Medical Device e Information Technology

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Medical Device e Information Technology"

Transcript

1 Medical Device e Information Technology XIII Convegno Nazionale AIIC NAPOLI Terminal Napoli Stazione Marittima aprile 2013

2 Patrocini Presentazione Comune di Napoli CNI - Consiglio Nazionale degli Ingegneri Ordine degli Ingegneri della Provincia di Avellino Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli Ordine degli Ingegneri della Provincia di Salerno Politecnico di Torino Centro di Eccellenza per l Innovazione Tecnologica in Chirurgia, Università degli Studi di Napoli Federico II Centro Speciale per le Biotecnologie Università degli Studi di Napoli Federico II Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II - Napoli Università degli Studi di Firenze Università degli Studi di Trieste Azienda Ospedaliera di Caserta Sant Anna e San Sebastiano Azienda Ospedaliera G. Rummo - Benevento A.O.R.N. San Giuseppe Moscati di Avellino A.O.R.N. Santobono Pausilipon - Napoli A.O.R.N. Antonio Cardarelli di Napoli IRCCS - Fondazione Salvatore Maugeri - Telese Azienda Ospedaliera Universitaria OO.RR. San Giovanni di Dio e Ruggi d Aragona Dipartimento di Sanità Pubblica, Federico II- Napoli ASL Benevento ASL Caserta ASL Napoli 2 Nord ASL Napoli 3 Sud ASL Salerno Federsanità ANCI ACGC - Associazione Campana Giovani Chirurghi AIFM - Associazione Italiana di Fisica Medica ANTAB - Associazione Nazionale dei Tecnici delle Apparecchiature Biomediche APIHM - Associazione Privacy And Healthcare Information Manager F.I.Bio - Federazione Italiana Biotecnologi IPASVI Infermieri Professionali, Assistenti Sanitari e Vigilatrici di infanzia SIAIS - Società Italiana dell Architettura e dell Ingegneria per la sanità SIUCP - Società Italiana Unitaria di Colonproctologia SORESA - Società Regionale per la Sanità S.p.A. ACEP - Associazione Campana Economi Provveditori della Sanità Pubblica Il XIII Convegno Nazionale dell Associazione Italiana Ingegneri Clinici si terrà a Napoli, presso il centro Congressi Terminal Napoli sito all interno della Stazione Marittima del capoluogo campano l 11 e 12 Aprile Il prossimo è un convegno sicuramente speciale per la vita dell associazione. Allo stesso tempo infatti si celebreranno i vent anni di fondazione di AIIC e le elezioni per il rinnovo delle cariche direttive. Un duplice impegno che indubbiamente può e deve portare alla partecipazione del maggior numero possibile di soci. In questi vent anni molto è cambiato per il ruolo dell ingegnere clinico oltre che per la vita e l attività dell associazione. Fortunatamente la nostra professionalità e competenza hanno visto il riconoscimento sempre crescente della parte clinica con la quale quotidianamente collaboriamo nell espletamento della nostra attività. Allo stesso modo AIIC ha visto crescere nel corso degli anni considerazione, notorietà e iscritti. Oggi arriviamo al convegno nazionale di Napoli con un numero di soci in continua ascesa negli ultimi anni. Certamente ancora molto deve cambiare. Il ruolo dell ingegnere in sanità non è ancora istituzionalizzato, la crisi globale ha sicuramene avuto ricadute occupazionali anche per la nostra professione, e oggi i giovani laureati, che rappresentano anche una cospicua percentuale di iscritti ad AIIC, trovano moltissime difficoltà di inserimento. Le sfide quindi non mancano per i prossimi anni di attività. Anche il ruolo stesso dell ingegnere clinico è in una fase cruciale di cambiamento, è bene esserne consapevoli. La gestione sicura, appropriata ed economica delle attrezzature biomedicali ed info - telematiche clinico assistenziali, definizione stessa dell ingegnere clinico, richiede oggi un impegno che deve necessariamente accrescere il grado di multidisciplinarietà che ha sempre caratterizzato il nostro ruolo. Il tema principale oggetto del programma scientifico del convegno verterà quindi su uno dei terreni dove l integrazione delle competenze è più che mai evidente e deve dare i suoi frutti maggiori per il governo delle tecnologie sanitarie: la convergenza tra Medical Device e Information Technology. Verrà affrontato il tema del software come DM con il contributo anche di colleghi stranieri. Ampio spazio verrà data alla corretta gestione dei DM: responsabilità nella progettazione dei DM e nella loro corretta integrazione nelle strutture sanitarie, alla luce anche delle più recenti normative tecniche sul risk management per le reti IT che includano dispositivi medici. Per meglio comprendere come l ICT ha cambiato e può ancora cambiare l attività quotidiana del medico, e quale ruolo è affidato a ingegneri e tecnici in questo processo di cambiamento, si affronterà il caso specifico della sala operatoria e delle attività di home care. Ovviamente non mancheranno occasioni di confronto sui temi economici, con particolare ricaduta sull attività dell ingegnere clinico, che l attualità recente ha posto in essere: l acquisizione delle tecnologie sanitarie tra centralizzazione, aggregazioni e spending review e la necessaria ottimizzazione delle risorse in ambiente clinico. Le tematiche verranno sempre sviluppate anche con il contributo delle aziende che metteranno a disposizione il loro prezioso know how, inoltre nelle diverse sessioni sarà evidente la massima collaborazione offerta dalle associazioni che rappresentano le figure professionali coinvolte a vario titolo nella gestione della tecnologia in sanità. Per suggellare questa collaborazione e per provare a fornire contemporaneamente un messaggio conclusivo e futuri spunti di confronto a chiudere il convegno ci sarà una tavola rotonda incentrata sul ruolo e le responsabilità di ciascuno. Ad anticipare l apertura dei lavori si prevedono anche quest anno corsi precongressuali. Il Presidente AIIC Paola Freda

3 Comitati Comitati PRESIDENTE DEL CONVEGNO Paola FREDA, AO Città della Salute e della Scienza - Torino COMITATO SCIENTIFICO Presidente: Umberto NOCCO Gianluca Bandini Teresa Bengiovanni Stefano Bergamasco Claudio Cecchini Paola Freda Danilo Gennari Giovanni Guizzetti Lorenzo Leogrande Giovanni Poggialini Cinzia Spagno Leo Traldi Vincenzo Ventimiglia COMITATO ORGANIZZATORE Presidente: Pasquale BALESTRA Giuseppe Aiello Rosaria Bellarte Alessandra Capolupo Gianpaolo Catalano Sabrina De Palma Sergio Gargiulo Gianluca Giaconia Antonio Lo Moriello Eduardo Longobardi Antonietta Perrone Anna Pisacane Carmela Puca Carmelo Roca Salvatore Russo Gaia Russolillo Daniele Scaperrotta Flavia Tizzano Nicola Tufarelli COMITATO CORSI PRE-CONVEGNO Responsabile: Giovanni POGGIALINI Federica Addabbo Biagio Alfano Gianluca Bandini Antonella De Dona Ida Esposito Giuseppe Giusto Lorenzo Leogrande Alberto Lombardi Angelo Marra Raffaele Nigro Riccardo Zangrando COMITATO D ONORE Massimo Antonelli, Presidente Nazionale SIAARTI On. Renato Balduzzi, Ministro alla Salute Luisa Begnozzi, Presidente Nazionale AIFM Stefano Caldoro, Presidente della Regione Campania Maria Caputo, Presidente Nazionale AICO Mario Cesarelli, Presidente corso di Laurea Ingegneria Biomedica Università Federico II di Napoli Franco Corcione, Presidente Nazionale SIC Angelo Lino Del Favero, Presidente Nazionale Federsanità Francesco De Nicolo, Presidente Nazionale FARE Luigi De Magistris, Sindaco di Napoli Laura Fabrizio, Presidente Nazionale SIFO Carlo Faletti, Presidente Nazionale SIRM Carlo Favaretti, Presidente Nazionale SIHTA Gianfranco Finzi, Presidente Nazionale ANMDO Fernanda Gellona, Direttore Generale Assobiomedica Daniela Pedrini, Presidente Nazionale SIAIS Nicola Pinelli, Direttore Nazionale FIASO Luigi Presenti, Presidente Nazionale ACOI Simona Vicari, Senatrice della Repubblica Italiana Armando Zambrano, Presidente Nazionale CNI ORGANI AIIC Presidente: Paola FREDA, AO Città della Salute e della Scienza - Torino Direttivo AIIC: Gianluca Bandini, AO S. Orsola e Malpighi, Bologna Stefano Bergamasco, TBS Group S.p.A., Trieste Claudio Cecchini, AO Valtellina e Val Chiavenna, Sondrio Giuseppe Giusto, TBS Group S.p.A., Trieste Lorenzo Leogrande, Policlinico A. Gemelli - Roma Vincenzo Ventimiglia, SLT Srl Past President: Pietro Derrico Segretario Tesoriere: Liliana De Vivo Collegio Probiviri: Umberto Nocco, AO Ospedale di Circolo e Fondazione Macchi, Varese Danilo Gennari, Novaura S.p.A., Milano Riccardo Zangrando, IRCCS Burlo Garofalo, Trieste

4 Corsi pre-convegno Calendario dell evento Il giorno 10 aprile dalle ore alle ore si svolgeranno a Napoli i seguenti corsi pre-convegno: D.Lgs. 163/06: la commissione giudicatrice ed i ruoli di Responsabile Unico del Procedimento e del Direttore per l Esecuzione del Contratto Obiettivo L incontro formativo ha come obiettivo il consolidamento di conoscenze e il miglioramento delle competenze del professionista che diventa parte attiva del processo di aggiudicazione della gara e gestione del contratto sia come Responsabile Unico del Procedimento / Direttore Esecuzione del Contratto che come membro della commissione giudicatrice. La manutenzione delle apparecchiature elettromedicali: impostazione legislativa normativa e le implicazioni sulle attività dei SIC. I punti di vista dei produttori, società di servizi, e aziende ospedaliere Obiettivo Obiettivo dell incontro formativo è illustrare i diversi approcci alla Manutenzione e gli strumenti regolatori delle Norme e delle Leggi e fornire ai partecipanti tutti gli strumenti metodologici ed operativi per consentire di avviare nelle proprie strutture ospedaliere analoghe esperienze applicative. Lo scopo è cercare nel confronto delle differenti professionalità coinvolte, capire i punti di convergenza e di incontro per riuscire ad ottenere un attività manutentiva efficace, efficiente ed economicamente sostenibile. Per i seguenti corsi è stata richiesta l assegnazione dei crediti ECM: HTA: stato dell arte, possibili sviluppi e tecniche di analisi e studio Obiettivo L incontro formativo ha come obiettivo l implementazione e/o il consolidamento di conoscenze e capacità che costituiscono le competenze del soggetto che diventa parte attiva del processo di valutazione ed introduzione delle tecnologie sanitarie. Tecnologie e Processi sanitari: Sistemi di pianificazione, programmazione e controllo Obiettivo Obiettivo dell incontro formativo è fornire strumenti studio, valutazione, gestione ed organizzazione dei processi sanitari dove si fondono problematiche organizzative, gestionali e di progetto ormai sempre più legate all uso di tecnologie sempre più nuove, complesse e performanti. Sarà data particolare attenzione agli aspetti economici ed organizzativi ed all integrazione tra le competenze tecnico/economiche e sanitarie nelle varie fasi organizzative e gestionale dei processi sanitari. SALA Sessione Internazionale: Il SW - DM nel mondo Saluti delle autorità e del Presidente AIIC GALATEA La gestione dei Dispositivi Medici progettazione e responsabilità: le reti IT medicali GALATEA Atto medico e adeguatezza delle risorse L acquisizione di tecnologie sanitarie tra centralizzazione, aggregazioni e spending review CALIPSO ELETTRA Esperienze a confronto tra realtà consolidate e innovazione SALA ASSEMBLEA SOCI AIIC - ELEZIONE CONSIGLIO DIRETTIVO La gestione dei Dispositivi Medici progettazione e responsabilità: certificazione e normative applicabili al SW medicale GALATEA CALIPSO L ICT in Sala Operatoria ELETTRA Gestione dei dati remoti: dal cloud computing all home care Chiusura dei lavori e saluti Presidente AIIC GALATEA Convergenza e divergenza: chi fa cosa? Sessione plenaria Sessione parallela I Sessione parallela II Sessione parallela III I due corsi sono stati accreditati ognuno per un massimo di 50 partecipanti. Numero crediti erogati per ciascun corso: 4 GIOVEDI 11 Aprile 2013 VENERDI 12 Aprile 2013 GIOVEDI 11 Aprile 2013 VENERDI 12 Aprile 2013

5 Programma Scientifico Programma Scientifico GIOVEDÌ 11 APRILE Registrazione partecipanti Saluti delle autorità e del presidente AIIC (P. Freda) SESSIONE PLENARIA INTERNAZIONALE Il SW-DM nel mondo Moderatori: S. Bergamasco, U. Nocco The convergence of IT and Medical Devices in the US J. P. Keller IT training for Clinical Engineers: trends and experiences S. Calil Software as a Medical Device: the experience in Spain C. Murphy Programma DREAM (Drug Resources Enhancement against Aids and Malnutrition): un sistema interconnesso nell Africa sub-sahariana M. Bartolo, F. Ribolzi La certificazione di app e accessori per smartphone come dispositivi medici N. Volonterio Discussione Simposio aziendale su invito Sala Galatea Sala Galatea SESSIONE PARALLELA I La gestione dei Dispositivi Medici progettazione e responsabilità: certificazione e normative applicabili al SW medicale Moderatori: G. Bandini, V. Ventimiglia Le normative applicabili al sw medicale F. Martelli Un caso di successo di dematerializzazione della CCE: Progettazione software, compliance alla norma, responsabilità e sicurezza dati, software come DM C. Benvenuti Marcatura CE dei dispositivi medici software alla luce della linea guida MEDDEV 2.1/6 (01/2012) A. Bartolozzi Innovazione in sanità: il futuro è digitale G.M. Martingano L esperienza della Regione Veneto nella valutazione dei sw medicali C. Saccavini SESSIONE PARALLELA II In collaborazione con ACOI e SIAARTI L ICT in Sala Operatoria Presidente di Sessione: L. Leogrande Moderatori: C. De Capitani, M.G. Masselli ll bisogno di ICT in sala operatoria: il punto di vista del Chirurgo G. Pernazza ll bisogno di ICT in sala operatoria: il punto di vista dell Anestesista C. Esposito Data Management in sala operatoria; la nostra soluzione per l acquisizione ed archiviazione di immagini e la reportistica in cartella clinica elettronica F. Girardi, A. Marri Sala Calipso Un esperienza internazionale: Sviluppo di sistemi informativi sanitari, nella Provincia cinese del Sichuan: quali prospettive per l area chirurgica P. Oppedisano, L. Casparri Il software nell attività quotidiana di sala operatoria: progettazione, realizzazione e sperimentazione di un sistema di supporto alla gestione delle garze laparotomiche S. Colangelo, A Corona Software per la gestione delle vie aeree: il progetto Vie Aeree Difficili M. Buccioli Discussione

6 Programma Scientifico Programma Scientifico SESSIONE PARALLELA III La gestione dei dati: privacy e tecnologie nell era del cloud computing e dell home care Moderatori: L. Traldi - C. Spagno Dematerializzazione delle informazioni in sanità: il delicati confini dettati da efficienza, sicurezza e privacy L. Bolognini Telemedicina del paziente domiciliare. Le aspettative e l impatto sull organizzazione B. Rossi Telemedicina del paziente domiciliare La complessità del paziente trapiantato e l utilità del sistema oltre i confini del territorio regionale T. Piazza James T. Kirk, IT e privacy: una relazione fanta(scientifica) A. Steindler Sistema di gateway per emergenza: la condivisione dei segnali fisiologici nell emergenza extraospedaliera. L esperienza della Regione Lombardia A. Locatelli Sistema di gateway per emergenza: Integrazione funzionale e culturale della rete dell emergenza territoriale con le strutture cardiologiche ospedaliere A. Belardinelli Le opportunità del cloud: l evoluzione nella gestione delle bioimmagini (PACS) L. Sartori Definizione di standard per migliorare l efficienza e l efficacia dei dati in rete Il Fascicolo Sanitario Elettronico C. Maccari Le affinità tra l ingegnere clinico e... LA PRIVACY... nell era del cloud e della telemedicina C. Spagno Intervento autorità garante privacy Discussione Assemblea dei soci e elezione del Consiglio Direttivo Sala Elettra Venerdì 12 aprile 2013 SESSIONE PLENARIA Atto medico e adeguatezza delle risorse Moderatore: D. Gennari, L. Leogrande Introduzione, D. Gennari Dal mondo ICT: Capability Maturity Model Integration (CMMI) approccio al miglioramento dei processi L. Malgieri La gestione delle risorse in una struttura sanitaria W. Bergamaschi Atto medico, prestazioni sanitarie e organizzazione dei servizi M. Nonis Come dare risposta alle esigenze cliniche A. Corcione Dal mondo industriale: Principi del Lean Thinking per la sostenibilità in ambito sanitario P. Abundo L esperienza degli acquisti di tecnologie U. Nocco Discussione Sala Galatea Sala Galatea SESSIONE PARALLELA I La gestione dei Dispositivi Medici progettazione e responsabilità: le reti IT medicali Moderatori: G. Bandini - V. Ventimiglia La serie IEC e gli standard per le reti di dispositivi medicali M. Fruscione I Technical report e Esempi pratici D. Salute Il technical report Reti wireless M. Beltrame

7 Programma Scientifico Programma Scientifico Il technical report Guida all implementazione delle Reti nelle aziende sanitarie M. Rizzetto L ottenimento dell efficacia per mezzo degli standard nel progetto del PACS regionale FVG V. Amodio Sistemi per la gestione della sicurezza informatica delle reti ospedaliere: un protocollo per la valutazione dei rischi e delle vulnerabilità dei dispositivi medici collegati in rete A. Mortellaro La vita del software, dalla ricerca alla pratica clinica A. Piroddi SESSIONE PARALLELA II L acquisizione di tecnologie sanitarie tra centralizzazione, aggregazioni e spending review Moderatore: G. Guizzetti, D. Mozzanica, A. Salvatore Spending Review e Dispositivi Medici: rilevazione dati e prezzi di riferimento E. Chiarolla Il Flusso informativo su Apparecchiature C. Biffoli Il mercato delle tecnologie sanitarie D. Perego PACS regionale FVG: primi risultati dell esperienza regionale nella gestione centralizzata del progetto F. Buffolini Esclusività o infungibilità? Riflessi nelle procedure di acquisizione di DM. A. Ghedi Presente e futuro nei processi di governo dell innovazione tecnologica in Italia F. Conti Discussione Sala Calipso SESSIONE PARALLELA III SIRM, AIFM, Laboratori Esperienze a confronto tra realtà consolidate e innovazione Moderatori: A. Colao, T. Bengiovanni Il laboratorio di elettrofisiologia del futuro F. Torregiani L utilizzo del software per il monitoraggio della dose al paziente G. Navanteri, L. Strigari Sala Elettra Nuovi modelli di gestione per i laboratori di analisi: realizzazione di uno strumento software per la gestione di una rete P.O.C.T. N. D Aliasi Proposta di un network integrato per la telerefertazione dell elettrocardiogramma (ecg) nell emergenza/urgenza extraospedaliera della provincia di Ancona D. Paccone Ingegneria clinica: presentazione del sistema integrato realizzato nell Azienda Ospedaliera di Salerno A. Marra, F. Brunelli Progetto mattone internazionale Lo strumento del confronto come opportunità per il miglioramento Componente progetto Mattone Internazionale L esperienza della società scientifica, SIMTI L esperienza della società scientifica, M. Salvatori L esperienza della società scientifica, P. G. Golzio Il ruolo dell ingegnere clinico, C. Cecchini Simposio aziendale su invito Sala Galatea SESSIONE PLENARIA In collaborazione con SIRM, FISM, ACOI Convergenza e divergenza: chi fa cosa? Moderatore: C. De Rossi Re, P. Freda A. L. Del Favero, L. Begnozzi, A. Zambrano, A. Valsecchi, A. Accardo, A. Ardesi, G. Finzi, M. Triassi, B. Accarino, S. Amicone, N. Pinelli, F. Bevere, P. Lago, M. Lugli Chiusura dei lavori e saluto del Presidente AIIC

8 Sessione Poster Sessione Poster 1. Applicazione della Tecnica FMECA per la valutazione degli interventi di Manutenzione nel Reparto di Emodialisi nell Azienda Ospedaliero-Universitaria - Ospedali Riuniti di Trieste M. Stroili, M. Ianche, G. Pacor, A. Cressi 2. Miglioramento della qualità della Terapia Infusionale: collaborazione tra Aziende Ospedaliero Universitarie del Veneto e del Friuli Venezia Giulia con applicazione della tecnica FMEA FMECA L. Castagna, D. Fasoli, M. Stroili 4. Software come approccio alla gestione del rischio clinico. Metodologia e casi studio. E. Iadanza, F. Gaudio, F. Marini 5. Informatizzazione ed Ottimizzazione degli Investimenti in Tecnologie S. L. Fulgieri, L. Giuliani, G. Tulli 6. L ingegneria clinica nell Health Technology Assessment: i defibrillatori impiantabili E. Ceresola, A. Accardo, F. Menotto, L. Leoni, M. Castoro 7. Acquisizione e aggiornamento del robot chirurgico Da Vinci mediante Health Technology Assessment B. Saule, A. Accardo 9. Ottimizzazione delle Risorse in Campo Medicale: l ingegneria Clinica e le Cure Domiciliari A. Cozzarini, R. Belliato 10. Home-Based Telemonitoring & Telerehabilitation Network for Fall Prevention A. Lombardi, N. Pappone 11. Smart Health - ASL Benevento A. Lombardi, N. Pappone 12. Modello analitico per la valutazione e la valorizzazione dei contratti manutentivi dello strumentario medico chirurgico C. Pasquale 14. Le apparecchiature del freddo: gestione e conservazione dei materiali. A. Felici, P. Abundo, C. Trombetta, N. Rosato 15. Servizio di manutenzione delle apparecchiature elettromedicali: un modello di ottimizzazione delle risorse B. Giordano, A. D Attis, R. Linciano, M. Di Mucci 16. Strumenti di programmazione degli investimenti e delle attività come modello per una ottimizzazione delle risorse A. D Attis, B. Giordano, R. Linciano, M. Di Mucci 18. Gestione informatizzata delle tecnologie biomedicali dell ASL di Salerno F. Naclerio, C. Policastro, S. Cestaro, F. Bruno, M. Scognamiglio 19. La Telemedicina a servizio del Paziente e dei Medici I. Tagliente, S. Bella, G. Sabatino 20. HTA e Ottimizzazione delle Risorse all interno di un azienda Ospedaliera: Valutazione del Dispositivo Medico Cellvizio per l analisi in Vivo di Neoplasie del Tratto Gastro- Intestinale A. Bononati, P. Brazzoduro, L. Sommella 21. La teoria dell Embeddedness per ottimizzare il coordinamento di un team di HTA F. Bartoccioni, M. Molinaro, F. Landi, M. Micali, A.Tripodi, M. Dubinski, A. Morrone 22. La Valutazione Integrata della Sicurezza degli Apparecchi Elettromedicali in un blocco Operatorio G. Viliani, M. Quintili, M. Vescia, A. Candreva 23. Attività di istituzione e consolidamento della figura dell Ingegnere Clinico presso le Aziende Sanitarie del territorio di Frosinone, Sora e Cassino per l ottimizzazione delle relative risorse F. Colosimo, L. Abbatiello, P. Abundo 24. Miglioramento produttivo del Centro Unico di Produzione Emocomponenti attraverso un Percorso Lean F. Barbagli, D. Nigris, M. Delle Donne, E. Giaoitti, V. Totis, V. De Angelis 25. Il software nell attività quotidiana di sala operatoria: progettazione, realizzazione e sperimentazione di un sistema di supporto alla gestione delle garze laparotomiche S. Colangelo, L. Armisi, A. Corona, N. Rosato 26. Trasferimento e rimessa in funzione post trasloco delle apparecchiature di medio-bassa complessità. Il caso del nuovo ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo M. Branchi, F. Pezzatini, E. Bruletti, R. Raspa, E. Colleoni 27. Esito del collaudo tecnico amministrativo degli arredi, attrezzature e segnaletica del nuovo ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo M. Faucci, D. Balduzzi, F. Pezzatini, S. Imbriani, G. Rabbini, A. Frigeni 28. Gestione del Rischio Clinico: Progettazione di un Software Gestionale di Supporto ai Processi di Incident Reporting L. Armisi, A. Armisi, A. Corona, S. Colangelo, N. Rosato 29. La valorizzazione del parco elettromedicale S. Flaminio

9 Sessione Poster Sessione Poster 31. La gestione dei Dispositivi Medici Software nel modello di riorganizzazione dei Servizi di Ingegneria Clinica in Piemonte D. Puppato,R. Bigaran, F. Morena, G.Prato, P. Freda, M. Fregonara Medici, M. Lombardo 32. Estendere la codifica delle apparecchiature biomediche ai dispositivi medici software e all hardware dedicato: l esperienza della regione piemonte R. Bigaran, F. Morena, D. Puppato, G. Prato, A. Daniele, E. Fulcheri, E.Trabaccone, M.Lombardo 33. Analisi degli allarmi legati all utilizzo dei monitor multiparametrici in anestesia e rianimazione: problemi e criticita R. Scano, C. Lombardi, I. Vallone, C. Carenzi, P. Lago 34. Automazione dei processi analitici in Immunoematologia: approccio Hospital Based-HTA C. Lombardi, P.Isernia, P. Giussani 35. Dematerializzazione della documentazione relativa alle apparecchiature biomediche: realizzazione del software applicativo di gestione integrata e aspetti operativi L. Zanetti, C. Lombardi 36. Utilizzo del Tablet nelle attività di Ingegneria Clinica. Sistema integrato HCTab P. Mauriello, F. Brunelli, M. Marini 37. Governo dei processi analitici: ruolo dell ICT come strumento per l ingegnere clinico I. Vallone, E. Donarini 38. La gestione della catena del freddo: progettazione e realizzazione di un sistema per il monitoraggio remoto delle temperature E. Donarini, I. Vallone 39. L Osservatorio Regionale Prezzi e Tecnologie G. Guizzetti, C. Carenzi, P. Lago 40. L acquisizione di tecnologie sanitarie tra centralizzazione, aggregazioni e spending review S. Di Tinco, L. Marabelli 41. Metodi per l analisi dell utilizzo del Sistema Pacs nell Azienda Ospedaliera V. Procida, M. Beltrame, F. Cavalli, C. Spagno 42. Creazione di un distaccamento del centro di radioterapia D. Barzon, M. Lugli, J. Di Virgilio, L. Traldi, L. Di Palma 43. Continuità di erogazione del servizio grazie alla condivisione sovra ospedaliera J. Di Virgilio, M. Lugli, D. Barzon, L. Traldi, L. Di Palma 44. L interazione con altre figure professionali in tema di Autorizzazione Sanitaria e Accreditamento Istituzionale, il caso della Regione Calabria. M. Parlagreco, C. Minniti, G. Morello 46. IT negli Ospedali dei Paesi in Via di Sviluppo. Una sfida e una opportunità anche per i Paesi Sviluppati F. Cesari, L. Pasimeni 47. L utilizzo del software dell inventario per la sicura e corretta gestione degli elettromedicali in due Aziende Ospedaliere della Regione Calabria: Pugliese-Ciaccio di Catanzaro e Bianchi-Melacrino-Morelli di Reggio Calabria C. Minniti, M. Stroili, M. Parlagreco 48. Creazione di un modello informatico per l inventariazione e la gestione integrata delle apparecchiature biomedicali A. Perrone, M. Triassi, E. Quarto, M. Caliendo, D. Schiavone 49. L introduzione dell Health Technology Assessment nell A.O.U. Federico II : analisi delle criticità di sistema A. Perrone, I. Crifò, A. Ippolito, R. Delfino, M. Illario 50. Progettazione ed implementazione di un servizio di telemedicina per la refertazione degli ECG nell A.O.U. Federico II A. Perrone, G. Faiella, M. Persico, M. Cesarelli 51. Introduzione dell Ingegnere Clinico nella gestione delle apparecchiature elettromedicali della Casa di Cura San Camillo di Cremona P. Abundo, D. Benecchi, L. Marchi 54. L interazione con altre figure professionali: indispensabile per il miglioramento continuo M. Buccioli, V. Agnoletti, P. Perger, E. Padovani, G. Gambale 56. Progetto e-health Cost Management M. Buccioli, P. Perger, V. Agnoletti, E. Padovani, G. Gambale 58. L integrazione delle competenze dell Ingegneria Clinica e dei Servizi Informativi Ospedalieri per la realizzazione di un sistema informativo centralizzato di monitoraggio fetale per la Clinica Mangiagalli I. Gambini, R. Barbieri, P. Cassoli, M. Miloro, G. Vadruccio, G. Valente 59. Modellizzazione 3D delle sale operatorie integrate E. Napolitano, A. Petti

10 Relatori e Moderatori Relatori e Moderatori Abundo Paolo, Fondazione Policlinico di Tor Vergata - Roma Accardo Agostino, Università degli Studi di Trieste - Trieste Accarino Bruno, Sindacato Area Radiologia SIRM Amicone Santina, Direttore Generale Vicario delle professioni sanitarie e delle risorse umane del SSN Amodio Vincenzo, Regione Friuli Venezia Giulia - Udine Ardesi Armando, Comitato Presidenza Assobiomedica- Presidente Associazioni Servizi e Telemedicina Bandini Gianluca, AO S. Orsola e Malpighi - Bologna Bartolo Michelangelo, Comunità S.Egidio Bartolozzi Antonio, Tesan S.p.A. - Vicenza Begnozzi Luisa, Presidente Nazionale AIFM Belardinelli Andrea, USL6 Livorno - Livorno Belliato Roberto, TBS Group S.p.A. - Trieste Beltrame Marco, Azienda Ospedaliera Universitaria di Trieste - Trieste Bengiovanni Teresa, ASM Basilicata Benvenuti Carlo, Fujifilm Italia Spa - Milano Bergamaschi Walter, DG Sanità Regione Lombardia - Milano Bergamasco Stefano, TBS Group S.p.A. - Trieste Bevere Francesco, Ministero della Salute - Roma Biffoli Claudia, Ministero della Salute - Roma Bolognini Luca, Presidente Istituto Italiano per la Privacy - Roma Brunelli Francesca, HC Hospital Consulting Buccioli Matteo, AUSL Forlì Buffolini Fabio, AOU S. Maria della Misericordia- Udine Calil Saide, Chairman of the Clinical Engineering Division of IFMBE Casparri Laura, Istituto Clinico Sant Ambrogio Cecchini Claudio, AO Valtellina e Val Chiavenna, Sondrio Chiarolla Emilio, Age. Na. S. - Roma Colangelo Silvia, Fondazione Policlinico di Tor Vergata - Roma Co, Conti Francesco, Medtronic Italia S.p.A. - Milano Corcione Antonio, Ospedali dei Colli - Napoli D Aliasi Nicola, AO Ospedale di Prato - Prato De Capitani Cristina, Politecnico di Milano - Milano Del Favero Angelo Lino, Presidente Nazionale Federsanità ANCI Di Virgilio Valerio, Senior Project Manager freelance Dubini Ferruccio, HC Hospital Consulting Esposito Clelia, Ospedale Monaldi - Napoli Faletti Carlo, Presidente Nazionale SIRM Finzi Giorgio, Presidente Nazionale ANMDO Freda Paola, AO Città della Salute e della Scienza - Torino Fruscione Marco, ESAOTE S.p.A. - Genova Gennari Danilo, Novaura srl - Milano Ghedi Andrea, AO Treviglio e Caravaggio - Treviglio (BG) Girardi Flavio, Azienda Sanitaria Alto - Adige - Bolzano Giusto Giuseppe, TBS Group S.p.A. - Trieste Golzio Pier Giorgio, AO Città della Salute e della Scienza - Torino Guizzetti Giovanni, Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo - Pavia Keller James P. - Vice President ECRI Institute, President ACCE Lago Paolo, Vicepresidente SI.HTA Leogrande Lorenzo, Policlinico A. Gemelli - Roma Locatelli Aldo, Azienda Regionale Emergenza Urgenza Milano Maccari Carlo, Referente Agenda Elettronica e Fascicolo Sanitario Elettronico Malgieri Lorenzo, CEO Top Source Marra Angelo, AOU San Giovanni di Dio e Ruggi D Aragona - Salerno Marri Andrea Azienda Sanitaria di Bolzano Servizio di Ingegneria Clinica Martelli Francesco - Istituto Superiore di Sanità - Roma Martingano Giovanni Maria, IFIN Sistemi Srl Masselli Maria Grazia, Campus Biomedico - Roma Mortellaro Annalisa, Università di Trieste Mozzanica Davide, DG Sanità Regione Lombardia - Milano Murphy Claire SEEIC, Sociedad Española de Electromedicina e Ingenieria Clínica Navanteri Giuseppe, Libero Professionista Nocco Umberto, AOU Ospedale di Circolo e Fondazione Macchi - Varese Nonis Marino, Ospedale Cristo Re - Roma Oppedisano Paolo, Policlinico A. Gemelli - Roma Paccone Domenico, ASUR Marche Perego Davide, Assobiomedica Pernazza Graziano, Ospedale San Giovanni Addolorata - Roma - Segretario Nazionale Vicario Acoi Pezzatini Francesco, HC Hospital Consulting Piazza Tommaso, ISMETT - Palermo Pinelli Nicola, Direttore Nazionale FIASO Piroddi Alessandro, Politecnico di Torino - Torino Reolon Alessandro, Azienda U.L.S.S. n. 1 di Belluno - Belluno Ribolzi Francesco, Senior Biomedical and Health Systems Strengthening (HSS) freelance consultant Rizzetto Maurizio, A.O. Pordenone Rossi Belardino, ASL Latina Rostello Umberto, Draeger Medical Italia S.p.A. Saccavini Claudio, Consorzio Arsenal Salute Davide, AOU Ospedali Riuniti - Trieste Salvatori Marco, Università degli Studi Federico II - Napoli Sartori Lucio, ULSS 6 Vicenza Spagno Cinzia, AOU Ospedali Riuniti - Trieste Steindler Alberto, AD Insiel Mercato, TBS Group Strigari Lidia, Istituto Regina Elena - Roma Torregiani Federico, ST. JUDE Traldi Leo - AO Policlinico di Modena - Modena Triassi Maria, Università degli Studi Federico II - Napoli Valsecchi Angelo, Consigliere Nazionale CNI con delega alla Sanità Ventimiglia Vincenzo, SLT Srl - Milano Volonterio Nicola, A.O. Sant Anna di Como - Como Zambrano Armando, Presidente Nazionale CNI

11 Ringraziamenti Ringraziamenti Main sponsor Sponsor Sponsor MEDTRONIC Regole di carattere generale per l utilizzo del marchio RIVOIRA con pay-off Colori logo: - PANTONE verde cyan 91%, magenta 0%, yellow 83%, black 0% - nero - bianco su fondi scuri L utilizzo di un payoff al di sotto del logo è consentito nel caso di pubblicità ed altri materiali di comunicazione, ma non nel caso di modulistica, biglietti da visita ed oggetti promozionali. Inoltre, non dovrebbe essere utilizzato da agenzie e rivenditori autorizzati. Il payoff deve essere conforme come dimensione, posizione e carattere tipogra co a quanto sotto mostrato. Si noti che, quale conseguenza dell introduzione del payoff, l area di non interferenza del logo viene ridotta. Il carattere per il payoff è sempre Times Bold Italic. Il payoff uf ciale per Praxair/Rivoira è Making our planet more productive. X X X 1/2 X 1/3 X X Il logo con payoff dovrebbe sempre essere sufficientemente distanziato da tutti gli altri elementi vicini. L area di non interferenza attorno al logo con payoff è pari all altezza (X) del logo stesso pantone 321 Gamma di colori disponibili con uso del payoff C100-M0-Y40-K0

12 Planimetria Planimetria Sala Galatea 2 Sala Elettra 3 Sala Calipso 4 Segreteria 5 Area espositiva 6 Area espositiva - Area Lunch 7 Area espositiva - Area Lunch 8 Internet point MAIN ENTRANCE 9 Centro slide 10 Area poster

13 Elenco Aziende Informazioni Generali Azienda Stand N. Azienda Stand N. AB Medica M.I.Medical 30 bis Adiramef Group 7 Maquet 8 Air Liquide Medical Systems 34 M.G. Lorenzatto 31 B. Braun 65 Medisize Italia 16 Baxter 3 Mediteck 58 Carefusion Italy 63 MEDRAD Italia 26 Carestream Health Italia 6 Mindray Medical Italy 57 Conus 29 bis Mortara Rangoni Europe 46 Covidien Italia 27 Nihon Khoden Italia Crimo Italia 43 N.O.R.I.S. 56 Draeger Medical Italia Novaura Health Solutions 9 Ecri Institute 29 Nuova Farmec 59 Erbe Italia 27 bis Olympus ESAOTE 11 Officine di Protesi Trento 60 Futura Hospital 28 Samsung medison 66 GE Healthcare Seda 28 bis Genesi 54 Siemens 64 Date del convegno Giovedì 11 aprile - Venerdì 12 aprile 2013 Sede del congresso EXPO NAPOLI PALAZZO DEI CONGRESSI Molo Angioino Stazione Marittima Come raggiungere la sede congressuale In auto da Nord: autostrada A1 Milano-Roma- Napoli da Est: autostrada A16 Napoli-Bari da Sud: autostrada A3 Napoli-Reggio Calabria Usciti a Napoli, seguire le indicazioni per il Porto (Stazione Marittima, Molo Angio ino) In treno La Stazione Centrale dista circa 3 km ed è collegata dalla linea urbana R2 (scendere alla fermata Piazza Municipio). In aereo L Aeroporto Capodichino è collegato alla Stazione Marittima (Molo Beverello) dalla nuova linea ALIBUS dell Azienda Napoletana Mobilità. Il biglietto (3,10 euro) è valido 90 minuti e consente l interscambio con gli altri vettori metropolitani. Le partenze avvengono ogni 20 minuti a partire dalle ore 6.30 sino alle In alternativa, si può prendere un taxi (parcheggio di fronte all atrio arrivi). Sono in vigore tariffe predeter minate per le principali destinazioni della città. Attestati di partecipazione Gli attestati di partecipazione saranno rilasciati ai partecipanti a fine lavori, il giorno 12 Aprile 2013 presso il desk della Segreteria. SEDE DE EXPO N Molo An Tel: +39 COME A IN AUTO da Nord da Est: da Sud: Usciti a Molo An IN TREN La Stazi R2 (scen IN AERE L Aeropo Beverel Il biglie con gli minuti prender tariffe p Hospira Italia 1 e 2 Hospital Consulting 55 Industrie Guido Malvestio 61 IB 62 Ifin Med 21 Johnson & Johnson Medical 10 SLT 22 Karl Storz Endoscopia 4-5 TBS GROUP 25 Telemis 47 Toshiba 20 Trumpf Med Italia 42 Badge Al momento della registrazione, da effettuarsi presso il desk della Segreteria, ai partecipanti verrà consegnato un badge che dovrà essere indossato per tutta la durata del Congresso. Soltanto i Congressisti registrati avranno la possibilità di accedere alle sessioni scientifiche e alle aree espositive. Cene La Cena Sociale si terrà il giorno 11 Aprile 2013 alle ore presso il Museo Diocesano Largo Donnaregina - Napoli. E previsto un servizio di navetta dal Terminal Napoli verso il Museo Diocesano e rientro.

14 Informazioni Generali Informazioni Generali Emergenze I numeri da chiamare in caso di emergenza sono gratuiti: soccorso: 118, polizia: 112, vigili del fuoco: 115. Per maggiori informazioni, potete recarvi alla Segreteria. Fumo Il fumo è proibito all interno del Terminal Napoli e in tutti i locali pubblici o con funzioni sociali della città di Napoli. i fumatori sono pregati di fumare nelle aree apposite. Guardaroba Il guardaroba si trova all entrata principale del Terminal Napoli. La Segreteria Organizzativa non si assume alcuna responsabilità relativa a oggetti di valore come passaporti, denaro. Si consiglia pertanto di prelevare tali oggetti dalle giacche prima di depositarle al guardaroba. Lingua ufficiale La lingua ufficiale del congresso è l italiano. Per la Sessione Plenaria il SW-DM nel mondo che si svolgerà il giorno 11 Aprile dalle ore alle ore è prevista la traduzione simultanea inglese/italiano. Nuove iscrizioni Per effettuare una nuova iscrizione è necessario compilare la scheda di iscrizione disponi bile presso il desk della Segreteria Organizzativa. Segreteria congressuale (giorni e orari di apertura) La segreteria congressuale, presso la quale i partecipanti posso iscriversi e ritirare il materiale congressuale è operativa all entrata del Terminal Napoli. Orari di apertura: Giovedì 11 aprile Venerdì 12 aprile Taxi É possibile prendere un taxi in qualsiasi parte della città chiamando i numeri: Muoversi a Napoli La città è facilmente raggiungibile con qualsiasi mezzo di trasporto. I rapidi collegamenti locali, nazionali ed internazionali sono garantiti da una buona rete di servizi. Aeroporto: l Aeroporto di Capodichino dista circa 7 km dal centro città. Stazione Ferroviaria: Stazione Centrale di piazza Garibaldi, nella parte orientale della città. Porto: situato nel centro città, é punto di partenza per le isole limitrofe e altre regioni. Quota di iscrizione al convegno (IVA 21% inclusa) 1 giornata Soci AIIC Candidati E 50,00 E 30,00 Soci AIIC frequentatori/osservatori E 70,00 E 40,00 Soci AIIC ordinari/sostenitori E 100,00 E 60,00 Iscritti a società patrocinanti E 120,00 E 70,00 Non Soci E 150,00 E 80,00 Cena Sociale E 35,00 E 35,00 Studenti e neolaureati (6 mesi): Gratuita, è obbligatoria iscrizione ad AIIC La quota di iscrizione comprende Partecipazione ai lavori, Kit congressuale, lunch. Pasti Sono previsti lunch a buffet nei giorni del Convegno. È possibile accedere alle aree dedicate presentando il ticket che verrà consegnato in Segreteria. Responsabilità Gli organizzatori non sono responsabili per incidenti personali, smarrimento di effetti personali o danni a proprietà private dei partecipanti e degli accompagnatori che avvengano durante il congresso. PRENOTAZIONI ALBERGHIERE Via San Francesco da Paola, Torino Tel Fax

15 SEGRETERIA ORGANIZZATIVA CCI Centro Congressi Internazionale Srl Via San Francesco da Paola, Torino Tel Fax stampato grazie al contributo di

Convegno. riflessioni PRESENTAZIONE. Copernico, 38. Via. Rev. 0 del 19/10/2010. pag. 1 di 6

Convegno. riflessioni PRESENTAZIONE. Copernico, 38. Via. Rev. 0 del 19/10/2010. pag. 1 di 6 Convegno AL TERMINE DI TELEMACO riflessioni a margine dell esperienza svolta www.telemaco.regione.lombardia.it Codice evento: SDSS 10092/AE VENERDI 12 NOVEMBRE 2010, ore 10.000 18.00 Politecnico di Milano

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

48 Congresso SItI. Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors. www.siti2015.org

48 Congresso SItI. Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors. www.siti2015.org 48 Congresso Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors COMITATI Presidente del Congresso: Carlo Signorelli, Presidente Presidente Comitato organizzatore: Francesco Auxilia,

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

64 CONGRESSO NAZIONALE SICPRE

64 CONGRESSO NAZIONALE SICPRE 64 CONGRESSO NAZIONALE SICPRE Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica MILANO (16) 17-19 Settembre 2015 PROSPETTO SPONSOR INFORMAZIONI GENERALI: Presidente: Prof. Riccardo Mazzola,

Dettagli

Lunedì 24 Novembre 2014

Lunedì 24 Novembre 2014 DIREZIONE SCIENTIFICA Ministero della Salute Commissione Nazionale Formazione Continua SEGRETERIA ORGANIZZATIVA Sanità Futura Formazione srl 2 4 / 2 5 N o v e m b r e 2 0 1 4 Pa l a z z o d e i c o n g

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

Cardioaritmologia nel Lazio

Cardioaritmologia nel Lazio Cardioaritmologia nel Lazio Regione Lazio Roma, 27-28 marzo 2015 Ergife Palace Hotel PROGRAMMA AVANZATO Con il Patrocinio di ANCE Cardiologia Italiana del Territorio Sezione Regionale Lazio Coordinatori:

Dettagli

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015 I Convegno di Neuroautoimmunità Prato, Polo Universitario 20-21 Febbraio 2015 PATROCINI RICHIESTI Patrocini richiesti Carissimi, Lettera dei Presidenti è con grande piacere che Vi invitiamo il 21 e 22

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

20 SETTEMBRE - 2 a SESSIONE: Infermiere e Project Management

20 SETTEMBRE - 2 a SESSIONE: Infermiere e Project Management Il unitamente all Università degli Studi di Foggia Facoltà di Medicina e Chirurgia - Master di II livello in Project Manager in Sanità - ed i Collegi di Bari, BAT, Benevento, Bergamo, Campobasso, Caserta,

Dettagli

11 Congresso Regionale. 2 Congresso Nazionale SIMG LOMBARDIA SIMG AREA PNEUMOLOGICA. Società Italiana di Medicina Generale

11 Congresso Regionale. 2 Congresso Nazionale SIMG LOMBARDIA SIMG AREA PNEUMOLOGICA. Società Italiana di Medicina Generale MONZA BRIANZA, 6-7 Maggio 2011 Devero Hotel Società Italiana di Medicina Generale 1 11 Congresso Regionale PRESIDENTI DEL CONGRESSO Claudio Cricelli e Aurelio Sessa PRESIDENTE ONORARIO Ovidio Brignoli

Dettagli

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY 25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY Milano, ATAHOTELS Via Don Luigi Sturzo, 45 LA GESTIONE DEI PROGETTI NELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE DEL FUTURO. I SUOI RIFLESSI NEI

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova Genova 31 gennaio 2014 CORSO RESIDENZIALE nuovi paradigmi per una terapia personalizzata nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto CON IL PATROCINIO DI Obiettivi Il trattamento del

Dettagli

LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L EGIDA DEL TRIBUNALE

LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L EGIDA DEL TRIBUNALE CONVEGNO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA Dipartimento di Economia e Management ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI FERRARA IPSOA LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L

Dettagli

Indice Indice... 1 Oggetto... 1 Referenti regionali del progetto... 1 Scopo... 2 Il progetto Rete CUP regionale... 2 Premessa... 2 La situazione regionale... 2 Azienda Ospedaliera di Cosenza... 2 ASP di

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Un Agenda Digitale per le Alpi: favorire la Competitività e l Inclusione Sociale

Un Agenda Digitale per le Alpi: favorire la Competitività e l Inclusione Sociale Un Agenda Digitale per le Alpi: favorire la Competitività e l Inclusione Sociale Milano, 8 Maggio 2014 Sala Pirelli Palazzo Pirelli Esperienze di telemedicina in Regione Lombardia e sanità elettronica

Dettagli

Master in Hospital Risk Management

Master in Hospital Risk Management Master in Hospital Risk Management XII Edizione (2014-2015) in memoria di Leonardo la Pietra con il patrocinio di* SIC SIOT * i patrocini sono in fase di aggiornamento. Master Destinatari Il master è rivolto

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Ministero, della Salute

Ministero, della Salute Ministero, della Salute DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III MORTE O GRAVE DANNO CONSEGUENTI

Dettagli

TOT SEDE ASSEGNATA PUNTI 1 DSGA QUATTRINI ROBERTA 581 I.I.S. CAVAZZI PAVULLO N/F FIGLI INF ANNI 6

TOT SEDE ASSEGNATA PUNTI 1 DSGA QUATTRINI ROBERTA 581 I.I.S. CAVAZZI PAVULLO N/F FIGLI INF ANNI 6 1 DSGA QUATTRINI ROBERTA 581 I.I.S. CAVAZZI PAVULLO N/F 1 DSGA CARIDI MASSIMO 24 16 40 DD 1 CIRCOLO MODENA 2 DSGA LERA GIORGIO FRANCESCO 24 24 IC SAN CESARIO S/P 3 DSGA PETRUZZO ANTONIETTA 24 24 IC FERRARI

Dettagli

Individuazione delle aree a maggior rischio di incidenti stradali

Individuazione delle aree a maggior rischio di incidenti stradali Convegno PREVENZIONE E SALUTE UN BINOMIO INSCINDIBILE SANIT Roma, 25 giugno 2009 Individuazione delle aree a maggior rischio di incidenti stradali I Ciaramella SISP - ASL RM B In collaborazione con D D

Dettagli

TEST INGEGNERIA 2014

TEST INGEGNERIA 2014 scienze www.cisiaonline.it TEST INGEGNERIA 2014 Ing. Giuseppe Forte Direttore Tecnico CISIA Roma, 1 ottobre 2014, Assemblea CopI DATI CISIA - MARZO, SETTEMBRE 2014 test erogati al 15 settmebre CARTACEI

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Corsi aggiornamento per Tecnici Sanitari di Radiologia Medica

Corsi aggiornamento per Tecnici Sanitari di Radiologia Medica Corsi aggiornamento per Tecnici Sanitari di Radiologia Medica Accreditamento ECM in corso 14-15 mar.: Imaging body-anatomia e tecniche di studio 4-5 apr.: Imaging neuroradiologia-anatomia e tecniche di

Dettagli

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo del Trasporto Ferroviario e dell Alta Velocità in Italia Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo della mobilità in treno: i grandi corridoi europei La rete TEN (Trans European Network) gioca un ruolo

Dettagli

EMILIA ROMAGNA. Natura giuridica. Contatti Via Piero Maroncelli, 40 47014 Meldola, Forlì Cesena. Terapie avanzate nell ambito dell oncologia medica

EMILIA ROMAGNA. Natura giuridica. Contatti Via Piero Maroncelli, 40 47014 Meldola, Forlì Cesena. Terapie avanzate nell ambito dell oncologia medica Altri Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico IRCCS (area di ricerca oncologica) presenti sul territorio nazionale, suddivisi per area geografica Gli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere

Dettagli

Ereditarietà legata al cromosoma X

Ereditarietà legata al cromosoma X 16 Ereditarietà legata al cromosoma X Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra e dal Parco tecnologico di Londra IDEAS Genetic Knowledge Park in accordo alle

Dettagli

Organigramma e funzionigramma Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6. DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus

Organigramma e funzionigramma Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6. DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus -ijp ASLLanusei Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6 Organigramma DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus DIREZIONE SANITARIA Direttore: dott. Maria Valentina Marras DIREZIONE AMMINISTRATIVA

Dettagli

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARZIA SALVATORE Telefono 0961 857310 Fax 0961 857279 E mail s.tarzia@regcal.it Nazionalità Luogo di Nascita Data di

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI pag. 7 DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MA 28 Rev. 1 del 22/10/2011 Pagina 1 di 6 MISSIONE E VALORI L U.O.C. di Oncologia Medica si prende

Dettagli

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza AN001 Centro di Ateneo di Documentazione - Polo Villarey - Facoltà

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I Edizione 28 Settembre 2012 II Edizione 23 Novembre 2012 Martinengo - Sala Congressi Diapath L evento è stato

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20

grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20 grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20 Sortino Consuelo Pisano Antonino Impellizzeri Giulia Petriglieri Emilio Silvestro Federica Ciadamidaro Rocco graphic design 3 / triennio lunedì

Dettagli

Si terrà il 29. e 30 giugno. incremento. pediatrica. Diabetico. via Salvatore Puglisi, 15

Si terrà il 29. e 30 giugno. incremento. pediatrica. Diabetico. via Salvatore Puglisi, 15 Si terrà il 29 e 30 giugno 2015, presso la Sala Magna di Palazzo Chiaramonte Steri, il convegno dal titolo La Rete diabetologica pediatrica in Sicilia. Novità Organizzative e assistenziali: le nuove lineee

Dettagli

- MZ GROUP - Standard di prodotto e servizio fornito

- MZ GROUP - Standard di prodotto e servizio fornito Pagina 1 di 13 - MZ GROUP - Standard di prodotto e servizio fornito SOMMARIO MZ GROUP pag. 3 MZ CONGRESSI S.RL. pag. 4 PIANIFICAZIONE 1. Scelta della sede congressuale pag. 5 2. Gestione pratica ECM (Educazione

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani CARTA DEI SERVIZI Questa Carta dei Servizi ha lo scopo di illustrare brevemente il nostro Poliambulatorio per aiutare i cittadini a conoscerci, a rendere comprensibili ed accessibili i nostri servizi,

Dettagli

Titolo evento formativo: Accuratezza del dato glicemico e management del DMT2: fin da SUBITO oltre l HbA1c.

Titolo evento formativo: Accuratezza del dato glicemico e management del DMT2: fin da SUBITO oltre l HbA1c. Titolo evento formativo: Accuratezza del dato glicemico e management del DMT2: fin da SUBITO oltre l HbA1c. Data e Sede: 1-2 dicembre 2010 - Roma Evento ECM N N. rif. ECM 10033589 crediti 9 Programma e

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III

DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III Ministero della Salute DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III RAZIONALE Scopo di queste Raccomandazioni

Dettagli

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento?

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento? IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI A chi mi rivolgo? L' dell garantisce a tutti i soggetti interessati l'esercizio dei diritti d informazione e di accesso ai documenti amministrativi, e favorisce la conoscenza

Dettagli

INCONTR-AIOSS 2015 COMPETENZE E ETICA BEST PRACTICE VS. 15-17 Ottobre 2015 AIOSS. Hotel Serena Majestic Montesilvano Lido (PE)

INCONTR-AIOSS 2015 COMPETENZE E ETICA BEST PRACTICE VS. 15-17 Ottobre 2015 AIOSS. Hotel Serena Majestic Montesilvano Lido (PE) Brochure Montesilvano 2015 30/07/15 12: Pagina 1 Associazione Italiana Operatori Sanitari di Stomaterapia INCONTR- 2015 Certificazione EN ISO 9001:2008 IQ-0905-12 per formazione ed aggiornamento COMPETENZE

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

Informazioni personali

Informazioni personali Informazioni personali Nome e cognome Alessandro Melchionna Laurea Scienze Statistiche Presetaie Le mie esperienze professionali e le competenze acquisite gravitano in diversi domini, quali quello del

Dettagli

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 www.autotrasportionline.com Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 01/set/2009-30/set/2011 Rispetto a: Sito Visualizzazioni di pagina uniche 30.000 30.000 15.000 15.000 0 0 1

Dettagli

ECOPED 2011. Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica. PISTOIA 27-30 Giugno 2011

ECOPED 2011. Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica. PISTOIA 27-30 Giugno 2011 Gruppo di Studio di Ecografia Pediatrica Società Italiana di Pediatria Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica ECOPED 2011 PISTOIA 27-30 Giugno 2011 PROGRAMMA DOCENTI E TUTORS Giuseppe Atti Carlo

Dettagli

INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO

INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO Area Affari Generali Servizio Società Partecipate INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO Di seguito si riportano i dati relativi alle partecipazioni in società

Dettagli

Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time

Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time NOVITÀ 2013! CONSUMER INTELLIGENCE FORUM 7 Aziende: Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time > Nicola Aliperti Global It Project Manager Marketing

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2014/2015. CLASSE - 4^A MANUTENZIONE E ASSISTENZA TECNICA (elettr./elettronico) MATERIA D INSEGNAMENTO

ANNO SCOLASTICO 2014/2015. CLASSE - 4^A MANUTENZIONE E ASSISTENZA TECNICA (elettr./elettronico) MATERIA D INSEGNAMENTO CLASSE - 4^A MANUTENZIONE E ASSISTENZA TECNICA (elettr./elettronico) BATTAGLIA FRANCESCO MATEMATICA Giovedì / 08.58 09.56 CECCHINI ANTONELLA INGLESE Riceve su appuntamento CEOTTO PIETRO TECN MECC ed APPLIC

Dettagli

NUVOLA ROSA: 1.500 RAGAZZE ARRIVANO A MILANO DALL ITALIA E DAL MONDO PER ACCRESCERE LE PROPRIE COMPETENZE TECNICO-SCIENTIFICHE

NUVOLA ROSA: 1.500 RAGAZZE ARRIVANO A MILANO DALL ITALIA E DAL MONDO PER ACCRESCERE LE PROPRIE COMPETENZE TECNICO-SCIENTIFICHE NUVOLA ROSA: 1.500 RAGAZZE ARRIVANO A MILANO DALL ITALIA E DAL MONDO PER ACCRESCERE LE PROPRIE COMPETENZE TECNICO-SCIENTIFICHE Oggi aprono le pre-iscrizioni sul sito www.nuvolarosa.eu 150 corsi gratuiti,

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Congresso Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Nel corso degli ultimi anni lo studio degli aspetti nutrizionali, dei

Dettagli

CI INTERESSA visione, strategia, politiche

CI INTERESSA visione, strategia, politiche CI INTERESSA visione, strategia, politiche 45 Convegno Santa Margherita Ligure Grand Hotel Miramare 5 6 giugno 2015 La politica e le politiche sono cose molto diverse. La prima troppo spesso sembra attenta

Dettagli

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014 9 Forum Risk Management in Sanità Tavolo interassociativo Assinform Progetto e Health Arezzo, 27 novembre 2014 1 Megatrend di mercato per una Sanità digitale Cloud Social Mobile health Big data IoT Fonte:

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Perugia, 17 febbraio 2013 Ai Soci CIPUR Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Cari colleghi, la progressiva implementazione

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

Dipartimento Immagini Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali

Dipartimento Immagini Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali Dipartimento Immagini Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali S.C. Fisica Sanitaria S.C. Medicina Nucleare Pietra Ligure S.C. Neuroradiologia Diagnostica ed Interventistica S.C. Radiologia Diagnostica

Dettagli

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura INTRODUZIONE L obiettivo è fornire la migliore cura per i pazienti con il coinvolgimento di tutto il personale

Dettagli

CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: DAL GIOCO ALL AUSILIO

CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: DAL GIOCO ALL AUSILIO Rif. Organizzatore 8568-10035201 IN COLLABORAZIONE CON ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi La Regione Puglia nel percorso del POAT DAGL Laboratori e sperimentazioni per il miglioramento della qualità della

Dettagli

Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza.

Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza. Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza. Il punto di forza di Integra è uno staff qualificato e competente che ne fa un punto di riferimento credibile ed affidabile per

Dettagli

Nel cuore di ogni impianto

Nel cuore di ogni impianto Nel cuore di ogni impianto Innovazione e personalizzazione Le chiavi del successo di un azienda con oltre 20 anni di esperienza. L aziendaquibusda eressitatium vent et quo quidebitae aut quae lab iust

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Dicembre 2007 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 3 La

Dettagli

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI CERTIFICAZIONE UNI CEI EN ISO/IEC 1702 Corso 1 Livello In collaborazione con l Ordine degli Ingengeri della Provincia di Rimini Associazione CONGENIA Procedure per la valutazione

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014 Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE v. 1.6 16 giugno 2014 Indice Indice...2 1. Introduzione...3 1.1 Il debito informativo del Co.Ge.A.P.S....3 1.2 Il debito informativo regionale...3

Dettagli

Industria 2015 Bando Mobilità Sostenibile Progetto MS01-00027 SIFEG - Sistema Integrato trasporto merci FErro-Gomma

Industria 2015 Bando Mobilità Sostenibile Progetto MS01-00027 SIFEG - Sistema Integrato trasporto merci FErro-Gomma Industria 2015 Bando Mobilità Sostenibile Progetto MS01-00027 SIFEG - Sistema Integrato trasporto merci FErro-Gomma Ing. Gaetano Trotta Responsabile Unico di Progetto Nata nel 1978, è una Società di Ingegneria

Dettagli

IL GRUPPO DI LAVORO E GLI AUTORI DEGLI APPROFONDIMENTI

IL GRUPPO DI LAVORO E GLI AUTORI DEGLI APPROFONDIMENTI IL GRUPPO DI LAVORO E GLI AUTORI DEGLI APPROFONDIMENTI ALLEGATO II 1 0 R A P P O R T O S U L L A F O R M A Z I O N E N E L L A P A : I L G R U P P O D I L A V O R O E G L I A U T O R I D E G L I A P P

Dettagli