Was heisst hier Geld? Alla scoperta della moneta La Banca nazionale in breve

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Was heisst hier Geld? Alla scoperta della moneta La Banca nazionale in breve"

Transcript

1 Was heisst hier Geld? Alla scoperta della moneta La Banca nazionale in breve

2 «Banca nazionale svizzera» tutti i giorni, su ogni banconota, in tutte e quattro le lingue nazionali leggiamo questo nome. Forse proprio per questo non ci interroghiamo quasi mai sull origine del denaro. Avanti, dunque, con le domande! Che cos è il denaro, la moneta? Chi la produce? A che serve la Banca nazionale? Il presente opuscolo vuole rispondere in modo comprensibile e divertente a queste e altre domande. Partiamo alla scoperta! Buon divertimento!

3 Indice riassuntivo Il capitolo Moneta a pagina 4 descrive che cos è la moneta, a cosa serve e da dove proviene. [moneta > usi della moneta > baratto > valore di scambio > mezzi di pagamento > banconote > banche d emissione > riserve auree] Il capitolo Banche a pagina 14 spiega cosa sono gli interessi, come le banche moltiplicano la moneta e come la Banca nazionale funge da banca delle banche [banche commerciali > interessi > banche come intermediari > moltiplicazione della moneta > legge sulle banche > collegamento con la Banca nazionale > sistema di pagamento elettronico] Il capitolo Politica monetaria a pagina 24 rivela come la Banca nazionale approvvigiona il Paese di moneta e perché la sua attività si ripercuote sul nostro porta mo nete [approvvigionamento monetario > inflazione, deflazione > previsione d inflazione > gestione dell approvvigionamento monetario > operazione pronti contro termine, swap di valute > esempio concreto di politica monetaria > cambio > euro] Il capitolo BNS a pagina 36 presenta la BNS come azienda.[compiti della BNS > fondamenti giuridici > autonomia > prestazioni di servizi alla Confederazione > organizzazione]

4 Moneta Banche Politica monetaria BNS Moneta Banche Politica monetaria BNS 4 La moneta, che cos è? Prima di tutto c è il denaro che conosciamo tutti: monete metalliche e banconote nel portamonete e nel salvadanaio. E la Postcard e la carta della banca? Sono tessere di plastica che rappresentano il denaro sul nostro conto. Questo tipo di denaro è detto moneta scritturale. Può essere adoperata direttamente oppure essere convertita in contanti in ogni momento. Senza moneta non si fa nulla. La moneta ci occorre per fare acquisti e pagamenti. Per comprare merci, dal panino al palazzo, e per pagare servizi, dalla telefonata al viaggio organizzato.

5 Moneta Banche Politica monetaria BNS Moneta Banche Politica monetaria

6 Moneta Banche Politica monetaria BNS Moneta Banche Politica monetaria BNS 6 «Offro patate cerco taglio di capelli» Prima che esistesse la moneta, si praticava il baratto. Immaginiamo un villaggio, dove tutti producono qualcosa di preciso: cereali, pane, lana, attrezzi e altre cose necessarie per vivere. Chi produce più di quel che gli occorre, scambia il resto contro altre merci. Ma per farlo deve prima trovare un partner corrispondente: chi vuole un taglio di capelli deve ad esempio trovare un parrucchiere che cerca patate. Ben più semplice è invece trovare un parrucchiere che ci taglia i capelli in cambio di un bene generalmente apprezzato, come ad esempio una conchiglia. È così che è nata la moneta, il mezzo di pagamento accettato da tutti. La moneta è il mezzo di scambio e di pagamento accettato da tutti. Ma la moneta funge anche da riserva di valore, poiché si può metterla da parte per più tardi. La moneta consente di risparmiare.

7 Moneta Banche Politica monetaria BNS Moneta Banche Politica monetaria La moneta non si de - teriora, è vero, ma può perdere potere d acquisto: dopo un certo tempo, la quantità di beni che si riceve per una data somma si riduce. Affinché un economia funzioni bene, è in - dispen sabile che il potere d acquisto della moneta resti il più pos sibile cos - tante per parecchio tempo. Quanto costa? Per chi pratica il baratto non è facile stabilire il valore di scambio dei beni, vale a dire il loro prezzo. Quanti chili di cereali posso chiedere per un tavolo? Quanta lana costa un accetta? Dovremmo sempre avere in mente una tabella di conversione complicatissima, con il valore di ogni bene per rapporto ad ogni altro. Se si scam - biano tutte le merci contro il medesimo mezzo, la moneta, fissare e paragonare i prezzi diventa più facile. La moneta funge quindi anche da misura del valore. Consente di confrontare i prezzi e di fare i propri calcoli. 7 Le tre funzioni della moneta: mezzo di pagamento, riserva di valore e misura del valore.

8 Moneta Banche Politica monetaria BNS Moneta Banche Politica monetaria BNS 8 E se pagassimo in conchiglie? Civiltà diverse dalla nostra hanno impiegato come moneta non solo conchiglie, ma anche denti di animali, pietre rare o addirittura lastre di tè essiccato. In fin dei conti, qualsiasi cosa può fungere da moneta a tre condizioni. Dev essere riconosciuta da tutti i partecipanti al commercio. Si deve aver fiducia nel suo valore. E, infine, deve trattarsi di un bene raro, perché soltanto quel che è raro ha valore. La sabbia si presterebbe male come moneta a differenza, per esempio, dell oro e dell argento. Affinché un bene diventi moneta, deve rispondere a tre pre supposti: accettazione generale, fiducia nel valore e quantità adeguata.

9 Moneta Banche Politica monetaria BNS Moneta Banche Politica monetaria La moneta dev essere un bene scarso, ma non troppo. Un economia funzionante deve sempre disporre di una quantità di moneta sufficiente affinché acquisti e vendite si svolgano senza intoppi. Denti di capidoglio per le isole Figi. Una volta, i denti di capidoglio costituivano un mezzo di pagamento assai diffuso nell Arcipelago delle Figi. Quando quest ultimo divenne una colonia della Gran Bretagna, fu introdotta una nuova moneta, composta da banconote e monete metalliche. Per accelerare il riconoscimento e la diffusione presso la popolazione locale di questo mezzo di pagamento inusitato, si pensò di raffigurare su banconote e monete qualcosa a cui gli abitanti delle isole Figi attri buis - sero un elevato valore di scambio: denti di capidoglio! La moneta può essere trasferita, senza alcun problema, per via elettronica. In tal caso, si parla di operazioni di pagamento elettroniche. È un sistema rapido, sicuro ed economico. Al giorno d oggi, in Svizzera, la moneta scritturale tras ferita elettronicamente è superiore al contante in circolazione. 9

10 Moneta Banche Politica monetaria BNS Moneta Banche Politica monetaria BNS Con il passaggio dall oro alla carta, il valore intrinseco lasciò il posto al valore di scambio. Una moneta d oro o d argento è un oggetto di valore anche senza conio. La banconota, invece, non è che un pezzo di carta. L importo indicatovi, il valore di scambio, è assai più elevato del valore intrinseco della carta. Il valore di scambio determina quanto vale il biglietto nello scambio con altri beni. Oggigiorno, la maggior parte della moneta non ha più assolutamente alcun valore intrin - seco. Si tratta di moneta scritturale, che esiste unicamente come voce sui conti bancari e postali. Moneta e bestiame. In latino, «pecunia» non significa soltanto «denaro», ma anche «gregge».originariamente, infatti, gli an tichi Romani erano un popolo di conta dini e non conoscevano il denaro in forma di moneta. La ricchezza di una persona si deduceva dai capi di bestiame in suo possesso. Con il diffondersi della moneta, il termine «pecunia» acquistò un significato metaforico che mantenne anche quando i Romani non erano orm ai più allevatori, bensì i signori di buona parte del mondo antico. 10 Carta che vale oro Per lungo tempo, si impiegarono come mezzi di pagamento oro, argento e altri metalli preziosi. I metalli preziosi sono rari e difficili da estrarre e quindi beni scarsi. Sono beni richiesti. Possono essere conservati per un periodo indefinito. E con sentono di coniare monete. Le monete erano tuttavia piuttosto pesanti e difficili da trasportare. Era più semplice depositare l oro e l argento in una banca, ottenendone una ricevuta su carta, un «biglietto di banca» o «banco-nota». Ben presto, le banconote furono impiegate come mezzi di pagamento. Con l oro al sicuro, era più facile scambiare le carte. Nacque così la cartamoneta. Per parecchio tempo, d altronde, le banconote di diversi Paesi recarono la scritta: «Pagate al latore di questa nota il seguente importo in oro».

11 Moneta Banche Politica monetaria BNS Moneta Banche Politica monetaria Se una banca centrale non riesce a man tenere stabile il valore della moneta, la gente perde fiducia nella valuta nazio nale. Le persone in co min - ciano a utiliz zare valute estere, ad esempio il dollaro, come mezzo di pagamento, anziché la propria moneta. Banconote diverse in quasi ogni città Una volta, diverse banche potevano emettere banconote proprie. Nel 1870 ancora, esistevano in Svizzera 28 banche d emissione. Questo sistema risultò tuttavia troppo complicato e si decise perciò di creare un istituto unico per l emissione delle banconote, una banca centrale. La Banca nazionale svizzera, che iniziò la sua attività nel 1907, ottenne dalla Confederazione il diritto esclusivo di emettere banconote. In Svizzera, soltanto la Banca nazionale svizzera ha il diritto di far produrre e di emettere banconote. Banconote convertibili in oro son tempi passati In passato, la Banca nazionale aveva l obbligo di convertire, su richiesta, le sue banco note in oro. I biglietti erano considerati sostituti dell oro la cui scarsità naturale ne ga rantiva il valore: la moneta era ancorata all oro. Oggi, l oro ha perso questa sua funzione di ancora monetaria. La Banca nazionale non detiene perciò più riserve auree così consistenti, ma provvede a conservare il valore della moneta per mezzo della sua politica mo netaria. 11

12 Altre domande? Curiosità sul tema «moneta» E le monete? La Banca nazionale non produce monete, ma le mette in circolazione per mandato della Confederazione. Il conio di monete è infatti compito della Confederazione, che ha affidato l'incarico a swissmint, la Zecca federale. In passato si coniavano monete d'argento o di rame; oggi si ricorre invece a leghe metalliche meno costose. Si devono per forza adoperare le banconote della BNS? In Svizzera, il franco svizzero è il mezzo di pagamento prescritto dalla legge. Se qualcuno effettua un pagamento con le banconote emesse dalla Banca nazio nale, gli altri devono accettarle. Possono ri - fiutarle unicamente se sospettano che si tratti di un falso. Ovviamente, è permesso pagare anche con carte di credito o con monete diverse dal franco sviz - zero purché il venditore sia d accordo. Perché in Svizzera si emettono in continuazione nuove banconote? Da quando esistono le banconote, esistono anche persone che le falsificano. Per far fronte a questo problema gli istituti d'emissione sviluppano caratteristiche di sicurezza sempre più raffinate e le inseriscono nelle nuove serie di banconote. Se un tempo si trattava soprattutto di falsificatori con notevoli abilità manuali, oggi, con l'avvento del computer, sempre più dilettanti si mettono a produrre falsi. Il progresso tecnologico ha pertanto reso necessario sostituire le serie di banconote circa ogni quindici anni.

13 Chi ha inventato la cartamoneta? Gli ideatori della moneta cartacea sono i Cinesi. Le prime forme di banconote si diffusero in Cina nel settimo secolo. In Europa, le banconote furono dap pri - ma introdotte come espediente prov vi - sorio, nel caso in cui, durante l as sedio di una città, non ci fossero monete statali a sufficienza. Le prime banco note regolari nacquero in Europa nel diciasettesimo secolo. Quanto costa la produzione di una banconota? Produrre banconote costa: circa 30 centesimi per ogni biglietto, non importa se da dieci o da mille franchi. La produzione consiste in diverse tappe: dai pri mi progetti alla produzione della carta, dalla stampa all inserimento delle caratteris tiche di sicurezza. Ogni anno, la Banca nazionale spende da 20 a 30 milioni di franchi per sostituire le banconote logore. Non si potrebbe fare a meno dei contanti? Oggigiorno, si può acquistare la mag - gior parte dei beni e servizi senza con - tanti. Monete e banconote mantengono tuttavia un ruolo importante per i pagamenti di piccole somme, per il semplice fatto che sono pratici. Ci sono poi affari che si regolano spesso in contanti, ad esempio nel commercio di auto usate o sul mercato del bestiame. Volete saperne di più?

14 Moneta Banche Politica monetaria BNS Moneta Banche Politica monetaria BNS 14 Il normalissimo conto presso la normalissima banca I privati non possono aprire un conto presso la Banca nazionale. A questo scopo esistono le «normali» banche commerciali. Le banche custodiscono per noi il nostro denaro. Se abbiamo bisogno di contanti, possiamo prelevarli dal nostro conto. Se, per un deter minato progetto, ci occorre più di quel che possediamo, la banca può eventualmente concederci un credito. La banca effettua inoltre i nostri pagamenti, senza contanti, utilizzando direttamente la moneta scritturale sul nostro conto. Un conto in banca è una cosa pratica e sicura. E, oltretutto, il denaro sul conto frutta inte ressi.

15 Moneta Banche Politica monetaria BNS Moneta Banche Politica monetaria

16 Moneta Banche Politica monetaria BNS Moneta Banche Politica monetaria BNS 16 Di che cosa vivono le banche? Quando un cliente versa una somma sul suo conto, la banca non si accontenta di tenere il denaro in cassaforte. Lo mette a disposizione di altri clienti e ne trae un certo profitto. La banca concede un credito per il quale chiede un prezzo. Questo prezzo si chiama interesse. L interesse che la banca versa ai risparmiatori per il de - naro depositato è inferiore all interesse che chiede ai propri clienti per il denaro che cede in prestito. La differenza costituisce il guadagno della banca. Le banche commerciali custodiscono il denaro dei loro clienti e versano loro interessi. Se prestano denaro ai clienti, riscuotono interessi.

17 Moneta Banche Politica monetaria BNS Moneta Banche Politica monetaria Il tasso d interesse dipende dalla doman da e offerta di mone ta. Se l offerta di moneta è scarsa e la domanda forte, il prezzo del denaro aumen - ta: gli interessi crescono. Se vi è invece un eccesso di moneta, il suo prezzo diminuisce: gli interessi si riducono. Intermediarie della moneta Un ruolo importante delle banche è quello di far circolare liberamente la moneta. Grazie ad esse, il denaro che gli uni hanno di troppo è ripartito tra coloro a cui serve proprio in quel momento. Le banche accettano i risparmi e trasferiscono questo denaro, in forma di crediti, a imprese, a privati o allo Stato. Per la maggioranza delle persone sarebbe troppo complicato cercare esse stesse debitori degni di fiducia. In - versamente, le imprese farebbero fatica a racimolare grandi importi dai risparmiatori privati. Le banche fungono perciò da intermediarie tra questi due gruppi. Le banche svolgono una funzione economica importante: dirigono la moneta là dove occorre. 17

18 Moneta Banche Politica monetaria BNS Moneta Banche Politica monetaria BNS 18 Le banche e la moltiplicazione della moneta Le banche possono moltiplicare la moneta. Ecco come fanno. Ammettiamo che un cliente versi franchi sul suo conto. La banca è ora in grado di cedere questa somma in prestito ad un altro cliente. Per sicurezza, ne tratterrà una parte, ad esem pio franchi, come riserva. Può infatti darsi che il primo cliente voglia prelevare presto parte dei suoi averi dal conto. Il secondo cliente è un im presa che ha bisogno di denaro per l acquisto di nuovi computer. La banca le accorda un credito di franchi. L avere in conto del primo cliente non è dimi nuito: ammonta sempre ancora a franchi. Alla quantità complessiva di moneta esistente si sono tuttavia ag giunti i franchi in possesso dell impresa. In questo modo, le banche pos sono moltiplicare la moneta. La Banca nazionale può influenzare la creazione mo netaria delle banche aumentando o diminuendo i crediti che concede loro. Le banche possono moltiplicare la moneta cedendo in prestito gli averi versati sui conti, tranne una parte che trattengono come riserva.

19 Moneta Banche Politica monetaria BNS Moneta Banche Politica monetaria Bancarotta. Non solo in italiano, buona parte della terminologia bancaria pro viene dalla lingua in uso nelle città commerciali italiane del Medioevo, dove sorsero le pri me banche d Europa. La stessa parola «banca» designa origina ria mente il banco sul quale si contavano e si cambiavano le monete. Se un banchiere non era più in grado di rimborsare i suoi clienti, l autorità pub bli - ca decretava che gli si spaccasse il banco a colpi di scure la «banca rotta»: un provvedimento drastico, ma inequivocabile! I risparmi sono protetti! Le banche amministrano una quantità considerevole di denaro ed hanno quindi una grande responsabilità. In Svizzera, esiste perciò una legge sulle banche che protegge i risparmiatori e impone alle banche di disporre di sufficienti liquidità. L'Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari (FINMA), un gruppo di esperti scelti, vigila inoltre sul si stema bancario, affinché rimanga degno di fiducia. In Svizzera, i risparmi sono protetti dalla legge sulle banche. La FINMA sorveglia inoltre l attività della banche. 19

20 Moneta Banche Politica monetaria BNS Moneta Banche Politica monetaria BNS 20 Una banca per le banche Le banche devono disporre di sufficienti riserve di contanti e di un conto per ef fet - tuare i loro pagamenti e quelli dei loro clienti. Questo conto è il conto giro che le banche detengono presso la Banca nazionale. Con i loro averi in conto giro, le banche acquistano dalla Banca nazionale le banconote di cui necessitano per i loro versamenti in contanti. I conti giro hanno tuttavia anche un altra funzione: quella di immettere la moneta dalla Banca nazionale nel sistema bancario. Mentre le banche moltiplicano la moneta concedendo crediti alla loro clientela, la Banca nazionale crea moneta nuova accordando crediti alle banche. A tal scopo, le banche e la Banca nazionale concludono uno scambio: le banche forniscono alla Banca nazionale cartevalori o valute estere in cambio di moneta nazionale. Non appena concluso lo scambio, l importo in que - stione è accreditato sul conto giro della banca. In tal modo, la moneta della Banca nazionale entra in circolazione. La Banca nazionale è la «banca delle banche». La moneta si crea in un operazione di scambio tra una banca e la Banca nazionale. Cartevalori o valute estere vengono scambiate contro moneta nazionale.

21 Moneta Banche Politica monetaria BNS Moneta Banche Politica monetaria In sé, le banconote fresche di stampa, immagazzinate nei sotterranei della Banca nazionale, sono prive di valore. Soltanto quando le banche le comprano per mezzo dei loro averi in conto giro, facendole dunque uscire dalla Banca na - zionale, le banco note diventano moneta e acquistano un valore. I biglietti en trano poi in circo la zione, quando le banche li trasferiscono ai loro clienti. Attraverso la Svizzera per via elettronica Ogni giorno, milioni di pagamenti si svolgono in Svizzera senza contanti, per via elet - tronica per banca o per posta. Affinché questo sia possibile, tutti i partecipanti ai pagamenti elettronici sono collegati tra loro per mezzo di uno speciale sistema di computer, lo Swiss Interbank Clearing (SIC). Il SIC sottostà alla vigilanza della Banca nazionale ed è reputato uno dei sistemi di pagamento più efficienti del mondo. I partecipanti al SIC effettuano i pagamenti grazie ai loro averi in conto giro presso la Banca nazionale. 21 La Banca nazionale approvvigiona le banche di moneta. Le banche commerciali possono moltiplicare la moneta concedendo crediti.

22 Altre domande? Curiosità sul tema «banche» Chi sono i proprietari delle banche svizzere? La maggior parte delle banche sono possedute da azionisti. Le grandi banche appartengono ad azionisti privati, le banche cantonali sono, totalmente o per la maggior parte, di proprietà dei Cantoni. Esistono tuttavia anche banche private, appartenenti ad un numero ri - stretto di persone, chiamate soci. Senza banche, funzionerebbe l economia? In teoria, un economia senza banche è concepibile. A finanziare la casa pos so - no aiutare i parenti e le ditte possono assumere crediti da altre ditte. Le banche presentano tuttavia vantaggi de - terminanti rispetto alla mediazione pri - vata di capitali: dispongono di cono - scenze specialistiche e di risparmi in grandi quan tità e sono perciò in grado di ser vire parecchi debitori. È perciò difficile immaginare un economia moderna senza banche. Perché a volte il conto frutta più interessi e a volte meno? L interesse, il prezzo del denaro pre sta - to, oscilla a dipendenza della domanda e dell offerta. Se i rispar miatori versano sul conto parecchio capitale e la richiesta di crediti è piuttosto debole, le banche pagano meno interessi. Se invece l afflusso di risparmi è scarso e i crediti sono molto richiesti, le banche aumentano gli interessi.

23 Chi ha fondato la prima banca? E dove? Cambiavalute e prestatori di denaro esistevano in parecchie culture antiche. Nel Medioevo, il commercio prosperò in Europa, e con esso crebbe anche il bisogno di servizi bancari professionali. Tra le prime banche si trovano gli istituti bancari nelle città commerciali italiane di quel tempo. Che differenza c è tra un istituto d emi ssione e una banca centrale? Questi due termini designano la medesima istituzione, una banca responsabile dell approvvigionamento monetario di un Paese. Il termine «istituto d emis - sione» mette in risalto il monopolio d emis sione. Il termine «banca centra - le» descrive piuttosto il ruolo dell istituto centrale incaricato di emet tere la moneta, regolare l approv vigionamento monetario del Paese e fungere da centro di collegamento per i pagamenti. Che cosa succederebbe se, di colpo, tutti volessero prelevare i propri averi? Le banche si troverebbero in gravi difficoltà. È vero che le banche dispongono sempre di liquidità a tutela dei risparmiatori. Tuttavia, in caso di un vero assalto agli sportelli questi mezzi liquidi sarebbero insufficienti. In tal caso la Banca nazionale e le banche dovrebbero prendere provvedimenti d emergenza. Ma in un sistema bancario ben funzionante, con banche sane, una tale evenienza è assai improbabile. Volete saperne di più?

24 Moneta Banche Politica monetaria BNS Moneta Banche Politica monetaria BNS 24 Quanta moneta per il Paese? La moneta dev essere scarsa, ma non troppo. Esercitare la politica monetaria significa regolare l approvvigionamento monetario del Paese in modo tale da mantenere prezzi stabili e consentire all economia di crescere liberamente. I prezzi sono stabili se una data somma consentirà domani e dopodomani di acquistare pressappoco la medesima quantità di beni che oggi. Per questo ci vuole un dosaggio adeguato della moneta. La Banca nazionale vi provvede con i mezzi della politica monetaria. La politica monetaria della Banca nazionale serve ad approvvigionare l economia della giusta quantità di moneta. In media, l aumento dei prezzi di beni e servizi dovrebbe risultare inferiore al 2 per cento all anno.

25 Moneta Banche Politica monetaria BNS Moneta Banche Politica monetaria

26 Moneta Banche Politica monetaria BNS Moneta Banche Politica monetaria BNS Il troppo stroppia. In Africa occidentale, il cauri, una conchiglia rara in questa regione, fungeva un tempo da mezzo di pagamento. Verso la metà del XIX secolo, commercianti astuti pensarono bene di fare grossi affari con il cauri. Acquistarono le conchiglie in grandi quantità lungo la costa orientale dell Africa e le trasportarono per mare dall altra parte del continente, dove potevano rivenderle per otto volte il prezzo d acquisto. Tuttavia, più ne importarono e più il cauri perse valore. 26 Troppo non fa bene troppo poco neppure Cosa succede se circola troppa moneta? Ammettiamo che, un giorno, la Banca nazionale distribuisca in piazza dieci tonnellate di banconote nuove. Le gente si ritro verebbe con le tasche piene di soldi. Soldi che vorrebbe ovviamente spendere. Ma le cose che si possono comperare non aumenterebbero così di colpo. I nego - zianti potrebbero perciò vendere i loro articoli a prezzi più elevati. Nasce così l inflazione. L inflazione reca danno a molte persone. Non sempre, infatti, i redditi aumentano di pari passo con i prezzi. Cosa succede se, invece, la Banca nazionale non mette a disposizione abbastanza moneta? Le gente compra soltanto ancora lo stretto necessario. Ci sono troppi prodotti e servizi. Per riuscire a venderli, bisogna ridurre i prezzi. In questo modo sorge la deflazione. Il motore dell economia funziona a singhiozzo, le ditte chiu - dono i battenti, la disoccupazione cresce. Affinché il motore dell economia giri bene, non dev esserci né troppa né troppo poca moneta. Entrambe le cose pregiudicano lo sviluppo economico. Durante l inflazione, i prezzi aumentano. Durante la deflazione, calano.

27 Moneta Banche Politica monetaria BNS Moneta Banche Politica monetaria Per sapere come varia il potere d acquisto del franco svizzero, ossia se la moneta valga più o meno di prima, si ricorre all indice nazionale dei prezzi al con - sumo. L indice viene calcolato ogni mese in base al costo di un determinato pa niere di merci e servizi, necessari per la vita di un economia domestica in Svizzera. Tale si - stema permette di misurare con precisione se merci e servizi siano diventati più o meno cari. Uno sguardo al futuro L inflazione non nasce dall oggi al domani. Se la Banca nazionale vuole opporvisi senza indugio, deve riconoscere per tempo i segni dell evoluzione futura. Per que - sto motivo, essa osserva attentamente la situazione economica e i prezzi ponendosi continuamente una serie di interrogativi. È possibile vendere quel che l economia produce? È facile trovare lavoro o c è rischio di disoccupazione? Com è la situazione economica all estero? Le risposte a tali domande consentono alla Banca nazionale di farsi un idea del futuro e di stimare l evoluzione dei prezzi nei prossimi anni. In questo modo, la Banca nazionale allestisce la cosiddetta previsione d inflazione. 27 La Banca nazionale cerca di mantenere, in Svizzera, prezzi stabili. A tal scopo stima il più esattamente possibile l evoluzione futura dell economia e dei prezzi, allestendo una previsione d inflazione.

28 Moneta Banche Politica monetaria BNS Moneta Banche Politica monetaria BNS 28 Meno interessi = più moneta e viceversa Come fa la Banca nazionale per regolare l approvvigionamento di moneta nel Paese? È semplice. Se desidera accrescere la quantità di moneta a disposizione dell eco - nomia, la Banca nazionale riduce il prezzo dei suoi scambi con le banche, chiedendo loro minori interessi per i suoi crediti. Se ritiene che la moneta dovrebbe essere più scarsa, fa il contrario: aumenta il tasso d interesse e il credito diventa quindi più caro. La Banca nazionale regola la quantità di moneta, aumentando o riducendo il prezzo dei suoi crediti alle banche commerciali. Tassi d interesse bassi fanno aumentare la quantità di moneta, tassi d interesse elevati la riducono.

29 Moneta Banche Politica monetaria BNS Moneta Banche Politica monetaria Le banche non acquistano franchi svizzeri soltanto dalla Banca nazionale, ma anche da altre banche commerciali. Il mercato internazionale di maggior rilievo per il franco svizzero si trova a Londra. Il tasso d interesse di Londra per franchi svizzeri e altre monete si chiama «Libor». Al fine di gestire l approv - vigionamento di moneta, la Banca nazionale indica alle banche commerciali, dove dovrebbe all incirca situarsi il Libor per il franco svizzero. Può ad esempio annunciare di voler mantenere il Libor tra il 3 e il 4 per cento. Le banche pagano gli interessi Tra gli affari che la Banca nazionale conclude con le banche commerciali, i più importanti sono le operazioni pronti contro termine. In un operazione pronti contro termine, la Banca nazionale compra cartevalori dalla banca commerciale, concor - dando fin dall inizio che la banca commerciale riacquisterà queste cartevalori più tardi. In tal modo, la banca ottiene un credito, mentre la Banca nazionale entra temporaneamente in possesso delle cartevalori. Per il credito, la Banca nazionale riscuote un interesse, l interesse pronti contro termine. 29 In un operazione pronti contro termine, la Banca nazionale concede a una banca un credito contro la consegna di cartevalori. Dopo qualche tempo, si procede allo scambio inverso. Per il credito, la banca paga interessi. Invece di cartevalori, la Banca nazionale può accettare dalle banche anche valute estere. Quest operazione si chiama swap di valute.

30 Moneta Banche Politica monetaria BNS Moneta Banche Politica monetaria BNS 30 Come ci si accorge di cosa fa la Banca nazionale? Noi tutti ci accorgiamo di come la Banca nazionale regola l approvvigionamento di moneta. Immaginiamo, ad esempio, che la gente stia bene e sia in vena di spendere. C è chi prenota vacanze, chi compra automobili, chi costruisce la casa. Può darsi, tuttavia, che l economia non sia preparata ad una domanda tanto vivace. L offerta scarseggia e i prezzi cominciano ad aumentare. La previsione d inflazione per i pros - simi anni annuncia un rincaro superiore al 2 per cento. La Banca nazionale decide perciò di rendere la moneta più scarsa: innalza il tasso d interesse che chiede alle banche e mira ad un aumento del Libor. Le banche fanno minor ricorso a questi crediti costosi ed esigono, dal canto loro, interessi più elevati dai loro clienti. Ben presto, la gente si accorge che la moneta è diventata più scarsa. Alcuni rimandano le vacanze, altri decidono di accontentarsi ancora per un po della vecchia auto - mobile o di costruire la casa più tardi. I prodotti e servizi disponibili aumentano per rapporto all offerta di moneta. L aumento dei prezzi è frenato. La politica monetaria della Banca nazionale esercita i suoi effetti attraverso diversi canali: interessi, crediti, consumo e investimenti.

31 Moneta Banche Politica monetaria BNS Moneta Banche Politica monetaria L inflazione degli anni venti in Germania. Dopo la prima guerra mondiale, la banca centrale tedesca cominciò a stampare banconote a tutto spiano per pagare i debiti di guerra nei confronti della Francia, dell Inghilterra e degli Stati Uniti. L inflazione crebbe a dismisura. Di giorno in giorno, la moneta perdeva valore e la banca centrale stampava banconote di taglio sempre più elevato. Ben presto ci furono biglietti e addirittura francobolli del valore di diversi milioni o addirittura miliardi di marchi. Questo fenomeno fu chiamato «inflazione galoppante». 31

Banca nazionale e politica monetaria Fondazione e compiti. 1.3 Altri compiti

Banca nazionale e politica monetaria Fondazione e compiti. 1.3 Altri compiti Fondazione e compiti 1.3 Altri compiti In qualità di banca della Confederazione, la Banca nazionale svolge inoltre i seguenti compiti: si occupa dei pagamenti per la Confederazione amministra i titoli

Dettagli

Iniziativa «Salvate l oro della Svizzera (Iniziativa sull'oro)»

Iniziativa «Salvate l oro della Svizzera (Iniziativa sull'oro)» Dipartimento federale delle finanze DFF Iniziativa «Salvate l oro della Svizzera (Iniziativa sull'oro)» Stato: settembre 2014 Domande e risposte Che cosa vuole l iniziativa popolare «Salvate l oro della

Dettagli

Da «approvvigionamento monetario» a «valuta» Breve glossario della Banca nazionale svizzera

Da «approvvigionamento monetario» a «valuta» Breve glossario della Banca nazionale svizzera Da «approvvigionamento monetario» a «valuta» Breve glossario della Banca nazionale svizzera V Chi cerca informazioni sull attività della Banca nazionale, si trova confrontato a nozioni poco usuali nel

Dettagli

Alla sorgente della moneta: la Banca nazionale svizzera

Alla sorgente della moneta: la Banca nazionale svizzera Alla sorgente della moneta: la Banca nazionale svizzera V @ 1 «Banca nazionale svizzera»: a cosa vi fa pensare? Alle banconote? A riserve d oro, gelosamente custodite e sor - vegliate in depositi sotterranei?

Dettagli

GIORNALE INFORMATIVO MONETA INTERA dicembre 2015

GIORNALE INFORMATIVO MONETA INTERA dicembre 2015 GIORNALE INFORMATIVO MONETA INTERA dicembre 2015 Cara Lettrice, caro Lettore, Festeggiamo un evento storico: grazie a più di 110 000 cittadini, la Svizzera potrà decidere in votazione chi ha il diritto

Dettagli

Considerazioni a confutazione degli argomenti del Comitato d iniziativa «Salvate l oro della Svizzera (Iniziativa sull oro)»

Considerazioni a confutazione degli argomenti del Comitato d iniziativa «Salvate l oro della Svizzera (Iniziativa sull oro)» Dipartimento federale delle finanze DFF Considerazioni a confutazione degli argomenti del Comitato «Salvate l oro della Svizzera (Iniziativa sull oro)» Stato: settembre 2014 L oro è stato venduto a seguito

Dettagli

29 Il Sistema Monetario

29 Il Sistema Monetario 29 Il Sistema Monetario LA MONETA Si definisce moneta l insieme dei valori utilizzati in un sistema economico dagli individui (famiglie, imprese) per acquistare beni e servizi. La moneta ha tre funzioni

Dettagli

Lezione 13. Moneta e inflazione. Leonardo Bargigli

Lezione 13. Moneta e inflazione. Leonardo Bargigli Lezione 13. Moneta e inflazione Leonardo Bargigli La Moneta La moneta è tutto ciò che viene accettato come mezzo di acquisto di beni e servizi. E il medium dello scambio che consente di superare il baratto

Dettagli

PROF. MATTIA LETTIERI

PROF. MATTIA LETTIERI LA DOMANDA DI MONETA PROF. MATTIA LETTIERI Indice 1 LA MONETA ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------ 3 2 LA TEORIA QUANTITATIVA

Dettagli

del 30 novembre 2012 (Stato 1 gennaio 2013)

del 30 novembre 2012 (Stato 1 gennaio 2013) Ordinanza sulla liquidità delle banche (Ordinanza sulla liquidità, OLiq) 952.06 del 30 novembre 2012 (Stato 1 gennaio 2013) Il Consiglio federale svizzero, visti gli articoli 4 capoverso 2, 10 capoverso

Dettagli

Modulo 8. Moneta e prezzi nel lungo periodo. UD 8.1. Il sistema monetario

Modulo 8. Moneta e prezzi nel lungo periodo. UD 8.1. Il sistema monetario Modulo 8. Moneta e prezzi nel lungo periodo Questo modulo si occupa dei problemi della moneta e dei prezzi nel lungo periodo. Prenderemo in esame gli aspetti istituzionali che regolano il controllo del

Dettagli

Il sistema monetario

Il sistema monetario Il sistema monetario Premessa: in un sistema economico senza moneta il commercio richiede la doppia coincidenza dei desideri. L esistenza del denaro rende più facili gli scambi. Moneta: insieme di tutti

Dettagli

WARREN MOSLER LE SETTE INNOCENTI FRODI CAPITALI

WARREN MOSLER LE SETTE INNOCENTI FRODI CAPITALI WARREN MOSLER LE SETTE INNOCENTI FRODI CAPITALI PRIMA FRODE Il governo (quello sovrano, non quello che ha rinunciato alla sovranità come il nostro) spende ciò che raccoglie con tasse e prestiti. FALSO!

Dettagli

Esiste una verità fondamentale sul tema moneta e debito, ma la cosa è conosciuta da pochi.

Esiste una verità fondamentale sul tema moneta e debito, ma la cosa è conosciuta da pochi. Moneta e Debito (di Josef Hasslberger) Esiste una verità fondamentale sul tema moneta e debito, ma la cosa è conosciuta da pochi. Alcuni personaggi importanti che si misero a cambiare la situazione furono

Dettagli

Il mercato dei beni. Prof. Sartirana

Il mercato dei beni. Prof. Sartirana Il mercato dei beni Prof. Sartirana Gli scambi di beni economici avvengono tra soggetti che vengono definiti: soggetti economici I soggetti economici sono 4 ed ognuno di essi ha necessità diverse. I soggetti

Dettagli

LA MONETA. identifica l insieme dei mezzi di pagamento comunemente accettati

LA MONETA. identifica l insieme dei mezzi di pagamento comunemente accettati LA MONETA identifica l insieme dei mezzi di pagamento comunemente accettati DAL BARATTO ALLA MONETA Prima dell avvento della moneta gli scambi avvenivano attraverso il baratto: scambio di beni con beni

Dettagli

Ottobre 2015 www.sif.admin.ch. Piazza finanziaria svizzera Indicatori

Ottobre 2015 www.sif.admin.ch. Piazza finanziaria svizzera Indicatori Ottobre 2015 www.sif.admin.ch Piazza finanziaria svizzera Indicatori 1 Importanza economica della piazza finanziaria svizzera Negli ultimi dieci anni, il contributo delle assicurazioni alla creazione di

Dettagli

scuole medie* La Crisi Economica

scuole medie* La Crisi Economica Economia: una lezione per le scuole medie* La Crisi Economica Giacomo Calzolari Dipartimento di Scienze Economiche Università di Bologna http://www2.dse.unibo.it/calzolari/ * L autore ringrazia le cavie,

Dettagli

Un riepilogo di alcuni fenomeni macroeconomici. Giorgio Ricchiuti

Un riepilogo di alcuni fenomeni macroeconomici. Giorgio Ricchiuti Un riepilogo di alcuni fenomeni macroeconomici Giorgio Ricchiuti Cosa abbiamo visto fin qui Abbiamo presentato e discusso alcuni concetti e fenomeni aggregati: 1) Il PIL, il risparmio e il debito pubblico.

Dettagli

Preventivo 2016. In milliardi

Preventivo 2016. In milliardi Panoramica Preventivo 2016 In milliardi Deficit Uscite Per il 2016 è atteso un deficit del bilancio ordinario di 0,4 miliardi. Le direttive del freno all indebitamento potranno pertanto essere rispettate

Dettagli

La stabilità dei prezzi: perché è importante per te. Opuscolo informativo per gli studenti

La stabilità dei prezzi: perché è importante per te. Opuscolo informativo per gli studenti La stabilità dei prezzi: perché è importante per te Opuscolo informativo per gli studenti Che cosa puoi comprare con una banconota da 10 euro? Due CD singoli o forse quattro numeri del tuo settimanale

Dettagli

APPUNTI DEL CORSO DI ECONOMIA POLITICA PER LA CLASSE IV PROF. FEDERICO MAZZONE CAP. III LA MONETA

APPUNTI DEL CORSO DI ECONOMIA POLITICA PER LA CLASSE IV PROF. FEDERICO MAZZONE CAP. III LA MONETA APPUNTI DEL CORSO DI ECONOMIA POLITICA PER LA CLASSE IV PROF. FEDERICO MAZZONE CAP. III LA MONETA 1. Origini e funzioni della moneta Nei moderni sistemi economici la maggioranza dei beni viene prodotta

Dettagli

Il sistema monetario

Il sistema monetario Il sistema monetario Premessa: in un sistema economico senza moneta il commercio richiede la doppia coincidenza dei desideri. L esistenza del denaro rende più facili gli scambi. Moneta: insieme di tutti

Dettagli

Dov è andata a finire l inflazione?

Dov è andata a finire l inflazione? 24 novembre 2001 Dov è andata a finire l inflazione? Sono oramai parecchi anni (dai primi anni 90) che la massa monetaria mondiale cresce ininterrottamente dell 8% all anno nel mondo occidentale con punte

Dettagli

Statuto BSI SA BANCHIERI SVIZZERI DAL 1873. Indice. I. Ragione sociale, sede e scopo della società 1. II. Capitale azionario, azioni 1

Statuto BSI SA BANCHIERI SVIZZERI DAL 1873. Indice. I. Ragione sociale, sede e scopo della società 1. II. Capitale azionario, azioni 1 BANCHIERI SVIZZERI DAL 1873 Statuto BSI SA 19 aprile 2012 Indice I. Ragione sociale, sede e scopo della società 1 II. Capitale azionario, azioni 1 III. Organi della società 2 IV. Conti annuali, riserve

Dettagli

La spesa per investimenti

La spesa per investimenti 14 La spesa per investimenti Problemi teorici 1. Sebbene l economia abbia raggiunto lo stock desiderato di capitale, è comunque necessario effettuare investimenti (lordi) per mantenere lo stock di capitale

Dettagli

Tassi di cambio fissi e interventi sul mercato dei cambi

Tassi di cambio fissi e interventi sul mercato dei cambi Tassi di cambio fissi e interventi sul mercato dei cambi Molti paesi cercano di fissare o ancorare il proprio tasso di cambio ad una valuta o ad un gruppo di valute intervenendo sul mercato dei cambi.

Dettagli

Aprile 2015 www.sif.admin.ch. Piazza finanziaria svizzera Indicatori

Aprile 2015 www.sif.admin.ch. Piazza finanziaria svizzera Indicatori Aprile 2015 www.sif.admin.ch Piazza finanziaria svizzera Indicatori 1 Importanza economica della piazza finanziaria svizzera Negli ultimi dieci anni, il contributo delle assicurazioni alla creazione di

Dettagli

CHE COS'È UNA BANCA? PARTE 1 Domande e risposte sul tema banche

CHE COS'È UNA BANCA? PARTE 1 Domande e risposte sul tema banche Le banche come intermediari finanziari Che cos'è una banca? La banca è un'impresa la cui attività principale consiste nel raccogliere risparmi, concedere crediti e fornire altri servizi finanziari. Quali

Dettagli

Dati in milioni di euro.

Dati in milioni di euro. Il debito pubblico è fortemente legato al Signoraggio Bancario, e senza fare complottismo, vediamo di capire se il debito è una truffa o no. Per rendere evidente il fatto che il signoraggio non è un argomento

Dettagli

FDP. Italiano. Andate a votare il 22 settembre.

FDP. Italiano. Andate a votare il 22 settembre. FDP Italiano Andate a votare il 22 settembre. Quattro anni buoni per la Germania Insieme possiamo realizzare grandi cose La libertà di ognuno di noi è il fondamento e il confi - ne della politica liberale.

Dettagli

Nessuna «catena d oro» per la nostra Banca nazionale

Nessuna «catena d oro» per la nostra Banca nazionale Nessuna «catena d oro» per la nostra Banca nazionale dossierpolitica 1. settembre 2014 Numero 5 Iniziativa sull oro Il 0 novembre 2014 il popolo dovrà pronunciarsi sull iniziativa popolare «Salvate l oro

Dettagli

Legge sulle obbligazioni fondiarie (LOF) 1

Legge sulle obbligazioni fondiarie (LOF) 1 Legge sulle obbligazioni fondiarie (LOF) 1 211.423.4 del 25 giugno 1930 (Stato 1 settembre 2011) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, in virtù dell articolo 64 capoverso 2, della Costituzione

Dettagli

7. Il mercato della moneta

7. Il mercato della moneta 7. Il mercato della moneta 7.1 Che cosa è moneta In un economia di mercato i beni non si scambiano fra loro, ma si scambiano con moneta: a fronte di un flusso reale di prodotti e di servizi sta un flusso

Dettagli

Progetto di educazione al risparmio e all'uso consapevole del denaro

Progetto di educazione al risparmio e all'uso consapevole del denaro Progetto finanziato dalla Progetto di educazione al risparmio e all'uso consapevole del denaro a cura delle associazioni di consumatori Che cos è la moneta? Per gli economisti il termine moneta non ha

Dettagli

Macroeconomia: scuole di pensiero

Macroeconomia: scuole di pensiero Macroeconomia: scuole di pensiero Le diverse scuole di pensiero possono essere raggruppate in due filoni principali: LIBERISTI (e monetaristi): sui mercati l aggiustamento all equilibrio è basato sulla

Dettagli

Sistemi monetari a base metallica (1)

Sistemi monetari a base metallica (1) La moneta La moneta Sistemi monetari a base metallica (1) La moneta è qualunque merce che serve da intermediario negli scambi o come deposito di valore Numerose merci sono servite come moneta nelle società

Dettagli

Floored Floater. Questa configurazione le offre i seguenti vantaggi:

Floored Floater. Questa configurazione le offre i seguenti vantaggi: su tasso Libor CHF a 3 mesi con obbligazione di riferimento «Newmont Mining» Floored Floater su tasso EURIBOR EUR a 3 mesi con obbligazione di riferimento «Newmont Mining» Nel contesto attuale di tassi

Dettagli

Economia. La parola economia viene dal Greco antico oikos nomia: le regole che governano la casa

Economia. La parola economia viene dal Greco antico oikos nomia: le regole che governano la casa Economia La parola economia viene dal Greco antico oikos nomia: le regole che governano la casa DIECI PRINCIPI DELL ECONOMIA Così come in una famiglia, anche in una economia si devono affrontare molte

Dettagli

Cos è la moneta. Teoria Monetaria Moderna interpretata da Paolo Barnard

Cos è la moneta. Teoria Monetaria Moderna interpretata da Paolo Barnard Cos è la moneta Teoria Monetaria Moderna interpretata da Paolo Barnard VI DEVO Lo STATO crea per primo la Moneta dal nulla Tramite Banca Centrale Per acquisire Beni o Servizi La moneta sovrana appartiene

Dettagli

La moneta del lavoro

La moneta del lavoro La moneta del lavoro Pensi che tante cose non siano giuste ma non puoi cambiarle perché non dipende da te? Hai ragione. Solo chi ha potere reale può cambiare le cose. Ed il potere reale deriva dalla ricchezza,

Dettagli

08.036 Contro il maltrattamento e per una migliore protezione giuridica degli animali (iniziativa sull'avvocato degli animali). Iniziativa popolare

08.036 Contro il maltrattamento e per una migliore protezione giuridica degli animali (iniziativa sull'avvocato degli animali). Iniziativa popolare 08.036 Contro il maltrattamento e per una migliore protezione giuridica degli animali (iniziativa sull'avvocato degli animali). Iniziativa popolare ARGUMENTI PRO ARGOMENTI PRO L AVVOCATO DEGLI ANIMALI

Dettagli

del 3 ottobre 2008 (Stato 1 gennaio 2010) Capitolo 1: Scopo, campo d applicazione e definizioni

del 3 ottobre 2008 (Stato 1 gennaio 2010) Capitolo 1: Scopo, campo d applicazione e definizioni Legge federale sui titoli contabili (Legge sui titoli contabili, LTCo) 957.1 del 3 ottobre 2008 (Stato 1 gennaio 2010) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 98 capoverso

Dettagli

IL SISTEMA MONETARIO. Harcourt Brace & Company

IL SISTEMA MONETARIO. Harcourt Brace & Company IL SISTEMA MONETARIO Il significato della moneta La moneta è l insieme dei valori che vengono utilizzati regolarmente dagli individui di un economia per acquistare beni e servizi da altri individui. Tre

Dettagli

CHE COS'È UNA BANCA? PARTE 2 Le banche al centro della crisi finanziaria

CHE COS'È UNA BANCA? PARTE 2 Le banche al centro della crisi finanziaria Crisi bancarie L'attività bancaria comporta l'assunzione di rischi L'attività tipica delle banche implica inevitabilmente dei rischi. Anzitutto, se un mutuatario non rimborsa il prestito ricevuto, la banca

Dettagli

Il sistema monetario. Testo di studio raccomandato: Mankiw, Principi di Economia, 3 ed., 2004, Zanichelli Capitolo 29

Il sistema monetario. Testo di studio raccomandato: Mankiw, Principi di Economia, 3 ed., 2004, Zanichelli Capitolo 29 Il sistema monetario Testo di studio raccomandato: Mankiw, Principi di Economia, 3 ed., 2004, Zanichelli Capitolo 29 La moneta Il ruolo della moneta nell economia Effetti sulle variabili macroeconomiche

Dettagli

10.060. Decreto federale concernente l'iniziativa popolare "Sicurezza dell'alloggio per i pensionati" ARGOMENTI PRO

10.060. Decreto federale concernente l'iniziativa popolare Sicurezza dell'alloggio per i pensionati ARGOMENTI PRO 10.060 Decreto federale concernente l'iniziativa popolare "Sicurezza dell'alloggio per i pensionati" ARGOMENTI PRO Argomenti-In breve Iniziativa Sicurezza dell alloggio per i pensionati in breve Occasione

Dettagli

di prossima pubblicazione:

di prossima pubblicazione: di prossima pubblicazione: 1 (la sintesi) Fare cessare l artificiale scarsità di moneta in Italia L economia italiana sta asfissiando a causa della scarsità di moneta. Gli altri problemi di sprechi e inefficienze

Dettagli

Massimo Amato, Università Bocconi

Massimo Amato, Università Bocconi Massimo Amato, Università Bocconi Nuove misure di supporto al capitale circolante. Moneta complementare e Supply chain finance: strumenti ed esperienze innovative a confronto Milano 4 dicembre 2012, Auditorium

Dettagli

Macroeconomia 9 gennaio 2014 SCRIVI NOME E COGNOME SU OGNI FOGLIO

Macroeconomia 9 gennaio 2014 SCRIVI NOME E COGNOME SU OGNI FOGLIO Macroeconomia 9 gennaio 2014 Il punteggio di ogni domanda è fissato in uno o due asterischi. Il punteggio intero viene dato solo Non consegnare se non sei convinto di aver realizzato almeno 7 punti. 1.

Dettagli

Progetto Banca d Italia

Progetto Banca d Italia Progetto Banca d Italia Educazione finanziaria nelle scuole MODULO 1 MONETA E STRUMENTI DI PAGAMENTO - Le funzioni della moneta. La storia della moneta, dalle origini all euro. Moneta bancaria: conto corrente;

Dettagli

Osservazioni introduttive di Jean-Pierre Danthine

Osservazioni introduttive di Jean-Pierre Danthine Berna, 12 dicembre 2013 Osservazioni introduttive di Tema di questo mio discorso è la situazione delle banche in Svizzera nell ottica della stabilità finanziaria. Parlerò dapprima delle grandi banche e

Dettagli

Il documento conferma che l oro d Italia e allocato in 4 luoghi del pianeta, 3 dei quali fuori dal territorio nazionale Italiano.

Il documento conferma che l oro d Italia e allocato in 4 luoghi del pianeta, 3 dei quali fuori dal territorio nazionale Italiano. Oro Fisico La Banca d Italia ha recentemente pubblicato un documento ufficiale attraverso il suo sito internet, riguardo lo stoccaggio e la composizione delle riserve auree italiane. Il documento conferma

Dettagli

Tassi di cambio fissi e interventi sul mercato dei cambi

Tassi di cambio fissi e interventi sul mercato dei cambi Capitolo 7 Tassi di cambio fissi e interventi sul mercato dei cambi adattamento italiano di Novella Bottini 1 (c) Pearson Italia S.p.A. - Krurman, Obstfeld, Melitz - Economia internazionale 2 Anteprima

Dettagli

retemmt www.retemmt.it

retemmt www.retemmt.it MMT Primer di L. Randall Wray Blog 25 retemmt www.retemmt.it La solvibilità della valuta e il caso particolare del Dollaro USA di L. Randall Wray Postato il 20 novembre 2011 Nei blog recenti stiamo esaminando

Dettagli

È difficile immaginare un mondo senza soldi, vero? ( forse oggi un pò meno ) Prima che I soldi fossero inventati, la gente doveva acquisire il

È difficile immaginare un mondo senza soldi, vero? ( forse oggi un pò meno ) Prima che I soldi fossero inventati, la gente doveva acquisire il È difficile immaginare un mondo senza soldi, vero? ( forse oggi un pò meno ) Prima che I soldi fossero inventati, la gente doveva acquisire il necessario commerciando/scambiando delle cose Perchè la gente

Dettagli

saperlo siete diventati degli specialisti del baratto! Nei tempi antichi il commercio era basato principalmente sul baratto, ovvero sulla possibilità

saperlo siete diventati degli specialisti del baratto! Nei tempi antichi il commercio era basato principalmente sul baratto, ovvero sulla possibilità PROGETTO FARE ECONOMIA La moneta, fa parte della vita quotidiana di tutti noi. Cerchiamo di comprendere insieme com è nata, quali sono le sue funzioni e perché è così utile nelle nostre relazioni economiche,

Dettagli

Ordinanza concernente l esercizio a titolo professionale dell attività di intermediazione finanziaria

Ordinanza concernente l esercizio a titolo professionale dell attività di intermediazione finanziaria Ordinanza concernente l esercizio a titolo professionale dell attività di intermediazione finanziaria (OAIF) 955.071 del 18 novembre 2009 (Stato 1 gennaio 2010) Il Consiglio federale svizzero, visto l

Dettagli

Statuto PostFinance SA

Statuto PostFinance SA Statuto PostFinance SA Indice Sezione : 3 ragione sociale, sede, durata, scopo, mandato di servizio di base 3 Sezione : 6 Capitale azionario, azioni, conversione, incorporazione, registro delle azioni

Dettagli

Moneta, tassi di interesse e tassi di cambio

Moneta, tassi di interesse e tassi di cambio Moneta, tassi di interesse e tassi di cambio La definizione di moneta: un breve riassunto L offerta di moneta La domanda individuale di moneta La domanda aggregata di moneta Il tasso di interesse d equilibrio:

Dettagli

Lezione 4. La moneta e le istituzioni monetarie

Lezione 4. La moneta e le istituzioni monetarie Lezione 4. La moneta e le istituzioni monetarie I mercati finanziari migliorano la negoziabilità dei titoli; gli intermediari emettono passività più liquide dei titoli con i quali concedono credito. Solo

Dettagli

Iniziativa popolare «Basta con l IVA discriminatoria per la ristorazione!»

Iniziativa popolare «Basta con l IVA discriminatoria per la ristorazione!» Dipartimento federale delle finanze DFF Iniziativa popolare «Basta con l IVA discriminatoria per la ristorazione!» Stato luglio 2014 Domande e risposte Quante aliquote fiscali prevede l imposta sul valore

Dettagli

Capitolo 5. Il mercato della moneta

Capitolo 5. Il mercato della moneta Capitolo 5 Il mercato della moneta 5.1 Che cosa è moneta In un economia di mercato i beni non si scambiano fra loro, ma si scambiano con moneta: a fronte di un flusso reale di prodotti e di servizi sta

Dettagli

CAPITOLO 19 La domanda e l offerta di moneta

CAPITOLO 19 La domanda e l offerta di moneta CAPITOLO 19 La domanda e l offerta di moneta Domande di ripasso 1. In un sistema a riserva frazionaria il sistema bancario crea moneta perché in genere le banche detengono come riserva solo una parte dei

Dettagli

Il Denaro è in cancrena e quando c'è cancrena va imputato

Il Denaro è in cancrena e quando c'è cancrena va imputato Il Denaro è in cancrena e quando c'è cancrena va imputato Qui voglio fare un esempio per capire dove siamo arrivati col denaro: Ammettiamo che io non abbia a disposizione quasi nulla come denaro, ma voglio

Dettagli

Dal 1990 le imprese pagano sempre più imposte

Dal 1990 le imprese pagano sempre più imposte SCHEDA D INFORMAZIONE N 3: QUESTIONI SULLA RIDISTRIBUZIONE Dal 1990 le imprese pagano sempre più imposte Parlare della riforma dell imposizione delle imprese significa anche affrontare i timori relativi

Dettagli

DICEMBRE 2009. Ufficio Studi PROSPETTIVE E DETERMINANTI DEL PREZZO DEL PETROLIO

DICEMBRE 2009. Ufficio Studi PROSPETTIVE E DETERMINANTI DEL PREZZO DEL PETROLIO DICEMBRE 2009 Ufficio Studi PROSPETTIVE E DETERMINANTI DEL PREZZO DEL PETROLIO Prospettive e Determinanti del Prezzo del Petrolio Bruno Chiarini Recessione e petrolio Occorre ricordare che l economia italiana

Dettagli

Le 7 Frodi Capitali dell Economia Neoliberista (parte 4 di 7) La svalutazione. (di Marco Cavedon, postato il 17-02-2014).

Le 7 Frodi Capitali dell Economia Neoliberista (parte 4 di 7) La svalutazione. (di Marco Cavedon, postato il 17-02-2014). Le 7 Frodi Capitali dell Economia Neoliberista (parte 4 di 7) La svalutazione. (di Marco Cavedon, postato il 17-02-2014). L ultima volta abbiamo visto insieme come l inflazione non rappresenti affatto

Dettagli

Cassa pensione e proprietà abitativa/

Cassa pensione e proprietà abitativa/ Promozione della proprietà abitativa (PPA) Cassa pensione e proprietà abitativa/ Prelievo anticipato e costituzione in pegno di fondi del 2 pilastro Sommario Reperimento di capitale per l acquisto di un

Dettagli

Statuto di Swiss Life Holding SA

Statuto di Swiss Life Holding SA Statuto di Swiss Life Holding SA (Traduzione dal testo originale in lingua tedesca) I. Ragione sociale, scopo e sede 1. Ragione sociale, forma giuridica Sotto la ditta Swiss Life Holding AG (Swiss Life

Dettagli

Le tipologie di rischio

Le tipologie di rischio Le tipologie di rischio In ambito fi nanziario il rischio assume diverse dimensioni, a diversi livelli. La distinzione principale da delineare è fra rischio generico e rischio specifi co, valida per tutti

Dettagli

Legge federale sull unità monetaria e i mezzi di pagamento

Legge federale sull unità monetaria e i mezzi di pagamento Legge federale sull unità monetaria e i mezzi di pagamento (LUMP) 941.10 del 22 dicembre 1999 (Stato 2 maggio 2000) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 99, 122 capoverso

Dettagli

L'oro è l elemento più importante del sistema finanziario mondiale

L'oro è l elemento più importante del sistema finanziario mondiale Cos è l Oro? 1. L oro è il metallo più prezioso, è sinonimo di ricchezza ed eccellenza. 2. L oro non dipende dai governi. 3. L oro non è tassato. 4. L oro non ha scadenza e non si deteriora. 5. L oro non

Dettagli

La Riforma monetaria è necessaria

La Riforma monetaria è necessaria La Riforma monetaria è necessaria http://www.empowernetwork.com/dataflex/blog/riforma-monetaria-e-necessaria/?id=dataflex In risposta alla recente crisi del debito finanziario e sovrano di tutto il mondo

Dettagli

Cambiamento nella vita professionale. La previdenza dopo lo scioglimento del rapporto di lavoro.

Cambiamento nella vita professionale. La previdenza dopo lo scioglimento del rapporto di lavoro. Cambiamento nella vita professionale. La previdenza dopo lo scioglimento del rapporto di lavoro. Cambiamento nella vita professionale. La previdenza dopo lo scioglimento del rapporto di lavoro. Inizio

Dettagli

Sandro Brusco (Stony Brook) Fausto Panunzi (Bocconi) INFORMAZIONE ASIMMETRICA

Sandro Brusco (Stony Brook) Fausto Panunzi (Bocconi) INFORMAZIONE ASIMMETRICA Sandro Brusco (Stony Brook) Fausto Panunzi (Bocconi) INFORMAZIONE ASIMMETRICA Introduzione - 1 Una delle idee più importanti della teoria economica è che i mercati sotto alcune condizioni- allocano i beni

Dettagli

Proiezioni 2008: eccedenza più elevata nonostante un evoluzione incerta delle entrate

Proiezioni 2008: eccedenza più elevata nonostante un evoluzione incerta delle entrate Dipartimento federale delle finanze DFF Comunicato stampa Data 6 agosto 2008 Proiezioni 2008: eccedenza più elevata nonostante un evoluzione incerta delle entrate Nel 2008 le entrate della Confederazione

Dettagli

Il Debito pubblico Italiano ammonta ad oggi a 2248 Mld di Euro

Il Debito pubblico Italiano ammonta ad oggi a 2248 Mld di Euro Il Debito pubblico Italiano ammonta ad oggi a 2248 Mld di Euro Il Debito pubblico Italiano ammonta ad oggi a 2248 Mld di Euro di Loretta Napoleoni Tratto dal: Fatto Quotidiano Fonte e link: http://movimentobaseitalia.altervista.org/debito-pubblico-chilo-ha-fatto-se-lo-pagasse/

Dettagli

3.A Appendice: La teoria dei fondi mutuabili

3.A Appendice: La teoria dei fondi mutuabili 1 3.A Appendice: La teoria dei fondi mutuabili Abbiamo fin qui analizzato in dettaglio in quale modo i tassi di interesse determinano il valore degli strumenti finanziari. Vista la forte incidenza che

Dettagli

MAGGIO 2010 STATUTI PAX, SOCIETÀ SVIZZERA DI ASSICURAZIONE SULLA VITA SA

MAGGIO 2010 STATUTI PAX, SOCIETÀ SVIZZERA DI ASSICURAZIONE SULLA VITA SA MAGGIO 2010 STATUTI PAX, SOCIETÀ SVIZZERA DI ASSICURAZIONE SULLA VITA SA STATUTI PAX, SOCIETÀ SVIZZERA DI ASSICURAZIONE SULLA VITA SA Indice I. Ragione sociale, forma giuridica, scopo e sede... 3 II. Capitale

Dettagli

Domanda e offerta di lavoro

Domanda e offerta di lavoro Domanda e offerta di lavoro 1. Assumere (e licenziare) lavoratori Anche la decisione di assumere o licenziare lavoratori dipende dai costi che si devono sostenere e dai ricavi che si possono ottenere.

Dettagli

(Ordinanza AdC sul riciclaggio di denaro, ORD AdC) del 10 ottobre 2003 (Stato 16 dicembre 2003)

(Ordinanza AdC sul riciclaggio di denaro, ORD AdC) del 10 ottobre 2003 (Stato 16 dicembre 2003) Ordinanza dell Autorità di controllo per la lotta contro il riciclaggio di denaro relativa agli obblighi degli intermediari finanziari che le sono direttamente sottoposti (Ordinanza AdC sul riciclaggio

Dettagli

I mercati finanziari. Obiettivi: cosa determina il tasso di interesse come la Banca centrale influenza i tassi di interesse

I mercati finanziari. Obiettivi: cosa determina il tasso di interesse come la Banca centrale influenza i tassi di interesse I mercati finanziari Obiettivi: cosa determina il tasso di interesse come la Banca centrale influenza i tassi di interesse Le attività finanziarie Due attività: Moneta non frutta interessi serve per le

Dettagli

Proposte della Commissione del Consiglio degli Stati del 24.4.2012 Legge federale sugli investimenti collettivi di capitale

Proposte della Commissione del Consiglio degli Stati del 24.4.2012 Legge federale sugli investimenti collettivi di capitale Proposte della Commissione del Consiglio degli Stati del 24.4.2012 Legge federale sugli investimenti collettivi di capitale (, LICol) Modifica del L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto

Dettagli

I due dopoguerra: similarità e differenze 1/2. I due dopoguerra: similarità e differenze 2/2

I due dopoguerra: similarità e differenze 1/2. I due dopoguerra: similarità e differenze 2/2 I due dopoguerra: similarità e differenze 1/2 I due dopoguerra: depressione versus crescita, perché? Tre fattori causali: L entità degli shock Il grado di cooperazione internazionale: gli aiuti scambiati

Dettagli

Legge sulle obbligazioni fondiarie (LOF) 1

Legge sulle obbligazioni fondiarie (LOF) 1 Legge sulle obbligazioni fondiarie (LOF) 1 211.423.4 del 25 giugno 1930 (Stato 1 gennaio 2009) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, in virtù dell articolo 64 capoverso 2, della Costituzione

Dettagli

Introduzione all analisi per flussi

Introduzione all analisi per flussi C 1 a p i t o l o Introduzione all analisi per flussi 1 I flussi finanziari L obiettivo di questo libro è illustrare una diversa visione d impresa: non più quella statica legata alla contabilità e all

Dettagli

Legge federale sulla Cassa pensioni della Confederazione

Legge federale sulla Cassa pensioni della Confederazione Legge federale sulla Cassa pensioni della Confederazione (Legge sulla CPC) Disegno del L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 34 quater e 85 numeri 1 e 3 della Costituzione

Dettagli

Ordinanza sull emissione di obbligazioni fondiarie (OOF) 1

Ordinanza sull emissione di obbligazioni fondiarie (OOF) 1 Ordinanza sull emissione di obbligazioni fondiarie (OOF) 1 211.423.41 del 23 gennaio 1931 (Stato 1 marzo 2009) Il Consiglio federale svizzero, in virtù della legge federale del 25 giugno 1930 2 sull emissione

Dettagli

Gestori di investimenti collettivi di capitale

Gestori di investimenti collettivi di capitale Comunicazione FINMA 34 (2012), 23 gennaio 2012 Gestori di investimenti collettivi di capitale Mercati Einsteinstrasse 2, 3003 Berna tel. +41 (0)31 327 91 00, fax +41 (0)31 327 91 01 www.finma.ch A205545/GB-M/M-AM1

Dettagli

Il sistema monetario internazionale pre 1973

Il sistema monetario internazionale pre 1973 Corso idi Laurea Magistrale in Management e comunicazione di impresa Economia e politica economica nei mercati globali Il sistema monetario internazionale pre 1973 Giovanni Di Bartolomeo gdibartolomeo@unite.it

Dettagli

OBBLIGAZIONI: AI CONFINI DELLA REALTÀ FINANZIARIA. Il 16% dei titoli di stato mondiali offre rendimenti negativi 46 BASICS

OBBLIGAZIONI: AI CONFINI DELLA REALTÀ FINANZIARIA. Il 16% dei titoli di stato mondiali offre rendimenti negativi 46 BASICS 46 BASICS INVESTORS supplemento Salone del Risparmio 2015 OBBLIGAZIONI: AI CONFINI DELLA REALTÀ FINANZIARIA Il 16% dei titoli di stato mondiali offre rendimenti negativi Il problema principale che abbiamo

Dettagli

Indagine sul finanziamento delle PMI in Svizzera. realizzata per la Segreteria di Stato dell economia (SECO)

Indagine sul finanziamento delle PMI in Svizzera. realizzata per la Segreteria di Stato dell economia (SECO) Indagine sul finanziamento delle PMI in Svizzera realizzata per la Segreteria di Stato dell economia (SECO) Maggio 200 Indice 2 Pagina 1. Descrittivo della ricerca 3 2. Profilo e modo di finanziamento

Dettagli

Legge sull aiuto alle scuole universitarie: obiettivi non raggiunti dossierpolitica

Legge sull aiuto alle scuole universitarie: obiettivi non raggiunti dossierpolitica Legge sull aiuto alle scuole universitarie: obiettivi non raggiunti dossierpolitica 24 agosto 2009 Numero 20 Legge sull aiuto alle scuole universitarie La legge federale sull aiuto alle scuole universitarie

Dettagli

Legge federale sugli investimenti collettivi di capitale

Legge federale sugli investimenti collettivi di capitale Legge federale sugli investimenti collettivi di capitale (Legge sugli investimenti collettivi, LICol) 951.31 del 23 giugno 2006 (Stato 1 gennaio 2014) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera;

Dettagli

Principio dei tre pilastri

Principio dei tre pilastri Dipartimento federale dell interno/ Ufficio federale delle assicurazioni sociali Incontro con i media del 26 maggio 2003 (Ile Saint-Pierre) - Documentazione Garanzia ed evoluzione della previdenza professionale

Dettagli

Ordinanza sugli aiuti finanziari alle organizzazioni che concedono fideiussioni alle piccole e medie imprese

Ordinanza sugli aiuti finanziari alle organizzazioni che concedono fideiussioni alle piccole e medie imprese Spiegazioni relative all avamprogetto del 3 novembre 2006 Sezione 1: Procedura di riconoscimento (art. 1 e 2) Questa sezione contiene le disposizioni esecutive concernenti il riconoscimento delle organizzazioni

Dettagli