RAPPORTO PRELIMINARE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RAPPORTO PRELIMINARE"

Transcript

1 PROGRAMMAZIONE DEI FONDI UE RICOMPRESI NEL QUADRO STRATEGICO COMUNE (QSC) VALUTAZIONE AMBIENTALE STRATEGICA RAPPORTO PRELIMINARE ALLEGATO II - ELENCO DEI SOGGETTI DA COINVOLGERE NEL PROCESSO PARTECIPATIVO Ottobre 2013

2 Regione Autonoma della Sardegna Centro Regionale di Programmazione PROGRAMMAZIONE DEI FONDI UE RICOMPRESI NEL QUADRO STRATEGICO COMUNE (QSC) VALUTAZIONE AMBIENTALE STRATEGICA RAPPORTO PRELIMINARE ALLEGATO II - ELENCO DEI SOGGETTI DA COINVOLGERE NEL PROCESSO PARTECIPATIVO Coordinamento redazionale a cura di: Centro Regionale di Programmazione Via C. Battisti, snc Cagliari Gianluca Cadeddu - Direttore Generale del CRP GdL Programmazione Comunitaria Graziella Pisu, Luigi Moro, Sandro Sanna, Francesca Spiga 1 1 tirocinante presso il CRP nell ambito del Master in Progettazione Europea (MAPE) dell'università degli Studi di Cagliari. 2 Valutazione Ambientale Strategica Programmazione Fondi UE

3 Centro Regionale di Programmazione ELENCO DEI SOGGETTI DA COINVOLGERE NEL PROCESSO PARTECIPATIVO 1. SOGGETTI COMPETENTI IN MATERIA AMBIENTALE Ente Assessorato della Difesa dell Ambiente della Difesa dell ambiente Servizio SAVI (Autorità Competente) Servizio Tutela della natura Servizio Tutela dell atmosfera e del territorio Servizio Tutela del suolo e politiche forestali del corpo forestale e di vigilanza ambientale Servizio vigilanza e coordinamento tecnico Servizio antincendio, protezione civile e scuola forestale Assessorato dell agricoltura e riforma agro-pastorale dell agricoltura e riforma agro-pastorale Servizio miglioramento dell ambiente e dello spazio rurale Servizio pesca e acquacoltura Assessorato della Pubblica Istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport dei beni culturali, informazione, spettacolo e sport Assessorato dell Industria Servizio Energia Servizio Attività Estrattive e recupero ambientale Assessorato dei Lavori Pubblici Servizio genio civile Cagliari Servizio genio civile Nuoro Servizio genio civile Oristano Servizio genio civile Sassari Servizio genio civile Olbia/Tempio Assessorato dei Trasporti Servizio della pianificazione e programmazione dei sistemi di trasporto Assessorato Turismo, Artigianato e Commercio Assessorato degli Enti Locali, Finanze e Urbanistica della pianificazione urbanistica territoriale e della vigilanza edilizia Servizio pianificazione paesaggistica urbanistica Servizio gestione e monitoraggio delle trasformazioni territoriali Servizio tutela paesaggistica per le province di Cagliari e di Carbonia-Iglesias Servizio tutela paesaggistica per le province di Nuoro e dell Ogliastra Servizio tutela paesaggistica per le province di Oristano e del Medio Campidano Servizio tutela paesaggistica per le province di Sassari e Olbia-Tempio Presidenza agenzia regionale del distretto idrografico della Sardegna Servizio difesa del suolo, assetto idrogeologico e gestione del rischio alluvioni Servizio tutela e gestione delle risorse idriche, vigilanza sui servizi idrici e gestione delle siccità della protezione civile Servizio di previsione e prevenzione rischi Rapporto preliminare Allegato II 3

4 Ente Servizio pianificazione e gestione delle emergenze Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente della Sardegna (A.R.P.A.S.) Direzione tecnico-scientifica Servizio valutazione e analisi ambientale Agenzia per la ricerca in agricoltura (AGRIS) Direzione Generale Agenzia Conservatoria delle Coste della Sardegna Direzione Generale Ente Foreste della Sardegna (E.F.D.S.) Direzione Generale Soprintendenza per i beni architettonici e per il paesaggio e per il patrimonio artistico ed etnoantropologico per le province di Nuoro e Sassari Soprintendenza per i beni architettonici e per il paesaggio e per il patrimonio artistico ed etnoantropologico per le province di Cagliari e Oristano Province Direzione Assessorato Ambiente e Agricoltura Provincia di Nuoro Provincia di Oristano Provincia di Cagliari Provincia di Sassari Provincia di Olbia-Tempio Provincia del Medio Campidano Provincia di Carbonia-Iglesias Provincia dell Ogliastra Altri Enti Enti di Gestione di aree protette Parco naturale regionale del Molentargius Parco naturale regionale di Porto Conte Parco Nazionale dell Asinara Parco Nazionale della Maddalena AMP del Sinis AMP di Capo Carbonara AMP di Tavolara AMP di Capo Caccia Parco Geominerario Ente Acque della Sardegna (ENAS) Gestione Commissariale Straordinaria dell Autorità d Ambito Territoriale Ottimale della Sardegna Consorzi di bonifica Sardegna Meridionale Basso Sulcis Oristanese Cixerri Nurra Gallura Sardegna Centrale Nord Sardegna Ogliastra 4 Valutazione Ambientale Strategica Programmazione Fondi UE

5 Centro Regionale di Programmazione 2. RAPPRESENTANTI DELLE PARTI ISTITUZIONALI, ECONOMICHE E SOCIALI Tipologia Amministrazioni Provinciali Comuni capoluogo di provincia Rappresentanze delle Assemblee comunali Università, Centri di ricerca e Formazione Camere di Commercio Organizzazioni produttive Organizzazioni regionali dei lavoratori Associazioni Ambientaliste Ente Provincia di Cagliari Provincia di Nuoro Provincia di Oristano Provincia di Sassari UPS (Unione Province Sarde) Comune di Cagliari Comune di Nuoro Comune di Oristano Comune di Sassari ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) Sardegna UNCEM (Unione nazionale comuni comunità enti montani) Sardegna ASEL (Associazione sarda enti locali) Lega Autonomie Università degli Studi di Cagliari Università di Sassari Ufficio Scolastico Regionale Confcommercio Regionale Unioncamere Camera di Commercio di Cagliari Confindustria CONFAPI CNA Sarda (Confederazione nazionale dell artigianato e della piccola e media impresa) Confartigianato (Fras) CLAAI (confederazione delle libere associazioni artigiane) Casartigiani Confesercenti Compagnia delle Opere (CDO) AGCI (Associazione Generale Cooperative Italiane) Confcooperative UN.I.COOP. UNCI (Unione nazionale cooperative italiane) Lega Cooperative Coldiretti Regionale CIA (Confederazione Italiana Agricoltori) Confagricoltura FEDER MANAGER ASSDAI C.I.D.A. Confederazione Italiana Dirigenti e Alte Professionalità - Unione Regionale della Sardegna Copagri Sardegna CGIL (Confederazione Generale Italiana del Lavoro) CISL (Confederazione Italiana Sindacati dei Lavoratori) UIL UGL (Unione Generale del Lavoro) Confsal (Confederazione generale dei sindacati autonomi dei lavoratori) Città Ciclabile Rapporto preliminare Allegato II 5

6 Tipologia Istituti di Credito Associazioni di volontariato e del Terzo settore Altri enti e associazioni e autorità Ente Fondo per l ambiente Italiano Italia Nostra Gruppo di Intervento Giuridico e Amici della Terra Legambiente WWF Parco Geominerario Storico e Ambientale della Sardegna Associazione per il Parco Geominerario Storico e Ambientale della Sardegna ABI Sardegna Banca Nazionale del Lavoro Banca di Sassari Banco di Sardegna CIS Unicredit Banca Forum del III Settore CREL (Consiglio Regionale dell Economia e del Lavoro) Direzione Regionale Beni Culturali e Paesaggistici della Sardegna Ordine Ingegneri Cagliari CRCCS Consorzio Regionale Carta e Cartone ANCE SARDEGNA Consigliera di Parità 6 Valutazione Ambientale Strategica Programmazione Fondi UE

Centro Regionale di Programmazione

Centro Regionale di Programmazione ALLEGATO II Partenariato Istituzionale Economico Sociale allargato del P.O. FESR Sardegna 2014 2020 ai sensi dell art. 4 par. 1 lettere a) b) c) del Reg. UE n. 240/2014 Codice Europeo di Condotta sul Partenariato

Dettagli

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE PER LA SARDEGNA 2014-2020 COMITATO DI SORVEGLIANZA

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE PER LA SARDEGNA 2014-2020 COMITATO DI SORVEGLIANZA Allegato alla Delib.G.R. n. 5/7 del 20.0.205 PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE PER LA SARDEGNA 204-2020 COMITATO DI SORVEGLIANZA. Composizione del Comitato di Sorveglianza del PSR 204-2020 Il Comitato di Sorveglianza

Dettagli

Piano di gestione del rischio di alluvioni

Piano di gestione del rischio di alluvioni Piano di gestione del rischio di alluvioni Valutazione Ambientale Strategica RAPPORTO AMBIENTALE - Allegato I A Soggetti competenti in materia ambientale Allegato alla Deliberazione del Comitato Istituzionale

Dettagli

Allegato 1 PARTENARIATO PROGRAMMA OPERATIVO FESR BASILICATA 2014-2020. Sezione A Partenariato istituzionale (P.I.) ACQUEDOTTO LUCANO

Allegato 1 PARTENARIATO PROGRAMMA OPERATIVO FESR BASILICATA 2014-2020. Sezione A Partenariato istituzionale (P.I.) ACQUEDOTTO LUCANO PARTENARIATO PROGRAMMA OPERATIVO FESR BASILICATA 20142020 (ai sensi dell art. 2, Regolamento di funzionamento del Partenariato del Programma Operativo FESR Basilicata 20142020 D.G.R. n. 301/2015) Sezione

Dettagli

C O M U N E D I C A L A S E T T A

C O M U N E D I C A L A S E T T A C O M U N E D I C A L A S E T T A C.A.P. 09011 C.F. 81001650928 - telef. 0781 88780 / Fax 899149 P R O V I N C I A D I C A R B O N I A I G L E S I A S AREA T E C N I C A UFFICIO U R B A N I S T I C A Prot.

Dettagli

Prot. 6101 del 02.09.2013. Direzione generale della difesa dell ambiente. Direzione generale del corpo forestale e di vigilanza ambientale

Prot. 6101 del 02.09.2013. Direzione generale della difesa dell ambiente. Direzione generale del corpo forestale e di vigilanza ambientale FONDO EUROPEO AGRICOLO PER LO SVILUPPO RURALE Europa investe nelle zone rurali UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA COMUNE DI CUGLIERI 09073 - prov. di Oristano Via Carlo

Dettagli

COMUNE DI LOTZORAI Provincia dell OGLIASTRA

COMUNE DI LOTZORAI Provincia dell OGLIASTRA Prot.5430 Lotzorai 16.10.2015 Provincia dell Ogliastra Servizio Ambiente, Rifiuti ed Energia Via Pietro Pistis - 08045 Lanusei Fax 0782 41053 protocollo@cert.provincia.ogliastra.it ambiente@cert.provincia.ogliastra.it

Dettagli

PROGRAMMAZIONE 2014-2020 DEI FONDI UE RICOMPRESI NEL QUADRO STRATEGICO COMUNE

PROGRAMMAZIONE 2014-2020 DEI FONDI UE RICOMPRESI NEL QUADRO STRATEGICO COMUNE PROGRAMMAZIONE 2014-2020 DEI FONDI UE RICOMPRESI NEL QUADRO STRATEGICO COMUNE VALUTAZIONE AMBIENTALE STRATEGICA DEL PROGRAMMA OPERATIVO FESR 2014-2020 E DEL PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2014-2020 RAPPORTO

Dettagli

Allegato III ELENCO AUTORITA COMPETENTI IN MATERIA AMBIENTALE (ACA) E SOGGETTI INVITATI PIANO DEI TRASPORTI E DELLA MOBILITA PROVINCIALE

Allegato III ELENCO AUTORITA COMPETENTI IN MATERIA AMBIENTALE (ACA) E SOGGETTI INVITATI PIANO DEI TRASPORTI E DELLA MOBILITA PROVINCIALE ASSESSORATO PIANIFICAZIONE TERRITORIALE PIANIFICAZIONE SETTORIALE SERVIZI DI PUBBLICA UTILITÀ Allegato III Area della Pianificazione ELENCO AUTORITA COMPETENTI IN MATERIA AMBIENTALE (ACA) E SOGGETTI INVITATI

Dettagli

ASSESSORADU DE S AGRICOLTURA E REFORMA AGRO-PASTORALE ASSESSORATO DELL AGRICOLTURA E RIFORMA AGRO-PASTORALE

ASSESSORADU DE S AGRICOLTURA E REFORMA AGRO-PASTORALE ASSESSORATO DELL AGRICOLTURA E RIFORMA AGRO-PASTORALE ISTITUZIONE E ORGANIZZAZIONE DELL ATTIVITÀ DEL TAVOLO DI PARTENARIATO REGIONALE PER LA PREDISPOSIZIONE DEL PSR SARDEGNA 2014/20 1. Istituzione del Partenariato Il Partenariato risponde ai principi di pluralità,

Dettagli

BUDGET ECONOMICO 2012 PER CENTRI DI COSTO E MACRO-VOCI

BUDGET ECONOMICO 2012 PER CENTRI DI COSTO E MACRO-VOCI ASSESSORATO DEGLI AFFARI GENERALI, PERSONALE E RIFORMA DELLA REGIONE Ufficio del Controllo Interno di Gestione BUDGET ECONOMICO 2012 PER CENTRI DI COSTO E MACRO-VOCI ALLEGATO d) Assessorato degli Affari

Dettagli

PIANO URBANISTICO COMUNALE (CUP I84C12000060004)

PIANO URBANISTICO COMUNALE (CUP I84C12000060004) N. 12882 di protocollo 23/05/2013 Premesso che: PIANO URBANISTICO COMUNALE (CUP I84C12000060004) VERBALE INCONTRO TRA AUTORITÀ PROCEDENTE E AUTORITÀ COMPETENTE 23/05/2013 con deliberazione di G.C. n. 110

Dettagli

DELIBERAZIONE N. DEL FORM., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIVER., DIR. STUDIO

DELIBERAZIONE N. DEL FORM., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIVER., DIR. STUDIO REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 83 13/03/2015 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 2948 DEL 03/03/2015 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: Area: FORM., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIVER., DIR. STUDIO Prot.

Dettagli

Città di Randazzo. VIII e IX SETTORE OPERATIVO LL.PP. - URBANISTICA - PROTEZIONE CIVILE

Città di Randazzo. VIII e IX SETTORE OPERATIVO LL.PP. - URBANISTICA - PROTEZIONE CIVILE Città di Randazzo VIII e IX SETTORE OPERATIVO LL.PP. - URBANISTICA - PROTEZIONE CIVILE Prot. n. 2352 del 07 febbraio 2014 OGGETTO: Piano Regolatore Generale del Comune di Randazzo (CT). Valutazione Ambientale

Dettagli

cüxyxààâüx wxäät exz ÉÇx ixçxàé Provincia di Vicenza Comune di Rovigo

cüxyxààâüx wxäät exz ÉÇx ixçxàé Provincia di Vicenza Comune di Rovigo PROTOCOLLO D INTESA PER LA LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE E ALLA PERICOLOSITÀ DEI PRODOTTI A TUTELA DELLA CONCORRENZA LEALE E DELLA SICUREZZA E SALUTE DEI CONSUMATORI TRA GLI ENTI cüxyxààâüx wxäät exz ÉÇx ixçxàé

Dettagli

COSTI CONTABILIZZATI DEI SERVIZI (Impegni)

COSTI CONTABILIZZATI DEI SERVIZI (Impegni) Organi istituzionali 14.756,42 55,10% 14.310,01 61,37% 16.705,42 71,01% 9.139,60 34,13% 6.849,77 29,38% 5.421,61 23,05% 2.886,49 10,78% 2.156,11 9,25% 1.397,55 5,94% Totale spesa servizio 26.782,51 100%

Dettagli

Sito di Interesse Comunitario ITB040019 Stagni di Colostrai e delle Saline

Sito di Interesse Comunitario ITB040019 Stagni di Colostrai e delle Saline Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale Programma di Sviluppo Rurale per la Sardegna 2007/2013. Asse 4 Attuazione dell approccio Leader. Misura a regia regionale 323, azione 1, sottoazione 1 Tutela

Dettagli

Referenti della formazione

Referenti della formazione Referenti della formazione dott.ssa SANDRA BORTOLOTTI 0461.493227 D328 DIP. URBANISTICA E AMBIENTE sandra.bortolotti@provincia.tn.it D328 I022 I023 S131 S013 S109 S158 A030 DIP. URBANISTICA E AMBIENTE

Dettagli

- CONSULTA REGIONALE PER LA MOBILITA - FUNZIONAMENTO ED ORGANIZZAZIONE

- CONSULTA REGIONALE PER LA MOBILITA - FUNZIONAMENTO ED ORGANIZZAZIONE - CONSULTA REGIONALE PER LA MOBILITA - FUNZIONAMENTO ED ORGANIZZAZIONE 1. Finalità della Consulta regionale per la mobilità La Consulta regionale per la mobilità, ai sensi dell articolo 29 della Legge

Dettagli

DIREZIONE GENERALE. SICUREZZA 626 Datore di lavoro SEGRETERIA DIRETTORE GENERALE. Coordinamento dirigenze. Formazione dirigenti

DIREZIONE GENERALE. SICUREZZA 626 Datore di lavoro SEGRETERIA DIRETTORE GENERALE. Coordinamento dirigenze. Formazione dirigenti DIREZIONE GENERALE SICUREZZA 626 Datore di lavoro DIRETTORE GENERALE SISTEMA DEI CONTROLLI INTERNI, MONITORAGGIO, VALUTAZIONE E QUALITA TOTALE COORDINAMENTO DEI DIRIGENTI FORMAZIONE E CONTRATTI COLLETTIVI

Dettagli

I COMMISSIONE CONSILIARE PERMANENTE

I COMMISSIONE CONSILIARE PERMANENTE REGIONE DELL UMBRIA - CONSIGLIO REGIONALE IX LEGISLATURA I COMMISSIONE CONSILIARE PERMANENTE Affari istituzionali e comunitari Processo verbale n. 52 Seduta del 5 ottobre 2011 Approvato il 20 ottobre 2011

Dettagli

Curriculum Vitae Europeo INFORMAZIONI PERSONALI. Nome Indirizzo. www.studiolegalefloris.it. Fax E-mail. Italiana. Nazionalità

Curriculum Vitae Europeo INFORMAZIONI PERSONALI. Nome Indirizzo. www.studiolegalefloris.it. Fax E-mail. Italiana. Nazionalità Curriculum Vitae Europeo INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail FLORIS MARCELLO www.studiolegalefloris.it Nazionalità Italiana Luogo e Data di nascita CAGLIARI 28/02/1970 ESPERIENZA

Dettagli

Decreto n 1308. Servizio sviluppo rurale

Decreto n 1308. Servizio sviluppo rurale Decreto n 1308 Servizio sviluppo rurale Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale Costituzione del Tavolo di partenariato per la stesura del Programma di sviluppo rurale della Regione autonoma Friuli

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE CALABRIA

PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE CALABRIA UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE CALABRIA FSE 2007-2013 CCI N 2007 IT 051 PO 002 Decisione della Commissione Europea C (2007) 6711 del 17 dicembre 2007 PROPOSTA

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra

PROTOCOLLO D INTESA. tra PROTOCOLLO D INTESA tra L AUTORITÀ DI GESTIONE DEL PROGRAMMA OPERATIVO INTERREGIONALE ATTRATTORI CULTURALI, NATURALI E TURISMO (POIN) e LE PARTI ECONOMICHE E SOCIALI ED IL PARTENARIATO ISTITUZIONALE 1

Dettagli

Prefettura di Verona Allegato al comunicato stampa flussi 2007 del 05.12.2007 Ufficio territoriale del Governo

Prefettura di Verona Allegato al comunicato stampa flussi 2007 del 05.12.2007 Ufficio territoriale del Governo Prefettura di Verona Allegato al comunicato stampa flussi 2007 del 05.12.2007 Ufficio territoriale del Governo A) ELENCO DELLE ASSOCIAZIONI RAPPRESENTATIVE DEI DATORI DI LAVORO, SINDACATI E PATRONATI CHE

Dettagli

Tassi di Assenza e Presenza rilevati nel mese di Settembre 2014

Tassi di Assenza e Presenza rilevati nel mese di Settembre 2014 REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA 2562 7,29 % 15,95 % 76,76 % 10001000 SERVIZIO PROGRAMMAZIONE, PIANIFICAZIONE STRATEGICA, CONTROLLO DI GESTIONE E STATISTICA 13 7,69 % 13,29 % 79,02 % 10002000 SERVIZIO AUDIT

Dettagli

DIRITTO ANNUALE VALORE AGGIUNTO

DIRITTO ANNUALE VALORE AGGIUNTO Allegato A al Decreto del Presidente della Regione n. 9 del 4.7.06 SETTORI ATTIVITA' ECONOMICA SETTORE AGRICOLTURA V.A. per addetto 45,84 COLDIRETTI Oristano CONFAGRICOLTURA Oristano 4 5 (DI CUI PER LE

Dettagli

La formazione del Piano di Gestione delle acque. Elenco dei portatori d'interesse (stakeholders)

La formazione del Piano di Gestione delle acque. Elenco dei portatori d'interesse (stakeholders) La formazione del Piano di Gestione delle acque Elenco dei portatori d'interesse (stakeholders) Enti pubblici MINISTERO DELL AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE Direzione generale per la

Dettagli

Prot. 3117 Torrazza Coste, 06 agosto 2011. - PROVINCIA di PAVIA Settore Trasporti e Territorio Fax. 0382 597586

Prot. 3117 Torrazza Coste, 06 agosto 2011. - PROVINCIA di PAVIA Settore Trasporti e Territorio Fax. 0382 597586 COMUNE DI TORRAZZA COSTE Provincia di Pavia Piazza Vittorio Emanuele II, 11 C.A.P. 27050 COD. FISC. E P. IVA - 00485150189 UFFICIO TECNICO Tel. 0383 77001 Fax 0383 77585 e-mail municipio.tecnico@libero.it

Dettagli

IL PERCORSO DI DEFINIZIONE DEL POR MARCHE FESR 2014/2020

IL PERCORSO DI DEFINIZIONE DEL POR MARCHE FESR 2014/2020 IL PERCORSO DI DEFINIZIONE DEL POR MARCHE FESR 2014/2020 Paola Giorgi, Assessore regionale alle Politiche Comunitarie Evento di lancio Por Fesr 14/20 Macerata, 25/03/2015 Le novità del POR Marche FESR

Dettagli

Documento per la Consultazione [Parte Seconda]

Documento per la Consultazione [Parte Seconda] ENTE PARCO REGIONALE VENETO DELTA DEL PO UNIVERSITÀ IUAV DI VENEZIA DIPARTIMENTO DI PIANIFICAZIONE ISTITUTO DELTA ECOLOGIA APPLICATA CFR CENTRO FERRARA RICERCHE Documento per la Consultazione [Parte Seconda]

Dettagli

REGIONE PUGLIA. Programma Operativo Regionale 2007-2013 Fondo Sociale Europeo. Comitato di sorveglianza del 8 luglio 2008

REGIONE PUGLIA. Programma Operativo Regionale 2007-2013 Fondo Sociale Europeo. Comitato di sorveglianza del 8 luglio 2008 REGIONE PUGLIA Programma Operativo Regionale 2007-2013 Fondo Sociale Europeo Comitato di sorveglianza del 8 luglio 2008 REGOLAMENTO INTERNO DEL COMITATO DI SORVEGLIANZA DEL PROGRAMMA OPERATIVO FSE Obiettivo

Dettagli

Le opportunità della Politica Regionale Unitaria 2007 2013 Cooperazione territoriale

Le opportunità della Politica Regionale Unitaria 2007 2013 Cooperazione territoriale Le opportunità della Politica Regionale Unitaria 2007 2013 Cooperazione territoriale Cagliari, T Hotel 10 giugno 2009 La cooperazione transfrontaliera All interno dell Obiettivo CTE, l intervento FESR

Dettagli

AUTORITÀ DI BACINO REGIONALE COMITATO ISTITUZIONALE DELIBERAZIONE N.1 DEL 31.03.2015

AUTORITÀ DI BACINO REGIONALE COMITATO ISTITUZIONALE DELIBERAZIONE N.1 DEL 31.03.2015 COMITATO ISTITUZIONALE DELIBERAZIONE N.1 Oggetto: Definizione del Piano per il recupero dei costi relativi ai servizi idrici per l acqua all ingrosso in capo ad ENAS per l anno 2014 Commi 1 e 2 dell art.

Dettagli

W ÜxààÉÜx ZxÇxÜtÄx. PROVINCIA DI NAPOLI c.a. Presidente Riccardo Di Palma. PROVINCIA DI SALERNO c.a. Presidente Angelo Villani

W ÜxààÉÜx ZxÇxÜtÄx. PROVINCIA DI NAPOLI c.a. Presidente Riccardo Di Palma. PROVINCIA DI SALERNO c.a. Presidente Angelo Villani PROVINCIA DI NAPOLI c.a. Presidente Riccardo Di Palma PROVINCIA DI SALERNO c.a. Presidente Angelo Villani PROVINCIA DI CASERTA c.a. Presidente Alessandro De Franciscis PROVINCIA DI AVELLINO c.a. Presidente

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE SPESE IN CONTO CAPITALE

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE SPESE IN CONTO CAPITALE Funzione 03 04 05 06 FUNZIONI GENERALI DI AMM.NE, DI GESTIONE E CONTROLLO ORGANI ISTITUZIONALI, PARTECIPAZIONE E DECENTRAMENTO SEGRETERIA GENERALE, PERSONALE E ORGANIZZAZIONE GESTIONE ECONOMICA, FINANZIARIA,

Dettagli

Ai soggetti con competenze in materia ambientale ed enti territorialmente interessati (integrazione):

Ai soggetti con competenze in materia ambientale ed enti territorialmente interessati (integrazione): Ai soggetti con competenze in materia ambientale ed enti territorialmente interessati (integrazione): Al Ministero dell'ambiente Segretariato Generale segretariato.generale@pec.minambiente.it Direzione

Dettagli

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007-2013

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007-2013 PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007-2013 REGOLAMENTO INTERNO PER IL FUNZIONAMENTO DEL COMITATO DI SORVEGLIANZA Art. 1 (Composizione) Il Comitato di Sorveglianza del PSR 2007-2013 (approvato dalla Commissione

Dettagli

CONFERENZA DI PIANIFICAZIONE PIANO STRUTTURALE DEL COMUNE DI CERVIA L.R.24 marzo n. 20 del 2000 e s.m.i. art.14 VERBALE CONCLUSIVO

CONFERENZA DI PIANIFICAZIONE PIANO STRUTTURALE DEL COMUNE DI CERVIA L.R.24 marzo n. 20 del 2000 e s.m.i. art.14 VERBALE CONCLUSIVO SETTORE PIANIFICAZIONE TERRITORIALE E URBANISTICA DIRIGENTE RESPONSABILE: Arch. Michele Casadei RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO: Arch. Michele Casadei - Tel. 0544/979151 - e-mail segreteriapsc@comunecervia.it

Dettagli

Allegato 2 FUNZIONI DELLA PROVINCIA FUNZIONI PROPRIE

Allegato 2 FUNZIONI DELLA PROVINCIA FUNZIONI PROPRIE Allegato 2 FUNZIONI DELLA PROVINCIA FUNZIONI PROPRIE In base all art. 19 del TUEL approvato con D. Lgs. 267 del 18 agosto 2000 spettano alla provincia le funzioni amministrative di interesse provinciale

Dettagli

Conferenza delle Regioni: definiti i coordinamenti delle Commissioni

Conferenza delle Regioni: definiti i coordinamenti delle Commissioni Pagina 1 di 5 Conferenza delle Regioni: definiti i coordinamenti delle Commissioni giovedì 17 settembre 2015 Chiamparino: soddisfazione per una scelta condivisa, ora accelerazione nei confronti con il

Dettagli

IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO ISTITUZIONALE

IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO ISTITUZIONALE Oggetto: Deliberazione di Giunta regionale 9 novembre 2007, n. 883: organizzazione della Conferenza Regionale sull Energia per la presentazione ai soggetti interessati del documento consegnato da ENEA,

Dettagli

Prot. 15152 Monsummano Terme, 1 luglio 2008

Prot. 15152 Monsummano Terme, 1 luglio 2008 Prot. 15152 Monsummano Terme, 1 luglio 2008 Confartigianato Via Pistoiese, 10 51016 Montecatini Terme (Pistoia) fax: 0572/770918 C.N.A. Area Territoriale Valdinievole Via Brucato, 17 51010 Massa e Cozzile

Dettagli

COMUNE DI MENCONICO PROVINCIA DI PAVIA

COMUNE DI MENCONICO PROVINCIA DI PAVIA COMUNE DI MENCONICO PROVINCIA DI PAVIA Via Capoluogo, 21-27050 Menconico (PV) Tel. 0383574001 - Fax 0383574156 P. IVA/C.F. 01240140184 Prot. n. 797 Menconico, 15 luglio 2010 Spett.le - COMUNE DI VARZI

Dettagli

FORMAZIONE FINANZIATA Un opportunità da cogliere

FORMAZIONE FINANZIATA Un opportunità da cogliere FORMAZIONE FINANZIATA Un opportunità da cogliere Tipologie di Fondi 1/1 Fondi strutturali Strumenti finanziari definiti tramite regolamenti approvati dal Consiglio della UE. L Unione Europea persegue obiettivi

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome MANNU GIULIANO Indirizzo VIA TOGLIATTI N. 6 07100 SASSARI Telefono 335 1251027 Fax 079 /3761069 E-mail Giulianomannu@tiscali.it

Dettagli

La Regione Toscana. Premesso che

La Regione Toscana. Premesso che Allegato A PROTOCOLLO D INTESA TRA REGIONE TOSCANA, UNIVERSITA E PARTI SOCIALI PER DEFINIRE I PROFILI FORMATIVI NEI PERCORSI DI ALTA FORMAZIONE FINALIZZATI AL CONSEGUIMENTO DEL TITOLO DI DOTTORE DI RICERCA

Dettagli

COMUNE DI MONTORFANO

COMUNE DI MONTORFANO COMUNE DI MONTORFANO Provincia di Como Piazza Roma n. 18 - C.A.P. 22030 - C.F. e P. I.V.A. 00526050133 Tel. 031-553317 - Fax 031-553097 - E-mail: tecnico@comune.montorfano.co.it UFFICIO TECNICO Prot. n.

Dettagli

Comune di Canosa di Puglia (Provincia di Bari) Il Sindaco

Comune di Canosa di Puglia (Provincia di Bari) Il Sindaco Comune di Canosa di Puglia (Provincia di Bari) Il Sindaco Prot. n. 18869 Canosa di Puglia 19 giugno 2008 Assessorato Assetto del Territorio Settore Assetto del Territorio Assessorato Assetto del Territorio

Dettagli

Ambito Territoriale Integrato n. 1 Dirigente: Pieroni Ing. Pierpaolo. Regione Umbria Direzione Regionale Ambiente, Territorio, Infrastrutture

Ambito Territoriale Integrato n. 1 Dirigente: Pieroni Ing. Pierpaolo. Regione Umbria Direzione Regionale Ambiente, Territorio, Infrastrutture Ambito Territoriale Integrato n. 1 Presidente: Fernanda Cecchini Ambito Territoriale Integrato n. 1 Dirigente: Pieroni Ing. Pierpaolo Servizio: Valutazioni Ambientali: VAS, VIA e Sviluppo Sostenibile Servizio:

Dettagli

Rapporto Preliminare

Rapporto Preliminare Valutazione Ambientale Strategica Rapporto Preliminare ai sensi dell art. 13, commi 1 e 2, del D.lgs. 152/06 e ss.mm.ii Allegato 1 ELENCO SOGGETTI COMPETENTI IN MATERIA AMBIENTALE, CONSULTATI NELLA FASE

Dettagli

Prot. n. 12076. Regione Puglia, Assessorato Assetto del Territorio - Settore Assetto del Territorio; Via delle Magnolie, Z.I.

Prot. n. 12076. Regione Puglia, Assessorato Assetto del Territorio - Settore Assetto del Territorio; Via delle Magnolie, Z.I. Prot. n. 12076 Regione Puglia, Assessorato Assetto del Territorio - Settore Assetto del Territorio; Regione Puglia, Assessorato Assetto del Territorio - Settore Urbanistica; Via delle Magnolie, Z..I.,

Dettagli

ELENCO ESPOSITORI. 1. CONFCOOPERATIVE Unione Provinciale di Nuoro 2. LEGACOOPERATIVE CTL NUORO 3. LEGACOOPERATIVE CTL ORISTANO

ELENCO ESPOSITORI. 1. CONFCOOPERATIVE Unione Provinciale di Nuoro 2. LEGACOOPERATIVE CTL NUORO 3. LEGACOOPERATIVE CTL ORISTANO ELENCO ESPOSITORI 1. CONFCOOPERATIVE Unione Provinciale di Nuoro FEDERSOLIDARIETÀ SARDEGNA COOPERATIVE SOCIALI (CONFCOOPERATIVE) SOL.CO NUORO CONSORZIO DI COOPERATIVE SOCIALI AURORA SARULE DUASCOR DUASCOROS

Dettagli

Amministrazione trasparente D.lgs 33/2013: società partecipate

Amministrazione trasparente D.lgs 33/2013: società partecipate Amministrazione trasparente D.lgs 33/213: società partecipate DATI AGGIORNATI AL 3/9/214 ANAGRAFICA Ragione sociale Forma giuridica S.I.L.. SOGGETTO INTERMEDIARIO LOCALE APPENNINO CENTRALE SOC. CONS. A.R.L.

Dettagli

L assistenza tecnica alla trasformazione lattiero casearia in Sardegna.

L assistenza tecnica alla trasformazione lattiero casearia in Sardegna. L assistenza tecnica alla trasformazione lattiero casearia in Sardegna. Massimiliano Venusti Dipartimento per le Produzioni Zootecniche Area di supporto al comparto lattiero caseario Roma, 5 febbraio 2009

Dettagli

Patto per l'energia e l'ambiente

Patto per l'energia e l'ambiente Patto per l'energia e l'ambiente TITOLO: Patto per l'energia e l'ambiente PATTO PER L'ENERGIA E L'AMBIENTE [1.1.] Le politiche di sviluppo sostenibile costituiscono una strategia globale che si misura

Dettagli

P.T.R.C. ELENCO SOGGETTI CONCERTAZIONE

P.T.R.C. ELENCO SOGGETTI CONCERTAZIONE giunta regionale 8^ legislatura ALLEGATO _A_ Dgr n. del pag. 1/6 P.T.R.C. ELENCO SOGGETTI CONCERTAZIONE - ENTI PUBBLICI TERRITORIALI Comuni del Veneto Province del Veneto Comunità Montane del Veneto Camere

Dettagli

Piano di gestione del rischio di alluvioni

Piano di gestione del rischio di alluvioni PRESIDÈNTZIA Piano di gestione del rischio di alluvioni Repertorio degli alberi monumentali ricadenti in aree di pericolosità idraulica Allegato alla Deliberazione del Comitato Istituzionale n. del PRESIDÈNTZIA

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA, PORTIERATO/CUSTODIA E LAVAGGIO AUTOVEICOLI DELLA REGIONE SARDEGNA. Allegato 1.

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA, PORTIERATO/CUSTODIA E LAVAGGIO AUTOVEICOLI DELLA REGIONE SARDEGNA. Allegato 1. PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA, PORTIERATO/CUSTODIA E LAVAGGIO AUTOVEICOLI DELLA REGIONE SARDEGNA Allegato 1.A ELENCO SITI Tabella 1 Presidenza e Assessorati - territorio

Dettagli

Aree funzionali. Presidente. Segretario/Direttore Generale. Gabinetto della Presidenza. Polizia Provinciale. Rapporti Internazionali.

Aree funzionali. Presidente. Segretario/Direttore Generale. Gabinetto della Presidenza. Polizia Provinciale. Rapporti Internazionali. Aree funzionali Presidente Gabinetto della Presidenza Polizia Provinciale Rapporti Internazionali Segretario/Direttore Generale Avvocatura Area I Amministrativa Area II Finanziaria Area III Servizi alla

Dettagli

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO PER LA DIGITALIZZAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L'INNOVAZIONE TECNOLOGICA - CIRCOLARE

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO PER LA DIGITALIZZAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L'INNOVAZIONE TECNOLOGICA - CIRCOLARE PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO PER LA DIGITALIZZAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L'INNOVAZIONE TECNOLOGICA - CIRCOLARE 18 marzo 2011, n. 4: Art. 25 della legge n. 183 del 2010

Dettagli

alla luce del principio di sussidiarietà, avvalendosi dello strumento della concertazione PROMUOVONO

alla luce del principio di sussidiarietà, avvalendosi dello strumento della concertazione PROMUOVONO TAVOLO UNICO REGIONALE DI COORDINAMENTO SULL IMMIGRAZIONE PROTOCOLLO D INTESA REGIONE DEL VENETO - Assessorato alle Politiche della Sicurezza e dei Flussi Migratori - Assessorato alle Politiche dell Occupazione,

Dettagli

Fondi paritetici interprofessionali per la formazione continua: un opportunità per l azienda

Fondi paritetici interprofessionali per la formazione continua: un opportunità per l azienda Fondi paritetici interprofessionali per la formazione continua: un opportunità per l azienda CHI SIAMO Progetto Formazione è una società di consulenza e formazione il cui staff è specializzato: - nell

Dettagli

Le opportunità di finanziamento per la formazione continua I FONDI PARITETICI INTERPROFESSIONALI

Le opportunità di finanziamento per la formazione continua I FONDI PARITETICI INTERPROFESSIONALI Le opportunità di finanziamento per la formazione continua I FONDI PARITETICI INTERPROFESSIONALI Legge 845 del 1978 Legge Quadro in materia di formazione professionale Art. 25 Istituzione di un Fondo di

Dettagli

POR FESR Emilia Romagna 2014-2020. Decisione C(2015) 928, Codice CCI n. 2014IT16RFOP008

POR FESR Emilia Romagna 2014-2020. Decisione C(2015) 928, Codice CCI n. 2014IT16RFOP008 POR FESR Emilia Romagna 2014-2020 Decisione C(2015) 928, Codice CCI n. 2014IT16RFOP008 REGOLAMENTO INTERNO DEL COMITATO DI SORVEGLIANZA Approvato dal Comitato di Sorveglianza del 31 marzo 2015 1 Il Comitato

Dettagli

...campagna di adozione

...campagna di adozione ...campagna di adozione Progetto di adesione al Codice etico delle imprese e di diffusione della Responsabilità sociale ASIPS AZIENDA SPECIALE Camera di Commercio di Caserta Che cos è Il Codice etico delle

Dettagli

Informazioni sulle consultazioni

Informazioni sulle consultazioni GIUNTA REGIONALE VALUTAZIONE AMBIENTALE STRATEGICA (Dir 42/2001/CE) del POR FESR 2007-2013 (art.6 Direttiva 2001/42/CE) Task Force Autorità Ambientale 30/04/2007 1 GIUNTA REGIONALE Documento elaborato

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL CENTRO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E ALLA SOSTENIBILITÀ DEL PARCO NATURALE REGIONALE MOLENTARGIUS-SALINE

PRESENTAZIONE DEL CENTRO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E ALLA SOSTENIBILITÀ DEL PARCO NATURALE REGIONALE MOLENTARGIUS-SALINE PRESENTAZIONE DEL CENTRO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E ALLA SOSTENIBILITÀ DEL PARCO NATURALE REGIONALE MOLENTARGIUS-SALINE SALINE Attivazione Ente Parco 2007 Allestimento CEAS Edificio Sali Scelti 2008 (Convenzione

Dettagli

Per LA PARTECIPAZIONE occorre:

Per LA PARTECIPAZIONE occorre: PARTECIPAZIONE L esperienza delle comunità locali impegnate in processi di sviluppo sostenibile dimostra che la partecipazione risulta condizione necessaria per garantire efficacia alla FORMAZIONE e all

Dettagli

I finanziamenti per la formazione

I finanziamenti per la formazione I finanziamenti per la formazione Tipologie di fondi Fondi strutturali Fondi interprofessionali Strumenti finanziari definiti tramite regolamenti approvati dal Consiglio della UE L Unione Europea persegue

Dettagli

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali politiche attive, i servizi per il lavoroo e la formazione

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali politiche attive, i servizi per il lavoroo e la formazione Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Direzione Generale per le politiche attive, i servizi per il lavoroo e la formazione COMITATO DI SORVEGLIANZA CONGIUNTO DEI PROGRAMMI OPERATIVI INIZIATIVA

Dettagli

Progetto di ciclo-pedonalizzazione della Zona universitaria

Progetto di ciclo-pedonalizzazione della Zona universitaria Comune di Bologna - Quartiere San Vitale Vicolo Bolognetti, 2-40125 Bologna Tel. 051/276111 - Fax 051/228610 Progetto di ciclo-pedonalizzazione della Zona universitaria Programma del percorso di partecipazione

Dettagli

Soggetti competenti in materia ambientale Allegato I A

Soggetti competenti in materia ambientale Allegato I A Soggetti competenti in materia ambientale Allegato I A Allegato alla Deliberazione del Comitato Istituzionale n.2 del 15/03/2016 Elenco dei soggetti aventi competenza in materia ambientale I soggetti sotto

Dettagli

R E P U B B L I C A I T A L I A N A. Tribunale Amministrativo Regionale per la Sardegna. (Sezione Prima) Il Presidente DECRETO

R E P U B B L I C A I T A L I A N A. Tribunale Amministrativo Regionale per la Sardegna. (Sezione Prima) Il Presidente DECRETO N. 00344/2011 REG.PROV.CAU. N. 00656/2011 REG.RIC. R E P U B B L I C A I T A L I A N A Tribunale Amministrativo Regionale per la Sardegna (Sezione Prima) Il Presidente ha pronunciato il presente DECRETO

Dettagli

INTESA TRA. Provincia di Mantova rappresentata dall Assessore al Lavoro e alla Formazione Professionale, Carlo Grassi

INTESA TRA. Provincia di Mantova rappresentata dall Assessore al Lavoro e alla Formazione Professionale, Carlo Grassi INTESA PER L INTEGRAZIONE DELLE POLITICHE TERRITORIALI E DELLE AZIONI PER CONTRASTARE LE CONSEGUENZE SULL OCCUPAZIONE E SUL SISTEMA PRODUTTIVO DELLA CRISI ECONOMICA nell ambito territoriale del distretto

Dettagli

Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia/Francia Marittimo 2007-2013

Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia/Francia Marittimo 2007-2013 Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia/Francia Marittimo 2007-2013 ACRONIMO PROGETTO MA_R_TE + TITOLO PROGETTO OBIETTIVO GENERALE MARE, RURALITÀ E TERRA: POTENZIARE L UNITARIETÀ STRATEGICA Favorire

Dettagli

Contabilità Analitica per Missione Programma D.Lgs. 118/2011 Costi

Contabilità Analitica per Missione Programma D.Lgs. 118/2011 Costi Contabilità Analitica per Missione Programma D.Lgs. 118/2011 Costi 01 Servizi istituzionali, generali e di gestione 01 Organi istituzionali Beni e servizi costo: 157.246,06 Beni e servizi costo: 16.519.667,82

Dettagli

PROVINCIA DI ORISTANO DEFINIZIONE DEI SERVIZI MINIMI DEL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE Allegato 1:

PROVINCIA DI ORISTANO DEFINIZIONE DEI SERVIZI MINIMI DEL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE Allegato 1: Regione Autonoma della Sardegna Assessorato dei Trasporti Centro Ricerche Economiche e Mobilità Università degli Studi di Cagliari PROVINCIA DI ISTANO SETTE PIANIFIZIONE TERRITIALE, PITICHE COMUNITARIE,

Dettagli

Fondazione ITS. Aderisci anche tu alla. Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca

Fondazione ITS. Aderisci anche tu alla. Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Regione Puglia Assessorato al Diritto allo Studio e alla Formazione Aderisci anche tu alla Fondazione ITS Agroalimentare Puglia ATTUALI SOCI DELLA

Dettagli

CITTÁ DI ALGHERO Provincia di Sassari SETTORE IV PIANIFICAZIONE, TUTELA E GOVERNO DEL TERRITORIO

CITTÁ DI ALGHERO Provincia di Sassari SETTORE IV PIANIFICAZIONE, TUTELA E GOVERNO DEL TERRITORIO CITTÁ DI ALGHERO Provincia di Sassari SETTORE IV PIANIFICAZIONE, TUTELA E GOVERNO DEL TERRITORIO SERVIZIO IV PIANIFICAZIONE TERRITORIALE E VALUTAZIONI AMBIENTALI AVVISO AVVIO DEL PROCEDIMENTO DI VALUTAZIONE

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 1 DEL 2 GENNAIO 2006

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 1 DEL 2 GENNAIO 2006 AVVISI DI DEPOSITO DI P.R.G. E/O ATTI URBANISTICI CITTÀ DI CASTELLAMMARE DI STABIA - (Provincia di Napoli) - Settore V - Urbanistica e gestione del territorio-catasto comunale - 2 Servizio: Piani e Programmi

Dettagli

AVVIO PROCEDURA VIA/VI/SCREENING/SIN: PROCEDURA ESPROPRIO/ASSERVIMENTO. Progetto consegnato* REFERENTE REFERENTE

AVVIO PROCEDURA VIA/VI/SCREENING/SIN: PROCEDURA ESPROPRIO/ASSERVIMENTO. Progetto consegnato* REFERENTE REFERENTE ALLEGATO II MANUALE delle procedure per il procedimento di rilascio delle autorizzazioni applicabili ai progetti di interesse comune (il Regolamento (UE) N. 347/2013 del Parlamento Europeo e del Consiglio

Dettagli

ITALIA: suddivisione amministrativa. 20 regioni di cui 5 a statuto speciale. oltre 100 province. oltre 8000 comuni

ITALIA: suddivisione amministrativa. 20 regioni di cui 5 a statuto speciale. oltre 100 province. oltre 8000 comuni ITALIA: suddivisione amministrativa 20 regioni di cui 5 a statuto speciale oltre 100 province oltre 8000 comuni informazioni turistiche musei, geografia, hotel ristoranti su tutte le province italiane

Dettagli

Il sistema di gestione delle emergenze della Provincia di Roma

Il sistema di gestione delle emergenze della Provincia di Roma Il sistema di gestione delle emergenze della Provincia di Roma Alessio Argentieri Dirigente Servizio 1 Difesa del suolo - Dipartimento IV Servizi di tutela e valorizzazione dell ambiente PROVINCIA DI ROMA

Dettagli

Allegato 3 - Raccordo vecchi-nuovi progetti per missione e programma di bilancio

Allegato 3 - Raccordo vecchi-nuovi progetti per missione e programma di bilancio Etichette di riga nuovo progetto vecchio progetto ESPROVV FPV Totale Missione-programma 101 1172 Spese per il personale del programma Organi istituzionali 1172 121.330,02 121.330,02 1372 Spese per il personale

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA PER L APPLICAZIONE DI EMAS PRESSO LE AUTORITA LOCALI E LE ORGANIZZAZIONI PRESENTI SUL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI VITERBO

PROTOCOLLO D INTESA PER L APPLICAZIONE DI EMAS PRESSO LE AUTORITA LOCALI E LE ORGANIZZAZIONI PRESENTI SUL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI VITERBO PROTOCOLLO D INTESA PER L APPLICAZIONE DI EMAS PRESSO LE AUTORITA LOCALI E LE ORGANIZZAZIONI PRESENTI SUL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI VITERBO L anno 2001, il giorno 18 del mese di giugno in Viterbo,

Dettagli

Settore Segreteria Generale. Settore Servizi Amministrativi. Settore Polizia Provinciale. Settore Risorse Umane e Finanziarie. Settore Servizi Tecnici

Settore Segreteria Generale. Settore Servizi Amministrativi. Settore Polizia Provinciale. Settore Risorse Umane e Finanziarie. Settore Servizi Tecnici Settore Segreteria Generale Segretario Generale: Giulio Nardi e-mail: giulio.nardi@provincia.siena.it Telefono: 0577 241360 Fax: 0577 241321 Orario di ricevimento: su appuntamento Settore Servizi Amministrativi

Dettagli

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE REG. (UE) N. 1305/2013 COMITATO DI SORVEGLIANZA

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE REG. (UE) N. 1305/2013 COMITATO DI SORVEGLIANZA ASSESSORATO DELL AGRICOLTURA E RIFORMA AGRO PASTORALE PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2014-2020 REG. (UE) N. 1305/2013 COMITATO DI SORVEGLIANZA REGOLAMENTO INTERNO Regolamento Interno del Comitato di Sorveglianza

Dettagli

RIASSUNTO DELLA SPESA PER STRATEGIE E FUNZIONI OBIETTIVO

RIASSUNTO DELLA SPESA PER STRATEGIE E FUNZIONI OBIETTIVO RIASSUNTO DELLA SPESA PER STRATEGIE E FUNZIONI OBIETTIVO 01 ISTITUZIONALI - LA RIFORMA DELLA REGIONE: semplificazione ed efficienza 01 Organizzazione Istituzionale FR 10.638 92.229 92.152 92.052 276.433

Dettagli

> ISRE isresardegna@pec.it

> ISRE isresardegna@pec.it Prot. n.p. Cagliari, > Alla Presidenza della Regione - Ufficio di Gabinetto - Direzioni Generali - Ufficio Ispettivo - Ufficio ENPI > Agli Assessorati regionali - Uffici di Gabinetto - Direzioni Generali

Dettagli

Servizio Tutela Ambientale, Energia, Gestione rifiuti, Bonifica inquinamenti ambientali e aree inquinate, Forestazione, Antincendi Boschivi.

Servizio Tutela Ambientale, Energia, Gestione rifiuti, Bonifica inquinamenti ambientali e aree inquinate, Forestazione, Antincendi Boschivi. La funzione ambientale ed economica del bosco: le potenzialità delle foreste pistoiesi FUNZIONI AMBIENTALI: TANTE! EVIDENZA: PROTEZIONE DEL SUOLO (AGGIORNARE) ACCUMULO CO2 NELLE PIANTE, LIGNINA NON DECOMPOSTA

Dettagli

VISTI CONSIDERATO CHE

VISTI CONSIDERATO CHE ACCORDO QUADRO SUI CRITERI PER L ACCESSO AGLI AMMORTIZZATORI SOCIALI IN DEROGA IN LOMBARDIA - SECONDO TRIMESTRE 2014 TRA LA REGIONE LOMBARDIA E LE PARTI SOCIALI LOMBARDE presenti altresì: Italia Lavoro

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 43/7 DEL 1.9.2015

DELIBERAZIONE N. 43/7 DEL 1.9.2015 Oggetto: Strategia per l internazionalizzazione del sistema produttivo regionale. Programma regionale triennale per l internazionalizzazione 2015-2018. L Assessore dell industria evidenzia alla Giunta

Dettagli

COMUNE DI SALA CONSILINA

COMUNE DI SALA CONSILINA COMUNE DI SALA CONSILINA PROVINCIA DI SALERNO - C.A.P. 84036 Via Mezzacapo 44-84036 (SA) - Tel. 0975 525211 - Fax 0975 525268 - protocollo.salaconsilina@asmepec.it Prot. n del 04.11.2014 Nota trasmessa

Dettagli

SEDUTA GIUNTA REGIONALE ORDINE DEL GIORNO

SEDUTA GIUNTA REGIONALE ORDINE DEL GIORNO SEDUTA GIUNTA REGIONALE ORDINE DEL GIORNO MARTEDI' 29 APRILE 2014 ORE 10.00, LOCALI GIUNTA REGIONALE VIALE TRENTO 69 PRESIDENZA Relatore: Francesco Pigliaru 1) TAR Sardegna " Ricorso n. 618/2012 proposto

Dettagli

IL SISTEMA DI FORMAZIONE PERMANENTE DELLA REGIONE PIEMONTE Scheda informativa a cura dell Area Sistemi Formativi dell Isfol (marzo 2003)

IL SISTEMA DI FORMAZIONE PERMANENTE DELLA REGIONE PIEMONTE Scheda informativa a cura dell Area Sistemi Formativi dell Isfol (marzo 2003) IL SISTEMA DI FORMAZIONE PERMANENTE DELLA REGIONE PIEMONTE Scheda informativa a cura dell Area Sistemi Formativi dell Isfol (marzo 2003) 1. Le politiche regionali di istruzione e formazione permanente

Dettagli

COMUNE DI CENATE SOPRA

COMUNE DI CENATE SOPRA COMUNE DI CENATE SOPRA PROVINCIA DI BERGAMO 24060 Cenate Sopra (BG) Corso Europa, 3 Tel. 035.95.68.70 035.95.60.03 Fax 035.95.65.48 E-mail: uff.tecnico@comune.cenate-sopra.bg.it -Sito Internet: www.comune.cenate-sopra.bg.it

Dettagli

Provincia di Avellino REGOLAMENTO COMITATO PROVINCIALE DI PROTEZIONE CIVILE

Provincia di Avellino REGOLAMENTO COMITATO PROVINCIALE DI PROTEZIONE CIVILE Provincia di Avellino REGOLAMENTO COMITATO PROVINCIALE DI PROTEZIONE CIVILE APPROVATO CON DELIBERA DI CONSIGLIO N. 78 DEL 20/07/2006 Art. 1 Istituzione del Comitato Sulla base delle competenze attribuite

Dettagli

Titoli accademici. Attività didattiche e incarichi accademici

Titoli accademici. Attività didattiche e incarichi accademici Titoli accademici È Professore Associato di Sociologia dell Ambiente e del Territorio (SPS/10) in servizio dal 22/12/2010 presso la Facoltà di Scienze Politiche, oggi Dipartimento di Scienze Politiche,

Dettagli