Provincia di Cas erta

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Provincia di Cas erta"

Transcript

1 w Ptouincla di Caserta Provincia di Cas erta Settore Agricoltura, Caccia e Pesca, Foreste Viale Lamberúi (area ex Saint Gobain) Palazzo della Provincia Tel lll Fax Pí:uor uff;\iilí 25n2,? :5e ClEssifica: It.7 AVVISO PUBBLICO iltlll lfitltímmil Riapertura dei termini PER LA FORMAZIONE DI LIN ELENCO PRODLITORI DI PRODOTTI AGROALIMENTARI TRADIZIONALI CASERTANI DI QUALITA Ente banditore: Provincia di Caserta (CE) Settore Agricoltura, Caccia e Pesc4 Foreste Viale Lamberti - ex Area Saint Gobain 8I IOO CASERTA vi it Scadenza 30 aprile 2014 Premesso che: - La Provincia di Caserta ha in corso iniziative tese alla promozione ed alla valorizzazione del proprio territorio e dei propri prodotti. A tale scopo, al fine di far conoscere sia in ltalia che all'estero gli innumerevoli punti di fova che vanno presentati nella più idonea forma, ha stabilito, con delibera di G.P. n. 12 del 07 marm 201I di dotarsi di un format in cui inserire: cultura, turismo, prodotti enogastronomici di eccellenza, prodotti di punta delle attività produttive. - La valorizzazione del territorio e delle risorse, va perseguito attraverso processi di comunicazione per aumentare i flussi di esportazioni e di incoming. L'offerta turistica deve puntare sulle risorse ambientali, architeuoniche, storico-culturali e produttive delle aree rurali opportunamente promosse e valoizzate ed in sintonia con altri programmi di sviluppo locale che perseguono I'obiettivo comune di uno sviluppo. - A seguito degli awisi del ll/3/11 e l2/04lll 10/07/2013 e con proroga della scadenza ad ottobre 2013 fu istituito un elenco provinciale produttori di prodotti agroalimentari tradizionali casertani di qualità. - Al fine di consentire la più ampia partecipazione dei componenti della filiera produttiva nell'ambito della produzione e commercializzazione dei prodotti tipici tradizionali di qualità del territorio casertano, la Provincia di Caserta ha ritenuto di consentire I'aggiunta di nuove istanze anche oltre i termini di scadenza che pertanto non assumono carattere tassativo, significando che sino a che lo stato di avanzamento dei lavori di preparazione della guida che includerà l'elenco dei produttori [o consentirà le istanze fuori temine potranno essere prese in considerazione a giudizio insindacabile della Provincia. - All'esito del presente avviso sarà ulteriormente aggiornato il suddetto elenco, e inserito nella relativa sezione specifica della guida in corso di realízzazione: "Guida alle eccellenze della provincia di Casefa: cultura, turismo, prodotti e produttori di qualità". - Sarà una guida di immediata consultazione in cui inserire tre sezioni dedicate ai tre ambiti e con percorsi suggeriti. La guida sarà poi eventualmente edita in più edizioni nelle lingue piir comuni. Sarà progettato e realizzato un web-site collegato al sito istituzionale della Provincia in cui saranno inserite tutte le informazioni raccolte. Il sito avrà la caratteristica di grande flessibilita con [a possibilità di anicchirlo continuamente con nuove informazioni e nuovi dati.

2 - La Guida sarà inserita oltre che nel sito della Provincia, nei piir importanti siti che consentono ]a visualízzazione e sarà divulgata in occasione delle borse nazionali ed internazionali a cui l'ente partecipa. Saranno attivati idonei processi per incoraggiare I'adozione e la diffusione delle Tecnologie di Informazione e Comunicazione per la promozione e il marketing territoriale. - I Prodotti Tipici della Campania prodotti in Provincia di Caserta che I'Amministrazione intende divulgare sono indicati nell'elenco allegato (allegato A). - È consentito tuttavia anche la proposta di prodotti non compresi nell'elenco per i quali la Provincia si riserva la facoltà di valutare I'interesse e decidere I'eventuale inclusione nella guida; ART. I Oggetto dell'awiso La Provincia di Caserta indice un nuovo AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DI UN ELENCO PRODUTTORI DI PRODOTTI AGROALIMENTARI TRADIZIONALI CASERTANI DI QUALITA. ART.2 Obiettivo dell'avviso Il presente awiso è finalizzato alla riapertura dei termini per le istanze per la iscrizione in un elenco di produttori con elevate capacita professionali la cui offerta sia improntata ad un elevato standard qualitativo ed ambientale, finalizzato alla valorizzazione delle tipicità enogastronomiche del territorio ed in armonia con I'obiettivo di ricualificazione turistico - culturale della orovincia. ART.3 Requisiti di partecipazione all'awiso Possono partecipare all'awiso, i soggetti interessati, singoli o associati che producono uno o piir prodotti indicati nell'elenco A ed in possesso dei seguenti requisiti: - iscritti nella sezione speciale del Registro delle Imprese ai sensi dell'art. 2 DPR 558/99; - non si trovano in stato di fallimento, di liquidazione, di non aver presentato domanda. concordato, né di versare in stato di sospensione dell'attività, né in alcuna della cause incompatibilità a contrattare con la Pubblica Amministrazione, di cui alle vigenti normative. E consentita anche la partecipitzione a soggetti che pur non facendo parte della categoria dei produttori, partecipano in modo determinante alla filiera di distribuzione trasformazione e vendita dei prodotti tipici, come laboratori artigianali di preparazioni alimentari, trattorie e locande tipiche, agriturismi carafterizzati dalla vendita e somministrazione di prodotti agroalimentari locali tipici, cooperative e consorzi di vendita diretta, macellerie per la preparazione e vendita di prodotti tipici locali; per tali soggetti dovrà essere descritta anche la filiera del prodotto a partire dalla produzione, garantendone la completa tracciabilita. In quest'ultimo caso la Provincia si riserva di valutare la tipicità e idoneità dei prodotti proposti alle finalità della guida a proprio insindacabile giudizio. ART.4 Quesiti Eventuali quesiti dei soggetti partecipanti potranno essere inviati, al Settore Agricoltura, Caccia e pesca, Foreste della Provincia di Caserta esclusivamente a mezzo mail all'indirizzo: it. ART.5 Tenuta dell'albo La tenuta dell'albo sarà a cura del Settore Agricoltura che potrà dispone verifiche a campione e disporre la cancellazione dallo stesso qualora il soggetto non conservi i requisiti previsti. ART.6 Area di applicazione L'area di applicazione del presente Avviso è I'intero territorio della provincia di Caserta. di di

3 ART.7 Modalità di partecipazione Per partecipare all'avviso i soggetti interessati dovranno far pervenire la domanda di partecipazione (all. B), con relativi allegati, redatta in lingua italiana e completa della relativa documentazione che dovrà essere inviata al seguente indirizzo: Provincia di Caserta, Settore Agricoltur4 Caccia e Pesca, Foreste, Viale Lamberti - ex Area Saint Gobain Caserta La domanda di partecipazione, con relativi allegati, dovrà essere inviata" in un unico plico chiuso recando all'estemo I'intestazione del mittente (contenente l'indirizza completo, numero di telefono e fax) e la dicitura: "AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DI LIN ELENCO PRODUTTORI DI PRODOTTI AGROALIMENTARI TRADIZIONALI CASERTANI DI QUALITA" unicamente a mez:;o del servizio postale, tramite raccomandata a./r o tramite agenzía di recapito autorizza,îa, entro il 3C ai:rile.2cl4l La Provincia si riserva la possibilità di valutare anche domande pervenute al di fuori del termine, anche se per queste non garantisce la inclusione nella guida in preparazione, nel caso che lo stato dei lavori di redazione della stessa non ne consentissero I'aggiunta. Il plico di cui al precedente capoverso dovrà contenere la seguente documentazione: l) Domanda di partecipazione, utilizzando il modello B allegato al presente Awiso, sottoscritta dal titolare dell'azienda owero dal legale rappresentante; alla domand4 deve essere allegata, copia fotostatica di un documento di identita del sottoscrittore firmata; la domanda dovrà essere conedata, dai seguenti documenti: a) Cefificato di iscrizione alla C.C.I.A.A. rilasciato in data non anteriore a tre mesi dalla data di scadenza dell'awiso; b) presentazione dell'azienda con indicazione del prodotto o dei prodotti che si intendono pubblicizzare, compilata sul modello C, con allegate n.4 fotografie dell'azienda e n.4 lotografie per ciascun prodotto (o fase di lavorazione-produzione) che si intende divulgare (in formato digitale). Allegare dépliant e brochure, (in formato cartaceo o digitale) nonché indicazione di eventuale sito web. Indicare anche il codice a bane bidimensionale (codice QR) se in possesso (per azienda e/o per prodotto). ART.8 Trattamento dei dati personali A norma del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196, s'informa che tutti i dati personali fomiti in occasione del presente awiso verranno utilizzati esclusivamente ai fini dell'espletamento dello stesso e per le esclusive esigenze corìnesse alla pubblicazione della Guida, video e sito web. NORME FINAL[ I produttori che hanno già aderito ai precedenti avvisi, non devono ripresentare la domanda di partecipazione, salvo che non intendano inserire variazioni o miglioramenti agli elementi descrittivi e grafici, forniti con la precedente istanza Avranno priorita le aziende che dimostrano di aderire alle disposizioni vigenti sulla tracciabilità e certificazioni di qualita riconosciute. Per quanto non esplicitamente previsto nel presente avviso, si rimanda alle disposizioni di legge o regolamentari vigenti in mal.eria. Il responsabile del procedimento è ii dirigente del Settore agricoltura dr. agr. Ciro Costagliola della Provincia di Caserta. Caserta, 25 îebbraio 2014 IL DIRIGENTE Dott. Costagliola

4 : Atlegato A hodotti a Denominazione di Origine Protetta (DOP) Reg. CE 510/06 DOP riconosciute dall'unione Europea t. Mozzarella di Bufala Campana * z. Ricotta di Bufala Campana * 3. Caciocavallo Silano (del Matese)* +. Olio extravergine di oliva Tene Aurunche * DOP in corso di registrazione presso I'Unione Europea; s. Olio extravergine di oliva delle colline caiatine; Prodotfi a Indicazione Geogralica Protetta (IGP) Reg. CE 510/06 6. Melannurca Campana * 7. Vitellone Bianco dell'appennino Centrale IGP VINI D.O.C. (Denominazione di Origine Controllata) 8. Falemo del Massico (DPR ) * o. Asprinio di Aversa (D.M ) * to. Galluccio (D.D ) * I l. Casavecchia di Pontelatone (D.M. 08.1l.l l) VINI AD INDICAZIONE GEOGRAFICA TIPICA (I.G.T.) rz. Roccamonfina (D.D ) t:. Tene del Voltumo (D.D ) (indicazioni varietali: Pallagrello bianeo e Pallagrello nero ta. Campania (D.M ) Elenco dei prodotti agroalimenfari tradizionali Rosoli B irre 15. liquore di amarene, di gelse rosse, di mirtillo, di finocchietto, nocillo t6. bine afigianali Carni fresche e loro preparazioni 17. carne bufalina 18. carne di suino di razzz caserlana 19. carne ovina di Laticauda zo. cicoli, nnoglia di maiale, nzogna 21. filetto e filettone di Vairano Patenora, salsiccia sotto sugna di Vairano patenora 22. pancetfa tesa e arrotolata 2:. salsiccia, salsiccia affumicata, salsiccia sotto susna z+. salsiccia di polmone 25. zuppa di soflritto Formaggi e burro 2ó. bocconcini alla panna di bufala zz. bunini e burrata di bufala 28. burro di bufala 29. caciocavallo affumicato

5 Miele 30. caciocavallo di bufala 31. caciocavallo podolico 32. caso conzato 33. casoperuto e marzolino 34. casuforte o caciofofe di Statieliano rs. fiordilatte 36. pecorino di Laticauda 37. pecorino fresco e stagionato 38. provola affumicata 3e. provola affumicata di bufala +0. ricotta di fuscella ct. ricotta di laticauda +2. ricotta essiccata di bufala 4J. ricotta essiccata ovicaprina 44. n.cotta fresca ed essiccata di capra 45. ricotta fresca ed essiccata di pecora 46. scamorza +2. scamorza di bufala 48. stracciata a9. miele di acacia, castagno, millefiori, altri Prodotti vegetali allo stato naturale o trasformati 50. carciofo capuanella (nera ed olivastra) 51. castagna tempestiva del vulcano di Roccamonltna 52. cece di Teano s:. cipolla di Alife sa. fagiolo tondino di Castel di Sasso 55. frumento duro 5ó. fungo porcino di Roccamonfina 57. kaki vainiglia napoletano 58. lenticchia di Valle Agricola 5r. legumi tradizionale: fagioli, lenticchie, ceci e cicerchie 60. lupino gigante di Vairano 61. mela sergente 62. oliva caiazzara ó3. papaccelle 64. patata di Letino 6s. peschiole 66. percoca lerzz,îola 62. pomodorino giallo di Castel di Sasso 68. pomodoro di San Sossio Prodotti selvatici allo stato naturale o trasformati ó9. fungo porcino del vulcano di Roccamonfina, fungo porcino del Matese; 70. asparagi selvatici Prodotti da forno e dolci tradizionali u t. casatiello, chiacchiere, guanto caleno, mustaccioli, roccocò, pastiera, pigna, "pizza chiena", pizza frgliata, zeppole di S. Giuseppe. * Per i produttori dei prodotti contrassegnati dall'asterisco, potranno partecipare quelli aderenti ai rispettivi consorzi di tut la.

6 dllegato B DOMANDA DI PARTECIPAZIONE Provincia di Caserta (CE) Settore Agricoltura, Caccia e Pesca, Foreste Viale Lamberti - ex Area Saint Gobain 8I loo CASERTA Oggetto: AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DI UN ELENCO PRODUT'IORr DI PRODOTTI AGROALIMENTARI TRADIZIONALI CASERTANI DI QUALITÀ Il sottoscritto vla titolare dell' azienda aericola con sede in via.4ocalità C.F.:... P.I.: Produttore di CHIEDE di essere iscritto nell'elenco PRODUTTORI DI prodorrl AGROALIMENTARI TRADIZIONALI CASERTANI DI QUALITA DICHIARA I ) di produne uno o più prodotti indicati nell'elenco allegato A: a a 2) Di essere in possesso dei requisiti richiesti nell'avviso:. iscritto nella sezione speciale del Registro delle Imprese ai sensi dell'art. 2 DPR 558/99; o non si trova in stato di fallimento, di liquidazione, di non aver presentato domanda di concordato, di non versare in stato di sospensione dell'attività, né in alcuna della cause di incompatibilità a contrattare con la Pubblica Amministrazione, di cui alle vigenti normative. o che nei propri confronti non sussistono le cause di decadenza, di sospensione o di divieto di cui all'art. 67 del D.Lvo 06/09/20rr, n. t59 per appartenenza ad associazioni di tipo mafioso; 3) Di accettare tutte le condizioni e le clausole contenute nell'avviso: 4) Di autorizzare [a pubblicazione dei dati fomiti per [a pubblicazione della "Guida alle eccellenze della provincia di Caserta: cultura, turismo, prodotti e produttori di qualità". 5) Che i dati fomiti nella scheda allegara sono veririeri. Allega copia fotostatica del documento di identità firmata e datata. lì Firma

7 Allegato C Oggetto: AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DI UN ELENCO DI PRODUTTORI DI PRODOTTI AGROALIMENTARI TRADIZIONALI CASERTANI DI QUALITÀ SCHEDA TECNICA DELL'AZIENDA Denominazione:... Inizio aftivita: Località: Aderisce alla certificazione di oualità Osserva le norme sulle etichettature con indicazione della tracciabilità Telefono: sito web: Fax... Breve descrizione dell'azienda: (max 800 caratteri) Breve descrizione del prodotto I con indicazione della zona di produzione : (max 600 caratteri)... Breve descrizione del prodotto 2 con indicazione della zona di produzione : (max 600 caratteri)... Breve descrizione del prodotto 3 con indicazione della zona di produzione : (max 600 caratteri)... Breve descrizione del prodotto 4 con indicazione della zona di produzione : (max 600 caratteri) Allega: n. 4 foto dell'azienda, n. 4 foto per ciascun prodotto o momento della lavorazione (su supporto informatico, formato JPEG ad alta risoluzione di almeno x pixel di lato pari ad 8 Mpixel.circa, con spazio occupato su supporto informatico di 24,5 MB), dépliant e brochure, (in formato carlaceo o digitale). lndicare anche il codice a barre bidimensionale (codice QR) se in possesso (per azienda e/o per prodotto).

AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DI UN ELENCO PRODUTTORI DI PRODOTTI AGROALIMENTARI TRADIZIONALI CASERTANI DI QUALITÀ

AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DI UN ELENCO PRODUTTORI DI PRODOTTI AGROALIMENTARI TRADIZIONALI CASERTANI DI QUALITÀ Provincia di Caserta Settore Agricoltura, Caccia e Pesca, Foreste Viale Lamberti (area ex Saint Gobain) Palazzo della Provincia Tel. 0823 247111 Fax. 0823 2478170 AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DI UN

Dettagli

PRODOTTI GAS FOR CALABRIA

PRODOTTI GAS FOR CALABRIA ORTAGGI / Marzo 2014 Arance 0,80 /Kg Arance da spremuta 0,70 /Kg 1 Cassetta di Arance da 10 Kg 7 Bietola 1 al mazzo Cavolfiore 1 / Kg Finocchi 0,80 /Kg Lattuga 1 al pezzo Limoni 1 /Kg Mandarini Marzaioli

Dettagli

Regolamento. Il presente concorso si rivolge in maniera privilegiata a studenti delle seguenti scuole e corsi di laurea:

Regolamento. Il presente concorso si rivolge in maniera privilegiata a studenti delle seguenti scuole e corsi di laurea: Bando di Concorso per l ideazione, la progettazione del logo e di una linea grafica coordinata del Paniere delle Tipicità di Rimini e degli eventi correlati alla sua promozione Oggetto del Concorso Nell

Dettagli

COMUNE DI CASTIGLIONE DEL LAGO

COMUNE DI CASTIGLIONE DEL LAGO ALLEGATO A) al PROTOCOLLO GENERALE per l uso dei prodotti agroalimentari del territorio nel servizio somministrazione, vendita ed esposizione. REGOLAMENTO ATTUATIVO 1. Premessa e ambito di applicazione.

Dettagli

TABELLA ALIMENTARE VEGETARIANA

TABELLA ALIMENTARE VEGETARIANA TABELLA ALIMENTARE VEGETARIANA Cereali e derivati Avena 16,9 6,9 55,7 10,6 389 Farina di avena 12,6 7,1 72,9 7,6 388 Farina di castagne 5,8 3,7 71,6 10,9 323 Farina di ceci 21,8 4,9 54,3 13,8 334 Farina

Dettagli

TURISMO ENOGASTRONOMICO IN BASILICATA. Angelo Bencivenga, FEEM Milano, 9 ottobre 2015

TURISMO ENOGASTRONOMICO IN BASILICATA. Angelo Bencivenga, FEEM Milano, 9 ottobre 2015 TURISMO ENOGASTRONOMICO IN BASILICATA Angelo Bencivenga, FEEM Milano, 9 ottobre 2015 TURISMO ENOGASTRONOMICO IN BASILICATA: introduzione La ricerca nasce da una proposta condivisa con il Dipartimento Agricoltura,

Dettagli

LA BORSA MERCI TELEMATICA ITALIANA AL SERVIZIO DEL COMPARTO SUINICOLO. Reggio Emilia, 25 febbraio 2015

LA BORSA MERCI TELEMATICA ITALIANA AL SERVIZIO DEL COMPARTO SUINICOLO. Reggio Emilia, 25 febbraio 2015 AL SERVIZIO DEL COMPARTO SUINICOLO Reggio Emilia, 25 febbraio 2015 Cos è la Borsa Merci Telematica Italiana È il mercato telematico regolamentato dei prodotti agricoli, agroenergetici, agroalimentari,

Dettagli

PROGETTO REGIONALE FILIERA CORTA Rete regionale per la valorizzazione dei prodotti agricoli toscani.

PROGETTO REGIONALE FILIERA CORTA Rete regionale per la valorizzazione dei prodotti agricoli toscani. ALLEGATO A REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE SVILUPPO ECONOMICO PROGETTO REGIONALE FILIERA CORTA Rete regionale per la valorizzazione dei prodotti agricoli toscani. 1 PREMESSA Molti avvenimenti in questi

Dettagli

SOTTOMISURA 3.1. Sostegno alla nuova adesione a regimi di qualità.

SOTTOMISURA 3.1. Sostegno alla nuova adesione a regimi di qualità. SOTTOMISURA 3.1 Sostegno alla nuova adesione a regimi di qualità. La Sottomisura prevede un supporto finanziario, a titolo di incentivo, per coprire i costi delle certificazioni e delle analisi eseguite,

Dettagli

PROVINCIA DI CASERTA

PROVINCIA DI CASERTA PROVINCIA DI CASERTA SETTORE POLITICHE DEL LAVORO Progetto sulla sicurezza sui luoghi di lavoro Concorso Uno Spot per la Vita. Lavorare in Sicurezza Conviene Regolamento Art. 1 Il Concorso La Provincia

Dettagli

SCHEDA PROGETTO N. 4

SCHEDA PROGETTO N. 4 Camera Commercio di Turchia in Italia SCHEDA PROGETTO N. 4 Oggetto: Scheda progetta inerente progetto costituzione BRAND MEDITERRAE, prodotti agroalimentari di qualità. 1. PONENTE E SUO RUOLO NELL AMBITO

Dettagli

SCHEDA PER L OFFERTA TECNICA

SCHEDA PER L OFFERTA TECNICA SCHEDA PER L OFFERTA TECNICA ALLEGATO 4 - BUSTA B PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE, PRESSO UN PUNTO DI RISTORO A FAVORE DEGLI STUDENTI UNIVERSITARI DELL ATENEO DI ROMA TRE

Dettagli

Commercio ingrosso di latticini, formaggi, salumi e prodotti per ristorazione. Da sempre la passione per la qualità

Commercio ingrosso di latticini, formaggi, salumi e prodotti per ristorazione. Da sempre la passione per la qualità Commercio ingrosso di latticini, formaggi, salumi e prodotti per ristorazione Da sempre la passione per la qualità L azienda Schinelli ha inizio nel 1985 con la commercializzazione di prodotti lattiero

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA

PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA PREMESSA PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA Settore 10 Agricoltura, Caccia e Pesca MANIFESTAZIONE DI INTERESSE FIERA : RASSEGNA ENOGASTRONOMICA GOLOSARIA DI MILANO 2014 MILANO - DAL 15 AL 17 NOVEMBRE 2014 L'Assessorato

Dettagli

progetto pilota per l implementazione di filiere agroalimentari

progetto pilota per l implementazione di filiere agroalimentari P.R.U.S.S.T - CALIDONE PROGRAMMA DI RIQUALIFICAZIONE URBANA E SVILUPPO SOSTENIBILE DEL TERRITORIO progetto pilota per l implementazione di filiere agroalimentari 1^ annualità Quadro Forestali posti a capo

Dettagli

Quindicesima revisione dell elenco nazionale dei prodotti agroalimentari tradizionali.

Quindicesima revisione dell elenco nazionale dei prodotti agroalimentari tradizionali. Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 168 del 22 luglio 2015 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

Proposta per una strategia di promozione dei prodotti agricoli lucani

Proposta per una strategia di promozione dei prodotti agricoli lucani DIPARTIMENTO POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI Viale Vincenzo Verrastro, 10-85100 Potenza ass_agricoltura@regione.basilicata.it tel. 0971668710 fax 0971668731 L ASSESSORE Potenza lì 05/05/2014 MATERA 2019

Dettagli

Legge regionale 23 giugno 2003, n. 30 (Disciplina delle attività agrituristiche in Toscana) e s.m.i.

Legge regionale 23 giugno 2003, n. 30 (Disciplina delle attività agrituristiche in Toscana) e s.m.i. Allegato A DISCIPLINA DELL AGRTURISMO IN TOSCANA Art. 2 della L.R. 23 giugno 2003, n. 30 e s.m.i. e Art. 13 del Regolamento 3agosto 2004, n. 46/R e s.m.i. - GUIDA OPERATIVA DI INDIRIZZO- Prodotti utilizzabili

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA. Settore 10 Agricoltura, Caccia e Pesca Settore 7 - Attività Produttive

PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA. Settore 10 Agricoltura, Caccia e Pesca Settore 7 - Attività Produttive PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA Settore 10 Agricoltura, Caccia e Pesca Settore 7 - Attività Produttive MANIFESTAZIONE DI INTERESSE A CARATTERE RICOGNITIVO FIERA : RASSEGNA ENOGASTRONOMICA GOLOSARIA DI MILANO

Dettagli

Requisiti di ordine generale - ai sensi dell art. 38 del D.lgs. 163/2006 e s.m.i.

Requisiti di ordine generale - ai sensi dell art. 38 del D.lgs. 163/2006 e s.m.i. Prot. 1744 del 16/04/2013 AVVISO PUBBLICO - INDAGINE DI MERCATO PER L'INDIVIDUAZIONE DI DITTE DA INVITARE A PROCEDURA NEGOZIATA PER IL SERVIZIO DI NOLEGGIO CON MANUTENZIONE IGIENICO SANITARIA DI BAGNI

Dettagli

I PERCORSI DELL'ACCOGLIENZA E DEL RISTORO

I PERCORSI DELL'ACCOGLIENZA E DEL RISTORO I PERCORSI DELL'ACCOGLIENZA E DEL RISTORO SCHEDA D'ISCRIZIONE DATI GENERALI STRUTTURA Nome dell'attività: Nome e Cognome del Titolare/Responsabile: Ragione sociale: C.F. P. IVA: Periodo d'apertura: Annuale

Dettagli

MANIFESTAZIONE D INTERESSE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA STUDY VISIT - MISURA 331 AZIONE 2. 28-31 Ottobre 2015 Emilia Romagna

MANIFESTAZIONE D INTERESSE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA STUDY VISIT - MISURA 331 AZIONE 2. 28-31 Ottobre 2015 Emilia Romagna PROT. 5038 DEL 07/10/2015 MANIFESTAZIONE D INTERESSE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA STUDY VISIT - MISURA 331 AZIONE 2 28-31 Ottobre 2015 Emilia Romagna PREMESSA Il Gruppo di Azione Locale GAL Conca Barese

Dettagli

PERIODO DI RIFERIMENTO Saranno ammessi a finanziamento solamente i progetti attuati negli anni scolastici 2011/12-2012/13.

PERIODO DI RIFERIMENTO Saranno ammessi a finanziamento solamente i progetti attuati negli anni scolastici 2011/12-2012/13. BANDO PER L ASSEGNAZIONE DEI CONTRIBUTI ALLE SCUOLE PRIMARIE E SECONDARIE DELLA PROVINCIA DI ANCONA PER L ATTUAZIONE DEL PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ANNI 2011/12-2012/13 (Approvato con Delibera della

Dettagli

Sostegno agli agricoltori che partecipano ai sistemi di qualità agroalimentare

Sostegno agli agricoltori che partecipano ai sistemi di qualità agroalimentare REGIONE LAZIO ASSESSORATO AGRICOLTURA DIREZIONE REGIONALE AGRICOLTURA PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE DEL LAZIO 2007/2013 ATTUATIVO REG. (CE) N. 1698/05 MISURA 132 Sostegno agli agricoltori che partecipano

Dettagli

Autorità pubblica di controllo designata per i vini a D.O e I.G.

Autorità pubblica di controllo designata per i vini a D.O e I.G. Allegato alla Determinazione del Segretario Generale n. 173 del 14/07/2015 Avviso di selezione per titoli e colloquio per la costituzione di un elenco di soggetti da cui attingere per il conferimento di

Dettagli

E t i c h e t t e a l i m e n t a r i

E t i c h e t t e a l i m e n t a r i E t i c h e t t e a l i m e n t a r i Le etichette sono la carta d identità dei prodotti alimentari perché riportano le informazioni utili che consentono di scegliere quello più appropriato alle nostre

Dettagli

5.3.1.3.2 MISURA 132 - Sostegno agli agricoltori che partecipano ai sistemi di qualità alimentare

5.3.1.3.2 MISURA 132 - Sostegno agli agricoltori che partecipano ai sistemi di qualità alimentare 5.3.1.3.2 MISURA 132 - Sostegno agli agricoltori che partecipano ai sistemi di qualità alimentare Riferimenti normativi Articolo 32, Regolamento CE 1698/05 Articolo 22 del Regolamento CE n. 1974/2006 e

Dettagli

Due parole. Agricoltura Biologica Certificata. La macina a pietra preserva le qualità del cereale. L impasto artigianale e il lievito madre

Due parole. Agricoltura Biologica Certificata. La macina a pietra preserva le qualità del cereale. L impasto artigianale e il lievito madre Due parole sulle nostre pizze. Utilizziamo farine provenienti da Agricoltura Biologica Certificata. La macina a pietra preserva le qualità del cereale. L impasto artigianale e il lievito madre garantiscono

Dettagli

L Ispettorato centrale della tutela della qualità e della repressione frodi dei prodotti agro-alimentari (ICQRF)

L Ispettorato centrale della tutela della qualità e della repressione frodi dei prodotti agro-alimentari (ICQRF) L Ispettorato centrale della tutela della qualità e della repressione frodi dei prodotti agro-alimentari (ICQRF) L ICQRF è l organo tecnico di controllo ufficiale del Ministero delle politiche agricole

Dettagli

Esempio / Beispiel / Exemple

Esempio / Beispiel / Exemple Autori: De Felice Annarita, Ruotolo Anna, D Ambrosio Rosa, Callegari Sara, Rota Valeria Docente referente: Del Vecchio Angelo Nome della scuola: Isis Europa Classe: IVB Turistica Città e Paese: Pomigliano

Dettagli

MANIFESTAZIONE D INTERESSE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA STUDY VISIT - MISURA 331 AZIONE 2. 28-31 Agosto 2015 Emilia Romagna

MANIFESTAZIONE D INTERESSE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA STUDY VISIT - MISURA 331 AZIONE 2. 28-31 Agosto 2015 Emilia Romagna MANIFESTAZIONE D INTERESSE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA STUDY VISIT - MISURA 331 AZIONE 2 28-31 Agosto 2015 Emilia Romagna PREMESSA Il Gruppo di Azione Locale GAL Conca Barese ha avviato l iter per l organizzazione

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO PREMESSA

CAPITOLATO TECNICO PREMESSA RICHIESTA DI OFFERTA PER SERVIZI RELATIVI ALLA PER PER L IDEAZIONE DI UN IMMAGINE COORDINATA E PER LA REALIZZAZIONE DELLA CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE E PROMOZIONE PIEMONTE AGRIQUALITA PREMESSA CAPITOLATO

Dettagli

Il Consiglio Camerale è così composto (Delibera del Consiglio camerale n. 14, del 25 luglio 2013):

Il Consiglio Camerale è così composto (Delibera del Consiglio camerale n. 14, del 25 luglio 2013): VADEMECUM SINTESI PROCEDURE PER IL RINNOVO DEL CONSIGLIO DELLA CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA, ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI LATINA (ex art. 2 della L. n. 580/99 e successive modifiche e/o integrazioni

Dettagli

REGIONE TOSCANA Angela Crescenzi Settore Produzioni agricole vegetali

REGIONE TOSCANA Angela Crescenzi Settore Produzioni agricole vegetali INCONTRO TECNICO SULLE INDICAZIONI GEOGRAFICHE DEI PRODOTTI AGRICOLI La situazione delle Indicazioni Geografiche in Toscana e ruolo della Regione Toscana nel sostegno e nello sviluppo delle IG dei prodotti

Dettagli

Attività di produzione primaria: (Riquadro 2)

Attività di produzione primaria: (Riquadro 2) Denuncia di inizio attività ai fini della registrazione ai sensi dell art. 6 del Regolamento CE n. 852/2004 e dell art. 10 della Delibera del Presidente della Giunta Regionale Toscana n. 40/R del 01/ agosto

Dettagli

RELAZIONE TECNICA. Aziende non cooperative

RELAZIONE TECNICA. Aziende non cooperative ALLEGATO 1) RELAZIONE TECNICA (da allegare alle istanze presentate ai sensi della Misura 121 del PSR 2007-2013 "Ammodernamento delle aziende agricole") Aziende non cooperative N. DOMANDA RICHIEDENTE DATI

Dettagli

ATLANTE DEI PRODOTTI DOP E IGP DEL VENETO. www.veneto.to

ATLANTE DEI PRODOTTI DOP E IGP DEL VENETO. www.veneto.to ATLANTE DEI PRODOTTI DOP E IGP DEL VENETO www.veneto.to Iniziativa finanziata dal Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2007-2013 Organismo responsabile dell informazione: Veneto Agricoltura Autorità

Dettagli

S.A.C. Società Aeroporto Catania S.p.A.

S.A.C. Società Aeroporto Catania S.p.A. S.A.C. Società Aeroporto Catania S.p.A. DISCIPLINARE DI GARA A PROCEDURA APERTA APPALTO PER I LAVORI DI RIQUALIFICA GRANDE INFERMERIA (CANALE SANlTARIO E LOCALI CRI) AEROPORTO DI CATANIA FONTANAROSSA CIG

Dettagli

D - R - D - R - D - R D - R - D - R -

D - R - D - R - D - R D - R - D - R - Domande frequenti D - Quali parametri consentono di distinguere le aziende artigianali del settore agroalimentari dalle aziende industriali di trasformazione di prodotti agroalimentari R - Le aziende artigianali

Dettagli

1.1 DENOMINAZIONE E INDIRIZZO UFFICIALE DELL AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE

1.1 DENOMINAZIONE E INDIRIZZO UFFICIALE DELL AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE AVVISO PER LA FORMAZIONE DELL ELENCO PER IL 2011 DEGLI OPERATORI ECONOMICI PER L AFFIDAMENTO DI LAVORI IN ECONOMIA SOTTO SOGLIA (ex artt. 125 e 122, comma 7-bis D. Lgs. 163/2006 e s.m.i) 1.1 DENOMINAZIONE

Dettagli

MANIFESTAZIONE D INTERESSE

MANIFESTAZIONE D INTERESSE G.A.L. "Luoghi del Mito" s.c. a r.l. Sede: 74017 MOTTOLA (TA) Via M. D Azeglio, 13 Tel. 099.8866021 Tel./Fax 099.8865296 www.luoghidelmito.it e-mail: info@luoghidelmito.it Registro Imprese di Taranto:

Dettagli

Menù. Antipasti. Spaghetti 7,00 7,00 7,00 7,00

Menù. Antipasti. Spaghetti 7,00 7,00 7,00 7,00 Menù Antipasti Antipasti della casa Prosciutto crudo e mozzarella 6,00 Prosciutto crudo e mozzarella di bufala Involtini di prosciutto, cacio e melanzane 6,00 Cocktail di gamberi Pancrostini, olio e pomodorino

Dettagli

TRADIZIONE & CULTURA

TRADIZIONE & CULTURA PALATIPICO MODENA TRADIZIONE & CULTURA Le Produzioni Agroalimentari Modenesi D.O.P. e I.G.P. Corso 30560 MARKETING STRATEGICO Laurea in Economia e marketing nel sistema agro-industriale Facoltà di Agraria

Dettagli

POLLO RUSPANTE CONDITO FARAONA CONDITA. Ingr.: Carne macellata di faraona,sale, pepe ed aromi naturali. POLLO CONDITO

POLLO RUSPANTE CONDITO FARAONA CONDITA. Ingr.: Carne macellata di faraona,sale, pepe ed aromi naturali. POLLO CONDITO POLLO RUSPANTE CONDITO Ingr.: Carne macellata di pollo,sale,pepe ed aromi naturali. FARAONA CONDITA Ingr.: Carne macellata di faraona,sale, pepe ed aromi naturali. POLLO CONDITO Ingr.: Carne macellata

Dettagli

L innovativo sistema Enopost + Keatchen

L innovativo sistema Enopost + Keatchen L innovativo sistema Enopost + Enopost + Enopost Il Club di Degustatori è dove i tuoi prodotti potranno entrar a far parte ed essere acquistati on-line attraverso un sito e-commerce dedicato a tutti i

Dettagli

DISTRETTO RURALE DI QUALITÀ SICANI

DISTRETTO RURALE DI QUALITÀ SICANI Mod.6_E CHEK LIST AZIENDA AGRICOLA MULTIFUNZIONALE N. ordine dell Elenco richiedenti marchio collettivo DRQ Sicani Protocollo n. del / / Struttura ricettiva denominata: Sita in: Via Comune n. Iscr. C.C.IA.A.

Dettagli

il Sottoscritto..., in qualità di: Legale rappresentante di:... Amministratore unico di:...

il Sottoscritto..., in qualità di: Legale rappresentante di:... Amministratore unico di:... Spett.le Comitato Promotore delle Denominazioni di Origine Protette (D.O.P.) Caseus Romae, Ricotta Romana, Caciotta Romana e della Indicazione Geografica Tipica Abbacchio Romano, Promotore del P.I.F: Interventi

Dettagli

PSR PUGLIA 2007-2013 MISURA 331 Azione 2 Informazione PSL GAL VALLE D ITRIA AVVISO PUBBLICO MANIFESTAZIONE D INTERESSE PER LA PARTECIPAZIONE AI

PSR PUGLIA 2007-2013 MISURA 331 Azione 2 Informazione PSL GAL VALLE D ITRIA AVVISO PUBBLICO MANIFESTAZIONE D INTERESSE PER LA PARTECIPAZIONE AI PSR PUGLIA 2007-2013 MISURA 331 Azione 2 Informazione PSL GAL VALLE D ITRIA AVVISO PUBBLICO MANIFESTAZIONE D INTERESSE PER LA PARTECIPAZIONE AI SOCIAL MEDIA WORKSHOP Come promuovere la propria impresa

Dettagli

PIANO DI AZIONE LOCALE FARE SQUADRA PER L APPENNINO BOLOGNESE ASSE 4 PSR 2007-2013 GRUPPO DI AZIONE LOCALE BOLOGNAPPENNINO

PIANO DI AZIONE LOCALE FARE SQUADRA PER L APPENNINO BOLOGNESE ASSE 4 PSR 2007-2013 GRUPPO DI AZIONE LOCALE BOLOGNAPPENNINO AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE TRAMITE PROCEDURA IN ECONOMIA PER N.1 PRESTAZIONE DI SERVIZIO ASSE 4 LEADER MISURA 421 COOPERAZIONE INTERTERRITORIALE SOFT ECONOMY VALORIZZAZIONE DEL PANIERE SOFTECONOMY CON

Dettagli

5.3.1.3.2 Partecipazione degli agricoltori a sistemi di qualità alimentare

5.3.1.3.2 Partecipazione degli agricoltori a sistemi di qualità alimentare 5.3.1.3.2 Partecipazione degli agricoltori a sistemi di qualità alimentare Riferimenti normativi Codice di Misura Articolo 20 (c) (ii) e art. 32 del Reg. (CE) N 1698/2005 Articolo 22 e punto 5.3.1.3.2.

Dettagli

INDICE. Olio Extravergine di Oliva, 100% Italiano: Olio Extravergine di Oliva, 100% Unione Europea: Condimenti a base di Olio Extravergine di Oliva:

INDICE. Olio Extravergine di Oliva, 100% Italiano: Olio Extravergine di Oliva, 100% Unione Europea: Condimenti a base di Olio Extravergine di Oliva: INDICE Olio Extravergine di Oliva IGP, Toscana: Privilegio Privilegio BIO Cento Ulivi Pagina: 3 3 4 Olio Extravergine di Oliva, Toscana: La Casaccia 4 Olio Extravergine di Oliva, 100% Italiano: Filo d'oro

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA BANDO PUBBLICO

REPUBBLICA ITALIANA BANDO PUBBLICO Prot. n. 16281 del 31/03/2016 REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana Assessorato Regionale dell Agricoltura, dello Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea Dipartimento Regionale Agricoltura Area 7 Brand

Dettagli

Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013 Regolamento (CE) 1698/2005 Asse IV Misura 421

Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013 Regolamento (CE) 1698/2005 Asse IV Misura 421 Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013 Regolamento (CE) 1698/2005 Asse IV Misura 421 GRUPPO DI AZIONE LOCALE VALLE DELLA CUPA Nord Salento SRL C.F. e P.IVA 03221220753 VIA SURBO N 34 73019 TREPUZZI (LE)

Dettagli

Riflessi del Libro Verde sugli aspetti legislativi inerenti l etichettatura e messa in commercio di prodotti

Riflessi del Libro Verde sugli aspetti legislativi inerenti l etichettatura e messa in commercio di prodotti Riflessi del Libro Verde sugli aspetti legislativi inerenti l etichettatura e messa in commercio di prodotti Avv. Chiara Marinuzzi G a e t a n o F o r t e Studio Legale Seminario Legacoop - Bologna, 3

Dettagli

I.P.A. DISCIPLINARE DI GARA

I.P.A. DISCIPLINARE DI GARA I.P.A. Istituto di Previdenza ed Assistenza per i dipendenti del Comune di Roma DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEI SOGGIORNI STUDIO IN INGHILTERRA, IRLANDA E STATI UNITI D AMERICA, A FAVORE DEI

Dettagli

AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO

AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO per manifestazione di interesse a partecipare alla procedura negoziata per l affidamento del servizio di gestione Trasporti Disabili CDD Idro e Villanuova S/C Con il presente

Dettagli

VINO BIRRA E OLIO (A QUANTITA )

VINO BIRRA E OLIO (A QUANTITA ) La mia proposta di collaborazione con voi e i vostri associati é quella di venire una volta a settimana oppure due volte al mese,portare prodotti alimentari del Beneventano come (salumi, formaggi,vino,birra

Dettagli

IV Forum settore agroalimentare

IV Forum settore agroalimentare IV Forum settore agroalimentare Patti di Filiera Agroalimentare per lo Sviluppo del Sulcis Iglesiente Patto di Filiera: Filiera delle carni. Riunione del 06 ottobre 2011 - ore 16:00 Sala Conferenze Via

Dettagli

Q-Taste Italian Journey. Manifestazione d interesse alla partecipazione

Q-Taste Italian Journey. Manifestazione d interesse alla partecipazione Q-Taste Italian Journey I Ristoranti Italiani nel Mondo di Ospitalità Italiana promuovono il Made in South of Italy Manifestazione d interesse alla partecipazione L Istituto Nazionale Ricerche Turistiche

Dettagli

Rete dei Ristoratori a tutela della Antiche Varietà Colturali del Parco

Rete dei Ristoratori a tutela della Antiche Varietà Colturali del Parco AVVISO PUBBLICO PER DICHIARAZIONE DI INTERESSE ALLA PARTECIPAZIONE ALLA Rete dei Ristoratori a tutela della Antiche Varietà Colturali del Parco Premesse Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio

Dettagli

I PERCORSI ENOGASTRONOMICI

I PERCORSI ENOGASTRONOMICI AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER LA REALIZZAZIONE DEI PROGETTI PREVISTI NEL PROGRAMMA PROVINCIALE DI EDUCAZIONE ALIMENTARE 2009-2010 PROGETTO 3 I PERCORSI ENOGASTRONOMICI 3.1: Descrizione

Dettagli

CARTA D'USO DEL MARCHIO REGIONALE

CARTA D'USO DEL MARCHIO REGIONALE REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO DELLE RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI DIPARTIMENTO REGIONALE DEGLI INTERVENTI STRUTTURALI PER L'AGRICOLTURA CARTA D'USO DEL MARCHIO REGIONALE Premessa L

Dettagli

ANTIPASTI. Anatra muta al fumo di zucchero di canna, con salsa di melagrana e zenzero. 6,50/hg

ANTIPASTI. Anatra muta al fumo di zucchero di canna, con salsa di melagrana e zenzero. 6,50/hg ANTIPASTI Anatra muta al fumo di zucchero di canna, con salsa di melagrana e zenzero 6,50/hg Ordine minimo: 1 petto, (circa 350 g - 4 porzioni) Pâtè di fegatini di piccione e anatra al tartufo bianco piemontese

Dettagli

OGGETTO: BANDO AD EVIDENZA PUBBLICA PER L AFFIDAMENTO IN GESTIONE DELLA TENDA

OGGETTO: BANDO AD EVIDENZA PUBBLICA PER L AFFIDAMENTO IN GESTIONE DELLA TENDA OGGETTO: BANDO AD EVIDENZA PUBBLICA PER L AFFIDAMENTO IN GESTIONE DELLA TENDA In esecuzione alla determinazione del Dirigente Responsabile Settore Cultura, Sport e Politiche Giovanili, Prot. Gen. n. 109117

Dettagli

Decollano le feste... Scopri le nostre confezioni natalizie!

Decollano le feste... Scopri le nostre confezioni natalizie! Decollano le feste... Scopri le nostre confezioni natalizie! Family Trancio di Prosciutto 2kg ca Zampone 1kg Lenticchie 500g Trentingrana 500g ca Mortadella 500g ca Pasta Artigianale di Napoli 500g Funghi

Dettagli

NATALE 2012 www.terraalta.it

NATALE 2012 www.terraalta.it COOPERATIVA AGRICOLTURA NUOVA c N... Miele gr 500 BIO c N... Marmellata gr 250 BIO c N... Lenticchie BIO c N... Formaggio Primo Sale sottovuoto BIO c N... Pecorino Stagionato sottovuoto BIO c N... Torrone

Dettagli

PIZZE SPECIALI CON AFFETTATI, CARNI, PESCE

PIZZE SPECIALI CON AFFETTATI, CARNI, PESCE PIZZE SPECIALI CON AFFETTATI, CARNI, PESCE BAVARESE Pomod,mozz,cipol Tropea,salsiccia,peperoni arrostiti BOSCAIOLA Pomodoro,mozzarella,funghi misti e speck CACCIATORE Pomodoro,mozzarella,bresaola,rucola

Dettagli

Jolly s. Ristorante - Pizzeria - Caffetteria. Consegnamo direttamente A CASA VOSTRA dalle 11.45 alle 13.30 e dalle 18.30 alle 22.

Jolly s. Ristorante - Pizzeria - Caffetteria. Consegnamo direttamente A CASA VOSTRA dalle 11.45 alle 13.30 e dalle 18.30 alle 22. Ristorante - Pizzeria - Caffetteria Jolly s Consegnamo direttamente A CASA VOSTRA dalle 11.45 alle 13.30 e dalle 18.30 alle 22.00 organizziamo FESTE DI COMPLEANNO SPECIALITÀ PESCE Orari di apertura: tutti

Dettagli

REGIONE PUGLIA ASSESSORATO RISORSE AGROALIMENTARI SERVIZIO ALIMENTAZIONE

REGIONE PUGLIA ASSESSORATO RISORSE AGROALIMENTARI SERVIZIO ALIMENTAZIONE Concorso di idee Crea il logo dell ENOTECA/ELALIOTECA REGIONALE Bando di partecipazione L Assessorato Risorse Agroalimentari Servizio Alimentazione, indice un Concorso di idee per la definizione del logo

Dettagli

COMUNE DI FONTE NUOVA Provincia di Roma

COMUNE DI FONTE NUOVA Provincia di Roma COMUNE DI FONTE NUOVA Provincia di Roma DISCIPLINARE DI GARA Procedura semplificata ai sensi degli artt. 20 e 27 del D. Lgs. n 163/2006 per la conclusione di un accordo quadro con unico operatore per l

Dettagli

soggetti abilitati all esercizio delle attività di agriturismo con Codice Regionale n.,

soggetti abilitati all esercizio delle attività di agriturismo con Codice Regionale n., N.B.: Nel caso di invio tramite Posta Elettronica Certificata (PEC) - la presente istanza e i relativi allegati dovranno essere trasmessi esclusivamente in formato PDF/A, al seguente indirizzo: protocollo@pec.cittametropolitanaroma.gov.it

Dettagli

DOC Campidano Di Terralba o Terralba. DOC Vernaccia Di Oristano

DOC Campidano Di Terralba o Terralba. DOC Vernaccia Di Oristano Avviso di selezione per la costituzione di un Elenco di soggetti da cui attingere per il conferimento di incarichi di Ispettore per l attuazione dei piani di controllo dei vini a D.O. e I.G Premessa La

Dettagli

REGOLAMENTO D'USO DEL MARCHIO COLLETTIVO "QUALITÀ TRENTINO" Articolo 1 Oggetto

REGOLAMENTO D'USO DEL MARCHIO COLLETTIVO QUALITÀ TRENTINO Articolo 1 Oggetto 1 REGOLAMENTO D'USO DEL MARCHIO COLLETTIVO "QUALITÀ TRENTINO" Articolo 1 Oggetto 1.1 Il presente regolamento definisce le condizioni generali per la concessione dell uso del marchio collettivo denominato

Dettagli

Certificazione dei prodotti agricoli: le esperienze del mondo produttivo. A cura del dott. Franco Parola

Certificazione dei prodotti agricoli: le esperienze del mondo produttivo. A cura del dott. Franco Parola Certificazione dei prodotti agricoli: le esperienze del mondo produttivo A cura del dott. Franco Parola Tracciabilità - Rintracciabilità Lotti - Filiera Dal campo alla tavola La filiera è l insieme di

Dettagli

AVVISO ESPLORATIVO PUBBLICO

AVVISO ESPLORATIVO PUBBLICO C O M U N E D I P A L M A C A M P A N I A P R O V I N C I A D I N A P O L I Via Municipio, 74 tel. 081/8207447 - fax 081/8246065 Ufficio Tecnico - Settore V Mail: utcprotezionecivile@comune.palmacampania.na.it

Dettagli

- 6 - PROGETTI EDUCATIVI

- 6 - PROGETTI EDUCATIVI Progetto di educazione alimentare Il progetto A SCUOLA CON GUSTO consiste in una serie di interventi (tre oppure quattro, a seconda del percorso formativo) da effettuarsi in classe. L intento generale

Dettagli

pizze Da Noi puoi Personalizzare le oltre 100 deliziose Pizze con Sei varianti di impasto impasto classico con farina 00 e lievito madre

pizze Da Noi puoi Personalizzare le oltre 100 deliziose Pizze con Sei varianti di impasto impasto classico con farina 00 e lievito madre le nostre Da Noi puoi Personalizzare le oltre 100 deliziose Pizze con Sei varianti di impasto impasto classico con farina 00 e lievito madre impasto con farina di grano tenero con lievito di birra impasto

Dettagli

La programmazione integrata delle filiere agro alimentari

La programmazione integrata delle filiere agro alimentari DIREZIONE OPERE PUBBLICHE ECONOMIA MONTANA E FORESTE La programmazione integrata delle filiere agro alimentari nelle aree LEADER del Piemonte Torino, 27 novembre 2014 1 PSR 2007 2013 ASSE IV LEADER 13

Dettagli

Regione Campania Assessorato alle Attività Produttive Direzione Generale per lo Sviluppo Economico e le Attività Produttive

Regione Campania Assessorato alle Attività Produttive Direzione Generale per lo Sviluppo Economico e le Attività Produttive Regione Campania Assessorato alle Attività Produttive Direzione Generale per lo Sviluppo Economico e le Attività Produttive POR FESR Campania FESR 2007/2013 -Obiettivo Operativo 2.6 Potenziamento della

Dettagli

Antipasti freddi. Antipasti caldi

Antipasti freddi. Antipasti caldi Antipasti freddi Antipasto misto Eulalia (pesce disponibile) 14,00 Cocktail di gamberi in salsa rosa 12,00 Antipasti caldi Sgombro in Saor 12,00 Cozze e vongole alla marinara o tarantina 12,00 Terrina

Dettagli

Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Educative per l'infanzia

Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Educative per l'infanzia COMUNE DI SASSARI Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Educative per l'infanzia SEZIONI SPERIMENTALI VIA BARBAGIA E NIDO D'INFANZIA AZIENDALE VIA SATTA: Menù, composizione degli alimenti

Dettagli

Il marchio QC della Regione Emilia-Romagna. Filiere di Qualità Esperienze a confronto Fermo, 18 marzo 2013

Il marchio QC della Regione Emilia-Romagna. Filiere di Qualità Esperienze a confronto Fermo, 18 marzo 2013 Il marchio QC della Regione Emilia-Romagna Filiere di Qualità Esperienze a confronto Fermo, 18 marzo 2013 Il marchio QC della Regione Emilia-Romagna La L.R. 28/99 persegue la valorizzazione dei prodotti

Dettagli

Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Educative per l'infanzia

Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Educative per l'infanzia COMUNE DI SASSARI Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Educative per l'infanzia NIDI D'INFANZIA DI VIA SATTA, SEZIONE SPERIMENTALE DI VIA BARBAGIA E SEZIONE PRIMAVERA DI VIA BERLINGUER

Dettagli

OGGETTO: Istanza di Interpello - Articolo 11 legge n. 212 del 2000 Aliquota IVA applicabile alle cessioni di alcuni prodotti alimentari

OGGETTO: Istanza di Interpello - Articolo 11 legge n. 212 del 2000 Aliquota IVA applicabile alle cessioni di alcuni prodotti alimentari RISOLUZIONE N. 164/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 22 giugno 2009 OGGETTO: Istanza di Interpello - Articolo 11 legge n. 212 del 2000 Aliquota IVA applicabile alle cessioni di alcuni

Dettagli

L esperienza della Regione Marche. Il Marchio QM

L esperienza della Regione Marche. Il Marchio QM L esperienza della Regione Marche. Il Marchio QM Vincenzo Siniscalco Regione Marche Servizio Agricoltura, Forestazione e Pesca Fermo, 18 marzo 2013 Legge regionale n. 23 del 10/12/2003 interventi per il

Dettagli

a) cittadinanza italiana, salvo le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei Paesi dell'unione Europea;

a) cittadinanza italiana, salvo le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei Paesi dell'unione Europea; SERVIZIO SANITARIO A.O. DI RILIEVO NAZIONALE A. Cardarelli Napoli - Avviso pubblico,di concorso, in esecuzione della deliberazione n. 1527 del 13.11.2009, per titoli e colloquio per la stipula di un contratto

Dettagli

MENU' INVERNALE 2007 2008 NIDO

MENU' INVERNALE 2007 2008 NIDO MENU' INVERNALE 2007 2008 NIDO 1 Settimana 2 Settimana 3 Settimana 4 Settimana 5 Settimana Pasta al Pomodoro riso al pomodoro risotto al pomodoro Pasta pomodoro e tonno gnocchi al pomodoro Prosciutto crudo

Dettagli

Incremento dell export agroalimentare: importante valorizzare i prodotti DOP e IGP

Incremento dell export agroalimentare: importante valorizzare i prodotti DOP e IGP Incremento dell export agroalimentare: importante valorizzare i prodotti e IGP Fra gli obiettivi del Governo a sostegno dell economia e dell occupazione, c è l incremento, entro il 2020, dell export agroalimentare

Dettagli

PER SELEZIONE DI UNA LOCANDA RURALE IN FIRENZE

PER SELEZIONE DI UNA LOCANDA RURALE IN FIRENZE Iniziativa comunitaria LEADER PLUS ASSE II MISURA 2.2 COOPERAZIONE TRASNAZIONALE Progetto: EUROPEAN COUNTRY INN (acr. ECI) BANDO PER SELEZIONE DI UNA LOCANDA RURALE IN FIRENZE Visto il regolamento CE 1260/1999

Dettagli

Panorama della situazione Italiana Overwiew of the Italian Situation. Giulio Benvenuti Responsabile Qualità Legacoop Agroalimentare

Panorama della situazione Italiana Overwiew of the Italian Situation. Giulio Benvenuti Responsabile Qualità Legacoop Agroalimentare Panorama della situazione Italiana Overwiew of the Italian Situation Giulio Benvenuti Responsabile Qualità Legacoop Agroalimentare Nata nel 1957, l'associazione Nazionale delle Cooperative Agroalimentari

Dettagli

COMUNE DI MONZA. La manifestazione sarà promossa attraverso i seguenti canali e attività:

COMUNE DI MONZA. La manifestazione sarà promossa attraverso i seguenti canali e attività: COMUNE DI MONZA AVVISO PUBBLICO DI SOLLECITAZIONE A MANIFESTAZIONI DI INTERESSE ALLA SPONSORIZZAZIONE PER LA SUCCESSIVA INDIVIDUAZIONE DI SOGGETTI DA COINVOLGERE PER LA MANIFESTAZIONE MONZAGP EDIZIONE

Dettagli

Ristorante. La nostra cucina al venerdì ed al sabato è. aperta fino alle 00.30. e pronta a preparare ogni piatto. presente nel nostro menù

Ristorante. La nostra cucina al venerdì ed al sabato è. aperta fino alle 00.30. e pronta a preparare ogni piatto. presente nel nostro menù Ristorante La nostra cucina al venerdì ed al sabato è aperta fino alle 00.30 e pronta a preparare ogni piatto presente nel nostro menù Enjoy your time Se sei allergico o hai qualche intolleranza chiedi

Dettagli

TERMINE ENTRO CUI PRESENTARE LA MANIFESTAZIONE D'INTERESSE 10.07.2015

TERMINE ENTRO CUI PRESENTARE LA MANIFESTAZIONE D'INTERESSE 10.07.2015 COMUNE DI CASTELGOMBERTO C.F. 00185650249 C.A.P. 36070 Settore 2 Servizi alla Persona Ufficio Servizi Sociali e Scolastici - Ufficio Sport Tel. 0445/424443 PEC: castelgomberto.vi@cert.ip-veneto.net Email

Dettagli

LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI

LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE DEL VENETO - 15-5-2001 - N. 44 3 PARTE PRIMA LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI REGOLAMENTO REGIONALE 10 maggio 2001, n. 2 Istituzione delle Strade del vino e di altri prodotti

Dettagli

Servizio Piccole filiere e supporto tecnico - organizzativo alle produzioni agricole DETERMINAZIONE

Servizio Piccole filiere e supporto tecnico - organizzativo alle produzioni agricole DETERMINAZIONE PROVINCIA DI PIACENZA Servizio Piccole filiere e supporto tecnico - organizzativo alle produzioni agricole DETERMINAZIONE Proposta n. SRFILIER 335/2014 Determ. n. 291 del 19/02/2014 Oggetto: SALVAGUARDIA

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI RICERCA DI IMMOBILE DA ADIBIRE A SEDE DEL MERCATO COMUNALE ORTOFRUTTICOLO ALL'INGROSSO

AVVISO PUBBLICO DI RICERCA DI IMMOBILE DA ADIBIRE A SEDE DEL MERCATO COMUNALE ORTOFRUTTICOLO ALL'INGROSSO AVVISO PUBBLICO DI RICERCA DI IMMOBILE DA ADIBIRE A SEDE DEL MERCATO COMUNALE ORTOFRUTTICOLO ALL'INGROSSO IL DIRIGENTE RESPONSABILE in esecuzione della Deliberazione di Giunta Comunale n. 281 del 18 maggio

Dettagli

AVVISO PER LA SELEZIONE DI IMPRESE PER LA PARTECIPAZIONE AL PROGETTO SICILIA MADRE TERRA

AVVISO PER LA SELEZIONE DI IMPRESE PER LA PARTECIPAZIONE AL PROGETTO SICILIA MADRE TERRA AVVISO PER LA SELEZIONE DI IMPRESE PER LA PARTECIPAZIONE AL PROGETTO SICILIA MADRE TERRA Progetto di valorizzazione internazionale delle risorse del territorio La Camera di Commercio IAA di Siracusa,

Dettagli

ZONA VALDERA Provincia di Pisa UNIONE VALDERA AVVISO PUBBLICO

ZONA VALDERA Provincia di Pisa UNIONE VALDERA AVVISO PUBBLICO Unione dei comuni di Bientina, Buti, Calcinaia, Capannoli, Casciana Terme, Chianni, Crespina, Lajatico, Lari, Palaia, Peccioli, Ponsacco, Pontedera, S. Maria a Monte, Terricciola ZONA VALDERA Provincia

Dettagli

Vista la determinazione dirigenziale n. 191/AREA C, registrata al n. 604 del registro generale delle determinazioni il 02/12/2015

Vista la determinazione dirigenziale n. 191/AREA C, registrata al n. 604 del registro generale delle determinazioni il 02/12/2015 Vista la determinazione dirigenziale n. 191/AREA C, registrata al n. 604 del registro generale delle determinazioni il 02/12/2015 AVVISO PUBBLICO PER L AFFIDAMENTO DIRETTO DEL SERVIZIO INFORMAZIONE E FACILITAZIONE

Dettagli