Pietro di Praga. Testo di conferenza tenuta alla Facoltà di Teologia dell Università Palacký a Olomouc, 25 Marzo 2015

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Pietro di Praga. Testo di conferenza tenuta alla Facoltà di Teologia dell Università Palacký a Olomouc, 25 Marzo 2015"

Transcript

1 Dott. CARLO TATTA, Pietro di Praga Testo di conferenza tenuta alla Facoltà di Teologia dell Università Palacký a Olomouc, 25 Marzo 2015 Allorché il pontefice Urbano IV era in Orvieto, nella residenza papale, avvenne il Miracolo Eucaristico di Bolsena. Il prodigioso evento si verificò sull altare nella cripta di S. Cristina, nella basilica di S. Cristina in Bolsena, quando, durante la celebrazione della S. Messa, all atto della consacrazione, tra le mani tremanti del sacerdote, assillato e angustiato da forti dubbi, l Ostia si mutò mirabilmente in carne stillando vivo sangue che si riversò sull altare e su un piccolo lino detto corporale. Avvenne così il grande miracolo con cui il Signore ha voluto confortare la poca fede di quel sacerdote! Il papa Urbano IV, informato del prodigio, incaricò il Vescovo Giacomo di portare in Orvieto l Ostia ed il sacro Lino impregnato di sangue e lui stesso, con la corte pontificia e il popolo orvietano si recò a ricevere il Vescovo presso il ponte di Rio Chiaro, all ingresso della città. Quanto al celebrante, una consolidata tradizione orvietana, anche in diversi richiami storico letterari, parla di un sacerdote germanico, boemo, tedesco o teutonico. Va chiarito subito che seppure alcune fonti orvietane fanno riferimento a un sacerdote tedesco, ciò non impedisce la possibile identificazione con un sacerdote boemo e taluni addirittura con una personalità del mondo politico, culturale e religioso boemo, quale potrebbe essere Pietro di Praga: l ambiente italiano del XIII secolo e del primo trentennio del XIV secolo definiva correttamente come tedesco chiunque provenisse dall Europa centrale ed inizia a prendere consapevolezza della differenziazione solo dopo la metà del XIV secolo. Del resto il Regno boemo era parte integrante della libera unione costituita dal Sacro Impero Romano il cui centro era stato per secoli nelle terre germaniche. E poi la diocesi di Praga e quella di Olomouc erano nella circoscrizione ecclesiastica di uno dei più grandi arcivescovadi del Sacro Impero Romano, quale era quello di Magonza. E allora era possibile identificare un sacerdote tedesco per la provenienza tanto dalla Renania quanto dalla Boemia. Si è così protesi a conoscere chi è Pietro di Praga e perché si intenderebbe collegarlo al prodigioso evento di Bolsena. Il prof. Mons. Jaroslav Polc ( 2004), decano della Facoltà Teologica dell Università Carlo IV di Praga e la prof.ssa Zdenka Hledíková, della stessa Università, nei loro studi, frutto di approfondite ricerche archivistiche, hanno offerto rilevanti notizie che illustrano e fanno riconoscere la figura di Pietro di Praga, personalità di sicuro prestigio nella corte del re di Boemia, e se ne potrebbe così percorrere l ipotesi della sua relazione con il miracolo Eucaristico di Bolsena.

2 Pietro, di condizione sociale elevata, sicuramente aveva effettuato gli studi universitari in una delle università dell Italia settentrionale, Bologna o Padova, punti di riferimento per gli studi giuridici, che in quel tempo non v erano ancora a nord delle Alpi, così apprezzati. È riconosciuto che Pietro è stato prevosto del Capitolo di Vyšehrad, nell antica conurbazione di Praga, protonotario del Re di Boemia Přemysl Otakar II e Cancelliere del Regno di Boemia. Tutti i prevosti di Vyšehrad in relazione all importanza del Capitolo ed in rapporto alla dotazione patrimoniale della prepositura erano persone molto importanti e influenti. Dopo l improvvisa scomparsa del prof. Polc, ulteriori ricerche proseguite con vera passione e scrupolosa diligenza dalla prof.ssa Zdeňka Hledíková ci consentono di approfondire la figura storico religiosa di Pietro di Praga. Il primo a riferire di Pietro di Praga nella letteratura specialistica fu il Moroni che nel suo Dizionario di erudizione storico ecclesiastica (vol. CII, 1861) indica l anno del Miracolo di Bolsena 1263 o meglio 1264 e propone un identificazione del sacerdote protagonista del Miracolo : la tradizione segnala Pietro Boemo di Praga. Non sappiamo da dove possa venire la singolare indicazione, dal momento che essa è espressa senza alcun richiamo della fonte di riferimento. D altra parte gli studiosi cechi possono affermare che in nessun documento relativo ai secoli XIII e XIV in Boemia v è una citazione del miracolo di Bolsena, seppure può riscontrarsi che la devozione eucaristica proprio in quello stesso periodo di riferimento fosse molto sentita e diffusa. Nel 1989, quando il Polc era direttore della Biblioteca della Pontificia Università Lateranense in Roma, ebbe la visita di un sacerdote amico anche lui rifugiato all estero. Guardando l imponente collezione dei registri dei Papi e leggendo per caso, come campione, in quello relativo a Urbano IV, dell anno 1264, il sacerdote praghese si chiedeva se tra i nomi del registro vi fosse qualche indicazione relativa a personalità provenienti da Praga. Così ebbero a trovare, in via del tutto occasionale, un puntuale riferimento a Pietro, canonico di Praga e di quì ebbe avvio la ricerca con gli ulteriori sviluppi e approfondimenti. L avvenuto riconoscimento della presenza di Pietro alla corte papale in due successivi momenti storici: dapprima a Viterbo, nell anno 1262 e di nuovo a Orvieto, nell anno 1264, rivelano questa eminente figura che, nota nella storia di Boemia, entra così nella coscienza collettiva. E proprio Pietro, plenipotenziario del Re di Boemia, ebbe ad incontrare per la prima volta il Pontefice Urbano IV il 3 giugno 1262, nella sede papale a Viterbo. Non è palese il motivo di quella sua missione alla sede apostolica ma la lettera che Pietro portò in seguito al re Přemysl Otakar II, permette di riconoscere che si trattasse delle decisioni relative all imminente elezione del re dei Romani, il futuro imperatore. In quella stessa lettera il Papa, rivolgendosi al Re ha avuto la premura di segnalare il suo Cappellano Pietro dilectum filium magistrum Petrum capellanum et nuntium tuum [ ] affectione paterna recepimus [ ] quem de multa diligentia, sollicitudine commendamus ed è del tutto significativa questa citazione di cappellano del re ed il riconoscimento della sua sollecitudine, diligenza e prudenza. Il secondo viaggio di Pietro alla corte pontificia di Urbano IV, fu proprio in Orvieto, ove allora risiedeva il pontefice e fu senza dubbio ispirato dal re per ottenere l assenso ad 2

3 intervenire in Lituania contro gli scismatici Ruteni e i pagani Lituani, al fine di ottenere la loro conversione alla fede cattolica. L adesione di Urbano IV è datata da Orvieto il 4 giugno 1264 e, nell autorizzare il re Přemysl Otakar II ad effettuare una spedizione militare, gli conferiva come possedimento ereditario i territori i cui abitanti si fossero convertiti al cristianesimo; in questa stessa nota pontificia Pietro è attestato come canonico di Praga e notaio del re di Boemia. Si può ritenere che su questa determinazione pontificia non poco ebbe ad influire l abilità politica e retorica di Pietro che poté suscitare la favorevole impressione del papa ed il conseguente sostegno a Přemysl Otakar II. In esito all udienza in Orvieto il papa Urbano IV aveva emesso per Pietro un diploma di grazia che gli permetteva di percepire gli introiti derivanti dalla sua prebenda Pietro era già canonico praghese anche in caso di assenza, consentendo così la dispensa dall obbligo della residenza presso il beneficio, proprio per le particolari incombenze che era tenuto ad espletare presso la Corte di Boemia. Nel diploma pontificio del 4 giugno 1264, quello fondamentale per la possibile identificazione del sacerdote del miracolo di Bolsena, Pietro è riconosciuto come canonico del capitolo di Praga. La partenza di Pietro per la Boemia poté avvenire almeno nella seconda metà del mese di giugno in quanto è certo che il 17 luglio si trovava già presso il re di Boemia a Písek. La prof. Hledíková ci attesta che a partire dal maggio 1266 Pietro viene regolarmente citato con il titolo di venerabilis prepositus Vysegradensis et regni Bohemiae cancellarius. La stessa Hledíková, in esito ad una sua scrupolosa lettura di atti di archivio, ci afferma altresì che il 26 giugno 1266, poi il 2 luglio 1267 e di nuovo il 28 maggio e il 18 settembre 1268 accanto al nome di Pietro è attestato, oltre il titolo di prevosto di Vyšehrad anche il titolo di Arcidiacono Praghese. Una successione cronologica di documenti che possono indurre a rilevare che da semplice canonico praghese Pietro sia pervenuto alla prelatura Arcidiaconale. La stessa prof.ssa Hledíková ci da notizia che Pietro è citato anche come canonico di Olomouc il 29 novembre 1267, quando fu esecutore testamentario del vescovo di Olomouc Bruno e poi il 26 marzo 1281 e nel luglio 1284, oltre al titolo di prevosto di Vyšehrad, è riconosciuto anche il titolo di prevosto del capitolo di Kroměříž in Moravia. In atti successivi si sono trovate alcune lettere relative a Pietro, tra cui un messaggio di felicitazioni che il prevosto Pietro aveva inviato al nuovo pontefice (non nominato), probabilmente Clemente IV (con cui Pietro ebbe rapporti personali fin dal 1264, proprio in Orvieto) e nel quale si esprime la devota sottomissione della chiesa di Vyšehrad al Soglio pontificio e si invoca la sua protezione. In rappresentanza del capitolo, come si è già osservato, Pietro aveva intrattenuto rapporti costanti con la Sede pontificia e tale era la stima a lui riservata in seno alla Curia, da essere stato accolto tra i cappellani di almeno due cardinali: Simon Paltinario di Monte Silice, cardinale di S. Silvestro e San Martino e Ottaviano Ubaldini, cardinale di S. Maria in Via Lata. La forte personalità di Pietro venne sicuramente apprezzata dallo stesso Pontefice e ne poté acquisire tutta la fiducia a tal punto da essere nominato Cappellano del Papa. A conclusione di uno studio più recente su Pietro, la Hledíková esprime la convinzione della reale esistenza di un documento pontificio emesso per la nomina di Pietro, prevosto 3

4 di Vyšehrad e cancelliere del re Boemo Přemysl Otakar II, a cappellano pontificio e, anche se non si dispone del diploma in versione originale né in trascrizione, il testo è riprodotto in maniera piuttosto fedele nella registrazione in una raccolta di formulari. Non si può stabilire con certezza l anno dell effettiva emissione: se sia stato il 2 luglio 1266 ovvero lo stesso giorno dell anno 1262, perché in casi analoghi fosse abituale e possibile l attualizzazione dei titoli del destinatario nel far uso di documento di cancelleria come modello di formulario; il titolo di cappellano pontificio in ogni caso viene riportato in atti del 1273 e poi in due diplomi degli anni 1281 e Di certo Pietro rimane strettamente legato per un verso alla prepositura di Vyšehrad e per un altro alla cancelleria regia, ovvero all attività politica del Re boemo Přemysl Otakar II, in quanto anche nella sua alta posizione religiosa aveva continuato a guidare la cancelleria. Seppure Pietro aveva potuto acquisire rilevanti incarichi pubblici, diverse dignità e benefici ecclesiastici, tuttavia gli atti ufficiali, nel farne apprezzare la forte personalità non possono rilevarne e farne conoscere la spiritualità. Forte di una spiccata preparazione giuridica, dotato di saggia concretezza, la sua attività si rivolse con impegno nella diplomazia e nella politica e poté conservare l ufficio di cancelliere del Regno di Boemia fino alla morte del re Přemysl Otakar II. Né mancò l apprezzamento della Curia espresso nei confronti di Pietro, come abbiamo visto, nell elogio della sua prudenza e diligenza, nella lettera di Urbano IV al re Přemysl Otakar II. Un uomo di Chiesa, che pure aveva un forte ruolo nel suo impegno politico di uomo di Stato di sicuro prestigio e nella fiducia del re, pur di fronte a conflitti riguardanti proprietà immobiliari e affermate consuetudini. Da quella mondanità potrebbero derivare umanamente: forti pulsioni e tensioni interiori, possibili, sconcertanti dubbi e debolezze che atti e documenti di archivio non potranno mai rivelare. Le testimonianze documentali, riferite dal prof. Polc e dalla prof.ssa Hledíková, nei loro rigorosi studi su Pietro in seno al capitolo di Vyšehrad e nel regno di Boemia, fanno riconoscere significative attività svolte e quel singolare impegno di servizio espletato ma non fanno emergere nulla che consenta di aprirci alla sua ricchezza interiore, pur nella considerazione del suo status e della sua forte personalità. Taluni studiosi hanno inteso affermare che Pietro abbia potuto conseguire l ordinazione sacerdotale a Padova, durante il suo soggiorno per la frequentazione di studi giuridici. Un ipotesi che non può essere confortata da alcun elemento di valutazione in quanto gli atti dell Archivio storico della chiesa di Padova non offrono alcun riscontro anteriormente al Sono stati esaminati e approfonditi documenti redatti per una testimonianza giuridica su fatti d interesse pubblico relativi al Regno di Boemia o interni al capitolo ecclesiastico di Vyšehrad, laddove è emersa chiaramente quella posizione di grado elevato goduta da Pietro, nella grande stima del re. Sin qui è quanto è emerso da intelligenti e difficili ricerche che riferiscono notizie apprese dalla trascrizione di atti ufficiali che non potranno mai rivelare sussulti d animo e tensioni spirituali. Si potrà pur comprendere come Pietro per la sua singolare posizione nel Regno di Boemia e all interno della Chiesa di Praga, non si sia recato da solo in visita al romano Pontefice, nelle due circostanze documentate, ma con una delegazione ufficiale e 4

5 almeno con una scorta armata e avrebbe potuto esservi anche un sacerdote, come era consuetudine per quei tempi, con il compito, nel lungo viaggio, dei servizi spirituali e liturgici per i membri della stessa delegazione. E allora il miracolo potrebbe essere avvenuto nella sosta della stessa delegazione, durante la S. Messa celebrata a Bolsena, nella cripta di S. Cristina, in prossimità di Orvieto, allora Sede pontificia (che come si è visto è stata temporaneamente a Viterbo e poi anche a Orvieto). E quì, in Bolsena, su quell altare, in quel momento, il sacerdote, turbato nello spirito e tormentato e in pena per il dubbio che nutriva nel credere fermamente nella reale presenza di Nostro Signore sotto le specie eucaristiche, all atto della consacrazione, pronunciate le parole rituali, poté vedere veramente stillare sangue dall Ostia consacrata. E quel dubbio forte, assillante, che sin lì tormentava, turbava e angustiava intimamente il celebrante, all atto della consacrazione, poté placarsi e venne dissolto: nella meraviglia della Grazia rivelatasi nel prodigio del Miracolo Eucaristico, in quella sublime, straordinaria manifestazione di Verità e di Fede nell Eucaristia. Si può ben pensare al sorprendente stupore, alla straordinaria costernazione a tutto il forte turbamento alla confusione al sensibile disagio del momento e a tutta quella convulsa concitazione tra quanti erano presenti e con fede partecipavano alla S. Messa, e che allora, la memoria collettiva abbia potuto fare diretto riferimento a Pietro, capo della delegazione Boema, in visita al pontefice, di passaggio a Bolsena. Di indubbia rilevanza per la conoscenza della storia del Miracolo eucaristico di Bolsena sono le epigrafi su due grandi lapidi di marmo rosso che si leggono nella Chiesa di S. Cristina in Bolsena (1573) e nella Cappella del S. Corporale in Orvieto (1601), eseguite dallo scultore architetto orvietano Ippolito Scalza, per volontà del visitatore apostolico Mons. Antonio Binarino, vescovo di Rieti, sulla base di una iscrizione da una pergamena, ormai consunta per gli anni e per l umidità del luogo ove era mal custodita. È da ritenere che Urbano IV, eletto papa nell anno 1261 abbia potuto pensare all istituzione della solennità del Corpus Domini proprio perché quando era stato arcidiacono in Liegi, tra il 1242 e il 1249, aveva ben conosciuto il fervore di un forte movimento religioso diffuso in quella città e proteso a celebrare una festività per il Corpus Domini e lui stesso ne venne fortemente sollecitato e ne divenne uno dei più autorevoli sostenitori. Perché il papa attese fino al 1264? V è solo da dire e riconoscere che proprio nei primi mesi di quell anno ebbe a verificarsi quell evento eccezionale che poté a determinare l animo già ben disposto del Pontefice che era compiuto il momento di proclamare la festa del Corpus Domini solennità della Chiesa universale e questo avvenimento davvero sublime non poté essere che il Miracolo Eucaristico di Bolsena! Con la bolla pontificia Transiturus de hoc mundo venne istituito per la Chiesa universale il nuovo precetto: che ogni giovedì seguente l ottava di Pentecoste si celebri una festa di straordinaria solennità in onore del Corpus Domini. S. Tommaso d Aquino, allora presente nella corte pontificia in Orvieto, ebbe il privilegio di comporre l officio della festa liturgica con orazioni, lezioni, antifone ed inni ove le più elevate verità della fede si uniscono con la forza, la delicatezza e l ardore di una limpidissima vena poetica. 5

6 A Orvieto, nel suo splendido Duomo, sulla sinistra dell altare maggiore, v è la Cappella dedicata al S. Corporale e quì è custodita la memoria del miracolo eucaristico di Bolsena: in un artistico reliquiario è esposto il Corporale, il lino, macchiato dal sangue fuoruscito dall Ostia. Il prete boemo, ha affermato il Vescovo di Orvieto-Todi Mons. Benedetto Tuzia, è l icona dell uomo contemporaneo. Un uomo che vive nell incertezza e nella precarietà e ci dice che non bisogna chiudersi nelle paludi delle difficoltà, ma occorre mettersi in cammino. Lui lo fa andando in pellegrinaggio a Roma e, durante il suo itinerario, incontra quel segno del cielo che è la risposta ai suoi tormenti. A Orvieto c è la memoria del Miracolo eucaristico di Bolsena, con il Corporale macchiato dal sangue fuoruscito dall Ostia all atto della consacrazione. È l incredibile che diventa credibile, Dio che diventa tangibile, la fede che si tocca, di cui si può fare esperienza nella quotidianità. BIBLIOGRAFIA Carlo TATTA Diocesi di Orvieto Todi POLC Jaroslav V., Il Miracolo di Bolsena e Pietro di Praga. Un ipotesi, Rivista di Storia della Chiesa in Italia 45 (1991) ; česky: Zázrak v Bolseně a Petr z Prahy, in: Česká církev v dějinách, Praha: Akropolis, 1999, POLC Jaroslav V., Il Miracolo di Bolsena e l origine della festa del Corpus Domini, in: TAMBURINI Pietro (a cura di), Bolsena : il miracolo eucaristico. Atti del convegno, Bolsena 4 giugno 2004, Bolsena: Città di Bolsena editrice, HLEDÍKOVÁ Zdeňka, Pietro di Praga, Cancelliere del Re e Canonico di S. Vito, Bollettino dell Istituto Storico Artistico Orvietano XI-LXIV ( ); HLEDÍKOVÁ Zdeňka, La nomina di Pietro da Praga a Cappellano Pontificio, Bollettino dell Istituto Storico Ceco di Roma IV (2008); FRANCESCHINI Ezio, Origine e stile della Bolla Transiturus, in: Studi Eucaristici. VII centenario della bolla Transiturus Atti della settimana internazionale di alti studi teologici e storici, Orvieto, settembre 1964, Orvieto: Comitato esecutivo centrale MOSCINI Marcello, Il Miracolo di Bolsena, Bolsena: Città di Bolsena editrice, LAZZARINI Andrea, Il Miracolo di Bolsena. Testimonianze e documenti dei secc. XIII e XIV, Roma: Edizioni di Storia e Letteratura DONZELLINI Alessandro, Historia et origine della solennità del Corpus Domini, Roma: V. Accolti, BOTTIFANGO G.C.: Il Corporale Sacratissimo di Orvieto, PENNAZZI Andrea Splendiano, Istoria dell Ostia sacralissima che stillò sangue in Bolsena sopra il Ss. Corporale, che si conservano nella cattedrale e gran duomo di Orvieto, Montefiascone: Stamparia del Seminario WALTERS Barbara R. CORRIGAN Vincent RICKETTS Peter T., The Feast of Corpus Christi, Pennsylvania: Pennsylvania State University Press RUBIN Miri, Corpus Christi: The Eucharist in Late Medieval Culture, Cambridge: Cambridge U.P., Carlo TATTA

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO

VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO I frati non predichino nella diocesi di alcun vescovo qualora dallo stesso vescovo sia stato loro proibito. E nessun frate osi

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI Promesse di Gesù per coloro che reciteranno questa preghiera per 12 anni. Attraverso Santa Brigida, Gesù ha fatto meravigliose promesse alle anime

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO Il presente testo di statuto è stato approvato dal Consiglio Episcopale Permanente nella sessione del 22-25 gennaio 2007. Si consegna ufficialmente

Dettagli

Confessione-Assoluzione censure-decreto 2000

Confessione-Assoluzione censure-decreto 2000 Confessione-Assoluzione censure-decreto 2000 Facoltà di assolvere da tutte le censure non riservate e non dichiarate L.V.D. XCI (2000) pp. 127-131 per tutto l anno Santo L anno giubilare in corso ha come

Dettagli

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Diocesi di Nicosia Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Largo Duomo,10 94014 Nicosia (EN) cod. fisc.: 90000980863 tel./fax 0935/646040 e-mail: cancelleria@diocesinicosia.it Ai

Dettagli

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Lettera pastorale per la Quaresima 2012 di Mons. Dr. Vito Huonder Vescovo di Coira Questa Lettera pastorale va letta in chiesa

Dettagli

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO 1 2. Economia e società nel mondo romano-germanico. ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO mondo romano germanico mondo bizantino mondo arabo Cartina 1 UN MONDO CON MOLTI BOSCHI, POCHI UOMINI E

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Benedetto XVI e i movimenti Il discorso ai vescovi portoghesi

Benedetto XVI e i movimenti Il discorso ai vescovi portoghesi Benedetto XVI e i movimenti Il discorso ai vescovi portoghesi dal Notiziario n. 21/2010 del Pontificio Consiglio per i Laici Negli ultimi mesi il Santo Padre è intervenuto ripetutamente a proposito dei

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

AMALFI, 27 MARZO 2013 MESSA CRISMALE

AMALFI, 27 MARZO 2013 MESSA CRISMALE AMALFI, 27 MARZO 2013 MESSA CRISMALE 1 Reverendissimo P. Abate, Reverendi Presbiteri, Diaconi, Religiosi, Reverende Religiose, cari Seminaristi, amati fedeli Laici, siamo convocati nella Chiesa Cattedrale,

Dettagli

Gli ebrei nel medioevo. L istituzione di uno dei primi capri espiatori della Storia

Gli ebrei nel medioevo. L istituzione di uno dei primi capri espiatori della Storia Gli ebrei nel medioevo L istituzione di uno dei primi capri espiatori della Storia I rapporti tra ebrei e cristiani Gli ebrei entrarono nel turbine della storia, dopo la dissoluzione del loro stato, con

Dettagli

CREDO DEL POPOLO DI DIO DI SUA SANTITÀ PAOLO VI (30 giugno 1968) Motu proprio Sollemni hac Liturgia

CREDO DEL POPOLO DI DIO DI SUA SANTITÀ PAOLO VI (30 giugno 1968) Motu proprio Sollemni hac Liturgia CREDO DEL POPOLO DI DIO DI SUA SANTITÀ PAOLO VI (30 giugno 1968) Motu proprio Sollemni hac Liturgia Il Credo del Popolo di Dio è una Professione di Fede che Paolo VI ha formulato e presentato il 30 giugno

Dettagli

Cos'è e come si recita la Liturgia delle Ore

Cos'è e come si recita la Liturgia delle Ore Cos'è e come si recita la Liturgia delle Ore Tante volte mi è stato chiesto come si recita l Ufficio delle Ore (Lodi, Vespri, ecc.). Quindi credo di fare cosa gradita a tutti, nel pubblicare questa spiegazione

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Novena del lavoro. 4a San Josemaría Escrivá

Novena del lavoro. 4a San Josemaría Escrivá Novena del lavoro 4a San Josemaría Escrivá Preghiera a San Josemaría San Josemaría Escrivá Fondatore dell'opus Dei PREGHIERA Oh Dio, che per mediazione di Maria Santissima concedesti a San Josemaría, sacerdote,

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015

SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015 ORDINE DEI SANTI MAURIZIO E LAZZARO Delegazione Gran Magistrale della Sardegna SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015

Dettagli

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Venga il Tuo Regno! COMISSIONE CENTRALE PER LA REVISIONE DEGLI STATUTI DEL REGNUM CHRISTI Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Cari promotori

Dettagli

Pastorale. Iniziative E proposte alla diocesi 2015/16. Arcidiocesi di Torino

Pastorale. Iniziative E proposte alla diocesi 2015/16. Arcidiocesi di Torino Arcidiocesi di Torino Curia Metropolitana via Val della Torre, 3 10149 Torino (To) Tel. 011 5156300 www.diocesi.torino.it Arcidiocesi di Torino Curia Metropolitana via Val della Torre, 3 10149 Torino (To)

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file

Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file di Marco Paoli Eccellenze, autorità, colleghi bibliotecari, già con la firma dell Intesa fra CEI e MiBAC (18 aprile 2000) relativa alla

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

GIUSEPPE PELLEGRINI VESCOVO DI CONCORDIA-PORDENONE PACE E SALUTE NEL SIGNORE GESÙ

GIUSEPPE PELLEGRINI VESCOVO DI CONCORDIA-PORDENONE PACE E SALUTE NEL SIGNORE GESÙ GIUSEPPE PELLEGRINI VESCOVO DI CONCORDIA-PORDENONE AI PRESBITERI E AI DIACONI AI FRATELLI E ALLE SORELLE DI VITA CONSACRATA AI FEDELI LAICI E A TUTTI GLI UOMINI E LE DONNE DI BUONA VOLONTÀ DI QUESTA NOSTRA

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit.

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit. OTTOBRE: Giornata del Carisma Introduzione TEMA: Fede e missione La mia intenzione è solamente questa: che [le suore] mi aiutino a salvare anime. (Corrispondenza, p. 7) Questa lapidaria intenzione, che

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

PRIMI DATI SULLA SPERIMENTAZIONE DEL SOSTEGNO PER L INCLUSIONE ATTIVA (SIA) NEI GRANDI COMUNI

PRIMI DATI SULLA SPERIMENTAZIONE DEL SOSTEGNO PER L INCLUSIONE ATTIVA (SIA) NEI GRANDI COMUNI DIREZIONE GENERALE PER flash 29 L INCLUSIONE E LE POLITICHE SOCIALI PRIMI DATI SULLA SPERIMENTAZIONE DEL SOSTEGNO PER L INCLUSIONE ATTIVA (SIA) NEI GRANDI COMUNI Roma, 1 settembre 2014 Il punto di partenza:

Dettagli

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco?

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Le elezioni per il prossimo Parlamento europeo sono state fissate per il 22-25 maggio 2014. Fra pochi mesi quindi i popoli europei

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

Le Udienze Rinunce e nomine Attività del Santo Padre nel periodo estivo: alcune informazioni Avviso di Conferenza Stampa

Le Udienze Rinunce e nomine Attività del Santo Padre nel periodo estivo: alcune informazioni Avviso di Conferenza Stampa N. 0438 Sabato 14.06.2014 Pubblicazione: Immediata Sommario: Le Udienze Rinunce e nomine Attività del Santo Padre nel periodo estivo: alcune informazioni Avviso di Conferenza Stampa Le Udienze Il Santo

Dettagli

CAPITOLO I LA RIVELAZIONE

CAPITOLO I LA RIVELAZIONE COSTITUZIONE DOGMATICA Dei Verbum SULLA DIVINA RIVELAZIONE PROEMIO 1. In religioso ascolto della parola di Dio e proclamandola con ferma fiducia, il santo Concilio fa sue queste parole di san Giovanni:

Dettagli

La mobilità sociale tra Stato e mercato

La mobilità sociale tra Stato e mercato La mobilità sociale tra Stato e mercato di Carlo Lottieri, Università di Siena Nella cultura contemporanea si tende a guardare alla mobilità sociale intesa quale possibilità di ascendere da una posizione

Dettagli

Il mio ricorso alla CEDU: Come presentarlo e in che modo lo stesso viene gestito

Il mio ricorso alla CEDU: Come presentarlo e in che modo lo stesso viene gestito Il mio ricorso alla CEDU: Come presentarlo e in che modo lo stesso viene gestito La Corte dichiara inammissibili la maggior parte dei ricorsi senza esaminarli nel merito, a causa del mancato rispetto dei

Dettagli

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche:

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche: PREMESSA Insignita della Medaglia d Argento al Valor Militare della Resistenza, Pistoia, al pari di altre città toscane, è stata teatro di avvenimenti tragici, la maggior parte dei quali intercorsi tra

Dettagli

NEL 1600. Ma la prima metà del '600 fu dominata dalla guerra dei Trent'anni. combattuta dal 1618 al 1648

NEL 1600. Ma la prima metà del '600 fu dominata dalla guerra dei Trent'anni. combattuta dal 1618 al 1648 NEL 1600 1. c'erano Stati che avevano perso importanza = SPAGNA ITALIA- GERMANIA 2. altri che stavano acquisendo importanza = OLANDA INGHILTERRA FRANCIA Ma la prima metà del '600 fu dominata dalla guerra

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

LETTERA DEI VESCOVI PER LA RICONSEGNA DEL TESTO IL RINNOVAMENTO DELLA CATECHESI

LETTERA DEI VESCOVI PER LA RICONSEGNA DEL TESTO IL RINNOVAMENTO DELLA CATECHESI LETTERA DEI VESCOVI PER LA RICONSEGNA DEL TESTO IL RINNOVAMENTO DELLA CATECHESI 1. Il rinnovamento della catechesi, pubblicato nel 1970 sotto la spinta del Concilio Vaticano II, ha segnato decisamente,

Dettagli

Cristo, tu ci sei necessario! La responsabilità dei battezzati nell annuncio di Gesù Cristo

Cristo, tu ci sei necessario! La responsabilità dei battezzati nell annuncio di Gesù Cristo DIOCESI DI ROMA Convegno pastorale 2013 Cristo, tu ci sei necessario! La responsabilità dei battezzati nell annuncio di Gesù Cristo Relazione del Cardinale Vicario Basilica di San Giovanni in Laterano,

Dettagli

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*)

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) 1 STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) I - Costituzione dell Accademia Articolo 1 1. L Accademia Nazionale dei Lincei, istituzione di alta cultura, con sede in Roma, ai sensi dell art. 33 della

Dettagli

Presentazione Prologo all edizione francese

Presentazione Prologo all edizione francese INDICE Presentazione Prologo all edizione francese IX XVIII PARTE PRIMA CAPITOLO I Finché portiamo noi stessi, non portiamo nulla che possa valere 3 CAPITOLO II Non dobbiamo turbarci di fronte ai nostri

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

CARTA COSTITUZIONALE

CARTA COSTITUZIONALE CARTA COSTITUZIONALE DEL SOVRANO MILITARE ORDINE OSPEDALIERO DI SAN GIOVANNI DI GERUSALEMME DI RODI E DI MALTA PROMULGATA IL 27 GIUGNO 1961 RIFORMATA DAL CAPITOLO GENERALE STRAORDINARIO DEL 28-30 APRILE

Dettagli

Visita di Stato a Sua Santità il Papa Francesco di S.E. il Signor Sergio Mattarella, Presidente della Repubblica Italiana

Visita di Stato a Sua Santità il Papa Francesco di S.E. il Signor Sergio Mattarella, Presidente della Repubblica Italiana N. 0283 Sabato 18.04.2015 Visita di Stato a Sua Santità il Papa Francesco di S.E. il Signor Sergio Mattarella, Presidente della Repubblica Italiana Discorso del Santo Padre Saluto del Cardinale Segretario

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

Nessuno ha mai visto Dio; l'unigenito Dio, che è nel seno del Padre, è quello che l'ha fatto conoscere (NR, 1994).

Nessuno ha mai visto Dio; l'unigenito Dio, che è nel seno del Padre, è quello che l'ha fatto conoscere (NR, 1994). Giovanni 1:18 Nessuno ha mai visto Dio; l'unigenito Dio, che è nel seno del Padre, è quello che l'ha fatto conoscere (NR, 1994). (1) Introduzione (2) Esegesi e analisi testo (3) Contributi di vari studiosi

Dettagli

DICHIARAZIONE RELATIVA AI PRINCIPI DI DIRITTO

DICHIARAZIONE RELATIVA AI PRINCIPI DI DIRITTO DICHIARAZIONE RELATIVA AI PRINCIPI DI DIRITTO INTERNAZIONALE, CONCERNENTI LE RELAZIONI AMICHEVOLI E LA COOPERAZIONE FRA GLI STATI, IN CONFORMITÀ CON LA CARTA DELLE NAZIONI UNITE Risoluzione dell Assemblea

Dettagli

Novena a San Josemaría Escrivá LAVORO

Novena a San Josemaría Escrivá LAVORO Novena a San Josemaría Escrivá LAVORO www.josemariaescriva.info/opus_dei/novenalavoro.pdf 1 giorno LAVORO, cammino di santità Siamo venuti a richiamare di nuovo l'attenzione sull'esempio di Gesù che visse

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1 Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZONE DEI DIPENDENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI D UFFICIO () Approvato con deliberazione del Consiglio di Istituto

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

A NE T O I S AZ I C O S VE AS

A NE T O I S AZ I C O S VE AS ASSOCIAZIONE VESTA L'Associazione Culturale Vesta nasce nel 2013 dall idea di creare un laboratorio di idee destinate alla fruizione e alla valorizzazione del patrimonio storico, culturale e naturalistico

Dettagli

San Josemaría a Madrid La grande passione di far conoscere Cristo

San Josemaría a Madrid La grande passione di far conoscere Cristo www.josemariaescriva.info San Josemaría a Madrid La grande passione di far conoscere Cristo Calle de San Justo, n. 4. Basilica de San Miguel Al n. 4 di Calle de San Justo si trova una delle chiese più

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

PROFESSORI DELLO STAT

PROFESSORI DELLO STAT PROFESSORI STABILI ORDINARI > Giuliani p. Matteo, ofm Dottorato in Scienze dell Educazione con indirizzo catechetica Catechetica e Didattica della religione Responsabile del Servizio Formazione Permanente

Dettagli

DECRETO Inter mirifica SUGLI STRUMENTI DI COMUNICAZIONE SOCIALE INTRODUZIONE

DECRETO Inter mirifica SUGLI STRUMENTI DI COMUNICAZIONE SOCIALE INTRODUZIONE Significato dei termini DECRETO Inter mirifica SUGLI STRUMENTI DI COMUNICAZIONE SOCIALE INTRODUZIONE 1. Tra le meravigliose invenzioni tecniche che, soprattutto nel nostro tempo, l ingegno umano è riuscito,

Dettagli

La rappresentazione dello spazio nel mondo antico

La rappresentazione dello spazio nel mondo antico La rappresentazione dello spazio nel mondo antico L esigenza di creare uno spazio all interno del quale coordinare diversi elementi figurativi comincia a farsi sentire nella cultura egizia e in quella

Dettagli

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio 1 Oleggio, 25/12/2009 NATALE DEL SIGNORE Letture: Isaia 9, 1-6 Salmo 96 Tito 2, 11-14 Vangelo: Luca 2, 1-14 Cantori dell Amore Natività- Dipinto del Ghirlandaio Ci mettiamo alla Presenza del Signore, in

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

Avviso Pubblico Giovani Attivi

Avviso Pubblico Giovani Attivi All. A Avviso Pubblico Giovani Attivi P.O.R. Campania FSE 2007-2013 Asse III Obiettivo Specifico: g) Sviluppare percorsi di integrazione e migliorare il (re)inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati

Dettagli

GUIDA AL DEPOSITO E ALLA REGISTRAZIONE DELLE OPERE NEL REGISTRO PUBBLICO GENERALE DELLE OPERE PROTETTE (R.P.G.)

GUIDA AL DEPOSITO E ALLA REGISTRAZIONE DELLE OPERE NEL REGISTRO PUBBLICO GENERALE DELLE OPERE PROTETTE (R.P.G.) GUIDA AL DEPOSITO E ALLA REGISTRAZIONE DELLE OPERE NEL REGISTRO PUBBLICO GENERALE DELLE OPERE PROTETTE (R.P.G.) (A cura di Barbara Limonta e Giulia Scacco) INDICE Introduzione pag. 3 Efficacia della registrazione

Dettagli

I CHE COS È L ESEGESI?

I CHE COS È L ESEGESI? I CHE COS È L ESEGESI? Esegesi è una parola di origine greca (greco: exégesis) usata da Tucidide nel senso di «racconto, esposizione», da Polibio nel senso di «spiegazione, commento», da Platone nel senso

Dettagli

Decàpo. Laboratorio Annuale di Formazione al Primo Annuncio. Progetto dell Ufficio Diocesano per la Pastorale Missionaria

Decàpo. Laboratorio Annuale di Formazione al Primo Annuncio. Progetto dell Ufficio Diocesano per la Pastorale Missionaria Decàpoli Progetto dell Ufficio Diocesano per la Pastorale Missionaria Laboratorio Annuale di Formazione al Primo Annuncio Va nella tua casa, dai tuoi, annunzia loro ciò che il Signore ti ha fatto e la

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

DICHIARAZIONE DELL ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DEL LAVORO SUI PRINCIPI E I DIRITTI FONDAMENTALI NEL LAVORO E SUOI SEGUITI

DICHIARAZIONE DELL ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DEL LAVORO SUI PRINCIPI E I DIRITTI FONDAMENTALI NEL LAVORO E SUOI SEGUITI DICHIARAZIONE DELL ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DEL LAVORO SUI PRINCIPI E I DIRITTI FONDAMENTALI NEL LAVORO E SUOI SEGUITI adottata dalla Conferenza internazionale del Lavoro nella sua Ottantaseiesima

Dettagli

ANDREA FONTANA. Storyselling. Strategie del racconto per vendere se stessi, i propri prodotti, la propria azienda

ANDREA FONTANA. Storyselling. Strategie del racconto per vendere se stessi, i propri prodotti, la propria azienda ANDREA FONTANA Storyselling Strategie del racconto per vendere se stessi, i propri prodotti, la propria azienda Impostazione grafica di Matteo Bologna Design, NY Fotocomposizione e redazione: Studio Norma,

Dettagli

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Conti d ordine. Agosto 2014. Copyright OIC

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Conti d ordine. Agosto 2014. Copyright OIC OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Conti d ordine Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica di fondazione,

Dettagli

POSIZIONE MATRIMONIALE

POSIZIONE MATRIMONIALE Mod. I Prot. n. DIOCESI DI PARROCCHIA Via Comune Cap Provincia POSIZIONE MATRIMONIALE GENERALITÀ Fidanzato Fidanzata Cognome e nome 1 Luogo e data di nascita Luogo e data di battesimo Religione Stato civile

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Regolamento applicabile alla procedura seguita dinanzi al Consiglio costituzionale per il contenzioso dell elezione dei deputati e dei senatori 1

Regolamento applicabile alla procedura seguita dinanzi al Consiglio costituzionale per il contenzioso dell elezione dei deputati e dei senatori 1 Regolamento applicabile alla procedura seguita dinanzi al Consiglio costituzionale per il contenzioso dell elezione dei deputati e dei senatori 1 Modificato dalle decisioni del Consiglio costituzionale

Dettagli

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen Modo di recitare il Santo Rosario Segno della Croce Credo Si annuncia il primo Mistero del giorno Padre Nostro Dieci Ave Maria Gloria Si continua fino a completare i 5 misteri del giorno Preghiera finale

Dettagli

Decreto generale sul matrimonio canonico, 5 novembre 1990 Testo del Decreto generale

Decreto generale sul matrimonio canonico, 5 novembre 1990 Testo del Decreto generale Decreto generale sul matrimonio canonico, 5 novembre 1990 Testo del Decreto generale PREMESSA Tutti possono contrarre matrimonio, ad eccezione di coloro ai quali il diritto lo proibisce (can. 1058 CIC).

Dettagli

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 Norme sui procedimenti e giudizi di accusa (Gazzetta Ufficiale 13 febbraio 1962, n. 39) Artt. 1-16 1 1 Articoli abrogati dall art. 9 della legge 10 maggio 1978, n. 170. Si

Dettagli

ANNUNCIO E CATECHESI PER LA VITA CRISTIANA

ANNUNCIO E CATECHESI PER LA VITA CRISTIANA Conferenza Episcopale Italiana Commissione Episcopale per la dottrina della fede, l annuncio e la catechesi ANNUNCIO E CATECHESI PER LA VITA CRISTIANA Lettera alle comunità, ai presbiteri e ai catechisti

Dettagli

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen PREGHIERE DEL MATTINO Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Ti adoro Ti adoro, mio Dio e ti amo con tutto il cuore. Ti ringrazio di avermi creato, fatto cristiano e conservato in questa

Dettagli

STUDIO LEGALE Avv. Antonella Nigro

STUDIO LEGALE Avv. Antonella Nigro L irregolarità della notifica dell atto di precetto e l opposizione agli atti esecutivi ex art. 617 c.p.c. di Antonella Nigro L opposizione agli atti esecutivi è disciplinata dall'art. 617 del Codice di

Dettagli

L AMORE DI CRISTO CI SOSPINGE. Lettera del Consiglio Episcopale Permanente alle comunità cristiane per un rinnovato impegno missionario

L AMORE DI CRISTO CI SOSPINGE. Lettera del Consiglio Episcopale Permanente alle comunità cristiane per un rinnovato impegno missionario L AMORE DI CRISTO CI SOSPINGE Lettera del Consiglio Episcopale Permanente alle comunità cristiane per un rinnovato impegno missionario Il Convegno Nazionale missionario del settembre 1998 a Bellaria, intitolato

Dettagli

Dai cantieri alle linee diocesane

Dai cantieri alle linee diocesane DUOMO DI MILANO, 28 MAGGIO 2013 Dai cantieri alle linee diocesane Convocazione Diocesana del Clero e intervento dell Arcivescovo Supplemento RIVISTA DIOCESANA MILANESE Mensile della Diocesi di Milano ANNO

Dettagli

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Che cos è un Master Universitario? Il Master Universitario è un corso di perfezionamento scientifico e di alta qualificazione formativa, finalizzato

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

IL DIRETTORE DEI LAVORI RUOLO E RESPONSABILITA (Alcune note del Consiglio dell Ordine)

IL DIRETTORE DEI LAVORI RUOLO E RESPONSABILITA (Alcune note del Consiglio dell Ordine) IL DIRETTORE DEI LAVORI RUOLO E RESPONSABILITA (Alcune note del Consiglio dell Ordine) La figura giuridica del Direttore dei Lavori compare per la prima volta nel R.D. del 25.05.1895 riguardante il Regolamento

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti offerti sul nostro sito web www.prada.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata dalle seguenti Condizioni Generali di

Dettagli

«Lasciate che i bambini vengano a me»

«Lasciate che i bambini vengano a me» 1 Omelia «Lasciate che i bambini vengano a me» Celebrazione eucaristica in ricordo del centenario della nascita di Dina Bellotti Pittrice dei Papi XXVII Domenica del Tempo Ordinario (B) Basilica «Santa

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

IV domenica di Quaresima - Anno A 2014

IV domenica di Quaresima - Anno A 2014 IV domenica di Quaresima - Anno A 2014 Dal Vangelo secondo Giovanni 9, 1.6-9.13-17.34-38 In quel tempo, Gesù passando vide un uomo cieco dalla nascita. Sputò per terra, fece del fango con la saliva, spalmò

Dettagli