Chimiche e Geologiche Sede di Via Trentino 51, Cagliari, Tel/Fax ,

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Chimiche e Geologiche Sede di Via Trentino 51, 09127 Cagliari, Tel/Fax 0706757733, e-mail: marinegeology@unica.it"

Transcript

1 DEVELOPMENT OF MONITORING NETWORK AND METHODOLOGY FOR THE STUDY OF SEDIMENTARY AND MORPHO-DYNAMICS PROCESSES OF MICROTIDAL WAVE DOMINATED MEDITERRANEAN BEACHES (SARDINIA) Sandro DeMuro 1, Claudio Kalb 1, Fabrizio Ferraro 1, Tiziana Batzella 1, Nicola Pusceddu 1, Concetta Ferrara 1, Angelo Ibba 1 1 Coastal and Marine Geology Group - Università degli Studi di Cagliari, Dipartimento di Scienze Chimiche e Geologiche Sede di Via Trentino 51, Cagliari, Tel/Fax , Abstract The monitoring network, set up in 2005 for the Project Interreg IIIA GERER Gestion intègrée de l environnement à haute risque d èrosion, which was initially based on 4 beaches in Corsica and Sardinia, extended to 34 beaches over a 6 year-period. Study methodology was carried out regarding sedimentary processes and the morpho-dynamics of microtidal wave dominated beaches in a Mediterranean environment. A database was created through the use of the monitoring network and study methodology, conducted by the Coastal and Marine Geology Group ; data from aerial photographs, satellite images, cartography, bathymetry-topography (DTM), sedimentology, wind, wave and hydrodynamics models of the relative beach systems was collected, catalogued, archived and analyzed. The data flow is gathered by Centro Transfrontaliero per lo studio della dinamica dei litorali, realized together with the P.O. Marittimo Res.Mar Rete per l'ambiente nello spazio marittimo Subproject B, sited at the Osservatorio Coste E Ambiente Naturale Sottomarino (O.C.E.A.N.S.). The results are available in scientific publications, popular publications and on a webgis (www.osservatoriocostesardegna.eu). Riassunto La rete di monitoraggio, impostata nel 2005 nell ambito del Progetto Interreg IIIA GERER Gestion intègrèe de l environnement à haute risque d èrosion, inizialmente basata su 4 spiagge campione di Corsica e Sardegna, è stata estesa, nell arco di 6 anni a 34 spiagge. È stata, inoltre, implementata la metodologia per lo studio dei processi sedimentari e morfo-dinamici di spiagge microtidali dominate da moto ondoso in ambiente mediterraneo. L implemento della rete di monitoraggio e della metodologia di lavoro ha portato alla costruzione di una banca dati, gestita dal Coastal and Marine Geology Group, che ha permesso di raccogliere, catalogare, archiviare ed analizzare dati aerofotogrammetrici, satellitari, cartografici, topografico-batimetrici (DTM), sedimentologici, di vento, di moto ondoso e idrodinamici, relativi ai sistemi di spiaggia suddetti. Il flusso dati converge presso il Centro Transfrontaliero per lo studio della dinamica dei litorali, realizzato attraverso il P.O. Marittimo Res.Mar Rete per l'ambiente nello spazio marittimo Sottoprogetto B ed ubicato presso l Osservatorio Coste E Ambiente Naturale Sottomarino (O.C.E.A.N.S.). I risultati sono resi accessibili attraverso pubblicazioni scientifiche, divulgative e mediante un webgis (www.osservatoriocostesardegna.eu). 229

2 Introduction The Coastal and Marine Geology Group of the Department of Chemical and Geological Sciences at the University of Cagliari has used, tested and developed a series of methodological protocols and standards for the study and monitoring of 34 beaches (Fig.1). Figure 1 Beach network. 230

3 The network, which was initially based on 3 beaches in the north of Sardinia and 1 in the south of Corsica: Cala di Trana, La Sciumara, Venalonga (Palau) and Paragan (Bonifacio) [3] [4] [5] [6] [7] [8] [10], was set up in 2005 for the Project Interreg IIIA GERER Gestion intègrèe de l environnement à haute risque d èrosion, and in 2006 extended to the beaches of Solanas (Sinnai) and Santa Margherita of Pula [6] [7] [9] [14] through the Project Sistema di controllo Ambientale e gestione territoriale del Golfo di Cagliari M.I.U.R. In 2009, the network was extended again thanks to the Project LIFE+ Providune, to a further 8 beaches in the south of Sardinia: Piscinnì, Su Giudeu, Campana, Sa Colonia (Domus de Maria) and Porto Giunco, Simius, Is Traias and Punta Molentis (Villasimius) [12] [13]. In 2010, it was extended further to another 3 beaches: Is Arenas di Narbolia, La Cinta (San Teodoro) and Cala Budoni [1] [2] [16] [17] [18] with the contribution of some research projects and grants funded by the Regione Autonoma della Sardegna through the L.R. 7/2007 (Risposta e Adattamento dei sistemi costieri della Sardegna alle variazioni climatiche globali Ri.A.S. and Beach Environment, Management and Coastal Hazard B.E.A.C.H.). Later, the Convenzione Quadro per il funzionamento dell Osservatorio Coste E Ambiente Naturale Sottomarino (O.C.E.A.N.S.), permitted the network to expand to 17 more beaches: Lu Litarroni (Aglientu), Rena Majori (Aglientu), Badesi (Badesi, Trinità d Agultu e Vignola), La Colba (Santa Teresa di Gallura), Porto Liscia (Santa Teresa di Gallura, Palau), Porto Pollo (Palau), Le Saline (Palau, Arzachena), Cala Ciaccaro (La Maddalena), Cala Portese (La Maddalena), Cala Corsara (La Maddalena), Cala Majore (La Maddalena), Cavalieri (La Maddalena), Grande Pevero (Arzachena), Capriccioli (Arzachena), Cala Sassari (Golfo Aranci), Le Saline (Olbia) and Cala Brandinchi (San Teodoro) [15], reaching a total of 34 monitored beaches. All the data is sent to the database infrastructure of the Centro Transfrontaliero studio della dinamica dei litorali. The beaches are studied seasonally with the aim to identify: sedimentary and morpho-dynamic processes in microtidal wave-dominated beaches in a Mediterranean environment, anthropic impact, criticality evolutionary tendency, as well as providing managerial information. Methodology The studies are carried out according to the table shown in Figure 2, which illustrates the configuration of the instrumentation used, the activities carried out and the data produced/obtained [7] [8]. A historical reconstruction of the evolution of the area is made of each beach through interpretation of the available aerial photographs, in order to identify macro-indicators [15], such as: extension of the dune zone, position of the shoreline, marine phanerogams area (e.g. Posedonia, etc.), anthropic elements (buildings, roads etc.) and hydrography to evaluate the study area in the short and medium term. All the data acquired are related to a geodetic network, made on each beach, using known points (es. IGM points etc.). The topographical data is acquired using DGPS or GNSS and/or StarFire systems with a sampling frequency of points of 1 Hz. For the submerged beach an Ecosounder/DGPS system is used, interfaced with navigation software, with sampling frequency of 5 Hz. All findings relate to the UTM WGS84 Datum coordinates system. 231

4 Figure 2 Methodology chart set up with the Project Interreg IIIA GERER e developed with the Project LIFE+ Providune. The sediments collected on the morpho-sedimentological unit (dunes, emerged and submerged beach), are analyzed according to the sedimentological standard methods (grain size, composition and facies analysis). Simultaneously, measurements of the water currents are carried out and meteorological and video data is collected from the sample sites using a remote control system made up of video cameras and meteorological control units. These have permitted to 232

5 video-monitor the study area, evaluating the fluctuations of the shoreline, identifying the areas affected by overwashing, recording the deposition and dismantlement of the Posedonia banquettes. The meteorological control units have also permitted the acquisition and recording of data (direction, intensity and persistence of the wind, etc.) directly in the study area. The DTM from the bathymetric-topographical findings, the results of the sedimentological analysis and the meteo-climatic and current analyses, provide the database for the elaboration of models using Deltares DELFT3D software (the Netherlands), WAVE and FLOW modules. Wave motion and hydrodynamic models are made according to the direction and intensity of the wind plotted in the study area. In the Project Life+ Providune e Res.Mar Centro Transfrontaliero, the methodology described was developed with the construction of a database infrastructure made up of Server and SAN (Storage Area Network) for the archiving. Data (in raster and vectorial format) from aerial photographs, satellite images, cartography, bathymetry-topography (DTM), sedimentology, wind, wave and hydrodynamics models was constructed, archived and indexed, in GIS format according to EU INSPIRE and D.L.g.s. 32/2010 Italian law. The elaboration and interpretation of the data permitted not only the findings of strictly scientific results, but also the basis for applications and calculations such as: determination of evolutionary trends, seasonal setup, dune vulnerability index (DVI/GAVAM checklist [11]), erosion vulnerability, physical carrying capacity, pressure and impact of the beach systems. The methodology, as a whole, provides managerial and project information for conservation intervention. The results are available to a wide audience of potential users in scientific publications, popular publications and on a webgis (www.osservatoriocostesardegna.eu). Conclusions The methodology proposed for the study of the sedimentary and morpho-dynamic processes of the microtidal wave dominated beaches in a Mediterraean environment, adopted in 2005 for the Project Interreg IIIA GERER, was applied and developed for the Project LIFE+Providune. In 2010, thanks to the projects L.R. 7/2007 Ri.A.S. and B.E.A.C.H., and Res.Mar Subproject B Centro Transfrontaliero studio dinamica dei litorali, the monitoring network of the beaches was extended to include a total of 34 studied and monitored sites. The development of the methodology used permitted the creation of a database for the Centro Transfrontaliero per lo studio della dinamica dei litorali. It permitted the collection of data from aerial photographs, satellite images, cartography, bathymetry-topography (DTM), sedimentology, wind, wave and hydrodynamics models of the relative beach systems studied by the Coastal and Marine Geology Group of the University of Cagliari. The data collected, catalogued, analyzed and archived have been published in the usual scientific channels, and also through a webgis platform on the Osservatorio Coste E Ambiente Sottomarino (www.osservatoriocostesardegna.eu) and on the Server constructed purposefully in the Department of Chemical and Geological Sciences of the University of Cagliari. 233

6 The methodology, the database system and the publications through webgis provide managerial information, intervention projects for conservation accessible to a wide audience of users. Acknowledgements Work carried out with funding for the projects: Interreg III A It, Fr, Isole Gestione ambientale integrata in località ad alto rischio d erosione GERER Scientific Director Prof. Sandro De Muro; LIFE+ NATURE & BIODIVERSITY PROVIDUNE (LIFE07NAT/IT/000519), Conservazione e ripristino di habitat dunali nei siti delle Province di Cagliari, Matera e Caserta Scientific Coordinator Prof. Sandro DeMuro. Progetto RIAS - RIsposta e Adattamento dei sistemi costieri della Sardegna alle variazioni climatiche globali. Legge regionale 7 Agosto 2007, N. 7: Promozione della ricerca scientifica e dell'innovazione tecnologica in Sardegna - annualità 2008 (Scientific Coordinator Prof. Sandro DeMuro) Programma Operativo di Cooperazione Territoriale Transfrontaliera Italia-Francia Marittimo - Res.Mar. Rete per l'ambiente nello spazio marittimo Sottoprogetto B) Centro Transfrontaliero studio dinamica dei litorali Scientific Partner Director Sardinia Prof. Sandro DeMuro. Progetto B.E.A.C.H, Beach Environment, management And Coastal Hazard (ambiente spiaggia, gestione e rischio costiero). Legge regionale 7 Agosto 2007, N. 7: Promozione della ricerca scientifica e dell'innovazione tecnologica in Sardegna - annualità 2009 (Scientific Coordinator Prof. Sandro DeMuro) References [1] Batzella T., Pusceddu N., Kalb C., Ferraro F., Ibba A., De Muro S. Bars and troughs dynamic and evolution trend of La Cinta beach (San Teodoro OT) - NE Sardinia, Rend. Online Soc. Geol. It., Vol. 17 (2011), (DOI /ROL ) [2] Batzella T., Pusceddu N, Kalb C., Ibba A, Ferraro F., De Muro S. Bars and troughs dynamic and short-term evolution of two beaches on NE Sardinia: La Cinta (San Teodoro, OT) and Budoni (OT), in: Abstract 28th IAS Meeting of Sedimentology, Zaragoza, Spain - July 5-8th 2011 (Eds. B. Bàdenas, M. Aurell and A.M. Alonso-Zarza), p.145. ISBN [3] De Falco G., Simeone S., De Muro S. - Analisi della dinamica deposizionale delle banquette di Posidonia oceanica nella spiaggia di Cala di Trana (Palau) mediante video-monitoraggio, in De Muro S. e De Falco G. (A cura di) - Manuale per la 234

7 gestione delle spiagge - Studi, indagini ed esperienze sulle spiagge Sarde e Corse, University press Scienze Costiere e Marine, CUEC (2010), ISBN [4] De Falco G., Simeone S., Solinas G., Batzella T., Cancemi G., Cancemi M., De Muro S. Relazione tra arretramento della linea di riva e rimozione delle banquette di Posidonia oceanica nella spiaggia di Paragan (Corsica meridionale), in De Muro S. e De Falco G. (A cura di) - Manuale per la gestione delle spiagge - Studi, indagini ed esperienze sulle spiagge Sarde e Corse, University press Scienze Costiere e Marine, CUEC (2010), ISBN [5] De Falco G., Simeone S., Batzella T., Cancemi G., Cancemi M, De Muro S. Arretramento della linea di riva e rimozione della banquette di Posidonia oceanica nella spiaggia di Paragan (Corsica meridionale), Atti del 84 Congresso Nazionale della Società Geologica Italiana Settembre 2008, Sassari - Rend.online Soc. Geol. It., 3 (2008), ISSN [6] De Muro S., Batzella T., Kalb C., Pusceddu N. Processi sedimentari, idrodinamica e modellizzazione delle spiagge di Santa Margherita, Solanas, Cala di Trana e La Sciumara (Sardegna Italia), Atti del 84 Congresso Nazionale della Società Geologica Italiana Settembre 2008, Sassari - Rend.online Soc. Geol. It., 3 (2008), ISSN [7] De Muro S., De Falco G. (a cura di) Manuale per la gestione delle spiagge - Studi, indagini ed esperienze sulle spiagge sarde e corse, University press Scienze Costiere e Marine, CUEC. ISBN (2010), pp [8] De Muro S., Dore G.P. Dove inizia il mare. Buone pratiche per lo studio, la salvaguardia e la gestione delle spiagge sarde, (Documentario) Atti scientifici e divulgativi del Progetto Interreg IIIA GERER Gestion intègrèe de l environnement à haute risque d èrosion (2008), Università degli Studi di Cagliari. [9] De Muro S., Kalb C. Distribuzione sedimentaria, moto ondoso e monitoraggio della spiaggia di Solanas (Sinnai - Sardegna Sud-Orientale), in De Muro S., De Falco G. (A cura di) - Manuale per la gestione delle spiagge - Studi, indagini ed esperienze sulle spiagge Sarde e Corse, University press Scienze Costiere e Marine, CUEC (2010), ISBN [10] De Muro S., Kalb C., Batzella T., Pusceddu N. Morfologia, idrodinamica e sedimentologia dei sistemi di spiaggia di Cala di Trana, La Sciumara e Venalonga (Palau - Sardegna Nord Orientale), in De Muro S., De Falco G. (A cura di) - Manuale per la gestione delle spiagge - Studi, indagini ed esperienze sulle spiagge Sarde e Corse, University press Scienze Costiere e Marine, CUEC (2010), ISBN [11] De Muro S., Kalb C., Ibba A., Batzella T., Pusceddu N., Ferrara C., Ferraro F. Coastal dunes vulnerability. GAVAM checklist method used at three mediterranean microtidal wave dominated beaches (Gulf of Cagliari), Rend. Online Soc. Geol. It., Vol. 17 (2011), (DOI: /ROL ). [12] De Muro S., Kalb C., Ibba A., Ferraro F., Ferrara C. Sedimentary processes, morphodynamics and sedimentological map of Porto Giunco-Simius-Is Traias beaches (Villasimius - SE Sardinia), Atti del Convegno GeoSed 2010, Torino, [13] De Muro S., Kalb C., Ibba A., Ferraro F., Ferrara C. Sedimentary processes, morphodynamics and sedimentological map of Porto Campana SCI beaches 235

8 (Domus de Maria - SW Sardinia), Rend.online Soc. Geol. It., 11(2010), ISSN [14] De Muro S., Lai A., Pusceddu N., Kalb C. - Relazione tra idrodinamica e processi di sedimentazione nella spiaggia di Santa Margherita di Pula (Golfo di Cagliari Sardegna Sud-Occidentale), in De Muro S., De Falco G. (A cura di) - Manuale per la gestione delle spiagge - Studi, indagini ed esperienze sulle spiagge Sarde e Corse, University press Scienze Costiere e Marine, CUEC (2010), ISBN [15] De Muro S., Pusceddu N. (A cura di) - Atlante delle spiagge della Gallura evoluzione recente, regime, assetti, tendenza e criticità di dieci sistemi di spiaggia campione, University press Scienze Costiere e Marine, CUEC (2012), p ISBN (in press). [16] De Muro S., Pusceddu N., Batzella T., Ibba A., Ferraro F., Kalb C. Evolution trend of La Cinta beach (San Teodoro) after the flooding on 24th September 2009, Atti del Convegno GeoSed 2010, Torino, 27 [17] Ferrara C., Ibba A, Usai A., Onnis A., Kalb C., De Muro S. - Dati preliminari sulla dinamica di due sistemi costieri sardi: Is Arenas di Narbolia (sardegna Centrooccidentale) e Villasimius (Sardegna Sud Orientale), in De Muro S. e De Falco G. (A cura di) - Manuale per la gestione delle spiagge - Studi, indagini ed esperienze sulle spiagge Sarde e Corse, University press Scienze Costiere e Marine, CUEC (2010), ISBN [18] Pusceddu N., Batzella T., Kalb C., Ferraro F., Ibba A. & De Muro S. Short-term evolution of Budoni beach on NE Sardinia, Rend. Online Soc. Geol. It., Vol. 17 (2011), (DOI: /ROL ) 236

Stato d avanzamento del Sottoprogetto B Partner 9 - Provincia di Olbia Tempio: dinamica dei litorali.

Stato d avanzamento del Sottoprogetto B Partner 9 - Provincia di Olbia Tempio: dinamica dei litorali. P.O. Italia-Francia Marittimo 2007-2013 Stato d avanzamento del Sottoprogetto B Partner 9 - Provincia di Olbia Tempio: Centro transfrontaliero per lo studio della Dr. Fabrizio Ferraro Direttore di Progetto

Dettagli

Atlante delle spiagge della Gallura

Atlante delle spiagge della Gallura Atlante delle spiagge della Gallura Evoluzione recente, regime, assetti, tendenza e criticità di dieci sistemi di spiaggia campione a cura di Sandro De Muro Nicola Pusceddu university press scienze costiere

Dettagli

PROGETTO RESMAR SOTTOPROGETTO B Centro transfrontaliero per lo studio della dinamica dei litorali. Webgis Costa Toscana Costa Sarda

PROGETTO RESMAR SOTTOPROGETTO B Centro transfrontaliero per lo studio della dinamica dei litorali. Webgis Costa Toscana Costa Sarda PROGETTO RESMAR SOTTOPROGETTO B Centro transfrontaliero per lo studio della dinamica dei litorali Convegno conclusivo Livorno 28 maggio 2013 Webgis Costa Costa Sarda Giovanni Vitale* Claudio Kalb** * Università

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome BUA SILVIA Indirizzo VIA DEI GIUNCHI 32, CAGLIARI (CA) Telefono 070521120, Mobile 3336714020-3284380857 E-mail

Dettagli

WebGIS Costa Toscana: stato di avanzamento e sviluppi futuri

WebGIS Costa Toscana: stato di avanzamento e sviluppi futuri Provincia di LIVORNO Unità di Servizio 2.1 Difesa e Protezione del Territorio Unità Organizzativa Risorse marine e Georisorse WebGIS Costa : stato di avanzamento e sviluppi futuri Enrica Mori* Giovanni

Dettagli

PROVIDUNE (LIFE07NAT/IT/000519)

PROVIDUNE (LIFE07NAT/IT/000519) PROVIDUNE (LIFE07NAT/IT/000519) Conservazione e ripristino di habitat dunali nei siti delle Province di Cagliari, Matera, Caserta All. PR2 3 E1 TE Verbale Riunione di coordinamento, Cagliari 28 giugno

Dettagli

MODELLO PER LA VALUTAZIONE DELLA PERICOLOSITÀ GEOMORFOLOGICA NEL BACINO DEL RIU PULA.

MODELLO PER LA VALUTAZIONE DELLA PERICOLOSITÀ GEOMORFOLOGICA NEL BACINO DEL RIU PULA. MODELLO PER LA VALUTAZIONE DELLA PERICOLOSITÀ GEOMORFOLOGICA NEL BACINO DEL RIU PULA. Felice DI GREGORIO (*), Marco PUSCEDDU (*), Andrea SERRELI (*) (*) Dipartimento di Scienze della Terra dell Università

Dettagli

POLITICHE PROVINCIALI ED ESPERIENZE SVILUPPATE NELL AMBITO DELLA TUTELA DELLA BIODIVERSITÁ

POLITICHE PROVINCIALI ED ESPERIENZE SVILUPPATE NELL AMBITO DELLA TUTELA DELLA BIODIVERSITÁ PROVINCIA OLBIA TEMPIO Settore 5 Ambiente e Sostenibilità POLITICHE PROVINCIALI ED ESPERIENZE SVILUPPATE NELL AMBITO DELLA TUTELA DELLA BIODIVERSITÁ Ing. Federico Ferrarese Ceruti L ambiente è una risorsa

Dettagli

Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi

Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi ÉTUDES - STUDIES Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi Polo Interregionale di Eccellenza Jean Monnet - Pavia Jean Monnet

Dettagli

DEVELOPMENT OF A NAVIGATION SYSTEM FOR AUTONOMOUS ROBOTS BASED ON OPEN SOURCE GIS TECHNOLOGIES. Michele Mangiameli

DEVELOPMENT OF A NAVIGATION SYSTEM FOR AUTONOMOUS ROBOTS BASED ON OPEN SOURCE GIS TECHNOLOGIES. Michele Mangiameli DIEEI International PhD in Electronic, Automation and Control of Complex Systems XXV Cycle DEVELOPMENT OF A NAVIGATION SYSTEM FOR AUTONOMOUS ROBOTS BASED ON OPEN SOURCE GIS TECHNOLOGIES Michele Mangiameli

Dettagli

THETIS Water Management System for Settignano acqueduct (Firenze, Italy) Water Management System for Settignano aqueduct (Firenze, Italy)

THETIS Water Management System for Settignano acqueduct (Firenze, Italy) Water Management System for Settignano aqueduct (Firenze, Italy) THETIS for Settignano aqueduct (Firenze, Italy) YEAR: 2003 CUSTOMERS: S.E.I.C. Srl developed the Water Monitoring System for the distribution network of Settignano Municipality Aqueduct. THE PROJECT Il

Dettagli

A free and stand-alone tool integrating geospatial workflows to evaluate sediment connectivity in alpine catchments

A free and stand-alone tool integrating geospatial workflows to evaluate sediment connectivity in alpine catchments A free and stand-alone tool integrating geospatial workflows to evaluate sediment connectivity in alpine catchments S. Crema, L. Schenato, B. Goldin, L. Marchi, M. Cavalli CNR-IRPI Outline The evaluation

Dettagli

Introduzione all ambiente di sviluppo

Introduzione all ambiente di sviluppo Laboratorio II Raffaella Brighi, a.a. 2005/06 Corso di Laboratorio II. A.A. 2006-07 CdL Operatore Informatico Giuridico. Introduzione all ambiente di sviluppo Raffaella Brighi, a.a. 2005/06 Corso di Laboratorio

Dettagli

PROGRAMMA DI VALUTAZIONE POST LIFE AFTER LIFE EVALUATION PROGRAM

PROGRAMMA DI VALUTAZIONE POST LIFE AFTER LIFE EVALUATION PROGRAM PROGRAMMA DI VALU UTAZIONE POST LIFE AFTER LIFE EVALUATION PROGRAM Versione del 24/ /01/2014 LIFE099 ENV/IT/000068 WASTE LESS in CHIANTI Prevenzione e riduzione dei rifiuti nel territorio del Chianti INDICE

Dettagli

3d geological modelling and education: teaching geological sections and geological mapping with MVE Move

3d geological modelling and education: teaching geological sections and geological mapping with MVE Move 3d geological modelling and education: teaching geological sections and geological mapping with MVE Move Fabrizio Berra, Fabrizio Felletti, Michele Zucali Università degli Studi di Milano, Dip. Scienze

Dettagli

LABELLING Labelling System FIP Formatura Iniezione Polimeri

LABELLING Labelling System FIP Formatura Iniezione Polimeri Set LSE - Personalizzazione e stampa etichette LSE Set - Label Design and Print Modulo LCE - Tappo di protezione trasparente con piastrina porta etichette LCE Module - Transparent service pug with tag

Dettagli

Beach dune system interaction and evolution. E. Pallottini, V. Campo, S. Cappucci, L. Rossi, G.B. La Monica

Beach dune system interaction and evolution. E. Pallottini, V. Campo, S. Cappucci, L. Rossi, G.B. La Monica Beach dune system interaction and evolution E. Pallottini, V. Campo, S. Cappucci, L. Rossi, G.B. La Monica Spiaggia e duna sono due distinte componenti dello stesso sistema. La loro evoluzione nel tempo

Dettagli

NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY

NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY Il presente documento viene diffuso attraverso il sito del

Dettagli

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società F ondazione Diritti Genetici Biotecnologie tra scienza e società Fondazione Diritti Genetici La Fondazione Diritti Genetici è un organismo di ricerca e comunicazione sulle biotecnologie. Nata nel 2007

Dettagli

Guida utente User Manual made in Italy Rev0

Guida utente User Manual made in Italy Rev0 Guida utente User Manual Rev0 made in Italy Indice/Index Informazioni generali General Info... 3 Guida Rapida per messa in funzione Start Up procedure... 3 Login Login... 3 Significato dei tasti Botton

Dettagli

A dissertation submitted to ETH ZURICH. for the degree of Doctor of Sciences. presented by DAVIDE MERCURIO

A dissertation submitted to ETH ZURICH. for the degree of Doctor of Sciences. presented by DAVIDE MERCURIO DISS. ETH NO. 19321 DISCRETE DYNAMIC EVENT TREE MODELING AND ANALYSIS OF NUCLEAR POWER PLANT CREWS FOR SAFETY ASSESSMENT A dissertation submitted to ETH ZURICH for the degree of Doctor of Sciences presented

Dettagli

We take care of your buildings

We take care of your buildings We take care of your buildings Che cos è il Building Management Il Building Management è una disciplina di derivazione anglosassone, che individua un edificio come un entità che necessita di un insieme

Dettagli

PRESENTAZIONE AZIENDALE ATTIVITA E SERVIZI TECNOLOGIE PERSONALE OBIETTIVI ESPERIENZE

PRESENTAZIONE AZIENDALE ATTIVITA E SERVIZI TECNOLOGIE PERSONALE OBIETTIVI ESPERIENZE PRESENTAZIONE AZIENDALE ABOUT US ATTIVITA E SERVIZI ACTIVITY AND SERVICES TECNOLOGIE TECHNOLOGIES PERSONALE TEAM OBIETTIVI OBJECTIVI ESPERIENZE PRESENTAZIONE AZIENDALE B&G s.r.l. è una società di progettazione

Dettagli

SARDEGNA NUOVE IDEE TAVOLO 2 NUOVE IDEE PER I PAESAGGI. Cagliari 13 dicembre 2010 REPORT LABORATORIO 4

SARDEGNA NUOVE IDEE TAVOLO 2 NUOVE IDEE PER I PAESAGGI. Cagliari 13 dicembre 2010 REPORT LABORATORIO 4 SARDEGNA NUOVE IDEE TAVOLO 2 NUOVE IDEE PER I PAESAGGI Cagliari 13 dicembre 2010 REPORT LABORATORIO 4 AMBITO n. 23 GALLURA COSTIERA NORD - OCCIDENTALE Comuni di Aggius, Aglientu, Badesi, Luogosanto, Tempio

Dettagli

L eolico sulle coste e nei contesti portuali (Wind energy in coastal areas and ports)

L eolico sulle coste e nei contesti portuali (Wind energy in coastal areas and ports) Programma di cooperazione transfrontaliera Italia /Francia Marittimo Università degli Studi di Genova Dipartimento di Ingegneria delle Costruzioni, dell Ambiente e del Territorio L eolico sulle coste e

Dettagli

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant UNIONE DELLA A Solar Energy Storage Pilot Power Plant DELLA Project Main Goal Implement an open pilot plant devoted to make Concentrated Solar Energy both a programmable energy source and a distribution

Dettagli

OneGeology-Europe: architettura, geoportale e servizi web per rendere accessibile la Carta Geologica d Europa

OneGeology-Europe: architettura, geoportale e servizi web per rendere accessibile la Carta Geologica d Europa OneGeology-Europe: architettura, geoportale e servizi web per rendere accessibile la Carta Geologica d Europa Carlo Cipolloni (*), Agnes Tellez-Arenas (**), Jean-Jeacques Serrano (**), Robert Tomas (***)

Dettagli

How to use volunteers' inspections to set priorities for the management of hydraulic structures? (Check dams in mountain basins)

How to use volunteers' inspections to set priorities for the management of hydraulic structures? (Check dams in mountain basins) How to use volunteers' inspections to set priorities for the management of hydraulic structures? (Check dams in mountain basins) V. Juliette Cortes1, Simone Sterlacchini2, Thom Bogaard3, Simone Frigerio1,

Dettagli

UNI EN ISO 12944-6. Corrosion protection of steel structures by protective paint systems. Laboratory performance test for

UNI EN ISO 12944-6. Corrosion protection of steel structures by protective paint systems. Laboratory performance test for via di Marmiceto, 6/C-56016 Ospeetto PISA P.IVA 01115340505 CCIAA Pi 101169 Report n 2050451/5 UNI EN ISO 12944-6 Corrosion protection of steel structures by protective paint systems Laboratory performance

Dettagli

IP TV and Internet TV

IP TV and Internet TV IP TV e Internet TV Pag. 1 IP TV and Internet TV IP TV e Internet TV Pag. 2 IP TV and Internet TV IPTV (Internet Protocol Television) is the service provided by a system for the distribution of digital

Dettagli

Website of the PAYS.MED.URBAN Project

Website of the PAYS.MED.URBAN Project CDP Bergamo 27-28/1/21 Website of the PAYS.MED.URBAN Project CDP - Bergamo 27/28 January 21 Umbria Region Management for Agriculture Division for Protected Areas and Valorisation of Natural heritage and

Dettagli

"CRM - CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT NELLE AMMINISTRAZIONI"

CRM - CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT NELLE AMMINISTRAZIONI "CRM - CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT NELLE AMMINISTRAZIONI" Marco Beltrami COMPA, Novembre 2004 COMPA Bologna 2004 IBM oggi non solo Information Technology! L ottava società mondiale per dimensione 45%

Dettagli

Gruppo di lavoro 1 Metadati e RNDT. Incontro del 22 luglio 2014

Gruppo di lavoro 1 Metadati e RNDT. Incontro del 22 luglio 2014 Gruppo di lavoro 1 Metadati e RNDT Incontro del 1 Piano di lavoro 1. Condivisione nuova versione guide operative RNDT 2. Revisione regole tecniche RNDT (allegati 1 e 2 del Decreto 10 novembre 2011) a)

Dettagli

Eco-REFITec: Seminary and Training course

Eco-REFITec: Seminary and Training course Eco-REFITec: Seminary and Training course About Eco-REFITec: Eco-REFITEC is a research project funded by the European Commission under the 7 th framework Program; that intends to support repair shipyards

Dettagli

RAPPORTO DI PROVA TEST REPORT

RAPPORTO DI PROVA TEST REPORT RAPPORTO DI PROVA TEST REPORT Titolo (Title): VIBRATION TEST ON FRIGOBOX T0056 Richiedente (Customer): Ente/Società (Dept./Firm): Sig. (Mr.): Indirizzo (Address): EUROENGEL S.R.L. C. SCAMARDELLA Via Ferrini,

Dettagli

AVVISO n.17252 25 Settembre 2007

AVVISO n.17252 25 Settembre 2007 AVVISO n.17252 25 Settembre 2007 Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : dell'avviso Oggetto : Modifiche alle Istruzioni al Regolamento IDEM: Theoretical Fair Value (TFV)/Amendments

Dettagli

ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM

ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM YEAR: 2011 CUSTOMER: THE PROJECT Il Progetto S.E.I.C. developed the Environmental Control & Leak Detection System (ecolds) for Ferrara-Ravenna Pipeline located

Dettagli

LA SIMULAZIONE NUMERICA COME STRUMENTO DI ANALISI DEL MOTO ONDOSO SULLE BARRIERE SOFFOLTE

LA SIMULAZIONE NUMERICA COME STRUMENTO DI ANALISI DEL MOTO ONDOSO SULLE BARRIERE SOFFOLTE DOTTORATO DI RICERCA IN INGEGNERIA CIVILE PER L AMBIENTE ED IL TERRITORIO X Ciclo - Nuova Serie (2008-2011) DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SALERNO LA SIMULAZIONE NUMERICA

Dettagli

LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO

LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO Azienda Speciale della Camera di commercio di Torino clelia.lombardi@lab-to.camcom.it Criteri microbiologici nei processi produttivi della ristorazione: verifica

Dettagli

Un sistema informativo ambientale per la gestione del mare: uso del free software Ocean Data View

Un sistema informativo ambientale per la gestione del mare: uso del free software Ocean Data View ANNO ACCADEMICO 2010-11 Un sistema informativo ambientale per la gestione del mare: uso del free software Ocean Data View Relatore: Chiar. mo Prof. Giuseppe M. R. Manzella Candidata: Dott.ssa Chiara Romano

Dettagli

ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM

ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM YEAR: 2011 CUSTOMER: THE PROJECT Il Progetto S.E.I.C. developed the Environmental Control & Leak Detection System (ecolds) for Ferrera - Cremona Pipeline which

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

QUALITAL. Purpose of the document. Scopo del documento. Scheda Tecnica

QUALITAL. Purpose of the document. Scopo del documento. Scheda Tecnica Via privata Ragni 13/15 28062 Cameri (NO) Tel.: 0321-51.05.78 fax: 0321-51.79.37 e-mail: qualital@qualital.org - web-site: www.qualital.org ISTITUTO DI CERTIFICAZIONE INDUSTRIALE DELL ALLUMINIO N 1 M a

Dettagli

Padova Smart City. Internet of Things. Alberto Corò

Padova Smart City. Internet of Things. Alberto Corò Padova Smart City Internet of Things Alberto Corò Padova 16 ottobre 2013 Smart City Le smart cities ("città intelligenti") possono essere classificate lungo 6 aree di interesse: Economia Mobilità Ambiente

Dettagli

Testi del Syllabus. Docente ARFINI FILIPPO Matricola: 004535. Insegnamento: 1004423 - ECONOMIA DEI NETWORK AGROALIMENTARI. Anno regolamento: 2012 CFU:

Testi del Syllabus. Docente ARFINI FILIPPO Matricola: 004535. Insegnamento: 1004423 - ECONOMIA DEI NETWORK AGROALIMENTARI. Anno regolamento: 2012 CFU: Testi del Syllabus Docente ARFINI FILIPPO Matricola: 004535 Anno offerta: 2014/2015 Insegnamento: 1004423 - ECONOMIA DEI NETWORK AGROALIMENTARI Corso di studio: 3004 - ECONOMIA E MANAGEMENT Anno regolamento:

Dettagli

why? what? when? where? who?

why? what? when? where? who? why? l azienda overview l innovazione innovation WeAGoo è un azienda italiana specializzata nella raccolta di informazioni turistiche brevi ed essenziali a carattere storico, artistico, culturale, naturalistico

Dettagli

ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM

ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM Fuel Transmission Pipeline HEL.PE El Venizelos Airport YEAR: 2001-2006 CUSTOMER: THE PROJECT Il Progetto S.E.I.C. developed the Environmental Control & Leak

Dettagli

SPACE TECHNOLOGY. Per la creazione d impresa. for business creation. and environmental monitoring. ICT and microelectronics. e monitoraggio ambientale

SPACE TECHNOLOGY. Per la creazione d impresa. for business creation. and environmental monitoring. ICT and microelectronics. e monitoraggio ambientale Green economy e monitoraggio ambientale Green economy and environmental monitoring Navigazione LBS Navigation LBS ICT e microelettronica ICT and microelectronics Per la creazione d impresa SPACE TECHNOLOGY

Dettagli

CONTATORI INTELLIGENTI E LORO EVOLUZIONI: L ATTUALE CONTESTO DI SVILUPPO IN EUROPA

CONTATORI INTELLIGENTI E LORO EVOLUZIONI: L ATTUALE CONTESTO DI SVILUPPO IN EUROPA CONTATORI INTELLIGENTI E LORO EVOLUZIONI: L ATTUALE CONTESTO DI SVILUPPO IN EUROPA Giuseppe Mauri Marco Baron Agenda Il progetto Europeo Meter-ON Soluzioni Tecnologiche adottate in Europa Protocolli di

Dettagli

Bristle test of different filaments based on the Brush "Record" - Toothbrush with whitening filaments, white filaments

Bristle test of different filaments based on the Brush Record - Toothbrush with whitening filaments, white filaments Bristle test of different filaments based on the Brush "Record" - Toothbrush with whitening filaments, white filaments As mentioned earlier all bristle test were carried out with two cleaning machines.

Dettagli

ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM

ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM YEAR: 2009-2010 CUSTOMER: THE PROJECT Il Progetto S.E.I.C. developed the Environmental Control & Leak Detection System (ecolds) for Rho - Malpensa Pipeline

Dettagli

Mod. 1067 INTERFACCIA USB/KEY USB/KEY INTERFACE. Sch./Ref.1067/003

Mod. 1067 INTERFACCIA USB/KEY USB/KEY INTERFACE. Sch./Ref.1067/003 Mod. 1067 DS1067-019 LBT8388 INTERFACCIA USB/KEY USB/KEY INTERFACE Sch./Ref.1067/003 ITALIANO DESCRIZIONE GENERALE L interfaccia 1067/003 consente di collegare alla Centrale 1067/032 o 1067/042 (ver. 2.00

Dettagli

Telecontrol systems for renewables: from systems to services

Telecontrol systems for renewables: from systems to services ABB -- Power Systems Division Telecontrol systems for renewables: from systems to Adrian Timbus - ABB Power Systems Division, Switzerland Adrian Domenico Timbus Fortugno ABB - Power ABB Power Systems Systems

Dettagli

Analisi e validazione di una metodologia per il calcolo della batimetria costiera da immagini satellitari ad alta risoluzione

Analisi e validazione di una metodologia per il calcolo della batimetria costiera da immagini satellitari ad alta risoluzione Analisi e validazione di una metodologia per il calcolo della batimetria costiera da immagini satellitari ad alta risoluzione Linda CORUCCI (*), Andrea MASINI (**), Maurizio DEMARTE (***) (*) Dipartimento

Dettagli

4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015

4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015 me Ho CALL FOR PAPERS: 4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015 Software Engineering aims at modeling, managing and implementing software development products

Dettagli

Qualità e sicurezza delle costruzioni leggere

Qualità e sicurezza delle costruzioni leggere Qualità e sicurezza delle costruzioni leggere prof. dr. eng. Ario Ceccotti Istituto per la valorizzazione del legno e delle specie arboree CNR IVALSA Il LEGNO è la sola risorsa fondamentale rinnovabile

Dettagli

Abstract Women Collection

Abstract Women Collection Abstract collection Head: J 271 Mod.: 3919 Body Col.: 287 Glossy White 2 Head: J 269 Body Col.: Glossy Black Mod.: 3965 3 Head: J 250 Mod.: 3966 Body Col.: 287 Glossy White 4 Head: J 248 Body Col.: 287

Dettagli

Banche dati, citazioni e indici bibliometrici

Banche dati, citazioni e indici bibliometrici Banche dati, citazioni e indici bibliometrici di Bonaria Biancu Corso per dottorandi e assegnisti di ricerca del DISCO Università degli Studi di Milano-Bicocca Milano, 18 febbraio 2009 Valutare la scienza

Dettagli

Streaming unicast. Live media source. Media store. server. internet. Client player. control. 5. Multimedia streaming Pag. 1

Streaming unicast. Live media source. Media store. server. internet. Client player. control. 5. Multimedia streaming Pag. 1 5. Multimedia streaming Pag. 1 Streaming unicast Live media source Unicast streaming is provided in a classic client- fashion At least two flows are established between client and. A distribution flow

Dettagli

PROGETTO parte di Programma Strategico

PROGETTO parte di Programma Strategico ALLEGATO B1 PROGETTO parte di Programma Strategico FORM 1 FORM 1 General information about the project INSTITUTION PRESENTING THE STRATEGIC PROGRAM (DESTINATARIO ISTITUZIONALE PROPONENTE): TITLE OF THE

Dettagli

IL CONSORZIO TRA OFFERTA E RICHIESTA DI RICERCA: ANALISI E PROSPETTIVE DI MERCATO III Convegno Nazonale CINFAI Rovereto, 14-15 ottobre 2015

IL CONSORZIO TRA OFFERTA E RICHIESTA DI RICERCA: ANALISI E PROSPETTIVE DI MERCATO III Convegno Nazonale CINFAI Rovereto, 14-15 ottobre 2015 IL CONSORZIO TRA OFFERTA E RICHIESTA DI RICERCA: ANALISI E PROSPETTIVE DI MERCATO III Convegno Nazonale CINFAI Rovereto, 14-15 ottobre 2015 Prof. Giorgio Budillon ULR CoNISMa Università di Napoli Parthenope

Dettagli

3D territory modeling supporting Containment and Abatement of Noise Plans

3D territory modeling supporting Containment and Abatement of Noise Plans 3D territory modeling supporting Containment and Abatement of Noise Plans La modellazione del territorio 3D a supporto dei piani di Contenimento e Abbattimento del Rumore European and National laws Legge

Dettagli

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE CONOSCENZA Il Gruppo SCAI ha maturato una lunga esperienza nell ambito della gestione immobiliare. Il know-how acquisito nei differenti segmenti di mercato, ci ha permesso di diventare un riferimento importante

Dettagli

Guida all installazione del prodotto 4600 in configurazione plip

Guida all installazione del prodotto 4600 in configurazione plip Guida all installazione del prodotto 4600 in configurazione plip Premessa Questo prodotto è stato pensato e progettato, per poter essere installato, sia sulle vetture provviste di piattaforma CAN che su

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO PER L INDIVIDUAZIONE DI ZONE A RISCHIO AMBIENTALE IN UN AREA A SUD DELLA SARDEGNA

SISTEMA INFORMATIVO PER L INDIVIDUAZIONE DI ZONE A RISCHIO AMBIENTALE IN UN AREA A SUD DELLA SARDEGNA SISTEMA INFORMATIVO PER L INDIVIDUAZIONE DI ZONE A RISCHIO AMBIENTALE IN UN AREA A SUD DELLA SARDEGNA Laura MUSCAS*, Eva LORRAI* * CRS4, Centro di Ricerca Sviluppo e Studi Superiori in Sardegna VI Strada

Dettagli

Customer satisfaction and the development of commercial services

Customer satisfaction and the development of commercial services Customer satisfaction and the development of commercial services Survey 2014 Federica Crudeli San Donato Milanese, 27 May 2014 snamretegas.it Shippers day Snam Rete Gas meets the market 2 Agenda Customer

Dettagli

INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI

INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI Ai sensi dell art. 13 del Decreto Legislativo 25 luglio 2005, n. 151 "Attuazione delle Direttive 2002/95/CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE,

Dettagli

ISLL Papers The Online Collection of the Italian Society for Law and Literature http://www.lawandliterature.org/index.php?

ISLL Papers The Online Collection of the Italian Society for Law and Literature http://www.lawandliterature.org/index.php? The Online Collection of the Italian Society for Law and Literature http://www.lawandliterature.org/index.php?channel=papers ISLL - ITALIAN SOCIETY FOR LAW AND LITERATURE ISSN 2035-553X Submitting a Contribution

Dettagli

ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM

ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM Raffineria di Livorno Darsena Petroli (Italy) Pipeline YEAR: 2011 CUSTOMER: THE PROJECT Il Progetto S.E.I.C. developed the Environmental Control & Leak Detection

Dettagli

Copyright 2012 Binary System srl 29122 Piacenza ITALIA Via Coppalati, 6 P.IVA 01614510335 - info@binarysystem.eu http://www.binarysystem.

Copyright 2012 Binary System srl 29122 Piacenza ITALIA Via Coppalati, 6 P.IVA 01614510335 - info@binarysystem.eu http://www.binarysystem. CRWM CRWM (Web Content Relationship Management) has the main features for managing customer relationships from the first contact to after sales. The main functions of the application include: managing

Dettagli

Ino-x. design Romano Adolini

Ino-x. design Romano Adolini Ino-x design Romano Adolini Nuovo programma placche Ino-x design Romano Adolini OLI, importante azienda nel panorama nella produzione di cassette di risciacquamento, apre al mondo del Design. Dalla collaborazione

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Conversano, 10 luglio 2014. Prosegue Windows of the World, la rubrica di Master ideata per

COMUNICATO STAMPA. Conversano, 10 luglio 2014. Prosegue Windows of the World, la rubrica di Master ideata per COMUNICATO STAMPA Conversano, 10 luglio 2014 Dott. Pietro D Onghia Ufficio Stampa Master m. 328 4259547 t 080 4959823 f 080 4959030 www.masteritaly.com ufficiostampa@masteritaly.com Master s.r.l. Master

Dettagli

CiaoTech S.r.l. (Member of PNO Group)

CiaoTech S.r.l. (Member of PNO Group) CiaoTech S.r.l. (Member of PNO Group) Opportunità di finanziamento europee per la Ricerca e lo Sviluppo - The New EU Framework Programme for Research and Innovation- Horizon 2014-2020 and LIFE opportunities

Dettagli

THINKING DIGITAL SYNCHRONIZING WITH THE FUTURE PENSIERO DIGITALE: SINCRONIZZARSI COL FUTURO

THINKING DIGITAL SYNCHRONIZING WITH THE FUTURE PENSIERO DIGITALE: SINCRONIZZARSI COL FUTURO THINKING DIGITAL SYNCHRONIZING WITH THE FUTURE PENSIERO DIGITALE: SINCRONIZZARSI COL FUTURO A STEP FORWARD IN THE EVOLUTION Projecta Engineering developed in Sassuolo, in constant contact with the most

Dettagli

ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM

ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM YEAR: 2001 CUSTOMER: THE PROJECT Il Progetto S.E.I.C. developed the Environmental Control & Leak Detection System (ecolds) for the transportation system for

Dettagli

Alessandro Rizzi rizzi@smart3k.it

Alessandro Rizzi rizzi@smart3k.it Alessandro Rizzi rizzi@smart3k.it Services/Products Sector Typology Product Aerial Large and medium scale aerial surveys by aircraft Small-scale aerial surveys by UAV 3D Models, DTM/DSM, orthophoto, etc

Dettagli

ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM

ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM YEAR: 2007-2008 / 2012 CUSTOMER: THE PROJECT Il Progetto S.E.I.C. developed the Environmental Control & Leak Detection System (ecolds) for Gaeta-Pomezia Pipeline

Dettagli

4 6 7 7 8 8 9 10 11 14 15 17 21 25 Riassunto Realizzazione di un Sistema Informativo Territoriale per la sorveglianza sanitaria della fauna nel Parco Nazionale della Majella tramite software Open Source

Dettagli

Strumenti per il finanziamento delle infrastrutture energetiche: i Project Bond

Strumenti per il finanziamento delle infrastrutture energetiche: i Project Bond Energy Symposium 2013 Strumenti per il finanziamento delle infrastrutture energetiche: i Project Bond Avv. Umberto Mauro Roma, 14.11.2013 1 Norton Rose Fulbright Group oltre 3800 avvocati oltre 50 uffici

Dettagli

PIANO DI COMUNICAZIONE AFTER LIFE LIFE09 ENV/IT/000068

PIANO DI COMUNICAZIONE AFTER LIFE LIFE09 ENV/IT/000068 PIANO DI COMUNICAZIONE AFTER LIFE LIFE09 ENV/IT/000068 1 ABSTRACT The project WASTELESS IN CHIANTI has developed a pilot experience of success for the effective implementation and monitoring of an integrated

Dettagli

Rapporto finale del primo anno del dottorato di ricerca - Ciclo XXVII. Dottorando: FERDINANDO URBANO

Rapporto finale del primo anno del dottorato di ricerca - Ciclo XXVII. Dottorando: FERDINANDO URBANO Rapporto finale del primo anno del dottorato di ricerca - Ciclo XXVII Dottorando: FERDINANDO URBANO Una premessa Perché mi sono iscritto al dottorato NT&ITA 1. Dedicare tempo alla ricerca a partire dai

Dettagli

Pubblicazioni COBIT 5

Pubblicazioni COBIT 5 Pubblicazioni COBIT 5 Marco Salvato CISA, CISM, CGEIT, CRISC, COBIT 5 Foundation, COBIT 5 Trainer 1 SPONSOR DELL EVENTO SPONSOR DI ISACA VENICE CHAPTER CON IL PATROCINIO DI 2 La famiglia COBIT 5 3 Aprile

Dettagli

Università degli Studi della Basilicata Corso di Laurea in Scienze Geologiche (Biennio Specialistico) Corso di DINAMICA COSTIERA

Università degli Studi della Basilicata Corso di Laurea in Scienze Geologiche (Biennio Specialistico) Corso di DINAMICA COSTIERA Università degli Studi della Basilicata Corso di Laurea in Scienze Geologiche (Biennio Specialistico) Corso di DINAMICA COSTIERA 2.0 Che cos è una Spiaggia Sergio G. Longhitano Dipartimento di Scienze

Dettagli

CHI SIAMO ABOUT US. Azienda giovane fresca e dinamica ottiene immediatamente un ottimo successo conseguendo tassi di crescita a doppia cifra

CHI SIAMO ABOUT US. Azienda giovane fresca e dinamica ottiene immediatamente un ottimo successo conseguendo tassi di crescita a doppia cifra CHI SIAMO Nel 1998 nasce AGAN, societa specializzata nei servizi di logistica a disposizione di aziende che operano nel settore food del surgelato e del fresco. Azienda giovane fresca e dinamica ottiene

Dettagli

PROSPETTO DEI SERVIZI PUBBLICITARI OFFERTI DA JULIET ART MAGAZINE CLIENT SPECS FOR JULIET ART MAGAZINE ADVERTISING SERVICES

PROSPETTO DEI SERVIZI PUBBLICITARI OFFERTI DA JULIET ART MAGAZINE CLIENT SPECS FOR JULIET ART MAGAZINE ADVERTISING SERVICES Juliet Art Magazine è una rivista fondata nel 1980 e dedicata all arte contemporanea in tutte le sue espressioni. Dal 2012, è anche e una rivista online con contenuti indipendenti. Juliet Art Magazine

Dettagli

WEBGIS PER LA CONSULTAZIONE, L AGGIORNAMENTO E LO SVILUPPO DEI PIANI DI PROTEZIONE CIVILE DELLA PROVINCIA DI ROMA E DEI RELATIVI COMUNI

WEBGIS PER LA CONSULTAZIONE, L AGGIORNAMENTO E LO SVILUPPO DEI PIANI DI PROTEZIONE CIVILE DELLA PROVINCIA DI ROMA E DEI RELATIVI COMUNI WEBGIS PER LA CONSULTAZIONE, L AGGIORNAMENTO E LO SVILUPPO DEI PIANI DI PROTEZIONE CIVILE DELLA PROVINCIA DI ROMA E DEI RELATIVI COMUNI Monica RIZZO (*), Paolo SCALIA (*), Riccardo SCANO (*), Alessandro

Dettagli

e-privacy 2012 Open data e tutela giuridica dei dati personali

e-privacy 2012 Open data e tutela giuridica dei dati personali e-privacy 2012 Open data e tutela giuridica dei dati personali Milano, 22 giugno 2012 Prof. Avv. Alessandro Mantelero Politecnico di Torino IV Facoltà I. Informazione pubblica ed informazioni personali

Dettagli

Domanda. L approccio interprofessionale in sanità: razionale ed evidenze. Programma. Programma

Domanda. L approccio interprofessionale in sanità: razionale ed evidenze. Programma. Programma Domanda L approccio interprofessionale in sanità: razionale ed evidenze Perché è necessario un approccio interprofessionale in sanità? Giorgio Bedogni Unità di Epidemiologia Clinica Centro Studi Fegato

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA PROGETTAZIONE EUROPEA: INDICAZIONI PRATICHE E ASPETTI ORGANIZZATIVI

INTRODUZIONE ALLA PROGETTAZIONE EUROPEA: INDICAZIONI PRATICHE E ASPETTI ORGANIZZATIVI INTRODUZIONE ALLA PROGETTAZIONE EUROPEA: INDICAZIONI PRATICHE E ASPETTI ORGANIZZATIVI Chiara Zanolla L importanza di una buona progettazione Aumento fondi FP7 Allargamento Europa Tecniche di progettazione

Dettagli

EROSIONE COSTIERA misure di gestione della fascia litoranea romana

EROSIONE COSTIERA misure di gestione della fascia litoranea romana Attività del centro di monitoraggio dell'osservatorio dei Litorali Laziali Ciro Riccardi Capo Settore Centro di Monitoraggio Osservatorio dei Litorali Laziali Regione Lazio Funzioni e compiti dell Osservatorio

Dettagli

I WebGIS per l idraulica del territorio: analisi critica delle possibili applicazioni

I WebGIS per l idraulica del territorio: analisi critica delle possibili applicazioni I WebGIS per l idraulica del territorio: analisi critica delle possibili applicazioni Claudia Soffia (*), Mattia De Agostino (**) (*) Politecnico di Torino, Dipartimento di Idraulica, Trasporti e Infrastrutture

Dettagli

L università degli Studi del Sannio

L università degli Studi del Sannio La ricerca condotta dall Università degli studi del Sannio e dalla Dida Network s.r.l. in tema di formazione avanzata per persone sorde ed in particolare i risultati del progetto: This project has been

Dettagli

ISAC. Company Profile

ISAC. Company Profile ISAC Company Profile ISAC, all that technology can do. L azienda ISAC nasce nel 1994, quando professionisti con una grande esperienza nel settore si uniscono, e creano un team di lavoro con l obiettivo

Dettagli

LA STORIA STORY THE COMPANY ITI IMPRESA GENERALE SPA

LA STORIA STORY THE COMPANY ITI IMPRESA GENERALE SPA LA STORIA ITI IMPRESA GENERALE SPA nasce nel 1981 col nome di ITI IMPIANTI occupandosi prevalentemente della progettazione e realizzazione di grandi impianti tecnologici (termotecnici ed elettrici) in

Dettagli

Università degli Studi di Pisa

Università degli Studi di Pisa Università degli Studi di Pisa Dipartimento di Ingegneria dell Energia e dei Sistemi Anno accademico 2010/2011 Corso di Laurea in Ingegneria Elettrica Tesi di Laurea; Analisi di fattibilità di piccola

Dettagli

portfolio www.zero3studio.it info@zero3studio.it

portfolio www.zero3studio.it info@zero3studio.it portfolio www.zero3studio.it info@zero3studio.it comunicazione visiva, progettazione grafica e sviluppo web visual communication, graphic design and web development www.zero3studio.it info@zero3studio.it

Dettagli

DESTINAZIONE EUROPA. BOARDING PASS PER LE MARIE CURIE FELLOWSHIP Focus sul capitolo B4 IMPLEMENTATION

DESTINAZIONE EUROPA. BOARDING PASS PER LE MARIE CURIE FELLOWSHIP Focus sul capitolo B4 IMPLEMENTATION A P R E AGENZIA P E R L A PROMOZIONE D E L L A RICERCA EUROPEA DESTINAZIONE EUROPA BOARDING PASS PER LE MARIE CURIE FELLOWSHIP Focus sul capitolo B4 IMPLEMENTATION Di Angelo D Agostino con la collaborazione

Dettagli

Energy Conservation through Energy Storage

Energy Conservation through Energy Storage IEA Implementing Agreement Energy Conservation through Energy Storage Mario Conte, ENEA Giornata Nazionale IEA IA Ricerca Energetica e Innovazione in Edilizia ENEA, Roma, 27 febbraio 2015 Breve storia

Dettagli