Programma Contenuto della presentazione

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Programma Contenuto della presentazione"

Transcript

1 Regione-Energia

2 Programma Contenuto della presentazione 1. Cos è una Regione-Energia? 2. La politica energetica della Svizzera 3. Strategie, campi d azione, fattori di successo, misure 4. Il programma di sostegno dell UFE 5. Uffici di contatto

3 Cos è una Regione-Energia? Definizione «Una Regione-Energia è un area delimitata geograficamente in cui, attraverso un processo attivo a livello regionale, viene promossa la produzione di energia mediante vettori energetici rinnovabili nonché l attuazione di misure di efficienza energetica.» (ARE, UFAG, UFE, SECO 2012) Regione-Energia non è un label Regione-Energia non è un termine protetto

4 La politica energetica della Svizzera Competenze Confederazione (Costituzione) articolo sulla politica energetica articolo sulla protezione dell ambiente articolo sullo sviluppo sostenibile Impianti (CONFEDERAZIONE) legge sull energia in parte legge sul CO 2 in parte OIAt Apparecchi (CONFEDERAZIONE) legge sull energia ev. altre Veicoli (CONFEDERAZIONE) Edifici (CANTONI) legge sull energia Confederazione leggi sull energia Cantoni

5 La politica energetica della Svizzera Competenze Il ruolo dei Comuni Esecuzione della legislazione cantonale Svolgimento della pianificazione energetica comunale Promozione e informazione integrative Consulenza in materia di energia La principale sfida per le Regioni-Energia: pur non costituendo un ente dotato di competenze, la regione è un importante livello operativo!

6 Strategie Strategie a lungo termine Per sfruttare il potenziale delle Regioni-Energia si attuano diverse strategie (spesso un mix di strategie): accrescere il grado di autoapprovvigionamento (attraverso la sostituzione dei vettori energetici fossili importati) rafforzare importanti catene di creazione di valore già esistenti esportare energia Opportunità per uno sviluppo dell economia regionale Elevato valore aggiunto per la regione Nuovi posti di lavoro

7 Campi d azione Efficienza energetica ed energie rinnovabili Le regioni svolgono diverse funzioni: promuovere e consentire l attuazione dei progetti concreti proposti coordinare le attività di diversi attori informare l opinone pubblica

8 Fattori di successo Per il successo di una Regione-Energia servono: una collaborazione organizzata l impegno dichiarato da parte dei Comuni la collaborazione tra politica, privati e imprese un budget un sostegno a livello di idee persone creative e innovative potenziali e sedi adeguate per i progetti energetici lo sviluppo del know-how il collegamento in rete

9 Sviluppo e pianificazione territoriale Edifici e impianti comunali Approvvigionamento e smaltimento Mobilità Organizzazione interna Comunicazione e cooperazione Possibili misure Linee guida Piano urbanistico Concetto di risanamento Standard edifici Smaltimento delle acque urbane Elettricità rinnovabile Traffico lento bike to work Azioni comuni Coinvolgimento commercio Concorso risparmio Direttive per gli acquisti

10 Il programma di sostegno dell UFE Integrazione Strategia energetica 2050 Primo pacchetto di misure Programma SvizzeraEnergia SvizzeraEnergia per i Comuni Programma mantello Città dell energia Programma affiliato Regione-Energia

11 Il programma di sostegno Regione-Energia dell UFE Requisiti di base per l adesione al programma Area geograficamente delimitata, da minimo 3 a massimo 12 Comuni (ev. eccezioni sono da motivare) Collaborazione istituzionale già avviata, non necessariamente in ambito energetico I Comuni della regione devono possedere il label Città dell energia o essere membri dell Associazione «Città dell energia» Il progetto «Regione-Energia» deve essere stato approvato da tutti i Comuni della regione.

12 Programma di sostegno Promozione di progetti Promozione di progetti nei settori: elaborazione di basi studi di fattibilità, studi preliminari, concetti progetti di comunicazione e collaborazione Da min Fr. a max Fr. / anno Max. 40% dei costi di progetto finanziamento proprio prestazioni proprie mezzi di terzi (Cantoni, privati ecc.)

13 Progetti Regione-Energia Gefördert im Unterstützungsprogramm

14 Programma di sostegno Progetto obbligatorio bilancio e rilevamento potenziale Obbligo di redigere un bilancio energetico per l intera regione e per ogni Comune (se non ancora disponibile) Analisi del potenziale in merito all efficienza energetica e alle energie rinnovabili Analisi dei sistemi di approvvigionamento energetico attuali e futuri Individuazione dei punti di forza e dei punti deboli nel settore energetico Strumento di bilancio per Comuni e regioni da scaricare sul sito

15 Programma di sostegno Accompagnamento e coaching Colloquio annuale con un consulente Regione-Energia Coaching da parte di un consulente Regione-Energia alle nuove Regioni-Energia negli anni del programma 2016/2017 Incontri per lo scambio di esperienze con altre Regioni-Energia Sostegno da parte del Centro di competenza

16 Programma di sostegno Opzione programma anni 2018/2019 Partecipazione al programma per due anni con un opzione di proroga di altri due anni. La proroga avviene automaticamente in presenza delle seguenti condizioni: dimostrazione che la struttura organizzativa è stata definita e la sua costituzione completata progetti 2016/2017 attuati i progetti previsti per il biennio 2018/2019 soddisfano le condizioni quadro

17 Programma di sostegno Costituzione di un ente promotore Per garantire lunga vita alla Regione-Energia sono determinanti la collaborazione e il finanziamento a livello istituzionale. Il livello organizzativo auspicato entro la fine del programma viene definito dalle regioni in fase di candidatura. Nel caso si scelga l opzione di proroga per la seconda metà del programma occorre dimostrare la costituzione di un ente promotore.

18 Programma di sostegno Regioni coinvolte Nel 2016 al programma di sostegno della Confederazione aderiscono 24 regioni. 16 Svizzera tedesca / 4 Svizzera romanda / 4 Ticino Elenco:

19

20 Supporto da parte del Centro di competenza Schede dei progetti delle Regioni-Energia Strumento di bilancio per Comuni e regioni Guida «Collaborazione intercomunale» Volantino «Regione-Energia L unione fa la forza!» Informazioni, materiale e link su Sostegno alle regioni Servizio di contatto per tutti gli interessati

21 Assistenza a consulenti e regioni Fachstelle Energie-Region und Anlaufstelle Deutschschweiz c/o e4plus AG Kirchrainweg 4a 6010 Kriens Tel Antenne Romandie c/o Effiteam Rue Jean Prouvé Givisiez Tel Centro di competenza Ticino c/o Enerti SA Via ai Ronchi 6802 Rivera Tel

22

Modulo di richiesta di sovvenzioni 2017 promozione di progetti svizzeraenergia per i comuni per le Città dell energia

Modulo di richiesta di sovvenzioni 2017 promozione di progetti svizzeraenergia per i comuni per le Città dell energia Modulo di richiesta di sovvenzioni 2017 promozione di progetti svizzeraenergia per i comuni per le Città dell energia LA PRESENTE SCHEDA INFORMATIVA SERVE A UNIFORMARE LE RICHIESTE DI SOVVENZIONI DI PROGETTI

Dettagli

Messe a concorso di progetti Edifici 2017 Opuscolo per i promotori di progetti

Messe a concorso di progetti Edifici 2017 Opuscolo per i promotori di progetti Messe a concorso di progetti Edifici 2017 Opuscolo per i promotori di progetti Il 1 novembre 2016 Nel 2017 il programma SvizzeraEnergia dell Ufficio federale dell energia UFE svolge nuove messe a concorso

Dettagli

il Comune Arbedo Castione rappresentato da Luigi Decarli richiede

il Comune Arbedo Castione rappresentato da Luigi Decarli richiede Rapporto Città dell energia Comune di Chiasso Capitolo 1: Istanza per la nuova richiesta del Label Redatto il: 16.05.2013 il Comune ESB_K1-4_Antrag_i_11.01.17 Arbedo Castione rappresentato da Luigi Decarli

Dettagli

Il valore del label Città dell energia per il Comune di Bellinzona

Il valore del label Città dell energia per il Comune di Bellinzona Il valore del label Città dell energia per il Comune di Bellinzona Ing. Mauro Suà - Direttore AMB, 2 dicembre 2011 1 Obiettivi del Progetto Promuovere l immagine del Comune e dell Azienda Sfruttare le

Dettagli

Concetto energetico Terre di Pedemonte

Concetto energetico Terre di Pedemonte Serata pubblica 12.05.2016 Concetto energetico Terre di Pedemonte Michela Sormani, MSc. Umnw ETHZ Contenuti Concetto energetico Risultati bilancio e obiettivi Potenziali Strategia Bilancio energetico e

Dettagli

«Strategia energetica 2050» Che significato ha per il Cantone?

«Strategia energetica 2050» Che significato ha per il Cantone? «Strategia energetica 2050» Che significato ha per il Cantone? 18 settembre 2013 1 Panoramica degli argomenti 1. Le basi 2. Strategia energetica 2050 3. Presa di posizione del Cantone 4. Strategia energetica

Dettagli

SvizzeraEnergia per i Comuni Città dell energia e relazioni pubbliche

SvizzeraEnergia per i Comuni Città dell energia e relazioni pubbliche Città dell energia e relazioni pubbliche 1 Michela Sormani Infoline comunicazione nelle Città dell energia 02.12.2011 SvizzeraEnergia Punti chiave 2 1. Ammodernamento del parco edifici esistente. 2. Promozione

Dettagli

Benchmarking dei fornitori di elettricità L importante in breve

Benchmarking dei fornitori di elettricità L importante in breve Benchmarking dei fornitori di elettricità L importante in breve Il progetto Nell ambito del Programma SvizzeraEnergia, l Ufficio federale dell energia (UFE) ha sostenuto lo sviluppo, da parte di INFRAS

Dettagli

Concetto energetico Minusio

Concetto energetico Minusio Concetto energetico Minusio Michela Sormani, MSc. Umnw ETHZ 26.03.2015 1 Presentazione 1. Concetto energetico 2. Risultati bilancio e obiettivi 3. Potenziali esistenti 4. Strategia 2 1. Concetto energetico

Dettagli

Una guida per i Comuni e le Regioni. Collaborazione intercomunale nelle Regioni-Energia

Una guida per i Comuni e le Regioni. Collaborazione intercomunale nelle Regioni-Energia Una guida per i Comuni e le Regioni Collaborazione intercomunale nelle Regioni-Energia Le Regioni-Energia sono caratterizzate da una collaborazione sovracomunale. La presente guida costituisce un ausilio

Dettagli

Piano d azione Energie rinnovabili

Piano d azione Energie rinnovabili Dipartimento federale dell ambiente, dei trasporti, dell energia e delle comunicazioni DATEC Ufficio federale dell energia UFE Scheda informativa 6 Data 21 febbraio 2008 Piano d azione Energie rinnovabili

Dettagli

MODELLO ENERGETICO. La gestione energetica per i grandi consumatori di energia

MODELLO ENERGETICO. La gestione energetica per i grandi consumatori di energia MODELLO ENERGETICO La gestione energetica per i grandi consumatori di energia Il modello energetico Il modello energetico è rivolto a quelle imprese che, avendo processi di gestione energetica complessi

Dettagli

Programmi, incentivi e opportunità per le aziende in ambito energetico. Luca Pampuri 14 giugno 2017, Evento TicinoEnergia, Ascona

Programmi, incentivi e opportunità per le aziende in ambito energetico. Luca Pampuri 14 giugno 2017, Evento TicinoEnergia, Ascona Programmi, incentivi e opportunità per le aziende in ambito energetico Luca Pampuri 14 giugno 2017, Evento TicinoEnergia, Ascona Indice 1. Incentivi cantonali e federali 2. Altre agevolazioni 3. Offerte

Dettagli

IL PATTO DEI SINDACI. Claudia Carani. Conseguire il raggiungimento degli obiettivi del -20% di CO2 al 2020

IL PATTO DEI SINDACI. Claudia Carani. Conseguire il raggiungimento degli obiettivi del -20% di CO2 al 2020 IL PATTO DEI SINDACI Claudia Carani Conseguire il raggiungimento degli obiettivi del -20% di CO2 al 2020 Il PATTO DEI SINDACI L INIZIATIVA PATTO DEI SINDACI Il 29 Gennaio 2008 la Commissione Europea ha

Dettagli

Associazione TicinoEnergia Consuntivo , sviluppi e orientamenti

Associazione TicinoEnergia Consuntivo , sviluppi e orientamenti Associazione TicinoEnergia Consuntivo 2014-2015, sviluppi e orientamenti Ing. Fabrizio Noembrini, direttore Losone, 11 maggio 2016 2 1. Consuntivo 2014-2015 2. Sviluppi e orientamenti 3 1. Campi d azione

Dettagli

Piano Energetico Comunale (PECo) Vezia

Piano Energetico Comunale (PECo) Vezia A Coordinamento / controlling F Comune B Informazione / sensibilizzazione PECo E Aziende C Edificato D Infrastrutture Piano Energetico Comunale (PECo) Vezia Dr. Angelo Bernasconi e ing. Enrico Biella Serata

Dettagli

COSA POSSO FARE IO? La Top Five dei consigli pratici verso la Società a 2000 Watt

COSA POSSO FARE IO? La Top Five dei consigli pratici verso la Società a 2000 Watt COSA POSSO FARE IO? La Top Five dei verso la Società a 2000 Watt Cosa posso fare io? - Come Politico dell esecutivo Politico del legislativo Locatore e amministratore immobiliare Proprietario immobiliare

Dettagli

Apéro-energia. Bellinzona :30-17:00

Apéro-energia. Bellinzona :30-17:00 Apéro-energia Freddo efficiente e aiuti per l efficienza energetica elettrica nei settori dell industria del commercio e dei servizi Bellinzona 15.11.2017 14:30-17:00 Freddo efficiente e aiuti ProKilowatt:

Dettagli

Il Progetto GreenBike

Il Progetto GreenBike AEREL CIRPS UNITÀ DI RICERCA APPLICAZIONI ENERGETICHE RINNOVABILI PER GLI EE.LL. SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA Il CIRPS - Direzione e Amministrazione Piazza San Pietro in Vincoli, 10-00184 Roma - Italy Unità

Dettagli

Nuova Energia per gli Enti Locali

Nuova Energia per gli Enti Locali Nuova Energia per gli Enti Locali Valore aggiunto al territorio Esperienza e collaborazioni promosse con CNA Cooperazione con le imprese del territorio con i requisiti previsti dalla legislazione sugli

Dettagli

L esperienza della Provincia di Bergamo

L esperienza della Provincia di Bergamo Provincia di Bergamo 10 giugno 2015 PALAZZO PIRELLI Strumenti per l efficientamento energetico a supporto degli enti locali dello spazio alpino L esperienza della Provincia di Bergamo Denis Flaccadori

Dettagli

Piano Energetico Comunale (PECo) Cevio

Piano Energetico Comunale (PECo) Cevio A Coordinamento / controlling F Comune B Informazione / sensibilizzazione PECo E Aziende C Edificato D Infrastrutture Piano Energetico Comunale (PECo) Cevio dr. Dario Bozzolo, ing. Enrico Biella, ing.

Dettagli

Legge federale sulla ricerca

Legge federale sulla ricerca Legge federale sulla ricerca (Legge sulla ricerca, LR) Disegno Modifica del L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto il messaggio del Consiglio federale del 5 dicembre 2008 1, decreta:

Dettagli

ECORegion. per Comuni ed Enti territoriali: Il software basato su web. Bilancio di energia e CO 2

ECORegion. per Comuni ed Enti territoriali: Il software basato su web. Bilancio di energia e CO 2 Bilancio di energia e CO 2 per Comuni ed Enti territoriali: Il software basato su web ECORegion Alleanza per il Clima Italia onlus Karl Ludwig Schibel coordinatore Alleanza per il Clima Italia Punto di

Dettagli

COMUNE DI CEVIO. Questo documento contiene: A) Indice degli articoli del Regolamento I. B) Regolamento 1 5

COMUNE DI CEVIO. Questo documento contiene: A) Indice degli articoli del Regolamento I. B) Regolamento 1 5 COMUNE DI CEVIO Regolamento comunale concernente l erogazione di incentivi per l efficienza ed il risparmio energetico e a favore dell uso di energie rinnovabili nell edilizia Questo documento contiene:

Dettagli

SVIZZERA ENERGIA 2014

SVIZZERA ENERGIA 2014 SVIZZERA ENERGIA 2014 PARLIAMO DI SVIZZERAENERGIA DANIEL BÜCHEL Direttore del programma SvizzeraEnergia «SvizzeraEnergia è un importante promotore del nuovo orientamento della politica energetica svizzera.

Dettagli

INVENTARIO DI BASE DELLE EMISSIONI

INVENTARIO DI BASE DELLE EMISSIONI INVENTARIO DI BASE DELLE EMISSIONI ALLEGATO 1 1) Anno di riferimento dell'inventario 2005 Indicare il numero di abitanti nell'anno di inventario: 710 2) Fattori di emissione Selezionare la voce corrispondente:

Dettagli

INVENTARIO DI BASE DELLE EMISSIONI

INVENTARIO DI BASE DELLE EMISSIONI Comune di Vicoli INVENTARIO DI BASE DELLE EMISSIONI ALLEGATO 1 1) Anno di riferimento dell'inventario 2005 Indicare il numero di abitanti nell'anno di inventario: 431 2) Fattori di emissione fattori di

Dettagli

Modulo SEAP (Piano d'azione per l'energia sostenibile)

Modulo SEAP (Piano d'azione per l'energia sostenibile) Modulo SEAP (Piano d'azione per l'energia sostenibile) Questa versione operativa del modulo, destinata ai firmatari del patto, è finalizzata alla raccolta di dati. Tuttavia, il modulo SEAP online, presente

Dettagli

Incentivi cantonali in ambito energetico: il nuovo Decreto esecutivo per il periodo Apertura e introduzione

Incentivi cantonali in ambito energetico: il nuovo Decreto esecutivo per il periodo Apertura e introduzione Incentivi cantonali in ambito energetico: il nuovo Decreto esecutivo per il periodo 2016-2020 Apertura e introduzione Ing. Fabrizio Noembrini, TicinoEnergia Canobbio e Bellinzona, 17 e 19 maggio 2016 2

Dettagli

Piano Energetico Comunale (PECo) Collina d Oro

Piano Energetico Comunale (PECo) Collina d Oro A Coordinamento / controlling F Comune B Informazione / sensibilizzazione PECo E Aziende C Edificato D Infrastrutture Piano Energetico Comunale (PECo) Collina d Oro Dr. Dario Bozzolo, ing. Enrico Biella,

Dettagli

Aiuti finanziari ai Comuni per provvedimenti in ambito energetico (stato novembre 2011)

Aiuti finanziari ai Comuni per provvedimenti in ambito energetico (stato novembre 2011) SvizzeraEnergia per i Comuni Aiuti finanziari ai Comuni per provvedimenti in ambito energetico (stato novembre 2011) Claudio Caccia Locarno, 25 novembre 2011 wwwcittadellenergiach 1 Sommario Aiuti federali

Dettagli

ALLEGATO B) Dati tecnici ed economici dell intervento tipologie a) e b)

ALLEGATO B) Dati tecnici ed economici dell intervento tipologie a) e b) ALLEGATO B) Dati tecnici ed economici dell intervento tipologie a) e b) a) Riqualificazione energetica nell edilizia pubblica b) Realizzazione di impianti a fonti rinnovabili ad uso di edifici Nome dell

Dettagli

Ordinanza concernente la consulenza agricola e in economia domestica rurale

Ordinanza concernente la consulenza agricola e in economia domestica rurale Ordinanza concernente la consulenza agricola e in economia domestica rurale (Ordinanza sulla consulenza agricola) 915.1 del 14 novembre 2007 (Stato 1 luglio 2015) Il Consiglio federale svizzero, visti

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 37 DEL 08/03/2016 OGGETTO

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 37 DEL 08/03/2016 OGGETTO Comune di Campi Bisenzio Citta' Metropolitana di Firenze DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 37 DEL 08/03/2016 OGGETTO Interventi di efficientamento energetico sugli impianti di illuminazione pubblica

Dettagli

brainstorming società internet pianificazione consulenza edilizia progetti gestione industria spunti per alcune riflessioni sul risparmio energetico

brainstorming società internet pianificazione consulenza edilizia progetti gestione industria spunti per alcune riflessioni sul risparmio energetico società brainstorming internet pianificazione edilizia consulenza progetti industria gestione spunti per alcune riflessioni sul risparmio energetico internet + 2,2 miliardi di utenti (1 persona su 3 nel

Dettagli

Centro di coordinamento del programma SvizzeraEnergia per la Svizzera di lingua italiana CCSI Rapporto annuale 2003

Centro di coordinamento del programma SvizzeraEnergia per la Svizzera di lingua italiana CCSI Rapporto annuale 2003 Centro di coordinamento del programma SvizzeraEnergia per la Svizzera di lingua italiana CCSI Aprile 2004 Centro di coordinamento del programma SvizzeraEnergia per la Svizzera di lingua italiana CCSI Rapporto

Dettagli

Gestione della mobilità aziendale

Gestione della mobilità aziendale Gestione della mobilità aziendale 2014-2018 Paradiso Sala multiuso, 15 ottobre 2014 Contenuti Perché è necessaria la gestione della mobilità? Gestione della mobilità cos'è? Spunti e motivi per mettere

Dettagli

STRATEGIA ENERGETICA 2050: SITUAZIONE DOPO LA SECONDA DELIBERAZIONE IN CONSIGLIO DEGLI STATI

STRATEGIA ENERGETICA 2050: SITUAZIONE DOPO LA SECONDA DELIBERAZIONE IN CONSIGLIO DEGLI STATI STRATEGIA ENERGETICA 2050: SITUAZIONE DOPO LA SECONDA DELIBERAZIONE IN CONSIGLIO DEGLI STATI GIORNATA DELL ENERGIA DELLA SVIZZERA ITALIANA DANIEL BÜCHEL 10.06.2016 SOMMARIO 1. Principali contenuti della

Dettagli

Città dell energia. Giornata dell energia della Svizzera italiana. Venerdì 10 giugno 2016 Locarno

Città dell energia.   Giornata dell energia della Svizzera italiana. Venerdì 10 giugno 2016 Locarno www.cittadellenergia.ch www.svizzeraenergia.ch Giornata dell energia della Svizzera italiana Venerdì 10 giugno 2016 Locarno Città dell energia I Comuni quali pionieri della politica energetica In Svizzera,

Dettagli

Guida per i Comuni. Attuazione della pianificazione energetica

Guida per i Comuni. Attuazione della pianificazione energetica Guida per i Comuni Attuazione della pianificazione energetica Con il programma Regione-Energia l Ufficio federale dell energia (UFE) promuove la collaborazione dei Comuni nel settore dell energia. In particolare

Dettagli

Infoday Programma Spazio Alpino 2014-2020

Infoday Programma Spazio Alpino 2014-2020 Infoday Programma Spazio Alpino 2014-2020 Il Programma e le sue Priorità Milano 04 marzo 2016 Leonardo La Rocca Italian National Contact Point This programme is co- financed by the European Regional Development

Dettagli

FER: nuovi mezzi finanziari per la politica energetica comunale

FER: nuovi mezzi finanziari per la politica energetica comunale FER: nuovi mezzi finanziari per la politica energetica comunale Presentazione portale Comuni per la rendicontazione delle attività in ambito energetico 7, 9, 15 e 17 marzo 2016 Biasca, Mendrisio, Bioggio

Dettagli

PAES. Piano d Azione per l Energia Sostenibile del Comune di Trieste

PAES. Piano d Azione per l Energia Sostenibile del Comune di Trieste PAES Piano d Azione per l Energia Sostenibile del Comune di Trieste 1/11 Obiettivo e strategie Ridurre le emissioni di CO 2 almeno del 20% entro il 2020 rispetto ad un anno di riferimento per il quale

Dettagli

Promuovere la sostenibilità ambientale a livello locale

Promuovere la sostenibilità ambientale a livello locale Promuovere la sostenibilità ambientale a livello locale PIANO DI AZIONE PER L ENERGIA SOSTENIBILE PAES PATTO DEI (Covenant Of Mayors) Lendinara, 28 novembre 2012 STUDIO ASSOCIATO Le città devono avere

Dettagli

STRATEGIA ENERGETICA 2050: SITUAZIONE DOPO LA SECONDA DELIBERAZIONE IN CONSIGLIO DEGLI STATI

STRATEGIA ENERGETICA 2050: SITUAZIONE DOPO LA SECONDA DELIBERAZIONE IN CONSIGLIO DEGLI STATI STRATEGIA ENERGETICA 2050: SITUAZIONE DOPO LA SECONDA DELIBERAZIONE IN CONSIGLIO DEGLI STATI UFFICIO FEDERALE DELL'ENERGIA DIVISIONE MEDIA E POLITICA 31.05.2016 SOMMARIO 1. Principali contenuti della Strategia

Dettagli

Risanamento energetico innovativo: opportunità, vantaggi, prospettive. Conferenza stampa

Risanamento energetico innovativo: opportunità, vantaggi, prospettive. Conferenza stampa Risanamento energetico innovativo: opportunità, vantaggi, prospettive Conferenza stampa 19-04-2017 Energia-Alto Adige-2050 - L Alto Adige verso KlimaLand strategie per l'attuazione di una visione orientata

Dettagli

Sviluppo sostenibile e Agenda 21 nel Piano di Assetto del Territorio

Sviluppo sostenibile e Agenda 21 nel Piano di Assetto del Territorio Sviluppo sostenibile e Agenda 21 nel Francesco Bicciato Assessore all Ambiente e all Agenda 21 Comune di Padova Informazione e Partecipazione nella trasformazione sostenibile della Città Modena 9 Febbraio

Dettagli

SIA sezione Ticino. Commissione concorsi. Concorsi di progettazione Breve informazione ad uso dei committenti

SIA sezione Ticino. Commissione concorsi. Concorsi di progettazione Breve informazione ad uso dei committenti SIA sezione Ticino Commissione concorsi Concorsi di progettazione Breve informazione ad uso dei committenti 1 Perché un concorso di architettura o di ingegneria Il costruire non è solo un fatto tecnico

Dettagli

Difendere e Promuovere i Prodotti dell Apicoltura

Difendere e Promuovere i Prodotti dell Apicoltura Difendere e Promuovere i Prodotti dell Apicoltura 26 novembre 2017 Presso CREA LA COOPERAZIONE NEL PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2014 2020 LA MISURA 16 RELATORE: Marco Alimonti - Agronomo LA COOPERAZIONE

Dettagli

Rapporto Commissione municipale dell energia 2009

Rapporto Commissione municipale dell energia 2009 Rapporto Commissione municipale dell energia 2009 Coldrerio Città dell energia Modello, strategie, linee guida adottato per l ottenimento del label Città dell Energia Quale corollario al preambolo del

Dettagli

PEC: monitoraggio e stato delle misure promozionali in ambito energetico

PEC: monitoraggio e stato delle misure promozionali in ambito energetico PEC: monitoraggio e stato delle misure promozionali in ambito energetico Conferenza Stampa 2 maggio 2016, Bellinzona Giovanni Bernasconi Capo Sezione protezione aria, acqua e suolo Repubblica e Cantone

Dettagli

Alessandro Rossi ANCI Emilia Romagna Energia, innovazione e sviluppo sostenibile

Alessandro Rossi ANCI Emilia Romagna Energia, innovazione e sviluppo sostenibile Alessandro Rossi ANCI Emilia Romagna Energia, innovazione e sviluppo sostenibile www.anci.emilia-romagna.it alessandro.rossi@anci.emilia-romagna.it Canale youtube ANCI-ER Cartella Google Drive GdL Energia

Dettagli

"La politica dell'ue in materia di logistica"

La politica dell'ue in materia di logistica "La politica dell'ue in materia di logistica" Dialogo sociale europeo Trasporto su Strada 24 Giugno 2014 Bruxelles Szymon Oscislowski Maritime Transport & Logistics Direzione generale della Mobilità e

Dettagli

Comune di Cassinetta di Lugagnano. 6 Progetti

Comune di Cassinetta di Lugagnano. 6 Progetti Comune di Cassinetta di Lugagnano 6 Progetti Scheda di progetto 1/6 Ufficio Segreteria Nome del progetto Navetta bus per mercato Abbiategrasso Destinatari del progetto Cittadini Descrizione del progetto

Dettagli

Lorenzo Lazzerini. Le azioni del PAES Livorno per promuovere l efficienza energetica

Lorenzo Lazzerini. Le azioni del PAES Livorno per promuovere l efficienza energetica Lorenzo Lazzerini Responsabile Ufficio Rifiuti e Politiche Energetiche Comune di Livorno Le azioni del PAES Livorno per promuovere l efficienza energetica Il Piano d Azione per l Energia Sostenibile (PAES)

Dettagli

Ordinanza sulle misure di prevenzione dei reati in materia di tratta di esseri umani

Ordinanza sulle misure di prevenzione dei reati in materia di tratta di esseri umani Ordinanza sulle misure di prevenzione dei reati in materia di tratta di esseri umani (Ordinanza contro la tratta di esseri umani) 311.039.3 del 23 ottobre 2013 (Stato 1 gennaio 2014) Il Consiglio federale

Dettagli

Pordenone, 2 Luglio Emanuele Cosenza SOGESCA Alessandro Mazzari - SOGESCA.

Pordenone, 2 Luglio Emanuele Cosenza SOGESCA Alessandro Mazzari - SOGESCA. Incontro con la cittadinanza Comune di Pordenone Progetto Europeo 50000&1SEAPs La pianificazione energetica dell Ente ed il percorso verso l efficienza energetica del territorio di Pordenone Pordenone,

Dettagli

Accordo intercantonale sulla collaborazione nel settore della pedagogia speciale

Accordo intercantonale sulla collaborazione nel settore della pedagogia speciale 1.3. Accordo intercantonale sulla collaborazione nel settore della pedagogia speciale del 25 ottobre 2007 I. Scopo e principi dell'accordo Art. 1 Scopo I cantoni concordatari collaborano nel settore della

Dettagli

Nasce Parchi a Impatto Zero, il nuovo modello di finanza per progetti ambientali

Nasce Parchi a Impatto Zero, il nuovo modello di finanza per progetti ambientali Nasce Parchi a Impatto Zero, il nuovo modello di finanza per progetti ambientali Utilizzo delle rinnovabili, efficienza energetica, tutela della biodiversità, mobilità sostenibile: l accordo tra Federparchi,

Dettagli

Una migliore qualità della vita nelle aree urbane europee grazie a una soluzione di trasporto ecologica e innovativa

Una migliore qualità della vita nelle aree urbane europee grazie a una soluzione di trasporto ecologica e innovativa Una migliore qualità della vita nelle aree urbane europee grazie a una soluzione di trasporto ecologica e innovativa INDICE _ Contesto _ Distribuzione refrigerata _ Acquisti sostenibili e prodotti a km

Dettagli

Legge federale formazione continua: stato dell arte e scenari per l implementazione in Canton Ticino

Legge federale formazione continua: stato dell arte e scenari per l implementazione in Canton Ticino Legge federale formazione continua: stato dell arte e scenari per l implementazione in Canton Ticino Logo: campagna, partner marchi certificazione Forum Competenze di Base 11.5.2016 Lugano IUFFP Furio

Dettagli

Ordinanza sul sistema d informazione in materia di servizio di collocamento e di statistica del mercato del lavoro

Ordinanza sul sistema d informazione in materia di servizio di collocamento e di statistica del mercato del lavoro Ordinanza sul sistema d informazione in materia di servizio di collocamento e di statistica del mercato del lavoro (Ordinanza COLSTA) Modifica del 9 dicembre 2016 Il Consiglio federale svizzero ordina:

Dettagli

Catasto del rumore stradale Agglomerato del Mendrisiotto

Catasto del rumore stradale Agglomerato del Mendrisiotto Catasto del rumore stradale Agglomerato del Mendrisiotto Incontro informativo con i Comuni 10 gennaio 2017 Bellinzona Giovanni Bernasconi Ennio Malorgio Repubblica e Cantone Ticino Dipartimento del territorio

Dettagli

TORINO SOSTENIBILE: DAL PATTO DEI SINDACI A SMART CITY. Torino, 11 marzo 2011

TORINO SOSTENIBILE: DAL PATTO DEI SINDACI A SMART CITY. Torino, 11 marzo 2011 TORINO SOSTENIBILE: DAL PATTO DEI SINDACI A SMART CITY Torino, 11 marzo 2011 PATTO DEI SINDACI Iniziativa lanciata dalla Commissione Europea il 29 gennaio 2008 a Bruxelles. Il Patto dei Sindaci impegna

Dettagli

ECO. Metodi e Strumenti per l Ecoinnovazione

ECO. Metodi e Strumenti per l Ecoinnovazione ECO Il Girasole si muove! Consumi e produzioni sostenibili dalle Scuole alle Imprese Metodi e Strumenti per l Ecoinnovazione Dott.ssa Serenella Sala Gruppo di Ricerca sullo Sviluppo Sostenibile Dipartimento

Dettagli

Sportello Impresa Ella

Sportello Impresa Ella MERIDAUNIA Regione Puglia Assessorato al Welfare Agenzia di Sviluppo dei Monti Dauni Comune di Troia Unione Sindacale Territoriale CISL Foggia Progetto MI PIACE(rebbe) LAVORARE Patto Sociale di Genere

Dettagli

Il decentramento delle competenze in materia di governo del territorio

Il decentramento delle competenze in materia di governo del territorio Il decentramento delle competenze in materia di governo del territorio Tre fasi principali: L istituzione delle regioni a statuto speciali e delle province autonome (1946) L istituzione delle regioni a

Dettagli

Obiettivo Cooperazione Territoriale Europea

Obiettivo Cooperazione Territoriale Europea Obiettivo Cooperazione Territoriale Europea I programmi di cooperazione della Programmazione 2007-2013 (Fondi Strutturali) FONDI STRUTTURALI 2000-2006 Obiettivo 1 Regioni in ritardo di sviluppo (FESR,

Dettagli

POR Sardegna FSE 2014-2020 - Avviso Pubblico Attività integrate per l empowerment, la formazione professionale, la certificazione delle competenze, l accompagnamento al lavoro, la promozione di nuova imprenditorialità,

Dettagli

dgraber L esperienza Svizzera dei mandati di studio paralleli Daniele Graber 14 ottobre 2014

dgraber L esperienza Svizzera dei mandati di studio paralleli Daniele Graber 14 ottobre 2014 consulenza giuridica e gestione di conflitti L esperienza Svizzera dei mandati di studio paralleli Daniele Graber 14 ottobre 2014 by LANDS Architetture dgraber GmbH, Chilestrasse 11, CH-8906 Bonstetten;

Dettagli

RECUPERO URBANO E ATTRATTIVITA TERRITORIALE

RECUPERO URBANO E ATTRATTIVITA TERRITORIALE RECUPERO URBANO E ATTRATTIVITA TERRITORIALE Building Healthy Communities Costruzione Comunità Salutari Sala Conferenze Ex Conservatorio S. Anna Lecce, 22 febbraio 2011 Criticità di contesto Il P.O. F.E.S.R.

Dettagli

Incentivi e deduzioni fiscali. Arch. Andrea Giovio , Minusio

Incentivi e deduzioni fiscali. Arch. Andrea Giovio , Minusio Incentivi e deduzioni fiscali Arch. Andrea Giovio 13.05.2017, Minusio Indice 1. Incentivi per interventi in ambito energetico 2. Altre agevolazioni 3. Esempi 1. Incentivi per interventi in ambio energetico

Dettagli

Seconda Università di Napoli Dipartimento di Scienze Ambientali. Incontro con i Comuni Provincia di Caserta, 1 Marzo 2012

Seconda Università di Napoli Dipartimento di Scienze Ambientali. Incontro con i Comuni Provincia di Caserta, 1 Marzo 2012 Seconda Università di Napoli Dipartimento di Scienze Ambientali Patto dei Sindaci e Piani di Azione per l Energia Sostenibile in Provincia di Caserta Prof. Carmine Lubritto Incontro con i Comuni Provincia

Dettagli

Der Bundesrat Le Conseil fédéral Il Consiglio federale Il Cussegl federal

Der Bundesrat Le Conseil fédéral Il Consiglio federale Il Cussegl federal Der Bundesrat Le Conseil fédéral Il Consiglio federale Il Cussegl federal Scheda informativa Data: 25.05.2011 Prospettive energetiche 2050 Analisi delle varianti del Consiglio federale in materia di approvvigionamento

Dettagli

Lavorare con l Europa negli enti locali Percorso di assistenza tecnica rivolto alla Provincia di Mantova

Lavorare con l Europa negli enti locali Percorso di assistenza tecnica rivolto alla Provincia di Mantova Lavorare con l Europa negli enti locali Percorso di assistenza tecnica rivolto alla Provincia di Mantova Provincia di Mantova, 23 marzo 2017 Giuseppe Caruso - Project Manager Ufficio Politiche europee

Dettagli

Introduzione Dott. Giovanni Iannantuono

Introduzione Dott. Giovanni Iannantuono TECNICO DELLA PIANIFICAZIONE PER L ENERGIA SOSTENIBILE NEI COMUNI Introduzione Dott. Giovanni Iannantuono Il pacchetto clima-energia: obiettivo 20/20/20 A dicembre 2008 l'unione Europea ha approvato il

Dettagli

POI ENERGIA E BIOMASSE

POI ENERGIA E BIOMASSE Ente Fiera del Levante CONVEGNO PRODUZIONE ENERGETICA E BIOMASSE POI ENERGIA E BIOMASSE Dott. Gian Maria Gasperi Consulente per l Autorità di Gestione del Programma Operativo Interregionale QUADRO DI RIFERIMENTO

Dettagli

Davide Marconi, responsabile Centrale della mobilità MobAlt

Davide Marconi, responsabile Centrale della mobilità MobAlt Centrale della mobilità MobAlt Progetto pilota Mendrisio Davide Marconi, responsabile davide.marconi@planidea.ch, +41 91 220 28 29 Forum regionale sulla mobilità aziendale Mendrisiotto e Basso Ceresio

Dettagli

IL PATTO DEI SINDACI: L INVENTARIO DI BASE DELLE EMISSIONI DEL COMUNE DI VERBANIA. II incontro del gruppo di lavoro Verbania 23 marzo 2015

IL PATTO DEI SINDACI: L INVENTARIO DI BASE DELLE EMISSIONI DEL COMUNE DI VERBANIA. II incontro del gruppo di lavoro Verbania 23 marzo 2015 IL PATTO DEI SINDACI: L INVENTARIO DI BASE DELLE EMISSIONI DEL COMUNE DI VERBANIA II incontro del gruppo di lavoro Verbania 23 marzo 2015 SPES Consulting srl Ing. Adriano PESSINA Arch. Andrea Ammenti Le

Dettagli

/DSLDQLILFD]LRQHFOLPDWLFDORFDOH

/DSLDQLILFD]LRQHFOLPDWLFDORFDOH /DSLDQLILFD]LRQHFOLPDWLFDORFDOH 'RFXPHQWRGLLQGLUL]]R /H$JHQGHORFDOLSHULO3DWWRGHLVLQGDFLHLSLDQLG D]LRQHSHULO FOLPD 5RPDPDJJLR 6HPLQDULR&+$03 Le Agende 21 locali e il SEAP Strumenti, prassi, esperienze delle

Dettagli

Il Patto dei Sindaci. Cos è e cosa significa aderire.

Il Patto dei Sindaci. Cos è e cosa significa aderire. Il Patto dei Sindaci. Cos è e cosa significa aderire. Strategie internazionali 1992, Rio de Janeiro Summit della Terra Convenzione Quadro delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici (UNFCCC) Protocollo

Dettagli

UDINE per l'efficienza energetica:

UDINE per l'efficienza energetica: UDINE per l'efficienza energetica: - Patto dei Sindaci - PAES - Progetto INFINITE Solutions - Fondo per il PAES Alessandro Mazzeschi Comune di Udine - Agenzia Politiche Ambientali 2 febbraio 2017 SGUARDO

Dettagli

Progetto 1 Abitare in Borgo

Progetto 1 Abitare in Borgo Progetto 1 Abitare in Borgo Modello innovativo per la riqualificazione urbana e la risposta ai bisogni abitativi. Recupero e adeguamento impiantistico su immobili inagibili del patrimonio comunale al fine

Dettagli

SvizzeraEnergia per i Comuni Rapporto annuale 2016

SvizzeraEnergia per i Comuni Rapporto annuale 2016 SvizzeraEnergia per i Comuni Rapporto annuale 2016 Introduzione Con 32 nuovi label ottenuti nel 2016, i Comuni svizzeri certificati Città dell energia sono attualmente 412, per un totale di 4 800 000 abitanti.

Dettagli

CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE. Presentazione del progetto

CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE. Presentazione del progetto CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE SUL RISPARMIO ENERGETICO 2010 Presentazione del progetto GLI OBIETTIVI DEL PROGETTO 1 Informare e guidare la cittadinanza sul tema del Risparmio Energetico attraverso l utilizzo

Dettagli

Centro di coordinamento del programma SvizzeraEnergia per la Svizzera di lingua italiana CCSI Rapporto annuale 2008

Centro di coordinamento del programma SvizzeraEnergia per la Svizzera di lingua italiana CCSI Rapporto annuale 2008 Centro di coordinamento del programma SvizzeraEnergia per la Svizzera di lingua italiana CCSI Giugno 2009 Centro di coordinamento del programma SvizzeraEnergia per la Svizzera di lingua italiana CCSI Rapporto

Dettagli

L AUDIT FAMIGLIA & LAVORO

L AUDIT FAMIGLIA & LAVORO L AUDIT FAMIGLIA & LAVORO Il processo di certificazione e valutazione degli interventi organizzativi Family Friendly 1 COS E L AUDIT E uno strumento di management adottato su base volontaria dalle organizzazioni

Dettagli

MISURA 124. Cooperazione per lo sviluppo di nuovi prodotti, processi e tecnologie nei settori agricolo e alimentare e in quello forestale

MISURA 124. Cooperazione per lo sviluppo di nuovi prodotti, processi e tecnologie nei settori agricolo e alimentare e in quello forestale 1. Titolo della Misura MISURA 124 Cooperazione per lo sviluppo di nuovi prodotti, processi e tecnologie nei settori agricolo e alimentare e in quello forestale 2. Articoli di riferimento Titolo IV, Capo

Dettagli

Nuove soluzioni tecnologiche per lo sviluppo della mobilità, dell infomobilità e della sicurezza cittadina e per la gestione di trasporti di persone

Nuove soluzioni tecnologiche per lo sviluppo della mobilità, dell infomobilità e della sicurezza cittadina e per la gestione di trasporti di persone Nuove soluzioni tecnologiche per lo sviluppo della mobilità, dell infomobilità e della sicurezza cittadina e per la gestione di trasporti di persone e merci, in ambito urbano e interurbano Piattaforma

Dettagli

Social Housing. Le dinamiche urbanistiche, immobiliari e finanziarie dell edilizia sociale

Social Housing. Le dinamiche urbanistiche, immobiliari e finanziarie dell edilizia sociale Social Housing Le dinamiche urbanistiche, immobiliari e finanziarie dell edilizia sociale Mercoledì 20 ottobre 2010, ore 9.00 PALAZZO TURATI - MILANO L impatto dell evoluzione socio-demografica sull articolazione

Dettagli

Il programma URBACT III 2014/2020

Il programma URBACT III 2014/2020 Il programma URBACT III 2014/2020 URBACT è il principale programma di sostegno alle amministrazioni locali europee che dal 2002 favorisce lo sviluppo urbano sostenibile e integrato in tutti i paesi dell

Dettagli

La promozione dei SEAP in Lombardia. Elena Jachia Direttore Area Ambiente Fondazione Cariplo

La promozione dei SEAP in Lombardia. Elena Jachia Direttore Area Ambiente Fondazione Cariplo La promozione dei SEAP in Lombardia Direttore Area Ambiente Fondazione Cariplo INDICE La Fondazione Cariplo Il contesto Il bando Audit energetico 2006-2008 La Banca dati Audit GIS Accordo ACRI-ANCI Il

Dettagli

Il PAES del Comune di Verona Andrea Bombieri, Comune di Verona

Il PAES del Comune di Verona Andrea Bombieri, Comune di Verona IL PATTO DEI SINDACI: UN IMPEGNO PER L ENERGIA SOSTENIBILE VERSO IL 2020 Seminario sulla redazione dei Piani di Azione per l Energia Sostenibile (PAES) dei Comuni aderenti al Patto dei Sindaci. Verona,

Dettagli

Social Housing. Le dinamiche urbanistiche, immobiliari e finanziarie dell edilizia sociale

Social Housing. Le dinamiche urbanistiche, immobiliari e finanziarie dell edilizia sociale Social Housing Le dinamiche urbanistiche, immobiliari e finanziarie dell edilizia sociale Mercoledì 20 ottobre 2010, ore 9.00 PALAZZO TURATI - MILANO L impatto dell evoluzione socio-demografica sull articolazione

Dettagli

L Alta Pusteria in direzione neutralità climatica

L Alta Pusteria in direzione neutralità climatica L Alta Pusteria in direzione neutralità climatica Nel 2014 i comuni dell Alta Pusteria hanno elaborato un piano energetico congiunto. Nonostante le approfondite conoscenze sul rapporto di causa-effetto

Dettagli

L integrazione fra il T.P.L. e il CAR-SHARING nell esperienza milanese

L integrazione fra il T.P.L. e il CAR-SHARING nell esperienza milanese L integrazione fra il T.P.L. e il CAR-SHARING nell esperienza milanese Filippo Salucci Direttore Settore Attuazione Mobilità e Trasporti Comune di Milano 12 Ottobre 2010 Obiettivi del Car Sharing per la

Dettagli

Verso una Taranto turistica: a quali risultati ambiamo

Verso una Taranto turistica: a quali risultati ambiamo Verso una Taranto turistica: a quali risultati ambiamo I PRINCIPALI RISULTATI ATTESI DEL PROGETTO TARAS Nuova impresa: creazione di minimo 5 start-up di settore; Una rete solida: costruzione della Rete

Dettagli

Le Indicazioni programmatiche e di coordinamento della Regione Toscana in merito alle risorse europee a gestione diretta

Le Indicazioni programmatiche e di coordinamento della Regione Toscana in merito alle risorse europee a gestione diretta Le Indicazioni programmatiche e di coordinamento della Regione Toscana in merito alle risorse europee a gestione diretta Delibera 789 del 30/09/2013 Indicazioni programmatiche e di coordinamento operativo

Dettagli

Food Hub TO Connect. Una proposta per una Smart City-Region

Food Hub TO Connect. Una proposta per una Smart City-Region Food Hub TO Connect Una proposta per una Smart City-Region Il problema: Per soddisfare la loro domanda alimentare le città dipendono quasi esclusivamente dalle importazioni, mediate perlopiù dall agroindustria

Dettagli