Il processo di fabbricazione mediante saldatura di strutture metalliche ed il suo controllo alla luce della EN 1090

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il processo di fabbricazione mediante saldatura di strutture metalliche ed il suo controllo alla luce della EN 1090"

Transcript

1 Seminario Gestione del livello di qualità nella fabbricazione di strutture e componenti saldati Roma 16 Ottobre 2009 Il processo di fabbricazione mediante saldatura di strutture metalliche ed il suo controllo alla luce della EN 1090 Stefano Morra - Istituto Italiano della Saldatura - Genova 1

2 DM 18 gennaio 2008 Norme tecniche per le costruzioni Estratto dal decreto relativo a componenti strutturali prefabbricati (acciaio) Non essendo ancora disponibile la norma armonizzata (pren 1090) non vi è richiesta di marcatura CE ma il criterio previsto dalla CPD è già qui praticamente preso in considerazione.

3 DM 18 gennaio 2008 Norme tecniche per le costruzioni Estratto dal decreto relativo a componenti strutturali prefabbricati (acciaio) Pur non potendo prevedere ora l evoluzione della legislazione, è lecito attendersi che anche per i componenti strutturali prefabbricati, così come intesi dall attuale decreto, al momento della pubblicazione della norma hen , sarà richiesta la marcatura CE. Esattamente come già previsto dal decreto per i materiali base. Le officine di trasformazione dovranno pertanto applicare i criteri di cui alla suddetta norma per poter marcare CE i propri prodotti. System Task for manufacturer Task for notified body CE marking 2+ Initial type testing of product Factory production control Testing of samples according prescribed test plan Certification of factory production control on basis of: Initial inspection Continuous surveillance, assessment and approval of production control Manufacturers conformity Declaration Certification of factory production control

4 EN

5 EN

6 EN Execution of steel structure and aluminium structure Parte 2 Technical requirements for the execution of steel structures

7 UNI EN ISO 3834: Quality requirements for fusion welding of metallic materials La normativa è suddivisa in 5 parti più un technical report indicato come parte 6. La Parte 1 Criteria for the selection of the appropriate level of quality requirements indica i criteri di utilizzo della norma. Le parti 2, 3 e 4 afferiscono a tre differenti livelli di controllo della qualità dei prodotti saldati Parte 2 Comprehensive quality requirements Parte 3 Standard quality requirements Parte 4 Elementary quality requirements

8 UNI EN ISO 3834: Quality requirements for fusion welding of metallic materials La Parte 5 Documents with which it is necessary to conform to claim conformity to the quality requirements of part 2, 3 and 4 specifica le norme di riferimento da utilizzare per dare evidenza della conformità ai requisiti di cui alle parti 2, 3 o 4. La parte 6 Guidance on implementing ISO 3834 (ancora in fase di preparazione) fornisce una linea guida tecnica per l applicazione della norma

9 EN ISO 3834 Parte 2 - Comprhensive quality requirements Review of requirements and technical review Sub-contracting Welding prsonnel Inspection and testing personnel Equipment Welding and related activities Welding consumables Storage of parent materials Post-weld heat treatment Inspection and testing Non-conformance and corrective actions Calibration and validation of measuring, inspection and testing equipment Identification and traceability Quality records

10 EN Production planning

11 EN Production planning

12 EN : Welders and welding operators

13 EN :Welding coordinators

14 EN :Welding coordinators

15 EN : Qualification of Welding Procedure Specification

16 EN : Qualification of Welding Procedure Specification

17 EN : Qualification of Welding Procedure Specification

18 EN : Qualification of Welding Procedure Specification

19 EN : Qualification of Welding Procedure Specification

20 EN : Welding consumable

21 EN : Inspection and testing before welding

22 EN : Inspection and testing after welding

23 EN : Identification and traceability

24 EN : Identification and traceability

La saldatura delle strutture metalliche nel quadro della EN 1090

La saldatura delle strutture metalliche nel quadro della EN 1090 Regolamento (UE) n.305/11 e norme del gruppo EN1090 La Marcatura CE delle strutture metalliche alla luce delle Norme tecniche per le Costruzioni Firenze, 30/10/2014 La saldatura delle strutture metalliche

Dettagli

CERTIFICATO CE DI CONFORMITÀ < PRODOTTO(I) (2) >

CERTIFICATO CE DI CONFORMITÀ < PRODOTTO(I) (2) > Allegato 1: Facsimile di Certificato per s.a.c. 1+ < Logo dell Organismo di certificazione > > CERTIFICATO CE DI CONFORMITÀ In conformità alla Direttiva

Dettagli

Morra Stefano IIS CERT Gruppo Istituto Italiano della saldatura - Genova

Morra Stefano IIS CERT Gruppo Istituto Italiano della saldatura - Genova 1 1 Il processo di saldatura nella realizzazione di strutture metalliche di carpenteria: la Direttiva CPD, il Regolamento CPR, il DM 14 gennaio 2008 e la norma armonizzata EN 1090. Morra Stefano IIS CERT

Dettagli

Le certificazioni, la dichiarazione di prestazioni, la marcatura CE. Dario Agalbato, Direttore IGQ, Presidente GNB CPR

Le certificazioni, la dichiarazione di prestazioni, la marcatura CE. Dario Agalbato, Direttore IGQ, Presidente GNB CPR Le certificazioni, la dichiarazione di prestazioni, la marcatura CE Dario Agalbato, Direttore IGQ, Presidente GNB CPR Il Regolamento prodotti da costruzione «EVOLUTION NOT REVOLUTION» 2 CPD CPR (1) La

Dettagli

I futuri obblighi di marcatura dei manufatti Dalla Iso3834 alla EN 1090

I futuri obblighi di marcatura dei manufatti Dalla Iso3834 alla EN 1090 Seminario: Elementi strutturali in acciaio; I futuri obblighi di marcatura dei manufatti Dalla Iso3834 alla EN 1090 Relatore: Ing. Filippo Lago Certification Product Manager Distretto Nord est RINA Services

Dettagli

La Marcatura CE di strutture metalliche (UNI EN 1090-1:2012).

La Marcatura CE di strutture metalliche (UNI EN 1090-1:2012). La Marcatura CE di strutture metalliche (UNI EN 1090-1:2012). DURATA: 8 ore Località: Padova. Presso Sede CONFINDUSTRIA Via Masini Edoardo Plinio, 2, (loc. Stanga) 35131 Padova PD tel. 049 822 7111 ORARI:

Dettagli

La Marcatura CE di strutture in acciaio secondo la norma UNI EN 1090-1:2012. Certificazione del Sistema FPC.

La Marcatura CE di strutture in acciaio secondo la norma UNI EN 1090-1:2012. Certificazione del Sistema FPC. presentano il SEMINARIO GRATUITO La Marcatura CE di strutture in acciaio secondo la norma UNI EN 1090-1:2012. Certificazione del Sistema FPC. DURATA: 8 ore LUOGO: Canosa di Puglia (BT), Via De Gasperi,

Dettagli

Marchio CE dei leganti bituminosi. Obblighi analitici dei produttori Alberto Madella API

Marchio CE dei leganti bituminosi. Obblighi analitici dei produttori Alberto Madella API Marchio CE dei leganti bituminosi Obblighi analitici dei produttori Alberto Madella API Unichim Associazione per l'unificazione nel Settore dell'industria Chimica -Federata all'uni STAZIONE SPERIMENTALE

Dettagli

DNV BUSINESS ASSURANCE

DNV BUSINESS ASSURANCE DNV BUSINESS ASSURANCE CERTIFICATO CE DI TIPO EC TYPE-EXAMINATION CERTIFICATE Certificato No. / Certificate No. 2666-2013-CE-ITA-ACCREDIA Questo certificato è di 5 pagine / This certificate consists of

Dettagli

WPS for MIG/MAG welding system

WPS for MIG/MAG welding system WPS for MIG/MAG welding system Stel S.r.l. Via del Progresso, 59 36020 Castegnero (VI) - Italy Tel. +39 0444 639525 Fax +39 0444 639641 info@stelgroup.it www.stelgroup.it EN 1090 As of 1st July 2014, all

Dettagli

Professionisti nella consulenza, formazione e certificazione in saldatura

Professionisti nella consulenza, formazione e certificazione in saldatura Professionisti nella consulenza, formazione e certificazione in saldatura Masterweld Nata agli inizi del 2010, dall unione di due professionisti, Masterweld ha come obiettivo principale quello di fronteggiare

Dettagli

EN 1090?? Lorch Schweißtechnik GmbH www.lorch.eu

EN 1090?? Lorch Schweißtechnik GmbH www.lorch.eu EN 1090?? Lorch Schweißtechnik GmbH www.lorch.eu DM 14-01-2008 Nuove Norme Tecniche per le Costruzioni EN 1090 Marcatura CE delle strutture in acciaio UNI EN ISO 3834.1:2006 Requisiti di Qualità per la

Dettagli

Il contesto legislativo nazionale ed europeo: traguardi acquisiti e criticità del sistema a quattro anni dal DM 14 Gennaio 2008

Il contesto legislativo nazionale ed europeo: traguardi acquisiti e criticità del sistema a quattro anni dal DM 14 Gennaio 2008 Associazione Costruttori Acciaio Italiani Il contesto legislativo nazionale ed europeo: traguardi acquisiti e criticità del sistema a quattro anni dal DM 14 Gennaio 2008 8 Ottobre 2013, Milano Marco Perazzi

Dettagli

N 1 alla versione bilingue (italiano-inglese) NORMA UNI EN ISO 9001 (novembre 2008) Sistemi di gestione per la qualità - Requisiti.

N 1 alla versione bilingue (italiano-inglese) NORMA UNI EN ISO 9001 (novembre 2008) Sistemi di gestione per la qualità - Requisiti. ERRATA CORRIGE N 1 alla versione bilingue (italiano-inglese) DEL 31 luglio 2009 NORMA UNI EN ISO 9001 (novembre 2008) TITOLO Sistemi di gestione per la qualità - Requisiti Punto della norma Pagina Oggetto

Dettagli

Personale di coordinamento in saldatura. Dott. Ing. Andrej Intihar Institut za varilstvo d.o.o./ Welding Institute Ljubljana, Slovenija

Personale di coordinamento in saldatura. Dott. Ing. Andrej Intihar Institut za varilstvo d.o.o./ Welding Institute Ljubljana, Slovenija Personale di coordinamento in saldatura Dott. Ing. Andrej Intihar Institut za varilstvo d.o.o./ Welding Institute Ljubljana, Slovenija Institut za varilstvo Welding Institute Institut za varilstvo - Welding

Dettagli

La norma EN 1090 1 per la marcatura CE dei componenti strutturali in acciaio o alluminio

La norma EN 1090 1 per la marcatura CE dei componenti strutturali in acciaio o alluminio SEMINARIO MARCATURA CE DELLE STRUTTURE IN ACCIAIO E ALLUMINIO La norma EN 1090 1 per la marcatura CE dei componenti strutturali in acciaio o alluminio Il Piano fabbricazione e controllo Relatore: Ing.

Dettagli

Le norme della Qualità

Le norme della Qualità Le norme ISO9000 e la loro evoluzione L evoluzione delle ISO 9000 in relazione alla evoluzione delle prassi aziendali per la Qualita 3 Evoluzione della serie ISO 9000 2 1 Rev. 1 ISO 9000 Rev. 2 ISO 9000

Dettagli

IL NUOVO REGOLAMENTO PER I PRODOTTI DA COSTRUZIONE 305/2011: COSA CAMBIA PER I SERRAMENTISTI? Relatore: Ing. Sergio Botta STUDIO BOTTA & ASSOCIATI

IL NUOVO REGOLAMENTO PER I PRODOTTI DA COSTRUZIONE 305/2011: COSA CAMBIA PER I SERRAMENTISTI? Relatore: Ing. Sergio Botta STUDIO BOTTA & ASSOCIATI IL NUOVO REGOLAMENTO PER I PRODOTTI DA COSTRUZIONE 305/2011: COSA CAMBIA PER I SERRAMENTISTI? Relatore: Ing. Sergio Botta STUDIO BOTTA & ASSOCIATI INDICE [1] LA MARCATURA CE: CONTESTO LEGISLATIVO E NORMATIVO

Dettagli

1. Domanda di certificazione da riportare su carta intestata del fabbricante che richiede la certificazione / Certification request To report on

1. Domanda di certificazione da riportare su carta intestata del fabbricante che richiede la certificazione / Certification request To report on 1. Domanda di certificazione da riportare su carta intestata del fabbricante che richiede la certificazione / Certification request To report on LETTERHEAD PAPER of the applicant 2. Elenco documenti che

Dettagli

www.airliquidewelding.it

www.airliquidewelding.it www.airliquidewelding.it Con il 1 luglio 2014 diventa cogente la norma EN 1090-1: 2009/EC 1-2011. La norma è rivolta ai produttori di componenti strutturali in acciaio o in alluminio, o parti di essi,

Dettagli

Con il patrocinio del Consiglio Superiore dei LL.PP. Giuseppina Varone ITC - CNR

Con il patrocinio del Consiglio Superiore dei LL.PP. Giuseppina Varone ITC - CNR Roma, 19 DICEMBRE 2011 dalla Dir ettiva 89/106/CEE Prodotti da Costruzione al Regolamento 305/2011 Cosa Cambia? Giuseppina Varone ITC - CNR Istituto per le Tecnologie della Costruzione Consiglio Nazionale

Dettagli

UNICA nasce dal desiderio di vedere la sicurezza come valore nella vita di ognuno e come condizione necessaria per una realtà lavorativa sana e di

UNICA nasce dal desiderio di vedere la sicurezza come valore nella vita di ognuno e come condizione necessaria per una realtà lavorativa sana e di UNICA nasce dal desiderio di vedere la sicurezza come valore nella vita di ognuno e come condizione necessaria per una realtà lavorativa sana e di successo. Non solo come risposta ad un adempimento di

Dettagli

Verona 09.03.07 Marcatura CE Procedura di certificazione

Verona 09.03.07 Marcatura CE Procedura di certificazione Istituto per la Tecnologia delle Costruzioni Verona 09.03.07 Marcatura CE Procedura di certificazione Luisa Morfini Antonio Bonati Giovanni Cavanna gli argomenti che verranno trattati il quadro di riferimento

Dettagli

IL SISTEMA QUALITA DEFINIZIONE DI QUALITA THE PIRAMID OF QUALITY QUALITY IN SOFTWARE

IL SISTEMA QUALITA DEFINIZIONE DI QUALITA THE PIRAMID OF QUALITY QUALITY IN SOFTWARE IL SISTEMA QUALITA DEFINIZIONE DI QUALITA Sviluppare, progettare, produrre, fare la manutenzione di un prodotto che è il più economico, più u- tile, e sempre soddisfacente per il cliente (consumatore).

Dettagli

DICHIARAZIONE DI INCORPORAZIONE DI QUASI MACCHINE

DICHIARAZIONE DI INCORPORAZIONE DI QUASI MACCHINE DA SEMPRE LABEL... Certificazioni 2013 LABEL R&D CERTIFICATO DI CONFORMITà In Label la qualità è parte del core business e della nostra mission. Tutte le innovazioni di prodotto sono sottoposte a rigidi

Dettagli

La Marcatura CE apposta, dovrà poi indicare la conformità all uso previsto così come specificato nelle varie opzioni della norma stessa.

La Marcatura CE apposta, dovrà poi indicare la conformità all uso previsto così come specificato nelle varie opzioni della norma stessa. Spett.le c.a. Via, Oggetto: Preventivo implementazione Sistema Gestione Uni EN 1090 integrato con Sistema Gestione Qualità UNI EN ISO 9001:2008 e con il disposto della ISO 3834 (necessario per chi opera

Dettagli

EN1090 - WPS Library

EN1090 - WPS Library EN1090 - WPS Library WPS (Welding Procedure Specification) From 1 st July 2014 the EN 1090 became effective which requires all manufacturers of artefacts for civil engineering CE labelling. The application

Dettagli

ELENCO NORME E LEGGI APPLICABILI

ELENCO NORME E LEGGI APPLICABILI UNI CEI EN ISO/IEC 17021:2006 UNI CEI EN ISO/IEC 17021:2011 UNI CEI EN 17000:2005 UNI CEI EN 45020:2007 IAF ID 1:2010 IAF MD1:2007 IAF MD2:2007 IAF MD3:2008 IAF MD4:2008 IAF MD5:2009 EA-07/04:2007 EA-7/05:2008

Dettagli

Declaration of Performance

Declaration of Performance Refurbishment Edition 06.2013 Identification No. 02 04 01 04 001 0 000001 Version no. 1 EN 1504-4 08 0921 DECLARATION OF PERFORMANCE Sikadur -30 02 04 01 04 001 0 000001 1001 1. Product Type: Unique identification

Dettagli

Dispositivi Medici Direttive

Dispositivi Medici Direttive Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea in Ingegneria Medica Dispositivi Medici Direttive La Comunità Europea (CE) Secondo gli accordi comunitari il Parlamento

Dettagli

Sistema IECEx e lo schema. apparecchiature Ex 15/05/2012. Convegno G.I.S.I. Ruolo del ExCB (CESI) Hyperlink

Sistema IECEx e lo schema. apparecchiature Ex 15/05/2012. Convegno G.I.S.I. Ruolo del ExCB (CESI) Hyperlink Convegno G.I.S.I. Sistema IECEx e lo schema IECEx di certificazione delle apparecchiature Ex Ruolo del ExCB (CESI) Dott. Ing. Mirko Balaz CESI S.p.A - Testing & Certification Division ATEX & IECEx CB -

Dettagli

LA MARCATURA CE DEI COMPONENTI STRUTTURALI IN ACCIAIO E/O ALLUMINIO UNI EN 1090-1:2012.

LA MARCATURA CE DEI COMPONENTI STRUTTURALI IN ACCIAIO E/O ALLUMINIO UNI EN 1090-1:2012. LA MARCATURA CE DEI COMPONENTI STRUTTURALI IN ACCIAIO E/O ALLUMINIO UNI EN 1090-1:2012. Eugenio Berlini responsabile ped - ped@giordano.it Marco Sarti - Certificazione Prodotto - cpd@giordano.it Esecuzione

Dettagli

DICHIARAZIONE DI PRESTAZIONE DECLARATION OF PERFORMANCE No. S235

DICHIARAZIONE DI PRESTAZIONE DECLARATION OF PERFORMANCE No. S235 DICHIARAZIONE DI PRESTAZIONE DECLARATION OF PERFORMANCE No. S235 1. Codice di identificazione unico del prodotto tipo: Unique identification code of the product type: CFCHS EN 10219 = profilato cavo formato

Dettagli

N./No. 0474-CPR-0566. Aggregati per calcestruzzo / Aggregates for concrete. IMPRESA MILESI GEOM. SERGIO S.R.L. Via Molinara, 6-24060 Gorlago (BG)

N./No. 0474-CPR-0566. Aggregati per calcestruzzo / Aggregates for concrete. IMPRESA MILESI GEOM. SERGIO S.R.L. Via Molinara, 6-24060 Gorlago (BG) CERTIFICATO DI CONFORMITÀ DEL CONTROLLO DELLA PRODUZIONE IN FABBRICA / CERTIFICATE OF CONFORMITY OF THE FACTORY PRODUCTION CONTROL N./No. 0474-CPR-0566 In conformità al Regolamento N. 305/2011/EU del Parlamento

Dettagli

Il montante flessibile garantisce un immagine curata della città abbassa spese e costi di manutenzione riduce il rischio di incidenti

Il montante flessibile garantisce un immagine curata della città abbassa spese e costi di manutenzione riduce il rischio di incidenti TECHNICAL SO LUTIONS L innovazione nell ingegneria stradale Il montante flessibile garantisce un immagine curata della città abbassa spese e costi di manutenzione riduce il rischio di incidenti 2 NON CERTO

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CONFORMITA CE CERTIFICATION - CPD (Construction Products Directive)

DICHIARAZIONE DI CONFORMITA CE CERTIFICATION - CPD (Construction Products Directive) DICHIARAZIONE DI CONFORMITA CE CERTIFICATION - CPD (Construction Products Directive) Nome e indirizzo registrato del produttore: Manufacturer / Operational Site: STABILE SPA Via Fratelli Kennedy, 1 21055

Dettagli

no. SIC04053.03 Rev. 00 Dated 2008.10.02

no. SIC04053.03 Rev. 00 Dated 2008.10.02 TECHNICAL REPORT RAPPORTO TECNICO no. SIC04053.03 Rev. 00 Dated 2008.10.02 This technical report may only be quoted in full. Any use for advertising purposes must be granted in writing. This report is

Dettagli

MANAGEMENT SYSTEM CERTIFICATE

MANAGEMENT SYSTEM CERTIFICATE 117583-2012-AQ-ITA-ACCREDIA 13 giugno, 2012 22 giugno, 2015-13 giugno, 2018 Romagna Compost S.r.l. Sede Legale: Via Altiero Spinelli, 60-47521 Cesena (FC) - Italy È conforme ai requisiti della norma per

Dettagli

STRUTTURE METALLICHE IN ACCIAIO

STRUTTURE METALLICHE IN ACCIAIO STRUTTURE METALLICHE IN ACCIAIO La marcatura CE UNI EN 1090-1. Il primo passo è il conseguimento dell Attestato di Denuncia Attività da parte del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici e l iscrizione

Dettagli

Generalità sul contesto normativo: cosa significa lavorare in GMP e in GLP

Generalità sul contesto normativo: cosa significa lavorare in GMP e in GLP Generalità sul contesto normativo: cosa significa lavorare in GMP e in GLP Le aziende farmaceutiche operano in un ambiente molto regolamentato I prodotti farmaceutici sono progettati e sviluppati in modo

Dettagli

opportunità tra presente e futuro

opportunità tra presente e futuro Certificazione IECEx: opportunità tra presente e futuro Ing. Maurizio Toninelli www.atexsafetyservice.it IEC: 163 paesi IEC: sistemi di certificazione IECEE IEC EE IEC Ex IEC CQ IEC System of Conformity

Dettagli

LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO

LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO Azienda Speciale della Camera di commercio di Torino clelia.lombardi@lab-to.camcom.it Criteri microbiologici nei processi produttivi della ristorazione: verifica

Dettagli

N./No. 0474-CPR-0199. Miscele bituminose - Conglomerato bituminoso prodotto a caldo / Bituminous mixtures - Asphalt Concrete

N./No. 0474-CPR-0199. Miscele bituminose - Conglomerato bituminoso prodotto a caldo / Bituminous mixtures - Asphalt Concrete CERTIFICATO DI CONFORMITÀ DEL CONTROLLO DELLA PRODUZIONE IN FABBRICA / CERTIFICATE OF CONFORMITY OF THE FACTORY PRODUCTION CONTROL N./No. 0474-CPR-0199 In conformità al Regolamento N. 305/2011/EU del Parlamento

Dettagli

Qualificazione, Identificazione, Accettazione Ing. Massimo Pugliese e Ing. Fabio Pes - TUV Italia

Qualificazione, Identificazione, Accettazione Ing. Massimo Pugliese e Ing. Fabio Pes - TUV Italia Qualificazione, Identificazione, Accettazione Ing. Massimo Pugliese e Ing. Fabio Pes - TUV Italia costruire e rinnovare in modo sostenibile e sicuro 1 Obiettivi Travi PREM 2015 Evidenziare l impatto delle

Dettagli

DICHIARAZIONE DI PRESTAZIONE DECLARATION OF PERFORMANCE Ai sensi del REGOLAMENTO (UE) N. 305/2011

DICHIARAZIONE DI PRESTAZIONE DECLARATION OF PERFORMANCE Ai sensi del REGOLAMENTO (UE) N. 305/2011 DICHIARAZIONE DI PRESTAZIONE DECLARATION OF PERFORMANCE Ai sensi del REGOLAMENTO (UE) N. 305/2011 n. 19-1125-2013 1. Codice di identificazione unico del prodotto-tipo: Unique identification code of the

Dettagli

CERTIFICATO N. CERTIFICATE No. 1548/98/S TECNOINOX S.R.L. ISO 9001:2008 VIA TORRICELLI, 1 33080 PORCIA (PN) ITA

CERTIFICATO N. CERTIFICATE No. 1548/98/S TECNOINOX S.R.L. ISO 9001:2008 VIA TORRICELLI, 1 33080 PORCIA (PN) ITA CERTIFICATO N. CERTIFICATE No. 1548/98/S SI CERTIFICA CHE IL SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITÀ DI IT IS HEREBY CERTIFIED THAT THE QUALITY MANAGEMENT SYSTEM OF VIA TORRICELLI, 1 33080 PORCIA (PN) ITA Per

Dettagli

PROFESSIONAL SERVICES

PROFESSIONAL SERVICES > SGS ITALIA INDUSTRIAL D.M. 14 Gennaio 2008 PROFESSIONAL Data: 20/04/2012 Autore: F. Prosperi R. Donadel SGS NEL MONDO Leader mondiale nei servizi di: Ispezione Verifica Analisi Certificazione Nel Mondo:

Dettagli

UNI EN ISO 3834. Requisiti di qualità per la saldatura per fusione dei materiali metallici. info@marcelomartorelli.mobi

UNI EN ISO 3834. Requisiti di qualità per la saldatura per fusione dei materiali metallici. info@marcelomartorelli.mobi UNI EN ISO 3834 Requisiti di qualità per la saldatura per fusione dei materiali metallici Introduzione alle norme UNI EN ISO 3834:2006 Perché considerare la UNI EN ISO 3834:2006 nella propria azienda?

Dettagli

Sistemi di sicurezza. Certificazione prodotto e centrali di telesorveglianza - Registrazione ditte installatrici sistemi antintrusione e antincendio

Sistemi di sicurezza. Certificazione prodotto e centrali di telesorveglianza - Registrazione ditte installatrici sistemi antintrusione e antincendio Sistemi di sicurezza Certificazione prodotto e centrali di telesorveglianza - Registrazione ditte installatrici sistemi antintrusione e antincendio Certification for security systems and remote surveillance

Dettagli

AUTORIZZAZIONE ALLA MARCATURA CE MODULO A1 AUTORIZZA AUTHORIZES

AUTORIZZAZIONE ALLA MARCATURA CE MODULO A1 AUTORIZZA AUTHORIZES , quale Organismo Notificato n. 0474, RINA services S.p.A., acting as Notified Body nr. 0474, AUTORIZZA AUTHORIZES il sottoindicato fabbricante: the here below specified manufacturer: Fabbricante Manufacturer

Dettagli

DOMANDA PER IL RICONOSCIMENTO DEL LABORATORIO DI PROVA APPLICATION FOR ASSESSMENT OF TESTING LABORATORY

DOMANDA PER IL RICONOSCIMENTO DEL LABORATORIO DI PROVA APPLICATION FOR ASSESSMENT OF TESTING LABORATORY ALLEGATO A FACSIMILE DI DOMANDA PER IL RICONOSCIMENTO DEL LABORATORIO DI PROVA DOMANDA PER IL RICONOSCIMENTO DEL LABORATORIO DI PROVA APPLICATION FOR ASSESSMENT OF TESTING LABORATORY Ragione Sociale Name

Dettagli

for an advanced technology per una tecnologia avanzata

for an advanced technology per una tecnologia avanzata for an advanced technology per una tecnologia avanzata 2 the company TEC-SIM S.r.l. is a high technical capacity company specialized in stainless steel manufacture, operating in the BIOTECH, PHARMACEUTICAL,

Dettagli

Finalità del ciclo di vita nel System Engineering

Finalità del ciclo di vita nel System Engineering Fasi del ciclo di vita overview Finalità del ciclo di vita nel System Engineering Modularità Individuazione più agevole delle componenti riutilizzabili Ciclo di vita Esaustività Certezza di coprire tutte

Dettagli

Prodotti e opere: tecnica e diritto tra pubblico e privato Marco PERAZZI

Prodotti e opere: tecnica e diritto tra pubblico e privato Marco PERAZZI Prodotti e opere: tecnica e diritto tra pubblico e privato Marco PERAZZI Milano, 19 marzo 2015 In EU In ITA Direttiva prodotti da costruzione 11/02/1989 21/04/1993 Recepimento CPD con DPR n.246 >280 norme

Dettagli

HISTORY WORK PHILOSOPHY

HISTORY WORK PHILOSOPHY www.blmsrl.it STORIA La BLM Srl è una società che prende vita nel 1998 grazie alle grandi idee e alla pluriennale esperienza maturata nel settore della saldatura dei due soci fondatori Basilico Riccardo

Dettagli

Certificazione ISO 20000:2005 e Integrazione con ISO 9001:2000 e ISO 27001:2005. Certification Europe Italia

Certificazione ISO 20000:2005 e Integrazione con ISO 9001:2000 e ISO 27001:2005. Certification Europe Italia Certificazione ISO 20000:2005 e Integrazione con ISO 9001:2000 e ISO 27001:2005 Certification Europe Italia 1 IT Service Management & ITIL Ä La IT Infrastructure Library (ITIL) definisce le best practice

Dettagli

La marcatura CE per le coperture in laterizio

La marcatura CE per le coperture in laterizio La marcatura CE per le coperture in laterizio Vengono presi in considerazione gli aspetti principali della normativa UNI EN 1304 in relazione a quanto previsto dalla marcatura CE dei prodotti in laterizio

Dettagli

Dichiarazione di conformità alle prescrizioni alla Norma CEI 0-21

Dichiarazione di conformità alle prescrizioni alla Norma CEI 0-21 NOME ORGANISMO CERTIFICATORE: OGGETTO: Bureau Veritas Consumer Products Services Germany GmbH Businesspark A96 86842 Türkheim Germany + 49 (0) 40 740 41 0 cps-tuerkheim@de.bureauveritas.com Organismo di

Dettagli

Mecoser Exploration Container. Oil & Gas

Mecoser Exploration Container. Oil & Gas Mecoser Exploration Container Oil & Gas Since 1975 MECOSER SISTEMI develops and produces containers and shelters able to contain technologies, plants and machineries to satisfy the requirements of different

Dettagli

Si comunica che le serrande tagliafuoco modello WK25 We advise that fire dampers model WK25

Si comunica che le serrande tagliafuoco modello WK25 We advise that fire dampers model WK25 Società del gruppo / Belongs to the holding Stålhögavägen 115 26982 Båstad Sweden Si comunica che le serrande tagliafuoco modello WK25 We advise that fire dampers model WK25 Numeri di matricola / Serial

Dettagli

Sistema di gestione. Criteri di acquisto e di controllo dell acciaio per opere. in carpenteria metallica pagina 1 di 7

Sistema di gestione. Criteri di acquisto e di controllo dell acciaio per opere. in carpenteria metallica pagina 1 di 7 in carpenteria metallica pagina 1 di 7 0 2014-07-07 Aggiornamenti secondo Reg. Eu. 305-2011 Servizio QSA Luca Bosi REV DATA DESCRIZIONE DELLE MODIFICHE PREPARATO VERIFICATO E APPROVATO 1.0 SCOPO Si stabiliscono

Dettagli

LA MARCATURA CE DEI COMPONENTI METALLICI STRUTTURALI IN ACCORDO ALLA NORMA EN 1090-1

LA MARCATURA CE DEI COMPONENTI METALLICI STRUTTURALI IN ACCORDO ALLA NORMA EN 1090-1 LA MARCATURA CE DEI COMPONENTI METALLICI STRUTTURALI IN ACCORDO ALLA NORMA EN 1090-1 Igor SOLUSTRI RINA Services S.p.A. Product Certification Central Italy LA MARCATURA CE DEI COMPONENTI METALLICI STRUTTURALI

Dettagli

CERTIFICATO CE. Dichiarazione di approvazione del sistema qualità (Garanzia di qualità della produzione) Certificato n. 1670/MDD MACOSTA MEDITEA SRL

CERTIFICATO CE. Dichiarazione di approvazione del sistema qualità (Garanzia di qualità della produzione) Certificato n. 1670/MDD MACOSTA MEDITEA SRL CERTIFICATO CE Certificato n. 1670/MDD Dichiarazione di approvazione del sistema qualità (Garanzia di qualità della produzione) Visto l'esito delle verifiche condotte in conformità all'allegato V della

Dettagli

Requisiti di qualità per la saldatura di tubazioni di polietilene per il convogliamento di gas combustibili, di acqua e di altri fluidi in pressione

Requisiti di qualità per la saldatura di tubazioni di polietilene per il convogliamento di gas combustibili, di acqua e di altri fluidi in pressione NORMA ITALIANA Requisiti di qualità per la saldatura di tubazioni di polietilene per il convogliamento di gas combustibili, di acqua e di altri fluidi in pressione UNI 11024 GENNAIO 2003 Quality requirements

Dettagli

Qualification Program in IT Service Management according to ISO/IEC 20000. Cesare Gallotti Milano, 23 gennaio 2009

Qualification Program in IT Service Management according to ISO/IEC 20000. Cesare Gallotti Milano, 23 gennaio 2009 Qualification Program in IT Service Management according to ISO/IEC 20000 Cesare Gallotti Milano, 23 gennaio 2009 1 Agenda Presentazione Le norme della serie ISO/IEC 20000 L IT Service Management secondo

Dettagli

Le future norme ISO dovrebbero rispondere alle ultime tendenze ed essere compatibili con altri sistemi di gestione.

Le future norme ISO dovrebbero rispondere alle ultime tendenze ed essere compatibili con altri sistemi di gestione. name ISO 9001:2015 Perchè una nuova edizione delle norme? Tutti gli standard ISO dovrebbero essere rivisti ogni cinque anni, con lo scopo di stabilire se è necessaria una revisione per mantenerle aggiornate

Dettagli

si dedica alla progettazione, allo sviluppo, all installazione di

si dedica alla progettazione, allo sviluppo, all installazione di AUTODEMOLITORI Cantilever autovetture - Cantilever porta ponti - Scaffalatura per ricambi Tunnel per la bonifica - Capannoni in carpenteria - Chiusure industriali Efficienza energetica - Rivestimento edifici

Dettagli

I PROCESSI SPECIALI NELL INDUSTRIA

I PROCESSI SPECIALI NELL INDUSTRIA I PROCESSI SPECIALI NELL INDUSTRIA (SALDATURA, CONTROLLI NON DISTRUTTIVI, TRATTAMENTI TERMICI E SUPERFICIALI, LAVORAZIONI SPECIALI) COME VALIDARE I PROCESSI PER GARANTIRE LA QUALITÀ, L AFFIDABILITÀ E LA

Dettagli

Norme e documenti di riferimento per l'accreditamento degli Organismi di certificazione e/o ispezione

Norme e documenti di riferimento per l'accreditamento degli Organismi di certificazione e/o ispezione Via Saccardo,9 I-20134 MILANO Tel.: + 39 02.2100961 Fax: + 39 02.21009637 Sito Internet: www.sincert.it E-mail: sincert@sincert.it C.F./P.IVA 10540660155 TITOLO: Norme e documenti di riferimento per l'accreditamento

Dettagli

Milano, 28 giungo 2013 PERCHÉ IL REGOLAMENTO PRODOTTI DA COSTRUZIONE

Milano, 28 giungo 2013 PERCHÉ IL REGOLAMENTO PRODOTTI DA COSTRUZIONE Milano, 28 giungo 2013 PERCHÉ IL REGOLAMENTO PRODOTTI DA COSTRUZIONE Il Regolamento (UE) 305/2011 CPR, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell Unione Europea n. 88 del 4 aprile 2011, ha introdotto regole

Dettagli

CERTIFICATO C E R T I F I C A T E Certificato No.: Certificate No.: Nome ed indirizzo del richiedente: Name and Address of the certificate holder: Data della domanda: Date of submission: TÜV IT 14 MAC

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CONFORMITA / Declaration of conformity Vers. 2013

DICHIARAZIONE DI CONFORMITA / Declaration of conformity Vers. 2013 Nome e indirizzo registrato del produttore: Name and address of the manufacturer: Nome commerciale del prodotto: Product Trade Name: STABILE SPA Via Fratelli Kennedy, 1 21055 Gorla Minore (Va) info@stabile.it

Dettagli

Allegato 1 al Certificato di accreditamento n 081B Rev. 25 Enclosure 1 to the accreditation Certificate n 081B Rev. 25

Allegato 1 al Certificato di accreditamento n 081B Rev. 25 Enclosure 1 to the accreditation Certificate n 081B Rev. 25 1/6 Allegato 1 al Certificato di accreditamento n 081B Rev. 25 Enclosure 1 to the accreditation Certificate n 081B Rev. 25 rilasciato a / issued to: TÜV Italia S.r.l. Certificazione di prodotti nei seguenti

Dettagli

SMICC. 1) di valutare per importanza i progetti di adeguamento (approccio basato sul rischio)

SMICC. 1) di valutare per importanza i progetti di adeguamento (approccio basato sul rischio) SMICC INTRODUZIONE Le normative applicabili all interno delle Organizzazioni crescono in numero e complessità di giorno in giorno: per evitare che questa situazione crei strutture sempre più difficili

Dettagli

Verifica del rispetto dei requisiti essenziali Marcatura CE dei prodotti

Verifica del rispetto dei requisiti essenziali Marcatura CE dei prodotti SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO SUI DISPOSITIVI MEDICI 24 FEBBRAIO 2011 MILANO AFI e SSFA Barbara Paiola AFI Milano Classificazione del dispositivo Verifica del rispetto dei requisiti essenziali Marcatura CE

Dettagli

Sistemi elettronici per la sicurezza dei veicoli: presente e futuro. Il ruolo della norma ISO 26262 per la Sicurezza Funzionale

Sistemi elettronici per la sicurezza dei veicoli: presente e futuro. Il ruolo della norma ISO 26262 per la Sicurezza Funzionale 18 aprile 2012 Functional Safety Assessment e strumenti di supporto ai requisiti della norma ISO 26262 Carlo La Torre 4S Group - Management Systems & Functional Safety Senior Expert Renato Librino 4S Group

Dettagli

REQUISITI QUALITA Conformi alla norma ISO 3834-2

REQUISITI QUALITA Conformi alla norma ISO 3834-2 REQUISITI QUALITA Conformi alla norma ISO 3834-2 Coordinatore di Saldartura Responsabile coordinamento attività di Saldatura (CS) Welding Engineer Compiti e responsabilità secondo ISO 473 PROCEDIMENTI

Dettagli

BAMBOO e ZEBRANO per ESTERNO MRK

BAMBOO e ZEBRANO per ESTERNO MRK MRK-010-0564 BAMBOO e ZEBRANO per ESTERNO TEST DI INVECCHIAMENTO ACCELERATO: Invecchiamento accelerato Tutti i campioni vengono sottoposti all irraggiamento di lampade allo xenon ed a cicli umido/secco

Dettagli

DECLARATION OF PERFORMANCE

DECLARATION OF PERFORMANCE Flooring Declaration of Performance Edition 01.07.2013 Identification no.0209152050000000041008 Version no. 01 EN 1504-2: 2004 08 0921 DECLARATION OF PERFORMANCE Sikalastic-445 0209152050000000041008 Declaration

Dettagli

Declaration of Performance

Declaration of Performance Identification no. 01 09 15 10 100 0 00030 EN 1504-2:2004 14 0866 DECLARATION OF PERFORMANCE Sikagard -570 W Pele Elástica + Fibras 01 09 15 10 600 0 000001 1049 1. Product Type: Unique identification

Dettagli

Carlo Bestetti Consulente Tonino Ranieri - Schering Plough Workshop Predictive Maintenance & Calibration, Milano 14 dicembre 2006

Carlo Bestetti Consulente Tonino Ranieri - Schering Plough Workshop Predictive Maintenance & Calibration, Milano 14 dicembre 2006 Dai requisiti, alla convalida di software per la gestione della calibrazione e manutenzione Carlo Bestetti Consulente Tonino Ranieri - Schering Plough 1 Workshop Predictive Maintenance & Calibration, Milano

Dettagli

ISTRUZIONE OPERATIVA OPERATIVE INSTRUCTION

ISTRUZIONE OPERATIVA OPERATIVE INSTRUCTION 0 24.10.2013 FOR TAG Page 1 di 6 In caso di conflitto e/o errori fa fede la versione in italiano - In case of conflict and/or errors the Italian version shall prevail. INDICE 1. SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE

Dettagli

ISO 9001:2015. Ing. Massimo Tuccoli. Genova, 27 Febbraio 2015

ISO 9001:2015. Ing. Massimo Tuccoli. Genova, 27 Febbraio 2015 ISO 9001:2015. Cosa cambia? Innovazioni e modifiche Ing. Massimo Tuccoli Genova, 27 Febbraio 2015 1 Il percorso di aggiornamento Le principali novità 2 1987 1994 2000 2008 2015 Dalla prima edizione all

Dettagli

CERTIFICATO N. TS/271/95 CERTIFICATE No. MARTOR S.P.A. ISO/TS16949:2009 VIA XX SETTEMBRE, 12 10121 TORINO (TO) ITALIA

CERTIFICATO N. TS/271/95 CERTIFICATE No. MARTOR S.P.A. ISO/TS16949:2009 VIA XX SETTEMBRE, 12 10121 TORINO (TO) ITALIA TS/271/95 SI CERTIFICA CHE IL SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITÀ DI IT IS HEREBY CERTIFIED THAT THE QUALITY MANAGEMENT SYSTEM OF sistemi di gestione aziendale. CISQ è membro di IQNET. CISQ is the Italian

Dettagli

FILTERS. Sistemi di aspirazione e filtrazione. Nuovo Catalogo 2014

FILTERS. Sistemi di aspirazione e filtrazione. Nuovo Catalogo 2014 FILTERS Sistemi di aspirazione e filtrazione Nuovo Catalogo 2014 Mission Quando il metallo prende forma diventa un bene al servizio dell uomo. Metal Working è azienda innovativa, diversifica la produzione,

Dettagli

Il processo di certificazione del software MD

Il processo di certificazione del software MD Il processo di certificazione del software MD Ing. Maurizio Bianchi Responsabile Tecnico Dispositivi Medici - IMQ S.p.A. maurizio.bianchi@imq.it Vicenza, 5 ottobre 2007 Introduzione Moduli certificativi

Dettagli

Titolo/Title. Sigla/Reference. Revisione/Revision 26 Data/Date 2009-08-27. Il Responsabile del Sistema di Gestione

Titolo/Title. Sigla/Reference. Revisione/Revision 26 Data/Date 2009-08-27. Il Responsabile del Sistema di Gestione Titolo/Title Sigla/Reference Norme e documenti di riferimento per l'accreditamento degli Organismi di Certificazione e/o Ispezione Reference standards and documents for the accreditation of Certification

Dettagli

CERTIFICATO N. CERTIFICATE No. 15398/06/S FIORINI PACKAGING S.P.A. ISO 9001:2008 VIA GIAMBATTISTA FIORINI 25 60019 SENIGALLIA (AN) ITA

CERTIFICATO N. CERTIFICATE No. 15398/06/S FIORINI PACKAGING S.P.A. ISO 9001:2008 VIA GIAMBATTISTA FIORINI 25 60019 SENIGALLIA (AN) ITA CERTIFICATO N. 15398/06/S SI CERTIFICA CHE IL SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITÀ DI IT IS HEREBY CERTIFIED THAT THE QUALITY MANAGEMENT SYSTEM OF NELLE SEGUENTI UNITÀ OPERATIVE / IN THE FOLLOWING OPERATIONAL

Dettagli

La messa in opera delle strutture metalliche: dall accettazione delle opere in cantiere al montaggio delle strutture. Ing. Igor SOLUSTRI ICIC SPA

La messa in opera delle strutture metalliche: dall accettazione delle opere in cantiere al montaggio delle strutture. Ing. Igor SOLUSTRI ICIC SPA REGOLAMENTO (UE) N.305/11 E NORME DEL GRUPPO EN1090 LA MARCATURA CE DELLE STRUTTURE METALLICHE ALLA LUCE DELLE NORME TECNICHE PER LE COSTRUZIONI FIRENZE, 30/10/2014 La messa in opera delle strutture metalliche:

Dettagli

La nuova generazione di porte tagliafuoco

La nuova generazione di porte tagliafuoco La nuova generazione di porte tagliafuoco Premessa Un azienda moderna, pur operando in settori maturi, è in realtà inserita in un mondo sempre più tecnocratico, fatto di norme tecniche e comportamentali,

Dettagli

Good Practice Guide: Calibration Management

Good Practice Guide: Calibration Management Predictive Maintenance & Calibration Milano 14 dicembre 2005 GAMP Good Practice Guide: Calibration Management Giorgio Civaroli Le GAMP Good Practice Guides Calibration Management Validation of Process

Dettagli

La flotta di Trenitalia (di cui. è ECM) proprietà): Famiglia Carri Carrozze Giorno Carrozze Notte ETR Loco da Treno

La flotta di Trenitalia (di cui. è ECM) proprietà): Famiglia Carri Carrozze Giorno Carrozze Notte ETR Loco da Treno Luogo, Firenze Data 11/12/2014 Convegno AICQ 2014 Manutenzione nel Settore Ferroviario ECM: gestire il cambiamento Il parere di TRENITALIA La flotta di Trenitalia (di cui è ECM) Oltre al servizio di trasporto

Dettagli

WHAT MAKES US DIFFERENT?

WHAT MAKES US DIFFERENT? WHAT MAKES US DIFFERENT? mission Develop innovative and more reliable solutions in the field of biomaterials and procedures for vertebral consolidation and articular functional rehabilitation, dedicated

Dettagli

Siamo un azienda innovativa e con le idee chiare.

Siamo un azienda innovativa e con le idee chiare. ITALIANO Siamo un azienda innovativa e con le idee chiare. Dalla progettazione alla lavorazione, ogni aspetto è curato internamente nella nostra sede in Trentino. Quando il metallo prende forma... diventa

Dettagli

Saldature in cantiere alla luce della prossima entrata in vigore della UNI EN 1090

Saldature in cantiere alla luce della prossima entrata in vigore della UNI EN 1090 Saldature in cantiere alla luce della prossima entrata in vigore della UNI EN 1090 Come noto per gli addetti del settore, dal 1 Luglio 2014 diventerà obbligatoria anche in Italia l applicazione della UNI

Dettagli

LE STRUTTURE DI CARPENTERIA METALLICA: DALLA DIRETTIVA PRODOTTI DA COSTRUZIONE ALLE NORME EN 1090

LE STRUTTURE DI CARPENTERIA METALLICA: DALLA DIRETTIVA PRODOTTI DA COSTRUZIONE ALLE NORME EN 1090 LE STRUTTURE DI CARPENTERIA METALLICA: DALLA DIRETTIVA PRODOTTI DA COSTRUZIONE ALLE NORME EN 1090 COME DEVONO OPERARE LE OFFICINE DI FABBRICAZIONE DI PRODOTTI METALLICI CHE DEVONO ESSERE INCORPORATE IN

Dettagli

REQUISITI PROCESSO DI SALDATURA di cui al par. 11.3.4.5 delle NTC2008

REQUISITI PROCESSO DI SALDATURA di cui al par. 11.3.4.5 delle NTC2008 Requisito Travi PREM 2015 di cui al par. 11.3.4.5 delle NTC2008 Procedimento all arco elettrico (ammessi procedimenti diversi previa adeguata doc. tecnica e sperimentale) Qualifica (certificati) saldatori

Dettagli

Declaration of Performance

Declaration of Performance EN 1504-6 08 0921 DECLARATION OF PERFORMANCE Sika AnchorFix -3 + 02 04 03 01 003 0 000002 1001 1. Product Type: Unique identification code of the product-type: Sika AnchorFix - 2. Type batch or serial

Dettagli

DECLARATION OF PERFORMANCE in accordance with the Regulation (EU) No 305/2011 of the European parliament and of the council

DECLARATION OF PERFORMANCE in accordance with the Regulation (EU) No 305/2011 of the European parliament and of the council EUROFIBRE s.p.a. SEDE LEGALE: 37046 Minerbe (VR) - Reg. Imprese Verona C. F. 02878960232 Capitale Sociale interamente versato: 900.000,00 - R.E.A. Verona 291718 STABILIMENTO E UFFICI: Via Venier 41-30020

Dettagli

Elementi di collegamento strutturali ad alta resistenza adatti al precarico, secondo EN 14399. Informazioni tecniche per l'utilizzo.

Elementi di collegamento strutturali ad alta resistenza adatti al precarico, secondo EN 14399. Informazioni tecniche per l'utilizzo. Elementi di collegamento strutturali ad alta resistenza adatti al precarico, secondo EN 14399. Informazioni tecniche per l'utilizzo. Indice 1. Scopo 2. Riferimenti 3. Aspetti generali 4. Simboli ed unità

Dettagli