APRENDO APPRENDO LAPBOOK FIABA, FAVOLA, MITO E LEGGENDA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "APRENDO APPRENDO LAPBOOK FIABA, FAVOLA, MITO E LEGGENDA"

Transcript

1 BLOG: laboratoriointerattivomanuale.com CANALE: GRUPPO SUI LAPBOOK: https://www.facebook.com/groups/ / APRENDO APPRENDO LAPBOOK FIABA, FAVOLA, MITO E LEGGENDA SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK TWITTER GOOGLE+ LINKEDIN PINTEREST

2 APRENDO APPRENDO Lapbook Fiaba, Favola, Mito e Leggenda PLAYLIST VIDEO TUTORIAL: https://www.youtube.com/playlist?list=pl_wodjnfhxpzltkrdcjx6yjgdd0-6jdii MATERIALE OCCORRENTE: (per ogni bambino) - 1 cartoncino colorato A3-1 copia dell'allegato 1 su carta bianca - 1 copia degli allegati 2 5 su cartoncino A4 bianco 200 gr. - forbici - colla stick - punteruolo con base - matita e penna - matite colorate - pennarelli

3 ALLEGATO 1: COPERTINA E INDICE FIABA FAVOLA MITO LEGGENDA INDICE: FIABA, FAVOLA, MITO E LEGGENDA MITO E LEGGENDA A CONFRONTO LA FIABA LA FAVOLA I FAVOLISTI

4 ALLEGATO 2: BUSTINE Sono storie piene di magia e personaggi fantastici. È un breve racconto fantastico, inventato per trasmettere un insegnamento (morale). I suoi protagonisti sono quasi sempre animali. FIABA FAVOLA

5 ALLEGATO 2: BUSTINE È un racconto antichissimo inventato per spiegare l origine del mondo, dell uomo e dei fenomeni naturali. Spiega l origine o le caratteristiche di piante e fiori, animali, luoghi e attività umane. MITO LEGGENDA

6 ALLEGATO 3: MITO E LEGGENDA A CONFRONTO MITO LEGGENDA Sono racconti fatti a voce e poi trascritti. Sono racconti fatti a voce e poi trascritti. Raccontano dell origine dell universo, le cause dei fenomeni naturali e la nascita dell uomo. Raccontano l origine di elementi naturali come animali, piante, laghi, fiumi, ecc. Narrano anche le vicende di dei ed eroi. In queste storie si fa ricorso al uso della fantasia. Sono ambientati in tempi molto lontani. Narrano anche episodi della vita di personaggi famosi, di santi, ecc. In queste storie si fa ricorso al uso della fantasia. Sono ambientati in tempi molto lontani. Che tipo di racconto è? Di cosa narra? È un racconto realistico? _ Quando sono ambientati?_ Ci sono anche umani?

7 ALLEGATO 3: MITO E LEGGENDA A CONFRONTO

8 ALLEGATO 3: MITO E LEGGENDA A CONFRONTO

9 ALLEGATO 4: FAVOLA FAVOLA Animali che si comportano come gli uomini. In un tempo indefinito. I vizi e le virtù degli uomini. Con una morale, cioè un insegnamento. In un luogo imprecisato ma reale (es. vigna, stagno).

10 ALLEGATO 5: FIABA FIABA

11 ALLEGATO 5: FIABA Le fiabe si svolgono in un tempo lontano che non viene indicato con precisione. Spesso nelle fiabe le vicende si svolgono in un castello o in palazzo, in una foresta o nel mare. È il personaggio più importante della storia, l eroe che deve superare delle prove e che alla fine viene premiato. Può essere un principe o una principessa, un re o una regina, taglialegna, pescatori o bambini. È il nemico del protagonista e cerca di ostacolarlo in ogni modo, ma alla fine viene sempre sconfitto. Può essere una strega, un orco, un brigante, etc. È il personaggio che aiuta il protagonista a superare gli ostacoli. L aiutante può essere una persona, un animale, un oggetto magico o una particolare dote del protagonista come la furbizia o il coraggio. Alla fine il protagonista supera sempre tutti gli ostacoli e raggiunge la felicità. IL PROTAGONISTA I LUOGHI IL TEMPO

12 ALLEGATO 5: FIABA L AIUTANTE L ANTAGONISTA IL LIETO FINE

13 ALLEGATO 5: FIABA

14 ALLEGATO 5: FIABA Charles Perrault LUOGO: Francia LIBRO: I racconti di mamma Oca ANNO: 1697 FIABE FAMOSE: La bella addormentata, Cappuccetto Rosso, Cenerentola, Pollicino Jakob e Wilhelm Grimm LUOGO: Germania LIBRO: Le fiabe del focolare ANNO: 1812 FIABE FAMOSE: Rosaspina, Cappuccetto Rosso, Cenerentola, Hansel e Grethel Hans Christian Andersen LUOGO: Olanda LIBRO: FIABE ANNO: 1835 FIABE FAMOSE: La Sirenetta, Il brutto anatroccolo, La piccola fiammiferaia, La regina delle nevi Mi racconti una storia? di Paola Parazzoli Mi racconti una storia di principi e fate di maghi, castelli, foreste incantate? Mi racconti una storia di animali parlanti che mettono in fuga trecento briganti? Mi racconti una storia di un veliero d argento che naviga sulla luna, portato dal vento? Ancora una storia, me la puoi raccontare? E mentre parli mi fai addormentare.

APRENDO APPRENDO LAPBOOK GLI AMBIENTI LA COLLINA

APRENDO APPRENDO LAPBOOK GLI AMBIENTI LA COLLINA BLOG: laboratoriointerattivomanuale.com CANALE: http://www.youtube.com/user/labintmanuale/featured?view_as=public GRUPPO SUI LAPBOOK: https://www.facebook.com/groups/344721115699457/ APRENDO APPRENDO LAPBOOK

Dettagli

LA FIABA. C era una volta

LA FIABA. C era una volta LA FIABA C era una volta Che cos è la FIABA: Una storia fantastica ricca di magia, di trasformazioni e di misteri Un racconto antico di origine POPOLARE che inizialmente veniva tramandato oralmente e

Dettagli

LA FIABA E UN RACCONTO FANTASTICO RICCO DI ELEMENTI MAGICI, MERAVIGLIOSI : VI SI INCONTRANO FATE, STREGHE, DIAVOLI, ORCHI, MAGHI, NANI, ESSERI BUONI

LA FIABA E UN RACCONTO FANTASTICO RICCO DI ELEMENTI MAGICI, MERAVIGLIOSI : VI SI INCONTRANO FATE, STREGHE, DIAVOLI, ORCHI, MAGHI, NANI, ESSERI BUONI LA FIABA E UN RACCONTO FANTASTICO RICCO DI ELEMENTI MAGICI, MERAVIGLIOSI : VI SI INCONTRANO FATE, STREGHE, DIAVOLI, ORCHI, MAGHI, NANI, ESSERI BUONI O CATTIVI, DTATI DI POTERI STRAORDINARI, SOPRANNATURALI.

Dettagli

TITOLO: LABORATORIO ESPRESSIVO Favole giocanti

TITOLO: LABORATORIO ESPRESSIVO Favole giocanti TITOLO: LABORATORIO ESPRESSIVO Favole giocanti DESTINATARI: Il laboratorio è rivolto al gruppo omogeneo per età dei bambini di 5 anni (sezione B) della Scuola dell infanzia di Campitello. PERSONE COINVOLTE:

Dettagli

I o scrittore. S chede pratiche per avvicinarsi all arte della scrittura

I o scrittore. S chede pratiche per avvicinarsi all arte della scrittura I o scrittore S chede pratiche per avvicinarsi all arte della scrittura Nel testo narrativo la storia può essere: ü reale, se racconta fatti che possono accadere nella realtà; ü fantastica, se i personaggi

Dettagli

Educare con le favore

Educare con le favore Educare con le favore Come inventare e raccontare storie per aiutare i bambini a crescere felici Massimo Fancellu Gli e-book di Àgape www.agapeconsulting.it Raccontare favole ai bambini Come inventare

Dettagli

FIABE, FAVOLE E FANTASIA

FIABE, FAVOLE E FANTASIA SCUOLA DELL INFANZIA SACRO CUORE DI NOVARA LABORATORIO DI STORIE FIABE, FAVOLE E FANTASIA ANNO SCOLASTICO 2015/2016 SEZIONE COCCINELLE (BAMBINI DI 4 ANNI) INSEGNANTE: BRUGNONE MARIA Il progetto laboratoriale

Dettagli

La bella addormentata nel bosco Rosaspina. A.S. 2013\2014 1^C Dell Avvocato Martina, Di Terlizzi Francesca, He Federico, Hu Giulia

La bella addormentata nel bosco Rosaspina. A.S. 2013\2014 1^C Dell Avvocato Martina, Di Terlizzi Francesca, He Federico, Hu Giulia La bella addormentata nel bosco Rosaspina A.S. 2013\2014 1^C Dell Avvocato Martina, Di Terlizzi Francesca, He Federico, Hu Giulia 1 Indice Riassunto fiaba di Charles Perrault e dei Fratelli Grimm Somiglianze

Dettagli

APRENDO APPRENDO LAPBOOK Cipì

APRENDO APPRENDO LAPBOOK Cipì BLOG: laboratoriointerattivomanuale.com CANALE: http://www.youtube.com/user/labintmanuale/featured?view_as=public GRUPPO SUI LAPBOOK: https://www.facebook.com/groups/344721115699457/ APRENDO APPRENDO LAPBOOK

Dettagli

LA FIABA. Funzioni della fiaba: V.Propp. Importanza e significati psicoanalitici delle fiabe: B.Bettelheim. La grammatica della fantasia: G.

LA FIABA. Funzioni della fiaba: V.Propp. Importanza e significati psicoanalitici delle fiabe: B.Bettelheim. La grammatica della fantasia: G. LA FIABA Funzioni della fiaba: V.Propp Importanza e significati psicoanalitici delle fiabe: B.Bettelheim La grammatica della fantasia: G.Rodari Il nucleo piùantico delle fiabe magiche deriva da rituali

Dettagli

Titolo: Dentro la fiaba Docenti sperimentatori:maesa M.Giuditta, Bruno Gabriella Sezione coinvolta: Bambini di cinque anni

Titolo: Dentro la fiaba Docenti sperimentatori:maesa M.Giuditta, Bruno Gabriella Sezione coinvolta: Bambini di cinque anni Scuola dell infanzia statale di Guarenna Anno scolastico 2014-2015 Percorso di ricerca-azione Titolo: Dentro la fiaba Docenti sperimentatori:maesa M.Giuditta, Bruno Gabriella Sezione coinvolta: Bambini

Dettagli

Il Principe Mezzanotte. Scheda di approfondimento. Materiale didattico di approfondimento per insegnanti e operatori

Il Principe Mezzanotte. Scheda di approfondimento. Materiale didattico di approfondimento per insegnanti e operatori Il Principe Mezzanotte Scheda di approfondimento Materiale didattico di approfondimento per insegnanti e operatori La Compagnia Teatropersona ha deciso di creare queste schede per dare l opportunità alle

Dettagli

Fiabe e saghe popolari. Le fiabe e lo schema di Propp. Lo studio delle fiabe. Lo studio delle fiabe. Lo studio delle fiabe. Lo studio delle fiabe

Fiabe e saghe popolari. Le fiabe e lo schema di Propp. Lo studio delle fiabe. Lo studio delle fiabe. Lo studio delle fiabe. Lo studio delle fiabe Fiabe e saghe popolari Le fiabe e lo schema di Propp Le fiabe e le storie popolari risalgono a tempi antichi e rivelano molto della psicologia dei popoli che le hanno tramandate Omero raccoglie storie

Dettagli

Favole di luce. C era una volta? Eh no, c è adesso. era una volta in un paese lontano Conosciamo bene queste

Favole di luce. C era una volta? Eh no, c è adesso. era una volta in un paese lontano Conosciamo bene queste Favole di luce C era una volta? Eh no, c è adesso C era una volta in un paese lontano Conosciamo bene queste parole. Quasi tutte le fiabe che ci hanno accompagnato nella crescita, così come hanno accompagnato

Dettagli

Laboratorio sulla Biodiversità

Laboratorio sulla Biodiversità Laboratorio sulla Biodiversità Un programma pratico per l insegnamento ai bambini e ragazzi Profili della biodiversità Biologico Ecosistemico Culturale Modulo 1 - Biodiversità Biologica Obiettivo generale:

Dettagli

Progetto anno scolastico 2014/2015

Progetto anno scolastico 2014/2015 Progetto anno scolastico 2014/2015 Premessa L incontro con il racconto è molto stimolante per i bambini perché sollecita in essi esperienze altamente educative sul piano cognitivo, affettivo, linguistico

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2013 / 2014

ANNO SCOLASTICO 2013 / 2014 L Inventafiabe Scuola dell Infanzia Scuola Primaria ANNO SCOLASTICO 2013 / 2014 PROGETTO CONTINUITA SCUOLA DELL INFANZIA SCUOLA PRIMARIA FUNZIONE STRUMENTALE area 3 Vantaggiato Marilena CONTINUITA PERCHE?

Dettagli

SCUOLA A. MANZONI CLASSE 3A. MAHAM JANJUA e DOUGLAS SILVA. presentano (RIELABORAZIONE DI UN LIBRO)

SCUOLA A. MANZONI CLASSE 3A. MAHAM JANJUA e DOUGLAS SILVA. presentano (RIELABORAZIONE DI UN LIBRO) SCUOLA A. MANZONI CLASSE 3A MAHAM JANJUA e DOUGLAS SILVA presentano (RIELABORAZIONE DI UN LIBRO) ATTIVITA ALTERNATIVA ALL INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA CON LA COLLABORAZIONE DELL INSEGNANTE VANIA

Dettagli

RIASSUNTO DELLO SPETTACOLO

RIASSUNTO DELLO SPETTACOLO Voci Narrazione di Claudio Milani Con Claudio Milani Testo Francesca Marchegiano Illustrazioni e Scene Elisabetta Viganò, Armando Milani Musiche e canzoni Sulutumana, Andrea Bernasconi Cantante lirica

Dettagli

Che cosa sono le fiabe

Che cosa sono le fiabe LE FIABE Percorso semplificato sulla fiaba per alunni non italofoni Prof.ssa Calcagno Valeria Laboratorio italiano L2 a. s. 2014-2015 Scuola media Forlanini Ic Rovani Sesto san Giovanni Il percorso Descrizione

Dettagli

Circoli di lettura genitori. Ciliegie. Anno scolastico 2013-2014

Circoli di lettura genitori. Ciliegie. Anno scolastico 2013-2014 Circoli di lettura genitori Ciliegie Anno scolastico 2013-2014 CILIEGIE Circoli lettura genitori Istituto comprensivo di campomaggiore In questo anno scolastico 2013-2014, i genitori degli alunni sono

Dettagli

Scuola Primaria Ferrarin Bellaria Igea Marina

Scuola Primaria Ferrarin Bellaria Igea Marina Scuola Primaria Ferrarin Bellaria Igea Marina Per l anno 2011 la scuola primaria Ferrarin di Bellaria ha scelto il laboratorio Eroi della mia fantasia per le seguenti classi: I A, I B, I C, III C, IV A,

Dettagli

I LINGUAGGI DELLA FIABA CLASSE 1 C A.S.2013/2014 SCUOLA MEDIA CAMPIONI MASCHERPA PROF.SSA GAMMINO GIOVANNA PATRIZIA

I LINGUAGGI DELLA FIABA CLASSE 1 C A.S.2013/2014 SCUOLA MEDIA CAMPIONI MASCHERPA PROF.SSA GAMMINO GIOVANNA PATRIZIA I LINGUAGGI DELLA FIABA CLASSE 1 C A.S.2013/2014 SCUOLA MEDIA CAMPIONI MASCHERPA PROF.SSA GAMMINO GIOVANNA PATRIZIA 1 Dati identificativi della UA Anno scolastico: 2013/2014 Scuola: Scuola media Campioni-Mascherpa

Dettagli

Progetto Sperimentale Educativo Didattico della sezione E Scuola dell Infanzia Alento - a.s. 2015 / 2016. Pag. 1

Progetto Sperimentale Educativo Didattico della sezione E Scuola dell Infanzia Alento - a.s. 2015 / 2016. Pag. 1 Progetto Sperimentale Educativo Didattico della sezione E Scuola dell Infanzia Alento - a.s. 2015 / 2016 Pag. 1 I CAMPI D ESPERIENZA APPLICATI ALLE FIABE Al fine di favorire il percorso educativo di ogni

Dettagli

Maggio 2014 San Vito. Laboratorio di narrazione con mamme straniere e italiane

Maggio 2014 San Vito. Laboratorio di narrazione con mamme straniere e italiane Maggio 2014 San Vito Laboratorio di narrazione con mamme straniere e italiane PRIMO INCONTRO In cerchio. Presentazione dell attività e delle regole Presentazione (sedute in cerchio). Mi chiamo.la favola/fiaba

Dettagli

Ins.te Barbara Infante

Ins.te Barbara Infante PROGRAMMAZIONE PER L INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA - Scuola dell infanzia - I.C.S. Via dei Garofani Triennio 2014/15-2015/16-2016/17 Ins.te Barbara Infante - ANNI 3 - OBIETTIVI SPECIFICI D APPRENDIMENTO

Dettagli

l albero in ombra L ombra e la natura L ombra è qualcosa che ci insegue sempre, è anonima, senza lineamenti o particolari, unica nel suo genere. Ogni cosa ha la sua ombra, non può averne un altra, basta

Dettagli

LA C.A.A. NEL CASTELLO DELLE FIABE CON BIANCANEVE!

LA C.A.A. NEL CASTELLO DELLE FIABE CON BIANCANEVE! LA C.A.A. NEL CASTELLO DELLE FIABE CON BIANCANEVE! Progetto realizzato in collaborazione con la Torre delle Favole Comune di Lumezzane (BS) Assessorato alla Cultura Ideazione Sonia Mangoni e Laura Staffoni

Dettagli

Scuola dell infanzia: S.Giuseppina De Muro Insegnanti: Maria Caronna Angela Marotta

Scuola dell infanzia: S.Giuseppina De Muro Insegnanti: Maria Caronna Angela Marotta Scuola dell infanzia: S.Giuseppina De Muro Insegnanti: Maria Caronna Angela Marotta FINALITA -EDUCARE ALLA CITTADINANZA PER SCOPRIRE GLI ALTRI, GESTIRE CONTRASTI, RICONOSCENDO DIRITTI E DOVERI ATTRAVERSO

Dettagli

Accordo di rete per l innovazione della didattica Studenti 2.0: educare ai media le nuove generazioni

Accordo di rete per l innovazione della didattica Studenti 2.0: educare ai media le nuove generazioni Accordo di rete per l innovazione della didattica Studenti 2.0: educare ai media le nuove generazioni Documentazione del lavoro svolto Anno scolastico 2010/2011 Scuola Primaria Statale Pennabilli Capoluogo

Dettagli

Argomento: L Odissea Destinatari: studenti con una competenza linguistica B2 Classi: 1^ Istituto Tecnico Tecnologico e Liceo delle Scienze Applicate

Argomento: L Odissea Destinatari: studenti con una competenza linguistica B2 Classi: 1^ Istituto Tecnico Tecnologico e Liceo delle Scienze Applicate Argomento: L Odissea Destinatari: studenti con una competenza linguistica B2 Classi: 1^ Istituto Tecnico Tecnologico e Liceo delle Scienze Applicate Il contenuto è la semplificazione di un libro di testo

Dettagli

CIRCOLO DIDATTICO ALBANO I Albano Laziale (RM) PROGETTO TRIENNALE DIRITTI E ROVESCI

CIRCOLO DIDATTICO ALBANO I Albano Laziale (RM) PROGETTO TRIENNALE DIRITTI E ROVESCI CIRCOLO DIDATTICO ALBANO I Albano Laziale (RM) PROGETTO TRIENNALE DIRITTI E ROVESCI Tutti nasciamo liberi ed uguali in diritti e dignità. Questo è il principio su cui fonda la convenzione sui diritti del

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI 1º GRADO 93010 - D E L I A

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI 1º GRADO 93010 - D E L I A BLA, BLA, BLA, ANNO SCOLASTICO 2008/2009 MOTIVAZIONE L età dei bambini della scuola dell infanzia è particolarmente feconda poiché, proprio in questo periodo, l interesse e la curiosità, se vengono alimentati,

Dettagli

ISTITUTO SUORE DI SAN GIOVANNI BATTISTA MEDEE

ISTITUTO SUORE DI SAN GIOVANNI BATTISTA MEDEE ISTITUTO SUORE DI SAN GIOVANNI BATTISTA MEDEE Via C. Cabella, 2 / P.zza Manin 16122 Genova Tel. 010.8395198 - Fax 010.8468916 E-mail: medea1594@libero.it Site: www.medee.it SCUOLA DELL INFANZIA CON SEZIONE

Dettagli

Attività sensoriali. La costruzione di strumenti musicali per potenziare il senso del ritmo.

Attività sensoriali. La costruzione di strumenti musicali per potenziare il senso del ritmo. Attività sensoriali Con V. si è cercato di svolgere, durante tutto l anno scolastico, delle attività rivolte allo sviluppo delle abilità percettive (tatto, olfatto, udito) tramite il toccare, ascoltare,

Dettagli

AUTORE: Lyman Frank Baum. TRADUZIONE E ADATTAMENTO: E. Tarascio. DISEGNI: Cattaneo PAGINE: 160 PREZZO: 7,00 ISBN: 978-88-472-0980-0

AUTORE: Lyman Frank Baum. TRADUZIONE E ADATTAMENTO: E. Tarascio. DISEGNI: Cattaneo PAGINE: 160 PREZZO: 7,00 ISBN: 978-88-472-0980-0 dai7anni SERIE i classi c i scuola primaria Il Mago di Oz CLASSICO Travolta da un ciclone, la piccola Dorothy si ritrova sbalzata dalla sua tranquilla e grigia fattoria nel Kansas al magico e misterioso

Dettagli

SCUOLA INFANZIA CERVIGNASCO ANNO SCOLASTICO 2011-2012 P ROGETTO

SCUOLA INFANZIA CERVIGNASCO ANNO SCOLASTICO 2011-2012 P ROGETTO SCUOLA INFANZIA CERVIGNASCO ANNO SCOLASTICO 2011-2012 P ROGETTO SINTESI PROGETTO Sezione 1 Descrittiva 1.1 Denominazione progetto Indicare il titolo del progetto NEL PAESE DI FIABILANDIA 1.2 Responsabile

Dettagli

TEMPI Il progetto, scandito in Unità didattiche di apprendimento, accompagnerà i bambini nel loro percorso didattico per tutto l anno scolastico.

TEMPI Il progetto, scandito in Unità didattiche di apprendimento, accompagnerà i bambini nel loro percorso didattico per tutto l anno scolastico. 1 PREMESSA Ancora oggi, come ieri, i bambini hanno voglia di ascoltare fiabe e storie. Desiderano ascoltare storie che arrivano al cuore e alla mente e hanno voglia di mettere le ali e volare dentro a

Dettagli

che hanno racconto come protagonisti degli animali una morale linguaggio semplice frasi brevi insegnamento parlano e si comportano come gli uomini

che hanno racconto come protagonisti degli animali una morale linguaggio semplice frasi brevi insegnamento parlano e si comportano come gli uomini LA favola È un racconto breve ha come protagonisti degli animali che parlano e si comportano come gli uomini un linguaggio semplice frasi brevi molti dialoghi una morale cioè un insegnamento hanno pregi

Dettagli

trasmettere un messaggio o un insegnamento introdurre un racconto punti... / 1

trasmettere un messaggio o un insegnamento introdurre un racconto punti... / 1 NOME CLASSE... DATA... Verifica delle conoscenze 1. Chi sono, di solito, i protagonisti delle favole? a animali c uomini b animali umanizzati d oggetti 2. Qual è lo scopo delle favole? a divertire b annoiare

Dettagli

laboratori ANNO SCOLASTICO 2010/2011

laboratori ANNO SCOLASTICO 2010/2011 laboratori ANNO SCOLASTICO 2010/2011 L'ORTO DELLE ARTI Via Paolo Rembrandt, 49 20147 Milano Tel. 02 4043450 Cell. 347 4817456 enzoguardala@tiscali.it A CACCIA DI STORIE Scuola dell infanzia - Sviluppare

Dettagli

IMMAGINARTE Laboratori di educazione all immagine

IMMAGINARTE Laboratori di educazione all immagine Il nostro gruppo lavoro, formato da persone che da anni operano nel settore dell illustrazione, della grafica e della didattica, propone laboratori di educazione all immagine, rivolti agli studenti delle

Dettagli

ESSERE GENITORI OGGI

ESSERE GENITORI OGGI ESSERE GENITORI OGGI II Ciclo di incontri a sostegno della genitorialità 6 0 INCONTRO: Almese 10 Dicembre 2008 TEMA: FAVOLANDO 1 All ingresso del museo dei bambini di Boston c è questa iscrizione: Qui

Dettagli

Gioco, didattica, psicopedagogia, logopedia. Prezzo - Iva 16,50 - Art. 74. Isbn 978-88-97865-00-1

Gioco, didattica, psicopedagogia, logopedia. Prezzo - Iva 16,50 - Art. 74. Isbn 978-88-97865-00-1 Catalogo 2014 Scopri, Impara, Crea di Jacopo Saraceni e C. Sas v. Michele di Lando, 58bis 00162 Roma - Tel. 0699330222 Fax 0699330226 P.IVA 11698971006 box@ilbarbagiannieditore.it 2 L Inventafavole Un

Dettagli

BIBLIOTECA D ISTITUTO SCUOLA MEDIA STATALE SEDE DI CITTA E FIORENTINO A tutti gli insegnanti di Lettere delle classi prime

BIBLIOTECA D ISTITUTO SCUOLA MEDIA STATALE SEDE DI CITTA E FIORENTINO A tutti gli insegnanti di Lettere delle classi prime San Marino, 4 novembre 2008 BIBLIOTECA D ISTITUTO SCUOLA MEDIA STATALE SEDE DI CITTA E FIORENTINO A tutti gli insegnanti di Lettere delle classi prime Circ. n 5/Bib OGGETTO: Progetto Fiaba Si informa che

Dettagli

Favole di Animali 2 r o l o D In settimana

Favole di Animali 2 r o l o D In settimana D o l o r 2 Favole di Animali a n a m i t t e In s Volevamo ripassare la storia del jazz ma qualcuno ha fatto cadere delle gocce di bianchetto sulla nostra pagina... Possiamo però riparare allʼaccaduto

Dettagli

Le fasi del lavoro. sede: via Luzzatti, 15 47813 Igea Marina Tel. 0541 341642 zaffiria@comune.bellaria-igea-marina.rn.it - www.zaffiria.

Le fasi del lavoro. sede: via Luzzatti, 15 47813 Igea Marina Tel. 0541 341642 zaffiria@comune.bellaria-igea-marina.rn.it - www.zaffiria. Scuola Primaria A.Manzi Bellaria Igea Marina Per l anno scolastico 2011 la scuola primaria Alberto Manzi di Bellaria Igea Marina ha scelto per la II A, II B e II C il laboratorio Eroi della mia fantasia,

Dettagli

La religione degli antichi greci

La religione degli antichi greci Unità di apprendimento semplificata Per alunni con difficoltà di apprendimento, per alunni non italofoni, per il ripasso e il recupero A cura di Emma Mapelli La religione degli antichi 1 Osserva gli schemi.

Dettagli

Motivazioni del percorso

Motivazioni del percorso "Fiabe di tutti i colori " Motivazioni del percorso Scegliere la fiaba come oggetto di un percorso permette di offrire ai bambini un genere letterario già conosciuto, coinvolgente a livello emotivo, rassicurante

Dettagli

Storia di un burattino

Storia di un burattino Pinocchio Storia di un burattino C'era una volta... -Un re! - diranno subito i miei piccoli lettori. No ragazzi, avete sbagliato: c'era una volta un pezzo di legno.» (Carlo Collodi, incipit de "Le avventure

Dettagli

Progetto continuità scuola dell infanzia scuola primaria

Progetto continuità scuola dell infanzia scuola primaria PREMESSA In relazione alle più recenti indicazioni ministeriali nelle quali viene valorizzata l autonomia scolastica, i progetti per la continuità didattico - educativa rappresentano un ambito di valutazione

Dettagli

PROPOSTE DIDATTICHE (a cura di L. Acciaroli e V. Rossanese)

PROPOSTE DIDATTICHE (a cura di L. Acciaroli e V. Rossanese) PROPOSTE DIDATTICHE (a cura di L. Acciaroli e V. Rossanese) Le pagine-laboratorio che presentiamo si riferiscono alla analisi, riflessione, produzione delle storie che sono state premiate nel concorso.

Dettagli

Il museo della scuola e dei bambini

Il museo della scuola e dei bambini Il museo della scuola e dei bambini Plesso Collodi scuola Gigante Neghelli Cavalleggeri d Aosta Napoli Senza Memoria non c è Futuro Dietro una piccola porta, al piano terra della scuola Collodi di Napoli,

Dettagli

Scuola dell'infanzia L'Angioletto

Scuola dell'infanzia L'Angioletto Scuola dell'infanzia L'Angioletto PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE A.S.2014/2015 IL PROGETTO : Il mondo delle fiabe La proposta di attuare questo progetto nell'anno scolastico 2014-2015 nasce dal desiderio

Dettagli

Scuola dell Infanzia Maria Bambina ist. Canossiano. UNITA D APPRENDIMENTO N 6 esperienza realizzata con i bambini di 4 anni

Scuola dell Infanzia Maria Bambina ist. Canossiano. UNITA D APPRENDIMENTO N 6 esperienza realizzata con i bambini di 4 anni Scuola dell Infanzia Maria Bambina ist. Canossiano UNITA D APPRENDIMENTO N 6 esperienza realizzata con i bambini di 4 anni Dal 10 Febbraio- al 4 Aprile dal 22 Aprile- al 9 Maggio 14 anno scolastico 2013-2014

Dettagli

Proposta di modulo didattico rivolto alle scuole elementari per lo svolgimento dei seguenti temi:

Proposta di modulo didattico rivolto alle scuole elementari per lo svolgimento dei seguenti temi: Scheda di progetto Denominazione progetto: Un sogno ad occhi aperti nella foresta dei suoni Proposta di modulo didattico rivolto alle scuole elementari per lo svolgimento dei seguenti temi: 1. IO E ME

Dettagli

UN LIBRO CHE ANNUNCIA.. LA GIOIA DEL NATALE ... VANGELO NASCITA NATALE GESU GIOIA FESTA. Parole chiave. Novembre-dicembre

UN LIBRO CHE ANNUNCIA.. LA GIOIA DEL NATALE ... VANGELO NASCITA NATALE GESU GIOIA FESTA. Parole chiave. Novembre-dicembre UN LIBRO Novembre-dicembre CHE ANNUNCIA..... LA GIOIA DEL NATALE VANGELO NASCITA NATALE GESU GIOIA FESTA Parole chiave SEGNI E SIMBOLI DELLA FESTA DI NATALE nella borsina ci sono due scatole che contengono

Dettagli

L ascensore a vento della classe II di Pineta

L ascensore a vento della classe II di Pineta L ascensore a vento della classe II di Pineta Osservando l ascensore di Leonardo CHRISTIAN: L ASCENSORE MODERNO FUNZIONA CON L ELETTRICITÀ, QUELLO DI LEONARDO FUNZIONA CON UNA MANOVELLA. ALESSIA: LA MANOVELLA

Dettagli

NOVITÀ EDITORIALI. gennaio 2014. Ritorna un nome prestigioso dell editoria italiana. Linea editoriale dedicata al libro illustrato

NOVITÀ EDITORIALI. gennaio 2014. Ritorna un nome prestigioso dell editoria italiana. Linea editoriale dedicata al libro illustrato NOVITÀ EDITORIALI gennaio 2014 Ritorna un nome prestigioso dell editoria italiana Linea editoriale dedicata al libro illustrato I manuali economici solo nel prezzo I libri più belli per i bambini di oggi

Dettagli

COMPITI PER LE VACANZE ESTIVE (ITALIANO) classe 1^B

COMPITI PER LE VACANZE ESTIVE (ITALIANO) classe 1^B 08/06/2015 COMPITI PER LE VACANZE ESTIVE (ITALIANO) classe 1^B - Grammatica: svolgi tutti gli esercizi da p. 3 a p. 19 (tranne l es. 6 p. 19) + leggi p. 24-25 (ripasso del verbo) e svolgi gli es. da 1

Dettagli

SPETTACOLI TEATRALI PER LA SCUOLA DELL INFANZIA E LA SCUOLA PRIMARIA

SPETTACOLI TEATRALI PER LA SCUOLA DELL INFANZIA E LA SCUOLA PRIMARIA Associazione Culturale Teatrobàndus Stagione 2014-15 SPETTACOLI TEATRALI PER LA SCUOLA DELL INFANZIA E LA SCUOLA PRIMARIA Parole all amo di Giustina Testa con Riccardo Beltrame e Giustina Testa regia di

Dettagli

A.S. 2015/2016 5 ANNI :

A.S. 2015/2016 5 ANNI : : A.S. 2015/2016 5 ANNI Il tema unificante del lavoro è la Felicità, uno dei diritti fondamentali dell uomo. La felicità è lo stato d animo positivo di chi ritiene soddisfatti tutti i propri desideri.

Dettagli

Aria di Fiaba. Letture di Fiabe

Aria di Fiaba. Letture di Fiabe Aria di Fiaba Letture di Fiabe Lettura di Fiabe Nell ambito di Aria di Fiaba, evento organizzato dalla Biblioteca cantonale di Lugano, il Dicastero Giovani ed Eventi presenta nel Foyer del Foce la lettura

Dettagli

7 a. Soluzioni di Maxi granita al limone 2011 De Agostini Scuola SpA Novara

7 a. Soluzioni di Maxi granita al limone 2011 De Agostini Scuola SpA Novara SETTIMANA IN VIAGGIO 92 CON LE FIABE maxi GRANITA Unisci alcuni foglietti e fissali da un lato con il nastro adesivo. Su ogni pagina disegna un personaggio delle fiabe: costruirai un libretto tutto tuo.

Dettagli

Ninetta e le altre Lettura ad alta voce e Laboratorio di scultura della fiaba con materiali poveri

Ninetta e le altre Lettura ad alta voce e Laboratorio di scultura della fiaba con materiali poveri Cantarteatrando nella didattica interculturale I laboratori di FOCUS - Casa dei Diritti Sociali Ninetta e le altre Lettura ad alta voce e Laboratorio di scultura della fiaba con materiali poveri Progetto

Dettagli

GIROTONDO DI PAROLE Edizioni

GIROTONDO DI PAROLE Edizioni GIROTONDO DI PAROLE Edizioni Associazione Culturale Lecce,. Preg.ma/o Dirigente dell Istituto Scolastico e p.c. alla/al Responsabile dei Progetti Buongiorno, mi chiamo Alessandra Toma e con la mia Associazione

Dettagli

LA VOLPE E IL GAMBERO. Una volpe sfidò un gambero: «Facciamo una gara fino a quell albero lontano».

LA VOLPE E IL GAMBERO. Una volpe sfidò un gambero: «Facciamo una gara fino a quell albero lontano». LA VOLPE E IL GAMBERO Una volpe sfidò un gambero: «Facciamo una gara fino a quell albero lontano». «Va bene» acconsentì il gambero. E subito dopo urlò: «Pronti, via!». La volpe si mise a correre, il gambero

Dettagli

GIOCHI DI CARTE E DI BIRILLI

GIOCHI DI CARTE E DI BIRILLI Ciclo «La Fiaba Necessaria» Laboratorio di traduzione dai Fratelli Grimm Casa di Goethe GIOCHI DI CARTE E DI BIRILLI Analisi e confronto delle traduzioni della fiaba dei fratelli Grimm TRAMA GIOCHI DI

Dettagli

Questionario di autovalutazione Classi IV-V

Questionario di autovalutazione Classi IV-V Questionario di autovalutazione -V : Canal San Bovo, Imer, Mezzano (mancano risposte ai quesiti 16-25), S. Croce, San Martino, ror, Tonadico : Canal San Bovo, Imer, Mezzano (mancano risposte ai quesiti

Dettagli

LA GRANDE AVVENTURA. dagli 11 anni. Illustrazioni di Paolo D Altan Serie Rossa n 74 Pagine: 304 Codice: 978-88-566-4002-1 Anno di pubblicazione: 2011

LA GRANDE AVVENTURA. dagli 11 anni. Illustrazioni di Paolo D Altan Serie Rossa n 74 Pagine: 304 Codice: 978-88-566-4002-1 Anno di pubblicazione: 2011 dagli 11 anni LA GRANDE AVVENTURA Robert Westall Illustrazioni di Paolo D Altan Serie Rossa n 74 Pagine: 304 Codice: 978-88-566-4002-1 Anno di pubblicazione: 2011 L autore Scrittore inglese, nato nel 1929

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PROVE D INGRESSO PER LA CLASSE PRIMA

ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PROVE D INGRESSO PER LA CLASSE PRIMA ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PROVE D INGRESSO PER LA CLASSE PRIMA Le prove d ingresso della classe prima mireranno ad accertare i prerequisiti posseduti dagli alunni all ingresso della Scuola Primaria. Esse

Dettagli

Introduzione L insegnante: Oggi impareremo a conoscere le nostre capacità e quelle degli altri. Impareremo anche come complementarsi a vicenda.

Introduzione L insegnante: Oggi impareremo a conoscere le nostre capacità e quelle degli altri. Impareremo anche come complementarsi a vicenda. www.gentletude.com Impara la Gentilezza 5 FARE COMPLIMENTI AGLI ALTRI Guida Rapida Obiettivi: i bambini saranno in grado di: di identificare i talenti e i punti di forza propri e degli altri, e scoprire

Dettagli

Dai Grandi ai Piccoli i genitori raccontano

Dai Grandi ai Piccoli i genitori raccontano Scuola dell infanzia Villani Dai Grandi ai Piccoli i genitori raccontano Con questo progetto, dedicato alla lettura e all ascolto di storie, le insegnanti hanno aperto le porte della scuola ai genitori

Dettagli

SCUOLA INFANZIA STATALE DI ZOCCA SEZIONI : A - B

SCUOLA INFANZIA STATALE DI ZOCCA SEZIONI : A - B Istituto Comprensivo "Martiri della libertà" Piazza Martiri, 61-41059 Zocca (Mo) MOIC81300P C.F.94091750367 Tel - 059.98.57.90 Fax - 059.98.57.79 SCUOLA INFANZIA STATALE DI ZOCCA SEZIONI : A - B INSEGNANTI:

Dettagli

COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI. Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives

COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI. Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives Prefazione Se mi fosse chiesto di indicare il senso di Fiabe giuridiche, lo rintraccerei nelle

Dettagli

Raccontami una fiaba REGIONE ASSESSORATO AI SERVIZI SOCIALI E ISTRUZIONE

Raccontami una fiaba REGIONE ASSESSORATO AI SERVIZI SOCIALI E ISTRUZIONE Raccontami una fiaba GIUNTA REGIONE MARCHE ASSESSORATO AI SERVIZI SOCIALI E ISTRUZIONE Ancona, novembre 2003 Rcaccontami una fi aba Concorso nelle scuole della regione sulle narrazioni di qui e d altrove

Dettagli

Cosa fa l alunno. Cosa fa l insegnante. Ascolta. Ripete i tre versi più volte sino a memorizzarli.

Cosa fa l alunno. Cosa fa l insegnante. Ascolta. Ripete i tre versi più volte sino a memorizzarli. SCUOLA DELL INFANZIA _ MONTE VIDON COMBATTE scuolamaternamvc@libero,it Fase 1 Obiettivo: esprimere sensazioni in relazione alla lettura di una poesia. Cosa fa l insegnante Legge con enfasi in sezione l

Dettagli

Quasi stelle di Marcella Bettini

Quasi stelle di Marcella Bettini Quasi stelle di Marcella Bettini Illustrazione di Simonetta Fratini Quasi-stelle C era una volta una casa con tante finestre con le persiane verdi a pallini blu che, quando si aprivano, sembravano ali

Dettagli

CUOLA DELL INFANZIA PETER PAN QUATTROPONTI

CUOLA DELL INFANZIA PETER PAN QUATTROPONTI CUOLA DELL INFANZIA PETER PAN QUATTROPONTI ISTITUTO COMPRENSIVO POLO I, GALATINA ( LECCE ) Scuola dell Infanzia Plesso di Via Teano a.s. 2013 /2014 Progetto Di Plesso Le storie dove stanno? Ce n è una

Dettagli

Laboratori di educazione all immagine

Laboratori di educazione all immagine Il nostro gruppo lavoro, formato da persone che da anni operano nel settore dell illustrazione, della grafica e della didattica, propone laboratori di educazione all immagine, rivolti agli studenti delle

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE ALCMEONE CROTONE

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE ALCMEONE CROTONE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE ALCMEONE CROTONE REPORT DIRIGENTE SCOLASTICO Eugenia Garritani 2 Introduzione E ormai il terzo anno che la Rete Equilibri inserisce nella sua programmazione La notte dei racconti,

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

Sono state ideate e condotte 4 letture animate per la scuola Infanzia e Primaria ed altrettanti 4 incontri per l'utenza libera.

Sono state ideate e condotte 4 letture animate per la scuola Infanzia e Primaria ed altrettanti 4 incontri per l'utenza libera. Cristina Sedioli V. Marconi, 15 Montiano (FC) Tel: 0547-314074; 347-7354539 E-mail: cristina.sedioli@alice.it Al Sindaco Fabio Molari Resoconto del progetto Che avventura la lettura Percorsi narrativi

Dettagli

LABORATORI DIDATTICI MULTIMEDIALI

LABORATORI DIDATTICI MULTIMEDIALI LABORATORI DIDATTICI MULTIMEDIALI In un mondo che ha perso quasi ogni contatto con la natura, di essa è rimasta solo la magia. Abituati come siamo alla vita di città, ormai veder spuntare un germoglio

Dettagli

Folletti / Tony Wolf. - [Milano] : Dami, c p. : ill. ; 30 cm. - (Storie del bosco ; 5). R WOL

Folletti / Tony Wolf. - [Milano] : Dami, c p. : ill. ; 30 cm. - (Storie del bosco ; 5). R WOL Pinocchio / C. Collodi ; illustrazioni di Fabiano Fiorin. - Firenze [et al.] : Giunti kids, 2006. - 61 p. : ill. ; 20 cm + 1 compact disc. - (Morbide fiabe sonore). R 808.899 COL Biancaneve / fratelli

Dettagli

1) Il mio avatar: uguali o diversi? L esercizio permette di apprendere il concetto di avatar e comprenderne la tipologia.

1) Il mio avatar: uguali o diversi? L esercizio permette di apprendere il concetto di avatar e comprenderne la tipologia. DISCUSSION STARTERS - Definisci a parole tue cosa è un avatar. - Quali sono le funzioni psicologiche dell avatar? - L avatar può essere sempre come tu lo vorresti? - Quanti tipi di avatar conosci? - In

Dettagli

Gruppo G.R.E.M. Piemonte e Valle d Aosta. Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE

Gruppo G.R.E.M. Piemonte e Valle d Aosta. Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE Gruppo G.R.E.M Piemonte e Valle d Aosta Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE Il kit, pensato per l animazione di bambini, ragazzi e adulti sul tema famiglia è così composto: - 1 gioco

Dettagli

Indicazioni per l insegnante

Indicazioni per l insegnante Indicazioni per l insegnante Questo quaderno per la produzione scritta è l ideale l continuazione i di ItalianoImparo 4 ma, mentre il primo quaderno di produzione costituisce un approccio essenziale e

Dettagli

Lo Yoga è nato in India

Lo Yoga è nato in India Lo Yoga è nato in India 1 Più esattamente nel nord dell India, circa 5mila anni fa, presso una civiltà molto sviluppata e raffinata, che abitava in una zona molto fertile, nella valle tra il fiume Indo

Dettagli

Cappuccetto Rosso CLASSE 1 C CHINCOLI PRESTI- MUSCAS -TAWFILES 1

Cappuccetto Rosso CLASSE 1 C CHINCOLI PRESTI- MUSCAS -TAWFILES 1 Cappuccetto Rosso CLASSE 1 C CHINCOLI PRESTI- MUSCAS -TAWFILES 1 Indice - - - - - Trama(Grimm e Perrault) Ruoli dei personaggi Funzioni di Propp Traduzioni in inglese e in francese Differenze e somiglianze

Dettagli

Nel regno di Si Piuh

Nel regno di Si Piuh Nel regno di Si Piuh Progetto di Informatica Scuola dell Infanzia Bertolini Direzione Didattica di Zola Predosa Bologna Referente Progetto Filomena Milena Paglia E_mail: milopa74@yahoo.it Introduzione

Dettagli

«PERSONAGGI FUORI DAL LIBRO»

«PERSONAGGI FUORI DAL LIBRO» DIREZIONE DIDATTICA 3 CIRCOLO SASSUOLO Gruppo letture animate: Maestre fuori classe «PERSONAGGI FUORI DAL LIBRO» Page 1 Presentazione del progetto Questo progetto nasce dalla consapevolezza che la lettura

Dettagli

agenda blog e social media ottottavi.it

agenda blog e social media ottottavi.it agenda blog e social media 2015 ottottavi.it agenda blog e social media 2015 ottottavi.it mese: lunedì martedì mercoledì giovedì venerdi sabato domenica blog posts mailing list idee obbiettivi impara social

Dettagli

In ogni frase troverai una coppia di parole dal suono simile, fai. attenzione a come sono scritte e cancella quella sbagliata.

In ogni frase troverai una coppia di parole dal suono simile, fai. attenzione a come sono scritte e cancella quella sbagliata. CANCELLA L ERRORE In ogni frase troverai una coppia di parole dal suono simile, fai attenzione a come sono scritte e cancella quella sbagliata. - Vicino al lago/l ago cè una casetta bianca. - La mamma

Dettagli

Benvenuti nel. Mondo delle Fiabe! Cliccate Esplorate E buon divertimento!

Benvenuti nel. Mondo delle Fiabe! Cliccate Esplorate E buon divertimento! Benvenuti nel Mondo delle Fiabe! Cliccate Esplorate E buon divertimento! Dovete sapere che esistono tanti tipi di testo che raccontano fantastiche avventure di personaggi straordinari, o storie quasi reali

Dettagli

1. Usa le parole per creare i superlativi relativi. Attenzione alle concordanze. Es.: Gatti/animali/agile/terra.

1. Usa le parole per creare i superlativi relativi. Attenzione alle concordanze. Es.: Gatti/animali/agile/terra. 1. Usa le parole per creare i superlativi relativi. Attenzione alle concordanze. Es.: Gatti/animali/agile/terra. I gatti sono gli animali più agili della terra. 1. Gianni/bambino/bravo/classe 2. Barbara/ragazza/

Dettagli

PERCORSI DIDATTICI. La fiaba

PERCORSI DIDATTICI. La fiaba PERCORSI DIDATTICI La fiaba di: Dilama scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-10 anni La fiaba è un genere letterario di origine popolare, che nasce dalla tradizione orale e solitamente

Dettagli

le immagini Di un AvventurA 1. Riordina, numerandole, le immagini dell avventura che Nerina e Furettola vivono insieme subito dopo essersi conosciute.

le immagini Di un AvventurA 1. Riordina, numerandole, le immagini dell avventura che Nerina e Furettola vivono insieme subito dopo essersi conosciute. 4 le immagini Di un AvventurA 1. Riordina, numerandole, le immagini dell avventura che Nerina e Furettola vivono insieme subito dopo essersi conosciute. 16 5 un FAtto DoPo l Altr o 1. Numera da 1 a 9 gli

Dettagli

L ORGANIZZAZIONE DELLA BIBLIOTECA

L ORGANIZZAZIONE DELLA BIBLIOTECA L ORGANIZZAZIONE DELLA BIBLIOTECA Molto importante è concordare con gli alunni l ordine di disposizione dei libri nelle scaffalature, sia perché partecipando all organizzazione saranno più ordinati e responsabili,

Dettagli