Malvestiti bis in Camera di Commercio Rieletto il presidente. a pag.11

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Malvestiti bis in Camera di Commercio Rieletto il presidente. a pag.11"

Transcript

1 Anno 9 - n. 85 Marzo 2015 Mensile della Confesercenti di Bergamo Aut. Trib. BG n 10 del 3/4/84 - Dir. resp.: Marco Birolini Poste Italiane S.p.A. Spediz. in a.p. - D. L. 353/2003 (Conv. in L. 27/02/2004 N 46 art. 1, comma 1 DCB (Bergamo) - Stampa: PressR3 - Almenno S. Bartolomeo (BG ) Conto alla rovescia per il grande evento: fitto calendario anche in città Arte, buon cibo e cultura A Bergamo c è aria di Expo Riapertura della Carrara, mostra del Palma, Domus espositiva in piazza Dante e Fiera dei Librai sul Sentierone: in centro inizia un periodo tutto da vivere. a pag Azzardo, maneggiare con cura Giorgio Ambrosioni Presidente Confesercenti BG 444 Confesercenti è da sempre impegnata sul fronte della prevenzione, dunque non poteva tirarsi indietro nemmeno nel contrasto alle forme di dipendenza patologica dal gioco d'azzardo. Slot machine, lotterie e scommesse sono attività e passatempi leciti, ma è bene non abusarne. a pag. 4 4 In Gruppo grandi menu per tutti Riparte la proposta dei grandi chef. a pag. 8 4 Sagre e feste la Regione mette i paletti Decisivo il pressing di Confesercenti. a pag. 4 4 Malvestiti bis in Camera di Commercio Rieletto il presidente. a pag. 4 4 a pag.11

2 2 Marzo 2015 Dal 17 aprile al 1 maggio ritorna sul Sentierone l attesa rassegna culturale Grandi storie e grandi autori è in arrivo la Fiera dei librai 444 La Fiera dei librai si prepara al gran ritorno sul Sentierone. Dal 17 aprile al 1 maggio si terrà la 56esima edizione della fortunata manifestazione, organizzata e promossa da Confesercenti, Sil e Liber. Il programma di quest'anno si preannuncia particolarmente denso e interessante. Si parlerà ovviamente di Expo e delle tematiche alimentari che saranno al centro del grande evento milanese, con incontri dedicati alle questioni cruciali. La Fiera riserverà grande attenzione anche al 70 anniversario della Resistenza: in particolare, sabato 18 è previsto un appuntamento cine-letterario in collaborazione con Lab 80. In auditorium sarà proiettato il film Il nemico- Breviario partigiano, mentre Massimo Zamboni presenterà il suo libro L'eco di uno sparo. Tra le iniziative più originali si segnala il juke box letterario, che dispenserà preziosi consigli di lettura ai visitatori. Non mancheranno le tradizionali iniziative riservate ai più piccoli, con laboratori didattici e lettura di fiabe che affronteranno anche il delicato tema della diversità. Da sottolineare anche la collaborazione con Unibergamore te, il network promosso dall'uni versi tà di Bergamo. Tra gli appuntamenti da non perdere l'incontro con gli scrittori Mauro Corona (22 aprile) e An drea De Carlo (26 aprile). Ma ci sarà spazio anche per Marco Missiroli e Giorgio Van Straten, finalisti in passato del Premio Ber - gamo. Con una novità: gli incontri saranno ospitati nella Do mus allestita in piazza Dante per Expo e nel Ridotto del Donizetti. La Fiera insomma si allargherà anche ad altri spazi cittadini. Parole e pensieri, ma anche immagini. Il celebre fotografo Ferdi - nando Scianna presenterà il suo volume Visti & scritti, che racconta gli incontri fatti in carriera e gli scatti che ne sono scaturiti. Anche l'arte farà capolino: la nuova videoguida dell'accademia Carrara sarà presentata proprio in Fiera, in occasione della riapertura al pubblico della pinacoteca. Per due settimane, il Sentierone si trasformerà insomma nell'epicentro culturale della vita cittadina. Tutto ruoterà come sempre attorno ai libri. In vendita ci saranno migliaia di titoli proposti dalle sei piccole librerie presenti: Parnaso, cartolibreria Nani, Alessia, Punto a capo, Palomar e Arnoldi. I lettori avranno solo l'imbarazzo della scelta: dai bestseller ai classici, dai saggi ai fumetti. Senza dimenticare l'editoria locale, vero fiore all'occhiello della Fiera. I turisti non sono polli da spennare 444I turisti in arrivo per l'expo vanno considerati come potenziali clienti da accogliere anche negli anni a venire, non certamente come polli da spennare nei sei mesi dell'evento. Con questa finalità Ascom, Confeser - cen ti, associazioni dei consumatori e Provin cia hanno iniziato a mettere a punto un protocollo d intesa che albergatori e ristoratori si impegneranno a rispettare durante i sei mesi dell esposizione universale. Elemento centrale sarà la carta dei turisti che le associazioni dei consumatori stanno redigendo a tutela dei visitatori in arrivo, per garantir loro servizi efficienti e prezzi adeguati: le associazioni di categoria inviteranno gli operatori a non inseguire solo la logica del massimo profitto, che si rivelerebbe appagante nel breve periodo ma perdente sul lungo. Rialzi esagerati e ingiustificati di prezzi e tariffe finirebbero infatti per rivelarsi un clamoroso boomerang: Bergamo deve al contrario dimostrarsi accogliente e conveniente, in modo da invogliare i turisti a tornare anche in seguito. Lasciare una buona impressione è infatti la miglior pubblicità possibile, destinata ad amplificarsi con il passaparola. Sul tavolo c'è però anche la questione di chi fa concorrenza sleale nel sistema ricettivo: un fattore che contribuisce a diminuire i margini di profitto, costringendo indirettamente gli albergatori ad applicare i rincari. Le parti si rivedranno a fine mese, poi il protocollo d'intesa dovrebbe prendere forma. Stop alla deregulation: Vittoria per le piccole librerie 444 Grazie ad un grande lavoro di squadra, con il sostegno dei parlamentari bergamaschi, e dell onorevole Giovanni Sanga in particolare, abbiamo vinto una battaglia per impedire che il Governo promuovesse una rovinosa deregulation del mercato del libro: se fosse passata, i grandi gruppi editoriali e Amazon si sarebbero scatenati in una guerra al ribasso mettendo in ginocchio le librerie e gli editori indipendenti. Il bergamasco Antonio Ter - zi, vicepresidente nazionale del Sindacato Italiano Librai di Confesercenti, accoglie così la notizia della mancata inclusione delle modifiche alle attuali normative sul libro nel disegno di legge sulla concorrenza, con il conseguente mantenimento in vigore dei limiti di sconto (15%) previsti dalla legge Levi. Un grande risultato favorito dalla mobilitazione delle piccole librerie e dall interessamento degli onorevoli orobici, cui il Sil aveva chiesto aiuto. Occorre che le istituzioni tutelino maggiormente il patrimonio culturale rappresentato da tutta la produzione libraria nella sua completa biblio-diversità sottolinea Terzi, evitando la concentrazione e garantendo maggiormente la piccola e media editoria e le librerie indipendenti che in questo paese sono oasi di qualità. In Italia solo il 40% degli italiani legge almeno 1 libro l anno mentre in Germania e Francia si supera il 70%. Diminuiscono anche le donne, finora roccaforte della lettura (-11% rispetto al 2013). Un trend negativo che bisognerà necessariamente invertire. Serve un grosso lavoro di riforma della Levi sottolinea Terzi. Bisognerà lavorare per risolvere i problemi di concentrazione del settore e, soprattutto, per mettere al centro una politica di promozione della lettura che affronti seriamente il tema delle scuole e delle biblioteche, come miglior luogo per far capire ai ragazzi il valore reale di un libro ed arrivi alle librerie indipendenti, sostenendole e riconoscendo loro un ruolo fondamentale per creare lo stimolo al consumo culturale del Paese.

3 Marzo Domus Bergamo, l Expo in piazza Dante Vino e prodotti tipici si mettono in vetrina 444 Cinquecento eventi per sette mesi di cultura, turismo ed enogastronomia. Tutto questo e molto altro ancora è Domus Bergamo Bergamo Wine L atte sa manifestazione, promossa dal Comu - ne di Bergamo e dall Asso - ciazione Cultu ra le Signum in occasione di Expo2015, accompagnerà Bergamo durante tutto il periodo dell evento milanese. Sarà una sorta di interessante Fuori Expo dedicato in primis al vino, ma con un occhio di riguardo anche per le altre eccellenze gastronomiche del territorio. Il padiglione è collocato in piazza Dante, che per sei mesi diventerà l epicentro della vita sociale cittadina. La Domus sarà molte cose insieme: palcoscenico per show cooking della cucina regionale italiana, spazio per degustazioni eno-gastronomiche guidate a cadenza plurisettimanale, spazio didattico per corsi aperti al pubblico e cicli di conferenze dedicate all attualità e al futuro, alle storie e alle tradizioni del comparto enogastronomico e produttivo. Si spazierà dalla terra all artigianato, in un susseguirsi di autenticità che renderà Ber gamo luogo prolifico di scambio culturale, a cavallo tra tradizione, innovazione e sostenibilità. Attraverso le storie dei protagonisti, infatti, saranno raccontate le essenze di 100 vitigni autoctoni italiani e dei territori di provenienza con le strade del vino, insieme ai produttori bergamaschi coordinati dal Consor zio Tutela Valcalepio e quelli di 15 paesi stranieri ospiti. Allo stesso modo, saranno approfondite le tecniche di degustazione e produzione dei formaggi, nati dalla sapienza antica dei valligiani bergamaschi e di altre località italiane rappresentate. Un modo singolare e coinvolgente per narrare la storia del cibo, lasciando che anche i più piccoli ne scoprano segreti e minuzie con i labora- tori didattici pensati apposta per loro. Momenti di divertimento e riflessione, dedicati alla terra e alle sue potenzialità, per far sì che grandi e piccini comprendano la grande fortuna del vivere a contatto con una natura tanto generosa. Costante sarà il dialogo tra il centro della città e il territorio bergamasco, con rinvii e scambi da Astino, a San Pel - legrino, da Scanzoro scia te al castello di Malpaga, da Alzano sino a Treviglio, da Chiuduno sino a Zanica e Pontida rendendo il più possibile coordinata la proposta del territorio, anche attraverso il Wine tour settimanale. Nella Domus sarà più intuitivo e stimolante per i visitatori comprendere quante meraviglie potrà offrire la città con il suo territorio: dalle bellezze architettoniche alle storie di uomini comuni che con il loro lavoro, ognuno nel proprio settore, hanno contribuito a creare qualcosa di unico. La Do mus sarà, dunque, la casa dell eccellenza: culla ospitale per chi nella città dei Mille è nato e cresciuto, ma anche per chi vi giunge per la prima volta, con l auspicio che alla fine dell esperienza, tanti abbiano la voglia di ricominciare a raccontare le storie più belle e di promuovere la splendida terra bergamasca e tutti i suoi prodotti. Carrara e Palma, l arte diventa il piatto forte 444 Sarà l arte il vero piatto forte di Bergamo per Expo Un cibo per lo spirito che farà gola a migliaia di visitatori. Due gli eventi: la riapertura dell Ac - ca demia Carrara dopo il lungo restauro e la grande mostra in Gamec dedicata a Palma il Vecchio. La Car - rara tornerà a risplendere il 23 aprile, giorno dell inaugurazione ufficiale, e diventerà un motore di sviluppo per tutta la zona. Attorno alla pinacoteca, grazie ai contributi regionali intercettati dal Comune, spunteranno negozi e locali creativi: secondo i piani dovrebbe nascere una sorta di Mont - martre bergamasca. La mostra dedicata al Palma, inaugurata il 13 marzo, è invece uno degli appuntamento culturali più importanti dell anno a livello nazionale. Le opere del grande pittore rinascimentale saranno collocate in un allestimento suggestivo, pensato per ricostruire e raccontare tutta la sua vicenda umana e artistica. La mostra avrà anche un introduzione d eccezione: la corte della Gamec sarà infatti trasformata in un giardino dai Maestri del Paesaggio, sulla scia della Piazza verde realizzata in Città Alta. Per Bergamo sarà un occasione unica: si attendono migliaia di visitatori, tra cui molti stranieri. Il patrimonio storico e artistico si rivela insomma una grande risorsa da sfruttare per promuovere la ripresa dell economia locale. Una volta si diceva: con la cultura non si mangia. Oggi è vero il contrario.

4 4 Marzo 2015 Conferma per il presidente uscente appoggiato da Imprese & Territorio Camera di Commercio, Malvestiti bis Nel consiglio entra Elena Fontana 444 Paolo Malvestiti, candidato di Imprese & Ter ri to - rio, è stato confermato alla guida della Camera di Com - mercio di Bergamo per i pros simi cinque anni. Mal - vestiti ha ottenuto 27 voti su 32 presenti: 5 gli astenuti, nessun voto contro. Alla seduta ha partecipato anche un ospite d'eccezione, il governatore della Lombardia Roberto Maroni. Nel suo discorso d'insediamento, Mal - vestiti ha sottolineato la necessità di superare le divergenze e lavorare in modo compatto verso obiettivi condivisi, valorizzando il potenziale delle aziende con adeguati incentivi che promuovano merito, innovazione e internazionalizzazione. Sagre, la Regione prepara le regole Decisivo il pressing di Confesercenti 444 Il Consiglio regionale ha discusso la «risoluzione in materia di somministrazione temporanea in occasione di sagre e fiere», presentata dal consigliere Mau ro Piazza. Il dispositivo impegna la Giunta regionale a proporre modifiche normative finalizzate, sostanzialmente, a evitare for me di con correnza sleale. Questo attraverso l obbligo di predisposizione da parte dei Co - muni di regolamenti che contengano criteri, calendari, attività di monitoraggio, condivisione nella pro gram ma zione con altri soggetti istituzionali e associativi, sanzioni e divieti, ma anche semplificazione, valorizzazione delle sagre storiche e di quelle dove la somministrazione di alimenti e bevande rappresenti un elemento di attrattività e promozione culturale o sociale. Sono queste le carte da giocare per uscire da una situazione generale purtroppo ancora segnata dalla crisi economica. Il programma sarà il proseguimento logico delle scelte intraprese nel corso del mandato precedente, durante il quale la Camera si è impegnata an - che per facilitare l'accesso al credito e per sostenere l'avvio di start up: una realtà, quest'ultima, che ha dato lavoro a più di 300 giovani. La Camera continuerà an - che a porsi come regista delle strategie economiche del territorio, con un doveroso occhio di riguardo al turismo, risorsa sempre più preziosa per il territorio bergamasco. Importante Il percorso in Regione Lombardia che ha portato a questo provvedimento è scaturito grazie anche alle nostre pressioni sull Ente regionale spiega Filippo Caselli, vicedirettore di Confesercenti alla risoluzione si è arrivati dopo un ampio confronto con sarà anche il ruolo della formazione, erogata tramite Bergamo Sviluppo. Nel nuovo consiglio camerale, oltre al presidente di Con fesercenti Giorgio Am - le associazioni di categoria: Confesercenti è da tempo impegnata a trovare risposte concrete al far west delle sagre e delle feste popolari e l anno scorso aveva avanzato un progetto di legge che avviò la discussione sul tema in Consiglio Regiona le. Troppo bro sioni, siede anche Elena Fontana, a ulteriore conferma del peso della nostra associazione all'interno del tessuto economico provinciale. spesso dietro que ste manifestazioni si nasconde una vera e propria attività economica che non è sottoposta ai controlli e all'imposizione fiscale che gravano sulla nostra categoria. Tutto questo si traduce in concorrenza sleale. Senza contare che in molti casi la qualità enogastronomica non viene affatto tutelata. Circa la risoluzione continua Caselli ci riserviamo di valutarla nel merito. Certa - mente in linea di principio l iniziativa regionale sembra cogliere il senso delle nostre istanze, anche se ci aspettavamo una presa di posizione del Consiglio Regionale con un provvedimento di legge che definisse regole chiare. Ora rimaniamo in attesa di capire come La Giunta intende far propria la questione. segue da pag. 1 Azzardo, maneggiare con cura Giorgio Ambrosioni Presidente Confesercenti BG I corsi di formazione per i gestori e il codice etico, promossi anche dalla nostra associazione, hanno proprio questo obiettivo: responsabilizzare chi offre al pubblico questi servizi, per ridurre gli effetti collaterali provocati dagli eccessi. Ognuno deve avere il diritto di entrare in un bar e tentare di vincere un gruzzolo, ma deve sapere che pur sempre di gioco si tratta. Guai farlo diventare una ragione di vita, rovinando se stessi e le persone vicine. I gestori dovranno essere capaci di dissuadere chi esagera, consigliando anche, ove necessario, di rivolgersi ai servizi specialistici dell'asl. Non si tratta di cimentarsi in un azione di repressione che non compete agli esercenti, ma semmai di impegnarsi per ridurre un disagio crescente. Chi aderisce a Con - fesercenti condivide valori importanti, dunque deve fare in modo che la sua attività economica contribuisca al benessere generale. Il gestore di un locale con slot deve comprendere che il suo è un ruolo non solo imprenditoriale, ma anche sociale. Se un cliente si fa risucchiare dal vizio, è bene intervenire e suggerirgli di cambiare registro. Criminalizzare il gioco d'azzardo è sbagliato, anche perché il settore rappresenta ormai la terza industria del Paese e dà lavoro a tante famiglie. Ma occorre sensibilizzare le persone perché capiscano che il divertimento non deve trasformarsi in ossessione

5 Marzo Commercio e turismo alleati per vincere La Regione premia i Dat bergamaschi 444 La Regione Lombar - dia ha premiato la capacità bergamasca di fare rete per promuovere il proprio territorio. Sono stati pubblicati ieri sul Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia i 33 distretti lombardi che sono stati finanziati dal ban - do Distretti dell attrattività: iniziative di area va sta per l attrattività integrata turistica e commerciale della Lombardia. Tra i primi 15 progetti promossi e finanziati dal Pirel - lone 9 sono targati Berga mo. Nella Bergamasca arriveranno ben 3milioni 240mila euro: 360mila euro per ciascun progetto. Un tesoretto non da poco che permetterà alla nostra provincia di presentarsi all Expo ancora più competitiva. I progetti premiati sono, in ordine di graduatoria: Iseo attrattività a gonfie vele dei comuni bergamaschi del Lago d Iseo, che con quistano il primo posto insieme ai comuni bresciani (capofila Comunità Monta - na Lago d Iseo); Gate. Green Attra ct ivity Territory for Expo (Seriate, cui è andato il terzo posto); Bassa Pianura Bergamasca (Ro ma - no di Lombardia); Fontium e Mercatorum (San Pellegri Inizia l attività di formazione per i gestori di sale gioco e locali con slot machine. Confesercenti e Ascom, aderendo alle recenti norme L.R. 21 Ottobre 2013, n.8 Norme per la prevenzione e il trattamento del gioco d azzardo patologico hanno firmato un protocollo di collaborazione con l Asl di Bergamo per la programmazione di corsi formativi obbligatori rivolti ai gestori di locali con slot. L'obiet tivo è prevenire le forme di dipendenza patologica dall'azzardo. I corsi, della durata di 4 ore (costo 70 euro), dovranno essere frequentati entro il 15 novembre. I nuo vi esercenti avranno invece sei mesi di tempo per iscriversi. I dati ufficiali sul gioco in Italia confermano che si tratta di un fenomeno significativo: la Lombardia detiene il primato con un fatturato annuo di circa il 18% del totale nazionale. Il numero di utenti in trattamento per il gioco d azzardo patologico nei Sert bergamaschi sono 239 (nel 2005 erano 28), per lo più uomini di età compresa tra i 45 e i 49 anni. I corsi, con ripetibilità biennali, sono finalizzati alla conoscenza e alla prevenzione dei rischi connessi al gioco e alla conoscenza generale della normativa in materia di gioco d'azzardo lecito. In questo percorso di sensibilizzazione e di contrasto al gioco d azzardo, Confeser - centi e Ascom si impegnano a promuovere il Codice Etico di regolamentazione, redatto dal Tavolo Provin ciale per la no Terme); Distretto dell attrattività del Lemine- Valle Imagna (Valle Ima - gna); La Valle dei Sapori Caselli Risultato che ci inorgoglisce 444 L en plein bergamasco nel bando regionale premia anche gli sforzi di Confesercenti, che ha lavorato duramente per sostenere i progetti. E un risultato che ci inorgoglisce commenta Filippo Ca - sel li, vicedirettore di Con - fe ser centi Bergamo sono anni che lavoriamo sul territorio attraverso i distretti del commercio e ciò ha facilitato l immenso lavoro di relazione con il territorio ed i suoi protagonisti. Cre do che questo sia stato il vantaggio rispetto le altre province. In questi anni abbiamo costruito relazioni con le amministrazioni, coinvolto operatori e associazioni locali di commercianti, selezionato manager dei distretti e tutti insieme siamo lentamente cresciuti. Prevenzione del Gioco d Az - zardo Patolo gi co. Obiettivo del Codice Etico è quello di tutelare la salute dei giocatori (Clusone); Isola Bergama - sca (Ponte San Pietro); Val li in (Zo - gno); Dat del Brembo e dei Colli di Bergamo. Free Time Area All in one (Dalmine). Escluso dal finanziamento il Dat di Cividate al Piano. I progetti finanziati sono 33, sui 64 presentati, per un totale di 12 milioni di finanziamenti (l iniziale dotazione di 9 milioni di euro è stata aumentata nei giorni scorsi di altri 3 milioni). Con i 9 progetti approvati, Bergamo è la provincia più premiata. Dietro di lei, Bre - e ridurre il rischio di sviluppare una dipendenza. Il gestore che aderisce al codice, oltre a osservare in modo rigoroso scia e Pavia con 4 (per Bre - scia uno in condivisione con Bergamo, come detto), Mila - no e Como con 3, Lecco, Cremona, Varese e Monza Brianza con 2 e Mantova, Lodi e Sondrio con 1. L importante risultato ottenuto dalla provincia di Ber - gamo ha richiesto mesi di lavoro e di incontri ed ha permesso di costruire un unico "pacchetto turismo" che coinvolge 166 comuni con oltre 700 mila abitanti, negozi, tra bar e ristoranti, 400 strutture ricettive. Azzardo patologico, corso obbligatorio per i gestori la legge che vieta il gioco d azzardo ai minorenni, si impegna ad adottare una serie di misure di prevenzione, quali ad esempio la differenziazione dello spazio di gioco, l'installazione di orologi per non perdere il controllo del tempo, la disincentivazione dell'uso di alcol e fumo mentre si gioca. Il nostro compito è coinvolgere i gestori ed aiutarli a comprendere che ricoprono non solo un ruolo economico, ma anche sociale sottolinea Cesare Rossi di Confesercenti. È importante che ognuno faccia la sua parte nel contrasto alla ludopatia. Per iscriversi ai corsi e per informazioni, è necessario contattare Confesercenti (tel ).

6 6 Marzo 2015 Niente Tari se ci smaltiscono i rifiuti speciali Rossoni: Vinta una battaglia importante 444 Una Risoluzione (n. 2/2014) emessa recentemente dal Ministero dell economia e delle finanze Direzione Legislazione Tri - bu taria e Federalismo Fisca - le, ha fatto chiarezza sull applicazione della TARI ad alcune categorie imprenditoriali rappresentate da Confesercenti, le cui attività producono cospicui quantitativi di rifiuti speciali non assimilabili ai rifiuti urbani, come tali non assoggettabili - o almeno non completamente - a TARI (fra questi le macellerie e i distributori di carburanti). La Risoluzione del Mini - stero, in sostanza, accoglie le ragioni che da tempo Confesercenti e Fiesa portavano avanti sottolinea il bergamasco Mario Rosso ni, presidente nazionale del Gruppo Carni Equine. Finalmente il nostro impegno è stato premiato, abbiamo vinto una importante battaglia. Adesso i comuni dovranno recepire questo indirizzo e applicare una tassazione più equa. Per gli esercenti si tratterà di un alleggerimento del carico fiscale. Sulla base della nuova interpretazione, in sostanza, l intera area destinata all attività produttiva (e non solo Grazie Confesercenti festeggia su Twitter 444 Grazie mille, è proprio il caso di dirlo. Il profilo Twitter di #ConfesercentiBergamo ha superato i followers! Un grande traguardo che premia la strategia di comunicazione 2.0 intrapresa negli ultimi mesi. Grazie ai social network, Confesercenti informa più velocemente i suoi associati, che ora fanno parte a pieno titolo di una comunità virtuale capace di discutere e confrontarsi. Anche la pagina Facebook guadagna crescenti consensi: sono infatti più di 400 gli utenti che la seguono regolarmente. I social network consentono di mantenere un rapporto più diretto con gli associati, invitati a interagire con commenti e suggerimenti. quella occupata da macchinari) sarà esentata dalla Tari per evitare una ingiustificata duplicazione di costi, poiché i soggetti produttori di rifiuti speciali, oltre a far fronte al prelievo comunale, dovrebbero sostenere il co - sto per lo smaltimento in pro prio degli stessi rifiuti. La nuova disposizione - a parere del Ministero va nel senso di consentire una tassazione più equilibrata e più rispondente alla reale fruizione del servizio. Ovviamente, nel rispetto della norma, l esclusione dalla tassa avviene a condizione che i produttori di rifiuti speciali ne dimostrino l avvenuto trattamento in conformità alla normativa vigente. Applicando la Risoluzione in modo stringente, i titolari di esercizi quali macellerie o distributori di carburanti, produttori di rifiuti speciali, potranno infatti dichiarare ai Comuni che determinate superfici non sono da assoggettare a TARI e quindi auto-decurtare dette superfici dal computo della tassa. Il Ministero ha invitato i comuni ad avviare consultazioni con le associazioni territoriali per prevenire l insorgere di contenziosi. Confesercenti si mette a disposizione fin da subito. IPer info: Cesare Rossi I Giovani Card 2015, aperte le adesioni 444 Giovani Card 2015 è la carta-servizi riservata ai giovani in età compresa tra i 18 ed i 28 anni e residenti nei Comuni della provincia di Bergamo aderenti all iniziativa: Almenno San Bar to lo meo, Arza go d Adda, Az za no San Pao - lo, Bergamo, Boltiere, Bonate So - pra, Bru sa porto, Cal ven zano, Ca - saz za, Chiuduno, Cise ra no, Co lo - gno al Serio, Comun Nuo vo, Cur - no, Dalmine, Gazza niga, Gorlago, Gorle, Lallio, Medolago, Mozzo, Osio So pra, Osio Sotto, Pedrengo, Pon te San Pietro, Pontera nica, San Paolo d Argon, Sar nico, Scanzo ro - sciate, Se riate, Sorisole, Spino ne al La go, Torre Boldone, Trevi glio, Treviolo, Ubiale Cla nezzo, Urgnano, Verdello, Villa d Almè, Villa di Serio. Giovani Card offre facilitazioni ed incentivi nell accesso alle proposte commerciali, culturali e di intrattenimento del territorio bergamasco attraverso la partecipazione nel 2015 di 39 Am ministrazioni Co - mu nali, per un target complessivo di più di giovani. Il progetto si propone anche per il 2015 con una particolare attenzione al mondo del web, sempre più al centro della comunicazione tra e per i giovani ed avrà nel sito internet il proprio punto di riferimento interattivo in grado di dare maggiore visibilità alle realtà coinvolte e di ospitare tutte le novità del mondo Giovani Card. L iniziativa è completamente gratuita e prevede l applicazione di una percentuale di sconto variabile tra il 15 ed il 25% a discrezione del singolo esercente, indipendentemente dalla categoria merceologica di appartenenza. Sul sito Internet Giovani Card potranno essere pubblicati i contenuti di presentazione del proprio negozio/attività; si precisa inoltre che ad una maggiore percentuale di sconto corrisponderà un migliore posizionamento nella lista degli esercenti. L adesione a Giovani Card 2015 ha validità annuale e garantisce un canale di promozione diretta, interessanti opportunità commerciali e la presenza del suo esercizio su alcuni degli strumenti di promozione e comunicazione: Giovani Point, sito internet ecc. Invitiamo quindi gli esercenti a consultare il sito dove si potrà trovare la scheda di adesione in homepage, cliccando: Sei un esercente? Scopri come aderire! Per qualsiasi ulteriore informazione contattare: Chiara Moioli Cell: ). Da Orio ai laghi con la navetta 444 Da Orio al Serio si potranno raggiungere direttamente le rive dei laghi bergamaschi. Da qualche giorno Turismo Bergamo ha infatti attivato Iseoexpress, un servizio di navette a chiamata, auto o bus a seconda del numero dei passeggeri. L iniziativa, in via sperimentale e attiva fino al 31 dicembre 2015, è sostenuta da Provincia di Bergamo e Regione Lombardia: incentiverà i turisti a scoprire le bellezze del lago d'iseo e di Endine. Due le direttrici del percorso: Orio- Pisogne e Orio-Marone. IseoExpress è una buona opportunità per il turista che raggiunge l aeroporto di Orio al Serio ha spiegato Demetrio Tomasoni, responsabile Sales & Marketing di Turismo Bergamo-. Attraverso la prima direttrice si toccano i comuni di Trescore Balneario, Endine Gaiano, Lovere e, in poco più di un ora, si arriva a Pisogne. Il secondo percorso tocca invece Grumello del Monte, Sarnico, Paratico, Iseo e raggiunge Marone in un ora e 10 minuti. Il servizio può essere riservato online al momento della prenotazione dell'albergo: per chi si ferma almeno una notte il viaggio di ritorno in aeroporto è gratuito.

7

8 8 Marzo 2015 In Gruppo, tornano le tentazioni del palato I menu degli chef stellari a prezzo speciale 444 Otto mesi con Ingrup - po. Fino al 31 ottobre torna sulla scena bergamasca e quest anno anche brianzola la rassegna gastronomica dedicata all alta cucina. Sedici i ristoratori coinvolti, molti dei quali insigniti da una, due e perfino tre stelle Michelin, riuniti per promuovere una manifestazione gastronomica dedicata alla grande cucina. Quindici i bergamaschi: A'An - teprima (Chiuduno - Bg), Al Vigneto (Grumello del Monte - Bg), Antica Oste ria dei Camelì (Ambi vere Bg), Colleoni & dell'angelo (Ber- ga mo), Col lina (Almenno S. Bartolo meo Bg), Da Vitto - rio (Brusa porto Bg), Frosio (Almè Bg), Il Saraceno (Cavernago Bg), La Ca - prese (Mozzo Bg), Lio Pel - legrini (Bergamo), LoRo (Tre score Balneario Bg), Osteria della Brughiera (Vil la d'almè Bg), Posta (S.Omobono Terme Bg), Roof Garden (Bergamo) e Villa Patrizia (Sorisole Bg). E da quest anno una nuova entrata dalla provincia Monza e Brianza: Devero (Cavenago MB). La rassegna, nata nel 2012 e giunta alla sua terza edizione, permette a ciascuno dei ristoratori aderenti di salvaguardare ed esaltare la propria identità comunicando in gruppo la propria offerta. Negli scorsi anni, l iniziativa ha avuto un ottimo successo ed ha attirato in particolare il pubblico più giovane, conquistato dalla possibilità di compiere un importante esperienza, non soltanto enogastronomica, a costo contenuto. L offerta dell edizione 2015 prevede un menù completo di bevande al prezzo di 110 euro per due persone, le uniche eccezioni sono i due ristoranti pluristellati Da Vittorio e Devero che presentano un menù a 110 euro a persona. L edizione 2015 è ricca di sorprese, non solo per il palato. La rassegna si è aperta con la seconda edizione della Festa di Beneficenza (10 marzo) e da marzo fino a giugno renderà omaggio a Palma il Vecchio. La Festa, organizzata in Fiera con il Rotary Club Bergamo, ha ottenuto un grande successo: il ricavato dell'incasso andrà a sostegno della Casa del Bambino, una nuova struttura del Centro d Osp - italità e Formazione Paolo Belli La Nuova Casa del Sole. Il Governo spegne l imposta sui fiammiferi 444 Il decreto legislativo 15 dicembre 2014, n. 188, ha abolito l imposta di fabbricazione sui fiammiferi. Ai soggetti diversi dai commercianti al dettaglio che, alla data del 31 dicembre 2014, detengano fiammiferi ad imposta già assolta al momento dell introduzione dei prodotti, è riconosciuto un credito pari all ammontare della stessa imposta. Per fruire del credito detti soggetti sono tenuti a comunicare, entro il 31 gennaio 2015, al competente Ufficio dell'agenzia delle dogane e dei monopoli, cioè all Uf fi - Il Sistema Confesercenti BERGAMO Via Guido Galli, Bergamo (BG) tel fax cio che ha rilasciato a suo tempo la licenza fiscale, la quantità e il valore delle rimanenze al 31 dicembre BREMBATE (BG) TREVIGLIO (BG) CESCOT Via IV Novembre, 5 Via Crivelli, 26 a/b Brembate Treviglio tel tel fax fax Via Ravizza, 7/A Bergamo tel fax LECCO Via Azzone Visconti, 19/A Lecco tel fax , nonché l'entità del credito oggetto di compensazione, che è pari all ammontare dell imposta di fabbricazione già assolta sui prodotti in rimanenza al 31 dicembre L abolizio - ne dell imposta di fabbricazione fa venir meno, ovviamente, anche il regime tariffario dei fiammiferi, per cui non è più necessaria l iscrizione in tariffa dei relativi tipi e marche. I prodotti sui quali sia stato già applicato il contrassegno di Stato, potranno essere commercializzati fino ad esaurimento delle relative scorte, senza scontrino fiscale. Dal 1 gennaio 2015 è venuto meno, quindi, l obbligo di applicazione di detti contrassegni sulle confezioni destinate alla vendita al pubblico. Eventuali scorte di contrassegni potranno essere avviate a distruzione sotto la vigilanza del competente Uf - ficio dell'agenzia delle dogane e dei monopoli, redigendo apposito verbale di constatazione, ovvero restituite al De posito di Benevento dell Agenzia delle dogane e dei monopoli. I documenti e registri contabili previsti dalla normativa vigente fino al 31 dicembre 2014, devono essere conservati per un periodo di dieci anni dall ultima registrazione. CALOLZIOCORTE (LC) SONDRIO Viale Marconi, Calolziocorte tel fax Via N.Sauro, Sondrio tel fax

9

10 10 Marzo 2015 Barman, un mestiere che non conosce crisi 444 Diventare barman per intraprendere un lavoro dinamico e stimolante, che può regalare interessanti opportunità anche in tempi di crisi. Il nuovo corso (1 livello) organizzato dal Ce - scot, ente di formazione di Confesercenti, spiegherà in 13 lezioni l arte del cocktail (al 20 aprile 2015 al 18 maggio 2015 per un totale di 39 ore) a chi vuole iniziare una professione dietro il bancone. Il corso sarà presentato lunedì 23 marzo (ore 16-18, presso la sede di via Ravizza 7/a, Bergamo) durante un workshop gratuito e rivolto a tutti, che spiegherà come preparare cocktail king size in occasione di party e ricevimenti. Partiremo dalle basi spiega Fiorenzo Colombo, cofondatore dell Abi (Asso - ciazione barman italiani) e docente del corso perché per prima cosa bisogna conoscere alla perfezione le materie prime e imparare le tecniche di preparazione. Serve un solido background, non ci si può improvvisare barman: la clientela è sempre più esigente e si aspetta di bere bene. Colombo accompagnerà gli allievi attraverso un viaggio attorno al mondo, per imparare tutti i segreti di vodka, rum e altri spiriti. Conoscere e distinguere le diverse etichette presenti sul mercato, nonché gli altri ingredienti necessari, è indispensabile per liberare la creatività e dar vita a drink eccellenti. Ci sarà un po di teoria, ma soprattutto si farà tanta pratica. La professione è cambiata, si è evoluta molto continua Colom - bo. Presentarsi con le carte in regola permette di iniziare una carriera interessante, che può portare a lavorare anche all estero. IPer info: Cescot Bergamo I Botteghe di Treviglio Anghinoni presidente 444 L Assemblea dei soci dell As so ciazione Botteghe Città di Treviglio ha eletto il nuovo Consiglio di Ammi - ni strazione, che ha subito nominato Gabriele Anghi - noni presidente, Francesco Zoriaco vicepresidente e Paolo Taiocchi segretario. Tra le nuove strategie un maggior coordinamento tra attività commerciali, eventi che attirino a Treviglio target trasversali, rafforzamento della comunicazione, dialogo e confronto con le istituzioni, in particolare nell ambito del Distretto del Commercio. Necessario anche un maggior coinvolgimento della base associativa, anche attraverso la creazione di gruppi di lavoro settoriali. Presto l'asso ciazione si doterà anche di una nuova denominazione che rappresenti al meglio la sua mission. CORSI DI FORMAZIONE SALUTE E SICUREZZA NEGLI AMBIENTI DI LAVORO Sono aperte le iscrizioni ai corsi obbligatori in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro direttamente nella tua azienda oppure presso le nostre sedi: SEDE DI BERGAMO ICorso di formazione generale e specifica per LAVORATORI 8 ore Lunedì 15 e 22 giugno ICorso per addetto al primo soccorso RINNOVO 4 ore Mrtedì 28 Aprile ICorso per Addetto al primo soccorso 12 ore Lunedì 13 e 20 Aprile, martedì 28 Aprile ICorso per RSPP - Respon sabile del Servizio di Prevenzione e Protezione 16 ore Lunedì 4, 11, 18 e 25 maggio ICorso per Addetto all EMERGENZA INCENDIO 4 ore Lunedì 8 Giugno SEDE DI LECCO (Via Azzone Visconti n. 19/A) ICorso di formazione generale e specifica per LAVORATORI 8 ore Lunedì 15 e 22 giugno ICorso per RSPP - Respon sabile del Servizio di Prevenzione e Protezione 16 ore Lunedì 4, 11, 18 e 25 Maggio Le iscrizioni al corso per lavoratori devono pervenire almeno 15 giorni prima della data di inizio del corso per poter rispettare i tempi burocratici richiesti per l attivazione. Per richiedere i moduli d iscrizione e per ulteriori informazioni rivolgersi a Elena Caccia Tel Schiamazzi fuori dai bar Gestore non responsabile 444 Interessante decisione della Cassazione sul tema degli schiamazzi fuori dai locali pubblici e sulla responsabilità penale degli esercenti. Il Tribunale di Torino aveva rigettato una richiesta di riesame formulata da un esercente contro il sequestro preventivo disposto nei confronti del suo locale. Nel disattendere la richiesta il Tribunale subalpino aveva rilevato che l'imprenditore è indagato in relazione al reato di cui all art. 659 c.p. (disturbo delle occupazioni o del riposo) in quanto nella qualità di gestore dell'esercizio commerciale avrebbe diffuso musica ad alto volume che, attraverso le porte lasciate aperte, si sarebbe diffusa sulla pubblica via e perché avrebbe favorito lo stazionamento sulla strada e nel cortile dei clienti, che avrebbero ivi assunto bevande schiamazzando anche in ore notturne. La Suprema Corte ha però annullato il rigetto del Tribunale (che ora dovrà riesaminare la questione), chiarendo che l esercente non deve reputarsi penalmente responsabile per schiamazzi posti in essere all esterno del suo bar quando, come in questo caso, risulti che lo stesso si sia già attivato tramite l esposizione di cartelli espressamente finalizzati a prevenire rumori molesti da parte di clienti ed avventori. Pertanto, la novità introdotta dalla Corte risiede nell aver distinto i rumori molesti generati dalla clientela tra schiamazzi provenienti dall interno del locale con responsabilità penale a carico del gestore per eventuale omessa sorveglianza sugli avventori - e quelli emessi all esterno (come nel caso di specie), imputabili invece soltanto agli avventori molesti.

11 Marzo Renzi e fiction 444Una delle serie tv più belle della storia recente è House of Cards. Ho letto da qualche parte che anche Renzi ama questa serie (come Obama d altronde). F. Underwood, il presidente americano (democratico) protagonista della serie, ha in comune con Renzi l aver a cuore il problema della disoccupazione. Per risolverlo, e senza dare giudizi di sorta, non propone modifiche alle leggi (tipo Jobs act) ma semplicemente mostruosi tagli alla spesa pubblica da utilizzare in investimenti. Non sono un politico di professione ma qui il divario con Renzi emerge chiaramente. Di coraggiosi tagli alla spesa in Italia non se ne vedono, né tantomeno si parla di toccare, con il Jobs act, i diritti acquisiti (esso si applica solo ai giovani e quindi amplia il gap tra vecchi e giovani a ben guardare). Forse non si poteva fare altrimenti: 3660 quello battuteche però 444 balza all occhio (seppur nell estremizzazione di una serie tv) in Under wo - od è la visione complessiva delle cose che, invece, manca (da sempre invero) alla politica italiana. Oggi mi tolgono il contratto a progetto (e domani me lo rimettono); oggi mi sgravano fiscalmente il contratto a tempo indeterminato (e domani i soldi sono finiti). Senza una visione, però, è facile cambiare idea al primo problema, è facile cedere all annuncio, per poi, silenziosamente, tirarsi indietro. Nel primo episodio della seconda serie Und er wood dice ad un suo ministro: I don t need a version, i need a vision. Underwood è un pessimo figuro (se seguirete il mio consiglio di vedere House of Cards concorderete). Mi trova, però, quanto mai d accordo sulla necessità di una visione a lungo termine: please, Renzi (o chiunque altro): non limitarti a guardar la serie, studiala Ȧndy Small RIFINANZIAMENTO FON.TER AVVISO N. 10/ A ANCORA UN OPPORTUNITÀ DI FORMAZIONE GRATUITA A MISURA DELLA TUA AZIENDA Cescot Confesercenti ha il piacere di informarvi che FON.TER ha messo NUOVAMENTE a disposizione, attraverso l avviso n.10/2014 Asse A Standard, PERCORSI FORMATIVI GRATUITI rivolti a tutti i dipendenti del settore commercio, turismo, socio-sanitario e in modo particolare TERZIARIO che aderiscono al fondo FON.TER. Il bando finanzia qualsiasi tipo di progetto formativo aziendale e interaziendale di qualsiasi tematica di cui necessita la propria azienda. Il Cescot affiancherà l azienda nella rilevazione dei fabbisogni formativi, nella stesura, gestione ed erogazione del progetto AD HOC per voi. Per le modalità di adesione a FON.TER e di partecipazione al bando i nostri uffici sono a Vostra disposizione al numero chiedere della Dott.ssa Sara Belotti oppure inviare una mail a 4 IGIENE E SICUREZZA DEGLI ALIMENTI Lunedì 27 Aprile Lunedì 25 Maggio Lunedì 29 Giugno Lunedì 27 Luglio dalle alle c/o Cescot Via Ravizza, 7/A 4 IGIENE E SICUREZZA DEGLI ALIMENTI sede di LECCO Lunedì 27 Aprile Lunedì 25 Maggio Lunedì 29 Giugno Lunedì 27 Luglio dalle alle c/o Confesercenti Lecco FINANZIAMENTI DISPONIBILI FINO AL 31/03/2015 AFFRETTATEVI! PROFESSIONE BARMAN 1 LIVELLO Dal 20/04/2015 al 18/05/2015 Esperti Barmen ti introdurranno nel meraviglioso mondo di Cocktail e Long Drink e ti forniranno tutte le nozioni indispensabili per la gestione di un bar, trattando argomenti come: tipologie di bar, attrezzature e utilizzi, merceologia e igiene, aperitivi, vini, birre, distillati, liquori, analcolici, caffè, comportamento professionale, controllo e stoccaggio merci. In collaborazione con A.B.I. Professional Associazione Barmen Italiani Durata: 13 lezioni di 3 ore ciascuna a raggiungimento del numero minimo di partecipanti Possibilità di scelta tra EDIZIONE POMERIDIANA E SERALE! Tutti i corsi sono proposti a prezzi vantaggiosi grazie ai contributi pubblici intercettati per Voi da Cescot: per informazioni chiamare il numero 035/ Per altre proposte formative, consultate il nostro sito Clicca Mi Piace sulla nostra pagina Facebook CESCOT BERGAMO per restare sempre aggiornato su corsi ed iniziative nel mondo della formazione! IL PUNTO INFORMATIVO Mensile della Confesercenti Bergamo Via G. Galli 8, Bergamo tel fax Anno 9 n Marzo 2015 Dir. resp.: Marco Birolini Aut. Trib. BG n 10 del 3/4/84 Direzione e redazione: Via G. Galli, 8 - Bergamo I corsi si svolgono periodicamente presso la sede del Cescot in via Ravizza 7a - Bergamo GARANZIA GIOVANI Nuovo Piano Europeo per l inserimento nel mondo del lavoro di giovani disoccupati o inoccupati tra i 15 e 29 anni e che permette alle aziende di beneficiare di incentivi e bonus occupazionali. CHIAMACI!!! Chiedi di Sara Belotti e/o Alessandra Flussi Cattani allo 035/ WORKSHOP GRATUITO COCKTAIL PARTY 23/03/15 dalle alle presso Cescot Bergamo PROGRAMMA: Introduzione Punch, grogs, cups, sangria e tanto altro! Cocktail per eventi e feste particolari Preparazione di drink, alcolici e non, King size NUOVI CORSI BARMAN presso CESCOT BERGAMO Buffet con aperitivo di arrivederci Aperte le iscrizioni ai corsi MARKETING & COMMUNICATION SOCIAL MARKETING LIVELLO 1 SOCIALMARKETING LIVELLO 2 MARKETING MAIL VISUAL MERCHANDISING EVENTI E PROMOZIONI: LA PUBBLICITÀ PRENDE VITA COSA VUOLE IL CLIENTE, OGGI? E.COMMERCE Seguiteci su Progetto grafico e impaginazione: Zaina - Scanzorosciate (BG) Foto: Archivio Confesercenti BG Stampa: PressR3 Almenno S. Bartolomeo (BG) Chiuso il 17/3/2015

12 ENBIL LA BILATERALITÀ: Fa crescere le aziende e sostiene i lavoratori Uno strumento agile ed efficace per gestire in Lombardia: FISASCAT Lombardia a SEGRETERIA REGIONALE

La Camera è più rosa Fontana in giunta: Largo alle donne. a pag. 7 4 a pag.11

La Camera è più rosa Fontana in giunta: Largo alle donne. a pag. 7 4 a pag.11 Anno 9 - n. 86 Aprile 2015 Mensile della Confesercenti di Bergamo Aut. Trib. BG n 10 del 3/4/84 - Dir. resp.: Marco Birolini Poste Italiane S.p.A. Spediz. in a.p. - D. L. 353/2003 (Conv. in L. 27/02/2004

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

ACCORDI EXPO PER IL LAVORO

ACCORDI EXPO PER IL LAVORO ACCORDI EXPO PER IL LAVORO Milano, 27 aprile 2015 Il 26 marzo scorso tra Unione Confcommercio Milano e le organizzazioni sindacali di categoria Filcams-CGIL, Fisascat-CISL e Uiltucs-UIL di Milano e di

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

Meno carte più sicurezza. Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E

Meno carte più sicurezza. Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E FUOCO DEL VIGILI Meno carte più sicurezza Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E Premessa La semplificazione per le procedure di prevenzione incendi entra in vigore

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi La Regione Puglia nel percorso del POAT DAGL Laboratori e sperimentazioni per il miglioramento della qualità della

Dettagli

STATUTO. Art. 1. Art. 2

STATUTO. Art. 1. Art. 2 STATUTO Art. 1 E costituita tra l Università Politecnica delle Marche e l Università degli Studi di Urbino Carlo Bo un associazione denominata UNIADRION. Art. 2 L associazione ha sede in Ancona, presso

Dettagli

VADECUM PER IL CORSISTA

VADECUM PER IL CORSISTA VADECUM PER IL CORSISTA L organismo Formativo Dante Alighieri, con sede in Fasano alla Via F.lli Trisciuzzi, C.da Sant Angelo s.n. - Zona Industriale Sud, nel quadro del P.O. Puglia 2007-2013 AVVISO PR.BR

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO Comune di Trino Assessorato Istruzione e Cultura Settore Extrascolastico-Culturale Istituto Comprensivo di Trino Scuola dell Infanzia e Scuola Primaria Asl 21 di Casale Dipartimento di Prevenzione Servizio

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM INDICE Premessa Adotta una Scuola per l EXPO 2015: obiettivi Tipologie di scuole La procedura di selezione delle scuole Le modalità per adottare la

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

Principi d Azione. www.airliquide.it

Principi d Azione. www.airliquide.it Principi d Azione Codice Etico www.airliquide.it Il bene scaturisce dall'onestà; l'onestà ha in sè la sua origine: quello che è un bene avrebbe potuto essere un male, ciò che è onesto, non potrebbe essere

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2.1 Gli effetti dell iscrizione nel Registro delle Imprese L art. 2 del d.lgs. 18 maggio 2001, n. 228 (in materia di orientamento e modernizzazione del settore

Dettagli

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AL VIA LA CAMPAGNA AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO 1. ESSERE UN AGRONOMO E FORESTALE WAA for EXPO2015 Il grande appuntamento dell EXPO MILANO 2015 dal

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006)

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) Articolo 1 - Ente gestore, denominazione, natura e sede della scuola 1. L Ente Ispettoria Salesiana Lombardo Emiliana, Ente Ecclesiastico

Dettagli

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007)

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) COMUNE DI NORMA Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) Articolo 1 SCOPI DEL REGOLAMENTO 1. L Amministrazione Comunale, in

Dettagli

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario Prot. Novara, 20 luglio 20 OGGETTO: CALENDARIO DEGLI IMPEGNI DI SETTEMBRE 20 Date Impegni Orario 1 settembre Collegio Docenti :00 2 settembre Prove studenti con giudizio sospeso (vedi elenco) 8:30 3 settembre

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA 10^ COMMISSIONE INDUSTRIA SENATO DELLA REPUBBLICA AUDIZIONE MARTEDI 8 MAGGIO 2012 ORE 14,30 I CONTRATTI D AREA ED I PATTI TERRITORIALI UN ESPERIENZA DI VALORE PER LO SVILUPPO DEL TERRITORIO Via degli Uffici

Dettagli

Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design

Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design Dove: Principioattivo Via Melzo 34, 20129 Milano Giorni/Orari apertura: 14/19

Dettagli

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO Lanzada - Campo Moro, 09 maggio 2015 Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO I pedü sono costituiti da una spessa suola di stoffa sulla quale è cucita

Dettagli

TBLUE SAUNA MILANO ASSOCIAZIONE RICREATIVA CULTURALE

TBLUE SAUNA MILANO ASSOCIAZIONE RICREATIVA CULTURALE STATUTO CIRCOLO TBLUE Art. 1 COSTITUZIONE - SEDE E costituito, come associazione culturale ricreativa non riconosciuta ai sensi dell art 36 e ss. Codice Civile ed art. 148 comma 3 D.P.R. 917/1986 (T.U.I.R.),

Dettagli

1. AGROALIMENTARE, PROMOZIONE TERRITORIALE E TURISMO

1. AGROALIMENTARE, PROMOZIONE TERRITORIALE E TURISMO CHI SIAMO Sagitter One é la compagnia specializzata nel fornire soluzioni all avanguardia nel mercato dell ospitalità, della promozione agroalimentare, del marketing territoriale e dell organizzazione

Dettagli

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Preambolo La Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale è il documento che definisce i valori e i princìpi condivisi da tutte le organizzazioni

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

PROGETTO PROVINCIA DI TORINO FORMA.TEMP DESCRIZIONE DEL PROCESSO

PROGETTO PROVINCIA DI TORINO FORMA.TEMP DESCRIZIONE DEL PROCESSO PROGETTO PROVINCIA DI TORINO FORMA.TEMP DESCRIZIONE DEL PROCESSO Questo documento descrive le principali fasi del progetto congiuntamente promosso dalla Provincia di Torino e da Forma.Temp nei termini

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

IL TRATTAMENTO FISCALE DELLE SPESE DI RAPPRESENTANZA

IL TRATTAMENTO FISCALE DELLE SPESE DI RAPPRESENTANZA IL TRATTAMENTO FISCALE DELLE SPESE DI RAPPRESENTANZA Una circolare dell Agenzia delle entrate chiarisce il trattamento fiscale delle spese di rappresentanza Con la circolare in oggetto, l Agenzia delle

Dettagli

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA Allegato alla deliberazione consiliare n. 03 del 31.01.2014 COMUNE DI ROTA D IMAGNA PROVINCIA DI BERGAMO TELEFONO E FAX 035/868068 C.F. 00382800167 UFFICI: VIA VITTORIO EMANUELE, 3-24037 ROTA D IMAGNA

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE AL SZIGET & HOME SOUND FEST 2015 PREMESSE FONDAMENTALI

REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE AL SZIGET & HOME SOUND FEST 2015 PREMESSE FONDAMENTALI REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE AL SZIGET & HOME SOUND FEST 2015 -- selezioni nazionali per il Sziget Festival 2015 di Budapest (HU) e per l Home Festival 2015 di Treviso -- La selezione denominata SZIGET

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015!

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA L'Archeotour, giunto quest'anno alla sua XI edizione, è un'iniziativa del Rotary Club Cagliari per far conoscere

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Sono secoli che viviamo del futuro

Sono secoli che viviamo del futuro Sono secoli che viviamo del futuro La Toscana a Expo Milano 2015 LA TOSCANA A EXPO 2015 (1-28 MAGGIO) "Sono secoli che viviamo nel futuro" è questo il claim scelto dalla Toscana per presentarsi ad Expo

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) Via Acquasantianni s.n. - (Tel. 0874-871770 - Fax 0874-871770) Sito web: http://digilander.libero.it/ictrivento/ - e-mail: cbmm185005@istruzione.it

Dettagli

Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche. A.N.A.AM. Scuola. Associazione Nazionale Assistenti Amministrativi

Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche. A.N.A.AM. Scuola. Associazione Nazionale Assistenti Amministrativi A tutti i Colleghi Assistenti Amministrativi delle Segreterie Scolastiche Italiane RIVENDICHIAMO LA QUALIFICA DI VIDEOTERMINALISTA CON UNA PETIZIONE ON LINE AL MINISTERO. Lavoriamo con il computer ma non

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

GARA CICLISTICA per ELITE e UNDER 23

GARA CICLISTICA per ELITE e UNDER 23 GARA CICLISTICA per ELITE e UNDER 23 domenica 7 Ottobre 2012 - ore 9.45 GORLE - BERGAMO ARRIVEDERCI alla 42a Settimana Ciclistica Bergamasca dal 2 al 7 settembre 2013 REGOLAMENTO SPECIALE DI CORSA SU STRADA

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA I DESTINATION CENTER I Destination Center COS è UN DESTINATION CENTER? SHOPPING SPORT DIVERTIMENTO Un Destination Center e una combinazione di aree tematiche,

Dettagli

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO RELATIVE ALL ACQUISTO DI DIRITTI DI UTILIZZAZIONE DELLE IMMAGINI DELL ARCHIVIO FOTOGRAFICO ON-LINE DEL SISTEMA MUSEI CIVICI DI ROMA CAPITALE Premesso che La Sovrintendenza

Dettagli

CODICE ETICO SOMMARIO. Premessa Principi generali. pag. 2 pag. 2 pag. 3 pag. 3 pag. 4 pag. 4 pag. 5 pag. 7 pag. 7 pag. 7 pag. 8 pag. 8 pag.

CODICE ETICO SOMMARIO. Premessa Principi generali. pag. 2 pag. 2 pag. 3 pag. 3 pag. 4 pag. 4 pag. 5 pag. 7 pag. 7 pag. 7 pag. 8 pag. 8 pag. CODICE ETICO SOMMARIO Premessa Principi generali Art. I Responsabilità Art. II Lealtà aziendale Art. III Segretezza Art. IV Ambiente di Lavoro, sicurezza Art. V Rapporti commerciali Art. VI Rapporti con

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PERSONALIZZATI DI INTEGRAZIONE SOCIALE

REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PERSONALIZZATI DI INTEGRAZIONE SOCIALE REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PERSONALIZZATI DI INTEGRAZIONE SOCIALE I Progetti Personalizzati sono rivolti a minori e adulti con disabilità, residenti nel territorio dell Azienda ULSS n.

Dettagli

CONTRATTO DI SERVIZIO

CONTRATTO DI SERVIZIO Il presente contratto si basa su un accordo quadro stipulato fra l Associazione provinciale delle organizzazioni turistiche dell'alto Adige (LTS), le Associazioni e i Consorzi turistici dell Alto Adige

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

L.R. N. 19/2002: ACCREDITAMENTO ORGANISMI DI FORMAZIONE

L.R. N. 19/2002: ACCREDITAMENTO ORGANISMI DI FORMAZIONE L.R. N. 19/2002: ACCREDITAMENTO ORGANISMI DI FORMAZIONE 1 INDICE Introduzione pag. 5 Domanda (1) Cos è il sistema regionale di accreditamento? pag. 5 Domanda (2) Cosa deve fare un Ente di formazione per

Dettagli

LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8

LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8 9306 LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8 Norme per la sicurezza, la qualità e il benessere sul lavoro. IL CONSIGLIO REGIONALE HA APPROVATO IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE PROMULGA LA SEGUENTE LEGGE:

Dettagli

La bolletta dimagrisce

La bolletta dimagrisce La bolletta dimagrisce Bolletta più leggera e più equa per le Pmi La spesa energetica delle imprese Il costo dell energia è un importante fattore di competitività per le imprese; La spesa per l energia

Dettagli

La scuola in Lombardia

La scuola in Lombardia La scuola in Lombardia Documentazione Anno scolastico 2010/2011 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 1 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 2 INDICE Sezione 1 Le scuole... 5 IL SISTEMA SCOLASTICO LOMBARDO...

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Maggio 2015 Scusi presidente, ma il commercio equo e solidale è profit o non profit? La

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

Il lavoro dei minori che hanno abbandonato la scuola

Il lavoro dei minori che hanno abbandonato la scuola Il punto di pratica professionale Il lavoro dei minori che hanno abbandonato la scuola a cura di Eufranio Massi Direttore della Direzione provinciale del Lavoro di Modena Per una disamina, sia pur breve,

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Accademia Beauty and Hair

Accademia Beauty and Hair INDICE CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

Piano Giovani di Zona Quattro Vicariati Comuni di Ala, Avio, Brentonico, Mori e Ronzo-Chienis

Piano Giovani di Zona Quattro Vicariati Comuni di Ala, Avio, Brentonico, Mori e Ronzo-Chienis Piano Giovani di Zona Quattro Vicariati Comuni di Ala, Avio, Brentonico, Mori e Ronzo-Chienis BANDO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI PER LA FORMAZIONE DEL PIANO OPERATIVO GIOVANI (POG) Anno 2015 PREMESSA:

Dettagli

L esenzione da accisa per l auto-produzione di energia elettrica pulita del Dott. Antonio Sgroi e dell Avv. Alessandro Galante

L esenzione da accisa per l auto-produzione di energia elettrica pulita del Dott. Antonio Sgroi e dell Avv. Alessandro Galante L esenzione da accisa per l auto-produzione di energia elettrica pulita del Dott. Antonio Sgroi e dell Avv. Alessandro Galante Abstract L energia elettrica derivante da fonti rinnovabili è esente da accisa

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 02-04-2001 (punto N. 35. ) Delibera N.349 del 02-04-2001

ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 02-04-2001 (punto N. 35. ) Delibera N.349 del 02-04-2001 REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 02-04-2001 (punto N. 35. ) Delibera N.349 del 02-04-2001 Proponente SUSANNA CENNI DIPARTIMENTO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Pubblicita

Dettagli

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 430, 26 OTTOBRE 2001, CONCORSO A PREMI PIMP MY TEMPO 2.0

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 430, 26 OTTOBRE 2001, CONCORSO A PREMI PIMP MY TEMPO 2.0 REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 430, 26 OTTOBRE 2001, CONCORSO A PREMI PIMP MY TEMPO 2.0 PROMOSSO DALLA SOCIETA SCA HYGIENE PRODUCTS SPA Via XXV Aprile, 2 55011 ALTOPASCIO (LU) PIVA 03318780966 REA 186295 SOCIETA

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

3- Dove e come posso richiederla ed attivarla?

3- Dove e come posso richiederla ed attivarla? FAQ ITALO PIU 1- Cos è la Carta Italo Più? 2- Cosa puoi fare con Italo Più? 3- Dove e come posso acquistarla? 4- Quanto costa? 5- Come posso ricaricare la carta? 6- Dove posso controllare il saldo ed i

Dettagli

Autorizzazione per l'anno 2015 all'emissione della bollettazione in acconto per il primo semestre da parte del soggetto gestore AMA

Autorizzazione per l'anno 2015 all'emissione della bollettazione in acconto per il primo semestre da parte del soggetto gestore AMA Protocollo RC n. 4480/15 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 20 FEBBRAIO 2015) L anno duemilaquindici, il giorno di venerdì venti del mese di febbraio, alle ore

Dettagli

ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME

ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME Associazione Provinciale di Ravenna ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME COME PENSARE ALLA PROPRIA IDEA D IMPRESA IN 5 STEP 1 STEP UNO RIFLESSIONI PER INDIVIDUARE LE BUSINESS IDEA ALCUNI MODI PER INDIVIDUARE

Dettagli

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna Cos è e come si costituisce una cooperativa Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna 1 Che cos è una cooperativa un'associazione autonoma di persone che si uniscono volontariamente per soddisfare i propri

Dettagli

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond EBOOK la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond.it indice Capitolo 1 Metodo #1 per aumentare i Mi piace su Facebook: Concorsi 5 Capitolo 5 Metodo #5 per aumentare

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Società Cooperativa sociale onlus corso Torino 4/3 16129 Genova tel. 010 5956962 fax 010 5950871 info@cosgenova.com; coscooperativa@fastwebnet.it 1 Sede legale

Dettagli

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI DEGLI UTENTI DELL AZIENDA USL DI PIACENZA - 2003/2006 I Comitati Consultivi Misti degli Utenti dell Azienda USL di Piacenza dal gennaio 2003 al

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

IL PROGRAMMA NAZIONALE DI PREVENZIONE DEI RIFIUTI

IL PROGRAMMA NAZIONALE DI PREVENZIONE DEI RIFIUTI IL PROGRAMMA NAZIONALE DI PREVENZIONE DEI RIFIUTI Con decreto direttoriale del 7 ottobre 2013, il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha adottato il Programma Nazionale di

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa Partenariato transatlantico su commercio e investimenti Parte normativa settembre 2013 2 I presidenti Barroso, Van Rompuy e Obama hanno chiarito che la riduzione delle barriere normative al commercio costituisce

Dettagli

www.mt-consulting.it Inserire un disegno BANDO DAT DAT MORBEGNO: Mo.Ma Tel 0342-615355 e-mail dottirinzoni@mt-consulting.it

www.mt-consulting.it Inserire un disegno BANDO DAT DAT MORBEGNO: Mo.Ma Tel 0342-615355 e-mail dottirinzoni@mt-consulting.it Inserire un disegno BANDO DAT DAT MORBEGNO: Mo.Ma I PROMOTORI I promotori del progetto DAT COMUNE DI MORBEGNO ENTE CAPOFILA TRAONA DAZIO- CIVO MELLO CERCINO COSIO VALTELLINO - MANTELLO ROGOLO - VALMASINO

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO PROTOCOLLO D INTESA Comune di Milano Settore Gabinetto del Sindaco Fondazione Cariplo PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO Milano,.. Giugno 2014 2 Il Comune di Milano, con sede in Milano,

Dettagli

LA TUA VISITA A Expo Milano 2015: ISTRUZIONI PER L USO

LA TUA VISITA A Expo Milano 2015: ISTRUZIONI PER L USO LA TUA VISITA A Expo Milano 2015: ISTRUZIONI PER L USO I BIGLIETTI SCUOLA I biglietti scuola, nella modalità biglietto singolo, hanno un costo di 10 per ogni studente e sono riservati ai gruppi scolastici

Dettagli