Studio Notarile Dott. Stefano Ferretti Via de' Carbonesi n Bologna Tel: Fax:

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Studio Notarile Dott. Stefano Ferretti Via de' Carbonesi n.11 40123 Bologna Tel:051 6440475 Fax: 051 3391481"

Transcript

1 Repertorio n Raccolta n VERBALE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA SOCIETA' "I.M.A. INDUSTRIA MACCHINE AUTOMATICHE S.p.A." (Delibera di fusione: società incorporante) REPUBBLICA ITALIANA Il giorno ventidue ottobre duemilaquattordici (22 ottobre 2014) In Ozzano dell'emilia (BO), Via Emilia nn. 428/442, presso la sede della infra nominanda società alle ore undici. Avanti a me dott. STEFANO FERRETTI, Notaio in Bologna, iscritto nel Distretto Notarile di Bologna, è presente il signor: - VACCHI dr. ALBERTO nato a Bologna il giorno 17 febbraio 1964 e domiciliato per la carica in Comune di Ozzano dell'emilia (BO), Via Emilia nn ; comparente della cui identità personale io notaio sono certo il quale mi dichiara che in questo giorno, luogo, per le ore dieci e trenta minuti primi è stato convocato il Consiglio di Amministrazione della società "I.M.A. INDUSTRIA MACCHINE AUTOMATICHE S.p.A." (di seguito, per brevità, IMA o la Società ), con sede in Ozzano dell Emilia (BO), Via Emilia nn , capitale sociale Euro (diciannovemilioni centocinquantamila cinquecentosessanta), interamente versato, numero di iscrizione al Registro Imprese di Bologna e codice fiscale , Repertorio Economico Amministrativo n.ro BO , per deliberare sul seguente ordine del giorno: 1. Omissis. 2. Fusione per Incorporazione di Ima Life Italia S.r.l. a socio unico, con sede in Trezzano sul Naviglio (MI) alla Via Piero della Francesca n. 26 (Codice Fiscale e iscrizione al Registro delle Imprese di Milano numero ) nella I.M.A. Industria Macchine Automatiche S.p.A. con sede in Ozzano Emilia alla Via Emilia n. 428/442 (Codice Fiscale e numero di iscrizione presso il Registro delle Imprese di Bologna ). 3. Omissis. 4. Omissis. 5. Omissis. 6. Omissis. 7. Omissis. 8. Omissis. 9. Omissis. Indi, nella sua qualità di Presidente del Consiglio di Amministrazione della predetta società, richiede a me Notaio di redigere il verbale delle deliberazioni che il Consiglio di Amministrazione dovesse adottare relativamente al secondo punto all'ordine del giorno, omettendo la verbalizzazione notarile degli altri punti all'ordine del giorno. Aderendo a tale richiesta, io Notaio do atto di quanto segue. Assume la presidenza del Consiglio il comparente nella sopra indicata qualità e mi dichiara che il Consiglio medesimo è stato convocato a mente dell'art. 17 (diciassette) dello Statuto sociale vigente con avviso in data 17 ottobre 2014; - che del Consiglio d'amministrazione, oltre a sè medesimo, nella suindicata qualità di Presidente, sono presenti i Consiglieri dott.ri Marco Vacchi, Andrea Malagoli, Paolo Frugoni, Italo Giorgio Minguzzi, Luca Poggi, Pierantonio Riello, Maria Carla Schiavina e Romano Volta; sono collegati in audioconferenza 1 Studio Notarile Dott. Stefano Ferretti Via de' Carbonesi n Bologna Tel: Fax:

2 ricorrendone i presupposti statutari il Consiglieri dott. Gianluca Vacchi e dott. Enrico Ricotta; assente il Consigliere Marco Galliani; - che del Collegio Sindacale è presente il Presidente, dott. Giacomo Giovanardi ed i Sindaci effettivi dott.ri Riccardo Pinza e Roberta De Simone. Quindi, constatata la tempestività e la regolarità della convocazione e la presenza dei Consiglieri e Sindaci sopra menzionati, dichiara giuridicamente idoneo il Consiglio di Amministrazione per deliberare sui punti all'ordine del giorno che mette in discussione. In via preliminare, prima di iniziare la trattazione, il Presidente ricorda che la competenza del Consiglio di Amministrazione a deliberare sugli argomenti posti all'ordine del giorno - concernenti nella specie l'approvazione del progetto di fusione per incorporazione di società interamente posseduta da parte della società deliberante in veste di incorporante - è espressamente prevista dall'art. 18 (diciotto) del vigente Statuto sociale, come consentito dal disposto dell'art codice civile. A questo proposito il Presidente precisa che sussistono le condizioni previste dalla citata norma per potere procedere all'approvazione del progetto di fusione da parte del Consiglio di Amministrazione ed in particolare: (i) le società che partecipano all'operazione di fusione di cui all'ordine del giorno hanno rispettato le disposizioni di cui all'art ter codice civile; nello specifico è stato predisposto il progetto di fusione ed è stato depositato presso il Registro Imprese di Bologna in data 12 giugno 2014 con Prot per "IMA LIFE ITALIA S.R.L." et in data 12 giugno 2014 con Prot per IMA s.p.a.; progetto acquisito in data 13 giugno 2014 per IMA LIFE ITALIA S.R.L. ed in data 16 giugno 2014 per I.M.A. INDUSTRIA MACCHINE AUTOMATICHE S.p.A.; (ii) la società incorporante ha rispettato le disposizioni di cui all'art septies codice civile primo comma in ordine al deposito della prescritta documentazione presso la propria sede sociale; (iii) non sono state presentate richieste di soci di adozione della presente delibera da parte dell'organo assembleare, che siano rilevanti ai sensi e per gli effetti dell'art.2505, comma 3, C.C. Ricorda infine: - che la documentazione prevista dagli articoli 2505 e 2501 septies codice civile è stata messa a disposizione del pubblico presso la sede sociale e la sede amministrativa a decorrere dal 12 giugno 2014; la medesima è stata altresì resa disponibile sul sito internet della Società ( e sul meccanismo di stoccaggio autorizzato 1Info ( in data 13 giugno 2014; - che, essendo la società deliberante quotata alla Borsa di Milano nel segmento STAR, il progetto di fusione e le situazioni patrimoniali di riferimento - costituite per entrambe le partecipanti dai rispettivi Bilanci d'esercizio alla data del 31 (trentuno) dicembre 2013 (duemilatredici) - sono stati inviati a Consob e a Borsa Italiana s.p.a.; - che dalla data in cui il progetto di fusione è stato depositato presso la sede della Società non risultano rilevanti variazioni degli elementi dell attivo e del passivo della società incorporante; - che per la fusione, per quanto si configuri come operazione con parte correlata ai sensi del Regolamento recante disposizioni in materia di operazioni con parti correlate, adottato da Consob con delibera n del 2

3 12 marzo 2010 e successivamente modificato con delibera n del 23 giugno 2010, nonché della procedura adottata dalla Società in attuazione del medesimo Regolamento, trova applicazione la facoltà di esenzione prevista dalle citate disposizioni. Verificata dunque la sussistenza delle condizioni di legge, regolamentari e statutarie per potere procedere, il Presidente dichiara di volere iniziare la trattazione specifica del progetto di fusione. Passando alla trattazione del primo punto all'ordine del giorno, il Presidente riferisce ai presenti le motivazioni che, in relazione all'esigenza di addivenire ad una riorganizzazione del gruppo, volta alla semplificazione della struttura della catena partecipativa, nonchè al perseguimento di una maggiore efficienza gestionale e alla riduzione dei costi amministrativi, anche attraverso l'accentramento delle funzioni di staff, tra le società interessate dalla presente operazione, hanno indotto a proporre la fusione per incorporazione della società "IMA LIFE ITALIA S.R.L.", con socio unico, con sede in Trezzano Sul Naviglio (MI), Via Piero della Francesca n.26, capitale sociale Euro (ottantamila), interamente versato, numero di iscrizione al Registro Imprese di Milano, codice fiscale e partita IVA , Repertorio Economico Amministrativo n. MI , soggetta ad attività di direzione e coordinamento da parte della I.M.A. INDUSTRIA MACCHINE AUTOMATICHE S.p.A., nella medesima società "I.M.A. INDUSTRIA MACCHINE AUTOMATICHE S.p.A.". Passando agli aspetti tecnico giuridici della proposta il Presidente ricorda come è ben noto che l'intero capitale sociale della società incorporanda "IMA LIFE ITALIA S.R.L." è attualmente detenuto dall'unico socio "IMA LIFE THE NETHERLANDS B.V.", con sede in 5107 RC DONGEN DE LEEST 3 (Olanda) la quale, a sua volta è interamente posseduta dalla società "I.M.A. INDUSTRIA MACCHINE AUTOMATICHE S.p.A.". L'esecuzione del progetto di fusione di cui si richiede l'approvazione è subordinata alla condizione che il capitale sociale della incorporanda IMA LIFE ITALIA S.R.L. sia acquisito direttamente dalla incorporante I.M.A. INDUSTRIA MACCHINE AUTOMATICHE S.p.A. entro il momento del perfezionamento dell'atto di fusione (come anche confermato dalla massima del Consiglio Notarile di Milano n. 22 del giorno 18 marzo 2004). Sulla base di detto presupposto è superflua, a mente dell'art codice civile, la relazione dell'organo amministrativo e la relazione peritale altrimenti richieste dalla legge e di cui agli articoli 2501 quinquies et 2501 sexies codice Civile, trattandosi di fattispecie di fusione semplificata. Precisa altresì che la fattispecie in esame non rientra nell'ipotesi disciplinata dall'art bis codice civile e che non sussistono comunque fatti o circostanze che possano in alcun modo precludere l'applicabilità della disciplina in materia di "fusione di società interamente possedute" di cui al citato art codice civile. Al contestuale annullamento delle quote della società "IMA LIFE ITALIA S.R.L." non seguirà alcuna attribuzione di azioni della società "I.M.A. INDUSTRIA MACCHINE AUTOMATICHE S.p.A." ma esclusivamente l'acquisizione nel patrimonio della società incorporante del complesso delle situazioni giuridiche attive e passive facenti capo alla società incorporanda e dunque senza che in alcun modo la partecipazione dei soci della società "I.M.A. INDUSTRIA MACCHINE AUTOMATICHE S.p.A." sia modificata nella sua consistenza e/o nel 3

4 suo valore dall'operazione di fusione medesima. L'essere fusione semplificata di società interamente posseduta rende così fuori luogo la determinazione di un rapporto di cambio e conseguentemente diventano superflue sia la relazione dell'organo amministrativo sia la relazione peritale come sopra esposto. A questo punto della trattazione, il Presidente quindi ripercorre i momenti salienti dell'iter che ha portato al Consiglio di Amministrazione di oggi ed evidenzia in particolare quanto segue: (i) in data 15 maggio 2014 i rispettivi Consigli di Amministrazione della società "IMA LIFE ITALIA S.R.L." e della società deliberante "I.M.A. INDUSTRIA MACCHINE AUTOMATICHE S.p.A." hanno approvato il progetto di fusione; (ii) in data 12 giugno 2014 è stato depositato presso il Registro Imprese di Bologna il progetto di fusione con il Prot. n iscritto agli atti di detto Registro in data 16 giugno 2014 con gli allegati e la documentazione richiesti dalla legge; (iii) in data 12 giugno 2014 è stata depositata presso la sede sociale tutta la documentazione prevista per legge. Dichiara inoltre che, come risulta dal progetto di fusione, la situazione patrimoniale di riferimento, a mente dell'art quater codice civile, nel caso di specie, è costituita dal Bilancio d'esercizio alla data del 31 dicembre 2013, comprensivo della documentazione di legge, approvato dall'assemblea dei soci in data 29 aprile Precisa a questo proposito che dalla valutazione della situazione contabile e patrimoniale attuale della società deliberante non risultano fatti o circostanze che abbiano in modo sostanziale modificato la rappresentazione patrimoniale della società medesima quale emergente dalla sopra citata relazione finanziaria di riferimento per la presente operazione di fusione costituita dal bilancio d'esercizio. Pertanto sussistono anche sotto questo profilo le condizioni per potere procedere a deliberare la proposta operazione di fusione. La prospettata fusione non comporterà alcun aumento del capitale sociale della società incorporante, nè alcuna modifica al proprio statuto. Ricorda infine che tutte le deliberazioni da adottare, da considerarsi tra loro inscindibili in quanto tutte strumentali o comunque strettamente connesse all'unica operazione di fusione sono sospese nella loro eseguibilità ai sensi di legge sino a decorrenza dei termini di opposizione da parte dei creditori delle rispettive società. Per quanto concerne l'efficacia della fusione il Presidente infine propone, in linea con quanto previsto nel citato progetto che gli effetti siano regolati come segue. Ai sensi dell'art bis del c.c. gli effetti della fusione decoreranno dall'ultima delle iscrizioni dell atto di fusione prescritte dall'art del c.c., o, qualora detta ultima iscrizione sia effettuata anteriormente alla data del (o alla data del) 31 dicembre 2014, con decorrenza dal giorno 1 (uno) gennaio 2015 (duemilaquindici). In tutti i casi le operazioni della Società Incorporanda saranno imputate nel bilancio della Società Incorporante a decorrere dal giorno 1 (uno) gennaio 2015 (duemilaquindici); la medesima decorrenza viene stabilita anche ai fini fiscali. Dichiara infine il Presidente che, essendo decorso il termine di trenta giorni 4

5 dalla data di iscrizione del progetto presso il Registro Imprese e dalla data di deposito delle documentazione prescritta presso la sede sociale, a mente degli articoli 2501 ter et 2501 septies codice civile, è possibile adottare legittimamente la delibera di approvazione della fusione. Sarà peraltro data comunicazione alle rappresentanze sindacali della prospettata operazione di fusione, nel rispetto dei termini e delle modalità di cui all art. 47 comma 1 della legge 428/90. Terminata la trattazione, il dott. Giacomo Giovanardi, nella sua qualità di Presidente ed a nome dell'intero Collegio Sindacale, non esprime rilievi sulle proposte del Presidente. Quindi il Presidente, riprendendo la parola chiede che si passi alla fase della votazione. Il Consiglio, chiamato a votare, con il voto favorevole di tutti i membri presenti d e l i b e r a (i) di prendere atto del decorso del termine di trenta giorni dalla data di iscrizione del progetto presso il Registro Imprese e dalla data di deposito della documentazione prescritta presso la sede sociale, a mente degli articoli 2501 ter et 2501 septies codice civile; (ii) di approvare il progetto di fusione depositato presso il Registro Imprese di Bologna in data 12 giugno 2014 Prot. n (iscritto agli atti di detto Registro in data 16 giugno 2014) con gli allegati e la documentazione richiesti dalla legge, portante fusione per incorporazione della società "IMA LIFE ITALIA S.R.L.", con socio unico, con sede in Trezzano Sul Naviglio (MI), Via Piero della Francesca n.26, capitale sociale Euro (ottantamila), interamente versato, numero di iscrizione al Registro Imprese di Milano, codice fiscale e partita IVA , Repertorio Economico Amministrativo n. MI , nella società deliberante "I.M.A. INDUSTRIA MACCHINE AUTOMATICHE S.p.A." sulla base della situazione patrimoniale di riferimento, a mente dell'art quater codice civile, costituita dal Bilancio d'esercizio alla data del 31 dicembre 2013, corredato della documentazione di legge, approvato dall'assemblea dei soci in data 29 aprile 2014; (iii) di confermare che l'intero capitale sociale della società incorporanda "IMA LIFE ITALIA S.R.L." è attualmente detenuto dall'unico socio "IMA LIFE THE NETHERLANDS B.V.", con sede in 5107 RC DONGEN DE LEEST 3 (Olanda) la quale, a sua volta è interamente posseduta dalla società "I.M.A. INDUSTRIA MACCHINE AUTOMATICHE S.p.A." e di subordinare l'esecuzione del progetto di fusione testè approvato, nella specie il perfezionamento dell'atto di fusione, alla condizione che il capitale sociale della incorporanda IMA LIFE ITALIA S.R.L., sia acquisito direttamente dalla incorporante I.M.A. INDUSTRIA MACCHINE AUTOMATICHE S.p.A., entro la data del perfezionamento dell'atto di fusione medesimo (come anche confermato dalla massima del Consiglio Notarile di Milano n. 22 del giorno 18 marzo 2004). Sulla base di detto presupposto pertanto, a mente dell'art codice civile, non si farà luogo ad alcun aumento di capitale sociale della società incorporante nè ad attribuzione di azioni della stessa a terzi soggetti; (iv) di dare atto che la fattispecie in esame non rientra nell'ipotesi disciplinata dall'art bis codice civile e che non sussistono comunque fatti o circostanze che possano in alcun modo precludere l'applicabilità della disciplina in materia di "fusione di società interamente possedute" di cui al citato art codice civile; 5

6 (v) di dare atto che al contestuale annullamento delle quote della società "IMA LIFE ITALIA S.R.L." non seguirà alcuna attribuzione di azioni della società "I.M.A. INDUSTRIA MACCHINE AUTOMATICHE S.p.A." ma esclusivamente l'acquisizione nel patrimonio della società incorporante del complesso delle situazioni giuridiche attive e passive facenti capo alla società incorporanda e dunque senza che in alcun modo la partecipazione dei soci della società "I.M.A. INDUSTRIA MACCHINE AUTOMATICHE S.p.A." sia modificata nella sua consistenza e/o nel suo valore dall'operazione di fusione medesima; (vi) di conferire al Presidente del Consiglio di Amministrazione, dott. Alberto Vacchi, e al Consigliere, dott. Andrea Malagoli, in via tra loro disgiunta e con espressa facoltà di farsi sostituire da speciale procuratore, ogni più ampio potere affinché - una volta che constino le condizioni di legge per il perfezionamento dell'atto di fusione stesso possano e abbiano ad operare la progettata fusione, stipulando in concorso con il delegato della incorporanda, l atto di fusione relativo con ogni più ampia facoltà al riguardo, comprese quelle: di identificare i cespiti patrimoniali da assumersi nella società incorporante; di effettuare e perfezionare qualsiasi pratica inerente, di autorizzare le operazioni contabili conseguenti alla fusione; di addivenire all annullamento del capitale sociale della incorporanda; ed, in genere, di fare tutto quanto si rendesse necessario ai fini ed in dipendenza della fusione stessa allo scopo di far riconoscere la incorporante I.M.A. Industria Macchine Automatiche S.p.A. quale piena ed esclusiva proprietaria dei beni e dei diritti della incorporanda; il tutto con promessa sin da ora di averne l operato per rato e valido sotto gli obblighi di legge senza necessità di ulteriore ratifica; (vii) di considerare in ogni caso tutte le deliberazioni adottate tra loro inscindibili in quanto tutte strumentali o comunque strettamente connesse all'unica operazione di fusione dando atto che la loro eseguibilità è sospesa ai sensi di legge sino a decorrenza dei termini di opposizione da parte dei creditori; (viii) di disporre che l'efficacia della fusione - in linea con quanto previsto dal citato ed approvato progetto - sia così regolata: ai sensi dell'art bis del c.c. gli effetti della fusione decoreranno dall'ultima delle iscrizioni dell atto di fusione prescritte dall'art del c.c., o, qualora detta ultima iscrizione sia effettuata anteriormente alla data del (o alla data del) 31 dicembre 2014, con decorrenza dal giorno 1 (uno) gennaio 2015 (duemilaquindici). In tutti i casi le operazioni della Società Incorporanda saranno imputate nel bilancio della Società Incorporante a decorrere dal giorno 1 (uno) gennaio 2015 (duemilaquindici); la medesima decorrenza viene stabilita anche ai fini fiscali. A questo punto, alle ore undici e quindici minuti primi il Consiglio di Amministrazione passa alla trattazione degli altri argomenti all'ordine del giorno di cui, per espressa richiesta del comparente, si omette la verbalizzazione notarile. Richiesto io notaio, ho ricevuto il presente atto redatto con l'ausilio di mezzi elettronici e meccanici di scritturazione e da me completato personalmente su fogli tre per totali pagine undici e fin qui di questa dodicesima letto al comparente che dichiara di approvarlo e alle ore undici e quindici minuti primi meco lo sottoscrive. F.to Alberto Vacchi F.to STEFANO FERRETTI Notaio 6

Studio Notarile Dott. Stefano Ferretti Via de' Carbonesi n.11 40123 Bologna Tel:051 6440475 Fax: 051 3391481

Studio Notarile Dott. Stefano Ferretti Via de' Carbonesi n.11 40123 Bologna Tel:051 6440475 Fax: 051 3391481 Repertorio n 19.438 Raccolta n 5.530 ATTO DI FUSIONE REPUBBLICA ITALIANA Il giorno tredici dicembre duemiladodici (13 dicembre 2012) In Castenaso (BO), Via Tosarelli n. 184 Avanti a me dott. STEFANO FERRETTI

Dettagli

società "Enervit S.p.A." con sede in Milano, in Viale Achille Papa n. 30, capitale sociale Euro 4.628.000,00 interamente versato, iscritta nel

società Enervit S.p.A. con sede in Milano, in Viale Achille Papa n. 30, capitale sociale Euro 4.628.000,00 interamente versato, iscritta nel 1 & A s s o c i a t i!" #$!"" N. 54699 di Repertorio N. 13737 di Raccolta VERBALE DI ASSEMBLEA REPUBBLICA ITALIANA 19 ottobre 2015 L'anno duemilaquindici, il giorno diciannove del mese di ottobre alle

Dettagli

VERBALE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA. "Eni S.p.A." REPUBBLICA ITALIANA ---------------------11.05.2006------------------------------

VERBALE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA. Eni S.p.A. REPUBBLICA ITALIANA ---------------------11.05.2006------------------------------ VERBALE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA "Eni S.p.A." REPERTORIO N. 68779 RACCOLTA N. 10770 REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilasei il giorno undici maggio ---------------------11.05.2006------------------------------

Dettagli

ARCOLA PETROLIFERA S.R.L.,

ARCOLA PETROLIFERA S.R.L., N. 13692 di repertorio N. 6656 di raccolta VERBALE DELL'ASSEMBLEA STRAORDINARIA DEL GIORNO 5 febbraio 2014 DELLA SOCIETA' A RESPONSABILITA' LIMITATA "ARCOLA PETRO- LIFERA S.R.L." REPUBBLICA ITALIANA Il

Dettagli

- che il Consiglio di Amministrazione della società "Enervit S.p.A.", come risulta dal citato verbale in data 19 ottobre 2015 a mio rogito al n.

- che il Consiglio di Amministrazione della società Enervit S.p.A., come risulta dal citato verbale in data 19 ottobre 2015 a mio rogito al n. 1 & A s s o c i a t i!" #$!"" N. 55231 di Repertorio N. 13941 di Raccolta ATTO DI FUSIONE REPUBBLICA ITALIANA 21 dicembre 2015 L'anno duemilaquindici, il giorno ventuno del mese di dicembre. In Milano,

Dettagli

VERBALE DI DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA. Il 14 (quattordici) ottobre 2015 (duemilaquindici).

VERBALE DI DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA. Il 14 (quattordici) ottobre 2015 (duemilaquindici). IMPOSTA DI BOLLO ASSOLTA IN MODO VIRTUALE Repertorio numero 23416 Raccolta numero 10225 VERBALE DI DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA Il 14 (quattordici) ottobre 2015 (duemilaquindici).

Dettagli

Repertorio n. 7885 Raccolta n. 5360 VERBALE DI RIUNIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaquindici, in questo giorno

Repertorio n. 7885 Raccolta n. 5360 VERBALE DI RIUNIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaquindici, in questo giorno Repertorio n. 7885 Raccolta n. 5360 VERBALE DI RIUNIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaquindici, in questo giorno di martedì trenta del mese di giugno, alle ore 10 e

Dettagli

Repertorio n 18.695 Raccolta n 5.098 ATTO DI FUSIONE REPUBBLICA ITALIANA Il giorno ventuno dicembre duemilaundici (21 dicembre 2011) In Ozzano

Repertorio n 18.695 Raccolta n 5.098 ATTO DI FUSIONE REPUBBLICA ITALIANA Il giorno ventuno dicembre duemilaundici (21 dicembre 2011) In Ozzano Repertorio n 18.695 Raccolta n 5.098 ATTO DI FUSIONE REPUBBLICA ITALIANA Il giorno ventuno dicembre duemilaundici (21 dicembre 2011) In Ozzano dell'emilia (BO), Via Emilia nn. 428-442, Avanti a me dott.

Dettagli

FUSIONE PER INCORPORAZIONE DELLA SOCIETA' SALADS & FRUITS S.R.L. NELLA SOCIETA' CENTRALE DEL LATTE DI TORINO & C. S.P.A. REPUBBLICA ITALIANA

FUSIONE PER INCORPORAZIONE DELLA SOCIETA' SALADS & FRUITS S.R.L. NELLA SOCIETA' CENTRALE DEL LATTE DI TORINO & C. S.P.A. REPUBBLICA ITALIANA Repertorio N. 95235 Raccolta N. 26871 FUSIONE PER INCORPORAZIONE DELLA SOCIETA' SALADS & FRUITS S.R.L. NELLA SOCIETA' CENTRALE DEL LATTE DI TORINO & C. S.P.A. REPUBBLICA ITALIANA L'anno 2009 (duemilanove)

Dettagli

AVVISO AGLI AZIONISTI DI NAVALE ASSICURAZIONI S.p.A.

AVVISO AGLI AZIONISTI DI NAVALE ASSICURAZIONI S.p.A. AVVISO AGLI AZIONISTI DI NAVALE ASSICURAZIONI S.p.A. Modalità e termini di esercizio del diritto di recesso ai sensi dell art. 2437 e seguenti del codice civile e di esercizio del diritto di vendita ai

Dettagli

Repertorio numero 22653 Raccolta numero 9892 VERBALE DI DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA

Repertorio numero 22653 Raccolta numero 9892 VERBALE DI DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA IMPOSTA DI BOLLO ASSOLTA IN MODO VIRTUALE Repertorio numero 22653 Raccolta numero 9892 VERBALE DI DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA Il 24 (ventiquattro) aprile 2015 (duemilaquindici).

Dettagli

ASTALDI Società per Azioni. Sede Sociale in Roma - Via Giulio Vincenzo Bona n. 65. Capitale Sociale Euro 196.849.800,00 - int. vers.

ASTALDI Società per Azioni. Sede Sociale in Roma - Via Giulio Vincenzo Bona n. 65. Capitale Sociale Euro 196.849.800,00 - int. vers. ASTALDI Società per Azioni Sede Sociale in Roma - Via Giulio Vincenzo Bona n. 65 Capitale Sociale Euro 196.849.800,00 - int. vers. Iscritta nel Registro delle Imprese di Roma al numero di Codice Fiscale

Dettagli

Repertorio N. 37600 Raccolta N. 16964 VERBALE DI CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ENEL S.P.A. REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaundici, il giorno due

Repertorio N. 37600 Raccolta N. 16964 VERBALE DI CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ENEL S.P.A. REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaundici, il giorno due Repertorio N. 37600 Raccolta N. 16964 VERBALE DI CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ENEL S.P.A. REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaundici, il giorno due del mese di marzo (2 marzo 2011) in Roma, viale Regina

Dettagli

Cerved Information Solutions S.p.A.

Cerved Information Solutions S.p.A. Cerved Information Solutions S.p.A. Relazione del Consiglio di Amministrazione all Assemblea degli Azionisti Unica convocazione: 27 aprile 2015 CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA ORDINARIA Gli aventi diritto di

Dettagli

Studio Notarile Dott. Stefano Ferretti Via de' Carbonesi n Bologna Tel: Fax:

Studio Notarile Dott. Stefano Ferretti Via de' Carbonesi n Bologna Tel: Fax: Repertorio n 18.467 Raccolta n 4.951 VERBALE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA SOCIETA' "I.M.A. INDUSTRIA MACCHINE AUTOMATICHE S.p.A." (Delibera di fusione: società incorporante) REPUBBLICA ITALIANA

Dettagli

Studio Notarile Dott. Stefano Ferretti Via de' Carbonesi n.11 40123 Bologna Tel:051 6440475 Fax: 051 3391481

Studio Notarile Dott. Stefano Ferretti Via de' Carbonesi n.11 40123 Bologna Tel:051 6440475 Fax: 051 3391481 Repertorio n 20.668 Raccolta n 6.172 VERBALE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA SOCIETA' "I.M.A. INDUSTRIA MACCHINE AUTOMATICHE S.p.A." (Delibera di fusione: società incorporante) REPUBBLICA ITALIANA

Dettagli

verbale, alla trattazione del primo punto all'ordine del giorno della riunione del consiglio della "Fiat Industrial S.p.A.

verbale, alla trattazione del primo punto all'ordine del giorno della riunione del consiglio della Fiat Industrial S.p.A. Studio Notarile Morone. 10121 Torino - via Mercantini 5 Tel +39 011 5622522 - Fax +39 011 5612271 societario@studiomorone.it - www.studiomorone.it znn Repertorio n. 115.746 Raccolta n. 19.763 Verbale della

Dettagli

RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI DI DE LONGHI S.P.A. AI SENSI DELL ART. 125-TER D. LGS. 24 FEBBRAIO 1998 N. 58

RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI DI DE LONGHI S.P.A. AI SENSI DELL ART. 125-TER D. LGS. 24 FEBBRAIO 1998 N. 58 CAPITALE SOCIALE EURO 224.250.000,00 I.V. SEDE LEGALE IN TREVISO VIA LODOVICO SEITZ N. 47 CODICE FISCALE E NUMERO DI ISCRIZIONE NEL REGISTRO DELLE IMPRESE DI TREVISO 11570840154 RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI

Dettagli

N. 35226 di Repertorio N. 10077 di Raccolta All.ti = Atto di fusione per incorporazione. Repubblica Italiana. oggi ventuno marzo duemilaundici

N. 35226 di Repertorio N. 10077 di Raccolta All.ti = Atto di fusione per incorporazione. Repubblica Italiana. oggi ventuno marzo duemilaundici N. 35226 di Repertorio N. 10077 di Raccolta All.ti = Atto di fusione per incorporazione Repubblica Italiana oggi ventuno marzo duemilaundici 21 marzo 2011 in Reggio Emilia nel mio studio in via Pansa n.

Dettagli

BIALETTI INDUSTRIE SPA. sul punto 4. All ordine del giorno relativo a:

BIALETTI INDUSTRIE SPA. sul punto 4. All ordine del giorno relativo a: BIALETTI INDUSTRIE SPA ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI DEL 29 30 GIUGNO 2011 RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI E PROPOSTA MOTIVATA DEL COLLEGIO SINDACALE sul punto 4. All ordine del giorno relativo a:

Dettagli

Repertorio N. 31594 Raccolta N. 13104 VERBALE DI CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ENEL S.P.A. REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilanove, il giorno trenta

Repertorio N. 31594 Raccolta N. 13104 VERBALE DI CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ENEL S.P.A. REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilanove, il giorno trenta Repertorio N. 31594 Raccolta N. 13104 VERBALE DI CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ENEL S.P.A. REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilanove, il giorno trenta del mese di luglio (30 luglio 2009) in Roma, viale

Dettagli

ATTO DI ADOZIONE E DEPOSITO DI STATUTO DELLA CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO PROVINCIALE DI TREVISO REPUBBLICA ITALIANA

ATTO DI ADOZIONE E DEPOSITO DI STATUTO DELLA CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO PROVINCIALE DI TREVISO REPUBBLICA ITALIANA REPERTORIO N. 66.310 RACCOLTA N. 15.070 ATTO DI ADOZIONE E DEPOSITO DI STATUTO DELLA CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO PROVINCIALE DI TREVISO Registrato a Bassano del Grappa il 20/10/2014 al n. 8657 serie

Dettagli

VERBALE DI CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ENEL S.P.A.

VERBALE DI CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ENEL S.P.A. Pagina 1 Repertorio N. 44433 Raccolta N. 20906 VERBALE DI CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ENEL S.P.A. REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilatredici, il giorno sette del mese di maggio (7 maggio 2013) in Roma,

Dettagli

Relazione sulla remunerazione ai sensi dell art. 123-ter del D.Lgs. 58/1998; delibere inerenti e conseguenti.

Relazione sulla remunerazione ai sensi dell art. 123-ter del D.Lgs. 58/1998; delibere inerenti e conseguenti. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI GRUPPO MUTUIONLINE S.P.A. SULLE PROPOSTE ALL'ORDINE DEL GIORNO DELL ASSEMBLEA ORDINARIA CONVOCATA IN PRIMA CONVOCAZIONE PER IL 23 APRILE 2013

Dettagli

3) Relazione sull'attività del Comitato per la Remunerazione; deliberazioni

3) Relazione sull'attività del Comitato per la Remunerazione; deliberazioni N. 60001 di repertorio N. 13076 di raccolta VERBALE DI CONSIGLIO REPUBBLICA ITALIANA L'anno 2008 (duemilaotto), il giorno 16 (sedici) del mese di aprile, alle ore 16,01 (sedici e minuti uno). 16 aprile

Dettagli

Progetto di FUSIONE PER INCORPORAZIONE DELLA SOCIETA

Progetto di FUSIONE PER INCORPORAZIONE DELLA SOCIETA Progetto di FUSIONE PER INCORPORAZIONE ai sensi e per gli effetti dell art. 2501-ter c.c. DELLA SOCIETA Società: Effelle Ricerche S.r.l. Sede legale: Milano (MI), via F. Casati 1/A Capitale sociale: 10.000

Dettagli

COSTRUZIONI" o in forma abbreviata "AEDES S.p.A."

COSTRUZIONI o in forma abbreviata AEDES S.p.A. 1 & A s s o c i a t i!" #$!"" N. 53676 di Repertorio N. 13345 di Raccolta VERBALE DI RIUNIONE DI CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA 28 maggio 2015 L'anno duemilaquindici, il giorno ventotto

Dettagli

VERBALE DELL'ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DI RISPARMIO DEL 16 APRILE 2003 (16/04/2003)

VERBALE DELL'ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DI RISPARMIO DEL 16 APRILE 2003 (16/04/2003) Repertorio N. 19801 Raccolta N. 8741 VERBALE DELL'ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DI RISPARMIO SMI - SOCIETA' METALLURGICA ITALIANA S.P.A. DEL 16 APRILE 2003 REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilatre, questo dì

Dettagli

Notai Associati Zanchi M. - Romeo A.

Notai Associati Zanchi M. - Romeo A. Notai Associati Zanchi M. - Romeo A. Repertorio n.33993 Raccolta n.16263 ASSEMBLEA STRAORDINARIA DEI SOCI DELLA "BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA S.p.A." Società per azioni quotata SECONDA CONVOCAZIONE

Dettagli

Verbale di assemblea- REPUBBLICA ITALIANA. L'anno duemilaquindici, il giorno dodici del mese di maggio in

Verbale di assemblea- REPUBBLICA ITALIANA. L'anno duemilaquindici, il giorno dodici del mese di maggio in Repertorio n.1161 Raccolta n.756 - Verbale di assemblea- - REPUBBLICA ITALIANA - L'anno duemilaquindici, il giorno dodici del mese di maggio in Cagliari, alla via dei Giornalisti civico 6,, alle ore nove

Dettagli

REPLY S.p.A. Sede legale in Torino, Corso Francia n. 110. Capitale Sociale versato di 4.863.485,64. Registro delle Imprese di Torino n.

REPLY S.p.A. Sede legale in Torino, Corso Francia n. 110. Capitale Sociale versato di 4.863.485,64. Registro delle Imprese di Torino n. REPLY S.p.A. Sede legale in Torino, Corso Francia n. 110 Capitale Sociale versato di 4.863.485,64 Registro delle Imprese di Torino n. 97579210010 Codice fiscale n. 97579210010 Partita IVA n. 08013390011

Dettagli

Studio Notarile Dott. Stefano Ferretti Via de' Carbonesi n.11 40123 Bologna Tel:051 6440475 Fax: 051 3391481

Studio Notarile Dott. Stefano Ferretti Via de' Carbonesi n.11 40123 Bologna Tel:051 6440475 Fax: 051 3391481 Repertorio n 20.329 Raccolta n 5.998 DETERMINAZIONE DI CONSIGLIERE DELEGATO DELLA SOCIETA' "I.M.A. INDUSTRIA MACCHINE AUTOMATICHE S.p.A." società quotata REPUBBLICA ITALIANA Il giorno sei maggio duemilaquattordici

Dettagli

di Euro 0,52 (zero virgola cinquantadue) cadauna, pari ad un

di Euro 0,52 (zero virgola cinquantadue) cadauna, pari ad un VERBALE DI ASSEMBLEA STRAORDINARIA DELLA "MONRIF SPA" con sede in Bologna --------------- N. 58.652 di rep.not. Matrice n. 19.996 REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaquindici, in questo giorno di mercoledì

Dettagli

CAPE LISTED INVESTMENT VEHICLE IN EQUITY S.P.A.

CAPE LISTED INVESTMENT VEHICLE IN EQUITY S.P.A. CAPE LISTED INVESTMENT VEHICLE IN EQUITY S.P.A. www.capelive.it RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE PROPOSTE CONCERNENTI LE MATERIE POSTE AL QUARTO PUNTO ALL ORDINE DEL GIORNO DELLA ASSEMBLEA

Dettagli

AVVISO DI CONVOCAZIONE

AVVISO DI CONVOCAZIONE AVVISO DI CONVOCAZIONE SOCIETÀ CATTOLICA DI ASSICURAZIONE Società Cooperativa Sede sociale in Verona, Lungadige Cangrande n. 16 Codice fiscale e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Verona

Dettagli

Davide Campari-Milano S.p.A. Relazione del Consiglio di Amministrazione in ordine alle materie all Ordine del Giorno dell Assemblea degli azionisti

Davide Campari-Milano S.p.A. Relazione del Consiglio di Amministrazione in ordine alle materie all Ordine del Giorno dell Assemblea degli azionisti Davide Campari-Milano S.p.A. Relazione del Consiglio di Amministrazione in ordine alle materie all Ordine del Giorno dell Assemblea degli azionisti del 30 aprile 2013, ai sensi dell articolo 125-ter del

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI RELATIVA ALLA PROPOSTA DI ACQUISTO E DISPOSIZIONE DI AZIONI PROPRIE

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI RELATIVA ALLA PROPOSTA DI ACQUISTO E DISPOSIZIONE DI AZIONI PROPRIE RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI RELATIVA ALLA PROPOSTA DI ACQUISTO E DISPOSIZIONE DI AZIONI PROPRIE Redatta ai sensi dell'art. 73 del regolamento di attuazione del decreto legislativo n. 58

Dettagli

Relazione degli amministratori di Landi Renzo S.p.A. redatta ai sensi dell'articolo 125- ter

Relazione degli amministratori di Landi Renzo S.p.A. redatta ai sensi dell'articolo 125- ter Relazione degli amministratori di Landi Renzo S.p.A. redatta ai sensi dell'articolo 125- ter del Decreto Legislativo 58/1998 e degli articoli 84-ter e 73 del regolamento adottato con delibera Consob n.

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI RELATIVA ALLA PROPOSTA DI ACQUISTO E DISPOSIZIONE DI AZIONI PROPRIE

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI RELATIVA ALLA PROPOSTA DI ACQUISTO E DISPOSIZIONE DI AZIONI PROPRIE RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI RELATIVA ALLA PROPOSTA DI ACQUISTO E DISPOSIZIONE DI AZIONI PROPRIE redatta ai sensi dell'art. 73 del regolamento di attuazione del decreto legislativo n. 58

Dettagli

ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA DEGLI AZIONISTI

ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA DEGLI AZIONISTI A.S. Roma S.p.A. P.le Dino Viola, 1 00128 Roma C.F. 03294210582 P.I. 01180281006 Società soggetta ad attività di direzione e coordinamento da parte di AS Roma SPV LLC ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA

Dettagli

Relazioni all Assemblea del 30 aprile 2013. Nomina Collegio Sindacale

Relazioni all Assemblea del 30 aprile 2013. Nomina Collegio Sindacale Relazioni all Assemblea del 30 aprile 2013 Nomina Collegio Sindacale Collegio Sindacale nomina dei componenti effettivi e supplenti; nomina del Presidente; determinazione dei compensi dei componenti. Signori

Dettagli

1) esame e approvazione della delibera dell'assemblea straor- _dinaria dei soci di Compagnia della Ruota S.p.A. sul seguente _ordine del giorno a.

1) esame e approvazione della delibera dell'assemblea straor- _dinaria dei soci di Compagnia della Ruota S.p.A. sul seguente _ordine del giorno a. 1 & A s s o c i a t i!" #$!"" N. 22328 di Repertorio N. 12977 di Raccolta VERBALE DI ASSEMBLEA SPECIALE REPUBBLICA ITALIANA 5 novembre 2013 L'anno duemilatredici, il giorno cinque del mese di novembre

Dettagli

N. 12.342 di Repertorio N. 4.084 di Raccolta VERBALE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA

N. 12.342 di Repertorio N. 4.084 di Raccolta VERBALE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA - 1 - N. 12.342 di Repertorio N. 4.084 di Raccolta VERBALE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA L'anno 2015 (duemilaquindici) il giorno 22 (ventidue) REGISTRATO ALL'AGENZIA DELLE ENTRATE

Dettagli

Assemblea ordinaria degli Azionisti di Autogrill S.p.A.

Assemblea ordinaria degli Azionisti di Autogrill S.p.A. Assemblea ordinaria degli Azionisti di Autogrill S.p.A. Relazione del Consiglio di Amministrazione sul secondo argomento all'ordine del giorno dell Assemblea degli Azionisti fissata in unica convocazione

Dettagli

La deliberazione di fusione delle società DI CAPITALI deve essere depositata per l'iscrizione nel registro delle imprese, insieme con gli allegati

La deliberazione di fusione delle società DI CAPITALI deve essere depositata per l'iscrizione nel registro delle imprese, insieme con gli allegati Seconda Parte La deliberazione di fusione delle società DI CAPITALI deve essere depositata per l'iscrizione nel registro delle imprese, insieme con gli allegati indicati nell' articolo 2501-septies. Si

Dettagli

www.capelive.it 25 giugno 2013 (Prima convocazione) 26 giugno 2013 (Seconda convocazione) (redatta ai sensi dell articolo 125-ter TUF)

www.capelive.it 25 giugno 2013 (Prima convocazione) 26 giugno 2013 (Seconda convocazione) (redatta ai sensi dell articolo 125-ter TUF) CAPE LISTED INVESTMENT VEHICLE IN EQUITY S.P.A. www.capelive.it RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE PROPOSTE CONCERNENTI LE MATERIE POSTE AL QUARTO PUNTO ALL ORDINE DEL GIORNO DELLA ASSEMBLEA

Dettagli

Piaggio & C. S.p.A. Relazione Illustrativa

Piaggio & C. S.p.A. Relazione Illustrativa Piaggio & C. S.p.A. Relazione Illustrativa Autorizzazione all acquisto e disposizione di azioni proprie, ai sensi del combinato disposto degli artt. 2357 e 2357-ter del codice civile, nonché dell art.

Dettagli

VERBALE DI CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI. S.M.I. - Società Metallurgica Italiana - S.p.A. del 16.12.2005 REPUBBLICA ITALIANA (16/12/2005)

VERBALE DI CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI. S.M.I. - Società Metallurgica Italiana - S.p.A. del 16.12.2005 REPUBBLICA ITALIANA (16/12/2005) Repertorio N. 24.790 Raccolta N. 11.289 VERBALE DI CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI S.M.I. - Società Metallurgica Italiana - S.p.A. del 16.12.2005 REPUBBLICA ITALIANA Il giorno sedici dicembre duemilacinque

Dettagli

Studio Notarile Dott. Stefano Ferretti Via de' Carbonesi n Bologna Tel: Fax:

Studio Notarile Dott. Stefano Ferretti Via de' Carbonesi n Bologna Tel: Fax: Repertorio n 19.239 Raccolta n 5.431 VERBALE DI ASSEMBLEA DELLA SOCIETA' "ZANCHETTA S.R.L." società unipersonale DELIBERA DI FUSIONE (società incorporata) REPUBBLICA ITALIANA Il giorno ventisei settembre

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO POPOLARE SOCIETA COOPERATIVA

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO POPOLARE SOCIETA COOPERATIVA RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO POPOLARE SOCIETA COOPERATIVA SULLA PROPOSTA DI ACQUISTO E DISPOSIZIONE DI AZIONI PROPRIE CON FINALITA DI SOSTEGNO DELLA LIQUIDITA DEL TITOLO

Dettagli

4 Punto. Assemblea ordinaria e straordinaria degli Azionisti Unica convocazione: 11 giugno 2014 ore 11,00. Parte ordinaria

4 Punto. Assemblea ordinaria e straordinaria degli Azionisti Unica convocazione: 11 giugno 2014 ore 11,00. Parte ordinaria Assemblea ordinaria e straordinaria degli Azionisti Unica convocazione: 11 giugno 2014 ore 11,00 Parte ordinaria 4 Punto Autorizzazione all acquisto e disposizione di azioni proprie, ai sensi del combinato

Dettagli

Piaggio & C. S.p.A. Relazione Illustrativa

Piaggio & C. S.p.A. Relazione Illustrativa Piaggio & C. S.p.A. Relazione Illustrativa Autorizzazione all acquisto e disposizione di azioni proprie, ai sensi del combinato disposto degli artt. 2357 e 2357-ter del codice civile, nonché dell art.

Dettagli

Prima di passare alla trattazione del primo punto all ordine del giorno di parte straordinaria, il Presidente ricorda che Hera S.p.A.

Prima di passare alla trattazione del primo punto all ordine del giorno di parte straordinaria, il Presidente ricorda che Hera S.p.A. Prima di passare alla trattazione del primo punto all ordine del giorno di parte straordinaria, il Presidente ricorda che Hera S.p.A. ed Agea Reti S.r.l. hanno dato vita ad un progetto di integrazione

Dettagli

* * * * * ivi. Approvato dagli Organi Amministrativi. di Brembo S.p.A. e di Brembo Performance S.p.A.

* * * * * ivi. Approvato dagli Organi Amministrativi. di Brembo S.p.A. e di Brembo Performance S.p.A. PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE DELLA SOCIETÀ CONTROLLATA AL 100% BREMBO PERFORMANCE S.P.A. NELLA SOCIETÀ CONTROLLANTE BREMBO S.P.A. AI SENSI DEGLI ARTICOLI 2501-TER E 2505 del codice civile * *

Dettagli

Parte straordinaria 1. Proposta di attribuzione al Consiglio di Amministrazione, ai sensi dell articolo 2443

Parte straordinaria 1. Proposta di attribuzione al Consiglio di Amministrazione, ai sensi dell articolo 2443 CREDITO VALTELLINESE Società Cooperativa Sede sociale in Sondrio - Piazza Quadrivio n. 8. Codice fiscale e Registro delle Imprese di Sondrio n. 00043260140. Albo delle banche n. 489 - Capogruppo del Gruppo

Dettagli

N. 7964 di repertorio N. 2351 di raccolta ATTO DI FUSIONE REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemiladieci nel mese di luglio il giorno ventotto - 28 luglio

N. 7964 di repertorio N. 2351 di raccolta ATTO DI FUSIONE REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemiladieci nel mese di luglio il giorno ventotto - 28 luglio N. 7964 di repertorio N. 2351 di raccolta ATTO DI FUSIONE REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemiladieci nel mese di luglio il giorno ventotto - 28 luglio 2010 - in Brescia presso la sede della società "S.S.B.T.

Dettagli

Regione Piemonte VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 30 DEL 29/05/2015

Regione Piemonte VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 30 DEL 29/05/2015 COPIA COMUNE DI STRAMBINELLO Provincia di Torino Regione Piemonte VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 30 DEL 29/05/2015 Oggetto: PROPOSTA DI SCHEMA DI BILANCIO PER L'ANNO FINANZIARIO 2015

Dettagli

AVVISO DI CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA ORDINARIA DEL 29 APRILE 2015

AVVISO DI CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA ORDINARIA DEL 29 APRILE 2015 COMUNICATO STAMPA PRICE SENSITIVE Verona, 20 marzo 2015 AVVISO DI CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA ORDINARIA DEL 29 APRILE 2015 Gli aventi diritto di voto sono convocati in assemblea ordinaria di CAD IT S.p.A.

Dettagli

CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA ORDINARIA

CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA ORDINARIA Mid Industry Capital S.p.A Sede Legale Galleria Sala dei Longobardi 2, 20121 Milano Cod. Fisc. e P.IVA R.I. Milano 05244910963, R.E.A. Mi 1806317, Capitale Sociale Euro 5.000.225 i.v. CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA

Dettagli

notaio Monica De Paoli Milano, via Manzoni, 14 tel. 02 7601 7512 - fax 02 8715 2802 studio@milanonotai.it - www.milanonotai.it

notaio Monica De Paoli Milano, via Manzoni, 14 tel. 02 7601 7512 - fax 02 8715 2802 studio@milanonotai.it - www.milanonotai.it notaio Monica De Paoli Milano, via Manzoni, 14 tel. 02 7601 7512 - fax 02 8715 2802 studio@milanonotai.it - www.milanonotai.it VERBALE DI ASSEMBLEA N. 12625 di repertorio N. 6127 di raccolta REPUBBLICA

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE MATERIE ALL ORDINE DEL GIORNO

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE MATERIE ALL ORDINE DEL GIORNO RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE MATERIE ALL ORDINE DEL GIORNO Assemblea dei Soci del 29 aprile 2015 1 RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE ALL ASSEMBLEA ORDINARIA DEI

Dettagli

AV V I S O CONVOCAZIONE

AV V I S O CONVOCAZIONE AVVISO CONVOCAZIONE AVVISO DI CONVOCAZIONE L Assemblea Ordinaria e Straordinaria di FinecoBank S.p.A. è convocata in Milano, presso il Centro Congressi Stelline, corso Magenta, 61, in unica convocazione,

Dettagli

Repertorio n. 4590 Raccolta n. 494 VERBALE DI ASSEMBLEA DI ASSOCIAZIONE. L anno duemilacinque, il giorno ventuno del mese di maggio, alle ore

Repertorio n. 4590 Raccolta n. 494 VERBALE DI ASSEMBLEA DI ASSOCIAZIONE. L anno duemilacinque, il giorno ventuno del mese di maggio, alle ore Repertorio n. 4590 Raccolta n. 494 VERBALE DI ASSEMBLEA DI ASSOCIAZIONE L anno duemilacinque, il giorno ventuno del mese di maggio, alle ore dieci e minuti trenta Nei locali del Ristorante Speranza, posto

Dettagli

Legittimazione all intervento in Assemblea e voto per delega

Legittimazione all intervento in Assemblea e voto per delega SCREEN SERVICE BROADCASTING TECHNOLOGIES S.P.A. IN LIQUIDAZIONE E IN CONCORDATO PREVENTIVO Sede legale in Brescia, via Gian Battista Cacciamali n. 71 Capitale sociale Euro 13.190.476,00 i.v. Codice Fiscale

Dettagli

AVVISO AGLI AZIONISTI DI BANCA DELL ARTIGIANATO E DELL INDUSTRIA S.p.A.

AVVISO AGLI AZIONISTI DI BANCA DELL ARTIGIANATO E DELL INDUSTRIA S.p.A. AVVISO AGLI AZIONISTI DI BANCA DELL ARTIGIANATO E DELL INDUSTRIA S.p.A. Modalità e termini di esercizio del diritto di vendita ai sensi dell art. 2505-bis del codice civile e di esercizio del diritto di

Dettagli

PROVINCIA DI ALESSANDRIA

PROVINCIA DI ALESSANDRIA Comune di Gabiano Copia Albo PROVINCIA DI ALESSANDRIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 9 OGGETTO: DETERMINAZIONI IN MATERIA DI TRIBUTO COMUNALE SUI RIFIUTI E SUI SERVIZI AI SENSI DELL'ART.

Dettagli

1. Motivazioni per le quali è richiesta l autorizzazione al compimento di operazioni su azioni proprie

1. Motivazioni per le quali è richiesta l autorizzazione al compimento di operazioni su azioni proprie 3. Autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni ordinarie proprie ai sensi del combinato disposto degli artt. 2357 e 2357-ter del codice civile e dell art. 132 del D.Lgs. 58/1998 e relative

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE PROPOSTE ALL ORDINE DEL GIORNO DELL ASSEMBLEA DEL 29 MARZO

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE PROPOSTE ALL ORDINE DEL GIORNO DELL ASSEMBLEA DEL 29 MARZO ASSITECA S.P.A. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE PROPOSTE ALL ORDINE DEL GIORNO DELL ASSEMBLEA DEL 29 MARZO 2016 PARTE ORDINARIA Parte ordinaria: 1. Conferma in carica del

Dettagli

VERBALE DI CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ENEL S.P.A.

VERBALE DI CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ENEL S.P.A. Pagina 1 Repertorio N.49699 Raccolta N.24540 VERBALE DI CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ENEL S.P.A. REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaquindici, il giorno ventisei del mese di gennaio (26 gennaio 2015)

Dettagli

verbale, alla trattazione del quinto punto all'ordine del giorno della riunione del consiglio della "Fiat S.p.A." tenutasi il 15 Repubblica Italiana

verbale, alla trattazione del quinto punto all'ordine del giorno della riunione del consiglio della Fiat S.p.A. tenutasi il 15 Repubblica Italiana Studio Notarile Morone. 10121 Torino - via Mercantini 5 Tel +39 011 5622522 - Fax +39 011 5612271 societario@studiomorone.it - www.studiomorone.it vrn Repertorio n. 116.329 Raccolta n. 20.055 Verbale della

Dettagli

Studio Notarile Dott. Stefano Ferretti Via de' Carbonesi n Bologna Tel: Fax:

Studio Notarile Dott. Stefano Ferretti Via de' Carbonesi n Bologna Tel: Fax: Repertorio n 18.463 Raccolta n 4.948 VERBALE DI ASSEMBLEA DELLA SOCIETA' "IMA LIFE S.R.L." società unipersonale DELIBERA DI FUSIONE (società incorporata) REPUBBLICA ITALIANA Il giorno venti ottobre duemilaundici

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA PROPOSTA DI AUTORIZZAZIONE ALL ACQUISTO E ALLA DISPOSIZIONE DI AZIONI PROPRIE

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA PROPOSTA DI AUTORIZZAZIONE ALL ACQUISTO E ALLA DISPOSIZIONE DI AZIONI PROPRIE RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA PROPOSTA DI AUTORIZZAZIONE Assemblea degli Azionisti 23 aprile 2014 Copyright Datalogic S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL

Dettagli

& A s s o c i a t i ATTO. 1 ottobre 2012 REP. N. 63.911/10.524 NOTAIO FILIPPO ZABBAN

& A s s o c i a t i ATTO. 1 ottobre 2012 REP. N. 63.911/10.524 NOTAIO FILIPPO ZABBAN & A s s o c i a t i!" #$!"" ATTO 1 ottobre 2012 REP. N. 63.911/10.524 NOTAIO FILIPPO ZABBAN N. 63911 di Repertorio N. 10524 di Raccolta EMISSIONE DI PRESTITO OBBLIGAZIONARIO REPUBBLICA ITALIANA 1 ottobre

Dettagli

(i) richieda l iscrizione nell elenco speciale istituito dall Emittente alla data t0;

(i) richieda l iscrizione nell elenco speciale istituito dall Emittente alla data t0; Comunicazione n. 0080574 del 15-10-2015 inviata alla società ( ) e allo studio legale ( ) OGGETTO: ( società ) - Quesito in merito all applicazione della disciplina dell offerta pubblica di acquisto obbligatoria

Dettagli

Studio Notarile Dott. Stefano Ferretti Via de' Carbonesi n.11 40123 Bologna Tel:051 6440475 Fax: 051 3391481

Studio Notarile Dott. Stefano Ferretti Via de' Carbonesi n.11 40123 Bologna Tel:051 6440475 Fax: 051 3391481 Repertorio n 20.321 Raccolta n 5.993 VERBALE DI CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA SOCIETA' "I.M.A. INDUSTRIA MACCHINE AUTOMATICHE S.p.A." società quotata REPUBBLICA ITALIANA Il giorno ventinove aprile

Dettagli

Assemblea Ordinaria 8 e 11 maggio 2015 (I e II conv.)

Assemblea Ordinaria 8 e 11 maggio 2015 (I e II conv.) FINMECCANICA - Società per azioni Sede in Roma, Piazza Monte Grappa n. 4 finmeccanica@pec.finmeccanica.com Capitale sociale euro 2.543.861.738,00 i.v. Registro delle Imprese di Roma e Codice fiscale n.

Dettagli

CONSIGLIO SUPERIORE DELLA MAGISTRATURA IX COMMISSIONE INCONTRO DI STUDIO LE OPERAZIONI STRAORDINARIE NEL NUOVO DIRITTO SOCIETARIO

CONSIGLIO SUPERIORE DELLA MAGISTRATURA IX COMMISSIONE INCONTRO DI STUDIO LE OPERAZIONI STRAORDINARIE NEL NUOVO DIRITTO SOCIETARIO CONSIGLIO SUPERIORE DELLA MAGISTRATURA IX COMMISSIONE INCONTRO DI STUDIO LE OPERAZIONI STRAORDINARIE NEL NUOVO DIRITTO SOCIETARIO ROMA, 24 26 OTTOBRE 2011 LE FUSIONI ENDOGRUPPO di Luciano Panzani 1. Le

Dettagli

& A s s o c i a t i ATTO. 18 ottobre 2012 REP. N. 21.863/12.664 NOTAIO MARIO NOTARI

& A s s o c i a t i ATTO. 18 ottobre 2012 REP. N. 21.863/12.664 NOTAIO MARIO NOTARI & A s s o c i a t i!" #$!"" ATTO 18 ottobre 2012 REP. N. 21.863/12.664 NOTAIO MARIO NOTARI N. 21863 di Repertorio N. 12664 di Raccolta MODIFICA DI EMISSIONE DI PRESTITO OBBLIGAZIONARIO REPUBBLICA ITALIANA

Dettagli

proposta di delibera delibera

proposta di delibera delibera Relazione degli amministratori di Nice S.p.A. redatta ai sensi dell'articolo 125-ter del decreto legislativo 58/1998 e degli articoli 84-ter e 73 del regolamento adottato con delibera Consob n. 11971 del

Dettagli

* * * PROGETTO UNITARIO DI FUSIONE. (ai sensi dell art. 2501-ter del codice civile)

* * * PROGETTO UNITARIO DI FUSIONE. (ai sensi dell art. 2501-ter del codice civile) DAVIDE CAMPARI-MILANO S.P.A. Sede in Milano, via Turati n. 27 Reg. Imp. Di Milano e codice fiscale n. 06672120158 CAMPARI - CRODO S.P.A. Sede in Milano, via Turati n. 27 Reg. Imp. Di Milano e codice fiscale

Dettagli

Avviso di posticipazione dell assemblea ordinaria e straordinaria

Avviso di posticipazione dell assemblea ordinaria e straordinaria DMAIL GROUP S.p.A. Sede legale e amministrativa: Via San Vittore n. 40 20123 MILANO (MI) - Capitale Sociale: 15.300.000,00 euro C.F. P.IVA e Registro delle Imprese: 12925460151 Sito internet: www.dmailgroup.it

Dettagli

Easy PDF Creator is professional software to create PDF. If you wish to remove this line, buy it now.

Easy PDF Creator is professional software to create PDF. If you wish to remove this line, buy it now. La Società, a completamento della procedura di fusione per incorporazione di Publitrade S.p.A., con effetto dal giorno 1 dicembre 2004, ha assunto la denominazione di T OSCANA GAS CLIENT I S.p.A. e trasferito

Dettagli

N. 20737 di Repertorio N. 11860 di Raccolta EMISSIONE DI PRESTITO OBBLIGAZIONARIO REPUBBLICA ITALIANA 20 aprile 2011 L'anno duemilaundici, il giorno

N. 20737 di Repertorio N. 11860 di Raccolta EMISSIONE DI PRESTITO OBBLIGAZIONARIO REPUBBLICA ITALIANA 20 aprile 2011 L'anno duemilaundici, il giorno N. 20737 di Repertorio N. 11860 di Raccolta EMISSIONE DI PRESTITO OBBLIGAZIONARIO REPUBBLICA ITALIANA 20 aprile 2011 L'anno duemilaundici, il giorno venti del mese di aprile, In Basiglio - Milano 3, Via

Dettagli

ASTALDI SOCIETÀ PER AZIONI RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE PARTE STRAORDINARIA AI SENSI DELL ART. 125-TER DEL D.LGS.

ASTALDI SOCIETÀ PER AZIONI RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE PARTE STRAORDINARIA AI SENSI DELL ART. 125-TER DEL D.LGS. ASTALDI SOCIETÀ PER AZIONI RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 125-TER DEL D.LGS. 58/1998 PARTE STRAORDINARIA Signori Azionisti, il Consiglio di Amministrazione di Astaldi S.p.A.

Dettagli

Assemblea degli Azionisti. 28 aprile 2015 (prima convocazione) 30 aprile 2015 (seconda convocazione)

Assemblea degli Azionisti. 28 aprile 2015 (prima convocazione) 30 aprile 2015 (seconda convocazione) Esprinet S.p.A. Sede sociale in Vimercate (MB), Via Energy Park n. 20 Capitale Sociale euro 7.860.651,00 i.v. Iscritta al Registro Imprese di Monza e Brianza n. 05091320159 Codice Fiscale n. 05091320159

Dettagli

E U R O T E C H S.P.A.

E U R O T E C H S.P.A. E U R O T E C H S.P.A. SEDE IN AMARO (UD) VIA FRATELLI SOLARI, 3/A CODICE FISCALE 01791330309 ISCRITTA AL REGISTRO IMPRESE DI UDINE AL N. 01791330309 CAPITALE SOCIALE IN EURO 8.878.946,00 I.V. RELAZIONI

Dettagli

1. PREMESSA... 3 2. MOTIVAZIONI PER LE QUALI È RICHIESTA L AUTORIZZAZIONE ALL ACQUISTO E ALLA DISPOSIZIONE DI AZIONI PROPRIE... 3

1. PREMESSA... 3 2. MOTIVAZIONI PER LE QUALI È RICHIESTA L AUTORIZZAZIONE ALL ACQUISTO E ALLA DISPOSIZIONE DI AZIONI PROPRIE... 3 Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sul punto 3 all ordine del giorno (Proposta di Autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni proprie) ai sensi dell'art. 73 del Regolamento

Dettagli

VERBALE ASSEMBLEA ORDINARIA DEL 29 APRILE 2009

VERBALE ASSEMBLEA ORDINARIA DEL 29 APRILE 2009 GRUPPO MINERALI MAFFEI S.P.A. Sede Sociale NOVARA (NO) Piazza Martiri della Libertà n.4 Capitale Sociale sottoscritto e versato Euro 6.000.170 Tribunale di Novara Registro Imprese n 01075720035 Camera

Dettagli

CAPE LISTED INVESTMENT VEHICLE IN EQUITY S.P.A.

CAPE LISTED INVESTMENT VEHICLE IN EQUITY S.P.A. CAPE LISTED INVESTMENT VEHICLE IN EQUITY S.P.A. www.capelive.it RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE PROPOSTE CONCERNENTI LE MATERIE POSTE AL SESTO PUNTO ALL ORDINE DEL GIORNO DELLA ASSEMBLEA

Dettagli

Assemblea Straordinaria e Ordinaria del 16 luglio 2012 in convocazione unica

Assemblea Straordinaria e Ordinaria del 16 luglio 2012 in convocazione unica Assemblea Straordinaria e Ordinaria del 16 luglio 2012 in convocazione unica Relazione del Consiglio di Amministrazione sulle materie all ordine del giorno 1 - Annullamento delle azioni proprie in portafoglio,

Dettagli

ASCOPIAVE S.p.A. Signori azionisti,

ASCOPIAVE S.p.A. Signori azionisti, ASCOPIAVE S.p.A. Via Verizzo, 1030 Pieve di Soligo (TV) Capitale Sociale Euro 234.411.575,00 i.v. Codice Fiscale, Partita IVA e Registro delle Imprese di Treviso n. 03916270261 RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL

Dettagli

LUCISANO MEDIA GROUP S.P.A.

LUCISANO MEDIA GROUP S.P.A. LUCISANO MEDIA GROUP S.P.A. Assemblea ordinaria dei soci del 30 aprile 2015 Il giorno 30 aprile 2015, alle ore 9:00, si è riunita in Via G. Romagnosi n. 20, in Roma, presso la sede sociale, in unica convocazione,

Dettagli

COMUNE DI CISLIANO DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI CISLIANO DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE COMUNE DI CISLIANO Codice Ente 10966 DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE Oggetto: Delibera numero 126 Adunanza del 17/12/2015 ADOZIONE DELLO SCHEMA DEL PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE 2016-2018

Dettagli

RELAZIONI SULLE MATERIE ALL'ORDINE DEL GIORNO EX ART. 125 TER TUF E RELATIVE PROPOSTE DI DELIBERAZIONE

RELAZIONI SULLE MATERIE ALL'ORDINE DEL GIORNO EX ART. 125 TER TUF E RELATIVE PROPOSTE DI DELIBERAZIONE RELAZIONI SULLE MATERIE ALL'ORDINE DEL GIORNO EX ART. 125 TER TUF E RELATIVE PROPOSTE DI ZIONE RELAZIONE AL PUNTO N. 1 ALL ODG DELL ASSEMBLEA ORDINARIA: Bilancio individuale e consolidato chiuso al 31

Dettagli

ASSEMBLEA ORDINARIA 22 APRILE 2009 23 APRILE 2009 AVVISO DI CONVOCAZIONE. all ordine del giorno

ASSEMBLEA ORDINARIA 22 APRILE 2009 23 APRILE 2009 AVVISO DI CONVOCAZIONE. all ordine del giorno ASSEMBLEA ORDINARIA 22 APRILE 2009 23 APRILE 2009 AVVISO DI CONVOCAZIONE Relazioni degli Amministratori sulle proposte all ordine del giorno AMPLIFON S.p.A. Capitale sociale: Euro 3.968.400,00.= Sede Sociale

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE predisposta ai sensi dell articolo 125-ter del D. Lgs. 24 febbraio 1998 n. 58 per l Assemblea degli Azionisti convocata per il giorno 26 aprile 2013,

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0092-27-2015

Informazione Regolamentata n. 0092-27-2015 Informazione Regolamentata n. 0092-27-2015 Data/Ora Ricezione 23 Giugno 2015 21:33:33 MTA Societa' : INVESTIMENTI E SVILUPPO Identificativo Informazione Regolamentata : 60061 Nome utilizzatore : CENTENARIN01

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE ALL ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE ALL ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE ALL ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI Redatta ai sensi dell art. 73 del Regolamento adottato dalla Consob con delibera n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive

Dettagli

MODULO PER IL CONFERIMENTO DELLA DELEGA AL RAPPRESENTANTE DESIGNATO AI SENSI DELL ART. 135-undecies DEL TESTO UNICO

MODULO PER IL CONFERIMENTO DELLA DELEGA AL RAPPRESENTANTE DESIGNATO AI SENSI DELL ART. 135-undecies DEL TESTO UNICO Sede Legale in Mantova Piazza V. Pareto n.3 Capitale Sociale Euro 178.464.000,00 = i.v. Codice Fiscale - Partita IVA e numero Registro Imprese di Mantova 07918540019 MODULO PER IL CONFERIMENTO DELLA DELEGA

Dettagli

COMUNE DI BERBENNO Provincia di Bergamo

COMUNE DI BERBENNO Provincia di Bergamo VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE ORIGINALE Codice Ente 10024 DELIBERAZIONE NUMERO 2 DEL 05-03-2013 Adunanza straordinaria di Prima convocazione, seduta pubblica Oggetto: ESAME E APPROVAZIONE

Dettagli