Manuale d istruzioni canale Redox

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manuale d istruzioni canale Redox"

Transcript

1 Manuale d istruzioni canale Redox Versione 1.0 Pagina 1 di

2 1 Indice 1 Indice Informazioni generali per la sicurezza L hardware dell Aqua-Control Descrizione generale Uso semplice e chiara comunicazione con l operatore Montaggio e messa in funzione rapidi e semplici Costruzione modulare e ampliabile anche in futuro La scatola di Aqua-Control L apparecchio di base Collegamento dell Aqua-Control Prescrizioni del produttore di sonde Cellula di misurazione Collegamento della sonda Redox Pulitura della sonda Redox Sonde Redox Vista frontale Elementi di visualizzazione Attuatori Elementi di controllo Messaggi di errore Trattamento allarme Piedinatura Immissione valori limite canale Redox Taratura canale Redox...12 Versione 1.0 Pagina 2 di

3 2 Informazioni generali per la sicurezza Prima della messa in funzione dell Aqua-Control leggere attentamente le informazioni qui di seguito ai fini della propria sicurezza e della sicurezza di funzionamento dell apparecchio. Seguire sempre tutti gli avvertimenti e informazioni presenti sull apparecchio e nel manuale. La superficie di appoggio per l apparecchio deve essere assolutamente e sufficientemente stabile, perché a causa di vibrazioni è possibile che l apparecchio cada e che si danneggi seriamente. Fare attenzione che vengano rispettati i valori di tensione per l alimentazione elettrica indicati sull apparecchio. Se non si conosce quali siano i valori della tensione di rete, chiedere a un esperto elettricista oppure alla centrale elettrica locale. Mai far funzionare l apparecchio in luoghi dove esiste il pericolo di filtrazione di acqua nell apparecchio. Prima della pulitura staccare sempre l apparecchio dalla rete. Non utilizzare alcun detersivo fluido o spray detergente, bensì solamente un panno umido. Mai cercare di inserire degli oggetti attraverso le aperture dell apparecchio, perché le tensioni presenti all interno dell apparecchio potrebbero causare dei cortocircuiti o delle scosse elettriche. Le fessure sulla scatola servono per la ventilazione. Le fessure non devono essere assolutamente ostruite se si vuole garantire un funzionamento perfetto e se si vuole evitare un sovrariscaldamento dell apparecchio. Fare attenzione che il cavo di rete non sia difettoso o logorato. Fare inoltre attenzione che il cavo che va all apparecchio non rappresenti alcun ostacolo. Durante il collegamento dell apparecchio all alimentazione elettrica bisogna accertarsi che l installazione dell edificio sia protetta conformemente alle prescrizioni locali. Utilizzare solamente degli attuatori che sono descritti nel manuale, poiché in caso di uso inadeguato dell apparecchio potrebbero verificarsi dei danni che renderebbero necessarie delle dispendiose e costose riparazioni da parte del tecnico di assistenza. Nei seguenti casi sarebbe necessario consegnare l apparecchio a un tecnico di assistenza: - se il cavo di rete o la presa sono logorati o danneggiati; - se nell apparecchio sono filtrate dell acqua o altre sostanze liquide; - se l apparecchio è caduto oppure se la scatola è danneggiata; - se l apparecchio presenta delle vistose differenze rispetto al funzionamento normale; - se l apparecchio non funziona regolarmente nonostante l osservanza del manuale d istruzioni. Versione 1.0 Pagina 3 di

4 3 L hardware dell Aqua-Control 3.1 Descrizione generale L Aqua-Control è un apparecchio modulare che serve per il controllo e il monitoraggio di una piscina. Durante la sua pianificazione e la sua costruzione è stata data particolare importanza ai punti seguenti: uso semplice e chiara comunicazione con l operatore montaggio e messa in funzione rapidi e semplici costruzione modulare ampliabile anche in futuro 3.2 Uso semplice e chiara comunicazione con l operatore All operatore vengono trasmesse tutte le informazioni grazie alla visualizzazione LED da 3 1/2 posizioni. Grazie ai quattro tasti è possibile eseguire tutte le impostazioni. Il numero degli attuatori è stato ridotto a quello più logico. 3.3 Montaggio e messa in funzione rapidi e semplici Grazie all impiego di morsetti con molle di trazione, il dispendio di tempo per il collegamento viene ridotto a ciò che effettivamente dovrebbe essere oggigiorno. E nonostante il rapido montaggio, i morsetti brevettati della ditta Wago trattengono i fili in modo eccezionale. 3.4 Costruzione modulare e ampliabile anche in futuro Grazie alla costruzione modulare l apparecchio può essere realizzato su misura per il profilo richiesto. Se in futuro, a causa di una ristrutturazione dell impianto, dovesse risultare necessario un altro profilo, l Aqua-Control può essere adattato al nuovo profilo mediante la rimozione o l aggiunta di ulteriori moduli. 3.5 La scatola di Aqua-Control Scatola: polistirolo / IP 65 Dimensioni: L = 290mm / H = 216mm / P = 142mm Versione 1.0 Pagina 4 di

5 3.6 L apparecchio di base L apparecchio di base è montato in una scatola con coperchio trasparente e vano per morsetti integrato. Per aprire il coperchio, premere qui di lato e sollevare. Vano per morsetti Dal vano per morsetti sono accessibili tutti i collegamenti. 3.7 Collegamento dell Aqua-Control Attenzione: tensioni con pericolo di morte! Prima di aprire, levare la tensione all impianto. Svitando le due viti a sinistra e a destra del vano per morsetti è possibile osservare la zona dei collegamenti come raffigurato qui sotto. Come è possibile notare, nell Aqua-Control vengono utilizzati dei morsetti con molle di trazione. L uso di questi morsetti è spiegato qui in modo breve. Come è possibile vedere nella figura a destra, per prima cosa è necessario premere verso il basso la leva mediante l uso di un cacciavite adatto. Successivamente deve essere introdotto il filo fino all arresto. Adesso la leva può essere rilasciata in avanti. Grazie a questo sistema non sono più necessari i capicorda con collarino. Versione 1.0 Pagina 5 di

6 4 Prescrizioni del produttore di sonde 4.1 Cellula di misurazione La cellula di misurazione deve essere applicata nelle immediate vicinanze dell apparecchio (max. 1 metro di distanza). Su richiesta sono disponibili cavi di misurazione più lunghi. I cavi di misurazione delle sonde non devono essere posati insieme a cavi sotto corrente, poiché in questo caso potrebbero generarsi delle interferenze. Il prelievo dell acqua di misurazione deve avvenire in modo tale che sia presente, in ogni momento e senza soste, dell acqua di misurazione rappresentativa. a) Prelievo su lato mandata della pompa di circolazione a monte del filtro: in questo caso bisogna fare attenzione che l acqua di misurazione non venga adulterata con acqua fresca. Prelevare eventualmente l acqua di misurazione dal circuito di aspirazione della vasca. b) Prelievo dal canale di troppopieno. ATTENZIONE: Controllare se veramente trabocca sempre dell acqua! c) Prelievo dalla vasca mediante fori nella parete della vasca a circa cm al di sotto della superficie dell acqua. (Presupposto ideale) Pressione all entrata sulla cellula di misurazione: min. 1m Colonna d acqua (0,1 bar) max. 25m Colonna d acqua (2,5 bar) La richiesta di acqua di misurazione della cellula di misurazione è di circa 20 L/h; l eccesso defluisce liberamente dal dispositivo di regolazione della pressione. L acqua di misurazione e l acqua in eccesso vengono condotte insieme nella rete fognaria oppure nel riflusso. Se questo non fosse possibile a causa delle condizioni locali, si raccomanda di raccogliere l acqua e di riportarla, mediante una pompa sommersa con sistema di controllo del livello, nella condotta dell acqua non potabile oppure nel contenitore di compensazione. È necessaria l installazione di una pompa per l acqua di misurazione se la pressione dell acqua di misurazione è inferiore a 0,1 bar. Grazie al montaggio di un adeguata valvola è possibile riportare nel sistema una parte dell acqua di misurazione. In ogni caso è necessario installare nella condotta dell acqua di misurazione un filtro in fibra, al fine di evitare che la cellula di misurazione venga otturata dallo sporco. Il filtro in fibra deve essere pulito a intervalli regolari (1 2 settimane). Più volte se necessario (per es. in caso di vasche all aperto). 4.2 Collegamento della sonda Redox Rimuovere il tappo di protezione della sonda Redox, avvitare la sonda nella cellula di misurazione e stringere con la mano. Collegare alla sonda il cavo della sonda. Fare attenzione al contrassegno della sonda e del cavo. Nel caso della sonda Redox bisogna fare attenzione che nella sfera di vetro o nel cilindro non si trovi alcuna bolla d aria; eliminarla eventualmente scotendo con cautela (come nel caso di un termometro). Proteggere dalla corrosione e dall umidità i collegamenti dei cavi e le prese. Non conservare nelle immediate vicinanze dell apparecchio degli acidi che emettono gas (per es. acido cloridrico). Attenzione: la garanzia perde validità in caso di impiego di acido cloridrico delle immediate vicinanze dell apparecchio! Dopo la loro messa in funzione, tutte le sonde necessitano un tempo di rodaggio di circa 2 ore. Solo successivamente può avvenire la taratura. Fino ad allora i dosaggi devono rimanere interrotti. Versione 1.0 Pagina 6 di

7 4.3 Pulitura della sonda Redox In base alla qualità dell acqua, la sonda Redox deve essere pulita e tarata di nuovo dopo 4 6 settimane. Più spesso, in caso di una colorazione brunastra, visibile dall esterno, della superficie di metallo. Versare alcune gocce di detergente per sonde sulla superficie in platino della sonda Redox e strofinare con un panno di carta. Infine, sciacquare con acqua pulita. 4.4 Sonde Redox Per la misurazione Redox devono essere utilizzate delle sonde Pt/Ag/AgCl, altrimenti non è possibile alcuna corretta taratura! Transconduttanza della sonda: almeno il 90% Versione 1.0 Pagina 7 di

8 5 Vista frontale 6 Elementi di visualizzazione = Visualizzazione Visualizzazione LED a 3 1/2 posizioni = LED Si illumina durante misurazione ph. = LED Si illumina durante misurazione V. = LED Si illumina quando è stata oltrepassata la soglia superiore di allarme. = LED Si illumina quando si oltrepassa il valore limite superiore. Si spegne quando si raggiunge la soglia superiore di allarme o il valore limite inferiore. = LED Si illumina nel caso in cui si vada al di sotto del valore limite inferiore. Si spegne quando si raggiunge la soglia inferiore di allarme o il valore limite superiore. = LED Si illumina quando si va al di sotto della soglia inferiore di allarme. 7 Attuatori = SU = GIÙ Impostazione del valore limite della modalità di input. = VALORI LIMITE Richiamare l input del valore limite e visualizzare il valore limite. = TARATURA Richiamare la modalità di taratura e controllare. = RESET L apparecchio viene riavviato e tutti i relè vengono resettati. Versione 1.0 Pagina 8 di

9 8 Elementi di controllo Relè di dosaggio SU Relè di dosaggio GIÙ Relè ALLARME Questi relè mettono ogni volta a disposizione un contatto di lavoro per impianti di dosaggio. Il contatto viene attivato quando è stato raggiunto il corrispondente valore limite. Rimane attivo fino a quando non vengono raggiunti una soglia di allarme o un altro valore limite. Questo relè mette a disposizione un contatto di lavoro per funzioni supplementari di monitoraggio. Il contatto viene attivato quando è stata raggiunta una soglia di allarme oppure quando dalla sonda non è possibile misurare alcun segnale utilizzabile. Contemporaneamente i relè di dosaggio vengono resettati, in modo che non compaiano dei sovradosaggi in caso di sonda difettosa. 9 Messaggi di errore E01 :Campo di misurazione esterno E02 :Allarme inferiore E03 :Allarme superiore Sulla sonda di misurazione non è possibile misurare alcun segnale all interno del campo di misurazione permesso (difetto della sonda, rottura del cavo, errata soluzione di taratura, ecc ). Questo messaggio di errore compare solamente durante il processo di taratura, poiché altrimenti, a causa di valori superiori o inferiori ai valori di allarme, vengono registrati dei valori di misurazione non ammessi. Si è andati sotto al di sotto della soglia inferiore di allarme Si è andati al di sopra della soglia superiore di allarme La visualizzazione di tutti i messaggi di errore è lampeggiante. 10 Trattamento allarme Attivazione allarme: Trattamento allarme: Riconoscimento del messaggio: Dosaggio durante l allarme: L allarme deve essere presente costantemente per almeno 90 secondi, prima dell attivazione. In caso di attivazione dell allarme, il relè di allarme viene resettato ed entrambe le uscite di dosaggio vengono chiuse. La visualizzazione del relativo codice d errore è lampeggiante. Il riconoscimento del messaggio avviene premendo un tasto a scelta. Un riconoscimento è tuttavia possibile solo se nel frattempo è stata rimossa la causa dell errore. In caso contrario, dopo 20 secondi ricompare il messaggio d errore e il relè di allarme viene nuovamente attivato. Il dosaggio viene ripreso se dopo l attivazione di un allarme i valori di misurazione oscillano nel normale intervallo di lavoro tra il valore limite superiore e quello inferiore. Il messaggio di allarme rimane tuttavia visualizzato fino a quando non viene eliminato mediante riconoscimento del messaggio. Versione 1.0 Pagina 9 di

10 11 Piedinatura o o P N PE o o 5A 5A 5A o o Fusibile: modello Schurter MXT 5A / 250V RS V ext. Anschluss VAC Durante il collegamento dell Aqua-Control devono essere rispettate le prescrizioni locali! Alimentazione elettrica: Il collegamento alla rete avviene sui morsetti P,N,PE, 230VAC L impianto elettronico di controllo viene protetto mediante F10 / 5A. Relè dosaggio discendente: Morsetti = contatto di chiusura a potenziale libero. Corrente max. = 5A / 230VAC Relè dosaggio ascendente: Morsetti = contatto di chiusura a potenziale libero. Corrente max. = 5A / 230VAC Relè di allarme: Morsetti = contatto di chiusura a potenziale libero. Corrente max. = 5A / 230VAC Collegamento esterno: A questi morsetti è possibile collegare unità esterne come sistemi di monitoraggio a distanza, ecc... Il collegamento avviene secondo le istruzioni della relativa unità. Per il cablaggio viene utilizzato un cavo di controllo a quattro poli con una sezione minima di 0.34mm2. Attenzione: L attuale schema di collegamento è sempre presente sul coperchio dei morsetti; i morsetti di collegamento sono diversi in base alla dotazione dell apparecchio. Attenzione pericolo di morte All interno dell Aqua-Control sono presenti delle tensioni parziali che possono mettere a rischio il corpo e la vita! Prima della rimozione del coperchio del vano dei morsetti accertarsi assolutamente che l Aqua-Control sia staccato dalla rete. Versione 1.0 Pagina 10 di

11 12 Immissione valori limite canale Redox I valori limite e di allarme vengono immessi singolarmente. Tra i valori limite viene introdotto sempre un intervallo minimo di 10mV. In caso di intervallo troppo ridotto viene adattato sempre il valore limite superiore. Il display lampeggia durante l intera fase di immissione. 1. Tenere premuto per almeno 10 secondi il tasto del valore limite affinché venga attivata la modalità di input. 2. Dopo 10 secondi viene visualizzata in modo lampeggiante la soglia inferiore di allarme e si illumina il relativo LED. 3. Se il tasto del valore limite viene ulteriormente premuto, compare ogni volta dopo 5 secondi il valore limite successivo. 4. Rilasciando il tasto viene mantenuto sul display il valore limite desiderato e questo può essere modificato. 5. Mediante i tasti SU e GIÙ il valore limite visualizzato può essere modificato a intervalli di 10mV. 6. Premendo brevemente il tasto del valore limite viene memorizzato il valore limite modificato e la modalità di input termina. L intervallo minimo di 10mV tra i valori limite viene adattato automaticamente se questo non è stato rispettato durante la fase di immissione. L immissione dei valori limite può essere interrotta premendo brevemente il tasto di taratura. Tasto VALORE LIMITE Tasto SU Tasto GIÙ Tasto TARATURA Versione 1.0 Pagina 11 di

12 13 Taratura canale Redox Durante l intero processo di taratura tutti i relè di dosaggio vengono bloccati e il display lampeggia. Il processo di taratura è composto dalle fase seguenti e viene controllato continuamente. 1. Collegare la sonda di misurazione all apparecchio e utilizzare la soluzione di taratura 475mV. 2. Tenere premuto per almeno 10 secondi il tasto di taratura affinché venga avviata la modalità di taratura. 3. Sul display compaiono dei segni di meno che indicano che è in corso il riconoscimento automatico della soluzione di taratura. 4. Dopo circa un minuto è stata definita la soluzione di taratura e questa viene visualizzata sul display come 4--. Se la soluzione di taratura non è determinabile, il processo di taratura viene interrotto e viene visualizzato il relativo messaggio di errore. ( E01 ) 5. Non appena la sonda di misurazione ha raggiunto uno stabile valore di misurazione, questo viene memorizzato provvisoriamente e sul display compare il valore 475mV. Se entro le tolleranze non si ottiene alcun valore di misurazione, avviene l interruzione della taratura e viene visualizzato il relativo messaggio di errore. ( E01 ) 6. La taratura deve essere conclusa entro i 10 minuti successivi premendo brevemente il tasto di taratura. Solamente dopo questa conferma vengono memorizzati definitivamente i nuovi valori di taratura. Il processo di taratura può essere interrotto premendo brevemente il tasto del valore limite. In caso di interruzione della taratura vengono mantenuti i vecchi dati di taratura, anche se è già stata eseguita una parte del processo di taratura. Se dopo una taratura non avviene una conferma, la taratura viene interrotta automaticamente dopo 10 minuti e l apparecchio ritorna al funzionamento normale. Tasto TARATURA Tasto VALORE LIMITE Versione 1.0 Pagina 12 di

Monitor a 14 con selettore a 4 canali modello LEE-128M4 codice 559591005. Manuale d uso

Monitor a 14 con selettore a 4 canali modello LEE-128M4 codice 559591005. Manuale d uso Monitor a 14 con selettore a 4 canali modello LEE-128M4 codice 559591005 Manuale d uso Sicurezza Questo simbolo indica la presenza di tensione pericolosa non isolata all interno dell'apparecchio che può

Dettagli

< Apparecchiatura di controllo di fiamma > RIVELAZIONE FIAMMA BI ELETTRODO. SAITEK srl

< Apparecchiatura di controllo di fiamma > RIVELAZIONE FIAMMA BI ELETTRODO. SAITEK srl Serie CF3q < Apparecchiatura di controllo di fiamma > SAITEK srl www.saitek.it info@saitek.it Casalgrande (RE) ITALY Tel. +39 0522 848211 Fax +39 0522 849070 CONTROLLO DI FIAMMA SERIE C F 3 Q pag. 1 di

Dettagli

Centronic SunWindControl SWC411

Centronic SunWindControl SWC411 Centronic SunWindControl SWC411 IT Istruzioni per il montaggio e l impiego del trasmettitore da parete per il controllo della funzione sole/vento Informazioni importanti per: il montatore l elettricista

Dettagli

BAGNIMARIA WB 10/20/40 MANUALE DELL UTENTE

BAGNIMARIA WB 10/20/40 MANUALE DELL UTENTE BAGNIMARIA WB 10/20/40 MANUALE DELL UTENTE 1 swiss made Manuale dell utente del bagnomaria WB 10/20/40 INFORMAZIONI GENERALI...3 Note importanti sulla sicurezza...3 Note generali sulla sicurezza...3 Altre

Dettagli

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 MANUALE D ISTRUZIONE SEMPLIFICATO La centralina elettronica FAR art. 9600-9612-9613 è adatta all utilizzo su impianti di riscaldamento dotati di valvola

Dettagli

-Zumpe GmbH. Solarcheck Mobilcenter P80. Betriebsanleitung Operating Instructions Notice technique Istruzioni per l uso Manual. Pumps and Sprayers

-Zumpe GmbH. Solarcheck Mobilcenter P80. Betriebsanleitung Operating Instructions Notice technique Istruzioni per l uso Manual. Pumps and Sprayers -Zumpe GmbH Pumps and Sprayers Betriebsanleitung Operating Instructions Notice technique Istruzioni per l uso Manual Solarcheck Mobilcenter P80 Istruzioni per l'uso SOLARCHECK MOBILCENTER P80 1. Dichiarazione

Dettagli

Manuale di istruzioni

Manuale di istruzioni Bagnomaria 1002-1013 Manuale di istruzioni Rev.02 Prima di effettuare l installazione, verificare che l intero contenuto dell imballo sia completo e in buone condizioni. Se viene riscontrato un danno o

Dettagli

4. INSTALLAZIONE E MESSA A PUNTO

4. INSTALLAZIONE E MESSA A PUNTO M A N U A L E D I S T R U Z I O N I O B. V 3 G S M indice 1. Introduzione 2. Misure di sicurezza 3. Avvertenze 4. INSTALLAZIONE E MESSA A PUNTO 5. Verifica del dispositivo di sorveglianza 6. Manutenzione

Dettagli

KDIX 8810. Istruzioni di montaggio

KDIX 8810. Istruzioni di montaggio KDIX 8810 Istruzioni di montaggio Sicurezza della lavastoviglie 4 Requisiti di installazione 5 Istruzioni di installazione 7 Sicurezza della lavastoviglie La vostra sicurezza e quella degli altri sono

Dettagli

WiCOS L-6. WiCOS Charger. Istruzioni brevi. Am Labor 1, 30900 Wedemark, Germany Publ. 10/09 www.sennheiser.com 535385/A01

WiCOS L-6. WiCOS Charger. Istruzioni brevi. Am Labor 1, 30900 Wedemark, Germany Publ. 10/09 www.sennheiser.com 535385/A01 Istruzioni brevi WiCOS Charger WiCOS L-6 Le istruzioni per l uso dettagliate del sistema per conferenze WiCOS completo sono disponibili: in Internet all indirizzo www.sennheiser.com oppure sul CD-ROM in

Dettagli

LIBRETTO D ISTRUZIONI CONTA MONETE ELETTRONICO

LIBRETTO D ISTRUZIONI CONTA MONETE ELETTRONICO LIBRETTO D ISTRUZIONI CONTA MONETE ELETTRONICO Precauzioni non aprire la macchina senza l intervento di un tecnico specializzato; inserire la spina fino infondo nella presa accertarsi che l impianto elettrico

Dettagli

1. Introduzione 2. Istruzioni per la sicurezza. 2 Verifica imballo 2. 2. Descrizione. 2. 3. Specifiche... 3. Dati Tecnici 3 Dimensioni...

1. Introduzione 2. Istruzioni per la sicurezza. 2 Verifica imballo 2. 2. Descrizione. 2. 3. Specifiche... 3. Dati Tecnici 3 Dimensioni... e allarme di MIN per sensore di flusso per basse portate ULF MANUALE di ISTRUZIONI IT 10-11 Indice 1. Introduzione 2 Istruzioni per la sicurezza. 2 Verifica imballo 2 2. Descrizione. 2 3. Specifiche...

Dettagli

SOMMARIO. INTRODUZIONE 3 Caratteristiche principali 3 Contenuto della confezione 4 Figura e legenda del prodotto 5 Legenda simboli del display 8

SOMMARIO. INTRODUZIONE 3 Caratteristiche principali 3 Contenuto della confezione 4 Figura e legenda del prodotto 5 Legenda simboli del display 8 SOMMARIO INTRODUZIONE 3 Caratteristiche principali 3 Contenuto della confezione 4 Figura e legenda del prodotto 5 Legenda simboli del display 8 COME SI INSTALLA 9 Predisposizione 9 Installazione delle

Dettagli

MANUALE D USO PER MW600 MISURATORE PORTATILE DI OSSIGENO DISCIOLTO

MANUALE D USO PER MW600 MISURATORE PORTATILE DI OSSIGENO DISCIOLTO MANUALE D USO PER MW600 MISURATORE PORTATILE DI OSSIGENO DISCIOLTO PREPARAZIONE DELLA SONDA Lo strumento è fornito di una batteria a 9V. Sfilare verso l esterno il coperchio del vano batterie posto nella

Dettagli

Centronic SunWindControl SWC241-II

Centronic SunWindControl SWC241-II Centronic SunWindControl SWC241-II it Istruzioni per il montaggio e l impiego Trasmettitore portatile per sistemi protezione vento a radiocomando Informazioni importanti per: il montatore / l elettricista

Dettagli

Motore per tende da sole SunTop-868

Motore per tende da sole SunTop-868 Motore per tende da sole SunTop-868 Conservare queste istruzioni! Dopo il montaggio del motore, fissare al cavo le presenti istruzioni di montaggio per l elettricista. Montaggio in tubi profilati A Spingere

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE. Funzione. Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici. Caratteristiche funzionali

MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE. Funzione. Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici. Caratteristiche funzionali 28111.03 www.caleffi.com Regolatore digitale SOLCAL 1 Copyright 2012 Caleffi Serie 257 MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE Funzione 1 Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici 3 Caratteristiche

Dettagli

Indice. 3. Sicurezza...3 3.1 Utilizzo conforme alle prescrizioni...3 3.2 Prescrizioni di sicurezza...3

Indice. 3. Sicurezza...3 3.1 Utilizzo conforme alle prescrizioni...3 3.2 Prescrizioni di sicurezza...3 Indice 1. Descrizione del sistema...1 1.1 Descrizione del sistema...1 1.2 Utilizzo del Monitoring System 1502...1 1.2.1 Modalità seminatrice a grano singolo con trasduttore ottico (conteggio dei grani)...1

Dettagli

S S. Motore per tapparelle RolSmart

S S. Motore per tapparelle RolSmart IT Motore per tapparelle RolSmart Conservare le presenti istruzioni! Dopo aver montato il motore, fissare le presenti istruzioni al cavo per il tecnico elettricista. Funzioni del dispositivo: Protezione

Dettagli

TERMOSTATO DIGITALE PROGRAMMABILE MODELLO: CDS-3 MANUALE D USO

TERMOSTATO DIGITALE PROGRAMMABILE MODELLO: CDS-3 MANUALE D USO TERMOSTATO DIGITALE PROGRAMMABILE MODELLO: CDS-3 MANUALE D USO Grazie per avere preferito il nostro prodotto, per un corretto utilizzo dello stesso vi raccomandiamo di leggere attentamente il presente

Dettagli

file: OSIN1.ITA ver 2.1 [090600] OSIN1 DESCRIZIONE GENERALE

file: OSIN1.ITA ver 2.1 [090600] OSIN1 DESCRIZIONE GENERALE file: OSIN1.ITA ver 2.1 [090600] OSIN1 DESCRIZIONE GENERALE L'OSIN1 è uno strumento che permette di controllare e comandare un impianto di osmosi inversa. La sezione di controllo analizza i segnali provenienti

Dettagli

04/2014. Mod: MICRON-48/G. Production code: UPD80 Grey

04/2014. Mod: MICRON-48/G. Production code: UPD80 Grey 04/2014 Mod: MICRON-48/G Production code: UPD80 Grey Model: UPD60-UPD80 Libretto di istruzioni I I Importanti nozioni di sicurezza 1. Per utilizzare correttamente l apparecchio, consigliamo una lettura

Dettagli

Lista di controllo per la messa in servizio

Lista di controllo per la messa in servizio Sempre al tuo fianco Lista di controllo per la messa in servizio Thesi R Condensing 45 kw - 65 kw Tecnico abilitato Sede dell impianto Tecnico del Servizio di Assistenza Clienti Nome Nome Nome Via/n.

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONE ED USO SCHEDE ELETTRONICHE DI FRENATURA PER MOTORI C.A. FRENOMAT-2, FRENOSTAT R

MANUALE DI ISTRUZIONE ED USO SCHEDE ELETTRONICHE DI FRENATURA PER MOTORI C.A. FRENOMAT-2, FRENOSTAT R MANUALE DI ISTRUZIONE ED USO SCHEDE ELETTRONICHE DI FRENATURA PER MOTORI C.A. FRENOMAT-2, FRENOSTAT R Utilizzo: Le schede di frenatura Frenomat2 e Frenostat sono progettate per la frenatura di motori elettrici

Dettagli

DISEGNO E DATI TECNICI SOGGETTI A MODIFICHE SENZA PREAVVISO

DISEGNO E DATI TECNICI SOGGETTI A MODIFICHE SENZA PREAVVISO Libretto d istruzioni CLEVER CONTROL & DISPLAY Made in Italy Cod. 31/03/05 DISEGNO E DATI TECNICI SOGGETTI A MODIFICHE SENZA PREAVVISO AVVERTENZE Prima di usare il prodotto leggere attentamente queste

Dettagli

KIT RIVELATORI DI GAS

KIT RIVELATORI DI GAS SEZIONE 4 KIT RIVELATORI DI GAS attivato guasto allarme sensore esaurito test Scaricabile dal sito www.urmetdomus.com nell area Manuali Tecnici. MT140-001_sez.4.pdf MT140-001 sez.4 1 INDICE SEZIONE 4 CONTROLLO

Dettagli

MANUALE D USO POMPE CENTRIFUGHE CON SERBATOIO PER ACQUA DI CONDENSA COD. 12170027-12170013 - 12170012-12170011

MANUALE D USO POMPE CENTRIFUGHE CON SERBATOIO PER ACQUA DI CONDENSA COD. 12170027-12170013 - 12170012-12170011 MANUALE D USO POMPE CENTRIFUGHE CON SERBATOIO PER ACQUA DI CONDENSA COD. 12170027-12170013 - 12170012-12170011 INDICE INSTALLAZIONE...3 INTERRUTTORE DI SICUREZZA...3 SCHEMA ELETTRICO...4 GRAFICI PORTATE......5

Dettagli

REOVIB ELEKTRONIK REOVIB SWM 843 AZIONAMENTI PER SISTEMI DI TRASPORTO A VIBRAZIONE. Unità di sorveglianza per canali vibranti.

REOVIB ELEKTRONIK REOVIB SWM 843 AZIONAMENTI PER SISTEMI DI TRASPORTO A VIBRAZIONE. Unità di sorveglianza per canali vibranti. Istruzioni d uso REOVIB SWM 843 Unità di sorveglianza per canali vibranti REO ITALIA S.r.l. Via Treponti, 29 I- 25086 Rezzato (BS) Tel. (030) 2793883 Fax (030) 2490600 http://www.reoitalia.it email : info@reoitalia.it

Dettagli

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de Centralina Compatta 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che info@psg-online.de www.psg-online.de Manuale d istruzioni Messa in funzione Il regolatore viene fornito con le impostazioni standard pronto

Dettagli

Istruzioni per la trasformazione gas

Istruzioni per la trasformazione gas Istruzioni per la trasformazione gas Caldaie combinate a gas e caldaie a gas con bollitore integrato CGU-2-18/24 CGG-2-18/24 CGU-2K-18/24 CGG-2K-18/24 Wolf GmbH Postfach 1380 84048 Mainburg Tel. 08751/74-0

Dettagli

UNITA DI RINNOVO ARIA E RECUPERO TERMICO CON CIRCUITO FRIGORIFERO INTEGRATO A POMPA DI CALORE SERIE RFM

UNITA DI RINNOVO ARIA E RECUPERO TERMICO CON CIRCUITO FRIGORIFERO INTEGRATO A POMPA DI CALORE SERIE RFM MANUALE DEL CONTROLLO ELETTRONICO UNITA DI RINNOVO ARIA E RECUPERO TERMICO CON CIRCUITO FRIGORIFERO INTEGRATO A POMPA DI CALORE SERIE RFM Il sistema di controllo elettronico presente a bordo delle unità

Dettagli

ISTRUZIONI D USO. Trasmettitori a pulsante: LM-T800 LM-T910 LM-T1010 Ricevitori a display: LM-D102S Ripetitore di segnale per pulsanti: LM-K100

ISTRUZIONI D USO. Trasmettitori a pulsante: LM-T800 LM-T910 LM-T1010 Ricevitori a display: LM-D102S Ripetitore di segnale per pulsanti: LM-K100 ISTRUZIONI D USO Trasmettitori a pulsante: LM-T800 LM-T910 LM-T1010 Ricevitori a display: LM-D802 LM-D102S Ripetitore di segnale per pulsanti: LM-K100 Sede europea Linkman: PRIMITECH sas Via Marchesina,

Dettagli

CTR29 MANUALE TECNICO GENERALE

CTR29 MANUALE TECNICO GENERALE CTR29 MANUALE TECNICO GENERALE A) - Destinazione dell apparecchiatura Quadro elettronico adibito al comando di 1 motore asincrono monofase alimentato a 230 vac destinato all automazione di una tapparella

Dettagli

Manuale di istruzioni del regolatore di carica per modulo fotovoltaico. Serie EPRC10-EC/PWM ITA

Manuale di istruzioni del regolatore di carica per modulo fotovoltaico. Serie EPRC10-EC/PWM ITA Manuale di istruzioni del regolatore di carica per modulo fotovoltaico Serie EPRC10-EC/PWM ITA Serie EPRC10-EC/PWM 12V O 24V (RICONOSCIMENTO AUTOMATICO) EPRC10-EC è un regolatore di carica PWM che accetta

Dettagli

RIPETITORE DI SEGNALE WIRELESS PER SISTEMA VIA RADIO ART. 45RPT000

RIPETITORE DI SEGNALE WIRELESS PER SISTEMA VIA RADIO ART. 45RPT000 RIPETITORE DI SEGNALE WIRELESS PER SISTEMA VIA RADIO ART. 45RPT000 Leggere questo manuale prima dell uso e conservarlo per consultazioni future 1 DESCRIZIONE GENERALE L espansore senza fili è un modulo

Dettagli

Gruppi di continuità UPS Line Interactive. PC Star EA

Gruppi di continuità UPS Line Interactive. PC Star EA Gruppi di continuità UPS Line Interactive PC Star EA Modelli: 650VA ~ 1500VA MANUALE D USO Rev. 01-121009 Pagina 1 di 8 SOMMARIO Note sulla sicurezza... 1 Principi di funzionamento... 2 In modalità presenza

Dettagli

elero VarioTec-868 JA VarioTec-868 RM Istruzioni d uso Conservare le presenti istruzioni d uso!

elero VarioTec-868 JA VarioTec-868 RM Istruzioni d uso Conservare le presenti istruzioni d uso! VarioTec-868 JA VarioTec-868 RM elero Istruzioni d uso Conservare le presenti istruzioni d uso! elero Italia S.r.l. Via A. Volta, 7 20090 Buccinasco (MI) info@elero.it www.elero.com 309025 02 Nr. 18 100.4602/0605

Dettagli

PumpDrive. Convertitore di frequenza indipendente dal motore con autoraffreddamento. Guida rapida

PumpDrive. Convertitore di frequenza indipendente dal motore con autoraffreddamento. Guida rapida Guida rapida PumpDrive 4070.801/2--40 Convertitore di frequenza indipendente dal motore con autoraffreddamento Varianti di montaggio: Montaggio su motore (MM) Montaggio a parete (WM) Montaggio in quadro

Dettagli

IEM. Istruzioni di installazione. Passione per servizio e comfort. Istruzioni di installazione

IEM. Istruzioni di installazione. Passione per servizio e comfort. Istruzioni di installazione Istruzioni di installazione IEM 6 720 612 399-00.1O Istruzioni di installazione Modelli e brevetti depositati Réf.: 6 720 614 832 IT (2008/03) OSW Passione per servizio e comfort Indice Indice Informazioni

Dettagli

Pulizia e manutenzione di una pistola di

Pulizia e manutenzione di una pistola di La guida per un ottima cura della pistola di verniciatura Pulizia e manutenzione di una pistola di verniciatura www.sata.com Metodi per una pulizia della pistola a regola d arte Materiali a base acqua

Dettagli

DS1108i INSTALLAZIONE ISTRUZIONI

DS1108i INSTALLAZIONE ISTRUZIONI DS1108i IT INSTALLAZIONE ISTRUZIONI DS303E-ITA INSTALLAZIONE EN 2 Specifiche DS1108i Alimentazione del rilevatore: Uscita di allarme: Uscita di tamper: Range di temperatura per Funzionamento: da 9 a 15

Dettagli

Prima dell installazione. Esploso GX1200/2200. Esploso pag. 2. Ordine di imballaggio pag. 3. Istruzioni assemblaggio pag. 4-13

Prima dell installazione. Esploso GX1200/2200. Esploso pag. 2. Ordine di imballaggio pag. 3. Istruzioni assemblaggio pag. 4-13 Manuale Utente Prima dell installazione Esploso pag. 2 Esploso GX1200/2200 Ordine di imballaggio pag. 3 Istruzioni assemblaggio pag. 4-13 Pannello di controllo pag. 14-15 Istruzioni per la sicurezza pag.

Dettagli

L equipaggiamento elettrico delle macchine

L equipaggiamento elettrico delle macchine L equipaggiamento elettrico delle macchine Convegno La normativa macchine: obblighi e responsabilità 4 giugno 05 Ing. Emilio Giovannini Per. Ind. Franco Ricci U.F. Prevenzione e Sicurezza Verifiche Periodiche

Dettagli

Istruzioni per l uso CAMILLE BAUER METRAWATT METRAOHM 413 3-348-776-37 2/9.97. Ohmmetro per piccole resistenze

Istruzioni per l uso CAMILLE BAUER METRAWATT METRAOHM 413 3-348-776-37 2/9.97. Ohmmetro per piccole resistenze Istruzioni per l uso METRAOHM 413 Ohmmetro per piccole resistenze GOSSEN METRAWATT CAMILLE BAUER 3-348-776-37 2/9.97 V 8 6 5 4 20 200 PE-TEST 7 1 20 200 + /- METRAOHM 413 3 2 10 9 1 Tasto misura (accendere

Dettagli

Come si monta uno scambiatore di calore a piastre?

Come si monta uno scambiatore di calore a piastre? Pagina 1 di 5 Come si monta uno scambiatore di calore a piastre? Gli scambiatori a piastre saldobrasati devono essere installati in maniera da lasciare abbastanza spazio intorno agli stessi da permettere

Dettagli

CORPO VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE DELLA BRIANZA CORSO UTILIZZO GRUPPO ELETTROGENO LOMBARDINI 1.IM 300

CORPO VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE DELLA BRIANZA CORSO UTILIZZO GRUPPO ELETTROGENO LOMBARDINI 1.IM 300 CORPO VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE DELLA BRIANZA CORSO UTILIZZO GRUPPO ELETTROGENO LOMBARDINI.IM 300 INTRODUZIONE CON QUESTA PICCOLA MA ESAURIENTE GUIDA SI VUOLE METTERE A DISPOSIZIONE DELL UTENTE UNO STRUMENTO

Dettagli

RIVELATORI DI FUGHE DI GAS METANO E GPL

RIVELATORI DI FUGHE DI GAS METANO E GPL RIVELATORI DI FUGHE DI GAS METANO E GPL P21 - P22 Sicurgas P21 e P22 è un dispositivo che, mediante una sensibilissima sonda, rivela la presenza di concentrazioni di gas metano (P21) e GPL (P22) in ambienti

Dettagli

testo 316-2 Rilevatore di perdite di gas Manuale d istruzioni

testo 316-2 Rilevatore di perdite di gas Manuale d istruzioni testo 316-2 Rilevatore di perde di gas Manuale d istruzioni 2 Sicurezza e ambiente Sicurezza e ambiente A proposo di questo documento Si prega di leggere attentamente questa documentazione per familiarizzare

Dettagli

Istruzioni per l uso Unità a schede di memoria

Istruzioni per l uso Unità a schede di memoria Istruzioni per l uso Unità a schede di memoria Modello n. AJ- E AJ-PCD10 Collegare l'unità a schede di memoria al personal computer prima di installare il software P2 nel computer dal CD di installazione.

Dettagli

ALIMENTATORE 9000 CON AVVIATORE DELLA MACCHINA

ALIMENTATORE 9000 CON AVVIATORE DELLA MACCHINA ALIMENTATORE 9000 CON AVVIATORE DELLA MACCHINA Manuale dell'utente 31889 Si prega di leggere questo manuale prima di utilizzare questo prodotto. La mancata osservanza di ciò potrebbe causare lesioni gravi.

Dettagli

Combinatore telefonico

Combinatore telefonico SISTEMA ANTINTRUSIONE Manuale utente Combinatore telefonico Microfono 16877 INDICE COMBINATORE TELEFONICO Indice 1. CARATTERISTICHE TECNICHE... 3 2. PROGRAMMAZIONE... 4 3. COMANDI PARTICOLARI... 6 4.

Dettagli

PANNELLO REMOTO PER BARRIERE 48BFC000 E 48BFC001

PANNELLO REMOTO PER BARRIERE 48BFC000 E 48BFC001 PANNELLO REMOTO PER BARRIERE 48BFC000 E 48BFC001 ART.48BFA000 Leggere questo manuale prima dell uso e conservarlo per consultazioni future 1 CARATTERISTICHE GENERALI Il terminale 48BFA000 permette di

Dettagli

Descrizione. Caratteristiche tecniche

Descrizione. Caratteristiche tecniche brevettato Descrizione La CMO è un dispositivo atto a garantire la protezione di persone/cose da urti provocati da organi meccanici in movimento quali cancelli o porte a chiusura automatica. L ostacolo

Dettagli

Ma n u a l. istruzioni

Ma n u a l. istruzioni Ma n u a l istruzioni Ricettore radio 1 canale on /off So m m a r i o Presentazione 1 Installazione 1 Collegamento elettrico 4 Apprendimento 5 Cosa fare se 9 Caratteristiche tecniche 10 Pr e s e n t a

Dettagli

TASTIERA DI COMANDO E CONTROLLO PER INVERTERS EL.-5000

TASTIERA DI COMANDO E CONTROLLO PER INVERTERS EL.-5000 ELCOM S.R.L. TASTIERA DI COMANDO E CONTROLLO PER INVERTERS EL.-5000 ( Rev. 0.3s ) MANUALE USO TASTIERA EL.-5000 I pulsanti hanno le seguenti funzioni: Comando di START abilitazione alla marcia con accensione

Dettagli

BOX A3 TEST 3 20-07-2012. REV. DATA Verifica ed Approvazione R.T.

BOX A3 TEST 3 20-07-2012. REV. DATA Verifica ed Approvazione R.T. BOX A3 TEST 3 20-07-2012 REV. DATA Verifica ed Approvazione R.T. INDICE 1 - PREMESSA...Pag. 3 2 - BOX A3 TEST PER ASCENSORI IDRAULICI...Pag. 3 2.1 FUNZIONAMENTO GENERALE...Pag. 3 2.2 MODALITA DI ESECUZIONE

Dettagli

Pompa sommersa KTP300. Per acque nere e bianche

Pompa sommersa KTP300. Per acque nere e bianche ISTRUZIONI DI MONTAGGIO, ESERCIZIO E MANUTENZIONE Pompa sommersa KTP300 Per acque nere e bianche Edizione 01/1992 No. di registrazione: 010-646 Con riserva di modifiche tecniche Pompa sommersa KTP 300

Dettagli

1 Indicazioni di sicurezza. 2 Struttura dell'apparecchio. Inserto comando motore veneziane Universal AC 230 V ~ N. art. 232 ME. Istruzioni per l uso

1 Indicazioni di sicurezza. 2 Struttura dell'apparecchio. Inserto comando motore veneziane Universal AC 230 V ~ N. art. 232 ME. Istruzioni per l uso Inserto comando motore veneziane Universal AC 230 V ~ N. art. 232 ME Istruzioni per l uso 1 Indicazioni di sicurezza L'installazione e il montaggio di apparecchi elettrici devono essere eseguiti esclusivamente

Dettagli

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE E L UTILIZZO GRUPPO IDRAULICO per SOLAR SYSTEM (COD. A00.650053)

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE E L UTILIZZO GRUPPO IDRAULICO per SOLAR SYSTEM (COD. A00.650053) DATA: 07.11.08 PAG: 1 DI: 12 Il Gruppo idraulico racchiude tutti gli elementi idraulici necessari al funzionamento del circuito solare (circolatore, valvola di sicurezza a 6 bar, misuratore e regolatore

Dettagli

LA GAMMA! Veneziana. Sistema C. Sistema W Swipe. Sistema S SL20C-22C. Motore esterno. Pomolo frontale. Comando corda. SL20W-22W Comando asta SL20S

LA GAMMA! Veneziana. Sistema C. Sistema W Swipe. Sistema S SL20C-22C. Motore esterno. Pomolo frontale. Comando corda. SL20W-22W Comando asta SL20S LA GAMMA! Veneziana SL20C-22C Sistema C Comando corda Pomolo frontale Motore esterno SL20W-22W Comando asta Sistema W Swipe SL20S Modulo solare Carica batterie Sistema S LA GAMMA! Plissé SL20C-22C Sistema

Dettagli

Regolatore di pressione proporzionale

Regolatore di pressione proporzionale Regolatore di pressione proporzionale Pagina Generalità Caratteristiche - Installazione / Funzionamento Dimensioni di ingombro Caratteristiche funzionali / costruttive - Taglia 1 Codici di ordinazione

Dettagli

Ventilatori a canale. Istruzioni di installazione. per ventilatori a canale nelle esecuzioni con motore monofase e trifase I212/06/02/1 IT

Ventilatori a canale. Istruzioni di installazione. per ventilatori a canale nelle esecuzioni con motore monofase e trifase I212/06/02/1 IT Ventilatori a canale Gruppo articoli 1.60 Istruzioni di installazione per ventilatori a canale nelle esecuzioni con motore monofase e trifase Conservare con cura per l utilizzo futuro! I212/06/02/1 IT

Dettagli

LP 2000 INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE

LP 2000 INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE LP 2000 INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE INDICATORE, REGOLATORE DI LIVELLO PER IL COMANDO DI DUE POMPE CON SENSORE PIEZORESISTIVO TIPO LP 2000 Questo strumento è stato studiato per dare una soluzione tecnologicamente

Dettagli

Parte 2: Istruzioni per il montaggio cl. 558

Parte 2: Istruzioni per il montaggio cl. 558 Indice Pagina: Parte 2: Istruzioni per il montaggio cl. 558 1. Parti componenti della fornitura.................... 3 2. Montaggio................................. 4 2.1 Trasporto..................................

Dettagli

Indice del manuale: Grazie per aver scelto un prodotto Rinnai.

Indice del manuale: Grazie per aver scelto un prodotto Rinnai. Unità di ricircolo Istruzioni per l uso Modello del prodotto: RCD-XH Codice prodotto: RCD-XH(F) Indice del manuale: Grazie per aver scelto un prodotto Rinnai. Componenti... 1 Modalità di utilizzo... 2

Dettagli

Istruzioni per l'uso Flussostato SI5004 704339 / 02 08 / 2010

Istruzioni per l'uso Flussostato SI5004 704339 / 02 08 / 2010 Istruzioni per l'uso Flussostato SI5004 IT 704339 / 02 08 / 2010 Indice 1 Indicazioni di sicurezza3 2 Uso conforme 4 2.1 Campo d'impiego 4 2.2. Funzionamento 4 3 Montaggio 5 3.1 Luogo di montaggio 5 3.2

Dettagli

Data Logger. Manuale di installazione ed uso. Leggere attentamente prima dell installazione e della messa in funzione.

Data Logger. Manuale di installazione ed uso. Leggere attentamente prima dell installazione e della messa in funzione. Data Logger Manuale di installazione ed uso SOREL Connect Leggere attentamente prima dell installazione e della messa in funzione 1.1. - Specifiche tecniche Descrizione del data logger Specifiche elettriche:

Dettagli

Scaldameglio. Bagno Beghelli ISTRUZIONI PER L USOL

Scaldameglio. Bagno Beghelli ISTRUZIONI PER L USOL Scaldameglio Bagno Beghelli ISTRUZIONI PER L USOL Scaldameglio Bagno (cod. ordine 8497) 1. Ingresso aria 2. Uscita aria 3. Indicatore di presenza alimentazione 3 1 2 4. Selettore della temperatura (termostato)

Dettagli

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche Manuale d uso Regolatore di carica EP5 con crepuscolare Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche ITALIANO IMPORTANTI INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA Questo manuale contiene importanti informazioni sulla

Dettagli

Manuale d uso. Regolatore di carica EP SOLAR modello EPRC10-EC, per camper, caravan, barche, bus. ITALIANO

Manuale d uso. Regolatore di carica EP SOLAR modello EPRC10-EC, per camper, caravan, barche, bus. ITALIANO Manuale d uso Regolatore di carica EP SOLAR modello EPRC10-EC, per camper, caravan, barche, bus. ITALIANO CARATTERISTICHE Parametri regolati elettronicamente dal microcontroller Carica di tipo PWM con

Dettagli

GRUPPO DI MISCELAZIONE in polimero CODICE PRODOTTO PME03-12P e PME03-12R

GRUPPO DI MISCELAZIONE in polimero CODICE PRODOTTO PME03-12P e PME03-12R GRUPPI DI MISCELAZIONE GRUPPO DI MISCELAZIONE in polimero CODICE PRODOTTO PME03-12P e PME03-12R IMPIEGO Il gruppo di miscelazione in polimero è un gruppo di regolazione che riunisce in un unico dispositivo

Dettagli

Tedesco per la Tecnica delle Costruzioni. TROX Italia S.p.A. Telefono 02-98 29 741 Telefax 02-98 29 74 60

Tedesco per la Tecnica delle Costruzioni. TROX Italia S.p.A. Telefono 02-98 29 741 Telefax 02-98 29 74 60 /./I/ Rivelatore di fumo Typo RM-O-VS-D con sensore di portata per il controllo delle serrande tagliafuoco e tagliafumo Omologato dall Istituto Tedesco per la Tecnica delle Costruzioni Z-78.-7 TROX Italia

Dettagli

- AMG18. Manuale Utente. Descrizione dispositivo: empowered by

- AMG18. Manuale Utente. Descrizione dispositivo: empowered by - AMG18 empowered by Manuale Utente Complimenti per l acquisto di JumpsPower. Prima di utilizzare il Vs. nuovo strumento, vi invitiamo a leggere attentamente il Manuale di utilizzo che vi informerà delle

Dettagli

Centronic EasyControl EC545-II

Centronic EasyControl EC545-II Centronic EasyControl EC545-II it Istruzioni per il montaggio e l impiego Trasmettitore portatile a 5 canali Informazioni importanti per: il montatore / l'elettricista specializzato / l'utilizzatore Consegnare

Dettagli

Flussostato per liquidi

Flussostato per liquidi 594 59P0 Flussostato per liquidi Per liquidi nelle tubazioni di DN 0 00. QE90 Portata contatti: Pressione nominale PN5 max. 30 AC, A, 6 A max. 48 DC, A, 0 W Contatto pulito tipo reed (NO / NC) Custodia

Dettagli

KERN YKD Version 1.0 1/2007

KERN YKD Version 1.0 1/2007 KERN & Sohn GmbH Ziegelei 1 D-72336 Balingen-Frommern Postfach 40 52 72332 Balingen Tel. 0049 [0]7433-9933-0 Fax. 0049 [0]7433-9933-149 e-mail: info@kern-sohn.com Web: www.kern-sohn.com I Istruzioni d

Dettagli

Centronic SensorControl SC41

Centronic SensorControl SC41 Centronic SensorControl SC41 IT Istruzioni per il montaggio e l impiego Sensore luce Informazioni importanti per: il montatore / l elettricista specializzato / l utilizzatore Consegnare la presente documentazione

Dettagli

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione WWW.FUHR.DE Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione Le presenti istruzioni dovranno essere trasmesse dall addetto al montaggio all utente MBW24-IT/11.14-8

Dettagli

Sommario 1 - INTRODUZIONE... 3 2 - INSTALLAZIONE... 4 2.1 - Unità di controllo OilSET-1000... 4 2.2 SET DM/3... 5 2.3 Scatola di giunzione dei

Sommario 1 - INTRODUZIONE... 3 2 - INSTALLAZIONE... 4 2.1 - Unità di controllo OilSET-1000... 4 2.2 SET DM/3... 5 2.3 Scatola di giunzione dei Sommario 1 - INTRODUZIONE... 3 2 - INSTALLAZIONE... 4 2.1 - Unità di controllo OilSET-1000... 4 2.2 SET DM/3... 5 2.3 Scatola di giunzione dei contatti... 5 3 - Installazione ed Operazioni.... 6 3.1 Operazioni...

Dettagli

Premium Valvole + sistemi Sistema collegamento caldaia Regumat 220/280 DN40/50

Premium Valvole + sistemi Sistema collegamento caldaia Regumat 220/280 DN40/50 Premium Valvole + sistemi Sistema collegamento caldaia Regumat 220/280 DN40/50 Istruzioni di installazione e funzionamento Legga con attenzione le istruzioni di installazione e funzionamento prima dell'installazione

Dettagli

LIBRETTO D ISTRUZIONI MACCHINA PRODUTTRICE DI GHIACCIO

LIBRETTO D ISTRUZIONI MACCHINA PRODUTTRICE DI GHIACCIO LIBRETTO D ISTRUZIONI MACCHINA PRODUTTRICE DI GHIACCIO 1 Gent.li clienti, grazie per aver acquistato la macchina produttrice di ghiaccio portatile. Per un uso corretto e sicuro vi preghiamo di leggere

Dettagli

Caratteristiche V2-S4 V2-S8 V2-S10 V2-S14. Ingressi. Sezione di ciascun cavo DC [mm² ] Da 4 a 10 Da 4 a 10 Da 4 a 10 Da 4 a 10

Caratteristiche V2-S4 V2-S8 V2-S10 V2-S14. Ingressi. Sezione di ciascun cavo DC [mm² ] Da 4 a 10 Da 4 a 10 Da 4 a 10 Da 4 a 10 Descrizione tecnica Caratteristiche V2-S4 V2-S8 V2-S10 V2-S14 Ingressi Max. tensione di ingresso 1000 1000 1000 1000 Canali di misura 4 8 10 14 Max corrente Idc per ciascun canale [A] 20 (*) 20 (*) 20

Dettagli

Unità motocondensanti ad incasso mod. InClima. Manuale di installazione

Unità motocondensanti ad incasso mod. InClima. Manuale di installazione Unità motocondensanti ad incasso mod. InClima Manuale di installazione INCLIMA MULTI MANUALE DI INSTALLAZIONE Per garantire un installazione semplice e veloce e nel contempo evitare eventuali problematiche

Dettagli

Istruzioni per l installazione. combinazione frigo-congelatore Pagina 18 7081 401-00. CNes 62 608

Istruzioni per l installazione. combinazione frigo-congelatore Pagina 18 7081 401-00. CNes 62 608 struzioni per l installazione combinazione frigo-congelatore Pagina 18 I 7081 401-00 CNes 62 608 Posizionamento Evitare la posizionatura dell'apparecchio in aree direttamente esposte ai raggi del sole,

Dettagli

innovations for life Versione 01 Sistemi di stoccaggio per il pellet Geotop 1

innovations for life Versione 01 Sistemi di stoccaggio per il pellet Geotop 1 innovations for life Versione 01 Sistemi di stoccaggio per il pellet Geotop 1 GEOtop 1 Grazie per aver scelto il nostro prodotto. Vi preghiamo di leggere attentamente questo manuale prima di installare

Dettagli

Manuale Utente Leonardo Inverter 1500. Western Co. Leonardo Inverter

Manuale Utente Leonardo Inverter 1500. Western Co. Leonardo Inverter Western Co. Leonardo Inverter 1 Leonardo Inverter 1500 Inverter ad onda sinusoidale pura Potenza continua 1500W Potenza di picco 2250W per 10sec. Tensione di Output: 230V 50Hz Distorsione Armonica

Dettagli

Easy Lock. Mod. DPN13PG Mod. DPN18PG V.2 LEGGERE ATTENTAMENTE LE ISTRUZIONI PRIMA DELL USO E CONSERVARLE IN CASO DI NECESSITA PAG. 2 PAG.

Easy Lock. Mod. DPN13PG Mod. DPN18PG V.2 LEGGERE ATTENTAMENTE LE ISTRUZIONI PRIMA DELL USO E CONSERVARLE IN CASO DI NECESSITA PAG. 2 PAG. Easy Lock Mod. DPN13PG Mod. DPN18PG PIN V.2! LEGGERE ATTENTAMENTE LE ISTRUZIONI PRIMA DELL USO E CONSERVARLE IN CASO DI NECESSITA GUIDA ALL USO MANUTENZIONE PAG. 2 PAG. 4 GUIDA ALL INSTALLAZIONE PAG. 8

Dettagli

autotronic multitronic Lettore di impronte digitali via radio NB649N Istruzioni d uso e di montaggio WWW.FUHR.DE www.fuhr.de

autotronic multitronic Lettore di impronte digitali via radio NB649N Istruzioni d uso e di montaggio WWW.FUHR.DE www.fuhr.de WWW.FUHR.DE autotronic Lettore di impronte digitali via radio NB649N Istruzioni d uso e di montaggio MBW22a-IT/07.15-3 www.fuhr.de Le presenti istruzioni d uso devono essere consegnate dall installatore

Dettagli

Istruzioni di servizio per la caldaia a vapore della serie di produzione S 350

Istruzioni di servizio per la caldaia a vapore della serie di produzione S 350 Istruzioni di servizio per la caldaia a vapore della serie di produzione S 350 Posizione della caldaia 1. Per garantire un funzionamento perfetto della caldaia è necessario che la stessa, per mezzo della

Dettagli

GUTTAFUSION Oven. Gebrauchsanweisung Operating Manual Mode d emploi Manuale d uso Manual de instrucciones. Endo Easy Efficient

GUTTAFUSION Oven. Gebrauchsanweisung Operating Manual Mode d emploi Manuale d uso Manual de instrucciones. Endo Easy Efficient GUTTAFUSION Oven Gebrauchsanweisung Operating Manual Mode d emploi Manuale d uso Manual de instrucciones 20 Parte superiore dell unà Parte inferiore dell unà 2 2 2 3 3 3 7 5 3 4 6 8 0 9 ) Cavo di alimentazione,

Dettagli

Istruzioni di montaggio

Istruzioni di montaggio Istruzioni di montaggio Forno a vapore a pressione DG 4064 / DG 4164 DG4064L/DG4164 L Leggere attentamente le istruzioni d'uso prima it-it di procedere al posizionamento, all'installazione e alla messa

Dettagli

MANUALE D USO E MANUTENZIONE

MANUALE D USO E MANUTENZIONE MANUALE D USO E MANUTENZIONE ALIMENTATORE FIBRE 40018 San Pietro in casale BO Via Parma, 103 Tel. 051 811144 fax 051 6668231 www.fibrocev.it Email: fibrocev@fibrocev.it INTRODUZIONE Per una comoda consultazione

Dettagli

elero SoloTel Istruzioni per l'uso La preghiamo di conservare le istruzioni per l'uso!

elero SoloTel Istruzioni per l'uso La preghiamo di conservare le istruzioni per l'uso! SoloTel elero Istruzioni per l'uso La preghiamo di conservare le istruzioni per l'uso! elero GmbH Antriebstechnik Linsenhofer Str. 59 63 D-72660 Beuren info@elero.de www.elero.com 309400 Nr. 18 101.5401/0105

Dettagli

Attuatore tre punti flottante K274J

Attuatore tre punti flottante K274J 0556IT febbraio 2013 Attuatore tre punti flottante K274J 0032A/2 0064L/0 Installazione L attuatore a tre punti flottante va montato sulle valvole serie K297 in posizione orizzontale o verticale con coperchio

Dettagli

PAD-267. Pinza amperometrica digitale. Manuale d uso

PAD-267. Pinza amperometrica digitale. Manuale d uso INFORMAZIONE AGLI UTENTI ai sensi dell art. 13 del decreto legislativo 25 luglio 2005, n. 15 Attuazione delle Direttive 2002/95/ CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE, relative alla riduzione dell uso di sostanze

Dettagli

PAN LAN 1. Manuale d Istruzioni. Tester & Multimetro LAN 2in1

PAN LAN 1. Manuale d Istruzioni. Tester & Multimetro LAN 2in1 Manuale d Istruzioni Tester & Multimetro LAN 2in1 PAN LAN 1 Dipl.Ing. Ernst KRYSTUFEK GmbH & Co KG AUSTRIA, 1230 Vienna, Pfarrgasse 79 Tel: +43/ (0)1/ 616 40 10, Fax: +43/ (0)1/ 616 40 10 21 www.krystufek.at

Dettagli

STUFA CERAMICA 2000 Watt. mod. SQ 134

STUFA CERAMICA 2000 Watt. mod. SQ 134 STUFA CERAMICA 2000 Watt mod. SQ 134 manuale d istruzioni European Standard Quality Consigliamo di leggere attentamente il presente manuale d istruzioni prima di procedere nell utilizzo dell apparecchio

Dettagli

GUIDA INSTALLAZIONE NB-AFW1

GUIDA INSTALLAZIONE NB-AFW1 GUIDA INSTALLAZIONE NB-AFW1 Il nebbiogeno NB-AFW1 è stato realizzato per evitare furti di preziosi e di valori emettendo nellʼintera area protetta unʼimpenetrabile nuvola di nebbia. Eʼ inoltre stato creato

Dettagli

Rilevatore portatile di monossido di

Rilevatore portatile di monossido di MANUALE UTENTE Rilevatore portatile di monossido di carbonio (CO) Modello CO40 Introduzione Congratulazioni per aver scelto il modello CO40 di Extech Instruments. Il CO40 rileva simultaneamente la concentrazione

Dettagli

Centrale d allarme monozona Mod. EA-104

Centrale d allarme monozona Mod. EA-104 XON Electronics Manuale Utente EA104 Centrale d allarme monozona Mod. EA104! Attenzione prodotto alimentato a 220V prima di utilizzare, leggere attentamente il manuale e particolarmente le Avvertenze a

Dettagli