SERVIZIO DI GLOBAL SERVICE MANUTENTIVO per OPERE EDILI e IMPIANTI TECNOLOGICI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SERVIZIO DI GLOBAL SERVICE MANUTENTIVO per OPERE EDILI e IMPIANTI TECNOLOGICI"

Transcript

1 AIRGEST S.P.A. SOCIETÀ DI GESTIONE DELL AEROPORTO CIVILE DI TRAPANI BIRGI SERVIZIO DI GLOBAL SERVICE MANUTENTIVO per OPERE EDILI e IMPIANTI TECNOLOGICI ALLEGATO D1: ELENCO UBICAZIONI E TIPOLOGIA DI IMPIANTI TECNOLOGICI

2 Si riporta di seguito un elenco, non esaustivo, delle tipologie di impianti tecnologici oggetto dell appalto e della loro ubicazione nelle aree oggetto di interesse all interno dell Aeroporto Vincenzo Florio di Trapani-Birgi. EDIFICIO AEROSTAZIONE (Terminal) L edificio consta di un piano interrato, piano terra, primo piano e copertura. Nel piano interrato sono ubicate la centrale termica, le cabine e i generatori elettrici. Impianti termici e di UTA, gruppi frigo, caldaia, bollitori, vasi di espansione, condizionamento elettropompe di ricircolo e ad immersione, apparecchiature di pertinenza per la distribuzione dei fluidi termovettori, organi di regolazione, rete di distribuzione dei fluidi termovettori e canali aeraulici. Impianti idrico-sanitari Servizi igienici e apparecchi di pertinenza, impianti di distribuzione acqua calda e fredda, rete di scarico delle acque reflue. Impianto antincendio Rete di distribuzione idrica antincendio, impianto di estinzione fissa e mobile, impianto di rilevazione e segnalazione allarmi, evacuatori di fumo e calore, segnalazioni e illuminazioni di emergenza, porte REI. Impianti di trattamento Addolcitore. delle acque Impianti elettrici Cabine di ricezione-trasformazione, quadri elettrici generali MT/BT e di zona, trasformatori MT/BT, apparecchiature e sistemi di protezione elettrica, gruppi elettrogeni, quadri tecnologici, impianto di messa a terra e di protezione dalle scariche atmosferiche, gruppi di continuità, reti di distribuzione dell energia elettrica. Impianto di illuminazione Impianto di illuminazione generale e di emergenza, impianti di illuminazione con sensori di presenza. Sistemi di sicurezza, Postazioni per il controllo dell accesso e della sicurezza in aeroporto controllo degli accessi (metal detector, postazioni ispezione video), centraline di gestione. Impianti e organi di Ascensori, montacarichi, scale mobili. sollevamento Servizio di Global Service Manutentivo per Opere Edili e Impianti Tecnologici Pag 1 Allegato D1 Elenco Ubicazioni e tipologia di impianti tecnologici

3 EDIFICIO BHS (Baggage Handling System) L edificio, adiacente al piano terra dell edificio aerostazione, è una tensostruttura all interno della quale avvengono le operazioni inerenti alla gestione dei bagagli. Impianto di Ventilatori di aspirazione. areazione Impianto Rete di distribuzione idrica antincendio, impianto di estinzione fissa e antincendio mobile, impianto di rilevazione e segnalazione allarmi. Impianti elettrici Rete di distribuzione energia elettrica, quadri elettrici e apparecchiature di protezione. Impianto di Impianto di illuminazione generale e di emergenza. illuminazione EDIFICIO RICOVERO MEZZI DI RAMPA Edificio ad unico piano, situato nelle adiacenze dell aerostazione. Vi sono ubicati locali per gli addetti alla manutenzione, officina meccanica e pensilina per il ricovero dei mezzi di rampa. Impianti termici e di Sistemi di condizionamento monosplit a pompa di calore. condizionamento Impianti idrico-sanitari Servizi igienici e apparecchi di pertinenza, scaldabagno elettrico, impianto di distribuzione acqua calda e fredda, rete di scarico delle acque reflue. Impianto antincendio Rete di distribuzione idrica antincendio, impianto di estinzione fissa e mobile, impianto di rilevazione e segnalazione allarmi. Impianti elettrici Quadri elettrici e rete di distribuzione. Impianto di illuminazione Impianto di illuminazione generale e di emergenza EDIFICIO CROCE ROSSA L edificio è adiacente e comunicante con l aerostazione (terminal) ed ospita i locali del presidio medico. Impianti termici e di Canali aeraulici e organi di pertinenza. condizionamento Impianti idrico-sanitari Servizi igienici e apparecchi di pertinenza, impianto di distribuzione Servizio di Global Service Manutentivo per Opere Edili e Impianti Tecnologici Pag. 2 Allegato D Elenco Ubicazioni e tipologia di Impianti Tecnologici

4 Impianto antincendio Impianti elettrici Impianto di illuminazione acqua calda e fredda, rete di scarico delle acque reflue e organi di pertinenza. Rete di distribuzione idrica antincendio, impianto di estinzione fissa e mobile, impianto di rilevazione e segnalazione allarmi. Quadri elettrici e apparecchiature di protezione, rete di distribuzione. Impianto di illuminazione generale e di emergenza. DEPURATORE Il depuratore è costituito da un locale tecnico e dalle vasche di raccolta e trattamento delle acque. Impianti di trattamento Elettropompe, condotte e sistemi di scarico per le acque reflue, delle acque vasche di raccolta e trattamento con organi di pertinenza, letto di essiccamento fanghi, strumenti di misura. Impianti elettrici Quadro elettrico, rete di distribuzione. Impianto di illuminazione Impianto di illuminazione generale e di emergenza. RISERVA IDRICA La riserva idrica è costituita da un serbatoio di accumulo e da un locale tecnico in cui sono installati gli apparati di pertinenza (quadri elettrici, elettropompe, etc). Impianto idrico Elettropompe di sollevamento, di circolazione e di emergenza, autoclave, cisterne, sistemi di misura del livello idrico, rete di adduzione idrica. Impianti elettrici Rete di distribuzione, quadri elettrici. Impianto di illuminazione Illuminazione generale. EDIFICIO EX CABINA ELETTRICA L edificio, ad un solo piano fuori terra, è adiacente alla aerostazione, è attualmente inutilizzato AREA PARCHEGGIO AUTO E VIABILITA CONNESSA Le aree parcheggio sono ubicate immediatamente all esterno dell aerostazione. Impianto antincendio Rete di distribuzione idrica antincendio, idranti per allaccio Servizio di Global Service Manutentivo per Opere Edili e Impianti Tecnologici Pag. 3 Allegato D Elenco Ubicazioni e tipologia di Impianti Tecnologici

5 Impianti elettrici Impianto di illuminazione motopompa VVF Rete di distribuzione elettrica. Impianto di illuminazione esterna. AREE AIRSIDE Le aree airside sono ubicate all interno della recinzione aeroportuale. Impianti elettrici Rete di distribuzione elettrica. Impianto di illuminazione Torri porta faro Impianto di illuminazione luci di bordo taxi way/apron Impianto di illuminazione viabilità airside Impianto antincendio Rete di distribuzione idrica antincendio, idranti per allaccio motopompa VVF Pavimentazioni flessibili e rigide AREE LANDSIDE Le aree landside sono ubicate all esterno della recinzione aeroportuale. Impianti elettrici Impianto di illuminazione Impianto antincendio Pavimentazione viabilità Rete di distribuzione elettrica. Torri porta faro Impianto di illuminazione esterna Impianto di illuminazione viabilità landside Rete di distribuzione idrica antincendio, idranti per allaccio motopompa VVF Servizio di Global Service Manutentivo per Opere Edili e Impianti Tecnologici Pag. 4 Allegato D Elenco Ubicazioni e tipologia di Impianti Tecnologici

6 AIRGEST S.P.A. SOCIETÀ DI GESTIONE DELL AEROPORTO CIVILE DI TRAPANI BIRGI SERVIZIO DI GLOBAL SERVICE MANUTENTIVO per OPERE EDILI e IMPIANTI TECNOLOGICI ALLEGATO D2: ELENCO UBICAZIONI E TIPOLOGIA DI IMPIANTI BHS PARTENZE E NASTRI TRASPORTATORI ARRIVI

7 Si riporta di seguito elenco delle tipologie di impianti tecnologici oggetto di contrattualizzazione e della loro ubicazione nelle aree di interesse all interno dell Aeroporto Vincenzo Florio di Trapani - Birgi. EDIFICIO AEROSTAZIONE (Terminal) L edificio consta di un piano interrato, piano terra, primo piano e copertura. L edificio consta anche degli impianti del BHS e dei nastri trasportatori. Impianti BHS (Baggage Handling System) Nastri trasportatori e accessori di pertinenza EDIFICIO BHS (Baggage Handling System) L edificio, adiacente al piano terra dell edificio aerostazione, è una tensostruttura all interno della quale avvengono le operazioni inerenti alla gestione dei bagagli. Consta di innumerevoli impianti tra i quali anche gli impianti BHS. Impianti BHS (Baggage Handling System) Nastri trasportatori, carrelli e organi meccanici pertinenti alle operazioni di smistamento bagagli Servizio di Global Service Manutentivo per Opere Edili e Impianti Tecnologici Pag. 1 Allegato D2 Elenco Ubicazioni e tipologia di Impianti BHS Partenze e Nastri Trasportatori Arrivi

8 AIRGEST S.P.A. SOCIETÀ DI GESTIONE DELL AEROPORTO CIVILE DI TRAPANI BIRGI SERVIZIO DI GLOBAL SERVICE MANUTENTIVO per OPERE EDILI e IMPIANTI TECNOLOGICI ALLEGATO D3: ELENCO UBICAZIONI E TIPOLOGIA DI IMPIANTI PARCHEGGI AUTOMATICI

9 Si riporta di seguito un elenco, non esaustivo, delle tipologie di impianti tecnologici oggetto dell appalto e della loro ubicazione nelle aree oggetto di interesse all interno dell Aeroporto Vincenzo Florio di Trapani Birgi: - PARCHEGGIO P1 (sosta lunga); - PARCHEGGIO P2 (ex sosta breve, oggi dedicato ai RENT A CAR); - PARCHEGGIO RENT A CAR; - PARCHEGGIO DIPENDENTI AIRGEST; - PARCHEGGIO OPERATORI. AREA PARCHEGGIO AUTO E VIABILITA CONNESSA Le aree parcheggio sono ubicate immediatamente all esterno dell aerostazione. Constano di innumerevoli impianti tra i quali anche il sistema di automazione parcheggio. 1) Parcheggio P1 Sosta Lunga: N 3 Stazioni di entrata per utenti orari abbonati, ciascuna costituita da: N 1 BARRIERA P 130 N 2 SPIRE induttive N 2 UNITA automatiche di entrata Orion PE complete di gestione carte di credito N 1 LETTORE PROXI NORTECH SHORT RANGE N 2 Stazioni di uscita per utenti orari e/o abbonati, ciascuna costituita da: Sistemi di automazione degli accessi ai parcheggi N 1 BARRIERA P 110 N 2 SPIRE induttive N 1 UNITA automatica di uscita Orion PA completa di gestione carte di credito N 1 LETTORE PROXI NORTECH SHORT RANGE 2) Parcheggio P2 (ex sosta breve, oggi dedicato ai RENT A CAR) N 1 Stazioni di entrata per utenti orari abbonati, ciascuna costituita da: N 1 BARRIERA P 130 N 2 SPIRE induttive N 2 UNITA automatiche di entrata Orion PE complete di gestione carte di credito N 1 LETTORE PROXI NORTECH SHORT RANGE N 1 Stazioni di uscita per utenti orari e/o abbonati, ciascuna costituita da: N 1 BARRIERA P 110 N 2 SPIRE induttive Servizio di Global Service Manutentivo per Opere Edili e Impianti Tecnologici Pag. 1 Allegato D3 Elenco Ubicazioni e tipologia di impianti Parcheggi Automatici

10 N 1 UNITA automatica di uscita Orion PA completa di gestione carte di credito N 1 LETTORE PROXI NORTECH SHORT RANGE 3) Parcheggio Operatori Aeroportuali: N 2 Stazioni di ingresso/uscita solo per abbonati, costituite da: N 2 BARRIERA P 110 N 2 LETTORI PROXI NORTECH SHORT RANGE N 2 SPIRE induttive N 1 ZLC Lane controller 4) Parcheggio Dipendenti Airgest: Composto da due barriere automatiche ed accessori 5) Parcheggio Rent a Car: Composto da due barriere automatiche ed accessori 6) Casse: N 1 Cassa di pagamento presidiata da cassiera, costituita da: N 1 CASSA MANUALE di pagamento tipo Orion PH completa di gestione carte di credito costituita da: Lettore/codificatore UCD con stampante termica, versione da tavolo Visualizzatore di tariffe per il cliente Software e licenza FC3.0 per interfacciamento a monitor della stazione di lavoro Work Station. Stampante e ricevute tipo DPT282 N 3 stazioni per il pagamento automatico monete e banconote, ciascuna costituita da: N 1 CASSA AUTOMATICA tipo Orion PK-CRCU05 completa di gestione carte di credito: Lettore/codificatore UCD con stampante termica. Display VFD con indicazione delle operazioni da eseguire e l importo da pagare; Selettore di monete Sistema trattamento banconote Servizio di Global Service Manutentivo per Opere Edili e Impianti Tecnologici Pag. 2 Allegato D Elenco Ubicazioni e tipologia di impianti Parcheggi Automatici

11 Rendiresto monete (hopper) Lettori proxi Nortech Short range 7) Sistema citofonico costituito da: N 1 Centrale interfonica per il collegamento audio dell operatore di cassa con tutte le apparecchiature periferiche di entrate/ uscite / casse automatiche per assistenza clienti. 8) N 2 Pannelli indicatori P e LIBERO/COMPLETO 9) N 1 Server e apparati di gestione e supervisione ZMS così composta: Personal Computer HP dc /100 CMT, P4/2,8 Ghz RAM 1Gb HD 80 Gb DVD/CD-RW LAN -2xRS232-4xUSB Scheda Moxa C P 132 2xRS485 Modem Analogico Monitor CRT 17 - Tastiera Mouse Windows 2000 Microsoft SQL 2000 Server Microsoft Access Timbuktu Pro remote software ZMS base system ZMS Credi Park ZMS Admin Pro ZMS Proxi-Pass Software per: Configurazione del sistema a password di identificazione per i vari livelli Conteggi di occupazione Gestione abbonati Gestione allarmi Controlli a distanza Servizio di Global Service Manutentivo per Opere Edili e Impianti Tecnologici Pag. 3 Allegato D Elenco Ubicazioni e tipologia di impianti Parcheggi Automatici

12 Statistiche incassi e rapporti finanziari Programmazione tariffe e dati clienti Funzioni di servizio ecc. Software elaborato per configurazione del sistema, tariffe di pagamento ecc Servizio di Global Service Manutentivo per Opere Edili e Impianti Tecnologici Pag. 4 Allegato D Elenco Ubicazioni e tipologia di impianti Parcheggi Automatici

13 AIRGEST S.P.A. SOCIETÀ DI GESTIONE DELL AEROPORTO CIVILE DI TRAPANI BIRGI SERVIZIO DI GLOBAL SERVICE MANUTENTIVO per OPERE EDILI e IMPIANTI TECNOLOGICI ALLEGATO D4: ELENCO UBICAZIONI E TIPOLOGIA DI APPARATI INFORMATICI E IMPIANTI DI SICUREZZA E VIDEOSORVEGLIANZA

14 Si riporta di seguito un elenco, non esaustivo, delle tipologie di impianti tecnologici oggetto dell appalto e della loro ubicazione nelle aree oggetto di interesse all interno dell Aeroporto Vincenzo Florio di Trapani - Birgi. EDIFICIO AEROSTAZIONE (Terminal) L edificio consta di un piano interrato, piano terra, primo piano e copertura. Sistema IT Impianto fonia e dati, sistemi centrali (server, armadi rack, ecc), sistemi periferici (pc-desktop, notebook, stampanti, ecc), impianto di diffusione sonora. Impianti di Sicurezza e Sistema di videosorveglianza, telecamere, rete TVCC, Videosorveglianza, Antintrusione, sistema antintrusione con allarmi, centraline di gestione. TVCC, Saracinesche e Software di Gestione Annessi EDIFICIO BHS (Baggage Handling System) L edificio, adiacente al piano terra dell edificio aerostazione, è una tensostruttura all interno della quale avvengono le operazioni inerenti alla gestione dei bagagli. Sistema IT Impianto fonia e dati, sistemi periferici (pc-desktop, notebook, stampanti, ecc) Impianti di Sicurezza e Telecamere per la videosorveglianza, rete TVCC. Videosorveglianza, Antintrusione, TVCC, Saracinesche e Software di Gestione Annessi EDIFICIO RICOVERO MEZZI DI RAMPA Edificio ad unico piano, situato nelle adiacenze dell aerostazione. Vi sono ubicati locali per gli addetti alla manutenzione, officina meccanica e pensilina per il ricovero dei mezzi di rampa. Sistema IT Impianto fonia e dati, sistemi periferici (pc-desktop, notebook, stampanti, ecc) Impianti di Sicurezza e Videosorveglianza, Telecamere per la videosorveglianza, rete TVCC. Antintrusione, TVCC, Saracinesche e Software di Gestione Annessi Servizio di Global Service Manutentivo per Opere Edili e Impianti Tecnologici Pag 1 Allegato D Elenco Ubicazioni e tipologia di Apparati informatici e Impianti di sicurezza e Videosorveglianza

15 EDIFICIO CROCE ROSSA L edificio è adiacente e comunicante con l aerostazione (terminal) ed ospita i locali del presidio medico. Sistema IT Impianto fonia e dati Impianti di Sicurezza e Telecamere per la videosorveglianza, rete TVCC. Videosorveglianza, Antintrusione, TVCC, Saracinesche e Software di Gestione Annessi AREA PARCHEGGIO AUTO E VIBILITA CONNESSA Le aree parcheggio sono ubicate immediatamente all esterno dell aerostazione. Impianti di Sicurezza e Telecamere per la videosorveglianza, rete TVCC. Videosorveglianza, Antintrusione, TVCC, Saracinesche e Software di Gestione Annessi AREE AIRSIDE Le aree airside sono ubicate all interno della recinzione aeroportuale. Impianti di Sicurezza e Telecamere, rete TVCC, sistema antintrusione con Videosorveglianza, Antintrusione, TVCC, allarmi, centraline di gestione. Saracinesche e Software di Gestione Annessi AREE LANDSIDE Le aree landside sono ubicate all esterno della recinzione aeroportuale. Impianti di Sicurezza e Videosorveglianza, Antintrusione, TVCC, Saracinesche e Software di Gestione Annessi Telecamere, rete TVCC, sistema antintrusione con allarmi, centraline di gestione. Servizio di Global Service Manutentivo per Opere Edili ed Impianti Tecnologici Pag. 2 Allegato D4 Elenco Ubicazioni e tipologia di Apparati informatici ed Impianti di sicurezza e Videosorveglianza

16 AIRGEST S.P.A. SOCIETÀ DI GESTIONE DELL AEROPORTO CIVILE DI TRAPANI BIRGI SERVIZIO DI GLOBAL SERVICE MANUTENTIVO per OPERE EDILI e IMPIANTI TECNOLOGICI ALLEGATO D5: ELENCO UBICAZIONI E TIPOLOGIA DI APPARATI RADIOGENI E PORTALI METAL DETECTOR

17 Si riporta di seguito l elenco delle apparecchiature e/o dispositivi utilizzati per i controlli di sicurezza, oggetto dell appalto, catalogati secondo la loro ubicazione nelle aree oggetto di interesse all interno dell Aeroporto Vincenzo Florio di Trapani Birgi: LOCATION TIPO MODELLO SERIAL NUMBER CASA PRODUTTRICE Varchi passeggeri Varco Staff BHS Varco carraio Portale fisso metal detector (WTMD) Analizzatore calzature (SAMD) Apparecchiature radioscopiche convenzionali Portale fisso metal detector (WTMD) Apparecchiature radioscopiche convenzionali Apparecchiatura radioscopica (EU Standard 2) Apparecchiature radioscopiche convenzionali 02PN20/PTZ HIPE/PTZ CEIA CEIA FEP ME GILARDONI PMD2/EWZ CEIA FEP ME GILARDONI VIS 108 HR VH2004 L3 COMMUNICATIONS FEP ME GILARDONI Servizio di Global Service Manutentivo per Opere Edili e Impianti Tecnologici Pag. 1 Allegato D5 Elenco Ubicazioni e Tipologia di Apparati Radiogeni e Portali Metal Detector

ELEMENTII DII TECNIICA DEL CONTROLLO AMBIIENTALE. ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA Laboratori di Progettazione Architettonica

ELEMENTII DII TECNIICA DEL CONTROLLO AMBIIENTALE. ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA Laboratori di Progettazione Architettonica ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA Laboratori di Progettazione Architettonica ELEMENTII DII TECNIICA DEL CONTROLLO AMBIIENTALE PROF.. GIIANCARLO ROSSII PARTE SECONDA 1 INTRODUZIONE TIPOLOGIE

Dettagli

*'ffis. bk# crrrà DI AcIREALE COMPUTO METRICO ESTIMATIVO. in opera di attrezzature.

*'ffis. bk# crrrà DI AcIREALE COMPUTO METRICO ESTIMATIVO. in opera di attrezzature. \w *'ffis bk# crrrà D AcREALE SETTORE PROTEZONE CVLE --ooooooo Automatizzazione del parcheggio a pagamento di via Galatea - Fornitura e posa in opera di attrezzature. COMPUTO METRCO ESTMATVO., ':. \ r

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13 Facility management Energy services Engineering General Contracting COMPANY PROFILE Settembre 13 20834 Nova Milanese (MB) 1. Storia e mission FSI Servizi Integrati è una società di servizi giovane, di

Dettagli

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI s.d.i. automazione industriale ha fornito e messo in servizio nell anno 2003 il sistema di controllo

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova. progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci * * *

COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova. progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci * * * COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci ina 1 L Amministrazione comunale di Ronco Scrivia (provincia di Genova) intende integrare la dotazione

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF

5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF 5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF Ecco un elenco esemplificativo di interventi ammissibili a fruire della detrazione Irpef. In ogni caso, deve essere verificata la conformità

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI Introduzione Le dimensioni delle cabine degli ascensori debbono rispettare valori minimi stabiliti dalle normative vigenti,

Dettagli

Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico

Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico Ventilconvettori Cassette Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico Se potessi avere il comfort ideale con metà dei consumi lo sceglieresti? I ventilconvettori Cassette SkyStar

Dettagli

Parte II specifica Edificio RM022 - Villino A Via degli Apuli, 1-00185 Roma. Il Responsabile dell Uspp Arch. Simonetta Petrone

Parte II specifica Edificio RM022 - Villino A Via degli Apuli, 1-00185 Roma. Il Responsabile dell Uspp Arch. Simonetta Petrone PIANO DI EMERGENZA ED EVACUAZIONE (ai sensi del D.Lgs. 81/08 artt.18, 43, 46 e del D.M. 10/03/98 art. 5) Il presente documento è parte integrante del Documento di Valutazione dei Rischi di cui all art.

Dettagli

SISTEMA DI CONTROLLO ACCESSI FUNZIONANTE SU RETE LonWorks (ANSI/EIA 709, EN 14908) E CONFORME ALLE DIRETTIVE LonMark DI INTEROPERABILITA.

SISTEMA DI CONTROLLO ACCESSI FUNZIONANTE SU RETE LonWorks (ANSI/EIA 709, EN 14908) E CONFORME ALLE DIRETTIVE LonMark DI INTEROPERABILITA. APICE s.r.l. SISTEMA DI CONTROLLO ACCESSI FUNZIONANTE SU RETE LonWorks (ANSI/EIA 709, EN 14908) E CONFORME ALLE DIRETTIVE LonMark DI INTEROPERABILITA. Descrizione del sistema Luglio 2006 SISTEMA DI CONTROLLO

Dettagli

ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico

ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico ALLEGATO A ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico A) SOPRALLUOGHI, VISITE TECNICHE, VERIFICHE DI IMPIANTI A.1) Sopralluogo ed esame

Dettagli

Legionella pneumophila: impianti e punti a maggior rischio di colonizzazione e tecniche di prevenzione

Legionella pneumophila: impianti e punti a maggior rischio di colonizzazione e tecniche di prevenzione «Ispezione tecnica: l analisi degli impianti aeraulici» Legionella pneumophila: impianti e punti a maggior rischio di colonizzazione e tecniche di prevenzione Cillichemie Italiana Dott. Marco D Ambrosio

Dettagli

Roma servizi per la mobilità Progetto I-BUS

Roma servizi per la mobilità Progetto I-BUS Roma servizi per la mobilità Progetto I-BUS Progetto I-Bus Telecontrollo Bus Turistici e pagamento elettronico dei permessi Sintesi Roma Servizi per la mobilità ha messo a punto un sistema di controllo

Dettagli

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis 2 Intervento immediato con Bosch Intelligent Video Analysis Indipendentemente da quante telecamere il sistema utilizza, la sorveglianza

Dettagli

IL MINISTRO DELL INTERNO

IL MINISTRO DELL INTERNO D.M. 16 maggio 1987, n. 246 (G.U. n. 148 del 27 giugno 1987) NORME DI SICUREZZA ANTINCENDI PER GLI EDIFICI DI CIVILE ABITAZIONE IL MINISTRO DELL INTERNO Vista la legge 27 dicembre 1941, n. 1570: Vista

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 TABELLA B RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 1 B1) Disponibilità dei locali B1.1) Scansione del documento di disponibilità esclusiva dei locali della sede operativa per almeno tre

Dettagli

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01. Ecoenergia. I d e e d a i n s t a l l a r e

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01. Ecoenergia. I d e e d a i n s t a l l a r e ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01 Ecoenergia I d e e d a i n s t a l l a r e Lo sviluppo sostenibile Per uno sviluppo energetico sostenibile, compatibile

Dettagli

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 MANUALE D ISTRUZIONE SEMPLIFICATO La centralina elettronica FAR art. 9600-9612-9613 è adatta all utilizzo su impianti di riscaldamento dotati di valvola

Dettagli

OGGETTO: Documento Unico di Valutazione dei Rischi Interferenziali

OGGETTO: Documento Unico di Valutazione dei Rischi Interferenziali Lettera Rischi Interferenziali Spett.le Ditta Appaltatrice Ditta Subappaltatrice Luogo, Data 2 OGGETTO: Documento Unico di Valutazione dei Rischi Interferenziali In relazione alla necessità di una possibile

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Easy-TO è il software professionale per il Tour Operator moderno. Progettato e distribuito in Italia e all estero da Travel Software srl (Milano), un partner

Dettagli

06/09/2013. Gianfranco Tripi. Deroghe

06/09/2013. Gianfranco Tripi. Deroghe CORSO BASE DI SPECIALIZZAZIONE DI PREVENZIONE INCENDI Analisi di rischio e individuazione delle misure di sicurezza equivalenti. Individuazione delle misure di prevenzione e/o di protezione che permettono

Dettagli

Astra Formedic S.r.l. - Via Piero Portaluppi, 15 20138 Milano Tel. 02.580011 Email: info.astraformedic@ademorigroup.it web : www.astraformedic.

Astra Formedic S.r.l. - Via Piero Portaluppi, 15 20138 Milano Tel. 02.580011 Email: info.astraformedic@ademorigroup.it web : www.astraformedic. Astra Formedic S.r.l. - Via Piero Portaluppi, 15 20138 Milano Tel. 02.580011 Email: info.astraformedic@ademorigroup.it web : www.astraformedic.it è un sistema integrato completo di tutti i moduli per eseguire

Dettagli

Il gruppo emettitore di biglietti - piantana, è studiatoin modo da consentire l uso del sistema, anche a persone diversamente abili.

Il gruppo emettitore di biglietti - piantana, è studiatoin modo da consentire l uso del sistema, anche a persone diversamente abili. Made in Italy Sistemi gestione code MS32 Il sistema può utilizzare : - la documentazione eventi, numero di operazioni per servizio e postazione e dei tempi medi di attesa, con il programma MSW - il servizio

Dettagli

Controllo e monitoraggio della qualità erogata dalle aziende di TPL

Controllo e monitoraggio della qualità erogata dalle aziende di TPL REGIONE LAZIO Assessorato alle Politiche della Mobilità e del Trasporto Pubblico Locale LAZIOSERVICE S.p.A. Progetto Trasporti Controllo e monitoraggio della qualità erogata dalle aziende di Obiettivi

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

CAPITOLATO GESTIONALE PARTE II. 1.Modalità pagamento pasti

CAPITOLATO GESTIONALE PARTE II. 1.Modalità pagamento pasti CAPITOLATO GESTIONALE PARTE II 1.Modalità pagamento pasti Pagina Introduzione 2 Pre-pagato con tessera scalare 3 1.1 Componenti del sistema 4 1.2 Come funziona 5 1.3 Fasi del servizio 6 - L iscrizione

Dettagli

COMANDO PROVINCIALE VIGILI DEL FUOCO DI ROMA

COMANDO PROVINCIALE VIGILI DEL FUOCO DI ROMA COMANDO PROVINCIALE VIGILI DEL FUOCO DI ROMA LINEE GUIDA DI PREVENZIONE INCENDI DA APPLICARSI AGLI UFFICI INDIVIDUATI AL PUNTO 89 DELL ELENCO ALLEGATO AL D.M. 16.02.82. Punto 89) Aziende ed uffici nei

Dettagli

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO C O M U N E D I R O V E R B E L L A Via Solferino e San Martino, 1 46048 Roverbella Tel. 0376/6918220 Fax 0376/694515 PEC PROTOCOLLO : roverbella.mn@legalmail.it RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI

Dettagli

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING POTENZA FRIGORIFERA DA 4 A 26,8 kw ED.P 161 SF E K 98 FC La gamma di condizionatori

Dettagli

INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOLUTIONS. Lo strumento universale per la messa in esercizio e la diagnosi

INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOLUTIONS. Lo strumento universale per la messa in esercizio e la diagnosi Con Vplus, BONFIGLIOLI VECTRON offre uno strumento per la messa in esercizio, la parametrizzazione, il comando e la manutenzione. VPlus consente di generare, documentare e salvare le impostazioni dei parametri.

Dettagli

DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intel igente per control are i punti vendita: sorveglianza IP

DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intel igente per control are i punti vendita: sorveglianza IP DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intelligente per controllare i punti vendita: sorveglianza IP Guida descrittiva dei vantaggi dei sistemi di gestione e di sorveglianza IP per i responsabili dei punti vendita

Dettagli

ALLEGATI TECNICI OBBLIGATORI (D.M. 37/08, Delibera 40/04 e succ. mod.)

ALLEGATI TECNICI OBBLIGATORI (D.M. 37/08, Delibera 40/04 e succ. mod.) Foglio n 1 di 6 ALLEGATI TECNICI OBBLIGATORI (D.M. 37/08, Delibera 40/04 e succ. mod.) Intervento su impianto gas portata termica (Q n )= 34,10. kw tot Impresa/Ditta: DATI INSTALLATORE Resp. Tecnico/Titolare:

Dettagli

loro sedi OGGETTO: Risposta a quesiti su questioni antincendio.

loro sedi OGGETTO: Risposta a quesiti su questioni antincendio. Milano lì Ns. Rif.: 13 novembre 2013 820038.309 Agli Ordini e Collegi aderenti al C.I.P.I. loro sedi K:\Ufficio\07 Documenti\CIPI\820038 Comitato interpr. prevenzione incendi\820038 corrispondenza dal

Dettagli

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com DEFENDER HYBRID Sistema antintrusione ibrido wireless e filare Il sistema Un sistema completamente nuovo e flessibile Impianto filare o wireless? Da oggi Defender Hybrid Defender Hybrid rivoluziona il modo

Dettagli

IL TRATTAMENTO DELL ACQUA per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici. Cillichemie Italiana Srl Stefano Bonfanti

IL TRATTAMENTO DELL ACQUA per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici. Cillichemie Italiana Srl Stefano Bonfanti IL TRATTAMENTO DELL ACQUA per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici Cillichemie Italiana Srl Stefano Bonfanti gli utilizzi tecnici dell acqua in un edificio ACQUA FREDDA SANITARIA

Dettagli

POWERED BY SUN LEAF ROOF

POWERED BY SUN LEAF ROOF POWERED BY SUN LEAF ROOF DALLA COPERTURA COME PROTEZIONE... [...] essendo sorto dopo la scoperta del fuoco un principio di comunità fra uomini [...] cominciarono in tale assembramento alcuni a far tetti

Dettagli

Recuperatore di calore compatto CRE-R. pag. E-22

Recuperatore di calore compatto CRE-R. pag. E-22 pag. E- Descrizione Recuperatore di calore compatto con configurazione attacchi fissa (disponibili 8 varianti. Cassa autoportante a limitato sviluppo verticale con accesso laterale per operazioni d ispezione/manutenzione.

Dettagli

POS: Piano Operativo di Sicurezza. D.Lgs 81/08 art. 96 c.1. Contenuti minimi del POS in presenza di rischi elettrici

POS: Piano Operativo di Sicurezza. D.Lgs 81/08 art. 96 c.1. Contenuti minimi del POS in presenza di rischi elettrici Servizio Prevenzione e Sicurezza degli Ambienti di Lavoro Azienda Sanitaria Locale della Provincia di Mantova D.Lgs 81/08 art. 96 c.1 Contenuti minimi del POS in presenza di rischi elettrici Azienda Sanitaria

Dettagli

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale CIRCOLAZIONE NATURALE NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale 1964 2014 Immergas. Una lunga storia alle spalle, insegna a guardare in avanti. Il 5 febbraio del 1964, Immergas nasceva dal

Dettagli

Sicurezza all IUE. All Istituto è presente la seguente struttura organizzativa in tema di sicurezza:

Sicurezza all IUE. All Istituto è presente la seguente struttura organizzativa in tema di sicurezza: Sicurezza all IUE In tema di sicurezza l Istituto, che gode dell autonomia prevista dalla Convenzione che lo istituisce e dall Accordo di Sede con l Italia, si ispira ai principi fondamentali della normativa

Dettagli

COMANDO PROVINCIALE VIGILI DEL FUOCO DI ROMA

COMANDO PROVINCIALE VIGILI DEL FUOCO DI ROMA COMANDO PROVINCIALE VIGILI DEL FUOCO DI ROMA PRESCRIZIONI TECNICHE INTEGRATIVE DELLA CIRCOLARE N. 75 DEL 3.07.67 E DELLA LETTERA CIRCOLARE N. 5210/4118/4 DEL 17.02.75, RELATIVE AI LOCALI ADIBITI AD ESPOSIZIONE

Dettagli

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze.

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze. MONITOR DEFIBRILLATORE LIFEPAK 12 Il Monitor Defibrillatore LIFEPAK 12 è un dispositivo medicale che nasce per l emergenza e resiste ad urti, vibrazioni, cadute, polvere, pioggia e a tutte quelle naturali

Dettagli

INDICE ANALISI MISURAZIONE TERMOREGOLAZIONE

INDICE ANALISI MISURAZIONE TERMOREGOLAZIONE INDICE ANALISI MISURAZIONE TERMOREGOLAZIONE Pagina. M 1 Cronotermostati M 3 Termostati.. M 4 Centraline climatiche M 4 Orologi M 6 Accessori abbinabili a centraline Climatiche e termoregolatori M 7 M 01

Dettagli

Gestione delle vasche di prima pioggia: sistemi di pulizia e automazione. Andrea Mariani

Gestione delle vasche di prima pioggia: sistemi di pulizia e automazione. Andrea Mariani Gestione delle vasche di prima pioggia: sistemi di pulizia e automazione Andrea Mariani Pulizia delle vasche volano e di prima pioggia LE ACQUE PIOVANE: Contengono SEDIMENTI - DEPOSITI in vasca; - Riduzione

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

FORUM PREVENZIONE INCENDI Roma - 18 Giugno 2008

FORUM PREVENZIONE INCENDI Roma - 18 Giugno 2008 FORUM PREVENZIONE INCENDI Roma - 18 Giugno 2008 La corretta progettazione degli impianti antincendio. Dalla 46/90 al decreto 22 gennaio 2008 n. 37: come cambiano le procedure per il rilascio del CPI nel

Dettagli

Codifica: RFI DMO TVM LG SVI 001 A I.1 SCOPO I.2 CAMPO DI APPLICAZIONE I.3 DOCUMENTI CORRELATI I.4 DEFINIZIONI E ABBREVIAZIONI

Codifica: RFI DMO TVM LG SVI 001 A I.1 SCOPO I.2 CAMPO DI APPLICAZIONE I.3 DOCUMENTI CORRELATI I.4 DEFINIZIONI E ABBREVIAZIONI 1 di 29 PROGETTAZIONE DI PICCOLE STAZIONI E PARTE I PARTE TITOLO I.1 SCOPO I.2 CAMPO DI APPLICAZIONE I.3 DOCUMENTI CORRELATI I.4 DEFINIZIONI E ABBREVIAZIONI PARTE II II.1 METODOLOGIA PER IL DIMENSIONAMENTO

Dettagli

INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015

INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015 INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015 NethSecurity Firewall UTM 3 NethService Unified Communication & Collaboration 6 NethVoice Centralino VoIP e CTI 9 NethMonitor ICT Proactive Monitoring 11 NethAccessRecorder

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

COMUNE DI TROPEA (Provincia di Catanzaro)

COMUNE DI TROPEA (Provincia di Catanzaro) COMUNE DI TROPEA (Provincia di Catanzaro) PROGETTO DEFINITIVO-ESECUTIVO Comune di TROPEA Interventi manutentivi alla rete idrica comunale per fronteggiare l emergenza idrica sul territorio di Tropea Completamento,

Dettagli

TARIFFA PROFESSIONALE INGEGNERIA ANTINCENDIO

TARIFFA PROFESSIONALE INGEGNERIA ANTINCENDIO TARIFFA PROFESSIONALE INGEGNERIA ANTINCENDIO La presente tariffa individua le prestazioni che il professionista è chiamato a fornire : A per la richiesta del parere di conformità B per il rilascio del

Dettagli

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI E RELATIVE MISURE ADOTTATE PER L ELIMINAZIONE DELLE INTERFERENZE DERIVANTI DA ATTIVITÀ IN APPALTO E SUBAPPALTO

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI E RELATIVE MISURE ADOTTATE PER L ELIMINAZIONE DELLE INTERFERENZE DERIVANTI DA ATTIVITÀ IN APPALTO E SUBAPPALTO DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI E RELATIVE MISURE ADOTTATE PER L ELIMINAZIONE DELLE INTERFERENZE DERIVANTI DA ATTIVITÀ IN APPALTO E SUBAPPALTO (ai sensi dell articolo 26 del D.Lgs. 81/2008) Allegato

Dettagli

COMANDO PROVINCIALE VIGILI DEL FUOCO DI ROMA

COMANDO PROVINCIALE VIGILI DEL FUOCO DI ROMA COMANDO PROVINCIALE VIGILI DEL FUOCO DI ROMA LINEE GUIDA DI PREVENZIONE INCENDI DA APPLICARSI ALLE OFFICINE E LABORATORI INDIVIDUATI AI PUNTI 8 E 21 DELL ELENCO ALLEGATO AL D.M. 16.02.82. Punto 8) Officine

Dettagli

Oggetto: LETTERA DI PRESENTAZIONE ED ILLUSTRAZIONE REFERENZE NS. AZIENDA

Oggetto: LETTERA DI PRESENTAZIONE ED ILLUSTRAZIONE REFERENZE NS. AZIENDA Oggetto: LETTERA DI PRESENTAZIONE ED ILLUSTRAZIONE REFERENZE NS. AZIENDA Con la presente alleghiamo un breve profilo della ns. struttura societaria, confidando di potervi annoverare fra i ns. clienti,

Dettagli

Impianti di climatizzazione

Impianti di climatizzazione Corso di IPIANTI TECNICI per l EDILIZIAl Impianti di climatizzazione Prof. Paolo ZAZZINI Dipartimento INGEO Università G. D Annunzio Pescara www.lft.unich.it IPIANTI DI CLIATIZZAZIONE Impianti di climatizzazione

Dettagli

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con gestione remota tramite APP IT 01. Ecoenergia. Idee da installare

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con gestione remota tramite APP IT 01. Ecoenergia. Idee da installare ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con gestione remota tramite APP IT 01 Ecoenergia Idee da installare La pompa di calore Eco Hot Water TEMP La pompa di calore a basamento Eco Hot

Dettagli

NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco

NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco Ing. Marco Patruno Forum Prevenzione Incendi Milano : 1 ottobre 2014

Dettagli

Kit Domotici fai-da-te integrabili fra di loro, semplici da installare e da utilizzare.

Kit Domotici fai-da-te integrabili fra di loro, semplici da installare e da utilizzare. Per una casa più comoda, cura e intelligente, con un solo clic. Kit Domotici faidate integrabili fra di loro, semplici da installare e da utilizzare. www.easydo.it videosorveglianza, controllo carichi

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Comune di Frascati Provincia di Roma RELAZIONE TECNICA. Progetto per la realizzazione della rete fognante interna ai L.N.F. ed il

Comune di Frascati Provincia di Roma RELAZIONE TECNICA. Progetto per la realizzazione della rete fognante interna ai L.N.F. ed il Comune di Frascati Provincia di Roma pag. 1 RELAZIONE TECNICA OGGETTO: Progetto per la realizzazione della rete fognante interna ai L.N.F. ed il suo collegamento al collettore ACEA lungo Via Enrico Fermi.

Dettagli

ADVANCE Easy Moving. Il pellet diventa facile! Il primo SISTEMA COMPLETO per l alimentazione di caldaie a combustibile derivato da biomasse

ADVANCE Easy Moving. Il pellet diventa facile! Il primo SISTEMA COMPLETO per l alimentazione di caldaie a combustibile derivato da biomasse ADVANCE Easy Moving www.advanceeasymoving.com Il pellet diventa facile! Caldaia sempre alimentata... senza pensarci! Il primo SISTEMA COMPLETO per l alimentazione di caldaie a combustibile derivato da

Dettagli

Cos è una. pompa di calore?

Cos è una. pompa di calore? Cos è una pompa di calore? !? La pompa di calore aria/acqua La pompa di calore (PDC) aria-acqua è una macchina in grado di trasferire energia termica (calore) dall aria esterna all acqua dell impianto

Dettagli

Corso di energetica degli edifici. Impianti per il riscaldamento ambientale. Impianti di climatizzazione

Corso di energetica degli edifici. Impianti per il riscaldamento ambientale. Impianti di climatizzazione Corso di energetica degli edifici 1 Impianti di climatizzazione 2 Obiettivo di un impianto di climatizzazione destinato agli usi civili è quello di mantenere e realizzare, nel corso di tutto l anno ed

Dettagli

FAC SIMILE PER LA NOTIFICA AI SENSI ART.67 DEL D.LGS.R DEL 09/04/2008 N. 81

FAC SIMILE PER LA NOTIFICA AI SENSI ART.67 DEL D.LGS.R DEL 09/04/2008 N. 81 CARTA SEMPLICE FAC SIMILE PER LA NOTIFICA AI SENSI ART.67 DEL D.LGS.R DEL 09/04/2008 N. 81 ALL A.S.L. N. CN2 ALBA BRA DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE Servizio Prevenzione Sicurezza Ambienti di Lavoro Via Vida

Dettagli

LEGGE REGIONALE N. 15 DEL 15-03-1984 REGIONE CAMPANIA

LEGGE REGIONALE N. 15 DEL 15-03-1984 REGIONE CAMPANIA LEGGE REGIONALE N. 15 DEL 15-03-1984 REGIONE CAMPANIA

Dettagli

PAGLIARDINIASSOCIATI. SistemaVMF. Sistema Integrato VMF Tutta l idronica ai tuoi comandi

PAGLIARDINIASSOCIATI. SistemaVMF. Sistema Integrato VMF Tutta l idronica ai tuoi comandi PAGLIARDINIASSOCIATI * SistemaVMF Sistema Integrato VMF Tutta l idronica ai tuoi comandi Sommario VMF. Sistema Variable Multi Flow...3 Componenti principali del sistema VMF...5 Ventilconvettori con nuovi

Dettagli

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it izticket Il programma izticket permette la gestione delle chiamate di intervento tecnico. E un applicazione web, basata su un potente application server java, testata con i più diffusi browser (quali Firefox,

Dettagli

GESTIONE CENTRI DI COSTO

GESTIONE CENTRI DI COSTO GESTIONE CENTRI DI COSTO Basta attribuire un conto economico ad un solo centro di costo fisso, oppure ad un centro di costo generico che, a sua volta, ridistribuisce a percentuale fissa su altri centri

Dettagli

Attività soggette al controllo dei VV.F. nei condomini

Attività soggette al controllo dei VV.F. nei condomini Attività soggette al controllo dei VV.F. nei condomini Innocenzo Mastronardi, Ingegnere Civile, professionista antincendio, PhD student in S.O.L.I.P.P. XXVI Ciclo Politecnico di Bari INTRODUZIONE Con l

Dettagli

Centrali Serie ETR. Generazione tecnologica avanzata. elmospa.com Global Security Solutions

Centrali Serie ETR. Generazione tecnologica avanzata. elmospa.com Global Security Solutions Centrali Serie ETR Generazione tecnologica avanzata elmospa.com Global Security Solutions Massima integrazione Con il sistema ETR G2 EL.MO. lancia una nuova sfida nella gestione integrata di applicazioni

Dettagli

CODE-STAT 9.0 SOFTWARE PER REVISIONE DATI BROCHURE ILLUSTRATIVA

CODE-STAT 9.0 SOFTWARE PER REVISIONE DATI BROCHURE ILLUSTRATIVA CODE-STAT 9.0 SOFTWARE PER REVISIONE DATI BROCHURE ILLUSTRATIVA La più potente analisi retrospettiva dei dati relativi a un evento cardiaco. Prestazioni migliorate. Livello di assistenza più elevato. 1

Dettagli

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA E composta dalla sigla CE e, nel caso un Organismo Notificato debba intervenire nella fase del controllo della produzione, contiene anche il numero d identificazione

Dettagli

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione E-VISION Tempo Timer luci a microprocessore Manuale d uso e installazione ELOS E-VISION - Tempo Controllo Luci Acquario a Microprocessore. 1. Semplice da programmare 2. Gestisce sia lampade a led sia lampade

Dettagli

OGGI IL PRATO SI TAGLIA COSÌ

OGGI IL PRATO SI TAGLIA COSÌ ROBOT RASAERBA GARDENA R40Li OGGI IL PRATO SI TAGLIA COSÌ In completo relax! LASCIATE CHE LAVORI AL VOSTRO POSTO Il 98 % di chi ha comprato il Robot Rasaerba GARDENA lo raccomanderebbe.* Non dovrete più

Dettagli

IMPIANTI DI PRIMA PIOGGIA. Divisione Depurazione E DISSABBIATORI DEGRASSATORI VASCHE BIOLOGICHE TIPO IMHOFF VASCHE SETTICHE FANGHI ATTIVI IMPIANTI A

IMPIANTI DI PRIMA PIOGGIA. Divisione Depurazione E DISSABBIATORI DEGRASSATORI VASCHE BIOLOGICHE TIPO IMHOFF VASCHE SETTICHE FANGHI ATTIVI IMPIANTI A DI PRIMA PIOGGIA Divisione Depurazione 87 1. - TRATT TTAMENTO DELLE ACQUE IN ACCUMULO (DA 500 A 12.000 M 2 ) 2. IPC - TRATT TTAMENTO DELLE ACQUE DI PIOGGIA IN CONTINUO (DA 270 A 7.200 M 2 ) 88 Divisione

Dettagli

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE FACILITÀ TECNOLOGIA DISPONIBILITÀ ASSISTENZA D USO WI-FI IN 8 LINGUE TECNICA Collegamento

Dettagli

IMPIANTI ELETTRICI CIVILI

IMPIANTI ELETTRICI CIVILI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FIRENZE Facoltà di Architettura Corso di Fisica Tecnica Ambientale Prof. F. Sciurpi - Prof. S. Secchi A.A. A 2011-20122012 IMPIANTI ELETTRICI CIVILI Per. Ind. Luca Baglioni Dott.

Dettagli

Parametrizzazione, progettazione e visualizzazione con SIRIUS

Parametrizzazione, progettazione e visualizzazione con SIRIUS Parametrizzazione, progettazione e visualizzazione con SIRIUS /2 Introduzione /5 Soft Starter ES /8 Biblioteca di blocchi softstarter SIRIUS RW44 per SIMATIC PCS 7 /10 Motor Starter ES /1 Biblioteca di

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro.

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro. C Caldaia L'unità centrale scambiatore termico-bruciatore destinata a trasmettere all'acqua il calore prodotto dalla combustione. v. Camera di combustione, Centrali termiche, Efficienza di un impianto

Dettagli

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO In collaborazione con Sistema FAR ECHO 1 Sistema FAR ECHO Gestione intelligente delle informazioni energetiche di un edificio Tecnologie innovative e metodi di misura, contabilizzazione, monitoraggio e

Dettagli

Guida alla corretta applicazione della normativa sull abbattimento delle barriere architettoniche

Guida alla corretta applicazione della normativa sull abbattimento delle barriere architettoniche Comune di Parma Guida alla corretta applicazione della normativa sull abbattimento delle barriere architettoniche A vent anni dall entrata in vigore della più importante legge sull abbattimento delle barriere

Dettagli

Progettazione di sistemi Embedded

Progettazione di sistemi Embedded Progettazione di sistemi Embedded Corso introduttivo di progettazione di sistemi embedded A.S. 2013/2014 proff. Nicola Masarone e Stefano Salvatori Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI (Emanato con D.R. n. 57 del 21 gennaio 2015) INDICE Pag. Art. 1 - Oggetto 2 Art. 2 - Procedura

Dettagli

ZEUS Superior kw 1 CARATTERISTICHE. Pensili con boiler

ZEUS Superior kw 1 CARATTERISTICHE. Pensili con boiler 1 CARATTERISTICHE ZEUS Superior kw Pensili con boiler Nuova gamma di caldaie pensili a camera stagna e tiraggio forzato con bollitore in acciaio inox da 60 litri disponibili in tre versioni con potenza

Dettagli

Domanda di autorizzazione allo scarico in corpo ricettore diverso dalla fognatura. .Sottoscritt.. nato a... il. residente/ con sede a... Via.. n..

Domanda di autorizzazione allo scarico in corpo ricettore diverso dalla fognatura. .Sottoscritt.. nato a... il. residente/ con sede a... Via.. n.. DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO DI ACQUE REFLUE DOMESTICHE CHE NON RECAPITANO NELLA RETE FOGNARIA (La domanda dovrà essere compilata su carta legale o resa legale). Al Signor Sindaco del Comune

Dettagli

APPROFONDIMENTI SUGLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO

APPROFONDIMENTI SUGLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO APPENDICE 2 APPROFONDIMENTI SUGLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO ( a cura Ing. Emiliano Bronzino) CALCOLO DEI CARICHI TERMICI A titolo di esempio verrà presentato il calcolo automatico dei carichi termici

Dettagli

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno.

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. UPPLEVA Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. 5 anni di GARANZIA INCLUSA NEL PREZZO I televisori, i sistemi audio e gli occhiali 3D UPPLEVA sono garantiti 5 anni. Per saperne

Dettagli

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio 2 Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Il vostro sistema per la comunicazione al pubblico di facile

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli