MILANO, ITALIA. n 13 SCUOLA LAVORO TERRITORIO TEMPO LIBERO AMBIENTE CULTURA. Pedemontana UN PARCO PER LA CITTÀ INFINITA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MILANO, ITALIA. n 13 SCUOLA LAVORO TERRITORIO TEMPO LIBERO AMBIENTE CULTURA. Pedemontana UN PARCO PER LA CITTÀ INFINITA"

Transcript

1 Aut.DCB CENTRALE/PT MAGAZINE/AUT.170/ /05/2005 Nuova serie Aprile Trimestrale della Provincia di Milano n 13 SCUOLA LAVORO TERRITORIO TEMPO LIBERO AMBIENTE CULTURA Pedemontana UN PARCO PER LA CITTÀ INFINITA La Provincia in Casa aderisce al progetto ImpattoZero di LifeGate Ambiente RISPARMIARE L ACQUA PER VIVERE MEGLIO Moda FEED ON FASHION GIOVANI E RICERCA Expo 2015 MILANO, ITALIA Una vittoria vittorta che viene da lontano

2

3 la mia provincia Non solo Expo Enrico Letta, 41 anni, è stato Ministro per le politiche comunitarie, Ministro dell Industria, commercio e artigianato e ministro del Commercio con l estero, europarlamentare e Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri. Con alle spalle un percorso umano e formativo all insegna dell Europa, agli incarichi politici e istituzionali ha sempre affiancato un intensa attività di ricerca e approfondimento delle principali questioni di rilevanza nazionale e internazionale. È autore di numerose pubblicazioni. Nel 2007 si è candidato alle Primarie del Partito Democratico. Nella XIV e nella XV legislatura è stato eletto alla Camera dei Deputati, entrambe le volte candidato in Lombardia. L impegno per l assegnazione dell Expo 2015 a Milano è uno dei più importanti risultati che stanno arrivando all area metropolitana milanese grazie al Tavolo Milano. La candidatura nasce infatti proprio dal Tavolo di dialogo permanente istituito nel 2006 a Palazzo Chigi: uno strumento innovativo che ha inaugurato uno stile di dialogo istituzionale nuovo tra il governo centrale e le amministrazioni locali. Il governo, dunque, si è impegnato fin dall inizio, cercando di convogliare intorno a questo progetto le migliori energie presenti in ogni amministrazione dello Stato. Già con la Finanziaria 2007 sono state messe a disposizione le risorse finanziare necessarie per sostenere al meglio la candidatura di Milano e per l avvio del lavoro decisivo che ha portato oggi a incassare il successo dell assegnazione. Una vittoria - lo abbiamo ripetuto spesso in queste settimane - non solo di Milano ma dell Italia intera. Una vittoria, peraltro, nient affatto scontata, ma costruita giorno dopo giorno attraverso un serrato lavoro diplomatico e una programmazione innovativa e rigorosa. Se, dunque, a beneficiare dell Expo sarà il Paese nel suo complesso, sul terreno delle infrastrutture gli investimenti più consistenti si avranno, com è naturale, nell area metropolitana milanese. Il sistema della mobilità e dei trasporti è una delle priorità su cui i cittadini misureranno l efficacia del dialogo instaurato al Tavolo Milano. Più in generale, tuttavia, l obiettivo su cui si deve continuare a lavorare insieme è quello di mettere il potenziale di un territorio che per vocazione è da sempre al centro delle dinamiche competitive nelle condizioni di esprimersi al meglio. Valorizzando l esistente, ma guardando al futuro. L Expo è una grande occasione e tutti saranno protagonisti di un operazione pensata, programmata e gestita nell interesse generale. Come ha dimostrato l esemplare vicenda delle olimpiadi di Torino, quando intorno a un idea vincente si raccoglie il contributo dell intera collettività, si possono conseguire risultati d eccellenza, con ricadute straordinarie in termini di sviluppo diffuso, creatività, partecipazione della società. La vera sfida, quindi, comincia adesso. E coinvolge tutti. 01

4 Penati vice presidente UPI Il Presidente della Provincia di Milano, Filippo Penati, è il nuovo vice presidente vicario dell Unione delle Province d Italia. La nomina è stata ratificata il 6 marzo, nella riunione del Consiglio direttivo dell associazione. Penati sostituisce il Presidente della Provincia di Siracusa, Bruno Marziano, che ha terminato il suo mandato alla guida dell ente siciliano. La prima uscita di Penati nella duplice veste è stata in occasione della cerimonia per il centenario dell Upi che si è svolta il 13 marzo all interno dell aula del Senato a Roma alla presenza del presidente del Senato Franco Marini e del Ministro dell Interno Giuliano Amato. San Vittore Sing Sing Torna anche quest anno la nuova edizione di San Vittore Sing Sing, festival organizzato dall agenzia di comunicazione Piano B con il contributo della Provincia di Milano, che vede artisti di fama nazionale esibirsi in spettacoli di musica e intrattenimento rivolti ai detenuti e agli operatori penitenziari. L edizione 2008 che, come le precedenti, ha l obiettivo di stare vicino a chi sta cercando di riparare con una pena il proprio debito contratto con la società, torna con alcune novità. Le giornate di festival, momenti di festa per unire la vita all interno del carcere con quella fuori, aumentano e diventano tre, così come le location. Oltre alle carceri di San Vittore e Bollate, quest anno il festival varca i cancelli del carcere minorile Beccaria. 02 in breve dalla provincia Percorsi e segreti nel Parco agricolo sud Milano Nel Parco Agricolo Sud Milano torna Percorsi e Segreti, evento arrivato alla terza edizione e organizzato in occasione della Giornata europea dei parchi. L iniziativa si svolgerà quest anno il 24 e 25 maggio con l apertura di quindici aree naturalistiche normalmente chiuse al pubblico, visitabili dalle alle Molti gli eventi collaterali, come il concerto di musiche barocche a cura dei maestri della Verdi di Milano, il sabato pomeriggio presso l abbazia di Viboldone. E ancora la biciclettata nel Parco, nella giornata di domenica, con tre percorsi a scelta, organizzata in collaborazione con Ciclobby e con le cascine del Parco dove sarà possibile effettuare soste per gustare i prodotti della zona. Infine le visite guidate alle aree naturalistiche che, grazie alla collaborazione con le guardie ecologiche volontarie, consentiranno di conoscere i luoghi, la fauna e la flora tipica di questo territorio di pianura. Per informazioni Nel sito è scaricabile un podcast, per notizie dettagliate su tutte le oasi. Formazione e lavoro in cambio di euro virtuali Non hai ancora trovato un nuovo lavoro e sei ancora in mobilità? Se risiedi nella nostra provincia puoi partecipare al nuovo programma di reinserimento. Dopo un colloquio orientativo in uno dei Centri per l Impiego (o presso uno degli operatori accreditati) ti verrà suggerito un percorso formativo o lavorativo da fare presso aziende. Il progetto personalizzato ti convince? Bene, la Provincia di Milano s impegna a finanziarlo, mettendo a disposizione di chi cerca lavoro un bonus di valore massimo di 2 mila e 500 euro virtuali da spendere entro un anno.

5 I siti bonificati La Provincia di Milano si consolida come uno degli enti più attento ai temi ambientali. Tanto da ospitare, dal 3 al 6 giugno, la decima edizione del Consoil, il più importante evento europeo sulla bonifica dei siti contaminati in termini di tecnologie e analisi di rischio oltre che momento significativo di incontro e confronto tra operatori pubblici e privati di diversi Paesi e tra rappresentanti del mondo accademico. Il 4 giugno, a latere della manifestazione, prenderà il via anche la Conferenza Satellite Italiana che farà il punto sullo stato di attuazione delle bonifiche nel nostro Paese, sia dal punto di vista economico che normativo. La Provincia a tutta energia in Europa Bruxelles premia la Provincia di Milano e l assessorato all Ambiente durante la notte degli Oscar per l energia sostenibile. A far vincere l ambito riconoscimento è stato il Programma di Efficienza Energetica che fonda le sue radici nelle linee guida del Protocollo di Kyoto. Tra le azioni adottate e promosse nel Programma spiccano quelle sull erogazione di prestiti bancari a tasso zero rivolti alle famiglie per interventi di riqualificazione energetica nelle abitazioni, sulla realizzazione di una Rete informativa di Sportelli Energia e sulla campagna Calore Efficienza per la verifica del corretto stato di manutenzione degli impianti termici. In cooperazione con diverse regioni europee sono stati, poi, addottati i nuovi regolamenti edilizi per i Comuni della provincia, finalizzati alla riduzione dei consumi energetici degli edifici e la creazione di Sacert, un sistema di accreditamento nazionale per i certificatori energetici degli edifici. Ambiente e Legalità : premiando la difesa del territorio Ritorna anche quest anno il premio dedicato alle forze dell ordine, ai cittadini, alle associazioni e alle istituzioni che si sono distinte nella lotta agli illeciti ambientali. L evento, promosso da Legambiente e dagli Assessorati alla Polizia Provinciale e all Ambiente della Provincia di Milano, vuole dare risalto alle azioni di coloro che, grazie al proprio impegno (professionale o meno), hanno contribuito a rendere più sicuro e protetto l ambiente della Provincia di Milano: per ogni categoria presente (Forze di Polizia, Enti Locali, Associazioni, Cittadinanza Attiva e segnalazioni speciali) sono stati premiati le tre azioni più meritevoli. Tra i vincitori la Polizia locale della Provincia di Milano, comando di Legnano, i comuni di Liscate e Cesano Boscone, gli alunni della scuola media Segantini di Nova Milanese. Insieme ai premi, è stato anche presentato il 3 Rapporto Ambiente e Legalità in provincia di Milano 2007, uno strumento che scatta una dettagliata fotografia dell illegalità ambientale in provincia di Milano. 03

6 Online le informazioni sul permesso di soggiorno La collaborazione tra Questura di Milano e Provincia di Milano per il rinnovo dei permessi di soggiorno dei cittadini immigrati si arricchisce di un nuovo servizio. Per ovviare alla presenza di oltre 5 mila permessi elettronici (PSE) ancora giacenti presso gli uffici di Polizia di Milano, perché mai ritirati, è stato messo a punto un sistema che consente agli stranieri di verificare lo stato della propria pratica online. Digitando su internet l indirizzo milano.it/immigrazione, l utente potrà accedere ad un apposita area e reperire ogni notizia sulla sua pratica di regolarizzazione. Sarà sufficiente digitare il codice dell assicurata postale presente sul plico inviato tramite le Poste. In caso positivo il cittadino immigrato potrà ritirare il permesso di soggiorno presso l ufficio di Polizia ove si era presentato per la scansione delle impronte digitali. Questa nuova opportunità è stata resa possibile grazie al lavoro congiunto del Settore Affari Sociali e del Settore Sviluppo Sistema Informativo della Provincia di Milano. La creatività non ha differenze Anche se si è sordi si può amare la musica e anche se si è ciechi si può dipingere un quadro. E si può essere campioni di atletica, come Pistorius, anche con arti artificiali, o poter fare la giornalista televisiva, come avviene in Brasile, anche con la sindrome di Down. Di questo e delle tante possibilità di mostrare la creatività e le proprie emozioni si è parlato con il neurologo Enzo Soresi nel seminario La ricchezza della differenza lo scorso 15 marzo allo Spazio Oberdan nell ambito di Cinema senza barriere organizzato da Aiace e promosso da Provincia di Milano (Direzione centrale cultura, Direzione affari sociali e Direzione centrale Sviluppo economico, formazione e lavoro) e da Fondazione Banca del Monte di Lombardia. A scuola vince il rispetto per gli animali Hanno vinto due rane che gracidano, un pinguino raffreddato che starnutisce e alcuni orsacchiotti che si svegliano dal letargo all interno del parco Nazionale d Abruzzo. Ma soprattutto hanno vinto gli alunni e gli insegnanti di 9 scuole primarie della nostra provincia che hanno partecipato al concorso grafico sul rispetto degli animali indetto dall assessorati al territorio e diritti degli animali e da quello all ambiente. Dai lavori migliori ne è nato il coloratissimo calendario 2008 Animali belli o brutti, disegnamoli tutti disponibile fino ad esaurimento. Un bel premio per i giovani studenti e per gli animali del bosco. 04

7 sommario laprovincia in casa La mia Provincia In breve Lettere Appuntamenti metropolitani EXPO 2015 Una vittoria che viene da lontano Dalla Pedemontana al sistema tangenziali Mezzi pubblici accessibili a tutti Su due ruote in Fiera e all Idroscalo Arriva il museo dell acqua L acqua non è infinita. Pensiamoci Prevenzione e nuove tecnologie La sicurezza al primo posto Il mio giorno con papà: Milano, via Procaccini Nuove scuole in arrivo Una ricetta per lo sviluppo economico La Provincia forma l impresa responsabile A Vimercate nasce il distretto high-tech Per la casa un patto metropolitano Premio Enzo Baldoni. Edizione 2008 In ricordo delle vittime del terrorismo Well-Tech a Palazzo Isimbardi La cultura secondo Metrocult Ascoltare il silenzio e vedere il rumore Suoni e visioni: 18 anni per la musica Feed on fashion. Giovani, moda, ricerca Perdersi tra le bellezze di Monza e Brianza Cooperazione internazionale. Progettare lo sviluppo Cittadini europei si diventa Storia della Provincia di Milano Dentro il Consiglio La tua Provincia 12 La Provincia in Casa aderisce al progetto ImpattoZero di LifeGate a tutela dell ambiente Nuova serie, n. 13 anno 4 - aprile 2008 Pubblicazione a cura del Settore Comunicazione Provincia di Milano Direttore editoriale: Franco Maggi Direttore responsabile: Angelo De Vivo Coordinatore redazionale: Maurizio Fenini In redazione: Benedetta Caruso, Daria De Carlini, Maria Rosa Donadelli, Ilaria Modanesi, Ilaria Imbasciati, Silvia Mascheroni, Laura Rischitelli Direzione, redazione, amministrazione e pubblicità: Provincia di Milano, Palazzo Isimbardi, via Vivaio 1, Milano Tel Fax Hanno collaborato: Barbara Forti, Lara Lagonegro, Flavio Caminada, Luca Romano, Roberto Formigoni, Letizia Moratti, Enrico Letta Progetto grafico: Andrea Schieppati Impaginazione: Elena Gravaghi, Francesca Vanzetta Fotografie: Federico Pollini, Sergio Fermi, Tips. Disegni: Roberto Maremmani Stampa: Roto2000 Spa, via L. da Vinci 18/20 - Casarile (Mi) Registrazione Tribunale di Milano n. 346 del 6/6/2001 Provincia di Milano i testi e le foto non possono essere riprodotti senza autorizzazione Chiuso in redazione il 14 Aprile alle 18,00 Tiratura copie 05

8 Filippo Penati risponde Buongiorno, tutti i giorni per recarmi al lavoro percorro tutta la tangenziale Ovest di Milano (Legnano-Melegnano). Il costo del pedaggio, per una lavoratrice dipendente, rappresenta una buona percentuale dello stipendio. I disagi a causa del traffico sono al limite della sopportabilità e l ìinformazione è scarsissima (nel 90% dei casi il segnale luminoso recita: Tangenziali traffico rallentato, un po come dire arrangiatevi ). Ho notato come esista un iniziativa di sconto per i pendolari sulle Tangeziali Nord ed Est e mi chiedo perchè tale iniziativa non sia applicabile anche a quelli che percorrono, come me, la Tangenziale Ovest (euro 2,10). La ringrazio, Alessandra Stella La ringrazio per quanto mi scrive e la voglio rassicurare sul fatto che la Provincia di Milano si sta impegnando per migliorare la mobilità nell area metropolitana milanese sia in termini di dotazione infrastrutturale che di trasporto pubblico. Mi rendo conto del costo quotidiano che lei, come altri cittadini, deve affrontare ma gli sconti per i pendolari sulle Tangenziali Est e Nord sono possibili perché le tratte di provenienza e destinazione degli automobilisti sono gestite esclusivamente da Milano Serravalle, che può quindi applicare queste tariffe agevolate. Nel caso della Tangenziale Ovest questo non è possibile perché è interconnessa con le autostrade gestite da diverse società. Desidero, però, informarla che la società sta realizzando un piano di potenziamento della comunicazione per gli automobilisti e nel breve periodo saranno istallati pannelli a messaggio variabile (lungo la rete autostradale e gli accessi) e telecamere. Questo consentirà al Centro Radio Informativo della società di gestire in modo ottimale le situazioni di criticità che possono verificarsi sulla rete stradale gestita. Nelle scorse settimane, inoltre, ha preso avvio la progettazione preliminare della costruzione della quarta corsia in Tangenziale Ovest, in completo autofinanziamento. Questo significa che in breve tempo Milano Serravalle potrà iniziare a costruire la corsia aggiuntiva che consentirà di alleviare il traffico nelle ore più critiche. Inoltre, sul sito internet può visionare la situazione del traffico in tempo reale e l evoluzione dei progetti sulle tangenziali. 06

9 PENATI RISPONDE Sono un cittadino milanese molto arrabbiato per l aria che è costretto a respirare, non riesco ancora a capacitarmi come una città ricca e moderna come Milano possa ancora essere una delle città piu inquinate, oltre a non capire le mosse fatte dalle amministrazioni. Infatti vengono spesi soldi per un sistema eco-pass poco utile visto che Milano ha la più alta percentuale di immatricolazioni quindi auto nuove non soggette a tassa, la Regione Lombardia elimina la carta sconti per veicoli ecologici e si spera ancora nell efficenza dell ATM con i mezzi di supercie che sono sempre in ritardo, hanno troppe fermate programmate troppo vicine tra loro (alcune distanze sono ridicole 30mt/50mt l una dall altra) e sui quali non si puo fare affidamento nel caso di timbrature aziendali. Dobbiamo fare qualcosa di pratico e utile per far respirare meglio noi e i nostri figli. Grazie, Adam La ringrazio della sua segnalazione che, come le tante che ricevo, mostra quanto l inquinamento dell aria sia un problema sentito, e quanto diffusa sia l insofferenza, la sfiducia e il senso di frustrazione dei cittadini anche rispetto agli strumenti di intervento finora individuati e applicati nella nostra area metropolitana. Rispetto all ecopass, come forse saprà, ho più volte avanzato serie perplessità sull efficacia di tale provvedimento. Mentre infatti sul fronte dei benefici esso non può che avere effetti poco significativi, con restrizioni alla circolazione su un area marginale (appena lo 0,4% del territorio provinciale e poco più del 4% della superficie del solo Comune capoluogo), sul fronte dei costi esso va sicuramente ad aggiungersi alle spese che i cittadini già sostengono per spostarsi sul territorio. Al confronto, credo che per la riduzione dell inquinamento avrebbe un risultato più apprezzabile la riduzione per soli 5 minuti dell accensione degli impianti di riscaldamento nell area metropolitana milanese. Al di là delle singole misure, da sempre sono convinto che l inquinamento dell aria nel nostro territorio possa essere affrontato solo cominciando a ragionare sul tema della mobilità con un ottica metropolitana, mettendo a punto un pacchetto di provvedimenti integrati che agiscano su tutti i fronti che concorrono a migliorare PER SCRIVERE AL PRESIDENTE Filippo Penati risponde, La Provincia in Casa via Vivaio Milano la qualità dell aria e della vita, dall aumento delle piste ciclabili agli incentivi al car sharing, dalla sostituzione dei veicoli più inquinanti al trasferimento di quote del trasporto dalla gomma al ferro, ad interventi sul riscaldamento industriale e domestico. Punto fondamentale è un serio potenziamento del sistema del trasporto pubblico sull intera area metropolitana, misura indispensabile per disincentivare l uso dell auto e affrontare i problemi dello smog e della mobilità in modo serio, senza discriminazioni tra i cittadini che ogni giorno devono affrontare i costi, in termini di tempo e di denaro, dei loro spostamenti sul territorio provinciale. Da questo punto di vista, negli scorsi mesi ci sono state notizie positive, con l approvazione a dicembre da parte del Cipe dei progetti definitivi, con i relativi finanziamenti, dei prolungamenti delle metropolitane (linea M2 da Cologno a Vimercate e linea M3 da San Donato a Paullo). Mi rendo conto che c è moltissimo lavoro da fare, ma sicuramente si tratta di un segnale importante. È proprio in questa direzione che continua ad andare l azione di questa Amministrazione provinciale, sollecitando l impegno di tutti i soggetti istituzionali coinvolti a realizzare gli interventi strutturali necessari per rendere la rete di trasporto pubblico degna di un area metropolitana europea. 07

10 Appuntamenti metropolitani Milano Fino al 15 maggio THE MOBILE CITY Basta amare scattare fotografie con il cellulare, essere di Milano o di Toronto e avere un età compresa tra i 16 e i 22 anni, e potrai partecipare al concorso lanciato da The Mobile City; in palio un viaggio a Toronto per proseguire lo studio della fotografia. La Provincia di Milano, il Comune di Milano, la Camera di Commercio italiana di Toronto, il Museo di Fotografia Contemporanea, la Città di Toronto e la Camera di Commercio di Milano mettono a disposizione dei giovanissimi fotoamatori uno spazio-web dove sviluppare idee, esperienze e progetti per dar vita a una sola comunità digitale da queste due grandi città, associate culturalmente ormai da qualche anno. Nella prima fase vengono inviate e pubblicate on line le proprie foto, nella seconda premiazione dei vincitori e pubblicazione di un volume con i click migliori. Le immagini (minimo 3, massimo 5 con possibilità anche di fotoritocchi) devono illustrare il proprio rapporto con la città e raccontare una storia: per questo ogni foto deve essere corredata da una breve descrizione e legata a uno dei temi proposti. Questi riguardano il rapporto tra io e gli altri, i sogni e le paure sulla società e la vita, il paesaggio e la vita urbana, le interazioni con altre culture, l idea personale di libertà e democrazia futuribile. Info Museo di Fotografia Contemporanea Via Frova 10, Cinisello Balsamo (Mi) tel Monza Baranzate Collegati all agenda on line della tua provincia maggio IL CLAVICEMBALO BEN ACCORCIATO Teatro Binario 7, via Turati, 8 La nuova puntata della trasmissione televisiva, che si svolge a teatro ed è diretta da un improbabile Uccia Manci interpretata da Debora Mancini, è dedicata alla musica classica. A quella relegata negli spot televisivi di un bagno schiuma o nelle suonerie dei telefonini cellulari. Chissà cosa penserebbe oggi Johann Sebastian Bach! Lo vogliamo sapere? Basta chiederglielo direttamente. È spaparanzato sulle spiagge dell Isola dei Compositori Orario: Ingresso: intero euro 15,00; ridotto euro 12,00; under 18 euro 6,00. Info Musicamorfosi tel Il 17 e 18 maggio SHAKESPEARE?...SHAKESPEARE! Sale De André, via Gorizia, 62 Anche chi conosce tutto del grande drammaturgo inglese, scoprirà che qualcosa può essergli sfuggito. Il laboratorio Cappaespada propone una rivisitazione delle più note opere di Shakespeare, miscelate tra loro e ampliate con musica e canzoni, dando spazio alle arti visive. In più domenica sera al termine dell esibizione è in programma una mostra con i disegni dell illustratrice Anna Ardigò e foto di Rossana Baroni. Lo spettacolo fa parte di una ricca rassegna non-stop che l associazione culturale Quadrivium organizza a Baranzate da gennaio a fine maggio. Orari: 17 maggio 20.45; 18 maggio Ingresso libero. Info 8

11 appuntamenti Lainate Fino all 11 maggio DOPOGUERRA A MILANO Villa Borromeo Visconti Litta, via Vittorio Veneto, 12 La rinascita della vita artistica, creativa, industriale e di costume milanese: oggetti d uso quotidiano e opere d arte, abiti alla moda e manifesti pubblicitari che hanno segnato un epoca. La Giulietta Alfa Romeo e la Lambretta, il televisore Phonola e la lavatrice Candy, i vestiti di Maria Callas, i modelli di biciclette di Fausto Coppi e Gino Bartali; pitture, sculture e creazioni grafiche di Renato Guttuso, Alfredo Chighine, Ernesto Treccani ed Ennio Morlotti. Orari: lunedì-sabato ; domenica e Ingresso libero. Info Ufficio Cultura Comune di Lainate tel Segrate Dal 15 al 18 maggio CAMPIONATI EUROPEI DI CANOA KAJAK Idroscalo, ingresso Tribune All Idroscalo il grande sport per festeggiare un appuntamento di valore europeo. Sfide, nel bacino d acqua attorno allo Spazio Tribune, tra ben 750 atleti rappresentanti di 34 nazioni, impegnati per il titolo europeo nella categoria canoa kajak e per le qualificazioni continentali in vista dei giochi olimpici di Pechino. Gare 15 e 16 maggio: e maggio: e maggio: e Ingresso libero. Info tel fax Milano Il 15 maggio CALIFORNIA GUITAR TRIO & TONY LEVIN Teatro Leonardo da Vinci, via Ampère, 1 All interno della ricca manifestazione Suoni e Visioni, fanno tappa in Italia una vera multinazionale di virtuosi della chitarra. Accompagnati da Tony Levin, bassista partner di Peter Gabriel e King Crimson, si esibiscono l ensemble di chitarre più globale del mondo: ne fanno parte dal 1993 l americano Paul Richards, il belga Bert Lams e il giapponese Hideyo Moriya. Il loro curriculum è di tutto rispetto, grazie a 12 album, sei di composizioni originali, quattro live, uno di canzoni natalizie e un best of. Ingresso euro 18,00; ridotto euro 14,00. Info Provincia di Milano/Settore Cultura Magenta Il 18 maggio NARRANDO, NARRANDO - PAROLA DI LUPO Biblioteca di Magenta, via Giuseppe Fornaroli, 2 E se il lupo avesse ragione? A farci venire questo dubbio sarà la lettura teatrale, riservata ai bambini dai 5 agli 11 anni proposta all interno della rassegna Narrando, narrando dalla cooperativa teatrale La Baracca. Il mondo viene raccontato attraverso gli occhi del lupo, che ci apparirà più umano e meno temibile. Non tutti i lupi hanno occhi gialli, pelo ispido e bocca famelica, molti sono pasticcioni, ingenui e bisognosi d affetto. Insomma, un po come noi Orario: Ingresso libero previa prenotazione. Info Provincia di Milano/Settore Cultura tel

12 appuntamenti Milano Fino all 8 giugno RICHARD AVEDON FOTOGRAFIE Forma, Centro Internazionale di Fotografia, piazza Tito Lucrezio Caro, 1 Un grande maestro della fotografia in una carrellata di 250 scatti, dagli esordi fino all ultimo scatto, che vide protagonista la cantante Björk. Presenti anche le foto scattate dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale, quando Avedon si recò a Roma e in Sicilia, e quelle del capodanno 1989 alla Porta di Brandeburgo a Berlino, due mesi dopo la caduta del muro. Orari: ; giovedì e venerdì Chiuso il lunedì. Ingresso: intero euro 7,50; ridotto euro 6,00; scuole euro 4,00. Info Forma tel Trezzano sul Naviglio Il 18 maggio QUATTROZAMPE IN FESTA Parco del Centenario, via Milano Chihuahua, cocker, levrieri, dalmata protagonisti di una giornata di festa e di aggregazione organizzata con la collaborazione delle associazioni Animal s emergency e Salvambiente. Oltre alla mostra canina con gara e premiazione finale, possibilità di consulenza di veterinari e comportamentisti, esibizione del gruppo cinofilo dei carabinieri con percorsi agily dog e la mostra dei disegni degli allievi dell Istituto Turati sul tema Il mio amico cane. Orario: Ingresso libero. Info Pro Loco, via Cavour, 22 tel Milano Dal 6 al 25 maggio SINFONIA D AUTUNNO Teatro Manzoni, via A. Manzoni, 42 Per la prima volta insieme sul palco, Rossella Falck (madre) e Maddalena Crippa (figlia) danno vita a un dialogo che indaga vecchi rancori sopiti e riscopre il legame indissolubile che le unisce. Al motto di Non si finisce mai di essere genitori e figli, Ingmar Bergman ci narra di un incontro tra due donne forti in cui nulla è scontato e la conclusione non è mai definitiva. I conflitti non si dissolvono mai completamente nel buio e nella fredda notte norvegese Orari: feriali 20.45; domenica Ingresso: da euro 15,00 a euro 30,00. Info tel Milano Fino al 29 giugno BACON Palazzo Reale Omaggio a Francis Bacon a quasi cento anni dalla sua nascita. Presentate le fasi salienti della sua ricerca pittorica, attraverso oltre 100 opere provenienti da tutto il mondo, tra cui 82 dipinti e una trentina tra disegni e oggetti sui quali l artista è intervenuto. Una stanza di Palazzo Reale presenta anche la riproduzione fotografica dell atelier di Bacon a Londra per scoprire anche il volto più intimo e meno conosciuto del pittore irlandese. Orari: martedì-domenica ; lunedì ; giovedì Ingresso: euro 9,00; ridotto euro 7,00. Info CallCenter Viva Ticket

13 appuntamenti Trezzo sull Adda Monza 11 giugno JOE SATRIANI Live Club Trezzo sull Adda, via Mazzini, 58 Per i pochi che non conoscono questo acrobata delle sei corde, ricordiamo che da giovanissimo ha dato lezioni di chitarra addirittura a Steve Vai e a Kirk Hammet dei Metallica! Il suo amore per la chitarra è così forte che da tempo le disegna lui stesso, dando vita al marchio Ibanez modello Joe Satriani. Sono trascorsi 20 anni e ben 22 album da quando il suo genio ha salutato il mondo con Not of This Earth e Surfing with the Alien e Joe si prepara all uscita del suo nuovo CD, accompagnato da questo tour. Orario: Ingresso: euro 30,00. Info tel Il 12 giugno JOSÈ CARRERAS LA VOCE OLTRE I CONFINI Giardini della Villa Reale Emozioni e grande musica fanno da contorno per una sera nella splendida cornice del Parco di Monza. Con il patrocinio della Provincia di Milano-Progetto Monza e Brianza si esibisce in Villa Reale Josè Carreras, consacrato insieme a Placido Domingo e a Luciano Pavarotti, come uno dei tre tenori più bravi del mondo. Accompagnato dall Orchestra Filarmonica di Praga e dal soprano Valeria Esposito Carreras spazierà dalla grande opera al musical, dall operetta alla canzone napoletana e al flamenco. Fino a un omaggio speciale all amico Luciano. Orario: Ingresso: da euro 135,00 a euro 57,50. Info Associazione Le Prime della Villa Reale Milano 9-16 giugno CONTRASTI POETICI Teatro Out-Off, via Mac Mahon, 16 La rassegna ideata da Milo De Angelis compie i suoi primi dieci anni di vita e decide di varcare i confini per esplorare la cultura e la poesia europea. In questi anni sono stati valorizzati importanti poeti italiani e proposte nuove interessanti leve del nostro Paese; ora De Angelis e il teatro Out-off, in collaborazione con Provincia di Milano, Settore Cultura e Istituto Cerventes, si focalizzano sulla poesia francese e spagnola. Invitati: Susanna Rafart, Vincente Valero, Michel Deguy e Jean-Baptiste Para. Orario: Ingresso libero. Info Teatro Out-Off tel Segrate Il 17 giugno ENSEMBLE STRUMENTALE DELL ACCADEMIA DEL TEATRO ALLA SCALA Auditorium A. Toscanini, Cascina Commenda, via Amendola (Rovagnasco) Sul palcoscenico i concertisti dell Accademia del Teatro alla Scala, una vera università dello spettacolo capace di preparare ogni anno più di 400 nuovi talenti. Al comando di Piergiorgio Bernasconi l Orchestra si esibirà con: Musica di accompagnamento per una scena cinematografica di Schönberg, Suite n. 2 dal film Niemandsland e Suite n. 3 dal film Kuhle Wampe di Eisler; Musiche per i film muti di Walt Disney Alice Comedies di Dessau e Kammermusik di Hindemith. Orario: Ingresso libero. Info TicketOne Cascina Commenda tel

14 EXPO 2015 UNA VITTORIA CHE VIENE DA LONTANO ECCO IL VIAGGIO CHE HA VISTO PROTAGONISTA LA PROVINCIA E CHE HA PORTATO AL successo LA METROPOLI MILANESE Sarà a Milano l Expo del Lo hanno deciso a Parigi, il 31 marzo 2008, con una votazione segreta, i rappresentanti dei 155 Paesi che aderiscono al Bie, il Bureau International des Expositions. I cittadini dell area metropolitana milanese possono festeggiare il traguardo di un cammino che la Provincia di Milano ha percorso insieme al Governo e alle altre istituzioni locali - Comune di Milano, Regione Lombardia, Camera di Commercio e Fondazione Fiera - per sostenere la candidatura di Milano. Un lavoro intenso e appassionato che ha visto la Provincia in prima fila. LA CONFERMA DELLA TERRITORIAL REVIEW DELL OCSE: UN GRANDE EVENTO PER VINCERE LA SFIDA DEL FUTURO Il cammino di Milano verso l Expo 2015 è iniziato nell ottobre del 2006, con l ufficializzazione della candidatura da parte del Governo Prodi. Il pieno e convinto sostegno a questo ambizioso progetto, considerato sin dal principio come una straordinaria opportunità di crescita e sviluppo per l intero Paese, è in ordine di tempo il primo traguardo per i cittadini dell area metropolitana milanese grazie al Tavolo Milano. Da quel momento, è iniziato l impegno della Provincia di Milano, al fianco delle altre istituzioni, per sostenere in ogni modo la candidatura all Expo. Un appuntamento molto importante è stata, nel novembre del 2006, la presentazione a Palazzo Isimbardi della Territorial Review dell OCSE, l Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, uno studio indipendente internazionale che ha fornito indicazioni strategiche rilevanti per il futuro dell area metropolitana milanese. Il neonato progetto di portare dopo tanti anni un Expo a Milano trova così un autorevole riscontro in questo studio. L Ocse conferma infatti i punti di forza dell area milanese, e indica che per affrontare le sfide future della competitività, l area metropolitana milanese ha bisogno di un progetto bandiera che liberi risorse sparse sul territorio per promuovere innovazione, sviluppo, benessere e rinsaldare l identità. Sotto, Milano in festa durante la visita dei delegati BIE. Nella pagina a fianco, particolare della Galleria Vittorio Emanuele TUTTE LE MISSIONI EXPO DELLA PROVINCIA: Sri Lanka, Cuba, Kazakistan, Uzbekistan, Kirghizistan, Cina, Mongolia, Messico, Honduras, Panama, Senegal, Gambia, Guinea Bissau, Guinea, Mali, Liberia, Costa d Avorio, Togo, Niger, Nigeria, Iran, Brasile, Uruguay, Paraguay, Argentina e Cile. 12

15 LA VERA SFIDA COMINCIA ADESSO IL TEMA DELLA CANDIDATURA E LA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO DA MILANO A PARIGI Dopo l ufficializzazione della candidatura, è partito giocando in casa l impegno della Provincia di Milano per l Expo. Si è tenuta infatti a Palazzo Isimbardi, con la partecipazione del sindaco di Milano al fianco del presidente della Provincia Filippo Penati, la presentazione del tema scelto da Milano per la candidatura: Nutrire il pianeta, energia per la vita. In quell occasione, Milano ha presentato per la prima volta al mondo, rappresentato dal Corpo consolare di Milano, il proprio progetto per una Esposizione davvero universale, tutta centrata sulla difficile e attuale sfida del cibo e dell alimentazione, declinata in ogni aspetto: dall educazione alimentare allo sviluppo sostenibile, dall innovazione tecnologica alla sicurezza del cibo, dalla biodiversità al diritto all acqua potabile. A simboleggiare la filosofia ispiratrice di questo progetto, l Uomo di Vitruvio di Leonardo da Vinci, il genio che a Milano ha lasciato importanti testimonianze e che per primo ha posto l uomo nella sua interezza e complessità al centro della sua indagine scientifica e della sua attività È stata una grande emozione quando il 31 marzo scorso, a Parigi, sul palco del Pala Palais des Congrès, è apparso il verdetto finale: Milano ha vinto l Expo del Un emozione accresciuta da un falso allarme, e dal desiderio e dall ambizione con cui tutti noi attendevamo l esito della votazione. Il poderoso sforzo compiuto in oltre un anno e mezzo di lavoro è stato premiato, e chiunque abbia lavorato per questo risultato, anche solo facendo il tifo, ha potuto essere orgoglioso di questa vittoria storica. Non è retorico ripetere quella parola: tutti. Perché è stato subito chiaro che quel traguardo Milano e il Paese l hanno raggiunto perché hanno saputo fare sistema : la Provincia di Milano con il Governo, il Comune, la Regione Lombardia, la Camera di Commercio e la Fondazione Fiera Milano e tutti gli altri soggetti coinvolti con grande determinazione hanno dato il loro contributo. Poi abbiamo festeggiato. E credo che Milano e i cittadini dell area metropolitana si siano pienamente meritati questo momento di festa, perché l assegnazione dell Expo, ancor più che un risultato raggiunto, rappresenta un momento di passaggio. All indomani della decisione del Bie, riprendono corpo antiche preoccupazioni e paure, forse inevitabili, perché da che mondo è mondo i grandi progetti di trasformazione sono accolti da chi li dovrà vivere con timore. Sicuramente sarà importante vigilare - e lo faremo - perché tutto si svolga al meglio e in modo trasparente. Sapendo che quanta più fiducia e partecipazione ci sarà verso questo Expo tra i cittadini, tanto più si potrà realizzare quella coraggiosa trasformazione di cui Milano e l area metropolitana milanese hanno bisogno. La sfida che ci attende oggi è più complessa e più importante di quella superata con l assegnazione a Milano dell Expo. Ora dobbiamo tutti rimetterci a lavorare, e mi auguro possiamo continuare a farlo con lo stesso spirito di unità e collaborazione che finora è stato vincente, perché i prossimi sette anni siano dedicati a realizzare una grande Esposizione che sappia accogliere il pubblico di tutto il mondo, ma che sia anche un Expo di tutti i cittadini della nostra area metropolitana. E questo lo potremo fare solo se trasformeremo il progetto delle opere necessarie per accogliere i 30 milioni di visitatori che verranno in un occasione per procedere con una marcia in più in quel cambiamento che Milano aspetta da tempo. Penso al sistema delle infrastrutture e dei trasporti, ma anche a quegli interventi che dobbiamo realizzare per migliorare la qualità della vita dei cittadini, dalla cura per la bellezza delle nostre città all efficienza dei servizi. Milano vuole tornare ad essere una grande metropoli europea. È questo l impegno che la Provincia di Milano si vuole assumere, continuando a partecipare al gioco di squadra per Expo 2015 con passione, trasparenza e responsabilità. Filippo Penati, Presidente della Provincia di Milano 13

16 artistica. È questa l immagine che il presidente Penati insieme al sindaco Moratti, al ministro Bonino e al sottosegretario Craxi, ha voluto portare anche a Parigi, alla prima presentazione ufficiale di Milano davanti al Bie, nel dicembre IL FORUM DELLE DONNE DEL MEDITERRANEO E LE PRIME MISSIONI A marzo 2007 la Provincia di Milano ha organizzato un cocktail di benvenuto per tutte le donne che hanno aderito all Italian Forum for Women Entrepreneurs - Mediterraneo Medio Oriente e Golfo, un incontro tra le donne imprenditrici italiane e straniere, organizzato a Milano dal Ministero del Commercio Internazionale e dall Istituto Nazionale per il Commercio Estero. È stato un momento speciale in cui promuovere e coinvolgere nella sfida di Milano per l Expo le 300 donne imprenditrici giunte da tutto il mondo per partecipare al Forum, con il saluto del Ministro alle Politiche Europee, Emma Bonino, del presidente della Provincia di Milano, Filippo Penati, e l intervento della Principessa di Giordania, Wijdan Ali, di Lama Alsulaiman, membro della Camera di Commercio di Gedda in Arabia Saudita, e del sottosegretario Melchiorre. CUBA La prima meta delle missioni istituzionali compiute dalla Provincia di Milano nell ambito del percorso di promozione internazionale della candidatura di Milano è stata Cuba. Alla fine di marzo 2007, la delegazione guidata dal presidente, Filippo Penati, è volata a La Havana per incontrare il Ministro degli Esteri Perez Roque e altre autorità cubane. Durante gli incontri sono emersi diversi ambiti di relazione e scambio tra i due Paesi che potrebbero essere sviluppati nell ambito dell Expo, tra cui il settore delle biotecnologie, che vede la Provincia particolarmente impegnata per sviluppare e promuovere quello che è un elemento di eccellenza per Milano e il suo territorio, anche attraverso il network Biomilano. Altri ambiti di collaborazione emersi durante il viaggio sono relativi ai temi ambientale, della riqualificazione urbana e dei trasporti. IL DESIGN AMBASCIATORE PER L EXPO CON MILANOMADEINDESIGN Anche il design, quale eccellenza e carattere distintivo dell area metropolitana milanese, ha fatto da ambasciatore per la candidatura milanese ad Expo Lo ha fatto con MILANOMADEINDESIGN, la mostra itinerante voluta dalla Provincia di Milano Il ministro Emma Bonino e il presidente Filippo Penati, durante l incontro tra le donne imprenditrici italiane e straniere al Forum delle Donne del Mediterraneo. In basso a sinistra Filippo Penati alla mostra MILANOMADEIDESIGN a Tokyo. A fianco dall alto in basso un immagine dal Kazakistan e una veduta di L Avana, Cuba. 14

17 UN OCCASIONE DI CRESCITA PER TUTTI E NON PER POCHI e promossa assieme a Comune e Camera di Commercio. Durante il percorso di candidatura, l esposizione ha portato il meglio del saper fare e della creatività dell area metropolitana milanese in Giappone, con la tappa alla Triennale di Tokyo, e in Cina, con due allestimenti a Pechino e successivamente a Shanghai. Le esposizioni, accolte con grande interesse dal pubblico in tutte e tre le metropoli, sono state l occasione per creare un clima favorevole per lo scambio e il confronto tra Paesi, con momenti di incontro dedicati alla promozione del territorio, per approfondire le tematiche che saranno sviluppate dal progetto di Milano per l Expo Milano e l Italia vivono un momento di grande emozione. La nostra città sarà sede dell Esposizione Universale del È una vittoria che premia un lavoro corale, condotto con entusiasmo dalle diverse istituzioni, pubbliche e private, e sostenuto con il cuore da tutti i milanesi, da tutti gli italiani. È un risultato che rilancia il ruolo internazionale di Milano e dell Italia: un risultato che si tradurrà in nuovi posti di lavoro, competitività del sistema-paese, occasione di riqualificazione urbanistica, valorizzazione dei nostri beni culturali e ambientali. L ampiezza e la complessità di questo progetto ci fa sentire una grande responsabilità: la responsabilità di realizzare nei prossimi sette anni un vero salto di qualità, per la nostra città, per l Italia, per tutti i Paesi del mondo, in particolare per quelli in via di sviluppo, con i quali abbiamo avviato progetti di collaborazione per portare crescita, tecnologie, formazione, per sviluppare il capitale umano, la risorsa più importante di ogni territorio. Sarà un Expo per il mondo, come indica il titolo che abbiamo scelto Nutrire il pianeta - Energia per la vita. Sarà una Expo per l innovazione e l ambiente: parchi, vie d acqua e di terra che collegheranno Milano all hinterland, una mobilità sostenibile, nuove linee della metropolitana, ricorso alle energie pulite e rinnovabili. Sarà una Expo della qualità: le idee, le proposte e i contributi di architetti e urbanisti autorevoli sono preziosi. Di questi contributi abbiamo assolutamente bisogno, perché l Expo dovrà essere una grande occasione di sviluppo dell intero Paese con un forte impegno alla massima trasparenza. E il modo migliore per garantire trasparenza nelle decisioni che dovranno essere prese è proprio la condivisione delle opinioni e delle posizioni. L Expo non sarà un occasione di sviluppo immobiliare e territoriale, ma un opportunità di crescita, di idee, di capacità creative e di capitale umano. Questa opportunità potrà essere colta se il progetto Expo s integrerà in modo forte con lo sviluppo urbanistico che è già in corso, e che in questi anni vede all opera maestri del calibro di Zaha Hadid, Arata Isozaki e Daniel Libeskind. Uno sviluppo fatto di grandi progetti, di realizzazioni importanti per la nostra Città che, grazie ad Expo, troverà nuove risorse per coniugare la crescita urbanistica e architettonica con le necessità residenziali e abitative, con l offerta di servizi a tutto campo, da nuovi centri culturali a nuovi impianti sportivi, da nuove zone di verde a nuovi e migliori servizi alla persona e alle imprese, dall offerta di trasporti eco-compatibili all attenzione per le fasce più deboli della nostra comunità. L Expo 2015 sarà per tutti e non per pochi; sarà costruita sulle idee, non sulla cementificazione. Sarà un Expo fatta con il cuore non con le speculazioni. Proprio per questi contenuti, il nostro progetto è stato segnalato da personalità internazionali, a cominciare dal Premio Nobel per la Pace Al Gore, come un modello per l intera comunità internazionale, in grado di realizzare un evento amico dell ambiente e amico dell uomo. L obiettivo non è costruire la grande torre dell Expo, ma investire risorse per la creazione di un Centro per lo Sviluppo Sostenibile. Finora le città sede dell Esposizione Universale avevano lasciato una testimonianza architettonica a futura memoria dell evento, un esempio per tutti, la Tour Eiffel. Questa impostazione riflette la cultura di quei tempi. Noi vogliamo invece disseminare nel mondo il segno tangibile dell Expo di Milano, portando ovunque scuole, ospedali, centri di formazione, università, in una rete mondiale di cooperazione e solidarietà. Lavoriamo insieme pensando al futuro, avendo come bussola preziosa il bene di coloro che saranno ragazzi quando si inaugurerà l Expo 2015: i bambini di oggi, milanesi, italiani, di tutto il pianeta. A loro è dedicata l Expo che abbiamo tanto cercato, un Expo che dovrà coincidere con un mondo più bello e più buono. Letizia Moratti, Sindaco della Città di Milano

18 IL KAZAKISTAN E LE REPUBBLICHE CENTRO ASIATICHE È partita alla volta delle tre repubbliche centro asiatiche del Kazakistan, Uzbekistan e Kirghizistan la missione istituzionale della Provincia di Milano guidata, nel maggio del 2007 dal presidente Filippo Penati. Una quattro giorni intensa di incontri con i rappresentanti dei governi dei tre Paesi per presentare il progetto di Milano per l Expo 2015, accolto con grande interesse. Bilancio positivo per la missione, un risultato raggiunto anche grazie a una videocassetta. Penati ha infatti portato in dono al deputato presso la Camera Kazaka, Serik Konakbayev, ex pugile, la registrazione del combattimento avvenuto con Patrizio Oliva alle Olimpiadi del 1980, esaudendo un desiderio espresso nel corso di una precedente visita a Milano dal deputato. IL BIE A MILANO: CITTÀ SOTTO ESAME Marzo È il primo fondamentale giro di boa della sfida di Milano con la turca Smirne per ospitare l Expo Una delegazione ispettiva del Bie visita Milano, per osservare da vicino il programma proposto dal capoluogo lombardo e i punti di forza del territorio per ospitare l Esposizione universale. Ottima l impressione registrata dai delegati durante una settimana intensa, in cui la Provincia di Milano si è prodigata al fianco delle altre istituzioni per ottimizzare ogni chance di vittoria. A Palazzo Isimbardi si è tenuta una colazione, occasione per mostrare ai commissari quanto il progetto dell Expo veda uniti e coinvolti, con Milano, tutti i sindaci dei Comuni dell area metropolitana milanese, a partire da Rho e Pero, che per la vicinanza all area espositiva dell Expo, avranno le ripercussioni maggiori sul proprio territorio. Il lavoro dei sindaci della Provincia - ha affermato il presidente della Provincia di Milano Filippo Penati - è molto prezioso per radicare sul territorio un evento di questa portata, perché dobbiamo fare in modo che questo sia un Expo per tutti e di tutti i cittadini dell area metropolitana milanese. Loro sono parte attiva di questa sfida che vede tutte le istituzioni unite. Un messaggio di unità di intenti e obiettivi che ha particolarmente colpito i delegati del Bie, e che a posteriori è stato uno dei fattori più decisivi per la vittoria di Milano. Sotto, in senso orario, il presidente Filippo Penati, durante l incontro con i delegati del Bie, insieme al sottosegretario Vittorio Craxi e al ministro Francesco Rutelli. Carmen Sylvain, presidente delegazione Bie, l ambasciatore Claudio Moreno e Filippo Penati.

19 GLI OCCHI DEL MONDO SU MILANO E LA LOMBARDIA MISSIONE IN CENTRO AMERICA Accade talvolta che le regole cambino quando la competizione è in corso. È accaduto per Milano nel lavoro di promozione internazionale per l Expo I paesi aderenti al Bie, ognuno con facoltà di esprimere un voto per decidere se assegnare l Expo a Milano o a Smirne, sono infatti aumentati considerevolmente di numero durante la sfida, passando dai 101 del momento della presentazione della candidatura, ai 155 finali. Si sono dovuti quindi moltiplicare gli sforzi e le missioni all estero per promuovere il progetto di Milano. Così anche la Provincia è volata nel dicembre del 2007 in Centro America, alla ricerca dell appoggio di Messico, Honduras e Panama. EXPO IN MOSTRA Palazzo Isimbardi ha reso omaggio alla vittoria di Milano per l Expo 2015 con un evento speciale. Domenica 6 aprile, in concomitanza con l apertura straordinaria di palazzo, oltre 700 visitatori hanno potuto ammirare la mostra fotografica Milano L Esposizione internazionale - Il progresso e la metropoli. Dopo l inaugurazione, nel novembre del 2006 in occasione delle presentazione al corpo consolare della candidatura di Milano all Expo 2015, la mostra è tornata a Palazzo Isimbardi all indomani dell assegnazione del Bie, dopo una lunga tournèe sul territorio che ha toccato oltre 30 Comuni della Provincia, dove è stata particolarmente apprezzata dagli studenti. Tema dell allestimento, il racconto per immagini, locandine d epoca e materiale fotografico, dell Esposizione internazionale che si svolse a Milano nel 1906, tra il parco Sempione e l ex Piazza d Armi, divenuta poi sede della Fiera di Milano. 17 Expo, obiettivo raggiunto. Porte aperte al capitale umano, al dialogo, alle realizzazioni: quella che parte ora è la sfida più importante. Il lavoro gomito a gomito delle istituzioni lombarde e milanesi, insieme al governo, ha portato a Milano l Esposizione Universale del 2015, lasciandoci in dote un numero impressionante di relazioni che mettono Milano e il suo territorio al centro di una rete globale fatta di investimenti economici ma soprattutto culturali. Gli occhi di tutto il mondo saranno su Milano e la Lombardia: sappiamo di avere le carte in regola per fare bene e guarderemo alle altre città che ci precederanno come organizzatori nelle edizioni da qui al 2015 per mettere in atto una competizione virtuosa. Non solo, vogliamo mantenere la promessa fatta davanti ai delegati del Bie: mettere al centro la persona, risollevare lo sguardo su quella dimensione conviviale che è propria dello stare seduti alla stessa tavola, confrontandosi con il diverso, alimentandosi delle conoscenze e delle capacità reciproche. Il tema della nutrizione, della tutela ambientale, dell energia darà corso a migliaia di eventi, seminari, riflessioni in cui tutti insieme proveremo a immaginare soluzioni sostenibili per i problemi dei nostri territori. Quello che si apre è un periodo in cui tutti i cittadini, le imprese e le famiglie, vedranno molto concretamente i cambiamenti in atto e potranno misurarli - con gli occhi sull orologio per cronometrare il tempo risparmiato negli spostamenti, cellulare alla mano per accedere a tutte le informazioni sugli eventi ma anche per fotografare la città che cresce - facendo diventare l Expo il volano per nuove intraprese economiche, per innovare, per restituire al mondo l immagine più vera di questa città e della sua gente. Tutta l area milanese cambierà volto, sarà più interconnessa con l esterno e al proprio interno, avrà l occasione di recuperare in sette anni il terreno perso negli ultimi venti, potrà riallinearsi con le grandi capitali europee. Subito dopo l annuncio di Parigi qualcuno ha parlato di scarso entusiasmo per le vie di Milano: si tratta di poca conoscenza dell animo di un popolo già concentrato sul prossimo obiettivo, intento a gustarsi la vittoria senza perdere tempo a rimirarsi allo specchio, con le carte già sul tavolo per organizzare il lavoro da fare - e sarà ancora molto - nei prossimi mesi. È la reazione composta di un Paese - l Italia - che ha rialzato la testa. L impegno delle istituzioni, in primis quelle che operano sul territorio che accoglierà l Expo, sarà quello di coinvolgere le energie migliori, soprattutto i più giovani, perché spetterà a loro raccogliere l eredità di questa manifestazione. Cadono contemporaneamente tutte le preoccupazioni di chi pensa che l Expo sia affare di pochi o occasione di scempio del territorio: nel 2015 non sorgeranno nuovi palazzi e nuove torri, ma Milano vedrà sorgere centri di ricerca, biblioteche, spazi di studio multimediali che favoriranno lo scambio di conoscenze, il dialogo tra i Paesi su temi centrali per il XXI secolo come la distribuzione del cibo, la tutela dell ambiente, lo sviluppo sostenibile. Roberto Formigoni, Presidente Regione Lombardia

20 LA PROVINCIA VOLA IN IRAN È stata una visita lampo quella del presidente della Provincia di Milano, Filippo Penati, a Teheran, capitale della Repubblica Islamica dell Iran. Durante la missione, la delegazione ha incontrato le autorità iraniane, che hanno espresso apprezzamento per la candidatura di Milano e per i rapporti di amicizia e collaborazione già esistenti tra l Italia e l Iran. Dal viaggio è emerso grande interesse per una nuova collaborazione che potrebbe nascere grazie all Expo, in particolare sul fronte ambientale, con un confronto bilaterale per proporre progetti di protezione dell ambiente. IL BRASILE E IL SUD AMERICA A gennaio 2008, per consolidare l appoggio alla candidatura di Milano, è stata la volta di Brasile, Uruguay, Paraguay, Argentina e Cile, nuove tappe per un altra missione istituzionale della Provincia di Milano. A conferma dei solidi rapporti che intercorrono tra l Italia e il Sud America, al termine del viaggio è arrivata la lettera del presidente del Brasile Lula, a esplicitare il sostegno alla città di Milano. L AFRICA È stato un viaggio molto impegnativo e coinvolgente quello compiuto dalla delegazione della Provincia di Milano guidata dall assessore Daniela Gasparini in dieci Paesi dell Africa Occidentale: Senegal, Gambia, Guinea Bissau, Guinea, Mali, Liberia, Costa d Avorio, Togo, Niger e Nigeria. L Africa è un continente per cui il tema scelto da Milano per l Expo (l alimentazione, l acqua, lo sviluppo) riveste un ruolo cruciale. La promozione della candidatura prima, l organizzazione dell evento ora, diventano in questo senso l occasione per stringere un legame forte tra il nostro Paese e l Africa, verso la realizzazione degli obiettivi della Campagna del Millennio. Con l impegno di Milano, attraverso l Expo e il patrimonio di progetti, risorse ed esperienze, è possibile dare un forte contributo alla lotta contro la povertà che tanto affligge anche il continente africano. In questa pagina immagini di vita quotidiana dal Senegal e dalla Guinea. 18

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente un grande evento mondiale una grande festa popolare Che cos è Far east Film Festival? Un grande evento popolare Far East

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo DIREZIONE DIDATTICA 3 Circolo di Carpi Progetto Educazione al Benessere Per star bene con sé e con gli altri Progetto di Circolo Anno scolastico 2004/2005 Per star bene con sé e con gli altri Premessa

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Dicembre 2007 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 3 La

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

DIALOGHI SUL COMPORRE

DIALOGHI SUL COMPORRE TORRI DELL ACQUA 2 workshop di composizione assistita da computer. Seminari, lezioni e concerti dal 28 al 30 dicembre presso le Torri dell'acqua di Budrio Il fondamentale ruolo interpretato dalle Torri

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

Spiegami e dimenticherò, mostrami e

Spiegami e dimenticherò, mostrami e PROGETTO Siracusa e Noto anche in lingua dei segni Spiegami e dimenticherò, mostrami e ricorderò, coinvolgimi e comprenderò. (Proverbio cinese) Relatrice: Prof.ssa Bernadette LO BIANCO Project Manager

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011

CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011 Roma CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011 Castel Sant Angelo Sala Paolina Mostra su Giuseppe Garibaldi Tutt altra

Dettagli

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO Lanzada - Campo Moro, 09 maggio 2015 Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO I pedü sono costituiti da una spessa suola di stoffa sulla quale è cucita

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

Un workshop eccezionale

Un workshop eccezionale Un posto splendido Ischia, l isola bella nel Golfo di Napoli, nata da un vulcano. Al sud dell Isola si trova un albergo in mezzo alla natura, 200 m sopra il mare, in un giardino romantico con le palme,

Dettagli

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper le famiglie in condizioni economiche precarie ROSIGNANO

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

4. Processo di elaborazione: Descrivi brevemente il processo di elaborazione/creazione del vostro progetto/pratica

4. Processo di elaborazione: Descrivi brevemente il processo di elaborazione/creazione del vostro progetto/pratica Descrizione della pratica 1. Identificazione Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica ISIS A. GRAMSCI-J.M. KEYNES Nome della pratica/progetto Consumare meno per consumare tutti Persona referente

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio IL FESTIVAL Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio della Tuscia ma con una forte vocazione internazionale, premiato al Jazzit Awards come

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AL VIA LA CAMPAGNA AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO 1. ESSERE UN AGRONOMO E FORESTALE WAA for EXPO2015 Il grande appuntamento dell EXPO MILANO 2015 dal

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE RISORSE ENERGETICHE : ALTERNATIVE E SUGGERIMENTI. Isitip Verrés sede Pont-Saint-Martin AS 2006/07

QUESTIONARIO SULLE RISORSE ENERGETICHE : ALTERNATIVE E SUGGERIMENTI. Isitip Verrés sede Pont-Saint-Martin AS 2006/07 QUESTIONARIO SULLE RISORSE ENERGETICHE : ALTERNATIVE E SUGGERIMENTI Isitip Verrés sede Pont-Saint-Martin AS 2006/07 Sezione A: Che cosa sappiamo delle risorse energetiche? Sono risorse energetiche non

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI 0 IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI progetto Immaginari - Esodo con il contributo di Ministero della Giustizia Dipartimento dell Amministrazione Penitenziaria Ufficio di Esecuzione Penale Esterna di Vicenza e Verona

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove I love Ci C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove poter crescere con gioia e buon senso, contribuendo

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Il Sindaco presenta la sua Giunta

Il Sindaco presenta la sua Giunta Comunicato stampa Il Sindaco presenta la sua Giunta Il primo cittadino ha svelato i nomi e le deleghe degli assessori che comporranno la Giunta. «Scelte condivise ha commentato Checchi, adottate sulla

Dettagli

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo:

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo: SCHEDA 1/B SCHEDA PROGETTO PER L IMPEGNO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN EMILIA-ROMAGNA ENTE 1)Ente proponente il progetto: CARITAS DIOCESANA DI REGGIO EMILIA GUASTALLA (legata da vincoli associativi

Dettagli

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo Valutazione Crediti e proposte Progetti Area Turismo a cura di Bruno Turra Questo documento intende affrontare l analisi delle priorità di valutazione nell area turismo individuandone le principali componenti

Dettagli

Concorso per le scuole primarie e secondarie di I e II grado - LA SCUOLA PER EXPO 2015 -

Concorso per le scuole primarie e secondarie di I e II grado - LA SCUOLA PER EXPO 2015 - Concorso per le scuole primarie e secondarie di I e II grado - LA SCUOLA PER EXPO 2015 - Dal 1 maggio al 31 ottobre 2015 Milano ospiterà l Esposizione Universale dal tema Nutrire il Pianeta, Energia per

Dettagli

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Maggio 2012 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 15

Dettagli

Presentazione ai Dirigenti Scolastici

Presentazione ai Dirigenti Scolastici Il Progetto Adolescenza del Lions Quest International Presentazione ai Dirigenti Scolastici La scuola sta vivendo, da alcuni anni, un periodo molto complesso Potersi dotare di strumenti che facilitino

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI!

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI! ESTATE 2015 EVENTI LABORATORI ESCURSIONI Con il patrocinio di: In collaborazione con www.sopraesottoilmare.net ESTATE 2015 UNA PROPOSTA INNOVATIVA SOPRA E SOTTO IL MARE PROPONE UN ATTIVITA UNICA IN ITALIA

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM INDICE Premessa Adotta una Scuola per l EXPO 2015: obiettivi Tipologie di scuole La procedura di selezione delle scuole Le modalità per adottare la

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

Carcere & Scuola: ne vale la Pena

Carcere & Scuola: ne vale la Pena PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA LEGALITA E CIVILTA Carcere & Scuola: ne vale la Pena Scuola di Alta Formazione in Scienze Criminologiche, Istituto FDE, Mantova Associazione LIBRA Rete per lo Studio e lo Sviluppo

Dettagli

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo Le raccomandazioni della CIDSE per la Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile (Rio, 20-22 giugno 2012) Introduzione Il

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

QUALI RISCHI PER IL NOSTRO PAESE?

QUALI RISCHI PER IL NOSTRO PAESE? TERRITORIO BENE COMUNE IN MOVIMENTO Camerano, 30 GENNAIO 2015 QUALI RISCHI PER IL NOSTRO PAESE? Maurizio Sebastiani Italia Nostra Marche 1 I RISCHI DELLO «SBLOCCA ITALIA» Sblocca Italia, allarme di Bankitalia:

Dettagli

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Forse sarebbe necessario che iniziassi correggendo il titolo di questa mia breve introduzione: non cultura, creatività e sviluppo sostenibile, ma cultura globalizzata,

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

Principi d Azione. www.airliquide.it

Principi d Azione. www.airliquide.it Principi d Azione Codice Etico www.airliquide.it Il bene scaturisce dall'onestà; l'onestà ha in sè la sua origine: quello che è un bene avrebbe potuto essere un male, ciò che è onesto, non potrebbe essere

Dettagli

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO Premessa Il Centro Servizi Culturali Santa Chiara propone annualmente una Stagione di Teatro che si compone di differenti

Dettagli