QUESTIONARIO sul destino di Piazza Commestibili (ex chiazza cuperta) Ecco i risultati del questionario su Piazza Commestibili

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "QUESTIONARIO sul destino di Piazza Commestibili (ex chiazza cuperta) Ecco i risultati del questionario su Piazza Commestibili"

Transcript

1 NOTA STAMPA del 27/05/14 QUESTIONARIO sul destino di Piazza Commestibili (ex chiazza cuperta) Ecco i risultati del questionario su Piazza Commestibili Il gruppo locale di Attivisti del M5S, ha iniziato da tempo a sensibilizzare le persone alla partecipazione attiva secondo il principio di democrazia partecipata che si antepone al concetto di democrazia rappresentativa. L obiettivo è quello di migliorare la qualità delle decisioni e delle azioni delle Istituzioni, ricostruire le relazioni di fiducia fra Cittadini e Istituzioni e accrescere il capitale sociale delle comunità. Aver lasciato il potere decisionale a poche persone ha generato un sistema dedito al clientelismo e alla corruzione; Abbiamo costruito così un Paese fatto di privilegi per pochi a discapito di molti ottenendo in cambio, ad esempio, servizi pubblici scadenti, territorio devastato, mancanza di lavoro. Siamo arrivati a legittimare l illegalità, a sostenere, supportare, fiancheggiare, criminali travestiti da politici o da imprenditori che offrono lavoro. La disaffezione dei cittadini è stata generata dal gap tra persona e istituzione. Più si è delegato e maggiore è stata la possibilità da parte del delegato di approfittare del proprio potere per fini personali ed è stato facile per le Lobbies raggiungere i propri obiettivi attraverso la corruzione di funzionari pubblici, dirigenti del S.S.N, amministratori locali. Il delegato, acquisendo potere si è scollato completamente dalla vita reale diventando impossibile, per lui, percepire i bisogni veri delle persone divenendo freddo, distaccato e con scarsa coscienza. Questo ha permesso la distruzione del territorio, dell ambiente, del lavoro, dei principi di legalità; tutto questo ha poi generato passivismo e disinteresse della cosa pubblica da parte del cittadino. Auspichiamo che vengano sostenuti ed incentivati i processi di partecipazione attiva e che il cittadino possa essere messo al centro di tutte le decisioni da intraprendere nella propria comunità non solo attraverso un questionario ma mettendo a disposizione qualsiasi strumento che possa permettere la realizzazione di una democrazia partecipata. ANALISI DEI DATI e vari commenti e/o suggerimenti pervenuti dai cittadini Le domande poste ai cittadini, ed internauti del web, mesagnesi hanno permesso di farci un idea su come la pensano riguardo il destino di Piazza Commestibli.

2 Possiamo affermare che a Mesagne lo strumento WEB, ancora non viene preso in considerazione da parte di molti. Abbiamo dato la possibilità a 5000 mesagnesi di partecipare attivamente, ed in modo immediato e a costo zero, alla vita della comunità, dando valore alle loro idee e proposte. Per costo zero intendiamo: zero utilizzo del cartaceo, zero impatto ambientale, zero utilizzo di mezzi e strumenti per la spedizione e l invio del questionario. Le cause che hanno portato 97 persone a sentirsi coinvolte in questa iniziativa, su 5000 invitati, fanno riflettere molto. La cosa può essere analizzata da diversi punti di vista come ad esempio - Scarsa propensione alla partecipazione attiva della cosa pubblica - Rifiuto a partecipare al questionario proposto perché partito da una forza politica per la quale non si simpatizza - I cittadini percepiscono le istituzioni lontane dal cittadino producendo come effetto il passivismo. - Scarsa attitudine all utilizzo di strumenti tecnologici e/o informatici Avevamo messo a disposizione un articolo ed un video di approfondimento riguardo l economia attuale, con possibili soluzioni, che poteva essere visionato prima di rispondere al questionario. Il video è stato visto dal 57% dei partecipanti (qui il video L Articolo è stato letto dal 78 % dei partecipanti (qui l articolo Coloro che non hanno né visto il video né letto l articolo sono il 20% Coloro che hanno visto sia il video, sia letto l articolo sono il 60% ANALISI DEI DATI Quello che è risultato dall analisi del questionario è che i partecipanti non gradiscono che la piazza venga data in gestione ad enti per farne un utilizzo per eventi e fiere. Sarebbero propensi a frequentarla periodicamente se ci fosse, all interno, la presenza di artigiani e commercianti, soprattutto locali, e in occasione di eventi organizzati nella piazza e attorno ad essa. Domanda 1. Secondo l assessore La Sala la piazza deve essere data in gestione ad un ente privato che possa gestire mini fiere o mini eventi. 82% Per niente d accordo e poco d accordo 11% Molto d accordo e Abbastanza d accordo 7% ha commentato la domanda Domanda 2. concediamo i locali ad artigiani e/o commercianti mesagnesi 67% Molto d accordo e Abbastanza d accordo 26% Per niente d accordo e poco d accordo 6% ha commentato la domanda Domanda 3. Ridiamo i locali ai commercianti di frutta e pesce 54% Per niente d accordo e poco d accordo 42% Molto d accordo e Abbastanza d accordo 4% ha commentato la domanda

3 Domanda 4. Concediamo i locali per la vendita di prodotti locali (ad esempio: coltivatori diretti) 68% Molto d accordo e Abbastanza d accordo 30% Per niente d accordo e poco d accordo 2% ha commentato la domanda Domanda 4. Concediamo i locali ad associazioni (culturali, No-Profit,etc) 56% Per niente d accordo e poco d accordo 43% Molto d accordo e Abbastanza d accordo 2% ha commentato la domanda Domanda 5. Concediamo i locali ad artigiani virtuosi e commercianti con idee innovative e sfruttiamo l area interna e circostante per attrarre turismo attraverso eventi specifici 81% Molto d accordo e Abbastanza d accordo 17% Per niente d accordo e poco d accordo 1% ha commentato la domanda Domanda 6. Facciamola diventare una piccola sede esclusiva di eventi e fiere 53% Per niente d accordo e poco d accordo 43% Molto d accordo e Abbastanza d accordo 4% ha commentato la domanda Domanda 7. Se diventasse una piccola area commerciale ed artigianale potrei frequentare la piazza assiduamente nonostante l ostacolo della viabilità 77% Molto spesso e spesso 20% Qualche volta solo in occasioni specifiche raramente mai 2% ha commentato la domanda Domanda 8. Se potessi scegliere tu, cosa proporresti? Il 100% dei partecipanti ha dato dei suggerimenti e posto delle critiche. Qui tutte le risposte: mi piacerebbe vedere una horton plaza in miniatura Un piccolo centro commerciale con vendita di prodotti tipici,botteghe, lavori artigianali, e soprattutto svuotare case comunali da gentaglia vendendole con obbligo di ristrutturazione solo cosi si creerebbe turismo, UN BENE PER L INTERA CITTA Un punto nevralgico e di riferimento distaccato dalla villa che porti la gente nel centro storico. Un luogo con una vita mattutina estremamente commerciale e legata al territorio, ed una vita notturna più turistica, caratteristica con serate a tema ALMENO ogni weekend se non ogni sera. Centro turistico con pub, birrerie, ristoranti, pizzerie, kebab ecc. un misto di negozi artigianali, caffe e ristoranti così da attrarre un misto di gente e a tutte le ore Se potessi scegliere io lascerei tutto comè, e l area dovrebbe essere solo ed esclusivamente pedonale. Per Il traffico veicolare lascerei solo quello per il carico e scarico delle merci per i commercianti che vi esercitano all interno di quell area molto bella. Concordo pienamente nel cederla a commerciati e/o enti locali no profit per renderla un luogo vitale della comunità mesagnrese! Non abbandoniamola al disuso e allo scempio un contenitore per fiere ed eventi, che nella quotidianeità consenta la fruizione ai tanti Sbaglio o oggi ad una certa ora diventa luogo di bivacco? Ottimo risultato di pioggia di euro spesi senza un finalismo!

4 favorire la presenza di attività che movimentino la piazza anche in ore serali e nelle festività, differenziando le diverse tipologie commerciali, evitando di farne un mercato monotematico. Es. bar, pub, sala lettura/audio-musicali,punto info turistico,sala giochi bimbi con sorveglianza ecc. Ricreerei la chiazza cuperta che è stata demolita: un luogo riparato dagli eventi atmosferici dove si potrebbe RI-andare a fare spesa di frutta, verdura locale, pesce dei nostri mari. Affiderei i locali ai commecianti ed artigiani locali (per cui la UNICA attività è il commercio o l artigianato) e destinerei gli spazi della piazza ai produttori locali (raggio 50 km) per la vendita diretta dei prodotti agricoli cosiddetti a km.0. Un luogo aperto tutti i giorni dove anche di inverno si ha la certezza di poter trovare riparo e frutta/ortaggi/verdura rigorosamente di stagione al giusto prezzo, senza sfruttamento dei produttori e senza ricarichi inutili. Dare in gestione i locali alle realtà mesagnesi sul territorio locale, ed essere così la piazza,vetrina della città. Secondo il mio modesto parere Piazza Commestibili la vedrei cosi: ANTICHITA ED USATO ARTIGIANATO ARTICOLI SOUVENIR LIBRI E MUSICA PRODOTTI TIPICI ALIMENTARI CASA DEL NATALE (ART PER PRESEPI E ADDOBBI) PELLETTERIA CAMICERIA ABBIGLIAMENTO SPORT TEMPO LIBERO CENTRO DI INFORMAZIONI TURISTICHE PIZZICAGNOLO*L AREA ESTERNA CONCESSA A SECONDA DELLE RICHIESTE PER PARTICOLARI MOSTRE E FIERE* - Concessione dei locali a piccoli artigiani / imprenditori - Spettacoli di animazione di strada per attrazioni turistiche Uno spazio a disposizione della socialità giovanile. Concederei i locali in gestione alle associazioni di volontariato che si occupano di minori e di giovani.nella nostra città non esistono spazi di aggregazione spontanea per gli adolescenti e per i ragazzi.nessuna attività commerciale. Eventi che possano attirare il turismo propporei un hub per la promozione di cultura avanzato: wi fi gratis, lettura di testi IN LOCO con convenzioni apposite stipulate con i distributori, seminari sull utilizzo di software tipo autocad, software per videomapping, software di audio editing; sale studio di registrazione gratuite per chi ha all attivo almeno un progetto o ha COMPROVATA ricaduta positiva in ambito territoriale o extra territoriale, sala proiezione film di registi di SPESSORE diversi da Ozpetech o Vanzina NO ASSOLUTO a Sagre paesane, teatro vernacolato, fiera delle pettole e degustazione di olio e biscotti fatti in casa, perchè è ora di guardare oltre.di idee ce ne sono sempre state tante, forse manca il quid a chi ha il soldo in mano Proporrei appunto che ci fosse il ritorno al passato, con vendita di prodotti ortofrutticoli e caseari oltre che conserve fatte in casa. Quindi tutti prodotti a km 0 e a prezzi bassi. Diamola a commercianti e artigiani locali per valorizzare prodotti tipici Proporrei di sfruttare il posto e valorizzarlo come zona d attrazzione turistica che contemporaneamente funga da invitante vetrina per aiutare i nostri artigiani, commercianti. utilizzo della piazza senza costi a carico della comunita La piazza come era una volta

5 Proporrei semplicemente un ritorno al passato, ossia tante bancarelle di frutta e verdura locali, anche per incrementare ed aiutare le coltivazioni e l agricoltura delle nostre zone! Locali di generi alimentari, ossia panifici, salumi, carni, caffè, formaggi, pesce fresco e quant altro! Una volta fare la spesa in piazza commestibili era un rito, un qualcosa di bello, un atmosfera amichevole, spero veramente che tanti soldi spesi non siano l ennesimo spreco politico e si possa ritornare a fare la spesa nella nostra amata chiazza ti Misciagni Un mercato coperto che valorizza i prodotti locali e la filiera corta!! I locali dati in gestione a iniziative giovani adatte per la vita notturna!! Concedere i locali a commercianti innovativi così da attirare più turismo a mesagne. l arte è senza tempo, senza nome e senza barriere! lasciamo più spazio alle associazioni di artisti che hanno più capacità culturali nel gestire uno spazio comune!chiamiamo fuori senza ogni dubbio chi ha già attività aperte o ha solo intenzione di guadagnare! chiamo fuori tutti coloro che hanno già un lavoro e chiamo fuori soprattutto i vecchietti commercianti o imprenditori con una mentalità ormai passata! diamoci da fare per restituire il paese ai giovani!!! La mia idea sarebbe quella di darla in gestione a persone con inventiva e che credano nel territorio. Se potessi scegliere io, proporrei che gli spazi venissero dati a chi opera a Km zero, secondo protocolli di produzione chiari e certificati. Area da assegnare sia a commercianti che produttori e sia di beni alimentari che durevoli. PRENDERE SPUNTO DA UMBRIA JAZZ, DOVE IL FULCRO E LA PIAZZA, E TUTTO GIRA INTORNO AD ESSA Non credo di avere una preparazione adeguata nè del territorio, nè dell economia locale, per poter proporre una soluzione defitiva con cognizione di causa sufficiente, ma, al contempo, vorrei che la ristrutturazione eseguita dei locali oggetto del presente questionario non finisca per essere vana. Si potrebbero adibire i locali,logicamente dopo averli finalmente ultimati,ad attivita commerciali ed artigianali magari si leva un po di disoccupazione Qualunque proposta valida, anche quella di dare in gestione a pagamento l area ad un ente privato purchè faccia da traino allo sviluppo del centro storico mesagnese e della città in genere creando nello stesso tempo posti di lavoro per i giovani e nuove opportunità per i cittadini ed i turisti e nello stesso tempo porti linfa vitale nelle casse comunali. Io sono un caso particolare in quanto mi hanno chiuso l attivita per dissesto idrogeologico.ho chiesto di concedermi un locale comunale per l emergenza,ma visto questa amministrazione nessuna risposta,qindi mi fa molto rabbia vvedere piazza commestibile fatta con soldi pubblici lasciata nell abbandono,senza agibilita cerchiamo di copiare le cose buone e funzionanti e funzionali che gli altri fanno.date una occhiata a questo link:http://www.minube.it/posto-preferito/mercato-di-san-miguel-a75581 Propongo che l utilizzo del bene sia per tutti coloro vogliano farne uso, attraverso mini contratti temporali di comodato d uso. Naturalmente, qualsiasi progetto proposto dovrà essere in linea con quello che sarà l utilizzo finale della piazza e dei suoi locali. Magari creare una sorta di codice etico in modo da poter garantire una giusta convivialità. La piazza come era una volta Creare un centro piccolo centro commerciale. Per ridare al centro storico il valore che merita, dare questo area a nuovi imprenditori ( e non alle solite faccie). La gente deve ritornare al centro storico la realizzazione di eventi è fondamentale, per attrarre non solo i giovani mesagnesi nel cuore della città, ma anche gente dai paesi limitrofi; questo a prescindere dalla destinazione finale dei locali, che personalmente preferire fosse destinata a promuovere i prodotti del territorio. Far (ri)vivere piazza con eventi durante tutto l arco dell anno, alternando o integrando gli eventi di piazza

6 Orsini.#vinciamonoi bisognava scegliere prima che fare e poi ristrutturare in funzione dell obiettivo che si proponeva di raggiungere, adesso abbiamo uno spazio che probabilmente non vuole nessuno perche e un problema anche andare al bagno. Prendiamo il centro storico di ostuni come esempio. Far tornare la piazza come era mai tempi passati dove i veri, produttori di ortaggi, verdure vendevano i loro prodotti coltivati. Far sparire o quasi le Autovetture Concederei i locali ad artigiani commercianti di frutta pesce e prodotti tipici e a coltivatori diretti cosi da promuovere tradizioni cultura e sapori proiettando tutto questo anche in chiave turismo. Utilizzerei la piazza per attività teatrali ed extrascolastiche aperte al pubblico, farei vivere intensamente ai giovani il nostro patrimonio artistico. I locali potrebbero essere utilizzati da artigiani capaci di trasmettere il loro sapere ai giovani, farei aprire tanti laboratori. Non farei mettere lo zampino ai politici perchè hanno già combinato parecchi guai. Lascerei i locali alle piccole imprese e agli artigiani mesagnesi per utilizzarli sia come laboratorio che come punto vendita. creare un isola dove arte cultura e spettacolo predominino, dando la possibilità a piccoli giovani artisti di esporre la propria arte, cercando di dare una sostenibilità al nostro territorio creando una rete che parta dal rivivere la piazza dalla nostra gente fino ad arrivare a convogliare tutti i turisti a scoprire piazza commestibili. Artigianato e negozi che che vendono prodotti locali esclusivi Facciamo che sia una vera Piazza commestibili, altrimenti che senso ha denominarla tale? la mia proposta sarebbe quella di bandire una gara allo scopo di selezionare il miglior progetto per una gestione di co-working per attività culturali produttive fra associazioni e aziende che operano nel settore turistico culturale per una gestione cooperativa. Conosco questo spazio e sarebbe bello vederlo rivivere: di giorno come mercato (gestito dal comune) ovviamente di artigiani e commercianti locali; di sera come spazio di eventi culturali (privati e non). no comment Lo farei diventare il cuore pulsante della città. Farei un polo strategico cittadino dove cultura, storia locale e varietà commerciale locale di venissero un unicum locale da attrarre ogni tipo di interesse e fasce di età. propporrei di dare un okkiata a quello che scrivete propporresti cmq proporrei una mensa per i poveri.. Locali per i giovani per creare un po di movida con eventi di musica live e musica come si a Francavilla davanti a locali come il Giba!diamoci una mossa! Se potessi scegliere personalmente, darei in gestione i locali ai giovani Essendo un posto metafisico proporrei tutto ciò che ha a che fare con la cultura e l arte. Quindi eventi culturali, mostre fotografiche, mostre artistiche di pittura o scultura, librerie. siccome e chiusa da anni- farei farla fruttare svolgendo attivita nuove con prodotti locali a km 0!! ovviamente facendo pagare i locali un affito con un prezzo minimo e dando la possibilita a cittadini e famiglie dis svolgere la propia attivita- ovviamenta cercando di non tartassre le persone e che non ci sia il solito clientalismo di partito e mi fermo qui- questa deve essere un occasione per quelle persone che fino adesso non hanno avuto attiviata ovviamente!! non tipo un negozio di scarpe o della wind che hanno le attivita -sparse per la cittadinanza.- grazie!!

7 Mi piacerebbe diventasse un centro utilizzato la mattina per un mercato locale giornaliero e di sera 8ovviamnete ripulito) dato in gestione ad artigiani e commercianti del posto che espongono e vendono i nostri prodotti locali dando anche incremento al turismo. un luogo che con luci, negozietti con prodotti artigianali, magari anche etnici, sale da tè, pub e musica a volume sempre basso restasse l anglo tranquillo e piacevole dove si possa stare insieme conversare in tranquillità. Io proporrei di assegniare dei posti, ai commercianti di frutta e verdura pesce e formaggi mesagniesi, come si faceva una volta.dove la gente andavaa fare la spesa, e nello stesso tempo era punto di incontro di amici e parenti insomma dove si socializzava. Io lascerei lo spiazzo centrale a disposizione per i fruttivendoli e pescivendoli durante il giorno, e i locali li darei ad artigiani di nuovi e vecchi mestieri e lasciare un paio di locali ad ass onlus.non fiere e sagre basta facciamo solo quello a mesagne. Bisogna dare lavoro attraverso il recupero di vecchi mestieri, la vendita di prodotti locali e idee innovative. Area Commerciale, con prodotti artigianali locali, e ristorazione!!! Dare la possibilità ai commercianti mesagnesi di fare mercato come si faceva prima o utilizzarla a scopo di turismo.negozietti di souvenir e/ o altro di questo genere.pensiamo un po a noi che dare possibilità ad altri da fuori Mesagne di usufruire di quest area a diversi altri scopi commerciali.si stanno perdendo tutte le tradizioni e ciò che potremmo avere non lo mettiamo in pratica.non PENSIAMO SEMPRE ALL INTERESSE!!! chi ha capito capisca.. grazie. Io dedicherei questa piazza ad eventi come concerti, fiere ed eventi in genere ma dietro pagamento, creando così un entrata al comune o all azienda in caso di cessione a privati e affittando i locali circostanti a commercianti o ristoratori che vogliono sfruttare gli eventi. A parere mio, visto l investimento fatto, l ideale sarebbe quello di creare un vero e proprio giro dell economia locale. Non ho idea di quanta moneta farebbero girare gli artigiani virtuosi o i coltviatori diretti, ma creare un luogo che attrae i giovani con diversi locali come birrerie, enoteche, bar etc, potrebbe essere una buona soluzione per portare un po di vita a Mesagne e quindi gente che spende. Naturalmente ci sarebbe il posto anche per qualche artigiano virtuoso o per qualche nuova trattoria; il tutto unito ad una buona attenzione da parte dell amministrazione comunale, nell organizzazione di eventi mirati, perchè secondo me, non abbiamo nulla da invidiare a Città come Ostuni a livello di centro storico. Indire una gara di assegnazione per i locali in base a dei progetti presentati dai vari pretendenti all idea di creare un piccolo polmone commerciale e artigianale e ristabilire un interesse turistico e commerciale. Dare via libera al commercio, aprire negozi, far girare l economia e dare spazio ai giovani di lavorare. Concedere le aree della piazza ai cittadini mesagnesi quali commercianti o artigiani e rendere la piazza pubblica con libero accesso a tutti in modo tale anche da permettere in situazioni quali eventi,di svolgerli nella stessa piazza. Classica Piazza coperta come si vedono in giro in tutta Europa. Commercianti con box tutti uguali, ordinati. Piccoli locali per piccole colazioni con bar. mercato serale con prodotti locali e street food Non essendo di mesagne,potrei solo darvi un opinione:ho frequentato mesagne esclusivamente per andare a ballare, dato che organizzate molte serate giovanili in discoteche e bar bellissimi, ma se proprio volete valorizzare una ex piazza, secondo me dovreste ristrutturarla, e farla diventare una piazza per organizzare eventi e fiere,e altro.per favorire il turismo e soprattutto dare lavoro ai

8 giovani in cerca di lavoro nel momento in cui venissero organizzati degli stand per prodotti tipici locali e per sponsorizzare altro il sig. La sala nn ha poi tanto torto..questo è il mio consiglio, d altronde ognuno ha la sua opinione,questa e la mia Cordiali saluti,grazie per aver chiesto una opinione.. un centro polifunzionale, con diverse attività capaci di coinvolgere pubblici diversi e diverse fasce di età, affinché la fruizione sia continua nel tempo e non legata al singolo evento o stagione. Alcuni ambienti potrebbero essere affidati ad associazioni VERE, che rispondano a precisi requisiti (es. riconoscimento nazionale), con un tot numero di associati ed aperte a tutti, che operino per il progresso sociale e culturale della città.(no associazioni di 4 gatti o proforma).attività artigianali e commerciali ricercate,particolari, creative, anche di nicchia,prodotti biologici etc. Uno spazio espositivo/laboratoriale per arte contemporanea (vedi Grottaglie). La piazza rappresenta un fulcro molto importante della città a mio parare. Vista l importanza e il valore storico che riveste nell immaginario popolare, tale piazza merita di essere vissuta di giorno e nelle ore serali, nonostante i limiti legati alla viabilità che, a suo tempo, sicuramente non erano di rilievo come ora. Mi piacerebbe che ritornasse l anima commerciale del posto durante il giorno, per togliere commercianti di alimenti dal caos e dall inquinamento, che raccogliesse attività alla stregua di un centro commerciale. Ovviamente secondo una organizzazione composta, con una gestione dei rifiuti prodotti dall attività commerciale, per lasciare al luogo la possibilità di assumere una veste di più culturale di sera, grazie ad eventi di aggregazione, mostre, occasioni musicali di qualità, per fare sistema Tutto sarebbe possibile ubicando in modo oculato le varie attività, sia commerciali che culturali, penso anche ad un info point, una sede strettamente legata alla vita della piazza, che, se vogliamo, possa fungere da cuore. Riconosco l importanza anche del privato, che a Mesagne è la forza pulsante, come si può notare dalle occasioni create da molti locali che, purtroppo solo in estate, richiamano gente dai paesi vicini. Concediamo i locali ad associazioni (culturali, No-Profit,etc) Mi concentrerei su un TARGET molto giovane per creare nuove figure professionali.sfrutterei molto quel CORTILE come luogo per la MENTE dove potersi rilassare e non solo; uno SPAZIO per salutare gli amici, dove ascoltare il proprio GRUPPO preferito; dove acquistare un vinile raro dopo aver assistito ad una MOSTRA di un FOTOGRAFO/PITTORE del posto che prima si ignorava. Inserirei degli SHOP dove è possibile trovare libri di case editrici indipendenti magari in una vera e propria REDAZIONE ON AIR; SHOP all interno dei quali trovi PREVENDITE di biglietti di CONCERTI di tutto il SALENTO (un es? torre regina giovanna chiama a se diversi ARTISTI che possono essere invitati INTERVISTATI in tale spazio, OSPITATI a MESAGNE in strutture/case DI ARTISTI); affiancato da una selezione di marchi di ABBIGLIAMENTO INDIPENDENTI anch essi e stilosissimi esposti a rotazione con refresh continui dando la possibilità a tutti di esprimersi. Poichè vicino c è anche una RADIO, proporrei selezione musicale e userei quel cortile come set per interviste e MANIFESTAZIONI musicali, creerei per esempio un PRESS OFFICE di EVENT BOOKING MANAGEMENT (un esempio? sfruttate realtà già esistenti come Soumatical dei Boom da Bash che hanno già creato un agenzia di booking & management oppure create collaborazioni con COOLCLUB UFFICIO STAMPA di Lecce e DODICILUNE già molto attivi la fidanzata del proprietario è EMILIA RUGGERO pittrice e Mesagnese) Aprite delle CAFFETTERIE per giovani, di giovani dove gustare la colazione, pranzare, con una selezione di DJ (ragazzi che si approcciano alla musica e che magari vengono fuori da workshop organizzati sempre lì da professionisti già del luogo; ragazzi che hanno fatto il conservatorio ecc. ecc. e ce ne sono diversi ) creare sinergie, musica, arte, web, design, magari in una sala OMINIFUNZIONALE ideale per mostre e vernissage, showcase musicali, conferenze stampa, corsi, workshop e altre

9 cose Un area CO-WORKING e UFFICI, spazi perfetti per creare e condividere ore di lavoro in un ambiente creativo e dinamico (un es? vedete tutti questi politici o presunti, avvocati che hanno questi studi, alcuni anche tristi dei loro papà e che pur avendo studiato al max fanno recupero crediti poi se gli chiedi come sbrogliare un preventivo, info su come aprire un sito registrare un marchio non sanno più fare un cazzo, invece in un area così sarebbero anche più stimolati ) con prezzi vantaggiosi, massima flessibilità contrattuale, postazioni di lavoro originali e personalizzate. Queste sono solo alcune delle cose che uno spazio così ampio può offrire a Mesagne. Il resto lo metterà l entusiasmo delle persone che faranno loro questo/i progetto/i. Deve essere aperto a tutti e alla portata di tutti e non dei soliti 4 pupazzi di Mesagne Musica, eventi, serate, sinergie, turismo, cultura su questo si dovrebbe puntare Studiare insieme un evento e portarlo a livelli commerciali (vedi GROTTAGLIE con VINO E MUSICA la stampa che curava il tutto divisa tra ROMA e SIENA), è inutile che pensate alle FIERE e cazzate simili di un COMMERCIO SATURU che la gente NON VUOLE Ora, sicuramente non sono l unica che ha pensato queste cose e metterci dentro bene tutto quello che penso sarebbe impossibile. Se volete, potete contattarmi per una chiaccherata Mina La utilizzerei per eventi e fiere. Ben venga anche dare in gestione i locali a piccoli commercianti. Ritorno alle origini, frutta verdura pesce carne formaggi Dopo tanti sprechi di denaro publico,l unica cosa da fare e vendere ad artigiani per valorizare i nostri prodotti facendo anche eventi specifici per dare più credito alla citta e i loro prodotti darli in concessione finira che chiuderanno come tanti altri. Che alcuni locali sia dediti alla vendita di prodotti locali, e biologici, altri all artigianato ed i restanti alle associazioni culturali gestite da giovani. Vorrei che sia un area di attrazione turistica e non, nel senso offrire ai mesagnesi ma soprattutto a chi proviene da fuori, l occasione di spendere acquistando prodotti tipici locali, far girare l economia proponendo anche serate a tema(concerti, fiere del libro ecc). Sfruttare insomma, non solo nel periodo estivo ma tutto l anno, l area storica e culturale di Piazza Commestibili. i quesiti che avete proposto in linea di massima contemplano tutte le varie opzioni praticabili comunque l ultimo in ordine cronologico potrebbe essere una ottima soluzione cercando di creare delle sinergie con le associazioni culturali presenti a mesagne Tante attività,anche onlus,non trovano sbocco per la tanta,lenta e costosa burocrazia e per i costi elevati degli affitti dei locali. Non dimentichiamoci poi dei furbi,i quali volgerebbero a loro favore e dei loro amici e parenti la gestione,ignorando gli onesti. Ovvio che,facendo rivivere la suddetta piazza,si farebbe rivivere anche tutto il centro storico,il quale,attualmente è spettrale,specialmente alla sera.se c è qualcuno che può proporre soluzioni ideali,lo faccia.si potranno scegliere ed adottare le iniziative migliori. Oltre la piazza dovrebbero essere sfruttati anche i locali interni, innanzitutto il comune dovrebbe dare la possibilità ad artigiani locali di avere i piccoli locali gratuitamente per aiutarli a commercializzare i loro prodotti, e questo dovrebbe essere fatto a rotazione con giorni stabiliti in modo tale da attrarre abitualmente i cittadini mesagnesi e creare il passeggio dalla villa al centro storico. Per l esterno invece organizzare più eventi e fiere possibili, le idee sarebbero tante. Se avete bisogno contattatemi per suggerirvi qualcosa. Grazie Innanzitutto,non dovrà essere gestita politicamente altrimenti,sarebbero favoriti esclusivamente i figli lasciando fuori i figliastri. Nessuno mai dovrà o potrà impadronirsi dei/del locale assegnatogli,ovvero,se dovessero verificarsi motivi o situazioni contrarie alla moralità,al decoro ed al rispetto in generale,chi ne è artefice,dovrà essere sfrattato, immediatamente e senza indugi. Si

10 esclude altresì, qualsiasi forma di eventuale pretesa usucapione. Sancire specifiche regole da rispettare tassativamente. Innanzitutto,non dovrà essere gestita politicamente altrimenti,sarebbero favoriti esclusivamente i figli lasciando fuori i figliastri. Nessuno mai dovrà o potrà impadronirsi dei/del locale assegnatogli,ovvero,se dovessero verificarsi motivi o situazioni contrarie alla moralità,al decoro ed al rispetto in generale,chi ne è artefice,dovrà essere sfrattato, immediatamente e senza indugi. Si esclude altresì, qualsiasi forma di eventuale pretesa usucapione. Sancire specifiche regole da rispettare tassativamente. Oltre la piazza dovrebbero essere sfruttati anche i locali interni, innanzitutto il comune dovrebbe dare la possibilità ad artigiani locali di avere i piccoli locali gratuitamente per aiutarli a commercializzare i loro prodotti, e questo dovrebbe essere fatto a rotazione con giorni stabiliti in modo tale da attrarre abitualmente i cittadini mesagnesi e creare il passeggio dalla villa al centro storico. Per l esterno invece organizzare più eventi e fiere possibili, le idee sarebbero tante. Se avete bisogno contattatemi per suggerirvi qualcosa. Grazie Una sinergia tra innovazione e produzione etica. I locali potrebbero essere affidati ad associazioni culturali e sociali a fronte di un modesto affito o con l obbligo di pulizia e manutenzione e i parte a professionisti, artigiani e commercianti. La piazza può essere usata per concerti, eventi vari. Una zona artigianale e vendita di prodotti locali Ritornare alle origini alla vecchia piazza delle vettovaglie!! Un circolo ricreativo per giocare con Lupetto Mannarino Concediamo i locali ad artigiani virtuosi e commercianti con idee innovative e sfruttiamo l area interna e circostante per attrarre turismo attraverso eventi specifici Locali notturni!!! (PUB, ENOTECHE,WINE BAR) e anche ristoranti volendo. Visto che non conosco eccellenze nel settore dell artigianato, la mia unica scelta premia il volontariato che DEVE essere sostenuto ed incoraggiato in quanto spesso svolge funzioni molto importanti per la città, sino a proporre servizi che dovrebbero essere meglio coordinati dall ente locale. Una gestione pubblico/privata con reale rendicontazione con canone di entità congrua. Spazi da destinare contemporaneamente ed equamente distribuiti tra artigiani, commercianti ed ass. culturali che in base ad una griglia di coefficienti economici precisi siano capaci di creare profitto, occupazione e innovazione, pena la rescissione del contratto di locazione. Sicuramente non vorrei che la piazza rimanesse abbandonata come invece si trova ora, sono molto favorevole a concederla in uso ad associazioni no profit che promuovono cultura, arte e soprattutto sviluppo tecnologico sano,o ad un ente di formazione giovani sulle green technology,o ancora più importante un ente per la formazione di tutti i cittadini sul mondo di internet, sulle sue potenzialità (ad esempio mostrare come internet può snellire il disbrigo di pratiche portando un notevole risparmio alla nostra comunità e come può rendere i cittadini partecipi delle decisioni). Per FORMARE ed INFORMARE sarebbe un modo intelligente di usare la piazza. fare in modo che sia viva tutti i giorni. spronare i giovani ad inventarsi qualcosa,,,,,,,,,tipo insegnare agli anziani e non solo, ad usare la tecnologia moderna, computer, internet. Sedi di start-up. corsi del comune di lingue straniere. FOTO IN ALLEGATO QUI

11

12

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT SAINT-MARCEL MARCEL Storia di un idea CONVEGNO INTERNAZIONALE Esperienze di turismo in ambiente alpino:

Dettagli

6. I RISULTATI RELATIVI AGLI ENTI LOCALI

6. I RISULTATI RELATIVI AGLI ENTI LOCALI dell Ambiente del 6. I RISULTATI RELATIVI AGLI ENTI LOCALI In questo capitolo esporremo i risultati che ci sembrano di maggior interesse tra quelli emersi dall elaborazione dei dati restituitici dagli

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo:

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo: SCHEDA 1/B SCHEDA PROGETTO PER L IMPEGNO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN EMILIA-ROMAGNA ENTE 1)Ente proponente il progetto: CARITAS DIOCESANA DI REGGIO EMILIA GUASTALLA (legata da vincoli associativi

Dettagli

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute)

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) La ristorazione collettiva ed in particolare quella scolastica è stata individuata come un ambito prioritario di intervento relativamente al Progetto MA.RI.SA.

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

Facciamo scuola consapevolmente

Facciamo scuola consapevolmente SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO Progettazione e realizzazione di laboratori sull educazione al Consumo consapevole - Anno scolastico 2011/2012 BANDO 2011 ATTENZIONE La scheda progettuale, divisa in una parte

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO Comune di Trino Assessorato Istruzione e Cultura Settore Extrascolastico-Culturale Istituto Comprensivo di Trino Scuola dell Infanzia e Scuola Primaria Asl 21 di Casale Dipartimento di Prevenzione Servizio

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

Classificazione delle attività economiche nelle categorie TARES sopra i 5000 abitanti

Classificazione delle attività economiche nelle categorie TARES sopra i 5000 abitanti Classificazione delle attività economiche nelle categorie TARES sopra i 5000 abitanti Classe 1 - Musei, biblioteche, scuole, associazioni, luoghi di culto Associazioni o istituzioni con fini assistenziali

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Maggio 2015 Scusi presidente, ma il commercio equo e solidale è profit o non profit? La

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

ÒMangio a scuolaó sezione bambini

ÒMangio a scuolaó sezione bambini DISCRIMINANTI DEL CAMPIONE Istituto scolastico Classe Comune 1) Sesso maschio femmina 2) Etˆ 7-10 anni 11-13 anni 3) Preparazione dei pasti preparati nella cucina preparati altrove e della scuola portati

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

Che cos è un focus-group?

Che cos è un focus-group? Che cos è un focus-group? Si tratta di interviste di tipo qualitativo condotte su un ristretto numero di persone, accuratamente selezionate, che vengono riunite per discutere degli argomenti più svariati,

Dettagli

Sono nati per l autoconsumo,

Sono nati per l autoconsumo, Il prodotto bio è fai da te Consumatori Li considerano troppo cari e con una tracciabilità inadeguata. Eppure gli shopper apprezzano sempre di più le referenze biologiche. Così decidono di coltivarle in

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno..

non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno.. Comune di Modena ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI SANITARIE E ABITATIVE non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno.. Cerchi casa e stai vivendo un momento

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

Chi può presentare la domanda

Chi può presentare la domanda BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER FAVORIRE LA CRESCITA DELLE IMPRESE SUI MERCATI INTERNAZIONALI II QUADRIMESTRE 2014 AFRQ2/14 La Camera di Commercio di Frosinone, attraverso ASPIN, Azienda Speciale

Dettagli

1.Il Ristorante/La Trattoria

1.Il Ristorante/La Trattoria Agli italiani piace andare a mangiare in trattoria. Ma che cos è la trattoria? È un locale tipicamente italiano, che rispecchia il gusto e la mentalità degli italiani. Agli italiani piace mangiare bene,

Dettagli

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente un grande evento mondiale una grande festa popolare Che cos è Far east Film Festival? Un grande evento popolare Far East

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione 8.2.4 La gestione finanziaria La gestione finanziaria non dev essere confusa con la contabilità: quest ultima, infatti, ha come contenuto proprio le rilevazioni contabili e il reperimento dei dati finanziari,

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli

Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI

Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI Approvato con Deliberazione consiliare n 94 del 21 giugno 2004 INDICE Articolo

Dettagli

Fondo per lo sviluppo della produzione audiovisiva Preambolo

Fondo per lo sviluppo della produzione audiovisiva Preambolo Fondo per lo sviluppo della produzione audiovisiva Preambolo La Regione autonoma Valle d Aosta promuove e sostiene nel rispetto della normativa europea il settore cinematografico, audiovisivo e multimediale,

Dettagli

(OLL 2) (Disposizioni speciali per determinate categorie di aziende e di lavoratori)

(OLL 2) (Disposizioni speciali per determinate categorie di aziende e di lavoratori) Ordinanza 2 concernente la legge sul lavoro (OLL 2) (Disposizioni speciali per determinate categorie di aziende e di lavoratori) 822.112 del 10 maggio 2000 (Stato 1 aprile 2015) Il Consiglio federale svizzero,

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

Vivi un mondo accessibile con Abiliatour. www.abiliatour.it

Vivi un mondo accessibile con Abiliatour. www.abiliatour.it Vivi un mondo accessibile con Abiliatour www.abiliatour.it Che cos è Abiliatour O.N.L.U.S. L Associazione Abiliatour O.N.L.U.S. ha come scopo principale l assistenza e l aiuto alle persone disabili e alle

Dettagli

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune 1 Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria DOP Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI!

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI! ESTATE 2015 EVENTI LABORATORI ESCURSIONI Con il patrocinio di: In collaborazione con www.sopraesottoilmare.net ESTATE 2015 UNA PROPOSTA INNOVATIVA SOPRA E SOTTO IL MARE PROPONE UN ATTIVITA UNICA IN ITALIA

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini.

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini. A) Le feste italiane Naturalmente la più grande festa per i bambini e gli italiani è Natale. In Italia non mancano mai l albero di Natale, il presepio e molti regalini: la sera della Vigilia, il ventiquattro

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti pubblici ecologici Olbia, 17 maggio 2013 Gli appalti pubblici coprono una quota rilevante del PIL, tra il 15 e il 17%: quindi possono

Dettagli

FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA!

FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA! FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA! Febbio (1200-2063 m.) Comune di Villa Minozzo, alle pendici del Monte Cusna; località inserita nel meraviglioso contesto

Dettagli

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Paola Garrone, Marco Melacini e Alessandro Perego Politecnico di Milano Indagine realizzata da Fondazione per la Sussidiarietà e

Dettagli

E se domani non ci fossero più gli artigiani? Campagna di sensibilizzazione di Confartigianato Imprese Grosseto a tutela del lavoro

E se domani non ci fossero più gli artigiani? Campagna di sensibilizzazione di Confartigianato Imprese Grosseto a tutela del lavoro E se domani non ci fossero più gli artigiani? Campagna di sensibilizzazione di Confartigianato Imprese Grosseto a tutela del lavoro E se domani, d'improvviso, non esistessero più gli artigiani? Una macchina

Dettagli

Spiegami e dimenticherò, mostrami e

Spiegami e dimenticherò, mostrami e PROGETTO Siracusa e Noto anche in lingua dei segni Spiegami e dimenticherò, mostrami e ricorderò, coinvolgimi e comprenderò. (Proverbio cinese) Relatrice: Prof.ssa Bernadette LO BIANCO Project Manager

Dettagli

IMU - che cos'è. Se possiedi questi immobili, hai tempo fino al 16 giugno 2014 per pagare l acconto. Cos è l IMU Imposta municipale propria

IMU - che cos'è. Se possiedi questi immobili, hai tempo fino al 16 giugno 2014 per pagare l acconto. Cos è l IMU Imposta municipale propria IMU - che cos'è L IMU si continua a pagare sulle case di lusso (categorie A/1, A/8 e A/9), sulle seconde case e su tutti gli altri immobili (ad esempio laboratori, negozi, capannoni, box non di pertinenza

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

Sintesi Report n 15 - Eventi enogastronomici come motivazioni di vacanza

Sintesi Report n 15 - Eventi enogastronomici come motivazioni di vacanza Sintesi Report n 15 - Eventi enogastronomici come motivazioni di vacanza Gli eventi organizzati in provincia di Trento che hanno al loro centro una proposta enogastronomica sono, nell arco dell anno, numerosi.

Dettagli

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007)

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) COMUNE DI NORMA Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) Articolo 1 SCOPI DEL REGOLAMENTO 1. L Amministrazione Comunale, in

Dettagli

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Anche quest anno il tema di E state insieme si pone in continuità con gli anni precedenti! Vi ricordate come si chiamavano e qual era il tema? Velocemente li

Dettagli

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE)

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) 71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) di TIZIANA LANG * Finalmente è partita: dal 1 maggio i giovani italiani possono iscriversi on line al programma della Garanzia

Dettagli

ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME

ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME Associazione Provinciale di Ravenna ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME COME PENSARE ALLA PROPRIA IDEA D IMPRESA IN 5 STEP 1 STEP UNO RIFLESSIONI PER INDIVIDUARE LE BUSINESS IDEA ALCUNI MODI PER INDIVIDUARE

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO Premessa Il Centro Servizi Culturali Santa Chiara propone annualmente una Stagione di Teatro che si compone di differenti

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

Paghe. Labancaoreinbustapaga Bartolomeo La Porta e Barbara Bionda - Consulenti del lavoro

Paghe. Labancaoreinbustapaga Bartolomeo La Porta e Barbara Bionda - Consulenti del lavoro Labancaoreinbustapaga Bartolomeo La Porta e Barbara Bionda - Consulenti del lavoro Definizione Riposi compensativi La banca ore è un istituto contrattuale che consiste nell accantonamento, su di un conto

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo Valutazione Crediti e proposte Progetti Area Turismo a cura di Bruno Turra Questo documento intende affrontare l analisi delle priorità di valutazione nell area turismo individuandone le principali componenti

Dettagli

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese l unione fa la forza per restituire valore aggiunto alla produzione 1 Il Consorzio Il Consorzio CO.PA.VIT. è nato nel 2008 a partire da un iniziativa

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO La banca è un istituto che compie operazioni monetarie e finanziarie utilizzando il denaro proprio e quello dei clienti. In particolare la Banca effettua

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

Piano Spostamenti casa-lavoro 2007

Piano Spostamenti casa-lavoro 2007 Mobility Management Piano Spostamenti casa-lavoro 2007 Hera Imola-Faenza, sede di via Casalegno 1, Imola La normativa vigente: D.M. 27/03/1998, decreto Ronchi Mobilità sostenibile nelle aree urbane Le

Dettagli

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO Premessa L estate per i bambini è il tempo delle vacanze, il momento in cui è possibile esprimersi liberamente, lontano dalle scadenze, dagli impegni, dai compiti, dalle

Dettagli

Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design

Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design Dove: Principioattivo Via Melzo 34, 20129 Milano Giorni/Orari apertura: 14/19

Dettagli

Scopriamo insieme il

Scopriamo insieme il Scopriamo insieme il SettemariClub Sol Falcó Durante la visita tecnica della struttura, porta con te questo Mini Book inspection, potrà esserti utile. In molti casi, le notizie contenute nel Mini Book

Dettagli

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo DIREZIONE DIDATTICA 3 Circolo di Carpi Progetto Educazione al Benessere Per star bene con sé e con gli altri Progetto di Circolo Anno scolastico 2004/2005 Per star bene con sé e con gli altri Premessa

Dettagli