25-OH-Vitamina D2/D3 in Plasma e Siero Analisi On-Line

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "25-OH-Vitamina D2/D3 in Plasma e Siero Analisi On-Line"

Transcript

1 Manuale d istruzioni ClinMass LC-MS/MS Kit Completo 25-OH-Vitamina D2/D3 in Plasma e Siero Analisi On-Line MS7000 Per uso diagnostico in vitro IVDD, 98/79/EC

2 RECIPE Chemicals + Instruments GmbH Dessauerstraße 3, Munich / Germany Phone: +49 / 89 / Fax: +49 / 89 / MS7000 Per uso diagnostico in vitro Versione: 1.0 Data di Revisione: Nome del file: MS7000_m_i.docx

3 Contenuti 1 INTRODUZIONE Uso previsto Simboli IVD Background Clinico Descrizione generale della procedura analitica 5 2 COMPONENTI DEL KIT COMPLETE E ACCESSORI Informazioni per l ordine Informazioni per la sicurezza Condizioni di conservazione e durata dei componenti del kit Disposizioni per lo smaltimento 8 3 STRUMENTAZIONE RICHIESTA 9 4 OPERAZIONI SUL SISTEMA ANALITICO Configurazione del sistema LC Flussare il sistema LC Equilibrazione del sistema LC Inizializzare il sistema analitico Parametri LC Switching valve automatica (analisi on-line) Parametri MS/MS Modalità Standby 15 5 IMPLEMENTAZIONE DELLA PROCEDURA ANALITICA Raccolta e conservazione dei campioni Preparazione del campione Ricostituzione dei calibratori / controlli sierici liofili Flusso di lavoro Preparazione della miscela IS/P Precipitazione Analisi LC-MS/MS Stabilità dei campioni preparati Analisi LC-MS/MS Ottimizzazione degli analiti (MS/MS) Equilibrazione del sistema analitico e corsa test Calibrazione Controllo di qualità Esempi di cromatogrammi Calibratore sierico ClinCal Campioni con epimero C-3 (3-epi-25-OH-vitamina D3) 21

4 Contenuti 6 VALUTAZIONE 22 7 TEST DATI Validazione Linearità, limiti di rilevazione e quantificazione Recupero Precisione Intraserie Interserie Intervalli di riferimento 25 8 REFERENZE 26 9 RISOLUZIONE DEI PROBLEMI APPENDICE: DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ EC 29

5 25-OH-Vitamina D2/D3 in Plasma e Siero Analisi On-Line Pagina 1 1 Introduzione 1.1 Uso previsto Il kit completo ClinMass permette la determinazione della 25-OH-vitamina D2/D3 in siero e plasma umani in LC-MS/MS. I componenti del kit devono essere usati in accordo con le istruzioni contenute in questo manuale. Il kit non può essere usato con componenti di altri produttori Simboli IVD Simboli in accordo con la direttiva EU 98/79/EC per prodotti medici per uso diagnostico in vitro (IVDD), usati sulle etichette dei prodotti e in questo manuale: Per uso diagnostico in vitro Produttore Numero d ordine Numero di lotto Limite Massimo di temperatura: C Limiti di temperatura: C - C Data di scadenza: Vedere istruzioni per l uso

6 Pagina 2 25-OH-Vitamina D2/D3 in Plasma e Siero Analisi On-Line 1.2 Background Clinico Il termine Vitamina D rappresenta un gruppo di steroidi con attività antirachitica. I membri clinicamente rilevanti di questo gruppo solo la Vitamina D2 (ergocalciferolo) e la Vitamina D3 (colecalciferolo). Ad una sufficiente esposizione alla luce solare (UV-B), la Vitamina D3 può essere prodotta dalla pelle, ciò non concorda con la classica definizione di una vitamina. La biosintesi cutanea della Vitamina D3 è la più importante fonte di Vitamina D. L apporto attraverso la dieta diventa importante quando l esposizione al sole è limitata, in quanto solo pochi cibi contengono naturalmente un adeguato o un elevato quantitativo di Vitamina D, per esempio pesci di mare e olio di fegato di merluzzo [1-3]. La Vitamina D, ottenuta dalla nutrizione (D2 e D3) o prodotta a livello endogeno (D3), viene metabolizzata nel fegato in 25-OH-vitamina D. Per un ulteriore idrossilazione nel fegato si genera la forma biologicamente attiva, la 1,25-(OH) 2 -vitamina D (figura 1). Per la valutazione dello stato di Vitamina D, viene generalmente utilizzata la concentrazione del metabolita primario (25-OH-vitamina D). La ragione principale consiste nella lunga stabilità di questo metabolita (3 settimane) che fornisce un indicazione del deposito di Vitamina D in un lungo periodo [1]. Inoltre, le concentrazioni in plasma e siero di 25-OH-vitamina D sono circa 1000 volte maggiori di quelle della 1,25-(OH) 2 -vitamina D [4]. 25 R 2 25 R 2 1 OH R 1 1 OH R 1 Vitamina D2: R1 = H, R2 = H 25-OH-Vitamina D2: R1 = H, R2 = OH 1,25-(OH) 2 -Vitamina D2: R1 = OH, R2 = OH Vitamina D3: R1 = H, R2 = H 25-OH-Vitamina D3: R1 = H, R2 = OH 1,25-(OH) 2 -Vitamina D3: R1 = OH, R2 = OH Figura 1: Vitamina D2, D3 e metaboliti

7 25-OH-Vitamina D2/D3 in Plasma e Siero Analisi On-Line Pagina 3 La Vitamina D gioca un ruolo importante per l incorporazione del calcio nella matrice ossea. Carenze di Vitamina D (ipovitaminosi D) interferiscono quindi con la corretta mineralizzazione delle ossa. Di conseguenza, le ossa rimangono più fragili e si piegano sotto stress meccanici. La carenza di Vitamina D porta a rachitismo nei bambini e osteoporosi negli adulti. In contrasto, un intossicazione di Vitamina D (ipervitaminosi D) può risultare da un eccessivo consumo con la dieta di Vitamina D2 e D3 causato da cibi fortificati o integratori. I sintomi possono includere nausea, vomito, diarrea, mal di testa, polidipsia e poliuria tutti associati con ipercalcemia [1]. A causa dell influenza del sole sulla sintesi di Vitamina D3 endogena, ci sono diversi intervalli di normalità della Vitamina D in estate e in inverno*. Le concentrazioni di 25-OH-Vitamina D (D2 + D3) maggiori di 30 µg/l [5, 6] sono largamente considerate appropriate per assicurare una sufficiente quantità di Vitamina D, mentre concentrazioni sotto i 20 µg/l [1, 6] indicano chiaramente una carenza (vedere la classificazione dello stato di Vitamina D nella sezione 7.2). Una carenza può essere trattata con una supplementazione di Vitamina D (D2 o D3). Un livello di 40 µg/l richiede un supplemento orale di Vitamina D di µg/giorno in base all esposizione al sole [7]. Le persone a rischio per ipovitaminosi D, specialmente nei mesi invernali, sono gli anziani, le donne incinte, i neonati e tutte le persone che passano poco tempo all aperto. Comunque, livelli insufficienti di Vitamina D non riguardano solo questi gruppi a rischio, ma sono diffusi nella popolazione generale [1, 5, 6, 8]. Secondo [8], in Germania più del 60% dei pazienti misurati presenta livelli di 25-OH-vitamina D sotto i 20 µg/l durante la stagione invernale. Quindi, per prevenire uno stato di carenza di Vitamina D, un regolare monitoraggio è raccomandato specialmente alle persone dei gruppi a rischio. Inoltre, anche le persone sane di età superiore ai 50 anni devono essere controllati ogni 5 anni come misura preventiva contro l osteoporosi [8]. Deve essere considerato che il siero dei pazienti può contenere l epimero C-3 della 25-OH-vitamina D. Questi epimeri sono diasteroisomeri della 25-OH-vitamina D (figura 2) e quindi possono essere separati cromatograficamente dagli analiti e quantificati in spettrometria di massa. Studi recentemente pubblicati riportano significative concentrazioni di of 3-epi-25-OH-vitamina D3, in particolare nei sieri dei neonati (età < 1 anno) [9, 10] e dei bambini [10]. L epimero C-3 della 25-OH-vitamina D2 non è rilevabile in campioni nativi (vedere es. [10], [11] e [12]). Siccome la rilevanza clinica dell epimero C-3 non è ancora chiara, deve essere considerata una quantificazione separata dell epimero C-3 rispetto alla 25-OH-vitamina D3 [10]. * In accordo con [4], i seguenti intervalli di normalità della 25-OH-Vitamina D sono consigliati per l estate e l inverno: estate: µg/l, inverno: µg/l

8 Pagina 4 25-OH-Vitamina D2/D3 in Plasma e Siero Analisi On-Line 25 OH 25 OH 1 1 OH OH 3-epi-25-OH-vitamina D2 3-epi-25-OH-vitamina D3 Figura 2: epimero C-3 della 25-OH-vitamina D. Diversamente dalla 25-OH-vitamina D, il gruppo idrossilico è posto sull atomo C-3 sopra il livello dell anello Il presente kit completo* ClinMass LC-MS/MS permette un affidabile determinazione della 25-OH-vitamina D2 e della 25-OH-vitamina D3 per la determinazione dello stato di Vitamina D e permette la separazione e l analisi qualitativa del rispettivo epimero C-3 nella stessa corsa analitica. Per la quantificazione della 25-OH-vitamina D2/D3 viene fornito il calibratore sierico ClinCal a 4 livelli. Il controllo di qualità viene eseguito mediante l uso dei controlli sierici ClinChek. La costante elevata qualità dei reagenti e del materiale di riferimento è garantita dal nostro sistema di qualità interna QM (certificato ISO 9001 e ISO 13485) e da programmi di controllo di qualità esterna (INSTAND, Germania; DEQAS, UK). * Per la determinazione in HPLC è disponibile un kit completo ClinRep con numero d ordine Per la determinazione in UPLC è disponibile un kit completo ClinRep con numero d ordine

9 25-OH-Vitamina D2/D3 in Plasma e Siero Analisi On-Line Pagina Descrizione generale della procedura analitica In questo metodo analitico la 25-OH-vitamina D2/D3 viene determinata in plasma o siero. L analisi viene eseguita mediante SPE-HPLC online e con spettrometria di massa tandem (LC- MS/MS). I metodi convenzionali in HPLC richiedono una fase preparativa manuale, eseguita prima dell iniezione. Coi metodi HPLC online la purificazione del campione viene eseguita con l LC-MS/MS configurata per scambiare diverse colonne usando una valvola a porte multiple e una colonna SPE (fase preparativa online, vedere sezione ). Dopo la separazione cromatografica gli analiti vengono ionizzati mediante APcI (APcI: atmospheric pressure chemical ionisation) e rivelati mediante uno spettrometro di massa tandem (MS/MS). In APcI, i componenti del campione vengono vaporizzati e poi ionizzati prima di passare nel sistema MS/MS che è composto di due quadrupoli connessi da una cella di collisione. La misura degli analiti in questo metodo è condotta in modalità MRM (MRM: multiple reaction monitoring). In questa modalità solo gli ioni selezionati (chiamati ioni precursori ) con un definito rapporto mass/carica (m/z) vengono isolati nel primo quadrupolo e successivamente trasferiti nella cella di collisione. Lì gli ioni vengono frammentati per impatto con un gas inerte (argon o azoto) a voltaggi selezionati. Di tutti i frammenti generati (chiamati ioni prodotto ), solo quelli con un definito rapporto m/z vengono isolati nel quadrupolo finale per il successivo rilevamento. Quindi, la misura in MRM assicura l identificazione e la quantificazione con elevata selettività e sensibilità, identificando l analita in base alle transizioni di massa caratteristiche del composto d interesse. Questo metodo permette una robusta e affidabile quantificazione in matrici biologiche complesse mediante l utilizzo di uno standard interno marcato isotopicamente (vedere sezione 4.4.2, tabella 5). Per ogni analita (es. 25-OH-vitamina D2 e 25-OH-vitamina D3) vengono usate due transizioni (quantificatrice, qualificatrice). Il tempo di analisi è di 3 minuti. La forma epimerica C-3 della 25-OH-vitamina D3 (3-epi-25-OH-vitamina D3) che l epimero più rilevante in campioni nativi*, viene separato dal picco dell analita con un grado sufficiente per evitare valori analitici falsamente elevati (vedere cromatogrammi esemplicativi in sezione ). Una colonna alternativa con ordine num. MS7035 può essere usata per aumentare la risoluzione a basse concentrazioni di epimero C-3. Il tempo di analisi diventa di 4 minuti. Per l ottimizzazione dei parametri MS/MS (vedere sezione 5.3.1) e per la corsa test del sistema analitico (vedere sezione 5.3.2) è disponibile una mix di ottimizzazione ClinMass (ordine num. MS7014). Per la corsa test per la separazione della 3-epi-25-OH-vitamina D3 è disponibile un ulteriore mix di ottimizzazione ClinMass con ordine num. MS7015 (vedere sezione 5.3.2). La calibrazione del sistema analitico viene eseguita con i calibratori sierici ClinCal. Per questo scopo viene fornito un set di calibratori sierici a 4 livelli (vedere sezione 5.3.3). Il controllo di qualità viene eseguito con i controlli sierici ClinChek. Questi controlli sono disponibili in 2 diverse concentrazioni (vedere sezioni 5.3.4). * 3-epi-OH-vitamina D2 è generalmente non rilevabile in campioni nativi (vedere sezione 1.2). La separazione dei due epimeri rimane teoricamente possibile con questo kit.

10 Pagina 6 25-OH-Vitamina D2/D3 in Plasma e Siero Analisi On-Line 2 Componenti del kit completo e accessori 2.1 Informazioni per l ordine Order No.Description Quantity MS7000 ClinMass Complete Kit for 25-OH-Vitamin D2/D3 1 pce. in Plasma and Serum for 300 assays Contents: Autosampler Washing Solution SPE - Buffer Mobile Phase IS Internal Standard Serum Calibrator Set, lyophil. (Level 0-3) Sample Pretreatment Vials P Precipitant Manual 1 x MS x MS x MS x MS x MS x MS x MS7021 Separately available components: MS7005 Autosampler Washing Solution 1000 ml MS7009 SPE - Buffer 1000 ml MS7010 Mobile Phase 700 ml MS7012 IS Internal Standard 30 ml MS7013 Serum Calibrator Set, lyophil. (Level 0-3) 4 x 1 x 1 ml MS7014 Optimisation Mix 2 ml MS7015 Optimisation Mix 3-epi 1 ml MS7020 Sample Pretreatment Vials 100 pcs. MS7021 P Precipitant 15 ml Start Accessories: MS7030 Analytical Column with test chromatogram 1 pce. MS7035 Analytical Column 3-epi with test chromatogram 1 pce. (for the additional analysis of 3-epi-25-OH-Vitamin D3) MS7031 SPE - Column 1 pce. FK7400 Inline-Filter (stainless steel sieve, free of dead volume) 1 pce. Accessories: FK1102 Switching valve Sykam (6-port / 3-channel incl. electr. drive, PEEK) 1 pce. FK7330 Endfittings 2 pcs. FK7340 Sealings and sieves 4 pcs. each FK7350 Endstoppers 2 pcs. ClinChek Controls: MS7080 Serum Control, lyophil., Level I 10 x 1 ml MS7081 Serum Control, lyophil., Level II 10 x 1 ml MS7082 Serum Control, lyophil., Level I, II 2 x 5 x 1 ml

11 25-OH-Vitamina D2/D3 in Plasma e Siero Analisi On-Line Pagina Informazioni per la sicurezza Diversi componenti del kit come la fase mobile e i reagenti sono preparazioni chimiche che possono contenere sostanze pericolose. Per informazioni sulla sicurezza consultare le rispettive schede di sicurezza (SDS) di ogni componente. I calibratori sono preparati con siero di origine animale (siero di cavallo). Sebbene il siero sia controllato a livello veterinario in termini di regolamentazione EC 1774/2002 deve essere considerato come potenzialmente infetto. Si raccomanda di maneggiare questo prodotto con le stesse precauzioni usate per i campioni dei pazienti. Dettagliate informazioni per la sicurezza sono fornite nell appropriata scheda di sicurezza. Il materiale di controllo è preparato in siero umano. Sebbene il prodotto sia testato per l assenza dei comuni marcatori d infezione, deve essere considerato come potenzialmente infetto. Si raccomanda di maneggiare questo prodotto con le stesse precauzioni usate per i campioni dei pazienti. Dettagliate informazioni per la sicurezza sono fornite nell appropriata scheda di sicurezza Condizioni di conservazione e durata dei componenti del kit Sballare i componenti del kit dalla confezione di trasporto immediatamente dopo averlo ricevuto e seguire le indicazioni di conservazione indicate sulle etichette dei prodotti e in tabella 1. I componenti inutilizzati, conservati nelle condizioni appropriate, possono essere usati fino alla data di scadenza indicata sull etichetta del prodotto. Dopo l uso dei reagenti ClinMass, della fase mobile ClinMass e dell SPE buffer ClinMass, le bottiglie devono essere chiuse e conservate immediatamente nelle condizioni indicate. Se vengono seguite le corrette procedure di conservazione la stabilità dei reagenti è la stessa dei prodotti ancora chiusi. Per le condizioni di conservazione e la stabilità dello Standard Interno ClinMass, delle mix di ottimizzazione ClinMass, dei calibratori ClinCal e dei controlli ClinChek (liofili / dopo ricostituzione) riferirsi ai rispettivi fogli illustrativi dei prodotti. Tabella 1: Condizioni di conservazione dei componenti del kit Ordine num. Descrizione del prodotto Condizioni di conservazione MS7005 Sol. di lavaggio dell autocampionatore Conservare a C MS7009 SPE - Buffer Conservare a C MS7010 Fase Mobile Conservare a C MS7012 IS Standard Interno Conservare sotto - 18 C MS7013 Calibratori sierici, liofili Conservare sotto - 18 C*

12 Pagina 8 25-OH-Vitamina D2/D3 in Plasma e Siero Analisi On-Line MS7014 Mix di ottimizzazione Conservare sotto - 18 C MS7015 Mix di ottimizzazione 3-epi Conservare sotto - 18 C MS7020 Vials per la fase preparativa Conservare a temperature ambiente MS7021 P Precipitante Conservare a C MS7030 Colonna Analitica Conservare a C MS7035 Colonna Analitica 3-epi Conservare a C MS7031 Colonna SPE Conservare a C FK7400 FK1102 FK7330 FK7340 FK7350 MS7080- MS7082 Inline-Filter Switching valve Sykam (6-porte / 3-canali) Endfittings Sealings and sieves Endstoppers Controlli sierici, Livelli I, II, I+II Conservare a temperature ambiente Conservare a temperature ambiente Conservare a temperature ambiente Conservare a temperature ambiente Conservare a temperature ambiente Conservare sotto - 18 C* * Si riferisce al prodotto liofilo. Per le condizioni di conservazione dopo la ricostituzione riferirsi al foglio illustrativo Disposizioni per lo smaltimento Per lo smaltimento i rifiuti devono essere raccolti separatamente in base alle diverse proprietà chimiche dei prodotti. Indicazioni per lo smaltimento dei prodotti e il rispettivo confezionamento sono riportate nella sezione 13 delle rispettive schede di sicurezza.

13 25-OH-Vitamina D2/D3 in Plasma e Siero Analisi On-Line Pagina 9 3 Strumentazione richiesta Per l utilizzo di questo kit è richiesto un sistema HPLC equipaggiato con uno spettrometro di massa tandem (LC-MS/MS) e software di gestione. Requisiti per lo spettrometro di massa tandem: Spettrometro di massa tandem con sufficiente sensibilità. Moduli LC richiesti: Autocampionatore (con funzione di raffreddamento, 4 C) Pompa isocratica HPLC 1 (SPE - buffer) Pompa isocratica HPLC 2 (fase mobile) 6-porte-3-canali-switching valve (e.s. RECIPE, ordine num. FK1102) Riscaldatore di colonna (40 C) Degasatore (opzionale) Per la fase preparativa dei campioni sono richiesti i seguenti strumenti da laboratorio: Pipette e puntali Centrifuga da banco Vortex

14 Pagina OH-Vitamina D2/D3 in Plasma e Siero Analisi On-Line 4 Operazioni sul sistema analitico 4.1 Configurazione del sistema LC Connettere i moduli LC (P1, P2, AS) e la switching valve (ASV) automatica come mostrato nella figura sottostante, con eccezione delle (SPE, AC). Inserire il capillare terminale in un contenitore adeguato per lo scarico. P1 P2 AS PF ASV SPE scarico AC CH scarico Figura 3: Configurazione del sistema LC Abbreviazioni: P1: pompa isocratica HPLC (SPE-buffer); P2: pompa isocratica HPLC (fase mobile); AS: autocampionatore; PF: inline-filter (ordine no. FK7400); ASV: automatica switching valve (switching valve, 6-porte/3-canali ad alta pressione; ordine no. FK1102); SPE: Colonna SPE; AC: Colonna analitica; CH: riscaldatore di colonna 4.2 Flussare il sistema LC Impostare entrambe le pompe HPLC (P1, P2) ad un flusso di 1 ml/min e flussare il sistema LC con 10 ml di SPE buffer e fase mobile rispettivamente. Successivamente collegare la colonna SPE (SPE) e l a colonna analitica (AC) come mostrato in figura 3. La colonna analitica deve essere installata nel riscaldatore di colonna (CH). Quando si collegano la colonna SPE e la colonna analitica prestare attenzione che la direzione del flusso segua la direzione indicata con le frecce sulle colonne stesse!

15 25-OH-Vitamina D2/D3 in Plasma e Siero Analisi On-Line Pagina Equilibrazione del sistema LC Dopo aver flussato il sistema (vedere sezione 4.3) l equilibrazione deve essere eseguita come segue: Impostare entrambe le pompe HPLC (P1, P2) ad un flusso di 0.5 ml/min, impostare il forno portacolonne a 40 C e flussare approssimativamente 10 ml di SPE-buffer e di fase mobile rispettivamente attraverso la colonna. Successivamente, fermare le pompe HPLC e collegare il capillare in uscita dalla colonna analitica allo spettrometro di massa. 4.4 Inizializzare il sistema analitico La sezione seguente fornisce i parametri per il sistema LC (vedere sezione 4.4.1) e per lo spettrometro di massa (vedere sezione 4.4.2). Per l ottimizzazione, l equilibrazione e per l analisi, come per la calibrazione del sistema LC-MS/MS riferirsi alla sezione 5.3. Consultare il manuale dello spettrometro di massa per assicurarsi un corretto uso dello strumento. È consigliato anche un corso agli operatori da parte dell azienda fornitrice della strumentazione Parametri LC Tabella 2: parametri LC Pompa HPLC 1, Isocratica (SPE-buffer): Pompa HPLC 2, Isocratica (fase mobile): SPE-Buffer / fase mobile: Colonna: Flussi usati: 0.1 ml/min, 2.0 ml/min, 5.0 ml/min; vedere tabella 3 Flusso usato: 0.5 ml/min vedere tabella 3 Assicurarsi che le bottiglie siano ben chiuse per evitare l alterazione dei tempi di ritenzione per l evaporazione di alcuni componenti dell SPE-buffer e della fase mobile. La colonna analitica va installata nel forno portacolonna (40 C). Riscaldatore di colonna: 40 C Ad un flusso di 0.5 ml/min, la contropressione della colonna analitica (ordine num. MS7030) non deve superare i 250 bar*. Ad un flusso di 5.0 ml/min, la contropressione della colonna SPE non deve superare i 20 bar. I filtri di ricambio del filtro in linea (PF) devono essere sostituiti ogni 300 iniezioni. Queste parti devono essere sostituite se la contropressione del filtro in linea super i 20 bar (ad un flusso di 5.0 ml/min). * In caso venga usata la colonna con numero d ordine MS7035, la contropressione della colonna non deve superare i 350 bar.

16 Pagina OH-Vitamina D2/D3 in Plasma e Siero Analisi On-Line Autocampionatore: Impostare la funzione di raffreddamento dell autocampionatore a 4 C. Per il lavaggio del sistema d iniezione è disponibile una soluzione di lavaggio dell autocampionatore (ordine num. MS7005). Riferirsi al manuale d istruzioni dell autocampionatore. Volume d iniezione: µl Intervallo d iniezione: 3 min (4 min*) * al posto della colonna analitica con numero d ordine MS7030, può essere usata la colonna con numero d ordine MS7035 (vedere sezione 1.3). L intervallo d iniezione viene prolungato a 4 minuti (vedere la tabella 3). Switching valve automatica: vedere sezione

17 25-OH-Vitamina D2/D3 in Plasma e Siero Analisi On-Line Pagina Switching valve automatica (analisi on-line) L analisi viene eseguita on-line mediante l uso della switching valve automatica a 6 porte e 3 canali. Una descrizione del principio di funzionamento viene data in figura 4. P1 P2 P1 P2 AS ASV position: load AS ASV position: inject PF PF ASV 1 4 ASV SPE waste AC CH SPE waste AC CH MS MS exhaust exhaust Figura 4: Switching valve automatica e configurazione del sistema LC Abbreviazioni: P1: pompa HPLC isocratica (SPE-buffer); P2: pompa HPLC isocratica (fase mobile); AS: autocampionatore; PF: inline-filter (ordine no. FK7400); ASV: switching valve automatica (valvola ad alta pressione, 6-porte/3-canali, ordine no. FK1102); SPE: colonna SPE; AC: colonna analitica; CH: forno portacolonne; MS: spettrometro di massa tandem ASV posizione load : min: Il campione viene iniettato nel sistema LC e trasferito nella colonna SPE, che selettivamente estrae gli analiti dalla matrice del campione. I componenti della matrice vengono lavati dalla colonna SPE e portati allo scarico. Nel frattempo, la colonna analitica viene riequilibrata dal precedente ciclo d iniezione. ASV posizione inject : min: La switching valve automatica passa nella posizione di inject. Gli analiti estratti vengono eluiti dalla colonna SPE con fase mobile in controflusso. Vengono trasferiti alla colonna analitica dove vengono separati cromatograficamente. ASV posizione load : min (4.00 min*): La switching valve automatica torna nella posizione di load. Entrambe le colonne (colonna SPE e analitica) vengono riequilibrate per la successiva iniezione. * in caso di uso della colonna analitica con num. d ordine MS7035

18 Pagina OH-Vitamina D2/D3 in Plasma e Siero Analisi On-Line I tempi di rotazione e le posizioni della switching valve automatica (ASV), i flussi delle pompe HPLC P1 e P2 devono essere programmati secondo la tabella seguente. Tabella 3: tempi di rotazione e posizioni della switching valve automatica, flussi delle pompe HPLC (P1, P2) Tempo [min] Posizione ASV Pompa P1 (SPE buffer) Flusso [ml/min] Evento colonna SPE Pompa P2 (fase mobile) Flusso [ml/min] Evento colonna analitica 0.00 load 0.1 Caricamento 0.5 Equilibrazione inject 5.0 Eluizione 0.5 Caricamento Separazione load 2.0 Equilibrazione 0.5 Equilibrazione * 0.1 * Al posto della colonna analitica con num. d ordine MS7030 può essere opzionalmente usata la colonna analitica con num. d ordine MS7035 (vedere sezione 1.3). L intervallo d iniezione si allunga a 4.00 min Parametri MS/MS I parametri MS/MS indicati nelle tabelle seguenti rappresentano solo valori indicativi. Questi parametri si applicano alle transizioni di massa dei singoli parametri. Questi valori rappresentano un punto di partenza per l ottimizzazione. I parametri ottimali differiscono tra i diversi sistemi MS/MS, devono essere quindi ottimizzati sul sistema in uso (vedere sezione 5.3.1). Per la quantificazione è disponibile uno Standard Interno ClinMass (contiene d 6-25-OHvitamina D3) con num. d ordine MS7012.

19 25-OH-Vitamina D2/D3 in Plasma e Siero Analisi On-Line Pagina 15 I seguenti parametri si riferiscono al sistema MS/MS API Tabella 4: parametri MS/MS, API 4000 Ion Source Heated Nebuliser (APcI), positive Resolution Q1 and Q3 unit (0.7 amu) GS 1 40 GS 2 - Curtain Gas (CUR) 40 Collision Gas (CAD) 6 Source Temperature 400 C Interface Heater ON Nebuliser Current (NC) 3 Mass transitions Vedere tabella 5 Tabella 5: Transizioni di massa e parametri specifici per API 4000 Analita 25-OH-Vitamina D2 (quantificatore) 25-OH-Vitamina D2 (qualificatore) 25-OH-Vitamina D3 (quantificatore) 25-OH-Vitamina D3 (qualificatore) d 6-25-OH-Vitamina D3 (quantificatore) d 6-25-OH-Vitamina D3 alternativo Precursore [amu] Prodotto [amu] Dwell time [sec] DP [V] CE [V] CXP [V] EP [V] Modalità Standby Quando il sistema analitico non è in uso, le pompe devono essere spente. L SPE buffer e la fase mobile possono essere lasciate nel sistema LC. Le pompe da vuoto dello spettrometro di massa tandem (sistema MS/MS) devono essere permanentemente in funzione. Al fine di preservare la sorgente ionica e il moltiplicatore, il sistema MS/MS può essere messo in modalità di standby. Per periodi di inattività più lunghi la colonna SPE e la colonna analitica devono essere disconnesse e conservate chiuse. Il sistema LC deve essere flussato con una miscela di acqua/metanolo (1:1).

20 Pagina OH-Vitamina D2/D3 in Plasma e Siero Analisi On-Line 5 Implementazione della procedura analitica 5.1 Raccolta e conservazione dei campioni La determinazione della 25-OH-vitamina D può essere eseguita in plasma e siero. I campioni possono essere conservati fino a 2 giorni a temperatura ambiente (15-30 C), fino a 4 giorni a temperatura compresa tra 2-8 C e fino a 4 settimane a temperatura di -18 C (ripetuti cicli di congelamento/scongelamento devono comunque essere evitati). 5.2 Preparazione del campione Ricostituzione dei calibratori / controlli sierici liofili I calibratori sierici ClinCal ed i controlli sierici ClinChek (ordine num. MS7013 e MS ), (vedere sezione 2.1.1) sono liofili e devono quindi essere ricostituiti prima dell uso. Le indicazioni riguardo alla ricostituzione e alla concentrazione degli analiti e le informazioni riguardo la conservazione e la stabilità, sono riportate nei rispettivi foglietti illustrativi Flusso di lavoro Preparazione del campione: Precipitazione: 150 µl miscela IS/P* Agitare per 30 sec (vortex mixer) 50 µl campione (calibratore, controllo, paziente) incubare (10 min, 4 C) Agitare per 10 sec (vortex-mixer) centrifugare (5 min, x g) Analisi LC-MS/MS: iniettare µl * Note: Per la precipitazione viene utilizzata una miscela (miscela IS/P) contenente lo Standard Interno IS e il Precipitante P (vedere sezione ).

21 25-OH-Vitamina D2/D3 in Plasma e Siero Analisi On-Line Pagina Preparazione della miscela IS/P Lo Standard Interno IS e il Precipitante P possono essere premiscelati (miscela IS/P) in base al numero di campioni da analizzare (vedere tabella 6). La miscela IS/P deve essere usata per la precipitazione della matrice come descritto nella sezione Tabella 6:Preparazione della miscela IS/P in base al numero di campioni Numero di campioni Standard Interno IS [ml] Precipitante P [ml] Volume totale della miscela IS/P [ml] La miscela IS/P può essere conservata fino a 4 settimane ad una temperatura di 2-8 C. Note: A causa della temperatura di conservazione si può formare un precipitato nella miscela IS/P che generalmente si dissolve a temperatura ambiente. Il precipitato non ha un effetto negativo sulla funzionalità della miscela IS/P Precipitazione Pipettare 150 µl della miscela IS/P (per la preparazione vedere ) in una provetta di preparazione del campione (ordine num. MS7020) ed aggiungere 50 µl di campione (calibratore, controllo, paziente). Agitare per 30 sec su un vortex mixer ed incubare 10 min a 4 C. Agitare ancora per 10 sec su un vortex mixer e centrifugare per 5 min a x g Analisi LC-MS/MS Trasferire un aliquota del surnatante in una provetta adatta per l autocampionatore in uso. Il volume d iniezione può variare tra µl in base alla sensibilità dello spettrometro di massa utilizzato Stabilità dei campioni preparati I campioni di plasma e siero preparati possono essere conservati fino a 3 giorni a temperatura ambiente (15-30 C), fino a 1 settimana a temperatura compresa tra 2-8 C e fino a 3 mesi a temperatura di -18 C (evitare ripetuti cicli di congelamento/scongelamento).

25-OH VITAMINA D 3 e 25-OH VITAMINA D 2 PLASMATICHE IN LC/MS Codice LC19015

25-OH VITAMINA D 3 e 25-OH VITAMINA D 2 PLASMATICHE IN LC/MS Codice LC19015 25-OH VITAMINA D 3 e 25-OH VITAMINA D 2 PLASMATICHE IN LC/MS Codice LC19015 INTRODUZIONE La vitamina D ha un ruolo fondamentale nel controllo delle concentrazioni di calcio e fosforo nel liquido extracellulare

Dettagli

VITAMINA C PLASMATICA IN UV Codice Z20010

VITAMINA C PLASMATICA IN UV Codice Z20010 VITAMINA C PLASMATICA IN UV Codice Z20010 INTRODUZIONE L Acido Ascorbico (A.A.) rientra nel gruppo delle vitamine idrosolubili ed è largamente diffuso in natura specialmente nelle arance e nei limoni.

Dettagli

METADONE ed EDDP urinari in GC-MS Cod. GC48010. Metodo di conferma in GC-MS

METADONE ed EDDP urinari in GC-MS Cod. GC48010. Metodo di conferma in GC-MS METADONE ed urinari in GC-MS Cod. GC48010 Metodo di conferma in GC-MS INTRODUZIONE Il metadone è un oppioide sintetico utilizzato come farmaco di elezione nella disintossicazione da eroina (e/o oppiacei).

Dettagli

AMFETAMINE urinarie in Fluorimetria - Cod. Z43010 (3,4-MDMA (Ecstasy), 3,4-MDA e 3,4-MDE) Metodo di conferma HPLC

AMFETAMINE urinarie in Fluorimetria - Cod. Z43010 (3,4-MDMA (Ecstasy), 3,4-MDA e 3,4-MDE) Metodo di conferma HPLC AMFETAMINE urinarie in Fluorimetria - Cod. Z43010 (3,4-MDMA (Ecstasy), 3,4-MDA e 3,4-MDE) Metodo di conferma HPLC INTRODUZIONE La MDMA (Ecstasy) è una droga sintetica psicoattiva con una lunga storia di

Dettagli

LOTTO 1 - CAPITOLATO TECNICO. Spettrometro di Massa lineare/reflectron MALDI completo di sistema 2D-gel e HPLC con Spotting caratterizzato da

LOTTO 1 - CAPITOLATO TECNICO. Spettrometro di Massa lineare/reflectron MALDI completo di sistema 2D-gel e HPLC con Spotting caratterizzato da 1 All.to 1 LOTTO 1 - CAPITOLATO TECNICO Spettrometro di Massa lineare/reflectron MALDI completo di sistema 2D-gel e HPLC con Spotting caratterizzato da Analizzatore Tubo di volo lineare di almeno 1,5m

Dettagli

Metodo di conferma in HPLC

Metodo di conferma in HPLC 9 - TETRAIDROCANNABINOLO-COOH urinario in UV Cod. Z47010 Metodo di conferma in HPLC INTRODUZIONE Il 9 -THC-COOH è il metabolita urinario principale della Cannabis. La sua determinazione di screening nei

Dettagli

ACIDO trans,trans MUCONICO LIBERO URINARIO in UV Codice Z23010

ACIDO trans,trans MUCONICO LIBERO URINARIO in UV Codice Z23010 ACIDO trans,trans MUCONICO LIBERO URINARIO in UV Codice Z BIOCHIMICA Il dosaggio dell acido trans,trans-muconico ( t,t-ma ) viene da tempo proposto come un marker biologico affidabile e sensibile per il

Dettagli

Metodo di conferma in GC-MS

Metodo di conferma in GC-MS 9 - TETRAIDROCANNABINOLO-COOH urinario Cod. GC47010 Metodo di conferma in GC-MS INTRODUZIONE Il 9 -THC-COOH è il metabolita urinario principale della Cannabis. La sua determinazione di screening nei liquidi

Dettagli

ACIDO IPPURICO, ACIDI o-m-p-metilippurici e CREATININA URINARI in UV Codice Z07510

ACIDO IPPURICO, ACIDI o-m-p-metilippurici e CREATININA URINARI in UV Codice Z07510 BIOCHIMICA ACIDO IPPURICO, ACIDI o-m-p-metilippurici e CREATININA URINARI in UV Codice Z07510 La determinazione dell Acido Ippurico urinario viene impiegata per il monitoraggio biologico dei soggetti esposti

Dettagli

MORFINA urinaria in Fluorimetria Cod. Z45010. Metodo di conferma in HPLC

MORFINA urinaria in Fluorimetria Cod. Z45010. Metodo di conferma in HPLC MORFINA urinaria in Fluorimetria Cod. Z Metodo di conferma in HPLC INTRODUZIONE L Eroina è un alcaloide con una lunga storia di uso ed abuso. La sua determinazione di screening nei liquidi biologici (soprattutto

Dettagli

2,5 ESANDIONE URINARIO FREE in FLUORIMETRIA Codice Z05510

2,5 ESANDIONE URINARIO FREE in FLUORIMETRIA Codice Z05510 2,5 ESANDIONE URINARIO FREE in FLUORIMETRIA Codice Z05510 BIOCHIMICA Il 2,5 Esandione o Acetonylacetone è un dichetone alifatico prodotto dalla trasformazione biochimica dell idrocarburo alifatico Esano.

Dettagli

OMOCISTEINA PLASMATICA in LC/MS Codice LC09010 H H COO - H H H

OMOCISTEINA PLASMATICA in LC/MS Codice LC09010 H H COO - H H H OMOCISTEINA PLASMATICA in LC/MS Codice LC09010 INTRODUZIONE L Omocisteina ( HCY ) è un aminoacido solforato prodotto dalla demetilazione della Metionina ( fig. 1 ). OMOCISTEINA H H COO - + HS C C C NH

Dettagli

Il trattamento del paziente epilettico richiede il contributo multidisciplinare di competenze mediche,

Il trattamento del paziente epilettico richiede il contributo multidisciplinare di competenze mediche, ANTIEPILETTICI plasmatici in LC-MS - Codice LC04910 (Levetiracetam, Lamotrigina, Primidone, Oxcarbazepina, Carbamazepina Epossido, Monoidrossicarbamazepina, Carbamazepina, Felbamato, Desmetilsuccimide,

Dettagli

ACIDO FORMICO URINARIO in GC/MS-spazio di testa - Codice GC74010

ACIDO FORMICO URINARIO in GC/MS-spazio di testa - Codice GC74010 ACIDO FORMICO URINARIO in GC/MS-spazio di testa - Codice GC74010 BIOCHIMICA Il Metanolo è utilizzato nella produzione di cellulosa, resine sintetiche, formaldeide, acido acetico e carburanti. La via di

Dettagli

TRICLOROETILENE Urinario in GC/MS spazio di testa Codice GC16110

TRICLOROETILENE Urinario in GC/MS spazio di testa Codice GC16110 TRICLOROETILENE Urinario in GC/MS spazio di testa Codice GC16110 BIOCHIMICA Il tricloroetilene, commercializzato con il nome di trielina, viene utilizzato come sgrassante di metalli, nella preparazione

Dettagli

INTRODUZIONE. EUREKA srl LAB DIVISION VAT N 01547310423 E-mail:info@eurekaone.com www.eurekaone.com

INTRODUZIONE. EUREKA srl LAB DIVISION VAT N 01547310423 E-mail:info@eurekaone.com www.eurekaone.com AMFETAMINE urinarie in GC/MS Cod. GC00 (Amfetamina, Metamfetamina,,-MDMA,,-MDA,,-MDE, Efedrina, Pseudoefedrina, Norpseudoefedrina, MBDB) Metodo di conferma in GC-MS INTRODUZIONE Le Amfetamine sono droghe

Dettagli

ANTITUBERCOLARI PLASMATICI in LC/MS Codice LC79110 (Etambutolo, Isoniazide, Rifampicina)

ANTITUBERCOLARI PLASMATICI in LC/MS Codice LC79110 (Etambutolo, Isoniazide, Rifampicina) ANTITUBERCOLARI PLASMATICI in LC/MS Codice LC79110 (Etambutolo, Isoniazide, Rifampicina) INTRODUZIONE Tecnicamente si definisce antibiotico una sostanza di origine naturale prodotta da un microrganismo,

Dettagli

All. A al CSA SCHEDA TECNICA

All. A al CSA SCHEDA TECNICA All. A al CSA SCHEDA TECNICA SISTEMA COSTITUITO DA: GASCROMATOGRAFO CON RIVELATORE A SPETTROMETRIA DI MASSA (GC-MS), SISTEMA AUTOMATICO DI CAMPIONAMENTO PER ACQUE E TERRENI ED ESTRATTORE TIPO PURGE AND

Dettagli

Immunosoppressori su sangue intero in LC-MS Cod. LC75110 (Acido Micofenolico, Tacrolimus, Sirolimus, Everolimus, Ciclosporina A) METODO MANUALE

Immunosoppressori su sangue intero in LC-MS Cod. LC75110 (Acido Micofenolico, Tacrolimus, Sirolimus, Everolimus, Ciclosporina A) METODO MANUALE Immunosoppressori su sangue intero in LC-MS Cod. LC75110 (Acido Micofenolico, Tacrolimus, Sirolimus, Everolimus, Ciclosporina A) METODO MANUALE INTRODUZIONE Gli immunosoppressori sono farmaci usati per

Dettagli

ACIDO S-FENILMERCAPTURICO URINARIO in FLUORIMETRIA Codice Z23110

ACIDO S-FENILMERCAPTURICO URINARIO in FLUORIMETRIA Codice Z23110 ACIDO S-FENILMERCAPTURICO URINARIO in FLUORIMETRIA Codice Z31 BIOCHIMICA Il benzene è un inquinante atmosferico ubiquitario e proviene sia da fonti naturali, come componente del petrolio (1-%), ma soprattutto

Dettagli

Cromatografia liquida ad alta performance (HPLC)

Cromatografia liquida ad alta performance (HPLC) Cromatografia liquida ad alta performance (HPLC) La cromatografia in fase liquida viene utilizzata per la separazione di miscele complesse di molecole e/o biomolecole. Riducendo il diametro delle particelle

Dettagli

ANTIDEPRESSIVI TRICICLICI 2 SIERICI e/o PLASMATICI in UV Codice Z57010 (Doxepina, Amitriptilina e Nortriptilina )

ANTIDEPRESSIVI TRICICLICI 2 SIERICI e/o PLASMATICI in UV Codice Z57010 (Doxepina, Amitriptilina e Nortriptilina ) ANTIDEPRESSIVI TRICICLICI SIERICI e/o PLASMATICI in UV Codice Z571 (Doxepina, Amitriptilina e Nortriptilina ) INTRODUZIONE Gli Antidepressivi Triciclici (TCA) hanno soppiantato quasi del tutto gli Antidepressivi

Dettagli

Metodo di conferma in LC-MS

Metodo di conferma in LC-MS 9 - TETRAIDROCANNABINOLO cheratinico e metabolita in LC-MS Cod. LC53010 Metodo di conferma in LC-MS INTRODUZIONE Nei primi anni 80 iniziarono una serie di studi sulla possibilità di determinare sostanze

Dettagli

ACETATO DI ISOBUTILE urinario in GC-FID Codice GC02010

ACETATO DI ISOBUTILE urinario in GC-FID Codice GC02010 ACETATO DI ISOBUTILE urinario in GC-FID Codice GC BIOCHIMICA L acetato di isobutile è comunemente usato come solvente, nelle lacche e nella nitrocellulosa. E un liquido molto infiammabile. Il metodo proposto

Dettagli

REQUISITI INDISPENSABILI(di minima) Allegato A) CAPITOLATO TECNICO

REQUISITI INDISPENSABILI(di minima) Allegato A) CAPITOLATO TECNICO Allegato A) CAPITOLATO TECNICO SPETTROMETRI DI MASSA A TRIPLO QUADRUPOLO CON SORGENTE APCI/ESI COMPLETI DI HPLC/UPLC E ACCESSORI DEDICATI PER L ANALISI DI SOSTANZE D ABUSO NEI LIQUIDI BIOLOGICI Il settore

Dettagli

UTILIZZO DI LIQUIDI BIOLOGICI URINARI NEGLI ACCERTAMENTI TOSSICOLOGICI Dott.ssa Barbara Candiani

UTILIZZO DI LIQUIDI BIOLOGICI URINARI NEGLI ACCERTAMENTI TOSSICOLOGICI Dott.ssa Barbara Candiani UTILIZZO DI LIQUIDI BIOLOGICI URINARI NEGLI ACCERTAMENTI TOSSICOLOGICI Dott.ssa Barbara Candiani Giuristi&diritto.it dirittoi fattori che influenzano il risultato derivante da test preliminari su matrice

Dettagli

ANTIDEPRESSIVI TRICICLICI 1 SIERICI e/o PLASMATICI in UV Codice Z56010 ( Nordoxepina, Desipramina ed Imipramina )

ANTIDEPRESSIVI TRICICLICI 1 SIERICI e/o PLASMATICI in UV Codice Z56010 ( Nordoxepina, Desipramina ed Imipramina ) ANTIDEPRESSIVI TRICICLICI SIERICI e/o PLASMATICI in UV Codice Z ( Nordoxepina, Desipramina ed Imipramina ) INTRODUZIONE Gli Antidepressivi Triciclici (TCA) hanno soppiantato quasi del tutto gli Antidepressivi

Dettagli

BENZOILECGONINA (Metabolita della Cocaina) - COCAETILENE - COCAINA urinarie in GC-MS Cod. GC46010. Metodo di conferma GC-MS

BENZOILECGONINA (Metabolita della Cocaina) - COCAETILENE - COCAINA urinarie in GC-MS Cod. GC46010. Metodo di conferma GC-MS BENZILECGNINA (Metabolita della Cocaina) - CCAETILENE - CCAINA urinarie in GC-MS Cod. GC6 Metodo di conferma GC-MS INTRDUZINE La Cocaina, sostanza d abuso psicostimolante, è un alcaloide che si ottiene

Dettagli

Droghe d Abuso urinarie in LC-MS Cod. LC74010. Metodo di conferma in LC-MS

Droghe d Abuso urinarie in LC-MS Cod. LC74010. Metodo di conferma in LC-MS in LC-MS Cod. LC74010 Metodo di conferma in LC-MS INTRODUZIONE La determinazione delle droghe d abuso nei liquidi biologici (soprattutto in urina) viene generalmente effettuata in prima istanza usando

Dettagli

COENZIMA Q 10 PLASMATICO in UV Codice Z63010

COENZIMA Q 10 PLASMATICO in UV Codice Z63010 COENZIMA Q PLASMATICO in UV Codice Z INTRODUZIONE Il Coenzima Q, chiamato anche Ubichinone (o Vitamina Q) è una molecola organica e più precisamente un benzochinone con una catena laterale isoprenica molto

Dettagli

Ac. TRICLOROACETICO (TCA) Urinario in GC/ECD o GC/MS spazio di testa Codice GC17010

Ac. TRICLOROACETICO (TCA) Urinario in GC/ECD o GC/MS spazio di testa Codice GC17010 Ac. TRICLOROACETICO (TCA) Urinario in GC/ECD o GC/MS spazio di testa Codice GC170 BIOCHIMICA L'Acido tricloroacetico (TCA) è il metabolita urinario più significativo del tricloroetilene. E un solvente

Dettagli

P igh. Liquid. Chromatography. erformance. IS Fermi Mantova Progetto Scuola 21 AS 2012-2013 HPLC -A POWERFUL SEPARATION METHOD-

P igh. Liquid. Chromatography. erformance. IS Fermi Mantova Progetto Scuola 21 AS 2012-2013 HPLC -A POWERFUL SEPARATION METHOD- H P igh erformance Liquid Chromatography IS Fermi Mantova Progetto Scuola 21 AS 2012-2013 HPLC -A POWERFUL SEPARATION METHOD- A cura di Alessandro, Federico e Gennaro 5ACH HIGH PRESSURE LIQUID CHROMATOGRAPHY

Dettagli

TETRACLOROETILENE Urinario in GC/MS spazio di testa Codice GC15010

TETRACLOROETILENE Urinario in GC/MS spazio di testa Codice GC15010 TETRACLOROETILENE Urinario in GC/MS spazio di testa Codice GC15010 BIOCHIMICA Il Tetracloroetilene, o percloroetilene, è un alogenuro organico. La sua struttura è assimilabile a quella di una molecola

Dettagli

CEDIA Mycophenolic Acid Application Ortho Clinical Diagnostics VITROS 5600 Integrated System, \VITROS 5,1 FS e 4600 Chemistry Systems

CEDIA Mycophenolic Acid Application Ortho Clinical Diagnostics VITROS 5600 Integrated System, \VITROS 5,1 FS e 4600 Chemistry Systems Microgenics Corporation Part of Thermo Fisher Scientific CEDIA Mycophenolic Acid Application Ortho Clinical Diagnostics VITROS 5600 Integrated System, \VITROS 5,1 FS e 4600 Chemistry Systems Codice 100276

Dettagli

Il laboratorio opera dal 2004 nel controllo delle contaminazioni da aflatossina M1 e B1

Il laboratorio opera dal 2004 nel controllo delle contaminazioni da aflatossina M1 e B1 Attività del Laboratorio ARAS nel controllo delle contaminazioni da Il laboratorio opera dal 2004 nel controllo delle contaminazioni da aflatossina M1 e B1 Attività del Laboratorio ARAS nel controllo delle

Dettagli

Metodo di conferma in GC-MS

Metodo di conferma in GC-MS 9 - TETRAIDROCANNABINOLO cheratinico in GC-MS Cod. GC53010 Metodo di conferma in GC-MS INTRODUZIONE Nei primi anni 80 iniziarono una serie di studi sulla possibilità di determinare sostanze d abuso nella

Dettagli

ALCOL PROPILICO urinario in GC-FID Codice GC06510

ALCOL PROPILICO urinario in GC-FID Codice GC06510 ALCOL PROPILICO urinario in GC-FID Codice GC BIOCHIMICA L alcol propilico è un alcol, che a temperatura ambiente si presenta come un liquido incolore dall'odore alcolico. È un composto molto infiammabile,

Dettagli

Istruzioni per l uso IVD Matrix HCCA-portioned

Istruzioni per l uso IVD Matrix HCCA-portioned Istruzioni per l uso IVD Matrix HCCA-portioned Matrice purificata per spettrometria di massa a tempo di volo con desorbimento e ionizzazione laser assistita da matrice (MALDI-TOF-MS). I prodotti CARE sono

Dettagli

GC GC/MS. Chiaravalle, 11-12 FEBBRAIO 2010

GC GC/MS. Chiaravalle, 11-12 FEBBRAIO 2010 GC GC/MS Chiaravalle, 11-12 FEBBRAIO 2010 GAS-CROMATOGRAFO GAS di TRASPORTO (carrier): Gas inerte (azoto,elio..): trasporta componenti della miscela lungo la colonna cromatografica INIETTORE: - Assicura

Dettagli

5020. Ammine alifatiche

5020. Ammine alifatiche 5020. Ammine alifatiche Il metodo descritto consente la determinazione di mono-, di-, trimetilammina, n-propilammina, acetilammina o ammide dell acido acetico e cicloesilammina. In generale, la determinazione

Dettagli

Per la conservazione viene aggiunta sodio azide a una concentrazione finale inferiore allo 0,1 %.

Per la conservazione viene aggiunta sodio azide a una concentrazione finale inferiore allo 0,1 %. Scheda Tecnica 0123 Technical File No.: 46 Prodotto: Categoria di prodotto secondo la classificazione CE: Anti-Xga coombsreactive Policlonale, umano IgG Allegato III Autocertificazione del produttore Struttura

Dettagli

Istituto Superiore di Sanità. Metodo per la determinazione dell ocratossina A (OTA) nel caffè verde e torrefatto

Istituto Superiore di Sanità. Metodo per la determinazione dell ocratossina A (OTA) nel caffè verde e torrefatto Istituto Superiore di Sanità Metodo per la determinazione dell ocratossina A (OTA) nel caffè verde e torrefatto INDICE 1. SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE 3 2. AVVERTENZE E PRECAUZIONI 3 3. PRINCIPI DEL METODO

Dettagli

Metodo di conferma in GC-MS

Metodo di conferma in GC-MS 9 - TETRAIDROCANNABINOLO cheratinico in GC-MS Cod. GC53010 Metodo di conferma in GC-MS INTRODUZIONE Nei primi anni 80 iniziarono una serie di studi sulla possibilità di determinare sostanze d abuso nella

Dettagli

Accoppiamento fra tecniche cromatografiche e spettrometria di massa

Accoppiamento fra tecniche cromatografiche e spettrometria di massa Accoppiamento fra tecniche cromatografiche e spettrometria di massa I due principali accoppiamenti fra cromatografia e spettrometria di massa sono GC-MS e HPLC-MS: Tecnica GC-MS Tipi di accoppiamento con

Dettagli

BROMURO, CLORITO, CLORURO, FLUORURO, FOSFATO, IODURO, NITRATO, NITRITO, SOLFATO: METODO PER CROMATOGRAFIA IONICA ISS.CBB.037.REV00

BROMURO, CLORITO, CLORURO, FLUORURO, FOSFATO, IODURO, NITRATO, NITRITO, SOLFATO: METODO PER CROMATOGRAFIA IONICA ISS.CBB.037.REV00 BROMURO, CLORITO, CLORURO, FLUORURO, FOSFATO, IODURO, NITRATO, NITRITO, SOLFATO: METODO PER CROMATOGRAFIA IONICA ISS.CBB.037.REV00 0. Generalità e definizioni Gli anioni bromuro, clorito, cloruro, fluoruro,

Dettagli

Il reparto Sostanze d Abuso ha messo a punto una procedura di microestrazione in fase solida in

Il reparto Sostanze d Abuso ha messo a punto una procedura di microestrazione in fase solida in Determinazione di sostanze amfetamino-simili in matrici biologiche convenzionali e non convenzionali in HS-SPME e GC-MS Scheda tecnica a cura di: Stefano Gentili Il reparto Sostanze d Abuso ha messo a

Dettagli

OPPIACEI urinari in GC-MS Cod. GC45010 (Morfina, Diidrocodeina, Codeina, Etilmorfina, 6-Monoacetilmorfina) Metodo di conferma in GC-MS

OPPIACEI urinari in GC-MS Cod. GC45010 (Morfina, Diidrocodeina, Codeina, Etilmorfina, 6-Monoacetilmorfina) Metodo di conferma in GC-MS PPIACEI urinari in GC-MS Cod. GC451 (Morfina, Diidrocodeina, Codeina, Etilmorfina, 6-Monoacetilmorfina) Metodo di conferma in GC-MS INTRDUZINE L eroina (diacetilmorfina) è una sostanza d abuso semisintetica

Dettagli

RISOLUZIONE OIV-OENO 461-2012. Visto l Articolo 2, Paragrafo 2 IV, dell'accordo che istituisce l Organizzazione Internazionale della Vigna e del Vino,

RISOLUZIONE OIV-OENO 461-2012. Visto l Articolo 2, Paragrafo 2 IV, dell'accordo che istituisce l Organizzazione Internazionale della Vigna e del Vino, RISOLUZIONE OIV-OENO 461-2012 METODI PER LA DETERMINAZIONE DI NATAMICINA NEL VINO L ASSEMBLEA GENERALE, Visto l Articolo 2, Paragrafo 2 IV, dell'accordo che istituisce l Organizzazione Internazionale della

Dettagli

Verificatelo! Passion. Power. Productivity. Chiamate per fissare una demo: Italia 02 5162 1267. Austria 01 616 51 25. Belgio & Olanda 03 3534294

Verificatelo! Passion. Power. Productivity. Chiamate per fissare una demo: Italia 02 5162 1267. Austria 01 616 51 25. Belgio & Olanda 03 3534294 Verificatelo! Chiamate per fissare una demo: Italia 02 5162 1267 Austria 01 616 51 25 Belgio & Olanda 03 3534294 Danimarca 36 36 90 90 Francia 01 39 30 01 10 Germania 06126 991-0 Irlanda 01 6440064 Regno

Dettagli

Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio

Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio Funzioni principali della vit D Stimolazione dell'assorbimento del calcio e del fosforo a livello intestinale; Regolazione, in sinergia con l'ormone paratiroideo,

Dettagli

ALCOL BUTILICO urinario in GC-FID Codice GC05510

ALCOL BUTILICO urinario in GC-FID Codice GC05510 ALCOL BUTILICO urinario in GC-FID Codice GC00 BIOCHIMICA Il butanolo (o alcol n-butilico) è un alcol che a temperatura ambiente si presenta come un liquido incolore dall'odore alcolico. È un composto infiammabile,

Dettagli

Il Naftalene è il più semplice degli IPA. Cl 12

Il Naftalene è il più semplice degli IPA. Cl 12 Gli idrocarburi policiclici aromatici sono idrocarburi costituiti da due o più anelli benzenici uniti fra loro, in un unica struttura piana, attraverso coppie di atomi di carbonio condivisi fra anelli

Dettagli

Autocampionatore Purge & Trap

Autocampionatore Purge & Trap AUTOCAMPIONATORI Autocampionatore Purge & Trap Accuratezza, Precisione e Riproducibilità Analytical Technology Srl Via San Domenico Savio 16 20047 Brugherio (MI) Tel. 039 870026 039 870512 Fax 039 2871442

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AGRIS SARDEGNA DIPARTIMENTO PER LA RICERCA NELLE PRODUZIONI VEGETALI

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AGRIS SARDEGNA DIPARTIMENTO PER LA RICERCA NELLE PRODUZIONI VEGETALI REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AGRIS SARDEGNA DIPARTIMENTO PER LA RICERCA NELLE PRODUZIONI VEGETALI CAPITOLATO SPECIALE D'ONERI PER LA FORNITURA ED INSTALLAZIONE DI N. 1 GASCROMATOGRAFO MUNITO DI N. 1

Dettagli

7900003 24 test Circulating Tumor Cell Control Kit

7900003 24 test Circulating Tumor Cell Control Kit 7900003 24 test Circulating Tumor Cell Control Kit 1 IMPIEGO PREVISTO Per uso diagnostico in vitro Il Kit CELLSEARCH Circulating Tumor Cell Control è stato formulato per essere utilizzato come controllo

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO LOTTO 4

CAPITOLATO TECNICO LOTTO 4 Allegato D) al capitolato d oneri CAPITOLATO TECNICO LOTTO 4 Lotto n. 4 Fornitura in locazione operativa di n.1 Cromatografo Liquido ad Alta Pressione (HPLC) con Rilevatore di Massa a Triplo Quadrupolo

Dettagli

L IDROGENO COME CARRIER GAS

L IDROGENO COME CARRIER GAS Copyright Claind srl For more information www.claind.eu 2013-1-IT White Paper L IDROGENO COME CARRIER GAS Le nuove frontiere della gascromatografia: può l idrogeno sostituire l elio? Claind, azienda italiana

Dettagli

Istruzioni d uso. BAG Cycler Check. REF 7104 (10 test) REF 71044 (4 test) Kit per la validazione dell uniformità della temperatura nei termociclatori

Istruzioni d uso. BAG Cycler Check. REF 7104 (10 test) REF 71044 (4 test) Kit per la validazione dell uniformità della temperatura nei termociclatori Istruzioni d uso BAG Cycler Check REF 7104 (10 test) REF 71044 (4 test) Kit per la validazione dell uniformità della temperatura nei termociclatori pronto all uso, prealiquotato Indice 1. Descrizione del

Dettagli

Misura e Analisi di Ossigeno

Misura e Analisi di Ossigeno Misura e Analisi di Ossigeno Soluzioni per la sicurezza sul processo, la riduzione dei costi e il miglioramento della qualità www.michell.com Misura e Analisi di Ossigeno Un ampia gamma di analizzatori

Dettagli

Analizzatori di Gas con Sensori Elettrochimici

Analizzatori di Gas con Sensori Elettrochimici Analizzatori di Ossigeno e H 2 Analizzatori di Gas con Sensori Elettrochimici La soluzione di Michell per l analisi dei gas con sensori a tecnologia galvanica elettrochimica da Advanced Instruments Inc.

Dettagli

Interferenti endocrini nelle acque destinate al consumo umano:approccio metodologico e valutazioni Genova 30 novembre 2011; Centro Congressi IREN

Interferenti endocrini nelle acque destinate al consumo umano:approccio metodologico e valutazioni Genova 30 novembre 2011; Centro Congressi IREN Interferenti endocrini nelle acque destinate al consumo umano:approccio metodologico e valutazioni Genova 30 novembre 2011; Centro Congressi IREN Obiettivi del Progetto: Gruppo Metodi Chimici messa a punto

Dettagli

Determinazione dell attività di degradazione catalitica di microinquinanti organici in aria da parte di materiali fotocatalitici cementizi

Determinazione dell attività di degradazione catalitica di microinquinanti organici in aria da parte di materiali fotocatalitici cementizi Progetto di norma 31/3/2005 Determinazione dell attività di degradazione catalitica di microinquinanti organici in aria da parte di materiali fotocatalitici cementizi 1. Scopo e campo di applicazione La

Dettagli

Protocollo di laboratorio per la purificazione manuale del DNA a partire da 0,5 ml di campione

Protocollo di laboratorio per la purificazione manuale del DNA a partire da 0,5 ml di campione Protocollo di laboratorio per la purificazione manuale del DNA a partire da 0,5 ml di campione Per la purificazione del DNA genomico proveniente dai kit di prelievo Oragene e ORAcollect. Per le istruzioni

Dettagli

APPLICAZIONE QMS EVEROLIMUS Beckman Coulter AU680 /AU5800

APPLICAZIONE QMS EVEROLIMUS Beckman Coulter AU680 /AU5800 APPLICAZIONE QMS EVEROLIMUS Beckman Coulter AU680 /AU5800 Reagente Beckman Coulter REF A53729 (USA) Il dosaggio QMS per l'everolimus è concepito per la determinazione quantitativa di everolimus nel sangue

Dettagli

PROGRAMMA CONSUNTIVO

PROGRAMMA CONSUNTIVO PROGRAMMA CONSUNTIVO a.s. 2014/2015 MATERIA CHIMICA ANALITICA STRUMENTALE CLASSE 5 SEZIONE B INDIRIZZO CM DOCENTE Buga Morena - Cortellino Nunzia ORE DI LEZIONE 8 (5) OBIETTIVI **************** CONOSCENZE/ABILITA

Dettagli

FluoroSpheres Codice n. K0110

FluoroSpheres Codice n. K0110 FluoroSpheres Codice n. K0110 Quinta edizione Sfere di calibrazione per il monitoraggio giornaliero della citometria a flusso. Il kit contiene i reagenti per 40 calibrazioni. (105800-003) K0110/IT/TJU/2010.11.03

Dettagli

Titolo 1- Sistema strumentale analitico

Titolo 1- Sistema strumentale analitico SCHEDA TECNICA REQUISITI MINIMI LOTTO N. 1 Caratteristiche tecniche dell Unità di Laboratorio per analisi da campionamenti aeriformi ambientali Titolo 1- Sistema strumentale analitico Il sistema dovrà

Dettagli

Sorgente Ionica DuoSpray

Sorgente Ionica DuoSpray Per sistemi Triple Quadrupole e QTRAP Numero Documento: Data di Pubblicazione: Luglio 2012 Il presente documento è fornito ai clienti che hanno acquistato le apparecchiature AB Sciex come guida per l'uso

Dettagli

ETANOLO (ALCOOL ETILICO) SU SANGUE INTERO in GC/MS - spazio di testa Codice GC73010

ETANOLO (ALCOOL ETILICO) SU SANGUE INTERO in GC/MS - spazio di testa Codice GC73010 ETANOLO (ALCOOL ETILICO) SU SANGUE INTERO in GC/MS - spazio di testa Codice GC73010 BIOCHIMICA E METABOLISMO L alcol etilico è un alcool alifatico di PM=46,07. Di solito viene assunto per via orale ed

Dettagli

La formaldeide: considerazioni tecniche ed analitiche

La formaldeide: considerazioni tecniche ed analitiche Capitolati Tecnici del Pellame Esigenze del produttore ed utilizzatore a confronto La formaldeide: considerazioni tecniche ed analitiche Convegno AICC Toscana Venerdì 30 Maggio 2014 Domenico Castiello

Dettagli

L interesse per le cloroaniline (CAs) è dovuto alla loro tossicità e alla loro diffusione ubiquitaria.

L interesse per le cloroaniline (CAs) è dovuto alla loro tossicità e alla loro diffusione ubiquitaria. A NEW N-LINE SLID PHASE EXTRACTIN HIGH PERFRMANCE LIQUID CHRMATGRAPHY TANDEM MASS SPECTRMETRY METHD T STUDY THE SUNLIGHT PHTDEGRADATIN F MN- CHLRANILINES IN RIVER WATER Dott. FABI GSETTI fabio.gosetti@mfn.unipmn.it

Dettagli

A cura di Elisa, Alessandro e Riccardo 5ACH. IS Fermi Mantova Progetto Scuola 21 AS 2012-2013

A cura di Elisa, Alessandro e Riccardo 5ACH. IS Fermi Mantova Progetto Scuola 21 AS 2012-2013 A cura di Elisa, Alessandro e Riccardo 5ACH IS Fermi Mantova Progetto Scuola 21 AS 2012-2013 Cromatografia??? La cromatografia è un metodo chimico-fisico che sfrutta la tendenza delle sostanze a distribuirsi

Dettagli

RIDASCREEN FAST T-2 Toxin

RIDASCREEN FAST T-2 Toxin RIDASCREEN FAST T-2 Toxin Saggio immunoenzimatico per l analisi quantitativa della tossina T-2 Cod. R5302 Test in vitro Conservare a 2-8 C R-Biopharm AG, Darmstadt, Germany Tel.: +49 (0) 61 51 81 02-0

Dettagli

Direzione Amministrativa U.O. ACQUISTI. Capitolato speciale

Direzione Amministrativa U.O. ACQUISTI. Capitolato speciale Direzione Amministrativa U.O. ACQUISTI Capitolato speciale Procedura aperta multi-lotto, gestita mediante la piattaforma Sintel, per la fornitura di strumentazione scientifica da destinare ai laboratori

Dettagli

CONSIGLIO OLEICOLO INTERNAZIONALE

CONSIGLIO OLEICOLO INTERNAZIONALE CONSIGLIO OLEICOLO INTERNAZIONALE COI/T.20/Doc. n. 18/Rev. 2 5 dicembre 2003 ITALIANO Originale: ITALIANO Príncipe de Vergara, 154 28002 Madrid España Telef.: +34 915 903 638 Fax: +34 915 631 263 - e-mail:

Dettagli

R E G I O N E V E N E T O Segreteria Regionale per la Sanità Coordinamento Regionale Acquisti per la Sanità

R E G I O N E V E N E T O Segreteria Regionale per la Sanità Coordinamento Regionale Acquisti per la Sanità Allegato 4 al Disciplinare di Gara R E G I O N E V E N E T O Segreteria Regionale per la Sanità Coordinamento Regionale Acquisti per la Sanità PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA TRIENNALE DI PRESIDI PER

Dettagli

RISOLUZIONE OIV-OENO 487-2013 REVISIONE DELLA MONOGRAFIA SULLA MISURA DELL ATTIVITÀ DELLA CINNAMIL ESTERASI NEI PREPARATI ENZIMATICI (OIV-OENO 6-2007)

RISOLUZIONE OIV-OENO 487-2013 REVISIONE DELLA MONOGRAFIA SULLA MISURA DELL ATTIVITÀ DELLA CINNAMIL ESTERASI NEI PREPARATI ENZIMATICI (OIV-OENO 6-2007) RISOLUZIONE OIV-OENO 487-2013 REVISIONE DELLA MONOGRAFIA SULLA MISURA DELL ATTIVITÀ DELLA CINNAMIL ESTERASI NEI PREPARATI ENZIMATICI (OIV-OENO 6-2007) L ASSEMBLEA GENERALE, Visto l articolo 2, paragrafo

Dettagli

Introduzione alla SPETTROMETRIA IN ASSORBIMENTO ATOMICO SPETTROMETRIA PLASMA MASSA CROMATOGRAFIA IONICA

Introduzione alla SPETTROMETRIA IN ASSORBIMENTO ATOMICO SPETTROMETRIA PLASMA MASSA CROMATOGRAFIA IONICA Introduzione alla SPETTROMETRIA IN ASSORBIMENTO ATOMICO SPETTROMETRIA PLASMA MASSA CROMATOGRAFIA IONICA www.sdasr.unict.it/materiale/lab_geoch_lezione8.ppt venus.unive.it/matdid.php?utente=capoda&base...ppt...

Dettagli

DETERMINAZIONE DELL ETILGLUCURONIDE IN MATRICI BIOLOGICHE

DETERMINAZIONE DELL ETILGLUCURONIDE IN MATRICI BIOLOGICHE DETERMINAZIONE DELL ETILGLUCURONIDE IN MATRICI BIOLOGICHE Brescia, 21 settembre 2012 Abuso di alcol Abuso acuto: assunzione di una dose di alcool tale da alterare l attività psicosomatica dell individuo

Dettagli

Metodo per la determinazione di Ibuprofene in acque superficiali, sotterranee e di scarico.

Metodo per la determinazione di Ibuprofene in acque superficiali, sotterranee e di scarico. COPIA AD USO ESCLUSIVO DI. Progetto EMAS di Distretto finalizzato all Attestato APO (Ambiti Produttivi Omogenei) e al supporto delle singole organizzazioni dei comparti chimico farmaceutico operanti nel

Dettagli

UTILIZZO DEI SISTEMI HPLC

UTILIZZO DEI SISTEMI HPLC Pag. 1 di 16 UTILIZZO DEI SISTEMI HPLC INDICE: 1. Premessa 2. Scopo e campo di applicazione 3. Documenti di riferimento 4. Definizioni 5. Responsabilità 6. Procedura 7. Allegato 1- Sistemi in dotazione

Dettagli

1,25 (OH) 2 Vitamina D ELISA kit

1,25 (OH) 2 Vitamina D ELISA kit 1,25 (OH) 2 Vitamina D ELISA kit Per la determinazione in vitro della 1,25 (OH) 2 Vitamina D in plasma e siero Gültig ab/valid from 17.03.2008 +8 C IMM-K 2112 +2 C 48 1. APPLICAZIONE Il kit ELISA (Enzyme-Linked-Immuno-Sorbent-Assay)

Dettagli

Perché la spettrometria di massa potrebbe essere di interesse per Voi? La spettrometria di massa è una tecnica analitica potente usata per

Perché la spettrometria di massa potrebbe essere di interesse per Voi? La spettrometria di massa è una tecnica analitica potente usata per Perché la spettrometria di massa potrebbe essere di interesse per Voi? La spettrometria di massa è una tecnica analitica potente usata per identificare prodotti incogniti, per determinazioni quantitative

Dettagli

23a. Solventi organici clorurati

23a. Solventi organici clorurati Maggio 1990 23a. Solventi organici clorurati 23a.l Principio del metodo II metodo si basa sull'analisi gascromatografica di un estratto, ottenuto da un campione di fango o di rifiuto solido, utilizzando

Dettagli

STRUMENTI DELL ANALISI CHIMICA

STRUMENTI DELL ANALISI CHIMICA STRUMENTI DELL ANALISI CHIMICA UNITA DI VOLUME L unità fondamentale di volume è il litro (l). Il millilitro (ml) è la millesima parte di un litro ed è largamente usato in tutti i casi in cui il litro è

Dettagli

Cromatografia Dal greco chroma : colore, graphein : scrivere 1903 Mikhail Twsett (pigmenti vegetali su carta)

Cromatografia Dal greco chroma : colore, graphein : scrivere 1903 Mikhail Twsett (pigmenti vegetali su carta) Cromatografia Dal greco chroma : colore, graphein : scrivere 1903 Mikhail Twsett (pigmenti vegetali su carta) E il termine generico che indica una serie di tecniche di separazione di molecole simili in

Dettagli

Cos è uno spettrometro di massa

Cos è uno spettrometro di massa Cos è uno spettrometro di massa Lo spettrometro di massa è uno strumento che produce ioni e li separa in fase gassosa in base al loro rapporto massa/carica (m/z). Un analisi in spettrometria di massa può

Dettagli

CROMATOGRAFIA E GASCROMATOGRAFIA (lezione 3 e lezione 4)

CROMATOGRAFIA E GASCROMATOGRAFIA (lezione 3 e lezione 4) CROMATOGRAFIA E GASCROMATOGRAFIA (lezione 3 e lezione 4) Il nome cromatografia significa segno colorato e tale nome venne usato poiché le prime analisi venivano eseguite con sostanze pigmentate. Tale tecnica

Dettagli

25. Idrocarburi policiclici aromatici

25. Idrocarburi policiclici aromatici Gennaio 1990 25. Idrocarburi policiclici aromatici 25.1 Principio del metodo II metodo si basa suil analisi gascromatografica di un estratto purificato, ottenuto da un campione di fango o di rifiuto solido

Dettagli

Colonne per oligonucleotidi Agilent AdvanceBio e standard oligonucleotidici PIÙ AFFIDABILI. MENO COSTOSE. PIÙ FLESSIBILI.

Colonne per oligonucleotidi Agilent AdvanceBio e standard oligonucleotidici PIÙ AFFIDABILI. MENO COSTOSE. PIÙ FLESSIBILI. Colonne per oligonucleotidi Agilent AdvanceBio e standard oligonucleotidici PIÙ AFFIDABILI. MENO COSTOSE. PIÙ FLESSIBILI. COLONNE PER OLIGONUCLEOTIDI AGILENT ADVANCEBIO E STANDARD OLIGONUCLEOTIDICI SEPARAZIONI

Dettagli

U.O. Provveditorato Economato

U.O. Provveditorato Economato Allegato 1 Settore Amministrativo U.O. Provveditorato Economato Capitolato speciale di appalto per la fornitura di: Lotto 1) Lotto 2) Lotto 3) n. 6 sistemi GC ed accessori n. 1 sistema GC per FAST Analysis

Dettagli

Leggero, compatto, ergonomico, sicuro POLARIS FID. Analizzatore Portatile TOC per Emissioni

Leggero, compatto, ergonomico, sicuro POLARIS FID. Analizzatore Portatile TOC per Emissioni Leggero, compatto, ergonomico, sicuro POLARIS FID Analizzatore Portatile TOC per Emissioni Il FID da Emissioni Portatile: leggero, compatto, ergonomico, sicuro L analizzatore POLARIS FID realizzato da

Dettagli

Analisi immunoenzimatica per la determinazione quantitativa in vitro della 25-idrossivitamina D2 e D3 (25OH-D2 e 25OH-D3) nel siero. Ref.

Analisi immunoenzimatica per la determinazione quantitativa in vitro della 25-idrossivitamina D2 e D3 (25OH-D2 e 25OH-D3) nel siero. Ref. Analisi immunoenzimatica per la determinazione quantitativa in vitro della 25-idrossivitamina D2 e D3 (25OH-D2 e 25OH-D3) nel siero Ref. E-5 INFORMAZIONI CLINICHE La Vitamina D è il termine generico usato

Dettagli

Strumentazioni analitiche e da laboratorio all avanguardia

Strumentazioni analitiche e da laboratorio all avanguardia Strumentazioni analitiche e da laboratorio all avanguardia 28 ORATORIO Un offerta di ampio respiro Le sedi Thermo Fisher Scientific a Rodano, a Runcorn (UK) e la sede centrale a Waltham (USA) Thermo Scientific,

Dettagli

C-peptide. Codice K6220. Immunodosaggio enzimatico per la misurazione quantitativadi C-peptide in campioni clinici umani.

C-peptide. Codice K6220. Immunodosaggio enzimatico per la misurazione quantitativadi C-peptide in campioni clinici umani. C-peptide Codice K6220 Immunodosaggio enzimatico per la misurazione quantitativadi C-peptide in campioni clinici umani. Il kit contiene i reagenti sufficienti per 96 micropozzetti. (111857-002) K6220/IT/CKJ/2009.06.17

Dettagli

man uale utente Italiano Hoefer PR648 Slot Blot Manifold mu PR648-IM/Italian/Rev.F0/08-12

man uale utente Italiano Hoefer PR648 Slot Blot Manifold mu PR648-IM/Italian/Rev.F0/08-12 man uale utente Italiano Hoefer PR648 Slot Blot Manifold mu PR648-IM/Italian/Rev.F0/08-12 Indice Introduzione...1 Specificazioni...2 Procedura per l utilizzo standard del Hoefer PR648...3 Impostazione

Dettagli

CONSIGLIO OLEICOLO INTERNAZIONALE

CONSIGLIO OLEICOLO INTERNAZIONALE CONSIGLIO OLEICOLO INTERNAZIONALE COI/T.20/Doc. n. 17/ Rev 1 2001 ITALIANO Originale: ITALIANO Príncipe de Vergara, 154 28002 Madrid España Telef.: +34 915 903 638 Fax: +34 915 631 263 - e-mail: iooc@internationaloliveoil.org

Dettagli

Elementi di Servizio SAFECHEM

Elementi di Servizio SAFECHEM Elementi di Servizio SAFECHEM Valigetta test MAXICHECK Concentrati di agenti stabilizzanti MAXISTAB Analisi di laboratorio Training dei solventi clorurati e consulenza chimica e tecnica Manipolazione sicura

Dettagli

APPLICAZIONE QMS TACROLIMUS Beckman Coulter AU480 /AU680 /AU5800

APPLICAZIONE QMS TACROLIMUS Beckman Coulter AU480 /AU680 /AU5800 APPLICAZIONE QMS TACROLIMUS Beckman Coulter AU480 /AU680 /AU5800 Reagente Beckman Coulter REF A53727 L'immunodosaggio QMS per il tacrolimus è concepito per la determinazione quantitativa di tacrolimus

Dettagli

man uale utente Italiano Hoefer SG500 Gradiente maker mu SG500-IM/Italian/Rev.E0/08-12

man uale utente Italiano Hoefer SG500 Gradiente maker mu SG500-IM/Italian/Rev.E0/08-12 man uale utente Italiano Hoefer SG500 Gradiente maker mu SG500-IM/Italian/Rev.E0/08-12 Indice SG500 istruzioni...1 1. Generazione gradienti lineari...2 Versare gradienti dall alto...4 Versare gradienti

Dettagli