Servizio acquedotto. Sezione anagrafica

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Servizio acquedotto. Sezione anagrafica"

Transcript

1 DIREZIONE SETTORE SERVIZIO UFFICIO PROCEDIMENTO RESPONSABILE/I DEL PROCEDIMENTO ADDETTO PROCEDIMENTO Servizio acquedotto Sezione anagrafica Area n. 2 Servizi finanziari, patrimonio e farmacie Tributi Servizio gestione e riscossione tributi e Gestione amministrativa acquedotto P.zza Vittorio Emanuele Servizio acquedotto Iacobucci Gabriella (Di Camillo Lalli Michele, Di Dodo Pasquale) ORARIO RICEVIMENTO PUBBLICO Lun/mer/ven Mar/gio ,30 SERVIZIO TELEMATICO N.D. DESCRIZIONE SERVIZIO FASI PROCEDIMENTO Sezione procedimento Gestione degli aspetti riguardanti la fornitura di acqua potabile. Il servizio cura la stipulazione di contratti, le variazioni relative all utenza, la cessazione della fornitura. - Ricezione istanza; - verifica documentazione; approvazione istanza (stipulazione nuovo contratto, voltura, cessazione); TEMPI DI RILASCIO / ATTUAZIONE (PER ULTIMARE IL PROCEDIMENTO) ATTO FINALE DIRITTI / SPESE Approvazione istanza: stipulazione nuovo contratto, voltura, cessazione - Marca da bollo da 14,62 solo in caso di nuovo contratto o subentro nella concessione. LEGGI DI RIFERIMENTO ENTI COINVOLTI Sezione comunicativa Il servizio si occupa prevalentemente degli aspetti amministrativi riguardanti la concessione per l'uso di acqua potabile e, in particolare: - contratti di fornitura; - cessazioni delle utenze - sostituzioni contatori - gestione dei consumi - emissione avvisi di pagamento - reclami, sgravi e rimborsi

2 RICHIESTE DI FORNITURA CATEGORIE D USO TARIFFE CONDOMINIO USO DOMESTICO da 0 a 150 mc 0,419 da 151 a 225 mc 0,715 da 226 mc in poi 0,953 da 0 a 165 mc 0,352 da 166 a 247 mc 0,600 da 248 mc in poi 0,800 GARAGE tariffa unica 0,498 CONVIVENZE USI DIVERSI 150 mc 1500 mc mc USO ZOOTECNICO (richiede iscrizione alla Camera di Commercio quale allevatore) da 0 a 150 mc 0,419 da 151 a 225 mc 0,715 da 226 mc in poi 0,953 da 0 a 50 mc 0,580 da 51 a 84 mc 0,680 da 85 a 126 mc 0,710 da 127 mc in poi 0,950 da 0 a 150 mc 0,569 da 15 a 225 mc 0,711 da 226 a 300 mc 0,924 da 301 mc in poi 1,137 da 0 a 1500 mc 0,569 da 1501 a 2250 mc 0,711 da 2251 a 3000 mc 0,924 Da 3001 mc in poi 1,137 da 0 a mc 0,569 da a mc 0,711 da a mc 0,924 Da mc in poi 1,137 tariffa unica 0,263 1 marca da bollo da 14,62 dati catastali dell immobile per il quale si richiede la fornitura (articolo 1, comma 333, della Finanziaria 2005, ai fini dell'applicazione delle disposizioni previste dall'articolo 7, comma 5, ultimo periodo, del Dpr 605/1973) lettura del contatore (in caso di riattivazione di utenza precedentemente intestata ad altri soggetti) e matricola in generale l utilizzatore del servizio. Dal legale rappresentante in caso di Società o dall Amministratore pro-tempore se trattasi di condominio costituito. personalmente, o delegando per iscritto in carta libera altra persona (in questo caso allegare anche copia del documento di riconoscimento del delegante) presso il servizio acquedotto amministrativo in piazza Cuoco 22 nei giorni lunedì, mercoledì venerdì dalle 10,30 alle 12,30; martedì e giovedì dalle 16,00 alle 17,30. Solo in caso di utenze da attivare presso nuove abitazioni è possibile richiedere la fornitura a mezzo posta indicando, oltre ai dati anagrafici dell intestatario o quelli della Società ed all ubicazione dell immobile, la matricola del contatore, i dati catastali ed allegando marca da bollo e copia del documento di riconoscimento del richiedente. Casi particolari: nel caso di subentro a utente deceduto dovrà essere compilato il modello di autocertificazione. nel caso di subentro in fornitura ancora in corso ed intestata ad altro soggetto, il richiedente dovrà autocertificare il titolo al subentro nonché la lettura del contatore. DEPURAZIONE 0, ACQUE REFLUE 0, DIRITTO FISSO (rapportato al periodo di effettivo utilizzo del servizio) 10,00/anno Le tariffe indicate sono al netto dell IVA 10%.

3 DISDETTA DELLA FORNITURA In caso di subentro dall Amministratore pro-tempore se trattasi di condominio costituito oppure direttamente dal subentrante personalmente, o delegando per iscritto in carta libera altra persona (in questo caso allegare anche copia del documento di riconoscimento del delegante) presso il servizio acquedotto amministrativo in piazza Cuoco 22 nei giorni lunedì, mercoledì venerdì dalle 10,30 alle 12,30; martedì e giovedì dalle 16,00 alle 17,30. dati catastali dell immobile per il quale si richiede la variazione di intestazione della fornitura (articolo 1, comma 333, della Finanziaria 2005, ai fini dell'applicazione delle disposizioni previste dall'articolo 7, comma 5, ultimo periodo, del Dpr 605/1973) lettura del contatore In caso di disdetta senza subentro dall Amministratore pro-tempore se trattasi di condominio costituito. Quando: almeno dieci giorni lavorativi prima della sospensione del servizio. personalmente, o delegando per iscritto in carta libera altra persona (in questo caso allegare anche copia del documento di riconoscimento del delegante) presso il servizio acquedotto amministrativo in piazza Cuoco 22 nei giorni lunedì, mercoledì venerdì dalle 10,30 alle 12,30; martedì e giovedì dalle 16,00 alle 17,30. L istanza può essere inoltrata anche a mezzo fax al n o a mezzo posta indirizzandola a Comune di Campobasso servizio acquedotto amministrativo: è indispensabile, in questi casi, indicare un recapito telefonico per concordare un appuntamento per la sigillatura del contatore. dati catastali dell immobile per il quale si richiede il distacco della fornitura (articolo 1, comma 333, della Finanziaria 2005, ai fini dell'applicazione delle disposizioni previste dall'articolo 7, comma 5, ultimo periodo, del Dpr 605/1973) Il contratto di fornitura cesserà i suoi effetti solo ad avvenuta sigillatura del misuratore e registrazione dell ultimo consumo.

4 SOSTITUZIONE DEL CONTATORE dall Amministratore pro-tempore se trattasi di condominio costituito. Chi deve sostituirlo: la sostituzione del contatore è a carico dell utente il quale, appena effettuato l intervento, porterà in visione presso il servizio acquedotto amministrativo in piazza Cuoco 22 il contatore rimosso e comunicherà la matricola di quello nuovo. dati catastali dell immobile per il quale si comunica la sostituzione del contatore (articolo 1, comma 333, della Finanziaria 2005, ai fini dell'applicazione delle disposizioni previste dall'articolo 7, comma 5, ultimo periodo, del Dpr 605/1973) GESTIONE DEI CONSUMI ED AVVISI DI PAGAMENTO Di norma le letture vengono rilevate una volta l anno nel periodo novembre-gennaio a cura di una Ditta appaltatrice che provvede a rilasciare apposita ricevuta di avvenuta lettura. Nel caso in cui non fosse stato possibile accedere al contatore, l operatore lascia un cedolino con le indicazioni per fornire l autolettura. E tuttavia possibile comunicare l autolettura, esclusivamente nel periodo anzidetto, anche a mezzo fax al n oppure ad altri numeri telefonici ed indirizzi che verranno annualmente resi noti a mezzo stampa, sito web e manifesti. Sulla base delle rilevazioni viene elaborata la bolletta ed inviati i bollettini MAV che possono essere pagati, senza commissioni, presso qualsiasi sportello bancario o postale. Poiché i bollettini MAV sono già predisposti per il pagamento rateizzato o in un unica soluzione, si faccia particolare attenzione al tipo di pagamento che si vuole effettuare e quindi al bollettino da utilizzare.

5 RECLAMI, SGRAVI E RIMBORSI i reclami che vengono esaminati dal servizio acquedotto amministrativo escludono quelli relativi alla carenza di acqua, rotture delle condotte di adduzione pubbliche e private, potabilità ecc. Come e dove presentare un reclamo: presso il servizio acquedotto amministrativo in piazza Cuoco 22 a mezzo fax al n oppure a mezzo posta indirizzandolo a Comune di Campobasso servizio acquedotto amministrativo indicando il motivo ed un recapito telefonico In quali casi presentare il reclamo, richiesta di sgravio e/o rimborso: lettura o attribuzione errata dei consumi errato pagamento errata fatturazione

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI FORNITURA DI ACQUA

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI FORNITURA DI ACQUA COMUNE DI GORLA MAGGIORE - Provincia di VARESE - REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI FORNITURA DI ACQUA ASPETTI AMMINISTRATIVI Approvato con delibera consigliare n 13 del 28/02/2002 - esecutivo dal 27/03/2002

Dettagli

IMPEGNATIVA DI TRAPASSO DI UTENZA DI ACQUA POTABILE

IMPEGNATIVA DI TRAPASSO DI UTENZA DI ACQUA POTABILE SPAZIO RISERVATO ALL UFFICIO Domanda da produrre in 2 copie GESTIONE CLIENTI Via Meda, 44-20141 Milano tel 800 02 18 00 - fax +39 02 78 00 33 servizio.clienti@metropolitanamilanese.it IMPOSTA DI BOLLO

Dettagli

Contratto. di subentro alla fornitura di AcquaPotabile

Contratto. di subentro alla fornitura di AcquaPotabile Contratto di subentro alla fornitura di AcquaPotabile Società soggetta a direzione e coordinamento di CAP Holding spa via Rimini, 34/36 20142 Milano - telefono 02 89520.1 - fax 02 89540058 Capitale Sociale

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE LAMPADE VOTIVE NEI CIMITERI DEL COMUNE DI PIATEDA * * *

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE LAMPADE VOTIVE NEI CIMITERI DEL COMUNE DI PIATEDA * * * Approvato con deliberazione di C.C. n. 35 del 30.11.2004 COMUNE DI PIATEDA Prov. di Sondrio REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE LAMPADE VOTIVE NEI CIMITERI DEL COMUNE DI PIATEDA * * * APPROVATO

Dettagli

COMUNE DI URBINO. Segreteria Generale REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE LAMPADE VOTIVE NEI CIMITERI DEL COMUNE DI URBINO * * * APPROVATO

COMUNE DI URBINO. Segreteria Generale REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE LAMPADE VOTIVE NEI CIMITERI DEL COMUNE DI URBINO * * * APPROVATO COMUNE DI URBINO Segreteria Generale REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE LAMPADE VOTIVE NEI CIMITERI DEL COMUNE DI URBINO * * * APPROVATO con deliberazione del Consiglio Comunale n. 59 del 25

Dettagli

Comune di San Martino Buon Albergo Provincia di Verona

Comune di San Martino Buon Albergo Provincia di Verona Comune di San Martino Buon Albergo Provincia di Verona REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE LAMPADE VOTIVE NEI CIMITERI DEL COMUNE DI SAN MARTINO BUON ALBERGO APPROVATO con deliberazione del Consiglio

Dettagli

COMUNE DI BORGIA Provincia di Catanzaro

COMUNE DI BORGIA Provincia di Catanzaro COMUNE DI BORGIA Provincia di Catanzaro *********************** REGOLAMENTO COMUNALE PER L ILLUMINAZIONE VOTIVA DEI CIMITERI Regolamento approvato con Delibera del Consiglio Comunale n 36 del 28/11/2014

Dettagli

COMUNE DI CASPERIA ( Provincia di Rieti ) CAP 02041 e-mail: comunedicasperia@libero.it Tel. (0765) 63026-63064 / Fax 63710 REGOLAMENTO COMUNALE

COMUNE DI CASPERIA ( Provincia di Rieti ) CAP 02041 e-mail: comunedicasperia@libero.it Tel. (0765) 63026-63064 / Fax 63710 REGOLAMENTO COMUNALE COMUNE DI CASPERIA ( Provincia di Rieti ) CAP 02041 e-mail: comunedicasperia@libero.it Tel. (0765) 63026-63064 / Fax 63710 REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE VOTIVA APPROVATO CON DELIBERA

Dettagli

COMUNE DI PRATOVECCHIO STIA PROVINCIA DI AREZZO

COMUNE DI PRATOVECCHIO STIA PROVINCIA DI AREZZO COMUNE DI PRATOVECCHIO STIA PROVINCIA DI AREZZO REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO D ILLUMINAZIONE - LAMPADE VOTIVE NEI CIMITERI COMUNALI Approvato con deliberazione C.C. n. 26 del 09/08/201

Dettagli

INFORMAZIONI AL CLIENTE - MERCATO GAS

INFORMAZIONI AL CLIENTE - MERCATO GAS N.B.: Nei casi di seguito elencati, il Committente deve inviare al Distributore o al Venditore copia della dichiarazione di conformità dell'impianto, resa secondo l'allegato I al D.M. 37/2008, esclusi

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE

REGOLAMENTO COMUNALE Comune di GALATONE Provincia di Lecce REGOLAMENTO COMUNALE PER L'EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE LAMPADE VOTIVE NEL CIMITERO COMUNALE Allegato alla delibera di consiglio n. del Art. 1 OGGETTO

Dettagli

Allegato A REGOLAZIONE DELLA QUALITÀ CONTRATTUALE DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO OVVERO DI CIASCUNO DEI SINGOLI SERVIZI CHE LO COMPONGONO (RQSII)

Allegato A REGOLAZIONE DELLA QUALITÀ CONTRATTUALE DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO OVVERO DI CIASCUNO DEI SINGOLI SERVIZI CHE LO COMPONGONO (RQSII) REGOLAZIONE DELLA QUALITÀ CONTRATTUALE DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO OVVERO DI CIASCUNO DEI SINGOLI SERVIZI CHE LO COMPONGONO (RQSII) 1 TITOLO I DEFINIZIONI E AMBITO DI APPLICAZIONE... 6 Articolo 1 Definizioni...

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE LAMPADE VOTIVE NEI CIMITERI COMUNALE DI VEZZANO SUL CROSTOLO

REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE LAMPADE VOTIVE NEI CIMITERI COMUNALE DI VEZZANO SUL CROSTOLO REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE LAMPADE VOTIVE NEI CIMITERI COMUNALE DI VEZZANO SUL CROSTOLO Allegato alla delib. C.C. n. 82 del 28.10.2005 Art. 1 OGGETTO E FINALITA

Dettagli

Linee guida per la restituzione agli utenti della quota di tariffa non dovuta riferita al servizio di depurazione.

Linee guida per la restituzione agli utenti della quota di tariffa non dovuta riferita al servizio di depurazione. Linee guida per la restituzione agli utenti della quota di tariffa non dovuta riferita al servizio di depurazione. La restituzione della quota di tariffa non dovuta, riferita al servizio di depurazione,

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE

REGOLAMENTO COMUNALE Comune di BUCINE Provincia di Arezzo REGOLAMENTO COMUNALE PER L'EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE LAMPADE VOTIVE NEI CIMITERI COMUNALI Allegato alla delib. C.C. n. 13 del 14.03.2006. Art. 1 OGGETTO

Dettagli

SERVIZIO CLIENTI, RECLAMI E COMUNICAZIONI AUTOLETTURE

SERVIZIO CLIENTI, RECLAMI E COMUNICAZIONI AUTOLETTURE Viale dell Industria 23 - VI pag. 1/6 Codice Cliente: 10398069 Contratto: 2012 / 84724 Numero fattura: 2014/0000450955 Emessa il: 10/11/2014 Periodo Fatturazione: 01/08/2014-31/10/2014 BOLLETTA STIMATA

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE VOTIVA PRESSO I CIMITERI COMUNALI

REGOLAMENTO PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE VOTIVA PRESSO I CIMITERI COMUNALI REGOLAMENTO PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE VOTIVA PRESSO I CIMITERI COMUNALI Art. 1 OGGETTO E FINALITA DEL REGOLAMENTO 1. Il presente regolamento ha per oggetto la fornitura dell illuminazione

Dettagli

Regolamento Comunale per l erogazione dei servizi di illuminazione Lampade Votive nel Cimitero comunale

Regolamento Comunale per l erogazione dei servizi di illuminazione Lampade Votive nel Cimitero comunale C ittà d i Squillace -Provincia di Catanzaro- Regolamento Comunale per l erogazione dei servizi di illuminazione Lampade Votive nel Cimitero comunale Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale

Dettagli

Come leggere la bolletta del Servizio Idrico Integrato

Come leggere la bolletta del Servizio Idrico Integrato Come leggere la bolletta del Servizio Idrico Integrato La tariffa dell acqua Il D.L. n.201/2011, convertito nella Legge n. 214/2011, ha disposto il passaggio delle competenze relative alla regolazione

Dettagli

C O M U N E D I G R E S S A N Regione Autonoma Valle d'aosta Fraz. Taxel - 11020 GRESSAN Tel. 0165/250113 - Fax. 0165/250918

C O M U N E D I G R E S S A N Regione Autonoma Valle d'aosta Fraz. Taxel - 11020 GRESSAN Tel. 0165/250113 - Fax. 0165/250918 Marca da bollo ai sensi di legge MODULO UNICO PUBBLICO ACQUEDOTTO/FOGNATURA C O M U N E D I G R E S S A N Regione Autonoma Valle d'aosta Fraz. Taxel - 11020 GRESSAN Tel. 0165/250113 - Fax. 0165/250918

Dettagli

B. Definizioni CONTRATTI USI DIVERSI DALL'ABITAZIONE (UDA)

B. Definizioni CONTRATTI USI DIVERSI DALL'ABITAZIONE (UDA) Allegato 1 Elenco delle operazioni commerciali e modalità di esecuzione A. Premessa Le operazioni eseguibili riguardano i contratti per uso domestico e usi diversi dall abitazione. Si ritiene corretto

Dettagli

Gentile Cliente, Il modulo allegato si divide in 4 parti:

Gentile Cliente, Il modulo allegato si divide in 4 parti: Gentile Cliente, compilando il presente documento diventerà cliente Sorgenia, subentrando al contratto di fornitura in essere di un nostro cliente, secondo le modalità previste dall Autorità per l energia

Dettagli

CITTÀ DI PORTO SANT'ELPIDIO. Regolamento Comunale Lampade votive

CITTÀ DI PORTO SANT'ELPIDIO. Regolamento Comunale Lampade votive CITTÀ DI PORTO SANT'ELPIDIO Regolamento Comunale Lampade votive APPROVATO CON ATTO DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 28 DEL 20.07.2015 Pagina n. 1 di 5 Art.1 OGGETTO E FINALITA DEL REGOLAMENTO 1. Il presente regolamento

Dettagli

ALLACCIAMENTI ALLA RETE GAS

ALLACCIAMENTI ALLA RETE GAS Edison DG Spa Società a socio unico Sede Legale - Via Pelosa, 20 35030 Selvazzano Dentro PD Tel. +39 049 8739444 ALLACCIAMENTI ALLA RETE GAS Richiedere l allaccio è semplice È sufficiente presentare la

Dettagli

INDICE. Sezione I. 1. Presentazione 2. Aspetti Generali 3. Principi fondamentali. Sezione II

INDICE. Sezione I. 1. Presentazione 2. Aspetti Generali 3. Principi fondamentali. Sezione II A.S.C. Azienda Servizi Comunali Srl Uff. amministrativo farmacie, acquedotto, pubblicità e affissioni, cimiteri, mense, trasporti Via Macchi snc 21017 Samarate C.F. e P.IVA 02086940125 Tel. 0331/721039

Dettagli

Le confermeremo l avvenuta gestione tramite un contatto ai recapiti che ci indicherà nel modulo.

Le confermeremo l avvenuta gestione tramite un contatto ai recapiti che ci indicherà nel modulo. Gentile Cliente, con il presente documento, Lei ha la possibilità di diventare cliente Sorgenia, subentrando al contratto di fornitura in essere di un Nostro cliente, secondo le modalità previste dall

Dettagli

Residente in via/piazza n. Città Provincia DELEGO. Preventivo/fattura intestato a: C.F. Part. IVA tel: Indirizzo di spedizione:

Residente in via/piazza n. Città Provincia DELEGO. Preventivo/fattura intestato a: C.F. Part. IVA tel: Indirizzo di spedizione: Io sottoscritto1 Residente in via/piazza n Città Provincia C.I. n 2 DELEGO La società DUFERCO ENERGIA SPA ad effettuare la/e seguenti operazioni4: Preventivo nuovo impianto Colloca contatore con attivazione

Dettagli

PROCEDURA INTERNA ALLACCIAMENTO ALLA RETE IDRICA

PROCEDURA INTERNA ALLACCIAMENTO ALLA RETE IDRICA PROCEDURA INTERNA ALLACCIAMENTO ALLA RETE IDRICA INDICE 1 DOMANDA DI ALLACCIAMENTO ALLA RETE IDRICA 1.1 RICEVIMENTO DOMANDA DI ALLACCIAMENTO 1.2 ACCETTAZIONE DELLA DOMANDA DI ALLACCIAMENTO 2 CONTRATTO

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER L'EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE LAMPADE VOTIVE NEL CIMITERO COMUNALE

REGOLAMENTO COMUNALE PER L'EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE LAMPADE VOTIVE NEL CIMITERO COMUNALE REGOLAMENTO COMUNALE PER L'EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE LAMPADE VOTIVE NEL CIMITERO COMUNALE Allegato alla deliberazione C.C. n 25 del 9 novembre 2009 Art.1 OGGETTO E FINALITA DEL REGOLAMENTO

Dettagli

RICHIESTA DI FORNITURA IDRICA

RICHIESTA DI FORNITURA IDRICA Mod. PG001.09 Rev 03 RICHIESTA DI FORNITURA IDRICA _l_ sottoscritt nat a il C.F. residente a in Via n. tel. Per le Ditte o Società: Legale rappresentante della Ditta/Società con sede legale a in Via n.

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA RISCOSSIONE DIRETTA DEI TRIBUTI COMUNALI

REGOLAMENTO PER LA RISCOSSIONE DIRETTA DEI TRIBUTI COMUNALI Città di Lecce REGOLAMENTO PER LA RISCOSSIONE DIRETTA DEI TRIBUTI COMUNALI Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 61 del 19 luglio 2010 Emendato con deliberazione di Consiglio Comunale n.

Dettagli

Il contratto di fornitura

Il contratto di fornitura Il contratto Il contratto di fornitura Per avere l'energia elettrica bisogna stipulare un contratto con un fornitore che si impegna a fornirla in cambio di denaro Una volta stipulato il contratto, le parti

Dettagli

art.3 Requisiti per l accesso ai benefici art.4 Modalità di definizione delle agevolazioni erogabili

art.3 Requisiti per l accesso ai benefici art.4 Modalità di definizione delle agevolazioni erogabili Disciplinare per la concessione di agevolazioni tariffarie per la fornitura di acqua potabile: criteri e procedure per la fruizione del Fondo Utenze Deboli istituito da A.A.T.O. 4 e Nuove Acque Spa per

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE SERVIZI DI SUPPORTO GESTIONE TARES AD HCS S.r.l. ALLEGATO A ) alla CONVENZIONE SERVIZI DI SUPPORTO ALLA GESTIONE TARES

CAPITOLATO SPECIALE SERVIZI DI SUPPORTO GESTIONE TARES AD HCS S.r.l. ALLEGATO A ) alla CONVENZIONE SERVIZI DI SUPPORTO ALLA GESTIONE TARES CAPITOLATO SPECIALE SERVIZI DI SUPPORTO GESTIONE TARES AD HCS S.r.l. ALLEGATO A ) alla CONVENZIONE SERVIZI DI SUPPORTO ALLA GESTIONE TARES Gestione TARES (rifiuti e servizi indivisibili) anno 2013 L affidamento

Dettagli

Oggetto: Comunicazione al contribuente degli esiti della liquidazione automatizzata dell imposta dovuta sui redditi soggetti a tassazione separata

Oggetto: Comunicazione al contribuente degli esiti della liquidazione automatizzata dell imposta dovuta sui redditi soggetti a tassazione separata Roma, 06 giugno 2005 Direzione Centrale Gestione Tributi CIRCOLARE N. 30/E Oggetto: Comunicazione al contribuente degli esiti della liquidazione automatizzata dell imposta dovuta sui redditi soggetti a

Dettagli

COMUNE di LERMA Provincia di Alessandria

COMUNE di LERMA Provincia di Alessandria COMUNE di LERMA Provincia di Alessandria REGOLAMENTO COMUNALE del Servizio di ILLUMINAZIONE VOTIVA CIMITERIALE Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 46 del 30-11-2013 Art. 1 - OGGETTO E

Dettagli

Servizio Idrico Integrato

Servizio Idrico Integrato Servizio Idrico Integrato Regolamento fondo fughe acqua Giugno 2014 Indice Art. 1 - Oggetto e ambito di applicazione... 3 Art. 2 - Validità del Regolamento... 3 Art. 3 - Costituzione del fondo e modalità

Dettagli

Erogasmet S.p.A. Carta del Servizio di distribuzione dell acqua tramite rete EROGASMET S.P.A.

Erogasmet S.p.A. Carta del Servizio di distribuzione dell acqua tramite rete EROGASMET S.P.A. EROGASMET S.P.A. CARTA DEL SERVIZIO DI DISTRIBUZIONE DELL ACQUA TRAMITE RETE 1 Indice Indice... 2 PRESENTAZIONE... 3 1 PREMESSA... 3 2 PRINCIPI FONDAMENTALI... 3 2.1 Eguaglianza ed imparzialità di trattamento...

Dettagli

Direzione Provinciale di Trento. Comunità di Primiero Provincia di Trento CONVENZIONE

Direzione Provinciale di Trento. Comunità di Primiero Provincia di Trento CONVENZIONE CONVENZIONE Premesso che in data 28.12.2005 è stata sottoscritta una convenzione tra il Comprensorio di Primiero- e l Agenzia delle Entrate- Direzione Provinciale di Trento per la gestione dello sportello

Dettagli

Da compilare da parte del personale del Garda Uno Spa. Codice Anagrafico: Codice Utenza: ODI: / Contratto N : /

Da compilare da parte del personale del Garda Uno Spa. Codice Anagrafico: Codice Utenza: ODI: / Contratto N : / Da compilare da parte del personale del Garda Uno Spa Codice Anagrafico: Codice Utenza: ODI: / Contratto N : / GARDA UNO SPA Spazio per timbro e data di protocollo Via I. Barbieri, 20 25080 PADENGHE s/g

Dettagli

Operazione a premi PROMOZIONE GRAN MUTUO GREEN REGOLAMENTO

Operazione a premi PROMOZIONE GRAN MUTUO GREEN REGOLAMENTO Operazione a premi PROMOZIONE GRAN MUTUO GREEN REGOLAMENTO PROMOTORI EDISON ENERGIA S.p.A., con sede legale in Milano (MI) - Foro Buonaparte, 31- Codice Fiscale e Partita IVA: 08526440154 (di seguito Edison

Dettagli

TASSA SUI RIFIUTI - TARI UTENZA DOMESTICA

TASSA SUI RIFIUTI - TARI UTENZA DOMESTICA COMUNE DI ROSTA Provincia di Torino 10090 ROSTA P.IVA 01679120012 Tributi tel. 011-956.88.12 E-Mail: s.ruella@comune.rosta.to.it c.gilli@comune.rosta.to.it r.giacalone@comune.rosta.to.it protocollo@pec.comune.rosta.to.it

Dettagli

Contratto di servizio per utenze raggruppate

Contratto di servizio per utenze raggruppate PGQ -7-02-70 Contratto di servizio per utenze raggruppate Art. 1 Oggetto e finalità Il presente contratto disciplina, in attuazione dell art. 50 del Regolamento del Servizio Idrico Integrato e della Direttiva

Dettagli

CARTA DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO

CARTA DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO CARTA DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO (redatta ai sensi del DPCM 29/04/99) I N D I C E SEZ. 1. ASPETTI GENERALI E PRINCIPI FONDAMENTALI DELLA CARTA DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO 1.1. ASPETTI GENERALI 1.2.

Dettagli

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE LAMPADE VOTIVE NEI CIMITERI COMUNALI

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE LAMPADE VOTIVE NEI CIMITERI COMUNALI REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE LAMPADE VOTIVE NEI CIMITERI COMUNALI Approvato con Deliberazione C.C. n. 21 del 9/6/2011 In vigore dal 3 luglio 2011 1 I N D I C E Art. 1 - Oggetto

Dettagli

MODULO A Energia Elettrica CLIENTI RETAIL Attivazione - Riattivazione - Voltura - Variazioni - Moduli catastali

MODULO A Energia Elettrica CLIENTI RETAIL Attivazione - Riattivazione - Voltura - Variazioni - Moduli catastali MODULO A Energia Elettrica CLIENTI RETAIL Attivazione - Riattivazione - Voltura - Variazioni - Moduli catastali Rev. 4-03/2016 Compilare con i dati sociali/condominiali (nel caso di Società, Condomini,

Dettagli

COMUNE DI CIVITELLA ALFEDENA

COMUNE DI CIVITELLA ALFEDENA COMUNE DI CIVITELLA ALFEDENA PROVINCIA DI L AQUILA REGOLAMENTO PER LA DISTRIBUZIONE E FORNITURA DELL ACQUA SOMMARIO Art. DESCRIZIONI 1 ALLACCIAMENTI 2 PREVENTIVAZIONE 3 PROPRIETA DELL OPERA 4 CORRISPETTIVO

Dettagli

RICHIESTA DI FORNITURA IDRICA _l_ sottoscritt nat a il C.F. residente a in Via n. tel. E-Mail

RICHIESTA DI FORNITURA IDRICA _l_ sottoscritt nat a il C.F. residente a in Via n. tel. E-Mail Mod. PG001.09 Rev 04 RICHIESTA DI FORNITURA IDRICA _l_ sottoscritt nat a il C.F. residente a in Via n. tel. E-Mail Per le Ditte o Società: Legale rappresentante della Ditta/Società con sede legale a in

Dettagli

Richiesta nominativa di nulla osta per. ricongiungimento familiare ai sensi. dell art. 29 del D.LG.VO n.286/98

Richiesta nominativa di nulla osta per. ricongiungimento familiare ai sensi. dell art. 29 del D.LG.VO n.286/98 Richiesta nominativa di nulla osta per Allo Sportello Unico per ricongiungimento familiare ai sensi l Immigrazione dell art. 29 del D.LG.VO n.286/98 di come modificato dalla legge n.189/02 sigla provincia

Dettagli

Mod. QC 1/A Pag. 1 di 6

Mod. QC 1/A Pag. 1 di 6 SPETTABILE SMAT SPA CORSO XI FEBBRAIO, 14 10152 TORINO FAX 0114365575 info@smatorino.it RICHIESTA DI PREVENTIVAZIONE PER NUOVO ALLACCIAMENTO IDRICO / MODIFICA ALLACCIAMENTO ESISTENTE / RIATTIVAZIONE Punto

Dettagli

CITTA DI AOSTA VILLE D AOSTE CARTA DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO

CITTA DI AOSTA VILLE D AOSTE CARTA DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO CARTA DEI CITTA DI AOSTA VILLE D AOSTE CARTA DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO DELLA CITTÀ DI AOSTA CITTÀ DI AOSTA CARTA DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO Via Parigi 196 11100 Aosta Tel. 0165.300.600 - Fax: 0165.554.961

Dettagli

Allegato Mod. T (compilare in stampatello) il / / scadenza il / /

Allegato Mod. T (compilare in stampatello) il / / scadenza il / / Richiesta nominativa di nulla osta per Allo Sportello Unico per familiare al seguito ai sensi l Immigrazione dell art. 29 del D.LG.VO n.286/98 di come modificato dalla legge n.189/02 sigla provincia (1)

Dettagli

Parte riservata all ufficio

Parte riservata all ufficio Tecnico comunale Numero sopralluogo Parte riservata all ufficio MODELLO A - PRIVATI Marca da bollo Data sopralluogo Spazio riservato all Ufficio Protocollo Al COMUNE DI PROVINCIA DI EVENTI ALLUVIONALI

Dettagli

COMUNE DI GONZAGA. Provincia di Mantova REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI

COMUNE DI GONZAGA. Provincia di Mantova REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI COMUNE DI GONZAGA Provincia di Mantova REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI Testo coordinato con delibere del Consiglio Comunale: n. 26 del 26/04/2007 n.5 del 12/02/2008 n.

Dettagli

MEMORIA DIFENSIVA avverso la cartella di pagamento n. riferita alle seguenti annualità (successive al 2000):

MEMORIA DIFENSIVA avverso la cartella di pagamento n. riferita alle seguenti annualità (successive al 2000): Alla Camera di Commercio I.A.A. Ufficio Diritto Annuale Via Tommaso Campanella n. 12 89125 Reggio Calabria MEMORIA DIFENSIVA avverso la cartella di pagamento n. riferita alle seguenti annualità (successive

Dettagli

Voltura Separazione: Informazioni generali

Voltura Separazione: Informazioni generali Voltura Separazione: Informazioni generali Cos è una voltura separazione? E l operazione che consente di modificare l intestatario del contratto, senza alcuna interruzione della fornitura, a favore del

Dettagli

La fatturazione del servizio idrico nell ATO di Lecco

La fatturazione del servizio idrico nell ATO di Lecco La fatturazione del servizio idrico nell ATO di Lecco Ing. Franco Almerico Presidente Idrolario Srl Umberto Pellegrini Responsabile gestione clienti di Lario reti holding SpA Perché Lario reti holding

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE

REGOLAMENTO COMUNALE COMUNE DI SINOPOLI PROV. DI REGGIO CALABRIA REGOLAMENTO COMUNALE PER L'EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE LAMPADE VOTIVE NEL CIMITERO COMUNALE DI SINOPOLI Approvato con deliberazione Consiglio Comunale

Dettagli

COMUNE DI AULLA PROVINCIA DI MASSA CARRARA REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE LAMPADE VOTIVE NEI CIMITERI COMUNALI

COMUNE DI AULLA PROVINCIA DI MASSA CARRARA REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE LAMPADE VOTIVE NEI CIMITERI COMUNALI COMUNE DI AULLA PROVINCIA DI MASSA CARRARA REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE LAMPADE VOTIVE NEI CIMITERI COMUNALI APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL C.C. N. 60 DEL 29.12.2011 1 SOMMARIO SOMMARIO.

Dettagli

Oggetto: Domanda voltura contratto di allacciamento ed erogazione acqua potabile e/o servizio fognatura e depurazione.

Oggetto: Domanda voltura contratto di allacciamento ed erogazione acqua potabile e/o servizio fognatura e depurazione. Marca da bollo All Ufficio Idrico Piazza del Comune n. 1 00061 Anguillara Sabazia Oggetto: Domanda voltura contratto di allacciamento ed erogazione acqua potabile e/o servizio fognatura e depurazione.

Dettagli

Oggetto: VIA DALLO SCORSO 4 APRILE ALL ESONERO DAL CANONE RAI

Oggetto: VIA DALLO SCORSO 4 APRILE ALL ESONERO DAL CANONE RAI Oggetto: VIA DALLO SCORSO 4 APRILE ALL ESONERO DAL CANONE RAI Dallo scorso 4 aprile è possibile chiedere l esonero del pagamento del canone Rai. Il canone Rai è dovuto dai possessori di un apparecchio

Dettagli

REGOLAMENTO per l EROGAZIONE del SERVIZIO di ILLUMINAZIONE LAMPADE VOTIVE nel CIMITERO COMUNALE

REGOLAMENTO per l EROGAZIONE del SERVIZIO di ILLUMINAZIONE LAMPADE VOTIVE nel CIMITERO COMUNALE COMUNE DI RIGNANO GARGANICO Provincia di Foggia REGOLAMENTO per l EROGAZIONE del SERVIZIO di ILLUMINAZIONE LAMPADE VOTIVE nel CIMITERO COMUNALE Approvato con Deliberazione Consiliare n. 45 del 30.11.2013-1

Dettagli

TABELLA A SERVIZIO IDRICO INTEGRATO - GRIGLIA DEGLI STANDARD Avvio del rapporto contrattuale TIPOLOGIA STANDARD

TABELLA A SERVIZIO IDRICO INTEGRATO - GRIGLIA DEGLI STANDARD Avvio del rapporto contrattuale TIPOLOGIA STANDARD FATTORI DI QUALITA' TABELLA A SERVIZIO IDRICO INTEGRATO - GRIGLIA DEGLI STANDARD Avvio del rapporto contrattuale INDICATORI DI QUALITA' TIPOLOGIA STANDARD STANDARD (valori) NOTE Tempo di preventivazione

Dettagli

DOMANDA DI CANCELLAZIONE

DOMANDA DI CANCELLAZIONE DOMANDA DI CANCELLAZIONE DATI DEL CONTRIBUENTE (VEDI ) DA COMPILARE IN STAMPATELLO IN TUTTE LE SUE PARTI Cognome e Nome/Denominazione nato a il / / residente/sede legale in via n. piano int. scala

Dettagli

COMUNE DI PINZANO AL TAGLIAMENTO GUIDA AI TRIBUTI COMUNALI ***

COMUNE DI PINZANO AL TAGLIAMENTO GUIDA AI TRIBUTI COMUNALI *** COMUNE DI PINZANO AL TAGLIAMENTO GUIDA AI TRIBUTI COMUNALI *** Anno 2004 IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI I.C.I Chi paga l ICI Deve pagare l imposta:! chi è proprietario di immobili come case, negozi, capannoni

Dettagli

CARTA DELSERVIZIO PER LA VENDITA DEL GAS

CARTA DELSERVIZIO PER LA VENDITA DEL GAS PREMESSA La carta del servizio per la vendita del gas di Loro F.lli S.p.a. recepisce quanto previsto dall Autorità per l energia Elettrica e il Gas attraverso la deliberazione n. 168/04 ove vengono definiti

Dettagli

marca da bollo Residente/con sede in via/piazza n. In via/piazza n. CAP sito nel Comune di via/piazza n. CHIEDE

marca da bollo Residente/con sede in via/piazza n. In via/piazza n. CAP sito nel Comune di via/piazza n. CHIEDE marca da bollo MODULISTICA UNIFICATA SPAZIO RISERVATO AL COMUNE DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO DEGLI INSEDIAMENTI CIVILI (Testo Unico delle leggi provinciali in materia di tutela dell'ambiente

Dettagli

MODULO DOMANDA DISDETTA VOLTURA

MODULO DOMANDA DISDETTA VOLTURA MODULO DOMANDA DISDETTA VOLTURA DISDETTA N Disdetta polizza abbonamento acquedotto Cliente N uso n app Proprietario Intestazione Comune Inquilino via n Deceduto Trasferito in Comune via telefono n cellulare

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE LAMPADE VOTIVE NEI CIMITERI COMUNALI

REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE LAMPADE VOTIVE NEI CIMITERI COMUNALI REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE LAMPADE VOTIVE NEI CIMITERI COMUNALI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 40 del 01.08.2014 REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI

Dettagli

AUTOCERTIFICAZIONE PER RICHIESTA DI PREVENTIVAZIONE PER NUOVO ALLACCIAMENTO IDRICO/FOGNARIO

AUTOCERTIFICAZIONE PER RICHIESTA DI PREVENTIVAZIONE PER NUOVO ALLACCIAMENTO IDRICO/FOGNARIO AUTOCERTIFICAZIONE PER RICHIESTA DI PREVENTIVAZIONE PER NUOVO ALLACCIAMENTO IDRICO/FOGNARIO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA E ATTESTANTE PROPRIETA, REGOLARE POSSESSO

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE VOTIVA CIMITERI CAPOLUOGO E FRAZIONE CORTEREGGIO

REGOLAMENTO SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE VOTIVA CIMITERI CAPOLUOGO E FRAZIONE CORTEREGGIO COMUNE DI SAN GIORGIO CANAVESE Provincia di Torino Tel. 0124-32.121 Fax. 0124-32.51.06 e-mail: municipio@comunesangiorgio.it REGOLAMENTO SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE VOTIVA CIMITERI CAPOLUOGO E FRAZIONE CORTEREGGIO

Dettagli

CAMPAGNA DI AUTODICHIARAZIONE DEGLI IMPIANTI TERMICI BIENNIO 2014-2015 INFORMATIVA AGLI UTENTI

CAMPAGNA DI AUTODICHIARAZIONE DEGLI IMPIANTI TERMICI BIENNIO 2014-2015 INFORMATIVA AGLI UTENTI PROVINCIA DI BRINDISI SERVIZIO 6 AMBIENTE ED ECOLOGIA UFFICIO IMPIANTI TERMICI Santa Teresa S.p.A. Società Multiservizi della Provincia di Brindisi SETTORE IMPIANTI TERMICI CAMPAGNA DI AUTODICHIARAZIONE

Dettagli

CIRCOLARE N. 29/E. Direzione Centrale Gestione Tributi. Roma, 21 Giugno 2016

CIRCOLARE N. 29/E. Direzione Centrale Gestione Tributi. Roma, 21 Giugno 2016 CIRCOLARE N. 29/E Direzione Centrale Gestione Tributi Roma, 21 Giugno 2016 Oggetto: Circolare esplicativa delle regole di determinazione del canone dovuto per le varie casistiche - Articolo 3, comma 1,

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA SOMMINISTRAZIONE DI ACQUA POTABILE DI PUBBLICI ACQUEDOTTI. Art.1 NORME GENERALI

REGOLAMENTO PER LA SOMMINISTRAZIONE DI ACQUA POTABILE DI PUBBLICI ACQUEDOTTI. Art.1 NORME GENERALI COMUNE DI SASSOFERRATO Piazza Matteotti, 1 Telefono : 0732/9561 Fax : 0732/956234 E mail : sassoferrato@cadnet.marche.it Web : http://www.cadnet.marche.it/sassoferrato REGOLAMENTO PER LA SOMMINISTRAZIONE

Dettagli

PROCEDURA PER L UNIFICAZIONE DEI COSTI DI ALLACCIAMENTO ALL ACQUEDOTTO

PROCEDURA PER L UNIFICAZIONE DEI COSTI DI ALLACCIAMENTO ALL ACQUEDOTTO Allegato A alla deliberazione n. 246/2006 PROCEDURA PER L UNIFICAZIONE DEI COSTI DI ALLACCIAMENTO ALL ACQUEDOTTO 1. Premessa La presente procedura definisce i criteri e le metodologie per la determinazione

Dettagli

COMUNE DI MEZZANE DI SOTTO 37030 Mezzane di Sotto VR Via 4 Novembre, 6 Tel 045 8880100 Fax 045 8880084

COMUNE DI MEZZANE DI SOTTO 37030 Mezzane di Sotto VR Via 4 Novembre, 6 Tel 045 8880100 Fax 045 8880084 COMUNE DI MEZZANE DI SOTTO 37030 Mezzane di Sotto VR Via 4 Novembre, 6 Tel 045 8880100 Fax 045 8880084 AFFIDAMENTO IN ECONOMIA MEDIANTE RdO sul Me.PA. SERVIZIO DI PREDISPOSIZIONE, STAMPA, IMBUSTAMENTO

Dettagli

Allegato A) alla deliberazione del Comitato Istituzionale prot. n. 1051/23 di verbale del 17.11.2014 REGOLAMENTO FONDO PER PERDITE IDRICHE OCCULTE

Allegato A) alla deliberazione del Comitato Istituzionale prot. n. 1051/23 di verbale del 17.11.2014 REGOLAMENTO FONDO PER PERDITE IDRICHE OCCULTE Allegato A) alla deliberazione del Comitato Istituzionale prot. n. 1051/23 di verbale del 17.11.2014 REGOLAMENTO FONDO PER PERDITE IDRICHE OCCULTE INDICE Art. 1 premesse pag. 3 Art. 2 definizione di perdita

Dettagli

Bolletta sintetica. Descrizione. Elementi minimi obbligatori 1

Bolletta sintetica. Descrizione. Elementi minimi obbligatori 1 Pag. 1 di 5 Bolletta sintetica La bolletta sintetica è il documento di fatturazione, valido ai fini fiscali, che viene reso disponibile periodicamente al cliente finale e che riporta le informazioni relative

Dettagli

Sede Legale: Sede Operativa:

Sede Legale: Sede Operativa: Cap. Soc. 1.702.000,00 i.v. P.IVA / C.F. 02660800042 R.E.A. C.C.I.A.A. Cuneo n. 226156 Sede Legale: Piazza Dompè, 3 12045 Fossano Tel. 0172.60433 - Fax 0172.637002 Sede Operativa: Via Carello, 5-12038

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE VOTIVA NEI CIMITERI DI LUGO E FORESE

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE VOTIVA NEI CIMITERI DI LUGO E FORESE REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE VOTIVA NEI CIMITERI DI LUGO E FORESE (Deliberazione di Consiglio Comunale n. 140 del 12.12.2002) Dicembre 2002 Redatto dal Servizio Contratti - Cimiteri ART.

Dettagli

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3 FAQ 2015 Flusso telematico dei modelli 730-4 D.M. 31 maggio 1999, n. 164 Comunicazione dei sostituti d imposta per la ricezione telematica, tramite l Agenzia delle entrate, dei dati dei 730-4 relativi

Dettagli

RATEIZZAZIONI CARTA DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI DIREZIONE CENTRALE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE. www.comune.torino.it/vigiliurbani/rateizzazioni

RATEIZZAZIONI CARTA DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI DIREZIONE CENTRALE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE. www.comune.torino.it/vigiliurbani/rateizzazioni DIREZIONE CENTRALE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE CARTA DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI www.comune.torino.it/vigiliurbani/rateizzazioni MAGGIO 2015 www.comune.torino.it/cartaqualita CARTA DELLA QUALITA DEI SERVIZI

Dettagli

ISTANZA DI CONCESSIONE PER DERIVAZIONE DI ACQUA

ISTANZA DI CONCESSIONE PER DERIVAZIONE DI ACQUA ISTANZA DI CONCESSIONE PER DERIVAZIONE DI ACQUA Il/La sottoscritto/a... nato/a a.. il / /, residente in, Via. n. nella sua qualità di: Proprietario Legale Rappresentante Usufruttuario Locatario della Ditta/Società

Dettagli

CITTA DI CASTENASO. Provincia di Bologna

CITTA DI CASTENASO. Provincia di Bologna CITTA DI CASTENASO Provincia di Bologna REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE E LA FRUIZIONE DEL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE VOTIVA NEL CIMITERO COMUNALE Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale

Dettagli

Carta dei Servizi Del Servizio Idrico Del Comune di Sant Agata de Goti

Carta dei Servizi Del Servizio Idrico Del Comune di Sant Agata de Goti Piazza Municipio, 1 82019 San Agata de Goti Tel. 0823 718 211 Fax 0823 953 445 www.santagatadegoti.net CITTÀ DI SANT AGATA DE GOTI (Provincia di Benevento) Del Servizio Idrico Del Comune di Sant Agata

Dettagli

COMUNE DI ACRI REGOLAMENTO PER L'USO E LA DISTRIBUZIONE DELL'ACQUA POTABILE

COMUNE DI ACRI REGOLAMENTO PER L'USO E LA DISTRIBUZIONE DELL'ACQUA POTABILE COMUNE DI ACRI REGOLAMENTO PER L'USO E LA DISTRIBUZIONE DELL'ACQUA POTABILE TITOLO I RETE DI DISTRIBUZIONE Art. 1 I. Il servizio pubblico della distribuzione dell acqua potabile è gestito direttamente

Dettagli

BANDO ROTTAMAZIONE CALDAIE 2008/09. Premessa

BANDO ROTTAMAZIONE CALDAIE 2008/09. Premessa DIREZIONE PARCHI, TERRITORIO, AMBIENTE, ENERGIA UFFICIO ATTIVITÀ TECNICHE ECOLOGICHE Servizio Politica Energetica Qualità dell Aria Inquinamento Acustico ed Elettromagnetico Rischio Ambiente SINA Via Passolanciano,

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE

REGOLAMENTO COMUNALE REGOLAMENTO COMUNALE PER L'EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE LAMPADE VOTIVE NEL CIMITERO COMUNALE Approvato con delib. C.C. n. 35 del 30.09.2013. Pagina 1 di 7 I N D I C E Art. 1 - Oggetto e finalità

Dettagli

COMUNE DI CHIETI VII Settore Servizio Idrico Integrato

COMUNE DI CHIETI VII Settore Servizio Idrico Integrato Marca da Bollo 14,62 COMUNE DI CHIETI VII Settore Servizio Idrico Integrato 0871 341451/2/3 341484 Prot. n / / del Fattura n. Riservato allufficio del RICHIESTA DI ALLACCIAMENTO ALLA RETE FOGNARIA Il/la

Dettagli

C.C. n.15 del 9.06.2008: REGOLAMENTO COMUNALE DI ILLUMINAZIONE VOTIVA APPROVAZIONE. IL CONSIGLIO COMUNALE

C.C. n.15 del 9.06.2008: REGOLAMENTO COMUNALE DI ILLUMINAZIONE VOTIVA APPROVAZIONE. IL CONSIGLIO COMUNALE C.C. n.15 del 9.06.2008: REGOLAMENTO COMUNALE DI ILLUMINAZIONE VOTIVA APPROVAZIONE. IL CONSIGLIO COMUNALE Attesa la necessità di approvare un nuovo testo del Regolamento Comunale di Illuminazione Votiva,

Dettagli

Comune di Pomarance Provincia di Pisa

Comune di Pomarance Provincia di Pisa Carta carayta Comune di Pomarance Provincia di Pisa REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE VOTIVA NEI CIMITERI. Utente: colui o colei che sottoscrive il contratto di illuminazione votiva

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA FORNITURA DI ACQUA POTABILE AGLI UTENTI

REGOLAMENTO PER LA FORNITURA DI ACQUA POTABILE AGLI UTENTI COMUNE DI GESSATE Provincia di Milano REGOLAMENTO PER LA FORNITURA DI ACQUA POTABILE AGLI UTENTI - APPROVATO con deliberazione del C.C. n. 15 del 31.01.1986 - PUBBLICATO all Albo Pretorio il giorno 18.02.1986

Dettagli

SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA ISTRUZIONE FORMAZIONE RAPPORTI CON UNIVERSITA' - SERVIZIO SALUTE E POLITICHE SOCIO SANITARIE

SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA ISTRUZIONE FORMAZIONE RAPPORTI CON UNIVERSITA' - SERVIZIO SALUTE E POLITICHE SOCIO SANITARIE SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA ISTRUZIONE FORMAZIONE RAPPORTI CON UNIVERSITA' - SERVIZIO SALUTE E POLITICHE SOCIO SANITARIE Determinazione n. DD-2015-926 esecutiva dal 04/06/2015 Protocollo Generale n. PG-2015-57090

Dettagli

LEGENDA pag. 1. Indirizzo di recapito. Ubicazione e caratteristiche della fornitura

LEGENDA pag. 1. Indirizzo di recapito. Ubicazione e caratteristiche della fornitura pag. 1 Indirizzo di recapito DATI FISCALI EMITTENTE. Qui sono indicati i dati fiscali della Società che ha il contratto con il cliente e che emette la relativa bolletta. INDIRIZZO DI RECAPITO. Qui sono

Dettagli

ALLEGATO B - GLOSSARIO PER LA BOLLETTA DELLA FORNITURA DI GAS NATURALE

ALLEGATO B - GLOSSARIO PER LA BOLLETTA DELLA FORNITURA DI GAS NATURALE GLOSSARIO DELLA BOLLETTA PER LA FORNITURA DI GAS NATURALE Bolletta sintetica La bolletta sintetica è il documento di fatturazione, valido ai fini fiscali, che viene reso disponibile periodicamente al cliente

Dettagli

GUIDA FACILE alla lettura della bolletta

GUIDA FACILE alla lettura della bolletta GUIDA FACILE alla lettura della bolletta Facciamo i conti al Servizio Idrico Integrato Tutti ricevono periodicamente la bolletta dell acqua o pagano questo servizio nelle spese di un condominio. Ma quale

Dettagli

COMUNE DI CASTAGNETO CARDUCCI Provincia di Livorno

COMUNE DI CASTAGNETO CARDUCCI Provincia di Livorno COMUNE DI CASTAGNETO CARDUCCI Provincia di Livorno REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE LAMPADE VOTIVE NEI CIMITERI COMUNALI DI CASTAGNETO CARDUCCI DONORATICO BOLGHERI Approvato

Dettagli

COMUNE DI SAN NICOLA ARCELLA Provincia di Cosenza Via Nazionale, 5 C.F. 00345230783 Tel. 09853218 e fax 09853963

COMUNE DI SAN NICOLA ARCELLA Provincia di Cosenza Via Nazionale, 5 C.F. 00345230783 Tel. 09853218 e fax 09853963 COMUNE DI SAN NICOLA ARCELLA Provincia di Cosenza Via Nazionale, 5 C.F. 00345230783 Tel. 09853218 e fax 09853963 N 53 Registro deliberazioni Del 30 luglio 2015 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

Dettagli

N. 6 23.01. LA GIUNTA COMUNALE

N. 6 23.01. LA GIUNTA COMUNALE N. 6 del 23.01.2006 OGGETTO: AFFIDAMENTO SERVIZI DI ASSISTENZA ESPLETAMENTO PRATICHE E RELATIVE CERTIFICAZIONI PER L OTTENIMENTO DI PROVVIDENZE ASSISTENZIALI. LA GIUNTA COMUNALE VISTO il D. Lgs. 31 marzo

Dettagli

Da compilare da parte del personale del Garda Uno Spa. Codice Anagrafico: Codice Utenza: ODI: / Contratto N : /

Da compilare da parte del personale del Garda Uno Spa. Codice Anagrafico: Codice Utenza: ODI: / Contratto N : / Da compilare da parte del personale del Garda Uno Spa Codice Anagrafico: Codice Utenza: ODI: / Contratto N : / GARDA UNO SPA Spazio per timbro e data di protocollo Via I. Barbieri, 20 25080 PADENGHE s/g

Dettagli