Prot. n del

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Prot. n 73768 del 13.09.2012"

Transcript

1 U.O.C. Acquisizione Beni, Servizi - Economato Tel Fax Sede Legale: Via Ariosto, Roma P.I Prot. n del OGGETTO: Gara mediante procedura aperta - ai sensi dell art. 83, comma 1, lett. b) del D. Lgs. 163/ per l affidamento del servizio di trasporto dei pazienti portatori di handicap ed emodializzati necessario alla ASL RM/A per un periodo di sessanta mesi. Si forniscono i seguenti chiarimenti ai quesiti formulati dalle Imprese interessate alla gara in oggetto e in allegato alla presente si pubblicano gli elenchi aggiornati, riveduti e corretti dei pazienti da trasportare per i Distretti I, II, III e IV della ASL RM/A : 1. Quesito : Nell elenco delle persone da trasportare, alla voce indirizzo presa in carico del paziente mentre per i distretti 2 e 4 vengono indicati, giustamente, gli indirizzi in cui le persone abitano, per il 1 distretto (portatori di handicap) e 3 distretto (portatori di handicap e dializzati) viene indicato per tutti un unico indirizzo, che è quello in cui ha sede il distretto. Il che sicuramente induce in errore sia per la valutazione dei costi, sia per la redazione del progetto tecnico. Si è infatti indotti a pensare che tutte le persone vadano prelevate e riaccompagnate allo stesso indirizzo, con un costo sicuramente inferiore a quello necessario per prelevare e riaccompagnare le persone dalle e alle rispettive abitazioni. Tanto più che per il 1 Distretto per 27 persone vengono indicati solo 2 orari di prelievo: le ore 8,00 e le ore 8,30. Lo stesso dicasi per gli utenti del 3 distretto. Si prega di fare riferimento ai nuovi elenchi riveduti e corretti dei fabbisogni del I e del III distretto - allegati alla presente nota. 2. Quesito : A pag. 11 del capitolato, n 2, 3 cpv, il numero dei pazienti dializzati viene indicato in 22 unità, mentre sono 65. Infatti i 43 dializzati del 4 distretto non vengono indicati come emodializzati ma inseriti nell elenco dei portatori di handicap. allegato alla presente; sulla base di ciò si modifica contestualmente il punto del Capitolato Speciale, per cui la voce di cui al punto a) - Costo/die trasporto per paziente emodializzato (andata e ritorno) - verrà moltiplicata per 67 (numero di pazienti emodializzati attualmente in carico presso i Distretti I, II, III e IV della A.S.L. Roma A) e non per 22 come erroneamente indicato nel Capitolato Speciale. 3. Quesito : A pag. 12 del capitolato, art. 7, 1 cpv, il punteggio per la QUALITA viene indicato in 60/10 anziché in 60/100, come crediamo sia corretto.

2 Si conferma che il punteggio Qualità di cui all art. 7 del Capitolato Speciale verrà attribuito fino ad un massimo di punti 60 su 100. All Impresa che avrà ottenuto il punteggio qualità più alto verranno attribuiti punti 60. Alle altre Imprese verranno assegnati i punteggi in maniera proporzionale. 4. Quesito : Portatori di handicap - dalla lettura del capitolato emerge un dato: il prezzo di offerta non è pro capite, ma è unico ed omnicomprensivo distretto per distretto. Poiché i prezzi di offerta sono fissi ed invariabili, questo significa che i prezzi stessi sono forfettari e, quindi indipendenti dalle possibili variazioni, nel periodo di validità del contratto, sia del numero degli utenti da trasportare, sia dal numero dei trasporti da effettuare? Quindi, sia che il numero dei trasportati aumenti, sia che diminuisca, il prezzo che la ASL RM A dovrà pagare rimane, mese per mese, sempre quello di offerta? Ma, allora, che senso ha la norma contenuta nell art. 5, 2 cpv del contratto, secondo cui si riconoscerà come servizio espletato quello attestato dalle varie UU.OO. della ASL RM A, se la somma da pagare dalla ASL prescinde dal numero dei trasportati e dai trasporti eventualmente non eseguiti per assenze degli utenti? Si conferma quanto indicato all art 5.3. del Capitolato speciale di gara per cui I prezzi si intendono fissi ed invariabili per tutta la durata del servizio I prezzi indicati sono accettati dal concorrente in base a calcoli di propria convenienza ed a tutto suo rischio, e sono invariabili ed indipendenti da qualsiasi eventualità ; si invita a considerare inoltre quanto disposto dall art. 2-bis ultimo cpv. del Capitolato speciale di gara per cui Durante l esecuzione del contratto la A.S.L. Roma A potrà richiedere il trasporto a favore di utenti ulteriori rispetto a quelli previsti al momento della formulazione dell offerta da parte dell Impresa. Nel caso di inserimento di nuovi utenti l Impresa aggiudicataria dovrà assicurarne il trasporto alle stesse condizioni e prezzi di cui all art. 5 del Capitolato. La norma contenuta nell art. 5, 2 cpv del contratto, secondo cui si riconoscerà come servizio espletato quello attestato dalle varie UU.OO. della ASL RM A ha senso nella misura in cui le fatture verranno liquidate solo dopo che le varie UU.OO. della ASL RM A avranno verificato circa la corretta esecuzione del servizio richiesto e la assenza di contestazioni in merito tali da poter comportare l applicazione di penali di cui all art. 14 del Capitolato speciale di gara. 5. Quesito : Emodializzati - dopo aver fatto riferimento ad un trasporto semplice o con ausilio si chiede di indicare un costo pro die per paziente. Ci confermate che il costo da indicare deve essere unico, sia che si tratti di trasporto semplice sia che si tratti di trasporto con ausilio, cioè con accompagnamento sino all appartamento con dispositivo saliscale? A pag 11, 8 cpv. si legge che i prezzi indicati sono invariabili ed indipendenti da qualunque eventualità. Poiché il prezzo che si chiede di indicare è solo quello pro die/pro capite, la invariabilità si riferisce a questo prezzo o a quello che costituirà il costo complessivo annuale? Di conseguenza, variando il numero dei trasportati ed il numero dei trasporti effettuati (per trasporti straordinari, nuovi utenti, assenze o decessi) varia anche il prezzo mensile ed annuale? Oppure il prezzo annuale rimane fisso ed invariabile anche in caso di variazione del numero dei viaggi effettuati per trasporti straordinari o nuovi utenti, per morte o assenze dei pazienti? Di conseguenza: 1a ipotesi e 1a domanda: variando il numero dei trasportati ed il numero dei trasporti effettuati (per trasporti straordinari, nuovi utenti, assenze o decessi) varia anche il prezzo mensile ed annuale? 2a ipotesi e 2a domanda: il prezzo annuale rimane fisso ed invariabile anche in caso di variazione del numero dei viaggi effettuati per trasporti straordinari o nuovi utenti, per morte o assenze dei pazienti? 2

3 Risposta: Si conferma che il costo/die da indicare alla voce a) dell art del Capitolato speciale di gara deve essere unico, sia che si tratti di trasporto semplice sia che si tratti di trasporto con ausilio per ogni singolo paziente andata e ritorno. Si conferma inoltre che i prezzi offerti sono invariabili ed indipendenti da qualsiasi eventualità risultando ovvio che il costo complessivo annuale offerto dall Impresa per il servizio di trasporto pazienti emodializzati sarà dato dalla risultante tra il prezzo offerto (voce a. dell art del Capitolato speciale di gara) per 67 (numero di pazienti emodializzati attualmente in carico presso i Distretti I, II, III e IV della A.S.L. Roma A) per il coefficiente 156 (giorni di terapia in un anno). Si conferma quindi la 1 ipotesi di cui al quesito per cui variando il numero dei trasportati ed il numero dei trasporti effettuati (per trasporti straordinari, nuovi utenti, assenze o decessi) varierà di conseguenza anche il prezzo mensile ed annuale, dato dalla risultante tra il Costo/die trasporto per paziente (andata e ritorno) * il numero dei pazienti da trasportare. 6. Quesito : Alla pag. 2 del Capitolato d Oneri Speciale : I mezzi di trasporto devono essere di proprietà delle aziende oppure possono essere in affitto o comodato d uso, comunque disponibili per tutto il periodo dell appalto? Non è richiesta la proprietà dei mezzi di trasporto da parte delle Aziende, ma è necessaria la disponibilità degli stessi a partire dall inizio del servizio e per tutta la durata dell appalto. 7. Quesito : Alla pag. 3 del Capitolato d Oneri Speciale : Domanda A): E discrezione della società accorpare i trasporti o verrà comunicato quali sono i trasporti collettivi od individuali? Domanda B): Qualora ad accorpare i servizi fosse la società aggiudicataria quali sono i tempi massimi di permanenza dei pazienti sui mezzi? Fermo restando l obbligo di rispettare gli orari di prelievo e di destinazione dei pazienti indicati nei fabbisogni dei Distretti allegati alla presente nota questa ASL RM/A prenderà in considerazione eventuali proposte di accorpamento dei trasporti solo se queste comportino un miglioramento dal punto di vista delle esigenze dei pazienti rispetto a quanto già indicato nei suddetti fabbisogni. Le Aziende dovranno inserire tali proposte nel Progetto Tecnico di cui alla voce a) dell articolo 5.2. del Capitolato speciale di gara. 8. Quesito : Alla pag. 3 del Capitolato d Oneri Speciale : Domanda A): I mezzi utilizzati possono essere anche autovetture per i pazienti deambulanti? Domanda B): In tal caso non occorre che gli stessi siano dotati degli ausili meccanici? Domanda C): Specificatamente e funzionalmente, a quale ausilio meccanico si fa riferimento con scoiattolo saliscale? 3

4 Si conferma quanto indicato all art. 2-bis del Capitolato speciale di gara per cui I mezzi di trasporto devono possedere i seguenti requisiti : tipologia pullman, furgone, minibus e altri automezzi - dotati di regolare certificato di omologazione all uso specifico e idoneità alla particolarità e finalità del servizio; insegna o cartello identificativo dell impresa (ai fini di una migliore visibilità per l utenza); impianto di riscaldamento e climatizzazione. Per scoiattolo saliscale si intende un ausilio per disabili per salire e scendere le scale in sicurezza con la propria carrozzina. Il montascale per disabili permette l abbattimento ed il superamento delle barriere architettoniche. L utilizzo del montascale per disabili, in combinazione con la propria carrozzina, è possibile sia all interno che all esterno, si adatta perfettamente a qualsiasi tipo di scala, e può essere trasportato in qualsiasi automezzo. Il saliscale per disabili è particolarmente compatto e utilizzabile anche su scale strette e a chiocciola. 9. Quesito : Negli allegati contenenti i nominativi dei pazienti trasportati suddivisi per distretto e tipologia si rileva che: Domanda A): Il paziente S.W. Portatori di Handicap del Distretto I, che deve essere preso in carico al S.Martinodella Battaglia alle ore non può essere consegnato al Don Gnocchi Via Emme Caviglia alle ore 08.00, trattasi di refuso? Risposta A): Si prega di fare riferimento al nuovo elenco riveduto e corretto dei fabbisogni del I distretto - allegato alla presente, in cui non compare più come utente il paziente S.W. Domanda B): Il paziente del Distretto I, Dializzato Sig. D E.A prelevato in Via Degli Artisti n. 17 non è indicata la destinazione. Risposta B): Si prega di fare riferimento al nuovo elenco riveduto e corretto dei fabbisogni del I distretto - allegato alla presente. Domanda C): Per i pazienti A.A. e A.O. del Distretto I - Portatori Handicap della U.O.S. T.S.M.E.E. non è indicata la destinazione ed indirizzo. Risposta C): Si prega di fare riferimento al nuovo elenco riveduto e corretto dei fabbisogni del I distretto - allegato alla presente. Domanda D): Si chiede se gli orari di prelievo e gli orari di destinazione indicati sono tassativi o possono subire variazioni in base all organizzazione dell azienda o ad eventuali accorpamenti di pazienti che hanno o lo stesso punto di partenza, o lo stesso punto di arrivo. Risposta D): Fermo restando l obbligo di rispettare gli orari di prelievo e di destinazione dei pazienti indicati nei fabbisogni dei Distretti allegati alla presente nota questa ASL RM/A prenderà in considerazione eventuali proposte di accorpamento dei trasporti solo se queste comportino un miglioramento dal punto di vista delle esigenze dei pazienti rispetto a quanto già indicato nei suddetti fabbisogni. Le Aziende dovranno inserire tali proposte nel Progetto Tecnico di cui alla voce a) dell articolo 5.2. del Capitolato speciale di gara. 4

5 Domanda E): Che cosa si intende, nell elenco dei Disabili Maggiorenni del Distretto IV, la dizione non deambulante nella colonna in cui doveva essere specificato il tipo di ausilio utilizzato? Risposta E): allegato alla presente. Domanda F): Come devono essere interpretate le assenze di indicazioni sulle autonomie del paziente, del Distretto IV? Trattasi di meri refusi? Tale indicazione è essenziale per abbinare un idoneo mezzo di trasporto. Risposta F): allegato alla presente. Domanda G): La mancanza di indicazione dell orario di prelievo dei disabili maggiorenni del Distretto IV, sta ad indicare la più ampia autonomia della società nell organizzare i trasporti e relativi accorpamenti? Risposta G): Si comunica che per quanto riguarda la mancanza di indicazioni sull orario di prelievo degli utenti, il Distretto preferisce non dare indicazioni visto che, a causa del gran numero di trasporti, tutto dipenderà dall organizzazione, quindi ritiene sia più importante che venga rispettato l orario di destinazione. Domanda H): Sempre nel Distretto IV si chiede che cosa si intende per mezzo meccanico riferito ai pazienti 116 G.P. 126 M.V. 129 P.O. 136 S.S. 140 S.M.? Risposta H): allegato alla presente, per cui mezzo meccanico = elevatore. Domanda I): Si rileva che nell elenco dei pazienti del Distretto II non è stato indicato l indirizzo dei Centri di destinazione, elemento essenziale per calcolare le distanze e i chilometri da percorrere, mentre nel Distretto I non sono indicati gli indirizzi delle destinazioni: C.R. Santa Rosa ALMA IMPIT. Risposta I): Si prega di fare riferimento ai nuovi elenchi riveduti e corretti dei fabbisogni del I e II distretto - allegati alla presente. Domanda L): Si rileva altresì che nel Distretto II - Portatori Handicap nella terza riga, iniziali paziente, appare D.L.C.M.C. trattasi di uno o più pazienti? Anche F.N.O.A. sempre Distretto II - Portatori Handicap, trattasi di uno o più pazienti? Anche A.M.V.M. Distretto II Dializzati, trattasi di uno o più pazienti? Anche S.C.A.R. Distretto IV Utenti Disabili Maggiorenni, trattasi di uno o più pazienti? Anche M.M.C.A. sempre Distretto IV Utenti Disabili Maggiorenni, trattasi di uno o più pazienti? Anche D.A.A.R. sempre Distretto IV Utenti Disabili Maggiorenni, trattasi di uno o più pazienti? Risposta L): Per quanto riguarda i pazienti del IV Distretto S.C.A.R., M.M.C.A., D.A.A.R., si comunica che trattasi di pazienti singoli con nomi e cognomi composti. Per quanto riguarda i pazienti del II Distretto DL C. C.M., F.N.O.A., A.M. V.M., si comunica che trattasi di pazienti singoli con nomi e cognomi composti. 5

6 10. Quesito : Presso il Centro UNISAN di Via Sbricoli 8, ex RIREI, sono attualmente in cura i seguenti utenti residenti nel territorio della ASL RM/A : - C.F. IV DISTRETTO VIA CAPO SOTTILE 55 - B.F. II DISTRETTO LUNGOTEVERE FLAMINIO 16 - B.L. II DISTRETTO VIA ANAPO 20 - B.E. IV DISTRETTO VIA VIGNE NUOVE 140 si fa presente gli utenti B.F. e B.L. del II distretto non sono stati inclusi nel piano dei fabbisogni allegato al Capitolato Speciale di Gara. Il II Distretto comunica che gli utenti B. L. e B. F. non sono stati inseriti nell'elenco del fabbisogno perchè trasportati dalla stessa UNISAN. La presente nota dovrà essere sottoscritta per accettazione e firmata in tutte le pagine dal Legale Rappresentante dell Impresa concorrente e inserita nella documentazione amministrativa di cui all art. 5.1 del Capitolato d Oneri Speciale di Gara. L IMPRESA PER ACCETTAZIONE (timbro, firma e data) IL DIRETTORE U.O.C. ACQUISIZIONE BENI, SERVIZI - ECONOMATO (Dott.ssa Paola TIGANI) 6

REGIONE LAZIO AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE FROSINONE

REGIONE LAZIO AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE FROSINONE OGGETTO: Gara, procedura aperta, per l affidamento, per due anni, del servizio di trasporto infermi e dializzati. Chiarimenti forniti a seguito di quesiti posti da soggetti interessati alla procedura:

Dettagli

REGIONE CAMPANIA AZIENDA SANITARIA LOCALE AVELLINO www.aslavellino.it

REGIONE CAMPANIA AZIENDA SANITARIA LOCALE AVELLINO www.aslavellino.it REGIONE CAMPANIA AZIENDA SANITARIA LOCALE AVELLINO www.aslavellino.it U.O. C. PROVVEDITORATO Via F. Iannaccone, 21 83100 AVELLINO Tel. 0825-164400 interno 213 Fax 0825-1644007 e-mail: mmorgante@aslavellino.it

Dettagli

CHIARIMENTI. In riferimento ad alcuni quesiti posti dalle ditte partecipanti si precisano i sottoelencati chiarimenti:

CHIARIMENTI. In riferimento ad alcuni quesiti posti dalle ditte partecipanti si precisano i sottoelencati chiarimenti: CHIARIMENTI In riferimento ad alcuni quesiti posti dalle ditte partecipanti si precisano i sottoelencati chiarimenti: Con riferimento all art 6 del Disciplinare Tecnico del bando di gara di cui l oggetto,

Dettagli

Il giorno del mese di dell anno 2011 nella sede della ASL RM/A, - via Ariosto 3/5, in esecuzione della deliberazione n.

Il giorno del mese di dell anno 2011 nella sede della ASL RM/A, - via Ariosto 3/5, in esecuzione della deliberazione n. C O N V E N Z I O N E PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA NON SANITARIA AGLI OSPITI DELLA STRUTTURA RESIDENZIALE A BASSA INTENSITA ASSISTENZIALE PER PAZIENTI PSICHIATRICI DEL 2 DISTRETTO DELLA

Dettagli

Comune di Gudo Visconti

Comune di Gudo Visconti Il Comune di Gudo Visconti, al fine di pervenire alla stipula delle convenzioni per il periodo settembre 2013 agosto 2016 per l attività di trasporto sociale in favore di soggetti anziani e diversamente

Dettagli

PUBBLICAZIONE ATTO SU WEB. OGGETTO: Affidamento servizio manutenzione carrozzeria automezzi ASL VC. Anno 2015

PUBBLICAZIONE ATTO SU WEB. OGGETTO: Affidamento servizio manutenzione carrozzeria automezzi ASL VC. Anno 2015 Pag 1/5 OGGETTO: Affidamento servizio manutenzione carrozzeria automezzi ASL VC. Anno 2015 CIG ZAC118EAB8. L'ASL VC intende procedere all'affidamento del servizio manutenzione carrozzeria per gli automezzi.

Dettagli

COMUNE DI MONASTIER DI TREVISO Via Pralongo n. 3 31050 Monastier di Treviso

COMUNE DI MONASTIER DI TREVISO Via Pralongo n. 3 31050 Monastier di Treviso COMUNE DI MONASTIER DI TREVISO Via Pralongo n. 3 31050 Monastier di Treviso SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO PER LE SCUOLE STATALI DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO E PER LA SCUOLA DELL

Dettagli

Il giorno del mese di dell anno 2011 nella sede della ASL RM/A, - via Ariosto 3/5, in esecuzione della deliberazione n.

Il giorno del mese di dell anno 2011 nella sede della ASL RM/A, - via Ariosto 3/5, in esecuzione della deliberazione n. C O N V E N Z I O N E PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA NON SANITARIA AGLI OSPITI DELLE STRUTTURE RESIDENZIALI A BASSA INTENSITA ASSISTENZIALE PER PAZIENTI PSICHIATRICI DEL 1 DISTRETTO DELLA

Dettagli

Al Sindaco del Comune di Lizzano

Al Sindaco del Comune di Lizzano Al Sindaco del Comune di Lizzano OGGETTO: DOMANDA DI CONTRIBUTO PER IL SUPERAMENTO E L ELIMINAZIONE DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE NEGLI EDIFICI PRIVATI - LEGGE 9 GENNAIO 1989, N. 13. Il/La sottoscritto/a

Dettagli

Chiarimenti richiesti via fax in data 29 novembre 2012 pervenuti il 30.11.2012

Chiarimenti richiesti via fax in data 29 novembre 2012 pervenuti il 30.11.2012 CHIARIMENTI RICHIESTI RELATIVAMENTE ALLA PROCEDURA APERTA PER LA PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE E GESTIONE IN REGIME DI OUTSOURCING DEL SISTEMA INFORMATIVO INFORMATICO AZIENDALE. Chiarimenti richiesti via

Dettagli

Provincia di Pordenone MEDAGLIA D ORO al V. M.

Provincia di Pordenone MEDAGLIA D ORO al V. M. Provincia di Pordenone MEDAGLIA D ORO al V. M. Pubblicato all Albo in data 12.06.2009 (prot. 38600) SCADE IL 30 GIUGNO 2009 AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI ED ESAMI, PER ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

BANDO DI GARA. MCA / II - Area Negoziale

BANDO DI GARA. MCA / II - Area Negoziale BANDO DI GARA Questa amministrazione indice una gara con il sistema del pubblico incanto ai sensi dell art. 9 del Decreto Legislativo 17/03/1995 n.157, degli artt. 73 e 76 del R.D. 23/05/1924 n. 827 e

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE V. BACHELET

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE V. BACHELET Abbiategrasso, 13 dicembre 2012 Prot. n. 3920/A4 Spett.le Agenzia di Viaggi E.mail ALL ALBO WEB ALLA COMMISSIONE VIAGGI DI ISTRUZIONE ALLA COMMISSIONE ACQUISTI OGGETTO: Richiesta preventivi per viaggi

Dettagli

Dipartimento Amministrativo e Tecnico Centrale Servizio Acquisti e Logistica

Dipartimento Amministrativo e Tecnico Centrale Servizio Acquisti e Logistica Dipartimento Amministrativo e Tecnico Centrale Servizio Acquisti e Logistica OGGETTO: Adesione al lotto 6 e 8 della convenzione denominata AUSILI PER DISABILI 2, per la fornitura, di Ausili per disabili,

Dettagli

COMUNE DI PALESTRINA

COMUNE DI PALESTRINA COMUNE DI PALESTRINA CAPITOLATO SPECIALE DI ONERI PER IL SERVIZIO DI ASSISTENZA AI PORTATORI DI HANDICAP PRESSO LE SCUOLE DELL OBBLIGO NONCHE ASSISTENZA DOMICILIARE HANDICAPPATI E ANZIANI PRE SCUOLA E

Dettagli

U.O.C. PROVVEDITORATO. Spett... Raccomandata a/r

U.O.C. PROVVEDITORATO. Spett... Raccomandata a/r Prot. Int nr. Prot. Gen. nr. Spett...... Raccomandata a/r OGGETTO: PROCEDURA RISTRETTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ARCHIVIAZIONE, MAGAZZINAGGIO E MOVIMENTAZIONE DI DOCUMENTAZIONE E FARMACI. Codice

Dettagli

1. STAZIONE APPALTANTE:

1. STAZIONE APPALTANTE: AVVISO per l affidamento a ditta autorizzata dell attuazione del progetto di mobilità gratuita a favore dei servizi di ASP, mediante la fornitura in comodato d uso gratuito di diverse tipologie di mezzi

Dettagli

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria.

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria. FORNITURA DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ATTREZZATURE INFORMATICHE DI PROPRIETA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI NAPOLI AL DI FUORI DEL PERIODO DI GARANZIA INIZIALE ON SITE - CIG: 5654825D33 DISCIPLINARE Il

Dettagli

DISCIPLINARE DELLE ATTIVITA DI TRASPORTO SOCIALE IN FAVORE DI CITTADINI ANZIANI E DIVERSAMENTE ABILI RESIDENTI NEL COMUNE DI GUDO VISCONTI

DISCIPLINARE DELLE ATTIVITA DI TRASPORTO SOCIALE IN FAVORE DI CITTADINI ANZIANI E DIVERSAMENTE ABILI RESIDENTI NEL COMUNE DI GUDO VISCONTI Il Comune di Gudo Visconti, al fine di pervenire alla stipula delle convenzioni per il periodo luglio 2010 giugno 2013 per l attività di trasporto sociale in favore di soggetti anziani e diversamente abili

Dettagli

In particolare dall imposta lorda a carico del contribuente è possibile detrarre:

In particolare dall imposta lorda a carico del contribuente è possibile detrarre: Introduzione L acquisto di ausili quale servoscale (es.montascale OtoLift), piattaforme elevatrici per l utilizzo in abitazioni private, in quanto considerati mezzi finalizzati all abbattimento delle barriere

Dettagli

COMUNE DI PALERMO SETTORE FINANZIARIO SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI Via Roma n. 209 90133 Palermo

COMUNE DI PALERMO SETTORE FINANZIARIO SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI Via Roma n. 209 90133 Palermo LOTTO N. 12 CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI TRASPORTO ALUNNI PER VISITE FUORI COMUNE. IMPORTO DISPONIBILE 27.272,72 oltre IVA (10%) ART. 1) OGGETTO DEL SERVIZIO, DESCRIZIONE

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E IGIENE AMBIENTALE DEGLI IMMOBILI SEDI DEGLI UFFICI GIUDIDIZIARI PER 4 ANNI

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E IGIENE AMBIENTALE DEGLI IMMOBILI SEDI DEGLI UFFICI GIUDIDIZIARI PER 4 ANNI DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E IGIENE AMBIENTALE DEGLI IMMOBILI SEDI DEGLI UFFICI GIUDIDIZIARI PER 4 ANNI ART 1 OGGETTO DEL SERVIZIO La gara ha per oggetto: il servizio

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA RISTRETTA ACCELERATA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA RISTRETTA ACCELERATA BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA RISTRETTA ACCELERATA (Categoria di servizio di cui all allegato II B del D.Lgs. 163/2006: Cat. 25, CPC 93) Codice Identificativo Gara (C.I.G.): 9014367006 per l Affidamento

Dettagli

L IMPRESA/ENTE/ASSOCIAZIONE/COOPERATIVA

L IMPRESA/ENTE/ASSOCIAZIONE/COOPERATIVA CONVENZIONE TRA : L AZIENDA SPECIALE CASA DI RIPOSO GALLAZZI-VISMARA E L IMPRESA/ENTE/ASSOCIAZIONE/COOPERATIVA PER IL TRASPORTO SANITARIO SEMPLICE RESO AGLI ASSISTITI DELL AZIENDA SPECIALE CASA DI RIPOSO

Dettagli

PROTOCOLLO OPERATIVO PROCEDURE DI RIMBORSO PER DIALIZZATI a cura del Dipartimento Cure Primarie U.O. Percorsi Sanitari

PROTOCOLLO OPERATIVO PROCEDURE DI RIMBORSO PER DIALIZZATI a cura del Dipartimento Cure Primarie U.O. Percorsi Sanitari PROTOCOLLO OPERATIVO PROCEDURE DI RIMBORSO PER DIALIZZATI a cura del Dipartimento Cure Primarie U.O. Percorsi Sanitari ultimo aggiornamento: giugno 2009 Premessa L aggiornamento del presente Protocollo

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SECONDARIO E DIALIZZATI SU GOMMA NELL ISOLA DEL LIDO DI VENEZIA

CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SECONDARIO E DIALIZZATI SU GOMMA NELL ISOLA DEL LIDO DI VENEZIA CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SECONDARIO E DIALIZZATI SU GOMMA NELL ISOLA DEL LIDO DI VENEZIA ART. 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO E DURATA Il servizio ha per oggetto il trasporto,

Dettagli

ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DELL AMBITO TERRITORIALE SOCIALE DI MAGLIE

ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DELL AMBITO TERRITORIALE SOCIALE DI MAGLIE ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DELL AMBITO TERRITORIALE SOCIALE DI MAGLIE Piano di Zona per il Sistema integrato di interventi e servizi sociali Ambito n 2 Comuni: Maglie, Bagnolo del Salento, Cannole, Castrignano

Dettagli

Data Ordinativo e Data Modulo di sottoscrizione entro il 30 agosto 2012

Data Ordinativo e Data Modulo di sottoscrizione entro il 30 agosto 2012 Oggetto: Gara a procedura aperta ai sensi del D. Lgs. n. 163/2006 e s.m.i., per la fornitura di licenze d uso Microsoft Enterprise Agreement e dei servizi connessi per le pubbliche amministrazioni ID 1173

Dettagli

CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE EDUCATIVA (SERSE) PER IL. L'anno duemilaundici, addì ( ) del mese di

CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE EDUCATIVA (SERSE) PER IL. L'anno duemilaundici, addì ( ) del mese di REP. n. del CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE EDUCATIVA (SERSE) PER IL PERIODO 01.03.2012-31.12.2014 - C.I.G. [ ]. L'anno duemilaundici, addì ( ) del mese di presso la Sede

Dettagli

L anno 2014 il giorno.del mese.., presso la sede del Comune di Serravalle Pistoiese TRA

L anno 2014 il giorno.del mese.., presso la sede del Comune di Serravalle Pistoiese TRA Convenzione tra il Comune di Serravalle Pistoiese, la Fondazione Maria Assunta in Cielo Onlus ex APR Onlus e il Coordinamento Provinciale Pubbliche Assistenze Area Pistoiese Area Valdinievole per l organizzazione

Dettagli

COMUNE DI CALANGIANUS PROVINCIA DI OLBIA - TEMPIO SERVIZIO SOCIALE

COMUNE DI CALANGIANUS PROVINCIA DI OLBIA - TEMPIO SERVIZIO SOCIALE COMUNE DI CALANGIANUS PROVINCIA DI OLBIA - TEMPIO SERVIZIO SOCIALE C.I.G. 6445256980 CAPITOLATO DESCRITTIVO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE PER PERSONE ANZIANE, PORTATORI DI HANDICAP E NON AUTOSUFFICIENTI

Dettagli

QUESITI FREQUENTI QUALI SONO LE MODALITÀ DI GARA? Viene rilasciato il verbale di sopralluogo? Le modalità di pagamento della tassa della gara?

QUESITI FREQUENTI QUALI SONO LE MODALITÀ DI GARA? Viene rilasciato il verbale di sopralluogo? Le modalità di pagamento della tassa della gara? DIREZIONE CONTRATTI E APPALTI U. O.: DI DIREZIONE P.zza Matteotti n. 3 24121 Bergamo Tel. 035 399058/63/59/57/ Fax 035 399302 e-mail: contratti@comune.bergamo.it QUESITI FREQUENTI OGGETTO DELL APPALTO:

Dettagli

C O M U N E D I L U Z Z I 87040 ( Provincia di Cosenza)

C O M U N E D I L U Z Z I 87040 ( Provincia di Cosenza) C O M U N E D I L U Z Z I 87040 ( Provincia di Cosenza) Via S. Giuseppe Tel. 0984/549030 - Fax 0984/549239 CAPITOLATO SPECIALE d appalto servizio trasporto sociale per anziani non autosufficienti e soggetti

Dettagli

Oggetto: "Procedura ristretta per l'aggiudicazione del servizio di Pulizia Presidi Aziendali con posti letto

Oggetto: Procedura ristretta per l'aggiudicazione del servizio di Pulizia Presidi Aziendali con posti letto DIPARTIMENTO ECONOMICO FINANZIARIO AREA APPROVVIGIONAMENTI E LOGISTICA S.C. PROVVEDITORATO Direttore Dott. Antonello MAZZONE Ospedale S.Paolo di Savona Via Genova 30 Loc.Valloria, 17100 Savona Responsabile

Dettagli

APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA SCOLASTICA A SOGGETTI DISABILI RESIDENTI NEL COMUNE DI MORROVALLE (MC) (CIG N 5238342092)

APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA SCOLASTICA A SOGGETTI DISABILI RESIDENTI NEL COMUNE DI MORROVALLE (MC) (CIG N 5238342092) MORROVALLE SERVIZI S.R.L. APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA SCOLASTICA A SOGGETTI DISABILI RESIDENTI NEL COMUNE DI MORROVALLE (MC) (CIG N 5238342092) Art. 20 Allegato IIB D.lgs. n 163/2006

Dettagli

Pagina 1 di 6. Dipartimento Amministrativo e Tecnico Centrale Servizio Acquisti e Logistica

Pagina 1 di 6. Dipartimento Amministrativo e Tecnico Centrale Servizio Acquisti e Logistica Pagina 1 di 6 Dipartimento Amministrativo e Tecnico Centrale Servizio Acquisti e Logistica OGTTO: Adesione al Lotto n. 5 della convenzione denominata AUSILI DISABILI 2, per la fornitura di Sollevatori

Dettagli

Fiscal News N. 98. Altre agevolazioni per i disabili. La circolare di aggiornamento professionale 29.03.2013

Fiscal News N. 98. Altre agevolazioni per i disabili. La circolare di aggiornamento professionale 29.03.2013 Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 98 29.03.2013 Altre agevolazioni per i disabili Le altre agevolazioni fiscali previste dalla normativa per le persone con disabilità Categoria:

Dettagli

MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE - UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO

MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE - UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE - UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO di FRASCATI Scuola dell infanzia, scuola primaria, scuola secondaria 1 grado 00044 FRASCATI (RM) VIA

Dettagli

DETERMINA N. 181 / 13 DEL 10/05/2013

DETERMINA N. 181 / 13 DEL 10/05/2013 COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D ARNO Via Francesco Guicciardini n 61-56020 - Montopoli in Val d'arno (PI) - ( 0571/44.98.11) SETTORE UFFICIO SCUOLA CODICE SERVIZIO UFFICIO SCUOLA DETERMINA N. 181 / 13 DEL

Dettagli

BANDO DI GARA Settore gara: Speciale Fornitura di energia elettrica per il periodo 2014-2016

BANDO DI GARA Settore gara: Speciale Fornitura di energia elettrica per il periodo 2014-2016 CIG: 5575299248 BANDO DI GARA Settore gara: Speciale Fornitura di energia elettrica per il periodo 2014-2016 1.) Stazione Appaltante: ASMAzienda Speciale - Via Fiume, 64 Pomigliano D Arco (NA) Tel:0818841083

Dettagli

OSPEDALE DEI COLLI. A.O.R.N. A. O. Ospedale dei Colli OSPEDALE COTUGNO

OSPEDALE DEI COLLI. A.O.R.N. A. O. Ospedale dei Colli OSPEDALE COTUGNO OSPEDALE DEI COLLI BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO A COOPERATIVE SOCIALI DI DISABILI DEL SERVIZIO DI GESTIONE DELLE AREE ESTERNE DELL OSPEDALE COTUGNO DA DESTINARE A PARCHEGGIO A PAGAMENTO EX ART.1 COMM213

Dettagli

1) La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045-8051811

1) La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045-8051811 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1) La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045-8051811 fax 045-8011566 sito internet www.arena.it

Dettagli

BUSTA A OFFERTA TECNICA BUSTA B OFFERTA ECONOMICA La mancanza anche di una sola delle buste comporta l esclusione dalla gara.

BUSTA A OFFERTA TECNICA BUSTA B OFFERTA ECONOMICA La mancanza anche di una sola delle buste comporta l esclusione dalla gara. UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FIRENZE POLO BIOMEDICO E TECNOLOGICO PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA AI FABBRICATI DEL POLO BIOMEDICO E TECNOLOGICO PERIODO 2011-2014 DISCIPLINARE DI

Dettagli

C I T T À D I E R I C E PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI

C I T T À D I E R I C E PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI C I T T À D I E R I C E PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI Sub B Settore VIII Politiche Sociali e Politiche Giovanili SCHEMA DI CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI TRASPORTO MEDIANTE AUTOMEZZI AFDEGUATI, DI SOGGETTI

Dettagli

COMUNE DI PONZANO VENETO SETTORE PUBBLICA ISTRUZIONE

COMUNE DI PONZANO VENETO SETTORE PUBBLICA ISTRUZIONE COMUNE DI PONZANO VENETO SETTORE PUBBLICA ISTRUZIONE SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO PER LE SCUOLE PRIMARIE E SECONDARIA DI PRIMO GRADO STATALI ANNI SCOLASTICI 2015/2016, 2016/2017, 2017/2018 CAPITOLATO

Dettagli

SEZIONE E CONTRATTO IN CONTO DEPOSITO

SEZIONE E CONTRATTO IN CONTO DEPOSITO SEZIONE E CONTRATTO IN CONTO DEPOSITO Procedura aperta per la fornitura di Dispositivi medici per odontoiatria, odontostomatologia Attrezzature - Impianti osteointegrati Mini impianti monofasici conici

Dettagli

SEZIONE A CAPITOLATO TECNICO

SEZIONE A CAPITOLATO TECNICO SEZIONE A CAPITOLATO TECNICO Procedura aperta per la Fornitura e affidamento del servizio di gestione manutentiva e di logistica distributiva di montascale di proprietà delle AA.SS.LL. della Regione Liguria

Dettagli

PER L ALIENAZIONE LOTTI P.U.A. COMUNALE RESIDENZIALE DI VIA SORIO IN FRAZIONE CADEGLIOPPI

PER L ALIENAZIONE LOTTI P.U.A. COMUNALE RESIDENZIALE DI VIA SORIO IN FRAZIONE CADEGLIOPPI Comune di Oppeano Provincia di Verona REGOLAMENTO PER L ALIENAZIONE LOTTI P.U.A. COMUNALE RESIDENZIALE DI VIA SORIO IN FRAZIONE CADEGLIOPPI ART. 1 - OGGETTO DEL REGOLAMENTO Il presente regolamento disciplina

Dettagli

Ambito Sociale Territoriale di Gioia del Colle

Ambito Sociale Territoriale di Gioia del Colle Ambito Sociale Territoriale di Gioia del Colle Comune di Comune di Comune di Comune di Gioia del Colle Casamassima Sammichele di Bari Turi Piano Regionale delle Politiche Sociali Triennio 2009/2011 AVVISO

Dettagli

Ente appaltante Procedura aperta Oggetto dell appalto Codice Identificativo Gara 4582110CC7 Valore stimato dell appalto:

Ente appaltante Procedura aperta Oggetto dell appalto Codice Identificativo Gara 4582110CC7 Valore stimato dell appalto: COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE SERVIZI SOCIALI P.O. SERVIZI CIMITERIALI PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO FUNERALI A CARICO DEL COMUNE DI FIRENZE * * * BANDO DI GARA Ente appaltante: Comune

Dettagli

di Argenta n. 70 del 19-02-2013 PROVINCIA DI FERRARA SETTORE Cultura

di Argenta n. 70 del 19-02-2013 PROVINCIA DI FERRARA SETTORE Cultura Comune Determinazione di Argenta n. 70 del 19-02-2013 PROVINCIA DI FERRARA SETTORE Cultura OGGETTO: CIG ZBC08A5442 Affidamento del servizio di trasporto di cittadini emodializzati, residenti nel Comune

Dettagli

COMUNE DI DECIMOMANNU

COMUNE DI DECIMOMANNU COMUNE DI DECIMOMANNU SETTORE : Settore I Responsabile: Garau Donatella DETERMINAZIONE N. 273 in data 26/03/2015 OGGETTO: L.R. 12/85 - CONTRIBUTI PER IL TRASPORTO DI PORTATORI DI HANDICAP DALLA LORO ABITAZIONE

Dettagli

3) trasporto a/r, un giorno la settimana, di circa 15/20 cittadini residenti al Cimitero comunale di Viale Rimembranze.

3) trasporto a/r, un giorno la settimana, di circa 15/20 cittadini residenti al Cimitero comunale di Viale Rimembranze. CAPITOLATO PER SERVIZIO TRASPORTO PER ANZIANI E DISABILI ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto il servizio di trasporto di persone disabili, anziane e anziane disabili, residenti nel Comune

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO TRASPORTO DISABILI

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO TRASPORTO DISABILI ALLEGATO V ~ AZIENDA VS! HM F U.O.C. Provveditorato CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO TRASPORTO DISABILI Oggetto del servizio: Servizio Trasporto disabili residenti nei comuni del distretto F/2 dal domicilio

Dettagli

Il servizio sarà aggiudicato con i criteri di cui all art. 82 del D. L.vo n. 163 /2006 a favore dell offerta corrispondente al prezzo più basso.

Il servizio sarà aggiudicato con i criteri di cui all art. 82 del D. L.vo n. 163 /2006 a favore dell offerta corrispondente al prezzo più basso. Salerno, lì Prot. n. Spett/le Ditta (..) OGGETTO: Procedura ex art. 27 del D. L.vo n. 163/2006 per l affidamento annuale del servizio di somministrazione di personale infermieristico e tecnico-sanitario.

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 13 DEL 18.02.2015

DETERMINAZIONE N. 13 DEL 18.02.2015 Direzione Generale Servizio Affari Generali e Legali DETERMINAZIONE N. 13 DEL 18.02.2015 Oggetto: Fornitura di energia elettrica e servizi connessi per sessantasei utenze intestate all EFS. - Importo complessivo

Dettagli

www.avvocatomichelebonetti.it www.avvocatosantidelia.it

www.avvocatomichelebonetti.it www.avvocatosantidelia.it www.avvocatomichelebonetti.it www.avvocatosantidelia.it Gentile Studente, la presente per informarla sulle modalità di adesione al Ricorso Straordinario al Capo dello Stato per l accesso alle facoltà a

Dettagli

PROTOCOLLO OPERATIVO SERVIZIO DI TRASPORTO PAZIENTI DIALIZZATI CON ASSOCIAZIONI AGGIUDICATARIE ai sensi del Decreto D.G. n. 173 del 28.03.

PROTOCOLLO OPERATIVO SERVIZIO DI TRASPORTO PAZIENTI DIALIZZATI CON ASSOCIAZIONI AGGIUDICATARIE ai sensi del Decreto D.G. n. 173 del 28.03. PROTOCOLLO OPERATIVO SERVIZIO DI TRASPORTO PAZIENTI DIALIZZATI CON ASSOCIAZIONI AGGIUDICATARIE ai sensi del Decreto D.G. n. 173 del 28.03.2013 aprile 2014 Possono usufruire gratuitamente del trasporto

Dettagli

CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI TRASPORTO D AUSILIO NEL COMUNE DI PISA (Circoscrizioni 2,3,4,5,4)

CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI TRASPORTO D AUSILIO NEL COMUNE DI PISA (Circoscrizioni 2,3,4,5,4) Servizi Sociali Distretto Socio Sanitario Integrato, Via Corridoni, 2-56100, Pisa 050-954111 - Fax 050-954138 Società della Salute Zona Pisana CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI TRASPORTO D AUSILIO NEL COMUNE

Dettagli

Azienda U.L.S.S. n. 19

Azienda U.L.S.S. n. 19 Allegato B al Disciplinare AFFIDAMENTO DI UN SERVIZIO DI FINANZIAMENTO - CONTRATTO PER UN MUTUO DECENNALE - A TASSO VARIABILE CON OPZIONE DI CONVERSIONE A TASSO FISSO PER LA REALIZZAZIONE DEL PIANO TRIENNALE

Dettagli

Modulo domanda di ammissione

Modulo domanda di ammissione Modulo domanda di ammissione Spett. Università Studi di Trento Ufficio Protocollo Via Belenzani, 12 38122 TRENTO Oggetto: Gara d appalto per la fornitura di periodici editi da case editrici italiane e

Dettagli

L anno... addì... del mese di... T R A

L anno... addì... del mese di... T R A CONVENZIONE TRA LA ASL DELLA PROVINCIA DI VARESE E L IMPRESA/ENTE/ASSOCIAZIONE/COOPERATIVA PER IL TRASPORTO SANITARIO SEMPLICE DI SOGGETTI NEFROPATICI SOTTOPOSTI A TRATTAMENTO DIALITICO. L anno... addì...

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI ATTIVITÀ EDUCATIVE E LUDICO RICREATIVE RIVOLTE AI MINORI RESIDENTI NEL COMUNE DI CALCINAIA. Art. 1 Oggetto dell appalto

CAPITOLATO D ONERI ATTIVITÀ EDUCATIVE E LUDICO RICREATIVE RIVOLTE AI MINORI RESIDENTI NEL COMUNE DI CALCINAIA. Art. 1 Oggetto dell appalto CAPITOLATO D ONERI ATTIVITÀ EDUCATIVE E LUDICO RICREATIVE RIVOLTE AI MINORI RESIDENTI NEL COMUNE DI CALCINAIA. Art. 1 Oggetto dell appalto Il presente capitolato ha per oggetto l appalto della gestione

Dettagli

Spazio per l ufficio protocollo (si prega di verificare in accettazione la presenza degli allegati indicati nell allegato I)

Spazio per l ufficio protocollo (si prega di verificare in accettazione la presenza degli allegati indicati nell allegato I) Apporre contrassegno telematico (marca da bollo) da 14.62 Spazio per l ufficio protocollo (si prega di verificare in accettazione la presenza degli allegati indicati nell allegato I) Avvertenze E necessario

Dettagli

UFFICIO TECNICO COMUNALE AREA GESTIONE DEL TERRITORIO

UFFICIO TECNICO COMUNALE AREA GESTIONE DEL TERRITORIO COMUNE DI URGNANO Via Cesare Battisti n. 74-24059 - Provincia di Bergamo C.F. n. 80025650161 Partita Iva 00655260164 UFFICIO TECNICO COMUNALE AREA GESTIONE DEL TERRITORIO Responsabile del Servizio: Geom.

Dettagli

COMUNE di BADESI PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Servizi Sociali BANDO DI GARA ART. 1

COMUNE di BADESI PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Servizi Sociali BANDO DI GARA ART. 1 COMUNE di BADESI PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Servizi Sociali BANDO DI GARA Il responsabile dell Area Servizi Sociali rende noto che questo Comune intende procedere all appalto del servizio in oggetto:

Dettagli

SCHEDA REQUISITI AUSILI

SCHEDA REQUISITI AUSILI ALLEGATO F4) SCHEDA REQUISITI AUSILI Procedura aperta per la Fornitura e affidamento del servizio di gestione manutentiva e di logistica distributiva di montascale di proprietà delle AA.SS.LL. della Regione

Dettagli

C O M U N E D I P I A N O R O

C O M U N E D I P I A N O R O CAPITOLATO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA PER ALUNNI DISABILI Art. 1 - Oggetto e modalità di svolgimento del servizio Oggetto del presente capitolato è la gestione delle attività di

Dettagli

AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SOCIALE DA REALIZZARSI NELL AMBITO DEL PIANO DI ZONA S10

AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SOCIALE DA REALIZZARSI NELL AMBITO DEL PIANO DI ZONA S10 CAPITOLATO SPECIALE AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SOCIALE DA REALIZZARSI NELL AMBITO DEL PIANO DI ZONA S10 Art. 1 Oggetto Il presente Capitolato disciplina l affidamento del SERVIZIO DI TRASPORTO

Dettagli

REGIONE LAZIO. AZIENDA UNITÀ SANITARIA LOCALE RIETI Viale Matteucci n. 9-02100 RIETI - Centralino 0746/2781 Codice Fiscale e Partita IVA 00821180577

REGIONE LAZIO. AZIENDA UNITÀ SANITARIA LOCALE RIETI Viale Matteucci n. 9-02100 RIETI - Centralino 0746/2781 Codice Fiscale e Partita IVA 00821180577 Direzione: Acquisizione Beni e Servizi Direttore: Dr.ssa Silvia Cavalli Responsabile del procedimento: Dott.ssa Silvia Cavalli Tel. 0746/278670 Fax 0746/278730 - e-mail: s.cavalli@asl.rieti.it OGGETTO:

Dettagli

COMUNE DI NOVARA Servizi Sociali Servizi Educativi Politiche Giovanili QUESITI

COMUNE DI NOVARA Servizi Sociali Servizi Educativi Politiche Giovanili QUESITI COMUNE DI NOVARA Servizi Sociali Servizi Educativi Politiche Giovanili GESTIONE DI INTERVENTI EDUCATIVI INDIVIDUALIZZATI E A DOMICILIO - Periodo 2014/2015. C.I.G. 5203435A64 QUESITI Domanda n. 01 Si chiede

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI Capitolato speciale d Appalto per il servizio di manutenzione da effettuarsi mediante somministrazione - di tutti gli estintori

Dettagli

RICHIESTE DI CHIARIMENTO DEL 04/08/2015

RICHIESTE DI CHIARIMENTO DEL 04/08/2015 GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI MANUTENZIONE CORRETTIVA ED EVOLUTIVA SULL AREA GESTIONALE (SISTEMA ESACE) DEL SISTEMA INFORMATIVO DI SACE CIG 6315997D98 RICHIESTE DI CHIARIMENTO

Dettagli

LETTERA DI PRESENTAZIONE E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO SOPRA ELENCATO. Il sottoscritto nato a il

LETTERA DI PRESENTAZIONE E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO SOPRA ELENCATO. Il sottoscritto nato a il SCHEMA DI MANIFESTAZIONE D INTERESSE Spett.le COMUNE DI SANTA LUCIA DI PIAVE Ufficio Lavori Pubblici Piazza 28 ottobre 1918, n. 1 31025 Santa Lucia di Piave (TV) comune.santaluciadipiave.tv@pecveneto.it.

Dettagli

Quesito n. 1. Risposta.

Quesito n. 1. Risposta. Quesito n. 1 Si chiede se i curricula personali e la relativa documentazione del personale incaricato del servizio (es. attestati di qualifica, attestati di partecipazione a corsi formativi, etc.) di cui

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI OSSIGENOTERAPIA DOMICILIARE

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI OSSIGENOTERAPIA DOMICILIARE PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI OSSIGENOTERAPIA DOMICILIARE CHIARIMENTO N. 2 DEL 16.10.2014 A seguito di richieste di chiarimenti da parte di ditte interessate e sulla base di quanto comunicato dal

Dettagli

CIG X4F12D841B Carate Brianza, 18/03/2015 Prot. n. 1211 /G18

CIG X4F12D841B Carate Brianza, 18/03/2015 Prot. n. 1211 /G18 CIG X4F12D841B Carate Brianza, 18/03/2015 Prot. n. 1211 /G18 OGGETTO: Bando di gara per conferimento incarico di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione, ai sensi del decreto legislativo

Dettagli

MODULO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA

MODULO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA Allegato sub B.2) MODULO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA Al Sig. SINDACO del Comune di 36040 GRISIGNANO DI ZOCCO (VI) OGGETTO: DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA D APPALTO PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

CONTRATTO DI APPALTO TRA. l'azienda TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA. E l IMPRESA. per

CONTRATTO DI APPALTO TRA. l'azienda TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA. E l IMPRESA. per CONTRATTO DI APPALTO TRA l'azienda TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA (C.F. 00410700587 P. I.V.A. 00885561001) E l IMPRESA (C.F. e P.I. ) per l affidamento del servizio

Dettagli

GARA N PA 06/2010. AFFIDAMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE RELATIVO ALLA REALIZZAZIONE DI STAZIONE DI RICARICA DI AUTOBUS A TRAZIONE ELETTRICA

GARA N PA 06/2010. AFFIDAMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE RELATIVO ALLA REALIZZAZIONE DI STAZIONE DI RICARICA DI AUTOBUS A TRAZIONE ELETTRICA GARA N PA 06/2010. AFFIDAMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE RELATIVO ALLA REALIZZAZIONE DI STAZIONE DI RICARICA DI AUTOBUS A TRAZIONE ELETTRICA DISCIPLINARE DI GARA NOVEMBRE 2010 1/7 Stazione appaltante:

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI TRASLOCO TRASPORTO E FACCHINAGGIO ART. 1 - OGGETTO

CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI TRASLOCO TRASPORTO E FACCHINAGGIO ART. 1 - OGGETTO Servizio Sanitario Nazionale Regione dell Umbria AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI TRASLOCO TRASPORTO E FACCHINAGGIO ART. 1 - OGGETTO Il presente Capitolato Speciale ha per

Dettagli

PUBBLICAZIONE DEI CHIARIMENTI RICHIESTI AI SENSI DEL PUNTO XII DEL DISCIPLINARE DI GARA

PUBBLICAZIONE DEI CHIARIMENTI RICHIESTI AI SENSI DEL PUNTO XII DEL DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA RISTRETTA PER LA SELEZIONE DI UNA SOCIETÀ DI GESTIONE DEL RISPARMIO (SGR) PER LA GESTIONE DI UN FONDO DI INVESTIMENTO IMMOBILIARE, ANCHE DI NUOVA ISTITUZIONE, RELATIVO AD IMMOBILI SITI NEL COMUNE

Dettagli

Prot. n.3479/a14 Nuoro 17.09.2015

Prot. n.3479/a14 Nuoro 17.09.2015 Liceo Ginnasio Statale "G. Asproni" - Nuoro Via Dante n. 42- tel. 0784/35043 Fax 0784/30283 C.F. 80004810919 nupc01006@istruzione.it www.liceoginnasioasproni.it Prot. n.3479/a14 Nuoro 17.09.2015 Alle ditte

Dettagli

NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA

NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA ALLEGATO 1 NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA I rapporti contrattuali derivanti dell aggiudicazione sono regolate dalle norme contenute nel D.I. 44/01 e dalla legge e dal regolamento di contabilità

Dettagli

DECRETO n. 528 del 02/10/2015

DECRETO n. 528 del 02/10/2015 ASL di Brescia Sede Legale: viale Duca degli Abruzzi, 15 25124 Brescia Tel. 030.38381 Fax 030.3838233 - www.aslbrescia.it - informa@aslbrescia.it Posta certificata: servizioprotocollo@pec.aslbrescia.it

Dettagli

COMUNE DI USMATE VELATE PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA

COMUNE DI USMATE VELATE PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA COMUNE DI USMATE VELATE PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA Corso Italia n. 22-20040 USMATE VELATE Tel. 039/6757047/048 - C.F. 01482570155 Telefax 039/6076780 Internet: www.comune.usmatevelate.mb.it e-mail :

Dettagli

Prot. 870/ B15 Roma,10 febbraio 2014 AVVISO PUBBLICO ATTIVITA SPORTIVA EXTRACURRICOLARE ANNO SCOLASTICO 2013-2014

Prot. 870/ B15 Roma,10 febbraio 2014 AVVISO PUBBLICO ATTIVITA SPORTIVA EXTRACURRICOLARE ANNO SCOLASTICO 2013-2014 MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO CASTELVERDE Via Massa S. Giuliano, 131-00132 Roma DISTRETTO XVI - COD.MECC. RMIC8CP00E

Dettagli

CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE EDUCATIVA PER MINORI NON ACCOMPAGNATI IN ESECUZIONE DEL PROGETTO I-CARE,

CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE EDUCATIVA PER MINORI NON ACCOMPAGNATI IN ESECUZIONE DEL PROGETTO I-CARE, REP. n. del CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE EDUCATIVA PER MINORI NON ACCOMPAGNATI IN ESECUZIONE DEL PROGETTO I-CARE, INTEGRAZIONE, CITTADINANZA ATTIVA, RESPONSABILITÀ,

Dettagli

Il sottoscritto nato a il. legale rappresentante dell Impresa,

Il sottoscritto nato a il. legale rappresentante dell Impresa, ISTANZA DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL AFFIDAMENTO DI LAVORI PUBBLICI E CONTESTUALE AUTOCERTIFICAZIONE (ai sensi dell art., comma 7 del D.Lgs. n. /0 e s.m.i.) Spett.le Agenzia Regionale per il Diritto

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Oggetto: Fornitura di carburante per autotrazione per il parco mezzi comunale mediante utilizzo di carta magnetica fuel card Lotto CIG [ 050849140B ] Art 1 - OGGETTO DELL

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA Ufficio atti negoziali Allegato A al disciplinare di gara OGGETTO: PROCEDURA APERTA FORNITURA DI GAS METANO PER L ANNO TERMICO 2008/09 ED ENERGIA ELETTRICA PER L ANNO

Dettagli

COMUNE DI SARCEDO - PROVINCIA DI VICENZA -

COMUNE DI SARCEDO - PROVINCIA DI VICENZA - COMUNE DI SARCEDO - PROVINCIA DI VICENZA - P. Iva 00266420249 - Via Roma,17 - tel. 0445/884211 fax 0445/885125 - E-mail utc.sarcedo@tiscalinet.it OGGETTO: Domanda di concessione di contributo per il superamento

Dettagli

MOD. A DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA

MOD. A DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA MOD. A DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR n. 445/2000. Il/La sottoscritta/o...... nato/a a...... il...... Legale Rappresentante della Ditta.... nella propria qualità di......,

Dettagli

Prot. 1957/C14 Alle Ditte: Autoservizi Troiani Via del Sersimone, 32-05100 Terni c.orsini@troianibus.biz

Prot. 1957/C14 Alle Ditte: Autoservizi Troiani Via del Sersimone, 32-05100 Terni c.orsini@troianibus.biz ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI SCUOLA MATERNA ELEMENTARE E MEDIA G. FANCIULLI ARRONE Via Matteotti 3 05031 ARRONE Tel /0744 387711 Fax/0744 387729 e-mail tric803002@istruzione.it Prot. 1957/C14 Alle Ditte:

Dettagli

DISTRETTO SOCIO-SANITARIO D.11

DISTRETTO SOCIO-SANITARIO D.11 DISTRETTO SOCIO-SANITARIO D.11 Bompensiere Milena Marianopoli Serradifalco Montedoro ASP n 2 Comune capofila - San Cataldo Piazza Papa Giovanni XXIII 93017 - SAN CATALDO Tel. 0934/511217 Fax. 0934/511310

Dettagli

BANDO di GARA CIG (Codice Identificativo Gara) n. n. 5292558506

BANDO di GARA CIG (Codice Identificativo Gara) n. n. 5292558506 SINALUNGA Via Costarella, 214/a (Tel. 0577 630908 fax 0577 631279) www.istitutoredditi.it BANDO di GARA CIG (Codice Identificativo Gara) n. n. 5292558506 1) ENTE APPALTANTE Denominazione, indirizzi, contatti:

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

IL DIRIGENTE SCOLASTICO MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE VIA TIBURTO 44 Via Tiburto, 44 00019 TIVOLI (RM) Tel. 06121126785 - Fax

Dettagli

ALLEGATO A RICHIESTA ACCESSO AI SERVIZI SOCIALI E SOCIOSANITARI EROGATI DALLA SDS

ALLEGATO A RICHIESTA ACCESSO AI SERVIZI SOCIALI E SOCIOSANITARI EROGATI DALLA SDS ALLEGATO A RICHIESTA ACCESSO AI SERVIZI SOCIALI E SOCIOSANITARI EROGATI DALLA SDS Protocollo: n Data Alla Via Togliatti, 29/45 50032 Borgo San Lorenzo Dichiarazione Sostitutiva di Certificazione (Art.

Dettagli

SETTORE AMMINISTRAZIONE E RISORSE UMANE Responsabile Unico del Procedimento: dott. Daniele Carletti 011/4992324 011/4992398 AVVISO ESPLORATIVO

SETTORE AMMINISTRAZIONE E RISORSE UMANE Responsabile Unico del Procedimento: dott. Daniele Carletti 011/4992324 011/4992398 AVVISO ESPLORATIVO SETTORE AMMINISTRAZIONE E RISORSE UMANE Responsabile Unico del Procedimento: dott. Daniele Carletti 011/4992324 011/4992398 Prot. n. (in originale) Venaria Reale, 29.06.2015 AVVISO ESPLORATIVO PER MANIFESTAZIONE

Dettagli

GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI CONTRIBUTO PER ABBATTIMENTO DI BARRIERE ARCHITETTONICHE LEGGE N. 13 DEL 9/1/89

GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI CONTRIBUTO PER ABBATTIMENTO DI BARRIERE ARCHITETTONICHE LEGGE N. 13 DEL 9/1/89 GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI CONTRIBUTO PER ABBATTIMENTO DI BARRIERE ARCHITETTONICHE LEGGE N. 13 DEL 9/1/89 La domanda di contributo deve essere presentata in bollo dal disabile (ovvero da

Dettagli