Centro di Documentazione Missionaria Francesco Saverio RASSEGNA STAMPA. c/o Missionari Saveriani tel. 0362/630591

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Centro di Documentazione Missionaria Francesco Saverio RASSEGNA STAMPA. c/o Missionari Saveriani tel. 0362/630591"

Transcript

1 Centro di Documentazione Missionaria Francesco Saverio Giugno / Luglio 2008 RASSEGNA STAMPA c/o Missionari Saveriani tel. 0362/ via don Milani Desio (MI) internet: Rassegna stampa - Giugno / Luglio 2008 pag. 1

2 ARTICOLI...4 Rivista: Cem Mondialità Giugno / Luglio Titolo: Il lavoro educativo come cammino filosofico Titolo: L'educazione (bio)politica Titolo: Per un'interpretazione religiosa delle religioni Titolo: Perdono, via di riconciliazione?...5 Rivista: Manitese Giugno Titolo: Ora Sudan: al via i progetti di Mani Tese Titolo: Una pace da costruire Titolo: Tra gli sfollati di Khartoum Titolo: Inclusione sociale delle donne come via per la pace Titolo: Operation Daywork per l India...6 Rivista: Missione Oggi Giugno / Luglio Titolo: Cina: Il divario tra ricchi e poveri Titolo: Martin Luter King 40 anni dopo Titolo: Il boom della spiritualità laica in Giappone Titolo: Mozambico: Una Chiesa ministeriale...7 Rivista: Mondo e missione Giugno / Luglio Titolo: Il business della fame Titolo: Quei vescovi sulla lista nera Titolo: Dal Polesine agli estremi confini Titolo: Gioventù bruciata Titolo: Fedele al dialogo Titolo: Campioni senza medaglie...9 Rivista: Nigrizia Giugno Titolo: Il Darfur bussa alle porte di Khartoum Titolo: Catastrofe Titolo: Speranze tradite Titolo: Democrazia in fieri Titolo: Retromarcia europea Titolo: Scusate, e il dialogo?...11 Rivista: Popoli Giugno / Luglio Titolo: Lontano da Sydney Titolo: La critica dei maoisti Titolo: Storia di un finto rivoluzionario Titolo: In questa valle di fragole Titolo: Trieste, frontiera addio Titolo: Arabi senza Ramadan...13 Rivista: Volontari per lo sviluppo Giugno / Luglio Titolo: Le donne roccia Titolo: La distanza che unisce Titolo: Note di impegno...14 DOSSIER / INSERTI...15 Rivista: Cem Mondialità Giugno / Luglio Titolo: La politica e la nuda vita E' ancora possibile educare?...15 Rassegna stampa - Giugno / Luglio 2008 pag. 2

3 Rivista: Missione Oggi Giugno / Luglio Titolo: Le giovani generazioni mussulmane...15 Rivista: Mondo e Missione Giugno Titolo: Sydney, una GMG formato missione...16 Rivista: Nigrizia Giugno Titolo: Pianeta baraccopoli...17 Rivista: Popoli Giugno / Luglio Titolo: Caccia al tesoro (solidale)...17 Rivista: Volontari per lo sviluppo Giugno / Luglio Titolo: Dossier: La meglio Europa...18 CAMPAGNE DI SENSIBILIZZAZIONE...19 Rivista: Volontari per lo sviluppo Giugno / Luglio Rassegna stampa - Giugno / Luglio 2008 pag. 3

4 ARTICOLI Rivista: Cem Mondialità Giugno / Luglio Titolo : Il lavoro educativo come cammino filosofico Tema: Educazione Area geografica: Generale Autore: Rita Vittori pag.: 6-7 Sintesi: Avvertiamo sempre più l'esigenza in un contesto educativo di riproporre gli originari interrogativi filosofici: che senso hanno il mondo e la vita? che cosa significa conoscere? quali modelli possiamo costruire? La filosofia infatti è una componente strutturale di ciascuno di noi. Certamente recuperare il discorso filosofico non ha nulla ha che vedere con la ricerca di "verità" rivelate da guru o sette; si tratta invece di riscoprire la necessità di riflessione sui molteplici sensi possibili dell'esistenza, riflessione che può essere simboleggiata dal cammino, dal sentiero su cui si snodano le nostre vite. 2. Titolo: L'educazione (bio)politica Tema: Educazione Area geografica: Generale Autore: Davide Zoletto pag.: 12 Sintesi: "Bio-politica", intesa come "governo degli esseri viventi", è un termine coniato da Michel Foucault, che va messo in relazione con i modi in cui ogni giorno la nostra vita viene condotta da noi stessi o da altri. Foucault ha mostrato come, mentre fino al 1600 il potere era affidato al controllo diretto di un sovrano, dal 1600 in poi si è trasformato in una rete di controllo priva di un unico centro, ma derivante da molteplici fonti: la salute pubblica, l'economia, la pubblica sicurezza, la pedagogia, tutte tecniche esercitate a loro volta in una molteplicità di luoghi (ospedali, posti di lavoro, scuole ecc.). A questo punto è importante essere consapevoli che anche l'educazione insegna agli esseri viventi un certo modo di vivere e di controllare sé e gli altri. 3. Titolo: Per un'interpretazione religiosa delle religioni Tema: Religioni Area geografica: Generale Autore: Marco Del Corso pag.: Sintesi: Ritornare a conferire un significato alla religione può aiutare a praticare il dialogo interreligioso, oltre che interculturale. Questo obiettivo può diventare un'esigenza per il presente e una sfida per il futuro. Fondamentale per il suo conseguimento è l'ascolto delle esperienze e delle visioni religiose fatte all'interno delle diverse comunità. Rassegna stampa - Giugno / Luglio 2008 pag. 4

5 Rivista: Cem Mondialità Giugno / Luglio Titolo: Perdono, via di riconciliazione? Tema: Pace Area geografica: Generale Autore: Paolo Beccegato pag.: Sintesi: Perdono, pentimento e riconciliazione sono concetti strettamente connessi tra loro. In termini "ideali" possiamo articolare il processo di riconciliazione in quattro fasi consequenziali: offesa, pentimento, perdono, riconciliazione. Tuttavia spesso alla riconciliazione si oppongono tre tipologie di ostacoli: 1. Il malfattore non si pente. 2. La vittima non perdona. 3. Non c'è accordo su chi sia vittima e chi sia malfattore né su cosa sia necessario fare per pentirsi. Di fronte a queste difficoltà le Commissioni "Verità e Giustizia" sembrano essere un efficace modello di pentimento sociale, che tiene conto delle problematiche indicate. Rivista: Manitese Giugno Titolo: Ora Sudan: al via i progetti di Mani Tese Tema: Sviluppo Area geografica: Africa / Sudan Autore: Bruna Sironi pag.: 4-5 Sintesi: Con l avvio delle attività in Sudan si apre una nuova sfida per Mani Tese: creare processi di sviluppo partecipato in un Paese in cui i continui conflitti hanno segnato profondamente la società e l economia. La priorità è la riduzione della povertà attraverso la promozione degli strati più marginalizzati della società, puntando sulla messa in moto delle risorse locali, fornendo occasioni formative a vari livelli, e concedendo piccoli finanziamenti per l avvio di attività produttive che diano servizi alle comunità e un reddito alle famiglie. 2. Titolo: Una pace da costruire Tema: Pace Area geografica: Africa / Sudan Autore: Bruna Sironi pag.: 6-7 Sintesi: Per sostenere la lunga e complicata operazione di riconciliazione e consolidamento della pace in Sudan, la Campagna italiana per il Sudan, nata nel 1995 e formata da alcune associazioni della società civile italiana tra le quali figura anche Mani Tese, sta ampliando il suo usuale impegno di informazione e di advocacy. E stata consolidata e ampliata la rete delle associazioni e dei gruppi locali, moltiplicando e aggiornando gli strumenti e i materiali informativi, prevedendo una presenza progettuale sul campo al fianco della società civile sudanese. Rassegna stampa - Giugno / Luglio 2008 pag. 5

6 Rivista: Manitese Giugno Titolo: Tra gli sfollati di Khartoum Tema: Sviluppo Area geografica: Africa / Sudan Autore: a cura di Giovanni Mozzi pag.: 8-9 Sintesi: Il Sudan è un Paese che ha vissuto anni di conflitti e che a causa di questi ultimi ha dovuto affrontare crisi alimentari pesantissime e da qui un flusso di sfollati interni che sono approdati in grandissimo numero nella capitale. Nelle distese infinite di sobborghi la gente vive di attività informali e spesso di espedienti. Gli sforzi delle ONG locali e delle Comunità di base vanno verso progetti che offrano occasioni di formazione, di base e professionale, e di lavoro per facilitare il formarsi di un tessuto sociale che porti la popolazione a godere dei diritti di base. 4. Titolo: Inclusione sociale delle donne come via per la pace Tema: Pace, donne Area geografica: Africa / Sudan Autore: a cura di Giovanni Mozzi pag.: Sintesi: Le donne in Sudan si sono trovate a causa della guerra a dover rivestire nuovi ruoli sociali, quali quelli di capofamiglia e dover quindi sostenere la responsabilità della sopravvivenza economica della stessa. Doveri per le quali non sono culturalmente preparate in un contesto sociale che per tradizione, ancorata ad una forte componente islamica, non accetta che le donne possano lavorare fuori casa. Le donne vanno così spesso incontro a problemi di esclusione sociale ed emarginazione. 5. Titolo: Operation Daywork per l India Tema: Volontariato Area geografica: Europa - Italia / Asia - India Autore: Greta Granzini pag.: 14 Sintesi: Il 7 maggio 2008 si è svolta a Bolzano la prima giornata di azione del progetto Operation Daywork. Oltre 600 studenti delle scuole superiori altoatesine sono stati mobilitati e si sono dedicati per una giornata ad attività lavorative, con l obiettivo di devolvere il ricavato raccolto che ammonta a circa euro per un progetto di sviluppo. Gli studenti stessi hanno scelto di sostenere il progetto di Mani Tese per la riabilitazione degli ex-bambini lavoratori impiegati nell industria della calce a Piduguralla in India. Rassegna stampa - Giugno / Luglio 2008 pag. 6

7 Rivista: Missione Oggi Giugno / Luglio Titolo: Cina: Il divario tra ricchi e poveri Tema: Economia Area geografica: Asia / Cina Autore: Wei-Wei Zhang pag.: 5-8 Sintesi: Negli ultimi trent anni, grazie alle riforme all apertura, la Cina ha conosciuto una rapida crescita economica, ma al tempo stesso l accentuazione delle differenze tra ricchi e poveri. Riuscire a ridurre questo divario è una grande sfida, in questo ci sono vantaggi e svantaggi rispetto ad altri Paesi in via di sviluppo. 2. Titolo: Martin Luter King 40 anni dopo Tema: Diritti umani Area geografica: America settentrionale / USA Autore: Nicola Colasuonno pag.: 9-11 Sintesi: Ancora oggi negli Stati Uniti il 67 % di afroamericani dicono di aver subito discriminazioni nel cercare un impiego, un appartamento, un ristorante. L articolo ripercorre la vita di Martin L. King, fedele allo stesso tempo al Vangelo e a Gandhi. 3. Titolo: Il boom della spiritualità laica in Giappone Tema: Religiosità Area geografica: Asia / Giappone Autore: Renato Filippini pag.: Sintesi: In un inchiesta sul senso della religione, il 20% dei giapponesi ha affermato che essa è per loro una fede, mentre il 50% ha dichiarato di credere nella reincarnazione e nell esistenza dell anima. Con internet le distanze si sono accorciate e il lontano è divenuto a portata di mano, paradossalmente però il classico prossimo, quello accanto a noi, si è allontanato. Se dal punto di vista orizzontale l interesse della spiritualità laica verso le relazioni umane sembra diluito, il legame verticale, il contatto personale del singolo con il leader, è invece sentito come un legame del destino. 4. Titolo: Mozambico: Una Chiesa ministeriale Tema: Chiesa Area geografica: Africa / Mozambico Autore: a cura della redazione pag.: Sintesi: La scelta dei missionari di restare e resistere è stata decisiva per la crescita delle Piccole comunità cristiane ministeriali ed è stata letta e apprezzata come un segno e testimonianza di fedeltà e amore al Signore, alla Chiesa e al popolo. Dopo la guerra civile, molte comunità rimaste isolate e senza la visita del missionario anche per un decennio, sono state ritrovate salde e feconde perché avevano generate altre comunità. Rassegna stampa - Giugno / Luglio 2008 pag. 7

8 Rivista: Mondo e missione Giugno / Luglio Titolo: Il business della fame Tema: Fame Area geografica: Paesi poveri Autore: Chiara Zappa pag.: Sintesi: La crisi alimentare che sta terrorizzando il mondo ha tante facce. La più comune, in questi mesi, è stata quella delle rivolte di piazza: le proteste contro il caro vita, gli scontri violenti con morti e feriti, gli assalti ai forni sono andati in scena dall Egitto al Camerun, dal Pakistan alla Thailandia, dal Burkina Faso alla Mauritania e in decine di altri Paesi ancora. Un allarme globale di fronte al quale le grandi istituzioni internazionali faticano a delineare una strategia di intervento condivisa ed efficace. Mentre il Sud del mondo annaspa i consumatori del Nord non dovrebbero dimenticare quanto le loro scelte alimentari incidano sulle strategie produttive delle multinanzionali nei Paesi Poveri. 2. Titolo: Quei vescovi sulla lista nera Tema: Testimoni Area geografica: America Latina Autore: Mauro Castagnaro pag.: Sintesi: Ancora vescovi minacciati di morte in America Latina. In Brasile dom Erwin Krautler, dom Josè Luiz Azcona e dom Flavio Giovenale sono stati destinatari di lettere e telefonate minatorie soprattutto per il loro impegno in difesa dei contadini e degli indios contro le pretese dei latifondisti e per le denunce contro la tratta di ragazze, bambini e adolescenti organizzate spesso con la complicità delle forze dell ordine. In Guatemala è stato soggetto di minacce mons. Alvaro Ramazzini che ha più volte denunciato le ingiustizie sociali nel proprio Paese. In Messico mons. Raul Vera Lopez che si è impegnato in difesa dei diritti umani di 13 prostitute violentate da effettivi dell esercito. 3. Titolo: Dal Polesine agli estremi confini Tema: Missione Area geografica: Europa / Italia Autore: Laura Badaracchi pag.: Sintesi: Nel 1981 a Porto Viro, in provincia di Rovigo, nacque la Comunità missionaria di Villaregia che è ora una realtà ecclesiale solida, con un numero consistente di membri, con diversi gradi di impegno e responsabilità. L avventura ad gentes della comunità è iniziata nel 1985 con la partenza di 16 missionari e missionarie per dare inizio a due comunità in America Latina. Sin dagli inizi la preferenza è andata alle periferie delle grandi città, estremamente povere e densamente popolate. All annuncio si affianca la promozione umana e sociale delle fasce deboli della popolazione. Rassegna stampa - Giugno / Luglio 2008 pag. 8

9 Rivista: Mondo e missione Giugno / Luglio Titolo: Gioventù bruciata Tema: Giovani, violenza Area geografica: America Latina Autore: Alessandro Armato pag.: Sintesi: Il fenomeno delle maras, bande giovanili attraversa trasversalmente tutto il Centro America con il suo carico di ferocia e di morte. Nell ultimo decennio, gli indici di violenza, in particolare nel triangolo El Salvador, Honduras e Guatemala si sono impennati a livelli comparabili solo con quelli di Paesi che vivono una guerra dichiarata. Il macero è considerato il criminale del XXI secolo dedito al narcotraffico, agli omicidi, al furto. La politica dei governi nei confronti del fenomeno è nettamente punitiva. Con diversi esponenti che chiedono misure straordinarie per combattere l insicurezza sociale. Anche Washington si è mossa su questa linea anche se con maggiore attenzione al tema della prevenzione e del recupero dei mareros. 5. Titolo: Fedele al dialogo Tema: Testimoni Area geografica: Africa / Algeria Autore: Mustapa Cherif pag.: Sintesi: L articolo riporta l omaggio dell intellettuale algerino Cherif al suo amico mons. Henry Tessier arcivescovo di Algeri da oltre sessant anni al servizio della Chiesa d Algeria. Per Tessier a 78 anni è arrivato il tempo della pensione, gli succederà nell incarico Ghaleb Moussa Abballa Bader del Patriarcato di Gerusalemme. Cherif e Tessier hanno condiviso per molti anni la lotta contro l ignoranza e il pregiudizio e la passione comune per la conoscenza tra persone di diverse religioni, il dialogo e il rispetto reciproci. 6. Titolo: Campioni senza medaglie Tema: Sfruttamento, diritti umani Area geografica: Asia /Cina Autore: Bernardo Cervellera pag.: Sintesi: La Cina assiste da tempo a un miracolo economico, i campioni in questo caso sono centinaia di migliaia di migranti, poveri contadini che fuggono da una situazione di povertà e fame nelle campagne per cercare fortuna nelle grandi città e negli agglomerati industriali. Per loro ci sono turni di lavoro fino a ore al giorno per 6 giorni la settimana, a volte 7. Dormono ammucchiati in capannoni dove hanno solo il posto letto, non hanno alcuna cura sanitaria o infortunistica, ne pensione, i loro figli non hanno diritto alla scuola gratuita, le loro famiglie non godono di alcun servizio sociale, la gente della città li evita come stranieri ed essi si sentono tali. Rassegna stampa - Giugno / Luglio 2008 pag. 9

10 Rivista: Nigrizia Giugno Titolo: Il Darfur bussa alle porte di Khartoum Tema: Guerriglia, politica Area geografica: Africa / Sudan Autore: Gill Lusk pag.: Sintesi: Era inatteso e imprevedibile l attacco che i guerriglieri del Jem, uno dei movimenti ribelli in Darfur hanno sferrato ai primi di maggio contro la capitale. In effetti tutti i governi che si sono succeduti nel paese, per reggersi in sella, hanno sempre contato sulla collocazione di Khartoum, lontana centinaia di chilometri di deserto dalle zone di conflitto. La popolazione della capitale quasi sempre ignara di ciò che accade nella regione del Darfur non si è resa conto dell accaduto. Ci si interroga sullo scopo dell attacco, respinto dalle forze regolari, e ci si chiede se si voglia arrivare addirittura a rovesciare il governo, gruppo fortemente ideologizzato e ben organizzato, e soprattutto brutale. Il Jem ha affermato di aver voluto soltanto esercitare pressione perché il governo centrale si decida a negoziare. Per ora si è vista la debolezza di un regime che si basa solo sulle forze di sicurezza e sulla repressione. 2. Titolo: Catastrofe Tema: Stragi, politica Area geografica: Africa / Somalia Autore: Steve Kibble pag.: Sintesi: Continua la tragedia del popolo somalo, alimentata da eventi e coincidenze che hanno il sapore del disastro, centinaia di persone sono in fuga per sottrarsi ai combattimenti fra truppe del governo di transizione sostenuto dall Etiopia e i gruppi ribelli. Gli sfollati aumentano ogni giorno e l Onu denuncia il pericolo di carestie e l impossibilità per le agenzie umanitarie di raggiungere i molti che hanno bisogno di assistenza. Alla radice di questa situazione che si perpetua da anni c è la mancanza di un governo centrale operativo costretto a subire influenze esterne. Lo scontro locale e regionale sembra essere diventato uno scontro tra una jihad a livello mondiale e la guerra contro il terrorismo portata avanti dagli USA. Inoltre il parlamento di transizione ha pochissimo potere e c è il rischio che la crisi diventi appannaggio dei signori della guerra. Il mondo sta a guardare diviso tra il mettere in campo truppe delle nazioni unite e il timore che ciò esasperi il radicalismo islamico. 3. Titolo: Speranze tradite Tema: Povertà, sviluppo Area Geografica: America Centrale / Haiti Autore: Eugene Squeo pag.: Sintesi: Le dimostrazioni ad Haiti sono state contro gli insopportabili prezzi del cibo e contro la politica deludente del governo. Il paese, annoverato tra i più poveri del mondo occidentale, ha visto una crescita vertiginosa dei prezzi per cui molti non possono neppure permettersi la magra quantità giornaliera di cibo e rischiano di morire di fame. Tuttavia non tutti sanno che forze esterne hanno contribuito a rendere così penoso l impoverimento dell isola. E stato grazie alle politiche degli Usa e della Banca mondiale che è iniziato il degrado dell isola. Nonostante la situazione si iniziano a vedere progetti incoraggianti che potrebbero innescare uno sviluppo sostenibile. Rassegna stampa - Giugno / Luglio 2008 pag. 10

11 Rivista: Nigrizia Giugno Titolo: Democrazia in fieri Tema: Democrazia, sviluppo Area geografica: Africa / Mauritania Autore: Marco Cochi pag.: Sintesi: La Mauritania conosce solo dallo scorso anno un governo democraticamente eletto, dopo che la fase di transizione guidata dalla giunta militare di Ould Vall aveva portato il paese a elezioni in un clima pacificato. Ora il nuovo governo, che ha deciso da subito di seguire le regole della good governance, deve confrontarsi con molte situazioni spinose. Prima fra tutte la sfida alla povertà, la situazione gravissima delle popolazioni rurali, ma anche il traffico di stupefacenti che ha fatto della Mauritania una tappa obbligata per lo smercio di cocaina, la pratica della schiavitù che per quanto punita e messa fuori legge, è ancora in uso, ma la sfida più importante rimane quella di ridurre l allarme terroristico legato ai gruppi presenti sul territorio. La Mauritania è intenzionata a scrollarsi di dosso questa scomoda eredità e collabora attivamente con i paesi occidentali; la sfida è nelle zone interne dove sono state fondate da stranieri nuove moschee e dove gli imam non solo predicano, ma costruiscono case e distribuiscono favori e denaro, così che il fondamentalismo sia sempre più radicato. 5. Titolo: Retromarcia europea Tema: Cooperazione internazionale Area Geografica: Europa / Paesi in via di sviluppo Autore: François Misser pag.: Sintesi: L allarme arriva dalla Commissione europea che denuncia come ci sia la tendenza a diminuire il volume degli aiuti elargiti dagli stati europei. Occorre confermare gli impegni sottoscritti altrimenti gli obiettivi del millennio per lo sviluppo non potranno essere raggiunti. Un urgenza resa ancora più impellente dall aumento dei prezzi dei prodotti alimentari. La crisi in atto è stata oggetto di discussione al parlamento europeo ma il dibattito ha rivelato un disaccordo tra i parlamentari che vogliono considerare il tema della sicurezza alimentare più importante della produzione di agrocarburanti e la Commissione che vuol far aumentare la produzione di biomasse e cerca quindi di minimizzare l impatto che questo programma potrebbe avere sull aumento dei prezzi dei beni alimentari. 6. Titolo: Scusate, e il dialogo? Tema: Dialogo interreligioso Area geografica: Africa / Generale Autore: Renato Kizito Sesana pag.: Sintesi: Una lettura attenta dei Lineamenta pone il dubbio che dopo 40 anni dal Concilio Vaticano II il dialogo islamo-cristiano non sia ancora considerato una priorità. Eppure il sinodo avverrà in un continente in cui la religione del Corano vanta una consistente presenza in numerose nazioni. Nonostante le difficoltà il confronto con il mondo islamico sembra ormai avviato e lentamente sta emergendo un dialogo di civiltà ad alto livello con l apertura del Papa a una possibile collaborazione in diversi campi. Il tema del prossimo sinodo fa emergere due possibili vie in materia di relazioni tra cristiani e musulmani. La via della riconciliazione e quella dell azione comune al servizio della giustizia e della pace. Si può solo sperare quindi che il testo dei Lineamenta, per ora inadeguato anche per una riflessione iniziale su un possibile incontro, venga migliorato e offra una visione più profetica. Rassegna stampa - Giugno / Luglio 2008 pag. 11

12 Rivista: Popoli Giugno / Luglio Titolo: Lontano da Sydney Tema: Dialogo Area geografica: Oceania / Australia Autore: D. Magni s.i. pag.: Sintesi: Dal 15 al 20 luglio, arrivano in Australia migliaia di giovani per la Giornata mondiale della gioventù. Come inevitabilmente succede ai visitatori occasionali, è probabile che i ragazzi della GMG non potranno cogliere le contraddizioni invisibili di questo paese. Non potrà sfuggire però la frequenza con cui, nell'australia di oggi, si sente parlare di "riconciliazione" tra bianchi e aborigeni, segno di un desiderio di ricucire lacerazioni ancora profonde. 2. Titolo: La critica dei maoisti Tema: Politica Area geografica: Asia / Nepal Autore: A. Carbonari pag.: Sintesi: Il 10 aprile, dopo mesi di faticosi compromessi politici, si sono tenute in Nepal le elezioni per l'assemblea costituente. Le principali questioni in gioco riguardano la trasformazione del Nepal da monarchia in repubblica e il passaggio da stato unitario a federale. 3. Titolo: Storia di un finto rivoluzionario Tema: Politica Area geografica: Africa / Zimbabwe Autore: O. Wermter s.i. pag.: Sintesi: In vista del ballottaggio del 27 giugno, Mugabe ha messo in campo il suo apparato repressivo, fatto di soprusi, intimidazioni e brogli, per sconfiggere l'avversario. Dimostrando di essersi trasformato in un dittatore attento solo al mantenimento del potere, a qualsiasi costo. 4. Titolo: In questa valle di fragole Tema: Sfruttamento Area geografica: America settentrionale / USA Autore: J. Luis Rocha pag.: Sintesi: La California produce la maggior parte delle fragole del mondo. Un business da milioni di dollari. Ma l'aumento dei terreni coltivati e della produzione è stato possibile solo con l'arrivo di migliaia si stagionali messicani, per lo più irregolari e sfruttati senza scrupoli. Rassegna stampa - Giugno / Luglio 2008 pag. 12

13 Rivista: Popoli Giugno / Luglio Titolo: Trieste, frontiera addio Tema: Città Area geografica: Europa / Italia Autore: F. Pistocchini pag.: Sintesi: Grazie alla recente apertura dei confini orientali, Trieste, città europea, aperta e poliglotta ma anche "italianissima", può riscoprire la sua autentica vocazione di crocevia di culture. A condizione di superare antiche fratture e di costruire una memoria storica condivisa. 6. Titolo: Arabi senza Ramadan Tema: Religione Area geografica: Europa / Italia Autore: P. Zanini pag.: Sintesi: Da anni anche l'italia è meta di immigrazione dei cristiani ortodossi egiziani. Di loro però si conoscono poco la storia e le tradizioni religiose. Per questo vengono spesso confusi con i mussulmani. Rivista: Volontari per lo sviluppo Giugno / Luglio Titolo: Le donne roccia Tema: Diritti umani Area geografica: Africa / Zimbabwe Autore: Federico Bastiani pag.: Sintesi: mentre si stanno concludendo le incerte elezioni presidenziali nello Zimbabwe, nel Paese è in atto una crisi economica che lo sta lentamente soffocando, con un inflazione del %: i livelli di crisi sono così preoccupanti che la forma di scambio più conveniente è tornata il baratto, mentre il Presidente uscente Mugabe spende un milione di euro per la sua festa di compleanno. In questo clima, un movimento di donne coraggiose (Women of Zimbabwe Arize, WOZA), si è organizzato per protestare attivamente contro la distruzione del proprio Paese: si tratta di cortei e manifestazioni non violente, in seguito a cui Jenny Williams, una delle fondatrici, è stata arrestata già 18 volte. Le donne del WOZA si ispirano al movimento per i diritti civili degli USA, e dicono di trarre coraggio da uno slogan anti apartheid: colpire una donna è come colpire una roccia. Donne bianche e nere, insieme, rilanciano la lotta per un paese vivibile. Rassegna stampa - Giugno / Luglio 2008 pag. 13

14 Rivista: Volontari per lo sviluppo Giugno / Luglio Titolo: La distanza che unisce Tema: Sviluppo Area geografica: Europa / Italia Autore: Elisa Gallo pag.: Sintesi: Nel comune di Bussoleno, in provincia di Torino, quando una coppia si sposa viene attivato automaticamente un sostegno di 180 euro per i bambini del popolo Saharawi, che dall occupazione militare del Sahara occidentale da parte del Marocco vive nei campi profughi nel deserto algerino dell Hammada. Buone prassi consolidate, nove incontri nazionali, un coordinamento di enti locali e due codici etici di autoregolamentazione: è il bilancio di una pratica, il sostegno a distanza, che chiede sempre più riconoscimento. E coinvolge ormai nove milioni di italiani. 3. Titolo: Note di impegno Tema: Cultura Area geografica: Europa / Italia Autore: Carolina Bonelli pag.: Sintesi: Estate, tempo di festival musicali e di ritrovi giovanili. Sempre più responsabili, zeppi di workshop ed iniziative all insegna della sostenibilità, dell ecologismo e della solidarietà internazionale. La rivista ne esplora alcuni dei migliori. Rassegna stampa - Giugno / Luglio 2008 pag. 14

15 DOSSIER / INSERTI Rivista: Cem Mondialità Giugno / Luglio 2008 Titolo: La politica e la nuda vita E' ancora possibile educare? Tema: Politica Area geografica: Generale Autore: AA.VV. pag.: Sintesi: Il dossier di questo numero presenta il tema che verrà affrontato nelle sue molteplici articolazioni nell'annata 2008/2009, cioè il rapporto tra politica ed educazione. Punto di partenza sono le riflessioni del filosofo Roberto Esposito: "E' necessario pensare vita e politica come qualcosa di originariamente congiunto, non come due sfere separate... Perché se pensiamo a vita e politica come due sfere staccate, è chiaro che l'incontro fra le due non può che avvenire nei termini di un tentativo di acquistare il potere l'una sull'altra". Il tema indicato sarà così approfondito: "Vita e cibo" (agosto-settembre), "Vita e salute" (ottobre), "Vita e sessualità" (novembre), "Vita e lavoro" (dicembre), "Vita e disagio" (gennaio), "Vita e sicurezza" (febbraio), "Vita e informazione" (marzo), "Vita e giustizia" (aprile), "Vita e laicità" (maggio).?? Bibliografia, pag. 34 Rivista: Missione Oggi Giugno / Luglio 2008 Titolo: Le giovani generazioni mussulmane Argomento: Islam Area geografica: Europa / Italia Autore: a cura di Federico Tagliaferri pag.: Sintesi: Comunemente definiti immigrati di seconda generazione, i giovani mussulmani hanno dato prova di grande vitalità, culturale e spirituale e mostrato un robusto desiderio di assumere posizioni di responsabilità, sia all interno della loro stessa comunità, sia nei confronti della società italiana in generale.?????yalla Italia! I giovani mussulmani nel nostro Paese, a cura di Federico Tagliaferri, pag.: 18-22?????La presenza mussulmana in Italia, a cura di Federico Tagliaferri, pag.: 23?????Mussulmani parlano ai giovani, a cura di Federico Tagliaferri, pag.: 23-26???????giovani mussulmani tra identità e cittadinanza, Federico Tagliaferri, pag.: 27-28?????Essere giovani in Egitto, Anna Maria Martelli, pag.: Rassegna stampa - Giugno / Luglio 2008 pag. 15

16 Rivista: Mondo e Missione Giugno 2008 Titolo: Sydney, una GMG formato missione Argomento: Giovani, Chiesa, Missione Area geografica: Oceania / Australia Autore: a cura di Giorgio Bernardelli pag.: Sintesi: Con Sidney la Gmg ritorna in un continente dove il cristianesimo è giovane, dove i santi più venerati sono i primi evangelizzatori, dove la missione ad gentes è storia quotidiana, dove la sfida dell incontro tra Vangelo e culture locali è una strada ancora lunga da percorrere. Ma in Oceania c è anche l altro volto dell Australia modernissima e secolarizzata. Missione ad gentes e nuova evangelizzazione due esperienze tra loro inseparabili è questo il messaggio forte di questa Gmg.?????Quell Australia oltre la cartolina, di Giorgio Bernardelli, pag.: 34-35?? Quale Vangelo per la Generazione Y, di Tony Paginoni, missionario scalabriniano a Seaton, pag.: 36-38?? La Madre Teresa di Sydney, di Lorenzo Fazzini, pag.: 39?? Tappa decisiva per la fede aussie, di Giorgio Bernardelli, pag.: 40-43?? Noi benedettine in mezzo alla giungla, di Nello Scavo, pag.: 44-45?? Dopo le scuse, l ora dei passi concreti, di Stefano Girola, pag.: 46-49?? Ancora oggi vivono vent'anni di meno, di s.g., pag.: 48-49?? Tiwi, il popolo dell incontro possibile, di Giovanni Mereghetti, pag.: 50-51?? Il continente dimenticato, di Giorgio Bernardelli, pag.: 52-53?? Caro giovane, lascia parlare l Oceania, di Cesare Bonivento, missionario del Pime vescovo di Vanimo Papua Nuova Guinea, pag.: 54-55?? La nostra prima (e forse unica) Gmg, di Giorgio Licini, missionario del Pime a Port Moresby, pag.: 56-58?? Dal Vietnam al Nepal, la carica dell Asia, di Lorenzo Fazzini, pag.: 59?? Dalla pietra scartata, il miracolo di Mary, di Nello Scavo, pag.: 60-61?? Il parroco volante col cuore a Timor Est, di Nello Scavo, pag.: 62-63?? L altra Oceania al cinema e in biblioteca, di Alessandro Zaccuri, pag.: 64 Rassegna stampa - Giugno / Luglio 2008 pag. 16

17 Rivista: Nigrizia Giugno 2008 Titolo: Pianeta baraccopoli Tema: Città Area geografica: Generale Autore: a cura della redazione pag.: Sintesi: La crescita della popolazione urbana è così intensa che, forse, in mancanza di dati precisi, ha già superato la popolazione rurale. E un fenomeno che attraversa soprattutto i cosiddetti paesi in via di sviluppo e che sta creando immense megalopoli anche in Africa. Sono state superate tutte le previsioni e ogni giorno masse di contadini rimasti senza terra si accatastano nelle città dove rimarranno confinati in baraccopoli senza servizi, senza rete fognaria, senza che vi sia un solo mattone. E uno sconfinamento della città che si appropria di tutti gli spazi. Nei paesi emergenti la crescita urbana riguarderà non solo le megalopoli, ma anche le zone urbane secondarie, prive di pianificazione. Urbanizzazione non vuol dire però solo crescita delle città ma anche trasformazione strutturale e interazione tra città e campagna; il nuovo ordine urbano preoccupa perché potrebbe tradursi in una crescente disuguaglianza all interno delle città e tra città con dimensioni e funzioni diverse. Molto dipenderà dalla capacità di sviluppare una cultura di organizzazione collettiva per dar voce ai poveri.?? Vulcani pronti a esplodere; pag.: 36 / 39?? Vivere di rifiuti; Andrea Foschi, pag.: 40 / 45?? Roma non ama Dakar; pag.: 46 / 48 Rivista: Popoli Giugno / Luglio 2008 Titolo: Caccia al tesoro (solidale) Tema: Volontariato Area geografica: Europa / Italia Autore: C. Giorgi pag.: Sintesi: Sono almeno 28 mila le associazioni solidali attive nel nostro paese: dall'aiuto alle missioni alla ricerca medica, dal sostegno agli anziani all'istruzione. E in 10 anni è raddoppiato il numero degli enti benefici che vantano, oltre a volontari, anche personale retribuito. Per raccogliere offerte a favore di associazioni non profit non basta più la disponibilità di volontari, servono persone preparate. È un mondo in crescita con ancora delle incertezze sulle regole e nebbia sui dati. Rassegna stampa - Giugno / Luglio 2008 pag. 17

18 Rivista: Volontari per lo sviluppo Giugno / Luglio 2008 Titolo: Dossier: La meglio Europa Tema: Sviluppo Area geografica: Europa Autore: Salvatore Giannella pag.: Sintesi: In Svezia la sicurezza sul lavoro è quasi totale. In Inghilterra le case popolari sono belle ed eco compatibili, mentre in Finlandia le operatrici materno infantili fanno rete con pediatri e ginecologi. La Germania, poi, ha la più alta produzione di energia solare al mondo, anche se piove sempre. L articolo è una raccolta di buone pratiche europee, esposte in maniera più approfondita nel libro Voglia di cambiare, dello stesso Salvatore Giannella. A dimostrare come cambiare si può se la politica non è fatta solo di parole, ma anche di azione. Rassegna stampa - Giugno / Luglio 2008 pag. 18

19 CAMPAGNE DI SENSIBILIZZAZIONE Rivista: Volontari per lo sviluppo Giugno / Luglio 2008 Tema: Diritti umani (ed animali) Area geografica: Generale A cura di: Daniele Biella. pag.: 62 Sintesi:?? 1. Titolo: Cina, moratoria sulle adozioni. Una moratoria a tempo indeterminato delle adozioni internazionali in Cina ed il rilancio, invece, del sostegno a distanza: questo l appello della campagna Genitori si, complici no promossa per contrastare le azioni di demografia autoritaria applicate nella Repubblica Popolare Cinese. Info: Errore. L'origine riferimento non è stata trovata.?? 2. Titolo: Diritti umani, nel 60 anniversario della Dichiarazione. A distanza di 60 anni dalla sottoscrizione della Dichiarazione universale dei diritti dell uomo, nel mondo molti diritti fondamentali vengono ancora troppo spesso negati. Per questo, e per promuovere una maggior conoscenza della Dichiarazione, si è attivata una petizione che chiede al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano la divulgazione del testo in tutte le scuole nazionali. Errore. L'origine riferimento non è stata trovata.?? 3. Titolo: Restituire l infanzia. Nuova campagna dell Aifo, che vuole richiamare l attenzione sulla salute infantile nel mondo. Errore. L'origine riferimento non è stata trovata.?? 4. Titolo: Più tutela per gli animali. Una petizione per i diritti degli animali randagi e da compagnia, affinché vengano inasprite le pene per chi li maltratta. Errore. L'origine riferimento non è stata trovata. Rassegna stampa - Giugno / Luglio 2008 pag. 19

Carta dei diritti e delle responsabilità dei genitori in Europa

Carta dei diritti e delle responsabilità dei genitori in Europa Carta dei diritti e delle responsabilità dei genitori in Europa Preambolo aggiornato al 2008 Crescere figli è un segno di speranza. Ciò dimostra che si ha speranza per il futuro e fede nei valori che si

Dettagli

ActionAid e le Aziende per la Giustizia Sociale!

ActionAid e le Aziende per la Giustizia Sociale! ActionAid e le Aziende per la Giustizia Sociale! Indice dei contenuti ActionAid Italia Giornata Mondiale per la Giustizia Sociale ActionAid e la Giustizia Sociale Progetto Etiopia Aziende in azione per

Dettagli

QUADRO NAZIONALE DELL IMMIGRAZIONE

QUADRO NAZIONALE DELL IMMIGRAZIONE COSVILUPPO 1 e QUADRO NAZIONALE DELL IMMIGRAZIONE LORENZO TODESCHINI IMMIGRATI: PROBLEMA O RISORSA? L immigrazione è spesso percepita come fatto negativo e non è facile cambiare mentalità 2 solo di recente

Dettagli

Curricolo verticale di Religione Cattolica

Curricolo verticale di Religione Cattolica Curricolo verticale di Religione Cattolica Classe Prima Primaria Indicatori Obiettivi di apprendimento 1. DIO E L UOMO 2. LA BIBBIA E LE ALTRE FONTI 3. IL LINGUAGGIO RELIGIOSO 1.1 Scoprire che la vita,

Dettagli

Incontri per far crescere la pace in un mondo nuovo

Incontri per far crescere la pace in un mondo nuovo Comitato Selma Associazione di solidarietà al popolo Saharawi ONLUS - C.F. 94098480489 www.comitatoselma.it Progetto PER LA PROMOZIONE DI UNA CULTURA DI PACE Rivolto agli alunni delle scuole italiane e

Dettagli

Come italiani, salviamo esseri umani, perché crediamo nei valori umani e nel rispetto della vita umana.

Come italiani, salviamo esseri umani, perché crediamo nei valori umani e nel rispetto della vita umana. signore e signori, è un grande onore per il mio Paese, per l Italia, essere qui oggi. Vorrei ringraziare la Repubblica Federale Democratica d Etiopia e il Presidente dell Assemblea Generale, Sam Kutesa,

Dettagli

Conclusioni. Incontro continentale LMC America Guatemala, 15-20 Settembre 2014

Conclusioni. Incontro continentale LMC America Guatemala, 15-20 Settembre 2014 Conclusioni Incontro continentale LMC America Guatemala, 15-20 Settembre 2014 La terza Assemblea continentale dei Laici Missionari Comboniani (LMC) si è celebrata a Città del Guatemala dal 15 al 20 settembre

Dettagli

Campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi tramite sms solidale a sostegno della campagna Operazione Fame

Campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi tramite sms solidale a sostegno della campagna Operazione Fame Campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi tramite sms solidale a sostegno della campagna Operazione Fame Milano, giugno 2010 ActionAid ActionAid, organizzazione indipendente impegnata nella lotta

Dettagli

La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute

La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute The Ottawa Charter for Health Promotion 1 Conferenza Internazionale sulla promozione della salute 17-21 novembre 1986 Ottawa, Ontario, Canada La 1 Conferenza

Dettagli

Caritas/Migrantes. Dossier Statistico Immigrazione 2009. XIX Rapporto. Immigrazione: conoscenza e solidarietà

Caritas/Migrantes. Dossier Statistico Immigrazione 2009. XIX Rapporto. Immigrazione: conoscenza e solidarietà Caritas/Migrantes Dossier Statistico Immigrazione 2009 XIX Rapporto Immigrazione: conoscenza e solidarietà In Europa, e specialmente nel nostro Paese, l immigrazione continua a crescere nonostante la crisi,

Dettagli

L AZIONE CONTRO LA FAME NEL MONDO

L AZIONE CONTRO LA FAME NEL MONDO CELEBRAZIONI UFFICIALI ITALIANE PER LA GIORNATA MONDIALE DELL ALIMENTAZIONE 2009 Conseguire la sicurezza alimentare in tempi di crisi PARTE III L AZIONE CONTRO LA FAME NEL MONDO L Italia con l ONU contro

Dettagli

Intenzioni per l Apostolato della Preghiera 2014

Intenzioni per l Apostolato della Preghiera 2014 Intenzioni per l Apostolato della Preghiera 2014 GENNAIO 2014 Perché venga promosso un autentico sviluppo economico, rispettoso della dignità di tutti gli uomini e di tutti i popoli. Perché i cristiani

Dettagli

L ITALIA IN EUROPA. 1 Voyager 5, pagina 172

L ITALIA IN EUROPA. 1 Voyager 5, pagina 172 L ITALIA IN EUROPA L Italia, con altri Stati, fa parte dell Unione Europea (sigla: UE). L Unione Europea è formata da Paesi democratici che hanno deciso di lavorare insieme per la pace e il benessere di

Dettagli

Programma di sviluppo della partecipazione comunitaria alla definizione del PlUS 2016/2018

Programma di sviluppo della partecipazione comunitaria alla definizione del PlUS 2016/2018 Tavoli TemaTiCi 2015 Programma di sviluppo della partecipazione comunitaria alla definizione del PlUS 2016/2018 Comunità solidale, welfare di tutti: costruiamo insieme il piano dei servizi alla persona

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL LIBRO Siria MON AMOUR

PRESENTAZIONE DEL LIBRO Siria MON AMOUR PRESENTAZIONE DEL LIBRO Siria MON AMOUR Reading del libro a cura dei ragazzi della IIIA della scuola media n. 2 "S. Farina" Con la collaborazione della libreria Il Labirinto di Alghero Un matrimonio combinato,

Dettagli

Manifesto TIDE per un Educazione allo Sviluppo accessibile

Manifesto TIDE per un Educazione allo Sviluppo accessibile Manifesto TIDE per un Educazione allo Sviluppo accessibile Pagina 2 Contenuto Il progetto TIDE...4 Il manifesto TIDE...6 La nostra Dichiarazione...8 Conclusioni...12 Pagina 3 Il progetto TIDE Verso un

Dettagli

Convegno Gli altri e noi: la sfida dell educazione interculturale Roma, 26-27 febbraio 2007

Convegno Gli altri e noi: la sfida dell educazione interculturale Roma, 26-27 febbraio 2007 Convegno Gli altri e noi: la sfida dell educazione interculturale Roma, 26-27 febbraio 2007 Quadro statistico: alunni con cittadinanza non italiana nelle scuole statali e non statali di Vinicio Ongini

Dettagli

Aiutare le popolazioni povere delle aree rurali a sconfiggere la povertà L IFAD IN BREVE

Aiutare le popolazioni povere delle aree rurali a sconfiggere la povertà L IFAD IN BREVE Aiutare le popolazioni povere delle aree rurali a sconfiggere la povertà L IFAD IN BREVE Lo scopo dell IFAD La finalità del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD) è mettere le popolazioni

Dettagli

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo L IFAD in breve Lo scopo dell IFAD La finalità del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD) è mettere le popolazioni rurali povere in condizione di raggiungere una maggiore sicurezza alimentare,

Dettagli

La Dichiarazione di Pechino

La Dichiarazione di Pechino La Dichiarazione di Pechino CAPITOLO I OBIETTIVI 1. Noi, Governi partecipanti alla quarta Conferenza mondiale sulle donne, 2. Riuniti qui a Pechino nel settembre del 1995, nel cinquantesimo anniversario

Dettagli

Jeanine vive, e tu voltati

Jeanine vive, e tu voltati Data Jeanine vive, e tu voltati I diritti umani e soprattutto la loro violazione, devono stringere il mondo intero nella solidarietà. Ban Ki-moon 0 1 E tu voltati Indifferenza. Liliana Segre ne ha parlato

Dettagli

Mani Tese 2013. www.manitese.it u n i m p e g n o d i g i u s t i z i a

Mani Tese 2013. www.manitese.it u n i m p e g n o d i g i u s t i z i a u n i m p e g n o d i g i u s t i z i a MANI TESE ONG/ONLUS Da 49 anni verso un mondo più giusto Mani Tese è un Organizzazione Non Governativa nata in Italia nel 1964 per combattere la fame e gli squilibri

Dettagli

Con le donne per vincere la fame

Con le donne per vincere la fame Con le donne per vincere la fame CAMPAGNA DI RACCOLTA FONDI dal 1 maggio al 1 giugno 2014 Chi è Oxfam Italia Oxfam Italia è parte della confederazione globale Oxfam, presente in oltre 90 paesi del mondo

Dettagli

PROGRAMMA D ESAME STORIA E GEOGRAFIA Classe III A

PROGRAMMA D ESAME STORIA E GEOGRAFIA Classe III A Scuola Media Seghetti Figlie del sacro Cuore di Gesù Piazza Cittadella, 10 VERONA PROGRAMMA D ESAME E Classe III A ANNO SCOLASTICO 2012-2013 Prof.ssa Ruffo Laura DIRITTI UMANI E VIOLAZIONI, LIBERTÀ, FORME

Dettagli

Comunicato stampa. Il viaggio di Operation Daywork in Albania

Comunicato stampa. Il viaggio di Operation Daywork in Albania Comunicato stampa Il viaggio di Operation Daywork in Albania Il viaggio: Operation Daywork ogni anno sostiene un progetto di cooperazione allo sviluppo nel mondo. All assemblea generale del 17 Maggio 2014

Dettagli

L Assemblea Generale,

L Assemblea Generale, Dichiarazione delle Nazioni Unite sull educazione e la formazione ai diritti umani. Adottata il 23 marzo 2011 dal Consiglio diritti umani, con Risoluzione 16/1 L Assemblea Generale, 165 Riaffermando gli

Dettagli

L Impero bizantino. L Impero bizantino. 4. L Impero paga ai Germani tanto oro per far rimanere i Germani lontani dai confini delle regioni orientali.

L Impero bizantino. L Impero bizantino. 4. L Impero paga ai Germani tanto oro per far rimanere i Germani lontani dai confini delle regioni orientali. il testo: 01 L Impero romano d Oriente ha la sua capitale a Costantinopoli. Costantinopoli è una città che si trova in Turchia, l antico (vecchio) nome di Costantinopoli è Bisanzio, per questo l Impero

Dettagli

Testimoni della gioia CONFRONTO ITALIANO MGS Un percorso di scambio e crescita tra giovani

Testimoni della gioia CONFRONTO ITALIANO MGS Un percorso di scambio e crescita tra giovani Testimonidellagioia CONFRONTOITALIANOMGS Unpercorsodiscambioecrescitatragiovani Promossoda MovimentoGiovanileSalesiano Italia INDICE Testimonidellagioia ConfrontoItalianoMGS Unpercorsodiscambioecrescitatragiovani

Dettagli

Le Donne: il motore della vita

Le Donne: il motore della vita Le Donne: il motore della vita Il team di questo progetto è composto da me stessa. Sono una giovane laureata in Giurisprudenza e praticante avvocato, molto sensibile e attenta al tema riguardante la violenza

Dettagli

SERVIZIO CIVILE: GIOVANI PER UN ITALIA SOLIDALE ROMA 2 GIUGNO 2015 - CAMERA DEI DEPUTATI

SERVIZIO CIVILE: GIOVANI PER UN ITALIA SOLIDALE ROMA 2 GIUGNO 2015 - CAMERA DEI DEPUTATI IL SOTTOSEGRETARIO DI STATO SERVIZIO CIVILE: GIOVANI PER UN ITALIA SOLIDALE ROMA 2 GIUGNO 2015 - CAMERA DEI DEPUTATI INTERVENTO ON.LE BOBBA On. Presidente Boldrini, signori Ministri e membri del Governo,

Dettagli

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo L IFAD in breve Lo scopo dell IFAD La finalità del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD) è mettere gli uomini e le donne poveri che vivono nelle aree rurali in condizione di raggiungere

Dettagli

AUDIZIONE VM PISTELLI MARTEDÌ 22 LUGLIO 2014, BRUXELLES (COHAFA)

AUDIZIONE VM PISTELLI MARTEDÌ 22 LUGLIO 2014, BRUXELLES (COHAFA) AUDIZIONE VM PISTELLI MARTEDÌ 22 LUGLIO 2014, BRUXELLES PRESENTAZIONE DEL PROGRAMMA PER IL SEMESTRE DI PRESIDENZA ITALIANA DEL GRUPPO DI LAVORO SULL AIUTO UMANITARIO (COHAFA) Spunti di intervento 1 INTRODUZIONE

Dettagli

La grande disuguaglianza? Oxfam Italia Elisa Bacciotti 13 maggio 2014

La grande disuguaglianza? Oxfam Italia Elisa Bacciotti 13 maggio 2014 La grande disuguaglianza? Oxfam Italia Elisa Bacciotti 13 maggio 2014 Una emergenza? L estrema diseguaglianza economica, rapidamente crescente, è stata citata dal World Economic Forum s Global Risk Report

Dettagli

1. Concetti chiave della formazione

1. Concetti chiave della formazione 1. Concetti chiave della formazione Obiettivi di apprendimento I partecipanti acquisiranno una conoscenza di base su: - l ONU e le istituzioni internazionali competenti sulla disabilità ed i diritti -

Dettagli

1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri.

1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri. 1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri. 1) Andare a visitare gli anziani all ospedale 2) Attività in gruppo: vengono proposte diverse immagini sull amore per discutere sui vari tipi di amore

Dettagli

PROGETTO LEGALITÁ - Io, cittadino nel Mondo

PROGETTO LEGALITÁ - Io, cittadino nel Mondo PROGETTO LEGALITÁ - Io, cittadino nel Mondo Premessa Educare alla legalità significa elaborare e diffondere un'autentica cultura dei valori civili (Circolare Ministeriale n 302/93) Con tale progetto la

Dettagli

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda "Andate e fate discepoli tutti i popoli!" Toloto kituruwosi ngitungaangakwapin daadang kgikaswomak kang Venerdì 26 luglio ha preso avvio anche a Moroto

Dettagli

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I NUCLEI FONDANTI Dio e l uomo 1. Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre e che fin dalle origini ha voluto stabilire un alleanza con l uomo. 2. Conoscere Gesù di Nazareth, Emmanuele

Dettagli

Laboratorio Nazionale Giovani e Cultura: l immigrazione Roma, 17 19 aprile 2009

Laboratorio Nazionale Giovani e Cultura: l immigrazione Roma, 17 19 aprile 2009 Laboratorio Nazionale Giovani e Cultura: l immigrazione Roma, 17 19 aprile 2009 I lavori svolti in questo laboratorio hanno messo in luce tre aspetti che definiremmo di carattere generale: In primo luogo

Dettagli

DISCORSO DEL SINDACO DI MILANO GIULIANO PISAPIA ALLA CERIMONIA DEI GIUSTI DEL 17 APRILE 2012, GIARDINO DEI GIUSTI DI TUTTO IL MONDO, MILANO

DISCORSO DEL SINDACO DI MILANO GIULIANO PISAPIA ALLA CERIMONIA DEI GIUSTI DEL 17 APRILE 2012, GIARDINO DEI GIUSTI DI TUTTO IL MONDO, MILANO DISCORSO DEL SINDACO DI MILANO GIULIANO PISAPIA ALLA CERIMONIA DEI GIUSTI DEL 17 APRILE 2012, GIARDINO DEI GIUSTI DI TUTTO IL MONDO, MILANO Cari amici, oggi siamo qui per ricordare e per testimoniare la

Dettagli

Social Work Day. Palazzo Valentini Roma 15 marzo 2011. Giovanna Sammarco

Social Work Day. Palazzo Valentini Roma 15 marzo 2011. Giovanna Sammarco Social Work Day Palazzo Valentini Roma 15 marzo 2011 Giovanna Sammarco Social Work Day Il primo World Social Work Day si è celebrato il 27 Marzo 2007 promosso dalla Federazione Internazionale degli Assistenti

Dettagli

data, non solo i martiri di Nassiriya, morti per cercare di fermare la guerra civile presente in Iraq, ma anche tutti coloro che hanno perso la vita

data, non solo i martiri di Nassiriya, morti per cercare di fermare la guerra civile presente in Iraq, ma anche tutti coloro che hanno perso la vita Costituita in memoria di Piero Salvati, carabiniere e poi funzionario della Pubblica Amministrazione, ottimo maresciallo dell ANC di Tortona, mancato all affetto dei suoi cari e dei suoi tanti amici il

Dettagli

Risoluzione adottata dall Assemblea Generale [sul rapporto del Terzo Comitato (A/66/457)]

Risoluzione adottata dall Assemblea Generale [sul rapporto del Terzo Comitato (A/66/457)] Risoluzione adottata dall Assemblea Generale [sul rapporto del Terzo Comitato (A/66/457)] Dichiarazione delle Nazioni Unite sull educazione e la formazione ai diritti umani (Traduzione non ufficiale) L

Dettagli

Sintesi e prospettive. L insegnamento della religione una risorsa per l Europa

Sintesi e prospettive. L insegnamento della religione una risorsa per l Europa DOCUMENTO FINALE Sintesi e prospettive L insegnamento della religione una risorsa per l Europa Introduzione La Chiesa cattolica d Europa avverte l esigenza di conoscere meglio e riflettere sulle molteplici

Dettagli

Manifesto dei diritti dell infanzia

Manifesto dei diritti dell infanzia Manifesto dei diritti dell infanzia I bambini costituiscono la metà della popolazione nei paesi in via di sviluppo. Circa 100 milioni di bambini vivono nell Unione europea. Le politiche, la legislazione

Dettagli

VOLONTARIATO E INTEGRAZIONE

VOLONTARIATO E INTEGRAZIONE VOLONTARIATO E INTEGRAZIONE Progetto di mediazione linguistica e culturale per l integrazione di richiedenti asilo, rifugiati e beneficiari di protezione internazionale in Italia attraverso il volontariato

Dettagli

Conoscere l ambiente geografico, storico, culturale della Palestina al tempo di Gesù.

Conoscere l ambiente geografico, storico, culturale della Palestina al tempo di Gesù. RELIGIONE CATTOLICA CLASSE I U A OBIETTIVI GENERALI OBIETTIVI SPECIFICI CONTENUTI/ ATTIVIT À COMPETENZE PERIODO UA n 1 Unici e speciali Cogliere la diversità tra compagni ed amici come valore e ricchezza.

Dettagli

Centro di servizi per il volontariato del Lazio. Presidente Paola Capoleva

Centro di servizi per il volontariato del Lazio. Presidente Paola Capoleva Centro di servizi per il volontariato del Lazio Presidente Paola Capoleva Più punti di vista Più punti di vista esistono in un popolo, dai quali esaminare il mondo che tutti ospita in eguale misura e a

Dettagli

I ColoRI del. nuovo VERSIONE MISTA. strumenti per una didattica inclusiva. Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti Digitali integrativi

I ColoRI del. nuovo VERSIONE MISTA. strumenti per una didattica inclusiva. Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti Digitali integrativi nuovo Pasquale Troìa Roberta Mazzanti Cecilia Vetturini I ColoRI del strumenti per una didattica inclusiva Alta leggibilità con audio Attività facilitate Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti

Dettagli

PROGETTO EDUCATIVO DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA ANGELO TOSO CASIER (TV)

PROGETTO EDUCATIVO DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA ANGELO TOSO CASIER (TV) PROGETTO EDUCATIVO DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA ANGELO TOSO CASIER (TV) 1 1. LA NASCITA DELLA SCUOLA Durante la 1^ guerra mondiale Gino Toso figlio di Angelo Toso, aveva un cuore grande e generoso, per questo

Dettagli

Moduli formativi per insegnanti DALLE ALPI AL SAHEL Percorsi per educare allo sviluppo sostenibile e alla solidarietà internazionale

Moduli formativi per insegnanti DALLE ALPI AL SAHEL Percorsi per educare allo sviluppo sostenibile e alla solidarietà internazionale Moduli formativi per insegnanti DALLE ALPI AL SAHEL Percorsi per educare allo sviluppo sostenibile e alla solidarietà internazionale In collaborazione con E con il patrocinio di: Iniziativa realizzata

Dettagli

APPELLO PAPA PER RIFUGIATI

APPELLO PAPA PER RIFUGIATI RASSEGNA STAMPA APPELLO PAPA PER RIFUGIATI A cura di Agenzia Comunicatio INTERVISTA A DON FULVIO FERRARI REGISTRATA IL 7/09 ALLE ORE 16.00 CITAZIONE IN DIRETTA IL GIORNO 7/09 07/09/2015-12:41:00 Agenzia:

Dettagli

Il mercato dei figli

Il mercato dei figli Il mercato dei figli È una realtà veramente inquietante che finora non riguarda direttamente l Italia almeno dal punto di vista legislativo e ci auguriamo ardentemente non arrivi MAI ad essere permessa.

Dettagli

UN ESTATE CON GLI INDIANI Un libro di Alda Maria Lusuardi

UN ESTATE CON GLI INDIANI Un libro di Alda Maria Lusuardi UN ESTATE CON GLI INDIANI Un libro di Alda Maria Lusuardi Edizioni Disegni: Maria Elisa Cavandoli Copertina: Fabiano Fedi contributi alla seconda edizione: Fabrizio Carletti I edizione: 1998 ed. Creativ,

Dettagli

Istituto Comprensivo Perugia 9

Istituto Comprensivo Perugia 9 Istituto Comprensivo Perugia 9 Anno scolastico 2015/2016 Programmazione delle attività educativo didattiche SCUOLA PRIMARIA Disciplina RELIGIONE CLASSE: PRIMA L'alunno: - Riflette sul significato dell

Dettagli

Bambini Con Disabilità: Dall'Esclusione All'Inclusione. Gli Interventi AIFO

Bambini Con Disabilità: Dall'Esclusione All'Inclusione. Gli Interventi AIFO Bambini Con Disabilità: Dall'Esclusione All'Inclusione Gli Interventi AIFO I bambini con disabilità: dall'esclusione all'inclusione Il nuovo rapporto annuale dell'unicef sullo stato dell'infanzia nel mondo

Dettagli

CONVEGNO NAZIONALE. Palermo, 16-18 gennaio 2005

CONVEGNO NAZIONALE. Palermo, 16-18 gennaio 2005 CONVEGNO NAZIONALE SCUOLA E VOLONTARIATO Palermo, 16-18 gennaio 2005 "Non so quale sarà il vostro destino, ma una cosa la so: gli unici tra voi che saranno felici davvero saranno coloro che avranno cercato

Dettagli

2/3 - Cantieri di Cittadinanza: educare alla legalità e costruire partecipazione

2/3 - Cantieri di Cittadinanza: educare alla legalità e costruire partecipazione Regione Toscana Bando 2014 Contributi regionali per la promozione della cultura della legalità democratica www.regione.toscana.it/bandolegalita Progetti di educazione alla legalità offerti alle scuole

Dettagli

Servizio civile in Europa: Cittadini di Pace

Servizio civile in Europa: Cittadini di Pace Spunti per l intervento dell On. Sandro Gozi alla Conferenza Internazionale Servizio civile in Europa: Cittadini di Pace Padova, 15 giugno 2007 1 Il servizio civile come celebrazione del 50 dei trattati

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015

PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015 Scuola Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE FRATELLI CASETTI CREVOLADOSSOLA (VB) WWW.iccasetti.gov.it PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015 RELIGIONE CATTOLICA COMPETENZE CHIAVE - competenze sociali

Dettagli

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto Comprensivo Giulio Bevilacqua Via Cardinale Giulio Bevilacqua n 8 25046 Cazzago San Martino (Bs) telefono 030 / 72.50.53 - fax 030 /

Dettagli

prefazione Per un organizzazione si tratta di un compito difficile, ma allo stesso tempo importante e gratificante.

prefazione Per un organizzazione si tratta di un compito difficile, ma allo stesso tempo importante e gratificante. chi siamo prefazione L età adulta è lo specchio della nostra infanzia. Infanzia che può diventare un aiuto o un ostacolo, nella vita futura. Quali possono essere le basi per il nostro sviluppo futuro,

Dettagli

Sorrisi di madri africane Campagna per la salute materna e infantile

Sorrisi di madri africane Campagna per la salute materna e infantile Sorrisi di madri africane Campagna per la salute materna e infantile Chi siamo Il CCM, Comitato Collaborazione Medica, è un Organizzazione Non Governativa e Onlus fondata nel 1968 a Torino da un gruppo

Dettagli

Dichiarazione di Atene sulle Città Sane

Dichiarazione di Atene sulle Città Sane Dichiarazione di Atene sulle Città Sane (Athens Declaration for Healthy Cities) Atene, Grecia, 23 giugno 1998 Mondiale della Sanità possono sostenere le azioni su cui si fonda la salute per tutti a livello

Dettagli

Per iniziare, guarda questo breve video:

Per iniziare, guarda questo breve video: Per iniziare, guarda questo breve video: http:///la-carestia-in-somalia.htm Per svolgere le attività proposte, ricava notizie dal tuo libro di geografia e dai seguenti siti: https://it.wikipedia.org/wiki/carestia

Dettagli

Novembre 2011: Mese del Creato Una terra ospitale educhiamo all accoglienza

Novembre 2011: Mese del Creato Una terra ospitale educhiamo all accoglienza Commissione Nuovi stili di vita Diocesi di Padova Novembre 2011: Mese del Creato Una terra ospitale educhiamo all accoglienza Dal mese della Missione al Mese del Creato C È POSTO PER TUTTI L ospitalità

Dettagli

AMKA Onlus. www.assoamka.org ONLUS. Via Flaminia Nuova, 246 00191 Roma Tel + 39 06 64 76 0188 amka@assoamka.org

AMKA Onlus. www.assoamka.org ONLUS. Via Flaminia Nuova, 246 00191 Roma Tel + 39 06 64 76 0188 amka@assoamka.org chi? Amka è un Organizzazione no profit nata nel 2001 dall incontro di due culture differenti e dalla volontà di contribuire al miglioramento reale della vita delle popolazioni del Sud mondo. L Associazione

Dettagli

PROGETTO GIOVANI CITTA. Percorsi di cittadinanza attiva per uno sviluppo sociale sostenibile SCHEDA DI DETTAGLIO DEL

PROGETTO GIOVANI CITTA. Percorsi di cittadinanza attiva per uno sviluppo sociale sostenibile SCHEDA DI DETTAGLIO DEL PROGETTO GIOVANI CITTA Percorsi di cittadinanza attiva per uno sviluppo sociale sostenibile REALIZZAZIONE DELL AZIONE 2 Promuovere stili di vita sani e modelli positivi di comportamento. Educare alla legalità.

Dettagli

MANI TESE. Report dell incontro

MANI TESE. Report dell incontro MANI TESE Laboratorio di idee sulla cooperazione internazionale 20 settembre - ore 15.00 17.30 Napoli, Fiera dei Beni Comuni, presso la Mostra d'oltremare Via Kennedy n. 54 Report dell incontro Programma:

Dettagli

Le opinioni personalmente condivise circa ingiustizia, emarginazione, disagio sociale

Le opinioni personalmente condivise circa ingiustizia, emarginazione, disagio sociale Le opinioni personalmente condivise circa ingiustizia, emarginazione, disagio sociale 0% 50% 100% sono indignato per le troppe ingiustizie della società 53.8% 34.6% 10.0% se tutti facessimo qualcosa insieme

Dettagli

Adotta anche Tu una legge per i bambini di Haiti. Presenta. Modificare la legge sulle adozioni e adottare in via d emergenza i

Adotta anche Tu una legge per i bambini di Haiti. Presenta. Modificare la legge sulle adozioni e adottare in via d emergenza i Adotta anche Tu una legge per i bambini di Haiti Presenta Modificare la legge sulle adozioni e adottare in via d emergenza i bambini dei paesi devastati da terremoti e altri disastri. Perché? Il terremoto

Dettagli

CITTADINO VOLONTARIO: PARLIAMO DEI VOLONTARI! Rete tra i Responsabili della gestione dei Volontari delle ODV

CITTADINO VOLONTARIO: PARLIAMO DEI VOLONTARI! Rete tra i Responsabili della gestione dei Volontari delle ODV CITTADINO VOLONTARIO: PARLIAMO DEI VOLONTARI! Rete tra i Responsabili della gestione dei Volontari delle ODV Riunione del 13/06//2013 celivo. - AIDO ass. donatori organi tessuti e cellule; - Ass. Il Cesto;

Dettagli

Adozioni in Toscana, alcuni dati di sintesi

Adozioni in Toscana, alcuni dati di sintesi Adozioni in Toscana, alcuni dati di sintesi A cura del Centro Regionale di Documentazione per l Infanzia e l Adolescenza Istituto degli Innocenti Per quanto le adozioni, coerentemente con quanto avviene

Dettagli

Dichiarazione di Copenaghen (The Copenhagen Declaration)

Dichiarazione di Copenaghen (The Copenhagen Declaration) Dichiarazione di Copenaghen (The Copenhagen Declaration) Conferenza Europea sulle Politiche sanitarie: opportunità per il futuro Copenaghen, Danimarca, 5-9 dicembre 1994. La Conferenza ha concordato di

Dettagli

Le parole per dirlo. Emigranti -Migranti. Immigrati. Rifugiato. Clandestino-irregolare. Aree di accoglienza. Flussi migratori

Le parole per dirlo. Emigranti -Migranti. Immigrati. Rifugiato. Clandestino-irregolare. Aree di accoglienza. Flussi migratori In viaggio Le parole per dirlo Emigranti -Migranti Immigrati Rifugiato Clandestino-irregolare Aree di accoglienza Flussi migratori Carta dei flussi migratori Condizioni di vita insostenibili Le cause economia

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA Unità di Apprendimento - Anno Scolastico 2014-2015

RELIGIONE CATTOLICA Unità di Apprendimento - Anno Scolastico 2014-2015 Natura e finalità RELIGIONE CATTOLICA Unità di Apprendimento - Anno Scolastico 2014-2015 L insegnamento della religione cattolica si inserisce nel quadro delle finalità della scuola e contribuisce alla

Dettagli

A.S. 2014-2015 P.O.F. UN CURRICULUM PER LA CITTADINANZA GLOBALE (SCUOLA DELL INFANZIA, SCUOLA PRIMARIA E SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO) (3-14 ANNI)

A.S. 2014-2015 P.O.F. UN CURRICULUM PER LA CITTADINANZA GLOBALE (SCUOLA DELL INFANZIA, SCUOLA PRIMARIA E SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO) (3-14 ANNI) ISTITUTO COMPRENSIVO "CESARE BATTISTI" CATANIA Via S. Maria de la Salette n. 76 Tel. 095/341340 E mail: ctic8ab00g@istruzione.it C.F. 80008050876 CODICE M.P.I. CTIC8AB00G A.S. 2014 2015 P.O.F. UN CURRICULUM

Dettagli

Consiglio informale dei Ministri del Lavoro e degli Affari Sociali. (Varese, 11-12 Luglio 2003)

Consiglio informale dei Ministri del Lavoro e degli Affari Sociali. (Varese, 11-12 Luglio 2003) Ministero del Lavoro e degli Affari Sociali Consiglio informale dei Ministri del Lavoro e degli Affari Sociali (Varese, 11-12 Luglio 2003) Documento della Presidenza Domande per orientare il dibattito

Dettagli

Contesto, dati, caratteristiche e tendenze del fenomeno adottivo in Toscana

Contesto, dati, caratteristiche e tendenze del fenomeno adottivo in Toscana L impegno per le famiglie adottive in Toscana. Lavorare insieme per favorire l inserimento e l accoglienza a scuola Firenze 23 gennaio 2014 Contesto, dati, caratteristiche e tendenze del fenomeno adottivo

Dettagli

"#$"%&' (%&#((%! &#)'!*'"!+'$%(),!

#$%&' (%&#((%! &#)'!*'!+'$%(),! L Archivio liquido dell Identità arriva in Brasile, incontrando la comunità pugliese di San Paolo. Il cuore della città è l Edificio Italia, un altissimo palazzo che domina su l enorme estensione di questa

Dettagli

SCHEDA 1 L ASSOCIAZIONE

SCHEDA 1 L ASSOCIAZIONE SCHEDA 1 L ASSOCIAZIONE L associazione Fabbrica dei Sogni si può definire come il punto di arrivo di un percorso iniziato nell anno 2000 all interno della Comunità del Centro giovanile S. Giorgio di Bergamo,

Dettagli

IOM- OIM I criteri di equita : le associazioni di migranti protagoniste

IOM- OIM I criteri di equita : le associazioni di migranti protagoniste I criteri di equita : le associazioni di migranti protagoniste Firenze, Villa La Quiete 4 Luglio 2014 Rossella Celmi - rcelmi@iom.int 1 Organizzazione Internazionale per le Migrazioni Fondata nel 1951,

Dettagli

Istituto San Luigi di Chieri PIANO DI LAVORO ANNUALE a.s. 2013/2014. CLASSE: I SEZIONE: A e B MATERIA: Storia e Geografia

Istituto San Luigi di Chieri PIANO DI LAVORO ANNUALE a.s. 2013/2014. CLASSE: I SEZIONE: A e B MATERIA: Storia e Geografia Istituto San Luigi di Chieri PIANO DI LAVORO ANNUALE a.s. 2013/2014 CLASSE: I SEZIONE: A e B MATERIA: Storia e Geografia SUDDIVISIONE DEI MODULI SETTIMANALI: nr. 2 moduli di storia nr. 2 moduli di geografia

Dettagli

http://www.c6.tv/archivio?id=6445&task=view 16 ottobre 09 Giornata mondiale dell'alimentazione. La drammatica realtà del Congo

http://www.c6.tv/archivio?id=6445&task=view 16 ottobre 09 Giornata mondiale dell'alimentazione. La drammatica realtà del Congo http://www.c6.tv/archivio?id=6445&task=view 16 ottobre 09 Giornata mondiale dell'alimentazione. La drammatica realtà del Congo Repubblica Democratica del Congo. Il 16 ottobre è la giornata mondiale dell'alimentazione.

Dettagli

Contro la povertà e i cambiamenti climatici, uniamoci e facciamo un nodo

Contro la povertà e i cambiamenti climatici, uniamoci e facciamo un nodo Stand Up 2009 Gli obiettivi del millennio Contro la povertà e i cambiamenti climatici, uniamoci e facciamo un nodo Caritas Diocesana - Foligno Stand Up 2009 Gli obiettivi del millennio 16/18 ottobre 2009

Dettagli

MISSIONARIO VINCENZIANO

MISSIONARIO VINCENZIANO GMV: origini, identità, attività... GRUPPO MISSIONARIO VINCENZIANO Origine e storia Bisogna risalire ai primi anni del dopoguerra per trovare la fonte da cui scaturì il MOVIMENTO MISSIONARIO VINCENZIANO.

Dettagli

PROGETTO UNA CASA PER TUTTI. Estate 2011 Missioni umanitarie e campi di lavoro in Messico

PROGETTO UNA CASA PER TUTTI. Estate 2011 Missioni umanitarie e campi di lavoro in Messico PROGETTO UNA CASA PER TUTTI Estate 2011 Missioni umanitarie e campi di lavoro in Messico CHI SIAMO Gioventù e Famiglia Missionaria è un organizzazione internazionale presente in 30 paesi del mondo che

Dettagli

REPORT CAMPAGNA TENDE 2011-2012 R.D. Congo Tutti a scuola con il Sostegno a distanza

REPORT CAMPAGNA TENDE 2011-2012 R.D. Congo Tutti a scuola con il Sostegno a distanza REPORT CAMPAGNA TENDE 2011-2012 R.D. Congo Tutti a scuola con il Sostegno a distanza ALLA RADICE DELLO SVILUPPO: IL FATTORE UMANO Perché un intervento di cooperazione allo sviluppo sia efficace occorre

Dettagli

Emergenza alimentare nel Corno d Africa: supporto alle famiglie vulnerabili in Somalia.

Emergenza alimentare nel Corno d Africa: supporto alle famiglie vulnerabili in Somalia. Emergenza alimentare nel Corno d Africa: supporto alle famiglie vulnerabili in Somalia. Agosto 2011 - Donne e bambini nella Bay Region, Sud Somalia, beneficiari del progetto di COOPI. Foto archivio COOPI.

Dettagli

Piano di Azione Educativa sugli OdM attraverso i Gemellaggi Scolastici Nord-Sud. Università Ca Foscari. Venezia, 10 febbraio 2010

Piano di Azione Educativa sugli OdM attraverso i Gemellaggi Scolastici Nord-Sud. Università Ca Foscari. Venezia, 10 febbraio 2010 Piano di Azione Educativa sugli OdM attraverso i Gemellaggi Scolastici Nord-Sud Università Ca Foscari Venezia, 10 febbraio 2010 Premesse In riferimento all obiettivo di sensibilizzare ed educare allo sviluppo

Dettagli

PROGETTO ORTO SOLIDALE. Orto del Sorriso

PROGETTO ORTO SOLIDALE. Orto del Sorriso PROGETTO ORTO SOLIDALE Orto del Sorriso INDICAZIONI GENERALI DEL PROGETTO: Il progetto di Orto Solidale Orto del Sorriso nasce dal desiderio di riscattare il termine LAVORO dandogli una valenza positiva.

Dettagli

CLASSE PRIMA CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE. -Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre

CLASSE PRIMA CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE. -Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre CLASSE PRIMA CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE -Scoprire un mondo intorno a sé; un dono stupendo il creato -Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre -L alunno/a sa: -riflettere su Dio

Dettagli

informa giugno 15 n. 1 I

informa giugno 15 n. 1 I DUE SGUARDI: UN AFRICA Mostra fotografica - Trento, piazza Fiera - 30 maggio - 2 giugno 2015 informa A febbraio 2012 noi studenti e studentesse trentine abbiamo potuto conoscere la realtà ugandese in un

Dettagli

Le funzioni dell ONU

Le funzioni dell ONU Le funzioni dell ONU Allo scopo di tutelare la pace nel mondo, nel 1945 venne istituita l ONU (Organizzazione delle nazioni unite). Oltre che della tutela della pace, l ONU si occupa della salvaguardia

Dettagli

Scuola Mater Gratiae. Anno Scolastico 2010/2011 EDUCAZIONE ALLA RELIGIOSITÀ

Scuola Mater Gratiae. Anno Scolastico 2010/2011 EDUCAZIONE ALLA RELIGIOSITÀ Scuola Mater Gratiae Anno Scolastico 2010/2011 EDUCAZIONE ALLA RELIGIOSITÀ ASCOLTIAMO INSIEME GESÙ MOTIVAZIONE Una delle priorità importanti nel nostro progetto educativo didattico della scuola dell infanzia

Dettagli

LA COMUNITA CINESE IN ITALIA. A cura di Federica Aurizi

LA COMUNITA CINESE IN ITALIA. A cura di Federica Aurizi LA COMUNITA CINESE IN ITALIA A cura di Federica Aurizi Acquisizione ed elaborazione dei dati riassunti nelle schede sono ricavati dalle seguenti fonti: Barbagli (a cura di), 1 Rapporto sugli immigrati

Dettagli

DAL CORTILE. IDEE E SCELTE PER L ORATORIO BRESCIANO

DAL CORTILE. IDEE E SCELTE PER L ORATORIO BRESCIANO DAL CORTILE. IDEE E SCELTE PER L ORATORIO BRESCIANO IDEE E SCELTE PER L ORATORIO BRESCIANO Struttura in 3 sezioni: 1. Il Cuore dell oratorio Le idee sintetiche che definiscono in termini essenziali e vitali

Dettagli

Pace, fraternità e dialogo Programma nazionale di Educazione alla Cittadinanza Democratica Anno scolastico 2015-2016

Pace, fraternità e dialogo Programma nazionale di Educazione alla Cittadinanza Democratica Anno scolastico 2015-2016 Pace, fraternità e dialogo Programma nazionale di Educazione alla Cittadinanza Democratica Anno scolastico 2015-2016 Premessa Educare alla pace è responsabilità di tutti ma la scuola ha una responsabilità

Dettagli

QUI SI TRATTA DI ESSERI/E UMANI. Anno scolastico 2015/2016

QUI SI TRATTA DI ESSERI/E UMANI. Anno scolastico 2015/2016 Concorso QUI SI TRATTA DI ESSERI/E UMANI Anno scolastico 2015/2016 La tratta di esseri umani coinvolge oltre 150 paesi di origine e 124 di destinazione. I dati che arrivano dall ultimo Rapporto sulla tratta

Dettagli

Protezione sociale e agricoltura

Protezione sociale e agricoltura 16 ottobre 2015 Giornata mondiale dell alimentazione Protezione sociale e agricoltura Sasint/Dollar Photo Club Sasint/Dollar Photo Club per spezzare il ciclo della povertà rurale 16 ottobre 2015 Giornata

Dettagli