Tivoli Identity Manager

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Tivoli Identity Manager"

Transcript

1 Tivoli Identity Manager Versione 4.6 Guida all installazione e alla configurazione dell adattatore AIX SC

2

3 Tivoli Identity Manager Versione 4.6 Guida all installazione e alla configurazione dell adattatore AIX SC

4 Nota: prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto, leggere attentamente le informazioni riportate in Appendice C, Informazioni particolari, a pagina 61. Terza edizione (Giugno 2005) Questa edizione fa riferimento alla versione 4.6 di questo adattatore e a tutti i rilasci e le modifiche successive, se non diversamente indicato nelle nuove edizioni. Copyright International Business Machines Corporation 2003, Tutti i diritti riservati.

5 Indice Prefazione v A chi è diretto questo manuale v Pubblicazioni e informazioni correlate......v Libreria Tivoli Identity Manager v Pubblicazioni dei prodotti prerequisiti....vi Pubblicazioni correlate vii Accesso alle pubblicazioni online vii Accesso facilitato vii Informazioni di supporto viii Convenzioni utilizzate in questo manuale.... viii Convenzioni tipografiche viii Differenze tra i sistemi operativi......ix Definizioni per la variabile HOME e altre variabili di directory ix Capitolo 1. Panoramica sull adattatore AIX Caratteristiche dell adattatore Capitolo 2. Installazione e configurazione dell adattatore AIX... 3 Prerequisiti Verifica della connettività di rete Installazione dell adattatore Importazione del profilo dell adattatore sul Tivoli Identity Manager Server Importazione del profilo dell adattatore....5 Creazione di un servizio di AIX Configurazione dell adattatore Capitolo 3. Configurazione dell adattatore AIX per IBM Tivoli Identity Manager Avvio dello strumento di configurazione dell adattatore Visualizzazione delle impostazioni di configurazione 10 Modifica delle impostazioni di configurazione del protocollo Configurazione della notifica eventi Impostazione dei trigger di notifica eventi...16 Modifica di un contesto di notifica eventi...17 Modifica della chiave di configurazione Modifica delle impostazioni di registrazione delle attività Modifica delle impostazioni di registro Modifica delle impostazioni di registro non crittografate Modifica delle impostazioni avanzate Visualizzazione delle statistiche Modifica delle impostazioni della codepage...25 Accesso alla guida e alle opzioni aggiuntive...26 Capitolo 4. Configurazione dell autenticazione SSL per l adattatore AIX Panoramica su SSL e certificati digitali Chiavi private, chiavi pubbliche e certificati digitali Certificati autofirmati Formati di chiavi e certificati Utilizzo dell autenticazione SSL Configurazione di certificati per l autenticazione SSL 32 Configurazione dei certificati per l autenticazione SSL a una via Configurazione dei certificati per l autenticazione SSL a due vie Configurazione dei certificati quando l adattatore opera come client SSL Gestione dei certificati SSL mediante CertTool...35 Avvio di CertTool Creazione di una richiesta di certificato e chiave privata Installazione del certificato Installazione del certificato e della chiave da un file PKCS Visualizzazione del certificato installato Installazione di un certificato CA Visualizzazione di certificati CA Eliminazione di un certificato CA Visualizzazione dei certificati registrati Registrazione di un certificato Annullamento della registrazione di un certificato 41 Esportazione di certificato e di una chiave in un file PKCS Capitolo 5. Personalizzazione dell adattatore AIX Copia di AIXProfile.jar ed estrazione dei file...43 Creazione di un nuovo file JAR e installazione dei nuovi attributi su Tivoli Identity Manager Server..44 Gestione delle password durante il ripristino degli account Capitolo 6. Aggiornamento dell adattatore AIX o dell ADK Aggiornamento dell adattatore AIX Aggiornamento dell ADK File di log Capitolo 7. Disinstallazione dell adattatore AIX Appendice A. Attributi dell adattatore 51 Descrizioni degli attributi Attributi dell adattatore AIX in base all azione...53 Aggiunta di un collegamento al sistema Copyright IBM Corp. 2003, 2005 iii

6 Modifica di un collegamento al sistema Eliminazione di un collegamento al sistema..53 Ripristino di un collegamento al sistema Sospensione di un collegamento al sistema...54 Riconciliazione Accesso ai gruppi Appendice B. Informazioni di supporto 57 Ricerca delle knowledge base Ricerca nel centro informazioni sul sistema locale o sulla rete Ricerca su Internet Ottenimento delle fix Come contattare l assistenza clienti IBM Determinazione dell impatto aziendale del problema Descrizione del problema e raccolta delle informazioni di base Inoltro del problema all assistenza clienti IBM..59 Appendice C. Informazioni particolari 61 Marchi Indice analitico iv IBM Tivoli Identity Manager: Guida all installazione e alla configurazione dell adattatore AIX

7 Prefazione L adattatore IBM Tivoli Identity Manager AIX (adattatore AIX) consente la connettività tra IBM Tivoli Identity Manager Server e una rete di sistemi che eseguono i server AIX. Una volta installato e configurato l adattatore, Tivoli Identity Manager gestisce gli accessi alle risorse di AIX con il sistema di sicurezza del proprio sito. In questo manuale viene descritto come installare e configurare un adattatore AIX. Nota: Il programma utilizzato per connettere la risorsa gestita al server Tivoli Identity Manager è detto adattatore. Il termine adattatore sostituisce il precedente termine agente. L interfaccia utente utilizzata per configurare l adattatore fa ancora riferimento all adattatore come agente. A chi è diretto questo manuale Questo manuale è diretto ad amministratori di sicurezza e di sistema AIX responsabili dell installazione del software sui computer del proprio sito. I lettori di questo manuale devono conoscere i concetti relativi a AIX. La persona che esegue la procedura di installazione deve essere esperta degli standard del sistema e deve avere una certa esperienza di AIX. Infine, devono essere in grado di eseguire le attività di amministrazione della sicurezza ordinarie su AIX. Le directory di adattatore AIX devono essere create come parte della directory root. La persona che installa l adattatore deve avere autorizzazioni da superutente per completare diverse operazioni nella procedura di installazione. Pubblicazioni e informazioni correlate Consultare le descrizioni della libreria. Per determinare le pubblicazioni aggiuntive che potrebbero risultare utili, fare riferimento a Pubblicazioni dei prodotti prerequisiti a pagina vi e a Pubblicazioni correlate a pagina vii. Una volta determinato le pubblicazioni necessarie, fare riferimento alle istruzioni riportate in Accesso alle pubblicazioni online a pagina vii. Libreria Tivoli Identity Manager Le pubblicazioni nella libreria della documentazione tecnica sono organizzate nelle seguenti categorie: v Informazioni sui rilasci v Assistenza utente online v Installazione e configurazione del server v Determinazione dei problemi v Supplementi tecnici v Installazione e configurazione degli adattatori Informazioni sui rilasci: v Fornisce i requisiti software e hardware per, le fix e le patch aggiuntive e altre informazioni di supporto. v Documentazione di IBM - Readme Riporta l elenco di pubblicazioni. Copyright IBM Corp. 2003, 2005 v

8 Assistenza utente online: Determinazione dei problemi: fornisce le informazioni relative alla determinazione dei problemi, alla registrazione e ai messaggi per il prodotto. Supplementi tecnici: I seguenti supplementi tecnici sono forniti dagli sviluppatori o da altri gruppi interessati al prodotto: v I redbook e i white paper sono disponibili su Web all indirizzo: IBMTivoliIdentityManager.html Passare alla sezione Self Help nella categoria Learn, quindi fare clic sul link Redbooks. v Le note tecniche sono disponibili su Web all indirizzo: v Le guide per i campi sono disponibili su Web all indirizzo: v Per un elenco completo di altre risorse Tivoli Identity Manager, visitare il sito Web IBM developerworks all indirizzo: Installazione e configurazione degli adattatori: La libreria della documentazione tecnica di include la documentazione relativa ai componenti dell adattatore di una implementazione di. Individuare gli adattatori sul sito Web all indirizzo: Passport_Advantage_Home Fare clic su Support & downloads. Passare alla sezione Downloads and drivers. Fare clic sul link per l inventario corrente degli adattatori. Competenze e formazione: Le seguenti informazioni aggiuntive su skill e training tecnico sono disponibili su: v Virtual Skills Center for Tivoli Software su Web all indirizzo: v Tivoli Education Software Training Roadmaps su Web all indirizzo: v Tivoli Technical Exchange su Web all indirizzo: supp_tech_exch.html Pubblicazioni dei prodotti prerequisiti Per utilizzare efficacemente le informazioni riportate in questo manuale, è necessario conoscere i prodotti prerequisiti di. Le pubblicazioni relative sono disponibili su: vi IBM Tivoli Identity Manager: Guida all installazione e alla configurazione dell adattatore AIX

9 v Sistemi operativi IBM AIX Sun Solaris Red Hat Linux Microsoft Windows Server v Server di database v Applicazione del server delle directory Pubblicazioni IBM Directory Server en_us/html/ldapinst.htm Sun ONE Directory Server correlate Informazioni correlate a sono disponibili nelle seguenti pubblicazioni: v La libreria software Tivoli fornisce una varietà di pubblicazioni Tivoli come white paper, datasheet, dimostrazioni, redbook e lettere di annuncio. Tale libreria è disponibile su Web all indirizzo: v Il glossario software Tivoli include le definizioni di molti termini tecnici relativi al software Tivoli. Il glossario software Tivoli è disponibili selezionando il link Glossary nella pagina Web di Tivoli Software Library all indirizzo: Accesso alle pubblicazioni online IBM inserisce le pubblicazioni per questo e tutti gli altri prodotti Tivoli non appena sono disponibili e in seguito agli aggiornamenti sul sito Web del centro informazioni software Tivoli. È possibile accedere al centro informazioni del software Tivoli dal seguente indirizzo Web: Fare clic sulla lettera I nell elenco A-Z, quindi selezionare il link Tivoli Identity Manager per accedere alla libreria del prodotto. Nota: Se si stampano documenti PDF in un formato diverso dal formato letter, impostare la relativa opzione nella finestra File Stampa che consente a Adobe Reader di stampare in locale nel formato desiderato. Accesso facilitato La documentazione del prodotto include le seguenti funzioni per l accesso facilitato: v La documentazione è disponibile in formato PDF in modo da consentire agli utenti di utilizzare il software per la lettura su schermo. Prefazione vii

10 Informazioni di supporto v Tutte le immagini nella documentazione sono fornite con un testo alternativo in modo che gli utenti con difficoltà alla vista possano comprendere il contenuto delle immagini. Se si verifica un problema con il software IBM, è necessario che questo venga risolto rapidamente. IBM fornisce i seguenti modi per ottenere l assistenza necessaria: v Ricerca nella knowledge base: è possibile eseguire una ricerca in una vasta raccolta di problemi noti e soluzioni alternative, note tecniche e altre informazioni. v Ottenimento delle fix: è possibile ottenere le fix più recenti già disponibili per il prodotto. v Contattare l assistenza clienti IBM: se non è possibile risolvere il problema ed è necessario il supporto del personale IBM, esistono diversi modi per contattare l assistenza clienti IBM. Per ulteriori informazioni su come risolvere i problemi, fare riferimento a Appendice B, Informazioni di supporto, a pagina 57. Convenzioni utilizzate in questo manuale Convenzioni Questo manuale utilizza diverse convenzioni per termini speciali e azioni e per i comandi e i percorsi del sistema operativo. tipografiche In questo manuale vengono utilizzate le seguenti convenzioni tipografiche: Grassetto Corsivo v Comandi in minuscolo e in maiuscolo/minuscolo che altrimenti sarebbero difficili da differenziare dal testo circostante v Controlli di interfaccia (caselle di spunta, pulsanti, pulsanti d opzione, campi, cartelle, icone, caselle di elenco, elementi all interno delle caselle di elenco, elenchi a più colonne, contenitori, scelte di menu, nomi di menu, schede, fogli di proprietà), etichette (come ad esempio Suggerimento: e Considerazioni sul sistema operativo:) v Parole chiave e parametri del testo v Parole definite nel testo v Enfasi di parole v Nuovi termini nel testo (tranne in un elenco di definizioni) v Variabili e valori da fornire Monospace v Esempi ed esempi di codice v Nome di file, parole chiave di programmazione e altri elementi che sarebbero difficili da distinguere dal testo circostante v Testo di messaggi e prompt diretti all utente v Testo che deve essere immesso dall utente v Valori per gli argomenti o opzioni di comandi viii IBM Tivoli Identity Manager: Guida all installazione e alla configurazione dell adattatore AIX

11 Differenze tra i sistemi operativi In questo manuale sono riportate le convenzioni UNIX per la specifica delle variabili d ambiente e per la notazione delle directory. Quando si utilizza la riga comandi di Windows, sostituire $variabile con %variabile% per le variabili d ambiente e sostituire ogni carattere barra (/) con una barra inversa (\) nei percorsi delle directory. I nomi delle variabili d ambiente non sono sempre uguali su Windows eunix. Ad esempio, %TEMP% sul sistema operativo Windows è equivalente e $tmp su un sistema UNIX. Nota: Se si utilizza una shell bash su un sistema Windows, è possibile utilizzare le convenzioni UNIX. Definizioni per la variabile HOME e altre variabili di directory Nella seguente tabella sono riportate le definizioni predefinite utilizzate in questo manuale per rappresentare il livello di directory HOME per i vari percorsi di installazione del prodotto. È possibile personalizzare la directory di installazione e la directory HOME in base alla specifica implementazione. Se questo è il caso, è necessario eseguire le sostituzioni appropriate per la definizione di ogni variabile riportata nella tabella. Il valore della variabile path varia in base al sistema operativo: v Windows: unità:\program Files v AIX: /usr v Altro UNIX: /opt Variabile percorso Definizione predefinito Descrizione DB_INSTANCE_HOME Windows: percorso\ibm\sqllib UNIX: v AIX, Linux: /home/nomeistanzadb v Solaris: /export/home/nomeistanzadb La directory che contiene il database per Tivoli Identity Manager. Prefazione ix

12 Variabile percorso Definizione predefinito Descrizione LDAP_HOME v Per IBM Directory Server Versione 5.2 Windows: percorso\ibm\ldap UNIX: AIX, Linux: percorso/ldap Solaris: percorso/ibmldaps percorso/ibm/ldap v Per IBM Directory Server Versione 6.0 Windows: percorso\ibm\ldap\v6.0 UNIX: percorso/ibm/ldap/v6.0 AIX, Solaris Linux: opt/ibm/ldap/v6.0 v Per Sun ONE Directory Server Windows: percorso\sun\mps UNIX: /var/sun/mps La directory che contiene il codice del server delle directory. IDS_instance_HOME Per IBM Directory Server Versione 6.0 Windows: unità\ ibmslapd-nome_proprietario_istanza La directory che contiene l istanza di IBM Directory Server Versione 6.0. Il valore di unità può essere C:\ su sistemi Windows. Un esempio di nome_proprietario_istanza può essere ldapdb2. Ad esempio, il file di log può essere C:\idsslapdldapdb2\logs\ibmslapd.log. UNIX: INSTANCE_HOME/idsslapd-nome_istanza HTTP_HOME Su sistemi Linux e AIX, la directory principale predefinita è la directory /home/nome_proprietario_istanza. Su sistemi Solaris, ad esempio la directory è la directory/export/home/ldapdb2/idsslapd-ldapdb2. Windows: percorso\ibmhttpserver UNIX: percorso/ibmhttpserver La directory che contiene il codice di IBM HTTP Server. x IBM Tivoli Identity Manager: Guida all installazione e alla configurazione dell adattatore AIX

13 Variabile percorso Definizione predefinito Descrizione ITIM_HOME Tivoli_Common_Directory Windows: percorso\ibm\itim UNIX: percorso/ibm/itim Windows: UNIX: La directory di base che contiene il codice, la configurazione e la documentazione di Tivoli Identity Manager. Il percorso centrale di tutti i file delle funzioni di servizio, come ad esempio log e dati FFCD (first-failure capture data) Prefazione xi

14 xii IBM Tivoli Identity Manager: Guida all installazione e alla configurazione dell adattatore AIX

15 Capitolo 1. Panoramica sull adattatore AIX Un adattatore è un programma che fornisce un interfaccia tra una risorsa gestita e Tivoli Identity Manager Server. Gli adattatori possono trovarsi o meno sulla risorsa gestita e Tivoli Identity Manager Server gestisce gli accessi alla risorsa mediante il sistema di sicurezza. Gli adattatori funzionano come amministratori virtuali sicuri sulla piattaforma di destinazione, eseguendo attività quali la creazione degli ID di collegamento, la sospensione di ID e altre attività normalmente eseguite dagli amministratori. L adattatore viene eseguito come servizio, indipendentemente se un utente è collegato a Tivoli Identity Manager Server. Tivoli Identity Manager adattatore AIX fornisce la connettività tra Tivoli Identity Manager Server e un sistema su cui sono eseguiti i server AIX. Questa guida all installazione fornisce le informazioni di base necessarie per installare e configurare i componenti di adattatore AIX. In questo capitolo è fornita una panoramica sull adattatore e sulle relative funzioni. Caratteristiche dell adattatore È possibile utilizzare adattatore AIX per automatizzare le seguenti attività amministrative: v Creazione di un ID utente per autorizzare l accesso ai server AIX. v Modifica di un ID utente esistente per accedere ai server AIX. v Rimozione dell accesso da un ID utente. Questa operazione elimina l ID utente dai server AIX. v Sospensione di un account utente disattivando temporaneamente l accesso ai server AIX. v Ripristino di un account utente riattivando l accesso ai server AIX. v Modifica della password di un account utente sui server AIX. v Riconciliazione delle informazioni utente di tutti gli utenti correnti sui server AIX. v Riconciliazione delle informazioni utente di un particolare account utente sui server AIX mediante una ricerca. Copyright IBM Corp. 2003,

16 2 IBM Tivoli Identity Manager: Guida all installazione e alla configurazione dell adattatore AIX

17 Capitolo 2. Installazione e configurazione dell adattatore AIX L installazione e la configurazione di adattatore AIX implica diverse operazioni che è necessario completare nella sequenza appropriata. Fare riferimento ai prerequisiti necessari prima di avviare il processo di installazione. È inoltre possibile creare un account sulla risorsa gestita per l adattatore da utilizzare. Prerequisiti Tabella 1 identifica i prerequisiti hardware, software e di autorizzazione necessari per installare adattatore AIX. Verificare che tutti i requisiti qui riportati siano presenti prima di installare adattatore AIX. Tabella 1. Prerequisiti per installare l adattatore Sistema v Server Power PC o non Power PC v Almeno 256 MB di memoria. Sistema operativo v AIX versione 5.1 v Almeno 300 MB di spazio libero su disco. v AIX versione 5.2 v AIX versione 5.3 Connettività di rete Rete TCP/IP Autorità amministratore del sistema Tivoli Identity Manager Server Versione 4.6 La persona che completa la procedura di installazione di adattatore AIX deve avere autorizzazioni da amministratore per completare le operazioni riportate in questo capitolo. Verifica della connettività di rete Per verificare che adattatore AIX funzioni correttamente, è necessario testare la connettività di rete di base e la funzione di trasferimento file del sistema. La verifica viene eseguita tra la stazione di lavoro AIX su cui verrà installato adattatore AIX e la stazione di lavoro su cui si trova il server Tivoli Identity Manager Server. È necessario emettere un comando ping da Tivoli Identity Manager Server alle stazioni di lavoro dell adattatore per verificare la comunicazione tra le due macchine. 1. Collegarsi alla stazione di lavoro AIX come root o superutente. 2. Testare la comunicazione tra il sistema su cui si trova il Tivoli Identity Manager Server e la stazione di lavoro AIX. Ad esempio, immettere ping nome_host_aix Installazione dell adattatore Il programma di installazione di Tivoli Identity Manager adattatore AIX può essere scaricato dal sito Web IBM. Contattare l assistenza clienti IBM per ottenere l indirizzo Web e le istruzioni per il download. Per installare l adattatore, effettuare le seguenti operazioni: Copyright IBM Corp. 2003,

18 1. Scaricare il file compresso di adattatore AIX dal sito Web IBM. 2. Estrarre il contenuto del file zip in una directory temporanea e passare a tale directory. 3. Immettere./setupaix.bin e premere Invio per eseguire lo script di installazione. Se si utilizza FTP per trasferire i file sul server AIX, verificare che i nomi dei file siano in lettere minuscole. Se i nomi dei file non sono in lettere minuscole, ridenominarli di conseguenza. 4. Nella finestra Benvenuti, fare clic su Avanti. 5. Nella finestra dell accordo di licenza software, leggere attentamente l accordo e accettarne i termini facendo clic su Accetto, quindi premere Avanti. 6. Nella finestra Seleziona directory di destinazione, specificare il percorso in cui si desidera installare l adattatore nel campo Nome directory. È possibile accettare il percorso predefinito o fare clic su Sfoglia per specificare una directory differente. Quindi, fare clic su Avanti. Figura 1. Finestra di dialogo Seleziona directory di destinazione 7. Nella finestra Utilizza password shadow, selezionare se si desidera utilizzare le password shadow e fare clic su Avanti. 8. Nella finestra Avvia in seguito all installazione, selezionare se si desidera avviare l agente una volta completata l installazione e fare clic su Avanti. 9. Nella finestra Riepilogo installazione, verificare le impostazioni di installazione. Fare clic su Indietro per modificare le impostazioni. In caso contrario, fare clic su Avanti per avviare l installazione. 10. Nella finestra Installazione completata, fare clic su Fine per uscire dal programma. 4 IBM Tivoli Identity Manager: Guida all installazione e alla configurazione dell adattatore AIX

19 Importazione del profilo dell adattatore sul Tivoli Identity Manager Server Prima di poter aggiungere un adattatore come servizio al Tivoli Identity Manager Server, il server deve disporre di un profilo dell adattatore che riconosca l adattatore come servizio. I file impacchettati con adattatore AIX includono il file JAR dell adattatore, AIXProfile.jar. Mediante la funzione Importa del server Tivoli Identity Manager, è possibile importare il profilo dell adattatore sul server come profilo di servizio. Il file AIXProfile.jar include tutti i file necessari per definire lo schema dell adattatore, il modulo dell account, il modulo del servizio e le proprietà del profilo. Il file AIXProfile.jar viene utilizzato per apportare le modifiche allo schema o al profilo. Verrà richiesto di estrarre i file dal file JAR, aportare le modifiche ai file necessari e reimpacchettare il file JAR con i file aggiornati. Per ulteriori informazioni su come aggiornare i file JAR, fare riferimento a Copia di AIXProfile.jar ed estrazione dei file a pagina 43. Importazione del profilo dell adattatore Il profilo di un adattatore definisce i tipi di risorse che possono essere gestite da Tivoli Identity Manager Server. È necessario importare il profilo dell adattatore su Tivoli Identity Manager Server prima di utilizzare adattatore AIX. Il profilo viene utilizzato per creare un servizio di adattatore AIX su Tivoli Identity Manager Server e per comunicare con l adattatore. Prima di iniziare il processo di importazione del profilo dell adattatore, verificare che le seguenti condizioni siano soddisfatte: v Il Tivoli Identity Manager Server deve essere installato e in esecuzione. v È necessario disporre delle autorizzazioni root o da amministratore su Tivoli Identity Manager Server. Per importare il profilo dell adattatore, effettuare le seguenti operazioni: 1. Collegarsi a Tivoli Identity Manager Server utilizzando un account con autorizzazioni da amministratore. 2. Dalla barra di navigazione del menu principale, selezionare la scheda Configurazione. 3. Nella finestra Configurazione, selezionare Importa/Esporta Importa. 4. Nella finestra Importa, nel campo File da caricare, immettere il percorso del file AIXProfile.jar oppure fare clic su Sfoglia per individuare il file. 5. Fare clic sul link Importa dati in Identity Manager per importare il profilo dell adattatore in Tivoli Identity Manager Server. v Se l importazione del profilo dell adattatore viene completato correttamente, viene visualizzato il seguente messaggio: Installazione del profilo completata. v Se l importazione del profilo dell adattatore non riesce, viene invece visualizzato il seguente messaggio: Installazione del profilo non riuscita. Quando si importa il profilo dell adattatore, se viene ricevuto un errore relativo allo schema, le informazioni relative a tale errore saranno contenute nel file trace.log. Il percorso del file trace.log è specificato dalla proprietà handler.file.filedir definita nel file di Tivoli Identity Manager enrolelogging.properties ubicato nella directory \data. Capitolo 2. Installazione e configurazione dell adattatore AIX 5

20 Creazione di un servizio di AIX Una volta importato il profilo dell adattatore sul Tivoli Identity Manager Server, è necessario creare un servizio di provisioning che consenta a Tivoli Identity Manager di comunicare con l adattatore. Per creare un servizio di provisioning, effettuare le seguenti operazioni: 1. Collegarsi a Tivoli Identity Manager Server utilizzando un account con autorizzazioni da amministratore. 2. Dalla barra di navigazione del menu principale, selezionare la scheda Provisioning. 3. Nella finestra Provisioning, selezionare la scheda Gestisci servizi. 4. Nella finestra Gestisci servizi, fare clic su Aggiungi. 5. Dall elenco dei tipi di servizi, selezionare Profilo AIX e fare clic su Continua. Viene visualizzato il modulo di servizio dell adattatore AIX. Il modulo di servizio contiene i seguenti campi: Nome servizio Specificare un nome che definisce il servizio di AIX sul Tivoli Identity Manager Server. Il campo Nome servizio è un campo obbligatorio. Descrizione Specificare una descrizione per il servizio. La descrizione è facoltativa. URL Specificare il percorso e il numero di porta di adattatore AIX. Il numero di porta è definito nella configurazione del protocollo mediante il programma agentcfg. Per ulteriori informazioni sulle impostazioni di configurazione del protocollo, fare riferimento a Modifica delle impostazioni di configurazione del protocollo a pagina 10. L URL è un campo richiesto. ID Se https viene specificato come parte dell URL, l adattatore deve essere configurato in modo da utilizzare l autenticazione SSL. Se l adattatore non è configurato per l utilizzo dell autenticazione SSL, specificare http nell URL. Per ulteriori informazioni sulla configurazione dell adattatore per l utilizzo dell autenticazione SSL, fare riferimento a Capitolo 4, Configurazione dell autenticazione SSL per l adattatore AIX, a pagina 29. utente Specificare un nome utente per il protocollo DAML (Directory Access Markup Language). Il nome utente è definito nella configurazione del protocollo mediante il programma agentcfg. Per ulteriori informazioni sulle impostazioni di configurazione del protocollo, fare riferimento a Modifica delle impostazioni di configurazione del protocollo a pagina 10. Il campo ID utente è un campo obbligatorio. Password Specificare la password del nome utente del protocollo DAML. Questa password è definita nella configurazione del protocollo mediante il programma agentcfg. Per ulteriori informazioni sulle impostazioni di configurazione del protocollo, fare riferimento a Modifica delle impostazioni di configurazione del protocollo a pagina 10. Il campo Password è un campo obbligatorio. Proprietario Specificare il proprietario del servizio, se presente. Il campo Proprietario è un campo obbligatorio. 6 IBM Tivoli Identity Manager: Guida all installazione e alla configurazione dell adattatore AIX

21 Configurazione Prerequisito del servizio Specificare un servizio Tivoli Identity Manager esistente che è un prerequisito per il servizio AIX. Il campo Prerequisito del servizio è un campo obbligatorio. 6. Per verificare la connessione, premere Test. 7. Per creare il servizio, premere Inoltra. dell adattatore Una volta installato Tivoli Identity Manager adattatore AIX, perché questo funzioni correttamente è necessario configurarlo. Per configurare adattatore AIX, effettuare le seguenti operazioni: 1. Avviare il servizio adattatore AIX. Dalla directory /bin dell adattatore, immettere./startagent.sh. 2. Configurare DAML in modo da garantire la comunicazione con il server Tivoli Identity Manager. Per ulteriori informazioni sulla configurazione di DAML, fare riferimento a Modifica delle impostazioni di configurazione del protocollo a pagina Configurare adattatore AIX in modo che comunichi con Tivoli Identity Manager Server configurando l adattatore per la notifica eventi. per ulteriori informazioni sulla configurazione della notifica eventi, fare riferimento a Configurazione della notifica eventi a pagina Per la comunicazione sicura, installare un certificato sulla macchina su cui si trova l adattatore e sul Tivoli Identity Manager Server. Per ulteriori informazioni sull installazionedei certificati, fare riferimento a Capitolo 4, Configurazione dell autenticazione SSL per l adattatore AIX, a pagina Installare il profilo dell adattatore su Tivoli Identity Manager Server. Per ulteriori informazioni sull installazione del profilo dell adattatore, fare riferimento a Importazione del profilo dell adattatore sul Tivoli Identity Manager Server a pagina Configurare il modulo di servizio dell adattatore. Per ulteriori informazioni sulla configurazione del modulo di servizio, fare riferimento a Creazione di un servizio di AIX a pagina Utilizzare il programma di utilità agentcfg per modificare i parametri dell adattatore. Per ulteriori informazioni sulla configurazione dei parametri, fare riferimento a Capitolo 3, Configurazione dell adattatore AIX per IBM Tivoli Identity Manager, a pagina Configurare il modulo di account dell adattatore. Per ulteriori informazioni sulla configurazione del modulo dell account, fare riferimento a IBM Tivoli Identity Manager - Centro informazioni. Capitolo 2. Installazione e configurazione dell adattatore AIX 7

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor NetMonitor Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor Cos è NetMonitor? NetMonitor è un piccolo software per il monitoraggio dei dispositivi in rete. Permette di avere una panoramica sui dispositivi

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Guida introduttiva 1 Informazioni sul documento Questo documento descrive come installare e iniziare ad utilizzare

Dettagli

Parallels Plesk Panel

Parallels Plesk Panel Parallels Plesk Panel Notifica sul Copyright ISBN: N/A Parallels 660 SW 39 th Street Suite 205 Renton, Washington 98057 USA Telefono: +1 (425) 282 6400 Fax: +1 (425) 282 6444 Copyright 1999-2009, Parallels,

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

1. FileZilla: installazione

1. FileZilla: installazione 1. FileZilla: installazione Dopo aver scaricato e salvato (sezione Download >Software Open Source > Internet/Reti > FileZilla_3.0.4.1_win32- setup.exe) l installer del nostro client FTP sul proprio computer

Dettagli

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail Configurare un programma di posta con l account PEC di Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account ii nel programma di

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server FileMaker Server 13 Guida di FileMaker Server 2010-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad

DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad Attraverso questo applicativo è possibile visualizzare tutti gli ingressi del DVR attraverso il cellulare. Per poter visionare le immagini

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S.

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. All accensione del Tab e dopo l eventuale inserimento del codice PIN sarà visibile la schermata iniziale. Per configurare

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete FS-1118MFP Guida all'installazione dello scanner di rete Introduzione Informazioni sulla guida Informazioni sul marchio Restrizioni legali sulla scansione Questa guida contiene le istruzioni sull'impostazione

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

Manuale di KDE su Geert Jansen Traduzione del documento: Dario Panico Traduzione del documento: Samuele Kaplun Traduzione del documento: Daniele Micci

Manuale di KDE su Geert Jansen Traduzione del documento: Dario Panico Traduzione del documento: Samuele Kaplun Traduzione del documento: Daniele Micci Geert Jansen Traduzione del documento: Dario Panico Traduzione del documento: Samuele Kaplun Traduzione del documento: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Usare KDE su 6 3 Funzionamento interno 8

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO Come eseguire una sessione DEMO CONTENUTO Il documento contiene le informazioni necessarie allo svolgimento di una sessione di prova, atta a verificare la

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Arcserve Replication and High Availability

Arcserve Replication and High Availability Arcserve Replication and High Availability Guida operativa per Oracle Server per Windows r16.5 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente

Dettagli

NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP

NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP Eseguire il collegamento al NAS tramite WebDAV A S U S T O R C O L L E G E OBIETTIVI DEL CORSO Al termine di questo corso si dovrebbe

Dettagli

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 INDICE Indice File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2...4 Requisiti di sistema: QLA Server...5 Requisiti di sistema:

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Parallels Plesk Panel

Parallels Plesk Panel Parallels Plesk Panel Notifica sul Copyright Parallels Holdings, Ltd. c/o Parallels International GMbH Vordergasse 59 CH-Schaffhausen Svizzera Telefono: +41-526320-411 Fax+41-52672-2010 Copyright 1999-2011

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

Lezione n 1! Introduzione"

Lezione n 1! Introduzione Lezione n 1! Introduzione" Corso sui linguaggi del web" Fondamentali del web" Fondamentali di una gestione FTP" Nomenclatura di base del linguaggio del web" Come funziona la rete internet?" Connessione"

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti Parallels Plesk Automation Primo trimestre, 2013 Domande tecniche più frequenti Questo documento ha come scopo quello di rispondere alle domande tecniche che possono sorgere quando si installa e si utilizza

Dettagli

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads.

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads. MailStore Proxy Con MailStore Proxy, il server proxy di MailStore, è possibile archiviare i messaggi in modo automatico al momento dell invio/ricezione. I pro e i contro di questa procedura vengono esaminati

Dettagli

AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD

AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD 1.1 Premessa Il presente documento è una guida rapida che può aiutare i clienti nella corretta configurazione del software MOZILLA THUNDERBIRD

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4)

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4) Guida al nuovo sistema di posta CloudMail UCSC (rev.doc. 1.4) L Università per poter migliorare l utilizzo del sistema di posta adeguandolo agli standard funzionali più diffusi ha previsto la migrazione

Dettagli

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail Xerox WorkCentre M118i Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail 701P42705 Questa guida fornisce un riferimento rapido per l'impostazione della funzione Scansione su e-mail su Xerox WorkCentre

Dettagli

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET Programmi Outlook Express Internet Explorer 72 DNS Poiché riferirsi a una risorsa (sia essa un host oppure l'indirizzo di posta elettronica di un utente) utilizzando un

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5 Guida introduttiva Rivedere i requisiti di sistema e seguire i facili passaggi della presente guida per distribuire e provare con successo GFI FaxMaker. Le informazioni e il contenuto del presente documento

Dettagli

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma Guida Categoria alla registrazione StockPlan Connect Il sito web StockPlan Connect di Morgan Stanley consente di accedere e di gestire online i piani di investimento azionario. Questa guida offre istruzioni

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2011 Progetto Istanze On Line 21 febbraio 2011 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 PROGETTO ISTANZE ON LINE... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Manuale - TeamViewer 6.0

Manuale - TeamViewer 6.0 Manuale - TeamViewer 6.0 Revision TeamViewer 6.0 9947c Indice Indice 1 Ambito di applicazione... 1 1.1 Informazioni su TeamViewer... 1 1.2 Le nuove funzionalità della Versione 6.0... 1 1.3 Funzioni delle

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

Guida alle impostazioni generali

Guida alle impostazioni generali Istruzioni per l uso Guida alle impostazioni generali 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Collegamento della macchina Impostazioni di sistema Impostazioni Copiatrice/Document server Impostazioni fax Impostazioni Stampante

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

Iphone e Zimbra 7 FOSS Edition: Mail, Contatti ed Agenda

Iphone e Zimbra 7 FOSS Edition: Mail, Contatti ed Agenda Iphone e Zimbra 7 FOSS Edition: Mail, Contatti ed Agenda mailto:beable@beable.it http://www.beable.it 1 / 33 Questo tutorial è rilasciato con la licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-non

Dettagli

GESTIONE DELLA PROCEDURA

GESTIONE DELLA PROCEDURA Manuale di supporto all utilizzo di Sintel per Stazione Appaltante GESTIONE DELLA PROCEDURA Data pubblicazione: 17/06/2015 Pagina 1 di 41 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo e campo di applicazione...

Dettagli

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni ADOBE READER XI Guida ed esercitazioni Guida di Reader Il contenuto di alcuni dei collegamenti potrebbe essere disponibile solo in inglese. Compilare moduli Il modulo è compilabile? Compilare moduli interattivi

Dettagli

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key.

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key. 1 Indice 1 Indice... 2 2 Informazioni sul documento... 3 2.1 Scopo del documento... 3 3 Caratteristiche del dispositivo... 3 3.1 Prerequisiti... 3 4 Installazione della smart card... 4 5 Avvio di Aruba

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 ApplicationServer XG Versione 11 Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 Indice Indice... i Introduzione a 2X ApplicationServer... 1 Cos'è 2X ApplicationServer?... 1 Come funziona?... 1 Su questo documento...

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

EndNote Web. Quick Reference Card THOMSON SCIENTIFIC

EndNote Web. Quick Reference Card THOMSON SCIENTIFIC THOMSON SCIENTIFIC EndNote Web Quick Reference Card Web è un servizio online ideato per aiutare studenti e ricercatori nel processo di scrittura di un documento di ricerca. ISI Web of Knowledge, EndNote

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

In questo manuale, si fa riferimento a ipod touch 5a generazione e iphone 5 con il solo termine iphone con connettore Lightning.

In questo manuale, si fa riferimento a ipod touch 5a generazione e iphone 5 con il solo termine iphone con connettore Lightning. In questo manuale, si fa riferimento a ipod touch 5a generazione e iphone 5 con il solo termine iphone con connettore Lightning. Per collegare un iphone con connettore Lightning ad SPH-DA100 AppRadio e

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2012 Progetto Istanze On Line MOBILITÀ IN ORGANICO DI DIRITTO PRESENTAZIONE DOMANDE PER LA SCUOLA SEC. DI I GRADO ON-LINE 13 Febbraio 2012 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

CA Asset Portfolio Management

CA Asset Portfolio Management CA Asset Portfolio Management Guida all'implementazione Versione 12.8 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in

Dettagli