01:03. Sistema di alimentazione. Manuale di installazione. Motori industriali DC 9, DC 13, DC 16. Edizione 2. Scania CV AB 2011, Sweden

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "01:03. Sistema di alimentazione. Manuale di installazione. Motori industriali DC 9, DC 13, DC 16. Edizione 2. Scania CV AB 2011, Sweden"

Transcript

1 01:03 Edizione 2 it Sistema di alimentazione Manuale di installazione Motori industriali DC 9, DC 13, DC 16 Scania CV AB 2011, Sweden

2 Sommario Sommario Introduzione... 3 Serbatoio carburante Ubicazione... 5 Struttura del serbatoio... 6 Serbatoio principale e serbatoio intermedio... 7 Specifica carburante e potenza per motori PDE... 8 Tubazioni carburante... 9 Filtro carburante per motori PDE Riscaldatore carburante per motori XPI Portate pompa di alimentazione Motori XPI Motori PDE Flusso e pressione per motori XPI Flusso e pressione per motori PDE Pericolo d'incendio Scania CV AB 2011, Sweden 01:03

3 Introduzione Introduzione Nelle installazioni con più motori, il sistema carburante deve essere essere suddiviso in almeno due sistemi indipendenti in modo che un guasto nella tubazione carburante non causi l'arresto di tutti i motori. 01:03 Scania CV AB 2011, Sweden 3

4 Introduzione Esempio di installazione sistema di alimentazione per un motore industriale fisso 1 Tubo di ritorno. (Sui motori XPI deve entrare al di sotto del livello inferiore del carburante) 2 Tubo di aspirazione 3 Tubo di sfiato 4 Indicazione livello e sensore livello 5 Filtro a retina inferiore 6 Tappo di scarico con separatore acqua 7 Rubinetti di chiusura 8 Filtro carburante aggiuntivo con separatore acqua Nota: non per motori XPI 9 Tubi flessibili carburante 10 Serbatoio intermedio 11 Tubo di alimentazione 12 Tubo di ritorno 13 Pompa di iniezione con pompa di alimentazione 14 Valvola di spurgo 15 Valvole a 3 vie 16 Pompa di alimentazione 17 Pompa manuale 18 Sportello per ispezione 19 Indicatore livello carburante 20 Protezione rifornimento eccessivo 21 Tappo bocchettone di rifornimento 22 Serbatoio principale 23 Rubinetto di scarico 4 Scania CV AB 2011, Sweden 01:03

5 Serbatoio carburante Serbatoio carburante Ubicazione Se il serbatoio carburante è montato in posizione superiore rispetto alla pompa di alimentazione motore, è necessario montare un rubinetto di chiusura nella tubazione carburante collegata alla pompa di alimentazione. Durante le soste, questo rubinetto deve essere chiuso. Il livello più alto di carburante nel serbatoio non deve essere superiore a 3 m rispetto alla pompa di alimentazione. Se il serbatoio è montato in posizione inferiore rispetto all'altezza di aspirazione massima o se è richiesto un serbatoio di grosse dimensioni e non è possibile montarlo vicino al motore, è necessario montare un serbatoio intermedio a una distanza e altezza adeguate. ragione, tutti i serbatoi devono essere dotati di un tappo di scarico per scaricare l'acqua. Di solito il serbatoio deve essere scaricato una volta all'anno, ma questo può variare a seconda della qualità del carburante. Motori PDE Il serbatoio del carburante deve essere montato in modo che l'altezza di aspirazione non superi 2 m. Il rischio di fuoriuscita d'aria dal tubo di aspirazione aumenta con l'aumentare della depressione. L'altezza di aspirazione è calcolata dalla parte inferiore del serbatoio. Nei gruppi elettrogeni di emergenza, si consiglia di posizionare sempre il serbatoio sopra il livello del collettore carburante per evitare lo scarico del sistema carburante in caso di perdite. Se il serbatoio o i serbatoi sono integrati, è necessario ventilare opportunamente l'area. Motori XPI Il serbatoio del carburante deve essere montato in modo che l'altezza di aspirazione non superi 1 m. Il rischio di fuoriuscita d'aria dal tubo di aspirazione aumenta con l'aumentare della depressione. L'altezza di aspirazione è calcolata dalla parte inferiore del serbatoio. Se il serbatoio è posizionato in modo che l'altezza di aspirazione superi 1 m, una pompa di alimentazione deve essere montata direttamente dopo il serbatoio. Il flusso per la pompa di alimentazione ausiliaria deve essere superiore di almeno il 15% rispetto al flusso riportato nella tabella alla voce Portate flusso pompa di alimentazione. Tutti i motori XPI sono dotati di un filtro separatore acqua. L'acqua che viene separata segue nella tubazione di ritorno. Per questa 01:03 Scania CV AB 2011, Sweden 5

6 Serbatoio carburante Struttura del serbatoio Preferibilmente il materiale utilizzato per i serbatoi deve essere resistente alla corrosione come l'acciaio inossidabile o l'alluminio. La lamiera in acciaio deve essere trattata contro la corrosione. Nota Alcuni materiali quali il rame o le lamiere in acciaio zincato non sono adatti all'utilizzo con gasolio. I serbatoi devono essere saldati completamente e devono presentare deflettori quando vengono utilizzati nelle installazioni mobili. I serbatoi carburante devono inoltre avere i seguenti dispositivi: Tappo di scarico per la morchia e l'acqua che scende sulla parte inferiore. I serbatoi prodotti con materiali che non sono resistenti alla corrosione devono essere trattati all'esterno con della vernice protettiva. Si noti che i serbatoi non devono essere verniciati all'interno e non devono essere zincati. I serbatoi posizionati all'esterno devono essere dipinti con colori brillanti termoriflettenti, soprattutto in presenza di climi caldi con forti raggi solari. È importante che i serbatoi siano posizionati in un luogo il più fresco possibile poiché la tubazione di ritorno è bollente e pertanto fa aumentare la temperatura del carburante nel serbatoio. La correzione della potenza dovuta all'aumento della temperatura carburante è riportata nelle tabelle seguenti alla voce Specifica carburante e potenza. La parte superiore del serbatoio deve avere un collegamento con l'aria esterna, ad esempio attraverso un tubo di sfiato speciale o un foro di ventilazione nel tappo del bocchettone di rifornimento per evitare una depressione nel serbatoio. In ambienti polverosi, questo collegamento deve comprendere un filtro per evitare l'ingresso di impurità nel serbatoio. Sia i componenti di rifornimento carburante che il serbatoio devono essere collegati a massa per impedire scintille causate da elettricità statica. Protezione o filtro per prevenire l'ingresso di contaminanti durante il rifornimento. Dispositivo di aspirazione carburante con protezione troppo pieno elettronica per impedire fuoriuscite di gasolio. I serbatoi principali devono essere dotati di sportelli di ispezione in modo che possano essere ispezionati e puliti all'interno. I serbatoi nuovi devono essere puliti attentamente e risciacquati all'interno utilizzando del carburante pulito. È inoltre necessario sottoporli al controllo della pressione a 0,3 bar. 6 Scania CV AB 2011, Sweden 01:03

7 Serbatoio carburante Serbatoio principale e serbatoio intermedio Altrimenti, attenersi alle istruzioni riportate in "Struttura del serbatoio". Se l'installazione ha un serbatoio intermedio e un serbatoio principale, tali serbatoi devono essere costruiti come segue: Il serbatoio principale deve presentare un fondo inclinato o essere posizionato leggermente in pendenza (circa 3-5 ) e deve essere dotato di un rubinetto nella parte più bassa per lo scarico della condensa. I raccordi della tubazione devono essere collegati e disposti a circa 50 mm dalla parte inferiore e dotati di filtro a retina inferiore. Valido sia per il serbatoio intermedio che per il serbatoio principale. Le tubazioni al serbatoio intermedio devono essere corte il più possibile e devono essere montate in modo che non siano esposte a danni meccanici. Il trasferimento di carburante dal serbatoio principale al serbatoio intermedio deve essere ottenuto utilizzando una pompa elettrica collegata in modo che pompi solo quando il motore è funzionante. Ciò evita eventuali perdite gravi in caso di motore non funzionante. La pompa elettrica deve avere una capacità superiore del 30-40% in relazione al consumo del motore. Ciò consente di garantire una quantità del carburante di ritorno sufficiente per la lubrificazione e il raffreddamento. Deve essere presente un tubo di ritorno dal serbatoio intermedio al serbatoio principale che consente al carburante in eccesso di ritornare al serbatoio principale. Il tubo di ritorno dal motore deve essere disposto verso la parte superiore del serbatoio intermedio. Il serbatoio intermedio deve inoltre essere dotato di un rubinetto di scarico per la condensa. I serbatoi interrati devono essere dotati di una tubazione di scarico sul fondo per eliminare la morchia e l'acqua. 01:03 Scania CV AB 2011, Sweden 7

8 Specifica carburante e potenza per motori PDE Specifica carburante e potenza per motori PDE Diversi fattori relativi al carburante, quali la viscosità, la densità e la temperatura influiscono sulla potenza motore disponibile; vedere i grafici. Le potenze motore elencate presuppongono l'utilizzo di carburante con una densità di 0,84 kg/dm 3 e un valore calorifico specifico di kj/kg a una temperatura carburante di +15 C. Poiché è difficile misurare il valore calorifico specifico per il carburante in questione, è possibile utilizzare viscosità, densità e temperatura per ottenere una potenza motore corretta in percentuale per ciascuna delle caratteristiche. Potenza del motore dipendente dalla viscosità del carburante. Il valore normale è circa 3 cst a +40 C Le potenze motore corrette rilevate in percentuale dai dati devono essere innanzitutto sommate per ottenere la potenza motore finale corretta. Tale potenza viene poi moltiplicata per la potenza motore fornita da Scania per ottenere una potenza motore corretta in kw, che a sua volta viene aggiunta alla o sottratta dalla potenza specificata da Scania per ottenere la potenza corretta entro le tolleranze previste. Se si è invece misurata la potenza corrente di un motore specifico e si desidera convertirla in potenza normale, modificare il segno prima delle potenze motore corrette nei grafici. Potenza del motore dipendente dalla densità del carburante. Il valore normale è 0,84 kg/dm 3 a +15 C. Potenza del motore dipendente dalla densità del carburante. +35 C è la temperatura di riferimento. 8 Scania CV AB 2011, Sweden 01:03

9 Tubazioni carburante Tubazioni carburante Le tubazioni carburante devono essere disposte in modo che il carburante non possa essere riscaldato dal calore irradiato dal motore. La relazione tra potenza motore e temperatura carburante è riportata nella tabella. La temperatura carburante massima consentita nella tubazione di entrata è di +70 C. Il diametro interno minimo del tubo di aspirazione carburante è indicato nella tabella a destra. Il tubo di ritorno dalla valvola di troppopieno deve essere collegato al serbatoio carburante o al serbatoio intermedio (se in uso). Lunghezza delle tubazioni carburante: Meno di 3 m Più di 3 m Tipo di Ø (mm) Ø (mm) motore DC DC DC DC 16 a a. Per motori DC 16 con sistema XPI. Nota Il tubo di ritorno non deve essere collegato al tubo di aspirazione. Il tubo di ritorno e il tubo di aspirazione devono avere lo stesso diametro. Per i motori PDE sia il tubo di ritorno che il tubo di aspirazione sono collegati al lato superiore del serbatoio. Di norma l'ingresso del tubo di ritorno deve essere sopra il livello massimo del carburante. IMPORTANTE Per i motori XPI il tubo di ritorno carburante deve entrare al di sotto del livello più basso del carburante nel serbatoio carburante. Il tubo di aspirazione nel serbatoio deve essere posizionato ad almeno 50 mm dalla parte inferiore del serbatoio. Tale distanza è valida anche per il filtro a retina di aspirazione. Nelle installazioni con più motori, ciascun motore deve presentare tubazioni carburante separate. Il materiale utilizzato per le tubazioni carburante non deve essere il rame poiché sussiste il rischio di ossidazione causata dalla condensa. La percentuale di zolfo nel carburante può avere un impatto sul rame. 01:03 Scania CV AB 2011, Sweden 9

10 Filtro carburante per motori PDE Filtro carburante per motori PDE I motori sono dotati di serie di filtri carburante in carta. Tutti i motori devono avere un prefiltro con separatore d'acqua di serie. I prefiltri con i riscaldatori carburante sono disponibili anche su richiesta. Il prefiltro non deve essere posizionato direttamente sul motore e un rubinetto di chiusura deve essere montato a monte del filtro. Nota Tutti i filtri separatori acqua devono essere montati a monte della pompa di alimentazione e devono essere bassi in relazione al serbatoio, in modo che il carburante venga forzato nel filtro. Ciò evita l'aspirazione dell'aria nel filtro durante lo scarico. Tutte le connessioni sul lato di aspirazione della pompa di alimentazione devono essere sigillate attentamente in modo che non vi sia aspirazione di aria durante il funzionamento. Durante il montaggio di filtri non standard, si consiglia di utilizzare filtri di massimo 30 micrometri. Filtro separatore acqua con riscaldatore carburante Il filtro separatore acqua deve essere sostituito in base allo stesso intervallo di sostituzione del filtro principale. Nelle installazioni con più motori, devono esserci dei filtri carburante aggiuntivi tra ciascun motore e il serbatoio. La pressione del carburante deve sempre essere controllata dopo il montaggio. Pressione del carburante minima permessa a giri/min. 5,5 bar a 800 giri/min. 4,8 bar 10 Scania CV AB 2011, Sweden 01:03

11 Riscaldatore carburante per motori XPI Riscaldatore carburante per motori XPI Descrizione L'interruttore presenta tre posizioni (vedere lo schema) e una spia si accende quando il riscaldatore carburante è inserito: 2 terminali cavo: ( ) 2-4 mm 2. Manicotto termorestringente tra connettore e cavo: Raychem tipo HTAT, dimensioni 24/6. Posizione "0": una posizione fissa in cui il riscaldatore carburante è completamente disinserito. Posizione "1": una posizione fissa in cui il riscaldatore carburante è in modalità standby. Per l'attivazione automatica del riscaldatore carburante, è necessario che il motore sia in funzione e che l'alternatore fornisca una carica sufficiente alle batterie. Se il riscaldatore carburante è attivo, la spia nell'interruttore si accende. La potenza del riscaldatore carburante viene regolata automaticamente in base alla temperatura del carburante. Posizione "2": questa posizione è caricata a molla e ritorna alla posizione "0". Il riscaldatore carburante funziona solo a batteria. Prima di avviare il motore, procedere come segue: 1 Ruotare la chiave nella posizione di marcia. 2 Tenere l'interruttore premuto nella posizione "2" per circa 60 secondi in modo da preriscaldare il carburante. 3 Avviare il motore. Se il motore perde potenza durante la marcia: Impostare l'interruttore sulla posizione "1". Il riscaldatore viene attivato automaticamente se il motore è in funzione e se l'alternatore fornisce una carica sufficiente alle batterie. Materiale: Connettore a 2 pin DTP: (DTP06-2S- CE09) con manicotto termorestringente (terminale a crimpare). Elemento di bloccaggio: (WP2S) 01:03 Scania CV AB 2011, Sweden 11

12 Portate pompa di alimentazione Portate pompa di alimentazione Motori XPI Le portate della pompa di alimentazione mostrate nel diagramma sono valide alla normale pressione di esercizio. Motori PDE Le portate della pompa di alimentazione indicate nella tabella seguente sono valide alla normale temperatura di esercizio (4-6 bar). L/min 6 Tabella delle portate della pompa di alimentazione Regime motore DC 9, 13 e 16 (l per ora) (giri/min) rpm DC 16 2 DC 9, DC Scania CV AB 2011, Sweden 01:03

13 Flusso e pressione per motori XPI Flusso e pressione per motori XPI Il sistema di alimentazione esterno deve essere progettato in modo che l'eventuale depressione sul raccordo con il filtro di aspirazione motore sia superiore a 0,25 bar per filtri puliti e max 0,40 bar prima di sostituire il filtro. Se il filtro si blocca, la pressione nella pompa di alimentazione potrebbe aumentare. Per impedire un funzionamento difettoso, la contropressione a valle della pompa di alimentazione deve superare i 14 bar, ossia la capacità massima della pompa di alimentazione. Flusso di ritorno alla massima pressione nel collettore carburante e alla potenza max DC 9 DC 13 DC 16 0,5-3,5 l/min 0,5-3,5 l/min 0,5-5 l/min Flusso di ritorno aperto MDV 3-6 l/min 3-6 l/min 6-12 l/min Massima contropressione ammessa nel 350 mbar 350 mbar 350 mbar tubo di ritorno carburante 01:03 Scania CV AB 2011, Sweden 13

14 Flusso e pressione per motori PDE Flusso e pressione per motori PDE Il sistema di alimentazione esterno è progettato in modo che un'eventuale depressione nel tubo di aspirazione della pompa di alimentazione dovuta all'altezza di aspirazione statica, resistenza allo scorrimento nelle tubazioni o filtri carburante aggiuntivi non superi 0,55 bar. Se il filtro si blocca, la pressione nella pompa di alimentazione potrebbe aumentare. Per impedire un funzionamento difettoso, la contropressione a valle della pompa di alimentazione deve superare i 10 bar, ossia la capacità massima della pompa di alimentazione. Una valvola di troppopieno con una pressione di esercizio di 6 bar è montata sul collettore carburante per garantire che la pompa di alimentazione sia sempre rifornita di carburante per consentire l'avviamento del motore. 14 Scania CV AB 2011, Sweden 01:03

15 Pericolo d'incendio Pericolo d'incendio Quando si eseguono interventi sul sistema di alimentazione o si maneggia il gasolio, osservare le norme consuete per il trattamento delle sostanze infiammabili. Qualsiasi fonte di accensione deve essere monitorata o tenuta lontana dall'area o dal materiale infiammabile: Esempi di circostanze che possono causare accensione: saldatura fumo smerigliatura con smerigliatrice scintille provenienti dall'elettricità statica o da un'apparecchiatura elettrica La ventilazione nel vano motore deve essere sufficiente per lo scarico dei vapori di carburante. Prestare attenzione durante il rifornimento del serbatoio carburante. Se il serbatoio è vicino al motore, spegnere il motore e lasciarlo raffreddare. AVVERTENZA! Il gasolio riscaldato costituisce un pericolo di esplosione. 01:03 Scania CV AB 2011, Sweden 15

16 01:05 Edizione 1 it-it Sistema di raffreddamento Manuale di installazione Motori industriali DC9, DC13, DC16 Scania CV AB 2010, Sweden

17 Sommario Sommario Introduzione... 3 Dimensionamento... 4 Serbatoio di espansione... 5 Calo di pressione e flusso di liquido di raffreddamento necessario... 6 Installazione di radiatore e ventola... 8 Capacità di raffreddamento e ventole di raffreddamento Termostati Collegamento a fonti di calore esterne Raffreddamento dell olio cambio Collegamento di uno scambiatore di calore olio ausiliario Informazioni generali DC 9 e DC DC Riscaldatore del motore Riscaldamento continuo Riscaldamento breve Installazione con più motori e sistema di raffreddamento comune Rilevatore di livello Rifornimento del liquido di raffreddamento Scania CV AB 2010, Sweden 01:05

18 Introduzione Introduzione Il design del sistema di raffreddamento è un fattore importante dell installazione del motore e, pertanto, deve essere pianificato con attenzione quando si ordina il motore. I requisiti di raffreddamento del motore dipendono dalla potenza, dalla disposizione dell installazione del motore e dall ambiente in cui funziona. Maggiori informazioni sui sistemi di raffreddamento disponibili sono contenute nel libretto "Dati tecnici". Se il motore viene fornito da Scania senza sistema di raffreddamento, accertarsi che i radiatori utilizzati abbiano una capacità sufficiente per le condizioni di esercizio specifiche. Scania non è responsabile per il funzionamento dei sistemi di raffreddamento calcolati e installati senza seguire le istruzioni impartite da Scania. Nota È responsabilità dell installatore assicurare che il sistema di raffreddamento sia dimensionato e controllato in modo che funzioni correttamente nelle condizioni di esercizio specifiche. 01:05 Scania CV AB 2010, Sweden 3

19 Dimensionamento Dimensionamento Il libretto "Dati tecnici" contiene le raccomandazioni relative al sistema di raffreddamento per tutti i motori. Se le condizioni di installazione e di esercizio sono diverse da quelle indicate nelle raccomandazioni, quella determinata installazione deve essere dimensionata separatamente. Durante il dimensionamento di un sistema di raffreddamento, è necessario disporre dei seguenti dati: Vedere anche il libretto "Dati tecnici". 1 Il calore che il sistema di raffreddamento deve asportare dal motore. Fare riferimento al documento "Dati tecnici". 2 Capacità della ventola. 3 Capacità della pompa: portata di liquido di raffreddamento in funzione del regime motore rispetto al calo di pressione. Fare riferimento a Calo di pressione e flusso di liquido di raffreddamento necessario. 4 La massima temperatura ambiente alla quale il motore deve funzionare. Il sistema di raffreddamento deve essere dimensionato con un margine di almeno 5 C per compensare l eventuale ostruzione del radiatore. Inoltre è necessario considerare i seguenti fattori durante il dimensionamento del sistema di raffreddamento. Con una ventola soffiante, l aria di raffreddamento viene riscaldata man mano che passa attraverso il motore. Il riscaldamento è di circa +10 C con le normali ventole Scania. Inoltre, altri componenti che generano calore contribuiscono al riscaldamento. Ulteriore calore proveniente da altri componenti collegati al sistema di raffreddamento. 4 Scania CV AB 2010, Sweden 01:05

20 Serbatoio di espansione Serbatoio di espansione Il sistema di raffreddamento deve essere sempre progettato in modo che il liquido di raffreddamento possa espandersi in un serbatoio di espansione. Il serbatoio di espansione deve essere posizionato leggermente più in alto rispetto al punto più alto del resto del sistema di raffreddamento. L area di espansione (percentuale dell aria) nel serbatoio di espansione deve almeno 3% del volume totale del liquido di raffreddamento nel sistema di raffreddamento. Il volume di riserva (percentuale del liquido di raffreddamento) nel serbatoio di espansione deve essere almeno 5%. AVVERTENZA Il serbatoio di espansione non deve essere posizionato più di 8,5 m al di sopra dell aspirazione della pompa del liquido di raffreddamento. Questa altezza corrisponde ad una pressione statica di 0,85 bar, ovvero la massima pressione consentita sul lato di aspirazione della pompa per evitare perdite. Il serbatoio di espansione deve essere collegato al lato di aspirazione della pompa di raffreddamento con una tubazione statica, per ridurre il rischio di accumulo di vapore e fenomeni di cavitazione nella pompa. Questa connessione deve avere un alzata il più uniforme possibile per evitare sacche d aria. Requisito! Il diametro esterno della tubazione oppure il diametro interno del flessibile deve essere di almeno 32 mm. Deve esserci sempre una tubazione di sfiato tra la parte superiore del radiatore e il serbatoio di espansione, per impedire l ingresso di aria nel sistema di raffreddamento. Il diametro interno della tubazione di sfiato non deve superare 8 mm per evitare che il flusso aumenti eccessivamente. Deve esserci una tubazione di sfiato che collega la luce di sfiato sulle testate al serbatoio di espansione. 01:05 Scania CV AB 2010, Sweden 5

21 Calo di pressione e flusso di liquido di raffreddamento necessario Calo di pressione e flusso di liquido di raffreddamento necessario I raccordi delle tubazioni e dei flessibili del liquido di raffreddamento tra il motore e il radiatore devono essere dimensionati in modo da impedire una riduzione della capacità di raffreddamento. Attraverso le tubazioni e il radiatore deve passare una quantità adeguata di liquido di raffreddamento e aria di raffreddamento. Il collegamento di componenti o limitatori di flusso nel sistema riduce la quantità di liquido di raffreddamento che passa attraverso il radiatore e, di conseguenza, la capacità di raffreddamento. Allo stesso tempo, questo fa aumentare la pressione nelle scatole dei termostati, nei flessibili e nei radiatori. Requisito! Il diametro delle tubazioni del liquido di raffreddamento deve essere di 57 mm. Questo valore si riferisce al diametro esterno per le tubazioni e al diametro interno per i flessibili. Le tubazioni del liquido di raffreddamento devono essere costituite da tubo e gomito uniti tramite flessibili corti e diritti. L uso di flessibili rigati può ostacolare il flusso. Il calo di pressione massimo consentito e il flusso di liquido di raffreddamento minimo necessario per i vari rapporti di trasmissione della pompa sono illustrati alla pagina seguente. In caso di dubbi, controllare che il calo di pressione sull intero sistema esterno non superi i valori consentiti. Per determinare il calo di pressione, si deve misurare la differenza di pressione tra la scatola del termostato e l entrata alla pompa del liquido di raffreddamento con i termostati bloccati in posizione di apertura (8 mm di apertura) e senza tappo pressurizzato. 6 Scania CV AB 2010, Sweden 01:05

22 Calo di pressione e flusso di liquido di raffreddamento necessario Dp bar 2 1,75 1, r/min 1, r/min r/min 0, r/min 0, r/min 0,25 0 L/min Calo di pressione massimo consentito (D p) sul sistema di raffreddamento esterno e flusso di liquido di raffreddamento minimo a vari regimi. 01:05 Scania CV AB 2010, Sweden 7

23 Installazione di radiatore e ventola Installazione di radiatore e ventola Per sfruttare al massimo la capacità del radiatore e della ventola, è necessario montare un coperchio ventola con anello ventola tra il radiatore e la ventola. La distanza tra il radiatore e la ventola e la distanza tra la ventola e l anello ventola sono fattori importanti per assicurare un raffreddamento efficiente. La distanza ottimale tra ventola e radiatore è 0,3 x il diametro della ventola. Tuttavia questa distanza spesso non è ottenibile per mancanza di spazio. L esperienza dimostra che, in genere, una distanza di mm è accettabile. È preferibile che la distanza tra le pale della ventola e l anello ventola non superi 6 mm. Vedere la figura alla pagina seguente. Nei motori con supporto in gomma morbida, il movimento del motore può causare il contatto tra la ventola e l anello ventola, se è montato sul radiatore. L alternativa è di montare l anello ventola sul motore e sigillare l anello e il coperchio ventola con un distanziale elastico. L anello ventola deve essere posizionato in modo che le punte delle pale della ventola siano allineate al bordo posteriore dell anello ventola per la ventola aspirante. Vedere la figura alla pagina successiva. È essenziale che l aria proveniente dal radiatore e, quindi, riscaldata non venga ricircolata in modo che passi di nuovo attraverso il radiatore. Pertanto potrebbe essere necessario posizionare un riparo intorno al radiatore per impedire il ricircolo. 8 Scania CV AB 2010, Sweden 01:05

24 Installazione di radiatore e ventola Installazione di anello e coperchio ventola A Distanza tra ventola e radiatore. Deve essere preferibilmente 0,3 x diametro ventola ( mm è accettabile come distanza minima). 1 Radiatore 2 Coperchio ventola 3 Anello di tenuta elastico 4 Anello ventola 5 Ventola 01:05 Scania CV AB 2010, Sweden 9

25 Capacità di raffreddamento e ventole di raffreddamento Capacità di raffreddamento e ventole di raffreddamento Per poter determinare il margine di sicurezza, la temperatura effettiva del liquido di raffreddamento (t) deve essere misurata in corrispondenza dell uscita dalla scatola del termostato quando il motore funziona alla massima potenza con i termostati completamente aperti (apertura comandata se necessario). A questo punto è possibile calcolare il valore T max, ovvero la temperatura ambiente massima alla quale il motore può funzionare a pieno carico, utilizzando la seguente formula: T max = L - t +T laddove L = limite di allarme per temperatura liquido di raffreddamento T = temperatura ambiente durante la prova t = temperatura liquido di raffreddamento effettiva alla massima potenza T max = temperatura ambiente massima alla quale il motore può funzionare senza attivare l allarme temperatura motore troppo alta Dal confronto del valore "T max" ottenuto con la temperatura ambiente per cui l installazione è stata progettata, è possibile ricavare il margine di sicurezza. Il margine deve essere sempre superiore a +5 C per compensare l eventuale ostruzione del radiatore. I motori possono essere equipaggiati con due tipi di ventola di raffreddamento: aspirante o soffiante. Le figure alla pagina seguente mostrano che la differenza principale tra i due sistemi è che la ventola aspirante offre una distribuzione più uniforme del flusso di aria attraverso il radiatore. 10 Scania CV AB 2010, Sweden 01:05

26 Capacità di raffreddamento e ventole di raffreddamento Inoltre con la ventola soffiante la capacità di raffreddamento diminuisce, in quanto l aria di raffreddamento viene riscaldata quando passa attraverso il motore, la tubazione di scarico e l unità comandata. La ventola soffiante comporta anche un calo di pressione maggiore sul radiatore, poiché la distribuzione sulla superficie del radiatore non è molto efficiente. Ciò significa che un radiatore di determinate dimensioni dotato di ventola soffiante richiede una quantità di aria maggiore per ottenere la stessa capacità di raffreddamento Pertanto è necessario che l anello ventola sia progettato e posizionato correttamente affinché la ventola raggiunga la massima portata d aria e assicuri una distribuzione sul radiatore il più efficiente possibile. Vedere la sezione "Installazione di radiatore e ventola". Flusso di aria attraverso il radiatore con ventola soffiante Per ottimizzare la capacità di raffreddamento, si deve innanzitutto controllare che l aria riscaldata non venga ricircolata. Nel caso venga ricircolata, è necessario montare un riparo adatto. In secondo luogo si devono aumentare le dimensioni del radiatore. Per incrementare la capacità si può ottimizzare la velocità della ventola o il diametro della ventola. Modificando le dimensioni o la velocità della ventola, aumentano anche i requisiti di potenza e il livello di rumorosità. Per le combinazioni consentite, vedere il libretto "Dati tecnici". L uso di una ventola soffiante può contribuire ad evitare il riscaldamento del vano motore dissipando il calore irradiato dal motore, dalla tubazione di scarico e dall unità comandata. Flusso di aria attraverso il radiatore con ventola aspirante :05 Scania CV AB 2010, Sweden 11

SCHEDA TECNICA. W270C W300C 4,4 m 3 5,0 m 3 8,0 ton 8,9 ton 24,4 ton 27,7 ton 320 CV/239 kw 347 CV/259 kw

SCHEDA TECNICA. W270C W300C 4,4 m 3 5,0 m 3 8,0 ton 8,9 ton 24,4 ton 27,7 ton 320 CV/239 kw 347 CV/259 kw SCHEDA TECNICA CAPACITÀ BENNE CARICO OPERATIVO BENNE PESO OPERATIVO POTENZA MASSIMA W270C W300C 4,4 m 3 5,0 m 3 8,0 ton 8,9 ton 24,4 ton 27,7 ton 320 CV/239 kw 347 CV/259 kw W270C/W300C ECOLOGICO COME

Dettagli

GRUPPI REFRIGERANTI ALIMENTATI AD ACQUA CALDA

GRUPPI REFRIGERANTI ALIMENTATI AD ACQUA CALDA GRUPPI REFRIGERANTI ALIMENTATI AD ACQUA CALDA 1 Specifiche tecniche WFC-SC 10, 20 & 30 Ver. 03.04 SERIE WFC-SC. SEZIONE 1: SPECIFICHE TECNICHE 1 Indice Ver. 03.04 1. Informazioni generali Pagina 1.1 Designazione

Dettagli

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING POTENZA FRIGORIFERA DA 4 A 26,8 kw ED.P 161 SF E K 98 FC La gamma di condizionatori

Dettagli

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01. Ecoenergia. I d e e d a i n s t a l l a r e

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01. Ecoenergia. I d e e d a i n s t a l l a r e ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01 Ecoenergia I d e e d a i n s t a l l a r e Lo sviluppo sostenibile Per uno sviluppo energetico sostenibile, compatibile

Dettagli

Listino Prezzi al Pubblico Bora Luglio 2014

Listino Prezzi al Pubblico Bora Luglio 2014 BORA Professional BORA Classic BORA Basic Listino Prezzi al Pubblico Bora Luglio 2014 Progettazione d avanguardia Aspirazione efficace dei vapori nel loro punto d origine BORA Professional Elementi da

Dettagli

Unità monoblocco aria - aria. Scroll : solo unità NE. modello 65 a 155 GAMMA LIMITI OPERATIVI. Batteria interna. Batteria esterna

Unità monoblocco aria - aria. Scroll : solo unità NE. modello 65 a 155 GAMMA LIMITI OPERATIVI. Batteria interna. Batteria esterna Unità monoblocco Potenza frigorifera: da 11 a 70.6 kw Potenza calorifica: da 11.7 a 75.2 kw Unità verticali compatte Ventilatori centrifughi Aspirazione e mandata canalizzate Gestione free-cooling con

Dettagli

Sez 2a - FUNZIONAMENTO e CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE

Sez 2a - FUNZIONAMENTO e CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE Sez 2a - FUNZIONAMENTO e CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE 26 MARZO 2014 dalle ore 14.30 alle ore 17.30 c/o Museo della Tecnica Elettrica Via Ferrata 3 27100 Pavia La soluzione Rete Picchi Cali di tensione Armoniche?

Dettagli

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS SISTEMI DI RECUPERO RESIDENZIALE HOME RECOVERY SYSTEMS RECUPERO DI CALORE AD ALTA EFFICIENZA HIGH EFFICIENCY HEAT RECOVERY VENTILAZIONE A BASSO CONSUMO LOW ENERGY VENTILATION SISTEMI DI RICAMBIO CONTROLLATO

Dettagli

Manuale - parte 1. Descrizione del generatore e istruzioni per l uso. Generatore Marine Panda 8000 NE Tecnologia silenziosissima

Manuale - parte 1. Descrizione del generatore e istruzioni per l uso. Generatore Marine Panda 8000 NE Tecnologia silenziosissima Manuale - parte 1 Descrizione del generatore e istruzioni per l uso Generatore Marine Panda 8000 NE Tecnologia silenziosissima 230V - 50 Hz / 6,5 kw Icemaster Fischer Panda 25 20 10 10 10 since 1977 Icemaster

Dettagli

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H 1. Aria compressa e attacco idraulico Fluido in pressione Azionamento Aria compressa,

Dettagli

Cos è una. pompa di calore?

Cos è una. pompa di calore? Cos è una pompa di calore? !? La pompa di calore aria/acqua La pompa di calore (PDC) aria-acqua è una macchina in grado di trasferire energia termica (calore) dall aria esterna all acqua dell impianto

Dettagli

Relazione specialistica

Relazione specialistica Relazione specialistica Dipl.-Ing. Hardy Ernst Dipl.-Wirtschaftsing. (FH), Dipl.-Informationswirt (FH) Markus Tuffner, Bosch Industriekessel GmbH Basi di progettazione per una generazione ottimale di vapore

Dettagli

Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici

Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici RISCALDATORI DI ACQUA IBRIDI LOGITEX LX AC, LX AC/M, LX AC/M+K Gamma di modelli invenzione brevettata Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici Catalogo dei prodotti Riscaldatore dell acqua Logitex

Dettagli

COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI 7,5-10 - 15-20 HP

COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI 7,5-10 - 15-20 HP LABORATORI INDUSTRIA COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI HP SERVIZIO CLIENTI CSM Maxi la Gamma MAXI HP Una soluzione per ogni esigenza Versione su Basamento Particolarmente indicato per installazioni

Dettagli

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES LIMITED WARRANTY PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES Sistem Cube La centrale Sistem Cube è una soluzione geniale per tutti gli spazi ridotti. Compattezza, razionalità e potenza la rendono adatta

Dettagli

Motori Diesel raffreddati ad aria. 12.0-26.0 kw

Motori Diesel raffreddati ad aria. 12.0-26.0 kw Motori Diesel raffreddati ad aria 12.026.0 kw Motori Diesel raffreddati ad aria 12.026.0 kw EQUIPGGIMENTO STNDRD vviamento elettrico con motorino e alternatore 12V Comando acceleratore a distanza Pressostato

Dettagli

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min elettropiloti 0 mm 0 mm solenoids Elettropilota Solenoid valve 0 mm 00.44.0 ACCESSORI - ACCESSORIES 07.049.0 Connettore per elettropilota 0 mm con cavetto rosso/nero, lunghezza 400 mm - connector for 0

Dettagli

15R-8 PC15R-8 PC15R-8. POTENZA NETTA SAE J1349 11,4 kw - 15,3 HP M INIESCAVATORE. PESO OPERATIVO Da 1.575 kg a 1.775 kg

15R-8 PC15R-8 PC15R-8. POTENZA NETTA SAE J1349 11,4 kw - 15,3 HP M INIESCAVATORE. PESO OPERATIVO Da 1.575 kg a 1.775 kg PC 15R-8 PC15R-8 PC15R-8 M INIESCAVATRE PTENZA NETTA SAE J149 11,4 kw - 15, HP PES PERATIV Da 1.575 kg a 1.775 kg M INIESCAVATRE LA TECNLGIA PRENDE FRMA Frutto della tecnologia e dell esperienza KMATSU,

Dettagli

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con gestione remota tramite APP IT 01. Ecoenergia. Idee da installare

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con gestione remota tramite APP IT 01. Ecoenergia. Idee da installare ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con gestione remota tramite APP IT 01 Ecoenergia Idee da installare La pompa di calore Eco Hot Water TEMP La pompa di calore a basamento Eco Hot

Dettagli

MINI-ESCAVATORE. ViO20-4. 2230/2335 kg. Call for Yanmar solutions

MINI-ESCAVATORE. ViO20-4. 2230/2335 kg. Call for Yanmar solutions MINI-ESCAVATORE 2230/2335 kg Call for Yanmar solutions COMPATTEZZA Il è un mini-escavatore con sporgenza posteriore realmente nulla. Il contrappeso e la parte posteriore del telaio superiore della macchina

Dettagli

Macchine per la disinfestazione e la disinfezione

Macchine per la disinfestazione e la disinfezione GPE-F GPC Macchine per la disinfestazione e la disinfezione GPE-P GPC - GPE GPC Sicurezza conforme alle ultime normative CE; valvole di sicurezza; riempi botte antinquinante; miscelatore nel coperchio

Dettagli

Unità fan coil. Dati Tecnici EEDIT12-400

Unità fan coil. Dati Tecnici EEDIT12-400 Unità fan coil Dati Tecnici EEDIT12-400 FWL-DAT FWM-DAT FWV-DAT FWL-DAF FWM-DAF FWV-DAF Unità fan coil Dati Tecnici EEDIT12-400 FWL-DAT FWM-DAT FWV-DAT FWL-DAF FWM-DAF FWV-DAF Indice Indice Unità tipo

Dettagli

www.jabsco.com Nuova autoclave autoaspirante a basso consumo energetico, può servire in contemporanea 2 rubinetti massimo.

www.jabsco.com Nuova autoclave autoaspirante a basso consumo energetico, può servire in contemporanea 2 rubinetti massimo. Autoclave Autoclave Mod. RFL 122202A Nuova autoclave autoaspirante a basso consumo energetico, può servire in contemporanea 2 rubinetti massimo. Protezione termica interna per i sovracarichi. Gira a secco

Dettagli

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE LIMITED WARRANTY EDILIZIA VERTICALE Wolly 2 La centrale che per la sua versatilità di installazione ha rivoluzionato il concetto di aspirapolvere centralizzato, consentendo la sua installazione anche nei

Dettagli

MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO

MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO Schede tecniche Moduli Solari MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO Il gruppo con circolatore solare da 1 (180 mm), completamente montato e collaudato, consiste di: RITORNO: Misuratore regolatore

Dettagli

Manuale dell operatore

Manuale dell operatore Technical Publications 20 Z-30 20HD Z-30 Manuale dell operatore Modelli precedenti al numero di serie 2214 First Edition, Second Printing Part No. 19052IT Sommario Pagina Norme di sicurezza... 3 Controllo

Dettagli

: il metano ha messo il turbo

: il metano ha messo il turbo Torino, 14 Giugno 2010 Nuovo DOBLO : il metano ha messo il turbo A pochi mesi dal lancio commerciale, Nuovo DOBLO ha già raggiunto la leadership nel segmento delle vetture multi spazio, riscuotendo un

Dettagli

NE FLUSS 20 CE LISTA PEZZI DI RICAMBIO SPARE PART LIST ERSATZSTEILE LISTE PIECES DETACHES LISTA PIEZAS DE REPUESTO CODICE EDIZIONE MERCATO VISTO

NE FLUSS 20 CE LISTA PEZZI DI RICAMBIO SPARE PART LIST ERSATZSTEILE LISTE PIECES DETACHES LISTA PIEZAS DE REPUESTO CODICE EDIZIONE MERCATO VISTO LISTA PEZZI DI RICAMBIO SPARE PART LIST ERSATZSTEILE LISTE PIECES DETACHES LISTA PIEZAS DE REPUESTO Appr. nr. B94.02 T - CE 0063 AQ 2150 Appr. nr. B95.03 T - CE 0063 AQ 2150 CODICE EDIZIONE MERCATO VISTO...

Dettagli

REC HRA 350 UNITA' DI RECUPERO ATTIVA

REC HRA 350 UNITA' DI RECUPERO ATTIVA REC HRA 350 UNITA' DI RECUPERO ATTIVA Unita' di climatizzazione autonoma con recupero calore passivo efficienza di recupero > 50% e recupero di calore attivo riscaldamento, raffrescamento e ricambio aria

Dettagli

Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico

Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico Ventilconvettori Cassette Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico Se potessi avere il comfort ideale con metà dei consumi lo sceglieresti? I ventilconvettori Cassette SkyStar

Dettagli

Elegant ECM. La serie è composta da 12 modelli: la versione RE-ECM, Condizionatore Pensile

Elegant ECM. La serie è composta da 12 modelli: la versione RE-ECM, Condizionatore Pensile Elegant ECM Condizionatore Pensile I condizionatori Elegant ECM Sabiana permettono, con costi molto contenuti, di riscaldare e raffrescare piccoli e medi ambienti, quali negozi, sale di esposizione, autorimesse,

Dettagli

Zero Tail Zero Tail Wacker Neuson:

Zero Tail Zero Tail Wacker Neuson: Zero Tail Zero Tail Wacker Neuson: 50Z3 75Z3 Liberatevi: Escavatore Zero Tail Wacker Neuson. Elementi Wacker Neuson: Dimensioni compatte senza sporgenze. Cabina spaziosa e salita comoda. Comfort migliorato

Dettagli

Serie. Genio Tecnic. Moduli termici a premiscelazione a condensazione. Emissioni di NOx in classe V

Serie. Genio Tecnic. Moduli termici a premiscelazione a condensazione. Emissioni di NOx in classe V Serie Genio Tecnic Moduli termici a premiscelazione a condensazione Emissioni di NOx in classe V Serie Genio tecnic Vantaggi Sicurezza Generatore totalmente stagno rispetto all ambiente. Progressiva riduzione

Dettagli

Nuovo Jeep Cherokee Scheda tecnica

Nuovo Jeep Cherokee Scheda tecnica Nuovo Jeep Cherokee Scheda tecnica Le caratteristiche tecniche si basano sulle informazioni di prodotto più recenti disponibili al momento della pubblicazione. Tutte le dimensioni sono espresse in millimetri

Dettagli

ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico

ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico ALLEGATO A ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico A) SOPRALLUOGHI, VISITE TECNICHE, VERIFICHE DI IMPIANTI A.1) Sopralluogo ed esame

Dettagli

Analogia tra il circuito elettrico e il circuito idraulico

Analogia tra il circuito elettrico e il circuito idraulico UNIVERSITÁ DEGLI STUDI DELL AQUILA Scuola di Specializzazione per la Formazione degli Insegnanti nella Scuola Secondaria Analogia tra il circuito elettrico e il circuito idraulico Prof. Umberto Buontempo

Dettagli

/ * " 6 7 -" 1< " *,Ê ½, /, "6, /, Ê, 9Ê -" 1/ " - ÜÜÜ Ìi «V Ì

/ *  6 7 - 1<  *,Ê ½, /, 6, /, Ê, 9Ê - 1/  - ÜÜÜ Ìi «V Ì LA TRASMISSIONE DEL CALORE GENERALITÀ 16a Allorché si abbiano due corpi a differenti temperature, la temperatura del corpo più caldo diminuisce, mentre la temperatura di quello più freddo aumenta. La progressiva

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

NE FLUSS 20 EL PN CE

NE FLUSS 20 EL PN CE LISTA PEZZI DI RICAMBIO SPARE PART LIST ERSATZSTEILE LISTE PIECES DETACHES LISTA PIEZAS DE REPUESTO Appr. nr. B94.02 A - CE 0063 AQ 2150 MANTELLATURA 7 3 1 102 52 101 99-97 83 84-64 63 90 139 93 98 4 5

Dettagli

NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco

NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco Ing. Marco Patruno Forum Prevenzione Incendi Milano : 1 ottobre 2014

Dettagli

NE FLUSS 24 EL CE LISTA PEZZI DI RICAMBIO SPARE PART LIST ERSATZSTEILE LISTE PIECES DETACHES LISTA PIEZAS DE REPUESTO CODICE EDIZIONE MERCATO VISTO

NE FLUSS 24 EL CE LISTA PEZZI DI RICAMBIO SPARE PART LIST ERSATZSTEILE LISTE PIECES DETACHES LISTA PIEZAS DE REPUESTO CODICE EDIZIONE MERCATO VISTO LISTA PEZZI DI RICAMBIO SPARE PART LIST ERSATZSTEILE LISTE PIECES DETACHES LISTA PIEZAS DE REPUESTO Appr. nr. B94.01 A - CE 0063 AQ 2150 CODICE EDIZIONE MERCATO VISTO... 30R0032/0... 02-99... IT... MANTELLATURA

Dettagli

Corso di Impianti Tecnici per l'edilizia - E. Moretti. Condizionamento CLASSIFICAZIONE DEGLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO

Corso di Impianti Tecnici per l'edilizia - E. Moretti. Condizionamento CLASSIFICAZIONE DEGLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO 1 Impianti di Climatizzazione e Condizionamento CLASSIFICAZIONE DEGLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO Premessa Gli impianti sono realizzati con lo scopo di mantenere all interno degli ambienti confinati condizioni

Dettagli

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17)

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) FILTRI OLEODINAMICI Filtri sul ritorno con cartuccia avvitabile Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Corpo filtro Attacchi:

Dettagli

Gruppo termico murale a gas a premiscelazione. Serie

Gruppo termico murale a gas a premiscelazione. Serie Gruppo termico murale a gas a premiscelazione Serie GENIO Tecnic Serie GENIO TECNIC Caratteristiche principali Quali evoluzione subirà il riscaldamento per rispondere alle esigenze di case e utenti sempre

Dettagli

Document Name: RIF. MonoMotronic MA 3.0 512 15/54 30 15 A 10 A 10 M 1 234

Document Name: RIF. MonoMotronic MA 3.0 512 15/54 30 15 A 10 A 10 M 1 234 MonoMotronic MA.0 6 7 8 9 / 0 8 7 6 0 9 A B A L K 7 8 6 9 0 8 0 A 0 0 C E D 6 7 7 M - 6 0 9 7-9 LEGENDA Document Name: MonoMotronic MA.0 ) Centralina ( nel vano motore ) ) Sensore di giri e P.M.S. ) Attuatore

Dettagli

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro.

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro. C Caldaia L'unità centrale scambiatore termico-bruciatore destinata a trasmettere all'acqua il calore prodotto dalla combustione. v. Camera di combustione, Centrali termiche, Efficienza di un impianto

Dettagli

DESCRIZIONE DEL TERMINALE DI GNL E DELLA SUA GESTIONE

DESCRIZIONE DEL TERMINALE DI GNL E DELLA SUA GESTIONE DESCRIZIONE DEL TERMINALE DI GNL E DELLA SUA GESTIONE 1) PREMESSA...2 2) DESCRIZIONE DEL TERMINALE...2 2.1) RICEZIONE...3 2.2) STOCCAGGIO...3 2.3) RIGASSIFICAZIONE...4 2.4) RECUPERO BOIL-OFF GAS (BOG)...4

Dettagli

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale CIRCOLAZIONE NATURALE NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale 1964 2014 Immergas. Una lunga storia alle spalle, insegna a guardare in avanti. Il 5 febbraio del 1964, Immergas nasceva dal

Dettagli

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I)

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) 5. MOTORE ELETTRICO 2 Generalità 2 CONFIGURAZIONE PART-WINDING 2 CONFIGURAZIONE STELLA-TRIANGOLO 3 Isolamento del motore elettrico 5 Dispositivi di

Dettagli

Pannello agli infrarossi con lampada alogena ELIR Per tutte le applicazioni esterne in cui si desidera un'elevata flessibilità.

Pannello agli infrarossi con lampada alogena ELIR Per tutte le applicazioni esterne in cui si desidera un'elevata flessibilità. 1200 W Riscaldamento elettrico 1 model Pannello agli infrarossi con lampada alogena ELIR Per tutte le applicazioni esterne in cui si desidera un'elevata flessibilità. Applicazioni ELIR offre un riscaldamento

Dettagli

Compressori rotativi a vite da 2,2 a 11 kw. Serie BRIO

Compressori rotativi a vite da 2,2 a 11 kw. Serie BRIO Compressori rotativi a vite da 2,2 a 11 kw Serie BRIO Approfittate dei vantaggi BALMA Fin dal 1950, BALMA offre il giusto mix di flessibilità ed esperienza per il mercato industriale, professionale e hobbistico

Dettagli

CALEFFI. Valvola di scarico termico con reintegro incorporato. serie 544 01058/09. sostituisce dp 01058/07. Funzione

CALEFFI. Valvola di scarico termico con reintegro incorporato. serie 544 01058/09. sostituisce dp 01058/07. Funzione Valvola di scarico termico con reintegro incorporato serie 544 R EGI STERED BS EN ISO 9001:2000 Cert. n FM 21654 UNI EN ISO 9001:2000 Cert. n 0003 CALEFFI 01058/09 sostituisce dp 01058/07 Funzione La valvola

Dettagli

Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T

Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T 02F051 571T 560T 561T 566T 565T 531T 580T Caratteristiche principali: Comando funzionamento manuale/automatico esterno Microinterruttore

Dettagli

Pressostati e termostati, Tipo CAS

Pressostati e termostati, Tipo CAS MAKING MODERN LIVING POSSIBLE Opuscolo tecnica Pressostati e termostati, Tipo CAS La serie CAS consiste di una serie di interruttori controllati mediante pressione e di interruttori controllati mediante

Dettagli

Cos è uno scaricatore di condensa?

Cos è uno scaricatore di condensa? Cos è uno scaricatore di condensa? Una valvola automatica di controllo dello scarico di condensa usata in un sistema a vapore Perchè si usa uno scaricatore di condensa? Per eliminare la condensa ed i gas

Dettagli

Recuperatore di calore compatto CRE-R. pag. E-22

Recuperatore di calore compatto CRE-R. pag. E-22 pag. E- Descrizione Recuperatore di calore compatto con configurazione attacchi fissa (disponibili 8 varianti. Cassa autoportante a limitato sviluppo verticale con accesso laterale per operazioni d ispezione/manutenzione.

Dettagli

Co.ma. S.p.a. COILS MANUFACTURER BATTERIE RADIANTI MANUALE DI MONTAGGIO, AVVIAMENTO E MANUTENZIONE BATTERIE ALETTATE

Co.ma. S.p.a. COILS MANUFACTURER BATTERIE RADIANTI MANUALE DI MONTAGGIO, AVVIAMENTO E MANUTENZIONE BATTERIE ALETTATE Co.ma. S.p.a. COILS MANUFACTURER BATTERIE RADIANTI MANUALE DI MONTAGGIO, AVVIAMENTO E MANUTENZIONE BATTERIE ALETTATE Sommario Premessa Movimentazione Installazione Manutenzione Avvertenze 2 Premessa 3

Dettagli

1 Sifoni per vasca da bagno Geberit

1 Sifoni per vasca da bagno Geberit Sifoni per vasca da bagno Geberit. Sistema.............................................. 4.. Introduzione............................................. 4.. Descrizione del sistema.................................

Dettagli

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata)

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) 1 Spruzzo convenzionale (aria nebulizzata) Una pistola a spruzzo convenzionale è uno strumento che utilizza aria compressa per atomizzare ( nebulizzare

Dettagli

Cuscinetti SKF con Solid Oil

Cuscinetti SKF con Solid Oil Cuscinetti SKF con Solid Oil La terza alternativa per la lubrificazione The Power of Knowledge Engineering Cuscinetti SKF con Solid Oil la terza alternativa di lubrificazione Esistono tre metodi per erogare

Dettagli

: acciaio (flangia in lega d alluminio)

: acciaio (flangia in lega d alluminio) FILTRI OLEODINAMICI Filtri in linea per media pressione, con cartuccia avvitabile Informazioni tecniche Pressione: Max di esercizio (secondo NFPA T 3.1.17): FA-4-1x: 34,5 bar (5 psi) FA-4-21: 24 bar (348

Dettagli

Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099

Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099 Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099 Misure precise e affidabili in applicazioni ad alta temperatura, come il trattamento termico e i processi di combustione Materiali ceramici

Dettagli

la nuova generazione

la nuova generazione O - D - Giugno - 20 Sistemi di adduzione idrica e riscaldamento in Polibutilene la nuova generazione Push-fit del sistema in polibutilene Sistema Battuta dentellata La nuova tecnologia in4sure è alla base

Dettagli

OGGETTO: PAROS GREEN. Vi indichiamo le principali caratteristiche tecniche:

OGGETTO: PAROS GREEN. Vi indichiamo le principali caratteristiche tecniche: OGGETTO: Egregi, a breve verrà commercializzata una nuova gamma di caldaie a condensazione, chiamata Paros Green, che andranno a integrare il catalogo listino attualmente in vigore. Viene fornita in tre

Dettagli

SEZIONE 22 PAGINA 01

SEZIONE 22 PAGINA 01 TUBO ARIA COMPRESSA GOMMA 20 BAR 22 100 102 Tubo per aria compressa 8x17 22 100 104 Tubo per aria compressa 10x19 22 100 106 Tubo per aria compressa 13x23 22 100 110 Tubo per aria compressa 19x30 Tubo

Dettagli

Norma per il trattamento di conservazione e postconservazione

Norma per il trattamento di conservazione e postconservazione Norma per il trattamento di conservazione e postconservazione Tutte le serie MTU per motori diesel e a gas A001070/00I Stampato in Germania 2012 Copyright MTU Friedrichshafen GmbH La presente pubblicazione,

Dettagli

Il vapor saturo e la sua pressione

Il vapor saturo e la sua pressione Il vapor saturo e la sua pressione Evaporazione = fuga di molecole veloci dalla superficie di un liquido Alla temperatura T, energia cinetica di traslazione media 3/2 K B T Le molecole più veloci sfuggono

Dettagli

pag. 1 Num.Ord. TARIFFA E DEGLI Quantità R. E L E M E N T I unitario TOTALE R I P O R T O

pag. 1 Num.Ord. TARIFFA E DEGLI Quantità R. E L E M E N T I unitario TOTALE R I P O R T O pag. 1 R I P O R T O 023573g Valvola a sfera in ottone cromato di diam. 2" con maniglia a leva gialla. Si intende compreso nel prezzo la mano d'opera e quanto altro necessario a rendere l'opera finita

Dettagli

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE In questo congelatore possono essere conservati alimenti già congelati ed essere congelati alimenti freschi. Messa in funzione del congelatore Non occorre impostare la

Dettagli

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2.1 Principio del processo La saldatura a resistenza a pressione si fonda sulla produzione di una giunzione intima, per effetto dell energia termica e meccanica. L energia

Dettagli

Identificazione delle parti IL CARBURATORE SI

Identificazione delle parti IL CARBURATORE SI Identificazione delle parti IL CARBURATORE SI A) Vite di regolazione del minimo. B) Getto MAX C) Getto MIN D) Vite corta coperchio camera del galleggiante E) Vite lunga coperchio camera del galleggiante

Dettagli

LE FONTI ENERGETICHE.

LE FONTI ENERGETICHE. LE FONTI ENERGETICHE. Il problema La maggior parte dell'energia delle fonti non rinnovabili è costituita dai combustibili fossili quali carbone, petrolio e gas naturale che ricoprono l'80% del fabbisogno

Dettagli

Impianti di climatizzazione

Impianti di climatizzazione Corso di IPIANTI TECNICI per l EDILIZIAl Impianti di climatizzazione Prof. Paolo ZAZZINI Dipartimento INGEO Università G. D Annunzio Pescara www.lft.unich.it IPIANTI DI CLIATIZZAZIONE Impianti di climatizzazione

Dettagli

3. GLI AEROSTATI: CARATTERISTICHE FUNZIONALI I E STRUTTURALI

3. GLI AEROSTATI: CARATTERISTICHE FUNZIONALI I E STRUTTURALI 3. GLI AEROSTATI: CARATTERISTICHE FUNZIONALI I E STRUTTURALI L aerostato è un aeromobile che, per ottenere la portanza, ossia la forza necessaria per sollevarsi da terra e volare, utilizza gas più leggeri

Dettagli

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche Manuale d uso Regolatore di carica EP5 con crepuscolare Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche ITALIANO IMPORTANTI INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA Questo manuale contiene importanti informazioni sulla

Dettagli

Guida alle situazioni di emergenza

Guida alle situazioni di emergenza Guida alle situazioni di emergenza 2047 DAF Trucks N.V., Eindhoven, Paesi Bassi. Nell interesse di un continuo sviluppo dei propri prodotti, DAF si riserva il diritto di modificarne le specifiche o l

Dettagli

EDIL-SERV via Ciantro Marrocco n 13; C.A.P.: 93100 Caltanissetta; Fax: 36.338.8233126; Cell. 338.8233126 388.1832953 Web:

EDIL-SERV via Ciantro Marrocco n 13; C.A.P.: 93100 Caltanissetta; Fax: 36.338.8233126; Cell. 338.8233126 388.1832953 Web: Via C. Marrocco, 13 93100 Caltanissetta (CL) Tel.: 338.8233126 388.1832953 Fax: 36.338.8233126 E-mail:edil-serv@alice.it Web: www.webalice.it/edil-serv Alla cortese attenzione del Titolare di codesta Spett.le

Dettagli

Sistemi di climatizzazione ad acqua per interni

Sistemi di climatizzazione ad acqua per interni PANORAMICA Sistemi di climatizzazione ad acqua per interni Flessibilità, regolazione su richiesta ed efficienza energetica con i sistemi di climatizzazione ad acqua per interni di Swegon www.swegon.com

Dettagli

Sistema solare termico

Sistema solare termico Sistema solare termico 1 VELUX Collettori solari VELUX. Quello che cerchi. Alte prestazioni, massima durabilità, facile installazione Alte prestazioni, massima durabilità, facile installazione Sempre più

Dettagli

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare NUOVO! NUOVO AF/ARMAFLEX MIGLIORE EFFICIENZA DELL ISOLAMENTO Sempre più semplice da utilizzare L flessibile professionale Nuove prestazioni certificate. Risparmio energetico: miglioramento di oltre il

Dettagli

I Leader nella Tecnologia dell'agitazione. Agitatori ad Entrata Laterale

I Leader nella Tecnologia dell'agitazione. Agitatori ad Entrata Laterale I Leader nella Tecnologia dell'agitazione Agitatori ad Entrata Laterale Soluzione completa per Agitatori Laterali Lightnin e' leader mondiale nel campo dell'agitazione. Plenty e' il leader di mercato per

Dettagli

Impianto elettrico nelle applicazioni aeronautiche. ITIS Ferentino Trasporti e Logistica Costruzione del Mezzo Aeronautico

Impianto elettrico nelle applicazioni aeronautiche. ITIS Ferentino Trasporti e Logistica Costruzione del Mezzo Aeronautico Impianto elettrico nelle applicazioni aeronautiche ITIS Ferentino Trasporti e Logistica Costruzione del Mezzo Aeronautico prof. Gianluca Venturi Indice generale Richiami delle leggi principali...2 La prima

Dettagli

Centrale Generativa e Energie alternative Pianta ergonomica dei componenti

Centrale Generativa e Energie alternative Pianta ergonomica dei componenti Soluzione 3 Dimensioni Nuova Sala Termica Cortina 30 ottobre 2013 agg. 12 Novembre 2013 agg. 18 Novembre 2013 Comune di Cortina d'ampezzo Provincia di Belluno 1,50 0,80 Pompa di Calore Aermec ANLI 021H

Dettagli

Principio di funzionamento di sistemi frenanti ad aria compressa. Corso base

Principio di funzionamento di sistemi frenanti ad aria compressa. Corso base Principio di funzionamento di sistemi frenanti ad aria compressa Alle seguenti pagine trovate una descrizione del principio di funzionamento generale dei sistemi frenanti ad aria compressa installati in

Dettagli

GRUNDFOS WASTEWATER. Pompe per drenaggio e prosciugamento

GRUNDFOS WASTEWATER. Pompe per drenaggio e prosciugamento GRUNDFOS WASTEWATER Pompe per drenaggio e prosciugamento Pompe per drenaggio e prosciugamento altamente efficienti tecnologicamente all avanguardia Grundfos offre una gamma completa di pompe per per drenaggio

Dettagli

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (acc. to NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (acc. to NFPA T 3.10.17)

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (acc. to NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (acc. to NFPA T 3.10.17) FILTI OLEODINMICI Serie F-1 Filtri con cartuccia avvitabile (spin-on) Informazioni tecniche Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (acc. to NFP T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (acc. to NFP

Dettagli

Corso di energetica degli edifici. Impianti per il riscaldamento ambientale. Impianti di climatizzazione

Corso di energetica degli edifici. Impianti per il riscaldamento ambientale. Impianti di climatizzazione Corso di energetica degli edifici 1 Impianti di climatizzazione 2 Obiettivo di un impianto di climatizzazione destinato agli usi civili è quello di mantenere e realizzare, nel corso di tutto l anno ed

Dettagli

MBC-300-SE MBC-700-SE MBC-1200-SE MBC-300-N MBC-700-N

MBC-300-SE MBC-700-SE MBC-1200-SE MBC-300-N MBC-700-N GasMultiBloc Combinato per regolazione e sicurezza Servoregolatore di pressione MBC-300-SE MBC-700-SE MBC-10-SE MBC-300-N MBC-700-N 7.01 Max. pressione di esercizio 3 mbar (36 kpa) forma compatta grande

Dettagli

Scheda Tecnica. Piramide Condensing K 28 S 130. Caldaie condensing. Basamento eco condensing. Rendimento SOL K 21 S 200. Dir.

Scheda Tecnica. Piramide Condensing K 28 S 130. Caldaie condensing. Basamento eco condensing. Rendimento SOL K 21 S 200. Dir. Caldaie condensing Basamento eco condensing Scheda Tecnica Rendimento Dir. 92/42/CEE Piramide Condensing K 28 S 130 SOL K 21 S 200 Piramide Condensing K 28 S 130 Piramide Condensing SOL K 21 S 200 Ogni

Dettagli

Ing. Raffaele Merola Engineering Environmental Technologies - Energy from biomass PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA SYNGAS DA BIOMASSA

Ing. Raffaele Merola Engineering Environmental Technologies - Energy from biomass PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA SYNGAS DA BIOMASSA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA SYNGAS DA BIOMASSA 1 PRESENTAZIONE GENERALE 1. GENERALITÀ La presente relazione è relativa alla realizzazione di un nuovo impianto di produzione di energia elettrica.

Dettagli

SIRe Competent Fan Heater Electric. SIReFCX. With quick guide. For wiring diagram, please see last pages SE... 2 ES... 70 ... 155 ...

SIRe Competent Fan Heater Electric. SIReFCX. With quick guide. For wiring diagram, please see last pages SE... 2 ES... 70 ... 155 ... Original instructions SIRe Competent Fan Heater Electric With quick guide SIReFCX SE... 2 GB... 19 DE... 36 FR... 53 ES... 70 IT... 87 NL... 104 NO... 121 PL... 138 RU... 155 For wiring diagram, please

Dettagli

Sistemi SET FREE 5-8 - 10-16 - 20 -

Sistemi SET FREE 5-8 - 10-16 - 20 - Sistemi SET FREE 5-8 - 10-16 - 20 - La gaa più completa di Sistemi VRF Esclusivo compressore HITACHI SCROLL ad Alta Pressione, garanzia di elevata resa e grande affidabilità nel tempo Scambiatori di calore

Dettagli

valvole 18 mm ad azion. elettropneumatico solenoid actuated valves - 18 mm

valvole 18 mm ad azion. elettropneumatico solenoid actuated valves - 18 mm valvole 8 mm ad azion. elettropneumatico solenoid actuated valves - 8 mm Valvole a spola 3/2-5/2-5/3 con attacchi filettati G/8 3/2-5/2-5/3 spool valves with G/8 threaded ports Spessore della valvola:

Dettagli

una saldatura ad arco

una saldatura ad arco UTENSILERIA Realizzare una saldatura ad arco 0 1 Il tipo di saldatura Saldatrice ad arco La saldatura ad arco si realizza con un altissima temperatura (almeno 3000 c) e permette la saldatura con metallo

Dettagli

Trasmissioni a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici. Trasmissioni a cinghia. dentata CLASSICA

Trasmissioni a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici. Trasmissioni a cinghia. dentata CLASSICA Trasmissioni a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici Trasmissioni a cinghia dentata CLASSICA INDICE Trasmissione a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici Pag. Cinghie dentate CLASSICE

Dettagli

Gentile cliente, Bongioanni spa

Gentile cliente, Bongioanni spa GX NE Gentile cliente, La ringraziamo per aver acquistato un prodotto Bongioanni. Questo libretto è stato preparato per informarla, con avvertenze e consigli, sulla installazione, il corretto uso e la

Dettagli

Intelligenza fin nell'ultimo dettaglio

Intelligenza fin nell'ultimo dettaglio Intelligenza fin nell'ultimo dettaglio «La questione non è ciò che guardate, bensì ciò che vedete.» Henry David Thoreau, scrittore e filosofo statunitense Noi mettiamo in discussione l'esistente. Voi usufruite

Dettagli

per un fai da te di alta qualità

per un fai da te di alta qualità per un fai da te di alta qualità container su misura e programmati 4 anni insieme senza pensieri La garanzia copre tutto il territorio italiano. qualità tedesca 360 affidabilità Sistema di imballaggio

Dettagli

Rexroth Pneumatics. Cilindro senz asta Cilindri senza stelo. Pressione di esercizio min/max Temperatura ambiente min./max.

Rexroth Pneumatics. Cilindro senz asta Cilindri senza stelo. Pressione di esercizio min/max Temperatura ambiente min./max. Rexroth Pneumatics 1 Pressione di esercizio min/max 2 bar / 8 bar Temperatura ambiente min./max. -10 C / +60 C Fluido Aria compressa Dimensione max. particella 5 µm contenuto di olio dell aria compressa

Dettagli

Legionella pneumophila: impianti e punti a maggior rischio di colonizzazione e tecniche di prevenzione

Legionella pneumophila: impianti e punti a maggior rischio di colonizzazione e tecniche di prevenzione «Ispezione tecnica: l analisi degli impianti aeraulici» Legionella pneumophila: impianti e punti a maggior rischio di colonizzazione e tecniche di prevenzione Cillichemie Italiana Dott. Marco D Ambrosio

Dettagli