AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI LECCE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI LECCE"

Transcript

1 CONSULTAZIONE PUBBLICA Pianificazione Urbanistica Partecipata La Città non è fatta di soli edifici e piazze, ma è fatta di memoria, di segni, di linguaggi, di desideri, che sono a loro volta l espressione dei suoi abitanti. Escludere gli abitanti dalla vita delle città vuol dire escluderne l identità, l anima, cioè la vera forza su cui può compiersi uno sviluppo sostenibile L Amministrazione Comunale di Lecce, allo scopo di avviare una concertazione armoniosa con le parti sociali, ha indirizzato il programma di attivazione dei partenariati sociali verso lo studio del territorio e l ascolto del cittadino. In particolare, l Amministrazione Comunale, con la presentazione della Bozza del DOCUMENTO PROGRAMMATICO PRELIMINARE AL P.U.G., ritiene opportuno promuovere un processo di Pianificazione Urbanistica Partecipata, per la rilevazione dei bisogni e l individuazione delle esigenze prioritarie del territorio e, soprattutto, per la definizione di progetti concreti ed attivabili nel breve termine costruiti sul confronto diretto, continuo e trasparente tra i molti attori che operano nel territorio. La sensibilizzazione ed il coinvolgimento della popolazione diventa, quindi, uno strumento fondamentale per l Amministrazione stessa, per i singoli cittadini, per le associazioni e gli attori economici al fine di esprimere un progetto di sostenibilità che sia in grado di armonizzare gli interessi socio-economici con gli aspetti ambientali e territoriali. NOTE PER LA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA ALLEGATA: Il presente questionario è predisposto per incoraggiare una progettualità vivace da parte di tutti gli operatori dell area di riferimento, per raccogliere utili idee, considerazioni, opinioni; per poter individuare i temi, gli argomenti, le criticità ed i problemi più importanti e significativi per il territorio e sui quali vi piacerebbe dare il vostro contributo. Le osservazioni possono essere presentate da qualsiasi cittadino o gruppi di cittadini, impresa, Ente pubblico o privato, da qualsiasi associazione o altra istituzione interessata. Le idee, le proposte e le criticità indicate possono riguardare tutte le tematiche trattate nella Bozza del DOCUMENTO PROGRAMMATICO PRELIMINARE al P.U.G. (disponibile presso l Ufficio Relazioni con il Pubblico o scaricabile dal sito Tuttavia, nella formulazione delle osservazioni dovranno essere evitate, nei limiti del possibile, questioni di carattere esclusivamente personale e privato o problematiche eccessivamente circoscritte.

2 Per esigenze gestionali, il mancato rispetto del limite indicato - (massimo 20 o 10 righe) - darà luogo all automatica esclusione della proposta o della idea. Le osservazioni devono essere presentate utilizzando il questionario appositamente predisposto dal Comune di Lecce e disponibile presso l Ufficio Relazioni con il Pubblico o scaricabile dal sito Il questionario è compilabile anche on-line sul sito web del Comune di Lecce: nella SEZIONE PIANIFICAZIONE URBANISTICA PARTECIPATA. Si potranno inoltre mandare i questionari ai seguenti indirizzi di posta elettronica: adriana. Il questionario dovrà essere trasmesso, a mano o a mezzo Servizio Postale, al seguente indirizzo: Al Sig. Sindaco del Comune di Lecce - Via Rubichi, LECCE o compilato on-line sul sito web entro e non oltre 30 giorni dalla data di presentazione e pubblicazione dello stesso. La busta contenente il questionario dovrà riportare la scritta: CONSULTAZIONE PUBBLICA Pianificazione Urbanistica Partecipata. grazie per la collaborazione accordata IL SINDACO On. ADRIANA POLI BORTONE Al Sig. Sindaco del Comune di Lecce

3 Via Rubichi, Lecce DATI PERSONALI (la compilazione della presentazione è obbligatoria) COGNOME: TITOLO DI STUDIO: NOME: PROFESSIONE: RESIDENTE A: INDIRIZZO TEL.: E MAIL ETA : IN QUALITA DI: privato cittadino rappresentante dell associazione o Ente legale rappresentante della società altro SESSO: F M STATO CIVILE: Celibe/Nubile Coniugato Autorizzo al trattamento dei dati personali ai sensi del d. lgs. 196/03

4 Presa visione della Bozza DOCUMENTO PROGRAMMATICO PRELIMINARE AL P.U.G., al fine di apportare il proprio contributo alla formazione del piano, presenta le seguenti osservazioni: QUESTIONARIO: 1. Quali sono le sue idee e proposte in tema di sviluppo urbano e valorizzazione del territorio? ( Max 20 righe)

5 2. Quali sono le sue eventuali proposte idee e proposte in materia di ambiente e sviluppo sostenibile? (Max 10 righe) 3. Quali sono le sue idee per preservare l integrità e per valorizzare gli elementi caratteristici del nostro territorio? (Max 10 righe)

6 4. Quali sono le sue proposte in materia di tutela, valorizzazione e fruizione dei beni storico- architettonici, archeologici e delle risorse paesaggisticoambientali? (Max 10 righe) 5. Quali sono le sue idee e proposte in tema di valorizzazione economica delle attività agricole locali e dell artigianato? (Max 10 righe)

7 6. Quali sono le sue eventuali idee e proposte per lo sviluppo turistico del territorio? (Max 10 righe) 7. Quali sono, secondo lei, le azioni e gli interventi necessari per favorire una mobilità sostenibile? (Max 10 righe) 8. Quali sono, secondo lei, le azioni e gli interventi possibili per contenere e ridurre l inquinamento ambientale (acustico, elettromagnetico, atmosferico,

8 delle acque)? (Max 10 righe) AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI LECCE 9. Quali sono le sue idee e proposte in relazione al rapporto tra città e il Parco di Rauccio? (Max 10 righe) 10. Quali sono le sue idee e proposte in relazione al rapporto fra lo sviluppo urbano e la tematica dei rifiuti ed emergenza ambientale? (Max 10 righe)

9 11. Quali sono le sue idee e proposte in relazione al rapporto fra lo sviluppo urbano e la tematica delle energie rinnovabili? (Max 10 righe) 12. Quali sono le sue idee e proposte per lo sviluppo ed il potenziamento di strutture sportive? (Max 10 righe)

10 13. Quali sono le sue eventuali idee e proposte per lo sviluppo e la qualificazione delle attività sociali? (Max 10 righe) 14. Quali sono le sue eventuali idee e proposte per lo sviluppo e la qualificazione delle attività culturali? (Max 10 righe)

11 15. Indichi eventuali proposte utili per generare nuove opportunità occupazionali: (Max 10 righe) 16. Indichi eventuali idee e proposte da attivare per la valorizzazione e la riqualificazione della fascia costiera: (Max 10 righe)

12 17. Indichi eventuali idee e proposte da attivare per la valorizzazione e la riqualificazione del centro storico: (Max 10 righe) 18. Indichi eventuali idee e proposte da attivare per la valorizzazione e la riqualificazione dell area urbana: (Max 10 righe)

13 19. Indichi eventuali idee e proposte da attivare per la valorizzazione e la riqualificazione dell area periurbana: (Max 10 righe) 20. Indichi eventuali idee e proposte da attivare per la valorizzazione e la riqualificazione delle aree rurali: (Max 10 righe)

14 21. Quali sono le sue idee e proposte per il potenziamento del sistema infrastrutturale? (Max 10 righe) 22. Quali sono le sue idee e proposte in relazione al rapporto tra la città e l università? (Max 10 righe)

15 23. Quali sono le sue idee e proposte in relazione al rapporto tra lo sviluppo urbano e le esigenze dell Infanzia e dell Adoloscenza? (Max 10 righe) 24. Quali sono le sue idee e proposte per migliorare la sicurezza urbana? (Max 10 righe)

16 25. Quali sono le sue idee e proposte in relazione al rapporto tra città e servizi sanitari? (Max 10 righe) 26. Indichi ulteriori proposte ed idee pertinenti al DOCUMENTO PROGRAMMATICO PRELIMINARE AL PUG: (Max 10 righe)

17 Grazie per aver compilato il presente questionario

Comune di Empoli QUESTIONARIO PER LE ATTIVITÀ IMPRENDITORIALI

Comune di Empoli QUESTIONARIO PER LE ATTIVITÀ IMPRENDITORIALI Comune di Empoli INDAGINE CONOSCITIVA FINALIZZATA ALLA COSTRUZIONE DI UN QUADRO DI CONOSCENZA DEL TERRITORIO PRELIMINARE ALLA REVISIONE DELLA STRUMENTAZIONE URBANISTICA QUESTIONARIO PER LE ATTIVITÀ IMPRENDITORIALI

Dettagli

Gruppo di lavoro territorio. I questionari conoscitivi

Gruppo di lavoro territorio. I questionari conoscitivi Gruppo di lavoro territorio I questionari conoscitivi Aprile 2010 Presentazione Questionario sul "Puc Partecipato" a cura di Alessia Fracchia e Valentina Rivera In previsione della redazione del nuovo

Dettagli

Sviluppo sostenibile locale: Agenda 21 come processo partecipato e condiviso del nostro territorio

Sviluppo sostenibile locale: Agenda 21 come processo partecipato e condiviso del nostro territorio CoMoDo. Comunicare Moltiplica Doveri (art direction, grafica, fotografia Marco Tortoioli Ricci) Provincia di Terni in collaborazione con i Comuni della provincia Sviluppo sostenibile locale: Agenda 21

Dettagli

COMUNE DI SOLOFRA. Piano Urbanistico Comunale L.R. 16/2004

COMUNE DI SOLOFRA. Piano Urbanistico Comunale L.R. 16/2004 CONSULTAZIONI PER LA DEFINIZIONE CONDIVISA DEGLI OBIETTIVI E DELLE SCELTE STRATEGICHE DELLA PIANIFICAZIONE ( Legge 241/90, art. 5 L.R.16/04 e Regolamento di attuazione per il governo del territorio della

Dettagli

Pianificazione Urbanistica Partecipata

Pianificazione Urbanistica Partecipata Pianificazione Urbanistica Partecipata L Amministrazione comunale di Mattinata ha avviato le procedure per la formazione del Piano Urbanistico Generale (PUG) che, ai sensi della Legge Regionale n 20/2001,

Dettagli

QUESTIONARIO PER LE ATTIVITÀ COMMERCIALI

QUESTIONARIO PER LE ATTIVITÀ COMMERCIALI Comune di Empoli INDAGINE CONOSCITIVA FINALIZZATA ALLA COSTRUZIONE DI UN QUADRO DI CONOSCENZA DEL TERRITORIO PRELIMINARE ALLA REVISIONE DELLA STRUMENTAZIONE URBANISTICA QUESTIONARIO PER LE ATTIVITÀ COMMERCIALI

Dettagli

Scheda di presentazione dell idea imprenditoriale

Scheda di presentazione dell idea imprenditoriale Scheda di presentazione dell idea imprenditoriale Il presente modulo è rivolto a potenziali imprenditori proponenti idee innovative Il modulo, debitamente compilato, deve essere accompagnato da una fotocopia

Dettagli

CONTRATTO DEL LAGO DI BOLSENA. Accordo di Programmazione Negoziata PROTOCOLLO DI INTESA

CONTRATTO DEL LAGO DI BOLSENA. Accordo di Programmazione Negoziata PROTOCOLLO DI INTESA CONTRATTO DEL LAGO DI BOLSENA Accordo di Programmazione Negoziata PROTOCOLLO DI INTESA Protocollo d Intesa per l attuazione del Contratto del Lago di Bolsena PREMESSO CHE la Direttiva 2000/60/CE del Parlamento

Dettagli

Orientamenti per il POR del Veneto,

Orientamenti per il POR del Veneto, Orientamenti per il POR del Veneto, parte FESR 2014 2020 Venezia, 23 settembre 2013 Assessorato al Bilancio e agli Enti Locali Segreteria Generale della Programmazione Direzione Programmazione Orientamenti

Dettagli

Qualità della proposta punti 10 Ricadute occupazionali e capacità operative punti 10 Fattibilità punti 6 Sostenibilità gestionale punti 7

Qualità della proposta punti 10 Ricadute occupazionali e capacità operative punti 10 Fattibilità punti 6 Sostenibilità gestionale punti 7 Bando per la selezione di manifestazioni di interesse ad interventi per la fruibilità turistica e ricreativa in aree interessate da attività estrattive Articolo 1. Contenuto del bando ed obiettivi 1. Il

Dettagli

Da completare e trasmettere firmata digitalmente o elettronicamente alla casella PEC attivitaproduttive@pec.regione.lombardia.it

Da completare e trasmettere firmata digitalmente o elettronicamente alla casella PEC attivitaproduttive@pec.regione.lombardia.it Allegato 1A al Decreto n. del.. DOMANDA DI PARTECIPAZIONE INVITO ALLE IMPRESE A PRESENTARE IDEE PROGETTUALI PRELIMINARI ALL'ATTIVAZIONE DEL PERCORSO VOLTO ALLA DEFINIZIONE DEGLI ACCORDI PER LA COMPETITIVITA

Dettagli

ASCOLTO ATTIVO E GOVERNANCE NEL PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO DI STEZZANO

ASCOLTO ATTIVO E GOVERNANCE NEL PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO DI STEZZANO ASCOLTO ATTIVO E GOVERNANCE NEL PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO DI STEZZANO FASI AZIONI PER L AVVIO DEL PROCESSO Maggio 2007 Con il contributo dell Agenda21 Isola bergamasca Dalmine Zingonia Le fasi del

Dettagli

Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Direzione Generale

Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Direzione Generale Prot.n.10383 Bari,06.10.2014 Ai dirigenti scolastici della Puglia Ai coordinatori delle scuole paritarie della Puglia Ai docenti di ogni ordine e grado Al personale ATA Ai genitori dei Consigli di Istituto

Dettagli

REGIONANDO 2001. REGIONE PIEMONTE Settore Osservatorio Statistico Aspetti di qualità della vita nel Comune

REGIONANDO 2001. REGIONE PIEMONTE Settore Osservatorio Statistico Aspetti di qualità della vita nel Comune REGIONANDO 2001 Parte 1: Anagrafica REGIONE PIEMONTE Settore Osservatorio Statistico Aspetti di qualità della vita nel Comune Titolo del Progetto: Aspetti di qualità della vita nel Comune Amministrazione

Dettagli

Avviso di manifestazione di interesse per i seguenti progetti di Cooperazione:

Avviso di manifestazione di interesse per i seguenti progetti di Cooperazione: GAL Riviera dei fiori. Asse 4 Leader del Programma regionale di Sviluppo Rurale 2007-2013. Misura 421 Cooperazione. Avviso di manifestazione di interesse per i seguenti progetti di Cooperazione: 1) Valorizzazione

Dettagli

PIANO DI COMUNICAZIONE DEL PROGETTO

PIANO DI COMUNICAZIONE DEL PROGETTO PIANO DI COMUNICAZIONE DEL PROGETTO 1 PIANO DI COMUNICAZIONE DEL PROGETTO SICOMAR Indice 1. Obiettivi del Piano di comunicazione... 4 2. Il Target della comunicazione... 6 3. La strategia di comunicazione...

Dettagli

Agenda 21 Locale Casamarciano Sostenibile

Agenda 21 Locale Casamarciano Sostenibile . Comune di Casamarciano Regione Campania Agenda 21 Locale Casamarciano Sostenibile Questionario conoscitivo ed analisi percettiva della qualità dell ambiente e della situazione socio-economica nel Comune

Dettagli

A V V I S O. Idee progettuali e manifestazioni di interesse per il Piano Integrato di Sviluppo Urbano Sostenibile (PISUS) del Comune di SPILIMBERGO

A V V I S O. Idee progettuali e manifestazioni di interesse per il Piano Integrato di Sviluppo Urbano Sostenibile (PISUS) del Comune di SPILIMBERGO A V V I S O Idee progettuali e manifestazioni di interesse per il Piano Integrato di Sviluppo Urbano Sostenibile (PISUS) del Comune di SPILIMBERGO Invito a contribuire alla formulazione del PISUS del Comune

Dettagli

I PIANI DI VALORIZZAZIONE IN PIEMONTE GABRIELLA BOVONE, SARA MELA. LaST - Laboratorio Sviluppo e Territorio

I PIANI DI VALORIZZAZIONE IN PIEMONTE GABRIELLA BOVONE, SARA MELA. LaST - Laboratorio Sviluppo e Territorio I PIANI DI VALORIZZAZIONE IN PIEMONTE GABRIELLA BOVONE, SARA MELA LaST - Laboratorio Sviluppo e Territorio Indice 1. Il Bando Regionale sui PdV 2. Il territorio 3. Il partenariato 4. Le risorse dei PdV

Dettagli

ARTaboutOIL BANDO DI RESIDENZA ARTISTICA PARTECIPATA IN BASILICATA ...

ARTaboutOIL BANDO DI RESIDENZA ARTISTICA PARTECIPATA IN BASILICATA ... ARTaboutOIL BANDO DI RESIDENZA ARTISTICA PARTECIPATA IN BASILICATA... BANDO DI RESIDENZA ARTISTICA PARTECIPATA IN BASILICATA ARTaboutOIL Finalità del concorso e Tema L Associazione Culturale Allelammie

Dettagli

REGIONE PIEMONTE ENTE DI GESTIONE DELLE AREE PROTETTE DEL PO VERCELLESE-ALESSANDRINO. Oggetto

REGIONE PIEMONTE ENTE DI GESTIONE DELLE AREE PROTETTE DEL PO VERCELLESE-ALESSANDRINO. Oggetto REGIONE PIEMONTE ENTE DI GESTIONE DELLE AREE PROTETTE DEL PO VERCELLESE-ALESSANDRINO DECRETO DEL COMMISSARIO n. 49 del 9 novembre 2015 Oggetto Avviso di manifestazione di interesse per lo sviluppo di un

Dettagli

REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE

REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE 1. PREMESSA Viviamo in un territorio ricco di cultura, con elevata potenzialità produttiva materiale e immateriale dove molti giovani trovano modo di esprimere la loro creatività

Dettagli

Prot. n.aoodrve12421 Venezia, 3 ottobre 2014

Prot. n.aoodrve12421 Venezia, 3 ottobre 2014 Prot. n.aoodrve12421 Venezia, 3 ottobre 2014 Ai Dirigenti amministrativi e tecnici della Direzione Generale di Venezia Ai Dirigenti degli Uffici Scolastici Territoriali del Veneto Ai dirigenti scolastici

Dettagli

RISERVATO AL COMUNE Codice Proposta Rif. interno Note

RISERVATO AL COMUNE Codice Proposta Rif. interno Note Al Comune di Cervignano del Friuli Servizio Associato Commercio E Attività Produttive Piazza Indipendenza,1 33052 Cervignano del Friuli Invito a presentare manifestazioni di interesse per la definizione

Dettagli

Il menù l ho fatto io

Il menù l ho fatto io Città di Torino Provincia di Torino Regione Piemonte DorS MIUR Ufficio Scolastico Regionale del Piemonte Camera di Commercio di Torino Laboratorio Chimico Camera di Commercio Torino ASL TO1 Dipartimento

Dettagli

Manifestando l adesione all iniziativa, è possibile partecipare ad attività quali workshop, incontri collettivi ed individuali di approfondimento.

Manifestando l adesione all iniziativa, è possibile partecipare ad attività quali workshop, incontri collettivi ed individuali di approfondimento. Raccolta di manifestazioni di interesse e proposte di idee progettuali nell ambito delle attività di Animazione e sensibilizzazione Misura I.1.1 del POR FESR MOLISE 2007-2013 1. Finalità dell iniziativa

Dettagli

AGENDA 21 Locale SAN FILIPPO DEL MELA

AGENDA 21 Locale SAN FILIPPO DEL MELA AGENDA 21 Locale SAN FILIPPO DEL MELA Area tematica: AMBIENTE URBANO Indice documento 1 Area tematica ambiente urbano: individuazione delle sessioni di lavoro 3 Richiesta prime indagine a campione sul

Dettagli

Delibera n. 11/2011 Carta dei Servizi Reparto Ambiente - Corpo Polizia Municipale Anno 2011

Delibera n. 11/2011 Carta dei Servizi Reparto Ambiente - Corpo Polizia Municipale Anno 2011 Delibera n. 11/2011 Carta dei Servizi Reparto Ambiente - Corpo Polizia Municipale Anno 2011 PREMESSE GENERALI Reparto Ambiente Polizia Municipale Viale Brigate Partigiane 19 16129 GENOVA Comune di Genova

Dettagli

ALLEGATO 3: Questionario rivolto alla popolazione ed ai portatori di interesse locali

ALLEGATO 3: Questionario rivolto alla popolazione ed ai portatori di interesse locali ALLEGATO 3: Questionario rivolto alla popolazione ed ai portatori di interesse locali NOME COGNOME ZONA DI RESIDENZA E LAVORO RUOLO o CATEGORIA PROFESSIONALE COMPETENZA IN MATERIA AMBIENTALE ETA TITOLO

Dettagli

D.G.R. N 319 del 24 aprile 2008

D.G.R. N 319 del 24 aprile 2008 D.G.R. N 319 del 24 aprile 2008 OGGETTO: POR FESR Lazio 2007-2013 Obiettivo Competitività regionale e Occupazione Attuazione dell Attività II.4 Valorizzazione delle strutture di fruizione delle aree protette.

Dettagli

9 ambito progettuale stazione ferroviaria

9 ambito progettuale stazione ferroviaria 9 ambito progettuale stazione ferroviaria Project manager: gruppo dirigenti: master plan e progettazione urbanistica: progettazione urbana: progettazione opere pubbliche: Lavorare in team si lavora in

Dettagli

Agenda Locale COMUNE DI PASIANO DI PORDENONE 20-20-20 PIANO D AZIONE LOCALE

Agenda Locale COMUNE DI PASIANO DI PORDENONE 20-20-20 PIANO D AZIONE LOCALE COMUNE DI PASIANO DI PORDENONE Agenda Locale 21 20-20-20 PIANO D AZIONE LOCALE COMUNE DI PASIANO DI PORDENONE INDICE PREMESSA 3 ENERGIA 4 IL PIANO D AZIONE: L ENERGIA 5 1. COMUNICAZIONE E SENSIBILIZZAZIONE...

Dettagli

DC Sviluppo del Territorio Settore Pianificazione Tematica e Valorizzazione Aree

DC Sviluppo del Territorio Settore Pianificazione Tematica e Valorizzazione Aree Le CASCINE del COMUNE di MILANO Valorizzazione del patrimonio in abbandono e modello gestionale DC Sviluppo del Territorio Settore Pianificazione Tematica e Valorizzazione Aree 1. Le cascine di proprietà

Dettagli

Oggetto Regolamento della consulta permanente nel settore dei problemi sociali e diversamente abili. Art. 1 ISTITUZIONE

Oggetto Regolamento della consulta permanente nel settore dei problemi sociali e diversamente abili. Art. 1 ISTITUZIONE COMUNE DI TRABIA REGOLAMENTO DELLA CONSULTA COMUNALE PERMANENTE DEI PROBLEMI SOCIALI E DIVERSAMENTE ABILI Approvato con deliberazione di Consiglio n. 64 del 15/09/2011 Oggetto Regolamento della consulta

Dettagli

BANDO. I soggetti delle foto dovranno essere pertinenti alle seguenti aree tematiche:

BANDO. I soggetti delle foto dovranno essere pertinenti alle seguenti aree tematiche: giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATO _B Dgr n.1772 del 08/11/2011 pag. 1/7 BANDO CONCORSO FOTOGRAFICO PAESAGGIO VENETO, LUOGHI PERSONE PROSPETTIVE 1. Oggetto e obiettivi La Regione Veneto con il concorso

Dettagli

Protocollo d intesa tra Regione Liguria e Autorità Portuali per. la gestione degli aspetti ambientali e la promozione della

Protocollo d intesa tra Regione Liguria e Autorità Portuali per. la gestione degli aspetti ambientali e la promozione della Protocollo d intesa tra Regione Liguria e Autorità Portuali per la gestione degli aspetti ambientali e la promozione della sostenibilità nel settore delle attività portuali PREMESSO CHE Il Documento di

Dettagli

Comune di Arluno. 21 Progetti

Comune di Arluno. 21 Progetti Comune di Arluno 21 Progetti Scheda di progetto 1/21 Tecnico settori urbanistica ed ecologia Piano regolatore generale con supervisione del PTCP e della VAS Tempi del progetto L intera comunità Il nuovo

Dettagli

Allegato 4 Tabella di raccordo tra dimensioni del BES, funzioni e obiettivi della provincia

Allegato 4 Tabella di raccordo tra dimensioni del BES, funzioni e obiettivi della provincia Allegato 4 Tabella di raccordo tra dimensioni del BES, funzioni e obiettivi della provincia Dimensione/dominio Funzioni Piano strategico Tema Descrizione Standard materiali di vita (reddito,consumi,ricchezz

Dettagli

ALLEGATO. Il sito web interattivo

ALLEGATO. Il sito web interattivo ALLEGATO 3 Il sito web interattivo www.paesaggio.regione.puglia.it l paesaggio visto dagli abitanti Il paesaggio visto dagli abitanti I primi risultati dell'atlante delle Segnalazioni http://paesaggio.regione.puglia.it

Dettagli

PROGRAMMA PER. LE - Percorsi sulla legalità

PROGRAMMA PER. LE - Percorsi sulla legalità PROGRAMMA PER. LE - Percorsi sulla legalità Programma delle attività finalizzate alla celebrazione della Giornata Regionale sulla Legalità Finalità L iniziativa promossa dalla Regione Abruzzo è finalizzata

Dettagli

Assessorato alle Politiche Giovanili BANDO APQ 2010

Assessorato alle Politiche Giovanili BANDO APQ 2010 Assessorato alle Politiche Giovanili BANDO APQ 2010 Art.1 Oggetto del bando 1. Il Bando APQ 2010 è promosso dalla Provincia di Novara, Assessorato alle Politiche Giovanili (di seguito Provincia) su finanziamento

Dettagli

GIARDINI CONDIVISI LE REGOLE PER IL NON PROFIT

GIARDINI CONDIVISI LE REGOLE PER IL NON PROFIT GIARDINI CONDIVISI LE REGOLE PER IL NON PROFIT A cura di Giulia Oriani, Franco Beccari Redazione Ciessevi Con la collaborazione di Legambiente Milano Si ringrazia il Comune di Milano per il contributo

Dettagli

2 Venezia_27/10/2010_URBANPROMO

2 Venezia_27/10/2010_URBANPROMO Il Piano e i partner coinvolti L'amministrazione comunale di Siracusa sta promuovendo il Piano Strategico INNOVA Siracusa 2020, la cui redazione si è avviata nel marzo del 2009 (con risorse disposte dalla

Dettagli

ReStartApp. Edizione 2014 2) PRESENTAZIONE DELL IDEA DI IMPRESA ALLEGATO 2. N.B.: I campi contrassegnati con l asterisco (*) sono obbligatori

ReStartApp. Edizione 2014 2) PRESENTAZIONE DELL IDEA DI IMPRESA ALLEGATO 2. N.B.: I campi contrassegnati con l asterisco (*) sono obbligatori ReStartApp Edizione 2014 2) PRESENTAZIONE DELL IDEA DI IMPRESA ALLEGATO 2 N.B.: I campi contrassegnati con l asterisco (*) sono obbligatori 2.1 MODELLO ORGANIZZATIVO *L impresa è Già costituita In fase

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE PER PROPOSTE INNOVATIVE IN ATTUAZIONE DEL PROGETTO IoMapPO (CARTOGRAFIA PARTECIPATA DELLA PROVINCIA DI PRATO)

BANDO DI SELEZIONE PER PROPOSTE INNOVATIVE IN ATTUAZIONE DEL PROGETTO IoMapPO (CARTOGRAFIA PARTECIPATA DELLA PROVINCIA DI PRATO) BANDO DI SELEZIONE PER PROPOSTE INNOVATIVE IN ATTUAZIONE DEL PROGETTO IoMapPO (CARTOGRAFIA PARTECIPATA DELLA PROVINCIA DI PRATO) La Provincia di Prato, insieme ai suoi partner nel progetto Be@ctive, il

Dettagli

100 GIORNI, 100 PROPOSTE Call per l organizzazione di iniziative culturali in Cascina Triulza

100 GIORNI, 100 PROPOSTE Call per l organizzazione di iniziative culturali in Cascina Triulza 100 GIORNI, 100 PROPOSTE Call per l organizzazione di iniziative culturali in Cascina Triulza 1. PREMESSA Per la prima volta nella storia delle Esposizioni Universali, Milano ha ospitato un padiglione

Dettagli

REGIONE LAZIO Assessorato Ambiente e Cooperazione tra i Popoli PROGETTI INTEGRATI TERRITORIALI DELLE AREE PROTETTE

REGIONE LAZIO Assessorato Ambiente e Cooperazione tra i Popoli PROGETTI INTEGRATI TERRITORIALI DELLE AREE PROTETTE REGIONE LAZIO Assessorato Ambiente e Cooperazione tra i Popoli PROGETTI INTEGRATI TERRITORIALI DELLE AREE PROTETTE Agenzia Regionale Parchi Fabio Brini PIT aree protette Condizioni e opportunità per la

Dettagli

NUOVE LINEE PER LO SVILUPPO DELLE IMPRESE DEL SETTORE COMMERCIALE

NUOVE LINEE PER LO SVILUPPO DELLE IMPRESE DEL SETTORE COMMERCIALE Gruppo Consiliare NUOVE LINEE PER LO SVILUPPO DELLE IMPRESE DEL SETTORE COMMERCIALE INDICE Obiettivi... pag. 4 Per le imprese... pag. 5 Per i consumatori... pag. 8 Indirizzi generali per l insediamento

Dettagli

Valutazione Ambientale Strategica V.A.S.

Valutazione Ambientale Strategica V.A.S. COMUNE DI PETRALIA SOTTANA (PA) Piano Regolatore Generale Valutazione Ambientale Strategica V.A.S. Allegato III: QUESTIONARIO DI CONSULTAZIONE Ai sensi dell Allegato VI del D.L.vo n. 152 del 3/4/2006 e

Dettagli

Concorso QUALe idea!

Concorso QUALe idea! Concorso QUALe idea! 1 2015 Selezione di progetti di educazione ambientale in qualità a scuola REGOLAMENTO DEL CONCORSO ARPAV, Agenzia Regionale per la Prevenzione e Protezione Ambientale del Veneto, in

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN LOGO PER AGRICOLTURA SOCIALE MANTOVA. per iniziative di agricoltura sociale a scala territoriale.

BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN LOGO PER AGRICOLTURA SOCIALE MANTOVA. per iniziative di agricoltura sociale a scala territoriale. con il patrocinio di BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN LOGO PER AGRICOLTURA SOCIALE MANTOVA (Rif. Progetto: per iniziative di agricoltura sociale a scala territoriale. - Prot. n.1774 1. Azienda

Dettagli

Allegato 2 FUNZIONI DELLA PROVINCIA FUNZIONI PROPRIE

Allegato 2 FUNZIONI DELLA PROVINCIA FUNZIONI PROPRIE Allegato 2 FUNZIONI DELLA PROVINCIA FUNZIONI PROPRIE In base all art. 19 del TUEL approvato con D. Lgs. 267 del 18 agosto 2000 spettano alla provincia le funzioni amministrative di interesse provinciale

Dettagli

CITTADINANZA ATTIVA. Pianificazione Consapevole e Condivisa CONSULTAZIONE PUBBLICA

CITTADINANZA ATTIVA. Pianificazione Consapevole e Condivisa CONSULTAZIONE PUBBLICA COMUNE DI NOVOLI ASSESSORATO ALL URBANISTICA UFFICIO DEL PIANO Coord.Resp. Arch. Giuseppe Chiriatti PIANO URBANISTICO GENERALE URBANISTICA PARTECIPATA Per uno sviluppo condiviso del nostro Territorio A

Dettagli

L esperienza di accompagnamento. del Piano di Governo del Territorio di Bergamo COMUNE DI BERGAMO IN-FORMAZIONE PARTECIPAZIONE COMUNICAZIONE FUTURA

L esperienza di accompagnamento. del Piano di Governo del Territorio di Bergamo COMUNE DI BERGAMO IN-FORMAZIONE PARTECIPAZIONE COMUNICAZIONE FUTURA COMUNE DI BERGAMO FUTURA L esperienza di accompagnamento P G T del Piano di Governo del Territorio di Bergamo IN-FORMAZIONE PARTECIPAZIONE COMUNICAZIONE MARINA ZAMBIANCHI Dir. Territorio e Ambiente Resp.

Dettagli

C o m u n e d i C o s t a d e N o b i l i P r o v i n c i a d i P a v i a P I A N O D I G O V E R N O D E L T E R R I T O R I O

C o m u n e d i C o s t a d e N o b i l i P r o v i n c i a d i P a v i a P I A N O D I G O V E R N O D E L T E R R I T O R I O C o m u n e d i C o s t a d e N o b i l i P r o v i n c i a d i P a v i a P I A N O D I G O V E R N O D E L T E R R I T O R I O Q U E S T I O N A R I O C O N O S C I T I V O P A R T E C I P A Z I O N E

Dettagli

LA NORMA ISO 14001 APPLICATA AI COMUNI

LA NORMA ISO 14001 APPLICATA AI COMUNI LA NORMA ISO 14001 APPLICATA AI COMUNI 1. ASPETTI GENERALI Negli ultimi anni, in gran parte dei Paesi europei, si assiste a un crescente interesse verso l attuazione di una pianificazione locale del territorio

Dettagli

INDICE: 1. Premessa 2. Caratteristiche generali del progetto 3. Risultati attesi 4. Finalità ed obiettivi.

INDICE: 1. Premessa 2. Caratteristiche generali del progetto 3. Risultati attesi 4. Finalità ed obiettivi. INDICE: 1. Premessa 2. Caratteristiche generali del progetto 3. Risultati attesi 4. Finalità ed obiettivi. Obiettivi generali Obiettivi specifici 5. Target: chi può partecipare 6. Progetto Pianifica T.U.:

Dettagli

PREMIO NAZIONALE BIENNALE VILLE LUCCHESI - MARINO SALOM. Bando 2011

PREMIO NAZIONALE BIENNALE VILLE LUCCHESI - MARINO SALOM. Bando 2011 PREMIO NAZIONALE BIENNALE VILLE LUCCHESI - MARINO SALOM Bando 2011 Con il contributo di Con il patrocinio di Sommario Art 1. Premessa... 3 Art 2. Destinatari... 3 Art 3. Modalità di partecipazione... 3

Dettagli

2) PRESENTAZIONE DELL IDEA DI IMPRESA ALLEGATO 2 N.B.:

2) PRESENTAZIONE DELL IDEA DI IMPRESA ALLEGATO 2 N.B.: ReStartAlp Edizione 2016 2) PRESENTAZIONE DELL IDEA DI IMPRESA ALLEGATO 2 N.B.: I campi contrassegnati con l asterisco (*) sono obbligatori 2.1 MODELLO ORGANIZZATIVO *L impresa è Già costituita in data

Dettagli

Avviso pubblico per la concessione degli immobili di proprietà comunale: mulino e gualchiera

Avviso pubblico per la concessione degli immobili di proprietà comunale: mulino e gualchiera COMUNE DI SANTU LUSSURGIU Provincia di Oristano C.A.P. 09075 0783/55191 0783/5519227 e-mail: segreteria.santulussurgiu@pec.comunas.it Area amministrativa Allegato alla determinazione n. 136/A in data 02/04/2015

Dettagli

IDEE IN COMUNE DESTINATION EXPO MILANO 2015

IDEE IN COMUNE DESTINATION EXPO MILANO 2015 IDEE IN COMUNE DESTINATION EXPO MILANO 2015 CALL RISERVATA AI COMUNI ITALIANI E AI LORO TERRITORI PER LA PRESENZA NEL PADIGLIONE DELLA SOCIETA CIVILE IN EXPO MILANO 2015 1. PREMESSA L'assegnazione a Milano

Dettagli

Progetto BES delle Province (PSU-00003) maggio 2013, abstract. Diffusione dell innovazione tecnologica. Combattere la delocalizzazione del lavoro

Progetto BES delle Province (PSU-00003) maggio 2013, abstract. Diffusione dell innovazione tecnologica. Combattere la delocalizzazione del lavoro Standard materiali di vita/ Benessere economico Salute/ Salute attivita' in collaborazione con i Comuni nel settore economico, produttivo, commerciale e turistico Servizi sanitari, di igiene e profilassi

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA TRA M.I.U.R.

PROTOCOLLO D INTESA TRA M.I.U.R. PROTOCOLLO D INTESA TRA M.I.U.R. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca e ItaliaNostra onlus Associazione nazionale per la tutela del patrimonio storico, artistico e naturale VISTO

Dettagli

PIANO di GOVERNO del TERRITORIO

PIANO di GOVERNO del TERRITORIO Comune di Albairate Comune di Albairate via C. Battisti 2-20080 Albairate (MI) Ufficio Tecnico: tel. 02/94.981.326 fax 02/94.981.324 e-mail: sportello.utc@comune.albairate.mi.it PIANO di GOVERNO del TERRITORIO

Dettagli

PREMIO MARCHE ARCHITETTURA

PREMIO MARCHE ARCHITETTURA PREMIO MARCHE ARCHITETTURA Organizzato da: Università Politecnica delle Marche DARDUS Dipartimento di Architettura, Rilievo, Disegno, Urbanistica e Storia Patrocinato da: Regione Marche Con la collaborazione:

Dettagli

Gestione integrata e partecipata delle risorse idriche

Gestione integrata e partecipata delle risorse idriche Gestione integrata e partecipata delle risorse idriche Quadro legislativo Direttiva 2000/60/CE D.Lgs 152/2006, riportante Norme in materia ambientale Piano di Gestione del distretto idrografico del Fiume

Dettagli

NOTA ANCAb SUL PIANO CASA

NOTA ANCAb SUL PIANO CASA NOTA ANCAb SUL PIANO CASA Il Piano Casa del Governo, istituito dall art. 11 della legge n 133 del 2008, rivolto all incremento del patrimonio immobiliare ad uso abitativo attraverso l offerta di abitazioni

Dettagli

ALLEGATI AL PRELIMINARE DI PIANO A01 - QUESTIONARIO DI CONSULTAZIONE CITTADINI E ASSOCIAZIONI

ALLEGATI AL PRELIMINARE DI PIANO A01 - QUESTIONARIO DI CONSULTAZIONE CITTADINI E ASSOCIAZIONI 2013 PIANO URBANISTICO COMUNALE L.R. n.16/2004 e regolamento di attuazione n.5/2011 Comune di Angri Provincia di Salerno Documento Preliminare sindaco dr. Pasquale Mauri resp. ufficio di piano ing. Vincenzo

Dettagli

PROGRAMMA N. 1: PER IL COMMERCIO, IL TURISMO, IL RILANCIO DEL CENTRO E DEI BORGHI

PROGRAMMA N. 1: PER IL COMMERCIO, IL TURISMO, IL RILANCIO DEL CENTRO E DEI BORGHI PROGRAMMA N. 1: PER IL COMMERCIO, IL TURISMO, IL RILANCIO DEL CENTRO E DEI BORGHI 7 8 PROGETTO 1.1: GLI INTERVENTI A FAVORE DELL ARTIGIANATO, DEL COMMERCIO, DEGLI ESERCIZI OBIETTIVI PER IL TRIENNIO 2014-2016

Dettagli

Energie Rinnovabili e tutela del paesaggio. Maria Raffaella Lamacchia Dirigente dell'ufficio Attuazione Pianificazione Paesaggistica Regione Puglia

Energie Rinnovabili e tutela del paesaggio. Maria Raffaella Lamacchia Dirigente dell'ufficio Attuazione Pianificazione Paesaggistica Regione Puglia Energie Rinnovabili e tutela del paesaggio Maria Raffaella Lamacchia Dirigente dell'ufficio Attuazione Pianificazione Paesaggistica Regione Puglia PROTOCOLLO DI KYOTO VS CONVENZIONE EUROPEA DEL PAESAGGIO

Dettagli

RELAZIONE SUL PROCESSO DI AUTOANALISI E AUTOVALUTAZIONE D ISTITUTO

RELAZIONE SUL PROCESSO DI AUTOANALISI E AUTOVALUTAZIONE D ISTITUTO ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA, SECONDARIA DI 1 GRADO E LICEO SCIENTIFICO Via Cupello n.2-86047 Santa Croce di Magliano (CB) Tel 0874728014 Fax 0874729822 C.F. 91040770702 E-mail

Dettagli

COMUNE DI FIUMICINO (PROVINCIA DI ROMA)

COMUNE DI FIUMICINO (PROVINCIA DI ROMA) COMUNE DI FIUMICINO (PROVINCIA DI ROMA) ASSESSORATO ALLE POLITICHE AMBIENTALI E TURISTICHE RILEVATORI AMBIENTALI Un percorso operativo per la partecipazione attiva alla tutela dell ambiente Il progetto

Dettagli

Processo di Partecipazione Osservazioni PUC adottato DCC 92/2011. commissione consiliare 5 territorio 13 maggio 2013

Processo di Partecipazione Osservazioni PUC adottato DCC 92/2011. commissione consiliare 5 territorio 13 maggio 2013 Comune di Genova Staff di Direzione Direzione Gabinetto del Sindaco Processo di Partecipazione Osservazioni PUC adottato DCC 92/2011 commissione consiliare 5 territorio 13 maggio 2013 attuale fase del

Dettagli

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Buone prassi di conservazione del patrimonio. www.fondazionecariplo.it

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Buone prassi di conservazione del patrimonio. www.fondazionecariplo.it Bandi 2015 ARTE E CULTURA Buone prassi di conservazione del patrimonio BENESSERE GIOVANI COMUNITÀ www.fondazionecariplo.it BANDI 2015 1 Bando con scadenza 9 aprile 2015 Buone prassi di conservazione del

Dettagli

BANDO. per la presentazione. di progetti di formazione per il volontariato ANNO 2014

BANDO. per la presentazione. di progetti di formazione per il volontariato ANNO 2014 BANDO per la presentazione di progetti di formazione per il volontariato ANNO 2014 BANDO per la presentazione di progetti di formazione per il volontariato ANNO 2014 Pagina 1 di 8 1 Chi può presentare

Dettagli

PROVINCIA DI LECCO COMUNE DI NIBIONNO

PROVINCIA DI LECCO COMUNE DI NIBIONNO PROVINCIA DI LECCO COMUNE DI NIBIONNO Valutazione Ambientale Strategica del Piano di Governo del Territorio - 28 luglio 2010 - La VAS nel processo di pianificazione Accompagna il processo della formazione

Dettagli

1. PROGETTI CONGIUNTI PER LA MOBILITÁ DEI RICERCATORI

1. PROGETTI CONGIUNTI PER LA MOBILITÁ DEI RICERCATORI BANDO PER LA RACCOLTA DI PROGETTI CONGIUNTI DI RICERCA SCIENTIFICA E TECNOLOGICA NELL AMBITO DEL PROTOCOLLO ESECUTIVO DI COOPERAZIONE SCIENTIFICA E TECNOLOGICA FRA L ITALIA E L ALGERIA PER GLI ANNI 2014-2016

Dettagli

COMUNE DI VEDANO AL LAMBRO PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO. ai sensi della LR 12/05 e s.m. e i.

COMUNE DI VEDANO AL LAMBRO PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO. ai sensi della LR 12/05 e s.m. e i. COMUNE DI VEDANO AL LAMBRO PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO ai sensi della LR 12/05 e s.m. e i. VALUTAZIONE AMBIENTALE STRATEGICA Allegato 1 Stima degli effetti ambientali attesi

Dettagli

ALLEGATO alla delibera C.P. nn. 76/67066 del 13-9-2012

ALLEGATO alla delibera C.P. nn. 76/67066 del 13-9-2012 INDICE ALLEGATO alla delibera C.P. nn. 76/67066 del 13-9-2012 L.R. 1/2000 e successive modifiche Indirizzi provinciali per lo sviluppo, il consolidamento e la qualificazione dei servizi educativi rivolti

Dettagli

PARCO NAZIONALE DEI MONTI SIBILLINI

PARCO NAZIONALE DEI MONTI SIBILLINI PARCO NAZIONALE DEI MONTI SIBILLINI L.go G.B. Gaola Antinori, 1-62039 Visso (MC) TEL.++ 39 0737 / 972711 FAX++39 0737 / 972707 e-mail :parco@sibillini.net Internet: http://www.sibillini.net CONCORSO EUROPEO

Dettagli

Descrizione dettagliata della business idea (Allegato C)

Descrizione dettagliata della business idea (Allegato C) Start up 2 Go Bando DI SELEZIONE DI IDEE IMPRENDITORIALI PER LA FRUIZIONE DI SERVIZI DI ASSISTENZA TECNICA E DI LABORATORI DI RICERCA FINALIZZATI ALLA COSTITUZIONE DI IMPRESE START UP Descrizione dettagliata

Dettagli

Premio Eco And The City Giovanni Spadolini - edizione 2014-2015

Premio Eco And The City Giovanni Spadolini - edizione 2014-2015 Presentazione della domanda di partecipazione Premio Eco And The City Giovanni Spadolini - edizione 2014-2015 Formulario di iscrizione Categoria SELEZIONARE UNA CATEGORIA: Categoria 1: dedicata alle amministrazioni

Dettagli

OGGETTO E FINALITA DELLA MOSTRA

OGGETTO E FINALITA DELLA MOSTRA 97015 Modica (RG) Via San Giuliano, I traversa,33 Tel. Fax 0932 763990 http://ingegniculturamodica.ning.com/ e-mail cultura@ingegnicultura.it c. f. 90022250881 REGOLAMENTO MOSTRA TRASFORMA-AZIONE: la Rifunzionalizzazione

Dettagli

Comune di Durazzo, INARCH Istituto Nazionale di Architettura Concorso internazionale per la Rivitalizzazione di Piazza della Libertà a

Comune di Durazzo, INARCH Istituto Nazionale di Architettura Concorso internazionale per la Rivitalizzazione di Piazza della Libertà a Comune di Durazzo, INARCH Istituto Nazionale di Architettura Concorso internazionale per la Rivitalizzazione di Piazza della Libertà a Durazzo/Revitalization Freedom square International Competition in

Dettagli

Rapporto Finale Schede questionario per il Documento di Orientamento Strategico

Rapporto Finale Schede questionario per il Documento di Orientamento Strategico CITTÀ DI TORRE DEL GRECO (Provincia di Napoli) 4 a area - AMBIENTE TERRITORIO E INFRASTRUTTURE UFFICIO TEAM PROGETTO DIRIGENTE DEL SETTORE Ing. Giovanni Salerno Documento elaborato da: Arch. Michele Sannino

Dettagli

PRESENTAZIONE DI UN PROGETTO INTEGRATO DEI PICCOLI COMUNI (PICO) Fondo "MICROCREDITO PICCOLI COMUNI CAMPANI - FSE" P.O. Campania FSE 2007-2013

PRESENTAZIONE DI UN PROGETTO INTEGRATO DEI PICCOLI COMUNI (PICO) Fondo MICROCREDITO PICCOLI COMUNI CAMPANI - FSE P.O. Campania FSE 2007-2013 Data Protocollo n. PRESENTAZIONE DI UN PROGETTO INTEGRATO DEI PICCOLI COMUNI (PICO) Fondo "MICROCREDITO PICCOLI COMUNI CAMPANI - FSE" P.O. Campania FSE 2007-2013 Spett.le "MICROCREDITO PICCOLI COMUNI CAMPANI

Dettagli

Architettura Pianificazione Design

Architettura Pianificazione Design POLITECNICO DI TORINO 31 gennaio - 1 febbraio 2014 Castello del Valentino, Viale Mattioli 39, Torino ingresso libero Architettura Pianificazione Design Per riferimenti: tel. 011 090 6254 orienta@polito.it

Dettagli

CITTA DI SANTENA TERMINE PER LA CONCLUSIONE DEI PROCEDIMENTI SERVIZI TECNICI E DEL TERRITORIO PROVINCIA DI TORINO ALLEGATO C SCHEDA RELATIVA AI DEI

CITTA DI SANTENA TERMINE PER LA CONCLUSIONE DEI PROCEDIMENTI SERVIZI TECNICI E DEL TERRITORIO PROVINCIA DI TORINO ALLEGATO C SCHEDA RELATIVA AI DEI ALLEGATO C SCHEDA RELATIVA AI PER LA CONCLUSIONE DEI PROCEDIMENTI DEI SERVIZI TECNICI E DEL TERRITORIO UNITA' ORGANIZZATIVA PIANIFICAZIONE E GESTIONE TERRITORIO Autorizzazioni di abitabilità relativa a

Dettagli

EDUCARSI AL FUTURO. Questionario di gradimento per le Consulte Provinciali degli Studenti

EDUCARSI AL FUTURO. Questionario di gradimento per le Consulte Provinciali degli Studenti Allegato n. 1 EDUCARSI AL FUTURO Questionario di gradimento per le Consulte Provinciali degli Studenti Ai Presidenti delle Consulte Provinciali degli Studenti di: Ancona, Arezzo, Bari, Bergamo, Bologna,

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO ITALIA - SLOVENIA

PROGRAMMA OPERATIVO ITALIA - SLOVENIA PROGRAMMA OPERATIVO ITALIA - SLOVENIA Finalità: Obiettivo generale Rafforzare l attrattività e la competitività dell area-programma ASSI PRIORITARIE 1 Ambiente, trasporti e integrazione territoriale sostenibile

Dettagli

Modulo di domanda 1 Progetto per la promozione di DIRITTI UMANI E CULTURA DI PACE

Modulo di domanda 1 Progetto per la promozione di DIRITTI UMANI E CULTURA DI PACE giunta regionale 8^ legislatura ALLEGATO D Dgr n. 1382 del 12/05/2009 pag. 1/10 marca da bollo Indicare il motivo di esenzione : 1 organismi di volontariato iscritti al Registro regionale di cui alla L.R.

Dettagli

COMUNE DI PROVAGLIO D ISEO UFFICIO TECNICO

COMUNE DI PROVAGLIO D ISEO UFFICIO TECNICO Allegato A) alla Determinazione n. 166 del 07/07/2015 Prot. 20150005696 UTC/MC/mc li 09 luglio 2015 AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DEI COMPONENTI DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO AI SENSI DELL ART.81

Dettagli

Regione Siciliana: Polo della Sicilia Greca (http://www.poinattrattori.it/programma/gestione-precedente/polo-della-siciliagreca.

Regione Siciliana: Polo della Sicilia Greca (http://www.poinattrattori.it/programma/gestione-precedente/polo-della-siciliagreca. Avviso di Manifestazione d interesse ambito territoriale: Polo di attrazione culturale Regione Siciliana: Polo della Sicilia Greca Manifestazione d interesse a partecipare a procedura negoziata per l individuazione

Dettagli

I CONTRATTI DI FIUME in Lombardia

I CONTRATTI DI FIUME in Lombardia Governance e partecipazione per il bacino del Po Colorno 26 ottobre 2007 I CONTRATTI DI FIUME in Lombardia Mario Clerici Regione Lombardia mario_clerici@regione.lombardia.it PERCHE UN CONTRATTO DI FIUME

Dettagli

SCHEMA DI RELAZIONE TECNICA

SCHEMA DI RELAZIONE TECNICA C O M U N E DI A S S E M I N I Provincia di Cagliari Procedura aperta per l affidamento del servizio, per la durata di anni due, prorogabili di anni uno, di organizzazione esposizione e commercializzazione,

Dettagli

Struttura di Università e Città

Struttura di Università e Città Sine Putimu. Università e città_allegati In occasione del quarto laboratorio tematico Sine Putimu. Università e Città, si inviano tutti i cittadini a partecipare alla costruzione del PUG (Piano Urbanistico

Dettagli

STUDI, PIANI E PROGRAMMI INTERESSANTI IL TERRITORIO DI TARANTO CONTRIBUTI ALLA FORMAZIONE DEL DOCUMENTO PRELIMINARE DI INTENTI PER IL PUG

STUDI, PIANI E PROGRAMMI INTERESSANTI IL TERRITORIO DI TARANTO CONTRIBUTI ALLA FORMAZIONE DEL DOCUMENTO PRELIMINARE DI INTENTI PER IL PUG DIREZIONE PIANIFICAZIONE URBANISTICA EDILITA DIRIGENTE Arch. Silvio RUFOLO STUDI, PIANI E PROGRAMMI INTERESSANTI IL TERRITORIO DI TARANTO CONTRIBUTI ALLA FORMAZIONE DEL DOCUMENTO PRELIMINARE DI INTENTI

Dettagli

Pubblicazione Sicurezza e Turismo: politiche locali concertate

Pubblicazione Sicurezza e Turismo: politiche locali concertate European Forum for Urban Security Pubblicazione Sicurezza e Turismo: politiche locali concertate Introduzione >>>>>>>>>>>>>>>>>>>> L Europa è la prima destinazione turistica al mondo. Il turismo, oltre

Dettagli

BANDO. Progetti di formazione per il volontariato

BANDO. Progetti di formazione per il volontariato BANDO Progetti di formazione per il volontariato Anno 2016 1. Chi può presentare I progetti possono essere presentati da tutte le associazioni di volontariato con sede legale nel territorio della regione

Dettagli

CITTA DI GIUGLIANO IN CAMPANIA

CITTA DI GIUGLIANO IN CAMPANIA CITTA DI GIUGLIANO IN CAMPANIA (Provincia di Napoli) BANDO PER LA PRESENTAZIONE DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE DA PARTE DEI PRIVATI AL FINE DELLA PIANIFICAZIONE PARTECIPATA PER LA REDAZIONE DEL DOCUMENTO

Dettagli