InfoCertLog. Allegato Tecnico

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "InfoCertLog. Allegato Tecnico"

Transcript

1 InfoCertLog Allegato Tecnico Data Maggio 2012

2 Pagina 2 di 13 Data: Maggio 2012 Sommario 1. Introduzione Le componenti del servizio InfoCertLog Componente Client Componente Server Console di Management Conservazione dei Dati Reportistica e Analisi dei Dati Installazione Assistenza Tecnica Service Level Agreement Componente Server Componente Client Requisiti Tecnici Collettore Software Requisiti Hardware Connettività e requisiti di rete Compliance Normativa Provvedimento Amministratori di Sistema D. Lgs. 196/2003 (c.d. Legge Privacy )... 13

3 Pagina 3 di 13 Data: Maggio Introduzione InfoCertLog è il servizio ideato e sviluppato da Infocert S.p.A. per l acquisizione, la centralizzazione e l archiviazione remota sicura di file di log. I log sono raccolti presso le sedi dove sono collocati i dispositivi da monitorare e sono poi trasferiti attraverso la rete internet ai server collocati presso una server farm remota per la loro archiviazione e analisi. In ambito informatico, i log (o audit log) sono delle registrazioni cronologiche delle attività rilevanti per la sicurezza di un sistema e sono generati dai singoli sistemi opportunamente configurati (sistemi operativi, applicativi, dispositivi di rete, database, ecc.). I log possono essere di vario tipo (es: log di accesso) e in base al loro contenuto possono consentire di identificare chi fa cosa e quando. InfoCertLog è la soluzione per tutte le esigenze di gestione di file di log e, in particolare, è una soluzione ideale per l adeguamento tecnico alle disposizioni del provvedimento sull operato degli Amministratori di Sistema emanato dal Garante Privacy (rif: Provvedimento a carattere generale del Garante per la protezione dei dati personali Misure e accorgimenti prescritti ai titolari dei trattamenti effettuati con strumenti elettronici relativamente alle attribuzioni delle funzioni di amministratore di sistema - 27 novembre G.U. n. 300 del 24/12/2008). Tramite il servizio InfoCertLog è possibile centralizzare, archiviare e gestire i log in maniera intuitiva ed automatizzata, garantendo anche l integrità, la completezza e l inalterabilità degli stessi, grazie a protocolli affidabili e sicuri per la trasmissione e la memorizzazione dei dati. Una interfaccia grafica raggiungibile attraverso un comune web browser su protocollo https consente di accedere in maniera sicura, rapida ed intuitiva a tutte le funzioni di configurazione e di gestione del servizio InfoCertLog. InfoCertLog consente di centralizzare i Log in modalità cifrata e con robusti controlli di affidabilità ed integrità del dato, utilizzando gli appositi collettori software oppure direttamente attraverso i più comuni protocolli di trasmissione, in questo caso senza alcuna necessità di installazione di software aggiuntivo sulle macchine da monitorare. Il servizio InfoCertLog comprende la creazione di report di analisi periodici dei log archiviati dando così la possibilità di attuare l attività di controllo richiesta dal provvedimento sugli Amministratori di sistema. Il motore di analisi InfoCertLog è in grado di riconoscere varie tipologie di file di log diversi garantendo quindi una elevata versatilità per la creazione dei report periodici sui dati raccolti. Nei successivi paragrafi di questo documento sono descritte le principali caratteristiche e funzionalità del servizio InfoCertLog.

4 Pagina 4 di 13 Data: Maggio Le componenti del servizio InfoCertLog Le componenti principali di InfoCertLog sono le seguenti: Componente client installata presso i dispositivi del cliente in cui sono presenti i log da acquisire. Componente server installata presso una server farm di Infocert S.p.A. Console di management accessibile attraverso un browser web. Nella seguente figura è rappresentato lo schema funzionale dell infrastruttura di InfoCertLog e sono identificabili le componenti sopra indicate Componente Client La componete client di InfoCertLog è composta da un software chiamato collettore o agente che consente di monitorare una o più sorgenti di log e di acquisire in tempo reale i log prodotti da queste sorgenti e di trasferirli alla componente server remota. Un collettore software sarà installato in ogni dispositivo (computer, server, ecc.) dove sono generati o sono presenti i file di log da acquisire. I log acquisiti tramite collettore software sono inviati alla componente server di InfoCertLog in forma cifrata, tramite algoritmo Rijndael (standard AES), il quale garantisce la sicurezza e quindi l integrità delle informazioni inviate. Alternativamente, su espressa richiesta del cliente e qualora le prestazioni siano più importanti della sicurezza, è anche possibile impiegare il protocollo di trasferimento direttamente su TCP, disabilitando la cifratura, ma mantenendo comunque le altre caratteristiche che ne determinano l alta affidabilità.

5 Pagina 5 di 13 Data: Maggio 2012 Figura: Protocollo SL di trasferimento dati di InfoCertLog I collettori software InfoCertLog consentono di trasferire integralmente il contenuto dei file di log anche nei casi in cui la comunicazione con la componente server si renda momentaneamente indisponibile; i collettori software di InfoCertLog sono, infatti, dotati di una doppia cache: la prima è mantenuta in memoria RAM e assicura la continuità del servizio in caso di brevi interruzioni, mentre la seconda viene mantenuta su disco, in modalità cifrata e permette di fare fronte a periodi di indisponibilità della rete più prolungati. Il protocollo di trasmissione utilizzato è anche dotato di una serie di funzionalità in grado di aumentare il livello di sicurezza di InfoCertLog e di accertarne il corretto funzionamento. Le principali caratteristiche del protocollo sono le seguenti: Segnali di keep-alive: inviati periodicamente da ciascun client al server, permettono di individuare immediatamente anomalie accidentali o dolose nelle connessioni, anche nel caso in cui il sistema si trovi in stato IDLE, senza dati da trasferire. Autenticazione dei client alla connessione: all atto della connessione ciascun client deve fornire una propria password, oltre che un checksum delle proprie caratteristiche hardware, così da minimizzare le possibilità di furto d identità da parte di altri sistemi. Tag con controlli di sequenza: impiegati anche a livello applicativo e con caratteristiche stateful tra le connessioni, minimizzano le possibilità di attacchi di tipo Man in the middle. Acknowledge a livello applicativo: combinati con l impiego dei controlli di sequenza precedentemente descritti, garantiscono l integrità delle informazioni trasferite anche nei casi in cui le sessioni TCP in essere vadano in Time Out e si rischi quindi la perdita di dati. Cambio password di cifratura: la maggiore sicurezza delle connessioni e la minimizzazione dei rischi derivanti da sniffing di rete è garantita attraverso l impiego di una negoziazione dinamica della chiave di cifratura ad ogni nuova connessione effettuata da un client (protocollo Diffie-Hellman).

6 Pagina 6 di 13 Data: Maggio 2012 Cambio password di autenticazione: in maniera simile a quanto considerato al punto precedente, anche a livello di autenticazione, per ogni successiva connessione, una nuova password viene generata per ciascun client. Checksum sulla lunghezza dei pacchetti: anche a livello applicativo vengono effettuati checksum sulla lunghezza dei payload, a ulteriore garanzia dell integrità dei dati trasferiti. Attraverso i collettori software è possibile gestire qualunque tipologia e formato di log testuale. Nel caso di sistemi dotati di software operativo Microsoft Windows, oltre alla gestione dei comuni file di log, sono anche possibili il monitoraggio ed il trasferimento remoto degli eventi di sistema (log presenti nel registro eventi di Microsoft Windows) Componente Server La componente server di InfoCertLog è composta dai server, dal software e dallo storage per la conservazione sicura dei dati installati e disponibili presso il CED di Infocert S.p.A. La componente server è la parte fondamentale del servizio InfoCertLog e consente, inoltre, la gestione della comunicazione con le diverse componenti client. La componente server di InfoCertLog è ottimizzata, in particolare, per la centralizzazione dei log provenienti da diversi sistemi e l accentramento delle funzioni di controllo sui dati raccolti. La componente server, oltre all acquisizione dei log tramite i collettori software, supporta anche la trasmissione di dati attraverso i protocolli standard Syslog, rsyslog e Syslog NG (sia su canale UDP che TCP) consentendo a InfoCertLog di ricevere log direttamente dai dispositivi del cliente. Con questa modalità di acquisizione, il sistema si appoggia direttamente, ove presenti, alle funzionalità ed ai protocolli per il trasferimento remoto dei log nativamente messi a disposizione da alcuni sistemi operativi o dispositivi. Questo tipo di configurazione può rivelarsi utile per il trasferimento di log da dispositivi di rete (es. firewall, router, switch ecc.) su cui non è possibile l installazione di software aggiuntivi. In quest ultima modalità i livelli di sicurezza relativi all acquisizione e al trasferimento dei dati sono quelli offerti dai protocolli standard utilizzati secondo le configurazioni impostate nei sistemi del cliente e quindi non dipendenti dal sistema InfoCertLog. Indipendentemente dal tipo di protocollo e metodologia di trasferimento selezionata, la piattaforma InfoCertLog è in grado di effettuare controlli sui pacchetti ricevuti già a livello IP. La possibilità di definire regole di packet filtering consente così di minimizzare i rischi derivanti da flooding, tentativi di connessioni fasulle e attacchi di tipo DoS (Denial of Service).

7 Pagina 7 di 13 Data: Maggio Console di Management InfoCertLog può essere gestito in modo semplice e intuitivo attraverso una interfaccia web accessibile su protocollo https mediante un comune browser e previa autenticazione. La console di management consente di rendere disponibili al cliente le funzionalità di InfoCertLog e di gestire remotamente le configurazioni e l operatività dei client abilitando e disabilitando la trasmissione dei log in modo centralizzato e gestendo sempre in maniera centralizzata i file e le tipologie di evento da monitorare (aggiunta, rimozione, ecc.). Dall interfaccia di controllo è anche possibile definire, per ciascun log archiviato, le politiche di data retention (tempi di conservazione) e rotazione (sulla base delle dimensioni raggiunte, del periodo trascorso o una combinazione delle due) che saranno poi applicate automaticamente dal sistema. Sempre attraverso la console di management, l utente è in grado di gestire il proprio account di accesso (es: cambio password), consultare i log archiviati e scaricarne una copia, monitorare lo stato di funzionamento dei singoli collettori software, accedere alla documentazione tecnica e consultare i report di analisi. 3. Conservazione dei Dati InfoCertLog, al fine di salvaguardare la sicurezza e l integrità dei log salvati ricevuti dalle componenti client o direttamente tramite i protocolli standard di trasmissione,

8 Pagina 8 di 13 Data: Maggio 2012 effettua la memorizzazione su un filesystem cifrato (anche in questo caso attraverso algoritmo Rijndael standard AES o, su richiesta, Serpent o Twofish). La chiave di cifratura é definita automaticamente per mezzo di algoritmi che tengono conto delle caratteristiche hardware e software del server InfoCertLog impedendo l accesso ai dati del sistema attraverso sistemi diversi da InfoCertLog stesso e proteggendoli quindi anche nei casi di duplicazione e/o eventuale sottrazione dei supporti di memorizzazione. Il sistema gestisce il periodo di conservazione dei dati in base ai parametri di configurazione impostati dal cliente e provvede automaticamente alla loro cancellazione trascorso il periodo prestabilito. L eliminazione di una componente client, precedentemente definita, da parte del cliente attraverso le funzioni della consolle di management comporta l eliminazione immediata anche dei relativi log archiviati indipendentemente dai tempi di retention configurati. I dati salvati verranno cancellati automaticamente da InfoCertLog 15 gg dopo la scadenza del contratto di servizio. 4. Reportistica e Analisi dei Dati Il servizio InfoCertLog comprende la produzione di un report annuale contenente i risultati di una serie di analisi effettuate sui log archiviati. I tipi di analisi svolte sui log saranno quelle ritenute utili per soddisfare le richieste di verifica previste dal provvedimento sull'operato degli amministratori di sistema e riguarderanno solo alcune specifiche tipologie di log tra quelli archiviati all interno del sistema InfoCertLog e in particolare i soli log di accesso e altre tipologie di log eventualmente richieste dal provvedimento precedentemente citato. Tra i tipi di analisi che InfoCertLog è in grado di svolgere, per ogni tipologia di log archiviati, saranno effettuate solo quelle possibili in base al contenuto e alla struttura del log stesso. Il contenuto dei report comprende: Raccolta tabulare o grafica dei dati di accesso ai sistemi monitorati da InfoCertLog per il periodo considerato. Analisi dei dati con suddivisioni in base ai parametri utili a soddisfare le richieste di verifica indicate nel provvedimento del Garante. (esempio: numero o frequenza degli accessi, ecc.)

9 Pagina 9 di 13 Data: Maggio 2012 Fino a che il cliente manterrà attivo il servizio InfoCertLog, i report annuali saranno prodotti ogni 12 mesi dalla data di riferimento. Per data di riferimento si intente il giorno e mese di ogni anno corrispondenti alla data di prima attivazione o, in alternativa, altra data comunicata al cliente. I report annuali saranno resi disponibili al cliente all interno della console di management entro 30gg dalla data di riferimento e conterranno i risultati delle analisi dei log acquisiti nei 12 mesi successivi all ultima data di riferimento sopra citata. I report conservati all interno di InfoCertLog e disponibili attraverso l interfaccia web al cliente saranno gli ultimi 5 prodotti, salvo eliminazione di alcuni di tali report da parte del cliente stesso. 5. Installazione Se richiesto, in fase di acquisto del servizio, InfoCertLog può essere fornito con il supporto per l installazione e la prima configurazione che sarà svolto tramite connessione remota al sistema del cliente. Le attività di installazione possono essere iniziate solo dopo la fase di ordine e acquisto che si intende conclusa solo dopo che le seguenti attività sono state completate: Sottoscrizione e ricevimento da parte di InfoCert dell ordine di acquisto compilato in tutte le sue parti Pagamento degli importi secondo le modalità previste al momento dell ordine Compilazione e invio della eventuale documentazione accessoria richiesta (es: modulo richiesta dati per attivazione servizio InfoCertLog).

10 Pagina 10 di 13 Data: Maggio 2012 A seguito del completamento della fase di ordine e acquisto, sarà cura di InfoCert provvedere a contattare il cliente per concordare una data per le attività di installazione da svolgere tramite connessione remota al sistema informatico del cliente. I servizi di supporto e installazione non prevedono interventi on-site presso le sedi del cliente. Sarà cura del cliente rendere accessibili i sistemi su cui dovranno essere installate le componenti client di InfoCertLog (es: verifica disponibilità password di accesso) e rendere disponibili le informazioni tecniche eventualmente richieste. Il servizio di installazione è relativo alle sole componenti di InfoCertLog e non comprende la configurazione dei sistemi e dispositivi affinché questi generino i log richiesti. Tali sistemi e dispositivi dovranno essere stati configurati da parte del cliente o del suo personale tecnico preliminarmente alle attività di installazione di InfoCertLog. La valutazione dei sistemi da monitorare e le tipologie di log da acquisire sarà di competenza del cliente. 6. Assistenza Tecnica Il servizio InfoCertLog è comprensivo dell assistenza tecnica per la risoluzione di malfunzionamenti. Le richieste di assistenza dovranno essere formulate al seguente recapito Gli orari di fruizione del servizio di assistenza tecnica sono i seguenti: giorni lavorativi dal lunedì al venerdì dalle Il servizio prevede la presa in carico della segnalazione entro i 3 giorni lavorativi successivi al ricevimento della richiesta. Il servizio di assistenza è relativo solo alla risoluzione di malfunzionamenti relativi ad InfoCertLog e non comprende attività relative alla risoluzione di problematiche riconducibili ad altri sistemi del cliente. 7. Service Level Agreement 7.1. Componente Server La componente server del servizio InfoCertLog è attiva presso il CED InfoCert. La componente server del servizio InfoCertLog è disponibile, nel 99,50 % dei casi, all interno del seguente orario di servizio: Dalle 8:00 alle 21:00 dei giorni feriali (sabato, domenica e festività infrasettimanali esclusi). I tutti gli altri orari il servizio è normalmente disponibile ma senza alcuna garanzia di funzionamento.

11 Pagina 11 di 13 Data: Maggio 2012 Sono esclusi dal calcolo del tempo di indisponibilità del servizio: Circuiti di accesso fra cliente e il CED InfoCert Manutenzioni programmate Infrastrutture di trasmissione internazionali di terze parti Componente Client Le componenti client di InfoCertLog sono dotate di una doppia cache in cui poter effettuare una memorizzazione locale dei log acquisiti in caso di impossibilità di trasferimento immediato verso la componente server. Nel caso in cui la memoria su disco sia completamente occupata il collettore software non sarà in grado di acquisire i nuovi log prodotti fino a che non si ripristinerà la connessione con il server. Il valore della cache su disco è un parametro impostato in fase di installazione e configurazione del collettore software. La continuità di servizio relativamente all acquisizione dei log della componente client è quindi garantita per interruzioni della connessione tra client e server di durata inferiore al tempo necessario affinché la cache su disco sia completamente occupata. Il valore massimo di durata dell interruzione di connessione tra client e server che non comporti perdita di dati, non può essere un valore definito ma dipende dal valore di spazio disco impostato e dalla quantità di log prodotti durante l interruzione di comunicazione tra client e server. 8. Requisiti Tecnici Per l installazione dei collettori software e il corretto funzionamento di InfoCertLog devono essere rispettati i requisiti minimi di seguito indicati Collettore Software Sono disponibili collettori software per l installazione sui operativi: seguenti sistemi Microsoft Windows: Windows 2000 SP4; Windows XP SP3; Windows Vista; Windows Seven; Windows 2003 server; Windows server Linux: Debian 5 e 6; RHEL 4.x e 5.x; SUSE 10 e 11 a 64 bit; Ubuntu 8.x e 9.x. AIX da versione 5.3 a 6.1 Solaris: SPARC versioni 8, 9 e 10; X86 versione Requisiti Hardware Lo spazio disco necessario per l installazione dei collettori software è: 15 MB per installazione sui sistemi operativi Microsoft Windows (#)

12 Pagina 12 di 13 Data: Maggio MB per installazione sui sistemi operativi Linux (#) 30 MB per installazione su sistemi operativi diversi da Microsoft Windows e Linux (#) (#) lo spazio indicato è relativo solo all installazione di un collettore software e non comprende lo spazio disco eventualmente riservato per memorizzazione locale dei log Connettività e requisiti di rete Connessione internet ISDN o superiore (consigliata connessione permanente almeno ADSL) (*) Ogni macchina su cui è installato un collettore software deve poter raggiungere il server remoto di InfoCertLog mediante la rete internet attraverso le porte 720 TCP e 721 TCP. Ogni dispositivo o macchina che invia log via Syslog o Syslog-NG deve poter raggiungere il server remoto di InfoCertLog mediante la rete internet rispettivamente attraverso le porte 514 UDP e 5140 TCP. (*) i costi di connessione non sono compresi nel servizio InfoCertLog. Per il funzionamento di InfoCertLog è richiesto che la connessione internet sia sempre attiva; nel caso di contratti con tariffe a consumo si consiglia di verificare i propri costi di connessione. 9. Compliance Normativa 9.1. Provvedimento Amministratori di Sistema InfoCertLog consente al cliente di soddisfare le richieste tecniche del provvedimento sull operato degli amministratori di sistema (*) e, in particolare, garantisce la completezza, l inalterabilità e l integrità dei dati acquisiti e conservati all interno della componente server. La conformità completa al provvedimento sopra citato dipende non solo da InfoCertLog ma anche dalle scelte organizzative, dalle configurazioni dei sistemi del cliente che generano i log e dalle valutazioni fatte in merito ai sistemi da monitorare e ai log da acquisire. (*) Provvedimento a carattere generale del Garante per la protezione dei dati personali Misure e accorgimenti prescritti ai titolari dei trattamenti effettuati con strumenti elettronici relativamente alle attribuzioni delle funzioni di amministratore di sistema - 27 novembre G.U. n. 300 del 24/12/2008 e successive modificazioni.

13 Pagina 13 di 13 Data: Maggio D. Lgs. 196/2003 (c.d. Legge Privacy ) Infocertlog consente di soddisfare anche le misure minime previste dall art. 33 del d.lgs. 196/03 (Codice in materia di protezione dei dati personali) applicabili al sistema e in particolare: Sistema di autenticazione per accesso alla console di management che prevede la possibilità di cambio password in autonomia da parte dell utente, controllo di scadenza priodica della password, controllo della lunghezza minima della password e verifica che in occasione dei cambi password le nuova parola chiave sia diversa dalla precedente. Backup periodico dei dati conservati all interno della componente server. Protezione dall accesso non autorizzato ai dati scambiati su rete pubblica mediante utilizzo del protocolo https per accesso alla console di management e mediante possibilità di cifratura dei dati trasmessi tra componenti client e componente server. Adozione di idonei strumenti di protezione dei dati conservati nella componente server contro il rischio di intrusione e dell'azione di programmi di cui all'art. 615-quinquies del codice penale.

InfoCertLog. Brochure per Amministratori di Sistema. Data: Novembre 2012 Rev: 1.0

InfoCertLog. Brochure per Amministratori di Sistema. Data: Novembre 2012 Rev: 1.0 InfoCertLog Brochure per Amministratori di Sistema Data: Novembre 2012 Rev: 1.0 Pagina 2 di 15 Data: Novembre 2012 Sommario 1. Il contesto normativo... 3 1.1. Obblighi e disposizioni normative: il Provvedimento

Dettagli

InfoCertLog. Scheda Prodotto

InfoCertLog. Scheda Prodotto InfoCertLog Scheda Prodotto Data Maggio 2012 Pagina 2 di 5 Data: Maggio 2012 Sommario 1. Il contesto normativo... 3 1.1. Amministratori di Sistema... 3 1.2. Soggetti interessati dal provvedimento... 3

Dettagli

Sommario. 1. Cos è SecureDrive... 3. 1.1. Caratteristiche... 3. 1.1.1. Privacy dei dati: SecureVault... 4

Sommario. 1. Cos è SecureDrive... 3. 1.1. Caratteristiche... 3. 1.1.1. Privacy dei dati: SecureVault... 4 Allegato Tecnico Pagina 2 di 7 Marzo 2015 Sommario 1. Cos è... 3 1.1. Caratteristiche... 3 1.1.1. Privacy dei dati: SecureVault... 4 1.1.1.1. Funzione di Recupero del Codice di Cifratura... 4 1.1.2. Sicurezza

Dettagli

1.1 - Crittografia sulla infrastruttura trasmissiva tra le stazioni remote Rilheva il centro di telecontrollo

1.1 - Crittografia sulla infrastruttura trasmissiva tra le stazioni remote Rilheva il centro di telecontrollo SISTEMA DI TELECONTROLLO RILHEVA GPRS (CARATTERISTICHE DEL VETTORE GPRS E SICUREZZE ADOTTATE) Abstract: Sicurezza del Sistema di Telecontrollo Rilheva Xeo4 ha progettato e sviluppato il sistema di telecontrollo

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO Servizio InfoCertLog

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO Servizio InfoCertLog DEFINIZIONI Ai fini del presente contratto si intende per: - InfoCert : la InfoCert S.p.A., con sede legale in Roma, Piazza Sallustio n. 9 P. IVA 07945211006, call center 199. 500.130, mail: info@infocert.it,

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

Nanemon Network Monitor

Nanemon Network Monitor Nanemon Network Monitor www.navynet.it www.navynet.it Tutto sotto controllo......nanemon è lo strumento adatto per fare in modo che la tua infrastruttura informatica non abbia problemi. Cos é Nanemon?

Dettagli

NET GENERATION SOLUTIONS. Soluzione software per gestire il problema dei LOG degli Amministratori di Sistema

NET GENERATION SOLUTIONS. Soluzione software per gestire il problema dei LOG degli Amministratori di Sistema NET GENERATION SOLUTIONS Soluzione software per gestire il problema dei LOG degli Amministratori di Sistema FOCUS La legge: la normativa in materia Compet-e: gli strumenti e la proposta La soluzione software:

Dettagli

Il Provvedimento del Garante

Il Provvedimento del Garante Il Provvedimento del Garante Il provvedimento del Garante per la Protezione dei dati personali relativo agli Amministratori di Sistema (AdS) Misure e accorgimenti prescritti ai titolari dei trattamenti

Dettagli

Tecnologie Informatiche. service. Sicurezza aziendale Servizi Internet e Groupware

Tecnologie Informatiche. service. Sicurezza aziendale Servizi Internet e Groupware Tecnologie Informatiche service Sicurezza aziendale Servizi Internet e Groupware Neth Service è un sistema veloce, affidabile e potente per risolvere ogni necessità di comunicazione. Collega la rete Aziendale

Dettagli

Manuale utente. ver 1.0 del 31/10/2011

Manuale utente. ver 1.0 del 31/10/2011 Manuale utente ver 1.0 del 31/10/2011 Sommario 1. Il Servizio... 2 2. Requisiti minimi... 2 3. L architettura... 2 4. Creazione del profilo... 3 5. Aggiunta di un nuovo dispositivo... 3 5.1. Installazione

Dettagli

Realizzazione di una Infrastruttura di Sicurezza

Realizzazione di una Infrastruttura di Sicurezza Realizzazione di una Infrastruttura di Sicurezza Andrea Lanzi, Lorenzo Martignoni e Lorenzo Cavallaro Dipartimento di Informatica e Comunicazione Facoltà di Scienze MM.FF.NN. Università degli Studi di

Dettagli

Servizi ASP. ASP su Centro Servizi TeamSystem Contratto e SLA

Servizi ASP. ASP su Centro Servizi TeamSystem Contratto e SLA ASP su Centro Servizi TeamSystem Contratto e SLA 1. INTRODUZIONE Con l offerta ASP su centro Servizi TeamSystem TeamSystem mette a disposizione dei propri Clienti una serie di servizi presso i propri Internet

Dettagli

Descrizione del servizio Requisiti minimi di accessibilità

Descrizione del servizio Requisiti minimi di accessibilità Descrizione del servizio Requisiti minimi di accessibilità Descrizione del servizio SkyMeeting TM è un servizio di videocomunicazione interattiva web-based che consente di comunicare ed interagire in tempo

Dettagli

Introduzione a Windows XP Professional Installazione di Windows XP Professional Configurazione e gestione di account utente

Introduzione a Windows XP Professional Installazione di Windows XP Professional Configurazione e gestione di account utente Programma Introduzione a Windows XP Professional Esplorazione delle nuove funzionalità e dei miglioramenti Risoluzione dei problemi mediante Guida in linea e supporto tecnico Gruppi di lavoro e domini

Dettagli

Gestione del database Gidas

Gestione del database Gidas Gestione del database Gidas Manuale utente Aggiornamento 20/06/2013 Cod. SWUM_00535_it Sommario 1. Introduzione... 3 2. Requisiti e creazione del Database Gidas... 3 2.1.1. SQL Server... 3 2.1.2. Requisiti

Dettagli

Remote Service Solution. Descrizione del Servizio

Remote Service Solution. Descrizione del Servizio Remote Service Solution Descrizione del Servizio Redattore: Alberto Redi Luogo e Data Lugano, 25 Novembre 2008 Status: Finale All attenzione di: Protocollo: Security Lab Sagl ViaGreina 2 - CH 6900 Lugano

Dettagli

Symantec Backup Exec.cloud

Symantec Backup Exec.cloud Protezione automatica, continua e sicura con il backup dei dati nel cloud o tramite un approccio ibrido che combina il backup on-premise e basato sul cloud. Data-sheet: Symantec.cloud Solo il 21% delle

Dettagli

List Suite 2.0. Sviluppo Software Il Telefono Sas 10/06/2010

List Suite 2.0. Sviluppo Software Il Telefono Sas 10/06/2010 2010 List Suite 2.0 Sviluppo Software Il Telefono Sas 10/06/2010 List Suite 2.0 List Suite 2.0 è un tool software in grado di archiviare, analizzare e monitorare il traffico telefonico, effettuato e ricevuto

Dettagli

Indice. Indice V INTRODUZIONE... XIII PARTE PRIMA... 1

Indice. Indice V INTRODUZIONE... XIII PARTE PRIMA... 1 Indice V Indice INTRODUZIONE................................................ XIII PARTE PRIMA...................................................... 1 1 Il business delle reti di computer.........................................

Dettagli

SICUREZZA. Sistemi Operativi. Sicurezza

SICUREZZA. Sistemi Operativi. Sicurezza SICUREZZA 14.1 Sicurezza Il Problema della Sicurezza Convalida Pericoli per i Programmi Pericoli per il Sistema Difendere i Sistemi Scoperta di Intrusioni Cifratura Esempio: Windows NT 14.2 Il Problema

Dettagli

Sistemi Operativi SICUREZZA. Sistemi Operativi. D. Talia - UNICAL 14.1

Sistemi Operativi SICUREZZA. Sistemi Operativi. D. Talia - UNICAL 14.1 SICUREZZA 14.1 Sicurezza Il Problema della Sicurezza Convalida Pericoli per i Programmi Pericoli per il Sistema Difendere i Sistemi Scoperta di Intrusioni Cifratura Esempio: Windows NT 14.2 Il Problema

Dettagli

Atollo Backup Standard

Atollo Backup Standard Atollo Backup Standard (backup affidabile in Cloud e gestibile con pochi click) Il backup in Cloud è un servizio che consente il salvataggio dei dati aziendali o personali in un server remoto con il rispetto

Dettagli

Le Soluzioni Tango/04 per adempiere alla normativa sugli amministratori di sistema

Le Soluzioni Tango/04 per adempiere alla normativa sugli amministratori di sistema Le Soluzioni Tango/04 per adempiere alla normativa sugli amministratori di sistema Normativa del Garante della privacy sugli amministratori di sistema la normativa: http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?id=1577499

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA CONDUZIONE

Dettagli

Protocol Level: Sicurezza nelle reti Samba

Protocol Level: Sicurezza nelle reti Samba Vi spaventerò elencandovi alcuni dei problemi delle reti Microsoft Diego Fantoma fantoma@units.it Dissertazioni preliminari Questo lavoro non è a carattere tecnico ma è una ricerca bibliografica con alcuni

Dettagli

OMS - Optical Management Software Vers. 1.00

OMS - Optical Management Software Vers. 1.00 OMS - Optical Management Software Vers. 1.00 Software gestionale per ottici La caratteristica principale di OMS è quella di essere estremamente semplice nell'uso. Questo è possibile in quanto si sono utilizzati

Dettagli

Allegato B DOCUMENTO DI SLA (Service Level Agreement) Colf&Badanti Web

Allegato B DOCUMENTO DI SLA (Service Level Agreement) Colf&Badanti Web Allegato B DOCUMENTO DI SLA (Service Level Agreement) Colf&Badanti Web 1 INDICE 1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO 3 2. SLA RELATIVO ALLA INFRASTRUTTURA PRIMARIA 3 2.1. Dati di targa... 3 2.2. Banda virtuale

Dettagli

Sicurezza: credenziali, protocolli sicuri, virus, backup

Sicurezza: credenziali, protocolli sicuri, virus, backup Sicurezza: credenziali, protocolli sicuri, virus, backup La sicurezza informatica Il tema della sicurezza informatica riguarda tutte le componenti del sistema informatico: l hardware, il software, i dati,

Dettagli

La Gestione Integrata dei Documenti

La Gestione Integrata dei Documenti Risparmiare tempo e risorse aumentando la sicurezza Gestione dei documenti riservati. Protezione dati sensibili. Collaborazione e condivisione file in sicurezza. LA SOLUZIONE PERCHE EAGLESAFE? Risparmia

Dettagli

Net@VirtualCloud. Netcube Italia Srl. Il Cloud Computing. In collaborazione con

Net@VirtualCloud. Netcube Italia Srl. Il Cloud Computing. In collaborazione con Il Cloud Computing In collaborazione con Cos è Net@VirtualCloud L Offerta Net@VirtualCloud di Netcube Italia, basata su Server Farm certificate* e con sede in Italia, è capace di ospitare tutte le applicazioni

Dettagli

GUIDA ALL ABILITAZIONE DELL INSTALLAZIONE DEI CONTROLLI ACTIVEX

GUIDA ALL ABILITAZIONE DELL INSTALLAZIONE DEI CONTROLLI ACTIVEX GUIDA ALL ABILITAZIONE DELL INSTALLAZIONE DEI CONTROLLI ACTIVEX Al fine di poter visualizzare le immagini provenienti dai DVR che supportano la connessione via browser Internet Explorer, è necessario,

Dettagli

GESTIONE DELLA RETE INFORMATICA

GESTIONE DELLA RETE INFORMATICA Documento Sistema di Gestione Qualità ISO 9001:2000 Area Settore/ Servizio Processo Rev. Data STA EDP P01 02 Novembre 10 GESTIONE DELLA RETE INFORMATICA TIPO DI PROCEDURA: di supporto AREA DI RIFERIMENTO:

Dettagli

Prof. Filippo Lanubile

Prof. Filippo Lanubile Firewall e IDS Firewall Sistema che costituisce l unico punto di connessione tra una rete privata e il resto di Internet Solitamente implementato in un router Implementato anche su host (firewall personale)

Dettagli

Come si può notare ogni richiesta ICMP Echo Request va in timeout in

Come si può notare ogni richiesta ICMP Echo Request va in timeout in Comandi di rete Utility per la verifica del corretto funzionamento della rete: ICMP Nelle procedure viste nei paragrafi precedenti si fa riferimento ad alcuni comandi, come ping e telnet, per potere verificare

Dettagli

Alfonso Ponticelli Una gestione ottimale delle utenze privilegiate

Alfonso Ponticelli Una gestione ottimale delle utenze privilegiate Alfonso Ponticelli Una gestione ottimale delle utenze privilegiate Log Management: necessita un approccio strutturato e consistente 1. Configurare i sistemi per generare eventi definire la tipologia di

Dettagli

Firewall-Proxy Clanius Appliance Extreme [v1.0]

Firewall-Proxy Clanius Appliance Extreme [v1.0] Firewall-Proxy Clanius Appliance Extreme [v1.0] STOP AI PERICOLI DI NAVIGAZIONE INTERNET! In cosa consiste? Firewall-Proxy Clanius Appliance Extreme è la soluzione completa e centralizzata per monitorare,

Dettagli

Si S curezza a sw w net Il c orr r e r tto design del t uo s istema i nform r atico una soluzione

Si S curezza a sw w net Il c orr r e r tto design del t uo s istema i nform r atico una soluzione Sicurezza asw net Il corretto design del tuo sistema informatico una soluzione Dal software all assistenza sui sistemi Arcipelago Software entra nel mercato dei servizi IT come software house supportando

Dettagli

Server e Gateway VSoIP Pro

Server e Gateway VSoIP Pro IP video Server e Gateway VSoIP Pro Software VSoIP Server 3.2 14/12/2012- G215/2/I Caratteristiche principali VSoIP 3.2 Suite è il sistema di gestione video GANZ per reti Ethernet basato su una reale topologia

Dettagli

Guida di Pro PC Secure

Guida di Pro PC Secure 1) SOMMARIO 2) ISTRUZIONI DI BASE 3) CONFIGURAZIONE 4) INFORMAZIONI AGGIUNTIVE 1) SOMMARIO Guida di Pro PC Secure Pro PC Secure è un programma che si occupa della protezione dagli attacchi provenienti

Dettagli

Dove installare GFI EventsManager sulla rete?

Dove installare GFI EventsManager sulla rete? Installazione Introduzione Dove installare GFI EventsManager sulla rete? GFI EventsManager può essere installato su qualsiasi computer che soddisfi i requisiti minimi di sistema, indipendentemente dalla

Dettagli

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX Secure Stream PANORAMICA Il sistema Secure Stream è costituito da due appliance (Crypto BOX) in grado di stabilire tra loro un collegamento sicuro. Le Crypto BOX sono dei veri e propri router in grado

Dettagli

Introduzione alla famiglia di soluzioni Windows Small Business Server

Introduzione alla famiglia di soluzioni Windows Small Business Server Introduzione alla famiglia di soluzioni Windows Small Business Server La nuova generazione di soluzioni per le piccole imprese Vantaggi per le piccole imprese Progettato per le piccole imprese e commercializzato

Dettagli

1) Una periferica di input è: A) il mouse B) il monitor C) la stampante

1) Una periferica di input è: A) il mouse B) il monitor C) la stampante CONOSCENZE DI INFORMATICA 1) Una periferica di input è: A) il mouse B) il monitor C) la stampante 2) Una memoria in sola lettura con la particolarità di essere cancellata in particolari condizioni è detta:

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

Si S curezza a sw w net il c orr r e r tto design del t uo s istema i nform r atico una soluzione

Si S curezza a sw w net il c orr r e r tto design del t uo s istema i nform r atico una soluzione Sicurezza asw net il corretto design del tuo sistema informatico una soluzione Sicurezza asw net un programma completo di intervento come si giunge alla definizione di un programma di intervento? l evoluzione

Dettagli

Le Soluzioni Tango/04 per adempiere alla normativa sugli amministratori di sistema

Le Soluzioni Tango/04 per adempiere alla normativa sugli amministratori di sistema Le Soluzioni Tango/04 per adempiere alla normativa sugli amministratori di sistema Normativa del Garante della privacy sugli amministratori di sistema la normativa: http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?id=1577499

Dettagli

La sicurezza secondo skymeeting (data pubblicazione 06/12/2011)

La sicurezza secondo skymeeting (data pubblicazione 06/12/2011) La sicurezza secondo skymeeting (data pubblicazione 06/12/2011) www.skymeeting.net La sicurezza nel sistema di videoconferenza Skymeeting skymeeting è un sistema di videoconferenza web-based che utilizza

Dettagli

VADEMECUM TECNICO. Per PC con sistema operativo Windows XP Windows Vista - Windows 7

VADEMECUM TECNICO. Per PC con sistema operativo Windows XP Windows Vista - Windows 7 VADEMECUM TECNICO Per PC con sistema operativo Windows XP Windows Vista - Windows 7 1) per poter operare in Server Farm bisogna installare dal cd predisposizione ambiente server farm i due file: setup.exe

Dettagli

1. SISTEMA INFORMATICO GESTIONALE

1. SISTEMA INFORMATICO GESTIONALE 1. SISTEMA INFORMATICO GESTIONALE 1.1 Introduzione Il sistema informatico gestionale, che dovrà essere fornito insieme ai magazzini automatizzati (d ora in avanti Sistema Informatico o semplicemente Sistema),

Dettagli

Servizio di Conservazione a norma Service Level Agreement Sistema di Gestione per la Qualità - DQ_07.06 UNIMATICA S.p.A.

Servizio di Conservazione a norma Service Level Agreement Sistema di Gestione per la Qualità - DQ_07.06 UNIMATICA S.p.A. Servizio di Conservazione a norma Service Level Agreement Sistema di Gestione per la Qualità - DQ_07.06 pag. 1 di 12 Revisione Data Motivo Revisione Redatto da Approvato da 1.0 03/10/2009 Emissione Andrea

Dettagli

Approfondimenti tecnici su framework v6.3

Approfondimenti tecnici su framework v6.3 Sito http://www.icu.fitb.eu/ pagina 1 I.C.U. "I See You" Sito...1 Cosa è...3 Cosa fa...3 Alcune funzionalità Base:...3 Alcune funzionalità Avanzate:...3 Personalizzazioni...3 Elenco Moduli base...4 Elenco

Dettagli

KASPERSKY SECURITY FOR BUSINESS

KASPERSKY SECURITY FOR BUSINESS SECURITY FOR BUSINESS Le nostre tecnologie perfettamente interoperabili Core Select Advanced Total Gestita tramite Security Center Disponibile in una soluzione mirata Firewall Controllo Controllo Dispositivi

Dettagli

Documento Programmatico sulla Sicurezza Parte generale

Documento Programmatico sulla Sicurezza Parte generale Documento Programmatico sulla Sicurezza Parte generale SEZIONE A TRATTAMENTO DI DATI CON L AUSILIO DI STRUMENTI INFORMATICI Al fine di garantire la riservatezza e l integrità dei dati personali, sensibili

Dettagli

Guida alla valutazione

Guida alla valutazione Guida alla valutazione FRITZ!Box Fon WLAN 7140 Gentile utente, siamo di annunciare la disponibilità del prodotto FRITZ!Box Fon WLAN 7140. La presente guida alla valutazione è stata creata per offrire una

Dettagli

Quaderni di formazione Nuova Informatica

Quaderni di formazione Nuova Informatica Quaderni di formazione Nuova Informatica Airone versione 6 - Funzioni di Utilità e di Impostazione Copyright 1995,2001 Nuova Informatica S.r.l. - Corso del Popolo 411 - Rovigo Introduzione Airone Versione

Dettagli

IBM Tivoli Endpoint Manager for Lifecycle Management

IBM Tivoli Endpoint Manager for Lifecycle Management IBM Endpoint Manager for Lifecycle Management Un approccio basato sull utilizzo di un singolo agente software e un unica console per la gestione degli endpoint all interno dell intera organizzazione aziendale

Dettagli

Sistema di diffusione Audio/Video su streaming.

Sistema di diffusione Audio/Video su streaming. 1 Sistema di diffusione Audio/Video su streaming. IL Progetto. Il progetto illustrato nel seguito prevede mediante la tecnologia di streaming la diffusione di audio/video su misura del cliente al 100%,

Dettagli

Comune di Nola Provincia di Napoli. Regolamento di gestione utenti e profili di autorizzazione per trattamenti elettronici

Comune di Nola Provincia di Napoli. Regolamento di gestione utenti e profili di autorizzazione per trattamenti elettronici Comune di Nola Provincia di Napoli Regolamento di gestione utenti e profili di autorizzazione per trattamenti elettronici Sommario Articolo I. Scopo...2 Articolo II. Riferimenti...2 Articolo III. Definizioni

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO CLIENTE DI PROVA Pc Care di Landi Simone San Giovanni Valdarno P.iva: 02071910513 C.F.: LNDSMN81A19F656A Tel: 349.0557086-055.5357644 Fax: 055.5609891 E-Mail: info@simonelandi.it CONDIZIONI GENERALI DI

Dettagli

SISTEMA SECURELOG LA PIATTAFORMA SECURELOG. Sistema di trasmissione unidirezionale per l'archiviazione sicura dei Log

SISTEMA SECURELOG LA PIATTAFORMA SECURELOG. Sistema di trasmissione unidirezionale per l'archiviazione sicura dei Log LA PIATTAFORMA SECURELOG SecureLog è una suite completa di ultima generazione per la gestione dei Log: permette in maniera intuitiva di centralizzarli e archiviarli, di effettuare analisi approfondite

Dettagli

Elementi per la stesura del Documento Programmatico sulla Sicurezza 2009 RILEVAZIONE DEGLI ELEMENTI UTILI AI FINI DELL AGGIORNAMENTO DEL DPS 2009

Elementi per la stesura del Documento Programmatico sulla Sicurezza 2009 RILEVAZIONE DEGLI ELEMENTI UTILI AI FINI DELL AGGIORNAMENTO DEL DPS 2009 RILEVAZIONE DEGLI ELEMENTI UTILI AI FINI DELL AGGIORNAMENTO DEL DPS 2009 Premessa Le informazioni di seguito riportate sono riferite a tutto ciò che attiene (dal punto di vista logistico, organizzativo

Dettagli

Indice. Introduzione. Capitolo 1

Indice. Introduzione. Capitolo 1 indice Xp pro.qxd 4-04-2002 19:42 Pagina V Indice Introduzione XV Capitolo 1 Sistemi operativi Windows di nuova generazione 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Introduzione alla famiglia Windows XP 1 Windows XP Home

Dettagli

L unica soluzione completa che permette di poter registrare e conservare i log delle attività degli Amministratori di Sistema

L unica soluzione completa che permette di poter registrare e conservare i log delle attività degli Amministratori di Sistema L unica soluzione completa che permette di poter registrare e conservare i log delle attività degli Amministratori di Sistema Legal Logger è un prodotto Qxperts Sommario Di cosa si tratta 3 Perché 3 Come

Dettagli

MailStore Server 7 Specifiche tecniche

MailStore Server 7 Specifiche tecniche MailStore Server 7 Specifiche tecniche MailStore Server Lo standard nell archiviazione delle email Le aziende di ogni dimensione possono trarre vantaggi legali, tecnici ed economici dall archiviazione

Dettagli

Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows *

Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows * Guida GESTIONE SISTEMI www.novell.com Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows * Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft Windows Indice: 2..... Benvenuti

Dettagli

INDICE. 1 Scopo del documento... 2. 2 Passi da seguire... 3. 3 Materiale consegnato al momento dell abilitazione... 6

INDICE. 1 Scopo del documento... 2. 2 Passi da seguire... 3. 3 Materiale consegnato al momento dell abilitazione... 6 11 gennaio 2007 INDICE 1 Scopo del documento... 2 2 Passi da seguire... 3 3 Materiale consegnato al momento dell abilitazione... 6 4 Caratteristiche minime della postazione... 7 5 Virtual Machine Java...

Dettagli

Glossario servizi di Sicurezza Informatica offerti

Glossario servizi di Sicurezza Informatica offerti Glossario servizi di Sicurezza Informatica offerti Copyright LaPSIX 2007 Glossario servizi offerti di sicurezza Informatica SINGLE SIGN-ON Il Single Sign-On prevede che la parte client di un sistema venga

Dettagli

Software di gestione della stampante

Software di gestione della stampante Questo argomento include le seguenti sezioni: "Uso del software CentreWare" a pagina 3-11 "Uso delle funzioni di gestione della stampante" a pagina 3-13 Uso del software CentreWare CentreWare Internet

Dettagli

EasyPda Punto d accesso al Processo Telematico

EasyPda Punto d accesso al Processo Telematico EasyPda Punto d accesso al Processo Telematico Il Punto d accesso viene definito dalla normativa sul Processo Telematico (D.M.Giustizia 21/2/2011 n. 44 e ss. mm. ii.) come struttura tecnologica-organizzativa

Dettagli

Documento Programmatico sulla Sicurezza delle Informazioni. Ver. 1.00

Documento Programmatico sulla Sicurezza delle Informazioni. Ver. 1.00 Documento Programmatico sulla Sicurezza delle Informazioni Ver. 1.00 20 Ottobre 1998 InfoCamere S.C.p.A. Documento Programmatico sulla Sicurezza delle Informazioni Indice 1. Introduzione...3 2. Principi

Dettagli

Descrizione della piattaforma software MPS Monitor

Descrizione della piattaforma software MPS Monitor Descrizione della piattaforma software MPS Monitor MPS Monitor è il più completo sistema di monitoraggio remoto e di gestione integrata ed automatizzata dei dati e degli allarmi relativi ai dispositivi

Dettagli

ALLEGATO N. 4. Premessa

ALLEGATO N. 4. Premessa 1 ALLEGATO N. 4 PIANO DI SICUREZZA RELATIVO ALLA FORMAZIONE, ALLA GESTIONE, ALLA TRASMISSIONE, ALL INTERSCAMBIO, ALL ACCESSO, ALLA CONSERVAZIONE DEI DOCUMENTI INFORMATICI Premessa Il presente piano di

Dettagli

IngEstate. Sistema di telegestione

IngEstate. Sistema di telegestione IngEstate Sistema di telegestione Indice 1. Introduzione generale del prodotto > I vantaggi per gli utenti 2. Caratteristiche tecniche > Tipologie di terminali gestiti > Caratteristiche tecniche > Le versioni

Dettagli

Architetture dei WIS. Definizione di WIS. Benefici dei WIS. Prof.ssa E. Gentile a.a. 2011-2012

Architetture dei WIS. Definizione di WIS. Benefici dei WIS. Prof.ssa E. Gentile a.a. 2011-2012 Architetture dei WIS Prof.ssa E. Gentile a.a. 2011-2012 Definizione di WIS Un WIS può essere definito come un insieme di applicazioni in grado di reperire, cooperare e fornire informazioni utilizzando

Dettagli

Allegato tecnico Legalinvoice Luglio 2014 InfoCert Vers. 1.0 Pag. 1 di 13. Legalinvoice - Allegato Tecnico

Allegato tecnico Legalinvoice Luglio 2014 InfoCert Vers. 1.0 Pag. 1 di 13. Legalinvoice - Allegato Tecnico InfoCert Vers. 1.0 Pag. 1 di 13 Legalinvoice - Allegato Tecnico InfoCert Vers. 1.0 Pag. 2 di 13 Sommario Novità introdotte rispetto alla precedente emissione... 3 1 Introduzione... 4 2 Riferimenti normativi...

Dettagli

Gestione degli Access Log degli Amministratori di Sistema La soluzione per ottemperare agli obblighi del Garante Privacy

Gestione degli Access Log degli Amministratori di Sistema La soluzione per ottemperare agli obblighi del Garante Privacy Gestione degli Access Log degli Amministratori di Sistema La soluzione per ottemperare agli obblighi del Garante Privacy http://www.bludis.it/prodotti/manageengine/event_log/pagine/default.aspx Pag. 1

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE 1- Premessa 2- Tipologia della prestazione 3- Consistenza apparati di rete e macchine server 4- Luoghi di espletamento

Dettagli

Centralizzazione, log e monitoraggio

Centralizzazione, log e monitoraggio Centralizzazione, log e monitoraggio È importante conoscere le risorse per controllarle: Computer Connessioni Programmi Account Dati Dati personali Misure per dati particolari Inventario Strumenti generali

Dettagli

BACKUP REMOTO Bitstorm srl

BACKUP REMOTO Bitstorm srl BACKUP REMOTO Bitstorm srl Come Funziona il backup remoto Il backup remoto (detto anche backup online o remote backup) è un servizio che consente il salvataggio dei dati aziendali o personali su un area

Dettagli

Netwrix Auditor. Visibilità completa su chi ha fatto cosa, quando e dove attraverso l intera infrastruttura IT. netwrix.it

Netwrix Auditor. Visibilità completa su chi ha fatto cosa, quando e dove attraverso l intera infrastruttura IT. netwrix.it Netwrix Auditor Visibilità completa su chi ha fatto cosa, quando e dove attraverso l intera infrastruttura IT netwrix.it 01 Descrizione del prodotto Avevamo bisogno di conformarci alle norme internazionali

Dettagli

Var Group Approccio concreto e duraturo Vicinanza al Cliente Professionalità e metodologie certificate In anticipo sui tempi Soluzioni flessibili

Var Group Approccio concreto e duraturo Vicinanza al Cliente Professionalità e metodologie certificate In anticipo sui tempi Soluzioni flessibili Var Group, attraverso la sua società di servizi, fornisce supporto alle Aziende con le sue risorse e competenze nelle aree: Consulenza, Sistemi informativi, Soluzioni applicative, Servizi per le Infrastrutture,

Dettagli

Allegato 2. Scheda classificazione delle minacce e vulnerabilità

Allegato 2. Scheda classificazione delle minacce e vulnerabilità Allegato 2 Scheda classificazione delle minacce e vulnerabilità LEGENDA In questa tabella si classificano le minacce per tipologia e si indica l impatto di esse sulle seguenti tre caratteristiche delle

Dettagli

Introduzione a TI-Nspire Navigator NC Teacher Software - Amministratori del dipartimento tecnico

Introduzione a TI-Nspire Navigator NC Teacher Software - Amministratori del dipartimento tecnico Introduzione a TI-Nspire Navigator NC Teacher Software - Amministratori del dipartimento tecnico La presente Guida è relativa alla versione 3.6 del software TI-Nspire. Per ottenere la versione più aggiornata

Dettagli

Procedura per la configurazione in rete di DMS.

Procedura per la configurazione in rete di DMS. Procedura per la configurazione in rete di DMS. Sommario PREMESSA... 2 Alcuni suggerimenti... 2 Utilizzo di NAS con funzione di server di rete - SCONSIGLIATO:... 2 Reti wireless... 2 Come DMS riconosce

Dettagli

Introduzione...xv. I cambiamenti e le novità della quinta edizione...xix. Ringraziamenti...xxi. Condivisione delle risorse con Samba...

Introduzione...xv. I cambiamenti e le novità della quinta edizione...xix. Ringraziamenti...xxi. Condivisione delle risorse con Samba... Indice generale Introduzione...xv I cambiamenti e le novità della quinta edizione...xix Ringraziamenti...xxi Capitolo 1 Capitolo 2 Condivisione delle risorse con Samba...1 Reti Windows... 2 Struttura base

Dettagli

Sicurezza. IZ3MEZ Francesco Canova www.iz3mez.it francesco@iz3mez.it

Sicurezza. IZ3MEZ Francesco Canova www.iz3mez.it francesco@iz3mez.it Sicurezza IZ3MEZ Francesco Canova www.iz3mez.it francesco@iz3mez.it La sicurezza La Sicurezza informatica si occupa della salvaguardia dei sistemi informatici da potenziali rischi e/o violazioni dei dati

Dettagli

Regione Calabria Azienda Sanitaria Provinciale Cosenza UOC AFFARI GENERALI

Regione Calabria Azienda Sanitaria Provinciale Cosenza UOC AFFARI GENERALI REGOLAMENTO CONCERNENTE LA NOMINA E LE FUNZIONI DELL AMMINISTRATORE DI SISTEMA E GLI ADEMPIMENTI IN MATERIA DI OSSERVANZA DELLE MISURE DI SICUREZZA PRIVACY 1 ARTICOLO 1 - SCOPO DEL REGOLAMENTO Il presente

Dettagli

SERVICE LEGAL AGREEMENT SERVIZI AL CITTADINO www.servizialcittadino.it

SERVICE LEGAL AGREEMENT SERVIZI AL CITTADINO www.servizialcittadino.it SERVICE LEGAL AGREEMENT SERVIZI AL CITTADINO www.servizialcittadino.it Art.1 Oggetto e scopo del documento Lo scopo principale di questo documento è quello di fornire le regole e le modalità di svolgimento

Dettagli

DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DATI A.S. 2014/2015

DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DATI A.S. 2014/2015 DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DATI A.S. 2014/2015 Scuola Ipsia Dalmazio Birago Sede legale e operativa Corso Novara 65 10154 Torino Data redazione: 2.10.2012 Versione 1 Rev. 05 anno 2014/2015

Dettagli

Monitorare la superficie di attacco. Dott. Antonio Capobianco (Founder and CEO Fata Informatica)

Monitorare la superficie di attacco. Dott. Antonio Capobianco (Founder and CEO Fata Informatica) Monitorare la superficie di attacco Dott. Antonio Capobianco (Founder and CEO Fata Informatica) Vulnerabilità Difetto o debolezza che può essere sfruttata per violare la politica di sicurezza di un sistema(*)

Dettagli

* *Non esiste luogo più sicuro

* *Non esiste luogo più sicuro Soluzioni per l Hosting * *Non esiste luogo più sicuro per i vostri dati Le soluzioni hosting di Interoute offrono una collocazione (co-location) sicura, dedicata e a prezzi competitivi per i sistemi e

Dettagli

la Soluzione di Cloud Computing di

la Soluzione di Cloud Computing di la Soluzione di Cloud Computing di Cos è Ospit@ Virtuale Cosa è? Ospit@ Virtuale è l offerta Cloud- Computing di Impresa Semplice, che consente alle Piccole e Medie Imprese di ospitare presso i Data Center

Dettagli

AL/FPA - Allegato Tecnico al Contratto Legalinvoice PA

AL/FPA - Allegato Tecnico al Contratto Legalinvoice PA FatturaPA Fatturazione elettronica verso la Pubbica Amministrazione AL/FPA - Allegato Tecnico al Contratto Legalinvoice PA AL/FPA - Allegato Tecnico al Contratto Legalinvoice PA Versione giugno 2014 Pagina

Dettagli

Manuale LiveBox WEB AMMINISTRATORE DI SISTEMA. http://www.liveboxcloud.com

Manuale LiveBox WEB AMMINISTRATORE DI SISTEMA. http://www.liveboxcloud.com 2015 Manuale LiveBox WEB AMMINISTRATORE DI SISTEMA http://www.liveboxcloud.com LiveBox Srl non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito al contenuto o uso di questa documentazione e declina qualsiasi

Dettagli

PIANO DI SICUREZZA DEI DOCUMENTI INFORMATICI (ver. 1.0)

PIANO DI SICUREZZA DEI DOCUMENTI INFORMATICI (ver. 1.0) Manuale di gestione informatica dei documenti Comune di Castelfranco Emilia ALLEGATO 9 PIANO DI SICUREZZA DEI DOCUMENTI INFORMATICI (ver. 1.0) Sommario Acronimi... 2 Obiettivi... 2 Generalità... 2 Formazione

Dettagli

PROGRAMMA CORSO SISTEMISTA INFORMATICO

PROGRAMMA CORSO SISTEMISTA INFORMATICO PROGRAMMA CORSO SISTEMISTA INFORMATICO Corso Sistemista Junior OBIETTIVI L obiettivo dei corsi sistemistici è quello di fornire le conoscenze tecniche di base per potersi avviare alla professione di sistemista

Dettagli

Amico EVO Manuale dell Installazione

Amico EVO Manuale dell Installazione Amico EVO Manuale dell Installazione Versione 1.0 del 14.05.2013 Manuale dell installazione di AMICO EVO rev. 1 del 18.05.2013 Pag. 1 Amico EVO è un software sviluppato in tecnologia NET Framework 4.0

Dettagli