SETTIMANA DELL ENERGIA ENERGIA DELLA PROVINCIA DI SIENA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SETTIMANA DELL ENERGIA ENERGIA DELLA PROVINCIA DI SIENA"

Transcript

1 SETTIMANA DELL ENERGIA ENERGIA DELLA PROVINCIA DI SIENA POLO SCIENTIFICO, TECNOLOGICO E PRODUTTIVO DELLE ENERGIE RINNOVABILI E DELL EFFICIENZA EFFICIENZA ENERGETICA ANALISI PROPOSTE PERVENUTE AL 20 GENNAIO 2011 Ing. Adriano PESSINA APEA

2 POLO TECNOLOGICA Elenco argomenti 1 I presupposti Protocollo Avviso di interesse 2 Le proposte pervenute (15 proposte) 3 - Considerazioni

3 IL QUADRO DI RIFERIMENTO Protocollo di intesa siglato tra Provincia di Siena, Regione Toscana, Comune di Siena, Università degli Studi di Siena, Banca Monte dei Paschi, Fondazione Monte dei Paschi, Camera di Commercio, Finanziaria Senese di Sviluppo e SICI S.g.r. Spa. Fondo Toscana Innovazione Avviso di interesse approvato con Delibera di G. P. n. 87 del 28 Aprile 2010 con scadenza al 31 Dicembre 2010 prorogato al 30 Giugno 2011 con scadenza intermedia

4 IL QUADRO DI RIFERIMENTO APPROCCIO INNOVATIVO ADOTTATO DALLA PROVINCIA DI SIENA Far emergere dal territorio le proposte innovative nel comparto delle energie rinnovabili e dell efficienza energetica Approccio bottom up che si differenzia dalle altre iniziative a livello nazionale sulla creazione dei poli tecnologici anche perché non ci sono risorse finanziarie dedicate. SUPPORTARE le Aziende che presentano proposte con il contributo dei partner che sono in grado di offrire - opportunità finanziarie - formazione, ricerca - servizi innovativi di supporto

5 IL PERCORSO DEL POLO NEL 2010 AVVISO INTERESSE Maggio 2010 PRESENTAZIONE PROPOSTE FIRMATARI Definizione PRODOTTI INCONTRO TRA FIRMATARI E AZIENDE Valutazione tecniche Per definire ESIGENZE POLO TECNOLOGICO SVILUPPO E REALIZZAZIONE PROGETTI ( )

6 LE PROPOSTE PRESENTATE Ad oggi sono state presentate 15 proposte di interventi che possono raggruppate in 5 comparti BIOCOMBUSTIBILI (4) Bio etanolo, biogas, olio vegetale puro, bio plastiche TECNOLOGIE INNOVATIVE EFFICIENZA ENERGETICA (4) Solare concentrazione, servizio energia con tri generazione, recupero energetico criogenico, piccole reti teleriscaldamento a biomassa SISTEMI DI MONITORAGGIO E CONTROLLO (3) Produzione di sistemi innovativi per impianti PV, micro impianti Con energie rinnovabili, Server ad alta efficienza alimentati a rinnovabili AGRICOLTURA (2) Modello di sviluppo autosufficienza energetica e certificazione emissioni Multifunzionalità e innovazione per un agricoltura sostenibile EDILIZIA E SERVIZI INNOVATIVI (2) Moduli abitativi energeticamente autosufficienti Servizi innovativi di consulenza per privati e Enti Pubblici

7 BIO COMBUSTIBILI - BIO ETANOLO Realizzazione di un impianto industriale per la produzione di bio combustibile (3.200 t/a) da sorgo zuccherino con possibile utilizzo del siero di latte. Iniziativa industriale rilevante con benefici energetici ed ambientali per il comparto dei trasporti a livello locare Opportunità per il comparto agricolo (1.200 ha interessati) Filiera completa a livello locale (produzione, trasformazione, consumo) PROPONENTI Sienambiente, Green Engineering, altri INVESTIMENTI

8 BIO COMBUSTIBILI - BIO GAS Produzione di biogas da scarti di produzione agricola, olearia, vitivinicola e da colture dedicate Realizzazione di impianto pilota di piccola taglia (< 1 MW) Replicabile in altre aziende agricole di medie dimensioni possibili 5 7 impianti Filiera completa a livello locale (produzione, trasformazione, consumo) PROPONENTI ESCO SI e altri INVESTIMENTI

9 BIO COMBUSTIBILI - OLIO VEGETALE TAL QUALE Produzione di olio vegetale tal quale da colture dedicate Realizzazione di impianto per la semplice spremitura semi oleaginosi (colza o girasole) Utilizzo locale del prodotto in cogeneratori ad olio e/o impianti termici Opportunità aziende agricole locali Filiera completa a livello locale (produzione, trasformazione, consumo) PROPONENTI Sienambiente - ESCO SI - TSE INVESTIMENTI 0 5

10 BIO COMBUSTIBILI - BIOPLASTICHE Proposta innovativa per la realizzazione di una produzione di polimeri da sintesi batterica a partire da scarti di origine vegetale (oli, acque di vegetazione, reflui), animale (reflui zootecnici e caseari) e civile (depurazione) Idea innovativa per produzione di bio plastiche (degradabili) e bio carburanti Progetto in fase di ricerca applicata e sperimentazione PROPONENTI Nuova azienda con il coinvolgimento di Consorzi e aziende a livello locale del settore del recupero INVESTIMENTI 0 5

11 TECNOLOGIE INNOVATIVE EFFICIENZA ENERGETICA SOLARE A CONCENTRAZIONE Realizzazione di un impianto pilota di solare termodinamico per la produzione di energia elettrica di piccola taglia (1MWel) Tecnologia innovativa applicabile in diverse realtà con grandi superfici come centri commerciali, edifici industriali Presenza di partner tecnologico con esperienza di settore ed utilizzo di sistemi consolidati (impianti ORC) elevata automazione impianto PROPONENTI Sansedoni, Angeloantoni e altri INVESTIMENTI 0 5

12 TECNOLOGIE INNOVATIVE EFFICIENZA ENERGETICA SERVIZIO ENERGIA CON TRIGENERAZIONE Realizzazione di un servizio energia con caratteristiche di innovazione (riscaldamento, raffrescamento e produzione di energia elettrica) Ingegneria di sistema con tecnologie consolidate e diffuse a livello nazionale, estensione del facility mangement al comparto energetico. Viene proposto in due differenti realtà tipiche a livello locate (RSA pubblica e un complesso industriale). Approccio finanziamento tramite terzi molto utile per le Pubbliche Amministrazioni Progetti a buona redditività e che rivestono attenzione da istituzioni finanziarie PROPONENTI Sansedoni INVESTIMENTI 0 6

13 TECNOLOGIE INNOVATIVE EFFICIENZA ENERGETICA RECUPERO ENERGETICO NEL SETTORE CRIOGENICO Realizzazione di un sistema innovativo per la riduzione dei consumi di energia elettrica (30 %) negli impianti criogenici. Recupero dei gas di processo con conseguente diminuzione di costi di esercizio. Incremento della competitività dell Azienda nel panorama europeo Le soluzioni individuate potrebbero trovare applicazione in laboratori simili a livello internazionale ( 5 6 unità ) Integrazioni con altri progetti innovativi in fase di sviluppo in Provincia (Sienasolar nanotech, Solare a concentrazione) PROPONENTI AEROSPAZIO INVESTIMENTI 0 5

14 TECNOLOGIE INNOVATIVE EFFICIENZA ENERGETICA PICCOLO RETI DI TELERISCALDAMENTO A BIOMASSA Realizzazione di un due sistemi di teleriscaldamento alimentate a biomassa forestale (produzione di solo CALORE). Si prevedono 2 applicazioni - utenze pubbliche (piscina e palazzetto dello sport) - unità abitative (30) e strutture turistiche. Sistema di generazione diffusa e filiera corta con ottime possibilità di replicabilità a livello locale con filiera corta, PROPONENTI ERRE ENERGIE SRL (FI) INVESTIMENTI 0 5

15 SISTEMI DI MONITORAGGIO E CONTROLLO Sistemi di monitoraggio e controllo di impianti fotovoltaici con tecnologia wi- fi Spin off Università Tecnologia brevettata Ricevuto finanziamento su POR CREO ( il progetto è arrivato 5 in graduatoria a livello regionale) Ottimi sbocchi di mercato Necessità di passare alla produzione supporto per l industrializzazione Settore in forte evoluzione PROPONENTE WAWE COMM Sistemi di monitoraggio e controllo di impianti fotovoltaici e produzione di tecnologie su rinnovabili di piccola taglia Nuova Società creata da realtà strutturate a livello locale in espansione Ottimi sbocchi di mercato Necessità di sviluppo delle tecnologie e passaggio alla produzione Settore in forte evoluzione PROPONENTE SIENA ENERGY

16 TECNOLOGIE INNOVATIVE EFFICIENZA ENERGETICA GREEN WEB FARM Azione di efficientamento della gestione dei server con riduzione dei consumi energetici e produzione di energia da fonti rinnovabili Trasferimento di attività attualmente sviluppate in Lombardia (circa di fatturato) Forte impatto sull immagine del prodotto/servizio offerto (prima server-farm carbon neutral o zero emissioni) Prodotto / servizio innovativo con buoni sbocchi di mercato - Settore IT in forte evoluzione con necessità di caratterizzare il prodotto offerto - Ottima integrazione con Carbon Free 2015 PROPONENTE CODING INVESTIMENTI 0 1

17 AGRICOLTURA MODELLO DI SVILUPPO AUTOSUFFICIENZA ENERGETICA E CERT. EMISSIONI Sviluppo di un sistema aziendale in grado di raggiungere la piena autonomia energetica del sito produttivo ed il minimo impatto ambientale. - Nuovo modello di business nel comparto vitivinicolo. - Riduzione dei consumi energetici del 55 % - Applicazione di rinnovabili (PV e biomassa per calore) - Sperimentazione per produzione idrogeno ed utilizzo nei mezzi agricoli - Utilizzo dei sistemi di certificazione (Carbon Footprint EN 14067) come strumento e marketing - Buoni collegamenti con Ente di Certificazione ed Università, Fabbrica del Sole (AR), Centro Ricerche Fiat - Necessità di supportare il processo innovativo PROPONENTE SALCHETO INVESTIMENTI 0 1

18 AGRICOLTURA MULTIFUNZIONALITA E PER UNA AGRICOLTURA SOSTENIBILE L Azienda ha già realizzato un impianto fotovoltaico da 1 MW, ha in programma: - impianto a biomassa da 125 kw alimentato dalla produzione aziendale di legname - realizzazione di mq si serre riscaldate da fluido geotermico (soffione) - copertura delle serre con fotovoltaico poco meno di 1 MW Innovazione: riscaldamento delle serre a temperature controllate (copertura del 30 % da fotovoltaico) Azienda a emissioni zero PROPONENTE Anqua INVESTIMENTI

19 EDILIZIA SERVIZI INNOVATIVI Moduli abitativi energeticamente autosufficienti Integrazione tra sistemi solari temici e PV con i componenti edilizi (materiali fotosensibili a base organica e moduli al silicio micromorfi), vernici PV per applicazioni in contesti di pregio) Soluzioni sperimentali di nuove unità abitative finalizzate all autosufficienza energetica PROPONENTE SITINGEGNERIA Costituzione di una Società di Consulenza operante nell ambito dell Efficienza Energetica e Energie da Fonti Rinnovabili Prodotti studio, progettazione, alla presentazione istituzionale e commerciale, oltre alla gestione di piani energetici personalizzati ed efficienti. Servizi di consulenza sono svincolati dagli interessi dei produttori di tecnologia (indipendenza progettuale) PROPONENTE Newco ,1

20 L OFFERTA DEI FIRMATARI Le istituzioni finanziarie hanno dimostrato grande disponibilità nei confronti delle proposte presentate nell ambito del Polo Tecnologico. MPS - Servizi della Banca Rete (investimenti contenuti) - Capital Service per alcune tipologie di interventi e per importi rilevanti) SICI - Fondo Toscana Innovazione Interventi con Venture Capital FISES - finanziamenti a copertura investimenti ( dal 70 all 80 %) - interventi di capitalizzazione prestiti di partecipazione

21 SUPPORTO DELLA PROVINCIA DI SIENA Tramite il coordinamento di APEA si è avviato il processo con l avviso di interesse Il ruolo del POLO TECNOLOGIO è quello del FACILITATORE dello sviluppo di progetti innovativi in grado di avviare azioni produttive nel comparto delle rinnovabili e dell efficienza energetica Si stanno organizzando incontri tra le Aziende ed i firmatari del protocollo. Attraverso il Bando Ricercatori in Azienda nel corso del 2011 ci saranno 10 ricercatori che svilupperanno le attività di ricerca applicata finalizzate alla completa definizione dei progetti presentati Disponibilità per la esecuzione di azioni di marketing da parte della Camera Commercio

22 CONSIDERAZIONI SULLE PROPOSTE Buoni riscontri dalle Aziende: 15 proposte dal territorio provinciale è un indicatore di vivacità del tessuto imprenditoriale (Regione Lombardia Bando di ricerca industriale e sviluppo sperimentale con una dotazione di 15 M.ni di domande) Buona attenzione all innovazione come elemento per superare le criticità del periodo e per cogliere le opportunità del mercato. Le proposte privilegiano la realizzazione di progetti innovativi anche se ci sono iniziative interessanti per la produzione di tecnologie e componenti. Le imprese si stanno orientando verso l offerta di servizi energetici innovativi piuttosto che lo sviluppo di attività manifatturiere. La struttura delle PMI, ad eccezione dei grandi gruppi, ha necessità di un forte supporto per sviluppare progetti innovativi ( Associazioni di categoria, Istituzioni Finanziarie, Enti Locali, Polo Tecnologico); la maggior parte delle imprese, soprattutto le più piccole, ha difficoltà nell approccio all innovazione.

23 CONSIDERAZIONI SULLE PROPOSTE Molte proposte sono a livello di fattibilità progettuale ma un contenuto numero possono avere una attuazione già a partire dal Emerge una necessità, imposta dalla competitività del mercato, di accelerare il processo di realizzazione delle innovazioni tecnologiche e dei progetti. Le proposte presentate si integrano con le politiche energetiche ed ambientali a livello provinciale e regionale. Verifica della possibilità di beneficiare di supporti finanziari a livello regionale (o anche europeo) per la realizzazione di progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale.

POR SARDEGNA 2000-2006 Misura 3.13 Ricerca e sviluppo tecnologico nelle imprese e territorio. Il Cluster Tecnologico Energie Rinnovabili

POR SARDEGNA 2000-2006 Misura 3.13 Ricerca e sviluppo tecnologico nelle imprese e territorio. Il Cluster Tecnologico Energie Rinnovabili POR SARDEGNA 2000-2006 Misura 3.13 Ricerca e sviluppo tecnologico nelle imprese e territorio i Il Cluster Tecnologico Energie Rinnovabili Luca Contini Sala conferenze Banca CIS, 22 luglio 2008 IL CLUSTER

Dettagli

Visto l articolo 103 della legge regionale 27 dicembre 201, n.66 (Legge finanziaria per l anno 2012);

Visto l articolo 103 della legge regionale 27 dicembre 201, n.66 (Legge finanziaria per l anno 2012); ALLEGATO A Regolamento di attuazione dell articolo 103 della legge regionale 27 dicembre 2011, n.66 (Legge finanziaria per l anno 2012). Fondo di garanzia per investimenti in energie rinnovabili Indice

Dettagli

Programma Operativo Interregionale Energie rinnovabili e risparmio energetico 2007-2013 - Linea di Attività 2.5

Programma Operativo Interregionale Energie rinnovabili e risparmio energetico 2007-2013 - Linea di Attività 2.5 Programma Operativo Interregionale Energie rinnovabili e risparmio energetico 2007-2013 - Linea di Attività 2.5 CHIAMATA PER IDEE PROGETTUALI DA AVVIARE ALLA REALIZZAZIONE DI STUDI DI FATTIBILITA PER LA

Dettagli

Energia. RSA Provincia di Milano. Energia

Energia. RSA Provincia di Milano. Energia RSA Provincia di Milano Energia Fig. 1: consumi elettrici per ciascun settore La produzione e il consumo di energia hanno impatto dal punto di vista ambientale, soprattutto per ciò che riguarda il consumo

Dettagli

Giunta Regionale Direzione Generale Attività Produttive, Commercio, Turismo L IMPRESA NELLE APEA

Giunta Regionale Direzione Generale Attività Produttive, Commercio, Turismo L IMPRESA NELLE APEA Giunta Regionale Direzione Generale Attività Produttive, Commercio, Turismo L IMPRESA NELLE APEA IL SISTEMA PRODUTTIVO DELL EMILIA EMILIA-ROMAGNA ALCUNI PUNTI DI FORZA ALCUNI PUNTI DI DEBOLEZZA ALTO LIVELLO

Dettagli

Agripolis e la Facoltà di Agraria quale polo della ricerca sulle

Agripolis e la Facoltà di Agraria quale polo della ricerca sulle Le bioenergie in Europa, in Italia, nel Veneto. Un obiettivo che diventa realtà 20 giugno 2007 Corte Benedettina, Legnaro PD Agripolis e la Facoltà di Agraria quale polo della ricerca sulle bioenergie

Dettagli

Spin -Off dell Università di Urbino Carlo Bo

Spin -Off dell Università di Urbino Carlo Bo Spin -Off dell Università di Urbino Carlo Bo La Forza della Società Consortile Magie Del Fattore srl Mission 1 Il tema della produzione di energia e dell uso efficiente della stessa è spesso al centro

Dettagli

Tecnologie di conversione e gestione dei flussi energetici

Tecnologie di conversione e gestione dei flussi energetici Tecnologie di conversione e gestione dei flussi energetici Ravenna, 26 Settembre 2012 Tiziano Terlizzese NIER Ingegneria S.p.A. IL RAGGRUPPAMENTO La rete di imprese è composta da 3 PMI con un alta propensione

Dettagli

PRODUZIONE DI ENERGIA DALLE BIOMASSE E DAI RIFIUTI

PRODUZIONE DI ENERGIA DALLE BIOMASSE E DAI RIFIUTI PRODUZIONE DI ENERGIA DALLE BIOMASSE E DAI RIFIUTI Il TEAM di Si-Web ha lavorato con impegno e professionalità utilizzando informazioni provenienti da autorevoli fonti sia nazionali che internazionali,

Dettagli

Energethica Convegno RENERFOR 25 maggio 2012 Gli incentivi per lo sviluppo della produzione di energia da biomassa: gli aspetti energetici

Energethica Convegno RENERFOR 25 maggio 2012 Gli incentivi per lo sviluppo della produzione di energia da biomassa: gli aspetti energetici Energethica Convegno RENERFOR 25 maggio 2012 Gli incentivi per lo sviluppo della produzione di energia da biomassa: gli aspetti energetici Mauro Bertolino, Ph. D. Settore Politiche Energetiche Direzione

Dettagli

Agenzia per l Energia Sostenibile Della Provincia Regionale di Palermo Soc. Cons. ar.l.

Agenzia per l Energia Sostenibile Della Provincia Regionale di Palermo Soc. Cons. ar.l. Agenzia per l Energia Sostenibile Della Provincia Regionale di Palermo Soc. Cons. ar.l. ESCO ENERGY PALERMO è una società consortile senza scopo di lucro istituita con delibera del Consiglio Provinciale

Dettagli

Progetto IEE BiosolEsco - WP 4 Manifestazioni di interesse per la selezione di casi di studio

Progetto IEE BiosolEsco - WP 4 Manifestazioni di interesse per la selezione di casi di studio Progetto IEE BiosolEsco - WP 4 Manifestazioni di interesse per la selezione di casi di studio 1. Descrizione del progetto ed obiettivi della manifestazione di interesse Il progetto di ricerca BioSolESCO

Dettagli

Convegno ENERGIA DA BIOMASSE IL FUTURO COMINCIA DALLE AZIENDE AGRICOLE Conclusioni e proposte

Convegno ENERGIA DA BIOMASSE IL FUTURO COMINCIA DALLE AZIENDE AGRICOLE Conclusioni e proposte Convegno ENERGIA DA BIOMASSE IL FUTURO COMINCIA DALLE AZIENDE AGRICOLE Conclusioni e proposte Giovanni Riva CTI Comitato Termotecnico Italiano www.cti2000.it Milano, 19 giugno 2006 1 FILIERE AGRO-ENERGETICHE:

Dettagli

LE BIOMASSE PER L ENERGIA

LE BIOMASSE PER L ENERGIA Aula Magna dell Istituto Tecnico Agrario Statale F.lli Navarra Martedì 12 Aprile 2011 LE SPERIMENTAZIONI SUL CAMPO DI AGRIUNIFE: RICERCHE APPLICATE ALL AGRICOLTURA ING. ANNA VACCARI DI COSA PARLEREMO Il

Dettagli

Il costo opportunità della produzione di energie dalle biomasse Esperienze a confronto di aziende del comparto FORLENER BIELLA 25 Settembre 2009

Il costo opportunità della produzione di energie dalle biomasse Esperienze a confronto di aziende del comparto FORLENER BIELLA 25 Settembre 2009 Il costo opportunità della produzione di energie dalle biomasse Esperienze a confronto di aziende del comparto FORLENER BIELLA 25 Settembre 2009 Strumenti legislativi di promozione delle agro energie Giuseppe

Dettagli

28 settembre 2007. Ing. Filippo Marini

28 settembre 2007. Ing. Filippo Marini 28 settembre 2007 Ing. Filippo Marini Utilizzo del legno forestale Per poter essere utilizzato in un impianto per la produzione di energia il legno deve essere cippato; ridotto cioè in una forma facilmente

Dettagli

Le attività dell Amministrazione Provinciale nel campo Energetico

Le attività dell Amministrazione Provinciale nel campo Energetico Le attività dell Amministrazione Provinciale nel campo Energetico La Provincia di Lucca esercita le competenze in materia energetica assegnatele dalla normativa nazionale e regionale in materia sia nel

Dettagli

Le caratteristiche energetiche della regione Liguria e le prospettive per il futuro. Maria Fabianelli 11 Novembre 2011

Le caratteristiche energetiche della regione Liguria e le prospettive per il futuro. Maria Fabianelli 11 Novembre 2011 Le caratteristiche energetiche della regione Liguria e le prospettive per il futuro Maria Fabianelli 11 Novembre 2011 Le caratteristiche energetiche della Liguria La Liguria svolge una importante funzione

Dettagli

La politica regionale a sostegno dell energia energia sostenibile

La politica regionale a sostegno dell energia energia sostenibile La politica regionale a sostegno dell energia energia sostenibile giuliano vendrame sezione energia regione del veneto Padova, 17 novembre 2014 Piano Energetico Regionale Fonti Rinnovabili - Risparmio

Dettagli

La politica regionale a sostegno dei processi di riqualificazione degli edifici pubblici

La politica regionale a sostegno dei processi di riqualificazione degli edifici pubblici La politica regionale a sostegno dei processi di riqualificazione degli edifici pubblici giuliano vendrame sezione energia regione del veneto Venezia, 10 dicembre 2014 Piano Energetico Regionale Fonti

Dettagli

ENPLUS L ENERGIA CHE VUOI

ENPLUS L ENERGIA CHE VUOI ENPLUS L ENERGIA CHE VUOI ENPLUS è una realtà aziendale italiana, con sistema di qualità certificato ISO 9001:2008, che opera nell impiantistica meccanica e termoelettrica industriale, realizza costruzioni

Dettagli

Le Energy Saving Companies (ESCO) e la produzione di energia da fonti rinnovabili

Le Energy Saving Companies (ESCO) e la produzione di energia da fonti rinnovabili LA MULTIFUNZIONALITÀ DELLE AZIENDE AGRICOLE: LE AZIENDE AGRIENERGETICHE NEI PICCOLI COMUNI Convegno nazionale Rocchetta Sant Antonio 28 maggio 2005 Le Energy Saving Companies (ESCO) e la produzione di

Dettagli

SINTESI DEI PROGRAMMI SVILUPPATI: Lituania Stiria Cornovaglia Sassonia Macedonia Centrale

SINTESI DEI PROGRAMMI SVILUPPATI: Lituania Stiria Cornovaglia Sassonia Macedonia Centrale SINTESI DEI PROGRAMMI SVILUPPATI: Lituania Stiria Cornovaglia Sassonia Macedonia Centrale SEIPLED: Ufficio Energia Rinnovabile della Contea di Cornwall Cornwall è un area rurale, di circa un milione di

Dettagli

Dalla Pianificazione Energetica all attuazione degli interventi: il punto di vista delle PA e delle Imprese

Dalla Pianificazione Energetica all attuazione degli interventi: il punto di vista delle PA e delle Imprese Dalla Pianificazione Energetica all attuazione degli interventi: il punto di vista delle PA e delle Imprese Maria Paola Corona Presidente di Sardegna Ricerche Sardegna Ricerche: dove la ricerca diventa

Dettagli

FAREFFICIENZA SRL TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA. Ing Lorenzo FABBRICATORE FAREFFICIENZA SRL

FAREFFICIENZA SRL TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA. Ing Lorenzo FABBRICATORE FAREFFICIENZA SRL TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA Ing Lorenzo FABBRICATORE FAREFFICIENZA SRL 1 - Presentazione FAREFFICIENZA SRL - Titoli di efficienza energetica - Tipologia di interventi ammissibili - Esempi economici

Dettagli

La Provincia promuove il Patto dei sindaci Stato dell arte e Prospettive dei PAES nei comuni del territorio provinciale

La Provincia promuove il Patto dei sindaci Stato dell arte e Prospettive dei PAES nei comuni del territorio provinciale La Provincia promuove il Patto dei sindaci Stato dell arte e Prospettive dei PAES nei comuni del territorio provinciale L esperienza del PAES congiunto dell Isola d Elba 11 febbraio 2014 Roberto Bianco

Dettagli

Progetto realizzato con il finanziamento dell'ue per l'area Ob. 2

Progetto realizzato con il finanziamento dell'ue per l'area Ob. 2 Progetto realizzato con il finanziamento dell'ue per l'area Ob. 2 Protocollo di intesa (24/7/13) Realizzare sul territorio nuove iniziative volte allo sviluppo delle tematiche dell efficienza energetica,

Dettagli

Comune di Udine Pianificazione Energetica

Comune di Udine Pianificazione Energetica Comune di Udine Pianificazione Energetica Pianificazione Energetica: procedura PIANIFICAZIONE ENERGETICA RACCOLTA DATI ANALISI DATI DEFINIZIONE BASELINE BILANCIO ENERGETICO INCIDENZA CONSUMI/EMISSIONI

Dettagli

Comune di Udine Pianificazione Energetica

Comune di Udine Pianificazione Energetica Comune di Udine Pianificazione Energetica Pianificazione Energetica: procedura PIANIFICAZIONE ENERGETICA RACCOLTA DATI ANALISI DATI DEFINIZIONE BASELINE BILANCIO ENERGETICO INCIDENZA CONSUMI/EMISSIONI

Dettagli

Siano adottate energie che non comportino pericoli per l uomo Joseph Ratzinger MISSION

Siano adottate energie che non comportino pericoli per l uomo Joseph Ratzinger MISSION Siano adottate energie che non comportino pericoli per l uomo Joseph Ratzinger MISSION BLE ha deciso di entrare a far parte di un ambito inizialmente poco radicato e sconosciuto che ambisce a coniugare

Dettagli

Progetto STABULUM e le filiere corte agroenergetiche nello sviluppo rurale 2014-2020

Progetto STABULUM e le filiere corte agroenergetiche nello sviluppo rurale 2014-2020 Progetto STABULUM e le filiere corte agroenergetiche nello sviluppo rurale 2014-2020 Obiettivi della Misura 124 (1) La Misura ha sostenuto progetti di cooperazione per lo sviluppo e la sperimentazione

Dettagli

Patto dei Sindaci Presentazione proposta PAES Elba Portoferraio 26 luglio 2013

Patto dei Sindaci Presentazione proposta PAES Elba Portoferraio 26 luglio 2013 Elba Smart Island, verso un isola a zero emissioni Patto dei Sindaci Presentazione proposta PAES Elba Portoferraio 26 luglio 2013 PAES unico Isola Elba Tempistiche approvazione in Consiglio Comunale entro

Dettagli

Il mondo produttivo e la Green Economy

Il mondo produttivo e la Green Economy Bologna Venerdì, 22 ottobre 2010 Verso un nuovo PER: linee di indirizzo per un Piano partecipato Il mondo produttivo e la Green Economy LA POLITICA ENERGETICA EUROPEA, LE GREEN TECHNOLOGIES, IL PIANO ANTICRISI

Dettagli

LA LOMBARDIA PER LE IMPRESE

LA LOMBARDIA PER LE IMPRESE LA LOMBARDIA PER LE IMPRESE LA LOMBARDIA PER LE IMPRESE 1. Linee guida per il Progetto di legge per il rilancio della competitività lombarda 2. Aggiornamento dei criteri attuativi di Credito Adesso: 3.

Dettagli

I risultati del primo Piano Triennale di attuazione del PER

I risultati del primo Piano Triennale di attuazione del PER I risultati del primo Piano Triennale di attuazione del PER LA POLITICA ENERGETICA DELLA REGIONE La Regione Emilia-Romagna (in attuazione del nuovo art. 117 della Costituzione che definisce l energia materia

Dettagli

SIRAM al servizio del progresso energetico

SIRAM al servizio del progresso energetico SIRAM al servizio del progresso energetico Il Gruppo Siram in Italia SIRAM SPA Leader in Italia nei servizi energetici e multitecnologici per il mercato Pubblico e Privato sede legale Milano 4 Unità di

Dettagli

La formazione per la Green economy Master Gem edizione 2013. ZeroEmission Rome 7 settembre 2012

La formazione per la Green economy Master Gem edizione 2013. ZeroEmission Rome 7 settembre 2012 La formazione per la Green economy Master Gem edizione 2013 ZeroEmission Rome 7 settembre 2012 Cosa è Master Gem Corso di alta formazione ad indirizzo specialistico su energie rinnovabili, efficientamento

Dettagli

Indice. Prefazione 13

Indice. Prefazione 13 Indice Prefazione 13 1 Energia e sostenibilità: il ruolo chiave dell Energy 15 management 1.1 Sviluppo sostenibile e sistemi energetici 16 1.2 Il contesto delle politiche energetiche: competitività, energia

Dettagli

Consulenze Analisi & Supporto Tecnico Risparmio Energetico e Fonti Rinnovabili

Consulenze Analisi & Supporto Tecnico Risparmio Energetico e Fonti Rinnovabili Diagnosi Energetiche Risparmio Energetico Energie Rinnovabili Valorizzazione Biomasse Cogenerazione a biomasse Supporto tecnico P. A City-light Analisi del fabbisogno termico Consulenze Analisi & Supporto

Dettagli

www.ecostampa.it Senaf

www.ecostampa.it Senaf 058904 www.ecostampa.it Senaf 058904 www.ecostampa.it Senaf Versione per la stampa Stampa Il 10 Novembre alla Fiera di Roma Comuni «rinnovabili»: cresce la diffusione per tutte le fonti Si parlerà delle

Dettagli

BONUS RICERCA E SVILUPPO. chiarimenti - interpretazioni - novità

BONUS RICERCA E SVILUPPO. chiarimenti - interpretazioni - novità BONUS RICERCA E SVILUPPO chiarimenti - interpretazioni - novità Ricerca e innovazione a costo zero Manuela Brotto Consorzio Ethics CHI SIAMO Il Consorzio Ethics è un Organismo di Ricerca (ODR) senza scopo

Dettagli

PREMIO BEST PRACTICE PATRIMONI PUBBLICI 2011 SMART ENERGY : DA LA SAPIENZA ALLA CITTÀ

PREMIO BEST PRACTICE PATRIMONI PUBBLICI 2011 SMART ENERGY : DA LA SAPIENZA ALLA CITTÀ PREMIO BEST PRACTICE PATRIMONI PUBBLICI 2011 SMART ENERGY : DA LA SAPIENZA ALLA CITTÀ Ripartizione VII Attività Edilizie Servizio di Ateneo per l Energia SAE Energy Manager SAPIENZA UNIVERSITA DI ROMA

Dettagli

La rivoluzione verde: nasce Green Utility

La rivoluzione verde: nasce Green Utility La rivoluzione verde: nasce Green Utility Il 9 Marzo 2007, la Commissione Europea ha stabilito come obiettivo europeo vincolante sul piano politico che le energie rinnovabili raggiungano il 20% della produzione

Dettagli

Incontro con le aziende del settore industriale e terziario

Incontro con le aziende del settore industriale e terziario Comuni di Airuno, Brivio Incontro con le aziende del settore industriale e terziario Brivio, 25 giugno 2015 Sportello Energia Dal mese di maggio 2015 è aperto lo sportello energia : lo Sportello Energia

Dettagli

L'efficienza energetica nell'industria: una leva per il rilancio competitivo delle imprese

L'efficienza energetica nell'industria: una leva per il rilancio competitivo delle imprese Assolombarda e Fondazione EnergyLab L'efficienza energetica nell'industria: una leva per il rilancio competitivo delle imprese Il piano energetico ambientale regionale Mauro Fasano Regione Lombardia, DG

Dettagli

Bando PoI Energie Rinnovabili Ministero Sviluppo Economico

Bando PoI Energie Rinnovabili Ministero Sviluppo Economico Bando PoI Energie Rinnovabili Ministero Sviluppo Economico Note preliminari 30 Gennaio 2012 Considerazioni preliminari Esigenza: realizzare un impianto di produzione di energia da fonti rinnovabili che

Dettagli

RES RETE EFFICIENZA SOSTENIBILE

RES RETE EFFICIENZA SOSTENIBILE RES RETE EFFICIENZA SOSTENIBILE "I venti dell'innovazione La sfida per l'energia del futuro" Lunedì 21 maggio Centro Congressi Ville Ponti di Varese PERCHE UNA RETE SULLA EFFICIENZA SOSTENIBILE Nasce dalla

Dettagli

IL PIANO ENERGETICO CANTONALE (PEC)

IL PIANO ENERGETICO CANTONALE (PEC) IL PIANO ENERGETICO CANTONALE (PEC) Il ruolo dei Comuni nell attuazione del PEC Pomeriggio SvizzeraEnergia sui nuovi mezzi finanziari per la politica energetica comunale 10.9.2014 Giovanni Bernasconi Sezione

Dettagli

Il ruolo delle Aziende dei S.P.L. nel campo delle Energie Rinnovabili

Il ruolo delle Aziende dei S.P.L. nel campo delle Energie Rinnovabili Il ruolo delle Aziende dei S.P.L. nel campo delle Energie Rinnovabili LUIGI CASTAGNA Presentazione del Progetto Distretto Agroenergetico dell Appennino Bolognese PorrettaTerme Sabato 21 Marzo 2015 CONFSERVIZI

Dettagli

CONVERSIONE TERMOCHIMICA

CONVERSIONE TERMOCHIMICA CONVERSIONE TERMOCHIMICA PIROLISI La pirolisi si può svolgere secondo diverse modalità: Carbonizzazione a temperature tra 300 C e 500 C Pirolisi convenzionale a temperature inferiori a 600 C Fast pirolisi

Dettagli

Canali e modalità di accesso alle fonti di finanziamento europeo

Canali e modalità di accesso alle fonti di finanziamento europeo Canali e modalità di accesso alle fonti di finanziamento europeo convegno Piani energetici, opportunità di risparmio e finanziamento per le pubbliche amministrazioni Mezzocorona 25/02/2011 Canali di finanziamento

Dettagli

Le politiche energetiche della Regione Emilia Romagna. Alberto Rossini Coordinatore ANCI Emilia-Romagna del PAES Valmarecchia

Le politiche energetiche della Regione Emilia Romagna. Alberto Rossini Coordinatore ANCI Emilia-Romagna del PAES Valmarecchia Le politiche energetiche della Regione Emilia Romagna Alberto Rossini Coordinatore ANCI Emilia-Romagna del PAES Valmarecchia Santarcangelo di Romagna 19 Febbraio 2015 Le politiche energetiche in Europa

Dettagli

Qui gli interventi finanziabili, chi può richiedere il finanziamento, quando richiederlo, e a chi rivolgersi.

Qui gli interventi finanziabili, chi può richiedere il finanziamento, quando richiederlo, e a chi rivolgersi. Il Fondo Kyoto per la riduzione delle emissioni di gas serra DISPONIBILI PRESSO LA CASSA DEPOSITI E PRESTITI I FINANZIAMENTI ALLO 0,50% ANNUO PER PRIVATI E AZIENDE Qui gli interventi finanziabili, chi

Dettagli

Bioenergia Fiemme SpA

Bioenergia Fiemme SpA Bioenergia Fiemme SpA Cavalese dr. Andrea Ventura Amministratore Delegato Trento, giovedì 12 ottobre 2006 22/03/2007 1 Chi siamo? Prima Società a realizzare un impianto di teleriscaldamento a biomassa

Dettagli

Lo sviluppo della produzione di energia da biomassa in Piemonte

Lo sviluppo della produzione di energia da biomassa in Piemonte FORLENER 2013 FORESTA_LEGNO_ENERGIA TERRE ALTE E FORESTE: LA STRATEGICA ENERGIA PER L ECONOMIA MONTANA VERCELLI, 27 SETTEMBRE 2013 Lo sviluppo della produzione di energia da biomassa in Piemonte Mauro

Dettagli

Uso della biomassa a fini energetici: stato dell arte

Uso della biomassa a fini energetici: stato dell arte Bienergy Expo Usi termici da fonti rinnovabili: Il ruolo della filiera legno-energia Uso della biomassa a fini energetici: stato dell arte Vito Pignatelli, Presidente ITABIA ITABIA - Italian Biomass Association

Dettagli

Scheda sintesi dei progetti bando di ricerca

Scheda sintesi dei progetti bando di ricerca Scheda sintesi dei progetti bando di ricerca Azienda Progetto Totale investito (contributo concesso) Enel Realizzazione e sperimentazione nelle città di Milano, Pisa e Roma di un infrastruttura di ricarica

Dettagli

un agricoltura più sostenibile L evoluzione del biogas per AB ENERGY SPA per ridurre la biomassa che alimenta Utilizzo del calore di cogenerazione

un agricoltura più sostenibile L evoluzione del biogas per AB ENERGY SPA per ridurre la biomassa che alimenta Utilizzo del calore di cogenerazione L evoluzione del biogas per un agricoltura più sostenibile Utilizzo del calore di cogenerazione per ridurre la biomassa che alimenta l impianto a parità di potenza elettrica Bologna, mercoledì 6 luglio

Dettagli

Gli obiettivi del Piano energetico regionale. Intervento dell Ing. Sebastiano Cacciaguerra Direttore del Servizio Energia

Gli obiettivi del Piano energetico regionale. Intervento dell Ing. Sebastiano Cacciaguerra Direttore del Servizio Energia Gli obiettivi del Piano energetico regionale Intervento dell Ing. Sebastiano Cacciaguerra Direttore del Servizio Energia 1 Il progetto del PER Il Servizio Energia è attualmente impegnato, attraverso un

Dettagli

Maintenance & Energy Efficiency

Maintenance & Energy Efficiency Industrial Management School Maintenance & Conoscenze, metodi e strumenti per operare nel campo della gestione dell energia - Integrare le politiche di manutenzione con quelle legate all energia - Ottimizzare

Dettagli

CRESCERE. Titoli di Efficienza Energetica ed altri incentivi CON EFFICIENZA. Massimo Filippi Matteo Manica

CRESCERE. Titoli di Efficienza Energetica ed altri incentivi CON EFFICIENZA. Massimo Filippi Matteo Manica CRESCERE CON EFFICIENZA Titoli di Efficienza Energetica ed altri incentivi Massimo Filippi Matteo Manica DM 21 dicembre 2015 Contributi alle PMI per diagnosi energetiche e certificazione ISO 50001 Finalità

Dettagli

Le azioni di efficienza energetica degli edifici nel PAES Piano di Azione per l Energia Sostenibile

Le azioni di efficienza energetica degli edifici nel PAES Piano di Azione per l Energia Sostenibile Le azioni di efficienza energetica degli edifici nel PAES Piano di Azione per l Energia Sostenibile 21 Ottobre 2015 Efficienza energetica degli edifici: il valore della casa, il valore dell ambiente con

Dettagli

PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI

PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI UN AZIENDA CON MENO INFORTUNI, MENO INQUINAMENTO, PIU RISPARMIO ENERGETICO SOSTENIBILITA' E BUSINESS PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI Ing. Augusto Bianchini DIEM - Università degli Studi di Bologna

Dettagli

ESCo Energy Service Company

ESCo Energy Service Company ESCo Energy Service Company Chi sono le ESCo. Le ESCo. (Energy Service Company) sono Società di Servizi Energetici (SSE) che realizzano progetti di ristrutturazione energetica finalizzati a ridurre al

Dettagli

Perugia 30 Novembre 2012. Le Politiche industriali della Regione Umbria: nuove misure di incentivazione

Perugia 30 Novembre 2012. Le Politiche industriali della Regione Umbria: nuove misure di incentivazione Perugia 30 Novembre 2012 Le Politiche industriali della Regione Umbria: nuove misure di incentivazione Direzione Regionale Programmazione, Innovazione e Competitività dell Umbria Coordinamento Area Imprese

Dettagli

DISPOSIZIONI RIGUARDO ALLA SOSTENIBILITÀ DEGLI INSEDIAMENTI. Requisiti degli insediamenti in materia di ottimizzazione dell energia

DISPOSIZIONI RIGUARDO ALLA SOSTENIBILITÀ DEGLI INSEDIAMENTI. Requisiti degli insediamenti in materia di ottimizzazione dell energia DISPOSIZIONI RIGUARDO ALLA SOSTENIBILITÀ DEGLI INSEDIAMENTI Requisiti degli insediamenti in materia di ottimizzazione dell energia 1 Riferimenti: Legge 9/10 del 1991: Norme per l'attuazione del Piano energetico

Dettagli

FINANZIARIA 2008 Parma 5.02.2008

FINANZIARIA 2008 Parma 5.02.2008 FINANZIARIA 2008 Parma 5.02.2008 INCENTIVI PREVISTI DALLA FINANZIARIA 2007 Riqualificazione edifici con miglioramento del 20% Infissi con finestre, parti opache Caldaie a condensazione Solare Termico Fotovoltaico

Dettagli

ESCo Energy Service Company

ESCo Energy Service Company ESCo Energy Service Company Chi sono le ESCo. Le ESCo. (Energy Service Company) sono Società di Servizi Energetici (SSE) che realizzano progetti di ristrutturazione energetica finalizzati a ridurre al

Dettagli

Professore Ordinario di Macchine a fluido Università degli Studi di Ferrara

Professore Ordinario di Macchine a fluido Università degli Studi di Ferrara CORSO DI FORMAZIONE CTI IMPIEGO DELLA COGENERAZIONE PER LA CLIMATIZZAZIONE DELL EDIFICIO CON CENNI A METODOLOGIE E PROCEDURE PER L ENERGY AUDIT 7 8 MAGGIO 2008 CON IL PATROCINIO PROFILO DEI DOCENTI 1 Prof.

Dettagli

PEP (PIANO ENERGETICO

PEP (PIANO ENERGETICO ENERGIE RINNOVABILI E RISPARMIO ENERGETICO PER LE PP.AA. PIANIFICAZIONI ENERGETICHE LOCALI ED OPPORTUNITA PER L ENTE PUBBLICO E LA COMUNITA PEN (PIANO ENERGETICO NAZIONALE) PER (PIANO ENERGETICO REGIONALE)

Dettagli

Energia rinnovabile in Campania

Energia rinnovabile in Campania Energia rinnovabile in Campania Le principali fonti di finanziamento delle FER in Campania POR Campania L asse 3 Energia sviluppa azioni finalizzate a: sostenere e/o realizzare impianti per la produzione

Dettagli

Relazione illustrativa sul SEAP. (Sustainable Energy Action Plan) Piano d Azione per l Energia Sostenibile

Relazione illustrativa sul SEAP. (Sustainable Energy Action Plan) Piano d Azione per l Energia Sostenibile Relazione illustrativa sul SEAP (Sustainable Energy Action Plan) Piano d Azione per l Energia Sostenibile Il Parlamento Europeo nel dicembre 2008 ha approvato il pacchetto clima-energia volto a conseguire

Dettagli

tecnologia che migliora il mondo

tecnologia che migliora il mondo tecnologia che migliora il mondo Company profile AURORA energy solution è l unione di due società la AURORA INVEST Srl e ICMEA Srl società di ingegneria dedicata alla progettazione e realizzazione di impianti

Dettagli

CIB- CONSORZIO ITALIANO BIOGAS E GASSIFICAZIONE. www.consorziobiogas.it

CIB- CONSORZIO ITALIANO BIOGAS E GASSIFICAZIONE. www.consorziobiogas.it CIB- CONSORZIO ITALIANO BIOGAS E GASSIFICAZIONE CIB - Consorzio Italiano Biogas e Gassificazione costituitosi a marzo del 2009, ha copertura nazionale ed è il punto di riferimento Italiano del settore

Dettagli

GUALDO 2020 La tua terra, la tua energia

GUALDO 2020 La tua terra, la tua energia GUALDO 2020 La tua terra, la tua energia Centrale eolica e a biomasse CUORE VERDE Azienda agricola e forestale LO.MA. engineering Scenario L'energia prodotta da fonti rinnovabili (eolica, solare, idraulica,

Dettagli

IL PROGRAMMA ENERGETICO AMBIENTALE REGIONALE

IL PROGRAMMA ENERGETICO AMBIENTALE REGIONALE IL PROGRAMMA ENERGETICO AMBIENTALE REGIONALE DIREZIONE GENERALE AMBIENTE, ENERGIA E SVILUPPO SOSTENIBILE Mauro Fasano U.O. Energia e Reti Tecnologiche Dino De Simone Direzione Energia Finlombarda IL PEAR

Dettagli

La Generazione Distribuita: Un Nuovo Modello di Sviluppo Sostenibile

La Generazione Distribuita: Un Nuovo Modello di Sviluppo Sostenibile La Generazione Distribuita: Un Nuovo Modello di Sviluppo Sostenibile Sonia Sandei Responsabile Impianti Generazione Distribuita Enel Energia Soluzioni Grandi Clienti Italian DHI Conference Torino, 15 Ottobre

Dettagli

La ricerca dell ENEA sul solare a concentrazione (CSP)

La ricerca dell ENEA sul solare a concentrazione (CSP) La ricerca dell ENEA sul solare a concentrazione (CSP) In vista di prossimi sviluppi applicativi della tecnologia CSP la ricerca italiana gioca un ruolo di primo piano Francesco Di Mario e Alfredo Fontanella

Dettagli

Politica energetica e ruolo delle aziende

Politica energetica e ruolo delle aziende Politica energetica e ruolo delle aziende Giovanni Bernasconi TicinoEnergia e SPAAS Manno, 27 novembre 2013 Evoluzione consumi in Ticino 1950-2012 2 2 Bilancio energetico 2012 Struttura Consumo totale:

Dettagli

Programma Operativo 2014/2020

Programma Operativo 2014/2020 Programma Operativo Fondo Europeo di Sviluppo Regionale 2014/2020 DOTAZIONE FINANZIARIA F.E.S.R. 2014/2020 965.844.740 Nel periodo 2007/2013 1.076.000.000 Criteri di concentrazione delle risorse per la

Dettagli

produzione e gestione di energia da fonti rinnovabili

produzione e gestione di energia da fonti rinnovabili produzione e gestione di energia da fonti rinnovabili Attività R.E.WIND nata nel 2002 a Firenze, fin dall inizio ha sviluppato le competenze scientifiche e tecnologiche per affrontare con successo tutte

Dettagli

Energia elettrica frigorifera termica E.S.CO.

Energia elettrica frigorifera termica E.S.CO. Energia elettrica frigorifera termica Produciamo Energia, Dove Occorre. Senza Investimenti. In Maniera Pulita. ris Riscaldamento, condizionamento, energia elettrica: servizi energetici indispensabili per

Dettagli

Il Campus Universitario di Savona come modello di distretto energetico intelligente e sostenibile

Il Campus Universitario di Savona come modello di distretto energetico intelligente e sostenibile CONVEGNO: PROPOSTE GREEN PER L ECONOMIA E IL LAVORO IN LIGURIA Il Campus Universitario di Savona come modello di distretto energetico intelligente e sostenibile Stefano Bracco Università degli Studi di

Dettagli

Energia Benessere - Crescita

Energia Benessere - Crescita Le energie rinnovabili: opportunità da sole, acqua, vento e biomasse Energia Benessere - Crescita Scenari per il futuro prossimo, dopo il protocollo di Kyoto. prof. Mauro REINI docente di sistemi per l

Dettagli

La politica Europea e Italiana per l Efficienza Energetica

La politica Europea e Italiana per l Efficienza Energetica La politica Europea e Italiana per l Efficienza Energetica Unità Tecnica Efficienza Energetica -UTEE Sommario Direttiva Europea sull Efficienza Energetica Strategia Energetica Nazionale (sett. 2012) 2

Dettagli

PIANO D AZIONE ENEPOLIS CONCLUSIONI

PIANO D AZIONE ENEPOLIS CONCLUSIONI PROVINCIA DI POTENZA Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio Home PIANO D AZIONE ENEPOLIS Indice CONCLUSIONI Le attività iniziali del progetto sono state realizzate in un arco di tempo di

Dettagli

UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE AUTONOMA DE SARDIGNA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA

UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE AUTONOMA DE SARDIGNA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE AUTONOMA DE SARDIGNA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Le policy dell energia in Sardegna I fondi di coesione per il settore energia, nel processo di definizione

Dettagli

LE SFIDE ENERGETICHE DELLA SANITA IN FRIULI VENEZIA GIULIA

LE SFIDE ENERGETICHE DELLA SANITA IN FRIULI VENEZIA GIULIA LE SFIDE ENERGETICHE DELLA SANITA IN FRIULI VENEZIA GIULIA La centrale tecnologica trigenerativa del Nuovo Ospedale di Udine Paolo Maltese Siram SpA Direttore Parternariato Pubblico Privato 1 L OPERA E

Dettagli

Come nasce MaranoSolar

Come nasce MaranoSolar APPROCCIO ECOSISTEMICO L approccio di MaranoSolar alle tecnologie per le fonti rinnovabili intende offrire ai nostri partner il miglior punto di equilibrio tra salvaguardia dell ambiente e sviluppo economico

Dettagli

Energia dalla depurazione delle acque: a Collegno primo impianto industriale in Europa

Energia dalla depurazione delle acque: a Collegno primo impianto industriale in Europa Energia dalla depurazione delle acque: a Collegno primo impianto industriale in Europa Primo sistema in Europa di taglia industriale per trasformare il processo di depurazione in risorsa, grazie ad una

Dettagli

«IL FUTURO DELL ENERGIA PASSA PER I TERRITORI» I Biodistretti di Renovo: Territorio, Energia e Bioeconomia

«IL FUTURO DELL ENERGIA PASSA PER I TERRITORI» I Biodistretti di Renovo: Territorio, Energia e Bioeconomia «IL FUTURO DELL ENERGIA PASSA PER I TERRITORI» I Biodistretti di Renovo: Territorio, Energia e Bioeconomia Dott. STEFANO ARVATI, Presidente Renovo «Le comunità dell energia» Conferenza Internazionale Pesaro,

Dettagli

I programmi del Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare per lo sviluppo strategico del settore in Italia

I programmi del Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare per lo sviluppo strategico del settore in Italia I programmi del Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare per lo sviluppo strategico del settore in Italia Commissione Nazionale per l Energia Solare, CNES Struttura dell intervento

Dettagli

Programma Operativo Interregionale Energie rinnovabili e risparmio energetico 2007-2013

Programma Operativo Interregionale Energie rinnovabili e risparmio energetico 2007-2013 Programma Operativo Interregionale Energie rinnovabili e risparmio energetico 2007-2013 ALLEGATO B SCHEDA DESCRITTIVA DELL INTERVENTO PROGETTUALE RELATIVO ALLA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE AD ACCEDERE AI

Dettagli

Catania, 22 settembre 2010

Catania, 22 settembre 2010 Efficienza Energetica Aree industriali POI Energia Linea 2.5 La Chiamata per Idee: obiettivi e modalità di presentazione delle idee progettuali Catania, 22 settembre 2010 Cosenza, 7 ottobre 2010 Dott.

Dettagli

Energia dalle Biomasse II ed.

Energia dalle Biomasse II ed. Short Master Energia dalle Biomasse II ed. BEELab Winter School Implementazione e incentivazione degli impianti 23-27 Novembre 2015 Modena Corso Accreditato per la Formazione Continua dal Consiglio Nazionale

Dettagli

technoarea Gorizia AREA Science Park Investire a Gorizia UDINE 28 settembre 2001 Elena Pianese elena.pianese@area.trieste.it

technoarea Gorizia AREA Science Park Investire a Gorizia UDINE 28 settembre 2001 Elena Pianese elena.pianese@area.trieste.it technoarea Gorizia AREA Science Park Investire a Gorizia UDINE 28 settembre 2001 Elena Pianese elena.pianese@area.trieste.it 1 Il Polo Tecno-Industriale per l Energia di AREA Science Park a Gorizia La

Dettagli

Programma per l adozione di misure per il risparmio energetico nel settore delle Case di Cura

Programma per l adozione di misure per il risparmio energetico nel settore delle Case di Cura Programma per l adozione di misure per il risparmio energetico nel settore delle Case di Cura Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all improvviso.. VI SORPRENDERETE A FARE

Dettagli

La politica regionale di sviluppo rurale per il periodo 2014-2020 sarà improntata a quattro parole chiave:

La politica regionale di sviluppo rurale per il periodo 2014-2020 sarà improntata a quattro parole chiave: 4 5 scheda SEZIONE C: SCHEDA La strategia di sviluppo rurale del Friuli Venezia Giulia 2014-2020 in breve La politica regionale di sviluppo rurale per il periodo 2014-2020 sarà improntata a quattro parole

Dettagli

Direzione centrale attività produttive, commercio, cooperazione, risorse agricole e forestali Area per il manifatturiero

Direzione centrale attività produttive, commercio, cooperazione, risorse agricole e forestali Area per il manifatturiero Direzione centrale attività produttive, commercio, cooperazione, risorse agricole e forestali Area per il manifatturiero FVG regione a vocazione manifatturiera Settori di specializzazione FVG Principali

Dettagli

BANCA POPOLARE ETICA

BANCA POPOLARE ETICA BANCA POPOLARE ETICA Finanziamenti a supporto di investimenti nel settore dell'efficienza energetica INNESCO La cooperazione sociale e la finanza etica al servizio dell efficienza energetica Sirmione,

Dettagli