Parallels Plesk Panel

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Parallels Plesk Panel"

Transcript

1 Parallels Plesk Panel

2 Notifica sul Copyright Parallels Holdings, Ltd. c/o Parallels International GMbH Vordergasse 59 CH-Schaffhausen Svizzera Telefono: Fax Copyright Parallels Holdings, Ltd. e i suoi affiliati. Tutti i diritti riservati. Questo prodotto è tutelato dalle leggi di copyright internazionali e degli Stati Uniti. La tecnologia sottostante del prodotto, i brevetti ed i marchi registrati sono elencati su Microsoft, Windows, Windows Server, Windows NT, Windows Vista, and MS-DOS sono marchi registrati di Microsoft Corporation. Linux è un marchio registrato di Linus Torvalds. Mac è un marchio registrato di Apple, Inc. Gli altri marchi e nomi qui menzionati possono essere marchi registrati dei rispettivi proprietari.

3 Contenuto Prefazione 5 Convenzioni Tipografiche... 5 Commenti... 6 Informazioni su questa guida 7 Requisiti d'installazione e aggiornamento 8 Installazione e aggiornamento su Linux... 8 Installazione e aggiornamento su Windows... 9 Implementazione all'interno di Parallels Virtuozzo Containers 10 PVC per Linux Informazioni sui Modelli di Panel 10 per Linux Installazione del Pannello su PVC per Linux Aggiornamento del Pannello su PVC per Linux PVC per Windows Informazioni sui Modelli di Panel 10 per Windows Installazione del Pannello su PVC per Windows Aggiornamento del Pannello su PVC per Windows Implementazione Indipendente 23 Ottieni l'id della Release Ottieni la lista di componenti del prodotto Installazione del Pannello Riferimento alla CLI dell'installer (Breve) Script d'installazione (Linux/Unix) Configurazione del Pannello dopo l'implementazione 30 Ottimizzazione del Pannello per le operazioni in VPS Moduli Apache disattivati in modalità ottimizzata VPS Considera il passaggio alla modalità Power User Inizializzazione del Pannello Configurazione della password dell'amministratore dopo l'installazione Durante l'inizializzazione del Pannello Dopo l'inizializzazione Configurazione della lingua Mirroring del Server di Aggiornamenti Parallels 41 Mirroring di Distribuzioni Linux/Unix Installazione e aggiornamento delle chiavi di licenza 45

4 Prefazione 4 Installazione delle chiavi di licenza Aggiornamento di una chiave di licenza di prova... 47

5 Prefazione 5 Prefazione In questa sezione Convenzioni Tipografiche... 5 Commenti... 6 Convenzioni Tipografiche Le seguenti tipologie di formattazione nel testo segnalano informazioni speciali. Convenzione di formattazione Tipo d'informazione Esempio Grassetto Speciale Corsivo Monospazio Voci da selezionare, quali le opzioni del menu, i pulsanti di comandi o le voci presenti in un elenco. Titoli di capitoli, sezioni e sottosezioni. Usato per evidenziare l'importanza di un punto, per introdurre un termine o per determinare un segnaposto della riga di comando, che verrà sostituito con un nome o un valore reale. I nomi di selettori di foglio di stile, file e directory e frammenti CSS. Accedi alla tabella QoS. Leggi il capitolo Amministrazione di Base. Il sistema supporta la cosiddetta ricerca Carattere jolly. Il file di licenza si chiama license.key.

6 6 Prefazione Grassetto Preformattato Preformattato Ciò che scriverai, confronto all'emissione dei dati del computer sullo schermo. Emissione dei dati del computer sullo schermo nelle sessioni della riga di comando; codice sorgente in XML, C++, o altri linguaggi di programmazione Unix/Linux: # cd /root/rpms/php Windows: >cd %myfolder% Unix/Linux: # ls al /files totale Windows: >ping localhost Risposta da : bytes=32 time<1ms TTL=128 Commenti Se avete trovato degli errori su questa guida o se avete idee o suggerimenti su come migliorarla, siete pregati di inviare i vostri commenti utilizzando il formulario online su Nel vostro report, inserire il titolo della guida, del capitolo e della sezione e il frammento del testo in cui avete trovato un errore.

7 C A P I T O L O 1 Informazioni su questa guida Scopo Questo documento descrive l'implementazione di Parallels Plesk Panel (d'ora innanzi denominato il Pannello), che dovrebbe consentire alle aziende HSP (service provider di hosting) di fornire ai clienti una completa soluzione di hosting. Questo documento è destinato agli amministratori HSP che desiderano implementare il Pannello, ad esempio per automatizzare il relativo aggiornamento o installazione, quando sono richieste determinate necessità aziendali. Questo documento contiene le raccomandazioni su ciò che Parallels ritiene le migliori procedure - totalmente provate e garantite. Il documento non intende essere una completa descrizione funzionale delle API: le operazioni e le opzioni che esulano dall'ambito non vengono descritte. Finalità Un'installazione tipica del Pannello usando l'utility dell'installer Parallels richiede l'input dell'utente e porta via tanto tempo quando si devono gestire grandi quantità di nodi hardware o server fisici. Per far fronte a queste complesse implementazioni, offriamo le soluzioni di automazione descritte in questo documento. Il documento descrive come installare o aggiornare il Pannello in Virtuozzo Containers o come realizzarlo su server fisici senza interagire con l'utility dell'installer di Parallels. È anche possibile imparare a creare un mirror locale del server di aggiornamenti Parallels per ridurre il traffico e risparmiare tempo. Gli scenari delle installazioni singole attraverso l'installer Parallels sono descritti nel documento Guida all'installazione e l'aggiornamento di Parallels Plesk Panel Panoramica Il capitolo "Implementazione all'interno di Parallels Virtuozzo Containers" si centra sull'implementazione di ambienti Parallels Containers. Il capitolo "Implementazione indipendente" descrive come automatizzare le installazioni realizzate dall'installer Parallels. Il capitolo "Configurazione del Pannello post implementazione" descrive le azioni che si potrebbero realizzare per configurare un'istanza del Pannello implementata. Il capitolo "Mirroring del server di aggiornamenti Parallels" tratta il tema della creazione di mirror personalizzati nell'archivio di distribuzioni del Pannello. Il capitolo "Installazione e aggiornamento delle chiavi di licenza" descrive come installare o aggiornare la chiave di licenza del Pannello.

8 C A P I T O L O 2 Requisiti d'installazione e aggiornamento Prima d'installare il Pannello sul server, accertati di soddisfare i requisiti definiti nelle seguenti sezioni. In questo capitolo: Installazione e aggiornamento su Linux... 8 Installazione e aggiornamento su Windows... 9 Installazione e aggiornamento su Linux Consigliamo anche d'installare il Pannello su un sistema operativo pulito.prima d'installare o aggiornare Parallels Plesk Panel per Linux, accertati che i seguenti requisiti siano soddisfatti: Che un indirizzo IPv4 statico sia previamente configurato. Se vuoi installare il componente Customer & Business Manager, devi anche disporre di un nome host che risolva a questo indirizzo IP. PHP 5 è richiesto per il nuovo componente SiteBuilder. Che lo spazio su disco assegnato alla directory /tmp superi 3 GB. L'utente che deve usare il programma d'installazione sia in grado di eseguire i file nella directory /tmp. Questo rende possibile l'installazione dei pacchetti di sistema richiesti per il Pannello. Dopo il completamento dell'installazione, si consiglia di montare /tmp con l'opzione noexec. Per maggiori informazioni sulla relativa realizzazione, consultare (http://kb.parallels.com/en/1410). Se stai utilizzando Debian, CloudLinux o Ubuntu, aggiungi archivi di sicurezza e aggiornamenti alla configurazione apt (Gestione pacchetti). Il disco rigido deve essere correttamente partizionato. Per ottenere le istruzioni, consultare l'articolo che descrive alcuni consigli relativi al partizionamento. Se desideri installare il Pannello con il componente Business Manager, è necessario verificare prima che l'opzione di configurazione del server MySQL sort_buffer_size sia impostata su 2 Megabyte (sort_buffer_size=2m) o di più. Questa opzione è impostata sul file /etc/my.cnf. Dopo aver modificato la configurazione, riavvia il servizio mysqld: service mysqld restart

9 Requisiti d'installazione e aggiornamento 9 Installazione e aggiornamento su Windows Prima d'installare o aggiornare Parallels Plesk Panel per Windows, accertati che i seguenti requisiti siano soddisfatti: Prima d'iniziare la procedura d'installazione, si consiglia fortemente di creare un backup di sistema completo dell'intero server. IIS (Internet Information Services) deve essere installato sul server. In modo particolare, sono necessari i seguenti componenti: Su Windows Server 2003, il Servizio WWW (World Wide Web) e il Servizio FTP (File Transfer Protocol). Su Windows Server 2008, i componenti predefiniti sul ruolo di server web. Nel SO deve essere configurato un indirizzo IPv4 statico prima dell'installazione del Pannello. Il percorso d'installazione del Pannello deve contenere solo simboli ASCII. Il Pannello può essere installato soltanto nella partizione NTFS. Se hai intenzione di usare il supporto di Microsoft SQL Server nel Pannello, SQL Server deve essere installato e configurato per usare la modalità di sicurezza standard o mista. Se SQL Server non è installato, è possibile selezionarlo per l'installazione con il Pannello e configurato con il nome di amministrazione 'sa' e una password casuale. Prima di aggiornare il Pannello, accertati di essere in possesso dell'ultima versione di Microsoft Visual C++ Redistributable Package. Nota: Per installare Microsoft SQL Server 2008 come parte dell'installazione Plesk, installare previamente Microsoft Installer 4.5 e.net Framework 2.0 SP 2. Se usi Windows 2003 Server, installa Service Pack 2 per Windows 2003 prima d'installare il Pannello. Se desideri installare il Pannello con il componente Business Manager, è necessario verificare prima che l'opzione di configurazione del server MySQL sort_buffer_size sia impostata su 2 Megabyte (sort_buffer_size=2m) o di più. Questa opzione è impostata nel file %plesk_dir%\databases\mysql\data\my.ini. Dopo aver modificato la configurazione, riavvia il servizio mysqld eseguendo questi due comandi dalla shell: net stop mysql net start mysql

10 C A P I T O L O 3 Implementazione all'interno di Parallels Virtuozzo Containers Questo capitolo tratta i seguenti aspetti: 1. Descrive il set di modelli PVC di Parallels Plesk Panel. 2. Descrive i passaggi fondamentali che si devono seguire nell'utilizzo della CLI di Parallels Containers per implementare il Pannello, centrandosi sulla creazione di un Container con Parallels Plesk Panel. Per maggiori informazioni sulla CLI di Parallels Containers o sulla funzionalità API di Parallels Containers (XML o SOAP), consultare la Documentazione per Sviluppatori di Parallels Containers (http://www.parallels.com/ptn/documentation/virtuozzo/). In questo capitolo: PVC per Linux PVC per Windows PVC per Linux In questa sezione Informazioni sui Modelli di Panel 10 per Linux Installazione del Pannello su PVC per Linux Aggiornamento del Pannello su PVC per Linux... 16

11 Implementazione all'interno di Parallels Virtuozzo Containers 11 Informazioni sui Modelli di Panel 10 per Linux I modelli dell'applicazione PVC sono pacchetti RPM che, una volta installati su un nodo, consentono d'implementare l'applicazione con semplicità in tanti Container quanti necessari, risparmiando un grande numero di risorse del server di vitale importanza come lo spazio su disco. È possibile ottenere i modelli del Pannello presso il sito web Parallels oppure scaricandoli usando la chiamata all'utility della riga di comando di (http://www.parallels.com) PVC "vzup2date -z" (PVC 4 e superiore). Modelli della versione principale e della versione con correzioni A partire dalla versione Parallels Plesk Panel 10, Parallels comprende due set di modelli EZ per ogni release del Pannello: modelli della versione principale, modelli della versione con correzioni. Entrambi offrono gli stessi componenti di software. L'unica differenza tra di loro viene rappresentata dagli aggiornamenti dei modelli che sono installati nell'aggiornamento di un Container: I modelli della versione principale ottiene la totalità degli ultimi aggiornamenti pubblicati per la versione principale del Pannello. Ad esempio, se il modello di base della versione principale di Panel 10 (pp10) è installato in un Container, il comando vzpkg update <CT_ID> lo aggiornerà all'ultima versione pubblicata di Panel 10.x.x, sia , o qualsiasi altra versione. I modelli della versione con correzioni ottiene solo gli aggiornamenti dei hotfix pubblicati per questa precisa versione - con correzioni -, ad esempio, Per esempio, se il modello di base della versione con correzioni di Panel (pp10.0.0) è installato in un container, il comando vzpkg update <CT_ID> non cambierà la versione del Pannello, ma rimarrà la v È possibile chiamare i modelli della versione principale e quelli della versione con correzioni da parte, a seconda dei loro nomi: il prefisso del nome del primo tipo contiene solo la versione principale (pp10), mentre l'ultimo contiene la versione completa del Pannello con 3 cifre (pp10.0.0). Modelli compresi Poiché entrambi i set di modelli, sia quello della versione principale sia quello della versione con correzioni, offrono gli stessi componenti, si elencheranno solo quelli della versione principale. In Parallels Plesk Panel 10 sono compresi i seguenti modelli EZ: pp10 Il modello principale del Pannello. Contiene componenti di base, manager di backup e SiteBuilder. pp10-antivirus Parallels Premium Antivirus (in passato, Dr.Web) 5. pp10-billing Customer and Business Manager, e componenti SSO (single sign-on).

12 12 Implementazione all'interno di Parallels Virtuozzo Containers pp10-cf-support pp10-gameservers pp10-kav Supporto per ColdFusion: librerie necessarie per eseguire ColdFusion con il Pannello. Moduli del server di giochi del Pannello: Counter Strike e Battlefield 2. Modulo di Kaspersky Antivirus. pp10-mailman Manager di liste di posta Mailman. pp10-migration Il manager di migrazione del Pannello consente la migrazione dei dati di hosting da altri server del Pannello. pp10-panel-addons Moduli del Pannello: Firewall, VPN e Server di File. pp10-postfix Server di posta Postfix. Alternativa di Qmail. pp10-qmail Server di posta Qmail.Alternativa di Postfix. pp10-spamassassin Strumento filtro spam SpamAssassin. pp10-tomcat Supporto per Tomcat. pp10-vps-optimize d pp10-watchdog VPS-configurazione ottimizzata. Configura i Container per utilizzare meno risorse. Alcune caratteristiche di hosting saranno disabilitate. Per maggiori informazioni, consultare la sezione Ottimizzazione del Pannello per le operazioni in VPS. Modulo di monitoraggio di sistema Watchdog. pp10-webhosting-a ddons Le funzionalità di hosting supportano: mod_bw, MIVA, perl-apache-asp, e Ruby on Rails. pp10-webmail Strumenti di posta web Atmail Open e Horde.

13 Implementazione all'interno di Parallels Virtuozzo Containers 13 Installazione del Pannello su PVC per Linux L'implementazione di Parallels Plesk Panel in un ambiente di Parallels Containers implica le due fasi seguenti: 1. Installazione del modello di applicazione del Pannello su un nodo hardware. 2. Creazione di un Container e implementazione dell'applicazione dal modello. Per maggiori informazioni sulla CLI di Parallels Containers o sulla funzionalità API di Parallels Containers (XML o SOAP), consultare la Documentazione per Sviluppatori di Parallels Containers (http://www.parallels.com/ptn/documentation/virtuozzo/). La prima fase viene realizzata su ogni nodo hardware solo una volta: Quando il modello di applicazione sarà installato sul nodo hardware, può essere implementato su tanti Container quanti necessari. Invece di creare un nuovo Container ogni volta che dovrai implementare un Container con il Pannello, puoi sempre clonare un Container esistente con installato il Pannello, che agirà come una sorte di Container Modello. Quando il modello viene installato sul nodo hardware, viene implementato il principale set di file, che comprende la definizione dell'archivio di pacchetti dell'applicazione. Quindi, quando l'applicazione sarà installata in un container, Parallels Containers comunica con l'archivio (quello predefinito risiede su recupera i pacchetti dell'applicazione e li installa nel container. I pacchetti vengono archiviati nella cache del nodo finché verrà cancellata e quindi i vengono nuovamente ripristinati dall'archivio quando l'applicazione viene installata nel Container.Per risparmiare tempo e traffico, è possibile usare un mirror personalizzato dell'archivio del Pannello.Per maggiori informazioni, vedi Mirroring del server di aggiornamenti Parallels. Una volta completata l'installazione, inizializzare il Pannello. Per installare un modello del Pannello su un nodo hardware di Parallels Containers usando l'utility vzup2date: 1. Connetti al nodo hardware di destinazione Parallels Containers su SSH. 2. Installa il modello di applicazione eseguendo un comando con il successivo formato: per modelli EZ: vzup2date -z per modelli standard: vzup2date -z 3. Seleziona il SO necessario e i modelli dell'applicazione e fai clic su Avanti per iniziare l'installazione. Per installare un modello del Pannello su un nodo hardware di Parallels Containers in modo manuale:

14 14 Implementazione all'interno di Parallels Virtuozzo Containers 1. Ottieni il pannello dal sito web Parallels e procedi al caricamento nel nodo hardware di destinazione di Parallels Containers. 2. Installa il modello di applicazione eseguendo un comando con il successivo formato: rpm -Uvh <percorso assoluto al modello> Per esempio, il seguente comando installa Qmail: rpm -Uvh pp10-centos-5-x86_64-ez prl noarch.rpm Per usare un mirror personalizzato: 1. Configura un mirror come specificato nella sezione Mirroring del server di aggiornamenti Parallels. (a pagina 41) 2. Sul nodo hardware, modifica il file che definisce l'url dell'archivio. Il file da modificare è /vz/template/linux/<os-version>/<platform>/config/app/<app-te mplate-name>/default/repositories. Per esempio:/vz/template/linux/<os-version>/<platform>/config/app/p p10/default/repositories. 3. Sostituisci gli URL del server di Aggiornamenti di Parallels con quelli del tuo mirror e salva il file. 4. Deseleziona o ripristina i metadati dei pacchetti. Questo si può fare, ad esempio, con il comando vzpkg clean. Per maggiori dettagli, consultare la Guida di Riferimento di Parallels Containers per Linux presso la Rete Tecnologica di Parallels (http://www.parallels.com/ptn/documentation/virtuozzo/). Per creare un nuovo Container e installare il Pannello all'interno: 1. Creare un container e configurarlo. Esegui i seguenti comandi: vzctl create <CTID> [options] vzctl set <CTID> <setting_name> <value> [--save] dove <CTID> definisce un numero di ID di un container arbitrario più alto di 100, unico nel nodo hardware --save switch indica a vzctl se deve salvare le modifiche nel file di configurazione del Container Nota: Per maggiori informazioni sulla creazione e le opzioni di configurazione di un Container, consultare la Guida di Riferimento di Parallels Containers per Linux presso la Rete Tecnologica di Parallels (http://www.parallels.com/ptn/documentation/virtuozzo/). I comandi in basso realizzano le azioni seguenti:

15 Implementazione all'interno di Parallels Virtuozzo Containers Creare un Container con ID 444 e IP , basato sul modello di SO Debian Definire una barriera e un limite per la memoria del kernel che non si possa modificare, memoria privata (o potenzialmente privata), numero di file aperti da tutte le procedure del Container, lo spazio su disco e il numero totale degli inodi del disco (file, directory, collegamenti simbolici) che un Container può assegnare 3. Salvare i valori barriera/limite sul file di configurazione del Container. 4. Abilitare il funzionamento di Power Panel sulla porta vzpp con le opzioni "--offline_management yes --offline_service vzpp". # vzctl create ostemplate debian-5.0-x86_64 # vzctl set ipadd hostname example.com --save # vzctl set save --kmemsize : privvmpages : numfile 12000: diskspace : diskinodes : # vzctl set save --offline_management yes --offline_service vzpp Importante: L'utilizzo di questi valori esatti è obbligatorio affinché le opzioni garantiscano la compatibilità del Pannello con l'ambiente Virtuozzo. Importante:Il Pannello ha bisogno del container per essere configurato con un indirizzo IPv4 per funzionare correttamente. 2. Avvia il Container appena creato: # vzctl start <CTID> 3. Installa il modello del Pannello nel Container: con i modelli EZ: vzpkg install <CTID> <ppp_template_name>... Per esempio, il seguente comando installa i componenti di base del Pannello, i componenti, Customer and Business Manager e l'antivirus Kaspersky: # vzpkg install 444 pp10 pp10-billing pp10-kav Per clonare un Container: Eseguire un comando nel seguente formato: vzmlocal -C {CT List} {CT List} = <source_ctid>:<dst_ctid>[:[<dstct_private>][:<dstct_root>]] [...]

16 16 Implementazione all'interno di Parallels Virtuozzo Containers È necessario specificare l'id del Container di origine (<source_ctid>) e l'id del Container di destinazione (<dst_ctid>). Indicare la destinazione del percorso dell'area privata del Container (<dstct_private>) e il percorso root (<dstct_root>) è facoltativo ed è possibile sovrascrivere i percorsi predefiniti - /vz/private/<dst_ctid> and /vz/root/<dst_ctid>, rispettivamente. Per maggiori informazioni sulle opzioni dei comandi, consultare la Guida di Riferimento di Parallels Containers per Linux presso la Rete Tecnologica di Parallels (http://www.parallels.com/ptn/documentation/virtuozzo/). Per esempio, per clonare il Container con il Pannello creato durante la precedente procedura, eseguire il seguente comando: # vzmlocal -C 444:445 Aggiornamento del Pannello su PVC per Linux Questa sezione descrive come aggiornare Plesk 8.x o 9.x all'ultima versione di Parallels Plesk Panel 10 in Parallels Containers per Linux. Importante: Accertati di aggiornare tutti i componenti installati nella procedura di aggiornamento a una nuova versione di Parallels Plesk Panel. Questo è necessario per evitare conflitti causati da componenti fuori uso. Nota: Non rimuovere i modelli delle versioni Plesk precedenti da VPS prima dell'aggiornamento. Importante: Parallels Plesk Sitebuilder 4.5 non è aggiornato. Alternativamente, la nuova versione di SiteBuilder viene installata insieme a quella precedente. Quindi, è possibile gestire i siti esistenti in Sitebuilder 4.5 e creare nuovi siti sia in Sitebuilder 5.0 che in 4.5. L'aggiornamento dei siti esistenti al nuovo formato viene realizzato in modo manuale. Per aggiornare Plesk 8.x o 9.x a Panel 10 installato con modelli EZ nell'ambiente Parallels Containers: 1. Installare le ultime versioni dei modelli del Pannello sul nodo hardware con il seguente comando: rmp -Uvh <lista di vztemplates> 2. Non rimuovere i modelli delle versioni precedenti di Plesk e installare le ultime versioni dei modelli del Pannello nel container con il seguente comando: vzpkg install <CTID> <lista di modelli selezionati> Per esempio: vzpkg install 444 pp10 pp10-kav Nota: I modelli del server di posta pp10-qmail e pp10-postfix non devono essere installati contemporaneamente.

17 Implementazione all'interno di Parallels Virtuozzo Containers 17 PVC per Windows In questa sezione Informazioni sui Modelli di Panel 10 per Windows Installazione del Pannello su PVC per Windows Aggiornamento del Pannello su PVC per Windows... 21

18 18 Implementazione all'interno di Parallels Virtuozzo Containers Informazioni sui Modelli di Panel 10 per Windows I modelli dell'applicazione PVC sono pacchetti che, una volta installati su un nodo, consentono d'implementare l'applicazione con semplicità in tanti Container quanti necessari, risparmiando un grande numero di risorse del server di vitale importanza come lo spazio su disco. È possibile ottenere i modelli del Pannello presso il sito web Parallels. Modelli compresi In Parallels Plesk Panel 10 sono compresi i seguenti modelli: PANEL_ Il modello principale comprende il set essenziale di componenti: Base: i principali componenti del Pannello, quali il Pannello di Controllo, il Manager di Backup, l'amministratore di MySQL, ecc. SiteBuilder Manager di Migrazione SpamAssassin AWStats, Webalizer BIND DNS Server Parallels Premium Antivirus 5 FastCGI server di posta MailEnable, Atmail Open, strumenti webmail Client MySQL, MySQL ODBC Microsoft SQL Web Admin, mylittleadmin, phpmyadmin, Perl, Python, PHP4, PHP5 Stunnel PANEL_ Il modello di un'estensione comprende: Kaspersky Anti-Virus Apache Tomcat

19 Implementazione all'interno di Parallels Virtuozzo Containers 19 Installazione del Pannello su PVC per Windows Questa sezione descrive solo i passaggi di base che si devono seguire per implementare Parallels Plesk Panel all'interno di Parallels Containers per Windows. Prima di proseguire con l'installazione, si consiglia di familiarizzarsi con la documentazione di Parallels Containers, disponibile all'indirizzo L'implementazione di Parallels Plesk Panel in un ambiente di Parallels Containers implica le due fasi seguenti: 1. Installazione del modello di applicazione del Pannello su un nodo hardware. 2. Creazione di un Container e implementazione dell'applicazione dal modello. La prima fase viene realizzata su ogni nodo hardware solo una volta: Quando il modello di applicazione sarà installato sul nodo hardware, può essere implementato su tanti Container quanti necessari. Invece di creare un nuovo Container ogni volta che dovrai implementare un Container con il Pannello, puoi sempre clonare un Container esistente con installato il Pannello, che agirà come una sorte di Container Modello. Una volta completata l'installazione, inizializzare il Pannello. Nota: Se il sistema operativo che si utilizza è Microsoft Windows 2008 e la gestione fuori linea del container è attivata, è possibile accedere al Pannello tramite la richiesta https://host-name:8443/ o https://ip-address:8443/ e fornendo le credenziali di amministrazione locale, oppure tramite la richiesta o e fornendo le credenziali di amministrazione globale. Per installare il Pannello in Parallels Containers per Windows: 1. Ottieni il modello del Pannello dal sito web Parallels (http://www.parallels.com) e procedi al caricamento del modello sul nodo hardware di destinazione di Parallels Containers. 2. Installa i modelli dell'applicazione del Pannello. Per le installazioni su Microsoft Windows Server 2003, installa anche Microsoft.NET Framework v.2.0 o versioni superiori sul nodo hardware eseguendo un comando con il seguente formato: vzpkgdeploy [-q -v] -i <template-file> dove -q disattiva il registro al display e al file di registro -v definisce il livello di registro al livello massimo possibile per questa sessione vzpkgdeploy Ad esempio, vzpkgdeploy -i dotnet3.5_frmwk-3.5/ vzpkgdeploy -i PANEL_10.0.0/

20 20 Implementazione all'interno di Parallels Virtuozzo Containers Per creare un nuovo Container e installare il Pannello all'interno: 1. Crea un container e configuralo a seconda delle tue necessità. Esegui i seguenti comandi: vzctl create <CT_ID> --pkgset name [options] vzctl set <CT_ID> <setting_name> <value> [--save] dove <CT_ID> definisce un numero di ID di un container arbitrario più alto di 100, unico nel nodo hardware --pkgset name denota il modello di SO da usare per la creazione del Container --save switch indica a vzctl se deve salvare le modifiche nel file di configurazione del Container Nota: Per maggiori informazioni sulla creazione e le opzioni di configurazione di un Container, consultare la Guida di Riferimento di Parallels Containers per Windows presso la Rete Tecnologica di Parallels (http://www.parallels.com/ptn/documentation/virtuozzo/). I comandi in basso realizzano le azioni seguenti: Crea un Container con ID 444 e IP , basato sul modello di SO w2k3. Imposta il limite dello spazio su disco a 4+ gigabyte, il limite di memoria privata a 1 gigabyte e la password dell'amministratore a "P4$$w0rd". Abilitare il funzionamento di Power Panel sulla porta vzpp con le opzioni "--offline_management yes --offline_service vzpp". Importante: L'utilizzo di questi valori esatti è obbligatorio affinché le opzioni garantiscano la compatibilità del Pannello con l'ambiente Virtuozzo. Importante:Il Pannello ha bisogno del container per essere configurato con un indirizzo IPv4 per funzionare correttamente. vzctl create pkgset w2k3 --ipadd vzctl set save --diskspace vprvmem userpasswd Administrator:P4$$w0rd vzctl set save --offline_management yes --offline_service vzpp 2. Avvia il Container appena creato: vzctl start <CT_ID> 3. Installa Microsoft.NET framework versione 2.0 o superiori nel Container: vzpkgadd <CT_ID> <dotnet_template_name> Ad esempio, vzpkgadd 444 dotnet2.0_frmwk / Installa il modello del Pannello nel Container: vzpkgadd <CT_ID> <plesk_template_name> Ad esempio, vzpkgadd 444 PANEL_10.0.0/

21 Implementazione all'interno di Parallels Virtuozzo Containers 21 Per clonare un Container: Eseguire un comando nel seguente formato: vzmlocal -C <CT_List> <CT_List> = <source_ctid>:<dest_ctid>[:<dest_private>] [options] È necessario specificare l'id del Container di origine (<source_ctid>) e l'id del Container di destinazione (<dest_ctid>). Specificare il percorso dell'area privata del Container di destinazione (<dest_private>) è facoltativo; consente di sovrascrivere il percorso predefinito di X:\vz\private\<CT_ID>. Per maggiori informazioni sulle opzioni dei comandi, consultare la Guida di Riferimento di Parallels Containers per Windows presso la Rete Tecnologica di Parallels (http://www.parallels.com/ptn/documentation/virtuozzo/). Ad esempio, per clonare il Container con il Pannello creato durante la procedura precedente: vzmlocal -C 444:445 Aggiornamento del Pannello su PVC per Windows Questa sezione descrive come aggiornare Plesk 8.x o 9.x all'ultima versione di Parallels Plesk Panel 10 in Parallels Containers per Windows. Importante: Accertati di aggiornare tutti i componenti installati nella procedura di aggiornamento a una nuova versione di Parallels Plesk Panel. Questo è necessario per evitare conflitti causati da componenti fuori uso. Importante: Parallels Plesk Sitebuilder 4.5 non è aggiornato. Alternativamente, la nuova versione di SiteBuilder viene installata insieme a quella precedente. Quindi, è possibile gestire i siti esistenti in Sitebuilder 4.5 e creare nuovi siti in SiteBuilder 5.0. L'aggiornamento dei siti esistenti al nuovo formato viene realizzato in modo manuale. Per aggiornare il Pannello installato con modelli standard nell'ambiente Parallels Containers: 1. Caricare le nuove versioni di tutti i modelli installati in precedenza dal Sito web Parallels (http://www.parallels.com) verso il nodo hardware di Parallels Containers. 2. Installare i modelli che riducono i timestamp finali nei nomi dei modelli. Per installare le versioni specifiche di alcuni modelli, usare i comandi con la seguente sintassi. vzpkgadd <CTID> <panel_template_name> Per esempio, se sul computer è installato Parallels Plesk Panel con il modello plesk_9.3.0_ , per aggiornare la versione 10.0 con il modello PANEL_10.0.0_ , eseguire il seguente comando: Su Virtuozzo 3.5.x: vzpkgadd 444 PANEL_10.0.0_ Su PVC 4:

Parallels Plesk Panel

Parallels Plesk Panel Parallels Plesk Panel Notifica sul Copyright Parallels Holdings, Ltd. c/o Parallels International GMbH Vordergasse 59 CH-Schaffhausen Svizzera Telefono: +41-526320-411 Fax+41-52672-2010 Copyright 1999-2011

Dettagli

Parallels Plesk Panel

Parallels Plesk Panel Parallels Plesk Panel Notifica sul Copyright ISBN: N/A Parallels 660 SW 39 th Street Suite 205 Renton, Washington 98057 USA Telefono: +1 (425) 282 6400 Fax: +1 (425) 282 6444 Copyright 1999-2009, Parallels,

Dettagli

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti Parallels Plesk Automation Primo trimestre, 2013 Domande tecniche più frequenti Questo documento ha come scopo quello di rispondere alle domande tecniche che possono sorgere quando si installa e si utilizza

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Parallels Plesk Panel

Parallels Plesk Panel Parallels Plesk Panel Notifica sul Copyright ISBN: N/A Parallels 660 SW 39th Street Suite 205 Renton, Washington 98057 USA Telefono: +1 (425) 282 6400 Fax: +1 (425) 282 6444 Copyright 1999-2009, Parallels,

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Per Iniziare con Parallels Desktop 10

Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Copyright 1999-2014 Parallels IP Holdings GmbH e i suoi affiliati. Tutti i diritti riservati. Parallels IP Holdings GmbH Vordergasse 59 8200 Schaffhausen Svizzera

Dettagli

Per iniziare con Parallels Desktop 9

Per iniziare con Parallels Desktop 9 Per iniziare con Parallels Desktop 9 Copyright 1999-2013 Parallels Holdings, Ltd. and its affiliates. All rights reserved. Parallels IP Holdings GmbH. Vordergasse 59 CH8200 Schaffhausen Switzerland Tel:

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

CA Asset Portfolio Management

CA Asset Portfolio Management CA Asset Portfolio Management Guida all'implementazione Versione 12.8 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP FileMaker Server 13 Pubblicazione Web personalizzata con PHP 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker

Dettagli

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail Xerox WorkCentre M118i Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail 701P42705 Questa guida fornisce un riferimento rapido per l'impostazione della funzione Scansione su e-mail su Xerox WorkCentre

Dettagli

Arcserve Replication and High Availability

Arcserve Replication and High Availability Arcserve Replication and High Availability Guida operativa per Oracle Server per Windows r16.5 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

UBUNTU SERVER. Installazione e configurazione di Ubuntu Server. M. Cesa 1

UBUNTU SERVER. Installazione e configurazione di Ubuntu Server. M. Cesa 1 UBUNTU SERVER Installazione e configurazione di Ubuntu Server M. Cesa 1 Ubuntu Server Scaricare la versione deisiderata dalla pagina ufficiale http://www.ubuntu.com/getubuntu/download-server Selezioniare

Dettagli

Manuale di installazione della piattaforma Business Intelligence per Windows

Manuale di installazione della piattaforma Business Intelligence per Windows Piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence Versione del documento: 4.1 Support Package 3-2014-03-25 Manuale di installazione della piattaforma Business Intelligence per Windows Sommario 1 Cronologia

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server FileMaker Server 13 Guida di FileMaker Server 2010-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

CA Process Automation

CA Process Automation CA Process Automation Glossario Release 04.2.00 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in avanti indicata come

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Indice. Documentazione ISPConfig

Indice. Documentazione ISPConfig Documentazione ISPConfig I Indice Generale 1 1 Cos'è ISPConfig? 1 2 Termini e struttura del manuale 1 3 Installazione/Aggiornamento/Disinstallazione 1 3.1 Installazione 1 3.2 Aggiornamento 1 3.3 Disinstallazione

Dettagli

Manuale - TeamViewer 6.0

Manuale - TeamViewer 6.0 Manuale - TeamViewer 6.0 Revision TeamViewer 6.0 9947c Indice Indice 1 Ambito di applicazione... 1 1.1 Informazioni su TeamViewer... 1 1.2 Le nuove funzionalità della Versione 6.0... 1 1.3 Funzioni delle

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica: WebMail Una Webmail è un'applicazione web che permette di gestire uno o più account di posta elettronica attraverso un Browser.

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Museo&Web CMS Tutorial: installazione di Museo&Web CMS Versione 0.2 del 16/05/11

Museo&Web CMS Tutorial: installazione di Museo&Web CMS Versione 0.2 del 16/05/11 Museo&Web CMS Tutorial: installazione di Museo&Web CMS Versione 0.2 del 16/05/11 Museo & Web CMS v1.5.0 beta (build 260) Sommario Museo&Web CMS... 1 SOMMARIO... 2 PREMESSE... 3 I PASSI PER INSTALLARE MUSEO&WEB

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Guida introduttiva 1 Informazioni sul documento Questo documento descrive come installare e iniziare ad utilizzare

Dettagli

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads.

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads. MailStore Proxy Con MailStore Proxy, il server proxy di MailStore, è possibile archiviare i messaggi in modo automatico al momento dell invio/ricezione. I pro e i contro di questa procedura vengono esaminati

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

Guida dell'utente di Norton Save and Restore

Guida dell'utente di Norton Save and Restore Guida dell'utente Guida dell'utente di Norton Save and Restore Il software descritto in questo manuale viene fornito con contratto di licenza e può essere utilizzato solo in conformità con i termini del

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1 Tutorial Configuration Managment Configurare il servizio EC2 su AWS Pagina 1 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. PROGRAMMI NECESSARI... 4 3. PANNELLO DI CONTROLLO... 5 4. CONFIGURARE E LANCIARE UN ISTANZA...

Dettagli

CA Business Intelligence

CA Business Intelligence CA Business Intelligence Guida all'implementazione Versione 03.2.00 La presente documentazione ed ogni relativo programma software di ausilio (di seguito definiti "Documentazione") vengono forniti unicamente

Dettagli

Virtualizzazione e installazione Linux

Virtualizzazione e installazione Linux Virtualizzazione e installazione Linux Federico De Meo, Davide Quaglia, Simone Bronuzzi Lo scopo di questa esercitazione è quello di introdurre il concetto di virtualizzazione, di creare un ambiente virtuale

Dettagli

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 INDICE Indice File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2...4 Requisiti di sistema: QLA Server...5 Requisiti di sistema:

Dettagli

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 Sistemi Web-Based - Terminologia Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 CLIENT: il client è il programma che richiede un servizio a un computer collegato in

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 ApplicationServer XG Versione 11 Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 Indice Indice... i Introduzione a 2X ApplicationServer... 1 Cos'è 2X ApplicationServer?... 1 Come funziona?... 1 Su questo documento...

Dettagli

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5 Guida introduttiva Rivedere i requisiti di sistema e seguire i facili passaggi della presente guida per distribuire e provare con successo GFI FaxMaker. Le informazioni e il contenuto del presente documento

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

Guida dell amministratore

Guida dell amministratore Guida dell amministratore Le informazioni e il contenuto del presente documento vengono forniti esclusivamente a scopi informativi e come sono, senza garanzie di alcun tipo, sia espresse che implicite,

Dettagli

Bitdefender Total Security 2015 Manuale d'uso

Bitdefender Total Security 2015 Manuale d'uso MANUALE D'USO Bitdefender Total Security 2015 Manuale d'uso Data di pubblicazione 20/10/2014 Diritto d'autore 2014 Bitdefender Avvertenze legali Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo manuale

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics

Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics Introduzione I destinatari di questa guida sono gli amministratori di sistema che configurano IBM SPSS Modeler Entity Analytics (EA) in modo

Dettagli

Manuale dell'amministratore

Manuale dell'amministratore Manuale dell'amministratore di LapLink Host 2 Introduzione a LapLink Host 4 Requisiti per LapLink Host 6 Esecuzione dell'installazione silent di LapLink Host 8 Modifica del file di procedura per l'installazione

Dettagli

Lezione n 1! Introduzione"

Lezione n 1! Introduzione Lezione n 1! Introduzione" Corso sui linguaggi del web" Fondamentali del web" Fondamentali di una gestione FTP" Nomenclatura di base del linguaggio del web" Come funziona la rete internet?" Connessione"

Dettagli

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) Ver. 1.0 (marzo 2009) ultimo aggiornamento aprile 2009 Easy Peasy è una distribuzione

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

HTTPD - Server web Apache2

HTTPD - Server web Apache2 Documentazione ufficiale Documentazione di Ubuntu > Ubuntu 9.04 > Guida a Ubuntu server > Server web > HTTPD - Server web Apache2 HTTPD - Server web Apache2 Apache è il server web più utilizzato nei sistemi

Dettagli

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione 2013. 12 (Revisione 2.6.) Esclusione di responsabilità legale SAMSUNG ELECTRONICS SI RISERVA IL DIRITTO DI MODIFICARE I PRODOTTI, LE INFORMAZIONI

Dettagli

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser.

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Se vogliamo accedere alla nostra casella di posta elettronica unipg.it senza usare un client di posta (eudora,

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 10 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Nomenclatura: 1 La rappresentazione di uno schema richiede una serie di abbreviazioni per i vari componenti. Seguiremo

Dettagli

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers La procedura di installazione è divisa in tre parti : Installazione dell archivio MySql, sul quale vengono salvati

Dettagli

GUIDA alla configurazione di un DVR o Router su dyndns.it. in modalità compatibile www.dyndns.org

GUIDA alla configurazione di un DVR o Router su dyndns.it. in modalità compatibile www.dyndns.org GUIDA alla configurazione di un DVR o Router su dyndns.it in modalità compatibile www.dyndns.org Questa semplice guida fornisce le informazioni necessarie per eseguire la registrazione del proprio DVR

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

Manuale installazione KNOS

Manuale installazione KNOS Manuale installazione KNOS 1. PREREQUISITI... 3 1.1 PIATTAFORME CLIENT... 3 1.2 PIATTAFORME SERVER... 3 1.3 PIATTAFORME DATABASE... 3 1.4 ALTRE APPLICAZIONI LATO SERVER... 3 1.5 ALTRE APPLICAZIONI LATO

Dettagli

SMS API. Documentazione Tecnica YouSMS SOAP API. YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it

SMS API. Documentazione Tecnica YouSMS SOAP API. YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it SMS API Documentazione Tecnica YouSMS SOAP API YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it INDICE DEI CONTENUTI Introduzione... 2 Autenticazione & Sicurezza... 2 Username e Password... 2 Connessione

Dettagli

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici Sommario Sommario... 1 Parte 1 - Nuovo canale di sicurezza ANPR (INA-AIRE)... 2 Parte 2 - Collegamento Client INA-SAIA... 5 Indicazioni generali... 5 Installazione e configurazione... 8 Operazioni di Pre-Installazione...

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

CONFIGURAZIONE DEI SERVIZI (seconda parte)

CONFIGURAZIONE DEI SERVIZI (seconda parte) Corso ForTIC C2 LEZIONE n. 10 CONFIGURAZIONE DEI SERVIZI (seconda parte) WEB SERVER PROXY FIREWALL Strumenti di controllo della rete I contenuti di questo documento, salvo diversa indicazione, sono rilasciati

Dettagli

NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP

NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP Eseguire il collegamento al NAS tramite WebDAV A S U S T O R C O L L E G E OBIETTIVI DEL CORSO Al termine di questo corso si dovrebbe

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Web Hosting. Introduzione

Web Hosting. Introduzione Introduzione Perchè accontentarsi di un web hosting qualsiasi? Tra i fattori principali da prendere in considerazione quando si acquista spazio web ci sono la velocità di accesso al sito, la affidabilità

Dettagli

Setup e installazione

Setup e installazione Setup e installazione 2 Prima di muovere i primi passi con Blender e avventurarci nel vasto mondo della computer grafica, dobbiamo assicurarci di disporre di due cose: un computer e Blender. 6 Capitolo

Dettagli

DNS (Domain Name System) Gruppo Linux

DNS (Domain Name System) Gruppo Linux DNS (Domain Name System) Gruppo Linux Luca Sozio Matteo Giordano Vincenzo Sgaramella Enrico Palmerini DNS (Domain Name System) Ci sono due modi per identificare un host nella rete: - Attraverso un hostname

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

Guida dell amministratore

Guida dell amministratore Guida dell amministratore Maggiori informazioni su come poter gestire e personalizzare GFI FaxMaker. Modificare le impostazioni in base ai propri requisiti e risolvere eventuali problemi riscontrati. Le

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

CA Asset Portfolio Management

CA Asset Portfolio Management CA Asset Portfolio Management Note di rilascio Versione 12.8 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in avanti indicata

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Questa guida riporta i passi relativi all'installazione ed all'utilizzo dell'app "RxCamLink" per il collegamento remoto in mobilità a sistemi TVCC basati

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

La piattaforma IBM Cognos

La piattaforma IBM Cognos La piattaforma IBM Cognos Fornire informazioni complete, coerenti e puntuali a tutti gli utenti, con una soluzione economicamente scalabile Caratteristiche principali Accedere a tutte le informazioni in

Dettagli

Altre opzioni Optralmage

Altre opzioni Optralmage di Personalizzazione delle impostazioni............ 2 Impostazione manuale delle informazioni sul fax......... 5 Creazione di destinazioni fax permanenti................ 7 Modifica delle impostazioni di

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows Progettare network AirPort con Utility AirPort Mac OS X v10.5 + Windows 1 Indice Capitolo 1 3 Introduzione a AirPort 5 Configurare un dispositivo wireless Apple per l accesso a Internet tramite Utility

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli