Agente della riscossione: impugnazione degli atti

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Agente della riscossione: impugnazione degli atti"

Transcript

1 Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N Agente della riscossione: impugnazione degli atti Categoria: Accertamento e riscossione Sottocategoria: Equitalia Non è sempre facile, per il contribuente, individuare contro chi deve essere presentato il ricorso, soprattutto nei casi in cui, ad essere impugnato, è un atto dell Agente della riscossione. Secondo consolidata giurisprudenza l Agente della riscossione è parte del processo tributario se oggetto della controversia sia l impugnazione di atti a lui direttamente imputabili: il ricorso presentato nei confronti dell Ente creditore per vizi propri della cartella di pagamento è pertanto inammissibile. È invece necessario proporre ricorso avverso l Ente creditore nel caso in cui si intenda contestare nel merito la pretesa impositiva. Tuttavia, in quest ultimo caso, il contribuente può impugnare l atto sia nei confronti dell Agente della riscossione che dell Ente creditore: sarà infatti compito dell Agente della riscossione chiamare in causa l Ente creditore se non vuole rispondere dell esito eventualmente sfavorevole della lite. Premessa Non è sempre facile, per il contribuente, individuare contro chi deve essere presentato il ricorso, soprattutto nei casi in cui, ad essere impugnato, è un atto dell Agente della riscossione. Secondo consolidata giurisprudenza l Agente della riscossione è parte del processo tributario se oggetto della controversia sia l impugnazione di atti a lui direttamente imputabili. 1

2 Impugnazione degli atti emanati dall Agente della riscossione Errori imputabili allo stesso Agente dalla riscossione ESEMPIO: errori commessi nella compilazione, nella intestazione e nella notificazione della cartella di pagamento Altri casi nei quali non può essere individuata una responsabilità dell Agente della riscossione Parte del processo tributario è l Ente creditore Parte del processo tributario è l Agente della riscossione Se quanto appena esposto può apparire di facile comprensione, vi sono tuttavia dei casi nei quali non è così semplice individuare di chi, effettivamente, è la responsabilità dell errore. L Iva non versata Abbiamo ricevuto una cartella di pagamento per omesso versamento Iva In realtà, nell annualità in oggetto abbiamo versato tutti gli importi dovuti e intendiamo quindi proporre ricorso. Sarà necessario impugnare l atto nei confronti di Equitalia che ha emesso la cartella di pagamento o nei confronti dell Agenzia delle Entrate? Nel caso di specie appare evidente che il ricorso attiene al merito della pretesa, ragion per cui deve essere proposto contro l ente creditore, ovvero l Agenzia delle Entrate. L iscrizione ipotecaria Ci siamo appena accorti che sul nostro fabbricato è stata iscritta ipoteca da parte di Equitalia. Riteniamo che la stessa sia del tutto illegittima, e intendiamo proporre ricorso. Contro chi va presentato? Nel caso di specie non si contesta il merito della pretesa ma si intende contestare una misura cautelare adottata dall Agente della riscossione. È pertanto quest ultimo a dover essere chiamato in giudizio. 2

3 La notifica tardiva Ci è stata notificata una cartella di pagamento quando ormai i termini per l accertamento erano spirati. Intendiamo promuovere pertanto ricorso. Contro chi dovrà essere impugnato l atto? In questo caso non è chiaro a chi possa essere imputato il ritardo, ragion per cui potrebbero esservi delle difficoltà nell individuazione dell Ente contro il quale può essere impugnato l atto. Si consiglia di proporre ricorso sia nei confronti dell Agente della riscossione che dell Ente creditore. Cosa fare nelle situazioni dubbie Come sopra anticipato può accadere che, effettivamente, il contribuente possa avere difficoltà nell individuare il soggetto contro il quale deve essere promosso il ricorso. In tutti i casi in cui è difficile individuare con certezza una responsabilità dell Agente della riscossione o dell Ente creditore: è possibile coinvolgere sia l Agente della riscossione (con l impugnazione della cartella di pagamento) sia l Ente creditore (impugnando il ruolo); è possibile chiamare in causa soltanto l Agente della riscossione, il quale è comunque gravato dell onere di chiamare in giudizio l Ente creditore nel caso in cui il giudizio attenda il merito della pretesa tributaria. Si consiglia invece di prestare la massima attenzione ai casi in cui dovesse rendersi necessaria la chiamata in causa dell Agente della riscossione. Si ricorda, infatti che, escludere l agente della riscossione potrebbe far scattare l inammissibilità del ricorso. Intendo impugnare una cartella di pagamento, ma non mi è chiaro se la responsabilità possa essere imputata all Agente della riscossione o meno. Che fare? Posso coinvolgere nel Giudizio sia l Ente creditore che l Agente della riscossione Posso proporre ricorso nei confronti dell Agente della riscossione, il quale chiamerà in causa l Ente creditore nel caso in cui il giudizio attenga il merito della pretesa tributaria. 3

4 ATTENZIONE! Non dimenticare mai di chiamare in causa l Agente della riscossione (pena inammissibilità del ricorso!) Nel caso in cui si intenda impugnare una cartella di pagamento il destinatario del ricorso deve essere principalmente individuato nell Agente della riscossione! La giurisprudenza Sul tema appare particolarmente rilevante richiamare la sentenza della Cassazione n dell 11 marzo 2011, con la quale è stato espressamente stabilito che, nel caso di vizi propri della cartella di pagamento, l impugnazione deve essere rivolta all Agente della riscossione: il ricorso presentato esclusivamente nei confronti dell Amministrazione è invece inammissibile. Corte di Cassazione, Sezione TRI civile Sentenza 11 marzo 2011, n L. Si è precisato al riguardo che - nel processo tributario regolato dal Decreto Legislativo 31 dicembre 1992, n il concessionario del servizio di riscossione è parte (articolo 10) quando oggetto della controversia è l'impugnazione di atti viziati da errori ad esso direttamente imputabili, e cioè solo nel caso di vizi propri della cartella di pagamento e dell'avviso di mora. In queste ipotesi l'atto va impugnato chiamando in causa esclusivamente il concessionario, cui è direttamente ascrivibile il vizio dell'atto. In tali casi non è, perciò, configurabile un litisconsorzio necessario con l'ente impositore, con conseguente inammissibilità del ricorso proposto - come nell'ipotesi in esame - esclusivamente nei confronti dell'amministrazione, dovendosi escludere la possibilità di disporre successivamente l'integrazione del contraddittorio nei confronti dello stesso concessionario (Cass. Sez. 5, n del 14/02/2007; v. Cass. n del 30/10/2007 e n del 21/11/2008). Merita altresì di essere richiamata l ordinanza della Corte di Cassazione n del 2 febbraio 2012, con la quale è stato precisato che: qualora il contribuente intenda far valere la nullità della cartella esattoriale non preceduta dall atto presupposto, lo stesso può citare l Ente creditore oppure l Agente della riscossione, senza distinzioni. 4

5 Corte di Cassazione, Sezione 6 civile Ordinanza 2 febbraio 2012, n Il ricorso appare inammissibile in relazione all'articolo 360-bis c.p.c., n. 1. Invero l'impugnata sentenza ha accolto l'appello del contribuente sull'essenziale rilievo della mancata notifica degli atti impositivi presupposti dalle cartelle in oggetto. Lo ha fatto affermando la concorrente legittimazione, nel relativo giudizio di opposizione, della Regione (ente impositore) e del concessionario (emittente la cartella). Tanto è conforme all'orientamento recepito dalle sezioni unite di questa Corte, secondo il quale, in materia tributaria, l'omessa notifica di un atto presupposto costituisce vizio procedurale che comporta la nullità dell'atto successivo e - per quanto interessa in ordine al profilo sollevato nell'odierno ricorso - l'azione del contribuente, diretta a far valere la nullità detta, può essere svolta indifferentemente nei confronti dell'ente creditore o del concessionario alla riscossione (senza litisconsorzio necessario tra i due), essendo rimessa al concessionario, ove evocato in lite, la facoltà di chiamata nei riguardi dell'ente medesimo (cfr. sez. un /2007). Più risalente nel tempo è invece la sentenza della Corte di Cassazione del 25 luglio 2007, n , con la quale è stato stabilito che: se il contribuente intende contestare la pretesa tributaria può impugnare l atto sia nei confronti dell Agente della riscossione che dell Ente creditore: in questo caso sarà compito dell Agente della riscossione chiamare in causa l Ente creditore. Non si potrà quindi parlare di inammissibilità della domanda. Corte di Cassazione, sentenza del 25 luglio 2007, n V'è, peraltro, da rilevare che a norma dell'art. 40 D.P.R. n. 43 del 1988 prima, e dell'art. 39 D.Lgs. n. 112 del 1999, poi, "il concessionario, nelle liti promosse contro di lui che non riguardano esclusivamente la regolarità o la validità degli atti esecutivi, deve chiamare in causa l'ente creditore interessato; in mancanza, risponde delle conseguenze della lite": in buona sostanza, se l'azione del contribuente per la contestazione della pretesa tributaria a mezzo dell'impugnazione dell'avviso di mora è svolta direttamente nei confronti dell'ente creditore, il concessionario è vincolato alla decisione del giudice nella sua qualità di adiectus solutionis causa (v. Cass. n del 2006); se la medesima azione è svolta nei confronti del concessionario, questi, se non vuole rispondere dell'esito eventualmente sfavorevole della lite, deve chiamare in causa l'ente titolare del diritto di credito. 5

6 In ogni caso l'aver il contribuente individuato nell'uno o nell'altro il legittimato passivo nei cui confronti dirigere la propria impugnazione non determina l'inammissibilità della domanda, ma può comportare la chiamata in causa dell'ente creditore nell'ipotesi di azione svolta avverso il concessionario, onere che, tuttavia, grava su quest'ultimo, senza che il giudice adito debba ordinare l'integrazione del contraddittorio. Confermando gli orientamenti della sentenza del 2007 n , la Corte di Cassazione, con la sentenza 6 giugno 2014, n , ha ritenuto che: incombe sull Agente della riscossione l onere di chiamare in giudizio l Ente creditore; il Giudice non è invece tenuto, d ufficio, a disporre l integrazione del contraddittorio. Corte di Cassazione, Sentenza 6 giugno 2014, n Il ricorso è fondato, atteso che, secondo il consolidato orientamento di questa Corte, con riguardo all'impugnazione della cartella esattoriale, "la tardività della notificazione della cartella non costituisce vizio proprio di questa, tale da legittimare in via esclusiva il concessionario a contraddire nel relativo giudizio. La legittimazione passiva spetta pertanto all'ente titolare del credito tributario e non già al concessionario, al quale, se è fatto destinatario dell'impugnazione, incombe l'onere di chiamare in giudizio l'ente predetto, se non vuole rispondere all'esito della lite, non essendo il giudice tenuto a disporre d'ufficio l'integrazione del contraddittorio, in quanto non è configurabile nella specie un litisconsorzio necessario" (Cass. n del 2007, n del 2012, n del 2013). Il concessionario per la riscossione, infatti, la parte l'esercizio dei poteri propri, volti alla riscossione delle imposte iscritte nel ruolo, nell'operazione di portare a conoscenza del contribuente il ruolo, dispiega una mera funzione di notifica, ovverosia di trasmissione al destinatario del titolo esecutivo così come, salva l'ipotesi di errore materiale, formato dall'ente e, pertanto, non è passivamente legittimato a rispondere di vizi propri del ruolo, come trasfuso nella cartella (Cass. n. 933 del 2009). 6

7 Il contribuente Intende contestare la pretesa impositiva Intende eccepire vizi propri della cartella Può impugnare l atto sia nei confronti dell Agente della riscossione che dell Ente creditore; sarà compito dell Agente della riscossione chiamare in causa l Ente creditore; il ricorso proposto nei confronti del solo Agente della riscossione non è inammissibile. Il ricorso deve essere proposto nei confronti dell Agente della riscossione (pena inammissibilità). L omesso versamento Iva Ho ricevuto una cartella di pagamento per omesso versamento Iva. In realtà ho già effettuato i versamenti dovuti, ragion per cui intendo impugnarla. Ho proposto ricorso nei confronti esclusivamente dell Agente della riscossione. Il mio ricorso è inammissibile? Il ricorso doveva essere proposto nei confronti dell Ente creditore. Tuttavia sarà compito dell Agente della riscossione chiamare in causa l Ente creditore, e, in questo caso, non si potrà parlare di inammissibilità del ricorso. Il fermo sui beni strumentali Sono un idraulico e l autocarro necessario per lo svolgimento della mia attività è stato sottoposto a fermo amministrativo senza alcuna comunicazione preventiva. Ho proposto ricorso avverso l Agenzia delle Entrate in considerazione del fatto che la cartella di pagamento dalla quale si è originato il debito riguarda un omesso versamento Iva (effettivamente non versata). È corretto? 7

8 No, nel caso di specie era necessario proporre ricorso avverso l Agente della riscossione. Il ricorso in oggetto è inammissibile. CONCLUSIONI In tutti i casi dubbi è preferibile: - presentare ricorso sia nei confronti dell Agente della riscossione che dell Ente creditore; - oppure, presentare ricorso soltanto nei confronti dell Agente della riscossione. - Riproduzione riservata - 8

Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Corte di Cassazione - copia non ufficiale Civile Ord. Sez. 6 Num. 5474 Anno 2017 Presidente: AMENDOLA ADELAIDE Relatore: TATANGELO AUGUSTO Data pubblicazione: 03/03/2017 ORDINANZA sul ricorso n. 3836-2016 proposto da: DI BENEDETTO Davide elettivamente

Dettagli

Commiss. Trib. Prov. Sicilia Caltanissetta Sez. I, Sent., 29-12-2014, n. 1117. Svolgimento del processo

Commiss. Trib. Prov. Sicilia Caltanissetta Sez. I, Sent., 29-12-2014, n. 1117. Svolgimento del processo Commiss. Trib. Prov. Sicilia Caltanissetta Sez. I, Sent., 29-12-2014, n. 1117 Svolgimento del processo In data 4.11.2013 il Sig. R.G., rappresentato e difeso dal dott. Nastasi Marco Valerio Quarto, con

Dettagli

CHIAMATA IN CAUSA DEL TERZO

CHIAMATA IN CAUSA DEL TERZO CHIAMATA IN CAUSA DEL TERZO Massima Sentenza di Cass. civ. Sez. Unite, del 25-07-2007, n. 16412 IMPOSTE E TASSE IN GEN. Ricorso per Cassazione Riscossione delle imposte, in genere L'impugnazione avverso

Dettagli

La Cassazione sull'avviso di mora non preceduto da cartella esattoriale

La Cassazione sull'avviso di mora non preceduto da cartella esattoriale La Cassazione sull'avviso di mora non preceduto da cartella esattoriale Autore: Maurizio Villani In: Diritto tributario Sulle problematiche processuali dell avviso di mora e dell estratto ruolo non preceduti

Dettagli

AVVISO DI MORA ED ESTRATTO RUOLO NON PRECEDUTI DA CARTELLA ESATTORIALE

AVVISO DI MORA ED ESTRATTO RUOLO NON PRECEDUTI DA CARTELLA ESATTORIALE AVVISO DI MORA ED ESTRATTO RUOLO NON PRECEDUTI DA CARTELLA ESATTORIALE Sulle problematiche processuali dell avviso di mora e dell estratto ruolo non preceduti da cartella esattoriale la Corte di Cassazione

Dettagli

Le parti nel processo tributario

Le parti nel processo tributario IL PROCESSO TRIBUTARIO Le parti nel processo tributario Dott. Antonio Giovanni Tangorra 21 ottobre 2014 Le parti: art. 10 d.lgs. 546 2 Hanno la capacità di essere parte nel processo tributario: - il ricorrente

Dettagli

Cartelle. Il ricorso può sanare il vizio di motivazione. Categoria: Accertamento e riscossione Sottocategoria: Varie

Cartelle. Il ricorso può sanare il vizio di motivazione. Categoria: Accertamento e riscossione Sottocategoria: Varie Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze N. 25 31.03.2016 Cartelle. Il ricorso può sanare il vizio di motivazione Categoria: Accertamento e riscossione Sottocategoria: Varie Il difetto

Dettagli

GIURISPRUDENZA DELLA CORTE DI CASSAZIONE QUESTIONI PROCEDURALI E NOTIFICHE DELLE CARTELLE ESATTORIALI In questo articolo si riportano alcune

GIURISPRUDENZA DELLA CORTE DI CASSAZIONE QUESTIONI PROCEDURALI E NOTIFICHE DELLE CARTELLE ESATTORIALI In questo articolo si riportano alcune GIURISPRUDENZA DELLA CORTE DI CASSAZIONE QUESTIONI PROCEDURALI E NOTIFICHE DELLE CARTELLE ESATTORIALI In questo articolo si riportano alcune importanti sentenze della Corte di Cassazione su problematiche

Dettagli

2,2Po/2012( 025-7, Giakt-C2 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA COMMISSIONE TRIBUTARIA PROVINCIALE

2,2Po/2012( 025-7, Giakt-C2 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA COMMISSIONE TRIBUTARIA PROVINCIALE SEZIONE N 4 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA COMMISSIONE TRIBUTARIA PROVINCIALE REG.GENERALE N 2529/09 UDIENZA DEL DI SIRACUSA SEZIONE 4 22/10/2014 ore 10:30 riunita con l'intervento

Dettagli

Estratto di ruolo, atto non impugnabile

Estratto di ruolo, atto non impugnabile Estratto di ruolo, atto non impugnabile di Davide Di Giacomo Pubblicato il 13 ottobre 2018 L estratto di ruolo è un elaborato informatico, atto interno dell amministrazione privo di qualsiasi potere impositivo

Dettagli

Legittimazione passiva nelle liti su atti dell'agente della riscossione e di "Agenzia delle Entrate - riscossione

Legittimazione passiva nelle liti su atti dell'agente della riscossione e di Agenzia delle Entrate - riscossione Legittimazione passiva nelle liti su atti dell'agente della riscossione e di "Agenzia delle Entrate - riscossione Autore: Marco Lupi In: Diritto civile e commerciale Sommario: 1. Premessa - 2. Agenzia

Dettagli

COMPETENZA DEL GIUDICE. Avv. Alfio Cissello

COMPETENZA DEL GIUDICE. Avv. Alfio Cissello COMPETENZA DEL GIUDICE Avv. Alfio Cissello COMPETENZA DEL GIUDICE RADICAMENTO DELLA COMPETENZA La competenza si radica in base alla sede dell ente che ha emanato l atto impugnato. Non ha rilevanza l eventuale

Dettagli

Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Corte di Cassazione - copia non ufficiale Civile Sent. Sez. 5 Num. 10934 Anno 2015 Presidente: BIELLI STEFANO Relatore: SCODITTI ENRICO Data pubblicazione: 27/05/2015 SENTENZA sul ricorso 7815-2010 proposto da: AGENZIA DELLE ENTRATE in persona

Dettagli

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze N. 64 15.09.2016 Fallimento: mancata notifica della cartella ai soci È nulla l intimazione di pagamento se l atto prodromico è stato notificato

Dettagli

L'impugnazione della cartella carente di motivazione ne sana il vizio di nullità?

L'impugnazione della cartella carente di motivazione ne sana il vizio di nullità? L'impugnazione della cartella carente di motivazione ne sana il vizio di nullità? Autore: Graziotto Fulvio In: Diritto tributario Decisione: Sentenza n. 3707/2016 Cassazione Civile - Sezione III Classificazione:

Dettagli

Categoria: Accertamento e riscossione Sottocategoria: Accertamento e controlli

Categoria: Accertamento e riscossione Sottocategoria: Accertamento e controlli Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze N. 23 24.03.2016 Cartella di pagamento. Irrilevante la qualifica del responsabile del procedimento Non rileva la funzione esercitata dalla persona

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Presentazione... Introduzione...

INDICE SOMMARIO. Presentazione... Introduzione... SOMMARIO Presentazione... Introduzione... VII XV CAPITOLO 1 L AGENZIA DELLE ENTRATE- RISCOSSIONE 1. La natura giuridica, la funzione e l organizzazione dell Agenzia delle entrate - Riscossione... 2 2.

Dettagli

La lente sul fisco. La nuova procedura del reclamo e mediazione nel contenzioso tributario. Guida Operativa. L Aggiornamento Professionale on-line

La lente sul fisco. La nuova procedura del reclamo e mediazione nel contenzioso tributario. Guida Operativa. L Aggiornamento Professionale on-line La lente sul fisco L Aggiornamento Professionale on-line Guida Operativa La nuova procedura del reclamo e mediazione nel contenzioso tributario A cura della Redazione La Lente sul Fisco Coordinamento scientifico

Dettagli

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze N. 23 23.03.2017 Notifica della cartella: la prova In caso di raccomandata A/r è sufficiente esibire la ricevuta di ritorno e l estratto di ruolo

Dettagli

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze N. 38 14.05.2015 Cartella di pagamento. Prova della notifica solo in appello Categoria: Contenzioso Sottocategoria: Processo tributario La prova

Dettagli

Responsabilità per tardività della notificazione e decadenza dall azione tributaria

Responsabilità per tardività della notificazione e decadenza dall azione tributaria Responsabilità per tardività della notificazione e decadenza dall azione tributaria di Carmela Lucariello Pubblicato il 24 aprile 2008 Sulla vexata quaestio della legittimazione passiva in capo al Concessionario

Dettagli

Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Corte di Cassazione - copia non ufficiale Civile Ord. Sez. 5 Num. 10896 Anno 2019 Presidente: CHINDEMI DOMENICO Relatore: RUSSO RITA Data pubblicazione: 18/04/2019 ORDINANZA sul ricorso 692-2016 proposto da: SOCIETA' COOP. GESER ARL, elettivamente

Dettagli

Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Corte di Cassazione - copia non ufficiale Civile Ord. Sez. 6 Num. 20367 Anno 2018 Presidente: CIRILLO ETTORE Relatore: NAPOLITANO LUCIO Data pubblicazione: 31/07/2018 ORDINANZA sul ricorso 8253-2016 proposto da: COMUNE DI PALERMO, in persona del

Dettagli

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze N. 76 01.12.2016 Cartelle esattoriali: il chiarimento Cassazione sulla notifica Prova dell avvenuta notifica in caso di contestazione del contribuente

Dettagli

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze N. 16 23.02.2017 Iscrizione nei ruoli straordinari: obbligo di sgravio Sgravio immediato dopo la sentenza di merito che annulla l'atto impositivo

Dettagli

E nulla la cartella di pagamento recante la sola indicazione omesso o carente

E nulla la cartella di pagamento recante la sola indicazione omesso o carente E nulla la cartella di pagamento recante la sola indicazione omesso o carente versamento dell imposta Nota a Corte di Cassazione n. 20211 del 3 settembre 2013. Avv. Leonardo Leo SOMMARIO: 1. La decisione;

Dettagli

Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Corte di Cassazione - copia non ufficiale Civile Sent. Sez. 5 Num. 8049 Anno 2017 Presidente: CHINDEMI DOMENICO Relatore: FASANO ANNA MARIA Data pubblicazione: 29/03/2017 SENTENZA sul ricorso 14399-2012 proposto da: EQUITALIA SUD SPA in persona

Dettagli

ESTRATTO DI RUOLO TERMINI PER IMPUGNARE

ESTRATTO DI RUOLO TERMINI PER IMPUGNARE ESTRATTO DI RUOLO TERMINI PER IMPUGNARE Va premesso che la verifica della rituale e tempestiva introduzione del giudizio impugnatorio rientra nel potere-dovere del giudice, così da dover essere effettuata

Dettagli

Cartella esattoriale. Tasse automobilistiche: competenza delle Commissioni Tributarie Provinciali (M. Cuo

Cartella esattoriale. Tasse automobilistiche: competenza delle Commissioni Tributarie Provinciali (M. Cuo Cartella esattoriale. Tasse automobilistiche: competenza delle Commissioni Tributarie Provinciali (M. Cuo Solo avverso la cartella esattoriale emessa ai fini della riscossione di sanzioni amministrative

Dettagli

UFFICIO DEL GIUDICE DI PACE DI OTTAVIANO. Opposizione alla cartella esattoriale: modalità e termini (M.Cuomo)

UFFICIO DEL GIUDICE DI PACE DI OTTAVIANO. Opposizione alla cartella esattoriale: modalità e termini (M.Cuomo) Avverso la cartella esattoriale emessa ai fini della riscossione di sanzioni amministrative pecuniarie per violazioni del codice della strada sono ammissibili: l'opposizione ai sensi della legge n. 689

Dettagli

ORDINANZA. - ricorrente - contro. - controricorrente - contro

ORDINANZA. - ricorrente - contro. - controricorrente - contro Civile Ord. Sez. 6 Num. 13537 Anno 2018 Presidente: AMENDOLA ADELAIDE Relatore: ROSSETTI MARCO Data pubblicazione: 30/05/2018 ORDINANZA sul ricorso 12739-2016 proposto da: EQUIT_ALIA SUD SPA 11210661002,

Dettagli

Il contraddittorio preventivo è necessario anche per l'iscrizione di ipoteca?

Il contraddittorio preventivo è necessario anche per l'iscrizione di ipoteca? Il contraddittorio preventivo è necessario anche per l'iscrizione di ipoteca? Autore: Graziotto Fulvio In: Diritto tributario In tema di riscossione coattiva di imposte, la mancanza del contraddittorio

Dettagli

Il TRIBUNALE di NOLA, II sezione civile, in composizione monocratica nella

Il TRIBUNALE di NOLA, II sezione civile, in composizione monocratica nella Avverso la cartella esattoriale o l'avviso di mora emessi per riscuotere sanzioni amministrative percuniarie sono possibili, in concreto tre azioni: l'opposizione a sanzioni amministrative ex art. 23 L.

Dettagli

Il TRIBUNALE di NOLA, II sezione civile, in composizione monocratica nella

Il TRIBUNALE di NOLA, II sezione civile, in composizione monocratica nella Avverso la cartella esattoriale o l'avviso di mora emessi per riscuotere sanzioni amministrative percuniarie sono possibili, in concreto tre azioni: l'opposizione a sanzioni amministrative ex art. 23 L.

Dettagli

Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Corte di Cassazione - copia non ufficiale Civile Ord. Sez. 5 Num. 375 Anno 2019 Presidente: MANZON ENRICO Relatore: PUTATURO DONATI VISCIDO DI NOCERA MARIA GIULIA Data pubblicazione: 09/01/2019 ORDINANZA Sul ricorso iscritto al numero 22917 del

Dettagli

LE OPPOSIZIONI CONTRO LE CARTELLE ESATTORIALI (ROBERTO PASQUALI)

LE OPPOSIZIONI CONTRO LE CARTELLE ESATTORIALI (ROBERTO PASQUALI) LE OPPOSIZIONI CONTRO LE CARTELLE ESATTORIALI (ROBERTO PASQUALI) Nel caso in cui si impugni una cartella esattoriale emessa per la riscossione di sanzioni amministrative pecuniarie, non è più ammissibile

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA In nome del popolo italiano

REPUBBLICA ITALIANA In nome del popolo italiano REPUBBLICA ITALIANA In nome del popolo italiano Tribunale di Napoli, Sezione Lavoro 2 Sezione in persona del dott. ssa Maria Rosaria Palumbo, all'udienza del 6/11/2018, ha emesso la seguente sentenza nella

Dettagli

Sentenza n. 6672/2018 pubbl. il 15/11/2018 RG n /2016

Sentenza n. 6672/2018 pubbl. il 15/11/2018 RG n /2016 REPUBBLICA ITALIANA In nome del popolo italiano Tribunale di Napoli, Sezione Lavoro 2 Sezione in persona del dott. ssa Maria Rosaria Palumbo, all'udienza del 18/10/2018, ha emesso la seguente sentenza

Dettagli

Svolgimento del processo

Svolgimento del processo Cass. civ. Sez. V, Sent., 26-01-2015, n. 1287 Svolgimento del processo La SAAR spa propone ricorsòper cassazione, affidato a quattro motivi, avverso la sentenza della CTR della Lombardia n. 7/99/09 che,

Dettagli

Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Corte di Cassazione - copia non ufficiale Civile Ord. Sez. 6 Num. 426 Anno 2018 Presidente: SCHIRO' STEFANO Relatore: LUCIOTTI LUCIO Data pubblicazione: 11/01/2018 ORDINANZA sul ricorso iscritto al n. 533-2017 R.G. proposto da: AGENZIA DELLE ENTRATE,

Dettagli

Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Corte di Cassazione - copia non ufficiale Civile Sent. Sez. 5 Num. 3597 Anno 2017 Presidente: DI IASI CAMILLA Relatore: STALLA GIACOMO MARIA Data pubblicazione: 10/02/2017 SENTENZA sul ricorso 28628-2012 proposto da: BORRELLI DANILO, elettivamente

Dettagli

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze N. 1 05.01.2017 Accertamento: il termine di 60 giorni per emettere l atto decorre dall ultimo accesso A cura di Paola Mauro Categoria: Accertamento

Dettagli

Annullata la cartella di pagamento notificata al contribuente oltre i termini di decadenza

Annullata la cartella di pagamento notificata al contribuente oltre i termini di decadenza Annullata la cartella di pagamento notificata al contribuente oltre i termini di decadenza Autore: Redazione In: Giurisprudenza tributaria INTITOLAZIONE: Riscossione - Ruolo - Termini per l iscrizione

Dettagli

INDICE SOMMARIO PREMESSA. ... Pag. 1

INDICE SOMMARIO PREMESSA. ... Pag. 1 INDICE SOMMARIO PREMESSA... Pag. 1 Parte Generale LA TUTELA GIUDIZIARIA AVVERSO IL PROVVEDIMENTO DI FERMO AMMINISTRATIVO DI CUI ALL ART. 86, D.P.R. 602/1973 1. Introduzione... Pag. 9 Capitolo I LA NATURA

Dettagli

A NOTIFICA CON IRREGOLARITÀ DI FORMA RENDE NULLO L AVVISO DI ACCERTAMENTO

A NOTIFICA CON IRREGOLARITÀ DI FORMA RENDE NULLO L AVVISO DI ACCERTAMENTO martedì 30 novembre 2010 CONTENZIOSO A NOTIFICA CON IRREGOLARITÀ DI FORMA RENDE NULLO L AVVISO DI ACCERTAMENTO Di Alessandro Sacrestano La notifica è un procedimento fondamentale ai fini della regolarità

Dettagli

SENTENZA. EQUITALIA SUD SPA , quale cessionaria del. ramo di azienda di EQUITALIA PRAGMA SPA (già Pragma

SENTENZA. EQUITALIA SUD SPA , quale cessionaria del. ramo di azienda di EQUITALIA PRAGMA SPA (già Pragma Civile Sent. Sez. 3 Num. 1656 Anno 2016 Presidente: SALME' GIUSEPPE Relatore: RUBINO LINA Data pubblicazione: 29/01/2016 SENTENZA sul ricorso 14738-2014 proposto da: EQUITALIA SUD SPA 11210661002, quale

Dettagli

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze N. 96 24.12.2015 Accertamento: la notifica irregolare agli eredi è sanata dall impugnazione Categoria: Contenzioso Sottocategoria: Processo tributario

Dettagli

In data 14/06/07 si costituiva, presso la segreteria della Commissione Tributaria Provinciale di Milano

In data 14/06/07 si costituiva, presso la segreteria della Commissione Tributaria Provinciale di Milano Commissione Tributaria Regionale di Milano, Sentenza del 15 aprile 2010 [Inesistenza giuridica della notif In data 14/06/07 si costituiva, presso la segreteria della Commissione Tributaria Provinciale

Dettagli

INDICE. Circolare n. 20. del 20 settembre Premessa Decorrenza Sistema di riscossione attualmente vigente...

INDICE. Circolare n. 20. del 20 settembre Premessa Decorrenza Sistema di riscossione attualmente vigente... Via Principe Amedeo 11 10123 Torino c.f. e p.iva 06944680013 Tel. 011 8126939 Fax. 011 8122079 Email: info@studiobgr.it www.studiobgr.it Circolare n. 20 del 20 settembre 2010 La manovra correttiva (DL

Dettagli

Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Corte di Cassazione - copia non ufficiale Civile Sent. Sez. 5 Num. 20055 Anno 2015 Presidente: MERONE ANTONIO Relatore: MELONI MARINA Data pubblicazione: 07/10/2015 SENTENZA sul ricorso 28590-2010 proposto da: SERIT SICILIA SPA AGENTE RISCOSSIONE

Dettagli

I GIUDIZI DI OPPOSIZIONE ALL ESECUZIONE

I GIUDIZI DI OPPOSIZIONE ALL ESECUZIONE Processo tributario I GIUDIZI DI OPPOSIZIONE ALL ESECUZIONE PROF. AVV. MARIACARLA GIORGETTI 19 marzo 2018, sala Convegni ODCEC Milano PREMESSA. PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO DI ESECUZIONE FORZATA In caso

Dettagli

Opposizione allo stato passivo ammissibile anche se poi è omessa notifica del ricorso e decreto nei termini

Opposizione allo stato passivo ammissibile anche se poi è omessa notifica del ricorso e decreto nei termini Opposizione allo stato passivo ammissibile anche se poi è omessa notifica del ricorso e decreto nei termini Autore: Graziotto Fulvio In: Diritto civile e commerciale Nei giudizi di opposizione allo stato

Dettagli

Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Corte di Cassazione - copia non ufficiale Civile Ord. Sez. 6 Num. 17179 Anno 2017 Presidente: CIRILLO ETTORE Relatore: NAPOLITANO LUCIO Data pubblicazione: 12/07/2017 ORDINANZA sul ricorso 4260-2016 proposto da: LA.SA. COSTRUZIONI S.R.L. - C.F.

Dettagli

IL TRIBUNALE DI CATANIA DECRETO

IL TRIBUNALE DI CATANIA DECRETO IL TRIBUNALE DI CATANIA SEZIONE FALLIMENTI Riunito in camera di consiglio, nelle persone dei seguenti magistrati: Dott. Mariano Sciacca Presidente Dott. Fabio Letterio Ciraolo Giudice Dott. Lucia De Bernardin

Dettagli

Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Corte di Cassazione - copia non ufficiale Civile Ord. Sez. 6 Num. 16289 Anno 2017 Presidente: CIRILLO ETTORE Relatore: NAPOLITANO LUCIO Data pubblicazione: 30/06/2017 ORDINANZA sul ricorso 3064-2016 proposto da: COMUNE DI FORI - C.F. 83000990636,

Dettagli

Commissione tributaria provinciale di Enna sezione prima sentenza n. 317 del : omessa ottemperanza a ordinanza chiamata in causa

Commissione tributaria provinciale di Enna sezione prima sentenza n. 317 del : omessa ottemperanza a ordinanza chiamata in causa Commissione tributaria provinciale di Enna sezione prima sentenza n. 317 del 29.1.10 : omessa ottemperanza a ordinanza chiamata in causa Autore: sentenza In: Magistratura tributaria SEZIONE REPUBBLICA

Dettagli

La notifica dell avviso di rettifica di cartella esattoriale al vicino di casa

La notifica dell avviso di rettifica di cartella esattoriale al vicino di casa La notifica dell avviso di rettifica di cartella esattoriale al vicino di casa Corte di Cassazione, 15 luglio 2009 n. 16444 La massima E invalida la notificazione dell avviso di rettifica della dichiarazione

Dettagli

La riscossione dei tributi e la prescrizione

La riscossione dei tributi e la prescrizione La riscossione dei tributi e la prescrizione di Danilo Sciuto Pubblicato il 27 dicembre 2011 Premessa L esercizio della potestà impositiva (atti di accertamento di imposta, cartelle esattoriali) e dell

Dettagli

Fiscal News N La circolare di aggiornamento professionale Accertamenti: notifica entro il Premessa

Fiscal News N La circolare di aggiornamento professionale Accertamenti: notifica entro il Premessa Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 350 19.12.2013 Accertamenti: notifica entro il 31.12 Categoria: Accertamento e riscossione Sottocategoria: Redditometro Ai sensi degli artt. 43,

Dettagli

Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Corte di Cassazione - copia non ufficiale Civile Ord. Sez. 6 Num. 22305 Anno 2018 Presidente: CIRILLO ETTORE Relatore: NAPOLITANO LUCIO Data pubblicazione: 13/09/2018 ORDINANZA sul ricorso 12245-2017 proposto da: DE NARDA GIUSEPPE, elettivamente

Dettagli

26 luglio 2017, ore 14:30-18:30 ODCEC di Padova

26 luglio 2017, ore 14:30-18:30 ODCEC di Padova La definizione agevolata delle controversie tributarie. I presupposti oggetti e soggettivi, l'onere da definizione 26 luglio 2017, ore 14:30-18:30 ODCEC di Padova Enrico Menegoli info@studio-pradolini.it

Dettagli

Omessa notifica della cartella esattoriale: forma della opposizione (A. Ventimiglia)

Omessa notifica della cartella esattoriale: forma della opposizione (A. Ventimiglia) In tema di sanzioni amministrative è esperibile l'opposizione all'esecuzione ex art. 615 c.p.c. per contestare l'illegittimità dell'iscrizione al ruolo per omessa notifica della cartella e, quindi, per

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE TRIBUTARIA ORDINANZA. sul ricorso iscritto al n /2011 R.G.

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE TRIBUTARIA ORDINANZA. sul ricorso iscritto al n /2011 R.G. 287 07 5 REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE TRIBUTARIA Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati Ernestino Luigi BRUSCHETTA - Presidente - Giuseppe FUOCHI TINARELLI - Consigliere

Dettagli

COMMISSIONE TRIBUTARIA PROVINCIALE DI CALTANISSETTA SENTENZA 14 NOVEMBRE 2012, N. 601/1/12

COMMISSIONE TRIBUTARIA PROVINCIALE DI CALTANISSETTA SENTENZA 14 NOVEMBRE 2012, N. 601/1/12 COMMISSIONE TRIBUTARIA PROVINCIALE DI CALTANISSETTA SENTENZA 14 NOVEMBRE 2012, N. 601/1/12 In data 20.12.2010 il Sig. [X], rappresentato e difeso dal Dott. [Y], con studio in [...], si costituiva ritualmente

Dettagli

Diritto del contenzioso. Lezione del 4 dicembre 2017 «I procedimenti speciali e le misure a tutela del fisco»

Diritto del contenzioso. Lezione del 4 dicembre 2017 «I procedimenti speciali e le misure a tutela del fisco» Diritto del contenzioso Lezione del 4 dicembre 2017 «I procedimenti speciali e le misure a tutela del fisco» Tipologia di sospensioni - Sospensione giudiziale art. 47 DLgs 546/1992 - Sospensione amministrativa

Dettagli

TRIBUNALE DI NAPOLI REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

TRIBUNALE DI NAPOLI REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO TRIBUNALE DI NAPOLI REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Giudice Unico di Napoli in funzione di giudice del lavoro dr. Maria Gaia Majorano ha pronunciato all odierna udienza la seguente SENTENZA

Dettagli

Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, Torino Telefono Fax

Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, Torino Telefono Fax Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail info@studiocampasso.it www.studiocampasso.it Informativa n. 23 del 16 settembre 2010 La manovra correttiva

Dettagli

Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Corte di Cassazione - copia non ufficiale Civile Ord. Sez. 5 Num. 32258 Anno 2018 Presidente: LOCATELLI GIUSEPPE Relatore: FEDERICI FRANCESCO Data pubblicazione: 13/12/2018 ORDINANZA sul ricorso 27708-2011 proposto da: GRASSO BIAGIO, elettivamente

Dettagli

Regolamento REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI PROCEDIMENTI DI APPLICAZIONE DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE TRIBUTARIE

Regolamento REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI PROCEDIMENTI DI APPLICAZIONE DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE TRIBUTARIE Regolamento REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI PROCEDIMENTI DI APPLICAZIONE DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE TRIBUTARIE Approvato con Delibera n.90 del 14/11/2016 Articolo 1 - Oggetto del Regolamento 1. Il

Dettagli

Equitalia nel Processo Tributario

Equitalia nel Processo Tributario Equitalia nel Processo Tributario Torino, 26 febbraio 2014 Il Gruppo Equitalia Oggi La Capogruppo svolge attività di direzione e coordinamento Agenti della riscossione (3 società) Nord Centro Sud Giustizia

Dettagli

realizzata nel mese di Dicembre 2015 Annullamento delle Cartelle Come possiamo intervenire

realizzata nel mese di Dicembre 2015 Annullamento delle Cartelle Come possiamo intervenire realizzata nel mese di Dicembre 2015 Annullamento delle Cartelle Come possiamo intervenire Quando si puo chiedere l annullamento delle cartelle Equitalia? Quando è possibile chiedere l annullamento? Sulla

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE DI APPELLO DI ANCONA, seconda sezione civile, composta dai seguenti Magistrati: dott. Bruno Castagnoli PRESIDENTE rel. dott. Stefano Formiconi CONSIGLIERE

Dettagli

riunito in Camera di Consiglio nelle persone dei seguenti Magistrati: nella causa di opposizione allo stato passivo ex art. 98 L.F. iscritta al n.

riunito in Camera di Consiglio nelle persone dei seguenti Magistrati: nella causa di opposizione allo stato passivo ex art. 98 L.F. iscritta al n. TRIBUNALE DI REGGIO EMILIA SEZIONE PRIMA CIVILE riunito in Camera di Consiglio nelle persone dei seguenti Magistrati: - Dr.ssa Rosaria SavastanoPRESIDENTE - Dr.ssa Annamaria CasadonteGIUDICE - Dr. Giovanni

Dettagli

Ingiunzione fiscale. Processo

Ingiunzione fiscale. Processo Ingiunzione fiscale. Processo Comune di Torino Torino, 28 novembre 2016 Relatore: Avv. Luciano Marcon 29/11/2016 1 Normativa L'ingiunzione fiscale è un ordine di pagamento emesso da un Ente Locale. Si

Dettagli

Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Corte di Cassazione - copia non ufficiale Civile Ord. Sez. 6 Num. 25135 Anno 2018 Presidente: MANZON ENRICO Relatore: NAPOLITANO LUCIO Data pubblicazione: 10/10/2018 ORDINANZA sul ricorso 5220-2016 proposto da: SOCIETÀ EDILIZIA TRIS S.R.L. C.F./P.I.00212500672,

Dettagli

Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Corte di Cassazione - copia non ufficiale Civile Sent. Sez. 5 Num. 29097 Anno 2018 Presidente: CHINDEMI DOMENICO Relatore: VARRONE LUCA Data pubblicazione: 13/11/2018 SENTENZA sul ricorso 20437-2013 proposto da: PROGEDIL 90 PROGRAMMI EDILIZI SRL

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 48 12.02.2015 Il nuovo ravvedimento I chiarimenti di Telefisco 2015 Categoria: Finanziaria Sottocategoria: 2015 Categoria: Versamenti Sottocategoria:

Dettagli

ESTREMI: Commissione Tributaria Provinciale Salerno Quinta Data: Numero: 517

ESTREMI: Commissione Tributaria Provinciale Salerno Quinta Data: Numero: 517 ESTREMI: Commissione Tributaria Provinciale Salerno Quinta Data: 14.02.2018 Numero: 517 In tema di opposizione all'estratto di ruolo esattoriale e alla legittimità dell'eccezione di prescrizione ove l'agente

Dettagli

Sul regime processuale dell incompetenza territoriale della adita commissione tributaria

Sul regime processuale dell incompetenza territoriale della adita commissione tributaria Sul regime processuale dell incompetenza territoriale della adita commissione tributaria di Angelo Buscema Pubblicato il 24 novembre 2008 per l impugnazione degli atti dei concessionari del servizio di

Dettagli

Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Corte di Cassazione - copia non ufficiale Civile Ord. Sez. 6 Num. 22093 Anno 2016 Presidente: CIRILLO ETTORE Relatore: FEDERICO GUIDO Data pubblicazione: 31/10/2016 ORDINANZA sul ricorso 20852-2015 proposto da: RICUCCI STEFANO, elettivamente domiciliato

Dettagli

Un caso di condanna di Equitalia alla lite temeraria

Un caso di condanna di Equitalia alla lite temeraria Un caso di condanna di Equitalia alla lite temeraria di Antonino Pernice Pubblicato il 31 marzo 2018 La Cassazione ha respinto il ricorso presentato da Equitalia Spa avverso il giudizio della CTR che aveva

Dettagli

Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Corte di Cassazione - copia non ufficiale Civile Ord. Sez. 5 Num. 29191 Anno 2017 Presidente: VIRGILIO BIAGIO Relatore: IANNELLO EMILIO Data pubblicazione: 06/12/2017 ORDINANZA sul ricorso iscritto al n. 28277/2010 R.G. proposto da Agenzia delle

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento;

IL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento; Prot. n. 2013/35137 Approvazione dei fogli avvertenze della cartella di pagamento relativa ai ruoli del settore Territorio, ai sensi dell art. 25 del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre

Dettagli

ACCERTAMENTO, RISCOSSIONE, SANZIONI E CONTENZIOSO 3 MODULO - IL CONTENZIOSO TRIBUTARIO

ACCERTAMENTO, RISCOSSIONE, SANZIONI E CONTENZIOSO 3 MODULO - IL CONTENZIOSO TRIBUTARIO ACCERTAMENTO, RISCOSSIONE, SANZIONI E CONTENZIOSO 3 MODULO - IL CONTENZIOSO TRIBUTARIO SEDE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI ROMA 3, VIA SILVIO D'AMICO 77, 00145 ROMA, Venerdì: 14.00-19.00 Sabato: 9.00 14.00 1 1

Dettagli

Multe stradali non notificate: ricorso entro 30 giorni dalla cartella

Multe stradali non notificate: ricorso entro 30 giorni dalla cartella Multe stradali non notificate: ricorso entro 30 giorni dalla cartella Importante sentenza delle Sezioni Unite che risolvono il contrasto sull'azione del multato che deduce invalida o mancata notifica del

Dettagli

ACCERTAMENTO, RISCOSSIONE, SANZIONI E CONTENZIOSO II EDIZIONE

ACCERTAMENTO, RISCOSSIONE, SANZIONI E CONTENZIOSO II EDIZIONE ACCERTAMENTO, RISCOSSIONE, SANZIONI E CONTENZIOSO II EDIZIONE SEDE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI ROMA 3, VIA SILVIO D'AMICO 77, 00145 ROMA, Venerdì: 14.00-19.00 Sabato: 9.00 14.00 1 3 MODULO - IL CONTENZIOSO

Dettagli

È nulla l'iscrizione dell'ipoteca effettuata dall'agente della riscossione senza la preventiva comunicazione al contribuente.

È nulla l'iscrizione dell'ipoteca effettuata dall'agente della riscossione senza la preventiva comunicazione al contribuente. È nulla l'iscrizione dell'ipoteca effettuata dall'agente della riscossione senza la preventiva comunicazione al contribuente. Autore: Buongiorno Mariangela In: Diritto tributario Con la Sentenza n. 19667/2014

Dettagli

Reclamo/Mediazione e nuovo sistema sanzionatorio. Categoria: Contenzioso Sottocategoria: Mediazione tributaria

Reclamo/Mediazione e nuovo sistema sanzionatorio. Categoria: Contenzioso Sottocategoria: Mediazione tributaria Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 85 21.03.2016 Reclamo/Mediazione e nuovo sistema sanzionatorio Categoria: Contenzioso Sottocategoria: Mediazione tributaria A cura di Pasquale

Dettagli

Il litisconsorzio nel processo tributario Il ricorso

Il litisconsorzio nel processo tributario Il ricorso Il litisconsorzio nel processo tributario Il ricorso Ricorso collettivo: il ricorso è proposto da più soggetti contro il medesimo atto Esempio: ricorso proposto da una società di persone e dai soci contro

Dettagli

LA MEDIAZIONE TRIBUTARIA

LA MEDIAZIONE TRIBUTARIA LA MEDIAZIONE TRIBUTARIA Nuovo istituto deflattivo del contenzioso 1 NORMATIVA Art. 39 comma 9 del D.L. 98/2011. Circolare Agenzia Entrate n. 9/E del 19/03/2012. 2 .NORMATIVA E INSERITO DEL D.LGS 546/92

Dettagli

Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Corte di Cassazione - copia non ufficiale Civile Ord. Sez. 5 Num. 6524 Anno 2018 Presidente: CHINDEMI DOMENICO Relatore: MONDINI ANTONIO Data pubblicazione: 16/03/2018 ORDINANZA sul ricorso 2648-2013 proposto da: DI BLASIO ANTONIO, domiciliato

Dettagli

Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Corte di Cassazione - copia non ufficiale Civile Ord. Sez. 6 Num. 22789 Anno 2017 Presidente: CIRILLO ETTORE Relatore: NAPOLITANO LUCIO Data pubblicazione: 28/09/2017 ORDINANZA sul ricorso 25943-2015 proposto da: COMUNE DI POZZUOLI, in persona

Dettagli

Prot. 2011/ Alle Direzioni regionali. e, p.c., All Avvocatura generale dello Stato

Prot. 2011/ Alle Direzioni regionali. e, p.c., All Avvocatura generale dello Stato RISOLUZIONE N. 107/E Direzione Centrale Affari Legali e Contenzioso Settore Governo del Contenzioso Ufficio Programmazione e Consuntivazione Roma, 23 novembre 2011 Prot. 2011/169226 Alle Direzioni regionali

Dettagli

PROVVEDIMENTI DI FERMO AMMINISTRATIVO AVENTI TITOLO IN ATTI AMMINISTRATIVI DEVOLUTI ALLA COGNIZIONE DELL AUTORITÁ GIUDIZIARIA ORDINARIA

PROVVEDIMENTI DI FERMO AMMINISTRATIVO AVENTI TITOLO IN ATTI AMMINISTRATIVI DEVOLUTI ALLA COGNIZIONE DELL AUTORITÁ GIUDIZIARIA ORDINARIA Con la modifica introdotta all'art. 19 del D. Lgs n. 546/1992 dal D. L. 223/2006, convertito in L. 248/2006, è stata attribuita la competenza in materia di fermo amministrativo all Autorità Giudiziaria

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, Dispone

IL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, Dispone Prot. n. 2010/130264 Approvazione delle Avvertenze relative al nuovo modello di cartella di pagamento, ai sensi dell art. 25 del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 602 IL DIRETTORE

Dettagli

Diritto del contenzioso. Lezione del 17 ottobre 2016 «l azione: le azioni di annullamento e le azioni di rimborso»

Diritto del contenzioso. Lezione del 17 ottobre 2016 «l azione: le azioni di annullamento e le azioni di rimborso» Diritto del contenzioso Lezione del 17 ottobre 2016 «l azione: le azioni di annullamento e le azioni di rimborso» Natura del processo tributario Processo d impugnazione di atti amministrativi autoritativi

Dettagli