Manuale tecnico Impianto di alimentazione elettrica T4002

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manuale tecnico Impianto di alimentazione elettrica T4002"

Transcript

1 Manuale tecnico Impianto di alimentazione elettrica T400 MOZELT GmbH & Co. KG Ai fini della sicurezza, sono assolutamente da seguire le seguenti avvertenze e raccomandazioni prima della messa in funzione! Copyright: MOZELT GmbH & Co. KG, D-4769 Duisburg Edizione: Maggio 0

2 Avvertenze / informazioni generali. In generale Durante il funzionamento, il generatore in certe circostanze ha superficie conduttrici, nude, in alcuni casi anche ad alta temperatura. In caso di rimozione non autorizzata della necessaria copertura, di impiego non regolare o di errori di installazione o comando, esiste pericolo di morte o di gravi danni all incolumità delle persone o di danni materiali. Tutte le operazioni di trasporto, installazione e messa in funzione o riparazione devono essere eseguite da personale specializzato e qualificato (rispettare le norme IEC 64 o CENELEC HD 84 o DIN VDE 000 e IEC Report 664 o DIN VDE 00 e le norme antinfortunistiche nazionali o VGB 4). Si considerano personale specializzato qualificato ai fini di queste avvertenze di sicurezza di base le persone che hanno familiarità con l installazione, il montaggio, la messa in funzione e l utilizzo del prodotto e che dispongono di qualifiche relative alla loro attività (definite in IEC 64 o DIN VDE 005). Le riparazioni sul generatore o sui suoi componenti devono essere eseguite esclusivamente dal produttore per motivi attinenti alla sicurezza e al mantenimento dei dati di sistema e delle funzioni riportati dalla documentazione. I dati tecnici e relativi alle condizioni di allacciamento sono riportati nella targhetta delle prestazioni e nella documentazione e devono essere assolutamente rispettati.. Installazione Per l installazione e il raffreddamento dell apparecchio, seguire le prescrizioni della documentazione relativa. Proteggere i generatori da sollecitazioni non ammesse. Afferrarli in modo da non deformarne alcun elemento e/o modificare nessuna delle distanze di isolamento. Evitare ogni contatto con gli elementi strutturali elettronici e con i contatti.. Allacciamento elettrico Per le operazioni su generatori sotto tensione, seguire le norme antinfortunistiche nazionali vigenti. L installazione elettrica deve essere eseguita secondo le norme pertinenti (per es. sezione dei conduttori, fusibili). Le avvertenze ulteriori sono contenute nella documentazione. 4. Funzionamento Gli impianti in cui sono integrati i generatori devono essere eventualmente dotati di ulteriori dispositivi di monitoraggio e protezione. Tenere presente la documentazione del produttore. Dopo il distacco dei generatori dal gruppo di motorizzazione, le parti conduttive dell apparecchio e i collegamenti dei conduttori non devono essere toccati a causa della presenza di tensione se l albero del generatore ruota. Durante il funzionamento tutte le coperture deve essere tenute chiuse. Informazioni generali MOZELT non si assume alcuna responsabilità per conseguenze derivanti da installazione o uso non corretti o autorizzati del generatore sincrono con elettronica integrata. Per l apparecchio sono valide le condizioni di garanzia MOZELT nella versione in vigore al momento dell acquisto. Il contenuto delle presenti istruzioni per l uso è da considerarsi corretto al momento della stampa per la versione di generatore indicata. MOZELT si riserva la facoltà di apportare modifiche che rispecchino il progresso tecnico. Ogni modifica non eseguita da noi sui generatori, anche il montaggio di dispositivi supplementari, può avere come conseguenza una modifica dei dati tecnici e del contenuto della documentazione e delle istruzioni per l uso, pertanto con conseguente esclusione della nostra responsabilità, anche relativamente alla garanzia. Copyright: MOZELT GmbH & Co. KG, D-4769 Duisburg Edizione: Maggio 0 --

3 Indice. Descrizione dell apparecchiog 4. Campo di applicazione 4. Descrizione 4. Modalità di funzionamento 4. Dati tecnici 5. Prestazioni 5. Accessori 5.. Indicatore multifunzione MFA 5.. Collegamenti delle linee elettriche 5.. Azionamenti del generatore 5. Montaggio, disegni 6. Avvertenze per il montaggio 6. Schizzi per l allacciamento 6. Disegni quotati generatore 7 4. Messa in funzione 8 4. Avvertenze di sicurezza 8 4. Norme di sicurezza per il funzionamento del magnete 8 4. Istruzioni per l uso Panoramica indicatore multifunzione MFA Schema alimentazione elettrica Indicatori di funzionamento MFA 4.7 Indicatori di guasto MFA Tutti i passaggi contrassegnati con Attenzione nel manuale contengono informazioni importanti per evitare condizioni di pericolo! Tutti i passaggi contrassegnati con Avvertenza nel manuale contengono informazioni necessarie per evitare danni all alimentazione elettrica o agli accessori! Copyright: MOZELT GmbH & Co. KG, D-4769 Duisburg Edizione: Maggio 0 --

4 . Descrizione dell apparecchiog. Campo di applicazione Il dispositivo per alimentazione elettrica MOZELT, con generatore sincrono, è progettato per l alimentazione e il comando di magneti di sollevamento su escavatori mobili. E attualmente disponibile nelle potenze di, 0 e 0 kw. A causa della durata di inserimento del 00 % (ED) i generatori sono la soluzione ottimale per il caricamento e il trasbordo nella gestione industriale dei rottami. Il sistema generatore, senza manutenzione e a struttura compatta, è azionato dal motore diesel dell escavatore o dall impianto idraulico. Descrizione La velocità di rotazione nominale di un generatore della serie T 400 è intorno ai 000 giri/min*. L ambito dei giri/min da 600 giri/min a 400 giri/min è da considerare come zona di tolleranza. E particolarmente importante che la velocità di rotazione resti costante e non presenti variazioni!! Nelle motorizzazioni con motori idraulici nel momento del disinserimento del magnete sono ammesse punte fino a 4000 giri/min, se non durano più di 0,5 secondi. Con velocità di rotazione superiori a 400 giri/min e inferiori a 600 giri/min il funzionamento del magnete non è possibile o lo è solo limitatamente Gli stati più importanti di funzionamento e commutazione sono visualizzati nella cabina di guida su un indicatore multifunzione (MFA). Vi si trovano le seguenti indicazioni: pronto (pronto all inserimento) il magnete solleva il magnete stacca linea 0 V aperta regime generatore perturbato durata inserimento rel. da 50 a 00 % ED corto circui. Modalità di funzionamento La trasformazione della tensione trifase, prodotta senza spazzole nel generatore, in tensione continua e la sua trasmissione senza contatto dopo l attivazione del generatore rappresentano il massimo di comfort e sicurezza per l operatore. Il generatore T 400 non richiede praticamente manutenzione. L eliminazione di ogni tipo di contattore o relè nella zona esterna dell impianto elettrico, come pure l assenza di manopole di regolazione o potenziometri mette questo sistema al riparo da errori di manovra e sabotaggi. Il generatore T 400 non dipende dalla rete elettrica di bordo, ma produce una propria tensione di alimentazione per il comando e il controllo interni. La macchina è protetta contro i sovraccarichi e a prova di corto circuito. Per i magneti allacciati al generatore la corretta tensione di alimentazione viene regolata automaticamente e per ogni materiale da trasbordare viene ottimizzato ed eseguito il tempo di distacco necessario. L operatore può visualizzare gli stati operativi più importanti nell indicatore multifunzione (MFA) nella cabina di guida. Tenere presente l indicazione della durata di inserimento rel. in % (ED) per la fascia dal 50 % al 00 % del magnete di sollevamento allacciato. Se supera il valore dell 80 % ED, c è pericolo di un surriscaldamento del magnete, segnalato da un LED rosso. Si consiglia di cambiare la modalità di lavoro o di fare una pausa di lavoro per lasciar raffreddare il magnete. E possibile la localizzazione diretta di errori legati al lavoro nel sistema di linee a 0 V. La rottura di linee e il corto circuito nel sistema di linee a 0 V causano il disinserimento immediato della tensione di alimentazione (protezione passiva delle persone). * giri/min = giri al minuto Copyright: MOZELT GmbH & Co. KG, D-4769 Duisburg Edizione: Maggio 0-4-

5 . Dati tecnici. Prestazioni Modello T 400 kw 0 kw 0 kw Tensione nominale 0 V 0 V 0 V Max. corrente in uscita 56,5 A DC 87 A DC 0,5 A DC Ambito di velocità di rotazione in esercizio * Ventilazione giri/min Autoventilatore Peso 58 kg 87 kg 5 kg Tipo di protezione IP 55 Temperatura ambiente ammessa Altezza di installazione. Accessori.. Indicatore multifunzione MFA I vari stati operativi del generatore sono visualizzati sull indicatore multifunzione (MFA) mediante LED. Altri 6 LED indicano il fattore di carico del magnete (rapporto on/off) nell ambito %. A questo gruppo di visualizzazione sono allacciati anche i tasti per inserimento/disinserimento del magnete -5 C..+50 C senza condensa < 000 m NN, al di sopra di 000 m riduzione di potenza dell % ogni 00 m.. Collegamenti delle linee elettriche I collegamenti delle linee elettriche e i dispositivi di innesto (spina / frizione) sono adeguati alle relative potenze dei generatori. Questo impone massime esigenze sia alla funzionalità che alla sicurezza. All occorrenza impiegare esclusivamente ricambi originali... Azionamenti del generatore Il generatore è ad azionamento meccanico o idraulico secondo il modello dell escavatore. Entrambe le varianti sono ideate in modo da assicurare il necessario regime d esercizio del generatore non appena il motore diesel abbia raggiunto il pieno regime. In alcuni azionamenti idraulici è possibile operare in modo ottimale anche con motore diesel a basso regime. Consultare in merito il manuale del produttore dell escavatore. Fig. Indicatore multifunzione MFA Fig. Alimentazione elettrica kw ad azionamento idraulico Copyright: MOZELT GmbH & Co. KG, D-4769 Duisburg Edizione: Maggio 0-5-

6 . Montaggio, disegni. Avvertenze per il montaggio L atmosfera ambiente deve essere priva di polveri aggressive, vapori corrosivi, gas e liquidi. Il generatore deve essere protetto dall umidità secondo la protezione IP 55. I generatori sincroni con elettronica integrata non devono essere utilizzati nelle aree classificate come pericolose, a meno che non siano montati in involucro omologato e dotati di permesso. I generatori sono progettati per il montaggio con piedi. Curare che il calore prodotto dal generatore possa essere dissipato. La griglia di aerazione deve essere sempre libera, per garantire un apporto sufficiente di aria fresca. Per determinare la temperatura ambiente si devono considerare tutte le sorgenti di calore, per evitare che la temperatura superi il valore massimo ammesso per il generatore.. Schizzi per l allacciamento Elettronica comando di Fig. Cassetta di collegamento T400 kw e 0 kw Fig. 4 Cassetta di collegamento T400 0 kw collegamento magnete collegamento conduttore di protezione collegamento linea di comando a MFA Copyright: MOZELT GmbH & Co. KG, D-4769 Duisburg Edizione: Maggio 0-6-

7 . Disegni quotati generatore Fig. 5 Generatore 0 kw DPE-090 Albero dentato W 0 x x 0 x 4 x 9g DIN 5480 Fig. 6 Generatore 0 kw DPE-085 Fig. 7 Generatore kw DPE-075 Copyright: MOZELT GmbH & Co. KG, D-4769 Duisburg Edizione: Maggio 0-7-

8 4. Messa in funzione 4. Avvertenze di sicurezza Prima di mettere in funzione l impianto magnetico, leggere le istruzioni per l uso! Prima di mettere in funzione il sistema completo, sottoporlo ad un controllo visivo! Prima della messa in funzione, accertarsi che il generatore sia saldamente fissato! Prima della messa in funzione controllare il corretto montaggio della cinghia trapezoidale! Collegare al sistema solo magneti di sollevamento! L uso è vietato per altre utenze elettriche! 4. Norme di sicurezza per i magneti L uso di un magnete di sollevamento su un escavatore mobile rappresenta un tipo di esercizio speciale e un maggior rischio per la sicurezza. Diversamente dal lavoro con un ragno idraulico, il magnete attira tutto il materiale ferromagnetico raggiungibile subito dopo il suo inserimento. Questo può superare la portata ammessa per l escavatore mobile. Analogamente, il magnete lascia altrettanto all improvviso il materiale attirato dopo il disinserimento, in caso di rottura di un cavo o di corto circuito. Questo può causare situazioni pericolose nella sua area di lavoro allargata, se il materiale in caduta per effetto leva fa volare in aria altri oggetti. Inoltre non è escluso che durante il brandeggio dal magnete si distacchino rottami che si trovano all estremità inferiore del grappolo di materiale sollevato. Per questi motivi è particolarmente importante tenere presenti le seguenti norme fondamentali: Deutsch Prima dell inizio di qualsiasi operazione sul sistema complessivo, spegnere il motore di azionamento! Non aprire mai i vani delle morsettiere e i dispositivi di innesto a 0 V sul generatore mentre il motore di azionamento è in funzione! Durante le operazioni con il magnete di sollevamento è vietato sostare nell area di lavoro allargata dell escavatore!! Non ruotare l equipaggiamento di lavoro senza carico utile mentre il magnete è inserito, né cambiare la posizione dell escavatore; il materiale attirato accidentalmente potrebbe causare lesioni alle persone per l effetto leva! Il magnete può oscillare violentemente dopo aver lasciato il carico! Si raccomanda pertanto caldamente di assicurare il magnete con un apposita sospensione speciale all estremità del braccio dell escavatore mobile! Fig. 8 Magneti di sollevamento con varie sospensioni Copyright: MOZELT GmbH & Co. KG, D-4769 Duisburg Edizione: Maggio 0-8-

9 4. Istruzioni per l uso Nelle operazioni con il magnete di sollevamento, seguire le norme e le prescrizioni relative per la sicurezza del lavoro e la prevenzione degli infortuni. Il magnete di sollevamento deve essere messo in servizio solo se il titolare è a conoscenza delle Norme di sicurezza per il funzionamento del magnete (vedere l indice). Prima di mettere in funzione il generatore T 400, l utente deve controllare visivamente che il sistema di conduzione della corrente a 0V sia in perfette condizioni. Controllare il saldo inserimento di spine e collegamenti a spina, verificare che il dispositivo di ancoraggio della linea di collegamento del magnete assolva la funzione desiderata. Controllare la tensione della cinghia negli azionamenti a cinghia, eventualmente correggendone la tensione come prescritto. Il motore diesel dell escavatore deve essere portato a pieno regime, salvo esplicite diverse disposizioni. Il generatore di corrente così opererà nella sua gamma di regime di lavoro. Sull indicatore multifunzione MFA nella cabina di guida si accende automaticamente il LED giallo Pronto. Per inserire e disinserire l alimentazione di corrente o il magnete ci si serve di norma di un pulsante che si trova a portata di mano. Questo pulsante, a seconda del tipo di apparecchio, deve essere escluso con un interruttore separato sul quadro comandi dell escavatore. Vedere anche le istruzioni nel manuale dell escavatore. Dando un comando di inserimento, il generatore T 400 collega senza contatto la tensione al magnete di sollevamento. Dando un comando di disinserimento, il generatore determina automaticamente la smagnetizzazione. Nel corso della smagnetizzazione, in cui il magnete sgancia (ca. sec) non può essere dato un nuovo comando di inserimento. L accensione dell impianto è possibile solo se al sistema è collegato un magnete di sollevamento. Inserimento del magnete: Azionare volta il tasto nella leva di comando. Sull indicatore multifunzione, oltre al LED giallo Pronto, si accende anche il LED verde Magnete attivato. Disinserimento del magnete: A questo scopo azionare ancora solo volta lo stesso tasto nella leva di comando. Il LED verde già acceso Il magnete solleva si spegne e si accende un LED rosso con l indicazione Il magnete stacca. Una volta sganciato il carico questo si spegne automaticamente. Il LED giallo Pronto che continua a restare accesso durante le procedure di inserimento e disinserimento indica che è possibile un nuovo inserimento. I guasti sono segnalati dall accensione del LED rosso. Significato ed eliminazione di tali guasti sono visualizzati e chiariti da immagini accompagnate da testi sull indicatore di guasti dell indicatore MFA (vedere 4.7 pagine / ). Funzionamento con magnete di sollevamento: Prima portare il magnete sopra il materiale e solo dopo inserirlo. Riportare indietro il magnete solo dopo averlo disattivato. Prima portare il magnete sul materiale, poi inserire! Fig. 9 Posizionamento del magnete disinserito sul materiale Copyright: MOZELT GmbH & Co. KG, D-4769 Duisburg Edizione: Maggio 0-9-

10 4.4 Panoramica indicatore multifunzione MFA 6 I modi operativi più importanti sono immediatamente leggibili 5 Indicazioni di funzionamento e guasto (vedere 4.6 e 4.7 pagine -) Durata relativa dell inserimento della piastra magnetica in % Fig. 0 Panoramica indicatore multifunzione MFA / MFD I 4.5 Schema alimentazione elettrica Gli elementi più importanti sono: Generatore T400 Indicatori multifunzione MFA / MFD I Tasto di azionamento sulla leva di comando Linea interruttore Linea di comando Linea magnete 0 Volt Dispositivo di innesto Linea allacciamento magnete Magnete di sollevamento Fig. Panoramica della struttura del sistema di alimentazione T400 Copyright: MOZELT GmbH & Co. KG, D-4769 Duisburg Edizione: Maggio 0-0-

11 4.6 Indicatori di funzionamento MFA Il generatore funziona al regime di lavoro Indicatore: LED (giallo), Sistema pronto Nota: Il generatore attende il comando di inserimento. Fig. L indicatore MFA segnala il pronto al funzionamento Dopo il comando di inserimento tramite il tasto di comando, il magnete è attivato (esegue il sollevamento) Indicatore: LED (giallo), Sistema pronto LED (verde), Il magnete solleva Nota: Il magnete solleva il materiale. Fig. Lo MFA segnala l attivazione del magnete Dopo il comando di disinserimento tramite il tasto di comando, il magnete è disattivato (sgancia il materiale) Indicatore: LED (giallo), Sistema pronto LED (rosso), Il magnete stacca Nota: Il magnete sgancia il materiale. ig. 4 Lo MFA segnala lo sganciamento del materiale Copyright: MOZELT GmbH & Co. KG, D-4769 Duisburg Edizione: Maggio 0 --

12 4.7 Indicatori di guasto MFA Dopo il comando di inserimento tramite il tasto di comando, non è attivata nessuna funzione Indicatore: Causa possibile: LED (giallo), Sistema pronto - Interruzione della linea interruttore - Guasto del tasto di comando - Guasto della linea di comando Fig. 5 Nessuna reazione al comando di inserimento Dopo il comando di inserimento tramite il tasto di comando, compare il messaggio Linea aperta Indicatore: LED 4 (rosso), Linea 0 V aperta 4 Causa possibile: - Interruzione della linea nel circuito 0 V - Magnete collegato in modo errato o non collegato - Guasto della linea o del dispositivo di innesto - Magnete guasto Fig. 6 Lo MFA segnala Linea aperta 4 5 Dopo il comando di disinserimento tramite il tasto di comando, i LED lampeggia Indicatore: Causa possibile: LED -5 (lampeggio), - Corto circuito nel sistema di conduzione 0 V - Corto circuito a terra completo del magnete - Troppa potenza del magnete per l alimentazione Fig. 7 L indicatore MFA segnala un corto circuito Copyright: MOZELT GmbH & Co. KG, D-4769 Duisburg Edizione: Maggio 0 --

13 Il generatore funziona nel suo regime di lavoro, ma non si vede alcuna funzione Indicatore: Causa possibile: Nessun indicatore LED individuabile - Rottura cavo / interruzione della potenza nella linea di comando Fig. 8 Lo MFA non ha alcuna funzione Si accende l indicazione Regime perturbato e l indicazione Pronto rimane spent 5 Indicatore:: Causa possibile: VORSICHT Solo LED 5 (rosso), Regime perturbato - Il generatore funziona in fuori giri al massimo Spegnere immediatamente il motore e far controllare il regime per evitare danni al generatore! Fig. 9 Lo MFA segnala Regime perturbato Sono accese le indicazioni Regime perturbato e Pronto Indicatore: LED (giallo) pronto LED 5 (rosso), Regime perturbato eventualmente anche lampeggiante Fig. 0 L indicatore MFA segnala un fuori giri al minimo 5 Causa possibile: Nota: - Il generatore funziona in fuori giri al minimo E ancora possibile un funzionamento regolare del magnete entro certi limiti, ma si deve prevedere una riduzione della potenza LED 5 (continuo), regime di giri/min LED 5 (lampeggiante), regime di giri/min Copyright: MOZELT GmbH & Co. KG, D-4769 Duisburg Edizione: Maggio 0 --

Tedesco per la Tecnica delle Costruzioni. TROX Italia S.p.A. Telefono 02-98 29 741 Telefax 02-98 29 74 60

Tedesco per la Tecnica delle Costruzioni. TROX Italia S.p.A. Telefono 02-98 29 741 Telefax 02-98 29 74 60 /./I/ Rivelatore di fumo Typo RM-O-VS-D con sensore di portata per il controllo delle serrande tagliafuoco e tagliafumo Omologato dall Istituto Tedesco per la Tecnica delle Costruzioni Z-78.-7 TROX Italia

Dettagli

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche Manuale d uso Regolatore di carica EP5 con crepuscolare Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche ITALIANO IMPORTANTI INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA Questo manuale contiene importanti informazioni sulla

Dettagli

VAREOSOFT SAG-6 VAREOSOFT SAG-6S. Soft Starter per ascensori idraulici. Istruzioni d uso

VAREOSOFT SAG-6 VAREOSOFT SAG-6S. Soft Starter per ascensori idraulici. Istruzioni d uso S Soft Starter per ascensori idraulici REO ITALIA S.R.L. ANL_IT Via Treponti, 9 01/00 I-508 Rezzato (BS) Tel. (030) 793883 Fax (030) 9000 http://www.reoitalia.it email: info@reoitalia.it Istruzioni tecniche

Dettagli

Sistema di distribuzione di alimentazione SVS18

Sistema di distribuzione di alimentazione SVS18 Sistema di distribuzione di alimentazione SVS8 Descrizione Il sistema di distribuzione di energia elettrica SVS8 consente di ottimizzare l alimentazione DC a 24 V nelle applicazioni di processo automazione,

Dettagli

SCHEDE DI FRENATURA ELETTRONICA

SCHEDE DI FRENATURA ELETTRONICA Informazioni generali I moduli di frenatura elettronici Frenomat e Frenostat sono in grado di frenare motori asincroni, sono senza manutenzione e non producono abrasione ed inquinamento. Riducono i tempi

Dettagli

MANUTENZIONE INVERTER LEONARDO

MANUTENZIONE INVERTER LEONARDO MANUTENZIONE INVERTER LEONARDO Indice 1 REGOLE E AVVERTENZE DI SICUREZZA... 3 2 DATI NOMINALI LEONARDO... 4 3 MANUTENZIONE... 5 3.1 PROGRAMMA DI MANUTENZIONE... 6 3.1.1 Pulizia delle griglie di aerazione

Dettagli

2.3.1 Condizioni ambientali

2.3.1 Condizioni ambientali 2.3 impianti elettrici delle macchine CEI EN 60204-1 /06 L impianto elettrico delle macchine riveste, ai fini della sicurezza, un importanza rilevante. Al momento dell acquisto della macchina o in caso

Dettagli

PROTEZIONI. SEZIONE 5 (Rev.G) Scaricabile dal sito www.urmetdomus.com nell area Manuali Tecnici. sez.5. INSTALLAZIONE...6 Avvertenze...

PROTEZIONI. SEZIONE 5 (Rev.G) Scaricabile dal sito www.urmetdomus.com nell area Manuali Tecnici. sez.5. INSTALLAZIONE...6 Avvertenze... SEZIONE 5 (Rev.G) Scaricabile dal sito www.urmetdomus.com nell area Manuali Tecnici. Le sovratensioni di rete RIMEDI CONTRO LE SOVRATENSIONI... INDICE DI SEZIONE...6 Avvertenze...6 Schema di collegamento...6

Dettagli

PumpDrive. Convertitore di frequenza indipendente dal motore con autoraffreddamento. Guida rapida

PumpDrive. Convertitore di frequenza indipendente dal motore con autoraffreddamento. Guida rapida Guida rapida PumpDrive 4070.801/2--40 Convertitore di frequenza indipendente dal motore con autoraffreddamento Varianti di montaggio: Montaggio su motore (MM) Montaggio a parete (WM) Montaggio in quadro

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONE ED USO SCHEDE ELETTRONICHE DI FRENATURA PER MOTORI C.A. FRENOMAT-2, FRENOSTAT R

MANUALE DI ISTRUZIONE ED USO SCHEDE ELETTRONICHE DI FRENATURA PER MOTORI C.A. FRENOMAT-2, FRENOSTAT R MANUALE DI ISTRUZIONE ED USO SCHEDE ELETTRONICHE DI FRENATURA PER MOTORI C.A. FRENOMAT-2, FRENOSTAT R Utilizzo: Le schede di frenatura Frenomat2 e Frenostat sono progettate per la frenatura di motori elettrici

Dettagli

Istruzioni di montaggio

Istruzioni di montaggio Istruzioni di montaggio Forno a vapore a pressione DG 4064 / DG 4164 DG4064L/DG4164 L Leggere attentamente le istruzioni d'uso prima it-it di procedere al posizionamento, all'installazione e alla messa

Dettagli

S S. Motore per tapparelle RolSmart

S S. Motore per tapparelle RolSmart IT Motore per tapparelle RolSmart Conservare le presenti istruzioni! Dopo aver montato il motore, fissare le presenti istruzioni al cavo per il tecnico elettricista. Funzioni del dispositivo: Protezione

Dettagli

VIESMANN. Istruzioni di montaggio. Completamento EA1. Avvertenze sulla sicurezza. per il personale specializzato

VIESMANN. Istruzioni di montaggio. Completamento EA1. Avvertenze sulla sicurezza. per il personale specializzato Istruzioni di montaggio per il personale specializzato VIESMNN Completamento E1 vvertenze sulla sicurezza Si prega di attenersi scrupolosamente alle avvertenze sulla sicurezza per evitare pericoli e danni

Dettagli

< Apparecchiatura di controllo di fiamma > RIVELAZIONE FIAMMA BI ELETTRODO. SAITEK srl

< Apparecchiatura di controllo di fiamma > RIVELAZIONE FIAMMA BI ELETTRODO. SAITEK srl Serie CF3q < Apparecchiatura di controllo di fiamma > SAITEK srl www.saitek.it info@saitek.it Casalgrande (RE) ITALY Tel. +39 0522 848211 Fax +39 0522 849070 CONTROLLO DI FIAMMA SERIE C F 3 Q pag. 1 di

Dettagli

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de Centralina Compatta 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che info@psg-online.de www.psg-online.de Manuale d istruzioni Messa in funzione Il regolatore viene fornito con le impostazioni standard pronto

Dettagli

ARGO LAB MIX Mixer per provette. Manuale d uso

ARGO LAB MIX Mixer per provette. Manuale d uso ARGO LAB MIX Mixer per provette Manuale d uso 1 Indice dei contenuti 1 Garanzia... 2 1. Istruzioni di sicurezza... 3 2 Uso corretto... 4 3 Controllo dello strumento... 4 4 Test di prova... 4 5 Comandi...

Dettagli

R35/8G R60/8G R120/3G. Istruzioni per l uso Operatori tubolari a corrente continua. Informazioni importanti per l allacciamento elettrico.

R35/8G R60/8G R120/3G. Istruzioni per l uso Operatori tubolari a corrente continua. Informazioni importanti per l allacciamento elettrico. R35/8G R60/8G R120/3G IT Istruzioni per l uso Operatori tubolari a corrente continua Informazioni importanti per l allacciamento elettrico. Istruzioni per l uso Indice Introduzione... 4 Garanzia... 4 Istruzioni

Dettagli

10. Funzionamento dell inverter

10. Funzionamento dell inverter 10. Funzionamento dell inverter 10.1 Controllo prima della messa in servizio Verificare i seguenti punti prima di fornire alimentazione all inverter: 10.2 Diversi metodi di funzionamento Esistono diversi

Dettagli

POWER ROD 1365 GENERATORE art. 252

POWER ROD 1365 GENERATORE art. 252 CEBORA S.p.A. 1 POWER ROD 1365 GENERATORE art. 252 MANUALE DI SERVIZIO CEBORA S.p.A. 2 SOMMARIO 1 - INFORMAZIONI GENERALI... 3 1.1 - Introduzione... 3 1.2 - Filosofia generale d assistenza.... 3 1.3 -

Dettagli

ISTRUZIONI D USO. Trasmettitori a pulsante: LM-T800 LM-T910 LM-T1010 Ricevitori a display: LM-D102S Ripetitore di segnale per pulsanti: LM-K100

ISTRUZIONI D USO. Trasmettitori a pulsante: LM-T800 LM-T910 LM-T1010 Ricevitori a display: LM-D102S Ripetitore di segnale per pulsanti: LM-K100 ISTRUZIONI D USO Trasmettitori a pulsante: LM-T800 LM-T910 LM-T1010 Ricevitori a display: LM-D802 LM-D102S Ripetitore di segnale per pulsanti: LM-K100 Sede europea Linkman: PRIMITECH sas Via Marchesina,

Dettagli

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO LOR-THERM 105. Cod. 523.0000.102

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO LOR-THERM 105. Cod. 523.0000.102 ISTRUZIONI DI MONTAGGIO LOR-THERM 105 Cod. 523.0000.102 Perché la garanzia sia valida, installare e utilizzare il prodotto secondo le istruzioni contenute nel presente manuale. È perciò di fondamentale

Dettagli

Manuale d Istruzioni. Tester di Successione delle Fasi e Rotazione Motore Modello 480403

Manuale d Istruzioni. Tester di Successione delle Fasi e Rotazione Motore Modello 480403 Manuale d Istruzioni Tester di Successione delle Fasi e Rotazione Motore Modello 480403 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato il Rilevatore Rotazione Motore e Fasi della Extech Modello 480403.

Dettagli

Gamma E 210 Spie luminose multiple E219 System pro M compact. Power and productivity for a better world TM ABB

Gamma E 210 Spie luminose multiple E219 System pro M compact. Power and productivity for a better world TM ABB Gamma E 210 Spie luminose multiple E219 System pro M compact Power and productivity for a better world TM ABB 0/2 Applicazioni Catalogo tecnico Indice Applicazioni Caratteristiche/Panoramica Spie luminose

Dettagli

VIESMANN. Istruzioni di montaggio e di servizio. Modulo di regolazione per impianti solari, tipo SM1. Avvertenze sulla sicurezza

VIESMANN. Istruzioni di montaggio e di servizio. Modulo di regolazione per impianti solari, tipo SM1. Avvertenze sulla sicurezza Istruzioni di montaggio e di servizio per il personale specializzato VIESMANN Modulo di regolazione per impianti solari, tipo SM1 per Vitocell 100-W, tipo CVUC-A Avvertenze sulla sicurezza Si prega di

Dettagli

Ventilatori a canale. Istruzioni di installazione. per ventilatori a canale nelle esecuzioni con motore monofase e trifase I212/06/02/1 IT

Ventilatori a canale. Istruzioni di installazione. per ventilatori a canale nelle esecuzioni con motore monofase e trifase I212/06/02/1 IT Ventilatori a canale Gruppo articoli 1.60 Istruzioni di installazione per ventilatori a canale nelle esecuzioni con motore monofase e trifase Conservare con cura per l utilizzo futuro! I212/06/02/1 IT

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

Regolatore per gruppo compatto di collegamento e gestione energia

Regolatore per gruppo compatto di collegamento e gestione energia Regolatore per gruppo compatto di collegamento e gestione energia Serie 2850.. Manuale di installazione e messa in servizio Grazie per aver acquistato questo apparecchio. Leggere attentamente queste istruzioni

Dettagli

Istruzioni d uso e di montaggio

Istruzioni d uso e di montaggio Edizione 04.06 Istruzioni d uso e di montaggio Freno a molla FDW Classe di protezione IP 65 - modello protetto contro la polvere zona 22, categoria 3D, T 125 C (polvere non conduttiva) Leggere attentamente

Dettagli

MANUALE D ISTRUZIONI MOTORE PER CANCELLO SCORREVOLE

MANUALE D ISTRUZIONI MOTORE PER CANCELLO SCORREVOLE MANUALE D ISTRUZIONI MOTORE PER CANCELLO SCORREVOLE BM_500B-7 BM_500M-7 Indice 1. Dotazione. 2 2. Funzioni. 3 3. Installazione. 3 4. Programmazione. 9 5. Specifiche tecniche. 13 6. Manutenzione. 13 7.

Dettagli

1 Indicazioni di sicurezza. 2 Struttura dell'apparecchio. Inserto comando motore veneziane Universal AC 230 V ~ N. art. 232 ME. Istruzioni per l uso

1 Indicazioni di sicurezza. 2 Struttura dell'apparecchio. Inserto comando motore veneziane Universal AC 230 V ~ N. art. 232 ME. Istruzioni per l uso Inserto comando motore veneziane Universal AC 230 V ~ N. art. 232 ME Istruzioni per l uso 1 Indicazioni di sicurezza L'installazione e il montaggio di apparecchi elettrici devono essere eseguiti esclusivamente

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE. Funzione. Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici. Caratteristiche funzionali

MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE. Funzione. Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici. Caratteristiche funzionali 28111.03 www.caleffi.com Regolatore digitale SOLCAL 1 Copyright 2012 Caleffi Serie 257 MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE Funzione 1 Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici 3 Caratteristiche

Dettagli

Pericoli della corrente elettrica! 2. Generi degli impianti elettrici! 2. Sistemi di protezione! 2

Pericoli della corrente elettrica! 2. Generi degli impianti elettrici! 2. Sistemi di protezione! 2 Comandi Indice Pericoli della corrente elettrica 2 Generi degli impianti elettrici 2 Sistemi di protezione 2 Interruttore a corrente di difetto (FI o salvavita) 3 Costituzione: 3 Principio di funzionamento

Dettagli

MANUALE D USO E MANUTENZIONE

MANUALE D USO E MANUTENZIONE MANUALE D USO E MANUTENZIONE NEGATIVOSCOPIO A LED PER RADIOLOGIA INDUSTRIALE Cod. M-CB-22 DIM. CM 10 x 48 Sommario 1 Introduzione...2 2 Simboli...2 3 Utilizzo previsto...3 4 Precauzioni...3 5 Caratteristiche

Dettagli

KNX/EIB Tensione di alimentazione 640 ma a prova di interruzione. 1 Indicazioni di sicurezza. 2 Struttura dell'apparecchio. N.

KNX/EIB Tensione di alimentazione 640 ma a prova di interruzione. 1 Indicazioni di sicurezza. 2 Struttura dell'apparecchio. N. N. ordine : 1079 00 Istruzioni per l uso 1 Indicazioni di sicurezza L'installazione e il montaggio di apparecchi elettrici devono essere eseguiti esclusivamente da elettrotecnici. In caso di inosservanza

Dettagli

KERN YKD Version 1.0 1/2007

KERN YKD Version 1.0 1/2007 KERN & Sohn GmbH Ziegelei 1 D-72336 Balingen-Frommern Postfach 40 52 72332 Balingen Tel. 0049 [0]7433-9933-0 Fax. 0049 [0]7433-9933-149 e-mail: info@kern-sohn.com Web: www.kern-sohn.com I Istruzioni d

Dettagli

WiCOS L-6. WiCOS Charger. Istruzioni brevi. Am Labor 1, 30900 Wedemark, Germany Publ. 10/09 www.sennheiser.com 535385/A01

WiCOS L-6. WiCOS Charger. Istruzioni brevi. Am Labor 1, 30900 Wedemark, Germany Publ. 10/09 www.sennheiser.com 535385/A01 Istruzioni brevi WiCOS Charger WiCOS L-6 Le istruzioni per l uso dettagliate del sistema per conferenze WiCOS completo sono disponibili: in Internet all indirizzo www.sennheiser.com oppure sul CD-ROM in

Dettagli

CONVERTITORI DC/DC NON ISOLATI ASSEMBLATI IN CUSTODIA

CONVERTITORI DC/DC NON ISOLATI ASSEMBLATI IN CUSTODIA CONVERTITORI DC/DC NON ISOLATI ASSEMBLATI IN CUSTODIA MANUALE OPERATIVO PREMESSA Con l acquisto del convertitore DC/DC il cliente si impegna a prendere visione del presente manuale e a rispettare e far

Dettagli

Scaldameglio. Bagno Beghelli ISTRUZIONI PER L USOL

Scaldameglio. Bagno Beghelli ISTRUZIONI PER L USOL Scaldameglio Bagno Beghelli ISTRUZIONI PER L USOL Scaldameglio Bagno (cod. ordine 8497) 1. Ingresso aria 2. Uscita aria 3. Indicatore di presenza alimentazione 3 1 2 4. Selettore della temperatura (termostato)

Dettagli

Compressore a vite K A E S E R con profilo S I G M A

Compressore a vite K A E S E R con profilo S I G M A Compressore a vite K A E S E R con profilo S I G M A modello AIRCENTER 12 10 bar - 400 V / 50 Hz - SIGMA CONTROL BASIC unità completa compressore - essiccatore - serbatoio completamente automatico, monostadio,

Dettagli

Manuale d uso. Regolatore di carica EP SOLAR modello EPRC10-EC, per camper, caravan, barche, bus. ITALIANO

Manuale d uso. Regolatore di carica EP SOLAR modello EPRC10-EC, per camper, caravan, barche, bus. ITALIANO Manuale d uso Regolatore di carica EP SOLAR modello EPRC10-EC, per camper, caravan, barche, bus. ITALIANO CARATTERISTICHE Parametri regolati elettronicamente dal microcontroller Carica di tipo PWM con

Dettagli

L90 L250. Compressori rotativi a vite a iniezione d olio. Intelligent Air Technology

L90 L250. Compressori rotativi a vite a iniezione d olio. Intelligent Air Technology L90 L250 Compressori rotativi a vite a iniezione d olio Intelligent Air Technology L90 L250 Compressori rotativi a vite a iniezione d olio La nuovissima gamma CompAir di compressori rotativi a vite a iniezione

Dettagli

Istruzioni per l uso PIANO. Sommario. Installazione, 2-4 Posizionamento Collegamento elettrico

Istruzioni per l uso PIANO. Sommario. Installazione, 2-4 Posizionamento Collegamento elettrico Istruzioni per l uso PINO Italiano, 1 R rançais, 9 GB English,17 Sommario Installazione, 2- Posizionamento Collegamento elettrico DE Deutsch, 2 ES Espanol, Descrizione dell apparecchio, ccensione del piano

Dettagli

Monitor a 14 con selettore a 4 canali modello LEE-128M4 codice 559591005. Manuale d uso

Monitor a 14 con selettore a 4 canali modello LEE-128M4 codice 559591005. Manuale d uso Monitor a 14 con selettore a 4 canali modello LEE-128M4 codice 559591005 Manuale d uso Sicurezza Questo simbolo indica la presenza di tensione pericolosa non isolata all interno dell'apparecchio che può

Dettagli

Q71A. 230V ac Q71A. CENTRALE DI GESTIONE PER CANCELLO BATTENTE Manuale di installazione e uso

Q71A. 230V ac Q71A. CENTRALE DI GESTIONE PER CANCELLO BATTENTE Manuale di installazione e uso Q71A CENTRALE DI GESTIONE PER CANCELLO BATTENTE Manuale di installazione e uso 230V ac Q71A Centrale di gestione per cancello battente 230Vac ad 1 o 2 ante Programmazione semplificata del ciclo di funzionamento

Dettagli

KDIX 8810. Istruzioni di montaggio

KDIX 8810. Istruzioni di montaggio KDIX 8810 Istruzioni di montaggio Sicurezza della lavastoviglie 4 Requisiti di installazione 5 Istruzioni di installazione 7 Sicurezza della lavastoviglie La vostra sicurezza e quella degli altri sono

Dettagli

Istruzioni per l installazione. combinazione frigo-congelatore Pagina 18 7081 401-00. CNes 62 608

Istruzioni per l installazione. combinazione frigo-congelatore Pagina 18 7081 401-00. CNes 62 608 struzioni per l installazione combinazione frigo-congelatore Pagina 18 I 7081 401-00 CNes 62 608 Posizionamento Evitare la posizionatura dell'apparecchio in aree direttamente esposte ai raggi del sole,

Dettagli

Cod. 252.270.00 FRY TOP ELETTRICO SERIE 900A. Mod. 92 FTE-L 92 FTE-R 92 FTE-LC 92 FTE-RC 94 FTE-L 94 FTE-LR 94 FTE-R 94 FTE-LC 94 FTE-LRC 94 FTE-RC

Cod. 252.270.00 FRY TOP ELETTRICO SERIE 900A. Mod. 92 FTE-L 92 FTE-R 92 FTE-LC 92 FTE-RC 94 FTE-L 94 FTE-LR 94 FTE-R 94 FTE-LC 94 FTE-LRC 94 FTE-RC Cod. 252.270.00 FRY TOP ELETTRICO SERIE 900A Mod. 92 FTE-L 92 FTE-R 92 FTE-LC 92 FTE-RC 94 FTE-L 94 FTE-LR 94 FTE-R 94 FTE-LC 94 FTE-LRC 94 FTE-RC INDICE Paragrafo Istruzioni per l'installazione 1 Rispondenza

Dettagli

Yes, you can. Invacare REM 550. Comando Manuale d uso

Yes, you can. Invacare REM 550. Comando Manuale d uso Yes, you can. Invacare REM 550 Comando Manuale d uso Indice Capitolo Pagina 1 La consolle di guida REM 550 4 2 1.1 Struttura della consolle di guida...4 1.2 Display di stato...7 1.2.1 Indicatore livello

Dettagli

EasyStart T Istruzioni per l uso. Timer digitale comfort con possibilità di preselezione per 7 giorni.

EasyStart T Istruzioni per l uso. Timer digitale comfort con possibilità di preselezione per 7 giorni. EasyStart T Istruzioni per l uso. Timer digitale comfort con possibilità di preselezione per 7 giorni. 22 1000 32 88 05 03.2009 Indice generale Introduzione Leggere prima qui... 3 Istruzioni per la sicurezza...

Dettagli

DISEGNO E DATI TECNICI SOGGETTI A MODIFICHE SENZA PREAVVISO

DISEGNO E DATI TECNICI SOGGETTI A MODIFICHE SENZA PREAVVISO Libretto d istruzioni CLEVER CONTROL & DISPLAY Made in Italy Cod. 31/03/05 DISEGNO E DATI TECNICI SOGGETTI A MODIFICHE SENZA PREAVVISO AVVERTENZE Prima di usare il prodotto leggere attentamente queste

Dettagli

Installatore: (Nome, indirizzo, telefono)

Installatore: (Nome, indirizzo, telefono) Installatore: (Nome, indirizzo, telefono) INSTALLAZIONE DI PORTE BASCULANTI DA GARAGE IN CONFORMITÀ ALLA DIRETTIVA MACCHINE 98/37/CE E ALLE PARTI APPLICABILE DELLE NORME EN 13241-1 EN 12453 - EN 12445

Dettagli

Si compongono di : Lato DC

Si compongono di : Lato DC Centralini di Campo precablati per DC e AC Monofase e Trifase Quadro di campo comprensivo di cablaggio lato DC e lato AC verso inverter e contatore ENEL. CENTRALINO ISL - CABUR DC Inverter Monofase / Trifase

Dettagli

www.gisaitalia.it MOD. HAWAII HD progettazioni costruzioni elettroniche ASCIUGACAPELLI ASCIUGACAPELLI MOD HAWAII HD CON SALISCENDI

www.gisaitalia.it MOD. HAWAII HD progettazioni costruzioni elettroniche ASCIUGACAPELLI ASCIUGACAPELLI MOD HAWAII HD CON SALISCENDI ASCIUGACAPELLI ASCIUGACAPELLI MOD HAWAII HD CON SALISCENDI www.gisaitalia.it modello HAWAII HD 1 Asciugacapelli da parete ad aria calda modello HAWAII HD. Questo apparecchio è stato costruito con cura

Dettagli

FERRO ARRICCIACAPELLI

FERRO ARRICCIACAPELLI Istruzioni per l uso FERRO ARRICCIACAPELLI FERRO ARRICCIACAPELLI IT pagina 1 Type M2901-M2902-M2903-M2904 rt. 11225 XST31720 GUIDA ILLUSTRATIVA [Z] 9 10 8 DATI TECNICI TYPE M2901-02-03-04 100-240 V 50/60

Dettagli

Indice. 3. Sicurezza...3 3.1 Utilizzo conforme alle prescrizioni...3 3.2 Prescrizioni di sicurezza...3

Indice. 3. Sicurezza...3 3.1 Utilizzo conforme alle prescrizioni...3 3.2 Prescrizioni di sicurezza...3 Indice 1. Descrizione del sistema...1 1.1 Descrizione del sistema...1 1.2 Utilizzo del Monitoring System 1502...1 1.2.1 Modalità seminatrice a grano singolo con trasduttore ottico (conteggio dei grani)...1

Dettagli

Descrizione del prodotto

Descrizione del prodotto Dati tecnici 2CDC501067D0901 ABB i-bus KNX Descrizione del prodotto Gli alimentatori di linea KNX con bobina integrata generano e controllano la tensione del sistema KNX (SELV). Con la bobina integrata

Dettagli

La sicurezza personale e altrui è estremamente importante.

La sicurezza personale e altrui è estremamente importante. ISTRUZIONI DEL BOLLITORE ELETTRICO Sommario SICUREZZA DEL BOLLITORE ELETTRICO Precauzioni importanti... 5 Requisiti elettrici... 7 Smaltimento dell apparecchiatura elettrica... 7 COMPONENTI E FUNZIONI

Dettagli

Istruzioni per l uso PIASTRA PER CAPELLI. PIASTRA PER CAPELLI IT pagina. 00332.indd 1 29-05-2010 11:10:4

Istruzioni per l uso PIASTRA PER CAPELLI. PIASTRA PER CAPELLI IT pagina. 00332.indd 1 29-05-2010 11:10:4 Istruzioni per l uso PIASTRA PER CAPELLI PIASTRA PER CAPELLI IT pagina 002.indd 29-0-200 :0:4 6 4 2 [Z] Type H290 00-240 V 0/60 Hz 42 W 002.indd 29-0-200 :0:4 ISTRUZIONI PER L USO DELLA PIASTRA PER CAPELLI

Dettagli

Vogliamo ringraziarla per la fiducia accordataci, preferendo un prodotto Polti.

Vogliamo ringraziarla per la fiducia accordataci, preferendo un prodotto Polti. R Gentile Cliente, Vogliamo ringraziarla per la fiducia accordataci, preferendo un prodotto Polti. Il tavolo da stiro da Lei scelto costituisce un perfetto complemento al vapore prodotto dal Suo ferro.

Dettagli

Attenzione! Rischio di cortocircuiti! Non aprite mai l apparecchio se collegato alla rete 230V.

Attenzione! Rischio di cortocircuiti! Non aprite mai l apparecchio se collegato alla rete 230V. Informazioni importanti! Grazie per aver acquistato questo caricabatterie switching a quattro stadi. Leggete attentamente queste istruzioni prima di utilizzare l apparecchio. Conservate il manuale d uso

Dettagli

ALIMENTATORE 9000 CON AVVIATORE DELLA MACCHINA

ALIMENTATORE 9000 CON AVVIATORE DELLA MACCHINA ALIMENTATORE 9000 CON AVVIATORE DELLA MACCHINA Manuale dell'utente 31889 Si prega di leggere questo manuale prima di utilizzare questo prodotto. La mancata osservanza di ciò potrebbe causare lesioni gravi.

Dettagli

706292 / 00 11 / 2012

706292 / 00 11 / 2012 Istruzioni per l uso (parte rilevante per la protezione antideflagrante) per sensori di temperatura ai sensi della direttiva europea 94/9/CE Appendice VIII (ATEX) gruppo II, categoria di apparecchi 3D/3G

Dettagli

LEGENDA DEI RISCHI MECCANICI DOVUTI AL MOVIMENTO

LEGENDA DEI RISCHI MECCANICI DOVUTI AL MOVIMENTO Installatore: GUIDA TAU PER LA MOTORIZZAZIONE DELLE PORTE BASCULANTI DA GARAGE IN CONFORMITÀ ALLA DIRETTIVA MACCHINE 2006/42/CE E ALLE PARTI APPLICABILI DELLE NORME EN 13241-1, EN 12453, EN 12445 Con la

Dettagli

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione WWW.FUHR.DE Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione Le presenti istruzioni dovranno essere trasmesse dall addetto al montaggio all utente MBW24-IT/11.14-8

Dettagli

ISTRUZIONI PER L'USO. Opzione -AS- Blocco di sicurezza dell'avviamento BA-100044

ISTRUZIONI PER L'USO. Opzione -AS- Blocco di sicurezza dell'avviamento BA-100044 Componenti di manipolazione SERVOLINE ISTRUZIONI PER L'USO Opzione -AS- Blocco di sicurezza dell'avviamento BA-100044 Edizione 02/06 Apice di modifica Edizioni finora pubblicate: Edizione Osservazioni

Dettagli

- AMG18. Manuale Utente. Descrizione dispositivo: empowered by

- AMG18. Manuale Utente. Descrizione dispositivo: empowered by - AMG18 empowered by Manuale Utente Complimenti per l acquisto di JumpsPower. Prima di utilizzare il Vs. nuovo strumento, vi invitiamo a leggere attentamente il Manuale di utilizzo che vi informerà delle

Dettagli

Manuale d istruzioni Sega a filo CCE25 / CCH25

Manuale d istruzioni Sega a filo CCE25 / CCH25 Manuale d istruzioni Sega a filo Indice 003 10991957 it / 08.08.2011 Congratulazioni! Con TYROLIT Hydrostress Hydrostress avete scelto un apparecchio di sperimentata efficacia costruito secondo standard

Dettagli

Istruzioni per l uso PIASTRA PER CAPELLI. PIASTRA PER CAPELLI IT pagina M1501 M1502 M1503 M1504. Type

Istruzioni per l uso PIASTRA PER CAPELLI. PIASTRA PER CAPELLI IT pagina M1501 M1502 M1503 M1504. Type Istruzioni per l uso PIASTRA PER CAPELLI PIASTRA PER CAPELLI IT pagina 1 Type M1501 M1502 M1503 M1504 140 C 230 C GUIDA ILLUSTRATIVA 1 2 3 4 5 7 6 8 9 DATI TECNICI TYPE M1501 M1502 M1503 M1504 100-240V

Dettagli

Quadro elettrico tipo ABS CP 151-254

Quadro elettrico tipo ABS CP 151-254 15975197IT (12/2014) Istruzioni di Installazione e Uso www.sulzer.com 2 Istruzioni di Installazione e Uso ABS Pannello di controllo CP 151 153 253 254 Sommario 1 Informazioni generali... 3 1.1 Unità di

Dettagli

1 Indicazioni di sicurezza

1 Indicazioni di sicurezza Attuatore dimmer universale 1 canale 50-210 W/VA N. art. 3210 UP Istruzioni per l uso 1 Indicazioni di sicurezza L'installazione e il montaggio di apparecchi elettrici devono essere eseguiti esclusivamente

Dettagli

Premere debolmente il tasto Power per verificare il livello di batteria rimanente. Indicatore 1 (lampeggiante) 1 (fisso) 2 (fisso) 3 (fisso) 4 (fisso)

Premere debolmente il tasto Power per verificare il livello di batteria rimanente. Indicatore 1 (lampeggiante) 1 (fisso) 2 (fisso) 3 (fisso) 4 (fisso) Grazie per avere acquistato JumpsPower. Prima di utilizzare l apparecchio, si prega di leggere attentamente le istruzioni. Questo manuale vi informerà delle caratteristiche e delle modalità d uso di JumpsPower,

Dettagli

Gruppo di alimentazione ALSCC276V42C. Manuale di installazione

Gruppo di alimentazione ALSCC276V42C. Manuale di installazione Gruppo di alimentazione ALSCC276V42C Manuale di installazione PAGINA 1 CARATTERISTICHE GENERALI Il gruppo di alimentazione ALSCC276V42C è stato progettato in conformità alla normativa EN 54-4 ed. 1999.

Dettagli

L equipaggiamento elettrico delle macchine

L equipaggiamento elettrico delle macchine L equipaggiamento elettrico delle macchine Convegno La normativa macchine: obblighi e responsabilità 4 giugno 05 Ing. Emilio Giovannini Per. Ind. Franco Ricci U.F. Prevenzione e Sicurezza Verifiche Periodiche

Dettagli

MOTORI ELETTRICI ASINCRONI TRIFASE E MONOFASE LIBRETTO DI USO E MANUTENZIONE

MOTORI ELETTRICI ASINCRONI TRIFASE E MONOFASE LIBRETTO DI USO E MANUTENZIONE MORATTO S.R.L. Electrical Machinery I 31030 PERO DI BREDA (Treviso) Italy Via A Volta, 2 Tel. +390422904032 fax +39042290363 www. moratto.it - moratto@moratto.it MOTORI ELETTRICI ASINCRONI TRIFASE E MONOFASE

Dettagli

Gruppi di continuità UPS Line Interactive. PC Star EA

Gruppi di continuità UPS Line Interactive. PC Star EA Gruppi di continuità UPS Line Interactive PC Star EA Modelli: 650VA ~ 1500VA MANUALE D USO Rev. 01-121009 Pagina 1 di 8 SOMMARIO Note sulla sicurezza... 1 Principi di funzionamento... 2 In modalità presenza

Dettagli

Mod:KCGD1/AS. Production code:kev/1

Mod:KCGD1/AS. Production code:kev/1 02/200 Mod:KCGD1/AS Production code:kev/1 Sommario I. SCHEMA DI INSTALLAZIONE...... 4 II. III. IV. SCHEMA ELETTRICO....... 1. Schema elettrico AC 230 50/0 Hz.. CARATTERISTICHE GENERALI...... 1. Descrizione

Dettagli

Manuale di istruzioni del regolatore di carica per modulo fotovoltaico. Serie EPRC10-EC/PWM ITA

Manuale di istruzioni del regolatore di carica per modulo fotovoltaico. Serie EPRC10-EC/PWM ITA Manuale di istruzioni del regolatore di carica per modulo fotovoltaico Serie EPRC10-EC/PWM ITA Serie EPRC10-EC/PWM 12V O 24V (RICONOSCIMENTO AUTOMATICO) EPRC10-EC è un regolatore di carica PWM che accetta

Dettagli

Stefano Bifaretti. Laurea Magistrale in Ingegneria Energetica

Stefano Bifaretti. Laurea Magistrale in Ingegneria Energetica Laurea Magistrale in Ingegneria Energetica Corso di Elettronica di Potenza (12 CFU) ed Elettronica Industriale (6CFU) a.a. 20I2/2013 Stefano Bifaretti 2/31 3/31 4/31 In questa fase vengono effettuate le

Dettagli

Manuale d installazione. Warmset. Warmset srl. Wall Heating Panel

Manuale d installazione. Warmset. Warmset srl. Wall Heating Panel Manuale d installazione Warmset Warmset srl Wall Heating Panel Il pannello radiante Warmset è un apparecchio elettrico. E perciò necessario leggere attentamente queste istruzioni prima dell uso. Per qualsiasi

Dettagli

QUADRO ELETTRICO AUTOMATICO DI COMANDO E CONTROLLO PER GRUPPI ELETTROGENI

QUADRO ELETTRICO AUTOMATICO DI COMANDO E CONTROLLO PER GRUPPI ELETTROGENI QUADRO ELETTRICO AUTOMATICO DI COMANDO E CONTROLLO PER GRUPPI ELETTROGENI GENERALITA': Il quadro elettrico oggetto della presente specifica è destinato al comando e al controllo di gruppo elettrogeni automatici

Dettagli

Istruzioni per l uso

Istruzioni per l uso Istruzioni per l uso Telealarm GSM Costruttore: deconta GmbH Im Geer 20, D - 46419 Isselburg Denominazione / Tipo-N.: Telealarm GSM Tipo 531 N di serie.:... Indice a pagina 1 Introduzione 3 2 Norme di

Dettagli

Istruzioni per l uso. Interruttore salvamotore > 8527/2

Istruzioni per l uso. Interruttore salvamotore > 8527/2 Istruzioni per l uso Interruttore salvamotore > Indice 1 Indice 1 Indice...2 2 Dati generali...2 2.1 Costruttore...2 2.2 Dati relativi alle istruzioni per l uso...2 2.3 Conformità a norme e disposizioni...3

Dettagli

Istruzioni per l installazione e il funzionamento Convettore a muro EPX 500 EPX 2500

Istruzioni per l installazione e il funzionamento Convettore a muro EPX 500 EPX 2500 I Convettore a muro EPX 500 EPX 2500 453321.67.95gb 02/06/A 1. Informazioni importanti Leggere attentamente tutte le informazioni contenute in questo manuale. Conservare queste istruzioni in un luogo sicuro

Dettagli

fog machines FX5 Show division

fog machines FX5 Show division Show division INDICE CARATTERISTICHE TECNICHE PAG 3 1 IMPORTANTI INFORMAZIONI DI SICUREZZA PAG 4 2 CONNESSIONE ALLA RETE ELETTRICA PAG 5 3 COLLEGAMENTO DMX PAG 5 4 INDIRIZZI DMX PAG 6 5 CAMBIO FUSIBILE

Dettagli

IMPIANTI ELETTRICI DI CANTIERE IMPIANTO DI MESSA A TERRA DEI CANTIERI

IMPIANTI ELETTRICI DI CANTIERE IMPIANTO DI MESSA A TERRA DEI CANTIERI IMPIANTO DI MESSA A TERRA DEI CANTIERI Tutte le masse, le masse estranee e i dispositivi di protezione contro le scariche atmosferiche devono essere collegati ad un unico impianto di messa a terra, ovvero

Dettagli

ABB i-bus KNX Centralina di allarme pericoli KNX GM/A 8.1, 2CDG110150R0011

ABB i-bus KNX Centralina di allarme pericoli KNX GM/A 8.1, 2CDG110150R0011 Dati tecnici 2CDC513071D0901 ABB i-bus KNX Descrizione del prodotto La centralina di allarme pericoli KNX viene utilizzata per gestire fino a 5 aree logiche con un massimo di 344 gruppi di rivelatori,

Dettagli

Installatore: (Nome, indirizzo, telefono)

Installatore: (Nome, indirizzo, telefono) Installatore: (Nome, indirizzo, telefono) GUIDA UNAC N. 8 PER L INSTALLAZIONE DI BARRIERE MOTORIZZATE IN CONFORMITÀ ALLA DIRETTIVA MACCHINE 98/37/CE E ALLE PARTI APPLICABILI DELLE NORME EN 13241-1, EN

Dettagli

Energia come a casa in un unica soluzione

Energia come a casa in un unica soluzione GPX-5 Energia come a casa in un unica soluzione La rivoluzionaria soluzione ibrida Generatore, caricabatterie e inverter integrati Estremamente stabile, energia come a casa Dimensioni compatte = meno volume

Dettagli

Manuale di installazione e messa in servizio. Regolatore di carica solare 10 A / 15 A / 20 A / 30 A 734.688 Z02.1 2012-10-16

Manuale di installazione e messa in servizio. Regolatore di carica solare 10 A / 15 A / 20 A / 30 A 734.688 Z02.1 2012-10-16 Manuale di installazione e messa in servizio Regolatore di carica solare 10 A / 15 A / 20 A / 30 A IT 734.688 Z02.1 2012-10-16 1. Note al presente manuale Le istruzioni di messa in servizio sono parte

Dettagli

Manuale operativo integrazione di BA-REF Ventilatori da tetto con tecnologia EC (Traduzione dall'originale) BA-REF_EC 5.5 02/2014 RDA 21-EC

Manuale operativo integrazione di BA-REF Ventilatori da tetto con tecnologia EC (Traduzione dall'originale) BA-REF_EC 5.5 02/2014 RDA 21-EC Manuale operativo integrazione di BA-REF Ventilatori da tetto con tecnologia EC (Traduzione dall'originale) IT BA-REF_EC 5.5 02/2014 RDA 21-EC RDA 31-EC RDA 32-EC Indice 1. Indice delle revisioni... IT-2

Dettagli

ABB i-bus KNX Room Master Premium, MDRC RM/S 2.1

ABB i-bus KNX Room Master Premium, MDRC RM/S 2.1 Dati tecnici ABB i-bus KNX Descrizione del prodotto Il Room Master Premium è un apparecchio a installazione in serie MDRC (Modular DIN-rail Component) con Pro M-Design. È destinato all installazione nei

Dettagli

ProStar TM MANUALE DELL'OPERATORE. e-mail: info@morningstarcorp.com web: www.morningstarcorp.com REGOLATORE FOTOVOLTAICO

ProStar TM MANUALE DELL'OPERATORE. e-mail: info@morningstarcorp.com web: www.morningstarcorp.com REGOLATORE FOTOVOLTAICO ProStar TM REGOLATORE FOTOVOLTAICO MANUALE DELL'OPERATORE e-mail: info@morningstarcorp.com web: www.morningstarcorp.com MANUALE DELL'OPERATORE RIEPILOGO SPECIFICHE PS-15 PS-30 PS-15M-48V Corrente solare

Dettagli

IEM. Istruzioni di installazione. Passione per servizio e comfort. Istruzioni di installazione

IEM. Istruzioni di installazione. Passione per servizio e comfort. Istruzioni di installazione Istruzioni di installazione IEM 6 720 612 399-00.1O Istruzioni di installazione Modelli e brevetti depositati Réf.: 6 720 614 832 IT (2008/03) OSW Passione per servizio e comfort Indice Indice Informazioni

Dettagli

ISTITUTO DI SICUREZZA

ISTITUTO DI SICUREZZA ISTITUTO DI SICUREZZA Dispositivi per l interruzione della corrente di sovraintensità Documento sulla sicurezza 1416-00.i precedentemente Foglio SPI EL Pagina Introduzione 1 Generalità 1.1 Compito dei

Dettagli

Lampada frontale Keeler K-L.E.D.

Lampada frontale Keeler K-L.E.D. Lampada frontale Keeler K-L.E.D. Istruzioni per l uso Introduzione Vi ringraziamo di aver acquistato la lampada frontale Keeler K-L.E.D. Questo prodotto è stato progettato e fabbricato in modo da assicurare

Dettagli

GUIDA ALL INSTALLAZIONE DI UN SISTEMA FISSO AUTOMATICO DI RIVELAZIONE E ALLARME D INCENDIO

GUIDA ALL INSTALLAZIONE DI UN SISTEMA FISSO AUTOMATICO DI RIVELAZIONE E ALLARME D INCENDIO GUIDA ALL INSTALLAZIONE DI UN SISTEMA FISSO AUTOMATICO DI RIVELAZIONE E ALLARME D INCENDIO La presente guida mette in risalto solo alcuni punti salienti estrapolati dalla specifica norma UNI 9795 con l

Dettagli

elero VarioTec-868 JA VarioTec-868 RM Istruzioni d uso Conservare le presenti istruzioni d uso!

elero VarioTec-868 JA VarioTec-868 RM Istruzioni d uso Conservare le presenti istruzioni d uso! VarioTec-868 JA VarioTec-868 RM elero Istruzioni d uso Conservare le presenti istruzioni d uso! elero Italia S.r.l. Via A. Volta, 7 20090 Buccinasco (MI) info@elero.it www.elero.com 309025 02 Nr. 18 100.4602/0605

Dettagli

Boiler Elektro. Istruzioni di montaggio Pagina 2

Boiler Elektro. Istruzioni di montaggio Pagina 2 Boiler Elektro Istruzioni di montaggio Pagina Boiler Elektro (boiler elettrico) Indice Simboli utilizzati... 11 Modello... 11 Istruzioni di montaggio 4 Istruzioni di montaggio Scelta della posizione e

Dettagli

Cod. 252.157.00 BAGNOMARIA ELETTRICO

Cod. 252.157.00 BAGNOMARIA ELETTRICO ~ ~ Cod. 252.157.00 BAGNOMARIA ELETTRICO MOD. 60/30 BME MOD. 60/60 BME INDICE Paragrafo Istruzioni per l installatore 1 Rispondenza alle direttive CEE 1.1 Schemi di installazione 1.2 Schemi elettrici 1.3

Dettagli

Gruppo di continuità UPS. Kin Star 850 MANUALE D USO

Gruppo di continuità UPS. Kin Star 850 MANUALE D USO Gruppo di continuità UPS Kin Star 850 MANUALE D USO 2 SOMMARIO 1. NOTE SULLA SICUREZZA... 4 Smaltimento del prodotto e del suo imballo... 4 2. CARATTERISTICHE PRINCIPALI... 5 2.1 Funzionamento automatico...

Dettagli