ATTUATORI ELETTRICI MechForce

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ATTUATORI ELETTRICI MechForce"

Transcript

1 Attuatori con viti a ricircolo Quattro taglie: size Attuatori lineari potenti e precisi

2 ATTUATORI ELETTRICI MechForce Caratteristiche generali CARATTERISTICHE GENERALI Gli attuatori elettromeccanici, grazie alla flessibilità permessa dal comando elettrico, vengono sempre più utilizzati quale alternativa alla tecnologia pneumatica o idraulica. Automationware affianca, alle soluzioni già esistenti, la linea di cilindri elettrici MechForce. Da un punto di vista costruttivo MechForce si presenta come la soluzione maggiorata della MechLine. Rispetto a questa, a parità di taglia, ha la vite a ricircolo di una taglia superiore e cuscinetti e teste di supporto maggiorate. La caratteristica principale è la modularità e la flessibilità per le differenti applicazioni. La traslazione con viti a ricircolo di sfere ISO 7, assicura precisione, ripetibilità di posizionamento e rendimento meccanico elevato. Con il controllo della motorizzazione è possibile il controllo della forza. Sono disponibili in 4 taglie da 50 a 100 con carichi massimi fino a 40kN Le corse disponibili variano da 100 a 1000mm Possiamo proporre soluzioni complete con motorizzazioni passo-passo o brushless. In alternativa possono essere utilizzate motorizzazioni del cliente. Sono inoltre disponibili soluzioni integrate. Mediante il software di configurazione EasyLin è possibile configurare in modo semplice e veloce il sistema per applicazioni di posizionamento o movimentazione. In maniera analoga, con EasyInsert si possono configurare applicazioni di inserimento e piantaggio.

3 ATTUATORI ELETTRICI MechForce CONFIGURAZIONI Motore Rinvio a cinghia Cilindro MechForce Motore Campana con giunto e flangia motore o riduttore Riduttore epicicloidale Motore Il disegno sopra riportato raffigura le diferse possibili configurazioni per il La realizzazione con la motorizzazione in linea permette di coprire sia applicazioni veloci, con il motore collegato direttamente alla vite, che applicazioni potenti con collegamento attraverso riduttore epicicloidale. La realizzazione con la motorizzazione parallela permette realizzazioni più compatte. 2

4 ATTUATORI ELETTRICI MechForce Criteri di progetto Gli attuatori MechForce utilizzano vite a ricircolo di sfere. Per un loro corretto utilizzo è opportuno evidenziarne le caratteristiche tecniche principali. Co Carico Statico (kn) e produce una deformazione permanente delle sfere e della pista di rotolamento pari a volte il diametro della sfera stessa. importante da tenere in evidenza quando la velocità è molto bassa o la vite deve sostenere un carico da ferma. opportuno, in questi casi, considerare un coefficiente di sicurezza adeguato, ad esempio Co >2-2,5F Max, per evitare danneggiamento al dispositivo. Ca Carico Dinamico (kn) Rappresenta l quale il 90% di un numero elevato di viti con le stesse caratteristiche raggiunge una durata di impiego pari a 10 6 rotazioni. A partire da questo parametro, è possibile calcolare i valori statistici della durata in funzione del carico. La durata, espressa in rotazioni o in km di percorrenza, viene ricavata con le fiormule seguenti : L 10 =10 6 Cdin/F) 3. rotazioni, oppure L 10km =10 6 p (Cdin/F) 3 in km dove p è il passo della vite e F la forza richiesta Condizioni operative quali carenza di lubrificazione, condizioni ambientali pesanti o ancora urti o vibrazioni hanno impatto sulla durata della vite. pportuno in questi casi tenerne conto con un adeguato coefficiente di sicurezza. p Passo della vite (mm) La scelta del passo è funzion La velocità di avanzamento è data dalla V=n p/(60 i) [mm/sec] dove n è il numero di giri (rpm) del motore, p il passo della vite (mm) ed i il rapporto di riduzione eventualmente presente. C M Coppia motore (Nm) La coppia richiesta per applicare un carico statico F si ricava con la C=F p/(2000 dove p è il passo (mm) Per un carico dinamico a inerzia del sistema in accelerazione e/o decelerazione. n cr Velocità critica della vite (rpm) uale si hanno vibrazioni e usura prematura della vite la formula n cr =0,5 5 2 in rpm dove d è il diametro del nocciolo della vite(mm) ed L (mm) la lunghezza libera della stessa. 3

5 ATTUATORI ELETTRICI MechForce Criteri di progetto La tabella riporta i dati della percorrenza in km per le varie taglie e carichi ed è un parametro di prima scelta del in funzione de Size Vite Vita nominale della vite in km per carichi diversi Ø x d Cdin Co Fmax(*) L km(*) L km( ) L km( ) L km( ) L km( ) L km( ) L km( ) L km( ) [mm] [mm] [N] [N] [N] [km] 1000N 2000N 4000N 6.000N 8.000N N x x x Ø x d Cdin Co Fmax(*) L km(*) L km( ) L km( ) L km( ) L km( ) L km( ) L km( ) L km( ) [mm] [mm] [N] [N] [N] [km] 1000N 2000N 4000N 6.000N 8000N 12000N x x x Ø x d Cdin Co Fmax(*) L km(*) L km( ) L km( ) L km( ) L km( ) L km( ) L km( ) L km( ) [mm] [mm] [N] [N] [N] [km] 1000N 2000N 4000N 8000N 12000N x x x Ø x d Cdin Co Fmax(*) L km(*) L km( ) L km( ) L km( ) L km( ) L km( ) L km( ) L km( ) [mm] [mm] [N] [N] [N] [km] 1000N 2000N 4000N N 16000N 20000N x x x (*)Valori riferiti alle caratteristiche nominali della vite ( ) Vita nominale (**)Per velocità per il carico motore sottoriportato 3000rpm (***) Altri Rap. Rid. possibili 4

6 MechForce 50 Caratteristiche tecniche MECHFORCE 50 Vite a ricircolo di sfere Diametro x Passo [mmxmm] 20x5 ISO G7 20x10 20x20 Precisione fino a 300mm [mm] 0,05 0,05 0,05 Carico C 0 e C din cuscinetti e viti Carico statico C 0 vite [N] Carico statico C 0 cuscinetti [N] Carico dinamico C din vite [N] Carico dinamico C din cuscinetti [N] Velocità massima (motore 3000rpm rapporto i=1) [mm/sec] Corsa massima [mm] Motorizzazione Diretta (Rapp. Rid. i=1) Corsa lineare per 1 giro albero motore [mm] Fattore di forza (N di spinta per 1 Nm di coppia) Motorizzazione rinviata (Rapporto Rid. i=1 Corsa lineare per 1 giro motore i=1 [mm] Fattore di forza (N di spinta per 1 Nm di coppia) [N/Nm] Motorizzazione con RE (Rapp. Rid. i=xx) Corsa lineare per 1 giro albero motore [mm] 5/xx 10/xx 20/xx Velocità massima (motore 3000rpm rapporto i=xx) [mm/sec] 250/xx 500/xx 1000/xx Fattore di forza (N di spinta per 1 Nm di coppia) [N/Nm] Percorrenza teorica con motorizzazione diretta Carico assiale Coppia motrice corrispondente [Nm] 1,9 3,7 7,5 Percorrenza teorica della vite [km] 1.715, , ,0 Carico assiale Coppia motrice corrispondente 3,7 7,5 15,0 Percorrenza teorica della vite 214,4 237,6 540,0 Carico assiale Coppia motrice corrispondente [Nm] 5,6 11,2 22,5 Percorrenza teorica della vite [km] 63,5 70,4 160,0 Peso Diretto Rinv.65 Rinv.95 Peso base senza motore [kg] 2,3 3,1 4,8 Peso per 100 mm di corsa [kg] 0,7 0,7 0,7 CARATTERISTICHE TECNICHE ATTUATORE Motorizzazioni Brushless suggerite Motorizzazioni e driver Brushless suggerite Modelli L Inerzia L con freno Inerzia coppia N. giri Inom (1x230Vac) Modello driver Inom (3x400Vac) Modello driver [mm] [10-6 kgm 2 ] [mm] [10-6 kgm 2 ] [Nm] [rpm] [Arms ] [Arms ] [Arms ] Q 60 1, x230 o 3x , ,5 CDE-2, ,8 CDE-2,2-400 Q 60F 1, x230 o 3x , ,5 CDE-2, ,8 CDE-2,2-400 Q x230 o 3x ,8 CDE-4, ,6 CDE-2,2-400 Q 82F x230 o 3x ,8 CDE-4, ,6 CDE-2,2-400 Q x230 o 3x ,9 CDE-7, ,1 CDE-4,1-400 Q 100F x230 o 3x ,9 CDE-7, ,1 CDE-4,

7 MechForce 50 Dimensioni Motorizzazione diretta Motorizzazione rinviata per motori con quadro max 60mm Motorizzazione rinviata per motori con quadro max 90mm 6

8 MechForce 63 Caratteristiche tecniche MECHFORCE 63 Vite a ricircolo di sfere Diametro x Passo [mmxmm] 25x5 ISO G7 25x10 25x25 Precisione fino a 300mm [mm] 0,05 0,05 0,05 Carico C 0 e C din cuscinetti e viti Carico statico C 0 vite [N] Carico statico C 0 cuscinetti [N] Carico dinamico C din vite [N] Carico dinamico C din cuscinetti [N] Velocità massima (motore 3000rpm rapporto i=1) [mm/sec] Corsa massima [mm] Motorizzazione Diretta (Rapp. Rid. i=1) Corsa lineare per 1 giro albero motore [mm] Fattore di forza (N di spinta per 1 Nm di coppia) Motorizzazione rinviata (Rapporto Rid. i=1 Corsa lineare per 1 giro motore i=1 [mm] Fattore di forza (N di spinta per 1 Nm di coppia) [N/Nm] Motorizzazione con RE (Rapp. Rid. i=xx) Corsa lineare per 1 giro albero motore [mm] 5/xx 10/xx 25/xx Velocità massima (motore 3000rpm rapporto i=xx) [mm/sec] 250/xx 500/xx 1250/xx Fattore di forza (N di spinta per 1 Nm di coppia) [N/Nm] Percorrenza teorica con motorizzazione diretta Carico assiale Coppia motrice corrispondente [Nm] 2,8 5,6 11,2 Percorrenza teorica della vite [km] 716, , ,0 Carico assiale Coppia motrice corrispondente 5,6 11,2 22,5 Percorrenza teorica della vite 89,6 208,0 857,5 Carico assiale Coppia motrice corrispondente [Nm] 8,4 16,9 33,7 Percorrenza teorica della vite [km] 26,5 61,6 254,1 Peso Diretto Rinv.95 Rinv.120 Peso base senza motore [kg] 3,7 7,1 8,4 Peso per 100 mm di corsa [kg] 0,8 0,8 0,8 CARATTERISTICHE TECNICHE ATTUATORE Motorizzazioni Brushless suggerite Motorizzazioni e driver Brushless suggerite Modelli L Inerzia L con freno Inerzia coppia N. giri Inom (1x230Vac) Modello driver Inom (3x400Vac) Modello driver [mm] [10-6 kgm 2 ] [mm] [10-6 kgm 2 ] [Nm] [rpm] [Arms ] [Arms ] [Arms ] Q 60 1, x230 o 3x , ,5 CDE-2, ,8 CDE-2,2-400 Q 60F 1, x230 o 3x , ,5 CDE-2, ,8 CDE-2,2-400 Q x230 o 3x ,8 CDE-4, ,6 CDE-2,2-400 Q 82F x230 o 3x ,8 CDE-4, ,6 CDE-2,2-400 Q x230 o 3x ,9 CDE-7, ,1 CDE-4,1-400 Q 100F x230 o 3x ,9 CDE-7, ,1 CDE-4,

9 MechForce 63 Dimensioni Motorizzazione diretta Motorizzazione rinviata per motori con quadro max 90mm Motorizzazione rinviata per motori con quadro max 115mm 8

10 MechForce 80 Caratteristiche tecniche MECHFORCE 80 Vite a ricircolo di sfere ISO G7 Diametro x Passo [mmxmm] 32x5 32x10 32x32 Precisione fino a 300mm [mm] 0,05 0,05 0,05 Carico C 0 e C din cuscinetti e viti Carico statico C 0 vite [N] Carico statico C 0 cuscinetti [N] Carico dinamico C din vite [N] Carico dinamico C din cuscinetti [N] Velocità massima (motore 3000rpm rapporto i=1) [mm/sec] Corsa massima [mm] Motorizzazione Diretta (Rapp. Rid. i=1) Corsa lineare per 1 giro albero motore [mm] Fattore di forza (N di spinta per 1 Nm di coppia) ,0 167 Motorizzazione rinviata (Rapporto Rid. i=1 Corsa lineare per 1 giro motore i=1 [mm] Fattore di forza (N di spinta per 1 Nm di coppia) [N/Nm] Motorizzazione con RE (Rapp. Rid. i=xx) Corsa lineare per 1 giro albero motore [mm] 5/xx 10/xx 32/xx Velocità massima (motore 3000rpm rapporto i=xx) [mm/sec] 250/xx 500/xx 1000/xx Fattore di forza (N di spinta per 1 Nm di coppia) [N/Nm] Percorrenza teorica con motorizzazione diretta Carico assiale Coppia motrice corrispondente [Nm] 3,7 7,5 24,0 Percorrenza teorica della vite [km] 1.080, , ,4 CARATTERISTICHE TECNICHE ATTUATORE Carico assiale Coppia motrice corrispondente 7,5 15,0 47,9 Percorrenza teorica della vite 135, ,8 169,2 Carico assiale Coppia motrice corrispondente [Nm] 11,2 22,5 71,9 Percorrenza teorica della vite [km] 40,0 493,0 50,1 Peso Diretto Rinv.95 Rinv.120 Peso base senza motore [kg] 5,9 8,0 10,4 Peso per 100 mm di corsa [kg] 1,2 1,2 1,2 Motorizzazioni Brushless suggerite Motorizzazioni e driver Brushless suggerite Modelli L Inerzia L con freno Inerzia coppia N. giri Inom (1x230Vac) Modello driver Inom (3x400Vac) Modello driver [mm] [10-6 kgm 2 ] [mm] [10-6 kgm 2 ] [Nm] [rpm] [Arms ] [Arms ] [Arms ] Q 60 1, x230 o 3x , ,5 CDE-2, ,8 CDE-2,2-400 Q 60F 1, x230 o 3x , ,5 CDE-2, ,8 CDE-2,2-400 Q x230 o 3x ,8 CDE-4, ,6 CDE-2,2-400 Q 82F x230 o 3x ,8 CDE-4, ,6 CDE-2,2-400 Q x230 o 3x ,9 CDE-7, ,1 CDE-4,1-400 Q 100F x230 o 3x ,9 CDE-7, ,1 CDE-4,1-400 Q x ,8 CDE-5,7-400 Q 115F x ,8 CDE-5,

11 MechForce 80 Dimensioni Motorizzazione diretta Motorizzazione rinviata per motori con quadro max 90mm Motorizzazione rinviata per motori con quadro max 115mm 10

12 MechForce 100 Caratteristiche tecniche MECHFORCE 100 Vite a ricircolo di sfere Diametro x Passo [mmxmm] 40x5 ISO G7 40x10 40x40 Precisione fino a 300mm [mm] 0,05 0,05 0,05 Carico C 0 e C din cuscinetti e viti Carico statico C 0 vite [N] Carico statico C 0 cuscinetti [N] Carico dinamico C din vite [N] Carico dinamico C din cuscinetti [N] Velocità massima (motore 3000rpm rapporto i=1) [mm/sec] Corsa massima [mm] Motorizzazione Diretta (Rapp. Rid. i=1) Corsa lineare per 1 giro albero motore [mm] 5 10,0 133,0 Fattore di forza (N di spinta per 1 Nm di coppia) ,0 267 Motorizzazione rinviata (Rapporto Rid. i=1 Corsa lineare per 1 giro motore i=1 [mm] Fattore di forza (N di spinta per 1 Nm di coppia) [N/Nm] Motorizzazione con RE (Rapp. Rid. i=xx) Corsa lineare per 1 giro albero motore [mm] 5/xx 10/xx 20/xx Velocità massima (motore 3000rpm rapporto i=xx) [mm/sec] 250/xx 500/xx 1000/xx Fattore di forza (N di spinta per 1 Nm di coppia) [N/Nm] Percorrenza teorica con motorizzazione diretta Carico assiale Coppia motrice corrispondente [Nm] 4,7 9,4 18,7 Percorrenza teorica della vite [km] 1.544, , ,8 Carico assiale Coppia motrice corrispondente 9,4 18,7 37,5 Percorrenza teorica della vite 193,1 857, ,0 Carico assiale Coppia motrice corrispondente [Nm] 14,0 28,1 56,2 Percorrenza teorica della vite [km] 57,2 254,1 697,2 Peso Diretto Rinv.120 Rinv.150 Peso base senza motore [kg] 9,8 14,0 15,6 Peso per 100 mm di corsa [kg] 1,5 1,5 1,5 CARATTERISTICHE TECNICHE ATTUATORE Motorizzazioni Brushless suggerite Motorizzazioni e driver Brushless suggerite Modelli L Inerzia L con freno Inerzia coppia N. giri Inom (1x230Vac) Modello driver Inom (3x400Vac) Modello driver [mm] [10-6 kgm 2 ] [mm] [10-6 kgm 2 ] [Nm] [rpm] [Arms ] [Arms ] [Arms ] Q x230 o 3x ,8 CDE-4, ,6 CDE-2,2-400 Q 82F x230 o 3x ,8 CDE-4, ,6 CDE-2,2-400 Q x230 o 3x ,9 CDE-7, ,1 CDE-4,1-400 Q 100F x230 o 3x ,9 CDE-7, ,1 CDE-4,1-400 Q x ,8 CDE-5,7-400 Q 115F x ,8 CDE-5,7-400 Q x ,1 CDE Q 142F x ,1 CDE

13 MechForce 100 Dimensioni Motorizzazione diretta Motorizzazione rinviata per motori con quadro max 115mm Motorizzazione rinviata per motori con quadro max 145mm 12

14 ATTUATORI ELETTRICI MechForce Motori, driver posizionatori e software di configurazione Le soluzioni di motorizzazione sotto riportate sono state pensate e sviluppate per integrazione e completamento delle soluzioni meccaniche Automationware. I motori selezionati, ad alta densità di potenza per volume, permettono realizzazioni compatte. La disponibilità di interfacce verso riduttori e attuatori velocizza la realizzazione e contiene i costi. I driver proposti, con posizionatore e PLC interno, permettono un controllo efficace e dinamico di motori con differenti sensori di feedback. Il software Easy permette di configurare, in ambiente Windows, fino a 16 posizioni poi richiamabili con comando I/O senza conoscenze specifiche del software di programmazione del driver. I componenti sopra descritti sono disponibili sia singolarmente che inclusi nei Package di EasyLIN per la realizzazione di soluzioni lineari MOTORI BRUSHLESS Tecnologia a poli salienti Quadro motore da 60 a 150mm Coppia 1,4 a 15 Nm (con/senza freno stazionamento) Feedback da resolver (standard ) o altri opzionali Versione con morsettiera standard (connettori opzionali) DRIVER Driver posizionatori per brushless Due modelli per motori brushless o per Lineari/torque Completi di posizionatore e PLC integrato Alimentazione monofase o trifase SOFTWARE DI CONFIGURAZIONE Software di configurazione tipo Windows Componente della soluzione EasyPackage EasyLIN per applicazioni lineari Fino a 16 posizioni impostabili attraverso RS 232 poi richiamabili con comando I/O Permette la configurazione del driver per software di programmazione del driver Per informazioni più dettagliate sulle soluzioni integrate consultare la documentazione specifica 13

15 ATTUATORI ELETTRICI MechForce Utilizzo e montaggio UTLIZZO Il cilindro elettrico, come quello pneumatico, è progettato per lavorare con carichi assiali. Evitare per quanto possibile forze trasversali che potrebbero comprometterne il buon funzionamento e ridurne la vita. La presenza di urti meccanici può danneggiare,anche in modo permanente, il cilindro. Evitare, per quanto possibile, gli urti violenti specie se assiali al cilindro. SE INELIMINABILI tenerne conto con un opportuno coefficente di sicurezza nel calcolo della durata. APPLICAZIONI VERTICALI Le viti a ricircolo di sfere sono "sempre" reversibili, per tenere fermo il carico a motore spento, occorre prevedere l'impiego del freno sul motore. STELO ANTIROTAZIONE I cilindri elettrici sono muniti di un sistema interno di antirotazione la cui finalità è principalmente quella di permettere lo spostamento dello stelo quando la vite è portata in rotazione. Questo sistema non ha capacità di carico. Se il carico non è in asse o richiede guida, utilizzare unità di guida esterne. MOTORIZZAZIONE BRUSHLESS La coppia di picco del motore brushless, può essere anche 3 volte superiore alla coppia nominale. L'eventuale "picco" di coppia non controllato può danneggiare in maniera permanente il cilindro. MONTAGGIO Per il montaggio del cilindro elettrico si possono utilizzare i fissaggi ISO dei cilindri pneumatici. Se i cilindri vengono utilizzati con forze di molto superiori ai corrispondenti cilindri pneumatici, potrebbero essere richiesti fissaggi e ancoraggi più robusti dello standard. TRASMISSIONE A CINGHIA DENTATA La trasmissione del movimento tra albero motore e vite è garantita da una cinghia dentata senza gioco della serie "AT" con rinforzi in acciaio per impedirne l'allungamento. Il tensionamento della cinghia è "predeterminato" non sono quindi necessari tenditori né tantomeno interventi successivi per il tensionamento della cinghia dentata. Il bloccaggio delle pulegge sui rispettivi alberi (motore e vite) possono avvenire con calettatori o con grani di bloccaggio a seconda della taglia del cilindro e del motore. MONTAGGIO DEL MOTORE l cilindro può essere fornito con motorizzazione Automationware o con predisposizione per il montaggio del motore da parte del cliente. Se si intende utilizzare una motorizzazione non Automationware, comunicare in fase di richiesta quotazione tipo di motore che si intende utilizzare (modello e costruttore) o in alternativa i Con questi dati verranno realizzate le interfacce per il montaggio diretto o rinviato del motore. Nel caso di motorizzazione rinviata, è necessario rimuovere il coperchio pulegge posteriore, calettare a mano senza bloccare la puleggia sull'albero, "calzare" la cinghia sulla puleggia ed inserire il motore nella propria sede. Bloccare con le viti il motore e facendo ruotare a mano la cinghia, verificare che le due pulegge siano allineate, successivamente bloccare le pulegge sui rispettivi alberi. Se il cilindro è predisposto per il montaggio diretto del motore, è previsto un giunto di collegamento con chiusura a morsetto. Per evitare di creare delle torsioni all'albero motore, è necessario prima inserire il motore nel suo alloggiamento, poi bloccare il giunto e solo successivamente bloccare le viti del motore, dopo aver verificato che sia centrato nella sua sede. 14

16 componenti e sistemi per la movimentazione Soluzioni Unità lineari Attuatori lineari e rotanti Servoattuatori Sistemi integrati Dimensionamento Dimensionamento meccanico dellʼunità o dellʼattuatore, del riduttore e delle motorizzazioni Servizio Tempi rapidi di elaborazione proposta Realizzazione di soluzioni personalizzate Layout delle soluzioni elaborate Proposto da: AutomationWare Srl Arino di Dolo (VE) Via Arino 26A Tel Fax

Unità lineari a cinghia

Unità lineari a cinghia Unità lineari a cinghia Gamma completa di soluzioni per la realizzazione di movimentazioni lineari ad uno o più assi. Soluzioni a cinghia, a vite o a cremagliera Ampia gamma di accessori per realizzazioni

Dettagli

MotionLine hp. Caratteristiche generali

MotionLine hp. Caratteristiche generali Caratteristiche generali La linea MotionLlne HP è stata realizzata per coprire le applicazioni in cui è richiesta protezione della parti meccaniche interne da polvere o altri corpi estranei. E realizzata

Dettagli

ATTUATORI ELETTRICI AVT Caratteristiche generali

ATTUATORI ELETTRICI AVT Caratteristiche generali ATTUATORI ELETTRICI AVT Caratteristiche generali GENERALITA SUGLI ATTUATORI A VITE TRAPEZIA Famiglia di attuatori lineari con vite trapezia e riduttore a vite senza fine mossi da motori asincroni mono/trifase

Dettagli

Sistema All-in-One. Servo ternary Interfaccia Profibus DP-S. con switch di indirizzamento nodo

Sistema All-in-One. Servo ternary Interfaccia Profibus DP-S. con switch di indirizzamento nodo Sistema AllinOne Servo ternary Interfaccia Profibus DPS con switch di indirizzamento nodo Servo ternary Interfaccia Profibus DPS con switch di indirizzamento nodo Sistema attuatore completo, caratterizzato

Dettagli

COMPONENTI AVANZATI Moduli lineari cartesiani A cinghia dentata e a vite a ricircolo di sfere

COMPONENTI AVANZATI Moduli lineari cartesiani A cinghia dentata e a vite a ricircolo di sfere Ottobre 2012 COMPONENTI AVANZATI Moduli lineari cartesiani A cinghia dentata e a vite a ricircolo di sfere COMPONENTI ITALIANI CONVENIENTI, AFFIDABILI E...ITALIANI! La nuova serie di moduli lineari Omas

Dettagli

MOTORIZZAZIONI PASSO-PASSO Motori, motori con driver integrati e software di configurazione

MOTORIZZAZIONI PASSO-PASSO Motori, motori con driver integrati e software di configurazione MOTORIZZAZIONI PASSO-PASSO Motori, motori con driver integrati e software di configurazione Le proposte di motorizzazione sotto riportate sono state pensate e sviluppate per integrazione e completamento

Dettagli

Criteri di selezione martinetti

Criteri di selezione martinetti Criteri di selezione martinetti I martinetti meccanici trasformano il moto rotatorio in un movimento lineare. Questa trasformazione avviene con una perdita di potenza fra vite e madrevite. Questa perdita

Dettagli

INTECNO. LINEAR Motion TRANSTECNO. UNITÀ LINEARI A CINGHIA SERIE MTJ e MRJ BY. member of. group

INTECNO. LINEAR Motion TRANSTECNO. UNITÀ LINEARI A CINGHIA SERIE MTJ e MRJ BY. member of. group LINEAR Motion UNITÀ LINEARI A CINGHIA SERIE BY member of TRANSTECNO group 2012 INTECNO UNITÀ LINEARI A CINGHIA Indice Pagina Caratteristiche Come ordinare Dati tecnici Disegno costruttivo A1 A3 A4 A6

Dettagli

Modulo lineare MLM7 N

Modulo lineare MLM7 N Modulo lineare MLM7 N Prestazioni dinamiche elevate Esecuzione robusta Elevata capacità di carico Elevata precisione di posizionamento Gamma potenziata con il nuovo modulo MLM7 N DALL ESPERIENZA E DAL

Dettagli

SOMMARIO UNITÀ LINEARI. Serie CC - Unità con cilindro con stelo. - Unità con cilindro senza stelo. Serie CM - Unità con cinghia mobile

SOMMARIO UNITÀ LINEARI. Serie CC - Unità con cilindro con stelo. - Unità con cilindro senza stelo. Serie CM - Unità con cinghia mobile SOMMARIO UNITÀ LINEARI UNITÀ LINEARI AFP pag. 2 AFP - SERIE CC pag. 8 AFP - SERIE CS pag. 11 AFP - SERIE CM pag. 14 AFP - SERIE VT pag. 17 UNITÀ LINEARI PFP pag. 23 PFP - SERIE CC pag. 30 PFP - SERIE CS

Dettagli

L 130 45 180 CORSA = L- 180

L 130 45 180 CORSA = L- 180 APPLICAZIONI Unita' lineare con cinghia 16 AT10 Art.810016 10 L 10 151 65 68 129.6 MVF0F Bonfiglioli 45 CORSA = L- CINGHIA 16 AT10: TRAZIONE MAX CARICO DI ROTTURA CARRELLO: ROTELLA: CARICO STATICO CARICO

Dettagli

martinetti per aste a ricircolo di sfere

martinetti per aste a ricircolo di sfere Dall esperienza UNIMEC nella costruzione dei martinetti ad asta trapezia nascono i martinetti per aste a ricircolo di sfere, proposti nella serie K. Essi possono essere impiegati per sollevare, tirare,

Dettagli

ROBOT CARTESIANI. Abbiamo 15 modelli di robot cartesiani che possono essere forniti in 4 tipologie diverse:

ROBOT CARTESIANI. Abbiamo 15 modelli di robot cartesiani che possono essere forniti in 4 tipologie diverse: ROBOT CARTESIANI Apiel realizza un ampia gamma di robot cartesiani da 2 a 6 assi per la movimentazione di oggetti con massa variabile da 2Kg fino a 180Kg con aree operative che arrivano a 20 metri quadri

Dettagli

Moduli lineari. Linear and motion solutions

Moduli lineari. Linear and motion solutions Moduli lineari Linear and motion solutions Indice pag. 1. Descrizione del prodotto I moduli... 4 Sistemi di guida... 6 Sistemi di trasmissione... 7 2. Moduli lineari AXC 40-Z... 8 AXC 40-S... 10 AXN 45-Z...

Dettagli

ADIR C Centro di lavoro a 3 assi controllati con rotazione del piano di lavoro -90 /0 /+90

ADIR C Centro di lavoro a 3 assi controllati con rotazione del piano di lavoro -90 /0 /+90 ADIR C Centro di lavoro a 3 assi controllati con rotazione del piano di lavoro -90 /0 /+90 26/03/2015 - Pagina 1 di 10 Caratteristiche tecniche Carterizzazioni laterale e posteriore fisse. Anteriore a

Dettagli

ACCESSORI LL-25 INTERFACCE & ACCESSORI

ACCESSORI LL-25 INTERFACCE & ACCESSORI HANDLING - PLASTICS - SENSORS ACCESSORI LL-25 INTERFACCE & ACCESSORI SERIE 0-200 Dimensioni standard Ogni carrello completo pesa 0.82 kg. La guida (profilo in alluminio più barre in acciaio) pesa 4.22

Dettagli

ROBOT CARTESIANI. Abbiamo 9 modelli di robot cartesiani che possono essere forniti in 3 tipologie diverse:

ROBOT CARTESIANI. Abbiamo 9 modelli di robot cartesiani che possono essere forniti in 3 tipologie diverse: ROBOT ROBOT CARTESIANI Apiel realizza un ampia gamma di robot cartesiani da 2 a 6 assi per la movimentazione di oggetti con massa variabile da 2Kg fino a 100Kg con aree operative che arrivano a 20 metri

Dettagli

MODULI LINEARI STANDARD

MODULI LINEARI STANDARD MODULI LIEARI STADARD 2007 X Y Z ALPHA Trasmissione a cinghia dentata Trasmissione pignone cremagliera Kit di fissaggio Riduttori Alpha DISTRIBUITO DA TECOGROUP - 33170 Pordenone Via Bassani 6 Tel. +39

Dettagli

MOTORIZZAZIONI BRUSHLESS Motori, driver posizionatori e software di configurazione

MOTORIZZAZIONI BRUSHLESS Motori, driver posizionatori e software di configurazione MOTORIZZAZIONI BRUSHLESS Motori, driver posizionatori e software di configurazione Le proposte di motorizzazione sotto riportate sono state pensate e sviluppate per integrazione e completamento delle soluzioni

Dettagli

LE MACCHINE UTENSILI A CONTROLLO NUMERICO

LE MACCHINE UTENSILI A CONTROLLO NUMERICO LE MACCHINE UTENSILI A CONTROLLO NUMERICO Unità 3 PRODUZIONE E MENU VITI A RICIRCOLO DI SFERE TESTA MOTRICE CONTROTESTA CONTROMANDRINO AZIONAMENTO MANDRINO AZIONAMENTO ASSI ELETTROMANDRINI SERVIZI DI MACCHINA

Dettagli

STAR Unità viti a sfere con motore ad albero cavo Sistema di azionamento MHS 40. RI 83 315/2001-01 Rev.2. Linear Motion and Assembly Technologies

STAR Unità viti a sfere con motore ad albero cavo Sistema di azionamento MHS 40. RI 83 315/2001-01 Rev.2. Linear Motion and Assembly Technologies STAR Unità viti a sfere con motore ad albero cavo Sistema di azionamento MHS 40 RI 83 315/2001-01 Rev.2 Linear Motion and Assembly Technologies STAR Unità viti a sfere Sistema di azionamento MHS 40 L'

Dettagli

Famiglia TPM + Servoattuatori rotativi. Più produttivi Più efficienti Più precisi

Famiglia TPM + Servoattuatori rotativi. Più produttivi Più efficienti Più precisi TPM + Famiglia TPM + Servoattuatori rotativi Più produttivi Più efficienti Più precisi 00 Panoramica famiglia TPM + La Famiglia TPM + convince! Dinamica, coppie e rigidezza sono abbinate ad un estrema

Dettagli

[ significa: Connubio perfetto di stabilità e dinamica. FAmup Linearmill 600. Centro di lavoro a 5 assi ad elevate prestazioni

[ significa: Connubio perfetto di stabilità e dinamica. FAmup Linearmill 600. Centro di lavoro a 5 assi ad elevate prestazioni [ E[M]CONOMy] significa: Connubio perfetto di stabilità e dinamica. FAmup Linearmill 600 Centro di lavoro a 5 assi ad elevate prestazioni FAmup Linearmill 600 [Magazzino utensili] - Magazzino utensili

Dettagli

KIT PER PROFILI IN ALLUMINIO

KIT PER PROFILI IN ALLUMINIO Pagina 1 KIT PER PROFILI IN ALLUMINIO La gamma dei kit per estrusi in alluminio e-motus è l evoluzione naturale delle offerte ai profili in alluminio. Il creare una struttura in profilo di alluminio e

Dettagli

Sistema modulare basato su componenti Automationware integrati in un pacchetto per coprire l applicazione specifica.

Sistema modulare basato su componenti Automationware integrati in un pacchetto per coprire l applicazione specifica. EasyINSERT package Sistema modulare basato su componenti Automationware integrati in un pacchetto per coprire l applicazione specifica. Pacchetto composto da : o Servoattuatore brushless o cilindro elettrico

Dettagli

TRASMISSIONE MECCANICA In un azionamento elettrico un motore aziona un carico meccanico.

TRASMISSIONE MECCANICA In un azionamento elettrico un motore aziona un carico meccanico. Trasmissione meccanica rof. apuzzimati Mario - ITIS Magistri umacini - omo TASMISSIONE MEANIA In un azionamento elettrico un motore aziona un carico meccanico. apita molto spesso che il carico meccanico

Dettagli

Martinetti meccanici. Descrizione martinetti meccanici. Caratteristiche costruttive

Martinetti meccanici. Descrizione martinetti meccanici. Caratteristiche costruttive Descrizione martinetti meccanici I martinetti meccanici permettono di trasformare un movimento rotativo fornito da un motore elettrico, idraulico o pneumatico o perfino manuale in un movimento lineare

Dettagli

Cuscinetti a strisciamento e a rotolamento

Cuscinetti a strisciamento e a rotolamento Cuscinetti a strisciamento e a rotolamento La funzione dei cuscinetti a strisciamento e a rotolamento è quella di interporsi tra organi di macchina in rotazione reciproca. Questi elementi possono essere

Dettagli

ITIS OTHOCA ORISTANO I CUSCINETTI VOLVENTI. Prof. Ignazio Peddis A.S. 2007/08

ITIS OTHOCA ORISTANO I CUSCINETTI VOLVENTI. Prof. Ignazio Peddis A.S. 2007/08 ITIS OTHOCA ORISTANO I CUSCINETTI VOLVENTI Prof. Ignazio Peddis A.S. 2007/08 I cuscinetti volventi Il cuscinetto volvente, detto anche cuscinetto a rotolamento, è un elemento posizionato tra il perno di

Dettagli

specialisti nel motion control

specialisti nel motion control specialisti nel motion control Servomotori Rotativi Motori Lineari & Torque Azionamenti Controllori di Movimento Riduttori di velocità Trasduttori Collettori Rotanti/Slip Rings Attuatori Lineari Sistemi

Dettagli

Martinetti meccanici con vite a sfere

Martinetti meccanici con vite a sfere . Descrizione martinetti meccanici con vite a ricircolo di sfere I martinetti meccanici permettono di trasformare un movimento rotativo fornito da un motore elettrico, idraulico o pneumatico in un movimento

Dettagli

FRESATRICE A BANCO FISSO FMC 4 ASSI

FRESATRICE A BANCO FISSO FMC 4 ASSI 1 FRESATRICE A BANCO FISSO FMC 4 ASSI (QUATTRO ASSI LINEARI ) CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE STRUTTURA DELLA MACCHINA La struttura, realizzata completamente in fusione di ghisa perlitica stabilizzata, garantisce

Dettagli

Tecnologia entusiasmante. Tavola rotante liberamente programmabile CR per carichi elevati. Tavola per carichi orizzontali TH

Tecnologia entusiasmante. Tavola rotante liberamente programmabile CR per carichi elevati. Tavola per carichi orizzontali TH Tecnologia entusiasmante Tavola rotante liberamente programmabile CR per carichi elevati Tavola per carichi orizzontali TH Tecnologia entusiasmante Tavola rotante TH 400 per carichi orizzontali e momenti

Dettagli

Attuatori lineari. affidabili compatti precisi

Attuatori lineari. affidabili compatti precisi cyber force motors Attuatori lineari affidabili compatti precisi Le vostre applicazioni WITTENSTEIN Utilizzo senza confini Inserimento Cilindri di azionamento elettromeccanici con un alta precisione di

Dettagli

MOTORIDUTTORE K 911 CARATTERISTICHE GENERALI

MOTORIDUTTORE K 911 CARATTERISTICHE GENERALI Cat Kenta ITAOK 9-03-00 :39 Pagina MOTORIDUTTORE K 911 CARATTERISTICHE GENERALI Nell ampia gamma dei motoriduttori K 911 sono presenti versioni con motori in corrente alternata (AC) a poli spezzati e in

Dettagli

Catalogo guide lineari a 4 ricircoli di rulli HIWIN

Catalogo guide lineari a 4 ricircoli di rulli HIWIN Catalogo guide lineari a 4 ricircoli di rulli HIWIN Serie RG - Trasmissioni Industriali S.a.s. - Via Lago di Annone,15 3615 Z.I. Schio ( VI ) Tel. 445/5142-511 Fax. 445/518 info@trasmissioniindustriali.com

Dettagli

Servomotori Brushless Linearmech

Servomotori Brushless Linearmech I martinetti meccanici con vite a sfere possono essere motorizzati con i Servomotori Brushless di produzione Lineamech. Per questa gamma di servomotori, denominata serie BM, Linearmech ha deciso di utilizzare

Dettagli

Dimensionamento di un azionamento di avanzamento

Dimensionamento di un azionamento di avanzamento Dimensionamento di un azionamento di avanzamento Saranno forniti i criteri per la scelta dei servomotori e dei principali componenti meccanici di un azionamento di avanzamento. dimensionamento stazionario

Dettagli

VITI A RICIRCOLO DI SFERE

VITI A RICIRCOLO DI SFERE VITI A RICIRCOLO DI SFERE Indice 1.1 Tipo di ricircolo pag. 4 1.2 Profilo del filetto pag. 4 2.1 Materiali pag. 5 2.2 Lubrificazione pag. 5 2.3 Protezione del filetto pag. 5 3.1 Classi di precisione pag.

Dettagli

DIMENSIONAMENTO DEL MARTINETTO PER RICIRCOLO DI SFERE

DIMENSIONAMENTO DEL MARTINETTO PER RICIRCOLO DI SFERE DIMENSIONAMENTO DEL MARTINETTO PER RICIRCOLO DI SFERE Per un corretto dimensionamento del martinetto a ricircolo di sfere è necessario operare come segue: definizione dei dati del dell applicazione (A)

Dettagli

SISTEMA DI ATTUAZIONE DEI GIUNTI

SISTEMA DI ATTUAZIONE DEI GIUNTI SISTEMA DI ATTUAZIONE DEI GIUNTI Organi di trasmissione Moto dei giunti basse velocità elevate coppie Ruote dentate variano l asse di rotazione e/o traslano il punto di applicazione denti a sezione larga

Dettagli

in caso di carico dinamico: Velocità di rotazione critica n amm

in caso di carico dinamico: Velocità di rotazione critica n amm Qui di seguito vengono riportate le basi di calcolo, che permettono una progettazione sicura e collaudata di una vite a ricircolo di sfere, iondo da poterne ottimizzare la scelta. Informazioni più dettagliate,

Dettagli

Viti a sfera rullate e supporti d estremità

Viti a sfera rullate e supporti d estremità ROMANI COMPONENTS Viti a sfera rullate e supporti d estremità Warner Linear HighDYN Indice Warner Linear Introduzione pag. Tabelle chiocciole standard pag. 3 Questionario viti a ricircolo di sfere pag.

Dettagli

martinetti ad asta trapezia

martinetti ad asta trapezia Semplicità di impiego ed alta affidabilità rendono i martinetti ad asta trapezia UNIMEC idonei ai più svariati impieghi. Possono essere utilizzati per sollevare, tirare, spostare, allineare qualsiasi tipo

Dettagli

ALESATRICE ORIZZONTALE Mod. 2B660

ALESATRICE ORIZZONTALE Mod. 2B660 ALESATRICE ORIZZONTALE Mod. 2B660 M.I.R.M.U. - Via Baldinucci, 40 20158 Milano - Tel 02.39320593 Fax 02.39322954 info @mirmu.it 1 La macchina utensile di tipo universale con un montante anteriore mobile

Dettagli

EVOLUZIONE EVOLUZIONE KONDIA CENTRI DI LAVORO TIPO PORTALE

EVOLUZIONE EVOLUZIONE KONDIA CENTRI DI LAVORO TIPO PORTALE EVOLUZIONE EVOLUZIONE KONDIA CENTRI DI LAVORO TIPO PORTALE * 1952: FONDAZIONE FRESATRICI UNIVERSALI * 1960: FRESA A TORRETTA * 1969: FRESA A CNC * 1994: CENTRO DI LAV. TIPO PORTALE HM-1060 * 1999: CENTRO

Dettagli

Facoltà di Ingegneria Dipartimento di Meccanica e tecnologie industriali

Facoltà di Ingegneria Dipartimento di Meccanica e tecnologie industriali Laurea Specialistica in Ingegneria Energetica Corso di Progettazione Assistita al Calcolatore I-2 Prof. Marco Pierini Studente Raffaello Curtatone Anno accademico 2003/04 Firenze, 31 Gennaio 2004; 17 Luglio

Dettagli

CENTRO DI LAVORO A CONTROLLO NUMERICO A 3 ASSI

CENTRO DI LAVORO A CONTROLLO NUMERICO A 3 ASSI ARGO 70 CENTRO DI LAVORO A CONTROLLO NUMERICO A 3 ASSI Il centro di lavoro ARGO 70 è stato progettato per eseguire lavorazioni di foratura e fresatura su profilati in alluminio o acciaio. Le specifiche

Dettagli

Silenziosi Precisi Potenti. Riduttori a coppia conica Eccellenti prestazioni a bassi rapporti

Silenziosi Precisi Potenti. Riduttori a coppia conica Eccellenti prestazioni a bassi rapporti Silenziosi Precisi Potenti SC /SPC /TPC Riduttori a coppia conica Eccellenti prestazioni a bassi rapporti Eccellenti prestazioni a bassi rapporti La vostra soluzione high-end per rapporti di riduzione

Dettagli

unità lineari ULCO ULCV 44O- 66O- 66V- 88O- 132O- 132V-

unità lineari ULCO ULCV 44O- 66O- 66V- 88O- 132O- 132V- unità lineari ULCO ULCV 44O- 66O- 66V- 88O- 132O- 132V- unità lineari ULCO ULCV codice ordine 44O- 66O- 66V- 88O- 132O- 132Vpag. 4 6 8 10 12 14 16 Le unità lineari UMS sono costituite da un sistema modulare

Dettagli

Trasportatori meccanici fissi

Trasportatori meccanici fissi Trasporti interni Trasportatori meccanici fissi Trasportatori meccanici fissi Trasportatori a rulli e a catene trasportatori a rulli trasportatori a catene Trasportatori a nastro Trasportatori a piastre

Dettagli

Mototamburo 80S. Descrizione del prodotto. Tipi di materiale. Dati tecnici. Opzioni. Accessori. Informazioni per l ordinazione

Mototamburo 80S. Descrizione del prodotto. Tipi di materiale. Dati tecnici. Opzioni. Accessori. Informazioni per l ordinazione Descrizione del prodotto Tipi di materiale Applicazioni Caratteristiche Grazie alla sua potenza, all affidabilità e all assenza di manutenzione, questo mototamburo è ideale per trasportatori di piccoli

Dettagli

SEGATRICE A NASTRO A DUE COLONNE BROWN SN 650 SEGATRICE A NASTRO SEMIAUTOMATICA IDRAULICA A CONTROLLO NUMERICO

SEGATRICE A NASTRO A DUE COLONNE BROWN SN 650 SEGATRICE A NASTRO SEMIAUTOMATICA IDRAULICA A CONTROLLO NUMERICO IBP SpA SEGATRICE A NASTRO A DUE COLONNE BROWN SN 650 SEGATRICE A NASTRO SEMIAUTOMATICA IDRAULICA A CONTROLLO NUMERICO Segatrice a nastro a due colonne progettata per essere utilizzata principalmente da

Dettagli

Unità di posizionamento LINE TECH

Unità di posizionamento LINE TECH all interno Unità di posizionamento LINE TECH DISTRIBUITI IN ITALIA DA: ORGANI DI TRASMISSIONE EDIZIONE 02/03 Ci riserviamo il diritto di apportare modifiche alle dimensioni e alle caratteristiche tecniche

Dettagli

DS 0002 MOV 2014 DISTITEC Srl

DS 0002 MOV 2014 DISTITEC Srl DS 0002 MOV 2014 DISTITEC Srl La realizzazione del presente catalogo è avvenuta nel controllo più rigoroso dei dati in esso contenuti. In seguito alla costante evoluzione tecnica dei nostri prodotti, ci

Dettagli

Servomotore Brushless con Elettronica Integrata - Motornet DC

Servomotore Brushless con Elettronica Integrata - Motornet DC Sistema www.parker-eme.com/motornet Servomotore Brushless con Elettronica Integrata - Breve Panoramica Descrizione è un servomotore brushless con elettronica integrata, alimentato in tensione continua.

Dettagli

2.2.3 Comportamento degli organi che trasformano l energia meccanica 32 2.2.3.1 Effetti inerziali 32 2.2.3.2 Effetto della rigidezza e dello

2.2.3 Comportamento degli organi che trasformano l energia meccanica 32 2.2.3.1 Effetti inerziali 32 2.2.3.2 Effetto della rigidezza e dello Indice Prefazione IX 1. Un nuovo approccio alla progettazione e costruzione di macchine 1 1.1 Sistemi tecnici nella costruzione di macchine: esempi 1 1.2 Concetti essenziali del nuovo approccio alla progettazione

Dettagli

Banco di assemblaggio e collaudo cilindri Compact BAT-H 15

Banco di assemblaggio e collaudo cilindri Compact BAT-H 15 Banco di assemblaggio e collaudo cilindri Compact BAT-H 15 Sistemi per automazione industriale Banco di assemblaggio e collaudo cilindri Compact BAT-H 15 Banco di assemblaggio e collaudo cilindri Compact

Dettagli

Campo d'impiego Struttura Cambio utensile/pallet Caratteristiche tecniche

Campo d'impiego Struttura Cambio utensile/pallet Caratteristiche tecniche Campo d'impiego Struttura Cambio utensile/pallet Caratteristiche tecniche Meccaniche Arrigo Pecchioli Via di Scandicci 221-50143 Firenze (Italy) - Tel. (+39) 055 70 07 1 - Fax (+39) 055 700 623 e-mail:

Dettagli

Elettromobilità WITTENSTEIN La pole position degli azionamenti elettrici. efficiente compatto sicuro

Elettromobilità WITTENSTEIN La pole position degli azionamenti elettrici. efficiente compatto sicuro WITTENSTEIN La pole position degli azionamenti elettrici efficiente compatto sicuro 101 Azionamenti perfettamente integrati da un unico partner L elettromobilità va ben oltre il semplice funzionamento

Dettagli

LINEA MIRAGE 600 C d l 20408730000

LINEA MIRAGE 600 C d l 20408730000 Per LINEA linea automatica MIRAGE di taglio 600 si intende un processo lavorativo dove la barra viene caricata manualmente in un magazzino, per poi essere traslata per mezzo di uno spingi barra in una

Dettagli

Campo d'impiego Struttura Cambio utensile/pallet Caratteristiche tecniche

Campo d'impiego Struttura Cambio utensile/pallet Caratteristiche tecniche Campo d'impiego Struttura Cambio utensile/pallet Caratteristiche tecniche Meccaniche Arrigo Pecchioli Via di Scandicci 221-50143 Firenze (Italy) - Tel. (+39) 055 70 07 1 - Fax (+39) 055 700 623 e-mail:

Dettagli

TORNIO PREMIUM LINE CNC CON BANCALE INCLINATO, COMANDO SIEMENS SINUMERIK 828D BASIC T, POTENTE VELOCE E PRECISO

TORNIO PREMIUM LINE CNC CON BANCALE INCLINATO, COMANDO SIEMENS SINUMERIK 828D BASIC T, POTENTE VELOCE E PRECISO COD. 351OP5060 TORNI CNC MODELLO S600 TORNIO PREMIUM LINE CNC CON BANCALE INCLINATO, COMANDO SIEMENS SINUMERIK 828D BASIC T, POTENTE VELOCE E PRECISO Struttura compatta con corpo in ghisa Componenti di

Dettagli

Guida alla scelta di motori a corrente continua

Guida alla scelta di motori a corrente continua Motori Motori in in corrente corrente continua continua 5 Guida alla scelta di motori a corrente continua Riddutore Coppia massima (Nm)! Tipo di riduttore!,5, 8 8 8 Potenza utile (W) Motore diretto (Nm)

Dettagli

v. p. green Energy G3 30KW

v. p. green Energy G3 30KW v. p. green Energy G3 30KW costruzione molto robusta che si adatta a tutti venti manutenzione ridotta triplo freno a disco non necessita di inverter il migliore compromesso qualità/prezzo diametro del

Dettagli

COMPONENTI PER L'AUTOMAZIONE 250 DISEGNI ESPLOSI 10. con PARTI DI RICAMBIO. Ediz. Gennaio 2004

COMPONENTI PER L'AUTOMAZIONE 250 DISEGNI ESPLOSI 10. con PARTI DI RICAMBIO. Ediz. Gennaio 2004 250 1 2 3 2 8 9 10 4 5 6 DISEGNI ESPLOSI 10 con PARTI DI RICAMBIO 5 7 11 12 9 13 Ediz. Gennaio 2004 DISEGNI ESPLOSI INDICE -COMPOSIZIONE LINEE -MOTORIDUTTORI -TESTATA MOTORIZZATA -TESTATA TENDICATENA -DISTANZIALI

Dettagli

Centri di lavorazione meccanica. Il centro di lavoro Gli elementi secondari Gli utensili Il mandrino. Il centro di lavoro

Centri di lavorazione meccanica. Il centro di lavoro Gli elementi secondari Gli utensili Il mandrino. Il centro di lavoro Centri di lavorazione meccanica Il centro di lavoro Gli elementi secondari Gli utensili Il mandrino Il centro di lavoro Il centro di lavoro Il centro di lavoro è una macchina utensile dotata di controllo

Dettagli

TRONCATRICE DOPPIA TESTA ELETTRONICA 600 TSE

TRONCATRICE DOPPIA TESTA ELETTRONICA 600 TSE TRONCATRICE DOPPIA TESTA ELETTRONICA 600 TSE 600 TSE/TSP - 550 TSE/TSP Troncatrice doppia testa elettronica Troncatrice doppia testa a 3 assi controllati per alluminio, PVC e leghe leggere, ideale per

Dettagli

ESCOGEAR Giunti a denti serie T

ESCOGEAR Giunti a denti serie T ESOGEAR Giunti a denti serie T caratteristiche principali Giunti ESOGEAR serie T con dentatura speciale MULTIROWN Massima coppia: 17000 Nm Massimo alesaggio: 27 (Per coppie e alesaggi superiori richiedere

Dettagli

VITI TRAPEZIE. Viti trapezie rullate di precisione RPTS. Vite metrica trapezia secondo le norme DIN 103

VITI TRAPEZIE. Viti trapezie rullate di precisione RPTS. Vite metrica trapezia secondo le norme DIN 103 VITI TRAPEZIE Viti Trapezie rullate Con la rullatura il filetto presenta un indurimento superficiale ed una bassa rugosità, consentendo di non interrompere la naturale direzione delle fibre del materiale.

Dettagli

ALLEGATI ALLEGATO 1 MAPPA DEL BACINO, RETE IDROGRAFICA E UBICAZIONE INTERVENTO ALLEGATO 2 CARATTERISTICHE TECNICHE MICROCENTRALE IDROELETTRICA IREM

ALLEGATI ALLEGATO 1 MAPPA DEL BACINO, RETE IDROGRAFICA E UBICAZIONE INTERVENTO ALLEGATO 2 CARATTERISTICHE TECNICHE MICROCENTRALE IDROELETTRICA IREM ALLEGATI ALLEGATO 1 MAPPA DEL BACINO, RETE IDROGRAFICA E UBICAZIONE INTERVENTO ALLEGATO 2 CARATTERISTICHE TECNICHE MICROCENTRALE IDROELETTRICA IREM ALLEGATO 1 - MAPPA DEL BACINO, RETE IDROGRAFICA E UBICAZIONE

Dettagli

Esercizio 20 - tema di meccanica applicata e macchine a fluido- 2002

Esercizio 20 - tema di meccanica applicata e macchine a fluido- 2002 Esercizio 0 - tema di meccanica applicata e macchine a fluido- 00 er regolare il regime di rotazione di un gruppo elettrogeno, viene calettato sull albero di trasmissione del motore un volano in ghisa.

Dettagli

GAMMA DEI PRODOTTI Elementi e sistemi per la tecnica di produzione

GAMMA DEI PRODOTTI Elementi e sistemi per la tecnica di produzione GAMMA DEI PRODOTTI Elementi e sistemi per la tecnica di produzione Tecnica di bloccaggio Cilindri idraulici Generatori di pressione idraulici Centraline di bloccaggio e industriali Tecnica dei montaggi

Dettagli

APPLICATION SHEET Luglio

APPLICATION SHEET Luglio Indice 1. Descrizione dell applicazione 2. Applicazione - Dati 3. Selezione del prodotto e dimensionamento 4. Soluzione Motovario 1. Descrizione dell applicazione Gli schermi per campi da cricket fanno

Dettagli

Tramev S.r.l. dal 1977 produce dispositivi di supporto, rotazione e movimentazioni per matasse e aspi per vergella, trafilato e pelato.

Tramev S.r.l. dal 1977 produce dispositivi di supporto, rotazione e movimentazioni per matasse e aspi per vergella, trafilato e pelato. Tramev S.r.l. dal 1977 produce dispositivi di supporto, rotazione e movimentazioni per matasse e aspi per vergella, trafilato e pelato. Con anni di esperienza nel campo delle trafilerie, bullonerie, corderie

Dettagli

Banco prova freni Banco prova giochi Banco prova potenza autocarri Linea revisione auto Linea revisione moto - velocità Linea potenza auto Prodotti

Banco prova freni Banco prova giochi Banco prova potenza autocarri Linea revisione auto Linea revisione moto - velocità Linea potenza auto Prodotti Banco prova freni Banco prova giochi Banco prova potenza autocarri Linea revisione auto Linea revisione moto - velocità Linea potenza auto Prodotti ed accessori L applicazione della direttiva per prove

Dettagli

Dimensionamento e scelta di motori brushless e c.c.

Dimensionamento e scelta di motori brushless e c.c. Dimensionamento e scelta di motori brushless e c.c. Ing. Giulio Ripaccioli Obiettivo Scelta di motori, riduttori e encoder necessari per la costruzione della parte meccanica di un robot anolonomo casalingo.

Dettagli

Motori Lineari Industriali

Motori Lineari Industriali Motori Lineari Industriali Sistema puramente elettrico Liberamente posizionabili lungo l intera corsa Per posizionamenti precisi e rapidi Motori lineari tecnologicamente ad alta durata Classe di protezione

Dettagli

[ significa: Risparmiare tempo, soldi e spazio! MAXXMILL 500. Centro di lavoro verticale a 5 assi

[ significa: Risparmiare tempo, soldi e spazio! MAXXMILL 500. Centro di lavoro verticale a 5 assi [ E[M]CONOMY] significa: Risparmiare tempo, soldi e spazio! MAXXMILL 500 Centro di lavoro verticale a 5 assi MAXXMILL 500 MAXXMILL 500 è il centro di lavoro verticale ideale per la lavorazione a 5 assi

Dettagli

CENTRO DI LAVORO VERTICALE VANTAGE Mod. MV HSM 85A USATO

CENTRO DI LAVORO VERTICALE VANTAGE Mod. MV HSM 85A USATO CENTRO DI LAVORO VERTICALE VANTAGE Mod. MV HSM 85A USATO Equipaggiato con CNC FANUC 18MC a 32 bit Schermo 9 Monocromatico, Anno di fabbricazione 1999, Matr. N B019 Macchina funzionante, controllata e verificata

Dettagli

Motori Coppia. direct drive technology

Motori Coppia. direct drive technology Motori Coppia direct drive technology I perché dei Motori Coppia? Veloci ed efficaci La tecnologia dei motori coppia viene definita nella progettazione meccanica quale l uso di attuatori che trasferiscono

Dettagli

Power at Work! High Power Motori con raffreddamento a liquido

Power at Work! High Power Motori con raffreddamento a liquido Power at Work! High Power Motori con raffreddamento a liquido randi vantaggi Dovendo trovare soluzioni pratiche ed innovative, l utilizzo di motori raffreddati a liquido consente una maggior libertà di

Dettagli

Il centro di lavoro. Centri di lavorazione meccanica. Il centro di lavoro. Macchina utensile

Il centro di lavoro. Centri di lavorazione meccanica. Il centro di lavoro. Macchina utensile Centri di lavorazione meccanica Il centro di lavoro Gli elementi secondari Gli utensili Il mandrino Il centro di lavoro Il centro di lavoro è una macchina utensile dotata di controllo numerico in grado

Dettagli

REACH STACKER IRS 50 MANUALE USO E MANUTENZIONE CAPITOLO 6. DESCRIZIONE DELLA MACCHINA

REACH STACKER IRS 50 MANUALE USO E MANUTENZIONE CAPITOLO 6. DESCRIZIONE DELLA MACCHINA REACH STACKER IRS MANUALE USO E MANUTENZIONE 6.1.2 DATI TECNICI SPECIFICHE Capacità di sollevamento (1. / 2. Row)...000 / 000 kg Load Center...2000 / 00 mm Motore...Diesel Sterzo...idrostatico, volante

Dettagli

Compattatore a Rullo Standard

Compattatore a Rullo Standard Compattatore a Rullo Standard Compattatore a Rullo Standard PAVELAB SYSTEM elettromeccanico e multi-formato con controllo closed loop CARATTERISTICHE PRINCIPALI o Funzionamento completamente elettromeccanico;

Dettagli

Rinvii angolari. Catalogo 01/12

Rinvii angolari. Catalogo 01/12 Rinvii angolari Catalogo 01/12 INDICE Descrizione rinvii angolari... pag. 2 Caratteristiche costruttive... pag. 2 Materiali e componenti... pag. 3 Selezione di un rinvio angolare... pag. 4 Potenza termica...

Dettagli

1 INTRODUZIONE... 3 2 CORSE DISPONIBILI... 3 3 STRUTTURA DEL MODULO LINEARE... 3 4 PRESTAZIONI E SPECIFICHE... 4

1 INTRODUZIONE... 3 2 CORSE DISPONIBILI... 3 3 STRUTTURA DEL MODULO LINEARE... 3 4 PRESTAZIONI E SPECIFICHE... 4 Catalogo moduli lineari GHR Catalogo moduli lineari GHR 1 INTRODUZIONE... 3 2 CORSE DISPONIBILI... 3 3 STRUTTURA DEL MODULO LINEARE... 3 4 PRESTAZIONI E SPECIFICHE... 4 5 MOMENTI AMMISSIBILI SUL CARRELLO...

Dettagli

COD. 410.60 FRESATRICE UNIVERSALE

COD. 410.60 FRESATRICE UNIVERSALE COD. 410.60 FRESATRICE UNIVERSALE Precisione e maneggevolezza garantite dalle viti a ricircolo di sfere per la movimentazione dei tre assi X; Y; Z. Macchina comprensiva di schermo antinfortunistico secondo

Dettagli

Optimised Motion Solutions Cilindro elettrico EPCO e controllore motore CMMO-ST

Optimised Motion Solutions Cilindro elettrico EPCO e controllore motore CMMO-ST Optimised Motion Solutions Cilindro elettrico EPCO e controllore motore CMMO-ST Semplice Caratteristiche principali Semplice 1 unico codice per selezione e configurazione Combinazioni attuatoremotore fisse

Dettagli

Progetto di un riduttore ad ingranaggi

Progetto di un riduttore ad ingranaggi DISEGNO ASSISTITO DAL CALCOLATORE Laurea in Ingegneria Meccanica (N.O.) Progetto di un riduttore ad ingranaggi Specifiche tecniche del progetto - rapporto di trasmissione 0.3 < τ < 0.5 - interasse 150mm

Dettagli

MOTORIDUTTORE TAMBURO A CON INGRANAGGI B TRASVERSALE IN BAGNO D OLIO ALL ASTA DI FISSAGGIO

MOTORIDUTTORE TAMBURO A CON INGRANAGGI B TRASVERSALE IN BAGNO D OLIO ALL ASTA DI FISSAGGIO ELEVAZIONE A B D C E MOTORIDUTTORE A CON INGRANAGGI IN BAGNO D OLIO Il gruppo motoriduttore è realizzato con ingranaggi d acciaio a dentatura elicoidale in bagno d olio. La dentatura elicoidale permette

Dettagli

CARATTERISTICHE MOTORE CORRENTE ALTERNATA TRIFASE

CARATTERISTICHE MOTORE CORRENTE ALTERNATA TRIFASE 11.1 ATL 10 BSA 10 CARATTERISTICHE MOTORI CARATTERISTICHE MOTORE CORRENTE ALTERNATA TRIFASE Motori asincroni trifase in esecuzione non ventilata, con rotore equilibrato dinamicamente. Per l attuatore ATL

Dettagli

MODUS. Centro di Lavoro a 3 assi controllati con rotazione tavolo porta profili -90, 0, +90 per la lavorazione su 3 facce del profilo.

MODUS. Centro di Lavoro a 3 assi controllati con rotazione tavolo porta profili -90, 0, +90 per la lavorazione su 3 facce del profilo. MODUS Centro di Lavoro a 3 assi controllati con rotazione tavolo porta profili -90, 0, +9 per la lavorazione su 3 facce del profilo. CARATTERISTICHE TECNICHE: Carenatura perimetrale con apertura portellone

Dettagli

SERVOFLEX - ARCOFLEX GIUNTI A LAMELLE GIUNTI A LAMELLE METALLICHE

SERVOFLEX - ARCOFLEX GIUNTI A LAMELLE GIUNTI A LAMELLE METALLICHE SERVOFLEX - ARCOFLEX METALLICHE I giunti Mönninghof ServoFlex ed ArcoFlex sono costituiti da due mozzi metallici collegati ad un elemento elastico lamellare in acciaio armonico per mezzo di bulloni ad

Dettagli

CILINDRO SENZA STELO SERIE PU ATTUATORI

CILINDRO SENZA STELO SERIE PU ATTUATORI CILINDRO SENZA STELO SERIE PU 1 CILINDRO SENZA STELO SERIE PU CILINDRO SENZA STELO SERIE PU I cilindri senza stelo della serie PU sono caratterizzati dalla bandella interna, per la tenuta longitudinale,

Dettagli

Componenti per la robotica: Generalità e Attuatori

Componenti per la robotica: Generalità e Attuatori Corso di Robotica 1 Componenti per la robotica: Generalità e Attuatori Prof. Alessandro De Luca Robotica 1 1 Robot come sistema programma di lavoro comandi Robot azioni ambiente di lavoro organi meccanici

Dettagli

CENTRO DI LAVORO VETRICALE

CENTRO DI LAVORO VETRICALE MetalMacchine 2 S.r.l. Via Provinciale, 126 40056 Valsamoggia Loc. Crespellano BOLOGNA C.F. e P.IVA 03316641202 REA BO (4): 509453 Capitale Sociale 10.000 i.v. Tel./Fax: 051.6722411; Cell. 338.884.54.45

Dettagli

Indice. Premessa 9. parte seconda Meccanica, sollecitazioni B Tavola B1 Asta con tirante 29 Tavola B2 Pantografo 30

Indice. Premessa 9. parte seconda Meccanica, sollecitazioni B Tavola B1 Asta con tirante 29 Tavola B2 Pantografo 30 Indice Premessa 9 parte prima Base A Tavola A1 Carosello motociclette 13 Tavola A2 Manovellismi motori due cilindri 14 Tavola A3 Velocità media 15 Tavola A4 Supporto a filo di un carico 16 Tavola A5 Supporto

Dettagli

Elementi di macchine 9 Elementi di macchine Generalità La costruzione di una macchina si basa anche sull utilizzo di componenti commerciali normalizzati; tali componenti possono essere impiegati come reperiti

Dettagli

CILINDRO ELETTRICO SERIE ELEKTRO ROUND DC

CILINDRO ELETTRICO SERIE ELEKTRO ROUND DC CILINDRO ELETTRICO SERIE ELEKTRO ROUND DC Nel cilindro ELEKTRO ROUND DC il movimento di avanzamento dello stelo è ottenuto con un sistema a vite trapezia e una chiocciola autolubrificante in tecnopolimero.

Dettagli