physically based unbiased & biased render engine FUNZIONALITÀ find further information at Solid Iris Technologies 201 0

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "physically based unbiased & biased render engine FUNZIONALITÀ find further information at http://www.thearender.com Solid Iris Technologies 201 0"

Transcript

1 FUNZIONALITÀ find further information at Solid Iris Technologies 201 0

2 SUN POOL CAUSTICS Caratteristiche Thea Render Thea Studio UNBIASED ENGINE Risoluzione a Spettro Totale La valutazione dello spettro visibile completo ( nm) è gestita dal motore Unbiased Rappresentazione superiore ed accurata anche utilizzando soltanto i valori tristimulus (RGB). Vero Volumetrico Uno dei pochi renderer commerciali che risolvono i media partecipanti al trasferimento della luce, con accuratezza Unbiased completa. Vero Sub-Surface Scatering È risolto con accuratezza Unbiased completa facendo utilizando il modello physically-based BSSDF. Vere Caustiche Sole-Acqua Il problema irrisolto per altri renderer Unbiased, è risolto con TheaRender. Page 2 Image by Patrick Nieborg Riprendi/Unisci rendering E' possibile fermare il rendering in corso e di riprenderlo successivamente senza perdere nulla. Una caratteristica ideale, se ad esempio dovete utilizzare il computer per altri lavori o per trasferirlo ad altro computer. Il Relight istantaneo Capacità di usare diversi buffer per gruppi dim luci, da combinare questi buffer in un postprocesso, mantenendo la qualità Unbised. Ideale per produrre animazioni dell'illuminazione con una frazione del tempo di rendering. Doppio Sub-Engine Unbiased Il primo motore Unbiased ottimizzato per gli esterni e scene in cui è dominante l'illuminazione diretta e l'altro per le scene difficili con caustiche e illuminazione indiretta. Nessun altro parametro da definire il che rende entrambi i motori di facile gestione.

3 RISOLUZIONE FISSA SPETTRO BIASED ENGINE Il rendering viene risolto con uno spettro colore molto più accurato del semplice tristimulus (RGB) usando un set fisso di lunghezze d'onda calcolate. BUCKET RENDERING (PARZIALIZZAZIONE) Il calcolo del rendering avviene in parti di immagini separate senza dover realizzare tutta l'immagine in un passo unico. SFUOCATURA RIFLESSIONI Le riflessioni e rifrazioni delle suerfici lucide "glossy" sono calcolate tramite ray-tracing con conseguente valutazione accurata delle sfuocature. ILLUMINAZIONE DIRETTA Controllata dall'utente Tutte le luci possono essere parametrizzate in modo da consentire il controllo della singola luce con il risultato di rendering più veloci per piccole scene. Perceptual based Capacità del rendering di decidere il miglior bilanciamento per la luce diretta. Ideale nel caso non vi sino troppe luci nella scena. SUB SURFACE SCATTERING DEPTH OF FIELD Per il calcolo Unbiased viene utilizzata una approssimazione, con il risultato di una accurata e veloce apparenza SSS. SCATTERING VOLUMETRICOVOL 1 Volumetrics are being supported by the biased engine by evaluation of single bounce scattering only. GLOBAL ILLUMINATION Photon Mapping Il photon-mapping tradizionale può essere utilizzato per stimare l'irraggiamento. Tracciamento Unbiased delle particelle per la migliore distribuzione dei fotoni. Ideale per scende di interni con illuminazione artificiale che raggiugne l'osservatore. Gathering Finale Il gathering è rrichiamabile per superfici diffuse e traslucide per il calcolo dell'irriaggiamento. Può essere utilizzato con la minima profondità con la photon-map, o da solo con maggiore profondità. Cache Irraggiamento Può essere usata in combinazione con il gathering finale per accelerare il rendering (interpolando i valori gahering vicini). Image by Peter Stoppel Page 3

4 MOTION BLUR Caustics Caustiche Possono essere calcolate sia con photon-mapping (per piccole luci-area o punti-luce) o con il gathering finale (per luci-area grandi). CARATTERISTICHE GENERALI RENDERING FACILE SUPPORTO CON SET PREDEFINITI Rapido test del vostro rendering utilizzando i Set predefiniti. FUSSO DI LAVORO LINEARE La correzione gamma inversa viene applicata automaticamente e in modo trasparente mantenendo i colori texture nella scala corretta per simulare l'illuminazione. TRUE MOTION BLUR (EFFETTO MOSSO) Il "Motion-blur" viene calcolato accuratamente con il ray-tracing. L'effetto blur viene esattamente calcolato in base alla velocità di scatto della camera e alla velocità del movimento dell'oggetto. VERA PROFONDITÀ DI CAMPO La profondità di campo viene calcolata tramite ray -tracing. Viene calcolato in base alle lenti sottile e altre caratteristiche della camera. REFERENZIMENTO Page 4 Image by Patrick Nieborg I Surface-proxy possono essere utilizzati per risparmiare memoria nel caso di geometrie replicate. Inoltre la referenziazione del modello può essere essere usata per un ancor miglior uso della memoria referenziando lo stesso modello in diverse posizioni. Ciò grazie allo strumento integrato di referenziazione. CANALI RENDERINGS Tutti i motori di rendering supportano i canali : Normale, Profondità, Alpha, ID Oggetto e ID Materiale Id. Inoltre il motore Biased supporta i canali Diretta, Global-Illumination, Sub-Surface Scattering, Riflessione, Rifrazione e Trasparenza SUN/SKY PORTALS Superfici piane sono gestite quale geometria che copre le finestre e aperture da dove proviene la luce solare e la luce esterna (cielo). Questa definizione informa il motore rendering sulla posizione delle fonti-luminose, accelerando i rendering di interni. MULTI PROCESSING Sono supportate tutte le CPU, CPU core e CPU Hyperthreading.

5 MULTI PIATTAFORMA 32/64 BIT2 Supporta tutti i più diffusi sistemi operativi (Windows 2000/XP/Vista/7, Linux, MacOSX Tiger/Leopard/Snow Leopard). SETUP SEMPLICE TEXTURE BAKING3 Parzializza le texture utilizzando la GlobalIllumination e l'esportazione delle mappe texture/luce. NETWORK RENDERING Attivare il network-rendering su una rete locale è facile grazie al server network integrato. I computer-client lavorano in modo trasparente all'utente. CO OPERAZIONE SINGOLO FRAME Più computer possono lavorare in cooperazione sullo stesso frame in modalità Unbiased. CO OPERAZIONE ANIMAZIONE1 La sequenza di animazione può essere SISTEMA LAYER INNOVATIVO Modelli rigorosamente Physically based PHYSICALLY BASED MATERIALS renderizzata in parti, dove ogni computer renderizza frame diversi. La cache di irraggiamento può essere unita prima del del rendering attuale per correggere ogni errore di interpolazione (per motore biased). MULTI E CROSS PLATFORM Possono essere utilizzati computer con diverse caratteristiche e diversi sistema-operativi. LOG NETWORK Monitorizza lo stato della rete per ogni computer con log integrato sul server. MATERIALI Tutti i modelli-materiale utilizzati sono physicallybased con indicazioni visive che identificano la realtà meglio che altre soluzioni. Alta Conservazione dell'energia I materiali e il sistema-layer sono ad alta consrevazione dell'energia, il che consente di Image by Duncan Howdin Page 5

6 MICRO DISPLACEMENT raggiugnere una accurata rappresentazione senza uso eccessivo di layer multipli e pesi come in altre soluzioni. Questo fenomeno è realizzato a parte facendo uso dei materiali lucidi. La dispersione è definita utilizzando il numero Abbe o dati campione. I Materiali possono essere distinti in layer in tre modi diversi, offrendo infinite combinazioni. Possono essere usati dati misurati per migliorare l'apparenza dei materiali. Questi particolari dati descrivono la dipendenza della lunghezza d'onda dall'indice di rifrazione dei materiali lucidi. Rivestimenti/Miscele/Sovrapposizioni Multipli DISPLACEMENT MAPPING Tramite il displacement-mapping le texture consentono di aumentare la complessità della visualizzazione geometrica. Micro-displacement su suddivisioni vengono richiamate in tempo reale, minimizzando la richiesta di memoria. BUMP MAPPING Il Bump-mapping è definito su base "per-layer" in modo da poter definire multipli bump su singolo materiale. NORMAL MAPPING Il Normal-mapping è una forma particolare di bump mapping is defined on per-layer basis so that multiple bumps can be defined in a single material. ANISOTROPI I materiali lucidi e rivestiti possono essere anisotropici, una caratteristica visiva presente in natura in molti materiali (in particolere nei metalli). Page 6 Image by Grzegorz Rakoczy DISPERSIONE SUPPORTO DATI CAMPIONE IOR SUB SURFACE SCATTERING Un modello speciale descrive il sub-surface scattering, assemblando tutti parametri delle Superfici e Media per un facile utilizzo. MEDIA PARTICIPANTI Supporta le funzioni di fase Isotropiche, Varianti Mie, Rayleigh e Henyey-Greenstein. Gestisce I Media Omogenei e Eterogenei (su base textureprocedurali). CLIP MAPPING Con clip-mapping, potete tagliare gli oggetti con l'uso di texture evitando la modellazione 3D esplicita del modello. ALPHA MAPPING Alpha mapping è una variante del clip-mapping, dove le texture descrivono l'opacità della superficie, per renderizzare facilmente oggetti semitrasparenti.

7 ILLUMINAZIONE SOLE/CIELO PHYSICALLY BASED Il Sole e il Cielo hanno una descrizione fisicoanalitica dello spettro. ILLUMINAZIONE IMAGE BASE Le immagni possono essere usate come fontiluminose, come bitmap per oggetti o il cielo. In specie per quest'ultimo sono disponibili quattro modelli di mappatura speciale che migliorano la percezione visiva del rendering mappatura di Illuminazione, Riflessione, Rifrazione e Sfondo. LUCI AREA Ogni oggetto può diventare una fonte-luminosa. COLORI COSTANTI Le Luci-puntuali sono una speciale categoria di Luci definite per rendere più semplice e veloce l'aggiunta di fonti-luminose alla scena. Le varianti supportate delle Luci-Punto sono : Omni, Spot e Proiettore. PHYSICALLY BASED SUN/SKY SUPPORTO FORMATO IES IEs è il formato standard per descrivere le caratteristiche di emissione luminosa delle lampade. Questo formato descrive la distribuzione angolare dell'intensità della fonteluminosa e viene gestito sia per Luci-Punto che per Luci-Area. TEXTURE Possono essere definiti i colori costanti nell'area tristimulus RGB, in spettro completo o corrispondente alla temperatura "corpo-nero". BITMAP LUCI PUNTUALI Sono supportate tutti i più comuni formati immagine (jpg, png, tif, bmp e altri). Inoltre sono supportati i formati ad alta gamma dinamica HDR e OpenEXR. PROCEDURALI Supporta procedurali di tipo Perlin-noise a molti altri tipi. Inoltre, per facilità d'uso, i modelli anisotropici sono integrati come procedurali. OPERAZIONI AVANZATE Texture possono essere combinate in vari modi offrendo infinite possibilità di creazione. La combinazione può essere una tra : miscelatura, moltiplicazione, sintesi e inversione. Image by Duncan Howdin Page 7

8 MEASURED IOR DATA MAPPA TONI Operazioni speciali sulle immagini, come blocco colore, gamma, saturazione, contrasto e altri possono essere applicati sulle texture come anche aumentarne l'uso potenziale alternando l'aspetto senza ulteriori richieste di memoria, poichè le operazioni vengono applicate "on-the-fly". MODELLI AUTO FOCUS CAMERA Sono gestite sia Camere a lente sottile che quelle "pinhole". Quest'ultimo è un caso ideale ma utile quando non si desidera profondità di campo. PROIEZIONE Sono supportate le modalità prospettiva, parallela, sferica e cilindrica. ALL IN ONE STUDIO Tutto è stato progettato con cura e tutto è nella giusta posizione. Nessuna sovrapposizione, nessuna finestra mobile e solo alcune nonmodale, per il migliore ilflusso di lavoro. Page 8 Image by Patrick Nieborg CAMBIO LENTI E' possibile cambiare le lenti per evitare distorsioni prospettiche degli oggetti. INTERFACCIA UTENTE Design Modale Design Attraente Le camere possono utilizzare la funzione autofocus per mettere con facilità a fuoco gli oggetti nel rendering. Attenzione speciale è stata data ad un design moderno, esteticamente curato e e piacevole. Interfaccia Polimorfica L'interfaccia di adegua dinamicamente in funzione della modalità attiva. Non sono presenti strumenti superflui che bloccano o complicano il flusso di lavoro. Drag & Drop Definizione rapida con la tecnica drag & drop. Supporto Temi

9 L'intera interfaccia può accettare "skin" cioè icone definite dall'utente e supporto completo dei temi nella finestra OpenGL. Multi lingua Supporto multilingua con possibilità di modifica diretta senza ricompilazione dell'applicazione. GESTORE SCENA OPENGL Allineamenti/Modellazione Base Sono presenti gli allineamenti e le operazioni base di modellazione come la ragolarizzazione, saldatura degli spigoli e trasformazioni. Pannello Coordinate Il pannello-coordinate per consentire l'esatto posizionamento degli oggetti. Editor Animazione Animazioni rigide degli oggetti posson essere definite utilzizando l'editor integrato di keyframe. Rendering Interattivo La finestra di anteprima è integrata per la visualizzazione interattiva di tutti i cambiamenti.. Refrenziazione E' un modo speciale di gestire la scena, dove l'utente può spruzzare" le istanze sugli oggetti selezionati ed approfittare delle capacità di referenziazione senza istanziare dall'applicazione di modellazione. EDITOR MATERIALI Integrato ALL IN ONE STUDIO L'editor dei Materiali è stato disegnato espressamente per i materiali di Thea ed il suo sistema-layer. Una soluzione Materiali ideale. Varie Anteprime delle Scene L'applicazione viene fornita con anteprima delle Scene con Materiali predefiniti che modificabili e migliorabili dall'utente. Anteprima Simbolica L'editor-Materiali ha una speciale ed innovativa anteprima (denominata schema-layer) che mostra simbolicamente le definizioni dei layer insieme al trasferimento dell'illuminazione. Editor Materiali Secondario Una finestra addizionale per consentire una facile comparazioni tra materiali. TEXTURE EDITOR Integrazione Supporto completo di colori, bitmap procedurali. Combinazione Veloce Texture Progettata per un setup facile e veloce, che in molti casi coinvolge due o tre texture. Consente Image by Patrick Nieborg / Model by Tim Ellis Page 9

10 VOLUMETRICO & DISPERSIONI di gestire fino a nove texture sullo stesso livello o più utilizzando livelli secondari. EDITOR COLORI Design Innovativo Editor avanzato con gestione dello spettro, pick colore HSV e temperatura Corpo-Nero "blackbody" all-in-one. Anteprima Colore con Custom Illuminants Il colore selezionato può essere visualizzato in anteprima a diverse condizioni di illuminazione un'altra funzionalità innovativa. L'illuminazione dell'anteprima può essere personalizzata. Gestione Palette Colore I colori possono essere memorizzati e richiamati da palette utente. DISPLAY Definizioni Camera Per la camera sono definibili i parametri di esposizione e visualizzazione ISO, numero-f e velocità di scatto. Questio controlli sono indipendenti della camera in relazione alle definizioni per una facile gestione (DOF/Exposure decomposizione decomposition). Page 10 Image by Patrick Nieborg Nitidezza (Sharpness) Per i rendering che utilizzano la supercampionatura, sono disponibili del filtri addizionali coinvolti durante il processo di supercampionatura con parametri variabili di sfocatura/precisione. Controllo Deburn Si tratta di uno dei controlli principali per pervenire la saturazione di colore e comprimere efficacemente banda-dinamiche elevate in formati immagine a bassa banda-dinamica. Filtri Addizionali (Bloom Vignetting) Filtri come Bloom e Vignetting possono essere attivati come post-processo per simulare i fenomeni Camera corrispondenti e realizzare rendering più realistici. Bilanciamento Colore Il bilanciamento colore o bianco è gestito dal render in base alla tempertura dell'emettitore dominate del corpo-nero. EDITOR RELIGHT Editor-relight completo con capacità di animazione a completamento Relight delle funzionalità Unbiased.

11 ARCHITETTURA MODULARE INPUT/OUTPUT Architettura Software superiore, completamente modulare ed estensibile. Esistono dei tools software per Texture procedurali definite dall'utente. FORMATI IMPORTAZIONE Importa i formati 3DS/OBJ.4 DESCRIZIONE SCENA La scena può essere descritta utilizzando il formato nativo XML e binario. Solid Iris Technologies PLUGINS MODELLATORI Oltre al collegamento diretto da ARCHline.XP sono disponibili PlugIn esterni per 3dsMax, Blender, Cinema4D, Rhino, SketchUp, SoftImage. 2 SUB SURFACE SCATTERING SOFTWARE DEVELOPMENT KIT (SDK) E' disponbile un tool di sviluppo (SDK) per un facile integrazione (sono disponibili anche SDK per integrazione completa). per ulteriori informazioni visita distribuito da Disponbile dalla release v1.0. MacOSX 64-bit può essere spostato alla release v1.1 (processori PowerPC non sono attualmente supportati). 3 Texture baking disponbile dalla release v OBJ export e FBX import sono pianificati per release v Image by John Keates Page 11

Introduzione alla Computer Graphics

Introduzione alla Computer Graphics Introduzione alla Computer Graphics Informatica Grafica CdLS a ciclo unico in Ingegneria Edile-Architettura a.a. 2008/09 Computer Graphics e Image Processing Image processing Insieme di teorie ed algoritmi

Dettagli

di tecniche della modellazione digitale computer 3D A.A. 2011/2012 docente Arch. Emilio Di Gristina

di tecniche della modellazione digitale computer 3D A.A. 2011/2012 docente Arch. Emilio Di Gristina 16corso di tecniche della modellazione digitale computer 3D A.A. 2011/2012 docente Arch. Emilio Di Gristina Mental Ray Mental Ray Mental Ray Mental Ray Mental Ray Mental Ray Mental Ray Mental Ray introduzione

Dettagli

Illuminazione avanzata

Illuminazione avanzata Informatica Grafica per le arti Illuminazione avanzata E' possibile applicare una bitmap ad una luce. Una luce a cui e' applicata una bitmap proietta l'immagine associata nello spazio. Marco Gribaudo marcog@di.unito.it

Dettagli

Sommario. 4. Modellare una copertura a falde... 51 Introduzione...51 Realizzare la copertura...51 Primo piano con terrazzo...57

Sommario. 4. Modellare una copertura a falde... 51 Introduzione...51 Realizzare la copertura...51 Primo piano con terrazzo...57 Sommario Introduzione... 11 1. Passare a Rhinoceros... 13 I paradigmi di modellazione...14 Perché Rhinoceros, un modellatore di superfici?...16 Adottare il paradigma di modellazione di Rhinoceros...18

Dettagli

Luci/Ombre. YAFARAY motore di rendering Open Source. Federico Frittelli aka fredfrittella. SUTURA-studio di progettazione.

Luci/Ombre. YAFARAY motore di rendering Open Source. Federico Frittelli aka fredfrittella. SUTURA-studio di progettazione. Luci/Ombre YAFARAY motore di rendering Open Source Federico Frittelli aka fredfrittella SUTURA-studio di progettazione LinuxDay, 2010 fredfrittella (SUTURA-studio di progettazione) Luci/Ombre 23 Ottobre

Dettagli

Usando 64 segmenti e 48 sides, in modo da renderlo più smussato, scalatelo lungo l asse Z, in modo da ottenere l anello.

Usando 64 segmenti e 48 sides, in modo da renderlo più smussato, scalatelo lungo l asse Z, in modo da ottenere l anello. Motori rendering alternativi fotorealistici by Joyrayd Brazil/Mental Ray e illuminazione HDRI Giusto per prendere la mano a Brazil, creiamo un anello. Apriamo Max e facciamo un bel toroide(torus) Usando

Dettagli

FOTOGRAFIA E RENDER con V-Ray

FOTOGRAFIA E RENDER con V-Ray ANTEPRIMA SOMMARIO FOTOGRAFIA E RENDER con V-Ray Un rendering è esattamente come una foto: un immagine bidimensionale il cui effetto di tridimensionalità è solo un illusione generata da giochi di luci,

Dettagli

Blocchi di Illuminazione in Artisan per BricsCAD

Blocchi di Illuminazione in Artisan per BricsCAD Blocchi di Illuminazione in Artisan per BricsCAD Illuminazione dell interno di una casa moderna mediante i blocchi di illuminazione da interni ed esterni della libreria di blocchi di illuminazione. Schema

Dettagli

InstantRender Versione 12 MANUALE OPERATIVO

InstantRender Versione 12 MANUALE OPERATIVO InstantRender Versione 12 MANUALE OPERATIVO A cura di ARCPLUS ITALIA - Horae srl, via C.Colombo 19 p/6 Perugia www.arcplus.it info@arcplus.it Stampato a Settembre 2010 Capitolo 1 Introduzione 1. 2. 3.

Dettagli

Leica Application Suite

Leica Application Suite Leica Application Suite Macro Editor e Macro Runner Personalizzato e automatizzato A scelta, le istruzioni possono essere messe in attesa nel caso in cui la routine viene eseguita per interagire con le

Dettagli

Interazione luce - materia

Interazione luce - materia Interazione luce - materia 1 Modelli di illuminazione Il modello di illuminazione descrive l interazione tra la luce e gli oggetti della scena Descrive i fattori che determinano il colore di un punto della

Dettagli

Sommario. 1. Introduzione... 11 C4D4A.com...12 Gli autori...12 Ringraziamenti...13 Storia del programma...13

Sommario. 1. Introduzione... 11 C4D4A.com...12 Gli autori...12 Ringraziamenti...13 Storia del programma...13 Sommario 1. Introduzione... 11 C4D4A.com...12 Gli autori...12 Ringraziamenti...13 Storia del programma...13 2. Filosofia di lavoro e interfaccia... 17 Filosofia di lavoro...17 Interfaccia utente...18 Menu...21

Dettagli

High Dynamic Range Rendering in OpenGL

High Dynamic Range Rendering in OpenGL Università degli Studi di Trieste Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica Elementi di Grafica Digitale High Dynamic Range Rendering in OpenGL Studente: Alberto Dotta - 81700080 Docente:

Dettagli

Matrice delle funzioni di pcon.planner pcon.planner 7.0

Matrice delle funzioni di pcon.planner pcon.planner 7.0 Matrice delle funzioni di pcon.planner pcon.planner 7.0 Salvataggio STD ME PRO Caricamento e salvataggio di file DWG e DWT Conversione e supporto dei formati meno recenti di DWG Supporto esteso per modelli

Dettagli

Modelli per i materiali

Modelli per i materiali Texture mapping 1 Modelli per i materiali Il realismo visivo può essere ottenuto mediante i modelli di illuminazione e dei materiali Per modellare i materiali si possono utilizzare delle immagini dette

Dettagli

CINEMA 4D. I punti chiave di CINEMA 4D

CINEMA 4D. I punti chiave di CINEMA 4D CINEMA 4D CINEMA 4D è il software per la modellazione 3D, il rendering e l'animazione prodotto da MAXON, società del Gruppo Nemetschek che può vantare 25 anni di esperienza nel settore della computer grafica

Dettagli

Le luci. L'illuminazione diretta. Informatica Grafica per le arti. L'illuminazione diretta. L'illuminazione diretta. L'illuminazione diretta

Le luci. L'illuminazione diretta. Informatica Grafica per le arti. L'illuminazione diretta. L'illuminazione diretta. L'illuminazione diretta Informatica Grafica per le arti Per poter produrre delle immagini che diano il senso della tridimensionalita', i programmi di grafica 3D si servono di tecniche per simulare l'illuminazione degli oggetti

Dettagli

L illuminazione in Kray le impostazioni di base di Matt Vanni

L illuminazione in Kray le impostazioni di base di Matt Vanni L illuminazione in Kray le impostazioni di base di Matt Vanni con la collaborazione di Gianandrea Ghirri - LAV In questo tutorial basico tenterò di spiegare come impostare una illuminazione basica principalmente

Dettagli

Manuale Utente Manuale utente

Manuale Utente Manuale utente Manuale Utente Copyright 2011 Caravaggio E-mail: info@caravaggio3d.com Web: http://www.caravaggio3d.com Tutti i diritti sono riservati a norma di legge e a norma delle convenzioni internazionali. Nessuna

Dettagli

FEDERAZIONE INTERREGIONALE DEGLI ORDINI DEI DOTTORI AGRONOMI E DOTTORI FORESTALI DEL PIEMONTE E DELLA VALLE D AOSTA. Alessandria, 11 giugno 2014

FEDERAZIONE INTERREGIONALE DEGLI ORDINI DEI DOTTORI AGRONOMI E DOTTORI FORESTALI DEL PIEMONTE E DELLA VALLE D AOSTA. Alessandria, 11 giugno 2014 FEDERAZIONE INTERREGIONALE DEGLI ORDINI DEI DOTTORI AGRONOMI E DOTTORI FORESTALI DEL PIEMONTE E DELLA VALLE D AOSTA Alessandria, 11 giugno 2014 Sale Convegni Camera di Commercio di Alessandria SEMINARIO

Dettagli

STUDIO DEL MOTORE GRAFICO OGRE 3D PER L'INTEGRAZIONE DI UNO SHADER DI GESTIONE DELL'ILLUMINAZIONE

STUDIO DEL MOTORE GRAFICO OGRE 3D PER L'INTEGRAZIONE DI UNO SHADER DI GESTIONE DELL'ILLUMINAZIONE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO FACOLTÀ DI: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali CORSO DI LAUREA IN: Comunicazione Digitale STUDIO DEL MOTORE GRAFICO OGRE 3D PER L'INTEGRAZIONE DI UNO SHADER DI GESTIONE

Dettagli

Corso ARCHITECTURAL VISUALIZATION.

Corso ARCHITECTURAL VISUALIZATION. presentazione Corso ARCHITECTURAL VISUALIZATION. La Fondazione Architetti della Provincia di Treviso organizza un corso di aggiornamento di Architectural Visualization: obiettivo del corso è quello di

Dettagli

CAD 2D/3D E RENDERING

CAD 2D/3D E RENDERING FFA CAD 2D/3D E RENDERING OBIETTIVI Il corso si propone di fornire agli allievi le abilità pratiche necessarie per una corretta formazione relativa all uso professionale di AUTOCAD 2D, 3D e RENDERING con

Dettagli

Partiamo dalla creazione di un semplice testo in 3d, poi aggiungeremo una luce, una camera, un materiale e degli effetti video post.

Partiamo dalla creazione di un semplice testo in 3d, poi aggiungeremo una luce, una camera, un materiale e degli effetti video post. Basi di modellazione by Joyrayd Creazione di un testo 3D Partiamo dalla creazione di un semplice testo in 3d, poi aggiungeremo una luce, una camera, un materiale e degli effetti video post. Andate sul

Dettagli

LA SIMULAZIONE E LA COMUNICAZIONE DEL PROGETTO ILLUMINOTECNICO: IL CASO DI PALAZZO MADAMA IN TORINO

LA SIMULAZIONE E LA COMUNICAZIONE DEL PROGETTO ILLUMINOTECNICO: IL CASO DI PALAZZO MADAMA IN TORINO Politecnico di Torino,, Facoltà di Architettura - Dipartimento di Energetica Virtuality 2002 Annual Virtual Reality Conference - 2 Convegno MIMOS Torino 28-29 ottobre LA SIMULAZIONE E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

Introduzione a 3ds Max

Introduzione a 3ds Max 3 Capitolo 1 Introduzione a 3ds Max 3ds Max è ad oggi uno dei più diffusi e dei più potenti software per la creazione di rendering tridimensionali in qualsiasi ambito, dall architettura al design, dalla

Dettagli

Guida Utente. Versione 2.3a

Guida Utente. Versione 2.3a Guida Utente Versione 2.3a Contenuti Introduzione... 2 Inizio Veloce... 3 Attività basate sulla Barra delle Schede... 3 Tavolozze... 3 Navigazione, Rendering & SnapShots... 4 Controlli Basati sulle Attività...

Dettagli

Gli strumenti di ritocco pittorico Introduzione

Gli strumenti di ritocco pittorico Introduzione Pagina 1 di 16 Gli strumenti di ritocco pittorico Introduzione I software di ritocco pittorico offrono diverse possibilità nell'elaborazione di immagini digitali attraverso l'utilizzo di specifici strumenti

Dettagli

ARCHVIZMASTER. Advanced Techniques in 3D Visualization for Architecture & Design

ARCHVIZMASTER. Advanced Techniques in 3D Visualization for Architecture & Design Il percorso formativo Il percorso formativo ARCHVIZMASTER nasce per fornire una soluzione veloce ed immediata alle esigenze di chi, in breve tempo, intende ottenere conoscenze professionali e approfondite

Dettagli

Corso di Rendering (Vray 3.0+3dStudio)

Corso di Rendering (Vray 3.0+3dStudio) L Ordine degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e promuove, per i suoi iscritti, il primo: Corso di Rendering (Vray 3.0+3dStudio) Il Corso, immaginato per un numero di 30 iscritti per ciclo, si articola

Dettagli

CAD 2D / 3D. Autocad 2D/3D - Revit - Inventor - RhinoCeros - Autocad Eletrical

CAD 2D / 3D. Autocad 2D/3D - Revit - Inventor - RhinoCeros - Autocad Eletrical CAD 2D / 3D Autocad 2D/3D - Revit - Inventor - RhinoCeros - Autocad Eletrical Autocad 2D / 3D Questo corso è indirizzato a chi intenda acquisire le conoscenze necessarie per utilizzare AutoCAD 2D e 3D

Dettagli

IndigoRender & Maxigo L Export Tab Il Render

IndigoRender & Maxigo L Export Tab Il Render IndigoRender&Maxigo L Export Tab Il Render Il tab dell export scene è il cuore dei render tad di Maxigo. E diviso in 5 parti, da cui possiamo impostare le nostre preferenze di output. 1 IndigoRender&Maxigo

Dettagli

IMMAGINE BITMAP E VETTORIALI

IMMAGINE BITMAP E VETTORIALI BITMAP VETTORIALE VETTORIALE BITMAP IMMAGINE BITMAP è una immagine costituita da una matrice di Pixel. PIXEL (picture element) indica ciascuno degli elementi puntiformi che compongono la rappresentazione

Dettagli

Claudio Gussini Programma dei Corsi I e II Livello

Claudio Gussini Programma dei Corsi I e II Livello Claudio Gussini Programma dei Corsi I e II Livello Livello I - Modellazione Base - In questi primi tre giorni di corso, gli allievi impareranno a disegnare e modificare accuratamente modelli in NURBS-3D.

Dettagli

ArchiCAD: Render e presentazione del progetto

ArchiCAD: Render e presentazione del progetto ArchiCAD: Render e presentazione del progetto Questo videocorso è dedicato ai professionisti che vogliono padroneggiare e sfruttare appieno le tecniche e le funzioni che ArchiCAD mette a disposizione.

Dettagli

AutoCAD 2012. Modellazione 3D e Rendering. Rendering avanzato

AutoCAD 2012. Modellazione 3D e Rendering. Rendering avanzato AutoCAD 2012 Modellazione 3D e Rendering Rendering avanzato AutoCAD 2012 3D, molto più di una grande guida! Cari lettori della guida AutoCAD 2012 -Modellazione 3D e rendering, vi avevamo lasciato con la

Dettagli

Guida alla qualità del colore

Guida alla qualità del colore Pagina 1 di 7 Guida alla qualità del colore Nella presente guida vengono descritte le opzioni disponibili sulla stampante per la regolazione e la personalizzazione della resa del colore. Menu Qualità Modalità

Dettagli

www.type3.com SCOPRITE Discover TYPE EDIT V12 Italiano 04-2014 1

www.type3.com SCOPRITE Discover TYPE EDIT V12 Italiano 04-2014 1 www.type3.com SCOPRITE Discover TYPE EDIT V12 Italiano 04-2014 1 Scoprite TYPE EDIT V12, la nuova versione del nostro software CAD/CAM per applicazioni industriali e artistiche dedicate alle macchine CNC.

Dettagli

Le texture. Mappatura avanzata. Informatica Grafica per le arti. Mappatura avanzata. Mappatura avanzata. Mappatura avanzata. Mappatura avanzata

Le texture. Mappatura avanzata. Informatica Grafica per le arti. Mappatura avanzata. Mappatura avanzata. Mappatura avanzata. Mappatura avanzata Informatica Grafica per le arti Le texture Oltre alla proiezione piana, esistono altri tipi di proiezione, che possono risultare utili in alcune circostanze. Queste sfruttano altri sistemi di coordinate

Dettagli

Nuove Canon PowerShot A3100IS e PowerShot A495: intelligenti, divertenti e facili

Nuove Canon PowerShot A3100IS e PowerShot A495: intelligenti, divertenti e facili you can PowerShot A495 PowerShot A3100 IS Nuove Canon PowerShot A3100IS e PowerShot A495: intelligenti, divertenti e facili Le nuove fotocamere digitali compatte PowerShot sono user-friendly, progettate

Dettagli

Crea le tue foto con KeyShot. Semplice, fantastico, veloce. 1 passo - Importa il modello CAD. 2 passo Assegna i materiali

Crea le tue foto con KeyShot. Semplice, fantastico, veloce. 1 passo - Importa il modello CAD. 2 passo Assegna i materiali Crea le tue foto con KeyShot. Semplice, fantastico, veloce. KeyShot è il primo programma di rendering fotorealistico interattivo in raytracing con illuminazione globale che si comporta come una macchina

Dettagli

ScuolaSI computer grafica 3d

ScuolaSI computer grafica 3d ScuolaSI computer grafica 3d pagina stampata dal sito ScuolaSI http://www.scuolasi.it pubblicato il 22/04/2011 Grafica - La computer grafica 3D è un ramo della computer grafica che basa la creazione di

Dettagli

Dinamica-RAY. Primo rendering con DRAY

Dinamica-RAY. Primo rendering con DRAY Dinamica-RAY Premessa Lo scopo di questo manuale è fornire all'utente le conoscenze di base per ottenere ottimi rendering utilizzando Dinamica-RAY (DRAY). In alcuni punti di questo manuale si farà riferimento

Dettagli

Componenti multimediali per il Web. Modulo 14

Componenti multimediali per il Web. Modulo 14 Componenti multimediali per il Web Modulo 14 Obiettivi Valutare e usare strumenti di utilità e produzione grafica anche animata per inserire e modificare componenti multimediali (immagini, immagini animate,

Dettagli

Capitolo 8 Rendering Globale. Dal modello locale ai modelli globali. Cap. 8 - Contenuti. Rendering Locale. Sezione 8.1. Limitazioni del modello locale

Capitolo 8 Rendering Globale. Dal modello locale ai modelli globali. Cap. 8 - Contenuti. Rendering Locale. Sezione 8.1. Limitazioni del modello locale Cap. 8 - Contenuti Capitolo 8 Rendering Globale 8.1 Dal modello locale ai modelli globali Limitazioni del modello locale, effetti globale e modi per approssimarli in un contesto locale 8.2 Ray-tracing

Dettagli

Lezione1. Cos è la computer grafica. Lezione del 10 Marzo 2010. Michele Antolini Dipartimento di Ingegneria Meccanica Politecnico di Milano

Lezione1. Cos è la computer grafica. Lezione del 10 Marzo 2010. Michele Antolini Dipartimento di Ingegneria Meccanica Politecnico di Milano Lezione1 Informatica Grafica Cos è la computer grafica Lezione del 10 Marzo 2010 Grafica OpenGL vs Direct Dipartimento di Ingegneria Meccanica Politecnico di Milano 1.1 Tubo a Raggi Catodici Cathode Ray

Dettagli

Corso. Artist & Animator 2D/3D. Piano del corso. in collaborazione con

Corso. Artist & Animator 2D/3D. Piano del corso. in collaborazione con Corso Artist & Animator 2D/3D Piano del corso in collaborazione con Artist & Animator Introduzione Questo corso è progettato per gli studenti interessati ad abbinare la passione per i videogiochi all

Dettagli

Lezione 19: Grafica in tempo reale. I problemi del Real Time. I problemi del Real Time. I problemi del Real Time. I problemi del Real Time

Lezione 19: Grafica in tempo reale. I problemi del Real Time. I problemi del Real Time. I problemi del Real Time. I problemi del Real Time I problemi del Real Time Lezione 19: Grafica in tempo reale Come visto nelle precedenti lezioni, i calcoli necessari a generare immagini 3D sono numerosi e complessi. I programmi di grafica 3D impiegano

Dettagli

Livello di approfondimento della lezione. Texture mapping di solito spiegato in corsi di CG di base

Livello di approfondimento della lezione. Texture mapping di solito spiegato in corsi di CG di base Texture mapping Davide Gadia, Daniele Marini Corso di Programmazione Grafica per il Tempo Reale Laurea Magistrale in Informatica per la Comunicazione a.a. 2013/2014 Livello di approfondimento della lezione

Dettagli

EDIUS 6: Nuove funzionalità

EDIUS 6: Nuove funzionalità EDIUS 6: Nuove funzionalità Questi brevi video dimostrativi hanno l obiettivo di offrire una prima e veloce panoramica di alcune delle nuove funzionalità di EDIUS 6. 1 Nuovi formati supportati Edius 6

Dettagli

Tecniche di image based relighting Esempi e applicazioni. Lezione 3: 1 Marzo 2012

Tecniche di image based relighting Esempi e applicazioni. Lezione 3: 1 Marzo 2012 Tecniche di image based relighting Esempi e applicazioni Lezione 3: 1 Marzo 2012 0 Parte Prima: Fondamenti dell Image Based ReLighting Rappresentare la realtà Problema sempre attuale... Computer Grafica

Dettagli

Zebra BAR ONE SOFTWARE PER LA PROGETTAZIONE, L'INTEGRAZIONE LA STAMPA DI ETICHETTE CON CODICI A BARRE

Zebra BAR ONE SOFTWARE PER LA PROGETTAZIONE, L'INTEGRAZIONE LA STAMPA DI ETICHETTE CON CODICI A BARRE SOFTWARE PER LA PROGETTAZIONE, L'INTEGRAZIONE LA STAMPA DI ETICHETTE CON CODICI A BARRE Ottimizza le prestazioni e il controllo delle stampanti Zebra. Semplifica la progettazione e la stampa delle etichette

Dettagli

CORSO DI 3DS MAX+VRAY

CORSO DI 3DS MAX+VRAY @.com..com IL SOFTWARE Realizzato da Autodesk, 3d Studio Max è un programma di grafica vettoriale tridimensionale e animazione particolarmente indicato a quanti vogliano, in maniera assolutamente professionale,

Dettagli

Artisan per BricsCAD

Artisan per BricsCAD Artisan per BricsCAD Cambialo ancora ancora ancora e ancora... Artisan rende facile la creazione di rendering 3D, usando semplicemente il drag and drop e con la possibilità di memorizzare gli SnapShots

Dettagli

TypeEdit LaserType. TypeEdit e LaserType: i software artistici CAD/CAM, leader nel mercato, Vi offrono nuove e potenti funzionalità.

TypeEdit LaserType. TypeEdit e LaserType: i software artistici CAD/CAM, leader nel mercato, Vi offrono nuove e potenti funzionalità. TypeEdit LaserType V11 Innovativo Produttivo Ottimizzato TypeEdit e LaserType: i software artistici CAD/CAM, leader nel mercato, Vi offrono nuove e potenti funzionalità. Con la nuova versione V11, ottimizzano,

Dettagli

Cycles per Blender 3D

Cycles per Blender 3D Francesco Milanese Cycles per Blender 3D Guida pratica Cycles per Blender 3D Guida pratica Introduzione. Cos'è Cycles Shaders e Nodi Approfondimento: Global Illumination e Direct Lighting; Samples e Light

Dettagli

Materiali Applicare i Materiali ai modelli Stili TERIALI Imperfezioni Il tocco finale

Materiali Applicare i Materiali ai modelli Stili TERIALI Imperfezioni Il tocco finale MATERIALI MATERIALI 233 Materiali Contenuti: Applicare i Materiali ai modelli canali dei Materiali in CINEMA 4D Mappatura Texture Metodi di Mappatura Texture Mappatura ad Etichetta Applicare i Materiali

Dettagli

Lettura targhe con telecamere MOBOTIX

Lettura targhe con telecamere MOBOTIX Lettura targhe con telecamere MOBOTIX Premessa Le telecamere MOBOTIX non hanno a bordo un software in grado di effettuare la lettura dei caratteri della targa (OCR Optical Character Recognition) ma possono

Dettagli

COMET 5 SCANSIONE 3D

COMET 5 SCANSIONE 3D COMET 5 SCANSIONE 3D 2 COMET 5: IL SENSORE 3D DI RIFERIMENTO Il nuovo sensore COMET 5 sviluppato dalla Steinbichler Optotechnik rivoluziona la tecnologia di scansione finalizzata al rilievo di oggetti

Dettagli

INTENSITÀ DEL COLORE RAW Controllo e creatività dall acquisizione alla modifica. x-rite photo

INTENSITÀ DEL COLORE RAW Controllo e creatività dall acquisizione alla modifica. x-rite photo phot phot INTENSITÀ DEL COLORE RAW Controllo e creatività dall acquisizione alla modifica x-rite photo ColorChecker Passport è così comodo e portatile che vorrà sempre averlo con Lei a ogni scatto! ColorChecker

Dettagli

IndigoRender & Maxigo

IndigoRender & Maxigo IndigoRenderer v 1.0.3 con plug in di connessione Maxigo v 1.0.3 e utilizzo di Violet 0.3 IndigoRenderer la storia Indigorenderer è il risultato di un progetto ideato da Nicols Chapman OnoSendai che nel

Dettagli

Decorazione Piastrelle

Decorazione Piastrelle Materiali Materiali/Textures: Il programma comprende un'ampia raccolta di materiali suddivisi in diverse categorie ma è possibile incrementare la quantità di materiali tramite il comando di creazione materiale.

Dettagli

Introduzione Computer Graphics

Introduzione Computer Graphics Knowledge Aided Engineering Manufacturing and Related Technologies Dipartimento di Ingegneria Industriale Università di Parma Introduzione Computer Graphics Cosa e la computer graphics Computer Graphics

Dettagli

Origine delle immagini. Elaborazione delle immagini. Immagini vettoriali VS bitmap 2. Immagini vettoriali VS bitmap.

Origine delle immagini. Elaborazione delle immagini. Immagini vettoriali VS bitmap 2. Immagini vettoriali VS bitmap. Origine delle immagini Elaborazione delle immagini Adobe Photoshop I programmi per l elaborazione di immagini e la grafica permettono in genere di: Creare immagini ex novo (con gli strumenti di disegno)

Dettagli

Enviroment e Global Illumination : a cosa servono

Enviroment e Global Illumination : a cosa servono Enviroment e Global Illumination : a cosa servono Iniziamo con un discorso generale per introdurre i concetti di Enviroment e Global Illumination e capire a cosa servono. Successivamente vederemo come

Dettagli

Realizzare la VR: i software. Piattaforme per la VR: VRML. Il più diffuso: VRML (Virtual Reality Modeling Language)

Realizzare la VR: i software. Piattaforme per la VR: VRML. Il più diffuso: VRML (Virtual Reality Modeling Language) Lezione 5.1 Realizzare la VR: i software Piattaforme per la VR: VRML Il più diffuso: VRML (Virtual Reality Modeling Language) Rappresentazioni 3D interattive anche per web Rendering di poligoni tridimensionali

Dettagli

3DSMAX 6. Una panoramica su l interfaccia e gli strumenti a disposizione

3DSMAX 6. Una panoramica su l interfaccia e gli strumenti a disposizione 3DSMAX 6 Una panoramica su l interfaccia e gli strumenti a disposizione Vediamo di capire l interfaccia e i comandi base con i quali iniziare a lavorare con MAX, con le prossime guide affronteremo la modellazione

Dettagli

Il rendering fotorealistico. Conferimento ad oggetti 3D di un aspetto particolarmente fotorealistico

Il rendering fotorealistico. Conferimento ad oggetti 3D di un aspetto particolarmente fotorealistico Il rendering fotorealistico Conferimento ad oggetti 3D di un aspetto particolarmente fotorealistico Rendering fotorealistico Gli oggetti sottoposti a rendering devono essere facce 3D o essere tridimensionali.

Dettagli

Realtà Virtuali Prof. Raffaella Folgieri, aa 2013/2014. Realizzare la VR: i software

Realtà Virtuali Prof. Raffaella Folgieri, aa 2013/2014. Realizzare la VR: i software Realtà Virtuali Prof. Raffaella Folgieri, aa 2013/2014 Realizzare la VR: i software Piattaforme per la VR: VRML Il più diffuso: VRML (Virtual Reality Modeling Language) Rappresentazioni 3D interattive

Dettagli

Sviluppo di applicazioni web con il pattern Model-View-Controller. Gabriele Pellegrinetti

Sviluppo di applicazioni web con il pattern Model-View-Controller. Gabriele Pellegrinetti Sviluppo di applicazioni web con il pattern Model-View-Controller Gabriele Pellegrinetti 2 MVC: come funziona e quali sono vantaggi che derivano dal suo utilizzo? La grande diffusione della tecnologia

Dettagli

La Pipeline Grafica. Vediamo come avviene il rendering, ovvero la visualizzazione di oggetti. Introduzione. La Pipeline Grafica.

La Pipeline Grafica. Vediamo come avviene il rendering, ovvero la visualizzazione di oggetti. Introduzione. La Pipeline Grafica. La Pipeline Grafica Vediamo come avviene il rendering, ovvero la visualizzazione di oggetti. Introduzione La Pipeline Grafica Spazio vista Spazio 3D-screen Shading Rasterizzazione Rimozione delle facce

Dettagli

Accademia di Belle Arti di Roma / A. A. 2013/2014 / Prof. Luciano Fabale. Tecniche di rendering (3DS max) parte 1

Accademia di Belle Arti di Roma / A. A. 2013/2014 / Prof. Luciano Fabale. Tecniche di rendering (3DS max) parte 1 Tecniche di rendering (3DS max) parte 1 Premessa Accademia di Belle Arti di Roma / A. A. 2013/2014 / Prof. Luciano Fabale La restituzione fotografica (rendering) di un modello/scenario in 3ds richiede

Dettagli

Fotografia Digitale: Glossario

Fotografia Digitale: Glossario GLOSSARIO BATTESIMI di BONIN GIOVANNI Fotografia Digitale: Glossario Sono numerose le sigle e i termini che si posso trovare nella fotografia digitale: ecco la spiegazione di alcuni tra i più importanti.

Dettagli

EUROPEAN MANUFACTURER

EUROPEAN MANUFACTURER EUROPEAN MANUFACTURER RGB10 SMD - DISPLAYS A MEMORIA INTERNA E COLORE TOTALE (Passo di pixel 10 mm, dimensioni da 1,64 m²) Ex Listino di fabbrica valido dal 15.05.2014 RGB Technology, produttore leader

Dettagli

AUTODESK 3D STUDIO MAX

AUTODESK 3D STUDIO MAX AUTODESK 3D STUDIO MAX UN BUON MOTIVO PER [cod. G102] Rendere operativi sulle funzionalità più evolute del prodotto. Realizzazione di immagini fotorealistiche ed animazioni di modelli tridimensionali,

Dettagli

Programma del corso Web Design

Programma del corso Web Design Programma del corso Web Design Il corso mira a formare professionisti in grado di realizzare siti web efficaci in termini di comunicazione ed indicizzazione nei motori di ricerca. Introduzione La figura

Dettagli

Programma didattico Accademia di Belle Arti Palermo. informatica per la grafica Prof.Luca Pulvirenti

Programma didattico Accademia di Belle Arti Palermo. informatica per la grafica Prof.Luca Pulvirenti Introduzione al disegno digitale ed alla grafica web Gli standard grafici La tecnologia : hardware e software Il computer l'unità centrale (CPU, HD) le schede grafiche gli schermi gli scanner le stampanti

Dettagli

Il CAD CAM Automatico da 2 a 5 assi. software house

Il CAD CAM Automatico da 2 a 5 assi. software house Il CAD CAM Automatico da 2 a 5 assi software house WorkNC, la soluzione CAM per le lavorazioni da 2 a 5 assi WorkNC, il software CAD/CAM automatico per lavorazioni da 2 a 5 assi, è stato costantemente

Dettagli

b) invia informazioni al Pilot Display per il controllo di rotta e di quota rispetto ai parametri di missione pianificati;

b) invia informazioni al Pilot Display per il controllo di rotta e di quota rispetto ai parametri di missione pianificati; Newsletter Update Tecnologico n. 2/2006 a cura di Andrea Fiduccia, Executive Consultant, Intergraph Italia LLC andrea.fiduccia@intergraph.com FORTE CRESCITA DELLA FOTOGRAMMETRIA DIGITALE IN ITALIA Nuova

Dettagli

Il colore. IGEA 2006-07 7 febbraio 2007

Il colore. IGEA 2006-07 7 febbraio 2007 Il colore IGEA 2006-07 7 febbraio 2007 La luce Radiazione elettromagnetica 380 740 nanometri (790 480 THz) Percezione della luce /1 Organi sensoriali: Bastoncelli Molto sensibili (anche a un solo fotone:

Dettagli

L utilizzo di altri motori di rendering

L utilizzo di altri motori di rendering L utilizzo di altri motori di rendering 1 Mental ray, il motore di render più utilizzato, non è l unico tra quelli integrati in 3ds Max 2012; accanto ad esso troviamo innanzitutto lo Scanline, il motore

Dettagli

ShareGrid Una piattaforma di calcolo condivisa per Grid Computing

ShareGrid Una piattaforma di calcolo condivisa per Grid Computing ShareGrid Una piattaforma di calcolo condivisa per Grid Computing Distributed Computing Systems Group Università del Piemonte Orientale http://dcs.di.unipmn.it sharegrid.admin@topix.it Cos è ShareGrid

Dettagli

Creo TM Elements/Direct Modeling 18.0

Creo TM Elements/Direct Modeling 18.0 Creo TM Elements/Direct Modeling 18.0 Cronologia delle versioni Precedentemente CoCreate Creo Elements/Direct Modeling è il sistema CAD 3D diretto numero 1 al mondo. In questa tabella sono elencate le

Dettagli

Applicazioni 3D avanzate

Applicazioni 3D avanzate Azienda Ospedaliera Card. G. Panico Applicazioni 3D avanzate VR e segmentazione delle articolazioni: campi applicativi Indice Applicazioni 3D avanzate Articolazioni e grandi macchine 1. Definizioni 2.

Dettagli

Corso ARCHITECTURAL VISUALIZATION.

Corso ARCHITECTURAL VISUALIZATION. presentazione Corso ARCHITECTURAL VISUALIZATION. La Fondazione Architetti della Provincia di Treviso organizza un corso di aggiornamento di Architectural Visualization: obiettivo del corso è quello di

Dettagli

Dalla Sfera a Luigi del film Cars L Algoritmo di Ray Tracing

Dalla Sfera a Luigi del film Cars L Algoritmo di Ray Tracing Dalla Sfera a Luigi del film Cars L Algoritmo di Ray Tracing Ing. Federico Bergenti E-mail federico.bergenti@unipr.it Telefono +39 0521 90 6929 Sintesi di Immagini Digitali Generazione automatica di immagini

Dettagli

Piano dettagliato argomenti lezioni ed esercitazioni corso "visione artificiale", cod. F1801Q022, 4 crediti, anno accademico 2011/12

Piano dettagliato argomenti lezioni ed esercitazioni corso visione artificiale, cod. F1801Q022, 4 crediti, anno accademico 2011/12 Piano dettagliato argomenti lezioni ed esercitazioni corso "visione artificiale", cod. F1801Q022, 4 crediti, anno accademico 2011/12 nome file visartpianodettagl1011.v1.docx; versione del 25.10 10:41 le

Dettagli

Grafica al Calcolatore Fotorealismo - 1. Introduzione

Grafica al Calcolatore Fotorealismo - 1. Introduzione Fotorealismo Dove si elecano trucchi sagaci ed effetti speciali che servono ad aumentare con poca spesa il fotorealismo. Introduzione Environment map Light map Ombre geometriche Trasparenza Multi-pass

Dettagli

CARATTERISTICHE APPLICAZIONI

CARATTERISTICHE APPLICAZIONI TAGARNO MAGNUS HD TREND MAGNUS HD TREND è l'ultimo sistema di visione prodotto da TAGARNO. Esso combina un ineguagliabile qualità delle immagini in HD con le caratteristiche di un microscopio. Grazie alla

Dettagli

RADIOSITY TUTORIAL. versione originale su: http://www.mvpny.com/radtutmv/radiositytut1mv.html

RADIOSITY TUTORIAL. versione originale su: http://www.mvpny.com/radtutmv/radiositytut1mv.html RADIOSITY TUTORIAL La "Profondità Diffusione" che si imposta nella finesta Settaggi Radiosity (render- >parametri rendering->radiosity) stabilisce quante volte una fonte di illuminazione andrà a riflettersi

Dettagli

CORSI DI FORMAZIONE AMMEGA.IT

CORSI DI FORMAZIONE AMMEGA.IT Formazione in area grafica e Motion Graphics Fotografia digitale / Fotoritocco con Adobe Photoshop/ Tecniche per il Video digitale / Video-editing con Adobe Premiere / Creare DVD in casa con Adobe Encore

Dettagli

Informazioni Tecniche riguardo a PhoToPlan

Informazioni Tecniche riguardo a PhoToPlan Informazioni Tecniche riguardo a PhoToPlan Le seguenti pagine forniranno una visione dettagliata dei possibili utilizzi di PhoToPlan Q1 Cosa significa Fotoraddrizzamento? Q2 Come si effettua un fotoraddrizzamento?

Dettagli

Benvenuti in Maya 7 e nel mondo della Computer

Benvenuti in Maya 7 e nel mondo della Computer Introduzione Benvenuti in Maya 7 e nel mondo della Computer Generated Imagery (CGI). Indipendentemente dal fatto che il lettore sia un principiante delle immagini 3D o un esperto di altre applicazioni

Dettagli

KIP 2300 SISTEMA DI SCANSIONE CCD PER VOLUMI ELEVATI

KIP 2300 SISTEMA DI SCANSIONE CCD PER VOLUMI ELEVATI KIP 2300 SISTEMA DI SCANSIONE CCD PER VOLUMI ELEVATI SISTEMA DI SCANSIONE CCD KIP 2300 Sistema di Scansione per Volumi Elevati Il nuovo scanner ad alta produttività KIP 2300 ha già fissato un nuovo standard

Dettagli

VirtualReScan 3.0 Riferimento rapido. 10300309-000 Revisione A

VirtualReScan 3.0 Riferimento rapido. 10300309-000 Revisione A VirtualReScan 3.0 Riferimento rapido 10300309-000 Revisione A Copyright Copyright 2003 Kofax Image Products. Tutti i diritti riservati. Stampato negli USA. Le informazioni contenute in questo documento

Dettagli

AMBIENTE VIRTUALE UTENTE

AMBIENTE VIRTUALE UTENTE Moduli logici di un Ambiente Virtuale Sintesi Campionamento Comportamenti Proprietà AMBIENTE VIRTUALE Management Rendering Interazione UTENTE È il processo che porta alla descrizione di un oggetto (modello),

Dettagli

TEbIS TAglIo A FIlo DIrETTAMEnTE DAl MoDEllo CAD un programma A CnC perfetto per Il TAglIo A FIlo.

TEbIS TAglIo A FIlo DIrETTAMEnTE DAl MoDEllo CAD un programma A CnC perfetto per Il TAglIo A FIlo. Tebis Taglio a filo Direttamente dal modello CAD un programma a CNC perfetto per il taglio a filo. Con il nuovo modulo dedicato ai processi di elettroerosione a filo, Tebis rende disponibile un ulteriore

Dettagli

RoboWave hyprogram Descrizione Prodotto

RoboWave hyprogram Descrizione Prodotto Versione: 1.0 Ultimo aggiornamento: Luglio 2014 RoboWave hyprogram Descrizione Prodotto I. LA PROGRAMMAZIONE IBRIDA 8 II. CARATTERISTICHE E FUNZIONALITÀ TECNICHE 10 II. STRUTTURA ED AMBIENTI DEL PRODOTTO

Dettagli

WGDESIGNER Manuale Utente

WGDESIGNER Manuale Utente WGDESIGNER Manuale Utente Pagina 1 SOMMARIO 1 Introduzione... 3 1.1 Requisiti hardware e software... 3 2 Configurazione... 3 3 Installazione... 4 3.1 Da Webgate Setup Manager... 4 3.2 Da pacchetto autoestraente...

Dettagli

Corso Workflow, gestione e sviluppo delle immagini digitali con Adobe Bridge e Adobe Camera Raw

Corso Workflow, gestione e sviluppo delle immagini digitali con Adobe Bridge e Adobe Camera Raw Corso Workflow, gestione e sviluppo delle immagini digitali con Adobe Bridge e Adobe Camera Raw 1. Alla scoperta dei formati di files digitali: JPG, RAW e DNG. Che cosa sono, quali vantaggi e svantaggi

Dettagli