Inform. Ravenna e territorio

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Inform. Ravenna e territorio"

Transcript

1 Un po' di tempo. La voglia di essere utile. Il piacere di stare insieme. L'Auser ti cerca. Tu cerca l'auser Associazione per l'autogestione dei servizi e la solidarietà Onlus - Organizzazione non lucrativa di utilità sociale sede: via Oriani, 44 Ravenna tel Anno IXº Dicembre 2010 numero 2 Eccoci! Siamo qui rinnovati e molto amareggiati dalla scelta del Governo di tagliare il 5 x mille e aumentare le tariffe postali. Carissimi soci, sostenitori e rappresentanti delle Istituzioni, dopo la interruzione forzata di un anno, riprendiamo la pubblicazione del nostro giornalino Auser, per scelta del Comitato Direttivo che nonostante i maggiori costi di spedizione, come specificato all interno del giornale, esso crede fermamente nello strumento di informazione con la base associativa e con coloro che dall esterno ci guardano con attenzione e non poco interesse. La nuova impostazione del giornale prevede una uscita ogni quattro mesi e al tempo stesso la riqualificazione sostenuta da una grafica rinnovata e un nuovo gruppo redazionale. Leggendo il giornale avrete l opportunità di sapere che l anno che stiamo per metterci alle spalle, non avrà visto l uscita del giornale e questo ci rammarica, ma è stato ricco di iniziative a partire dalla organizzazione del Congresso Straordinario, alla realizzazione di molteplici progetti dei vari Circoli comunali e Centri Sociali, alla stesura del Bilancio Sociale fino alla organizzazione del Convegno di fine ottobre. Tutte iniziative importanti che, da una parte hanno rafforzato l etica dell associazione e dall altra hanno aumentato la visibilità del ruolo di aiuto ai più deboli, che ci proponiamo di svolgere anche in questo momento di particolare crisi economica dei comuni. Crisi che a partire dal prossimo anno avrà effetti negativi ancora più evidenti sui servizi alla persona e le associazioni di volontariato saranno chiamate in causa per garantire solidarietà alle persone più disagiate. Il bilancio 2010 estremamente positivo, che orgogliosamente stiamo per chiudere, lo dobbiamo al contributo di tutti i volontari che quotidianamente si sentono impegnati a difendere i valori della solidarietà e della gratuità. L associazione ringrazia pubblicamente i volontari e augura a loro e famiglia i migliori auguri di Buone Feste Il Presidente Idio Antonelli Tesseramento Auser 2011 L adesione costa solo 12,00 Aderisci e fa aderire!!! Natale 2010 Solidarietà è la missione delle donne e degli uomini di buona volontà in questo Natale, in ogni altro Natale, per il Nuovo Anno e per tutti quelli a venire. Questo è il saluto augurale di Auser Ravenna AUSER Stampa Tipolito Stear snc Direttore responsabile: Medardo Bartolotti Redazione: Centro Auser - Via Oriani, 44 - Ravenna - Telefono Autorizzazione Tribunale di Ravenna numero 1183 del 23/04/2002 Autorizzazioni senza fini di lucro "Poste Italiane Spa - spedizioni in abbonamento postale D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/04 n. 46 art. 1 comma 2 DCB)"

2 2 Presentazione del bilancio sociale Auser 2008/2009 Quale futuro per il volontariato Quale volontariato per il futuro In occasione della presentazione del Bilancio Sociale l Associazione Auser di Ravenna, ha realizzato un confronto a più voci sulle tematiche del volontariato. L iniziativa si è svolta presso la sala multimediale del MAR -Museo d Arte della città di Ravenna- e ha visto una notevole affluenza di pubblico. L invito proposto nella relazione di apertura del presidente provinciale di Auser Idio Antonelli in questo anno 2010, anno europeo della lotta alla povertà e all esclusione sociale è quello di: fare una riflessione comune su tematiche attuali quali le crescenti difficoltà che la società incontra nel realizzare livelli essenziali di assistenza, la riduzione delle risorse agli enti locali, l aumento delle povertà anche nella nostra provincia, ma anche riflettere sulle risposte che non sempre sono adeguate ai reali bisogni. Occorre quindi che il volontariato rafforzi determinate azioni come la partecipazione al confronto con le rappresentanze territoriali, la partecipazione a processi di rete tra le associazioni, la realizzazione di progetti di qualità e il relativo monitoraggio, la garanzia di assoluta trasparenza nelle raccolte fondi, la produzione di solidarietà, la conferma del ruolo di collaborazione aggiuntiva del volontariato Idio Antonelli Presidente Provinciale AUSER L appuntamento del bilancio sociale è un appuntamento vitale per la nostra Associazione che ci consente di: - rendere visibili le scelte e le coerenze rispetto alla carta dei valori dell AUSER; - verificare il grado di consenso. Questi due punti sono strettamente intrecciati con la realtà che ci circonda. Verso i soggetti più deboli non va esercitata la carità ma va estesa una rete di solidarietà attiva. La molteplicità del volontariato (358 Associazioni presenti in provincia) è un segnale positivo, ma anche sintomo di qualche confusione. L Auser opera nel volontariato civico a favore del bene comune e nel volontariato sociale a favore delle persone. L intento comune è quello di rendersi utili agli altri e alla collettività. Il 2010 è l anno europeo della lotta alla povertà e il Governo Berlusconi ha cancellato i finanziamenti alla legge per la non autosufficienza. Il 2011 sarà l anno del volontariato e il Governo cancella di fatto l unica fonte di finanziamento del volontariato, il 5xmille. La povertà e l esclusione sociale sono termini che vanno aggiornati, perché cambiano con i mutamenti della società. Se oggi si guarda con attenzione a chi si rivolge alle mense dei poveri, a chi chiede assistenza ed aiuto, constatiamo la crescita di domanda di aiuto alle persone, di accompagnamenti ecc. Lo spazio per le nostre iniziative inevitabilmente si allarga. La crisi economica diventa un moltiplicatore della povertà e dell emarginazione La difficoltà a rispondere a tutte le domande di aiuto, pone problemi angosciosi. Crescita della povertà delle famiglie e diminuzione delle risorse per i Comuni saranno una miscela devastante. Le recenti dichiarazioni del ministro Sacconi di drastico ridimensionamento dello Stato sociale sono fonte di grave preoccupazione. Quale volontariato per il futuro? Nessuna enfatizzazione, ma nemmeno minimizzazione del nostro ruolo, l obiettivo resta quello di tenere la persona al centro della vita sociale per soddisfare alcuni bisogni, ma non in alternativa al ruolo dello Stato. La sperimentazione anche in campi nuovi, consentirà di verificare l efficacia del volontariato per rispondere a vecchi e nuovi bisogni. Quale futuro per il volontariato? A fronte di una crescente richiesta di aiuto, non sempre corrisponde un analoga disponibilità di risorse umani e materiali. Esiste anche il rischio di uno stravolgimento delle normative esistenti. C è anche chi tira la giacca al volontariato affinché svolga ruoli non propri. Non di integrazione con il ruolo delle Istituzioni, ma pura e semplice sostituzione. Dovremo vigilare e far crescere la partecipazione. Guardando alle cose fatte, viste ed ascoltate, possiamo essere relativamente ottimisti, anche se qualcuno tende a farci cadere le braccia, l AU- SER, pur in mezzo a tante difficoltà, terrà alte non solo le braccia, ma anche l impegno. Giovanna Piaia Assessore al volontariato Comune di Ravenna Gli argomenti in discussione stanno molto a cuore ai Comuni Il volontariato va considerato la fabbrica del bene perché aiuta a reggere la fragilità sociale; è un bene gratuito, ma ha incidenza positiva sull economia. Per sorreggere la famiglia è indispensabile il lavoro di entrambi i coniugi e il volontariato è fondamentale perché in sua assenza molte donne sarebbero costrette a rinunciare al lavoro. La vera ricchezza non si misura con la quantità di Prodotto interno lordo (PIL) ma di Benessere effettivo (BIL). Il volontariato vi contribuisce in modo considerevole. Non chiediamo al volontariato di sostituire il ruolo delle Istituzioni e dello Stato nel garantire adeguati servizi sociali, ma di svolgere un ruolo integrativo e sussidiario. Gabriella Dionigi Segreteria Provinciale Cgil La CGIL apprezza e sostiene le attività del volontariato come elemento prezioso che contribuisce alla tenuta della coesione sociale. e contrasta i fenomeni di disgregazione e di emarginazione. Il Sindacato chiede di aggredire le cause della crisi e cercare di risolvere i problemi. La solidarietà aiuta ad individuare soluzioni collettive ai problemi e a non chiudersi nell individualismo. Il ruolo di un sindacato autonomo e moderno è di rilanciare ad ogni livello la contrattazione sociale. Don Alberto Brunelli Caritas Ravenna Un po' di tempo. La voglia di essere utile. Il piacere di stare insieme. Concordo pienamente sia sulle analisi che sulle proposte. L essere umano è portato per natura a collaborare e ad essere in sintonia con i propri simili. Chi si impegna nel volontariato è portato a farlo in ogni campo: sociale, politico, sindacale, religioso ecc., attraverso vita, opere ed azioni e pensiero. Non chiede alcuna ricompensa se non quella di vedere sorgere un sorriso nel viso degli altri o alleviare un dolore od una difficoltà e aiuta a combattere e prevenire l emarginazione. Quasi sempre, il volontariato viene praticato dagli appartenenti ai ceti e alle classi meno abbienti e constatiamo troppo spesso un disprezzo dei ricchi rispetto a chi meno possiede. Vanno incrementate esperienze come quelle del banco alimentare. Compito dei politici non è quello di limitarsi ad analisi e denunce, ma di rimuovere le cause delle disuguaglianze e delle ingiustizie sociali. Dott. Enrico Flisi Forum del Terzo Settore La società oggi dà un immagine come di fronte ad uno specchio rotto e chi guarda un pezzo dello specchio crede di vedere l intera società e non invece un suo frammento. Va ritrovata una visione complessiva riunendo le varie immagini ed analisi che ciascuno crede di aver visto. Il volontariato può contribuire a questa funzione favorendo la reciprocità. Ovviamente assieme a tutte le istanze sociali, politiche ed istituzionali presenti nel territorio. Michele Mangano Presidente Nazionale AUSER Il volontariato, come emerso dalle diverse relazioni, svolge un indubbio ruolo sociale, ma assume anche una valenza economica. Contro la società del rancore che scaglia ogni cittadino contro l altro, il volontariato tenta di affermare la società dell indignazione contro le ingiustizie che vengono perpetrate e contribuisce sia a sviluppare la solidarietà che ad individuare le soluzioni. Assistiamo a fenomeni sempre più gravi: come far quadrare i bilanci delle famiglie Oggi diventa difficile superare la terza e a volte anche la seconda settimana del mese. Si teorizza la fine del conflitto fra capitale e lavoro, invece le disuguaglianze fra i redditi alti e quelli bassi crescono fortemente. C è chi considera i diritti universali della persona, come un ostacolo allo sviluppo. Non possiamo accettare in alcun modo tale punto di vista. I forti tagli alle finanze locali FILO D ARGENTO Tel Dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 operati nelle ultime due manovre del governo (oltre 27 miliardi di Euro) porteranno inevitabilmente ad una forte tensione sul piano dei servizi sociali, con tre possibili conseguenze: - riduzione dei servizi e della loro qualità; - aumento della tassazione locale; - richiesta al volontariato di sostituire l impegno pubblico. C è anche il rischio che si addossino tutte le responsabilità all Ente Locale e agli amministratori ritenuti colpevoli della situazione. Va rappresentato il mondo reale e non quello fittizio descritto dalle TV spazzatura. Occorre ricercare le risorse con l intensificazione della lotta all evasione e alla corruzione che distruggono risorse vitali per il funzionamento della società. Non esiste tuttora alcuna certezza sulla prosecuzione della raccolta del 5xmille con cui finanziamo molta parte dell attività del volontariato. Occorre mantenere la vigilanza e, se necessaria, la mobilitazione. L'Auser ti cerca. Tu cerca l'auser 3

3 4 Due importanti iniziative dell Auser di Ravenna Una nuova Panda per la consegna dei farmaci Un Osservatorio Sociale in via S. Alberto In primavera l Auser di Ravenna ha acquistato una nuova Panda che viene utilizzata dai volontari sia per la consegna dei farmaci a domicilio alle persone non autosufficienti, sia per accompagnare anziani soli ad effettuare visite mediche o a svolgere cure che comportino il trasporto presso le strutture abilitate. L auto è stata acquistata con risorse dell Auser e con quale ricavato delle sottoscrizioni del 5 per mille raccolto nel Nelle settimane scorse è stato inaugurato a Ravenna in via S.Alberto, alla presenza del Sindaco Matteucci, della Presidente della 1 Circ.ne Mara Cavallari e del Presidente dell ACER Sergio Frattini, un nuovo centro di incontro gestito dai volontari dell Auser e del Centro Sociale Le Rose, situato in una piccola palazzina di proprietà dell ACER, precedentemente in disuso ed in forte degrado. La struttura, di modeste dimensioni, si trova al centro di una serie di palazzi di edilizia popolare insediatosi negli anni 50 e 60 ed oggi abitato prevalentemente da persone anziane, spesso bisognose di assistenza che le famiglie e le strutture pubbliche non sempre riescono a garantire. L impegno dei volontari è quello di contattare tutte le famiglie della zona in cui vi sono persone anziane che necessitano di assistenza e realizzare per loro e con loro un progetto che fornisca le risposte alle domande presenti. La partecipazione numerosa dei volontari sarà la garanzia che il progetto possa passare dall enunciazione alla concreta realizzazione. Dona il tuo tempo e la tua esperienza ad Auser Puoi dedicare qualche ora a settimana per dare una mano a chi si sente solo, oppure scegliere di impegnarti nella tua comunità per renderla migliore e più vivibile. I volontari sono la parte più preziosa di Auser. Grazie per quello che riuscirai a fare. Auser è una associazione di volontariato e di promozione sociale, impegnata nel favorire l invecchiamento attivo degli anziani e a far crescere il ruolo dei senior nella società. Contrastare ogni forma di esclusione sociale; migliorare la qualità della vita; diffondere la cultura e la pratica della solidarietà e della partecipazione; valorizzare l esperienza, le capacità, la creatività e le idee degli anziani; sviluppare i rapporti di solidarietà e scambio con le generazioni più giovani. Le nostre attività: aiuto alla persona, il Filo d Argento, dotato di numero verde gratuito, per contrastare la solitudine; turismo Sociale e Attività per il tempo libero, per una riappropriazione dei propri spazi di libertà, con il piacere di continuare a scoprire; volontariato Civico, strumento quotidiano di cittadinanza attiva. L Auser destina il 5 x mille per l acquisto di un pulmino attrezzato A Massa Lombarda, comune di abitanti della Bassa Romagna, i volontari Auser fanno km. l anno col pulmino del trasporto sociale degli anziani. Venerdì 1 ottobre, alla presenza del sindaco Linda Errani e dell assessore provinciale Emanuela Giangrandi, é stato presentato alla cittadinanza il nuovo pulmino attrezzato di 9 posti, di cui 3 per disabili acquistato dal Comune grazie al contributo di Euro ,00 di Auser territoriale, dal contributo del Sig. Aresu e dal generoso apporto della ditta Matulli. Il comune di Massa Lombarda iniziò, nel 1993, primo in provincia di Ravenna e tra i primi in regione, ad organizzare il trasporto degli anziani, col pulmino guidato dai volontari Auser, verso l ospedale di Lugo e degli altri presidi sanitari presenti nel distretto lughese. Il trasporto organizzato alleviò il malessere per la chiusura dell ospedale e le difficoltà per un viaggio che molte volte i più anziani non sono in grado di fare in modo autonomo. Dal 1993 molti sono stati i viaggi (nel 2009 n. 1460) che gli autisti del Circolo Auser (11 su 46 associati) hanno fatto con gli anziani in lista, ad oggi 179: il tempo per rinnovare il mezzo é scaduto a fine Tenuto presente l elevato costo del pulmino e le difficoltà economiche in cui versa -come tutti gli enti locali- l Amministrazione comunale, il presidente del Circolo Auser Angelo Guardigli ha coinvolto l intera cittadinanza in una raccolta fondi che ha avuto come perno la sottoscrizione del 5 per mille sui redditi Locandine e volantini sono stati affissi e distribuiti in tutti i luoghi pubblici del paese, il sindacato dei pensionati della Cgil ha informato del progetto tutti i suoi iscritti, cosicché -già dai primi mesi della campagna redditi - la quasi totalità dei pensionati e molti lavoratori dipendenti, hanno scelto questo progetto come destinatario del proprio contributo. Il presidente del Circolo Angelo Guardigli ha ringraziato, oltre all Amministrazione Comunale e i cittadini che hanno contribuito, anche l Auser provinciale per aver sottoscritto l impegno di far confluire il 5 per mille di competenza dei diversi circoli comunali, al progetto massese: questa scelta darà l opportunità anche agli altri Circoli di sviluppare, a turno, progetti di grande portata e di grande utilità. La giornata di festa ha permesso di sottolineare uno degli aspetti più importanti dell evento: tutti i cittadini massesi possono essere orgogliosi, oltre che per essere stati i primi in questa esperienza, anche per avere dato -ancora una volta- la prova della grande disponibilità della loro comunità a collaborare e a progettare insieme. Questo è un valore e un patrimonio da valorizzare e da conservare nel tempo. Ilva Fiori Coordinatrice Auser distretto di Lugo Costruttivi rapporti fra Auser, Spi e Cgil Provinciali L Auser fu costituita, oltre 20 anni fa, principalmente con il sostegno e lo stimolo della CGIL e del suo Sindacato dei Pensionati, ma ha subito iniziato a camminare sulle proprie gambe. Che poi sono le gambe delle centinaia di volontari che prestano tempo ed esperienza a favore di chi si trova in maggiore difficoltà Il rapporto AUSER-SPI- CGIL prosegue su basi paritarie ed autonome e spirito collaborativo, ed è con questo spirito che nei giorni scorsi si è svolto l incontro con le Segreterie di CGIL e SPI provinciali. Gli argomenti maggiormente trattati sono stati: - la rispettiva conoscenza dopo che i recenti congressi hanno portato grosse novità negli organismi dirigenti; - il rafforzamento dei momenti di collaborazione nelle rispettive autonomie; - i protocolli d intesa finalizzati a combattere emarginazione e difficoltà delle persone anziane; - prosecuzione dei rapporti per valutare gli effetti della crisi sulle persone più deboli ed elaborazione di strategie per affrontare le emergenze; - la ricerca di risorse (quali il 5 x mille) che non gravino sui pensionati, per dotarsi degli strumenti operativi necessari; - adeguata informazione a tutta la cittadinanza, in primo luogo agli iscritti CGIL, sulla molteplicità delle iniziative di solidarietà svolte dall Auser. L incontro ha soddisfatto sia la Presidenza dell AUSER che le Segreterie SPI e CGIL. L impegno sarà quello di ritrovarsi periodicamente per dare vita alla reciproca consultazione, sia per la preparazione delle piattaforme sindacali, sia in previsione di convenzioni Auser con gli Enti pubblici. Il Comitato Direttivo di Auser Volontariato ringrazia tutti coloro che, attraverso la raccolta del 5 per mille, hanno contribuito alla realizzazione dei progetti previsti. Grazie di cuore! Progetti concreti e non solo idee Come utilizzare al meglio le risorse raccolte sinora con il 5xmille? Distribuendole a pioggia ad ogni struttura presente nel territorio? Oppure finanziando precisi progetti da portare ad effettiva realizzazione? L AUSER di Ravenna ha imboccata questa seconda strada con ottimi risultati. Nel 2009, con un contributo di (raccolto nel 2006 e accreditato solo 3 anni dopo...) è stato acquistata una Fiat Panda a Ravenna, per il trasporto di persone e la consegna di farmaci. Il 2010 è stato l anno del pulmino attrezzato di Massa Lombarda, acquistato con il contributo AUSER di (raccolto nel 2007 e accreditato solo a fine 2010) pari al 46% del suo costo totale. Per il 2011 il Direttivo provinciale AUSER ha deliberato di Triplicati i costi per la spedizione del nostro notiziario Siamo in ritardo, ma la colpa non è nostra A rischio in Italia un corretto sistema di libera circolazione delle idee Questo notiziario giunge dopo un lungo periodo di silenzio dovuto non al fatto che non ci fossero informazioni, ma causato dalle decisioni del Governo che penalizzano la stampa locale. Per far tacere ogni voce di dissenso e di libera circolazione delle idee, il Governo Berlusconi che controlla direttamente o indirettamente TV e fonti di informazione, ha deciso di rendere quasi impossibile la diffusione della stampa autonoma delle associazioni, attraverso un aumento spropositato dei costi di spedizione. Sono aumentati da 6 a 28 centesimi di euro (quasi 5 volte) i costi di spedizione dei giornalini dei Sindacati e dei Partiti. Gli stessi costi erano stati imposti anche alla stampa delle Associazioni. Solo dopo un lunga trattativa che ha visto coinvolti gli schieramenti politici, il costo di spedizione della stampa delle Associazioni è aumentato da 6 a 14 centesimi pari ad una lievitazione dei costi di oltre il 120%.. Va detto che, al momento in cui stampiamo il notiziario, non vi è la certezza che la norma per le Associazioni sia in vigore, per cui il costo potrebbe essere ancora più elevato. Ciò comporterà spese difficilmente sostenibili per un Associazione che non gode di alcun finanziamento pubblico. Un provvedimento di Tremonti-Berlusconi,, che è caduto improvvisamente come una tegola sulla stampa locale. Ciò che più distingue un regime democratico dai governi autoritari e dittatoriali è la possibilità effettiva di far circolare le informazioni. Mussolini creò, con i soldi dei monopolisti reazionari, un proprio giornale, mise uomini di fiducia alla guida del Corriere, della Stampa e far tacere i giornali dell opposizione. La situazione attuale dell Italia non è identica a quella del 1925, ma alcune analogie debbono esistere se un apposita agenzia dell ONU, che valuta l effettiva possibilità di libera circolazione delle informazioni i n ogni Paese, classifica l Italia al 67 posto, allo stesso livello del Congo. Comunque l AUSER, pur con le ristrettezze economiche che i nuovi costi comportano, farà ogni sforzo per informare i propri associati. La Presidenza provinciale AUSER destinare i fondi del 5xmille (raccolti nel 2008 e accreditati solo a novembre 2010) all acquisto di un auto attrezzata al trasporto di persone per la realtà di Fusignano. I tagli di risorse imposti da Tremonti hanno impedito al Comune di partecipare al 50% del costo totale del mezzo pari a circa euro, come proposto inizialmente dall AUSER, che si è resa disponibile a stanziare la somma complessiva raccolta, pari a circa euro. Si rende indispensabile un ulteriore impegno straordinario sia nella raccolta del 5xmille, sia nella ricerca di contributi, anche al di fuori della cerchia del volontariato, per recuperare quanto serve all acquisto del nuovo mezzo, che si è reso ormai vitale per mettere il volontariato di Fusignano in grado di soddisfare le esigenze di mobilità delle persone non autosufficienti. 5

4 6 Quasi una beffa l esenzione del canone Rai Il Governo ha finalmente approvato il regolamento per l esenzione dal pagamento del canone RAI delle persone anziane con bassi redditi, prevista da una legge del Governo Prodi della primavera del Però i limiti di reddito stabilito da regolamento sono talmente bassi che purtroppo saranno in pochi a poterne usufruire effettivamente. Le condizioni sono: - aver compiuto almeno 75 anni di età; - reddito familiare (sommando quello di entrambi i coniugi) non superiore a Euro annui Vanno calcolati i seguenti redditi: importi imponibili IRPEF della pensione; interessi bancari; pensioni estere di ogni tipo; rendite catastali e dei terreni, esclusa la prima casa di abitazione. I redditi che NON vanno calcolati sono: - pensioni di guerra; rendite INAIL; invalidità civile; pensioni e assegni sociali. (Le domande vanno inoltrate con appositi moduli reperibili anche presso le sedi Spi Cgil). Congresso straordinario Auser aprile 2010 Nel corso del 2010 si è reso necessario il Congresso Straordinario a seguito del ripensamento di alcuni dirigenti Auser di Faenza che il 13 novembre 2008 avevano approvato il percorso di unificazione con l Auser di Ravenna e in un secondo momento hanno creato le condizioni dello scioglimento di Auser Provinciale. Avvenuto il 15 dicembre La nuova presidenza è composta da: Antonelli Idio Presidente Pessolini Gilberto Vice Presidente Volontariato Ravaioli Cesarina Vice Presidente Territoriale Molducci Anna Ufficio di presidenza Re Caterina Ufficio di presidenza Cancellato il 75% del 5 per mille Il governo ha trovato i miliardi (in Euro) per finanziare l acquisto di micidiali bombardieri da guerra, ma toglie i trequarti dei fondi destinati tramite il 5 x mille al volontariato. Non bastava il taglio di oltre il 10% delle risorse a Comuni, Province e Regioni che si troveranno in gravi difficoltà a mantenere i livelli attuali di protezione sociale e di servizio sanitario. Non è bastato cancellare il Fondo nazionale per la non autosufficienza. Tremonti e Berlusconi hanno tagliato anche 300 milioni, sui 400 destinati a finanziare il 5xmille, riducendo al lumicino le risorse per l associazionismo. Finora si erano riempiti la bocca della parola sussidiarietà, cioè del ruolo che il volontariato deve e può svolgere per la solidarietà sociale. Oltre al vergognoso ce ne freghiamo della Costituzione lanciato da uno dei più rilevanti esponenti della maggioranza di Governo, oggi assistiamo ad un altro clamoroso me ne frego verso i bisogni della gente, non detto ad alta voce, ma sostanziato da queste scelte, purtroppo. L impegno a far sottoscrivere il 5xmille all AUSER deve moltiplicarsi, per non vanificare completamente i progetti in atto, tutti a favore dei più deboli. Obesità fonte di rischio per la salute Da un intervista della Dott.sa Daniela Santini sul sito dell AUSL di Ravenna Qual è la situazione? I dati confermano che in provincia di Ravenna le persone in soprappeso sono il 32%, in linea con una media nazionale del 33 degli adulti. Quali sono le patologie relative all eccesso di peso? L obesità rappresenta un importante fattore di rischio per la salute e in particolare per l ipertensione, il diabete, l aumento del colesterolo e dei trigliceridi nel sangue, infarti, ictus, insorgenza di tumori, artrosi, calcolosi della colecisti Questi rischi spesso sono sottovalutati considerando l obesità solo come fattore estetico. Non vi sono ricette miracolistiche. L obesità si può curare con un impegno a lungo termine, con l alimentazione corretta, ma anche con una regolare attività fisica e, in casi selezionati, con l uso di farmaci. Riguarda solo gli anziani? Purtroppo no. Per i bambini l AUSL ha attivato a Ravenna Lugo e Faenza, un Progetto sovrappeso e obesità in Pediatria, in collaborazione con i medici di base. Finalizzato ad una corretta educazione alimentare. Come intervenire? Agli ambulatori di dietologia si accede con una richiesta del medico di base o di altro specialista. La visita dietologica va prenotata presso i vari CUP. Nella visita sono valutati sia gli aspetti sanitari che quelli relativi alle abitudini alimentari. Successivamente la dietista fornisce tutte le indicazioni per ottenere un calo graduale, ma protratto nel tempo. Questo richiederà impegno ma non sacrifici inaccettabili,ovviamente necessita in primo luogo la forza di volontà della persona interessata. Negli ambulatori dell AUSL vengono trattati anche altre condizioni che richiedono particolari provvedimenti nutrizionali come l eccesso di colesterolo, le intolleranze alimentari, il diabete ecc. L Auser di Ravenna, ringrazia sentitamente Isabella Milanese per il prezioso ed intelligente contributo dato in questi anni alla realizzazione del nostro notiziario auser e augura buon lavoro al nuovo gruppo redazionale Progetto: Osservatorio Sociale Corso informativoformativo dei volontari Si stanno svolgendo, in collaborazione con il Centro Sociale Le Rose, presso la postazione dell Osservatorio Sociale di Via S.Alberto, 61, gli incontri informativi/formativi dei volontari che hanno aderito a questo progetto. Il primo incontro ha visto come relatori la Dott.ssa Patrizia Casetti, responsabile ambito non autosufficienza dell Asp (Azienda Servizi alla Persona dei Comuni di Ravenna, Cervia e Russi) che ha introdotto i lavori con una relazione sul tema La rete dei servizi socio sanitari per le persone non autosufficienti e Mara Dradi della segreteria dello Spi Cgil Ravenna che ha presentato la Carta dei Servizi che vengono offerti a chi, in condizioni di bisogno, ha diritto ad agevolazioni di vario genere e natura. Il secondo incontro condotto dalla dottoressa Rachele Nanni, neuropsicologa del Centro di Ascolto dell ambulatorio dei disturbi cognitivi dell Azienda USL di Ravenna, si è centrato sulle problematiche legate al deterioramento cognitivo o demenza. Sono inoltre stati presentati i Centri di Ascolto del Servizio Assistenza Anziani con riferimenti e informazioni utili per gli operatori volontari che potranno diventare interlocutori affidabili a cui rivolgersi. (per informazioni: Cesarina) notizienotizienotizienotizienotizienotizie Cresce il ruolo dell auser in tutto il paese Il Direttivo nazionale dell AUSER, ha raccolto ed esaminato i dati delle attività svolte nel 2009 a livello nazionale, dal quale esame emerge una costante crescita degli iscritti arrivati a sfiorare i e i volontari che arrivano a circa In forte crescita le donne che scelgono di fare volontariato in Auser. In aumento anche il numero delle sedi Emilia Romagna. Liberiamo l aria, anche l Auser in campo Anche i volontari dell Auser in campo per promuovere Liberiamo l aria, la campagna di comunicazione regionale per combattere inquinamento e polveri sottili e far conoscere ai cittadini le misure previste dall Accordo per la qualità dell aria firmato da Regione Emilia Romagna, Province e i Comuni capoluogo e con piu di 50 mila abitanti. In virtù dell accordo raggiunto in Regione il logo con la nuvoletta di Liberiamo l aria comparirà, da gennaio, sui veicoli con cui i volontari dell associazione Auser forniscono i servizi di accompagnamento per gli anziani e per coloro che sono in difficoltà, percorrendo ogni anno 8 milioni di chilometri; mentre i volontari impegnati nei servizi Pedibus per gli alunni delle scuole e i Nonni vigili presteranno la loro attività indossando alcune felpe con il logo della campagna. Rocca San Casciano: con Auser visite gratuite ai musei dell arte povera C è una nuova importante opportunità per tutti i turisti che, nonostante il freddo invernale, scelgono di fare un giro nelle belle terre della Romagna. Grazie all Auser di Rocca San Casciano (Forlì) e in particolare all impegno del volontario Ennio Cangini nei giorni festivi e prefestivi sarà possibile visitare gratuitamente i musei cosiddetti dell arte povera : il museo etnografico di Palazzo Poggi e il museo a cielo aperto, in località Casanova. Qui, sono esposti oggetti di ogni genere e di ogni dimensione, oggetti che costituivano la vita nelle campagne circostanti: pentole, paioli in rame, vasellame vario, attrezzi per la conduzione quotidiana dei campi, fino ad un vecchio trattore, un carro agricololocale (il plaustro), ridecorato in un recente restauro. Ma la vera sorpresa prenatalizia è costituita dall allestimento dei presepi, disseminati un po su tutto l appezzamento di terreno del museo, capolavori d arte realizzati da artisti e artiste di tutto il territorio. Per informazioni: Auser Rocca San Casciano, tel L Aquila: presentata la casa del volontariato Prosegue l impegno del volontariato per fnon far morire la citta dell Aquila. Dopo l attività straordinaria che ha vito impegnati migliaia di volontari dalle ore successive al cataclisma, oggi prosegue l impegno, pur in assenza di una volontà effettiva del governo a far rinascere la città, Nella Giornata Internazionale dedicata al Volontariato (5 dicembre) il centro storico dell Aquila ha riaperto grazie al volontariato ed accolto i suoi cittadini e tutte le associazioni del territorio per festeggiare insieme con Volontariamente fai la differenza, La giornata conclusiva, con gli stand, i laboratori e le attività dedicate ai piccoli e ai grandi ha chiuso una manifestazione importante per riflettere sulle possibilità di ricostruzione e sviluppo sociale offerto dal mondo dal volontariato per far fronte alla disgregazione del tessuto sociale causata dal terremoto e dalle scelte del post sisma. E stata inoltre presentata la Casa del Volontariato e dell associazionismo, 1600 metri quadri che presto saranno a disposizione di tutto il volontariato aquilano per rincontrare e riprogettare il proprio futuro. Il presidente Napolitano chiede di sostenere il volontariato Qualcuno, molto in alto, sa valorizzare il ruolo dei volontari E un fenomeno straordinariamente vasto, vario e ricco di valori - così l ha definito il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano - E fondamentale per la crescita del paese ed è essenziale che le istituzioni lo riconoscano come alleato strategico e lo sostengano in ogni modo. Invece il Governo e il Parlamento in questi giorni limitano le risorse messe a disposizione e praticamente per la prima volta dopo 5 anni cancellano il 5 per mille, strumento con il quale 16 milioni di cittadini, Anche noi ringraziamo il Presidente per il suo messaggio, che dà un riscontro positivo alle molte sollecitazioni inviate dalle numerose associazioni di volontariato italiane. 7

5 8 Il rumore della solitudine Se non ci lasciamo offuscare dalle luminarie natalizie, dall ostentazione di scaffali pieni di merci spesso inutili, dalla chiassosa esuberanza consumistica, diventa facile pensare a quanta solitudine a quante miserie vi siano anche molto vicino a noi. E proprio nel frastuono frenetico di questi giorni che la solitudine di tanti assume una presenza inquietante. Non ci si può nemmeno nascondere dietro paraventi di buonismo o di ottime intenzioni, spesso lasciate cadere nel vuoto. I vaglia spediti tra un acquisto e l altro, qualche ora di volontariato al pranzo dei poveri non servono neppure a tacitare le nostre coscienze. Tantomeno a riportare la felicità ai bambini dai ventri gonfi di inedia, sempre più abbandonati alle loro miserie, alla fame, alle malattie e, purtroppo, alle violenze. Anche i vu-cumprà scacciati dalle spiagge e costretti a rifugi di fortuna dove le luci delle feste filtrano attraverso finestre fatte di pezzi di plastica, come riempiranno la nostalgia delle loro famiglie, della loro terra? Dobbiamo anche imparare a capire la solitudine degli anziani lasciati in case di riposo, troppo spesso parcheggiati senza essere in grado di mantenere alcun rapporto sociale. La frenesia delle feste non ci fa accorgere di vivere vicino a persone sole, ci rende sordi al loro pianto silenzioso, ciechi di fronte ai loro bisogni. Ci giriamo dall altra parte per non complicare i nostri progetti o sciupare un po delle nostre vacanze. Nessuno è chiamato ad essere eroe, ma si può compiere uno sforzo maggiore per ascoltare il rumore della solitudine un sottofondo costante, più efficace di tante parole, ma che giunge con fatica e spesso viene ricacciato dalle barriere, invisibili ma insormontabili, dell egoismo. C è uno specchio che usiamo quasi mai, quello che ci mostra il valore predominante del momento, l individualismo esasperato che, in realtà, è la più misera delle solitudini. Cesarina Con l Auser-viaggi si abbattono le frontiere Nell ottobre 2009, con un gruppo di associati del lughese siamo stati in Giordania ed abbiamo potuto vivere un periodo magico, grazie alla bellezza dei luoghi visitati e alla nostra guida, un giovane giordano, che ci ha accompagnato trasmettendoci l amore per la sua terra e la sua gente. Ci siamo fermati anche in località non turistiche e la gente comune ci ha accolti fraternamente: un rigattiere ci ha offerto il tè. Un anziano ha voluto spiegarci che l Islam vuole -come noi- la pace nel mondo e che il Corano predica la fratellanza come il Vangelo. Al Centro Visitatori di Shoubak (le rovine del primo castello dei Crociati) abbiamo incontrato una intera famiglia con tanti bambini ai quali abbiamo scattato molte foto. Siamo riusciti, a gesti, ad avere il loro indirizzo e gliele abbiamo spedite appena ritornati in Italia. Poco dopo, tramite un turista romano, ho ricevuto una loro prima lettera, e da qui è nata una corrispondenza in lingua arabo-italiana che continua tuttora. Voglio qui riportare solo alcune frasi tratte dalle loro missive: un saluto dal cuore al cuore, dall anima all anima... Siamo stati molto contenti di avervi incontrato e non potete immaginare quanto eravamo felici per questo, non scorderemo mai quella stupenda giornata...tu sei stata per noi una carissima sorella, gentile e con un cuore grande... Non vi dimenticheremo mai, siete nel nostro cuore... Ho voluto condividere quest esperienza con tutti gli associati Auser perché penso che da tutto ciò si possa capire che con l educazione, il rispetto e l amore, i popoli possono avvicinarsi e abbattere le frontiere, siano esse culturali, religiose o di colore della pelle. Dal popolo giordano noi abbiamo ricevuto una bella lezione di vita, che sicuramente ricambieremo in altre occasioni. Laura Abbosino Auser viaggi Lugo Proposte di viaggio Ravenna e Lugo 1 semestre febbraio Gubbio, Fabriano e Serata con delitto 27 febbraio Alta Val Marecchia: da Sant Arcangelo a Sant Agata Feltria 14 marzo Studi RAI di Roma: la prova del cuoco 20 marzo Umbria: Montefalco e Bevagna 8 giorni inizio aprile da Ravenna alla Costa Brava e Barcellona in pullman e nave 17 aprile Castelli del Granducato di Parma e Piacenza: Torrechiara e Soragna 27 aprile Genova Euroflora aprile Euroflora e dintorni di Genova maggio Sardegna con traversata in nave 29 maggio - 4 giugno Tour della Polonia 12 giugno Toscana: Radicofani, Abbadia San Salvatore per vedere anche la balena bianca 25 giugno - 9 luglio Soggiorno a Molveno Hotel Fontanella 26 giugno Umbria: Norcia e Castelluccio Per informazioni: SPI Auser Ravenna 0544/244210; Miris 338/ Spi Auser Lugo 0545/ mercoledì e giovedì dalle 10 alle 12

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO PRINCIPI FONDANTI 1. Volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale Protocollo N. del. Deliberazione N. del ASSESSORATO SERVIZI SOCIALI Proposta N. 66 del 24/03/2015 SERVIZIO SERVIZI SOCIALI Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE FAMIGLIA IN COMPAGNIA (allegato n. 2) PREMESSA Il Progetto FAMIGLIA IN COMPAGNIA mette al

Dettagli

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE un indagine demoscopica svolta da Astra Ricerche per Telefono Amico Italia con il contributo di Nokia Qui di seguito vengono presentati i principali risultati

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

Per chi ha bisogno: in ogni momento e in qualsiasi luogo. Catalogo 2013

Per chi ha bisogno: in ogni momento e in qualsiasi luogo. Catalogo 2013 Per chi ha bisogno: in ogni momento e in qualsiasi luogo. Catalogo 2013 Per i tuoi regali di Natale scegli di essere al fianco del WFP: in ogni momento e in qualsiasi luogo. Scegli i tuoi regali aziendali

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Patto europeo per la salute mentale e il benessere CONFERENZA DI ALTO LIVELLO DELL UE INSIEME PER LA SALUTE MENTALE E IL BENESSERE Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Slovensko predsedstvo EU 2008 Slovenian Presidency

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo L utopia dell educazione L educazione è un mezzo prezioso e indispensabile che

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie

Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Informazioni utili Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Informazioni utili U.O. AFFARI GENERALI E SEGRETERIA

Dettagli

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio.

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio, recita un noto proverbio africano. Perché la famiglia

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

TERZO SETTORE TERZO SETTORE O SETTORE NON PROFIT

TERZO SETTORE TERZO SETTORE O SETTORE NON PROFIT TERZO SETTORE TERZO SETTORE O SETTORE NON PROFIT E quell insieme di organizzazioni che producono beni/servizi e gestiscono attività fuori dal mercato o, se operano nel mercato, agiscono con finalità non

Dettagli

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo Le raccomandazioni della CIDSE per la Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile (Rio, 20-22 giugno 2012) Introduzione Il

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo:

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo: SCHEDA 1/B SCHEDA PROGETTO PER L IMPEGNO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN EMILIA-ROMAGNA ENTE 1)Ente proponente il progetto: CARITAS DIOCESANA DI REGGIO EMILIA GUASTALLA (legata da vincoli associativi

Dettagli

PRESENTAZIONE PROGETTO

PRESENTAZIONE PROGETTO PRESENTAZIONE PROGETTO Serie di attività svolte per sollecitare : Un maggior impegno sociale, Coinvolgimento attivo nella vita cittadina, Crescita della cultura della solidarietà, Dedicazione di parte

Dettagli

Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit.

Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit. Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit. NID Non profit Innovation Day Università Bocconi Milano, 12 novembre 2014 18/11/2014 1 Mi presento, da dove vengo? E perché

Dettagli

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%.

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%. COMUNE di SASSARI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI PROTOCOLLO D INTESA INTERISTITUZIONALE FINALIZZATO ALLA CONOSCENZA DEL FENOMENO DELLA DISPERSIONE SCOLASTICA E ALLA PRIMA INDIVIDUAZIONE DI MISURE DI

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Società Cooperativa sociale onlus corso Torino 4/3 16129 Genova tel. 010 5956962 fax 010 5950871 info@cosgenova.com; coscooperativa@fastwebnet.it 1 Sede legale

Dettagli

La guida del pensionato

La guida del pensionato La guida del pensionato Vuole sapere in che giorno del mese le viene pagata la pensione? Se ci sono aumenti periodici? Se le viene inviato un avviso di pagamento mensile? Cosa deve fare se ha persone a

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno..

non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno.. Comune di Modena ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI SANITARIE E ABITATIVE non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno.. Cerchi casa e stai vivendo un momento

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

NORME GENERALI PRINCIPI ETICI REGOLAMENTO INTERNO 2013 1

NORME GENERALI PRINCIPI ETICI REGOLAMENTO INTERNO 2013 1 REGOLAMENTO INTERNO 2013 1 NORME GENERALI Art. 1 Validità del regolamento interno Il presente regolamento, derivante dai principi espressi dallo Statuto da cui discende, rappresenta le regole e le concrete

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

L attuazione della Legge 162/98 in Sardegna

L attuazione della Legge 162/98 in Sardegna A cura dell ABC Sardegna, ediz. rivista in ottobre 2005 L attuazione della Legge 162/98 in Sardegna La Legge Nazionale 162/98 ha apportato modifiche alla legge quadro sull handicap L.104/1992, concernenti

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Guida alla promozione, all adesione e al sostegno dell iniziativa europea Uno di Noi.

Guida alla promozione, all adesione e al sostegno dell iniziativa europea Uno di Noi. Guida alla promozione, all adesione e al sostegno dell iniziativa europea Uno di Noi. 6 maggio 2013 Perché l embrione umano è già uno di noi Comitato italiano UNO DI NOI Lungotevere dei Vallati 10, 00186

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Ci sono momenti nella storia in cui i popoli sono chiamati a compiere scelte decisive. Per noi europei, l inizio del XXI secolo rappresenta uno di

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info

Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info Ogni essere umano uomo, donna, bambino, bambina è immagine di Dio; quindi ogni essere umano è una persona

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

La riforma dell ISEE. Maggiore equità ed efficacia nella valutazione della condizione economica della famiglia

La riforma dell ISEE. Maggiore equità ed efficacia nella valutazione della condizione economica della famiglia Maggiore equità ed efficacia nella valutazione della condizione economica della famiglia 2 La riforma dell ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente) rappresenta un passo fondamentale per

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

Allegato "A" al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE "In Atto" Art. 1) Ai sensi della Legge 7

Allegato A al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE In Atto Art. 1) Ai sensi della Legge 7 Allegato "A" al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE "In Atto" Art. 1) Ai sensi della Legge 7 dicembre 2000, n. 383 e delle norme del codice civile in tema

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Bando speciale BORSE LAVORO 2015

Bando speciale BORSE LAVORO 2015 Bando speciale BORSE LAVORO 2015 PREMESSA La Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia considera la mancanza di occasioni di lavoro per i giovani, in misura non più conosciuta da decenni, come

Dettagli

ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME

ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME Associazione Provinciale di Ravenna ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME COME PENSARE ALLA PROPRIA IDEA D IMPRESA IN 5 STEP 1 STEP UNO RIFLESSIONI PER INDIVIDUARE LE BUSINESS IDEA ALCUNI MODI PER INDIVIDUARE

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Spiegami e dimenticherò, mostrami e

Spiegami e dimenticherò, mostrami e PROGETTO Siracusa e Noto anche in lingua dei segni Spiegami e dimenticherò, mostrami e ricorderò, coinvolgimi e comprenderò. (Proverbio cinese) Relatrice: Prof.ssa Bernadette LO BIANCO Project Manager

Dettagli

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Sc. Materna Elementare e Media LENTINI 85045 LAURIA (PZ) Cod. Scuola: PZIC848008 Codice Fisc.: 91002150760 Via Roma, 102 - e FAX: 0973823292 I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper le famiglie in condizioni economiche precarie ROSIGNANO

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

L ufficio dell Anagrafe è aperto: lunedì-venerdì dalle 8.30 alle 15.30, sabato dalle 8.30 alle 12.

L ufficio dell Anagrafe è aperto: lunedì-venerdì dalle 8.30 alle 15.30, sabato dalle 8.30 alle 12. Compila oralmente la carta d identità con i tuoi dati: nome..., cognome..., nato il..., a..., cittadinanza..., residenza..., via..., stato civile..., professione..., statura..., capelli..., occhi... Qual

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

PROGETTO EDUCATIVO SULL'INTEGRAZIONE E LA PREVENZIONE DEL DISAGIO E DELL'ABBANDONO SCOLASTICO PRECOCE

PROGETTO EDUCATIVO SULL'INTEGRAZIONE E LA PREVENZIONE DEL DISAGIO E DELL'ABBANDONO SCOLASTICO PRECOCE PROGETTO EDUCATIVO SULL'INTEGRAZIONE E LA PREVENZIONE DEL DISAGIO E DELL'ABBANDONO SCOLASTICO PRECOCE PREMESSA La Dispersione Scolastica è un fenomeno complesso che riunisce in sé: ripetenze, bocciature,

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU. Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali LE ALIQUOTE

TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU. Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali LE ALIQUOTE TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali Aliquota ordinaria rurali LE ALIQUOTE Aliquota ordinaria I casa Aliquota ordinaria altri 2 per mille 4 per

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore ATTIVITA FERROVIARIE RFI:Informativa e invio documentazione ACI GLOBALE Verbale di accordo e comunicato unitario AUTONOLEGGIO Comunicato unitario di proclamazione sciopero TRASPORTO MERCI LOGISTICA AUTOSTRADE

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

Manifesto dei diritti dell infanzia

Manifesto dei diritti dell infanzia Manifesto dei diritti dell infanzia I bambini costituiscono la metà della popolazione nei paesi in via di sviluppo. Circa 100 milioni di bambini vivono nell Unione europea. Le politiche, la legislazione

Dettagli

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna Cos è e come si costituisce una cooperativa Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna 1 Che cos è una cooperativa un'associazione autonoma di persone che si uniscono volontariamente per soddisfare i propri

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA 12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA LE CARATTERISTICHE PEDAGOGICHE DEL GRUPPO CLASSE 13 1 Le caratteristiche

Dettagli

VIAGGIANDO CON LA NATURA

VIAGGIANDO CON LA NATURA VIAGGIANDO CON LA NATURA Il progetto intende, attraverso l esplorazione del mondo naturale (terra, acqua, aria e fuoco) sistematizzare le conoscenze per comprendere l organizzazione dell ecosistema naturale.

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus Carta dei Servizi Famiglie Anziani Infanzia Indice di revisione n. 1 del 1/3/2014 3 INDICE CHI SIAMO IDENTITA E VALORI 4 5 COSA FACCIAMO

Dettagli