I PROCESSI MANUTENTIVI IN AEROPORTO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I PROCESSI MANUTENTIVI IN AEROPORTO"

Transcript

1 MaintenanceStories 2013 Kilometro Rosso 13 Novembre 2013 I PROCESSI MANUTENTIVI IN AEROPORTO Ing. Felice Cottino Presidente dell Osservatorio sulle attività di Manutenzione degli Aeroporti

2 INDICE Premessa pag. 3 La città di Malpensa in cifre pag. 4-5 Costi di manutenzione pag. 6 Il ruolo dei terzi pag. 7 Attività non manutentive pag. 8 Organigramma Direzione Operazioni pag. 9 Organigramma Manutenzione Malpensa pag. 10 Control Room pag. 11 Termomeccanici pag. 12 Impianti Elettrici, Speciali e di Sollevamento pag. 13 Elettromeccanici pag. 14 Infrastrutture e viabilità pag. 15 Fabbricati pag. 16 Tendenze evolutive del modello organizzativo pag. 17

3 Premessa La consistenza degli impianti e delle infrastrutture aeroportuali, l entità dei consumi e della popolazione aeroportuali, la presenza degli enti statali (Polizia di Stato, Carabinieri, Finanza, Vigili del Fuoco, A.S.L., ecc.), di una stazione ferroviaria, di una centrale di cogenerazione, di servizio sanitario, di bar, di ristoranti, di negozi, di farmacie, di uffici, suggeriscono di assimilare l aeroporto ad una città di circa abitanti e, conseguentemente, la gestione e manutenzione dell aeroporto all amministrazione di una città. Il compito della Manutenzione è quello di far funzionare questa città svolgendo, oltre alle attività tipicamente manutentive, anche attività strategiche e gestionali, strettamente legate all operatività ed alla sicurezza aeroportuale.

4 La città di Malpensa in cifre Superficie sedime aeroportuale Superfici pavimentate Superficie a verde Segnaletica orizzontale Lunghezza recinzione Fabbricati Superfici fabbricati manutenuti da Sea Rifiuti prodotti Acqua prelevata Potenza installata Luci di pista AVL Tabelle luminose verticali Luci segna ostacoli Torri faro mq mq mq mq. 20 km. 170 nr mq kg mc KVA nr. 280 nr. 750 nr. 105 nr.

5 La città di Malpensa in cifre Lampade d emergenza e vie di esodo nr. Lampioni stradali 700 nr. Lampade di illuminazione nr. Telecamere video sorveglianza nr. Rilevatori di fumo nr. Altoparlanti per diffusione sonora nr. Lettori badge controllo accessi 600 nr. Ascensori/scale e marciapiedi mobili 180 nr. Punti di ristorazione 47 nr. Telefoni pubblici, fax, postazioni internet 352 nr. Posti auto parcheggi nr.

6 Costi di manutenzione

7 Il ruolo dei terzi La certificazione dell aeroporto di Malpensa, ha contribuito a confermare ed incentivare le politiche manutentive adottate, basate su un maggior coinvolgimento delle risorse interne. Le attività, correlate ad impianti/strutture strategici sia per l operatività aeroportuale (gruppi elettrogeni, de-icing, smistamenti bagagli, meccanizzazione merci, pontili mobili) sia per la sicurezza del trasporto aereo (aiuti visivi luminosi, pavimentazioni aree di manovra aeromobili), vengono esclusivamente eseguite con risorse interne ed il relativo costo rappresenta il 45 % circa dei costi manutentivi totali.

8 Attività non manutentive La Manutenzione svolge anche attività strettamente legate alla gestione dell aeroporto. Si citano in particolare: L informativa aeronautica (aggiornamento e controllo della pubblicazione AIP Italia, richiesta e controllo emissione notam di chiusura infrastrutture di volo). L assistenza radio con la Torre di Controllo. Le attività legate alle Ordinanze emesse dall ENAC. La gestione delle emergenze aeroportuali a garanzia della sicurezza di volo, quali: - le operazioni di sgombero neve. - le operazioni di bassa visibilità. - il crash aereo. - l antincendio. La verifica del coefficiente di frenata di pista. Le ispezioni di pista ed A.V.L. Le attività legate all ottemperanza delle normative vigenti (Regolamento per la Costruzione e l Esercizio degli Aeroporti). Il presidio tecnico-operativo dell aeroporto.

9 Organigramma Direzione Operazioni DIREZIONE OPERAZIONI SECURITY E SERVIZI GENERALI MANUTENZIONE COORDINAMENTO SCALO

10 Organigramma Manutenzione MANUTENZIONE STAFF CONTROL ROOM IMPIANTI ELETTROMECCANICI IMPIANTI TERMOMECCANICI INFRASTRUTTURE E VIABILITA' IMPIANTI ELETTRICI SPEC. E SOLLEV. FABBRICATI

11 Control Room Turnazione h Presidio operativo-tecnico dell aeroporto e funzione di call-center. 2. Telecontrollo, telemisure e telegestione della rete e delle Cabine elettriche M.T. a 15KV. 3. Telecontrollo e telegestione dell impianto antincendio. 4. Telecontrollo degli ascensori, delle scale mobili e dei tappeti mobili. 5. Monitoraggio dei parametri elettrici. 6. Monitoraggio e verifiche di Energia Termica.

12 Termomeccanici Turnazione h 24 - Interventi di manutenzioni programmate, a guasto e pronto intervento. 1. Centrali termiche e frigorifere. 2. Termocondizionamento. 3. Pozzi idrici e rete potabile. 4. Rete fognaria. 5. Centrali e reti antincendio. 6. Vasche di prima pioggia. 7. De-icing. 8. Cogenerazione e teleriscaldamento. 9. Torri evaporative. 10. Gruppi frigo ad assorbimento. 11. Disoleatori. 12. Trattamento acqua.

13 Impianti Elettrici, Speciali e di Sollevamento Turnazione h 24 - Interventi di manutenzioni programmate, a guasto e pronto intervento. 1. Impianti AVL di piste, raccordi e piazzali. 2. Cabine elettriche M.T./B.T. 3. Gruppi elettrogeni di continuità e di emergenza. 4. Ascensori, scale mobili e tappeti mobili. 5. Impianti elettrici di forza motrice ed illuminazione. 6. Impianti video, diffusione sonora e controllo accesso. 7. Accessi, sbarre e parcheggi. 8. Sistemi di supervisione impianti. 9. Impianto di teleallarme e teleallertamento multimediale. 10. Impianti rete dati, antenne e telefonia. 11. Impianti antincendio ed antintrusione. 12. Macchine x/ray e metal detector.

14 Elettromeccanici Turnazione h 24 Interventi di manutenzioni programmate, a guasto e pronto intervento: 1. Impianti BHS (Baggage Handling System). 2. Impianto automatizzato movimentazione merci UHS (Uld Handling System). 3. Bridge (Pontili mobili, 400 Hz, Guida ottica, Cdz, Acqua potabile).

15 Infrastrutture e viabilità Turnazione h 16 Interventi di manutenzioni programmate, a guasto e pronto intervento: 1. Piazzali aeromobili, piste e raccordi. 2. Opere civili ed infrastrutturali. 3. Porte automatiche e portoni. 4. Servizi generali e pulizie. 5. Disinfestazioni e derattizzazioni. 6. Segnaletica orizzontale. 7. Strade interne ed esterne. 8. Aree verdi. 9. Parcheggi.

16 Tendenze evolutive del modello organizzativo Da quanto descritto si evince che tutti gli Aeroporti, con le naturali differenze legate al traffico, alle dimensioni e alle caratteristiche meteo-geografiche, presentano complessità manutentive peculiari. Questa circostanza ha comportato che i Gestori dei principali aeroporti italiani considerassero strategico unire le esperienze e le capacità per creare utili sinergie. A tal fine, nel 2009, è stato costituito L Osservatorio sulle Attività di manutenzione degli Aeroporti che, coinvolgendo tutti i principali aeroporti nazionali (Milano, Roma, Alghero, Ancona, Bergamo, Bologna, Cagliari, Catania, Genova, Lamezia Terme, Olbia, Palermo, Rimini, Torino, Trapani, Venezia, Verona), periodicamente organizza scambi di informazioni attraverso incontri, tavole rotonde, convegni e gruppi di lavoro su temi specifici di particolare interesse per gli operatori aeroportuali.

17 Tendenze evolutive del modello organizzativo Di particolare rilievo sono stati l individuazione ed il calcolo degli indici di manutenzione aeroportuali e il raggiungimento dell accordo formale, stipulato con ENAC, per costituire un gruppo di lavoro multidisciplinare, composto da risorse dell Ente di Controllo, da tecnici degli aeroporti associati, e da docenti universitari, avente lo scopo di elaborare in comune la Circolare APT PMS (Pavement Management System). Lo scambio di idee e informazioni all interno dell Osservatorio ha anche stimolato gli aeroporti associati a sviluppare nuovi modelli organizzativi per ottimizzare, in modo sistematico, ulteriori sinergie. Ci si riferisce in particolare alla possibile messa in comune di alcune attrezzature speciali di cui, al momento, ciascun aeroporto dispone, sostenendo individualmente i relativi oneri di acquisto e manutenzione. Ed anche ad alcuni servizi tipici aeroportuali, attualmente appaltati, che potrebbero essere forniti dalle stesse Società di Gestione con notevoli risparmi economici e con una maggiore garanzia diretta sugli standard qualitativi.

Contesto operativo aeroportuale Conformità delle infrastrutture e procedure operative alle norme tecniche ed alle norme di Sicurezza

Contesto operativo aeroportuale Conformità delle infrastrutture e procedure operative alle norme tecniche ed alle norme di Sicurezza Contesto operativo aeroportuale Conformità delle infrastrutture e procedure operative alle norme tecniche ed alle norme di Sicurezza SOGAER AEROPORTO di CAGLIARI - ELMAS Ing. Mario Orrù Direttore Infrastrutture

Dettagli

GESTIONE DELLA MANUTENZIONE AIR SIDE

GESTIONE DELLA MANUTENZIONE AIR SIDE CON IL PATROCINIO DI: GESTIONE DELLA MANUTENZIONE AIR SIDE Analisi delle procedure operative e implicazione sulla sicurezza aeroportuale sullo scalo di Malpensa Marco SCLIP IN COLLABORAZIONE CON: Matr.

Dettagli

Cyber Security Come governare la sicurezza informatica nella gestione di un aeroporto internazionale

Cyber Security Come governare la sicurezza informatica nella gestione di un aeroporto internazionale Cyber Security Come governare la sicurezza informatica nella gestione di un aeroporto internazionale Mario De Pascale Information Technology Aeroporto di Pisa mario.depascale@toscana-aeroporti.com Agenda

Dettagli

9 Convegno - Aeroporti: esperienze operative ed innovazioni tecnologiche

9 Convegno - Aeroporti: esperienze operative ed innovazioni tecnologiche Aeroporto di Malpensa, 30 Ottobre 2014 9 Convegno - Aeroporti: esperienze operative ed innovazioni tecnologiche Gruppo DAB SpA logo/immagine/foto Una soluzione Sostenibile per la Gestione e Manutenzione

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA SCHEMA DI DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA RECANTE L INDIVIDUAZIONE DEGLI AEROPORTI DI INTERESSE NAZIONALE AI SENSI DELL ARTICOLO 698 DEL CODICE DELLA NAVIGAZIONE. IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Dettagli

Aeroporti di Milano Linate e Milano Malpensa

Aeroporti di Milano Linate e Milano Malpensa Progetto esecutivo N. di progetto: MI14/012 Progettazioni Codice: 5 ESE N. Elaborato rev. 2 D T G 0 1 0 4 3 1 REV. Data Oggetto Aeroporti di Milano Linate e Milano Malpensa Contratto quadro per lavori

Dettagli

CONSULENZA PROGETTAZIONE E COSTRUZIONE IMPIANTI IMPIANTI ELETTRICI CIVILI INDUSTRIALI IMPIANTI TECNOLOGICI IMPIANTI SPECIALI

CONSULENZA PROGETTAZIONE E COSTRUZIONE IMPIANTI IMPIANTI ELETTRICI CIVILI INDUSTRIALI IMPIANTI TECNOLOGICI IMPIANTI SPECIALI Meta Engineering Impianti Meta Engineering CONSULENZA PROGETTAZIONE E COSTRUZIONE IMPIANTI IMPIANTI ELETTRICI CIVILI INDUSTRIALI IMPIANTI TECNOLOGICI IMPIANTI SPECIALI IMPIANTI FOTOVOLTAICI DOMOTICA INDUSTRIALE

Dettagli

TERMINOLOGIA USATA NEL TESTO

TERMINOLOGIA USATA NEL TESTO TERMINOLOGIA USATA NEL TESTO Nella presente pubblicazione si sono utilizzati i termini sotto riportati nel significato di seguito specificato (nelle definizioni non si è perseguito il rigore giuridico

Dettagli

DATIDITRAFFICO 2014. DirezioneSviluppoStudiEconomicieTariffe

DATIDITRAFFICO 2014. DirezioneSviluppoStudiEconomicieTariffe DATIDITRAFFICO 214 DirezioneSviluppoStudiEconomicieTariffe A cura di Patrizia Sapia Sommario degli argomenti contenuti nel volume Pagina Terminologia usata nel testo 5 Traffico aeroportuale Graduatorie

Dettagli

A cura di Patrizia Sapia

A cura di Patrizia Sapia A cura di Patrizia Sapia Sommario degli argomenti contenuti nel volume Pagina Terminologia usata nel testo 5 Traffico aeroportuale Graduatorie movimenti, passeggeri e cargo 9 Traffico commerciale complessivo

Dettagli

LE SFIDE ENERGETICHE DELLA SANITA IN FRIULI VENEZIA GIULIA

LE SFIDE ENERGETICHE DELLA SANITA IN FRIULI VENEZIA GIULIA LE SFIDE ENERGETICHE DELLA SANITA IN FRIULI VENEZIA GIULIA La centrale tecnologica trigenerativa del Nuovo Ospedale di Udine Paolo Maltese Siram SpA Direttore Parternariato Pubblico Privato 1 L OPERA E

Dettagli

Sommario degli argomenti contenuti nel volume

Sommario degli argomenti contenuti nel volume Sommario degli argomenti contenuti nel volume Pagina Terminologia usata nel testo 5 Traffico aeroportuale Graduatorie movimenti, passeggeri e cargo 9 Traffico commerciale complessivo 13 Traffico commerciale

Dettagli

A cura di Patrizia Sapia

A cura di Patrizia Sapia A cura di Patrizia Sapia Sommario degli argomenti contenuti nel volume Pagina Terminologia usata nel testo 5 Traffico aeroportuale Graduatorie movimenti, passeggeri e cargo 9 Traffico commerciale complessivo

Dettagli

Gestione e controllo delle attività manutentive a Malpensa mediante dispositivi mobili. Il sistema CAM.

Gestione e controllo delle attività manutentive a Malpensa mediante dispositivi mobili. Il sistema CAM. Gestione e controllo delle attività manutentive a Malpensa mediante dispositivi mobili. Il sistema CAM. Ing. Stefano Dolci Responsabile Manutenzione Scalo Malpensa Osservatorio di Manutenzione, Malpensa

Dettagli

Gestione operativa dei movimenti nell Apron. Malpensa Layout Aeroportuale Malpensa Dati di traffico Malpensa Apron Mangement Control SEA

Gestione operativa dei movimenti nell Apron. Malpensa Layout Aeroportuale Malpensa Dati di traffico Malpensa Apron Mangement Control SEA Gestione operativa dei movimenti nell Apron Sommario: Malpensa Layout Aeroportuale Malpensa Dati di traffico Malpensa Apron Mangement Control SEA SEA Milan MXP -LIMC Layout aeroportuale 1 MXP Hub Master

Dettagli

REGOLAMENTO OPERATIVO AVIOSUPERFICIE E. MATTEI PISTICCI (MT)

REGOLAMENTO OPERATIVO AVIOSUPERFICIE E. MATTEI PISTICCI (MT) REGOLAMENTO OPERATIVO AVIOSUPERFICIE E. MATTEI PISTICCI (MT) 1 PREFAZIONE Il presente Regolamento Operativo costituisce una piccola raccolta di disposizioni,norme e criteri operativi che devono essere

Dettagli

I principali aeroporti nazionali ed il collegamento alla rete ferroviaria. Febbraio 2015

I principali aeroporti nazionali ed il collegamento alla rete ferroviaria. Febbraio 2015 I principali aeroporti nazionali ed il collegamento alla rete ferroviaria Febbraio 2015 Traffico passeggeri dei principali Aeroporti nazionali - 2014 Aeroporto Nazionali Internazionali di cui C. Europea

Dettagli

Performances. Attività di post holder manutenzione. Attività e funzioni:

Performances. Attività di post holder manutenzione. Attività e funzioni: Performances Attività di post holder manutenzione predisposizione dei programmi manutentivi di tutti gli apparati, edifici, segnaletica, AVL, piste (con particolare riferimento al pavement management system),

Dettagli

Gli acquisti in SEA Aeroporti di Milano. Roma, venerdì 11 ottobre 2013

Gli acquisti in SEA Aeroporti di Milano. Roma, venerdì 11 ottobre 2013 Gli acquisti in SEA Aeroporti di Milano Roma, venerdì 11 ottobre 2013 Il gruppo SEA: chi siamo Il Gruppo SEA gestisce il sistema aeroportuale milanese in base alla Convenzione, di durata quarantennale,

Dettagli

Emergenza neve Febbraio 2015

Emergenza neve Febbraio 2015 Emergenza neve Febbraio 2015 Audizione presso Commissione III Territorio Ambiente Mobilità Consiglio Regione Emilia Romagna Bologna, 16 febbraio 2015 Enel Distribuzione Rete 31,6 milioni di Clienti 1.130.000

Dettagli

APPALTO IN GLOBAL SERVICE di SERVIZI INTEGRATI PER LA MANUTENZIONE DEGLI EDIFICI DELL AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI GENOVA

APPALTO IN GLOBAL SERVICE di SERVIZI INTEGRATI PER LA MANUTENZIONE DEGLI EDIFICI DELL AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI GENOVA APPALTO IN GLOBAL SERVICE di SERVIZI INTEGRATI PER LA MANUTENZIONE DEGLI EDIFICI DELL AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI GENOVA CONTESTO PATRIMONIALE GENERALE Consistenza : 265 unità/attività (n. 200 edifici)

Dettagli

ICAO Doc 9774 - Manual On Certification Of Aerodromes

ICAO Doc 9774 - Manual On Certification Of Aerodromes ICAO Doc 9774 - Manual On Certification Of Aerodromes ENAC Prevede l obbligo della certificazione per tutti gli aeroporti ove viene svolta una attività di Trasporto Pubblico con velivoli con 10 posti o

Dettagli

AREA MOVIMENTO COORDINAMENTO OPERATIVO DI SCALO

AREA MOVIMENTO COORDINAMENTO OPERATIVO DI SCALO 14 novembre 2013 CAGLIARI AIRPORT 1 Relatore: Stefano Atzeri Post Holder Movimento Responsabile Coordinamento Operativo di Scalo In Sogaer dall aprile 1995; dal gennaio del 2000 a luglio del 2007 RIT al

Dettagli

LA PREVENZIONE INCENDI NELLE ATTIVITA SCOLASTICHE

LA PREVENZIONE INCENDI NELLE ATTIVITA SCOLASTICHE CONVEGNO SICUREZZA: QUALI EQUILIBRI tra SCUOLA ed ENTI LOCALI? LA PREVENZIONE INCENDI NELLE ATTIVITA SCOLASTICHE ASTI, 16 aprile 2012 Ing. Francesco ORRU Normativa Classificazione Scelta dell area Ubicazione

Dettagli

Aeroporto di Roma Fiumicino Ottimizzazione della Manutenzione

Aeroporto di Roma Fiumicino Ottimizzazione della Manutenzione Aeroporto di Roma Fiumicino Ottimizzazione della Manutenzione Maintenance Stories DUCATI Bologna, 13 Novembre 2014 Agenda Attività ordinarie Investimenti Ispezioni RSS Risultati ottenuti 2 Consistenza

Dettagli

IL PIANO REGOLATORE GENERALE

IL PIANO REGOLATORE GENERALE DOSSIER TORINO Lo sviluppo dell aeroporto di Torino Caselle è regolato da un Piano Regolatore Generale (Master Plan), definito dalla Società di gestione nel 1986, che individua le aree su cui devono essere

Dettagli

ELABORAZIONE DEL MODELLO D INTERVENTO

ELABORAZIONE DEL MODELLO D INTERVENTO ELABORAZIONE DEL MODELLO D INTERVENTO COMUNE DI 1. FUNZIONALITA DEL SISTEMA DI ALLERTAMENTO LOCALE REPERIBILITA H 24. Il Piano deve contenere le informazioni necessarie e le modalità con cui la struttura

Dettagli

SPVI: Sistema di Supervisione Integrata per gallerie ferroviarie

SPVI: Sistema di Supervisione Integrata per gallerie ferroviarie SPVI: Sistema di Supervisione Integrata per gallerie ferroviarie SPVI è l abbreviazione di Supervisione Integrata : un sistema di monitoraggio e controllo delle installazioni tecnologiche per la sicurezza

Dettagli

Ente Nazionale per l Aviazione Civile. Autorità aeronautica di Regolazione di Sorveglianza e di Controllo per l Aviazione Civile

Ente Nazionale per l Aviazione Civile. Autorità aeronautica di Regolazione di Sorveglianza e di Controllo per l Aviazione Civile Ente Nazionale per l Aviazione Civile Autorità aeronautica di Regolazione di Sorveglianza e di Controllo per l Aviazione Civile La certificazione aeroportuale La certificazione di un aeroporto e quella

Dettagli

Provincia di Bergamo Settore Viabilità e Protezione Civile. Mercoledì 30 Novembre 2005. Sala Mosaico Bergamo. Convegno ENERGIA 21

Provincia di Bergamo Settore Viabilità e Protezione Civile. Mercoledì 30 Novembre 2005. Sala Mosaico Bergamo. Convegno ENERGIA 21 Mercoledì 30 Novembre 2005 Sala Mosaico Bergamo Convegno ENERGIA 21 MIGLIOR SERVIZIO E RISPARMIO: DUE ESIGENZE CONCILIABILI? EFFICIENZA ENERGETICA DEL SISTEMA DI ILLUMINAZIONE PUBBLICA PROVINCIALE OTTOBRE

Dettagli

CONTRATTO QUADRO PER OPERE DI RIFACIMENTO E POTENZIAMENTO CABINE ELETTRICHE MT/BT E RETI MT

CONTRATTO QUADRO PER OPERE DI RIFACIMENTO E POTENZIAMENTO CABINE ELETTRICHE MT/BT E RETI MT Progetto Definitivo N. di progetto: ME15/008 Progettazione Codice: 5 DEF 4 3 N. Elaborato rev. 2 1 D T G 0 1 0 REV. Data Oggetto Aeroporti Linate e Malpensa CONTRATTO QUADRO PER OPERE DI RIFACIMENTO E

Dettagli

Allegato alla proposta di delibera cod. n. 10/2007

Allegato alla proposta di delibera cod. n. 10/2007 Allegato alla proposta di delibera cod. n. 10/2007 EMERGENZA DERIVANTE DA RISCHIO AEROPORTUALE SUL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI NOVARA Progetto per la messa a punto di procedure di intervento e l organizzazione

Dettagli

Il Sud si muove. Si muove l Europa.

Il Sud si muove. Si muove l Europa. Il Sud si muove. Si muove l Europa. PON TRASPORTI 2000-2006 Programma di sviluppo infrastrutturale della rete trasporti nel Sud Italia Il Programma Nell ambito delle politiche cofinanziate dai Fondi strutturali

Dettagli

PROGETTO DI GLOBAL SERVICE PER LA GESTIONE E LA MANUTENZIONE DELLA RETE STRADALE PROVINCIALE

PROGETTO DI GLOBAL SERVICE PER LA GESTIONE E LA MANUTENZIONE DELLA RETE STRADALE PROVINCIALE PROVINCIA DI NAPOLI AREA PROGRAMMAZIONE E GOVERNO DELLA RETE INFRASTRUTTURALE DIREZIONE TECNICA GESTIONE SERVIZI MANUTENZIONE RETE VIARIA PROGETTO DI GLOBAL SERVICE PER LA GESTIONE E LA MANUTENZIONE DELLA

Dettagli

SERVIZIO DI GLOBAL SERVICE MANUTENTIVO per OPERE EDILI e IMPIANTI TECNOLOGICI

SERVIZIO DI GLOBAL SERVICE MANUTENTIVO per OPERE EDILI e IMPIANTI TECNOLOGICI AIRGEST S.P.A. SOCIETÀ DI GESTIONE DELL AEROPORTO CIVILE DI TRAPANI BIRGI SERVIZIO DI GLOBAL SERVICE MANUTENTIVO per OPERE EDILI e IMPIANTI TECNOLOGICI ALLEGATO D1: ELENCO UBICAZIONI E TIPOLOGIA DI IMPIANTI

Dettagli

Era di Maggio (2011) had a dream. 25 Ottobre 2012 Aeroporto di Milano Malpensa

Era di Maggio (2011) had a dream. 25 Ottobre 2012 Aeroporto di Milano Malpensa Era di Maggio (2011) and we had a dream 25 Ottobre 2012 Aeroporto di Milano Malpensa ed oggi.. La Bozza di Circolare Enac sull A-PMS Obiettivi e contenuti Relatore: Prof. Maurizio Crispino 25 Ottobre 2012

Dettagli

LO SVILUPPO E L ADEGUAMENTO INFRASTRUTTURALE DEI GRANDI AEROPORTI NAZIONALI ROMA, MILANO, VENEZIA

LO SVILUPPO E L ADEGUAMENTO INFRASTRUTTURALE DEI GRANDI AEROPORTI NAZIONALI ROMA, MILANO, VENEZIA DIREZIONE CENTRALE INFRASTRUTTURE AEROPORTI E SPAZIO AEREO LO SVILUPPO E L ADEGUAMENTO INFRASTRUTTURALE DEI GRANDI AEROPORTI NAZIONALI ROMA, MILANO, VENEZIA AGENDA 1. IL PIANO NAZIONALE AEROPORTI 2. I

Dettagli

Il Global Service di seconda generazione : le esperienze del Comune di Bologna

Il Global Service di seconda generazione : le esperienze del Comune di Bologna Il Global Service di seconda generazione : le esperienze del Comune di Bologna Enzo Scudellari Ancona, 19 gennaio 2006 1 Lavori pubblici La logica dei lavori pubblici è quella della realizzazione, dietro

Dettagli

esperienze internazionali di una società fornitrice di servizi F.M. e O&M

esperienze internazionali di una società fornitrice di servizi F.M. e O&M esperienze internazionali di una società fornitrice di servizi F.M. e O&M Presentazione di Massimo Nossan Osservatorio sulle Attività di Manutenzione degli Aeroporti Fiumicino, Roma, 22 maggio 2014 Gli

Dettagli

CONTRATTO DI PROGRAMMA ENAC-SEA

CONTRATTO DI PROGRAMMA ENAC-SEA CONTRATTO DI PROGRAMMA ENAC-SEA sottoperiodo 2016-2020 PIANO DELLA TUTELA AMBIENTALE Milano, 20 maggio 2015 Sommario Premessa... 3 Note riassuntive dei contenuti che caratterizzano il SGA - Sistema di

Dettagli

Trasporti: politiche, qualità e soluzioni

Trasporti: politiche, qualità e soluzioni Ordine degli Ingegneri della Provincia di Palermo con il patrocinio di AICQ Sicilia Trasporti: politiche, qualità e soluzioni Palermo, 14-02-2014 IL SISTEMA QUALITA AEROPORTUALE Dr.ssa Antonella Saeli

Dettagli

Direzione Produzione di RFI

Direzione Produzione di RFI Incontro con le OO.SS. Nazionali Direzione Produzione di RFI Progetto «Pulizia, decoro e piccola manutenzione stazioni» Prosecuzione del percorso relazionale in atto Roma, 21 Maggio 2013 Finalità del progetto

Dettagli

Logistica e modalità di gestione dell emergenza neve sul sedime di Malpensa

Logistica e modalità di gestione dell emergenza neve sul sedime di Malpensa Manutenzione Scalo Malpensa Logistica e modalità di gestione dell emergenza neve sul sedime di Malpensa Stefano DOLCI, Marco SCLIP Malpensa, 23 aprile 2013 1 Malpensa, 23 Aprile 2013 Convegno Winter Operations

Dettagli

La sicurezza antincendio in ambito aeroportuale: Piazzali ed aree di manovra

La sicurezza antincendio in ambito aeroportuale: Piazzali ed aree di manovra La sicurezza antincendio in ambito aeroportuale: Piazzali ed aree di manovra A cura di P.I. Gianmario Gnecchi Vice-Responsabile Distaccamento Aeroportuale Vigili del Fuoco di Orio al Serio - 1997 - sicurezza

Dettagli

La manutenzione delle strade: problemi ed esperienze di soluzioni applicate in Provincia e nel panorama europeo

La manutenzione delle strade: problemi ed esperienze di soluzioni applicate in Provincia e nel panorama europeo Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli Convegno 10.000 ore della nostra vita perse nel traffico : gli Ingegneri avanzano proposte 17 novembre 2008 La manutenzione delle strade: problemi ed esperienze

Dettagli

R E G I O N E P U G L I A P r o v i n c i a d i L e c c e

R E G I O N E P U G L I A P r o v i n c i a d i L e c c e R E G I O N E P U G L I A P r o v i n c i a d i L e c c e C O M U N E D I V E G L I E OGGETTO PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE DI UN IMPIANTO EOLICO NEL COMUNE DI I presenti elaborati costituiscono la revisione

Dettagli

1 Network aeroportuale italiano

1 Network aeroportuale italiano www.weblocat.com Web Locat è anche su: 1 Network aeroportuale italiano partner di Web Locat in breve 38 Aeroporti Roma Fiumicino, Milano Malpensa, Milano Linate, Napoli Capodichino, Roma Ciampino, Bergamo

Dettagli

RACCOLTA DIFFERENZIATA. Quanto si recupera. Percentuale di rifiuti differenziati sul totale dei rifiuti prodotti

RACCOLTA DIFFERENZIATA. Quanto si recupera. Percentuale di rifiuti differenziati sul totale dei rifiuti prodotti Pubblicati oggi i risultati della ricerca Ecosistema Urbano, promossa da Legambiente e Ambiente Italia, che ha indagato sulle diverse situazioni ambientali nelle città: trasporto pubblico, verde, riciclo,

Dettagli

Programma Operativo Regionale 2014-2020 SMART STREET LIGHTING

Programma Operativo Regionale 2014-2020 SMART STREET LIGHTING Programma Operativo Regionale 2014-2020 Interventi per il miglioramento dell efficienza energetica degli impianti di illuminazione pubblica e la diffusione di servizi tecnologici integrati SMART STREET

Dettagli

delle Ferrovie dello Stato: organizzazione ed esperienza al servizio del trasporto

delle Ferrovie dello Stato: organizzazione ed esperienza al servizio del trasporto Direzione Sanità La Direzione Sanità delle Ferrovie dello Stato: organizzazione ed esperienza al servizio del trasporto La Direzione Sanità svolge un attività diversificata in materia di sorveglianza sanitaria

Dettagli

Metano e trasporti per il governo della mobilità

Metano e trasporti per il governo della mobilità Parma, 16 marzo 2010 Metano e trasporti per il governo della mobilità Lo stato dell arte delle più recenti azioni di mobilità sostenibile promosse dal Ministero dell ambiente Arch. Giovanna Rossi Ministero

Dettagli

Cabling System Srl 76123 Andria (BT) Via Canosa Km. 31,628 - Tel 0883-564795 Fax 0883567420 Cap. Soc. 20.000,00 i.v. C.C.I.A.A. di Bari R.E.A.

Cabling System Srl 76123 Andria (BT) Via Canosa Km. 31,628 - Tel 0883-564795 Fax 0883567420 Cap. Soc. 20.000,00 i.v. C.C.I.A.A. di Bari R.E.A. SEDE LEGALE E AMMINISTRATIVA Via Canosa Km 31 + 628 70031 Andria (BA) Telefono Fax 0883/564795 0883/567420 e-mail: info@cablingsystem.it e-mail: riccardo.dipalma@cablingsystem.it UFFICIO LAVORI ANDRIA

Dettagli

GLI AEROPORTI parte 1/2 GLI AEROPORTI

GLI AEROPORTI parte 1/2 GLI AEROPORTI corso di Terminali per i Trasporti e la Logistica a.a. 2008-2009 GLI AEROPORTI GLI AEROPORTI parte 1/2 Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it Introduzione L aeroporto costituisce un elemento di fondamentale

Dettagli

IMPRESA SICURA s.r.l.

IMPRESA SICURA s.r.l. REGISTRO DEI CONTROLLI E DELLA MANUTENZIONE ANTINCENDIO ai sensi del D.P.R. 151/2011 IMPRESA SICURA s.r.l. Via N. Bixio n. 6 47042 - Cesenatico (FC) Tel. 0547.675661 - Fax. 0547.678877 e-mail: info@impresasicurasrl.it

Dettagli

CONSUMI URBANI DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS METANO PER USO DOMESTICO E PER RISCALDAMENTO NEGLI ANNI 2000-2006 NELLE PRINCIPALI CITTÀ ITALIANE

CONSUMI URBANI DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS METANO PER USO DOMESTICO E PER RISCALDAMENTO NEGLI ANNI 2000-2006 NELLE PRINCIPALI CITTÀ ITALIANE CONSUMI URBANI DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS METANO PER USO DOMESTICO E PER RISCALDAMENTO NEGLI ANNI 2000-2006 NELLE PRINCIPALI CITTÀ ITALIANE D.SANTONICO APAT Dipartimento Stato dell Ambiente e Metrologia

Dettagli

LA GESTIONE DELA ILLUMINAZIONE PUBBLICA NEI COMUNI COME MEZZO PER FORNIRE SERVIZI SMART-CITY INCLUSA LA RICARICA DEI VEICOLI ELETTRICI

LA GESTIONE DELA ILLUMINAZIONE PUBBLICA NEI COMUNI COME MEZZO PER FORNIRE SERVIZI SMART-CITY INCLUSA LA RICARICA DEI VEICOLI ELETTRICI LA GESTIONE DELA ILLUMINAZIONE PUBBLICA NEI COMUNI COME MEZZO PER FORNIRE SERVIZI SMART-CITY INCLUSA LA RICARICA DEI VEICOLI ELETTRICI Enrico Raffagnato - Direttore Tea Sei, Gruppo Tea Il Gruppo Tea Tea,

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Nato a Sapri (SA) il 9.11.1948 apple Laurea in ingegneria Trasporti all Università di Roma- indirizzo costruttivoinfrastrutturale

CURRICULUM VITAE. Nato a Sapri (SA) il 9.11.1948 apple Laurea in ingegneria Trasporti all Università di Roma- indirizzo costruttivoinfrastrutturale ACHILLE GRANOZIO CURRICULUM VITAE Nato a Sapri (SA) il 9.11.1948 apple Laurea in ingegneria Trasporti all Università di Roma- indirizzo costruttivoinfrastrutturale conseguita nel novembre 1973 apple Abilitazione

Dettagli

Progetto MO.S.T. - MObilità Sostenibile a Tirana -

Progetto MO.S.T. - MObilità Sostenibile a Tirana - Progetto MO.S.T. - MObilità Sostenibile a Tirana - SICUREZZA STRADALE Politiche ed esperienze europee a confronto Bari, 11 luglio 2008 www.progettomost.org SINTESI DEL PROGETTO MO.S.T. www.progettomost.org

Dettagli

I Convegno OSN Centro Alti Studi per la Difesa, Roma 25 Ottobre 2005. I Confini, le Città, le Infrastrutture Critiche

I Convegno OSN Centro Alti Studi per la Difesa, Roma 25 Ottobre 2005. I Confini, le Città, le Infrastrutture Critiche I Convegno OSN Centro Alti Studi per la Difesa, Roma 25 Ottobre 2005 I Confini, le Città, le Infrastrutture Critiche Aeroporti luogo di frontiera: una priorità e una preccupazione collettiva Ing.. Galileo

Dettagli

IL RUOLO DELLE DIREZIONI AEROPORTUALI DALL ATTIVITA DI VIGILANZA E DI COORDINAMENTO ALL ATTIVITA SANZIONATORIA: ASPETTI EVOLUTIVI

IL RUOLO DELLE DIREZIONI AEROPORTUALI DALL ATTIVITA DI VIGILANZA E DI COORDINAMENTO ALL ATTIVITA SANZIONATORIA: ASPETTI EVOLUTIVI Roma 15 Dicembre 2014 Dott.ssa Monica Piccirillo IL RUOLO DELLE DIREZIONI AEROPORTUALI DALL ATTIVITA DI VIGILANZA E DI COORDINAMENTO ALL ATTIVITA SANZIONATORIA: ASPETTI EVOLUTIVI Le Direzioni Aeroportuali,

Dettagli

La gestione dell energia in fieramilano

La gestione dell energia in fieramilano La gestione dell energia in fieramilano Dall analisi dei consumi agli interventi per un utilizzo responsabile ed efficiente delle risorse energetiche Osservatorio Energy Management 13 giugno Milano Gruppo

Dettagli

Comitato di redazione

Comitato di redazione 1 2 3 4 Comitato di redazione Alla realizzazione della presente pubblicazione hanno collaborato: - Patrizia Sapia per la raccolta, verifica ed elaborazione dei dati di traffico aeroportuale, le serie storiche

Dettagli

Gianni Alemanno Sindaco di Roma Capitale

Gianni Alemanno Sindaco di Roma Capitale Gianni Alemanno Sindaco di Roma Capitale I lavori di adeguamento della stazione metro di Termini sono stati eseguiti senza mai interrompere l esercizio delle metropolitane. Questa circostanza è sufficiente

Dettagli

corso di Terminali per i Trasporti e la Logistica parte 1/2 Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it

corso di Terminali per i Trasporti e la Logistica parte 1/2 Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it corso di Terminali per i Trasporti e la Logistica GLI AEROPORTI parte 1/2 Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it Introduzione L aeroporto costituisce un elemento di fondamentale importanza in quanto

Dettagli

RINA Organismo Internazionale di Certificazione. RINA Organismo Internazionale di Certificazione

RINA Organismo Internazionale di Certificazione. RINA Organismo Internazionale di Certificazione Schema RINA di Certificazione del Livello Qualitativo Autostradale (LQA) Genova, 25 ottobre 2007 Maura Moretti A chi è rivolto: Enti Gestori, Società Concessionarie per la gestione di tratte autostradali

Dettagli

L Scc della Rete Sarda

L Scc della Rete Sarda L Scc della Rete Sarda L Scc della Rete Sarda IL SISTEMA DI COMANDO E CONTROLLO La sigla Scc, Sistema di Comando e Controllo, indica il più avanzato sistema di gestione integrata della circolazione in

Dettagli

per DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA AEROPORTO DI VENEZIA MARCO POLO S.P.A. SAVE Profilo del Gruppo pag. 1 La storia pag. 2

per DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA AEROPORTO DI VENEZIA MARCO POLO S.P.A. SAVE Profilo del Gruppo pag. 1 La storia pag. 2 DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA AEROPORTO DI VENEZIA MARCO POLO S.P.A. Profilo del Gruppo pag. 1 La storia pag. 2 Le aree di attività pag. 3 I risultati pag. 6 Il Gruppo in sintesi pag. 7 Venezia,

Dettagli

RIQUALIFICAZIONE AMBIENTALE: ESPERIENZE E OPPORTUNITÀ PER I COMUNI

RIQUALIFICAZIONE AMBIENTALE: ESPERIENZE E OPPORTUNITÀ PER I COMUNI RIQUALIFICAZIONE AMBIENTALE: ESPERIENZE E OPPORTUNITÀ PER I COMUNI Forlì, 15 giugno 2009 Premessa Nel 1800 meno del 3% della popolazione mondiale viveva nelle città. Nel 1900 erano 150 milioni le persone

Dettagli

DIFFUSIONE DELLE INFORMAZIONI SULL OPERATIVITÀ DELL AEROPORTO

DIFFUSIONE DELLE INFORMAZIONI SULL OPERATIVITÀ DELL AEROPORTO REV. 0 PAG. 1/ DIFFUSIONE DELLE INFORMAZIONI SULL OPERATIVITÀ DELL AEROPORTO INDICE 6.0 SCOPO... 3 6.1 CAMPO DI APPLICAZIONE... 4 6.2 RIFERIMENTI... 5 6.3 RESPONSABILITÀ ED ATTIVITÀ... 6 6.4 Eventi per

Dettagli

La certificazione aeroportuale

La certificazione aeroportuale La certificazione aeroportuale Tra le attività di Enac c è anche la certificazione di aeroporto. Un aspetto particolare di questa certificazione è costituito dal fatto che la stessa riguarda sia le caratteristiche

Dettagli

I.C.S. Iniziativa Car Sharing

I.C.S. Iniziativa Car Sharing I.C.S. Iniziativa Car Sharing Il car sharing in Italia, l esperienza di ICS Genova, 27 ottobre 2010 Cosa è il Car Sharing Servizio di mobilità alternativa che produce benefici economici per l automobilista

Dettagli

Aeroporti, mobilità e territorio

Aeroporti, mobilità e territorio Aeroporti, mobilità e territorio Unioncamere Roma 19 Febbraio 2014 Prof. Lanfranco Senn Direttore CERTeT Università Bocconi Presidente Gruppo CLAS Indice 1. I trend evolutivi del trasporto aereo in Italia

Dettagli

Building Management System (BMS)

Building Management System (BMS) Building Management System (BMS) L importanza dei sistemi di monitoraggio e controllo nel settore della climatizzazione con fonti rinnovabili Alessandro Veronesi Samuele Da Ros Introduzione Non si può

Dettagli

Impianti elettrici nelle gallerie ANAS

Impianti elettrici nelle gallerie ANAS L Italia si fa strada Impianti elettrici nelle gallerie ANAS Ing. Luigi Carrarini Responsabile servizi impianti tecnologici DECT di ANAS Roma 30 settembre 2015 COSA È L ANAS STRADE STATALI E AUTOSTRADE

Dettagli

Mobilità e Sistemi di Trasporto nel territorio. Esperienze e prospettive di Mobilità e Trasporto Elettrico nel Comune di Perugia

Mobilità e Sistemi di Trasporto nel territorio. Esperienze e prospettive di Mobilità e Trasporto Elettrico nel Comune di Perugia 104 Convegno Nazionale AEIT Mobilità e Trasporto Elettrico per l'italia di domani - Roma, 13-14 giugno 2012 Mobilità e Sistemi di Trasporto nel territorio Esperienze e prospettive di Mobilità e Trasporto

Dettagli

Relazione impianto elettrico e schema quadro

Relazione impianto elettrico e schema quadro Relazione impianto elettrico e schema quadro 1.1 RETE ELETTRICA... 1 1.2 DESCRIZIONE DELL OGGETTO DEI LAVORI... 1 1.3 OSSERVAZIONI DI LEGGI, DECRETI, REGOLAMENTI... 2 1. ONERI ED OBBLIGHI A CARICO DELL

Dettagli

REGOLAMENTO DI SCALO PROCEDURA OPERATIVITA AEROPORTUALE PER SERVIZIO MEDICO D EMERGENZA*

REGOLAMENTO DI SCALO PROCEDURA OPERATIVITA AEROPORTUALE PER SERVIZIO MEDICO D EMERGENZA* REV. 0 PAG. 1/5 Sommario 1. SCOPO... 2 2. SOGGETTI COINVOLTI... 2 3. ATTIVAZIONE DELL EMERGENZA... 3 4. TEMPI DI ATTIVAZIONE SERVIZI... 4 5. MODALITA OPERATIVE... 4 6. FINE DELLE OPERAZIONI... 7 7. GESTIONE

Dettagli

DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE. Area Tutela della Salute e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro Servizio Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro

DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE. Area Tutela della Salute e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro Servizio Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE Area Tutela della Salute e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro Servizio Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro LEGGE DI MURPHY Niente è facile come sembra Tutto richiede

Dettagli

MODALITÀ DI ACCESSO ALL AEROPORTO ED ALLE SUE AREE OPERATIVE

MODALITÀ DI ACCESSO ALL AEROPORTO ED ALLE SUE AREE OPERATIVE REV. 0 PAG. 1/11 MODALITÀ DI ACCESSO ALL AEROPORTO ED ALLE SUE AREE OPERATIVE INDICE 9.0 SCOPO... 3 9.1 CAMPO DI APPLICAZIONE... 4 9.2 RIFERIMENTI... 5 9.3 ACCESSO DELLE PEONE... 6 9.4 Generalità... 6

Dettagli

Osservatorio sulle Attività di Manutenzione degli Aeroporti Italiani

Osservatorio sulle Attività di Manutenzione degli Aeroporti Italiani Le attività di manutenzione e gestione delle infrastrutture e impianti aeroportuali stanno assumendo un peso sempre più rilevante nel sistema aeroporto ed è per questo necessario stimolare un azione di

Dettagli

Oggetto: Richiesta Valutazioni e indicazioni

Oggetto: Richiesta Valutazioni e indicazioni SEGRETERIA NAZIONALE Roma, 15/04/ 2016 Protocollo N 1278/03/SN www.fastferrovie.it Spett. le Agenzia Nazionale Sicurezza Ferroviaria C.A. Ing. Amedeo Gargiulo Direttore Piazza della Stazione, 45-50123

Dettagli

INTERPORTO DI BOLOGNA Moves the global logistics

INTERPORTO DI BOLOGNA Moves the global logistics INTERPORTO DI BOLOGNA Moves the global logistics La società Interporto Bologna Spa gestisce dal 1971 l Interporto di Bologna, una delle piattaforme logistiche ed intermodali più grandi in Europa. L Interporto

Dettagli

INTEC: Global Service 2

INTEC: Global Service 2 global service 2 INTEC: Global Service 2 Il Global Service è una filosofia innovativa che regola, in maniera integrata, articolata e completa, i molteplici servizi gestionali e manutentivi di un patrimonio

Dettagli

Provincia di Bergamo Settore Viabilità e Trasporti ILLUMINAZIONE PUBBLICA CON TECNOLOGIA A LED

Provincia di Bergamo Settore Viabilità e Trasporti ILLUMINAZIONE PUBBLICA CON TECNOLOGIA A LED Provincia di Bergamo Settore Viabilità e Trasporti ILLUMINAZIONE PUBBLICA CON TECNOLOGIA A LED CALCINATE: ROTATORIA Ex S.S. S n. 573 S.P. n. 122 S.P. n. 89 ROTATORIA DI CALCINATE : S.A.P. o TECNOLOGIA

Dettagli

Azienda Storia Certificazioni. Lavori eseguiti Clienti Aree di Business Divisione Sistemi Divisione Impianti

Azienda Storia Certificazioni. Lavori eseguiti Clienti Aree di Business Divisione Sistemi Divisione Impianti PRESENTAZIONE SOCIETARIA PRESENTAZIONE SOCIETARIA Azienda Storia Certificazioni Organizzazione Lavori eseguiti Clienti Aree di Business Divisione Sistemi Divisione Impianti Azienda Sysco S.p.A. progetta,

Dettagli

Ente Nazionale per l Aviazione Civile Servizio Studi e Programmazione Ufficio Studi e Statistiche

Ente Nazionale per l Aviazione Civile Servizio Studi e Programmazione Ufficio Studi e Statistiche Ministero dei Trasporti e della Navigazione Dipartimento dell Aviazione Civile Unità di gestione Relazioni Internazionali, Programmazione Rapporti Convenzionali Ente Nazionale per l Aviazione Civile Servizio

Dettagli

Relativamente al supporto tecnico operativo relativo alla certificazione ISO 9001:2008, si precisa quanto segue: Il perimetro del SGQ da supportare a

Relativamente al supporto tecnico operativo relativo alla certificazione ISO 9001:2008, si precisa quanto segue: Il perimetro del SGQ da supportare a CAPITOLATO TECNICO SUPPORTO TECNICO-OPERATIVO ALL IMPLEMENTAZIONE, ALLA CERTIFICAZIONE E AL MANTENIMENTO DELLA CERTIFICAZIONE DI PROCESSI AZIENDALI NELL AMBITO DEL SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITÀ ISO

Dettagli

S.C.C. - Snow Control Center

S.C.C. - Snow Control Center Convegno Osservatorio di Manutenzione, 23 Aprile 2013. Alessandro Tovo, SEA - Aeroporti di Milano Responsabile Control Room Manutenzione Malpensa S.C.C. - Snow Control Center Circolare FAA AC 150_5200_30c.

Dettagli

2.1.8 Legalità e sicurezza

2.1.8 Legalità e sicurezza 2.1.8 Legalità e sicurezza Legalità e sicurezza Le attività finalizzate a garantire la sicurezza urbana e la civile convivenza tra i cittadini sono svolte da: Corpo di Polizia Locale di Roma Capitale al

Dettagli

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI RELATIVI ALLE STRUTTURE. (Allegato al DVR dell Azienda DSU Toscana) RESIDENZA NETTUNO PISA

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI RELATIVI ALLE STRUTTURE. (Allegato al DVR dell Azienda DSU Toscana) RESIDENZA NETTUNO PISA Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI RELATIVI ALLE STRUTTURE (Allegato al DVR dell Azienda DSU Toscana) RESIDENZA NETTUNO PISA 1

Dettagli

SERVIZIO IDRICO INTEGRATO

SERVIZIO IDRICO INTEGRATO SERVIZIO IDRICO INTEGRATO NOTE TECNICHE RELATIVE ALL EROGAZIONE DEL SERVIZIO Tea acque srl assume ogni responsabilità per le attività e conduzione degli impianti oggetto del servizio. CONDUZIONE: intesa

Dettagli

,1',&( 35,1&,3,,1)250$725, 1.1. OGGETTO...3 1.2. CRITERI DI PROGETTO...3 1.3. PARAMETRI ELETTRICI...3 '(6&5,=,21('(*/,,03,$17,

,1',&( 35,1&,3,,1)250$725, 1.1. OGGETTO...3 1.2. CRITERI DI PROGETTO...3 1.3. PARAMETRI ELETTRICI...3 '(6&5,=,21('(*/,,03,$17, ,1',&( 35,1&,3,,1)250$725, 1.1. OGGETTO...3 1.2. CRITERI DI PROGETTO...3 1.3. PARAMETRI ELETTRICI...3 '(6&5,=,21('(*/,,03,$17, 2.1. ALIMENTAZIONI...4 2.2. IMPIANTO DI ILLUMINAZIONE PIAZZOLA DI ATTERRAGGIO...5

Dettagli

la storia servizi www.siemimpianti.it

la storia servizi www.siemimpianti.it www.siemimpianti.it la storia Nata nel 1977, passando attraverso vari processi di modernizzazione, nel 2012 l azienda ha assunto l assetto di società cooperativa. Originariamente specializzata nella progettazione

Dettagli

Cpt G. MANSUTTI - CEDRA Aeroporti & Ambiente Safety & Security

Cpt G. MANSUTTI - CEDRA Aeroporti & Ambiente Safety & Security PIANO DEI RISCHI IN ITALIA PIANI DI RISCHIO Il piano di rischio rappresenta lo strumento per la gestione del rapporto tra aeroporto e territorio come misura di tutela reciproca. A tal fine il Piano di

Dettagli

Uniontrasporti. Società delle Camere di Commercio italiane per una politica dei trasporti e della logistica a supporto delle imprese

Uniontrasporti. Società delle Camere di Commercio italiane per una politica dei trasporti e della logistica a supporto delle imprese Uniontrasporti Società delle Camere di Commercio italiane per una politica dei trasporti e della logistica a supporto delle imprese Chi siamo Uniontrasporti è una società promossa nel 1990 da Unioncamere

Dettagli

mondo ANTINCENDIO CONTROLLO ACCESSI ANTINTRUSIONE TVCC TELECOMUNICAZIONI IMPIANTI ELETTRICI - AUTOMAZIONI

mondo ANTINCENDIO CONTROLLO ACCESSI ANTINTRUSIONE TVCC TELECOMUNICAZIONI IMPIANTI ELETTRICI - AUTOMAZIONI ci prendiamo ci prendiamo cura del cura tuo mondo del tuo mondo ANTINCENDIO CONTROLLO ACCESSI ANTINTRUSIONE TVCC TELECOMUNICAZIONI IMPIANTI ELETTRICI - AUTOMAZIONI il gruppo Presente sul mercato da oltre

Dettagli

Terralba, 31 gennaio 2014 IL MODELLO DI GESTIONE DELLE EMERGENZE

Terralba, 31 gennaio 2014 IL MODELLO DI GESTIONE DELLE EMERGENZE REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA PRESIDENZA IL MODELLO DI GESTIONE DELLE EMERGENZE Ing. Maria Antonietta Raimondo Servizio Pianificazione e gestione delle emergenze Legge n. 225 del 1992 > Istituzione del

Dettagli

SISTEMI INTEGRATI DI SICUREZZA PROTEZIONE PERIMETRALE

SISTEMI INTEGRATI DI SICUREZZA PROTEZIONE PERIMETRALE Pag.1 Le tipologie impiantistiche in cui Elettro Light è in grado di garantire un eccellente know-how e altissimi livelli di performance possono essere sintetizzate come segue: SISTEMI INTEGRATI DI SICUREZZA

Dettagli

PIANO DI EMERGENZA ED EVACUAZIONE (ai sensi del D.Lgs. 81/08 artt.18, 43, 46 e del D.M. 10/03/98 art. 5)

PIANO DI EMERGENZA ED EVACUAZIONE (ai sensi del D.Lgs. 81/08 artt.18, 43, 46 e del D.M. 10/03/98 art. 5) PIANO DI EMERGENZA ED EVACUAZIONE (ai sensi del D.Lgs. 81/08 artt.18, 43, 46 e del D.M. 10/03/98 art. 5) Il presente documento è parte integrante del Documento di Valutazione dei Rischi di cui all art.

Dettagli

installatori di energia

installatori di energia installatori di energia chi siamo Sintel è una società costituita nel 2000 ma operante nel settore come ditta individuale già dal 1987. In questi anni di attività, grazie al costante impegno e ad uno sviluppo

Dettagli