LANDSCAPE AS ARCHITECTURE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LANDSCAPE AS ARCHITECTURE"

Transcript

1 Architettura e restauro percorsi intrecci esperienze Architecture and restoration paths crosses experiences LANDSCAPE AS ARCHITECTURE Identity and conservation of Crapolla cultural site Paesaggio come architettura Identità e conservazione del sito culturale di Crapolla edited by a cura di Valentina Russo NARDINI EDITORE

2 Landscape as Architecture Identity and conservation of Crapolla cultural site Paesaggio come architettura Identità e conservazione del sito culturale di Crapolla Starting from the urgent problems and complex challenges for the conservation of stratified landscapes, places of the synthesis between human activity and nature, the volume presents the results of a research project that involved since 2008 the cultural site of Crapolla, located on the southern slope of the Sorrento- Amalfi Peninsula and within the Punta Campanella Marine Protected Area. Paradigm of landscapes where a thousand year old history has settled and where the emotional values emerge with strength, because of the presence of spring waters and of hills jutting into the sea, of the etymological allusion to ancient myths and gods, the site of Crapolla is full of a dense sense of the sacred. With it, the deep cracks of the rocks and the dizzying height of the latter assure a romantic aura to the whole. The deep gorge includes impressive buildings referable to ancient usages of the place, a port for sailors, site for the storage of food and for the supply of fresh water. The forms of architecture of the monazeni embedded into the rocks, the ruins of a Medieval abbey, the imposing mass of a sixteenth-century tower witness all the high strategic significance that the cove has assumed in the historical landscape of the Peninsula over the centuries. In the symbiosis between sublime nature and architecture, the landscape of Crapolla is, at the same time, very "fragile" and at risk of oblivion. The research here published, together with the numerous studies and experiences carried out in Italian and European contexts, face with rigor of analysis and active approach many issues related to the understanding of the intangible values i.e. anthropological, literary and social ones and of the physical and construction characteristics of the artifacts and the landscape. This is in order to highlight, through an integrated methodology of research, a coherent approach from the small to the large scale for a programmed preservation of the cultural landscape so as to prevent, through restoration and with the involvement of the local communities, the irreversible loss of precious vestiges of the past. A partire dalle cogenti problematiche e sfide complesse connesse alla conservazione dei paesaggi stratificati, luoghi di sintesi tra azione umana e natura, il volume presenta i risultati di un percorso di ricerca che ha interessato dal 2008 il sito culturale di Crapolla, posto sul versante meridionale della Penisola sorrentino-amalfitana ed entro l'area Marina Protetta Punta Campanella. Paradigma di paesaggi nei quali è sedimentata una storia ultramillenaria e nei quali le valenze emozionali emergono con forza, per la compresenza di acque sorgive e di rilievi strapiombanti verso il mare, per l'allusione etimologica ad antichi miti e divinità, il sito di Crapolla è intriso di un denso senso del sacro. Con esso, le profonde spaccature nelle rocce e l'altezza vertiginosa di queste ultime conferiscono un'aura romantica all'insieme. La profonda "forra" accoglie fabbriche imponenti riferibili ad usi antichi del luogo, approdo per i naviganti, sito per la conservazione di derrate alimentari e per il rifornimento di acque dolci. Le architetture dei monazeni incastonati nelle rocce, le rovine di un'abbazia medievale, la possente massa di una torre cinquecentesca testimoniano tutti dell'elevato significato strategico che l'insenatura ha assunto nel paesaggio storico della Penisola attraverso i secoli. Nella simbiosi tra natura sublime e architettura, il paesaggio di Crapolla è, al contempo, particolarmente "fragile" e a rischio di oblio. Le ricerche che si presentano, intrecciate a molteplici studi ed esperienze condotte in contesti italiani ed europei, affrontano con rigore analitico e slancio propositivo molteplici questioni connesse alla comprensione delle valenze intangibili antropologiche, letterarie e sociali, nonché delle caratteristiche fisiche e costruttive dei manufatti e del paesaggio. Ciò con l'obiettivo di evidenziare, attraverso una metodologia integrata di ricerca, una coerenza di approccio dalla piccola alla grande scala per la conservazione programmata del paesaggio culturale allo scopo di prevenire, attraverso il restauro e con il coinvolgimento delle comunità locali, la perdita irreversibile di preziose testimonianze del passato.

3 Architettura e restauro percorsi intrecci esperienze Architecture and restoration paths crosses experiences LANDSCAPE A Identity and conservation Paesaggio come ar Identità e conservazione del sito Valentina Russo, Architect, Ph.D. in Conservation of Architectural Heritage, is Associate Professor in Restoration at the University of Naples Federico II (Department of Architecture). Professor in the Postgraduate School of Specialization of Architectural and Landscape Heritage and in the Ph.D. Board of Architecture (Univ. of Naples), she is currently the scientific coordinator of the international Agreements among the University of Naples Federico II and the Izmir Institute of Technology (Turkey), the École Nationale Supérieure d Architecture of Lyon (France), the Artesis University College of Antwerp (Belgium) and the Polytechnic University of Valencia (Spain). She coordinates and carries on funded research programs concerning the historical, methodological and design issues in architectural and landscape restoration and has edited the organization of exhibitions and conferences, with the publication of catalogues and Proceedings. She is the author of monographs, numerous essays in volumes and articles in scientific journals that focus specific attention on the relations among interpretative, constructive and planning aspects in Restoration. With contributions by: Lucio Amato, Geologist, Tecno In S.p.A. Technical Director Giovanni Antonucci, Geologist, Tecno In S.p.A. Marleen Arckens, Archaeologist, Artesis University College of Antwerp Aldo Aveta, Full Professor in Restoration, University of Naples Federico II Stella Casiello, Full Professor in Restoration, University of Naples Federico II Giovanna Ceniccola, Architect, Ph.D. in Conservation of Architectural and Landscape Heritage, University of Naples Federico II Valentina Cristini, Assistant Professor in Restoration, Polytechnic University of Valencia Francesco Delizia, Ministry of the Cultural Heritage and Tourism, Regional Directorate for Cultural and Landscape Heritage of Emilia-Romagna Gianluigi de Martino, Assistant Professor in Restoration, University of Naples Federico II Francesco Doglioni, Associate Professor in Restoration, University IUAV of Venice Daniela Esposito, Full Professor in Restoration, University of Rome La Sapienza Giuseppe Fiengo, Full Professor in Restoration, Second University of Naples Rossana Gabrielli, Archaeologist, Partner and Chief of the Analysis area of Leonardo S.r.l. (Bologna) Giovanna Greco, Full Professor in Archaeology and History of Greek and Roman Art, University of Naples Federico II Mine Hamamcıoğlu-Turan, Assistant Professor in Restoration, İzmir Institute of Technology Donato Iaccarino, Councillor for Culture, Tourism and Promotion of the Paths, Municipality of Massa Lubrense Maria Leus, Professor in Restoration and Conservation of monuments, Artesis University College of Antwerp Mario R. Losasso, Full Professor in Technology of Architecture, University of Naples Federico II Bianca Gioia Marino, Associate Professor in Restoration, University of Naples Federico II Pasquale Miano, Associate Professor in Architectural Planning, University of Naples Federico II Stefano F. Musso, Full Professor in Restoration, University of Genua Andrea Pane, Assistant Professor in Restoration, University of Naples Federico II Giulio Pane, Full Professor in History of Architecture, University of Naples Federico II Patrizio Pensabene, Full Professor in Classical Archaeology, University of Rome La Sapienza Renata Picone, Associate Professor in Restoration, University of Naples Federico II Stefania Pollone, Architect, Ph.D. student in History and Conservation of Architectural and Landscape Heritage, University of Naples Federico II Emanuele Romeo, Associate Professor in Restoration, Polytechnic of Turin José Ramón Ruiz-Checa, Associate Professor in Construction and Patrimonial managing, Polytechnic University of Valencia Stefano Ruocco, President of Archeoclub d'italia-massa Lubrense Enrica Santaniello, Architect, Specialist in Architectural and Landscape Heritage Gianluca Vitagliano, Architect, Ministry of the Cultural Heritage and Tourism, Superintendence for the Archaeological Heritage of Pompeii Herculaneum and Stabia

4 LANDSCAPE AS ARCHITECTURE Identity and conservation of Crapolla cultural site Paesaggio come architettura Identità e conservazione del sito culturale di Crapolla ISBN ,00

5 Architettura e restauro Architecture and restoration percorsi intrecci esperienze paths crosses experiences The volume is published with the financial support of: Direttore editoriale publishing director Andrea Galeazzi Direzione scientifica scientific direction Valentina Russo Comitato scientifico internazionale International scientific committee Aldo Aveta, Università degli Studi di Napoli Federico II Stella Casiello, Università degli Studi di Napoli Federico II Maria Ida Catalano, Università degli Studi della Tuscia Maurizio De Vita, Università degli Studi di Firenze Carolina Di Biase, Politecnico di Milano Donatella Fiorani, Università degli Studi di Roma La Sapienza Maria Adriana Giusti, Politecnico di Torino Giacinta Jean, Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana Pamela S. Jerome, Columbia University Paulo Lourenço, University of Minho Randall Mason, University of Pennsylvania Camilla Mileto, Universidad Politécnica de Valencia Renata Picone, Università degli Studi di Napoli Federico II Marco Pretelli, Università di Bologna Emanuele Romeo, Politecnico di Torino Fernando Vegas López-Manzanares, Universidad Politécnica de Valencia Tutti i volumi pubblicati nella Collana sono sottoposti a procedura di referaggio esterno esercitato in forma anonima. All volumes published in the Series are subjected to external blind peer-review process. Università degli Studi di Napoli Federico II Dipartimento di Architettura with: Comune di Massa Lubrense Comune di Sorrento LANDSCAPE AS ARCHITECTURE Identity and conservation of Crapolla cultural site Area Marina Protetta Punta Campanella 2014 Nardini Editore Edited by a cura di Valentina Russo Texts by contributi di Lucio Amato, Giovanni Antonucci, Marleen Arckens, Aldo Aveta, Stella Casiello, Giovanna Ceniccola, Valentina Cristini, Francesco Delizia, Gianluigi de Martino, Francesco Doglioni, Daniela Esposito, Giuseppe Fiengo, Rossana Gabrielli, Giovanna Greco, Mine Hamamcıoğlu-Turan, Donato Iaccarino, Maria Leus, Mario R. Losasso, Bianca Gioia Marino, Pasquale Miano, Stefano F. Musso, Andrea Pane, Giulio Pane, Patrizio Pensabene, Renata Picone, Stefania Pollone, Emanuele Romeo, José Ramón Ruiz-Checa, Stefano Ruocco, Enrica Santaniello, Gianluca Vitagliano Photos fotografie All the photos in the texts are due to the Authors and date to the research period , except for those where it is specified otherwise and for the ones in the separating pages, whose references are at the end of the volume. Translations traduzioni The translation of all the texts from Italian to English together with the quotations and their English revision is due to Prof. John Crockett, Università degli Studi di Napoli Federico II (University Language Centre - Centro Linguistico di Ateneo). The text by D. Iaccarino and S. Ruocco has been translated by Dr. Ruth Peake. Layout progetto grafico Ennio Bazzoni On the cover page: Crapolla (Massa Lubrense). The cove from ground (photo V. Russo 2013).

6 LANDSCAPE AS ARCHITECTURE Identity and conservation of Crapolla cultural site Paesaggio come architettura Identità e conservazione del sito culturale di Crapolla edited by a cura di Valentina Russo NARDINI EDITORE

7 Contents FOREWORDS Gaetano Manfredi, Rector of the University of Naples Federico II pag. 7 Mario R. Losasso, Director of the Department of Architecture Leone Gargiulo, Mayor of Massa Lubrense Davide Gargiulo,President of Punta Campanella Marine Protected Area LANDSCAPE AS ARCHITECTURE Valentina Russo Apollo s landscape, risk, interpretation, conservation CRAPOLLA. LANDSCAPE, ARCHAEOLOGY, ARCHITECTURE Stella Casiello Landscapes as relation between man and nature: protection and enhancement Andrea Pane Crapolla: a cultural landscape on the Amalfi Coast Gianluigi de Martino The archaeological evidence of the Sorrento Peninsula and Crapolla Francesco Doglioni The ancient cisterns. Stratigraphic observations and interpretation of building processes Valentina Russo Memory and conservation of fragile ruins. The Abbey of St. Peter at Crapolla Daniela Esposito, Patrizio Pensabene Two cases of reuse in Campania: the church of St. Peter in Crapolla and the bell tower of the Pietrasanta in Naples Lucio Amato, Giovanni Antonucci Geophysical survey with magnetometric techniques in the Abbey of St. Peter at Crapolla Gianluca Vitagliano Rural architecture in Crapolla fjord: a heritage to protect Francesco Delizia St. Peter s Tower at Crapolla. An example of the defensive system of the Sorrentine Peninsula in the Viceroyal Age Enrica Santaniello The cantieri masonry of St. Peter's Tower. Building techniques and similarities in the peninsular context Rossana Gabrielli Ancient mortars in the archaeological site of Crapolla: laboratory analysis

8 Donato Iaccarino, Stefano Ruocco From tangible to intangible values. Traditions in Crapolla pag. 149 CRAPOLLA LAB REPORTS Linda Miedema, Alfredo Roccia, Riccardo Rudiero, Alberto Maria Talarico, Sara Varanese The environmental context Thijs Bennebroek, Agostino Buonomo, Licia Genua, Clorinda V. Grande, Teresa Laudonia, Michelle Smets The archaeological heritage Sonia Colletta, Lucia Ganoza, Jose Antonio López Salas, Romina Muccio, Laura Paone, Lia Romano The monazeni permanence Maria Antonia Aldarelli, Giuseppe Camarda, Federica Comes, Romana Fialová, Chiara Ficarra, Lynn Rongé, Giovanna Russo Krauss, Giuseppina Vitiello, Federico Zoni St. Peter's Abbey as palimpsest Elisabetta Candeloro, Angela D Anna, Ioanna Fragkaki, Marina Martinez Sanchis, Julie van de Velde The architecture of St. Peter's Tower Valentina Russo, Stefania Pollone The stratigraphical interpretation of St. Peter's Tower. Dimensional survey results PARALLELS ARCHITECTURE AND MEMORY OF THE ANTIQUE Giovanna Greco Peoples in the Sorrentine Peninsula, between myth and reality Patrizio Pensabene Architectural spolia between Late-Antiquity and the Middle Ages Daniela Esposito The reuse building site in the Roman area through the Middle Ages and contemporary times Emanuele Romeo Temple, church, mosque: transformation over the centuries ETHICS AND SUSTAINABILITY IN CONSERVATION Aldo Aveta Historic urban landscape and integrated conservation Giuseppe Fiengo Conservation and enhancement of ruined monuments in the Amalfi Coast

9 Renata Picone A sustainable architecture. Rustic dwellings in the area between Capri and the Amalfi-Sorrentine Coast pag. 265 Giovanna Ceniccola Interpretation and preservation of the architectural surfaces: the lapillus coverings Bianca Gioia Marino Landscape and image: perception of authenticity and identity of places Stefania Pollone Landscape conservation and ancient routes. Historical traces in Massa Lubrense land CONSERVATION, PROTECTION AND ENHANCEMENT: A COMPARISON OF EXPERIENCES Mario R. Losasso Technologies and environmental design for the recovery of sensitive contexts Giulio Pane Fuenti, Jeranto, Ravello auditorium: three equivocal cases of landscape protection Pasquale Miano From panorama to landscape. The case of Punta Corona in Agerola Stefano Francesco Musso The destiny of the built landscapes, between nature and culture. The Cinque Terre in Liguria Valentina Cristini, José Ramón Ruiz Checa Interpretation of building processes and material decay phenomena in some examples of Spanish traditional architecture José Ramón Ruiz Checa, Valentina Cristini A methodological proposal for a territorial analysis: watchtowers of 12th-13th centuries in Spain Maria Leus, Marleen Arckens The dilemma between preservation and experience of archaeological heritage Mine Hamamcıoğlu-Turan Contemporary applications for documentation of historical buildings and landscapes ITALIAN SUMMARIES SINTESI AUTHORS OF REPORTS REFERENCES ACKNOWLEDGEMENTS INDEX OF THE NAMES

10 LANDSCAPE AS ARCHITECTURE Lucio Amato, Giovanni Antonucci Geophysical survey with magnetometric techniques in the Abbey of St. Peter at Crapolla The magnetic exploration The magnetic survey is a very important technique, widely applied to archaeological research thanks to the fact that it is a completely non-destructive method, with good speed of investigation and economy of use. It is based on the measurement of changes in Earth's Magnetic Field (CMT) or of its gradient. Changes or magnetic anomalies are represented by the contrast between the magnetic susceptibility (characteristic property of elements) of the various archaeological configurations and the susceptibility of the soil that contains them. The contrast of susceptibility is strong when there is a high mineral content of iron and iron-magnetic in one of the two elements or when they are taken over phenomena of thermal stress on the elements themselves. The majority of the land has a mineral content of iron oxide ranging from 1% to 10%, such as magnetite (Fe 3 O 4 ), hematite (Fe 2 O 3 ) and maghemite (A-Fe 2 O 3 ) that are ferromagnetic substances. Even the cultivated soil and also the uncultivated one to a lesser extent have in their upper layer (about 30 cm from ground) a magnetic susceptibility higher than that found in the deeper layers, due to the transformation of hematite into magnetite that is magnetically strong. The mechanisms responsible for this effect stands in the fermentation process resulting from the breakdown of organic waste, which abounds in the fields and ditches drain the settlements. In addition, a common practice was to burn the dry grass, bushes and wood to clean up the soil. During combustion, the oxygen is consumed and then the top layer of the soil is reduced and subsequently the reoxidation happens at contact with the air. From this it appears clear that the cultivated soil, bricks buried in the natural soil, holes, ditches have magnetic values much higher (even several tens of orders of magnitude) than those of the natural background and are then measured as positive anomalies. The areas instead with lower concentrations of ferromagnetic minerals, such as sandstone walls, have a lower magnetic susceptibility than the land around them and are measured as negative anomalies. Finally, some materials such as artifacts in baked clay (i.e. brick, ceramic) or materials at direct contact with the heat (fireplaces, furnaces, etc.) may have been the phenomena of thermal stress. The heat acts at the atomic level on the orientation of the magnetic dipoles of each crystal of magnetite, which are arranged according to the direction of the Earth's magnetic field present in that place and at that given time. The subsequent rapid cooling "freezes" the magnetic orientation parallel to the magnetic field of the earth. The magnetic pad with the technique of the gradient, which is based on the use of a differential magnetometer or gradiometer (fluxgate), continues to be an indication of the 113

11 LANDSCAPE AS ARCHITECTURE 1 2 Fig. 1 Example of magnetometric surveying (Tecno in SpA archive). Fig. 2 Crapolla, St. Peter's Church. The results of gradiometer survey in the left nave (Crapolla Lab elaboration, April 2013). intensity variations of the earth's magnetic field. Compared to the method of measurement of the total field, it has the advantage of being able to operate independently from the magnetic variations or from magnetic interference of anthropogenic origin which interact with the magnetic real signal. Procedures for field exploration. The case-study of St. Peter's Abbey In order to make a magnetic survey is preferable that the soil to analyze is fairly uniform, consisting of fine materials and with a moderate magnetic susceptibility. However, there are unfavorable conditions, considered as background noise, a sandy soil with low susceptibility, conspicuous irregularities in the surface, the presence of metal debris. Another very important condition is that the operator is "magnetically clean" that is without any metal objects that could affect the sensors. Since World War II electronic instruments were introduced, including the magnetometer gradiometer which is one of the most commonly tool employed in archaeological research, based on the saturation of magnetic materials. As its accuracy is slightly less than that of the magnetometer procession, this has the advantage of providing continuous measurements over time and, more importantly, also working well with weak fields while it is relatively indifferent to outside noise. The instruments consists of two nuclei of a metal alloy, wrapped by two coils, rolled in the opposite direction, and powered by an alternating current. The two cores are magnetized in the opposite direction and in the absence of the terrestrial magnetic field the induced voltage that is measured by the two coils is equal but of opposite direction and then the resultant is nothing. If, instead, this is a unidirectional field oriented along the axis of the nuclei, the voltage induced in the two circuits will no longer have the same value and thus it will have a differential voltage that can be measured and which will be proportional to the value of the magnetic field. For carrying out the prospecting the operator must cross the area under investigation 114

12 GEOPHYSICAL SURVEY WITH MAGNETOMETRIC TECHNIQUES IN THE ABBEY OF ST. PETER AT CRAPOLLA following a regular grid with predefined steps variables between 1 and 5 meters and performing measurements at the nodes of the grid. Following the described procedure for the acquisition of data, during April 2013 Tecno in has taken part to Crapolla Lab Restoration International Workshop and on that occasion a geophysical survey has been carried out by using a technical magnetometer in the church of St. Peter's Abbey. Prospection has been made by an FM256 Fluxgate gradiometer which has given the measurement of the magnetic gradient identifying two areas characterized by magnetic "anomalies". The first area is located at 1.35 meters from the southern edge of the staircase that gives the access to the site and at 2.30 meters from the perimeter wall on the north. The second area of interest is set at 3.85 meters from the aforementioned staircase and, as in the previous case, at 2.30 meters from the perimeter wall. In both cases positive anomalies equal to 150 nt, in the first case, and 60 nt in the second case were observed. A third abnormal area was found in the proximity of the church, with positive anomalies between 40 and 100 nt. In this case, however, the values found may have been induced, although partially, by the presence of the iron gate of the church itself. Conclusion The presence of two "abnormal" areas near the northern sector of the church, corresponding to its left nave, suggests the presence of possible invisible structures and makes it necessary to deep the analysis at a broader scale in the abbey. At the same time, the geophysical results should be accompanied by in situ archaeological exploration in order to clarify the nature of the "anomalies" (i.e. column's bases, burials, foundations, etc.). 115

13 ITALIAN SUMMARIES Pag. 113 Lucio Amato, Giovanni Antonucci Geophysical survey with magnetometric techniques in the Abbey of St. Peter at Crapolla Ispezione geofisica con tecniche magnetometriche nell abbazia di San Pietro a Crapolla L Università degli Studi di Napoli Federico II ha organizzato, nell aprile 2013, un Workshop-Laboratorio Internazionale di Restauro presso il fiordo di Crapolla, dedicato alla conservazione del paesaggio culturale del sito in oggetto. Tra le attività previste, la Tecno In S.p.A. ha effettuato un survey geofisico, con tecnica magnetometrica, presso l abbazia di San Pietro, nella parte interna alla chiesa medioevale. Le prospezioni sono state eseguite con un gradiometro Fluxgate FM256 che ha consentito la misurazione delle intensità delle variazioni, rispetto al CMT, da attribuirsi al contrasto tra la suscettività magnetica di presunte preesistenze archeologiche e la suscettività del terreno che le contiene. Le misurazioni gradiometriche sono state effettuate eseguendo una griglia d indagine regolare con passi predefiniti ed eseguendo le misure in corrispondenza dei nodi della griglia. Le indagini hanno consentito di individuare tre aree, poste presso il margine settentrionale del sito, caratterizzate da variazioni comprese tra 50 nt e 150 nt che possono essere attribuite a presunti corpi sepolti appartenenti all antico impianto architettonico. Pag. 117 Gianluca Vitagliano Rural architecture in Crapolla fjord: a heritage to protect Architettura rurale nel fiordo di Crapolla: un patrimonio da proteggere Nel Decreto del Ministero della Pubblica Istruzione del 22 dicembre 1965 (Dichiarazione di notevole interesse pubblico dell intero territorio comunale di Massa Lubrense) si legge: «Fanno parte del complesso paesistico naturale i nuclei abitati di [tra gli altri] Marina (di) Crapolla ( ). La composizione edilizia delle frazioni, il loro rapporto dimensionale e spaziale, rappresentano l elemento positivo dell intervento dell uomo nella evoluzione storica, formale ed urbana del territorio. ( ) Inoltre i sopramenzionati nuclei abitati sono anche, indipendentemente dai rilevanti caratteri di quadri e punti di vista, pregevoli documenti di ambienti ed architetture spontanee, create da un antica civiltà, e maggiormente degni, quindi, di essere tutelate dalla legge». Siamo nel 1965 e questa descrizione anticipa la definizione di paesaggio, data nella Convenzione europea del 2000, come «area, as perceived by people, whose character is the result of the action and interaction of natural and/or human factors». In questa ottica, vanno viste le architetture rurali del fiordo di Crapolla, un insieme estremamente caratterizzato dal punto di vista paesaggistico, dove gli elementi naturali connotanti la costiera amalfitana si relazionano con le plurisecolari attività antropiche. In questo fazzoletto di superficie c è una torre di avvistamento, simbolo del potere civile e militare; un abbazia, espressione del potere spirituale; un approdo da mare con gli edifici rurali; le opere idrauliche di incanalamento del rio Viarito; lo spazio pubblico a corte. Si tratta di opere che preludono ad una urbanità che, paradossalmente, a Crapolla non si rileva. Permane, invece, il delicato equilibrio di tale patrimonio e il contesto ambientale, frutto della secolare azione degli eventi naturali nonché della continuità d uso di un sito già antropizzato in epoca romana. Questa particolare condizione logistica della marina ha determinato lo sviluppo di un nucleo edilizio costituito da manufatti tendenzialmente monocellulari, i monazeni, con coperture a volta estradossate, una tipologia ricorrente in quest areale; tali corpi di fabbrica, forse in passato residenza abituale, attualmente sono destinati a deposito e a rimessaggio di imbarcazioni, in massima parte di proprietà degli abitanti della frazione Torca di Massa Lubrense. Qui emerge un altro dato importante: il rapporto tra il sito di Crapolla e la comunità degli abitanti di Torca. Non è un caso che la storia dell ultimo secolo della marina coincida con la storia dei pescatori, in massima parte provenienti dall abitato a monte, raccontata, peraltro, più per immagini che non attraverso documenti. La ricostruzione delle vicende storiche di questo patrimonio è in primo luogo funzionale alle scelte di intervento più appropriate: naturalmente, si pone il problema della scarsezza di fonti documentarie. Si dispone tuttavia della fonte diretta, ovvero dei manufatti nella loro consistenza materiale, che costituiscono un palinsesto di stratificazioni, aggiunte e menomazioni in alcuni casi ancora perfettamente leggibili, anche se da approfondire con una estesa campagna di indagini. La persistenza di un uso tendenzialmente costante nel tempo è alla base della realizzazione dei monazeni e ne ha consentito la conservazione fino all attualità, ancorché in condizioni di progressivo degrado causato dalle particolari condizioni del sito, esposto all azione dell aerosol marino e, non ultimo, agli straripamenti del rio Viarito. Uno stato di degrado accentuato, inoltre, da interventi manutentivi inappropriati, soprattutto recenti. L interesse per questo sito sta nel suo particolare equilibrio con il contesto ambientale, ma anche nella sua storica autosufficienza, per la presenza dell acqua dolce del rio Viarito nonché di cisterne di accumulo delle acque piovane. Tale particolare condizione ha consentito lo sviluppo di un insediamento costituito da manufatti destinati ad attività connesse alla pesca, che possono essere distinte in due gruppi. Il primo gruppo, posto lungo la parete rocciosa orientale del fiordo, è costituito da organismi con caratteristiche tipologiche e costruttive ricorrenti: un impianto planimetrico pseudo-rettangolare, l ingresso al centro di uno dei lati minori e un soprastante vano di aerazione con grata lignea, che in alcuni casi si conserva ancora; le coperture sono a volte a botte estradossata. Dal punto di vista costruttivo, questi manufatti presentano uno o più lati contro la parete rocciosa, mentre le altre pareti sono realizzate in muratura a nucleo interno con paramento in blocchi irregolari allettati con abbondante malta; le coperture sono realizzate con spaccatoni lapidei allettati in abbondante malta e protetti da un battuto impermeabilizzante in lapillo, o in cemento nel caso in cui siano stati eseguiti recenti interventi manutentivi. Eccezioni tipologiche si riscontrano negli ambienti di servizio posti completamente a ridosso del costone roccioso, che presentano coperture piane in cemento; inoltre, il manufatto adiacente alla spiaggia è più complesso dal punto di vista distributivo e presenta una maggiore quantità di aperture verso l esterno. Il secondo gruppo di monazeni, disposto lungo la parete occidentale del fiordo, si presenta tipologicamente più complesso in quanto risultato della già citata e complessa stratificazione: qui si riscontrano, infatti, murature di epoca romana sulle quali si innestano apparecchi costruttivi più recenti, anche di epoca otto-novecentesca. Tutti questi manufatti sono disposti intorno a uno spazio adibito a rimessaggio delle imbarcazioni che nella parte settentrionale presenta un pozzo per l emungimento di acqua. Tale ambito è separato da un muro frangiflutti dalla spiaggia, sulla quale prospetta anche il sistema di incanalamento delle acque del rivo Viarito. Relativamente all utilizzo delle tecniche costruttive è da rilevare la generale scarsa qualità degli impasti delle malte e l imperizia nella realizzazione del paramento murario, ad eccezione di un solo campione su quattro, frutto di una stratificazione recente, probabilmente di matrice 389

14 Stampato nel dicembre 2014 dalla Cartografica Toscana (PT) per Nardini Editore, Firenze

We take care of your buildings

We take care of your buildings We take care of your buildings Che cos è il Building Management Il Building Management è una disciplina di derivazione anglosassone, che individua un edificio come un entità che necessita di un insieme

Dettagli

Sezione 1 / Section 1. Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo

Sezione 1 / Section 1. Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo Sezione 1 / Section 1 2 Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo Elements of identity: the logo Indice 2.01 Elementi d identità 2.02 Versioni declinabili 2.03 Versioni A e A1, a colori

Dettagli

Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain

Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain Prof. Alberto Portioli Staudacher www.lean-excellence.it Dipartimento Ing. Gestionale Politecnico di Milano alberto.portioli@polimi.it Lean

Dettagli

Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi

Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi ÉTUDES - STUDIES Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi Polo Interregionale di Eccellenza Jean Monnet - Pavia Jean Monnet

Dettagli

Progetto per un paesaggio sostenibile. Design of a Sustainable Landscape Plan

Progetto per un paesaggio sostenibile. Design of a Sustainable Landscape Plan Progetto per un paesaggio sostenibile dal parco Roncajette ad Agripolis Design of a Sustainable Landscape Plan from the Roncajette park to Agripolis Comune di Padova Zona Industriale Padova Harvard Design

Dettagli

Scritto da DEApress Lunedì 14 Aprile 2014 12:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 26 Maggio 2015 09:34

Scritto da DEApress Lunedì 14 Aprile 2014 12:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 26 Maggio 2015 09:34 This week I have been walking round San Marco and surrounding areas to find things that catch my eye to take pictures of. These pictures were of various things but majority included people. The reason

Dettagli

Il candidato presenti una breve bibliografia di riferimento inerente all argomento trattato.

Il candidato presenti una breve bibliografia di riferimento inerente all argomento trattato. TRACCE CONCORSO DI AMMISSIONE AL DOTTOTATO DI RICERCA IN ARCHITETTURA XXIX CICLO MEMBRI DELLA COMMISSIONE: PROFF. M. Bini, R. Del Nord, C. Carletti, F. Tosi, E. Cianfanelli, M. Bevilacqua, A. Belluzzi,

Dettagli

4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015

4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015 me Ho CALL FOR PAPERS: 4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015 Software Engineering aims at modeling, managing and implementing software development products

Dettagli

PRESENTAZIONE AZIENDALE ATTIVITA E SERVIZI TECNOLOGIE PERSONALE OBIETTIVI ESPERIENZE

PRESENTAZIONE AZIENDALE ATTIVITA E SERVIZI TECNOLOGIE PERSONALE OBIETTIVI ESPERIENZE PRESENTAZIONE AZIENDALE ABOUT US ATTIVITA E SERVIZI ACTIVITY AND SERVICES TECNOLOGIE TECHNOLOGIES PERSONALE TEAM OBIETTIVI OBJECTIVI ESPERIENZE PRESENTAZIONE AZIENDALE B&G s.r.l. è una società di progettazione

Dettagli

Essere, Divenire, Comprendere, Progredire. Being, Becoming, Understanding, Progressing

Essere, Divenire, Comprendere, Progredire. Being, Becoming, Understanding, Progressing Essere, Divenire, Comprendere, Progredire Being, Becoming, Understanding, Progressing Liceo Classico Liceo linguistico Liceo delle scienze umane Human Sciences Foreign Languages Life Science Our contacts:

Dettagli

Politecnico de Milano Dipartamento di Architettura e Pianificazione Laboratorio di Qualità Urbana e Sicurezza Laboratorio Qualità urbana e sicurezza Prof. CLARA CARDIA URBAN SAFETY AND QUALITY LABORATORY

Dettagli

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE copertina univ. 21 11-04-2005 16:30 Pagina 1 A State and its history in the volumes 1-20 (1993-1999) of the San Marino Center for Historical Studies The San Marino Centre for Historical Studies came into

Dettagli

IGeS VINCE LA GARA DI VIBO VALENTIA (Italian version)... 2-5 IGeS WON VIBO VALENTIA PROJECT (English version)... 6-9

IGeS VINCE LA GARA DI VIBO VALENTIA (Italian version)... 2-5 IGeS WON VIBO VALENTIA PROJECT (English version)... 6-9 IGeS VINCE LA GARA DI VIBO VALENTIA (Italian version)... 2-5 IGeS WON VIBO VALENTIA PROJECT (English version)... 6-9 1 IGeS VINCE LA GARA DI VIBO VALENTIA Nel 2012 la Amministrazione Provinciale Di Vibo

Dettagli

ELCART. Manuale di istruzioni/scheda tecnica SPECIFICATION

ELCART. Manuale di istruzioni/scheda tecnica SPECIFICATION PAGINA 1 DI 7 SPECIFICATION Customer : ELCART Applied To : Product Name : Piezo Buzzer Model Name : : Compliance with ROHS PAGINA 2 DI 7 2/7 CONTENTS 1. Scope 2. General 3. Maximum Rating 4. Electrical

Dettagli

Famiglie di tabelle fatti

Famiglie di tabelle fatti aprile 2012 1 Finora ci siamo concentrati soprattutto sulla costruzione di semplici schemi dimensionali costituiti da una singola tabella fatti circondata da un insieme di tabelle dimensione In realtà,

Dettagli

Il Progetto ECCE Un esperienza locale ed europea tra Università e Impresa

Il Progetto ECCE Un esperienza locale ed europea tra Università e Impresa Il Progetto ECCE Un esperienza locale ed europea tra Università e Impresa Giornata Erasmus 2011 Monitoraggio del rapporto Università e Impresa Roma, 17 febbraio 2011 This project has been funded with support

Dettagli

E-Business Consulting S.r.l.

E-Business Consulting S.r.l. e Rovigo S.r.l. Chi siamo Scenario Chi siamo Missione Plus Offerti Mercato Missionedi riferimento Posizionamento Metodologia Operativa Strategia Comunicazione Digitale Servizi Esempidi consulenza Clienti

Dettagli

LA SIMULAZIONE NUMERICA COME STRUMENTO DI ANALISI DEL MOTO ONDOSO SULLE BARRIERE SOFFOLTE

LA SIMULAZIONE NUMERICA COME STRUMENTO DI ANALISI DEL MOTO ONDOSO SULLE BARRIERE SOFFOLTE DOTTORATO DI RICERCA IN INGEGNERIA CIVILE PER L AMBIENTE ED IL TERRITORIO X Ciclo - Nuova Serie (2008-2011) DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SALERNO LA SIMULAZIONE NUMERICA

Dettagli

r e s i d e n z a / h o u s e s p i c c o n o

r e s i d e n z a / h o u s e s p i c c o n o residenza / houses p i c c o n o LA STORIA / History Gli immobili in vendita si trovano all interno di una azienda agricola di ben 400 ettari costituita da estesi campi coltivati inseriti in ampie zone

Dettagli

PIANO DI STUDI. Primo anno di corso

PIANO DI STUDI. Primo anno di corso PIANO DI STUDI Laurea in Economia, commercio internazionale e mercati finanziari (DM 270/04) L-33 Bachelor degree in Italian and in English (2 curricula in English) 1) CURRICULUM: Economia internazionale

Dettagli

NUOVO POLO PRODUTTIVO NEW PRODUCTION PLANT

NUOVO POLO PRODUTTIVO NEW PRODUCTION PLANT NUOVO POLO PRODUTTIVO NEW PRODUCTION PLANT GRID S.p.A. SESTO SAN GIOVANNI (MILANO) - ITALY CONCEPTUAL VIEWS AND ELEVATION FOR BUILDING B: FACADE STUDIES 26.02.2014 INDICE INDEX 1. INTRODUZIONE INTRODUCTION

Dettagli

Easter 2008 Gallery Benucci Rome. October 2008 Taormina Chiesa del Carmine, group picture and Gallery Benucci. December 2008 Benucci Gallery, Rome.

Easter 2008 Gallery Benucci Rome. October 2008 Taormina Chiesa del Carmine, group picture and Gallery Benucci. December 2008 Benucci Gallery, Rome. Nino Ucchino nasce in Sicilia nel 1952. Dall età di otto anni lavora come allievo nello studio del pittore Silvio Timpanaro. Da 14 a 21 anni studia all Istituto Statale d arte di Messina e poi per alcuni

Dettagli

Participatory Budgeting in Regione Lazio

Participatory Budgeting in Regione Lazio Participatory Budgeting in Regione Lazio Participation The Government of Regione Lazio believes that the Participatory Budgeting it is not just an exercise to share information with local communities and

Dettagli

COMMERCIAL TIGNÉ POINT SHOPPING CENTRE CENTRO COMMERCIALE TIGNÉ POINT

COMMERCIAL TIGNÉ POINT SHOPPING CENTRE CENTRO COMMERCIALE TIGNÉ POINT TIGNÉ POINT SHOPPING CENTRE CENTRO E TIGNÉ POINT The project is related to a roofed area of 50,000 m², with approximately 100,000 m³ of retail space, a supermarket, a football court on the roof terrace

Dettagli

glossario Iuav italiano inglese 2015-2016

glossario Iuav italiano inglese 2015-2016 glossario Iuav italiano inglese 2015-2016 Nelle traduzioni dall italiano all inglese di testi ufficiali dell Università Iuav di Venezia è necessario attenersi a questo glossario in modo da mantenere uniformità

Dettagli

LO LH BUSREP. 1 2 3 Jp2. Jp1 BUSREP. Ripetitore di linea seriale RS 485 Manuale d installazione RS 485 Serial Line Repeater Instruction Manual

LO LH BUSREP. 1 2 3 Jp2. Jp1 BUSREP. Ripetitore di linea seriale RS 485 Manuale d installazione RS 485 Serial Line Repeater Instruction Manual Jp MS 4 LINEA 4 MS MS LINEA LINEA Tx4 Tx Tx Tx BUSREP S Jp Jp LINEA GND +,8 Jp4 BUSREP Ripetitore di linea seriale RS 485 Manuale d installazione RS 485 Serial Line Repeater Instruction Manual Edizione/Edition.

Dettagli

Combinazioni serie IL-MIL + MOT

Combinazioni serie IL-MIL + MOT Combinazioni tra riduttori serie IL-MIL e MOT Combined series IL-MIL + MOT reduction units Combinazioni serie IL-MIL + MOT Sono disponibili varie combinazioni tra riduttori a vite senza fine con limitatore

Dettagli

Unbounce Optimization

Unbounce Optimization Unbounce Optimization Alberto Mucignat Milano, 01 dicembre 2015 Doralab - Experience Design Company User Intelligence User Experience Design Business value 2 3 Full stack UX design Architettura dell informazione

Dettagli

Name on a passport, HANGTAG

Name on a passport, HANGTAG recagroup design architecture art cinema travel music food Name on a passport, HANGTAG A quick look at printing techniques for hangtags RECA GROUP The hangtag of a garment is its ID card, its passport,

Dettagli

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant UNIONE DELLA A Solar Energy Storage Pilot Power Plant DELLA Project Main Goal Implement an open pilot plant devoted to make Concentrated Solar Energy both a programmable energy source and a distribution

Dettagli

Nuova camera di prova ventilatori in accordo agli standard EN ISO 5801 e AMCA 210 New test chamber according standards EN ISO 5801 and AMCA 210

Nuova camera di prova ventilatori in accordo agli standard EN ISO 5801 e AMCA 210 New test chamber according standards EN ISO 5801 and AMCA 210 Nuova camera di prova ventilatori in accordo agli standard EN ISO 5801 e AMCA 210 New test chamber according standards EN ISO 5801 and AMCA 210 La ha costruito una nuova camera di prova per il collaudo

Dettagli

Laboratorio di Geomatica per l ambiente e la conservazione dei beni culturali DICEA. Università degli Studi di Firenze

Laboratorio di Geomatica per l ambiente e la conservazione dei beni culturali DICEA. Università degli Studi di Firenze Laboratorio di Geomatica per l ambiente e la conservazione dei beni culturali DICEA Università degli Studi di Firenze Research team Director: Prof. Arch. Grazia Tucci PhD, Research Fellows: Arch. Valentina

Dettagli

PROFILE 1UP MATTEO. first name LANTERI. second name 08.05.1986. date of birth: HAGUENAU (France) place of birth: LANCENIGO di Villorba (Treviso)

PROFILE 1UP MATTEO. first name LANTERI. second name 08.05.1986. date of birth: HAGUENAU (France) place of birth: LANCENIGO di Villorba (Treviso) ART BOOK C D E PROFILE 1UP first name second name date of birth: place of birth: linving in: contacts: MATTEO LANTERI 08.05.1986 HAGUENAU (France) LANCENIGO di Villorba (Treviso) +39 349 0862873 matteo.lntr@gmail.com

Dettagli

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società F ondazione Diritti Genetici Biotecnologie tra scienza e società Fondazione Diritti Genetici La Fondazione Diritti Genetici è un organismo di ricerca e comunicazione sulle biotecnologie. Nata nel 2007

Dettagli

Prospettive filosofiche sulla pace

Prospettive filosofiche sulla pace Prospettive filosofiche sulla pace Atti del Colloquio Torino, 15 aprile 2008 a cura di Andrea Poma e Luca Bertolino Trauben Volume pubblicato con il contributo dell Università degli Studi di Torino Trauben

Dettagli

Ino-x. design Romano Adolini

Ino-x. design Romano Adolini Ino-x design Romano Adolini Nuovo programma placche Ino-x design Romano Adolini OLI, importante azienda nel panorama nella produzione di cassette di risciacquamento, apre al mondo del Design. Dalla collaborazione

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Conversano, 10 luglio 2014. Prosegue Windows of the World, la rubrica di Master ideata per

COMUNICATO STAMPA. Conversano, 10 luglio 2014. Prosegue Windows of the World, la rubrica di Master ideata per COMUNICATO STAMPA Conversano, 10 luglio 2014 Dott. Pietro D Onghia Ufficio Stampa Master m. 328 4259547 t 080 4959823 f 080 4959030 www.masteritaly.com ufficiostampa@masteritaly.com Master s.r.l. Master

Dettagli

NUOVA APERTURA PER GIORGETTI STUDIO

NUOVA APERTURA PER GIORGETTI STUDIO SHOWROOM NUOVA APERTURA PER GIORGETTI STUDIO NEW OPENING FOR GIORGETTI STUDIO a cura di Valentina Dalla Costa Quando si dice un azienda che guarda al futuro. Giorgetti è un eccellenza storica del Made

Dettagli

Dr Mila Milani. Comparatives and Superlatives

Dr Mila Milani. Comparatives and Superlatives Dr Mila Milani Comparatives and Superlatives Comparatives are particular forms of some adjectives and adverbs, used when making a comparison between two elements: Learning Spanish is easier than learning

Dettagli

Il Consortium Agreement

Il Consortium Agreement Il Consortium Agreement AGENDA Il CA in generale La govenance Legal and Financial IPR Cos è il CA? Il CA è un accordo siglato fra i partecipanti ad un azione indiretta (ad es. un progetto) finanziata nell

Dettagli

ANRC based in Naples (Italy), adheres to UCINA - Confindustria Nautica (National Union of Marine Industry and Related).

ANRC based in Naples (Italy), adheres to UCINA - Confindustria Nautica (National Union of Marine Industry and Related). Company Profile ANRC in breve L ANRC (Associazione Nautica Regionale Campana) unica associazione di categoria riconosciuta dalla Regione Campania, è nata nel 1993 da un gruppo di operatori campani del

Dettagli

INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI

INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI Ai sensi dell art. 13 del Decreto Legislativo 25 luglio 2005, n. 151 "Attuazione delle Direttive 2002/95/CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE,

Dettagli

English-Medium Instruction: un indagine

English-Medium Instruction: un indagine English-Medium Instruction: un indagine Marta Guarda Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL) Un indagine su EMI presso Unipd Indagine spedita a tutti i docenti dell università nella fase

Dettagli

OUR MISSION: PROTECTION OF ENVIRONMENT AND CULTURAL HERITAGE

OUR MISSION: PROTECTION OF ENVIRONMENT AND CULTURAL HERITAGE About us Italia Nostra is the oldest Italian NGO, born in 1951 in Rome. The NGO is involved in the promo

Dettagli

electric lifting trolley Dimensioni 220 cm 42 (183) cm 72 cm Portata 175 kg Art. -CEAC041 Carrello elevatore Con rulli Altre VerSIONI OTHER VERSIONS

electric lifting trolley Dimensioni 220 cm 42 (183) cm 72 cm Portata 175 kg Art. -CEAC041 Carrello elevatore Con rulli Altre VerSIONI OTHER VERSIONS Elevatore elettrico electric lifting trolley 175 kg Art. -CEAC041 Lifting trolley with rolls Il carrello elevatore elettrico viene utilizzato sia per il trasporto delle salme su barelle, sia in abbinamento

Dettagli

risparmiare. l acqua we have decided to save. water

risparmiare. l acqua we have decided to save. water risparmiare. l acqua we have decided to save. water abbiamo deciso di farvi risparmiare we have decided l acqua to save.water WATER SAVING IL PRIMO SCARICO MONOFLUSSO AL MONDO FINO A 2,7 LITRI. AD OGNI

Dettagli

FRANGISOLE SOLAR SHADING SYSTEM PEШЁTЧATЫE CИCTEМЫ

FRANGISOLE SOLAR SHADING SYSTEM PEШЁTЧATЫE CИCTEМЫ FRANGISOLE SOLAR SHADING SYSTEM PEШЁTЧATЫE CИCTEМЫ ЗATEHEHИЯ I frangisole esterni sono studiati per ridurre il carico termico sugli edifici. In alcuni casi, specifiche leggi impongono il loro utilizzo.

Dettagli

brand implementation

brand implementation brand implementation brand implementation Underline expertise in reliable project management reflects the skills of its personnel. We know how to accomplish projects at an international level and these

Dettagli

Dichotomy Works nasce nel 2015 a Milano come collaborazione creativa tra l architetto Adolfo Martinez e l artista grafica Ivana Serizier Moleiro.

Dichotomy Works nasce nel 2015 a Milano come collaborazione creativa tra l architetto Adolfo Martinez e l artista grafica Ivana Serizier Moleiro. -1- SCHEDA DI PRESENTAZIONE Nome e cognome / Nome del gruppo Adolfo Martinez, Ivana Serizier Moleiro / Dichotomy Works Città Milano Provincia MI Biografia Dichotomy Works nasce nel 2015 a Milano come collaborazione

Dettagli

RICERCHE GEOFISICHE DI RESTI ARCHEOLOGICI SOTTO LA CATTEDRALE DI TARRAGONA (SPAGNA)

RICERCHE GEOFISICHE DI RESTI ARCHEOLOGICI SOTTO LA CATTEDRALE DI TARRAGONA (SPAGNA) GNGTS 26 Convegno Nazionale - Roma, 13 15 Novembre 2007 RICERCHE GEOFISICHE DI RESTI ARCHEOLOGICI SOTTO LA CATTEDRALE DI TARRAGONA (SPAGNA) TOMOGRAFIA GEOELETTRICA (2D E FULL-3D) E GPR A. Casas 1 P. Cosentino

Dettagli

CODI/21 PIANOFORTE II // CODI/21 PIANO II

CODI/21 PIANOFORTE II // CODI/21 PIANO II MASTER di II livello - PIANOFORTE // 2nd level Master - PIANO ACCESSO: possesso del diploma accademico di II livello o titolo corrispondente DURATA: 2 ANNI NUMERO ESAMI: 8 (escluso l esame di ammissione)

Dettagli

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORTI DIPENDENTI MINISTERO AFFARI ESTERI ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORT I DIPENDENTI MINISTE RO AFFARI ESTER I ATTESTATO

Dettagli

LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO

LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO Azienda Speciale della Camera di commercio di Torino clelia.lombardi@lab-to.camcom.it Criteri microbiologici nei processi produttivi della ristorazione: verifica

Dettagli

TUBO PIUMA 100 Presa d aria silenziata per fori di ventilazione nelle facciate degli edifici Air intake silencer for air intakes of building façades

TUBO PIUMA 100 Presa d aria silenziata per fori di ventilazione nelle facciate degli edifici Air intake silencer for air intakes of building façades ISOLAMENTI ACUSTICI DEI SILENZIATORI ACUSTICI DI FACCIATA PER ENTRATA ED ESPULSIONE ARIA CERTIFICATI DAL CSI Modello: TUBO PIUMA 100 L = 300 mm L = 400 mm Dn,e,w = 41 db Dn,e,w = 47 db L Passaggio aria

Dettagli

RED RESOURCES ENGINEERING DESIGN

RED RESOURCES ENGINEERING DESIGN RED RESOURCES ENGINEERING DESIGN Per affrontare al meglio le problematiche relative al settore delle costruzioni, abbiamo ritenuto più sicura e affidabile la soluzione di costituire un consorzio stabile

Dettagli

TAVOLO DEGLI ENTI LOCALI PER IL CLIMA

TAVOLO DEGLI ENTI LOCALI PER IL CLIMA TAVOLO DEGLI ENTI LOCALI PER IL CLIMA 22 novembre VERSO LA STRATEGIA NAZIONALE DI ADATTAMENTO Responsabilità di Governo e competenze dei territori Sala Palazzo Bologna Senato della Repubblica Via di S.

Dettagli

AVVISO n.12437. 03 Luglio 2014 --- Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n.12437. 03 Luglio 2014 --- Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.12437 03 Luglio 2014 --- Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto dell'avviso : -- Oggetto : Modifiche al Manuale delle Corporate Actions - Amendment to the Corporate Action -

Dettagli

SUNWAY M PLUS. Inverter solare monofase con trasformatore. Single-phase solar inverter with transformer

SUNWAY M PLUS. Inverter solare monofase con trasformatore. Single-phase solar inverter with transformer Inverter solare monofase con trasformatore ngle-phase solar inverter with transformer La soluzione migliore nel caso in cui esigenze normative o funzionali di modulo, d impianto o di rete, richiedano la

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Accademy la Lettura (In collaboration with Corriere della Sera la Lettura)

Official Announcement Codice Italia Accademy la Lettura (In collaboration with Corriere della Sera la Lettura) a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Accademy la Lettura (In collaboration with Corriere della Sera la Lettura) INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE

Dettagli

LA STORIA STORY THE COMPANY ITI IMPRESA GENERALE SPA

LA STORIA STORY THE COMPANY ITI IMPRESA GENERALE SPA LA STORIA ITI IMPRESA GENERALE SPA nasce nel 1981 col nome di ITI IMPIANTI occupandosi prevalentemente della progettazione e realizzazione di grandi impianti tecnologici (termotecnici ed elettrici) in

Dettagli

RAPPORTO DI CLASSIFICAZIONE CLASSIFICATION REPORT 0614\DC\REA\12_5

RAPPORTO DI CLASSIFICAZIONE CLASSIFICATION REPORT 0614\DC\REA\12_5 RAPPORTO DI CLASSIFICAZIONE CLASSIFICATION REPORT 014\DC\REA\12_5 Rapporto di classificazione di reazione al fuoco del prodotto : Reaction to fire classification report of product 4W Descrizione : Description

Dettagli

Rinnova la tua Energia. Renew your Energy.

Rinnova la tua Energia. Renew your Energy. Rinnova la tua Energia. Renew your Energy. Dai vita ad un nuovo Futuro. Create a New Future. Tampieri Alfredo - 1934 Dal 1928 sosteniamo l ambiente con passione. Amore e rispetto per il territorio. Una

Dettagli

La splendida cittadina di Barga, terra di adozione di Giovanni Pascoli, è un borgo medievale di rara bellezza, riconosciuto Uno dei Borghi più belli

La splendida cittadina di Barga, terra di adozione di Giovanni Pascoli, è un borgo medievale di rara bellezza, riconosciuto Uno dei Borghi più belli La splendida cittadina di Barga, terra di adozione di Giovanni Pascoli, è un borgo medievale di rara bellezza, riconosciuto Uno dei Borghi più belli d Italia a due passi da Lucca. Barga è sorta sul Colle

Dettagli

ARRANGEMENT FOR A STUDENT EXCHANGE between University College London and The Scuola Normale Superiore, Pisa

ARRANGEMENT FOR A STUDENT EXCHANGE between University College London and The Scuola Normale Superiore, Pisa ARRANGEMENT FOR A STUDENT EXCHANGE between and The Scuola Normale Superiore, Pisa Preamble 1. The Faculty of Arts and Humanities (FAH) of (UCL) and the Scuola Normale Superiore of Pisa (SNS) have agreed

Dettagli

HeatReCar. Reduced Energy Consumption by Massive Thermoelectric Waste Heat Recovery in Light Duty Trucks

HeatReCar. Reduced Energy Consumption by Massive Thermoelectric Waste Heat Recovery in Light Duty Trucks HeatReCar Reduced Energy Consumption by Massive Thermoelectric Waste Heat Recovery in Light Duty Trucks SST.2007.1.1.2 Vehicle/vessel and infrastructure technologies for optimal use of energy Daniela Magnetto,

Dettagli

GCE. Edexcel GCE Italian(9330) Summer 2006. Mark Scheme (Results)

GCE. Edexcel GCE Italian(9330) Summer 2006. Mark Scheme (Results) GCE Edexcel GCE Italian(9330) Summer 006 Mark Scheme (Results) Unit Reading and Writing Question Answer Testo.. B B C - A 4 Testo. a. passione che passione b. attrae c. sicuramemte d. favorito ha favorito

Dettagli

CONVENZIONE DI CO-TUTELA DI TESI DI DOTTORATO DI RICERCA AGREEMENT FOR JOINT RESEARCH DOCTORAL THESIS

CONVENZIONE DI CO-TUTELA DI TESI DI DOTTORATO DI RICERCA AGREEMENT FOR JOINT RESEARCH DOCTORAL THESIS Logo of Partner University CONVENZIONE DI CO-TUTELA DI TESI DI DOTTORATO DI RICERCA AGREEMENT FOR JOINT RESEARCH DOCTORAL THESIS L Università degli Studi di Firenze con sede in Firenze, Piazza S. Marco

Dettagli

NOTIZIE DALLA SCOZIA

NOTIZIE DALLA SCOZIA pag 10 English Edition PERIODICO DI INFORMAZIONE N. 22 - Giugno 2013 La IMPER ITALIA Spa ha ospitato il 6 marzo 2013 il nostro Distributore Scozzese MOY MATERIALS (NORTHERN). Rappresentato da Mr. DAVID

Dettagli

User Guide Guglielmo SmartClient

User Guide Guglielmo SmartClient User Guide Guglielmo SmartClient User Guide - Guglielmo SmartClient Version: 1.0 Guglielmo All rights reserved. All trademarks and logos referenced herein belong to their respective companies. -2- 1. Introduction

Dettagli

TANTI STILI UNA PASSIONE - SEVERAL STYLES ONE PASSION. Company Profi le

TANTI STILI UNA PASSIONE - SEVERAL STYLES ONE PASSION. Company Profi le TANTI STILI UNA PASSIONE - SEVERAL STYLES ONE PASSION Company Profi le DAL 1969 Since 1969 La Spaziale S.p.A. è stata fondata nel 1969 da persone con una esperienza realizzata sin dal 1947 nel settore

Dettagli

why? what? when? where? who?

why? what? when? where? who? why? l azienda overview l innovazione innovation WeAGoo è un azienda italiana specializzata nella raccolta di informazioni turistiche brevi ed essenziali a carattere storico, artistico, culturale, naturalistico

Dettagli

THINKING DIGITAL SYNCHRONIZING WITH THE FUTURE PENSIERO DIGITALE: SINCRONIZZARSI COL FUTURO

THINKING DIGITAL SYNCHRONIZING WITH THE FUTURE PENSIERO DIGITALE: SINCRONIZZARSI COL FUTURO THINKING DIGITAL SYNCHRONIZING WITH THE FUTURE PENSIERO DIGITALE: SINCRONIZZARSI COL FUTURO A STEP FORWARD IN THE EVOLUTION Projecta Engineering developed in Sassuolo, in constant contact with the most

Dettagli

Painting with the palette knife

Painting with the palette knife T h e O r i g i n a l P a i n t i n g K n i v e s Dipingere con la spatola Painting with the palette knife Made in Italy I t a l i a n M a n u f a c t u r e r La ditta RGM prende il nome dal fondatore

Dettagli

ILLY AND SUSTAINABILITY

ILLY AND SUSTAINABILITY ILLY AND SUSTAINABILITY DARIA ILLY BUSINESS DEVELOPMENT - PORTIONED SYSTEMS DIRECTOR NOVEMBER 14 THE COMPANY Trieste 1 9 3 3, I t a l y R u n b y t h e I l l y f a m i l y D i s t r i b u t e d i n m o

Dettagli

AVVISO n.17252 25 Settembre 2007

AVVISO n.17252 25 Settembre 2007 AVVISO n.17252 25 Settembre 2007 Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : dell'avviso Oggetto : Modifiche alle Istruzioni al Regolamento IDEM: Theoretical Fair Value (TFV)/Amendments

Dettagli

TRE lineare - direct light / indirect light Carlotta de Bevilacqua 2013

TRE lineare - direct light / indirect light Carlotta de Bevilacqua 2013 TRE lineare - direct light / indirect light Carlotta de Bevilacqua 13 MADE IN ITALY TRE - Carlotta de Bevilacqua 13 Tre è un innovativo ed aperto sistema modulare assolutamente flessibile pensato per adeguarsi

Dettagli

le mostre che arrivarono in Europa ci furono Twelve Contemporary American Painters and Sculptors (1953), Modern Art in the USA

le mostre che arrivarono in Europa ci furono Twelve Contemporary American Painters and Sculptors (1953), Modern Art in the USA 1 MoMA E GLI AMERICANI MoMA AND AMERICANS Sin dall inizio il MoMA (Museo d Arte Moderna) di New York era considerato, da tutti gli appassionati d arte specialmente in America, un museo quasi interamente

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

STARFISH REAL ESTATE MALINDI KENYA

STARFISH REAL ESTATE MALINDI KENYA STARFISH REAL ESTATE MALINDI KENYA Nella lussureggiante area residenziale a sud di Malindi denominata Marine Park, a poche centinaia di metri dalla splendida spiaggia punto di partenza per escursioni marine,

Dettagli

PATENTS. December 12, 2011

PATENTS. December 12, 2011 December 12, 2011 80% of world new information in chemistry is published in research articles or patents Source: Chemical Abstracts Service Sources of original scientific information in the fields of applied

Dettagli

The Abbey was part of a Benedictine monastery. The building,

The Abbey was part of a Benedictine monastery. The building, Abbazia Santa Maria di Ronzano L Abbazia apparteneva ad un complesso monastico benedettino. Si ritiene che la costruzione risalga alla fine del 1100, all interno il catino absidale contiene meravigliosi

Dettagli

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Studenti iscritti al I anno (immatricolati nell a.a. 2014-2015 / Students enrolled A. Y. 2014-2015) Piano di studi 17-27 Novembre 2014 (tramite web self-service)

Dettagli

portfolio www.zero3studio.it info@zero3studio.it

portfolio www.zero3studio.it info@zero3studio.it portfolio www.zero3studio.it info@zero3studio.it comunicazione visiva, progettazione grafica e sviluppo web visual communication, graphic design and web development www.zero3studio.it info@zero3studio.it

Dettagli

Tancredi Mangano Volti in trappola, 1994-ongoing series

Tancredi Mangano Volti in trappola, 1994-ongoing series Tancredi Mangano Volti in trappola, 1994-ongoing series La serie di Volti in trappola nasce da una lunga procedura. Dopo avere emulsionato col nerofumo una serie di lastrine di vetro e aver preso con queste

Dettagli

SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013

SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013 SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013 CORSO DI LAUREA IN Beni Culturali Insegnamento: Applicazioni informatiche all archeologia Docente Giuliano De Felice S.S.D. dell insegnamento L-ANT/10 Anno

Dettagli

NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY

NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY Il presente documento viene diffuso attraverso il sito del

Dettagli

Total Living. Insoliti luoghi di ospitalità, a terra, in volo e fra i rami

Total Living. Insoliti luoghi di ospitalità, a terra, in volo e fra i rami Total Living Insoliti luoghi di ospitalità, a terra, in volo e fra i rami Unsual hospitality places on the ground, mid air, and among the branches of a tree Poste Italiane s.p.a. Sped. in a.p. 55% DCB

Dettagli

Roberto Fanfani PROFESSORE ORDINARIO DI POLITICA ECONUMICA ED ECONOMIA AGRARIA DIPARTIMENTO DI SCIENZE STATISTICHE UNIVERSITÀ DI BOLOGNA

Roberto Fanfani PROFESSORE ORDINARIO DI POLITICA ECONUMICA ED ECONOMIA AGRARIA DIPARTIMENTO DI SCIENZE STATISTICHE UNIVERSITÀ DI BOLOGNA Il Divulgatore N.1-2/ 2003 Il censimento dell'agricoltura Dati e tendenze della realtà bolognese Ristrutturazioni in corso A livello regionale Bologna vanta un primato in termini di superficie destinata

Dettagli

REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE

REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE INDEX: 1. GENERAL INFORMATION 2. REGISTRATION GUIDE 1. GENERAL INFORMATION This guide contains the correct procedure for entering the software page http://software.roenest.com/

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

ISLL Papers The Online Collection of the Italian Society for Law and Literature http://www.lawandliterature.org/index.php?

ISLL Papers The Online Collection of the Italian Society for Law and Literature http://www.lawandliterature.org/index.php? The Online Collection of the Italian Society for Law and Literature http://www.lawandliterature.org/index.php?channel=papers ISLL - ITALIAN SOCIETY FOR LAW AND LITERATURE ISSN 2035-553X Submitting a Contribution

Dettagli

Theory of Architecture, Architectural Phenomenology, Infrastructure and Urban / Landscape Design, Urban Project.

Theory of Architecture, Architectural Phenomenology, Infrastructure and Urban / Landscape Design, Urban Project. ROBERTOSECCHI(1945) FacultyofArchitecture, Sapienza UniversityofRome DepartmentofArchitectureandProject(ArchitetturaeProgetto,DiAP) Address:ViaFlaminian.359,00196Rome(Office);VialedelleAccademien.73,00147Rome(Home)

Dettagli

up date basic medium plus UPDATE

up date basic medium plus UPDATE up date basic medium plus UPDATE Se si potesse racchiudere il senso del XXI secolo in una parola, questa sarebbe AGGIORNAMENTO, continuo, costante, veloce. Con UpDate abbiamo connesso questa parola all

Dettagli

Tutte le fotografie presenti in catalogo hanno valore cromatico puramente indicativo. Essenze e formati possono variare. All the pictures of this

Tutte le fotografie presenti in catalogo hanno valore cromatico puramente indicativo. Essenze e formati possono variare. All the pictures of this T E C N O L O G I A L A S E R L A S E R T E C H N O L O G Y Tutte le fotografie presenti in catalogo hanno valore cromatico puramente indicativo. Essenze e formati possono variare. All the pictures of

Dettagli

ISAC. Company Profile

ISAC. Company Profile ISAC Company Profile ISAC, all that technology can do. L azienda ISAC nasce nel 1994, quando professionisti con una grande esperienza nel settore si uniscono, e creano un team di lavoro con l obiettivo

Dettagli

4 6 7 7 8 8 9 10 11 14 15 17 21 25 Riassunto Realizzazione di un Sistema Informativo Territoriale per la sorveglianza sanitaria della fauna nel Parco Nazionale della Majella tramite software Open Source

Dettagli

ARTIGIANALITà TECNOLOGICA HIGH-TECH CRAFTSMANSHIP

ARTIGIANALITà TECNOLOGICA HIGH-TECH CRAFTSMANSHIP 64 ARTIGIANALITà TECNOLOGICA HIGH-TECH CRAFTSMANSHIP Erika Giangolini Anche se ormai siamo nell era digitale, in molti settori, il saper fare artigiano e il lavoro manuale sono ancora alla base delle produzioni

Dettagli

In fase di realizzazione: Fra le realizzazioni :

In fase di realizzazione: Fra le realizzazioni : Gli ultimi anni hanno visto il Gruppo cimentarsi nella Realizzazione del parcheggio multipiano e dell'interscambio realizzazione di parcheggi. Il continuo aumento della bus ubicati in Via Marignano a Milano

Dettagli

ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM

ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM Fuel Transmission Pipeline HEL.PE El Venizelos Airport YEAR: 2001-2006 CUSTOMER: THE PROJECT Il Progetto S.E.I.C. developed the Environmental Control & Leak

Dettagli