SERVIZIO DI GLOBAL SERVICE MANUTENTIVO per OPERE EDILI e IMPIANTI TECNOLOGICI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SERVIZIO DI GLOBAL SERVICE MANUTENTIVO per OPERE EDILI e IMPIANTI TECNOLOGICI"

Transcript

1 AIRGEST S.P.A. SOCIETÀ DI GESTIONE DELL AEROPORTO CIVILE DI TRAPANI BIRGI SERVIZIO DI GLOBAL SERVICE MANUTENTIVO per OPERE EDILI e IMPIANTI TECNOLOGICI ALLEGATO D1: ELENCO UBICAZIONI E TIPOLOGIA DI IMPIANTI TECNOLOGICI

2 Si riporta di seguito un elenco, non esaustivo, delle tipologie di impianti tecnologici oggetto dell appalto e della loro ubicazione nelle aree oggetto di interesse all interno dell Aeroporto Vincenzo Florio di Trapani-Birgi. EDIFICIO AEROSTAZIONE (Terminal) L edificio consta di un piano interrato, piano terra, primo piano e copertura. Nel piano interrato sono ubicate la centrale termica, le cabine e i generatori elettrici. Impianti termici e di UTA, gruppi frigo, caldaia, bollitori, vasi di espansione, condizionamento elettropompe di ricircolo e ad immersione, apparecchiature di pertinenza per la distribuzione dei fluidi termovettori, organi di regolazione, rete di distribuzione dei fluidi termovettori e canali aeraulici. Impianti idrico-sanitari Servizi igienici e apparecchi di pertinenza, impianti di distribuzione acqua calda e fredda, rete di scarico delle acque reflue. Impianto antincendio Rete di distribuzione idrica antincendio, impianto di estinzione fissa e mobile, impianto di rilevazione e segnalazione allarmi, evacuatori di fumo e calore, segnalazioni e illuminazioni di emergenza, porte REI. Impianti di trattamento Addolcitore. delle acque Impianti elettrici Cabine di ricezione-trasformazione, quadri elettrici generali MT/BT e di zona, trasformatori MT/BT, apparecchiature e sistemi di protezione elettrica, gruppi elettrogeni, quadri tecnologici, impianto di messa a terra e di protezione dalle scariche atmosferiche, gruppi di continuità, reti di distribuzione dell energia elettrica. Impianto di illuminazione Impianto di illuminazione generale e di emergenza, impianti di illuminazione con sensori di presenza. Sistemi di sicurezza, Postazioni per il controllo dell accesso e della sicurezza in aeroporto controllo degli accessi (metal detector, postazioni ispezione video), centraline di gestione. Impianti e organi di Ascensori, montacarichi, scale mobili. sollevamento Servizio di Global Service Manutentivo per Opere Edili e Impianti Tecnologici Pag 1 Allegato D1 Elenco Ubicazioni e tipologia di impianti tecnologici

3 EDIFICIO BHS (Baggage Handling System) L edificio, adiacente al piano terra dell edificio aerostazione, è una tensostruttura all interno della quale avvengono le operazioni inerenti alla gestione dei bagagli. Impianto di Ventilatori di aspirazione. areazione Impianto Rete di distribuzione idrica antincendio, impianto di estinzione fissa e antincendio mobile, impianto di rilevazione e segnalazione allarmi. Impianti elettrici Rete di distribuzione energia elettrica, quadri elettrici e apparecchiature di protezione. Impianto di Impianto di illuminazione generale e di emergenza. illuminazione EDIFICIO RICOVERO MEZZI DI RAMPA Edificio ad unico piano, situato nelle adiacenze dell aerostazione. Vi sono ubicati locali per gli addetti alla manutenzione, officina meccanica e pensilina per il ricovero dei mezzi di rampa. Impianti termici e di Sistemi di condizionamento monosplit a pompa di calore. condizionamento Impianti idrico-sanitari Servizi igienici e apparecchi di pertinenza, scaldabagno elettrico, impianto di distribuzione acqua calda e fredda, rete di scarico delle acque reflue. Impianto antincendio Rete di distribuzione idrica antincendio, impianto di estinzione fissa e mobile, impianto di rilevazione e segnalazione allarmi. Impianti elettrici Quadri elettrici e rete di distribuzione. Impianto di illuminazione Impianto di illuminazione generale e di emergenza EDIFICIO CROCE ROSSA L edificio è adiacente e comunicante con l aerostazione (terminal) ed ospita i locali del presidio medico. Impianti termici e di Canali aeraulici e organi di pertinenza. condizionamento Impianti idrico-sanitari Servizi igienici e apparecchi di pertinenza, impianto di distribuzione Servizio di Global Service Manutentivo per Opere Edili e Impianti Tecnologici Pag. 2 Allegato D Elenco Ubicazioni e tipologia di Impianti Tecnologici

4 Impianto antincendio Impianti elettrici Impianto di illuminazione acqua calda e fredda, rete di scarico delle acque reflue e organi di pertinenza. Rete di distribuzione idrica antincendio, impianto di estinzione fissa e mobile, impianto di rilevazione e segnalazione allarmi. Quadri elettrici e apparecchiature di protezione, rete di distribuzione. Impianto di illuminazione generale e di emergenza. DEPURATORE Il depuratore è costituito da un locale tecnico e dalle vasche di raccolta e trattamento delle acque. Impianti di trattamento Elettropompe, condotte e sistemi di scarico per le acque reflue, delle acque vasche di raccolta e trattamento con organi di pertinenza, letto di essiccamento fanghi, strumenti di misura. Impianti elettrici Quadro elettrico, rete di distribuzione. Impianto di illuminazione Impianto di illuminazione generale e di emergenza. RISERVA IDRICA La riserva idrica è costituita da un serbatoio di accumulo e da un locale tecnico in cui sono installati gli apparati di pertinenza (quadri elettrici, elettropompe, etc). Impianto idrico Elettropompe di sollevamento, di circolazione e di emergenza, autoclave, cisterne, sistemi di misura del livello idrico, rete di adduzione idrica. Impianti elettrici Rete di distribuzione, quadri elettrici. Impianto di illuminazione Illuminazione generale. EDIFICIO EX CABINA ELETTRICA L edificio, ad un solo piano fuori terra, è adiacente alla aerostazione, è attualmente inutilizzato AREA PARCHEGGIO AUTO E VIABILITA CONNESSA Le aree parcheggio sono ubicate immediatamente all esterno dell aerostazione. Impianto antincendio Rete di distribuzione idrica antincendio, idranti per allaccio Servizio di Global Service Manutentivo per Opere Edili e Impianti Tecnologici Pag. 3 Allegato D Elenco Ubicazioni e tipologia di Impianti Tecnologici

5 Impianti elettrici Impianto di illuminazione motopompa VVF Rete di distribuzione elettrica. Impianto di illuminazione esterna. AREE AIRSIDE Le aree airside sono ubicate all interno della recinzione aeroportuale. Impianti elettrici Rete di distribuzione elettrica. Impianto di illuminazione Torri porta faro Impianto di illuminazione luci di bordo taxi way/apron Impianto di illuminazione viabilità airside Impianto antincendio Rete di distribuzione idrica antincendio, idranti per allaccio motopompa VVF Pavimentazioni flessibili e rigide AREE LANDSIDE Le aree landside sono ubicate all esterno della recinzione aeroportuale. Impianti elettrici Impianto di illuminazione Impianto antincendio Pavimentazione viabilità Rete di distribuzione elettrica. Torri porta faro Impianto di illuminazione esterna Impianto di illuminazione viabilità landside Rete di distribuzione idrica antincendio, idranti per allaccio motopompa VVF Servizio di Global Service Manutentivo per Opere Edili e Impianti Tecnologici Pag. 4 Allegato D Elenco Ubicazioni e tipologia di Impianti Tecnologici

6 AIRGEST S.P.A. SOCIETÀ DI GESTIONE DELL AEROPORTO CIVILE DI TRAPANI BIRGI SERVIZIO DI GLOBAL SERVICE MANUTENTIVO per OPERE EDILI e IMPIANTI TECNOLOGICI ALLEGATO D2: ELENCO UBICAZIONI E TIPOLOGIA DI IMPIANTI BHS PARTENZE E NASTRI TRASPORTATORI ARRIVI

7 Si riporta di seguito elenco delle tipologie di impianti tecnologici oggetto di contrattualizzazione e della loro ubicazione nelle aree di interesse all interno dell Aeroporto Vincenzo Florio di Trapani - Birgi. EDIFICIO AEROSTAZIONE (Terminal) L edificio consta di un piano interrato, piano terra, primo piano e copertura. L edificio consta anche degli impianti del BHS e dei nastri trasportatori. Impianti BHS (Baggage Handling System) Nastri trasportatori e accessori di pertinenza EDIFICIO BHS (Baggage Handling System) L edificio, adiacente al piano terra dell edificio aerostazione, è una tensostruttura all interno della quale avvengono le operazioni inerenti alla gestione dei bagagli. Consta di innumerevoli impianti tra i quali anche gli impianti BHS. Impianti BHS (Baggage Handling System) Nastri trasportatori, carrelli e organi meccanici pertinenti alle operazioni di smistamento bagagli Servizio di Global Service Manutentivo per Opere Edili e Impianti Tecnologici Pag. 1 Allegato D2 Elenco Ubicazioni e tipologia di Impianti BHS Partenze e Nastri Trasportatori Arrivi

8 AIRGEST S.P.A. SOCIETÀ DI GESTIONE DELL AEROPORTO CIVILE DI TRAPANI BIRGI SERVIZIO DI GLOBAL SERVICE MANUTENTIVO per OPERE EDILI e IMPIANTI TECNOLOGICI ALLEGATO D3: ELENCO UBICAZIONI E TIPOLOGIA DI IMPIANTI PARCHEGGI AUTOMATICI

9 Si riporta di seguito un elenco, non esaustivo, delle tipologie di impianti tecnologici oggetto dell appalto e della loro ubicazione nelle aree oggetto di interesse all interno dell Aeroporto Vincenzo Florio di Trapani Birgi: - PARCHEGGIO P1 (sosta lunga); - PARCHEGGIO P2 (ex sosta breve, oggi dedicato ai RENT A CAR); - PARCHEGGIO RENT A CAR; - PARCHEGGIO DIPENDENTI AIRGEST; - PARCHEGGIO OPERATORI. AREA PARCHEGGIO AUTO E VIABILITA CONNESSA Le aree parcheggio sono ubicate immediatamente all esterno dell aerostazione. Constano di innumerevoli impianti tra i quali anche il sistema di automazione parcheggio. 1) Parcheggio P1 Sosta Lunga: N 3 Stazioni di entrata per utenti orari abbonati, ciascuna costituita da: N 1 BARRIERA P 130 N 2 SPIRE induttive N 2 UNITA automatiche di entrata Orion PE complete di gestione carte di credito N 1 LETTORE PROXI NORTECH SHORT RANGE N 2 Stazioni di uscita per utenti orari e/o abbonati, ciascuna costituita da: Sistemi di automazione degli accessi ai parcheggi N 1 BARRIERA P 110 N 2 SPIRE induttive N 1 UNITA automatica di uscita Orion PA completa di gestione carte di credito N 1 LETTORE PROXI NORTECH SHORT RANGE 2) Parcheggio P2 (ex sosta breve, oggi dedicato ai RENT A CAR) N 1 Stazioni di entrata per utenti orari abbonati, ciascuna costituita da: N 1 BARRIERA P 130 N 2 SPIRE induttive N 2 UNITA automatiche di entrata Orion PE complete di gestione carte di credito N 1 LETTORE PROXI NORTECH SHORT RANGE N 1 Stazioni di uscita per utenti orari e/o abbonati, ciascuna costituita da: N 1 BARRIERA P 110 N 2 SPIRE induttive Servizio di Global Service Manutentivo per Opere Edili e Impianti Tecnologici Pag. 1 Allegato D3 Elenco Ubicazioni e tipologia di impianti Parcheggi Automatici

10 N 1 UNITA automatica di uscita Orion PA completa di gestione carte di credito N 1 LETTORE PROXI NORTECH SHORT RANGE 3) Parcheggio Operatori Aeroportuali: N 2 Stazioni di ingresso/uscita solo per abbonati, costituite da: N 2 BARRIERA P 110 N 2 LETTORI PROXI NORTECH SHORT RANGE N 2 SPIRE induttive N 1 ZLC Lane controller 4) Parcheggio Dipendenti Airgest: Composto da due barriere automatiche ed accessori 5) Parcheggio Rent a Car: Composto da due barriere automatiche ed accessori 6) Casse: N 1 Cassa di pagamento presidiata da cassiera, costituita da: N 1 CASSA MANUALE di pagamento tipo Orion PH completa di gestione carte di credito costituita da: Lettore/codificatore UCD con stampante termica, versione da tavolo Visualizzatore di tariffe per il cliente Software e licenza FC3.0 per interfacciamento a monitor della stazione di lavoro Work Station. Stampante e ricevute tipo DPT282 N 3 stazioni per il pagamento automatico monete e banconote, ciascuna costituita da: N 1 CASSA AUTOMATICA tipo Orion PK-CRCU05 completa di gestione carte di credito: Lettore/codificatore UCD con stampante termica. Display VFD con indicazione delle operazioni da eseguire e l importo da pagare; Selettore di monete Sistema trattamento banconote Servizio di Global Service Manutentivo per Opere Edili e Impianti Tecnologici Pag. 2 Allegato D Elenco Ubicazioni e tipologia di impianti Parcheggi Automatici

11 Rendiresto monete (hopper) Lettori proxi Nortech Short range 7) Sistema citofonico costituito da: N 1 Centrale interfonica per il collegamento audio dell operatore di cassa con tutte le apparecchiature periferiche di entrate/ uscite / casse automatiche per assistenza clienti. 8) N 2 Pannelli indicatori P e LIBERO/COMPLETO 9) N 1 Server e apparati di gestione e supervisione ZMS così composta: Personal Computer HP dc /100 CMT, P4/2,8 Ghz RAM 1Gb HD 80 Gb DVD/CD-RW LAN -2xRS232-4xUSB Scheda Moxa C P 132 2xRS485 Modem Analogico Monitor CRT 17 - Tastiera Mouse Windows 2000 Microsoft SQL 2000 Server Microsoft Access Timbuktu Pro remote software ZMS base system ZMS Credi Park ZMS Admin Pro ZMS Proxi-Pass Software per: Configurazione del sistema a password di identificazione per i vari livelli Conteggi di occupazione Gestione abbonati Gestione allarmi Controlli a distanza Servizio di Global Service Manutentivo per Opere Edili e Impianti Tecnologici Pag. 3 Allegato D Elenco Ubicazioni e tipologia di impianti Parcheggi Automatici

12 Statistiche incassi e rapporti finanziari Programmazione tariffe e dati clienti Funzioni di servizio ecc. Software elaborato per configurazione del sistema, tariffe di pagamento ecc Servizio di Global Service Manutentivo per Opere Edili e Impianti Tecnologici Pag. 4 Allegato D Elenco Ubicazioni e tipologia di impianti Parcheggi Automatici

13 AIRGEST S.P.A. SOCIETÀ DI GESTIONE DELL AEROPORTO CIVILE DI TRAPANI BIRGI SERVIZIO DI GLOBAL SERVICE MANUTENTIVO per OPERE EDILI e IMPIANTI TECNOLOGICI ALLEGATO D4: ELENCO UBICAZIONI E TIPOLOGIA DI APPARATI INFORMATICI E IMPIANTI DI SICUREZZA E VIDEOSORVEGLIANZA

14 Si riporta di seguito un elenco, non esaustivo, delle tipologie di impianti tecnologici oggetto dell appalto e della loro ubicazione nelle aree oggetto di interesse all interno dell Aeroporto Vincenzo Florio di Trapani - Birgi. EDIFICIO AEROSTAZIONE (Terminal) L edificio consta di un piano interrato, piano terra, primo piano e copertura. Sistema IT Impianto fonia e dati, sistemi centrali (server, armadi rack, ecc), sistemi periferici (pc-desktop, notebook, stampanti, ecc), impianto di diffusione sonora. Impianti di Sicurezza e Sistema di videosorveglianza, telecamere, rete TVCC, Videosorveglianza, Antintrusione, sistema antintrusione con allarmi, centraline di gestione. TVCC, Saracinesche e Software di Gestione Annessi EDIFICIO BHS (Baggage Handling System) L edificio, adiacente al piano terra dell edificio aerostazione, è una tensostruttura all interno della quale avvengono le operazioni inerenti alla gestione dei bagagli. Sistema IT Impianto fonia e dati, sistemi periferici (pc-desktop, notebook, stampanti, ecc) Impianti di Sicurezza e Telecamere per la videosorveglianza, rete TVCC. Videosorveglianza, Antintrusione, TVCC, Saracinesche e Software di Gestione Annessi EDIFICIO RICOVERO MEZZI DI RAMPA Edificio ad unico piano, situato nelle adiacenze dell aerostazione. Vi sono ubicati locali per gli addetti alla manutenzione, officina meccanica e pensilina per il ricovero dei mezzi di rampa. Sistema IT Impianto fonia e dati, sistemi periferici (pc-desktop, notebook, stampanti, ecc) Impianti di Sicurezza e Videosorveglianza, Telecamere per la videosorveglianza, rete TVCC. Antintrusione, TVCC, Saracinesche e Software di Gestione Annessi Servizio di Global Service Manutentivo per Opere Edili e Impianti Tecnologici Pag 1 Allegato D Elenco Ubicazioni e tipologia di Apparati informatici e Impianti di sicurezza e Videosorveglianza

15 EDIFICIO CROCE ROSSA L edificio è adiacente e comunicante con l aerostazione (terminal) ed ospita i locali del presidio medico. Sistema IT Impianto fonia e dati Impianti di Sicurezza e Telecamere per la videosorveglianza, rete TVCC. Videosorveglianza, Antintrusione, TVCC, Saracinesche e Software di Gestione Annessi AREA PARCHEGGIO AUTO E VIBILITA CONNESSA Le aree parcheggio sono ubicate immediatamente all esterno dell aerostazione. Impianti di Sicurezza e Telecamere per la videosorveglianza, rete TVCC. Videosorveglianza, Antintrusione, TVCC, Saracinesche e Software di Gestione Annessi AREE AIRSIDE Le aree airside sono ubicate all interno della recinzione aeroportuale. Impianti di Sicurezza e Telecamere, rete TVCC, sistema antintrusione con Videosorveglianza, Antintrusione, TVCC, allarmi, centraline di gestione. Saracinesche e Software di Gestione Annessi AREE LANDSIDE Le aree landside sono ubicate all esterno della recinzione aeroportuale. Impianti di Sicurezza e Videosorveglianza, Antintrusione, TVCC, Saracinesche e Software di Gestione Annessi Telecamere, rete TVCC, sistema antintrusione con allarmi, centraline di gestione. Servizio di Global Service Manutentivo per Opere Edili ed Impianti Tecnologici Pag. 2 Allegato D4 Elenco Ubicazioni e tipologia di Apparati informatici ed Impianti di sicurezza e Videosorveglianza

16 AIRGEST S.P.A. SOCIETÀ DI GESTIONE DELL AEROPORTO CIVILE DI TRAPANI BIRGI SERVIZIO DI GLOBAL SERVICE MANUTENTIVO per OPERE EDILI e IMPIANTI TECNOLOGICI ALLEGATO D5: ELENCO UBICAZIONI E TIPOLOGIA DI APPARATI RADIOGENI E PORTALI METAL DETECTOR

17 Si riporta di seguito l elenco delle apparecchiature e/o dispositivi utilizzati per i controlli di sicurezza, oggetto dell appalto, catalogati secondo la loro ubicazione nelle aree oggetto di interesse all interno dell Aeroporto Vincenzo Florio di Trapani Birgi: LOCATION TIPO MODELLO SERIAL NUMBER CASA PRODUTTRICE Varchi passeggeri Varco Staff BHS Varco carraio Portale fisso metal detector (WTMD) Analizzatore calzature (SAMD) Apparecchiature radioscopiche convenzionali Portale fisso metal detector (WTMD) Apparecchiature radioscopiche convenzionali Apparecchiatura radioscopica (EU Standard 2) Apparecchiature radioscopiche convenzionali 02PN20/PTZ HIPE/PTZ CEIA CEIA FEP ME GILARDONI PMD2/EWZ CEIA FEP ME GILARDONI VIS 108 HR VH2004 L3 COMMUNICATIONS FEP ME GILARDONI Servizio di Global Service Manutentivo per Opere Edili e Impianti Tecnologici Pag. 1 Allegato D5 Elenco Ubicazioni e Tipologia di Apparati Radiogeni e Portali Metal Detector

ALLEGATO - C ATTIVITA' DI CONDUZIONE IMPIANTI

ALLEGATO - C ATTIVITA' DI CONDUZIONE IMPIANTI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DELLA GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA CONDUZIONE E DELLA MANUTENZIONE DEL MAXXI - MUSEO NAZIONALE DELLE ARTI DEL XXI SECOLO ALLEGATO - C Generatore di acqua

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO PRESTAZIONALE

CAPITOLATO TECNICO PRESTAZIONALE Soc. di Gestione Aeroporto Civile di Trapani Birgi SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DEGLI IMPIANTI TECNOLOGICI ED ELETTRICI RELATIVO ALL AEROPORTO CIVILE V. FLORIO DI TRAPANI BIRGI -

Dettagli

CLIMATIZZAZIONE Centrale termica Centrale frigorifera Centrale trattamento aria CED e locali tecnici Altri uffici

CLIMATIZZAZIONE Centrale termica Centrale frigorifera Centrale trattamento aria CED e locali tecnici Altri uffici SUBALLEGATO 5 SEDE: Torino, Corso Ciriè 18 DATI DI CONSISTENZA IMPIANTISTICA CLIMATIZZAZIONE Impianti centralizzati Impianti autonomi Centrale termica Centrale frigorifera Centrale trattamento aria CED

Dettagli

I PROCESSI MANUTENTIVI IN AEROPORTO

I PROCESSI MANUTENTIVI IN AEROPORTO MaintenanceStories 2013 Kilometro Rosso 13 Novembre 2013 I PROCESSI MANUTENTIVI IN AEROPORTO Ing. Felice Cottino Presidente dell Osservatorio sulle attività di Manutenzione degli Aeroporti INDICE Premessa

Dettagli

GESTIONE AUTOMATICA PARCHEGGI

GESTIONE AUTOMATICA PARCHEGGI GESTIONE AUTOMATICA PARCHEGGI Il sistema di parcheggio automatico consente di automatizzare tutte quelle operazioni di gestione (bigliettazione, controllo dei posti liberi/occupati, esazione etc.) normalmente

Dettagli

SISTEMA COMPLETO PER PARCHEGGI A PAGAMENTO

SISTEMA COMPLETO PER PARCHEGGI A PAGAMENTO SISTEMA COMPLETO PER PARCHEGGI A PAGAMENTO Lo stato dell arte, il futuro già presente dei sistemi parcheggio: Came presenta PS ONE, l innovativa soluzione con tecnologia web-based per parcheggi a pagamento,

Dettagli

TIPOLOGIE IMPIANTISTICHE

TIPOLOGIE IMPIANTISTICHE TIPOLOGIE IMPIANTISTICHE La scelta della tipologia impiantistica varia a seconda della destinazione d uso: EDILIZIA CIVILE: Classe Esempi 1 Locali per la residenza Alloggi ad uso privato 2 Locali per il

Dettagli

Contesto operativo aeroportuale Conformità delle infrastrutture e procedure operative alle norme tecniche ed alle norme di Sicurezza

Contesto operativo aeroportuale Conformità delle infrastrutture e procedure operative alle norme tecniche ed alle norme di Sicurezza Contesto operativo aeroportuale Conformità delle infrastrutture e procedure operative alle norme tecniche ed alle norme di Sicurezza SOGAER AEROPORTO di CAGLIARI - ELMAS Ing. Mario Orrù Direttore Infrastrutture

Dettagli

RELAZIONE IMPIANTO IDRICO SANITARIO

RELAZIONE IMPIANTO IDRICO SANITARIO INDICE 1- GENERALITA...2 2- RETI DI ADDUZIONE DELL ACQUA...3 3- RETI DI SCARICO SERVIZI IGIENICI...5 4- IMPIANO IDRICO ANTINCENDIO...6 5- RETI DI IDRANTI...6 6- IMPIANTI FISSI DI RILEVAZIONE INCENDI...7

Dettagli

CENTRALE DI RIVELAZIONE "1" (EDIFICIO "B", PIASTRA)

CENTRALE DI RIVELAZIONE 1 (EDIFICIO B, PIASTRA) SISTEMA DI SUPERVISIONE ED APPARATI DI REGOLAZIONE - CARTA PUNTI RIVELAZIONE INCENDI DESCRIZIONE DI AI DO AO SERIALE LOTTO CENTRALE DI RIVELAZIONE "1" (EDIFICIO "B", PIASTRA) SALA CONFERENZE (LOOP 1) 2

Dettagli

Controllo integrato in tempo reale di impianti tecnologici URMET IS IN YOUR LIFE

Controllo integrato in tempo reale di impianti tecnologici URMET IS IN YOUR LIFE Controllo integrato in tempo reale di impianti tecnologici URMET IS IN YOUR LIFE SISTEMA DI GESTIONE IMPIANTI DI SICUREZZA OLTRE LA SICUREZZA DEL SINGOLO LUOGO, VERSO IL CONTROLLO INTEGRATO DEGLI ASSET

Dettagli

Università degli Studi di Parma Dipartimento di Fisica http://www.fis.unipr.it. La sicurezza aziendale a 360 La sicurezza periferica e ambientale

Università degli Studi di Parma Dipartimento di Fisica http://www.fis.unipr.it. La sicurezza aziendale a 360 La sicurezza periferica e ambientale Università degli Studi di Parma Dipartimento di Fisica http://www.fis.unipr.it La sicurezza aziendale a 360 La sicurezza periferica e ambientale Cesare Chiodelli http://www.eleusysgroup.com La sicurezza

Dettagli

G E S A P. è la soluzione!...panoramica dei moduli opzionali disponibili per il sistema.

G E S A P. è la soluzione!...panoramica dei moduli opzionali disponibili per il sistema. 11111111110000 Voglio essere LIBERO di poter configurare il mio sistema come voglio. G E S A P è la soluzione!...panoramica dei moduli opzionali disponibili per il sistema. Desidero un SISTEMA che mi consenta

Dettagli

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI RELATIVI ALLE STRUTTURE. (Allegato al DVR dell Azienda DSU Toscana) RESIDENZA NETTUNO PISA

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI RELATIVI ALLE STRUTTURE. (Allegato al DVR dell Azienda DSU Toscana) RESIDENZA NETTUNO PISA Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI RELATIVI ALLE STRUTTURE (Allegato al DVR dell Azienda DSU Toscana) RESIDENZA NETTUNO PISA 1

Dettagli

Specifiche caratteristiche richieste

Specifiche caratteristiche richieste Specifiche caratteristiche richieste TERMINI DI CONSEGNA L immobile dovrà essere consegnato entro il 1/12/2013. Il canone di locazione verrà in ogni caso corrisposto a far data dal primo giorno del mese

Dettagli

RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA

RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA COMUNE DI MILANO Settore Edilizia Scolastica GRUPPO 4 - ZONA 6 - SCUOLA N 5267-25/8 -------- RELAZIONE DESCRITTIVA DELLE OPERE DA REALIZZARE PER L ADEGUAMENTO DELL IMPIANTO ANTINCENDIO PRESSO LA SCUOLA

Dettagli

DANCOM s.r.l. Soluzioni Video Intelligenti

DANCOM s.r.l. Soluzioni Video Intelligenti Pagina 1 di 7 Soluzioni Video Intelligenti Le soluzioni video intelligenti aggiungono ai sistemi di videosorveglianza la caratteristica di essere attivi, cioè la capacità di elaborare le immagini in tempo-reale

Dettagli

Sistemi di automazione e controllo di processo

Sistemi di automazione e controllo di processo Sistemi di automazione e controllo di processo Profilo dell azienda S o l u z i o n i i n d u s t r i a l i La società INDAS d.o.o., ubicata a Novi Sad, capoluogo della regione della Vojvodina, è una delle

Dettagli

QUESITI PROVINCIA DI VERONA

QUESITI PROVINCIA DI VERONA PROVINCIA DI VERONA QUESITI Procedura aperta del 5 maggio 2011, ore 9.30, per l'affidamento dell opera pubblica denominata Palazzo Scaligero Interventi vari finalizzati al restauro, alla manutenzione straordinaria

Dettagli

REGIONE SICILIA. Azienda Ospedaliera di Rilievo Nazionale e di Alta Specializzazione. Civico - Di Cristina - Benfratelli. Piazza Nicola Leotta, 4

REGIONE SICILIA. Azienda Ospedaliera di Rilievo Nazionale e di Alta Specializzazione. Civico - Di Cristina - Benfratelli. Piazza Nicola Leotta, 4 REGIONE SICILIA Azienda Ospedaliera di Rilievo Nazionale e di Alta Specializzazione Civico - Di Cristina - Benfratelli Piazza Nicola Leotta, 4 90127 PALERMO PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE

Dettagli

!!" :!:(#:# . 0'&(( 1 !!!" ! "!!! ! " ; %< 3 & 3 4 3 =3 & !!!" , $% -&.( *&-/ )*&0) 1 $%.&.( (&-# (&*( -/&-+

!! :!:(#:# . 0'&(( 1 !!! ! !!! !  ; %< 3 & 3 4 3 =3 & !!! , $% -&.( *&-/ )*&0) 1 $%.&.( (&-# (&*( -/&-+ !!" :!:(#:# ; %< 3 & 3 4 3 =3 & )&3;%44 # $% #&'( )&*( '&+', $% -&.( *&-/ )*&0) 1 $%.&.( (&-# (&*( -/&-+! "!!! #.&/+! "!! (&((! " (&(( %#'567#(586./&'(5!" "9 2!!,3 (&)(.0&#) +&#-,143 (&((.'&#* (&((,3 (&.(..&0#

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA Prot. n. 15713 Titolo IX Classe 3 Fascicolo 31-2013 Allegati 1 Ai Direttori di struttura Ai Dirigenti Ai Segretari Amministrativi di dipartimento Agli Addetti Locali alla Sicurezza Pavia, 23/04/2013 p.c.

Dettagli

PIANO PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE RESIDENZA DE NICOLA SIENA

PIANO PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE RESIDENZA DE NICOLA SIENA Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana PIANO PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE RESIDENZA DE NICOLA SIENA 1 STRUTTURA SEDE RESIDENZA DE NICOLA Via De Nicola, 9 SIENA tel

Dettagli

Specifiche caratteristiche richieste

Specifiche caratteristiche richieste Specifiche caratteristiche richieste TERMINI DI CONSEGNA L immobile dovrà essere consegnato entro il 1/12/2013. Il canone di locazione verrà, in ogni caso, corrisposto a far data dal primo giorno del mese

Dettagli

Palazzo di Giustizia "Bruno Caccia" di Torino LISTA DELLE VOCI DI PREZZO PIU' SIGNIFICATIVE

Palazzo di Giustizia Bruno Caccia di Torino LISTA DELLE VOCI DI PREZZO PIU' SIGNIFICATIVE Città di Torino Settore Grandi Opere Edilizie Palazzo di Giustizia "Bruno Caccia" di Torino Opere di completamento per la sicurezza passiva Progetto definitivo LISTA DELLE VOCI DI PREZZO PIU' SIGNIFICATIVE

Dettagli

1. PREMESSA 2. DESCRIZIONE GENERALE DELL INTERVENTO 3. FINALITA DELL INTERVENTO 4. IDENTIFICAZIONE DELL INTERVENTO 5. OPERE IMPIANTISTICHE

1. PREMESSA 2. DESCRIZIONE GENERALE DELL INTERVENTO 3. FINALITA DELL INTERVENTO 4. IDENTIFICAZIONE DELL INTERVENTO 5. OPERE IMPIANTISTICHE 1. PREMESSA 2. DESCRIZIONE GENERALE DELL INTERVENTO 3. FINALITA DELL INTERVENTO 4. IDENTIFICAZIONE DELL INTERVENTO 5. OPERE IMPIANTISTICHE 1. PREMESSA L intervento è da realizzare su un edificio esistente

Dettagli

Cliente finale: Multinazionale Farmaceutica

Cliente finale: Multinazionale Farmaceutica Waste Water Treatment Cliente finale: Multinazionale Farmaceutica Finalità del progetto: realizzare la supervisione e il controllo del Trattamento Acque Reflue, impianto di depurazione acqua. Il sistema

Dettagli

La telegestione. a distanza degli impianti

La telegestione. a distanza degli impianti La telegestione L o s t r u m e n t o o t t i m a l e p e r i l c o n t r o l l o e l a g e s t i o n e a distanza degli impianti Campi di applicazione Acqua potabile Controllo e gestione di tutti gli

Dettagli

Controllo degli Accessi

Controllo degli Accessi Controllo degli Accessi Sistema all avanguardia che consente il controllo di varchi e porte, attraverso terminali e software adatti ad ogni singola esigenza. Controllo Accessi Garanzia di sicurezza di

Dettagli

! " #$%&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&& #'%&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&

!  #$%&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&& #'%&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&& SOCIETA DI GESTIONE AEROPORTUALE AEROPORTO INTERNAZIONALE DELL UMBRIA SAN FRANCESCO D ASSISI! " #$%&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&& #'%&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&& #$ $)#)$$!" # euro a) Importo fornitura e posa in opera

Dettagli

PIANO PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE RESIDENZA UNIVERSITARIA E MENSA CALAMANDREI FIRENZE

PIANO PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE RESIDENZA UNIVERSITARIA E MENSA CALAMANDREI FIRENZE Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana PIANO PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE RESIDENZA UNIVERSITARIA E MENSA CALAMANDREI 1 STRUTTURA RESIDENZA UNIVERSITARIA CALAMANDREI

Dettagli

PIANO PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE. Residenza Universitaria. Diop Mor Samb Modou FIRENZE

PIANO PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE. Residenza Universitaria. Diop Mor Samb Modou FIRENZE Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana PIANO PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE Residenza Universitaria Diop Mor Samb Modou FIRENZE 1 STRUTTURA SEDE Residenza Universitaria

Dettagli

TEL 030-3366690 FAX 030-3366688. Multigest Gest. Piattaforma Multiservizi per le pubbliche amministrazioni

TEL 030-3366690 FAX 030-3366688. Multigest Gest. Piattaforma Multiservizi per le pubbliche amministrazioni Multigest Gest Piattaforma Multiservizi per le pubbliche amministrazioni MULTIGEST DÀ LA POSSIBILITÀ ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, AI CITTADINI E ALL AMBIENTE DI TRARRE GRANDI VANTAGGI MULTI GEST e una

Dettagli

Corso di Progettazione esecutiva degli Impianti Elettrici in media e bassa tensione

Corso di Progettazione esecutiva degli Impianti Elettrici in media e bassa tensione Corso di Progettazione esecutiva degli Impianti Elettrici in media e bassa tensione anno 2016 Programma del Corso Parte 1 - Criteri metodologici (16 ore) Argomenti rif. didattici Sistema elettrico Scheda

Dettagli

SINER ACCESS. Sistema per il controllo degli accessi

SINER ACCESS. Sistema per il controllo degli accessi SINER ACCESS Sistema per il controllo degli accessi INTRODUZIONE Sia in ambito civile che industriale, è da anni costantemente più avvertita l esigenza di sviluppare forme evolute di controllo di determinate

Dettagli

Capitolo 3 EDIFICIO ED IMPIANTI TECNOLOGICI

Capitolo 3 EDIFICIO ED IMPIANTI TECNOLOGICI Capitolo 3 EDIFICIO ED IMPIANTI TECNOLOGICI 3.1. Descrizione dell edificio 3.2. Descrizione delle vie di esodo 3.3. Impianto elettrico 3.3.1. Impianto di illuminazione 3.3.2. Impianto di illuminazione

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Fornitura e posa in opera di un sistema di gestione del realizzando parcheggio Posterna in Spoleto compatibile con l impianto Parcheggio Spoleto Sfera in Spoleto (PG). Codice

Dettagli

Sommario. Direzione SISTI. Gestione Sistemi. Pagina 1 di 14

Sommario. Direzione SISTI. Gestione Sistemi. Pagina 1 di 14 Sommario 1 Logistica... 2 1.1 Controllo accesso e Videosorveglianza... 2 1.2 Sistema antincendio... 3 1.3 Sistema antiallagamento... 5 1.4 Condizionamento... 6 1.5 Alimentazione elettrica... 10 1.5.1 Gruppo

Dettagli

IMPIANTI MECCANICI: RELAZIONE DI CALCOLO

IMPIANTI MECCANICI: RELAZIONE DI CALCOLO INDICE 1 GENERALITÀ...2 1.1 Oggetto della relazione...2 2 NORMATIVA DI RIFERIMENTO...3 2.1 Impianto di riscaldamento...3 2.2 Impianto idrico-sanitario...5 2.3 Impianto antincendio...5 2.4 Impianto di scarico...6

Dettagli

AURA 20 I. stand alone

AURA 20 I. stand alone AURA 20 I La stazione Aura20I combinata ad una barriera elettromeccanica e ad una coppia di spire è un dispositivo per il controllo di un varco di ingresso ad un area di parcheggio. Il frontale della colonnina

Dettagli

IMPIANTI MECCANICI RELAZIONE TECNICA DESCRITTIVA

IMPIANTI MECCANICI RELAZIONE TECNICA DESCRITTIVA COMUNE DI SESTRI LEVANTE PROGETTO DEFINITIVO DI RISTRUTTURAZIONE DEL PALAZZO FASCIE ROSSI POLO CULTURALE E MUSEALE PER LA CITTA E PER IL TIGULLIO ORIENTALE IMPIANTI MECCANICI RELAZIONE TECNICA DESCRITTIVA

Dettagli

PIANO PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE RESIDENZA MATTIOLI SIENA

PIANO PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE RESIDENZA MATTIOLI SIENA Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana PIANO PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE RESIDENZA MATTIOLI SIENA 1 STRUTTURA SEDE RESIDENZA MATTIOLI Via P. A. MATTIOLI, 8 SIENA tel

Dettagli

PIANO OPERATIVO DI MANUTENZIONE

PIANO OPERATIVO DI MANUTENZIONE ALLEGATO N. A 2-1 PIANO OPERATIVO DI MANUTENZIONE Il programma di manutenzione ordinaria contempera controlli e periodiche preventive che dovranno rispettare i tempi e le procedure sottoindicate Intervento

Dettagli

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI RELATIVI ALLE STRUTTURE. (Allegato al DVR dell Azienda DSU Toscana) RESIDENZA E UFFICI FASCETTI PISA

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI RELATIVI ALLE STRUTTURE. (Allegato al DVR dell Azienda DSU Toscana) RESIDENZA E UFFICI FASCETTI PISA Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI RELATIVI ALLE STRUTTURE (Allegato al DVR dell Azienda DSU Toscana) RESIDENZA E UFFICI FASCETTI

Dettagli

Schede Attività Programmate

Schede Attività Programmate Servizi di manutenzione integrata edifici-impianti degli immobili istituzionali della Scuola Normale Superiore Schede Attività Programmate Pisa, lì 13 gennaio 2014. Piazza dei Cavalieri, 7 56126 Pisa-Italy

Dettagli

FONTI RINNOVABILI IMPIANTI ELETTRICI E SPECIALI IMPIANTI MECCANICI MANUTENZIONE OPERE EDILI

FONTI RINNOVABILI IMPIANTI ELETTRICI E SPECIALI IMPIANTI MECCANICI MANUTENZIONE OPERE EDILI FONTI RINNOVABILI IMPIANTI ELETTRICI E SPECIALI IMPIANTI MECCANICI MANUTENZIONE OPERE EDILI OG1 OG10 OG11 OS19 OS28 OS30 III^ III^ IV^ II^ II^ III^ : 2008 - - 56121 Z.I. Est Ospedaletto Pisa FONTI RINNOVABILI

Dettagli

La nostra soluzione è progettata per supportare tipologie di parcheggio ticketless

La nostra soluzione è progettata per supportare tipologie di parcheggio ticketless Per la gestione dei parcheggi abbiamo progettato e realizzato una piattaforma software caratterizzata da un alto grado di affidabilità e flessibilità che permette l implementazione di molteplici architetture

Dettagli

SUPERSTRADA A PEDAGGIO PEDEMONTANA VENETA

SUPERSTRADA A PEDAGGIO PEDEMONTANA VENETA COMMISSARIO DELEGATO PER L EMERGENZA DETERMINATASI NEL SETTORE DEL TRAFFICO E DELLA MOBILITA NEL TERRITORIO DELLE PROVINCE DI TREVISO E VICENZA SUPERSTRADA A PEDAGGIO PEDEMONTANA VENETA PROGETTO DEFINITIVO

Dettagli

PIANO PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE. Residenza Universitaria G. Salvemini FIRENZE

PIANO PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE. Residenza Universitaria G. Salvemini FIRENZE Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana PIANO PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE Residenza Universitaria G. Salvemini FIRENZE 1 STRUTTURA SEDE Residenza Universitaria G. Salvemini

Dettagli

WIN-ALARM SOFTWARE PER CENTRI SERVIZI DI TELECONTROLLO E TELEGESTIONE

WIN-ALARM SOFTWARE PER CENTRI SERVIZI DI TELECONTROLLO E TELEGESTIONE WIN-ALARM SOFTWARE PER CENTRI SERVIZI DI TELECONTROLLO E TELEGESTIONE Cos'è la Telegestione La Telegestione consente il controllo continuo ed automatizzato del funzionamento di un'installazione remota,

Dettagli

LA MANUTENZIONE DELL IMPIANTO ELETTRICO SECONDO IL DLgs 81/08

LA MANUTENZIONE DELL IMPIANTO ELETTRICO SECONDO IL DLgs 81/08 LA MANUTENZIONE DELL IMPIANTO ELETTRICO SECONDO IL DLgs 81/08 DEFINIZIONE Per manutenzione di un impianto elettrico si intende l insieme delle attività tecnico-gestionali e dei lavori necessari per conservare

Dettagli

1 Prerequisiti per i locali

1 Prerequisiti per i locali ALLEGATO 1 AL CAPITOLATO TECNICO PER LA GESTIONE DELLA CENTRALE UNICA DI ASCOLTO PER IL SERVIZIO DI CONTINUITÀ ASSISTENZIALE, ATTIVAZIONE DEL PERSONALE MEDICO REPERIBILE DELL AREA DI PREVENZIONE, IGIENE

Dettagli

93-0514. Heat Pumps ready! HYBRID SYSTEM. sistema ibrido da incasso interno/esterno

93-0514. Heat Pumps ready! HYBRID SYSTEM. sistema ibrido da incasso interno/esterno 93-0514 Heat Pumps ready! HYBRID SYSTEM sistema ibrido da incasso interno/esterno ambiente efficienza energetica energia rinnovabile Hybrid System è l innovativa soluzione Sile per i moderni impianti di

Dettagli

- Verifica funzionalità, pulizia e controllo connessioni altro tipo di trasformatori

- Verifica funzionalità, pulizia e controllo connessioni altro tipo di trasformatori Impianto elettrico Cabine elettriche Quadri elettrici media e bassa tensione e c.c Interruttori media e bassa tensione Trasformatori Batteria di rifasamento Impianto di Protezione contro le scariche atmosferiche

Dettagli

Piano per la gestione delle emergenze UFFICI E RESIDENZA FASCETTI -

Piano per la gestione delle emergenze UFFICI E RESIDENZA FASCETTI - Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana PIANO PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE UFFICI E RESIDENZA FASCETTI 1 STRUTTURA SEDE UFFICI E RESIDENZA FASCETTI Piazza dei Cavalieri,

Dettagli

Piano 0 (a cielo aperto): 62 stalli, 6 stalli handicap, 14 stalli motocicli/ciclomotori; Piano -1: 73 stalli; Piano -2: 74 stalli.

Piano 0 (a cielo aperto): 62 stalli, 6 stalli handicap, 14 stalli motocicli/ciclomotori; Piano -1: 73 stalli; Piano -2: 74 stalli. 1 Parcheggio Santa Viola, via della Ferriera. Il parcheggio Santa Viola non è ancora aperto al pubblico, è stato realizzato con Permesso di costruire per opere di urbanizzazione PG 193023/2008, è formato

Dettagli

Lista di controllo per la messa in servizio

Lista di controllo per la messa in servizio Sempre al tuo fianco Lista di controllo per la messa in servizio Thesi R Condensing 45 kw - 65 kw Tecnico abilitato Sede dell impianto Tecnico del Servizio di Assistenza Clienti Nome Nome Nome Via/n.

Dettagli

Azienda qualificata SOA. La società opera da oltre 30 anni alle falde delle Prealpi Biellesi, immersa in un ambiente integro e operoso.

Azienda qualificata SOA. La società opera da oltre 30 anni alle falde delle Prealpi Biellesi, immersa in un ambiente integro e operoso. Azienda qualificata SOA La società opera da oltre 30 anni alle falde delle Prealpi Biellesi, immersa in un ambiente integro e operoso. A tale clima ci ispiriamo con onestà e passione per dare risposte

Dettagli

THE NEW FIRE PROTECTION SYSTEM IS

THE NEW FIRE PROTECTION SYSTEM IS THE NEW FIRE PROTECTION SYSTEM IS BY SISTEMA PROGETTATO IN RIFERIMENTO ALLA UNI 11292 Locali destinati ad ospitare gruppi di pompaggio per antincendio. Quest ultima specifica i requisiti costruttivi e

Dettagli

RELAZIONE DESCRITTIVA IMPIANTI. Nuovo complesso edilizio Via Selva Residence Quinzano Verona IMMOBILIARE EUREKA SRL

RELAZIONE DESCRITTIVA IMPIANTI. Nuovo complesso edilizio Via Selva Residence Quinzano Verona IMMOBILIARE EUREKA SRL RELAZIONE DESCRITTIVA IMPIANTI Nuovo complesso edilizio Via Selva Residence Quinzano Verona IMMOBILIARE EUREKA SRL Il tecnico: Ing. Riccardo Tisato Marzo 2012 Descrizione impianti - Quinzano Eureka Immobiliare

Dettagli

PIANO PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE SEDE AMMINISTRATIVA VIALE GRAMSCI FIRENZE

PIANO PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE SEDE AMMINISTRATIVA VIALE GRAMSCI FIRENZE Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana PIANO PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE SEDE AMMINISTRATIVA VIALE GRAMSCI FIRENZE 1 STRUTTURA SEDE Sede Amministrativa Viale Gramsci,

Dettagli

SCHEDA N. S-027 - AUDIT IMPIANTO ELETTRICO (ILLUMINAZIONE)

SCHEDA N. S-027 - AUDIT IMPIANTO ELETTRICO (ILLUMINAZIONE) Rif N. TIPOLOGIA UBICAZIONE Indirizzo Contrada Birgi CAP 91100 Comune Trapani Provincia Trapani LOCALIZZAZIONE Lat./Long. 37,902143 12,496464 DESTINAZIONE D'USO SCHEDA N. S-027 - AUDIT IMPIANTO ELETTRICO

Dettagli

GLT Telecomunicazioni e Sistemi Elettronici S.r.l. Via Bologna 152-10154 Torino (Italy) Tel. +39 11 2339111 - Fax +39 11 2339112 INTERNET:

GLT Telecomunicazioni e Sistemi Elettronici S.r.l. Via Bologna 152-10154 Torino (Italy) Tel. +39 11 2339111 - Fax +39 11 2339112 INTERNET: Sistema di automazione e gestione alberghiera GLT Telecomunicazioni e Sistemi Elettronici S.r.l. Via Bologna 152-10154 Torino (Italy) Tel. +39 11 2339111 - Fax +39 11 2339112 INTERNET: http://www.glt.it

Dettagli

013600 Sistema di supervisione WINMAG

013600 Sistema di supervisione WINMAG 013600 Sistema di supervisione WINMAG L importanza della visualizzazione Nei più moderni impianti di supervisione la parola d ordine è visualizzare con precisione e nel minor tempo possibile gli eveni

Dettagli

Azienda Ospedaliera Universitaria "Maggiore della Carità" - Novara Progettazione preliminare ed eventualmente definitiva del Nuovo Ospedale di Novara

Azienda Ospedaliera Universitaria Maggiore della Carità - Novara Progettazione preliminare ed eventualmente definitiva del Nuovo Ospedale di Novara Azienda Ospedaliera Universitaria "Maggiore della Carità" - Novara Progettazione preliminare ed eventualmente definitiva del Nuovo Ospedale di Novara ELENCO ELABORATI Di seguito riportiamo la sequenza

Dettagli

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI RELATIVI ALLE STRUTTURE. (Allegato al DVR dell Azienda DSU Toscana) Residenza Universitaria G.

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI RELATIVI ALLE STRUTTURE. (Allegato al DVR dell Azienda DSU Toscana) Residenza Universitaria G. Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI RELATIVI ALLE STRUTTURE (Allegato al DVR dell Azienda DSU Toscana) Residenza Universitaria G.

Dettagli

Relazione specialistica impianti meccanici. 1. Dati generali e descrizione dell'opera... 2. 2. Descrizione degli interventi... 4

Relazione specialistica impianti meccanici. 1. Dati generali e descrizione dell'opera... 2. 2. Descrizione degli interventi... 4 Sommario 1. Dati generali e descrizione dell'opera... 2 2. Descrizione degli interventi... 4 2.1 Impianto protezione idrica antincendio... 4 2.1.1 Rete idranti... 4 2.1.2 Sostituzione del gruppo di pressurizzazione

Dettagli

Sommario. Relazione impianto idrico - fognario

Sommario. Relazione impianto idrico - fognario Relazione impianto idrico - fognario Sommario 1. DESCRIZIONE DELL INTERVENTO... 2 2. RETE ADDUZIONE ACQUA... 2 3. SISTEMA PER IL RECUPERO DELL ACQUA PIOVANA PER USI INDOOR... 3 4. PRODUZIONE DI ACQUA CALDA

Dettagli

STUDIO TECNICO INGEGNERIA IMPIANTISTICA

STUDIO TECNICO INGEGNERIA IMPIANTISTICA via aspromonte, 29-23900 LECCO - tel. 0341-282334 / 365570 fax via colonna, 29-22100 COMO - tel. 031-505548 / 505410 fax e-mail : tecnico.lecco@stii.eu - tecnico.como@stii.eu c. f. - p. i.v.a. 01985140134

Dettagli

ALLEGATO A TERMINI DI CONSEGNA

ALLEGATO A TERMINI DI CONSEGNA TERMINI DI CONSEGNA L immobile dovrà essere consegnato entro il 01/07/2016. Il canone di locazione verrà corrisposto a far data dal giorno successivo alla consegna. INFORMAZIONI GENERALI Il presente documento

Dettagli

RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA

RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA PREMESSA... 3 DESCRIZIONE DELLO STATO DI FATTO... 3 DESCRIZIONE DEL PROGETTO... 4 OPERE CIVILI... 6 NORME DI RIFERIMENTO... 8 NORME RELATIVE ALLA SICUREZZA ED ALLA PREVENZIONE INCENDI... 8 NORME RELATIVE

Dettagli

CARATTERISTICHE TECNICHE DIMENSIONALI

CARATTERISTICHE TECNICHE DIMENSIONALI CARATTERISTICHE TECNICHE DIMENSIONALI Dimensioni edificio - Volume: mc. 35.000 - Superficie: mq. 4.537 Autorimessa - Superficie: mq. 970 - Altezza: mt. 3,70 - Interrata con n 32 posti auto. Hall d ingresso

Dettagli

SISTEMI DI CONTROLLO ACCESSI

SISTEMI DI CONTROLLO ACCESSI WWW.PARCHEGGI.COM Advanced access control solutions SISTEMI DI CONTROLLO ACCESSI SESAMO ACCESSI Registrare gli eventi Fornire la visibilità sugli eventi Controllare gli eventi Generare eventi di consenso

Dettagli

SISTEMI INTEGRATI DI SICUREZZA PROTEZIONE PERIMETRALE

SISTEMI INTEGRATI DI SICUREZZA PROTEZIONE PERIMETRALE Pag.1 Le tipologie impiantistiche in cui Elettro Light è in grado di garantire un eccellente know-how e altissimi livelli di performance possono essere sintetizzate come segue: SISTEMI INTEGRATI DI SICUREZZA

Dettagli

MAYA STAZIONE DI ENTRATA

MAYA STAZIONE DI ENTRATA MAYA STAZIONE DI ENTRATA La colonnina d ingresso Maya è concepita per fornire le massime prestazioni ai gestori professionali di aree di parcheggio. La stazione è dotata di una interfaccia utente semplice

Dettagli

Il Tecnico Ing. Renato Borrini

Il Tecnico Ing. Renato Borrini COMUNE DI DESENZANO DEL GARDA PROVINCIA DI BRESCIA RELAZIONE TECNICA DELL IMPIANTO DI CONDIZIONAMENTO E DI RICAMBIO DELL ARIA E DELL IMPIANTO IDRICO- SANITARIO A SERVIZIO DELLA DISCOTECA SESTO SENSO SITA

Dettagli

RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA

RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA PREMESSA...3 DESCRIZIONE DELLO STATO DI FATTO... 3 DESCRIZIONE DEL PROGETTO... 4 OPERE CIVILI...6 NORME DI RIFERIMENTO...7 NORME RELATIVE ALLA SICUREZZA ED ALLA PREVENZIONE INCENDI... 7 NORME RELATIVE

Dettagli

Introduzione e riferimenti normativi

Introduzione e riferimenti normativi Relazione Generale 2 Introduzione e riferimenti normativi Ai fini della compilazione dei piani di manutenzione, si deve fare riferimento alla UNI 7867, 9910, 10147, 10604 e 10874, nonché alla legge 11

Dettagli

Consiglio Nazionale delle Ricerche Istituto di Scienze dell Alimentazione

Consiglio Nazionale delle Ricerche Istituto di Scienze dell Alimentazione SERVIZIO PER LA MANUTENZIONE ORDINARIA CONDUZIONE E SORVEGLIANZA DEGLI IMPIANTI DI RISCALDAMENTO E RAFFRESCAMENTO, DELL IMPIANTO IDRICO, DELL IMPIANTO ANTINCENDIO ( RETE A IDRANTI E RETE A SPRINKLERS),

Dettagli

ELEMENTII DII TECNIICA DEL CONTROLLO AMBIIENTALE. ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA Laboratori di Progettazione Architettonica

ELEMENTII DII TECNIICA DEL CONTROLLO AMBIIENTALE. ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA Laboratori di Progettazione Architettonica ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA Laboratori di Progettazione Architettonica ELEMENTII DII TECNIICA DEL CONTROLLO AMBIIENTALE PROF.. GIIANCARLO ROSSII PARTE SECONDA 1 INTRODUZIONE TIPOLOGIE

Dettagli

Nuovo Centro Civico e Stazione Tramvia Veloce - Scandicci

Nuovo Centro Civico e Stazione Tramvia Veloce - Scandicci Nuovo Centro Civico e Stazione Tramvia Veloce - Scandicci POLITECNICA SOC. COOP. ING. M. GUSSO GENNAIO 2007 Relazione tecnica descrittiva impianti elettrici - gennaio/07 (ai sensi dell art. 20 D.P.R. 554/99)

Dettagli

Normativa UNI 11292 Locali destinati ad ospitare unità di pompaggio per impianti antincendio. Caratteristiche costruttive e funzionali

Normativa UNI 11292 Locali destinati ad ospitare unità di pompaggio per impianti antincendio. Caratteristiche costruttive e funzionali Normativa UNI 11292 Locali destinati ad ospitare unità di pompaggio per impianti antincendio. Caratteristiche costruttive e funzionali Definizione di norma tecnica Le norme sono documenti prodotti mediante

Dettagli

TEBE È UN UNITÀ DI GESTIONE E CONTROLLO, DOTATA DI:

TEBE È UN UNITÀ DI GESTIONE E CONTROLLO, DOTATA DI: TEBE È UN UNITÀ DI GESTIONE E CONTROLLO, DOTATA DI: Microprocessore AXIS RISC 32 Bit, sistema operativo Linux Memoria flash 4 MB, RAM 16 MB Porte integrate: - 3 RS 232-1 Ethernet 10/100BaseT - 4 USB 1

Dettagli

PIANO PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE. Residenza Universitaria Cipressino FIRENZE

PIANO PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE. Residenza Universitaria Cipressino FIRENZE Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana PIANO PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE Residenza Universitaria Cipressino FIRENZE 1 STRUTTURA SEDE Residenza Universitaria Il Cipressino

Dettagli

Piattaforma tecnologica per la certificazione dei servizi logistici

Piattaforma tecnologica per la certificazione dei servizi logistici Piattaforma tecnologica per la certificazione dei servizi logistici Monitoraggio flotta 2011 www.tmob.it L esigenza Monitoraggio in tempo reale e certificazione del servizio Verifica dei Km percorsi, tempi,

Dettagli

PIANO PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE. Residenza Universitaria Varlungo FIRENZE

PIANO PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE. Residenza Universitaria Varlungo FIRENZE Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana PIANO PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE Residenza Universitaria Varlungo FIRENZE 1 STRUTTURA SEDE Residenza Universitaria Varlungo

Dettagli

PROGRAMMA FORMAZIONE CAME 05/2015

PROGRAMMA FORMAZIONE CAME 05/2015 PROGRAMMA FORMAZIONE 05/2015 MAGGIO L M M G V S D 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 COD. CORSO PERIODO LUOGO 01TP 02TP 05TP 09TP CANCELLI A BATTENTE CANCELLI

Dettagli

ALLEGATO 1. Edizione Novembre 2015 FORNITURA DI SEGNALETICA DI SICUREZZA

ALLEGATO 1. Edizione Novembre 2015 FORNITURA DI SEGNALETICA DI SICUREZZA ALLEGATO Edizione Novembre 05 FORNITURA DI SEGNALETICA DI SICUREZZA SEGNALETICA DI SICUREZZA PER TUTTI GLI AMBIENTI DI LAVORO ANTINCENDIO Cartello fotoluminescente o dell estintore Cartello fotoluminescente

Dettagli

INFORMAZIONI GENERALI

INFORMAZIONI GENERALI TERMINI DI CONSEGNA L immobile dovrà essere consegnato entro il 31/10/2015. Il canone di locazione verrà corrisposto a far data dal giorno successivo alla consegna. INFORMAZIONI GENERALI Il presente documento

Dettagli

ENAV S.p.A. SCUOLA DI FORMAZIONE DI FORLI' POLO TECNOLOGICO INTEGRATO

ENAV S.p.A. SCUOLA DI FORMAZIONE DI FORLI' POLO TECNOLOGICO INTEGRATO A_RG_00 A_CSA_00 ACPL_00 A_LLV_00 A_CME_00 A_EDVL_00 A_EPU_00 Relazione generale Capitolato speciale d'appalto e Norme Tecnico Amministrative Cronoprogramma dei lavori Lista delle Lavorazioni e forniture

Dettagli

Requisiti di installazione EnGen TM -2500

Requisiti di installazione EnGen TM -2500 Requisiti di installazione EnGen TM -2500 Per installazioni di field test nel progetto ene.field* *ene.field è un progetto finalizzato alla diffusione di m-chp a fuel cells. I sistemi di ene.field sono

Dettagli

MY HOME CONTROLLO LE NOVITÀ. F444 Modem Router ADSL per guida DIN

MY HOME CONTROLLO LE NOVITÀ. F444 Modem Router ADSL per guida DIN MY HOME CONTROLLO LE NOVITÀ F444 Modem Router ADSL per guida DIN MHSERVER2 WEB Server 2 fili di controllo e supervisione audio/video e di sistemi SCS MY HOME MH300 Modem Router ADSL WiFi 298 MY HOME INDICE

Dettagli

INDICE. 1- DESIGNAZIONE DELLE OPERE pag. 3 2- DESCRIZIONE DELLE OPERE. 2.1 centrale termica, frigorifera e sottocentrali pag. 4

INDICE. 1- DESIGNAZIONE DELLE OPERE pag. 3 2- DESCRIZIONE DELLE OPERE. 2.1 centrale termica, frigorifera e sottocentrali pag. 4 INDICE 1- DESIGNAZIONE DELLE OPERE pag. 3 2- DESCRIZIONE DELLE OPERE 2.1 centrale termica, frigorifera e sottocentrali pag. 4 2.2 - trattamento acqua di consumo e produzione acqua calda sanitaria pag.

Dettagli

Città di CASARANO. Integrazione Tecnica Impianto TVCC Comune Casarano. Esempio Tipo Postazione di ripresa Lampione Centro storico:

Città di CASARANO. Integrazione Tecnica Impianto TVCC Comune Casarano. Esempio Tipo Postazione di ripresa Lampione Centro storico: Integrazione Tecnica Impianto TVCC Comune Casarano Esempio Tipo Postazione di ripresa Lampione Centro storico: N 01 PNP3 Armadio di Campo Completo N 01 PNP5 Allacciamento Elettrico Postazione TVCC N 01

Dettagli

Vendita capannone industriale ubicato in Via Enea Stefani n 3 40138 Bologna (BO) (Zona Industriale Roveri)

Vendita capannone industriale ubicato in Via Enea Stefani n 3 40138 Bologna (BO) (Zona Industriale Roveri) Vendita capannone industriale ubicato in Via Enea Stefani n 3 40138 Bologna (BO) (Zona Industriale Roveri) Pagina 1 di 6 La ns. società Gentili S.p.A. ha recentemente posto in vendita un immobile di sua

Dettagli

http://dtco.it TIS-Office la migliore soluzione per ufficio Gestione dati tachigrafo per le flotte

http://dtco.it TIS-Office la migliore soluzione per ufficio Gestione dati tachigrafo per le flotte http://dtco.it TIS-Office la migliore soluzione per ufficio Gestione dati tachigrafo per le flotte TIS-Office la soluzione giusta per me? In base alle necessità della propria azienda, VDO offre varie soluzioni

Dettagli

*'ffis. bk# crrrà DI AcIREALE COMPUTO METRICO ESTIMATIVO. in opera di attrezzature.

*'ffis. bk# crrrà DI AcIREALE COMPUTO METRICO ESTIMATIVO. in opera di attrezzature. \w *'ffis bk# crrrà D AcREALE SETTORE PROTEZONE CVLE --ooooooo Automatizzazione del parcheggio a pagamento di via Galatea - Fornitura e posa in opera di attrezzature. COMPUTO METRCO ESTMATVO., ':. \ r

Dettagli

Ingegneria dei sistemi di sicurezza. La Tua Security, il nostro progetto.

Ingegneria dei sistemi di sicurezza. La Tua Security, il nostro progetto. Ingegneria dei sistemi di sicurezza La Tua Security, il nostro progetto. La nostra è una società di ingegneria specializzata nella soluzione dei problemi della Security per aziende e privati. Personale

Dettagli

SISTEMA DI GESTIONE DEGLI AUTOMEZZI per gli IMPIANTI DI SMALTIMENTO DEI RIFIUTI

SISTEMA DI GESTIONE DEGLI AUTOMEZZI per gli IMPIANTI DI SMALTIMENTO DEI RIFIUTI SISTEMA DI GESTIONE DEGLI AUTOMEZZI per gli IMPIANTI DI SMALTIMENTO DEI RIFIUTI 1. SISTEMA DI PESATURA E GESTIONE DEGLI AUTOMEZZI 2. SISTEMA DI GESTIONE DEGLI ACCESSI 3. SISTEMA DI GESTIONE DEL RIFORNIMENTO

Dettagli

PIANO PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE RESIDENZA LASCHI AREZZO

PIANO PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE RESIDENZA LASCHI AREZZO Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana PIANO PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE RESIDENZA LASCHI AREZZO 1 STRUTTURA SEDE RESIDENZA LASCHI (AREZZO) Via G. Laschi, 24 AREZZO

Dettagli