Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download ""

Transcript

1 Economie agricole e paesaggi rurali Prof. Rossano Pazzagli Università degli Studi del Molise Istituto di Ricerca sul Territorio e l Ambiente Leonardo Pisa Scuola Superiore Sant Anna 16 settembre 2010

2 Economie rurali e paesaggio agrario. Il processo storico di costruzione della campagna toscana Le tante Italie agricole Sistemi agricoli e paesaggio La mezzadria Il paesaggio della Toscana (e non il paesaggio toscano) Il caso della Maremma

3 Il paesaggio definizioni Il paesaggio è elemento costitutivo dell ambiente, cioè l insieme di elementi naturali e interventi umani che conferisce ai luoghi una particolare identità o immagine "Paesaggio" designa una determinata parte di territorio, così come è percepita dalle popolazioni, il cui carattere deriva dall'azione di fattori naturali e/o umani e dalle loro interrelazioni [Convenzione europea del paesaggio, 2000] il farsi di una certa società in un certo territorio [Sereni]

4 Organizzazione del territorio AGRICOLTURA Caratteri della società Formazione del paesaggio Colture adottate (seminativi, arborati ) Morfologia agraria (trama dei campi) Sistemazioni dei terreni Tecniche di lavorazione Allevamento Forme dell insediamento Fabbricati rurali Infrastrutture rurali..

5

6 L agricoltura sul lungo periodo 1. prime forme di domesticazione di piante e animali ( anni) e sostituzione di caccia e raccolta. 2. Europa medievale: trasformazioni al sistema dei campi, aratro, bue/aratro 3. Rivoluzione agraria XVII-XVIII sec.: passaggio ad agricoltura commerciale, recinzioni, rotazioni, agricoltura mista, ecc. 4. Industrializzazione agricola XIX-XX sec.; meccanizzazione, chimica, ecc

7

8 L età moderna è contrassegnata dall'affermazione del particolarismo agrario, cioè dal passaggio dalla gestione collettiva alla privatizzazione della terra, o almeno delle parti incolte di essa Verso il capitalismo agrario Recinzioni (enclosures) Piantagioni Insediamento sparso Intensificazione produttiva e tecnica

9

10 Le strutture insediative in Italia Due tendenze: Centro nord: disseminarsi della presenza umana nelle campagne (regionalizzazione del potere) Sud: latifondi e transumanze legati alle ragioni fiscali dello Stato (lontananza del potere)

11 Tre macro ambienti

12 Boschi Campi lavorati, pascoli, boschi: complementari e in conflitto tra loro Foraggi pianura irrigua bestiame stabulato Pascoli appenninici e costieri e latifondo sistema della transumanza Seminativi e bosco: una frontiera mobile Fabbisogno alimentare e fabbisogno energetico minaccia patrimonio boschivo

13 Paludi, laghi, fiumi Spazio agrario e spazio dell acqua Nord e Centro: iniziativa governi comunali o signorili e istituzioni monastiche Tecniche di bonifica Colmata Prosciugamento Drenaggio naturale Drenaggio mecanico

14 Le bonifiche in Italia Una lunga guerra delle acque Una patria artificiale

15 Le Italie agricole / I sistemi agrari Podere fattoria Cascina Latifondo

16 Tipologie delle case contadine in Italia

17 Cascina Sistema agricolo più dinamico Insieme di elementi insediativi Monocoltura, mercato, alta energia Affittuario imprenditore che sostituisce piccola e proprietà e grande propr. ecclesiast. e nob. Più migliorie (irrigazioni, dissodamenti, costruzioni macchine, chimica)

18

19

20 Masseria Struttura fortificata di varie tipologie Collegata all economia del latifondo Abitata talvolta da proprietari ma più spesso da contadini stagionali Ricovero di bestiame, attrezzi, foraggi, ecc.

21

22 Podere La mezzadria: una campagna a misura d uomo Sistema insediativo dominante nell Italia centrale Famiglia e podere policoltura Basso grado di energia impiegato Forma stabile ma reversibile di organizzazione del territorio

23

24

25 Paesaggio agrario Paesaggio della mezzadria

26 Il paesaggio testimonianze Intorno a Firenze le colline son tutte piantate a olivi ed a viti, mentre gl intervalli di terreno sono sfruttati per il grano. Da Arezzo in giù lasciano i campi un po più liberi [W. Goethe, Viaggio in Italia, ) il contado pratese è assai fertile e industriosamente coltivato, con tanti fabbricati di borgate, ville, chiese, case rurali e fabbriche idrauliche che se riunite fossero formerebbero un altra città. [Rapporto catastale, inizio XIX sec.] " passeggiavo tra quella doppia fila di colline, seminate di case e di oliveti... Dalla parte stessa di Montecatini elevano pittorescamente di mezzo agli olivi le loro case e i bianchi campanili Massa, Cozzile, Buggiano e vari altri piccoli paeselli, che ravvivano a destra la valle ubertosa... Nell'avvicinarsi a Pescia i poggi a destra vengono crescendo in altezza; il verde bigio degli olivi cede verso la sommità il posto alle piante boschive ed ai fecondi castagneti." [Fatichi, Gite pedestri, 1886 ]

27 Le Toscane

28 La lunga storia della mezzadria

29 Spazi e paesaggi

30 e le convalli popolate di case e d oliveti (Foscolo, I sepolcri) L importanza degli alberi La coltura promiscua: il sistema generale praticato in Toscana, cioè di frammischiare le viti e gli olivi in filari orizzontali nei campi a sementa (L. De Ricci, 1834) Vite e olivo: un matrimonio spezzato Le case coloniche e il disegno della campagna

31 La Toscana della mezzadria Una immensa città rurale (C. Ridolfi) Vigne, alberi, seminativi e case poderali Densità dell insediamento

32 Toscana senza mezzadria la Maremma L 800 èil secolo della trasformazione Le testimonianze: 1770, colline "piene di macchia folta, bassa e maltenuta, con una grandissima quantità d'ulivi salvatici (Pietro Leopoldo) 1832 coperta di viti, e più d olivi di non ordinario vigore

33 Gita nella Maremma senese, 1836 Rattrista in sì vasta estensione il vedere così rari castelli, le borgate impercettibili, nullo il numero delle case sparse per la campagna così differentemente da tutte le altre provincie della Toscana nel piano di Paganico i pochi abitatori fanno mostra miserabile di sé. (Giornale agrario toscano, X, pp )

34 Uso prevalente del suolo nei comuni della Toscana occidentale (province di Pisa, Grosseto e Livorno) 1830 circa

35 Quota dei seminativi sulla superficie agraria 1830 circa

36 Quota del seminativo nudo sul seminativo totale 1830 circa

37 Quota del seminativo arborato sul seminativo totale 1830 circa

38 L Alta Maremma nel 1868 Alla macchia è subentrata una immensa distesa di verzura che a prima vista potrebbe sembrare tutto un prato gremito di villette, ma che di fatto èformata da tanti bei poderi seminati a grano e forniti delle respettive case coloniche. (E. RUBIERI, Cenno storico sull agraria, economica e sociale trasformazione della Maremma pisana dal 1833 al 1868, Atti dell Accademia dei Georgofili, n.s., XV, 1868, pp )

39 l aumento del seminativo

40 Esiste UN paesaggio toscano?

41 Nota Il paesaggio della Toscana tra storia e tutela, a cura di R. Pazzagli, Pisa, ETS, Agricoltura e paesaggio nella storia d Italia, in I Georgofili Atti della Accademia dei Georgofili, serie VIII, vol. 4, t. II, Firenze, 2009, pp Il paesaggio rurale: una sintesi fra natura e pratiche agricole, in Un agricoltura per le aree protette. Da problema a risorsa, a cura di M. Borin, M. Salvato, N. Silvestri, Pisa, ETS, 2007, pp Crisi di un matrimonio: ulivo e vite nell Alta Maremma, Toscanaparchi, n.s., a. VI, 2005, n. 12, pp Le dimensioni del paesaggio agrario: i seminativi e gli alberi nella Toscana occidentale, in Per un atlante dell agricoltura italiana. Il seminativo nel primo ottocento, a cura di S. Russo, Bari, Edipuglia, 2006, pp

42 FINE Grazie per l attenzione

La cappella di Santa Teresa di Le Case

La cappella di Santa Teresa di Le Case Elisa Maccioni La cappella di Santa Teresa di Le Case una collettività socio-religiosa in terra toscana (1871-2010) con prefazione di Amleto Spicciani Edizioni ETS www.edizioniets.com Copyright 2013 EDIZIONI

Dettagli

GLOSSARIO DELLE DEFINIZIONI TECNICHE IN USO NEL SETTORE ECONOMICO - IMMOBILIARE.

GLOSSARIO DELLE DEFINIZIONI TECNICHE IN USO NEL SETTORE ECONOMICO - IMMOBILIARE. GLOSSARIO DELLE DEFINIZIONI TECNICHE IN USO NEL SETTORE ECONOMICO - IMMOBILIARE. GLOSSARIO DEI TERMINI IMMOBILIARI SEZIONE I: FABBRICATI ED AREE EDIFICABILI SEZIONE II: TERRENI AGRICOLI SEZIONE III: COLTURE

Dettagli

Vino e paesaggio: il caso del Vermentino

Vino e paesaggio: il caso del Vermentino Territorio vitivinicolo di qualità: il paesaggio, le cantine, i vini 22 Giugno 2012 Azienda agricola Cottanera, Castiglione di Sicilia (CT) Vino e paesaggio: il caso del Vermentino Biagio Guccione Il paesaggio

Dettagli

BIODIVERSITÀ NELL AGROECOSISTEMA

BIODIVERSITÀ NELL AGROECOSISTEMA BIODIVERSITÀ NELL AGROECOSISTEMA po p i l i F ri Alleg Zurla G ia Barbi er i nluca Luca 2^C a.s. 2013/2014 COS È LA BIODIVERSITÀ È LA VARIETÀ DI SPECIE ANIMALI E VEGETALI PRESENTI NELLA BIOSFERA PERCHÉ

Dettagli

Macroambito G Il territorio dei Parchi Nazionali

Macroambito G Il territorio dei Parchi Nazionali Macroambito G Il territorio dei Parchi Nazionali Il macro ambito coincide a Nord, per tutta la sua lunghezza, con l alto corso del Fiume Chienti dalla sorgente fino alla località Caccamo, in Comune di

Dettagli

COMUNE DI GROSSETO RELAZIONE AZIENDALE

COMUNE DI GROSSETO RELAZIONE AZIENDALE COMUNE DI GROSSETO Provincia di Grosseto RELAZIONE AZIENDALE ALLEGATO ALLA PRATICA DI EDILIZIA IN TERRITORIO RURALE Art. 73 comma 5 della L.R.T. 10 novembre 2014 n. 65 DITTA IL TECNICO 1 DATI DEL CONDUTTORE

Dettagli

FISCALITÀ DELL IMPRESA AGRICOLA

FISCALITÀ DELL IMPRESA AGRICOLA FISCALITÀ DELL IMPRESA AGRICOLA Imprenditore Agricolo (Art. 2135 Codice Civile come modificato dal D.Lgs 18 maggio 2001, n. 228) Attività agricole in senso stretto È imprenditore agricolo chi esercita

Dettagli

Il mercato fondiario in Italia

Il mercato fondiario in Italia FEDERAZIONE NAZIONALE DELLA PROPRIETA FONDIARIA ASSEMBLEA GENERALE - CICA - Confederazione Internazionale di Credito Agricolo RELAZIONE Il mercato fondiario in Italia Québec, 29-30 settembre 2006 PRESENTAZIONE

Dettagli

Definizioni e concetti di base in campo agronomico-ambientale

Definizioni e concetti di base in campo agronomico-ambientale Definizioni e concetti di base in campo agronomico-ambientale Ambienti terrestri Ambienti costruiti = aree urbane, industriali, infrastrutture: aree ristrette, ma ad elevato consumo energetico e produttrici

Dettagli

AZIENDA AGRICOLA IL FAGGETO

AZIENDA AGRICOLA IL FAGGETO AZIENDA AGRICOLA IL FAGGETO Genuinità e località del prodotto: Il ricordo dei sapori e degli odori delle merende della tradizione AZIENDA AGRICOLA IL FAGGETO L area in cui è situata l azienda è la Valtiberina

Dettagli

Ambienti rurali costieri

Ambienti rurali costieri Lo Specchio rurale A cura di Sandro Gentilini Paesaggio rurale Appunti didattici (Coltivi ai margini della laguna di Grado in località Belvedere) Introduzione Aspetti ecologici Aspetti paesaggistici Aspetti

Dettagli

Il catasto italiano INVENTARIO DEI BENI IMMOBILI PRESENTI NEL TERRITORIO NAZIONALE FINALIZZATA ALL IMPOSIZIONE FISCALE SUL REDDITO E SUL VALORE

Il catasto italiano INVENTARIO DEI BENI IMMOBILI PRESENTI NEL TERRITORIO NAZIONALE FINALIZZATA ALL IMPOSIZIONE FISCALE SUL REDDITO E SUL VALORE Il catasto italiano INVENTARIO DEI BENI IMMOBILI PRESENTI NEL TERRITORIO NAZIONALE FINALIZZATA ALL IMPOSIZIONE FISCALE SUL REDDITO E SUL VALORE L articolo 1 della Legge Fondamentale del 1886 definisce

Dettagli

Sottrazione di suolo agricolo: il caso della pianura veneta Tiziano Tempesta Dip. TESAF Università di Padova

Sottrazione di suolo agricolo: il caso della pianura veneta Tiziano Tempesta Dip. TESAF Università di Padova Regione del Veneto CONVEGNO Suolo, Agricoltura e Territorio: un equilibrio possibile Legnaro (PD) - 8 giugno 2012 - Veneto Agricoltura Sottrazione di suolo agricolo: il caso della pianura veneta Tiziano

Dettagli

QUADRO DI SINTESI POTENZIALITA E CRITICITA

QUADRO DI SINTESI POTENZIALITA E CRITICITA QUADRO DI SINTESI POTENZIALITA E CRITICITA CONTRATTO DI PAESAGGIO FINALIZZATO ALLA DEFINIZIONE DI UNA STRATEGIA DI SVILUPPO TERRITORIALE E DI RIQUALIFICAZIONE PAESAGGISTICA DEI TERRITORI MONTANI DI COMUNANZA

Dettagli

Manutenzione del territorio e prevenzione dei rischi

Manutenzione del territorio e prevenzione dei rischi Manutenzione del territorio e prevenzione dei rischi Mauro Agnoletti Dipartimento di Economia, Ingegneria, Scienze e Tecnologie Agrarie e Forestali Università degli Studi di Firenze La ricerche sulle dinamiche

Dettagli

ELEMENTI DI RISORSA. Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato

ELEMENTI DI RISORSA. Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato ELEMENTI DI RISORSA Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato Giardino storico o di pregio Zona boscata / Verde di pregio Macero Siepe Pilastrino Edificio di culto Torre / Ed. fortificato

Dettagli

Ivo Biagianti. La terra e gli uomini a San Marino Agricoltura e rapporti di produzione dal Medioevo al Novecento.

Ivo Biagianti. La terra e gli uomini a San Marino Agricoltura e rapporti di produzione dal Medioevo al Novecento. La terra e gli uomini a San Marino Agricoltura e rapporti di produzione dal Medioevo al Novecento di I vo Biagianti Collana di studi storici sammarinesi Ivo Biagianti L'agricoltura ha costituito per molti

Dettagli

LE AZIENDE AGRICOLE DI ENTI PUBBLICI GUIDA PER LA LORO RILEVAZIONE

LE AZIENDE AGRICOLE DI ENTI PUBBLICI GUIDA PER LA LORO RILEVAZIONE LE AZIENDE AGRICOLE DI ENTI PUBBLICI GUIDA PER LA LORO RILEVAZIONE 1. DEFINIZIONE DI ENTE PUBBLICO Gli Enti pubblici sono degli organismi dotati di personalità giuridica propria (persona giuridica e non

Dettagli

COSA SONO GLI O.G.M.?

COSA SONO GLI O.G.M.? COSA SONO GLI O.G.M.? Da secoli l uomo cerca di migliorare le specie animali e vegetali presenti nell ecosistema, per poterle utilizzare in maniera economicamente più vantaggiosa. Come allevatore ed agricoltore,

Dettagli

Presentazione dei dati definitivi Toscana

Presentazione dei dati definitivi Toscana Presentazione dei dati definitivi Toscana Vengono diffusi oggi i risultati definitivi, relativi alla Toscana, del 5 Censimento dell agricoltura. Le informazioni presentate riguardano le caratteristiche

Dettagli

Ciglionamenti e terrazzamenti nella Toscana centrale: dal passato al futuro

Ciglionamenti e terrazzamenti nella Toscana centrale: dal passato al futuro Venezia, 22-23 febbraio 2007 Paesaggi terrazzati: culture e esperienze a confronto Claudio Greppi Ciglionamenti e terrazzamenti nella Toscana centrale: dal passato al futuro Negli anni 50 il geografo francese

Dettagli

Corso di Economia Agraria Corso di Studi in Scienze e Tecnologie Agraria Facoltà di Agraria Università di Sassari

Corso di Economia Agraria Corso di Studi in Scienze e Tecnologie Agraria Facoltà di Agraria Università di Sassari Corso di Economia Agraria Corso di Studi in Scienze e Tecnologie Agraria Facoltà di Agraria Università di Sassari Coefficienti di Ammortamento a fini fiscali per beni materiali destinati l attività agricola,

Dettagli

STORIA DEGLI STATI UNITI D AMERICA (U.S.A.)

STORIA DEGLI STATI UNITI D AMERICA (U.S.A.) STORIA DEGLI STATI UNITI D AMERICA (U.S.A.) OGGI Oggi gli Stati Uniti d America (U.S.A.) comprendono 50 stati. La capitale è Washington. Oggi la città di New York, negli Stati Uniti d America, è come la

Dettagli

L agricoltura nell Europa industrializzata

L agricoltura nell Europa industrializzata L agricoltura nell Europa industrializzata L agricoltura delle società industrializzate europee si differenzia da quella dell età moderna per gli attrezzi, le fonti di energia, i macchinari utilizzati

Dettagli

Le idee, i ricordi dei ragazzi sul paesaggio e le loro categorizzazioni

Le idee, i ricordi dei ragazzi sul paesaggio e le loro categorizzazioni Le idee, i ricordi dei ragazzi sul paesaggio e le loro categorizzazioni Le risposte dei ragazzi, alcune delle quali riportate sotto, hanno messo in evidenza la grande diversità individuale nel concetto

Dettagli

Il biologico in Toscana

Il biologico in Toscana Quaderno della Il biologico in Toscana 7 Chi promuove il progetto Filiera Corta Bio nella regione CTPB - Coordinamento Toscano Produttori Biologici - e un associazione nata nel 1983 a Firenze per iniziativa

Dettagli

CHIARA V. 07/05/2014

CHIARA V. 07/05/2014 CLASSE 2.0 LA TOSCANA GIRO D ITALIA CHIARA V. 07/05/2014 La Toscana. Il territorio: La Toscana Regione amministrativa dell'italia centrale; si affaccia a ovest sul mar Tirreno e confina per breve tratto

Dettagli

FOCUS ottobre 2014. L agricoltura pugliese attraverso i dati delle rilevazioni censuarie PREMESSA. Fonti: Istat - data warehouse Censimento Generale

FOCUS ottobre 2014. L agricoltura pugliese attraverso i dati delle rilevazioni censuarie PREMESSA. Fonti: Istat - data warehouse Censimento Generale generale, alla direzione dell unità agricola, iii) in altra forma di condizione esempio compartecipanti quando individualmente alcuni soggetti si obbligano a coltivare in compartecipazione un terreno altrui

Dettagli

Repertorio dei beni storico ambientali 1

Repertorio dei beni storico ambientali 1 Repertorio dei beni storico ambientali 1 Indice Casate... 3 Oberga... 4 Pagliarolo... 5 Fontanelle... 6 Travaglino... 7 Oratorio di San Rocco... 8 Calvignano... 9 Castello... 10 Valle Cevino... 11 Repertorio

Dettagli

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2015

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2015 REGIONE AGRARIA N : 1 REGIONE AGRARIA N : 2 CASENTINO Comuni di: BIBBIENA, CASTEL FOCOGNANO, CASTEL SAN NICCOLO, CHITIGNANO, CHIUSI DELLA VERNA, MONTEMIGNAIO, ORTIGNANO RAGGIOLO, POPPI, PRATOVECCHIO, STIA,

Dettagli

realizzazione Interventi su impianti produttivi aziendali Aziende agricole beneficiarie n. Investimenti nelle aziende agricole (piantagioni agricole)

realizzazione Interventi su impianti produttivi aziendali Aziende agricole beneficiarie n. Investimenti nelle aziende agricole (piantagioni agricole) Cod. misura Codice tipologia Misura FEOGA Tipologia di progetto Indicatore di realizzazione a a01 Interventi su impianti produttivi aziendali Investimenti nelle aziende agricole (piantagioni agricole)

Dettagli

ALLEGATO 2 METODOLOGIA VASA

ALLEGATO 2 METODOLOGIA VASA ALLEGATO 2 METODOLOGIA VASA La metodologia VASA (Valutazione Storico Ambientale) è stata messa a punto per sopperire alla carenza di criteri di valutazione dell influenza antropica e delle dinamiche temporali,

Dettagli

Villa di lusso in vendita a Prato. www.villecasalirealestate.com/immobile/417/villa-di-lusso-in-vendita-a-prato. Area Comune Provincia Regione Nazione

Villa di lusso in vendita a Prato. www.villecasalirealestate.com/immobile/417/villa-di-lusso-in-vendita-a-prato. Area Comune Provincia Regione Nazione Rif 0417 Villa di lusso in vendita a Prato www.villecasalirealestate.com/immobile/417/villa-di-lusso-in-vendita-a-prato Trattativa Riservata Area Comune Provincia Regione Nazione La Calvana Prato Toscana

Dettagli

"La condizionalità in agricoltura: principi, norme e applicazione

La condizionalità in agricoltura: principi, norme e applicazione "La condizionalità in agricoltura: principi, norme e applicazione Laboratorio di consulenza partecipata Regione Puglia Assessorato alle Risorse Agroalimentari Regione Puglia Servizi di Sviluppo Agricolo

Dettagli

AL COMUNE DI. Il sottoscritto nato a il residente nel Comune di via / località n. tel.

AL COMUNE DI. Il sottoscritto nato a il residente nel Comune di via / località n. tel. Bollo nell originale spazio riservato al protocollo AL COMUNE DI OGGETTO: Programma aziendale pluriennale di miglioramento agricolo-ambientale (P.A.P.M.A.A.) art.43 L.R. 3/1/2005 n.1 e art. 9 Regolamento

Dettagli

Operatore agricolo. Standard della Figura nazionale

Operatore agricolo. Standard della Figura nazionale Operatore agricolo Standard della Figura nazionale 134 Denominazione della figura OPERATORE AGRICOLO Indirizzi della figura Allevamento Animali Domestici Coltivazioni Arboree, erbacee, ortifloricole Silvicoltura,

Dettagli

Pianificazione urbanistica La rendita fondiaria

Pianificazione urbanistica La rendita fondiaria Università di Pisa Facoltà di Ingegneria AA 2015/2016 CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA Luisa Santini TECNICA URBANISTICA I Pianificazione urbanistica La rendita fondiaria LA PROPRIETÀ PRIVATA

Dettagli

Istituto d Istruzione Superiore Francesco Algarotti

Istituto d Istruzione Superiore Francesco Algarotti Istituto d Istruzione Superiore Istituto Tecnico Turistico MATERIA: disciplina alternativa alla RC CLASSE IV Sezione I A.S. 2014/15 L educazione un processo continuo Educazione e comunicazione La comunicazione

Dettagli

Che cos è l agricoltura?

Che cos è l agricoltura? L agricoltura Che cos è l agricoltura? L agricoltura è la coltivazione del terreno. L agricoltura produce gli alimenti necessari agli uomini. L agricoltore semina e lavora la terra. Le piante crescono

Dettagli

Podere Tipertoli. Il Fienile Casa in affitto per vacanze in Toscana

Podere Tipertoli. Il Fienile Casa in affitto per vacanze in Toscana Posizione Podere Tipertoli Il Fienile Casa in affitto per vacanze in Toscana Il Podere Tipertoli, di cui fa parte il Fienile, si trova in collina (ad un altezza di circa 350 metri s.l.m.) ed in posizione

Dettagli

Installazione di pannelli fotovoltaici su fabbricato di civile abitazione. in Laterina - Comune di Laterina

Installazione di pannelli fotovoltaici su fabbricato di civile abitazione. in Laterina - Comune di Laterina Dott. Ing. Marco Sacchetti Installazione di pannelli fotovoltaici su fabbricato di civile abitazione in Laterina - Comune di Laterina RELAZIONE PAESAGGISTICA Ai sensi del D.P.R. 09.Luglio.2010 n. 139 Proprietà:

Dettagli

Quale futuro per i servizi di consulenza a supporto delle aziende agricole

Quale futuro per i servizi di consulenza a supporto delle aziende agricole Quale futuro per i servizi di consulenza a supporto delle aziende agricole Consiglio dell'ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali Alberto Giuliani Coordinatore dipartimento Sviluppo Rurale

Dettagli

COOPERATIVA IL GRANONE

COOPERATIVA IL GRANONE COOPERATIVA IL GRANONE Un aggregazione di aziende nella produzione dei cereali 1 COOPERATIVA IL GRANONE L area in cui è situata la cooperativa è quella del comune di San Savino in provincia di Arezzo.

Dettagli

BASILICATA SVOLTA DA : ALICE, SIMONE E FRANCESCO CLASSE 5 B SCUOLA PRIMARIA S. GIUSEPPE ANNO SCOLASTICO 2014/2015

BASILICATA SVOLTA DA : ALICE, SIMONE E FRANCESCO CLASSE 5 B SCUOLA PRIMARIA S. GIUSEPPE ANNO SCOLASTICO 2014/2015 BASILICATA SVOLTA DA : ALICE, SIMONE E FRANCESCO CLASSE 5 B SCUOLA PRIMARIA S. GIUSEPPE ANNO SCOLASTICO 2014/2015 SUPERFICIE POPOLAZIONE DENSITA CAPOLUOGO PROVINCIA 9 992 kmq 59 055 59 abitanti per kmq

Dettagli

Istituto San Luigi di Chieri PIANO DI LAVORO ANNUALE a.s. 2013/2014. CLASSE: I SEZIONE: A e B MATERIA: Storia e Geografia

Istituto San Luigi di Chieri PIANO DI LAVORO ANNUALE a.s. 2013/2014. CLASSE: I SEZIONE: A e B MATERIA: Storia e Geografia Istituto San Luigi di Chieri PIANO DI LAVORO ANNUALE a.s. 2013/2014 CLASSE: I SEZIONE: A e B MATERIA: Storia e Geografia SUDDIVISIONE DEI MODULI SETTIMANALI: nr. 2 moduli di storia nr. 2 moduli di geografia

Dettagli

David Bianco - Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Orientale

David Bianco - Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Orientale Parco Regionale dei Gessi Bolognesi e Calanchi dell Abbadessa Parchi e Riserve dell Emilia Romagna David Bianco - Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Orientale Che cosa fa un Parco naturale?

Dettagli

Progetto CANTIERI APERTI. Lavoro svolto da: Sirtori Eros, Medoro Maria Rosaria, Canuto Giorgia,D Adda Veronica,Tassi Nicole, Boulejiouch Salim

Progetto CANTIERI APERTI. Lavoro svolto da: Sirtori Eros, Medoro Maria Rosaria, Canuto Giorgia,D Adda Veronica,Tassi Nicole, Boulejiouch Salim Progetto CANTIERI APERTI Lavoro svolto da: Sirtori Eros, Medoro Maria Rosaria, Canuto Giorgia,D Adda Veronica,Tassi Nicole, Boulejiouch Salim Argomenti inerenti al progetto Treviglio: dalle origini ad

Dettagli

RELAZIONE FINALE A. ATTIVITA REALIZZATE

RELAZIONE FINALE A. ATTIVITA REALIZZATE A. ATTIVITA REALIZZATE RELAZIONE FINALE 1. Incontro informativo - LAVORO SICURO IN AGRICOLTURA: UN OPPORTUNITA DI INVESTIMENTO - La valutazione dei rischi per la salute e la sicurezza e gli aspetti autorizzativi

Dettagli

Estratto Elaborato A7 PIT. Localizzazione siti oggetto di osservazione COMUNE DI EMPOLI. Servizio Urbanistica

Estratto Elaborato A7 PIT. Localizzazione siti oggetto di osservazione COMUNE DI EMPOLI. Servizio Urbanistica 12 13 11 4 5 Estratto Elaborato A7 PIT 10 6 7 3 2 8 9 1 1) Località Terrafino 2) Località Terrafino 3) Località Castelluccio 4) Località Avane 5) Località S. Maria 6) Empoli centro 7) Empoli centro 8)

Dettagli

Vercelli ARCA 2 luglio 2015 Nutrirsi di paesaggio TERRITORIO AGRARIO E NUOVA PAC, LE STRATEGIE EUROPEE

Vercelli ARCA 2 luglio 2015 Nutrirsi di paesaggio TERRITORIO AGRARIO E NUOVA PAC, LE STRATEGIE EUROPEE Vercelli ARCA 2 luglio 2015 Nutrirsi di paesaggio TERRITORIO AGRARIO E NUOVA PAC, LE STRATEGIE EUROPEE LA POLITICA AGRICOLA COMUNITARIA PRIMO PILASTRO (pagamenti diretti) PAGAMENTO UNICO AZIENDALE GREENING

Dettagli

La Toscana in evoluzione

La Toscana in evoluzione La Toscana in evoluzione Scritti per Berardo Cori coordinati da Carlo Da Pozzo a cura di Paolo Macchia Edizioni ETS www.edizioniets.com In copertina In alto a sinistra: il seicentesco Ponte di Mezzo (andato

Dettagli

Vittorio Fiore e sua moglie Adriana Assjè di Marcorà acquistano sulla collina di Ruffoli, nel Comune

Vittorio Fiore e sua moglie Adriana Assjè di Marcorà acquistano sulla collina di Ruffoli, nel Comune LA STORIA PODERE POGGIO SCALETTE diventa una azienda vitivinicola autonoma nel 1991, quando Vittorio Fiore e sua moglie Adriana Assjè di Marcorà acquistano sulla collina di Ruffoli, nel Comune di Greve

Dettagli

N. posizione INPS (ex SCAU)... Data Iscrizione... titolo di studio posseduto... attività agricola svolta dal...

N. posizione INPS (ex SCAU)... Data Iscrizione... titolo di studio posseduto... attività agricola svolta dal... MODELLO A Al Comune di. OGGETTO: D. Lgs. n. 60/98 - Domanda di accertamento del possesso dei requisiti di imprenditore agricolo a titolo principale al fine di ottenere una concessione edilizia in area

Dettagli

Identità locali e valori paesaggistici: tutela e valorizzazione del sito «La Torrate» Enrico Siardi

Identità locali e valori paesaggistici: tutela e valorizzazione del sito «La Torrate» Enrico Siardi Identità locali e valori paesaggistici: tutela e valorizzazione del sito «La Torrate» Enrico Siardi inquadramento territoriale Aggiornamento dei contenuti del decreto di vincolo DM 20 settembre 1974 Dichiarazione

Dettagli

FATTORIA DI CALCINAIA

FATTORIA DI CALCINAIA FATTORIA DI CALCINAIA Il nome e l orgoglio di una famiglia nella storia del vino toscano: tra antiche vigne e innovazione 1 FATTORIA DI CALCINAIA L area in cui è situata la tenuta è quella del comune di

Dettagli

ANTICO FRANTOIO DI SEGALARI. Di Serni Attilio e C. S.A.S. Loc. Lamentano n. 136 Castagneto Carducci ATLANTE

ANTICO FRANTOIO DI SEGALARI. Di Serni Attilio e C. S.A.S. Loc. Lamentano n. 136 Castagneto Carducci ATLANTE ANTICO FRANTOIO DI SEGALARI Di Serni Attilio e C. S.A.S. Loc. Lamentano n. 136 Castagneto Carducci ATLANTE RELAZIONE L area in oggetto è catastalmente individuata al foglio 31 particelle 232, 334, 369,

Dettagli

PROGETTI DIDATTICI. Anno scolastico 2011-2012. LA FATTORIA in MAREMMA: i mestieri, le stagioni, gli animali. LE ACQUE storiche DELLA MAREMMA

PROGETTI DIDATTICI. Anno scolastico 2011-2012. LA FATTORIA in MAREMMA: i mestieri, le stagioni, gli animali. LE ACQUE storiche DELLA MAREMMA PROGETTI DIDATTICI Anno scolastico 2011-2012 LA FATTORIA in MAREMMA: i mestieri, le stagioni, gli animali LE ACQUE storiche DELLA MAREMMA adattamento, sfruttamento, tutela in collaborazione con il B I

Dettagli

Indica gli elementi naturali che caratterizzano i confini dell Europa a a. Sud:... b. Ovest:... c. Nord:... d. Est:...

Indica gli elementi naturali che caratterizzano i confini dell Europa a a. Sud:... b. Ovest:... c. Nord:... d. Est:... Unità 1 Nome... Classe... Data... Prima Osserva la carta dell Europa e prova a rispondere alle seguenti domande: perché appare strano definire l Europa come un continente a sé a differenza di quanto avviene,

Dettagli

Percorso, Marcellise giro delle contrade (lungo)

Percorso, Marcellise giro delle contrade (lungo) A cura di A. Scolari Marcellise alto: itinerario lungo (Marcellise, Borgo, Casale, Cao di sopra, Casale di Tavola, San Briccio, Marion, Borgo, Marcellise). Dislivello m 205, tempo h 3.00'. Percorso facile.

Dettagli

L AFRICA SETTENTRIONALE. -Popolazione e principali stati -Storia -Attualità

L AFRICA SETTENTRIONALE. -Popolazione e principali stati -Storia -Attualità L AFRICA SETTENTRIONALE -Geografia fisica e risorse economiche -Popolazione e principali stati -Storia -Attualità 1 E affacciata a: -Nord: Mar mediterraneo -Est: Mar Rosso -Ovest: Oceano Atlantico 2 3

Dettagli

Autorità di Bacino BACINO PILOTA DEL FIUME SERCHIO

Autorità di Bacino BACINO PILOTA DEL FIUME SERCHIO Autorità di Bacino BACINO PILOTA DEL FIUME SERCHIO Piano di Gestione delle Acque I Aggiornamento Rapporto tra PDGAcque e altri piani di indirizzo: PDGAlluvioni, Piano di Sviluppo Rurale, Piano di Indirizzo

Dettagli

Agroforestry e PAC in Italia

Agroforestry e PAC in Italia Agroforestry e PAC in Italia Andrea Pisanelli andrea.pisanelli@ibaf.cnr.it Consiglio Nazionale delle Ricerche, Istituto di Biologia Agroambientale e Forestale Adolfo Rosati adolfo.rosati@entecra.it Consiglio

Dettagli

DESCRIZIONE DELLA SITUAZIONE AZIENDALE INIZIALE

DESCRIZIONE DELLA SITUAZIONE AZIENDALE INIZIALE DESCRIZIONE DELLA SITUAZIONE AZIENDALE INIZIALE Breve descrizione della situazione aziendale INIZIALE (con riferimento all'ordinamento colturale, all'allevamento, alle attività connesse e alla dotazione

Dettagli

Gabriele Chiodini La nuova Pac: le principali novità e la regola dei pagamenti accoppiati

Gabriele Chiodini La nuova Pac: le principali novità e la regola dei pagamenti accoppiati Gabriele Chiodini La nuova Pac: le principali novità e la regola dei pagamenti accoppiati Le riforme della PAC 1962-1968: periodo transitorio; 1968-1984: funzionamento delle OCM; 1984-1988: prima riforma

Dettagli

AZIENDA AGRITURISTICA LA FINESTRA SUL MARE

AZIENDA AGRITURISTICA LA FINESTRA SUL MARE AZIENDA AGRITURISTICA LA FINESTRA SUL MARE Diversificazione in un contesto di grande pregio naturalistico 1 L azienda L azienda agrituristica si trova a Caronia (ME) nell area del Parco dei Nebrodi; è

Dettagli

Società agricola Mercuri

Società agricola Mercuri Società agricola Mercuri dove la tradizione guarda al futuro 1 L azienda agricola L azienda biologica, le cui origini risalgono al 1920, si trova a Casperia in provincia di Rieti; la conduzione è familiare

Dettagli

I BORGHI DELLA VALNERINA

I BORGHI DELLA VALNERINA CASTELDILAGO E VALNERINA 1 I BORGHI DELLA VALNERINA PROGETTO DI VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO E RIQUALIFICAZIONE DELL OFFERTA TURISTICA La Cooperativa Ergon, attuale proprietaria di un consistente patrimonio

Dettagli

Nutrirsi di paesaggio

Nutrirsi di paesaggio Nutrirsi di paesaggio Proposte didattiche a.s. 2014/2015 www.faiscuola.it Classe amica FAI Grazie alla collaborazione con il FAI le classi che visitano gli impianti di A2A diventano «Classi amiche FAI»

Dettagli

Toscana. E ogni edificio sarà adattato alle caratteristiche personali del nuovo proprietario e sarà completamente unico e distinto dagli altri

Toscana. E ogni edificio sarà adattato alle caratteristiche personali del nuovo proprietario e sarà completamente unico e distinto dagli altri Milano h 30 m Venezia h 30 m Firenze 0 MIN Pisa H San Gimignano CHIANTI CLASSICO Arezzo Siena 30 MIN Toscana Roma h 30 m SAN RAFFAELLO CASTELLO DEL NERO SAN LUIGI SAN MICHELE Composta da 300 ettari (740

Dettagli

AL SETTORE LAVORI PUBBLICI UFFICIO AGRICOLTURA

AL SETTORE LAVORI PUBBLICI UFFICIO AGRICOLTURA COMUNE DI Prot. n. Data di presentazione AL SETTORE LAVORI PUBBLICI UFFICIO AGRICOLTURA OGGETTO: D. Legislativi n. 99 del 29/3/2004 e n. 101/05 Domanda di accertamento del possesso dei requisiti di Imprenditore

Dettagli

Bio-economy between Food and non Food: The Italian Way

Bio-economy between Food and non Food: The Italian Way Bio-economy between Food and non Food: The Italian Way Non Food 4 Non Food Massimo Medugno Assocarta L industria della carta italiana anno 2013 Produzione di 8,5 milioni di tonnellate (- 0,6% rispetto

Dettagli

3 miliardi di euro l anno) per finanziare le misure del. mercato) di circa 4 miliardi di euro (per l OCM non vi

3 miliardi di euro l anno) per finanziare le misure del. mercato) di circa 4 miliardi di euro (per l OCM non vi PAC 2014-20202020 L agricoltura italiana verso il futuro I NUMERI La dotazione assegnata all Italia è di circa 52 miliardi di euro, in 7 anni. Circa 27 miliardi di euro totali (circa 4 miliardi di euro

Dettagli

Allegati AL SINDACO DEL COMUNE DI

Allegati AL SINDACO DEL COMUNE DI AL SINDACO DEL COMUNE DI OGGETTO: -Legge Regionale n. 65 del 10.11.2014 Territorio Rurale - Titolo IV Capo III - Disposizioni sul territorio rurale -ex-regolamento di attuazione n. 5/R-2007 della ex-lr

Dettagli

Seconda prova. a) Descrizione dell azienda

Seconda prova. a) Descrizione dell azienda Seconda prova Il candidato, con dati verosimiglianti, elabori il bilancio di previsione di un'azienda agraria ad ordinamento foraggero-zootecnico di media estensione e condotta in economia con salariati.

Dettagli

RAPPORTO SULL AGRICOLTURA BIOLOGICA IN EMILIA ROMAGNA ANNO 2013

RAPPORTO SULL AGRICOLTURA BIOLOGICA IN EMILIA ROMAGNA ANNO 2013 DIREZIONE GENERALE AGRICOLTURA, ECONOMIA ITTICA, ATTIVITÀ FAUNISTICO-VENATORIE Servizio Percorsi di qualità, relazioni di mercato e integrazioni di filiera U.O. RAPPORTO SULL AGRICOLTURA BIOLOGICA IN EMILIA

Dettagli

1. Situazione attuale

1. Situazione attuale ALLEGATO A Concessione dei diritti della riserva regionale dei diritti di impianto e reimpianto Indice 1. Situazione attuale 2. Ripartizione dei diritti della riserva 3. Soggetti autorizzati alla presentazione

Dettagli

Buone Condizioni Agronomiche ed Ambientali

Buone Condizioni Agronomiche ed Ambientali Obiettivo 1 EROSIONE DEL SUOLO Obiettivo 2 SOSTANZA ORGANICA DEL SUOLO Obiettivo 3 STRUTTURA DEL SUOLO Obiettivo 4 LIVELLO MINIMO DI MANTENIMENTO Regione Campania - Assessorato Agricoltura e alle Attività

Dettagli

PROGRAMMA AZIENDALE PLURIENNALE DI MIGLIORAMENTO AGRICOLO AMBIENTALE. (Legge Regionale n. 1/05 e regolamento di attuazione n.

PROGRAMMA AZIENDALE PLURIENNALE DI MIGLIORAMENTO AGRICOLO AMBIENTALE. (Legge Regionale n. 1/05 e regolamento di attuazione n. PROGRAMMA AZIENDALE PLURIENNALE DI MIGLIORAMENTO AGRICOLO AMBIENTALE (Legge Regionale n. 1/05 e regolamento di attuazione n. 7/R ) Il sottoscritto, nato il a ( ), residente a Via n. - tel. - nella sua

Dettagli

I PAESAGGI NATURALI DELLA FASCIA TROPICALE

I PAESAGGI NATURALI DELLA FASCIA TROPICALE 1 I PAESAGGI NATURALI DELLA FASCIA TROPICALE Nella fascia tropicale ci sono tre paesaggi: la foresta pluviale, la savana, il deserto. ZONA VICINO ALL EQUATORE FORESTA PLUVIALE Clima: le temperature sono

Dettagli

Paesaggi rurali e borghi storici

Paesaggi rurali e borghi storici COLTIVARE PAESAGGI Parlare oggi di beni culturali significa inevitabilmente abbracciare una visione dilatata e ampia del concetto di patrimonio culturale di un territorio, tale da comprendere, oltre ai

Dettagli

PIANI DI STUDIO D'ISTITUTO ISTITUTO COMPRENSIVO BASSA ANAUNIA SCUOLA MEDIA DI DENNO A.S. 2012-2013 GEOGRAFIA_CLASSE PRIMA

PIANI DI STUDIO D'ISTITUTO ISTITUTO COMPRENSIVO BASSA ANAUNIA SCUOLA MEDIA DI DENNO A.S. 2012-2013 GEOGRAFIA_CLASSE PRIMA PIANI DI STUDIO D'ISTITUTO ISTITUTO COMPRENSIVO BASSA ANAUNIA SCUOLA MEDIA DI DENNO A.S. 2012-2013 GEOGRAFIA_CLASSE PRIMA Competenza 1 Leggere l organizzazione di un territorio, utilizzando il linguaggio,

Dettagli

LA TUTELA DEI BOSCHI Aspetti forestali e paesistici

LA TUTELA DEI BOSCHI Aspetti forestali e paesistici Corso di formazione per guardie ecologiche volontarie Parco del Rio Vallone aprile 2011 LA TUTELA DEI BOSCHI Aspetti forestali e paesistici Il bosco: unità ecologica e definizione della norma Il bosco:

Dettagli

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2013

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2013 REGIONE AGRARIA N : 1 REGIONE AGRARIA N : 2 N. 1 N. 2 Comuni di: CASCIANA TERME, CAPANNOLI, CRESPINA, FAUGLIA, LARI, LORENZANA, MONTOPOLI IN VAL D`ARNO, PALAIA, PECCIOLI, SAN MINIATO, TERRICCIOLA Comuni

Dettagli

L ATLANTE AMBIENTE SULLE PRATICHE AGRONOMICHE ECOSOSTENIBILI

L ATLANTE AMBIENTE SULLE PRATICHE AGRONOMICHE ECOSOSTENIBILI L ATLANTE AMBIENTE SULLE PRATICHE AGRONOMICHE ECOSOSTENIBILI Maggio 211 Pubblicazione realizzata con il contributo FEASR (Fondo europeo per l'agricoltura e lo sviluppo rurale) nell'ambito delle attività

Dettagli

Tare pro- tare impro- Ripartizione SAU. produzione unitaria

Tare pro- tare impro- Ripartizione SAU. produzione unitaria La superficie catastale di un'azienda ad indirizzo cerealicolo-zootecnico con allevamento di bovini da latte, è pari a ettari 50.75.25 completamente destinati a seminativo e foraggere. Il candidato, descritta

Dettagli

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2014

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2014 REGIONE AGRARIA N : 1 REGIONE AGRARIA N : 2 N. 1 N. 2 Comuni di: CASCIANA TERME, CAPANNOLI, CRESPINA, FAUGLIA, LARI, LORENZANA, MONTOPOLI IN VAL D`ARNO, PALAIA, PECCIOLI, SAN MINIATO, TERRICCIOLA, CASCIANA

Dettagli

Il biogas è insostenibile

Il biogas è insostenibile Michele Corti Il biogas è insostenibile Cos' è il biogas? Imbroglio ecologico; Minaccia grave per l'agricoltura e le comunità locali; Operazione sociale iniqua; Operazione politico-economicofinanziaria

Dettagli

FAQ. La formazione è obbligatoria anche per il subentrante? Si.

FAQ. La formazione è obbligatoria anche per il subentrante? Si. FAQ Le risposte di seguito riportate hanno carattere indicativo e non vincolante. Eventuali approfondimenti specifici potranno essere richiesti agli uffici referenti delle singole misure. INFORMAZIONI

Dettagli

Gli strumenti della geografia

Gli strumenti della geografia Gli strumenti della geografia La geografia studia lo spazio, cioè i tanti tipi di luoghi e di ambienti che si trovano sulla Terra. La geografia descrive lo spazio e ci spiega anche come è fatto, come vivono

Dettagli

La visita alla fattoria didattica

La visita alla fattoria didattica La visita alla fattoria didattica Martedì 13 ottobre siamo andati alla fattoria didattica insieme alla 2. La classe 2 era accompagnata dalla maestra Isa e dalla maestra Viviana e noi di classe terza eravamo

Dettagli

In agricoltura biologica non si utilizzano sostanze chimiche di sintesi (concimi, diserbanti, anticrittogamici, insetticidi, pesticidi in genere).

In agricoltura biologica non si utilizzano sostanze chimiche di sintesi (concimi, diserbanti, anticrittogamici, insetticidi, pesticidi in genere). L'agricoltura biologica è un metodo di produzione regolato sotto l aspetto legislativo a livello comunitario con un primo regolamento, il Regolamento CEE 2092/91, sostituito successivamente dai Reg. CE

Dettagli

La Rivoluzione Industriale Inglese

La Rivoluzione Industriale Inglese La Rivoluzione Industriale Inglese Dal 1780 in Inghilterra si ebbe un decollo a livello industriale che causò un processo cumulativo di crescita. Come affermò lo storico David Landes, la rivoluzione industriale

Dettagli

La coltura del mais in Italia: storia di un grande successo e di nuove sfide

La coltura del mais in Italia: storia di un grande successo e di nuove sfide La coltura del mais in Italia: storia di un grande successo e di nuove sfide Giuseppe Carli, Presidente Sezione colture industriali di ASSOSEMENTI Bergamo, 6 febbraio 2015 Il successo del mais il MAIS

Dettagli

Toscana. E ogni edificio sarà adattato alle caratteristiche personali del nuovo proprietario e sarà completamente unico e distinto dagli altri

Toscana. E ogni edificio sarà adattato alle caratteristiche personali del nuovo proprietario e sarà completamente unico e distinto dagli altri Milano 2 h 30 m Venezia 2 h 30 m Firenze 20 MIN Pisa H San Gimignano CHIANTI CLASSICO Arezzo Siena 30 MIN Toscana Roma 2 h 30 m SAN RAFFAELLO CASTELLO DEL NERO SAN LUIGI SAN MICHELE Composta da 300 ettari

Dettagli

AGRICOLA ESPOSIZIONE EVENTI POLO CITTÀ E CAMPAGNA

AGRICOLA ESPOSIZIONE EVENTI POLO CITTÀ E CAMPAGNA AGRICOLA ESPOSIZIONE EVENTI POLO CITTÀ E CAMPAGNA AGRICOLA L OBIETTIVO È CREARE UN POLO AGRICOLO, L OCCASIONE PER RIUNIRE I DIVERSI SETTORI DELL AGRICOLTURA E COLLEGARLI CON UN PUBBLICO ETEROGENEO, CREANDO

Dettagli

Toscana. E ogni edificio sarà adattato alle caratteristiche personali del nuovo proprietario e sarà completamente unico e distinto dagli altri

Toscana. E ogni edificio sarà adattato alle caratteristiche personali del nuovo proprietario e sarà completamente unico e distinto dagli altri Milano 2 h 30 m Venezia 2 h 30 m Firenze 20 MIN Pisa H San Gimignano CHIANTI CLASSICO Arezzo Siena 30 MIN Toscana Roma 2 h 30 m SAN RAFFAELLO CASTELLO DEL NERO SAN LUIGI SAN MICHELE Composta da 300 ettari

Dettagli

LA PRODUZIONE CAP. 4 SISTEMA PRODUTTIVO

LA PRODUZIONE CAP. 4 SISTEMA PRODUTTIVO LA PRODUZIONE CAP. 4 Produzione: si intende l impiego di beni materiali e servizi quali fattori della produzione per ottenere altri beni e servizi di maggiore utilità. INPUT Fattori della produzione SISTEMA

Dettagli

I prodotti biologici e la filiera corta

I prodotti biologici e la filiera corta Regione Siciliana Assessorato regionale delle risorse agricole e alimentari Dipartimento regionale degli interventi infrastrutturali per l agricoltura Istituto Nazionale di Economia Agraria I prodotti

Dettagli

Coefficienti di ammortamento

Coefficienti di ammortamento Fisco Pratico 2010 Tabelle Utili 5 Coefficienti di ammortamento del costo dei beni materiali strumentali impiegati nell esercizio di attività commerciali, arti e professioni (Decreto ministeriale 31 dicembre

Dettagli

la Gemma, troverai bio

la Gemma, troverai bio Cerca la Gemma, troverai bio La Gemma Due terzi della popolazione svizzera consuma regolarmente bio, tendenza in aumento. I consumatori apprezzano soprattutto la genuinità, il sapore naturale e la sicurezza

Dettagli