PROGETTO DITER. Secondaria di I grado

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROGETTO DITER. Secondaria di I grado"

Transcript

1 Scheda D.I.Ter N. 9/aggiornamento a giugno 2013 Allievi stranieri a scuola in Piemonte. Aggiornamento 2012 La crescita del numero di allievi stranieri in Piemonte è proseguita nell anno scolastico 2011/12 sia in valore assoluto che in proporzione ai totali (tab.1), sebbene con un lieve rallentamento. Il numero di iscritti alle scuole piemontesi è cresciuto nel tempo grazie all apporto degli stranieri, senza i quali sarebbe rimasto stabile (fig. 1). Tab. 1 - Incidenza degli studenti con cittadinanza non italiana nelle scuole piemontesi per tipo di scuola. Serie storica dall'a.s. 1996/97. AA/SS Scuola dell'infanzia Scuola Primaria Secondaria di I grado Secondaria di II grado Totale N. stranieri 96/97 1,1 1,5 1,1 0,3 1, /98 1,5 1,8 1,4 0,4 1, /99 2,3 2,3 2,0 0,5 1, /00 2,8 3,0 2,7 0,8 2, /01 3,5 3,7 3,4 1,2 2, /02 4,1 4,6 4,1 1,7 3, /03 5,4 5,7 5,1 2,3 4, /04 6,5 7,0 6,3 3,2 5, /05 7,0 8,1 7,1 3,9 6, /06 8,1 9,1 8,6 4,9 7, /07 8,9 10,0 9,9 5,7 8, /08 10,1 11,4 10,7 6,7 9, /09 11,4 12,0 11,7 7,3 10, /10 12,3 12,4 12,2 8,0 11, /11 13,0 12,9 12,6 8,6 11, /12 14,0 13,3 12,9 9,1 12, Fonte: Rilevazione Scolastica della Regione Piemonte. Elaborazioni Ires Aumentano anche gli iscritti stranieri di seconda generazione, nati in Italia, soprattutto nelle scuole dell infanzia e alle primarie (tab. 2).

2 Tab. 2 - Studenti stranieri nati in Italia per livello di scuola, in Piemonte nel quinquennio (Ogni 100 studenti stranieri) AA/SS Grado 2007/ / / / /12 Infanzia 73,8 76, ,5 81,8 Primaria 40,8 46,2 52,0 56,0 57,8 I grado 15,2 17,7 19,6 22,6 28,0 II grado 5,1 5,5 7,2 7,8 9,1 Totale 34,8 38,0 41,2 44,1 46,8 Fonte: Dossier Statistico Immigrazione, Caritas e Migrantes, varie edizioni Fig. 1 Studenti stranieri iscritti nelle scuole piemontesi dall'a.s 1996/97, per tipo di scuola. Valori assoluti Gli studenti romeni aumentano ancora di numero in Piemonte, distaccando nettamente i marocchini e gli albanesi (tab. 3.)

3 Tab. 3 - Studenti stranieri per nazionalità più numerose in Piemonte (AA.SS 2007/ /12) 2007/ / / / /12 Romania Marocco Albania Perù Cina Moldavia Macedonia Fonte: Rilevazione Scolastica della Regione Piemonte. Elaborazioni Ires Nelle scuole primarie gli allievi stranieri, più di , sono il 13,3% degli iscritti complessivi, e ad eccezione del Verbano, in cui sono meno presenti in tutte le province piemontesi l incidenza percentuale è superiore a 1 su10: dal 10,2% di Biella al 18,4% di Asti. Nella scuola primaria quasi tutti gli allievi sono valutati positivamente. Il numero dei bambini bocciati si mantiene attorno allo 0,5%. Si tratta di un numero contenuto di casi che possono essere legati a difficoltà particolari o all inserimento di bambini stranieri. Nella scuola secondaria di primo grado si osserva una crescita sostenuta degli iscritti: dal 2007/2008 si contano allievi in più, pari ad una variazione percentuale del 6,6%. Il saldo positivo nel quinquennio è generato per metà dagli allievi stranieri. I ragazzi stranieri sono , pari al 12,9% degli iscritti complessivi, con le differenze tra province riscontrabili anche negli altri livelli di scuola: gli allievi stranieri sono più presenti ad Asti e Alessandria, meno numerosi nel Verbano e a Biella. Il numero di allievi stranieri continua a crescere (+3,4% rispetto all'anno precedente) ma con minore intensità: inoltre per la prima volta si registra un saldo negativo nella provincia di Biella. Il numero di bocciature risulta più elevato rispetto alle elementari, pari al 4,7%, anche se in lieve diminuzione per il terzo anno consecutivo. In questo livello di scuola iniziano a mostrarsi differenze di risultati tra maschi e femmine, a favore delle seconde e per cittadinanza: il tasso di bocciatura degli allievi stranieri si attesta al 10,4% contro il 3,9% degli italiani. Le differenze sono più ampie al primo anno poi tendono a diminuire al cresce dell anno di corso, segno di un effetto di compensazione da parte della scuola alle difficoltà degli studenti. La scuola secondaria di secondo grado dopo un triennio di relativa stabilità vede crescere nuovamente i propri iscritti per il contributo sia degli allievi italiani sia degli stranieri. Dal punto di

4 vista demografico i giovani della coorte anni in forte diminuzione negli anni novanta hanno iniziato nuovamente ad aumentare nella prima metà degli anni 2000, principalmente per effetto dell immigrazione dall estero: dinamica che si è riflessa anche sulle iscrizioni nella scuola. Al contempo, il tasso di partecipazione alla scuola superiore in costante e ininterrotta crescita negli ultimi decenni del novecento ha raggiunto e mantenuto negli anni 2000 livelli elevati intorno al 90%. La partecipazione a scuola è maggiore per gli studenti italiani rispetto agli stranieri (91% contro 77%). Se alla scuola si aggiungono gli iscritti ai percorsi di Istruzione e formazione professionale delle agenzie formative il tasso sale al 96,7% e al contempo si riduce la distanza che separa la scolarizzazione per cittadinanza, poiché anche gli stranieri sfiorano il 90%. Nella scuola superiore gli indicatori di insuccesso scolastico si attestano su livelli più elevati rispetto a quelli del primo ciclo, inoltre tendono ad acuirsi le differenze per sesso e cittadinanza a cui si aggiungono nuove disparità a seconda del tipo di scuola frequentato e quote di abbandono scolastico. Gli indicatori e le differenze di performance risultano più ampi nella prima classe - vero e proprio anno di crisi con bocciature e ripensamenti sul percorso da seguire per poi attenuarsi negli anni successivi. Tra gli stranieri la quota di bocciati è più che doppia rispetto a quella degli italiani (18% contro l 8,5%), il gap risulta notevole nella prima classe (13 punti percentuali di differenza) diminuisce negli altri anni di corso ed è minimo all esame di Stato (meno di un punto percentuale). Per quanto riguarda la formazione professionale, gli stranieri, coerentemente alla crescita degli iscritti, iniziano a costituire una quota sempre più ampia tra i diplomati e qualificati (rispettivamente 6,3% e 14,3%). Gli iscritti con cittadinanza straniera sono 2.230, pari al 17% degli iscritti complessivi. La loro quota supera il 25% nei corsi di operatore meccanico, di saldocarpenteria e dell abbigliamento. In generale, nelle agenzie formative la presenza di stranieri risulta più elevata rispetto a quella che si registra nei percorsi scolastici, fatta eccezione per il corso di operatore agricolo dove si attesta appena al 5%. La partecipazione dei giovani stranieri nelle aree professionali si differenzia rispetto a quella degli italiani: più di uno straniero su due frequenta un percorso dell area meccanica, impianti e costruzioni (contro il 36,3% degli autoctoni) e, all opposto, gli stranieri risultano meno presenti nell area dei servizi alla persona e nell area del turismo. Questa differenza potrebbe in parte essere spiegata con una maggiore presenza dei maschi tra i giovani stranieri iscritti, mentre molte immigrate lavorano in questi settori.

5 Le Università del Piemonte nell'anno accademico 2010/2011 avevano in complesso iscritti stranieri, pari al 7%, ma con forti disparità tra sedi e corsi (tab. 4). In particolare è alta la percentuale di studenti stranieri al Politecnico di Torino, che può essere ritenuta il frutto di specifiche politiche di apertura e di investimento nei confronti degli studenti stranieri compiute dal Politecnico. In generale tutto il sistema universitario piemontese ha tratto giovamento da azioni e politiche volte all internazionalizzazione del sistema, attuate sia dagli altri atenei della regione sia dagli enti locali. Nell A.A. 2010/11, la percentuale di studenti stranieri iscritti in un ateneo piemontese è più che triplicata rispetto a un decennio prima ed è doppia del dato medio nazionale (3,5%). Vanno segnalati i casi dell Università di Scienze gastronomiche, che conta 25 studenti stranieri su 100 iscritti (un dato attribuibile all apertura internazionale dell ateneo e alla specificità dell offerta formativa) e delle facoltà di Lingue dell Università di Torino e di Ingegneria del Politecnico di Torino, entrambe con oltre 13 studenti stranieri su 100 iscritti.

6 Tab. 4 Studenti stranieri: iscritti agli atenei piemontesi, per facoltà (A.A. 2010/11) PIEMONTE ORIENTALE Italiani Stranieri Totale % stranieri Economia ,6 Farmacia ,9 Giurisprudenza ,6 Interfacoltà ,5 Lettere ,2 Medicina ,3 Scienze Mfn ,5 Scienze politiche ,0 TOTALE ,6 UNIVERSITÀ DI TORINO Italiani Stranieri Totale % stranieri Agraria ,5 Economia ,4 Farmacia ,1 Giurisprudenza ,1 Interfacoltà ,7 Lettere ,5 Lingue ,5 Medicina(*) ,5 Psicologia ,5 Scienze formazione ,5 Scienze Mfn ,5 Scienze politiche ,4 Scienze motorie ,3 Veterinaria ,0 TOTALE ,1 POLITECNICO Italiani Stranieri Totale % stranieri Architettura II ,5 Architettura I ,6 Ingegneria I ,2 Ingegneria II - Vercelli ,5 Ingegneria dell'informazione ,2 Organizzazione d'impresa e ingegneria gestionale ,4 TOTALE ,8 UNIV. SCIENZE GASTRONOMICHE Italiani Stranieri Totale % stranieri ,0 TOTALE ATENEI ,9

7 (*) sono comprese le due facoltà di medicina di Torino e Orbassano Fonte: MIUR - Ufficio di Statistica. Indagine sull'istruzione Universitaria. Dati al 31 luglio Dall analisi sulla provenienza degli immatricolati stranieri emerge che Romania, Albania, Marocco e Cina sono i quattro paesi che forniscono più studenti agli atenei piemontesi; in particolare rumeni e albanesi sono i più numerosi sia all Università di Torino sia all Università del Piemonte Orientale, mentre al Politecnico di Torino i più numerosi sono gli studenti cinesi, il 24% del totale degli immatricolati stranieri. L elevata presenza di cinesi è dovuta alla partecipazione del Politecnico al Campus Italo Cinese, un iniziativa promossa dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca e dall accordo tra Politecnico di Torino, Politecnico di Milano e Tongji University di Shanghai. Una recente analisi (Musto e Stanchi, 2012) ha rilevato che sono quasi 85 su 100 i laureati stranieri negli atenei del Piemonte che hanno deciso di fermarsi a lavorare in Italia, ovvero il 93% dei laureati triennali (molti dei quali già residenti in Italia e laureati nei corsi delle classi sanitarie) e il 70% dei laureati magistrali. Si tratta di un dato che fuga molti dei timori iniziali (che volevano che tutti o quasi gli studenti stranieri sarebbero tornati, una volta laureati, nei rispettivi paesi di origine) e che testimonia che sia il settore produttivo sia quello dei servizi stanno iniziando ad utilizzare lavoratori stranieri ad alta qualificazione, formati in Piemonte, con positive ricadute sull economia regionale. Fonti: D. Musto e A. Stanchi, La difficile transizione tra laurea e lavoro: effetti della crisi o problemi strutturali?, working paper per Ires Piemonte, aprile 2012, in corso di pubblicazione. Regione Piemonte, Ires Piemonte, Osservatorio Istruzione Piemonte 2012, Torino, Ires Dati, rapporti e approfondimenti sugli studenti stranieri nelle scuole piemontesi sono disponibili in: SISFORM - Osservatorio sul Sistema Formativo Piemontese

INDICATORI SOCIO-ECONOMICI SU FIRENZE

INDICATORI SOCIO-ECONOMICI SU FIRENZE L istruzione a Firenze La diffusione dell istruzione tra le varie classi della popolazione non soltanto misura l efficacia del sistema scolastico di un dato sistema sociale, ma fornisce anche una misura

Dettagli

L università piemontese nel 2014/15

L università piemontese nel 2014/15 5/6 6/7 7/8 8/9 9/1 1/11 11/12 12/13 13/14 14/15 L università piemontese nel 214/15 SISFORM Osservatorio sul sistema formativo piemontese ARTICOLO 2/ 215 (AGOSTO) QUANTI UNIVERSITARI STUDIANO IN PIEMONTE?

Dettagli

Ufficio Statistica. NELLA PROVINCIA DI RIMINI Anno Accademico 2008 / 2009

Ufficio Statistica. NELLA PROVINCIA DI RIMINI Anno Accademico 2008 / 2009 Ufficio Statistica 8 OSSERVATORIO ISTRUZIONE UNIVERSITARIA NELLA PROVINCIA DI RIMINI Anno Accademico 2008 / 2009 Coordinamento: Dott.ssa Rossella Salvi Rilevazione ed elaborazione dati: Nicola Loda Fonte:

Dettagli

5DOPO IL DIPLOMA DALLA SCUOLA ALL UNIVERSITÀ I DIPLOMATI E IL LAVORO LA FAMIGLIA DI ORIGINE

5DOPO IL DIPLOMA DALLA SCUOLA ALL UNIVERSITÀ I DIPLOMATI E IL LAVORO LA FAMIGLIA DI ORIGINE 5DOPO IL DIPLOMA DALLA SCUOLA ALL UNIVERSITÀ I DIPLOMATI E IL LAVORO LA FAMIGLIA DI ORIGINE 5.1 DALLA SCUOLA ALL UNIVERSITÀ 82 Sono più spesso le donne ad intraprendere gli studi universitari A partire

Dettagli

2.1 Gli iscritti agli atenei e alle facoltà del Piemonte

2.1 Gli iscritti agli atenei e alle facoltà del Piemonte 1 2 3 4 5 IL SISTEMA UNIVERSITARIO Il sistema universitario Il capitolo sul sistema universitario utilizza sia i dati forniti dalle segreterie universitarie sia quelli forniti dal Miur (ma riferiti all

Dettagli

Capitolo 5.2. Relazione Annuale

Capitolo 5.2. Relazione Annuale Capitolo 5.2 Il sistema dell istruzione in Piemonte Luisa Donato, Carla Nanni Si ringraziano Sergio Laterra (Regione Piemonte), Marco Filisetti (MIUR), Mario Gobello (Regione Piemonte), Marco Filisetti

Dettagli

Per ulteriori approfondimenti si veda l Osservatorio Istruzione 2013, Ires, 2014 (www.sisform.piemonte.it). 2

Per ulteriori approfondimenti si veda l Osservatorio Istruzione 2013, Ires, 2014 (www.sisform.piemonte.it). 2 Capitolo 5.3 Il sistema dell istruzione in Piemonte Numeri della scuola Nel 2012/13 il sistema scolastico e formativo piemontese ha accolto 607mila allievi, circa 3mila in più rispetto all anno precedente

Dettagli

Giovani, scuola e crisi in Piemonte. Progetto giovani carla nanni

Giovani, scuola e crisi in Piemonte. Progetto giovani carla nanni Giovani, scuola e crisi in Piemonte Progetto giovani carla nanni I giovani in obbligo di istruzione/formativo Descrizione della partecipazione dei giovani in obbligo di istruzione e formazione prima e

Dettagli

I PERCORSI UNIVERSITARI DEI GIOVANI PRATESI di Paolo Sambo e Marcella Conte (Asel s.r.l.)

I PERCORSI UNIVERSITARI DEI GIOVANI PRATESI di Paolo Sambo e Marcella Conte (Asel s.r.l.) I PERCORSI UNIVERSITARI DEI GIOVANI PRATESI di Paolo Sambo e Marcella Conte (Asel s.r.l.) Quanti giovani pratesi si iscrivono all università, e con quali risultati? Come si differenziano i percorsi di

Dettagli

Tavola 5.1 Alunni iscritti nelle scuole statali, anno 2007/08 e 2006/07 Infanzia Primaria Sec. I grado Sec. II grado Totale PROVINCIA

Tavola 5.1 Alunni iscritti nelle scuole statali, anno 2007/08 e 2006/07 Infanzia Primaria Sec. I grado Sec. II grado Totale PROVINCIA 5 ISTRUZIONE In questo capitolo sono presentati i dati sull istruzione scolastica ed universitaria, i dati provengono dal Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca, che ora accorpa il

Dettagli

La comunità romena in Italia. A cura di Maria Eva Zurbakis

La comunità romena in Italia. A cura di Maria Eva Zurbakis La comunità romena in Italia A cura di Maria Eva Zurbakis Acquisizione ed elaborazione dei dati riassunti nelle schede sono ricavati dalle seguenti fonti: Barbagli (a cura di), 1 Rapporto sugli immigrati

Dettagli

annuario della scuola reggiana a.s. 2014/2015 a cura del Servizio Programmazione Scolastica, Educativa ed Interventi per la Sicurezza Sociale

annuario della scuola reggiana a.s. 2014/2015 a cura del Servizio Programmazione Scolastica, Educativa ed Interventi per la Sicurezza Sociale annuario della scuola reggiana a.s. 2014/2015 a cura del Servizio Programmazione Scolastica, Educativa ed Interventi per la Sicurezza Sociale popolazione scolastica QUADRO RIASSUNTIVO ALUNNI ISCRITTI A.S.

Dettagli

Milano. Settore Sistemi Integrati per i Servizi e Statistica. Scuole dell infanzia, Primarie e Secondarie di I grado. Anno scolastico 2008 2009

Milano. Settore Sistemi Integrati per i Servizi e Statistica. Scuole dell infanzia, Primarie e Secondarie di I grado. Anno scolastico 2008 2009 Milano Settore Sistemi Integrati per i Servizi e Statistica Scuole dell infanzia, Primarie e Secondarie di I grado Anno scolastico 28 29 Comune di Milano A cura di: Vittoria Carminati Elaborazione dati:

Dettagli

La laurea giusta per trovare

La laurea giusta per trovare La laurea giusta per trovare un lavoro stabile e soddisfacente Diplomati e laureati: quanti trovano lavoro Con un titolo di studio elevato si riesce a trovare lavoro più facilmente. Lo confermano i risultati

Dettagli

LA COMUNITA CINESE IN ITALIA. A cura di Federica Aurizi

LA COMUNITA CINESE IN ITALIA. A cura di Federica Aurizi LA COMUNITA CINESE IN ITALIA A cura di Federica Aurizi Acquisizione ed elaborazione dei dati riassunti nelle schede sono ricavati dalle seguenti fonti: Barbagli (a cura di), 1 Rapporto sugli immigrati

Dettagli

2. GLI INTERNATIONAL STUDENT A MILANO: QUANTI SONO

2. GLI INTERNATIONAL STUDENT A MILANO: QUANTI SONO CAPITOLO 2 indagine QuAntitAtivA Maria Teresa Morana 1. INTRODUZIONE Gli studenti stranieri che decidono di studiare nel Comune di per un breve o lungo periodo possono scegliere tra i corsi di istruzione

Dettagli

La Lanterna e il Dragone

La Lanterna e il Dragone La Lanterna e il Dragone Volti del mutamento cinese Il «modello cinese» alla prova della crisi: le linee di faglia del cambiamento e gli scenari futuri per le relazioni italo-cinesi Daniele Cologna Università

Dettagli

La laurea giusta per trovare

La laurea giusta per trovare La laurea giusta per trovare un lavoro stabile e soddisfacente? Diplomati e laureati: quanti trovano lavoro? Con un titolo di studio elevato si riesce a trovare lavoro più facilmente. Lo confermano i risultati

Dettagli

1.1 Gli iscritti. Capitolo 1 IL PROFILO DELLA SCUOLA PIEMONTESE. Per informazioni di dettaglio Sezione statistica A

1.1 Gli iscritti. Capitolo 1 IL PROFILO DELLA SCUOLA PIEMONTESE. Per informazioni di dettaglio Sezione statistica A 1 2 3 4 5 il profilo della scuola piemontese Il capitolo propone una lettura d insieme delle caratteristiche strutture, iscritti ed esiti del sistema scolastico piemontese, statale e non statale. Da alcuni

Dettagli

Oltre la crisi, insieme

Oltre la crisi, insieme Caritas/Migrantes Dossier Statistico Immigrazione 21 Rapporto 2011 Edizioni Idos, Roma Oltre la crisi, insieme Stranieri residenti a 150 anni dall Unità d Italia 1861 2010 incidenza 0,4% incidenza 7,5%

Dettagli

I laureati di cittadinanza estera

I laureati di cittadinanza estera 14. I laureati di cittadinanza estera Tra il 2006 e il 2012 la quota dei laureati di cittadinanza estera è aumentata, passando dal 2,3 al 3,0 per cento. Quasi il 60 per cento dei laureati esteri provengono

Dettagli

La borsa di studio in Piemonte:

La borsa di studio in Piemonte: La borsa di studio in Piemonte: l impatto sulle performance accademiche dei beneficiari Federica Laudisa, Laura Maneo Giugno 2012 Le domande dell indagine Quanti studenti mantengono la borsa nel corso

Dettagli

Si passa ora ad esaminare i dati delle due università presenti nel territorio maceratese.

Si passa ora ad esaminare i dati delle due università presenti nel territorio maceratese. Il sistema universitario maceratese 1 Si passa ora ad esaminare i dati delle due università presenti nel territorio maceratese. Studenti iscritti Con riferimento all anno accademico 2012-13, gli studenti

Dettagli

8. Occupazione e forze di lavoro

8. Occupazione e forze di lavoro 8. Occupazione e forze di lavoro Dall Indagine continua sulle forze di lavoro condotta dall Istat risulta che nel 2005 erano occupate, a Roma, 1.086.092 persone, mentre a livello provinciale gli occupati,

Dettagli

Le università del Friuli Venezia Giulia

Le università del Friuli Venezia Giulia Le università del Friuli Venezia Giulia a regionale REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Assessore regionale alle finanze, patrimonio e programmazione, ambiente, energia e politiche per la montagna Direzione

Dettagli

Alcuni dati sugli studenti stranieri iscritti nelle università piemontesi

Alcuni dati sugli studenti stranieri iscritti nelle università piemontesi Alcuni dati sugli studenti stranieri iscritti nelle università piemontesi di Federica Laudisa e Alberto Stanchi - Settembre 2003 - Premessa Alcuni paesi Ocse stanno guardando con crescente attenzione ai

Dettagli

L ISTRUZIONE UNIVERSITARIA NELLA PROVINCIA DI RIMINI

L ISTRUZIONE UNIVERSITARIA NELLA PROVINCIA DI RIMINI L ISTRUZIONE UNIVERSITARIA NELLA PROVINCIA DI RIMINI 1) GLI STUDENTI UNIVERSITARI RESIDENTI NELLA PROVINCIA DI RIMINI 1 Nell anno accademico 2003/2004 i riminesi iscritti a Corsi di Laurea (vecchio e nuovo

Dettagli

O s s e r v a t o r i o

O s s e r v a t o r i o 12 Con il Rapporto 2012 prosegue la serie dei Rapporti annuali dell Osservatorio Istruzione del Piemonte, realizzato congiuntamente dall Ires e dalla Regione Piemonte, dedicando un attenzione comparabile

Dettagli

GLI STRANIERI A GENOVA Diamo un po di numeri. Venerdì 3 febbraio 2012

GLI STRANIERI A GENOVA Diamo un po di numeri. Venerdì 3 febbraio 2012 GLI STRANIERI A GENOVA Diamo un po di numeri Venerdì 3 febbraio 2012 L immigrazione in Liguria: un fenomeno strutturale - Residenti al 31 dicembre 2010 = 125.320 - Stima dossier al 31 dicembre 2010= 136.000

Dettagli

Focus Il passaggio dalla scuola secondaria di secondo grado all Università (Aprile 2013)

Focus Il passaggio dalla scuola secondaria di secondo grado all Università (Aprile 2013) Focus Il passaggio dalla scuola secondaria di secondo grado all Università Diplomati Anno Scolastico 2011/2012 Immatricolati Anno Accademico 2012/2013 (Aprile 2013) La presente pubblicazione fa riferimento

Dettagli

Figura 1 Andamento della popolazione residente in Piemonte dal 1951 al 2014

Figura 1 Andamento della popolazione residente in Piemonte dal 1951 al 2014 Capitolo 5.1 ANALISI DEI MOVIMENTI ANAGRAFICI DELLA PO- POLAZIONE 1 Maria Cristina Migliore Un primo sguardo di sintesi Nel 2014 la popolazione residente in Piemonte è diminuita di oltre 10mila unità.

Dettagli

Sezione F. O s s e r v a t o r i o. gli AA.SS. 2006/07, 2009/10 e 2010/11) Istruzione Piemonte2011 SEZIONE F GLI STUDENTI STRANIERI

Sezione F. O s s e r v a t o r i o. gli AA.SS. 2006/07, 2009/10 e 2010/11) Istruzione Piemonte2011 SEZIONE F GLI STUDENTI STRANIERI O s s e r v a t o r i o Istruzione Piemonte2011 SEZIONE F GLI STUDENTI STRANIERI Sezione F Gli studenti stranieri Tab. F.1 Studenti stranieri: iscritti per livello di scuola (valori assoluti e percentuali,

Dettagli

Alunni con cittadinanza non italiana

Alunni con cittadinanza non italiana Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Direzione Generale per gli Studi, la Statistica e i Sistemi Informativi Direzione Generale per lo Studente, l Integrazione, la partecipazione

Dettagli

Il successo degli studenti del liceo Cornaro all Università di Padova nell anno accademico 2010-11

Il successo degli studenti del liceo Cornaro all Università di Padova nell anno accademico 2010-11 Il successo degli studenti del liceo Cornaro all Università di Padova nell anno accademico 2010-11 Materiali per l autovalutazione e la rendicontazione sociale Settembre 2011 Il successo degli studenti

Dettagli

Bologna 76% Urbino 14,8% Milano 2,0% Ferrara 1,8% Ancona 1,5% Altri atenei 4,6%

Bologna 76% Urbino 14,8% Milano 2,0% Ferrara 1,8% Ancona 1,5% Altri atenei 4,6% L ISTRUZIONE UNIVERSITARIA NELLA PROVINCIA DI RIMINI 1) GLI STUDENTI UNIVERSITARI RESIDENTI NELLA PROVINCIA DI RIMINI 1 Il monitoraggio degli studenti riminesi iscritti a corsi di laurea, scuole di specializzazione

Dettagli

INDAGINE ALMALAUREA 2015 SUI DOTTORI DI RICERCA Tra perfomance di studio e mercato del lavoro

INDAGINE ALMALAUREA 2015 SUI DOTTORI DI RICERCA Tra perfomance di studio e mercato del lavoro INDAGINE ALMALAUREA 2015 SUI DOTTORI DI RICERCA Tra perfomance di studio e mercato del lavoro Pochi, molto qualificati e con performance occupazionali brillanti: l Indagine AlmaLaurea del 2015 fotografa

Dettagli

3. FORMAZIONE / PIÙ ALLIEVI, MENO UNIVERSITARI

3. FORMAZIONE / PIÙ ALLIEVI, MENO UNIVERSITARI 3. FORMAZIONE / PIÙ ALLIEVI, MENO UNIVERSITARI I LIVELLI DI BASE Da un paio d anni il sistema formativo regionale sta dando segnali di ripresa, dopo il declino quantitativo che durava dagli anni Novanta

Dettagli

Quante sono le matricole?

Quante sono le matricole? Matricole fuori corso laureati i numeri dell Universita Quante sono le matricole? Sono poco più di 307 mila i giovani che nell'anno accademico 2007/08 si sono iscritti per la prima volta all università,

Dettagli

L indagine svolta da AlmaLaurea nel 2013 ha coinvolto quasi 450mila laureati di primo e

L indagine svolta da AlmaLaurea nel 2013 ha coinvolto quasi 450mila laureati di primo e 1 L indagine svolta da AlmaLaurea nel 2013 ha coinvolto quasi 450mila laureati di primo e secondo livello di tutti i 64 atenei aderenti al Consorzio, che rappresentano circa l 80% del complesso dei laureati

Dettagli

SETTIMANA DELL ORIENTAMENTO

SETTIMANA DELL ORIENTAMENTO I numeri dell istruzione SETTIMANA DELL ORIENTAMENTO, Fiera della Pesca 27-30 ottobre 2009 MARCHE DIPLOMATI PER 100 PERSONE DI 19 ANNI ANNO SCOLASTICO 2006/2007 95,0 78,8 69,0 94,2 89,4 94,6 84,0 79,9

Dettagli

LA POPOLAZIONE STRANIERA RESIDENTE IN ITALIA AL 1/1/2006 A CONFRONTO CON QUELLA RESIDENTE A FAENZA

LA POPOLAZIONE STRANIERA RESIDENTE IN ITALIA AL 1/1/2006 A CONFRONTO CON QUELLA RESIDENTE A FAENZA COMUNE DI FAENZA SETTORE SVILUPPO ECONOMICO Servizio Aziende e Partecipazioni comunali LA POPOLAZIONE STRANIERA RESIDENTE IN ITALIA AL 1/1/2006 A CONFRONTO CON QUELLA RESIDENTE A FAENZA Edizione 1/ST/st/26.10.2006

Dettagli

Fai la scuola giusta. Edizione 2013/2014. a cura del Centro Studi Confindustria Cuneo

Fai la scuola giusta. Edizione 2013/2014. a cura del Centro Studi Confindustria Cuneo Fai la scuola giusta Edizione 2013/2014 a cura del Centro Studi Confindustria Cuneo I giovani e il mercato del lavoro L Italia presenta strutturalmente tassi di occupazione giovanile inferiori alla media

Dettagli

Milano. Settore Statistica e S.I.T. Scuole Secondarie di II grado. Anno scolastico 2009 2010. Comune di Milano. - Dati di sintesi -

Milano. Settore Statistica e S.I.T. Scuole Secondarie di II grado. Anno scolastico 2009 2010. Comune di Milano. - Dati di sintesi - Milano Settore Statistica e S.I.T. Scuole Secondarie di II grado Anno scolastico 2009 2010 Comune di Milano - Dati di sintesi - A cura di: Vittoria Carminati Elaborazione dati: Ugo Rosario Maria David

Dettagli

studiare PER/ studiare COME: formazione universitaria e crescita del paese

studiare PER/ studiare COME: formazione universitaria e crescita del paese studiare PER/ studiare COME: formazione universitaria e crescita del paese commenti a Gianluca Fiorentini *futuro al presente* Il mulino, Bologna 17 ottobre 2014 Andrea Gavosto Fondazione Giovanni Agnelli

Dettagli

QUINTO RAPPORTO ANNUALE

QUINTO RAPPORTO ANNUALE QUINTO RAPPORTO ANNUALE I migranti nel mercato del lavoro in Italia a cura della Direzione Generale dell Immigrazione e delle Politiche di Integrazione 20 15 LE NOVITA DEL QUINTO RAPPORTO ANNUALE 2015.

Dettagli

LA PARTECIPAZIONE DEI GIOVANI AL SISTEMA UNIVERSITARIO ROMANO

LA PARTECIPAZIONE DEI GIOVANI AL SISTEMA UNIVERSITARIO ROMANO LA PARTECIPAZIONE DEI GIOVANI AL SISTEMA UNIVERSITARIO ROMANO Anno accademico 2013-2014 Indice Gli iscritti alle università romane... 3 L offerta formativa... 7 Gli immatricolati per corso di laurea...

Dettagli

Sicurezza stradale e nuovi cittadini

Sicurezza stradale e nuovi cittadini Sicurezza stradale e nuovi cittadini Premessa Dall Unità d Italia ad oggi, la presenza straniera nel nostro Paese è profondamente mutata sia nei numeri che nella tipologia. Se, infatti, fino a qualche

Dettagli

DOSSIER STATISTICO IMMIGRAZIONE 2011 - SCHEDA SU LOMBARDIA E AREA MILANESE

DOSSIER STATISTICO IMMIGRAZIONE 2011 - SCHEDA SU LOMBARDIA E AREA MILANESE DOSSIER STATISTICO IMMIGRAZIONE 2011 - SCHEDA SU LOMBARDIA E AREA MILANESE Le presenze straniere in regione I residenti Secondo i dati Istat, a fine 2010 i residenti stranieri in Lombardia sono 1.064.447,

Dettagli

Caritas/Migrantes. Dossier Statistico Immigrazione 2009. XIX Rapporto. Immigrazione: conoscenza e solidarietà

Caritas/Migrantes. Dossier Statistico Immigrazione 2009. XIX Rapporto. Immigrazione: conoscenza e solidarietà Caritas/Migrantes Dossier Statistico Immigrazione 2009 XIX Rapporto Immigrazione: conoscenza e solidarietà In Europa, e specialmente nel nostro Paese, l immigrazione continua a crescere nonostante la crisi,

Dettagli

Investimento in formazione e inserimento nel mercato del lavoro

Investimento in formazione e inserimento nel mercato del lavoro Investimento in formazione e inserimento nel mercato del lavoro Le Linee guida per la formazione nel 2010 e il rilancio dei contratti a contenuto formativo Roma, 6 maggio 2010 Emmanuele Massagli Ricercatore

Dettagli

UFFICIO STATISTICA. Studenti iscritti e laureati nelle università della provincia di Cremona

UFFICIO STATISTICA. Studenti iscritti e laureati nelle università della provincia di Cremona UFFICIO STATISTICA Studenti iscritti e laureati nelle università della provincia di Cremona Anno Accademico 2014-2015 INDICE LE UNIVERSITA CREMONESI pag. 3 STUDENTI ISCRITTI pag. 4 - Dettaglio delle iscrizioni

Dettagli

A cura di Stefano Suraniti 1 Marco Bodrato 2 Serena Caruso Bavisotto 3 Anna Alessandra Massa 4

A cura di Stefano Suraniti 1 Marco Bodrato 2 Serena Caruso Bavisotto 3 Anna Alessandra Massa 4 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte Gli di nelle scuole della provincia di Torino 2013/2014 A cura di Stefano Suraniti 1 Marco Bodrato

Dettagli

OSSERVATORIO RAPPORTO 2010

OSSERVATORIO RAPPORTO 2010 OSSERVATORIO I S T R U Z I O N E P I E M O N T E RAPPORTO 2010 OSSERVATORIO ISTRUZIONE PIEMONTE RAPPORTO 2010 Sottoscrittori del Protocollo d Intesa Regione Piemonte IRES PIEMONTE Sede: IRES via Nizza

Dettagli

Flussi di cittadini nella UE

Flussi di cittadini nella UE Flussi di cittadini nella UE Immigrazione UE-27, 2009-2011. Fonte Eurostat. Immigrati ogni 1000 abitanti, 2011. Fonte Eurostat. Quota di immigrati per gruppo cittadinanza, UE-27, 2011. Fonte Eurostat.

Dettagli

Osservatorio sulla Finanza. per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT

Osservatorio sulla Finanza. per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT Osservatorio sulla Finanza per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT Volume 16 DICEMBRE 2010 Microimprese ancora in affanno ma emergono i primi timidi segnali di miglioramento negli investimenti Calano

Dettagli

Marche. I numeri dell istruzione. Settimana dell Orientamento Ancona, Quartiere fieristico 25-28 novembre 2008

Marche. I numeri dell istruzione. Settimana dell Orientamento Ancona, Quartiere fieristico 25-28 novembre 2008 I numeri dell istruzione 8 742 53 4 8 2 9 4 3 8 6 0 21 Settimana dell Orientamento Ancona, Quartiere fieristico 25-28 novembre 2008 ISCRITTI AL V ANNO DELLA SCUOLA SUPERIORE ANNO SCOLASTICO 2006/2007 Totale

Dettagli

ADDETTI ALLA COMUNICAZIONE INTERNA D IMPRESA STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione?

ADDETTI ALLA COMUNICAZIONE INTERNA D IMPRESA STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? ADDETTI ALLA COMUNICAZIONE INTERNA D IMPRESA STATISTICHE Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? Laureati La principale facoltà che prepara gli ADDETTI ALLA COMUNICAZIONE

Dettagli

La popolazione residente in provincia di Trento attraverso l anagrafe e i flussi demografici anche in un ottica di Comunità di Valle

La popolazione residente in provincia di Trento attraverso l anagrafe e i flussi demografici anche in un ottica di Comunità di Valle Trento, 23 gennaio 2012 La popolazione residente in provincia di Trento attraverso l anagrafe e i flussi demografici anche in un ottica di Comunità di Valle La popolazione residente in provincia di Trento

Dettagli

CARATTERISTICHE ED EVOLUZIONE DEI TIROCINI ATTIVATI IN PROVINCIA DI PIACENZA

CARATTERISTICHE ED EVOLUZIONE DEI TIROCINI ATTIVATI IN PROVINCIA DI PIACENZA CARATTERISTICHE ED EVOLUZIONE DEI TIROCINI ATTIVATI IN PROVINCIA DI PIACENZA In questa analisi vengono presi in esame i dati relativi alle comunicazioni obbligatorie pervenute al Sistema Informativo Lavoro

Dettagli

Il differenziale salariale tra italiani e stranieri pag. 2. L appartenenza di genere pag. 4. Il settore di impiego e le condizioni contrattuali pag.

Il differenziale salariale tra italiani e stranieri pag. 2. L appartenenza di genere pag. 4. Il settore di impiego e le condizioni contrattuali pag. Studi e ricerche sull economia dell immigrazione Le retribuzioni dei e i gap retributivi con gli italiani Anno 2011 Il differenziale salariale tra italiani e stranieri pag. 2 L appartenenza di genere pag.

Dettagli

Barbara Pes Manager didattico Facoltà di Economia. Un analisi dei rendimenti della didattica delle Facoltà: punti di forza e di debolezza*

Barbara Pes Manager didattico Facoltà di Economia. Un analisi dei rendimenti della didattica delle Facoltà: punti di forza e di debolezza* Barbara Pes Manager didattico Facoltà di Economia Un analisi dei rendimenti della didattica delle Facoltà: punti di forza e di debolezza* I Manager didattici hanno il principale obiettivo di facilitare

Dettagli

UFFICIO STATISTICA. Studenti iscritti e laureati nelle università della provincia di Cremona

UFFICIO STATISTICA. Studenti iscritti e laureati nelle università della provincia di Cremona UFFICIO STATISTICA Studenti iscritti e laureati nelle università della provincia di Cremona Anno Accademico 2013-2014 INDICE LE UNIVERSITA CREMONESI pag. 3 STUDENTI ISCRITTI pag. 4 - Dettaglio delle iscrizioni

Dettagli

LA FORMAZIONE POST-LAUREA 1

LA FORMAZIONE POST-LAUREA 1 Università Ricerca AFAM Numero 10 LA FORMAZIONE POST-LAUREA 1 Gli studenti che dopo aver conseguito la laurea proseguono nella loro formazione sono in costante crescita e si aggirano attualmente intorno

Dettagli

Migranti in Veneto, una stabilità a rischio? secondo il Dossier Immigrazione 2009

Migranti in Veneto, una stabilità a rischio? secondo il Dossier Immigrazione 2009 Migranti in Veneto, una stabilità a rischio? secondo il Dossier Immigrazione 2009 a cura di DOSSIER STATISTICO IMMIGRAZIONE CARITAS/MIGRANTES Via Aurelia 796 00165 ROMA tel. ++39/06/66514345 fax. ++39/06/66540087

Dettagli

Le caratteristiche dei laureati al loro ingresso all università

Le caratteristiche dei laureati al loro ingresso all università 2. Le caratteristiche dei laureati al loro ingresso all università Nella popolazione indagata si manifesta una sovrarappresentazione dei laureati provenienti da contesti familiari avvantaggiati dal punto

Dettagli

Studenti iscritti e laureati nelle università della provincia di Cremona

Studenti iscritti e laureati nelle università della provincia di Cremona PROVINCIA DI CREMONA SERVIZIO STATISTICA SISTEMA STATISTICO NAZIONALE Studenti iscritti e laureati nelle università della provincia di Cremona Anno Accademico 2011-2012 INDICE LE UNIVERSITA CREMONESI pag.

Dettagli

Uno sguardo sull istruzione: Indicatori dell OCSE 2012

Uno sguardo sull istruzione: Indicatori dell OCSE 2012 SCHEDA PAESE Uno sguardo sull istruzione: Indicatori dell OCSE 2012 PRINCIPALI CONCLUSIONI ITALIA I tassi d iscrizione all università sono aumentati dopo che l Italia ha introdotto una nuova struttura

Dettagli

4I LAUREATI E IL LAVORO

4I LAUREATI E IL LAVORO 4I LAUREATI E IL LAVORO 4 I LAUREATI E IL LAVORO Meno disoccupati tra i laureati oltre i 35 anni La formazione universitaria resta un buon investimento e riduce il rischio di disoccupazione: la percentuale

Dettagli

SEZIONE II LE IMMATRICOLAZIONI TOTALI ALL UNIVERSITA DI LECCE

SEZIONE II LE IMMATRICOLAZIONI TOTALI ALL UNIVERSITA DI LECCE SEZIONE II LE IMMATRICOLAZIONI TOTALI ALL UNIVERSITA DI LECCE Indice Premessa metodologica...27 CAPITOLO I Immatricolazioni a livello di Ateneo...29 CAPITOLO II Immatricolazioni a livello di Facoltà...31

Dettagli

Convegno Gli altri e noi: la sfida dell educazione interculturale Roma, 26-27 febbraio 2007

Convegno Gli altri e noi: la sfida dell educazione interculturale Roma, 26-27 febbraio 2007 Convegno Gli altri e noi: la sfida dell educazione interculturale Roma, 26-27 febbraio 2007 Quadro statistico: alunni con cittadinanza non italiana nelle scuole statali e non statali di Vinicio Ongini

Dettagli

Focus Gli immatricolati nell anno accademico 2014/2015. Approfondimento: Il percorso universitario dei diplomati 2010.

Focus Gli immatricolati nell anno accademico 2014/2015. Approfondimento: Il percorso universitario dei diplomati 2010. Focus Gli immatricolati nell anno accademico 2014/2015 Approfondimento: Il percorso universitario dei diplomati 2010 (Maggio 2015) La presente pubblicazione fa riferimento a dati elaborati a Marzo 2015.

Dettagli

Rapporto Economia Provinciale 2013 ISTRUZIONE

Rapporto Economia Provinciale 2013 ISTRUZIONE Rapporto Economia Provinciale 2013 1 ISTRUZIONE 2 Rapporto Economia Provinciale 2013 Popolazione scolastica nella provincia della Spezia Le analisi nel presente capitolo si focalizzeranno sugli istituti

Dettagli

Le prospettive di studio

Le prospettive di studio . Le prospettive di studio I laureati che intendono proseguire gli studi dopo la laurea sono il % tra i laureati di primo livello (la maggioranza opta per la laurea magistrale) e quasi la metà fra i laureati

Dettagli

1. LA POPOLAZIONE TORINESE

1. LA POPOLAZIONE TORINESE 1. LA POPOLAZIONE TORINESE 1.1. UNA CITTÀ UN PO PIÙ PICCOLA Torino continua a spopolarsi. Non solo nel 1999, ma durante tutta la seconda metà degli anni novanta, la città continua a perdere popolazione.

Dettagli

La comunità egiziana nel mercato del lavoro italiano

La comunità egiziana nel mercato del lavoro italiano La comunità egiziana nel mercato del lavoro italiano Roma, 8 maggio 2014 www.lavoro.gov.it www.integrazionemigranti.gov.it www.italialavoro.it Indice: 1. Presenza e caratteristiche socio-demografiche della

Dettagli

Capitolo 2.3. La situazione internazionale. Relazione Annuale

Capitolo 2.3. La situazione internazionale. Relazione Annuale Capitolo 2.3 Il turismo in Piemonte Carlo Alberto Dondona Si ringraziano Cristina Bergonzo (Sviluppo Piemonte Turismo), Amedeo Mariano(Città Metropolitana di Torino Sistema Informativo Turistico) La situazione

Dettagli

7ISTRUZIONE E FORMAZIONE

7ISTRUZIONE E FORMAZIONE 7ISTRUZIONE E FORMAZIONE Nell anno scolastico 2012/2013 gli studenti iscritti nelle scuole di diverso grado e ordine sono quasi nove milioni, circa 17.500 in meno rispetto al precedente anno. Gli alunni

Dettagli

Ripensare le votazioni? Napoli, 22 maggio 2012 Gian Piero Mignoli (ALMALAUREA)

Ripensare le votazioni? Napoli, 22 maggio 2012 Gian Piero Mignoli (ALMALAUREA) Ripensare le votazioni? Napoli, 22 maggio 2012 Gian Piero Mignoli (ALMALAUREA) Indice Popolazioni analizzate Lauree di 1 livello e magistrali a ciclo unico Il voto medio negli esami L incremento di voto

Dettagli

MOVIMENTI DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE - ANNO 2013 Totale residenti

MOVIMENTI DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE - ANNO 2013 Totale residenti COMUNE DI FAENZA SETTORE SVILUPPO ECONOMICO E POLITICHE EUROPEE Servizio Aziende comunali, Servizi pubblici e Statistica Popolazione residente a Faenza anno 2013 Edizione 1/ST/st/03.01.2014 Supera: nessuno

Dettagli

Matricole, fuori corso, laureati:

Matricole, fuori corso, laureati: Matricole, fuori corso, laureati: i numeri dell università Perché la riforma universitaria In Italia ci sono ancora pochi laureati. È quanto sentiamo ripetere spesso quando si discute del livello di istruzione

Dettagli

pag. 1 FRONTE I numeri di Padova 2014

pag. 1 FRONTE I numeri di Padova 2014 pag. 1 FRONTE I numeri di Padova 2014 pag. 2 FRONTE POPOLAZIONE STRUTTURA DELLA POPOLAZIONE AL 31.12.2014 per sesso e classi d'età 100-104 90-94 80-84 70-74 60-64 50-54 40-44 30-34 Sud-Ovest 20-24 10-14

Dettagli

Diplomati tecnici e professionali a Prato

Diplomati tecnici e professionali a Prato Provincia di Prato Diplomati tecnici e professionali a Prato Esiti occupazionali e propensione a proseguire gli studi dei giovani pratesi con diploma tecnico e professionale Paolo Sambo (F.I.L. srl) Prato,

Dettagli

Le imprese a Bologna nel 2013

Le imprese a Bologna nel 2013 Le imprese a Bologna nel 2013 Aprile 2014 Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore Statistica: Franco Chiarini Redazione: Stefano Venuti e Paola Ventura Le elaborazioni sono

Dettagli

FEDERCONSUMATORI FEDERAZIONE NAZIONALE CONSUMATORI E UTENTI

FEDERCONSUMATORI FEDERAZIONE NAZIONALE CONSUMATORI E UTENTI 17 Novembre 2014 V Rapporto sui costi degli Atenei italiani II parte: lo studente fuori sede Introduzione Gli studenti universitari in Italia sono circa 1.663.800 1. Questo significa che ci sono altrettante

Dettagli

4 RAPPORTO SULLA COESIONE SOCIALE NELLA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA Anno 2015

4 RAPPORTO SULLA COESIONE SOCIALE NELLA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA Anno 2015 Osservatorio economico, coesione sociale, legalità 4 RAPPORTO SULLA COESIONE SOCIALE NELLA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA Anno 2015 Provincia di Reggio Emilia 1 4. IL SISTEMA FORMATIVO 2 Gli studenti iscritti

Dettagli

Dalla presentazione Ocse di Berlino Integration von Zuwanderern: OECD-Indikatoren 2012, 03/12/2012. Sviluppo del tasso di occupazione tra la

Dalla presentazione Ocse di Berlino Integration von Zuwanderern: OECD-Indikatoren 2012, 03/12/2012. Sviluppo del tasso di occupazione tra la Migranti nel mondo Dalla presentazione Ocse di Berlino Integration von Zuwanderern: OECD-Indikatoren 2012, 03/12/2012. Sviluppo del tasso di occupazione tra la popolazione immigrata periodo 2000/2001

Dettagli

O s s e r v a t o r i o ISTRUZIONE PIEMONTE

O s s e r v a t o r i o ISTRUZIONE PIEMONTE ISTRUZIONE PIEMONTE 2011 ISTRUZIONE PIEMONTE2011 IRES PIEMONTE L IRES PIEMONTE è un istituto di ricerca che svolge la sua attività d indagine in campo socioeconomico e territoriale, fornendo un supporto

Dettagli

Relazione annuale sulla valutazione della didattica da parte degli studenti A.A. 2009/2010

Relazione annuale sulla valutazione della didattica da parte degli studenti A.A. 2009/2010 UNIVERSITA DEGLI STUDI DEL PIEMONTE ORIENTALE Relazione annuale sulla valutazione della didattica da parte degli studenti A.A. 2009/2010 Aprile 2011 Indice Premessa 1. La metodologia adottata. 3 2. Lo

Dettagli

Esperienza universitaria dei diplomati dell istruzione tecnica e professionale. Milano, 29 maggio 2013 Davide Cristofori (ALMALAUREA)

Esperienza universitaria dei diplomati dell istruzione tecnica e professionale. Milano, 29 maggio 2013 Davide Cristofori (ALMALAUREA) Esperienza universitaria dei diplomati dell istruzione tecnica e professionale Milano, 29 maggio 2013 Davide Cristofori (ALMALAUREA) Indice Laureati 2012 per tipo di diploma I gruppi disciplinari di laurea

Dettagli

Rapporto 2014. Osservatorio sull istruzione e sulla formazione professionale in Piemonte. Sisform Piemonte

Rapporto 2014. Osservatorio sull istruzione e sulla formazione professionale in Piemonte. Sisform Piemonte Sisform Piemonte OSSERVATORIO SUL SISTEMA FORMATIVO PIEMONTESE Rapporto 2014 Osservatorio sull istruzione e sulla formazione professionale in Piemonte Un po di storia Sisform nasce nel 1999 quando la Regione

Dettagli

Allievi di cittadinanza non italiana nelle scuole di ogni ordine e grado nell'anno scolastico 2005-2006

Allievi di cittadinanza non italiana nelle scuole di ogni ordine e grado nell'anno scolastico 2005-2006 Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte Allievi di cittadinanza non italiana nelle scuole di ogni ordine e grado nell'anno scolastico 2005-2006 a cura di Silvana Mosca, Lorenzo Capisani, Antonio D

Dettagli

Le caratteristiche dei laureati al loro ingresso all università

Le caratteristiche dei laureati al loro ingresso all università 2. Le caratteristiche dei laureati al loro ingresso all università Nella popolazione dei laureati si manifesta una sovrarappresentazione dei figli delle classi avvantaggiate dal punto di vista socioculturale.

Dettagli

PERCORSI DEGLI ALUNNI STRANIERI TRA SECONDARIE E UNIVERSITÀ.

PERCORSI DEGLI ALUNNI STRANIERI TRA SECONDARIE E UNIVERSITÀ. PERCORSI DEGLI ALUNNI STRANIERI TRA SECONDARIE E UNIVERSITÀ. (testo di Francesco Ciafaloni) Nell ambito delle attività per indirizzare e accompagnare gli allievi stranieri nel loro percorso attraverso

Dettagli

La scuola a 40 anni da Lettera a una professoressa dei ragazzi di Barbiana di Don Milani

La scuola a 40 anni da Lettera a una professoressa dei ragazzi di Barbiana di Don Milani La scuola a 40 anni da Lettera a una professoressa dei ragazzi di Barbiana di Don Milani Spunto per uno studio comparativo tra la scuola degli anni 60 e quella di oggi A cura dell OSP di Pisa 1 Premessa

Dettagli

Focus I giovani e il mercato del lavoro

Focus I giovani e il mercato del lavoro Focus I giovani e il mercato del lavoro Per trovare lavoro conviene proseguire gli studi dopo il diploma Nel 2008 77 giovani (25-34 anni) su 100 lavorano o cercano un lavoro (tasso di attività); al sono

Dettagli

Lo stato di salute della scuola torinese

Lo stato di salute della scuola torinese Lo stato di salute della scuola torinese Gli indicatori di salute riferiti al mondo scolastico sono numerosi ma non sempre di facile lettura e reperibilità. Un analisi dettagliata e puntuale della situazione

Dettagli

Gli adulti all università

Gli adulti all università 13. Gli adulti all università La riforma universitaria ha allargato soprattutto nei primi anni di applicazione - la presenza degli studenti universitari immatricolati dopo i 19 anni. I laureati immatricolati

Dettagli

Capitolo 1 I dati in sintesi

Capitolo 1 I dati in sintesi Capitolo 1 I dati in sintesi 1.1 - Le sedi Nell anno scolastico 2006/07 gli istituti scolastici coinvolti nell istruzione degli adulti sono stati 1.403. Il presente rapporto è però realizzato utilizzando

Dettagli

Analisi comparata tra le Province piemontesi relativa alla popolazione straniera residente (1996-2007).

Analisi comparata tra le Province piemontesi relativa alla popolazione straniera residente (1996-2007). Provincia di Torino Ufficio Statistica Analisi comparata tra le Province piemontesi relativa alla popolazione straniera residente (1996-2007). di Franco A. Fava 1. La popolazione straniera residente. Secondo

Dettagli

Studenti iscritti e laureati nelle università della provincia di Cremona

Studenti iscritti e laureati nelle università della provincia di Cremona PROVINCIA DI CREMONA UFFICIO STATISTICA SISTEMA STATISTICO NAZIONALE Studenti iscritti e laureati nelle università della provincia di Cremona Anno Accademico 2012-2013 INDICE LE UNIVERSITA CREMONESI pag.

Dettagli