INVERUNO FOGLIO INFORMATORE A C U R A D E L L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INVERUNO FOGLIO INFORMATORE A C U R A D E L L AMMINISTRAZIONE COMUNALE"

Transcript

1 INVERUNO FOGLIO INFORMATORE A C U R A D E L L AMMINISTRAZIONE COMUNALE IN PRIMO PIANO Inaugurazione Centro Servizi per la Cultura e l Impresa Pista ciclabile di Via Cavour Nuove rotatorie a Inveruno e Furato

2 Sabato 8 settembre consegnata alla cittadinanza la nuova struttura INAUGURAZIONE CENTRO SERVIZI L importo dei lavori di riqualificazione è stato pari a Euro Sabato 8 settembre, nella splendida cornice del parco comunale, si è svolta l inaugurazione del nuovo Centro Servizi per la Cultura e l Impresa. Alla presenza di numerose autorità civili e religiose il Sindaco di Inveruno Maria Grazia Crotti ha tagliato il nastro e consegnato alla cittadinanza quest importante opera tanto attesa dalla popolazione. La sala polifunzionale Francesco Virga Terminati i discorsi ufficiali sono state aperte le porte per la visita ai nuovi spazi dedicati alla cultura e al lavoro, quasi un voler unire idealmente il sapere al saper fare che tanto ha contribuito al benessere del nostro territorio. Il Centro Servizi recupera in una sua parte la struttura originaria del vecchio palazzo comunale, voluto nel 1949 dall allora Sindaco Giovanni Zanzottera, al quale si affianca una moderna costruzione in vetro e metallo che si integra perfettamente con l attiguo parco di Villa Tanzi. Per la parte preesistente si sono volute mantenere le originali caratteristiche strutturali, funzionali e architettoniche. Mentre per il blocco di nuova costruzione si sono scelti materiali consoni per l ottenimento di una leggerezza architettonica che per niente disturba l intorno, ma la riqualifica inserendosi ed integrandosi con lo stesso parco. Le grandi aperture vetrate e i colori delle finiture esterne fanno si che si crei un continuo tra il verde e l edificio. La costruzione centrale funge da cerniera di collegamento e ne rappresenta il fulcro: qui si trovano l ingresso principale, i collegamenti orizzontali, verticali e i servizi. Il cortile interno rappresenta l elemento di unione sul quale si affaccia la parte nuova e quella preesistente. Particolare attenzione è stata data alla sistemazione esterna con i suoi percorsi pedonali: collegamento Nord-Sud (da Piazza Mercato a Largo Pertini, alla Piazza San Martino) realizzato in porfido con muretti-panca nei quali sono inseriti corpi illuminanti a segnalazione di camminamento. La nuova struttura ospita al piano rialzato le sale dedicate alla biblioteca adulti, all emeroteca, alle postazioni internet, alla biblioteca ragazzi e alla mediateca. Salendo le ampie scalinate interne si giunge al primo piano dove nella nuova ala è ubicata la sala polifunzionale dedicata all ex Sindaco Francesco Virga che ospiterà concerti, mostre, convegni e varie iniziative culturali. Nella parte recuperata del vecchio palazzo municipale, grazie alla collaborazione di Confartigianato A l t o Milanese, la struttura ospita anche gli uffici per assistere e sostenere tutti i cittadini del Castanese e del Magentino che vorranno aprire una nuova impresa artigianale, commerciale o di servizi. La biblioteca ragazzi - 2 -

3 La biblioteca adulti Nel seminterrato si trovano gli archivi storici e gli archivi comunali. La superficie del fabbricato disposto su due piani più seminterrato è di mq. complessivi. La superficie riqualificata a parco e percorsi pedonali è di circa mq. La spesa complessiva è stata pari a Euro sostenuta per Euro con mutuo e per l importo rimanente con fondi propri comunali. Nel corso della giornata di inaugurazione sono anche state presentate le numerose iniziative che animeranno la struttura nei prossimi mesi. Una serie di appuntamenti per promuovere il nuovo Centro Servizi per la Cultura e l Impresa AL VIA LA NUOVA STAGIONE DI APPUNTAMENTI CULTURALI I servizi bibliotecari, dopo la chiusura nel mese di agosto per consentirne il trasloco nella nuova struttura, hanno ripreso la loro attività nei giorni e negli orari consueti. Nelle settimane successive all inaugurazione, una serie di iniziative culturali e di aggregazione hanno già animato i nuovi spazi. La sala Francesco Virga ha così ospitato lo spettacolo per bambini PippiCalzelunghe della Fondazione AIDA di Verona, la Festa dei Nonni, e un primo ciclo di Incontri con l Autore con importanti firme del panorama letterario italiano. L Assessorato alla Cultura e la Biblioteca hanno inoltre organizzato un intensa stagione di promozione della lettura: entro la fine dell anno tutte le classi delle scuole primarie Don Bosco e Don Milani visiteranno con i loro insegnanti il Centro Servizi per conoscere al meglio l organizzazione della nuova struttura, i suoi nuovi servizi e avvicinare sempre più i ragazzi al meraviglioso universo del libro. I mesi invernali saranno dedicati all arte e alla musica. In collaborazione con la Fondazione Antonio Mazzotta di Milano, in data 8 novembre è stata inaugurata la prestigiosa mostra di Marc Chagall - Opere Grafiche: Le anime morte, I sette peccati capitali, La Bibbia che potrà essere visitata fino al 6 gennaio. Da segnalare un particolare appuntamento legato a Marc Chagall, il concerto di Natale Forte come la morte è l amore - Tremila anni di poesia ebraica, in programma il 14 dicembre presso il Cine Teatro Brera. Opera per chitarra e narratore con gli artisti internazionali Yuval Avital e Alessandro Quasimodo. Nei primi mesi del prossimo anno infine i nuovi spazi del Centro Servizi risuoneranno con una serie di concerti di musica classica inseriti nella programmazione della XXIII stagione concertistica - Le vie dei Canti - promossa dalla Società Umanitaria di Milano. Foto: Rudy s Art Un momento dell inaugurazione della mostra di Chagall La sala Francesco Virga allestita con la mostra di Chagall - 3 -

4 SICUREZZA STRADALE A INVERUNO E FURATO Il tema della sicurezza è di grande attualità in tutto il Paese ed è anche molto sentito ad Inveruno, perché strettamente connesso alla vita quotidiana dei nostri cittadini. Negli scorsi mesi sono state completate alcune importanti opere viabilistiche sul territorio di Inveruno e Furato. Tali realizzazioni migliorano la sicurezza della circolazione stradale e si inseriscono nel programma dei lavori pubblici predisposti dall Amministrazione Comunale. In particolare si è provveduto alla realizzazione della rotatoria di via Legnano, della rotatoria di via Cellini e della pista ciclabile di via Cavour. In questi giorni sono stati avviati i lavori per la sistemazione dell incrocio di via Cimabue con via Cavour. Inoltre, a breve, inizieranno i lavori per la realizzazione della pista ciclabile lungo via Raffaello Sanzio. ROTATORIA VIA LEGNANO A FURATO A seguito di numerosi incidenti, anche mortali, il Comune di Inveruno ha sollecitato la Provincia di Milano ad eseguire l intervento di costruzione di una rotatoria all incrocio tra la S.P. 171 e la via Legnano nei pressi dell ingresso al centro abitato di Furato. L Amministrazione Comunale, tenuto conto della risposta negativa dell Ente Provinciale e nonostante la strada fosse di loro competenza, si è fatta carico della problematica e ha chiesto e ottenuto dal precedente Governo un aiuto per poter realizzare tale opera. Dopo aver ottenuto da parte del Ministero dell Economia e delle Finanze un contributo a fondo perduto, si sono acquisiti i terreni e successivamente è stato approvato il progetto esecutivo nella Giunta Comunale del 27 giugno 2006 con delibera n. 95. In data 22 gennaio 2007 i lavori sono stati aggiudicati alla ditta Beltramini s.r.l. La realizzazione dell opera ha comportato una spesa di Euro ,20. Inoltre si è provveduto a sistemare l incrocio con un nuovo impianto di illuminazione pubblica. ROTATORIA VIA CELLINI A INVERUNO Altra realizzazione è quella portata a termine all intersezione tra via Varese e via Cellini dove è stata realizzata una piccola rotatoria per meglio agevolare il transito degli automezzi e permettere di ottenere un significativo rallentamento in ingresso del centro abitato. L opera si inserisce nei lavori di realizzazione del piano di lottizzazione adiacente, il quale comprende anche una pista ciclabile lungo la percorrenza di via Varese

5 PISTA CICLABILE VIA CAVOUR Con delibera della Giunta Comunale n.73 del 19 giugno 2007 è stato approvato il progetto di manutenzione straordinaria e realizzazione della pista ciclabile in via Cavour. I lavori sono stati affidati alla ditta Strade 2020 s.r.l. e si sono conclusi all inizio del mese di novembre. La pista ciclabile collega via Brera al piazzale antistante il cimitero, permettendo il transito in sicurezza di pedoni e ciclisti. La spesa complessiva dell intervento è stata di Euro finanziati per Euro mediante contributo statale di cui al Decreto del Ministero dell Economia e delle Finanze del 1 marzo 2006 e per Euro con fondi propri comunali. INCROCIO VIA CIMABUE CON VIA CAVOUR Si è aperto in questi giorni il cantiere per la sistemazione dell incrocio di via Cimabue con via Cavour che prevede, al fine di ridurre la velocità dei veicoli, un rialzo realizzato con cubetti di porfido. L intervento comprenderà anche la predisposizione del prolungamento della pista ciclabile di via Cavour. SPORTELLO BANCOMAT A FURATO Nello scorso mese di agosto è entrato in funzione lo sportello bancomat a servizio dei cittadini di Furato. L installazione è stata posta in via Alfieri nei pressi del centro sociale. La convenzione per l affidamento del servizio di tesoreria sottoscritta dall Amministrazione Comunale con la Banca di Legnano ha consentito tale installazione che permetterà di usufruire di questo indispensabile servizio

6 NUOVA GESTIONE R.S.A. E. AZZALIN Contributo dell Amministrazione Comunale per gli ospiti inverunesi Il Consiglio Comunale in data 12 dicembre 2005 ha approvato un atto di indirizzo per predisporre una gara d appalto per affidare, mediante una convenzione di quindici anni, tutti i servizi necessari al funzionamento dell R.S.A. compresa la manutenzione ordinaria, straordinaria e l obbligo di riqualificazione dell ala sud-ovest già esistente per l adeguamento agli standard strutturali richiesti dalla normativa. La nuova proposta di gestione si inserisce nella realizzazione di un modello dei servizi socio-assistenziali improntati al principio di sussidiarietà. Per la gara d appalto svoltasi nella primavera scorsa hanno chiesto di partecipare e sono state invitate dieci società. Di queste, sette hanno visionato la struttura e due hanno presentato la loro proposta gestionale e strutturale con relative offerte permettendo di svolgere regolarmente la gara. La commissione di gara, che ha valutato le offerte ed ha espresso giudizio unanime, è stata così composta: responsabile comunale dei servizi sociali, responsabile comunale dell Ufficio Tecnico, esperto esterno di edilizia, direttore servizi residenziali A.S.L MI 1, dirigente unità organizzativa interventi socio/sanitari e assistenziali della Regione Lombardia. Con l aggiudicazione definitiva in data 13/07/07 alla ditta ATI-SODALITAS Società Cooperativa Sociale ONLUS, si è passati da una gestione mista ad una gestione globale esternalizzata del servizio. Oltre al controllo dell ASL, un apposita commissione comunale, composta da amministratori comunali, rappresentanti degli ospiti e dei volontari, verificherà il rispetto da parte del gestore dei parametri qualitativi e gestionali dell intera R.S.A. offerti nella gara d appalto. La società che si è aggiudicata la gestione ha previsto nell o fferta significativi miglioramenti strutturali e gestionali. Per i primi si è agito sulla dotazione di strutture per nuovi servizi tra i quali: rete di distribuzione di ossigeno medicale, palestrine di piano, locale parrucchiere-podologo, impianto raffrescamento estivo. Sotto il profilo della gestione le migliorie riguardano il potenziamento del personale assistenziale, la presenza di un infermiera professionale nell arco delle 24 ore, consulenza medica specialistica (geriatra, cardiologo e dietista), servizi di trasporto per momenti di animazione e per analisi da effettuare nelle strutture ospedaliere, servizi di igiene estetica e di potenziamento delle attività di socializzazione. Nello scorso mese di settembre, l Amministrazione Comunale ha predisposto degli incontri con i parenti degli ospiti per illustrare le modalità della nuova gestione che ha avuto inizio il 1 ottobre Si sono svolti inoltre alcuni incontri tra amministratori e rappresentanti sindacali (CGIL, CISL, UIL) dei pensionati riguardo l aumento delle rette e la nuova gestione, sottoscrivendo un accordo. L Amministrazione Comunale, come aveva previsto nell atto di indirizzo approvato dal Consiglio Comunale nel dicembre 2005, interverrà a sostegno delle rette degli ospiti inverunesi con Euro 250,00 mensili per l ultimo trimestre 2007, Euro 230,00 mensili per il 2008 e un contributo non inferiore ad Euro 150,00 mensili per il Lo stesso contributo sarà riconosciuto anche ai futuri ingressi nella R.S.A. di cittadini inverunesi residenti da almeno cinque anni

7 Sabato 15 e domenica 16 settembre la settima edizione della manifestazione SPORT IN PIAZZA 2007 Si è svolta nei giorni 15 e 16 settembre la settima edizione della manifestazione Sport in Piazza organizzata dalle Associazioni inverunesi con il patrocinio e il coordinamento dell Assessorato allo Sport del Comune di Inveruno. Grande partecipazione di atleti e di pubblico alla serata inaugurale di Sabato 15 settembre, che si è aperta con la sfilata delle Associazioni accompagnate dal Corpo Musicale Santa Cecilia. Alla serata ha partecipato la campionessa di sci e nostra concittadina Daila Dameno, atleta medagliata alle Paraolimpiadi di Torino L Amministrazione Comunale ha premiato i migliori risultati ottenuti da atleti inverunesi durante la stagione sportiva , a cui ha fatto seguito l apprezzato spettacolo di danza offerto dalla Scuola di Danza Cabriole di Inveruno. Nella giornata di domenica oltre 200 sono stati gli atleti partecipanti alla seconda edizione del torneo di Decathlon. Hanno riscosso grande successo di pubblico le esibizioni in programma: karate, soccorritori cinofili, pattinaggio artistico e la salita in mongolfiera allestita nel piazzale del mercato. A conclusione della manifestazione, cena in Oratorio e concerto finale in Piazza San Martino, eseguito dal gruppo musicale Toys for Brain. CONVENZIONE CON ASSOCIAZIONE BERSAGLIERI Con delibera n. 76 del 19 giugno 2007 la Giunta Comunale ha approvato la convenzione con l Associazione Nazionale Bersaglieri Sezione di Inveruno per l affidamento della gestione dell area verde di proprietà comunale sita in Largo Piantanida, dove è collocato il monumento del Bersagliere. L associazione a fronte del riconoscimento di un contributo forfetario annuo di Euro 500,00 effettuerà la raccolta di immondizie e rifiuti abbandonati nell area e si occuperà del taglio dell erba garantendo l incolumità del bene e la vivibilità del verde pubblico. CONFARTIGIANATO ALTO MILANESE A INVERUNO Presso il nuovo Centro Servizi per la Cultura e l Impresa è da poco attivo uno Sportello Fare Impresa. Di cosa si tratta? Se hai un idea imprenditoriale, se sei mosso dal desiderio di metterti in proprio e hai bisogno di esperti che ti supportino in questa scelta o che anche solo ti diano consigli utili, rivolgiti con fiducia a questo nuovo Sportello. La strada dell imprenditore artigiano è fatta di scelte delicate in cui possiamo aiutarti: lo Sportello Fare Impresa è nato proprio per questo motivo. Gestito da Confartigianato Alto Milanese, il servizio eroga consulenza gratuita agli aspiranti imprenditori su ogni aspetto della vita dell impresa, li assiste nell espletamento di tutte le pratiche burocratiche relative all apertura dell attività e fornisce tutti i certificati e documenti necessari. Lo Sportello Fare Impresa è aperto il Martedì dalle 9.00 alle e dalle alle E consigliabile prendere appuntamento ai seguenti recapiti telefonici: 339/ / /

8 DIRITTO ALLO STUDIO 2007/2008 La Giunta Comunale in data 6 settembre 2007 ha approvato, su proposta del Sindaco, il Piano del Diritto allo Studio per l anno scolastico 2007/2008. L intervento costituisce un valido strumento per l erogazione dei servizi scolastici e per la realizzazione degli interventi e delle attività integrative proposte dal Collegio Docenti, nonché per garantire il diritto allo studio anche agli alunni svantaggiati e riconoscere attraverso borse di studio i ragazzi meritevoli. Si è proceduto inoltre alla gara di appalto per la gestione del servizio di refezione scolastica per il periodo 1/9/ /6/2010, aggiudicandolo alla ditta IGM Servizi di Ristorazione e si è ottenuta una riduzione del costo dei pasti che ha consentito di diminuire il prezzo praticato agli utenti. Infatti si è passati da Euro 3,30 a Euro 3,20 per la quota relativa ad ogni pasto consumato e da Euro 3,00 a Euro 2,90 per la quota ridotta per altri figli oltre il primo. Sono state determinate anche le quote a carico dell utenza per il servizio di trasporto scolastico, così stabilite: Euro 175,00 per la quota annua comprendente due corse giornaliere ed Euro 140,00 per la quota annua ridotta per i figli oltre il primo. Di seguito la tabella riepilogativa del piano di diritto allo studio approvato dalla Giunta Comunale. N. DESCRIZIONE SERVIZI ENTRATE USCITE A CARICO COMUNE 1 Servizio trasporto , , ,00 2 Ristorazione scolastica , , ,00 3 Sostegno e integrazione , ,00 offerta formativa 4 Borse di studio 4.000, , ,00 5 Integrazione alunni disabili , ,00 e in situazione di svantaggio 6 Progetto pedagogia , ,00 7 Fornitura libri di testo 8.668, ,00 alunni scuola primaria 8 Fornitura libri di testo alunni 3.500, ,00 scuola secondaria 1 e 2 grado 9 Convenzioni con i gestori delle , ,0 scuole d infanzia paritarie TOTALE , , ,00 ASILO NIDO La Provincia di Milano in data 27 novembre 2007 ha erogato al Comune di Inveruno la prima tranche di Euro ,00 relativa al finanziamento richiesto per la realizzazione dell asilo nido. L Amministrazione Comunale sta predisponendo l iter amministrativo per redigere il progetto definitivo dell opera che sarà realizzata in via Benedetto Croce

9 INVERART 2007: PADIGLIONE D ARTE GIOVANE Il Padiglione d Arte giovane di Inveruno si conferma, alla sua quarta edizione, quale punto di riferimento sul territorio per quanto riguarda le nuove leve della creatività e dell Arte. Il crescendo di visitatori e la partecipazione anche quest anno di oltre 50 tra giovani creativi, associazioni e gruppi di giovani, è la conferma di come investendo nella libera espressività delle nuove generazioni sia possibile costruire dei progetti socio-educativi stimolanti e duraturi. Una manifestazione, ideata e organizzata dall Assessorato alla Cultura e dall Associazione Rockantina s Friends con la Cooperativa Raccolto, che è sempre più momento di incontro, confronto e scambio di esperienze per le nuove generazioni. La manifestazione quest anno, oltre alla conferma dei riconoscimenti da parte di Regione Lombardia, Provincia di Milano, Accademia di Belle Arti di Brera e Società Umanitaria di Milano, si è arricchita della presenza di alcuni giovani creativi catalani dell Associaciò d Artistes de Premià de Dalt (Barcelona), nel segno dell integrazione comunitaria e a testimonianza della validità del progetto Inverart e della sua condivisione. La copertina del catalogo di Inverart IV edizione Fotografie, immagini e contenuti di Inverart 2007, cosi come per le precedenti edizioni, sono consultabili online all indirizzo ANTENNA TELEFONIA MOBILE L Amministrazione Comunale ha autorizzato l installazione di una stazione radio base per telefonia mobile GSM in Corso Italia, nell area a parcheggio della zona industriale, già individuata nel 2006 come sito idoneo. L autorizzazione è stata rilasciata dopo aver acquisito il parere favorevole dell A.R.P.A. (Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente). COMPENSI AMMINISTRATORI COMUNALI L Amministrazione Comunale nell ottica di un rapporto di trasparenza con i propri cittadini rende noto i compensi riconosciuti dal Comune di Inveruno agli amministratori locali che ricoprono incarichi pubblici. Compensi mensili LORDI NETTI Sindaco 929,62 705,00 Vice Sindaco 671,39 509,00 Assessori 619,75 470,00 I consiglieri comunali e i componenti delle commissioni comunali percepiscono un gettone di presenza per ogni seduta pari a Euro 18,08 lordo (Euro 13,92 netto)

10 In data 26 luglio 2007, la Giunta Comunale con delibera n. 95 ha approvato il progetto esecutivo per la riqualificazione della Piazza San Martino, redatto anche in coerenza con i suggerimenti della cittadinanza. La realizzazione prevede un importo di Euro ,37 oltre I.V.A. Nel mese di ottobre è stata indetta la gara per l appalto dei lavori, alla quale hanno chiesto di partecipare oltre 50 imprese. Sono in corso le procedure per l affidamento dei lavori. RIQUALIFICAZIONE PIAZZA SAN MARTINO Approvato il progetto esecutivo dalla Giunta Comunale RIPRISTINO AMBIENTALE EX DEPURATORE In ottemperanza alla Legge Regionale n. 20 del 1996 che imponeva la disattivazione del depuratore consortile di Inveruno, il proprietario dell area T.A.M. s.p.a. (Tutela Ambientale del Magentino) comunicava in data 14 maggio 1998 la cessazione del funzionamento dell impianto di Inveruno con conseguente trattamento depurativo dei reflui comunali presso il sito di Robecco sul Naviglio. L area è stata oggetto di bonifica e i lavori sono iniziati nel maggio del Le operazioni di bonifica, ormai in fase di conclusione, del costo di Euro ,00 sostenuto da T.A.M. s.p.a. sono state eseguite su un area di circa mq. ed hanno comportato lo smaltimento di circa tonnellate di terreno inquinato. Sono state inoltre effettuate nuove piantumazioni di alberature ed arbusti. L area umida di Corso Italia è mantenuta, mediante una convenzione con T.A.M. s.p.a., dall Associazione C.A.P.I. (Club Amici della Pesca Inveruno). REALIZZAZIONE CONDOTTI FOGNARI FURATO Il data 25 settembre 2007 con determina n. 296 si è aggiudicato l appalto per la realizzazione dei condotti fognari in Furato alla ditta CERGAS s.r.l. Tali importanti lavori interesseranno le vie: Marco Polo, XXIV Maggio, Naviglio, Milano, Ticino e Po. L importo complessivo dei lavori assegnati è pari a Euro ,

11 ANTICA FIERA DI SAN MARTINO 2007 In una spelndida giornata tipica dell Estate di San Martino, Sabato 10 novembre 2007, alla presenza di autorità civili e religiose, il Sindaco di Inveruno Maria Grazia Crotti ha tagliato il nastro della 400^ edizione dell Antica Fiera di San Martino. È stato un evento che ha catalizzato, come sempre, l attenzione di un folto pubblico locale, provinciale e regionale. La nostra fiera negli ultimi anni ha valicato i confini del nostro paese e la sua notorietà è arrivata ad allevatori, agricoltori, commercianti e visitatori di tutta la Lombardia. Fiera Regionale infatti con un ricco programma di manifestazioni ed eventi per grandi e piccini. Nell ottica di tenere vive le tradizioni, ma con uno sguardo rivolto al futuro, il programma ha visto la rievocazione della vita semplice dei contadini rappresentata dal Gruppo Folclorico della Val Cavargna, dimostrazione della mungitura a mano, assaggio del latte appena munto con aggiunta di vino, bevanda che dissetava l agricoltore al ritorno dai lavori nei campi. Quest anno è giunto a Inveruno un gruppo folkloristico proveniente da Alatri (FR), cittadina dove Mons. Luigi Belloli ha svolto per dieci anni il suo incarico pastorale di Vescovo. Questi amici ci hanno coinvolti con le loro danze in costume ciociaro, il lancio del formaggio, la loro simpatia. Il fulcro della manifestazione è stata la rassegna bovini che ha visto sfilare i migliori capi da latte di razza Frisona Italiana, provenienti da aziende agricole della nostra provincia e di quelle limitrofe. Bovini altamente selezionati, suini DOT, cavalli, asini, animali da cortile, macchine agricole sono stati l attrattiva per intenditori, ma soprattutto per i bambini per i quali è stato programmato un laboratorio che li ha visti coinvolti nella lavorazione del feltro. Una fiera quindi per tutti gli inverunesi appassionati che, per la 400^ edizione, hanno potuto godere anche di un grande evento culturale: la mostra di opere grafiche di Marc Chagall. L Amministrazione Comunale intende perseverare nel suo impegno affinché gli inverunesi possano degnamente festeggiare ogni anno il loro Santo Patrono. E doveroso ringraziare il personale comunale e tutti coloro che hanno fornito la loro collaborazione per la buona riuscita di questa manifestazione. La prossima edizione della nostra fiera sarà la 401^ e si terrà nei giorni 15, 16 e 17 novembre

12

Relazione previsionale e programmatica

Relazione previsionale e programmatica Comune di Inveruno Provincia di Milano RELAZIONE PREVISIONALE E PROGRAMMATICA 2009-20112011 Relazione previsionale e programmatica La relazione previsionale e programmatica rende conto delle scelte, delle

Dettagli

BIBLIOTECA CIVICA DEI RAGAZZI

BIBLIOTECA CIVICA DEI RAGAZZI BIBLIOTECA CIVICA DEI RAGAZZI PROGRAMMA DI ATTIVITÀ PER LE SCUOLE 2010/2011 Bì, il centro per i bambini e i giovani che ospita al suo interno la Biblioteca Civica per i ragazzi, un importante spazio museale

Dettagli

Montecassiano Bene Comune

Montecassiano Bene Comune Montecassiano Bene Comune Programma per l amministrazione comunale 2014-2019 non abbiamo bisogno di chissà quali grandi cose o chissà quali grandi uomini; abbiamo solo bisogno di più gente onesta (b.c.)

Dettagli

Grafico 1 Suddivisione percentuale per fasce di età della popolazione di Barlassina (2008) Fonte: Istat

Grafico 1 Suddivisione percentuale per fasce di età della popolazione di Barlassina (2008) Fonte: Istat Capitolo 4 Politiche sociali Servizi alla persona e alla famiglia Il contesto di Barlassina Composizione della popolazione per fasce di età Grafico 1 Suddivisione percentuale per fasce di età della popolazione

Dettagli

Settore Socio-Educativo. Assistenza domiciliare. Fattori della qualità. Competenza Professionalità degli operatori. Indicatori di qualità

Settore Socio-Educativo. Assistenza domiciliare. Fattori della qualità. Competenza Professionalità degli operatori. Indicatori di qualità Settore Socio-Educativo Fattori della qualità Indicatori di qualità Competenza Professionalità degli operatori Grado di soddisfazione degli utenti: 70% di soddisfazione del campione esaminato. Monitoraggio

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO S.U.A.P. PER LA REALIZZAZIONE DEL CENTRO SERVIZI MONTE ROSA

RELAZIONE PROGETTO S.U.A.P. PER LA REALIZZAZIONE DEL CENTRO SERVIZI MONTE ROSA RELAZIONE PROGETTO S.U.A.P. PER LA REALIZZAZIONE DEL CENTRO SERVIZI MONTE ROSA Il presente progetto è relativo all attuazione delle previsioni del PGT vigente relativamente all AREA B9 (area di concentrazione

Dettagli

NOVARA. citta per la cultura. La cultura e una risposta all umana ricerca di conoscenza

NOVARA. citta per la cultura. La cultura e una risposta all umana ricerca di conoscenza NOVARA la La e una risposta all umana ricerca di conoscenza PER VALORIZZARE IL PATRIMONIO E INVESTIRE NELLA CONOSCENZA E NEL RISPETTO DELLA PROPRIA STORIA: Nuovo Spazio la Cultura PICCOLO COCCIA Nella

Dettagli

GINETTA COLOMBO CENTRO POLIFUNZIONALE PER ANZIANI. Accoglienza temporanea di sollievo Alloggi protetti per anziani Centro Diurno Integrato

GINETTA COLOMBO CENTRO POLIFUNZIONALE PER ANZIANI. Accoglienza temporanea di sollievo Alloggi protetti per anziani Centro Diurno Integrato GINETTA COLOMBO CENTRO POLIFUNZIONALE PER ANZIANI Comune di Cerro Maggiore Accoglienza temporanea di sollievo Alloggi protetti per anziani Centro Diurno Integrato Piazza Concordia 1 - Cerro Maggiore Un

Dettagli

SCHEDATURA DEL PERCORSO PARTECIPATO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI NELLE AREE LIMITROFE AI PLESSI SCOLASTICI

SCHEDATURA DEL PERCORSO PARTECIPATO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI NELLE AREE LIMITROFE AI PLESSI SCOLASTICI PROVINCIA DI TORINO TAVOLO AGENDA 21 Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici SCHEDATURA DEL PERCORSO PARTECIPATO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI NELLE

Dettagli

RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA

RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA Premessa L Amministrazione Comunale di Matino ha incaricato il sottoscritto Arch. Daniele Cataldo a redigere il seguente progetto definitivo-esecutivo (al fine della realizzazione

Dettagli

I disabili (di età superiore a 18 anni)

I disabili (di età superiore a 18 anni) 3.9 3.8 I disabili (di età superiore a 18 anni) ambiti bisogni SERVIZI C.I.S.S. DOMICILIARITà POVERTà LAVORO RESIDENZIALITà Continuare a vivere nel proprio ambiente di vita Avere un sostegno quando la

Dettagli

Sostegno alla Genitorialità: Scuole dell Infanzia

Sostegno alla Genitorialità: Scuole dell Infanzia comunità Sostegno alla Genitorialità: Scuole dell Infanzia 01 Il Servizio prevede incontri di formazione rivolti ad insegnanti e genitori delle Scuole dell Infanzia di Caselle, Sommacampagna e Custoza.

Dettagli

COMUNE DI CAMPEGINE Provincia di Reggio Emilia BANDO DI AMMISSIONE ALLA SCUOLA COMUNALE DELL INFANZIA

COMUNE DI CAMPEGINE Provincia di Reggio Emilia BANDO DI AMMISSIONE ALLA SCUOLA COMUNALE DELL INFANZIA COMUNE DI CAMPEGINE Provincia di Reggio Emilia Assessorato alla Scuola Gestione Servizi per l Infanzia BANDO DI AMMISSIONE ALLA SCUOLA COMUNALE DELL INFANZIA Anno scolastico 2014/2015 COMUNICAZIONE PER

Dettagli

COOPERATIVA SOCIALE STILE LIBERO (tipo A)

COOPERATIVA SOCIALE STILE LIBERO (tipo A) COOPERATIVA SOCIALE STILE LIBERO (tipo A) Nasce nel 2000 a Pray (BI), paese di circa 2400 abitanti della Comunità Montana Valsessera La fondano 10 soci, tutti di età compresa tra i 18 e i 35 anni. Oggi

Dettagli

PROGRAMMA UNIONE EUROPEA OPERATIVO REGIONE LAZIO FONDI EUROPEI COMUNE DI FONDI

PROGRAMMA UNIONE EUROPEA OPERATIVO REGIONE LAZIO FONDI EUROPEI COMUNE DI FONDI PROGRAMMA UNIONE EUROPEA OPERATIVO REGIONE LAZIO FONDI EUROPEI COMUNE DI FONDI LETTERA AI CITTADINI Cari concittadini, il presente lavoro è redatto per approfondire la conoscenza degli interventi previsti

Dettagli

CALENDARIO DEGLI EVENTI ANNO 2015-2016

CALENDARIO DEGLI EVENTI ANNO 2015-2016 Anno 2015 GIORNO MESE APPUNTAMENTO/UBICAZIONE MANIFESTAZIONE ORGANIZZATORE DETTAGLI EVENTO giovedì 1 gennaio 2015 venerdì 2 gennaio 2015 sabato 3 gennaio 2015 domenica 4 gennaio 2015 lunedì 5 gennaio 2015

Dettagli

PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2014. V SETTORE Scuola, Cultura, Turismo, Comunicazione, Urp

PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2014. V SETTORE Scuola, Cultura, Turismo, Comunicazione, Urp PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2014 V SETTORE Scuola, Cultura, Turismo, Comunicazione, Urp Programma del SERVIZIO COMUNICAZIONE DEL SERVIZIO: Promuovere l immagine e le iniziative del Comune, promozione e

Dettagli

è con grande piacere che vi presentiamo la IV edizione del concorso forma

è con grande piacere che vi presentiamo la IV edizione del concorso forma Torino, 17 settembre 2014 Gentili Dirigenti Scolastici ed Insegnanti, è con grande piacere che vi presentiamo la IV edizione del concorso forma il tuo Natale, promosso dalla Fondazione Ospedale Infantile

Dettagli

Posizione Organizzativa n. 4

Posizione Organizzativa n. 4 Posizione Organizzativa n. 4 Settore: Pubblica Istruzione - Servizi Socio-Educativi Cultura - Sport - Spettacolo- Tempo Libero La struttura indicata, concorre con gli altri Servizi, al perseguimento delle

Dettagli

LINEE D INDIRIZZO REGIONALE PROGETTO ETA LIBERA INVECCHIAMENTO ATTIVO - EDIZIONE 2011 -

LINEE D INDIRIZZO REGIONALE PROGETTO ETA LIBERA INVECCHIAMENTO ATTIVO - EDIZIONE 2011 - LINEE D INDIRIZZO REGIONALE PROGETTO ETA LIBERA INVECCHIAMENTO ATTIVO - EDIZIONE 2011 - 1. AZIONI DI PROTEZIONE delle persone anziane con fragilità fisiche e sociali: Azione 1.1 Consolidamento del Call

Dettagli

8/9/10 Maggio 2015 Piazza Università, Catania

8/9/10 Maggio 2015 Piazza Università, Catania 8/9/10 Maggio 2015 Piazza Università, Catania Catania corre per Catania Corri Catania è una corsa-camminata non competitiva di solidarietà aperta a tutti che dal 2009 coniuga sport, emozioni, divertimento

Dettagli

TARIFFE DI PALAZZO E PARCO CHIGI APPROVATE CON ATTO DI GIUNTA MUNICIPALE N 86 DEL 29/06/2015

TARIFFE DI PALAZZO E PARCO CHIGI APPROVATE CON ATTO DI GIUNTA MUNICIPALE N 86 DEL 29/06/2015 TARIFFE DI PALAZZO E PARCO CHIGI APPROVATE CON ATTO DI GIUNTA MUNICIPALE N 86 DEL 29/06/2015 TARIFFE BIGLIETTERIA Intero - Visita guidata del Piano Nobile 8,00 - Visita guidata di Parco Chigi 6,00 - Visita

Dettagli

San Gabriele. Istituto SCUOLA PARITARIA CATTOLICA. iscrizioni 2015-16

San Gabriele. Istituto SCUOLA PARITARIA CATTOLICA. iscrizioni 2015-16 Istituto San Gabriele SCUOLA PARITARIA CATTOLICA L offerta formativa 2015-16 Scuola dell infanzia Scuola primaria Scuola secondaria di I grado Liceo Classico Liceo delle Scienze Umane ec.soc. Liceo Scientifico

Dettagli

Comune di Ponte San Nicolò

Comune di Ponte San Nicolò Comune di Ponte San Nicolò SERVIZIO PUBBLICA ISTRUZIONE E SPORT Il Servizio è finalizzato a rendere effettivo il diritto allo studio, alla promozione e valorizzazione delle attività sportive, motorie e

Dettagli

PROGETTI SCUOLA MEDIA

PROGETTI SCUOLA MEDIA PROGETTI SCUOLA MEDIA Ad ampliamento delle attività curriculari vengono proposti progetti che si collocano in un ottica di continuum rispetto alla normale programmazione e che vanno ad ampliare ulteriormente

Dettagli

CENTRO DIURNO PER PERSONE CON DISABILITA (C.D.D.)

CENTRO DIURNO PER PERSONE CON DISABILITA (C.D.D.) CENTRO DIURNO PER PERSONE CON DISABILITA (C.D.D.) CENNI STORICI Il CSE (Centro Socio Educativo) di Piario, ora CDD (Centro Diurno per persone con Disabilità) è stato aperto nel 1982 su iniziativa degli

Dettagli

PERIFERIA chiama! MILANO risponde?

PERIFERIA chiama! MILANO risponde? PERIFERIA chiama! MILANO risponde? CONSULTA PERIFERIE MILANO Associazione culturale San Materno-Figino PERIFERIA chiama! MILANO risponde? Martedì 25 gennaio 2011 Periferie: come stiamo? La parola agli

Dettagli

La Cavour di domani. Le Vostre idee per migliorare il nostro paese. rivolto ai genitori dei bambini da 0 a 6 anni

La Cavour di domani. Le Vostre idee per migliorare il nostro paese. rivolto ai genitori dei bambini da 0 a 6 anni La Cavour di domani Le Vostre idee per migliorare il nostro paese QUESTIONARIO Ai genitori dei bambini da 0 a 6 anni rivolto ai genitori dei bambini da 0 a 6 anni Carissimi genitori, chiedo pochi minuti

Dettagli

La musica che ho in mente

La musica che ho in mente SOCIETA FILARMONICA DI BUSSOLENO La musica che ho in mente Concorso per le scuole materne, elementari, medie e liceo del territorio di Bussoleno, Chianocco, Foresto. Concorso dedicato e gestito dalla Società

Dettagli

PROPOSTA DI DELIBERA DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO DEMO ANAGRAFICO E SOCIO CULTURALE. Data avvio Proposta : 21/09/2012

PROPOSTA DI DELIBERA DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO DEMO ANAGRAFICO E SOCIO CULTURALE. Data avvio Proposta : 21/09/2012 PROPOSTA DI DELIBERA DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO DEMO ANAGRAFICO E SOCIO CULTURALE Data avvio Proposta : 21/09/2012 Illustrano l argomento OGGETTO: ESAME ED APPROVAZIONE DEL PIANO ANNUALE COMUNALE PER

Dettagli

5CHIACCIERE5. Quartiere, dove è?

5CHIACCIERE5. Quartiere, dove è? 5CHIACCIERE5 Anno 2014 2015 Quartiere, dove è? Non è sparito, c è e lavora, anche se avrebbe bisogno di più persone che diano il loro contributo. Partiamo da qua per affermare che spesso confondiamo un

Dettagli

Le Vostre idee per migliorare il nostro paese

Le Vostre idee per migliorare il nostro paese I giovani e Cavour Le Vostre idee per migliorare il nostro paese Questionario Ai giovani dai 21 ai 30 anni rivolto ai giovani dai 21 ai 30 anni Carissimo/a giovane, quante volte, passeggiando per Cavour

Dettagli

BILANCIO PARTECIPATIVO. Seconda fase di rendicontazione

BILANCIO PARTECIPATIVO. Seconda fase di rendicontazione BILANCIO PARTECIPATIVO Seconda fase di rendicontazione Questa è la seconda rendicontazione generale dopo la Giornata della Decisione del 12 Aprile scorso. Molti progetti sono già in fase ultimativa; altri,

Dettagli

ESSERE VICINI A CHI HA BISOGNO SERVIZI ALLA PERSONA E ALLA FAMIGLIA

ESSERE VICINI A CHI HA BISOGNO SERVIZI ALLA PERSONA E ALLA FAMIGLIA ESSERE VICINI A CHI HA BISOGNO SERVIZI ALLA PERSONA E ALLA FAMIGLIA Incentivare la realizzazione di corsi per la formazione continua del personale impegnato sul territorio a vario titolo. Incrementare

Dettagli

LE BANCHE PER LA CULTURA

LE BANCHE PER LA CULTURA LE BANCHE PER LA CULTURA PIANO D AZIONE 2014-2015 II AGGIORNAMENTO L OBIETTVO: VALORIZZARE L IMPEGNO NELLA CULTURA DELLE IMPRESE BANCARIE ABI, con la collaborazione degli Associati, promuove un azione

Dettagli

Bilancio al 31.12.2006

Bilancio al 31.12.2006 TI DO UNA MANO ONLUS Via Manzoni 11 20052 MONZA Bilancio al 31.12.2006 Premessa generale Non essendoci precise disposizioni in materia di rendicontazione per ONLUS come la nostra, si ritiene di dare un

Dettagli

Comune di Vernate Provincia di Milano

Comune di Vernate Provincia di Milano Comune di Vernate Provincia di Milano SINTESI RISULTANZE FINALI RENDICONTO DELLA GESTIONE FINANZIARIA ANNO 2010 Con l approvazione del Rendiconto di gestione anno 2010 l Amministrazione Comunale vuole

Dettagli

Stefania Grenzi Assessore al Volontariato Comune di Nonantola

Stefania Grenzi Assessore al Volontariato Comune di Nonantola Comune di Nonantola Volontariato e Associazionismo possono essere considerati una delle grandi ricchezze di Nonantola. Partecipazione, solidarietà e forza di volontà sono solo alcuni dei principi che caratterizzano

Dettagli

ASSESSORATO ALL ISTRUZIONE RELAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE DELL ESERCIZIO 2011 E BILANCIO PLURIENNALE 2011-2013.

ASSESSORATO ALL ISTRUZIONE RELAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE DELL ESERCIZIO 2011 E BILANCIO PLURIENNALE 2011-2013. ASSESSORATO ALL ISTRUZIONE RELAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE DELL ESERCIZIO 2011 E BILANCIO PLURIENNALE 2011-2013. La scuola rappresenta un campo privilegiato per la formazione dei cittadini di domani.

Dettagli

Fattoria Didattica Progetto Scuola 2008

Fattoria Didattica Progetto Scuola 2008 Fattoria Didattica Progetto Scuola 2008 via Brescia, 91 Rodengo Saiano (BS) telefono 030610241 CASCINA LA BENEDETTA Ai piedi delle verdi colline della Franciacorta, nei terreni che circondano e che da

Dettagli

A relazione dell'assessore Parigi: Premesso che:

A relazione dell'assessore Parigi: Premesso che: REGIONE PIEMONTE BU13 02/04/2015 Deliberazione della Giunta Regionale 2 marzo 2015, n. 27-1124 Protocollo d'intesa fra la Regione Piemonte e la Citta' di Collegno per lo sviluppo di un centro di residenza,

Dettagli

Bando di concorso per la presentazione di proposte di animazione di giardini scolastici da parte di genitori

Bando di concorso per la presentazione di proposte di animazione di giardini scolastici da parte di genitori comune di trieste area educazione università ricerca cultura e sport servizi educativi integrati e politiche giovanili ufficio qualità dei servizi, formazione pedagogica e partecipazione Progetto Spazi

Dettagli

PGT. 16 PdS. Piano dei Servizi. Fascicolo SCHEDE DI VALUTAZIONE DEI SERVIZI ESISTENTI COMUNE DI GERENZAGO PROVINCIA DI PAVIA

PGT. 16 PdS. Piano dei Servizi. Fascicolo SCHEDE DI VALUTAZIONE DEI SERVIZI ESISTENTI COMUNE DI GERENZAGO PROVINCIA DI PAVIA COMUNE DI GERENZAGO PROVINCIA DI PAVIA PGT Piano di Governo del Territorio ai sensi della Legge Regionale 11 marzo 2005, n 12 16 PdS Piano dei Servizi Fascicolo SCHEDE DI VALUTAZIONE DEI SERVIZI ESISTENTI

Dettagli

Attività dell Urban Center

Attività dell Urban Center Attività dell Urban Center Report dell incontro con i rappresentanti di associazioni e cooperative 14 giugno 2012 www.rosignanofacentro.it info@rosignanofacentro.it Percorso di partecipazione promosso

Dettagli

Comune di Vicenza. Bilancio di previsione 2016

Comune di Vicenza. Bilancio di previsione 2016 Comune di Vicenza Bilancio di previsione 2016 Bilancio di previsione entro dicembre Quest anno la giunta si è posta l obiettivo di predisporre il bilancio di previsione anticipando fortemente i tempi per

Dettagli

Il Paese delle Meraviglie Famiglie in gioco

Il Paese delle Meraviglie Famiglie in gioco Provincia Autonoma di Trento Assessorato alle Politiche Sociali e Abitative Comprensorio Bassa Valsugana e Tesino Settore Socio - Assistenziale Il Paese delle Meraviglie Famiglie in gioco Giocare insieme

Dettagli

BIBLIOTECAMENTE Comune di Caprie Istituto di Istruzione Superiore Des Ambrois

BIBLIOTECAMENTE Comune di Caprie Istituto di Istruzione Superiore Des Ambrois Progetto Ente promotore Sede di attuazione del progetto e numero volontari Settore e area di intervento Numero volontari Orario di servizio dei volontari Obiettivi Generali BIBLIOTECAMENTE Istituto di

Dettagli

P.T.O.F. 2 0 1 6 / 2 0 1 9 PROGETTI SCUOLA INFANZIA. plesso Polo

P.T.O.F. 2 0 1 6 / 2 0 1 9 PROGETTI SCUOLA INFANZIA. plesso Polo P.T.O.F. 2 0 1 6 / 2 0 1 9 PROGETTI SCUOLA INFANZIA plesso Polo 1 ACCOGLIENZA Docente referente: Colomba Maristella Docenti coinvolti: Le docenti di sezione della scuola dell'infanzia. Alunni coinvolti:

Dettagli

Assessorato Educazione e istruzione Direzione Centrale Educazione e Istruzione. Comune di Milano. Milano CASE VACANZA 2013

Assessorato Educazione e istruzione Direzione Centrale Educazione e Istruzione. Comune di Milano. Milano CASE VACANZA 2013 CASE VACANZA 2013 1 Dal 1977 il Comune di Milano gestisce direttamente le Case Vacanza: Non solo la trasformazione delle vecchie colonie estive (Cesenatico, Pietra Ligure, Andora) ma un progetto più articolato

Dettagli

PROGETTO DOPOSCUOLA ANNO SCOLASTICO 2015/2016. SCUOLA PRIMARIA S.Pertini SCUOLA SECONDARIA 1 G.Ghirardini Badia Polesine

PROGETTO DOPOSCUOLA ANNO SCOLASTICO 2015/2016. SCUOLA PRIMARIA S.Pertini SCUOLA SECONDARIA 1 G.Ghirardini Badia Polesine PROGETTO DOPOSCUOLA ANNO SCOLASTICO 2015/2016 SCUOLA PRIMARIA S.Pertini SCUOLA SECONDARIA 1 G.Ghirardini Badia Polesine TAM TAM Cooperativa Sociale Via G. Marconi n.978/b 45021 Badia Polesine (RO) Tel.3332736263

Dettagli

C O M U N E D I V I L L A D A L M E

C O M U N E D I V I L L A D A L M E C O M U N E D I V I L L A D A L M E (Provincia di Bergamo) REGOLAMENTO PER I RAPPORTI DI COLLABORAZIONE CON SINGOLI VOLONTARI PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA SOLIDARISTICHE Pagina 1 di 7 Art. 1 1. Il Comune,

Dettagli

Scuola Michele Pironti : la decisione

Scuola Michele Pironti : la decisione Scuola Michele Pironti : la decisione La decisione di ricostruire la Scuola è stato un atto dovuto. La relazione finale sullo stato di sicurezza del vecchio edificio scolastico rilevò un elevato grado

Dettagli

www.ic16verona.gov.it Relazione A.S. 2012-2013

www.ic16verona.gov.it Relazione A.S. 2012-2013 www.ic16verona.gov.it Relazione A.S. 2012-2013 Statistiche, linee di lavoro, considerazioni finali circa la gestione 2012-2013 del sito web dell IC 16 Valpantena. Mariacristina Filippin 14 giugno 2013

Dettagli

Città di Sesto San Giovanni

Città di Sesto San Giovanni Il forum dei ragazzi INDICAZIONI PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE DI SESTO SAN GIOVANNI L assemblea del Forum dei Ragazzi, dopo aver ricevuto dall Amministrazione Comunale l incarico di elaborare indicazioni

Dettagli

COMITATO PER IL RECUPERO DELLA CHIESA DI SANT ANTIOCO

COMITATO PER IL RECUPERO DELLA CHIESA DI SANT ANTIOCO ASSOCIAZIONE PRO LOCO SANLURI ASSOCIAZIONE PRO LOCO VILLANOVAFORRU COMITATO PER IL RECUPERO DELLA CHIESA DI SANT ANTIOCO RESTAURO E RECUPERO DELLA CHIESA DI SANT ANTIOCO VALORIZZAZIONE AMBIENTALE DELL

Dettagli

COMUNE DI Settimo Milanese (Provincia di Milano) CRITERI COMUNALI PER IL RILASCIO DELLE AUTORIZZAZIONI DI SALA GIOCHI E SALA SCOMMESSE

COMUNE DI Settimo Milanese (Provincia di Milano) CRITERI COMUNALI PER IL RILASCIO DELLE AUTORIZZAZIONI DI SALA GIOCHI E SALA SCOMMESSE COMUNE DI Settimo Milanese (Provincia di Milano) CRITERI COMUNALI PER IL RILASCIO DELLE AUTORIZZAZIONI DI SALA GIOCHI E SALA SCOMMESSE Art. 1 AMBITO DI APPLICAZIONE Il presente provvedimento disciplina

Dettagli

Risparmio energetico ed edifici in edilizia sostenibile

Risparmio energetico ed edifici in edilizia sostenibile 1 Risparmio energetico ed edifici in edilizia sostenibile 83 2010-2012 Interventi di riqualificazione dell illuminazione pubblica a Granarolo- Viadagola- Quarto per una spesa di.138.000 inverno 2011-2012

Dettagli

SCHEDA RIEPILOGATIVA DEL PROGETTO DI SERVIZIO CIVILE PIÙ BIBLIOTECA

SCHEDA RIEPILOGATIVA DEL PROGETTO DI SERVIZIO CIVILE PIÙ BIBLIOTECA SCHEDA RIEPILOGATIVA DEL PROGETTO DI SERVIZIO CIVILE PIÙ BIBLIOTECA ENTE Ente proponente il progetto: COMUNE DI ITTIRI CARATTERISTICHE PROGETTO Titolo del progetto: PIÙ BIBLIOTECA Obiettivi del progetto:

Dettagli

UN COMUNE CHE PROGETTA, AGISCE, COMUNICA

UN COMUNE CHE PROGETTA, AGISCE, COMUNICA UN COMUNE CHE PROGETTA, AGISCE, COMUNICA Racconto dei primi 60 giorni di governo 60 GIORNI DI GOVERNO 11 GIUNTE 3 CONSIGLI COMUNALI 23 AZIONI FATTE 80 NOTIZIE PUBBLICATE AREA METROPOLITANA Avviato il tavolo

Dettagli

Progetto grafico Roman Ceroni Photo by Marco & Gina Progetto grafico Roman Ceroni Photo by Marco & Gin

Progetto grafico Roman Ceroni Photo by Marco & Gina Progetto grafico Roman Ceroni Photo by Marco & Gin Pro getto g r af i co Roman Ceroni Photo by Marco & G i na La Pro Loco ringrazia tutti coloro che hanno contribuito e collaborato all organizzazione delle iniziative per l inverno 2015-2016 e augura a

Dettagli

Art. 2 Finalità. LEGGE REGIONALE 4 dicembre 2009, n. 31. Norme regionali per l esercizio del diritto all istruzione

Art. 2 Finalità. LEGGE REGIONALE 4 dicembre 2009, n. 31. Norme regionali per l esercizio del diritto all istruzione Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 196 del 7-12-2009 25631 LEGGE REGIONALE 4 dicembre 2009, n. 31 Norme regionali per l esercizio del diritto all istruzione e alla formazione. La seguente legge:

Dettagli

COMUNE DI MAGNANO IN RIVIERA (Provincia di Udine)

COMUNE DI MAGNANO IN RIVIERA (Provincia di Udine) COMUNE DI MAGNANO IN RIVIERA (Provincia di Udine) AREA ECONOMICO FINANZIARIA Ufficio Economato TARIFFE, CONTRIBUZIONI E COSTI DEI SERVIZI ANNO 2014 Approvate con deliberazione di Giunta Comunale n 60 del

Dettagli

Città di Orbassano Provincia di Torino DETERMINAZIONE DEL SEGRETARIO - DIRETTORE GENERALE I SETTORE FINANZIARIO. N.

Città di Orbassano Provincia di Torino DETERMINAZIONE DEL SEGRETARIO - DIRETTORE GENERALE I SETTORE FINANZIARIO. N. ORIGINALE Città di Orbassano Provincia di Torino DETERMINAZIONE DEL SEGRETARIO - DIRETTORE GENERALE I SETTORE FINANZIARIO N.354 del 29/05/2013 OGGETTO: AFFIDAMENTO INCARICO ALLA DITTA TE.BE.SCO. S.R.L.,

Dettagli

Le Vostre idee per migliorare il nostro paese. Questionario. rivolto ai cavouresi dai 15 ai 20 anni

Le Vostre idee per migliorare il nostro paese. Questionario. rivolto ai cavouresi dai 15 ai 20 anni I giovani e Cavour Le Vostre idee per migliorare il nostro paese Questionario Ai ragazzi dai 15 ai 20 anni rivolto ai cavouresi dai 15 ai 20 anni Carissimo/a giovane, quante volte, passeggiando per Cavour

Dettagli

SCHEDA TECNICA INT. 22 All. A/2

SCHEDA TECNICA INT. 22 All. A/2 COMUNE DI PALERMO Settore Servizi Socio-Assistenziali U.O. Attuazione e Gestione Piano Infanzia e Adolescenza SCHEDA TECNICA INT. 22 All. A/2 Titolo intervento Centro Aggregativo sovra circoscrizionale

Dettagli

ASOLA IMPEGNO COMUNE PROGRAMMA PER LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2014

ASOLA IMPEGNO COMUNE PROGRAMMA PER LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2014 ASOLA IMPEGNO COMUNE PROGRAMMA PER LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2014 La situazione economico e sociale dalla quale partiamo per la elaborazione del nostro programma elettorale è completamente variata rispetto

Dettagli

OGGETTO: NOTA INFORMATIVA SULLE SCUOLE DELL INFANZIA DI RUBANO ANNO SCOLASTICO 2015/2016

OGGETTO: NOTA INFORMATIVA SULLE SCUOLE DELL INFANZIA DI RUBANO ANNO SCOLASTICO 2015/2016 Prot. 26351 All. 2 Lì 22/12/2014 OGGETTO: NOTA INFORMATIVA SULLE SCUOLE DELL INFANZIA DI RUBANO ANNO SCOLASTICO 2015/2016 Ai sigg. genitori dei bambini nati tra il 1 gennaio 2012 e il 31 dicembre 2012

Dettagli

SCHEDATURA DEL PERCORSO PARTECIPATO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI NELLE AREE LIMITROFE AI PLESSI SCOLASTICI

SCHEDATURA DEL PERCORSO PARTECIPATO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI NELLE AREE LIMITROFE AI PLESSI SCOLASTICI PROVINCIA DI TORINO TAVOLO AGENDA 21 Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici SCHEDATURA DEL PERCORSO PARTECIPATO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI NELLE

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE

REGOLAMENTO COMUNALE COMUNE DI ORZIVECCHI PROVINCIA DI BRESCIA REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI SOVVENZIONI, CONTRIBUTI, SUSSIDI ED AUSILI FINANZIARI E L ATTRIBUZIONE DI VANTAGGI ECONOMICI DI QUALUNQUE GENERE A PERSONE

Dettagli

progetto scandellara interventi di trasformazione urbana in San Vitale

progetto scandellara interventi di trasformazione urbana in San Vitale progetto scandellara interventi di trasformazione urbana in San Vitale fe r ma t a S. R it a via ma ssaren ti Nella zona intorno a via Scandellara (tra via del Terrapieno, la ferrovia Sfm Veneta e la

Dettagli

Iscrizioni al servizio: comunicazione ammissioni e formazione della lista di attesa. Iscrizioni entro il mese di aprile di ogni anno

Iscrizioni al servizio: comunicazione ammissioni e formazione della lista di attesa. Iscrizioni entro il mese di aprile di ogni anno Unità Organizzativa Responsabile: Servizio Politiche Attive per la Collettività Responsabile: Dott. Valter Gianneschi Telefono: 014 609.447 448 450 e mail: servizi.sociali@comune.serravalle-scrivia.al.it

Dettagli

COLLABORAZIONI SCUOLA - TERRITORIO

COLLABORAZIONI SCUOLA - TERRITORIO AGENZIE FORMATIVE E SERVIZI DEL TERRITORIO COMUNALE COLLABORAZIONI SCUOLA - TERRITORIO La famiglia costituisce il nucleo centrale dell educazione e della formazione. Ha un rapporto privilegiato con la

Dettagli

Centro Socio Educativo (C.S.E.) di Brembate Sopra Via xxv Aprile Via Donizzetti 60. Redatta in conformità alla D.G.R. n. 7/20763 del 16/02/2005

Centro Socio Educativo (C.S.E.) di Brembate Sopra Via xxv Aprile Via Donizzetti 60. Redatta in conformità alla D.G.R. n. 7/20763 del 16/02/2005 Centro Socio Educativo (C.S.E.) di Brembate Sopra Via xxv Aprile Via Donizzetti 60 Redatta in conformità alla D.G.R. n. 7/20763 del 16/02/2005 Brembate sopra, settembre 2010 La Carta dei Servizi è il requisito

Dettagli

REGIONE PUGLIA AVVISO PUBBLICO N. 2/2015 FINANZIAMENTO DI STRUTTURE E INTERVENTI SOCIALI E SOCIOSANITARI PER SOGGETTI BENEFICIARI PRIVATI

REGIONE PUGLIA AVVISO PUBBLICO N. 2/2015 FINANZIAMENTO DI STRUTTURE E INTERVENTI SOCIALI E SOCIOSANITARI PER SOGGETTI BENEFICIARI PRIVATI REGIONE PUGLIA AVVISO PUBBLICO N. 2/2015 FINANZIAMENTO DI STRUTTURE E INTERVENTI SOCIALI E SOCIOSANITARI PER SOGGETTI BENEFICIARI PRIVATI OBIETTIVI Favorire, attraverso il supporto agli investimenti di

Dettagli

CASA DELLE CULTURE Relazione Tecnica

CASA DELLE CULTURE Relazione Tecnica CASA DELLE CULTURE Relazione Tecnica Premessa Il progetto della Casa delle Culture a Modena nasce dall esigenza delle Associazioni degli immigrati presenti nel territorio di usufruire di spazi per costituire

Dettagli

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA (POF)

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA (POF) Scuola dell Infanzia paritaria Clemente e Marina Benecchi PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA (POF) Via Rabaglia, 32 43058 Coenzo Sorbolo (PR) 348 0388008 scuolabenecchi@gmail.com BREVE STORIA DELLA SCUOLA DELL

Dettagli

PGT Piano di Governo del Territorio ai sensi della Legge Regionale 11 marzo 2005, n 12

PGT Piano di Governo del Territorio ai sensi della Legge Regionale 11 marzo 2005, n 12 COMUNE DI BASTIDA PANCARANA PROVINCIA DI PAVIA PGT Piano di Governo del Territorio ai sensi della Legge Regionale 11 marzo 2005, n 12 16 PdS Piano dei Servizi Fascicolo SCHEDE DI VALUTAZIONE DEI SERVIZI

Dettagli

Primo Incontro di ascolto in Zona 2

Primo Incontro di ascolto in Zona 2 Sintesi degli incontri di ascolto pubblici Primo Incontro di ascolto in Zona 2 Cascina Cattabrega,via Trasimeno 49 20 luglio 2015 All incontro hanno preso parte 36 persone. I partecipanti sono stati 25

Dettagli

Marketing / Orientamento (Processo Principale) INDICE

Marketing / Orientamento (Processo Principale) INDICE INDICE 1 di 1 Istituto di Istruzione Superiore J.C. Maxwell Marketing / Orientamento (Processo Principale) Codice PQ 010 MARKETING / ORIENTAMENTO INDICE 1.1 OBIETTIVO 1.2 CAMPO D APPLICAZIONE 1.3 RESPONSABILITÀ

Dettagli

RIGENERAZIONE URBANA EX OSPEDALE PSICHIATRICO DI QUARTO

RIGENERAZIONE URBANA EX OSPEDALE PSICHIATRICO DI QUARTO CONFERENZA STAMPA IL FUTURO DI QUARTO, A CHE PUNTO SIAMO 6 FEBBRAIO 2015, ORE 12:00, SALA GIUNTA NUOVA RIGENERAZIONE URBANA EX OSPEDALE PSICHIATRICO DI QUARTO UN DIALOGO INTER-ISTITUZIONALE APERTO ALLA

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Rosella Fogliato Via Ternavasso 68 Poirino (To) Telefono 3398224477 Fax E-mail rosella.fogliato@comune.santena.to.it

Dettagli

Relazione al bilancio di previsione. Antonella Ferrari Assessore alla Cultura, Tempo libero Pubblica Istruzione, Servizi informativi Comunicazione

Relazione al bilancio di previsione. Antonella Ferrari Assessore alla Cultura, Tempo libero Pubblica Istruzione, Servizi informativi Comunicazione Relazione al bilancio di previsione Antonella Ferrari Assessore alla Cultura, Tempo libero Pubblica Istruzione, Servizi informativi Comunicazione Anno 2013 Pubblica Istruzione Dimensionamento Scolastico

Dettagli

Fattoria didattica La Fattoria del gelato

Fattoria didattica La Fattoria del gelato di Dellerba Felice Via Grange, 44-10044 Pianezza (To) mappa Telefono: 3421379875 Fax: 0119675431 - e-mail: info@lafattoriadelgelato.it - www.lafattoriadelgelato.it Referente per le attività didattiche:

Dettagli

ITINERARIO 1 - GROTTE DI FRASASSI

ITINERARIO 1 - GROTTE DI FRASASSI ITINERARIO 1 - GROTTE DI FRASASSI http://www.frasassi.com/ DISTANZA DA SENIGALLIA: CA. 60 KM Dal 1 marzo 2010 gli orari di ingresso alle Grotte di Frasassi sono i seguenti: dal Lunedì alla Domenica: 6

Dettagli

Comune di Castiglione d Adda Provincia di Lodi PIANO DI DIRITTO ALLO STUDIO 2014/2015

Comune di Castiglione d Adda Provincia di Lodi PIANO DI DIRITTO ALLO STUDIO 2014/2015 Comune di Castiglione d Adda Provincia di Lodi PIANO DI DIRITTO ALLO STUDIO 2014/2015 La facciata ristrutturata Comune di Castiglione d Adda Via Roma 130, 26823 - Castiglione d Adda Tel. 0377/900403 Fax.

Dettagli

www.ic16verona.gov.it Relazione A.S. 2013-2014

www.ic16verona.gov.it Relazione A.S. 2013-2014 www.ic16verona.gov.it Relazione A.S. 2013-2014 Statistiche, linee di lavoro, considerazioni finali circa la gestione 2013-2014 del sito web dell IC 16 Valpantena. Mariacristina Filippin 16 giugno 2014

Dettagli

SPAZI PER BAMBINI E ADULTI

SPAZI PER BAMBINI E ADULTI PROVINCIA DI BERGAMO SETTORE ISTRUZIONE, FORMAZIONE, LAVORO E POLITICHE SOCIALI allegato e Gruppo di Coordinamento Provinciale dei servizi integrativi SPAZI PER BAMBINI E ADULTI QUESTIONI, RIFLESSIONI

Dettagli

Studio della VIABILITÀ LENTA percorsi pedonali e ciclabili n. 38 VIA DEL TONALE E DELLA MENDOLA-VIA NAZIONALE (S.S. 42)

Studio della VIABILITÀ LENTA percorsi pedonali e ciclabili n. 38 VIA DEL TONALE E DELLA MENDOLA-VIA NAZIONALE (S.S. 42) n. 38 VIA DEL TONALE E DELLA MENDOLA-VIA NAZIONALE (S.S. 42) Località: Endine Gaiano Comune di Endine Gaiano Comune di Endine Gaiano Comune di Endine Gaiano Comune di Endine Gaiano Comune di Endine Gaiano

Dettagli

Comune di Cermenate Provincia di Como. ASSESSORATO AI SERVIZI EDUCATIVI Servizio Istruzione

Comune di Cermenate Provincia di Como. ASSESSORATO AI SERVIZI EDUCATIVI Servizio Istruzione Comune di Cermenate Provincia di Como ASSESSORATO AI SERVIZI EDUCATIVI Servizio Istruzione ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE SEDE DIREZIONALE SCOLASTICA : Via Alfieri DIRIGENTE: Prof.ssa Ada De Santis SCUOLA

Dettagli

/////////////////////////////////////////////////////////////////// //////// //////// francesco paolo godono. weekend

/////////////////////////////////////////////////////////////////// //////// //////// francesco paolo godono. weekend un weekend dacani SECONDA EDIZIONE e gatti Una festa per amare i nostri amici a 4 zampe Salerno lungomare Trieste SAB 28 - DOM 29 MAGGIO Evento promosso da in collaborazione con La primavera del 2015 ha

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 5 TITOLO DEL PROGETTO: SCUOLA MAESTRA DI VITA ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale Area di intervento: Centri di Aggregazione

Dettagli

Destinatari e ammissione

Destinatari e ammissione 28 1. CENTRO DIURNO 1 Destinatari e ammissione Scopo e destinatari Hanno diritto ad usufruire di tale servizio le persone adulte-anziane con limitata autonomia residenti nel Comune di Trento. Il Centro

Dettagli

Comune di Castagneto Carducci Provincia di Livorno REGOLAMENTO SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA

Comune di Castagneto Carducci Provincia di Livorno REGOLAMENTO SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA REGOLAMENTO SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 37 del 18 aprile 2012 Regolamento del Servizio di Ristorazione Scolastica Art. 1 Finalità... 2 Art. 2 Modalità

Dettagli

Avviso pubblico n. 2/2015 - Finanziamento di strutture e interventi sociali e sociosanitari per soggetti beneficiari privati OBIETTIVI Favorire,

Avviso pubblico n. 2/2015 - Finanziamento di strutture e interventi sociali e sociosanitari per soggetti beneficiari privati OBIETTIVI Favorire, Avviso pubblico n. 2/2015 - Finanziamento di strutture e interventi sociali e sociosanitari per soggetti beneficiari privati OBIETTIVI Favorire, attraverso il supporto agli investimenti di organizzazioni

Dettagli

LA GIUNTA COMUNALE. VISTO il Testo Unico delle Leggi sull Ordinamento degli Enti Locali approvato con D.Lgs. 18.08.2000 n. 267;

LA GIUNTA COMUNALE. VISTO il Testo Unico delle Leggi sull Ordinamento degli Enti Locali approvato con D.Lgs. 18.08.2000 n. 267; LA GIUNTA COMUNALE PREMESSO che l Amministrazione Comunale persegue, nell ambito dei propri fini istituzionali, il soddisfacimento dei bisogni della Comunità anche attraverso la valorizzazione delle attività

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI 1 GRADO STATALE BORGATA PARADISO

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI 1 GRADO STATALE BORGATA PARADISO ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI 1 GRADO STATALE MARTIN LUTHER KING Dirigente Scolastico Prof. Elena Sorrisio PRESIDENZA E SEGRETERIA Viale Radich, 3 10095 GRUGLIASCO

Dettagli

Programma Amministrativo Alla gente di Ranica chiederemo sempre di partecipare e di esprimere le opinioni e le proposte di ciascuno sui vari problemi: sarà per noi il punto di partenza per risolverli.

Dettagli

Una Primavera per il Mozambico

Una Primavera per il Mozambico L Associazione ImmaginArte per la Comunità di Sant Egidio promuove Una Primavera per il Mozambico II Rassegna Concertistica dei Conservatori Italiani PROGETTO CULTURALE PER IL COMPLETAMENTO DELLA SALA

Dettagli

Città di CHIERI. Sindaco Francesco LANCIONE LAVORI PUBBLICI - CULTURA E SISTEMA NIDI VIABILITÀ - ORGANIZZAZIONE LAVORI PUBBLICI

Città di CHIERI. Sindaco Francesco LANCIONE LAVORI PUBBLICI - CULTURA E SISTEMA NIDI VIABILITÀ - ORGANIZZAZIONE LAVORI PUBBLICI LAVORI PUBBLICI Interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria dei plessi scolastici: Installazione di un impianto fotovoltaico sulla Scuola Quarini Interventi di manutenzione straordinaria manto

Dettagli