UIRNET S.p.A. Capitolato Speciale GARA PIATTAFORMA UIRNET

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UIRNET S.p.A. Capitolato Speciale GARA PIATTAFORMA UIRNET"

Transcript

1 UIRNET S.p.A. Capitolato Speciale GARA PIATTAFORMA UIRNET

2 INDICE INDICE PREMESSA Sintesi del progetto Contesto di riferimento Missione di UIRNET Ruolo di UIRNET Linee di offerta di UIRNET (modello a tendere) Strategia attuativa Dimensione del mercato di riferimento Principali Funzionalità della Piattaforma Sistema di informazioni Sistema di interscambio dati Sistema di controllo e monitoraggio: flotte e carichi Sistema di controllo e monitoraggio: merci pericolose Sistema di incontro domanda e offerta Sistema di prenotazione Sistema di gestione documentale Altri requisiti utente (da ARTIST) Componenti della fornitura Portale UIRNET Sistema di Alert management Sistema di prenotazione Sistema di Gestione Documentale Sistema di workflow management delle merci pericolose Sistema di Market place Sistema di georeferenziazione Web-GIS Middleware di integrazione con applicativi di terzi Sistema di datawarehousing e reporting Sistema di Customer Relationship Management Servizi Contact Center Servizi di comunicazione mobile e billing Provisioning apparati e pilota Sala situazioni Security management System & Network management Servizio Manutenzione e Assistenza (help desk) Formazione del personale Documentazione Tecnica Project management e system integration /78

3 3.21 Altri sottoprogetti ARTICOLAZIONE DEL PROGETTO Selezione dei Partner Sviluppo Esercizio Modalità e tempi di realizzazione Forniture HW e SW ed elementi di dimensionamento STRUTTURA ORGANIZZATIVA E RUOLI Organizzazione UIRNET Organizzazione aggiudicatario /78

4 1 PREMESSA Il presente capitolo definisce l inquadramento strategico del progetto UIRNET: obiettivi strategici, missione e ruolo di UIRNET, linee di offerta, strategia attuativa. 1.1 Sintesi del progetto Il sistema della logistica italiano, negli ultimi anni, è stato influenzato da forti spinte di innovazione, prevalentemente finalizzate al miglioramento dell efficienza complessiva e della sicurezza. La logistica è infatti una leva fondamentale per la competitività e la crescita delle imprese. I costi della logistica impattano per circa il 6% sul valore delle vendite e circa il 50% di tali o- neri derivano dal costo del trasporto. Impatto dei costi di logistica sul valore delle vendite (%) 7% 6% 6.4% 1.0% 6.2% 0.8% 6.0% 0.9% Administration 5% 1.0% 0.8% 0.8% Inventory 4% 1.6% 1.5% 1.1% Warehousing Transport Packaging 3% 0.0% 0.5% 0.5% Transporting 2% Totale 1% 2.8% 2.6% 2.7% 0% Fonte: Ferrovie dello Stato, Conto Nazionale dei Trasporti, Piano per la Logistica 2006, Analisi Booz Allen Hamilton Figura 1: Impatto dei costi della logistica sul valore delle vendite A tale inefficienza contribuiscono diversi fattori strutturali, tra i quali si citano: Il peso limitato dei trasporti intermodali (anche a causa di ritardi infrastrutturali) e dell offerta di trasporto su rotaia per numerose tratte La struttura industriale (produttiva e logistica) polverizzata che rende più difficile la pianificazione integrata della logistica e la generazione di sinergie ed economie di scala, derivanti dal consolidamento di trasporti con caratteristiche simili (es. uso di mezzi più efficienti e a tonnellaggio superiore, riduzioni ritorni a vuoto, utilizzo di strutture di distribuzione cittadine comuni, etc.) La forte presenza della clausola franco fabbrica soprattutto nei trasporti internazionali, che esternalizza ma non riduce i costi della logistica per le aziende italiane 3/78

5 Inoltre, accanto al tema dell efficienza, sta crescendo con sempre maggior forza l esigenza di migliorare la sicurezza del sistema della logistica nell ambito del trasporto delle merci pericolose (che rappresentano più del 5% del totale dei trasporti) e delle altre tipologie di merci. Gli organizzatori del trasporto (es. spedizionieri, imprese produttrici, ecc.) sono spinti dalla regolamentazione (se non dalle compagnie assicuratrici) ad attivare servizi di sicurezza al fine di tutelarsi verso responsabilità diretta in caso di violazione delle norme di sicurezza: in seguito all emanazione del Decreto Legislativo n. 286/2005 in tema di liberalizzazione dell'attività di autotrasporto, il committente, il caricatore ed il proprietario della merce rispondono solidalmente della violazione delle disposizioni legislative e regolamentari poste a tutela della sicurezza della circolazione stradale e della sicurezza sociale. L innovazione tecnologica, favorendo l integrazione di tutti gli attori della supply chain, è uno strumento fondamentale per consentire il passo in avanti richiesto da un contesto competitivo sempre più attento agli aspetti di sicurezza, qualità del servizio e di efficienza. Da oltre un decennio oramai si parla di sistemi di Intelligent Transportation Systems per le merci e numerosi progetti sono stati avviati su scala regionale, nazionale, europea da parte di singole aziende e istituzioni. A fronte di numerosi casi di eccellenza, la polverizzazione delle imprese italiane (industriali, di distribuzione, di trasporto, ) e la loro limitata attenzione (per motivi storici ed economici) agli investimenti in innovazione rende gran parte del mondo del trasporto ancora escluso dai vantaggi derivanti da una supply chain integrata mediante l ausilio di strumenti informatici. Questa considerazione è alla base della progetto UIRNET, società di scopo costituita per offrire strumenti a supporto dell innovazione e dell integrazione del sistema della logistica al fine di migliorare la sua sicurezza ed efficienza. UIRNET intende sviluppare una piattaforma che integra gli attori presenti sul mercato (senza sostituirsi a loro e al loro indotto), cercando di creare esternalità di rete nel mondo della logistica. Per massimizzare le potenzialità di diffusione della piattaforma, UIRNET darà priorità alle iniziative che si rivolgono alla base del mercato del trasporto (che coinvolge innanzitutto il trasporto su gomma), dando risposte semplici, facilmente utilizzabili ed economiche alle esigenze delle piccole aziende di produzione, distribuzione, logistica, L oggetto di questo capitolato è lo sviluppo e l avviamento di un insieme di sistemi pensati per: Accedere ad informazioni rilevanti per la pianificazione ed esecuzione delle attività logistiche Scambiare dati e messaggi Monitorare carichi e flotte (security) Favorire l incontro tra domanda ed offerta Semplificare la prenotazione dei servizi Supportare la gestione del workflow del trasporto e lo scambio documentale La Piattaforma sarà accessibile da organizzatori del carico e gestori di infrastrutture / centri logistici mediante un qualunque Posto di Lavoro fisso collegato ad Internet 4/78

6 trasportatori mediante un semplice telefono cellulare o un apparato di bordo messi a disposizione da qualunque operatore disposto ad aderire agli standard di interoperabilità di UIRNET gestori di infrastrutture e centri logistici (a partire dagli interporti) istituzioni. La Piattaforma consente di migliorare l efficienza attraverso un maggiore scambio di informazioni e una migliore collaborazione tra le aziende e gli operatori della logistica: stimola l utilizzo di nuove soluzioni di trasporto (es. intermodale) riduce i costi amministrativi aiuta i fonitori del mondo del traposto ad offrire soluzioni e tariffe vantaggiose agli Aderenti di UIRNET (ad es. tariffe assicurative mirate su categorie di trasportatori) favorisce una migliore pianificazione del viaggio evitando traffico, incidenti e code In aggiunta ai servizi per l efficienza, UIRNET intende erogare direttamente servizi per la gestione della sicurezza, dotandosi di una Sala Situazioni nella quale fare confluire le informazioni per il monitoraggio e la sicurezza dei trasporti provenienti da aziende e trasportatori al fine di segnalare rischi, incidenti, ritardi, etc. Tali informazioni possono inoltre essere aggregate e storicizzate per consentire agli operatori di pianificare al meglio le proprie strategie di logistica al fine di assicurare qualità del servizio, sicurezza ed efficienza.. La piattaforma UIRNET sarà inoltre anche accessibile a service provider terzi che potranno autonomamente erogare servizi alla comunità degli Aderenti. 1.2 Contesto di riferimento UIRNET S.p.A., società degli Interporti, è stata costituita in data 9 settembre 2005 ai sensi del Decreto Ministeriale n 18T del Ministro delle Infrastrutture e Trasporti, emanato in data 20 giugno 2005 e registrato alla Corte dei Conti in data 22 luglio 2005 (nel seguito anche il Decreto) ed in relazione alla successiva Circolare Ministeriale interpretativa del 4 agosto 2005 (nel seguito la Circolare) dello stesso Ministro delle Infrastrutture e Trasporti. UIRNET S.p.A. è una società di scopo il cui compito è quello di presentare prima ed assicurare poi, il coordinato sviluppo e l attuazione del progetto e logistic finanziato ai sensi del comma 456 della Legge 30 dicembre 2004 n 31 (nel seguito Legge finanziaria 2005) L impianto delineato dal Decreto e dalla relativa Circolare, affida il processo attuativo degli obiettivi, previsti all articolo 1, comma 456, della Legge finanziaria 2005 alle società interportuali (nel seguito Interporti) di cui alla legge 4 agosto 1990, n Si individua, così, il soggetto attuatore UIRNET, società di scopo, controllata dai principali interporti italiani, responsabile della realizzazione e gestione di una piattaforma per la logistica integrata (di seguito la Piattaforma). Il Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture ha stabilito un finanziamento di 22 Mln (a cui si sono aggiunti 5 mln nella finanziaria 2007) per lo sviluppo e gestione della Piattaforma. La convenzione con il Ministero prevede il reperimento di ulteriori contributi pari al 50% del finanziamento pubblico. 5/78

7 La Piattaforma sarà sviluppata da partner tecnologici ed industriali selezionati attraverso un bando di gara e sarà successivamente gestita da UIRNET S.p.A. con l eventuale ausilio di manutenzione da parte di soggetti terzi. La durata della concessione di UIRNET sarà di 20 anni a partire dall entrata in servizio della Piattaforma. Come da Decreto i servizi da offrire attraverso la Piattaforma sono: Sistema di informazioni; Sistema di interscambio dati; Sistema di controllo e monitoraggio: flotte e dei carichi; Sistema di controllo e monitoraggio: merci pericolose Sistema di incontro domanda e offerta; Sistema di teleprenotazione. 1.3 Missione di UIRNET La missione di UIRNET è la realizzazione e gestione di una piattaforma per la logistica integrata finalizzata al miglioramento della sicurezza e dell efficienza del sistema dei trasporti in Italia. UIRNET si propone di offrire servizi e soluzioni per le cinque tipologie di operatori seguenti: Trasportatori (padroncini, PMI, grandi imprese di trasporto, che effettuano servizi di trasporto sia a livello nazionale che internazionale) Aziende della logistica, che potranno trovare in UIRNET un valido supporto alle loro operazioni ed inoltre proporre servizi sviluppati da loro per la comunità dei trasportatori, grazie all interoperabilità offerta dalla Piattaforma Gestori di interporti, porti, centri e infrastrutture logistiche, a cui UIRNET si rivolge permettendo un più sicuro ed efficiente trasporto Istituzioni, che potranno godere degli effetti benefici generati dall incremento della sicurezza e dell efficienza del trasporto Aziende produttive, che potranno trovare in UIRNET una comunità di fornitori di servizi di trasporto e logistica 6/78

8 Missione Uirnet Perché Migliorare l efficienza e la sicurezza del sistema logistico nazionale sviluppando Cosa Chi Servizi per i dei trasportatori Servizi a supporto delle aziende e istituzioni che si occupando di logistica Soluzioni a supporto degli interporti e dei centri logistici in genere Come attraverso una piattaforma che integri il sistema della logistica Figura 2: Missione di UIRNET Gli obiettivi principali di UIRNET sono la sicurezza e l efficienza del sistema della logistica. L efficienza della logistica verrà promossa, attraverso diverse modalità: La Piattaforma offrirà informazioni sui tempi di trasporto, situazioni anomale di traffico, code ed incidenti al fine di consentire alle aziende ed ai trasportatori di prendere le migliori decisioni per la pianificazione e esecuzione dei propri viaggi La Piattaforma consentirà di scambiare informazioni e dati tra gli operatori della logistica in modo da permettere loro di integrarsi più facilmente di quanto accade attualmente La Piattaforma ridurrà i tempi morti della logistica, facilitando il workflow del trasporto gestendo il controllo agli accessi, lo scambio documentale e le pratiche di sdoganamento, La Piattaforma favorirà la programmazione e l incontro della domanda e dell offerta con attenzione ai trasporti intermodali e alle forme di trasporto più efficienti rispetto alle modalità tradizionali basate sul solo gomma La sicurezza della logistica verrà migliorata mediante il monitoraggio dei trasporti tradizionali (offrendo soluzioni a basso costo per consentire il tracking e il tracing, nonché lo scambio di informazioni utili a migliorare la sicurezza del viaggio), e dei trasporti delle merci pericolose, (attraverso apparati e sensori che consentono una puntuale misurazione delle variabili critiche dei carichi in movimento e nelle aree di sosta). Questi servizi avranno anche un ritorno su altri obiettivi strategici per il sistema Paese in termini di innovazione e crescita, ambiente, internazionalizzazione, come evidenziato in figura. 7/78

9 Figura 3: Obiettivi di UIRNET 1.4 Ruolo di UIRNET Da un punto di vista concettuale, per raggiungere tali obiettivi, UIRNET svolgerà tre ruoli differenti: Nell ambito della sicurezza, UIRNET si propone direttamente come supervisore e/o gestore di servizi per la sicurezza, attraverso l erogazione e gestione di servizi erogati dalla Sala Situazioni (che richiedono la realizzazione di un insieme di procedure definite e tecnologie / risorse umane dedicate allo scopo) Nell ambito dell efficienza, UIRNET oltre a consentire l accesso e lo scambio di informazioni utili a supportare le decisioni di pianificazione ed esecuzione dei viaggi, favorisce l interoperabilità di servizi offerti dagli Aderenti, attraverso la definizione di un insieme di regole e una tassonomia condivisa; Infine, per il raggiungimento degli obiettivi generali, UIRNET fornisce una piattaforma informatica che veicola agli Aderenti servizi di terze parti qualificate in modo rapido ed efficiente. 8/78

10 1 Ruolo Supervisore e garante della sicurezza Principali attività UIRNET indirizza e supervisiona la sicurezza del sistema logistico Analizza minacce, vulnerabilità, asset Valuta i rischi e propone contromisure Recepisce standard nazionali ed internazionali di sicurezza Diffonde le iniziative per la sicurezza sugli utenti offrendo strumenti e servizi Gestisce l operatività (sala situazioni) coordinandosi con forze di polizia, 2 Coordinatore ed ed integratore dell efficienza UIRNET è l orchestratore ed integratore dei servizi erogati contemporaneamente da uno o più Aderenti al fine di migliorare l efficienza complessiva del sistema (con focus su trasporti intermodali) Raccoglie le informazioni da parte degli utenti e da fonti esterne Analizza i driver di costo del sistema del trasporto Rende disponibili informazioni sintetiche utili per la pianificazione e lo sviluppo del sistema logistico Favorisce l incontro della domanda e dell offerta Favorisce la preparazione del viaggio (prenotazione, routing, ) Favorisce la smaterializzazione dei documenti di viaggio Consente l erogazione di informazioni real-time sui tempi di attraversamento Supporta i centri logistici nella gestione efficiente dei flussi 3 Piattaforma di di erogazione di di servizi per per la la comunità Figura 4: Ruoli svolti da UIRNET UIRNET trasporta servizi qualificati e promuove prodotti pensati per la comunità della logistica, sviluppati da utenti esterni ad UIRNET Qualifica e ospita gli application provider della rete della logistica Qualifica / certifica gli utenti che accedono ai servizi che richiedono autenticazione Promuove produttori e distributori di apparati integrabili con la rete UIRNET Ruolo di supervisore della sicurezza UIRNET si propone come soggetto supervisore della sicurezza del sistema logistico nelle fasi di trasporto e durante la sosta nelle strutture dedicate, in grado di proporre misure per prevenire e contrastare i rischi del sistema, nell ambito di un perimetro di intervento e un insieme di minacce abbastanza ampio. Perimetro di sicurezza Categorie di minacce Informazioni Database Informazioni sensibili Documenti Minacce derivanti dall ambiente Eventi climatici Incendio Inquinamento Catastrofi Mezzi Mezzi di trasporto Merci pericolose e non Attività Attività di carico/scarico Attività di controllo Attività amministrativa Perimetro di Security Infrastrutture Magazzini Piazzole di sosta Centri logistici Interporti Persone Trasportatori Operatori logistici Operatori interportuali Cittadini Minacce derivanti da operatori della logistica Minacce esterne Terrorismo e Criminalità Figura 5: perimetro di sicurezza su cui interviene UIRNET - illustrativo Perdita materiale Incidenti stradali Sabotaggi (es. negli interporti) Furti Furti Vandalismo Intrusioni Hacking informatico / privacy Attentati Attacchi biologici/nucleari/chimici Narcotraffico Immigrazione clandestina Contrabbando 9/78

11 Per svolgere questo tipo di ruolo UIRNET si doterà di un centro servizi (definito anche come Sala Situazioni ) che grazie ad una conoscenza completa del contesto (stato trasporti e centri logistici) ed al coordinamento con gli altri attori coinvolti (es. polizia, protezione civile, autostrade, ecc.), offrirà ai propri utenti strumenti e servizi finalizzati all incremento della sicurezza nei trasporti e gestirà in modo integrato l operatività. La Sala Situazioni sarà composta da tre elementi essenziali, un organizzazione, una serie di processi definiti e tool a supporto, i quali sono oggetto di questo bando. Aree principali Descrizione Policy & Organization Process & Procedure Infrastrutture Tools di supporto FOCUS PIATTAFORMA/ GARA PARTNER TECNOLOGICO Un organizzazione definita nei ruoli/compiti dal centro alla periferia Una policy UIRNET diffusa anche esternamente a tutti gli stakeholder Un codice di condotta per tutti gli attori UIRNET Standard sicurezza in base a normativa vigente e che anticipi requisiti internazionali Codice e terminologie definite e condivise con tutti Definizione chiara dei livelli di rischio e di emergenza Flussi di comunicazione ed informazioni costanti Processi condivisi e strutturati Format per Crisis Communications Formazione costante online per tutti gli attori UIRNET Infrastrutture adeguate al supporto della security per tutti gli attori (sala controllo/situazioni, call center) Una piattaforma di servizi di security interoperabile ed espandibile a nuove tecnologie ed eventuai esigenze particolari (es. Integrazione con Non Intrusive Inspection System) Database sul modello di Automated Targeting System Flusso di informazioni e flusso comunicazioni specifico per ogni utente (es. Allerta incidenti, situazione carico, situazione rischio area di parcheggio, ) Figura 6: Elementi costitutivi della Sala Situazioni La Sala Situazioni sarà strettamente in contatto con le aziende e le istituzioni della logistica, ma soprattutto si doterà di un canale di comunicazione privilegiato e in tempo reale con la comunità dei trasportatori e con i gestori e gli operatori nei centri logistici; attraverso soluzioni di comunicazione studiate ad hoc per il progetto o già presenti sul mercato (es. telefonia mobile, apparati di bordo, sensori, reti wireless e RFID presso i centri logistici, ). Tali soluzioni saranno proposte secondo due principali logiche: Soluzioni di accesso ad elevata usabilità e basso costo, pensate per favorire la massima diffusione di UIRNET sui trasportatori (es. basate sui telefonini, telepass, ) Soluzioni evolute, pensate per chi trasporta merci pericolose e di valore e quindi richiede standard di monitoraggio e di sicurezza elevati (es. apparati di bordo, sensori RFID, ) In questo modo UIRNET avrà a disposizione gli strumenti per la localizzazione, il monitoraggio e lo scambio delle informazioni durante le fasi di viaggio e deposito / sosta nei centri logistici con gli Aderenti alla Piattaforma. A livello di security, la Piattaforma consentirà a strutture quali interporti o aziende private di trasporto, di connettere le proprie sale operative o addirittura di delegare l incarico completamente a UIRNET, perseguendo così, un concreto abbassamento dei costi di gestione generati da strutture di coordinamento, comando e controllo. 10/78

12 Focus iniziale Viaggio Accettazione carico da parte del trasportatore (policy ispezioni e sigilli) Monitoraggio periodico del viaggio (posizione, status) Monitoraggio periodico di variabili fisiche di merci pericolose* Segnalazione pericoli / richieste di aiuto da parte del trasportatore Invio alert al trasportatore su situazioni critiche Invio disposizioni di emergenza al trasportatore e gestione risposta Scarico con accettazione dell integrità del carico ricevuto da parte del ricevente Deposito // Sosta Sosta Autenticazione trasportatore che entra nel centro logistico (o area sorvegliata dal sistema) Monitoraggio puntuale spostamenti trasportatore nel centro logistico Monitoraggio puntuale spostamenti operatori nel centro logistico Alert da operatori e trasportatori nel centro logistico su situazioni anomale Assicurazione corretto abbinamento tra trasportatore e carico Identificazione ingresso / uscita merci pericolose Monitoraggio puntuale variabili fisiche merci pericolose in deposito nel centro logistico ed eventuale alert Alert su spostamenti di merci nel centro logistico (furto, sabotaggio, intrusione) Alert su ingressi di mezzi non autorizzati nel centro logistico * il monitoraggio delle merci pericolose verrà sviuppato con servizi ad hoc Figura 7: Informazioni scambiate durante le fasi viaggio e di sosta /deposito nei trasporti modello preliminare e illustrativo Per questo scopo oggetto del presente bando di gara è anche la fornitura di una Sala Situazioni che dovrà occuparsi della gestione del servizio UIRNET Alert e degli eventuali servizi, pertinenti la Sala Situazioni, presentati nelle fasi successive del progetto UIRNET. La Sala Situazioni oltre che della fornitura tecnica, di cui nel bando, dovrà essere dotata di una organizzazione e di una serie di procedure capaci di raccogliere informazioni sul territorio, elaborarle e gestirle per renderle poi fruibili agli utenti/associati di UIRNET. In particolare tra i compiti della Sala Situazioni spiccano le seguenti attività: Raccolta, elaborazione e diffusione dati da fonti esterne: La piattaforma UIRNET deve raccogliere e gestire informazioni provenienti da banche dati e centri servizi già esistenti, tramite accordi o convenzioni. Tra queste si citano: ANAS e altri fonti di informazioni sulla viabilità regionale e provinciale, Centro Coordinamento Informazione Sicurezza Stradale Polizia Stradale, Carabinieri AISCAT, Protezione Civile Gestori infrastrutture trasporto Altre piattaforme di infomobilità Integrazione con altri centri servizi per la sicurezza o fleet management esistenti: le compagnie che hanno già sviluppato servizi di info-mobilità potranno quindi valorizzare i servizi di UIRNET valorizzando gli investimenti già realizzati Analisi stato del traffico e delle emergenze: il sistema dovrà, inoltre, permettere l acquisizione di dati dagli utenti stessi per arricchire ulteriormente il database relazionale geografico sullo stato del trasporto e dei rischi in essere (segnalate da utenti o altri attori) 11/78

13 Analisi dei colli di bottiglia: attraverso l aggregazione ed elaborazione dei dati ricevuti, la Sala Situazioni sarà in grado di comprendere i principali flussi di traffico ed individuare eventuali colli di bottiglia (es. caselli, interporti, ) e avvisare anzitempo gli Aderenti di UIRNET del pericolo code su determinati tratti, prima o durante il viaggio, Gestione escalation processi di emergenza, fornendo collaborazione agli enti preposti (protezione civile, vigili del fuoco, polizia, ) Ruolo di coordinamento ed integrazione per l efficienza Il secondo ruolo di UIRNET fa riferimento a un insieme di servizi info-telematici messi a disposizione degli Aderenti al fine di rendere più efficiente la programmazione e l esecuzione delle proprie strategie logistiche. Leve di efficienza Pianificazione strategica Programmazione e prenotazione Esecuzione Sviluppo intermodalità Favorire sviluppo offerta intermodale Facilitare l accesso a servizi intermodali Stimolare il ruolo di centro logistico / hub degli interporti Ottimizzazione carichi su su gomma Favorire l aggregazione della domanda al fine di usare mezzi a maggiore capacità Favorire l utilizzazione dei mezzi in circolazione Favorire l utilizzazione dei mezzi in circolazione Riduzione tempi tempi di di transito Pianificare viaggi nelle ore a maggiore fluidità del traffico Riduzione tempi (e costi) disbrigo pratiche / controlli Riduzione tempi di viaggio e di attività carico/scarico Figura 8: Leve per il miglioramento dell efficienza, durante le diverse fasi del processo logistico Tali servizi, fanno riferimento a quattro principali categorie: Servizi informativi e di reporting: grazie ai dati logistici rilevati ai fini della sicurezza, UIRNET fornirà una base informativa (relativa a dati storici e real-time) che in modo puntuale o attraverso opportune aggregazioni, consentirà agli Aderenti di UIRNET di migliorare le proprie decisioni di pianificazione e di esecuzione dei trasporti. UIRNET provvederà a pubblicare informazioni puntuali o aggregate nel pieno rispetto della privacy degli Aderenti. A titolo illustrativo, le informazioni sui flussi di traffico possono essere valorizzate da operatori intermodali per svolgere una pianificazione di medio termine sull evoluzione della propria offerta; Servizi di comunicazione: la capacità di mettere in connessione (uno a uno, uno a molti) gli Aderenti di UIRNET sviluppata per i fini della sicurezza, potrà anche in questo caso essere utilizzata a fini di efficienza, dando la possibilità ad esempio ad un operatore logistico di offrire carichi ai trasportatori vicini, i quali hanno dichiarato di avere capacità di carico durante o al ritorno del proprio viaggio; Interoperabilità dei servizi: UIRNET supporterà l integrazione tra i servizi di incontro domanda e offerta, prenotazione, scambio documentale, gestione del workflow logistico. Servizi messi a disposizione dei singoli Aderenti al fine di rendere il sistema della logistica altamente integrato. 12/78

14 Servizio di vetrina per l industria: le aziende potranno soddisfare le proprie esigenze di affidabilità nel trasporto e nella logistica, difatti potranno affidarsi agli associati UIRNET i quali aderendo ad UIRNET accetteranno il codice comportamentale-etico della società. Leve di efficienza Pianificazione strategica Programmazione e prenotazione Esecuzione Sviluppo intermodalità Database storico su direttrici e tipologie di traffico Bacheca su richieste di di lunga distanza non coperte dall intermodale Visibilità offerta intermodale con possibilità di acquisto Prenotazione servizi logistici presso interporto a monte e a valle Last-minute per i trasportatori che scaricano presso i centri logistici e interporti di UIRNET Ottimizzazione carichi su su gomma Strumenti di intelligence per individuare possibilità di consolidamento di traffico su gomma Bacheca offerte di trasporto consegna Visibilità sulla disponibilità di carico dei trasportatori (e rating) Segnalazione disponibilità di carico (ritorno a vuoto) Riduzione tempi tempi di di transito Database storico tempi percorrenza per ore / giorni dell anno Prenotazione degli spazi di deposito/scambio e predisposizione pratiche di accettazione Gestione preventiva del workflow documentale (incluso dogane) Tracing viaggio Avviso di approdo Alert su code e routing dinamico Automazione processi di scarico/carico Figura 9: Servizi per il miglioramento dell efficienza della logistica In questo contesto, lo sviluppo dei servizi UIRNET dovrebbe consentire la pianificazione e l esecuzione di nuovi modelli di trasporto, più snelli in cui oltre a smaterializzare la gestione del flusso documentale e a ridurre i tempi di attesa per code, si realizzino nuove configurazioni di viaggio, intrinsecamente più efficienti. Eliminazione viaggi a vuoto A A A CONCETTUALE CONCETTUALE B B B A Aumento del fattore di carico (cargo consolidation) A A B B A B Allocazione dei carichi in mezzi sostitutivi (con maggiore efficienza vedi intermodale) B A Inter porto A Inter porto B Figura 10: Nuove configurazioni di viaggio stimolate dalla piattaforma UIRNET 13/78

15 1.4.3 Piattaforma di erogazione servizi per la comunità Il terzo ruolo di UIRNET è quello di proporsi al mercato come piattaforma per il trasporto / diffusione di servizi a valore aggiunto sviluppati da terze parti per la comunità della logistica. In questo contesto UIRNET può mettere a disposizione un asset fondamentale: la possibilità di comunicare in modo rapido, efficiente e mirato con la comunità degli Aderenti UIRNET secondo diversi criteri di segmentazione (tipologia operatore, localizzazione, esigenze logistiche, ). La comunicazione può avvenire attraverso diversi canali: web (portale), mail, telefonia, I servizi che potrebbero essere offerti da application provider, produttori, ecc, alla comunità degli Aderenti sono di almeno tre categorie: Sconti su prodotti e servizi riservati agli Aderenti Servizi infotelematici pensati per gli Aderenti alla comunità Supporto alla vendita di prodotti interoperabili alla piattaforma UIRNET Sconti riservati agli Aderenti su prodotti e servizi integrati alla rete UIRNET Servizi e prodotti di telefonia Accessori per il telemonitoraggio del mezzo Tariffe assicurative Servizi di assistenza e manutenzione Servizi di ristorazione Servizi accessibili via Web per i trasportatori e per gli operatori logistici Sponsorizzazione del mezzo Servizi di intrattenimento (es. da utilizzare nei momenti di coda) Servizi informativi (aggiornamenti su norme della strada, meteo, traffico, ) Servizi promozionali (es. di produttori di mezzi e accessori) Servizi di collaborazione (Forum, Scambio opinioni) Servizi pensati per il territorio e/o filiere produttive Supporto commerciale a supporto della diffusione di device integrabili a UIRNET Acquisto / finanziamento di lotti di device per categorie speciali (es. sensori per misurare qualità e tempi consegna nel settore alimentare, merci pericolose) Garanzie / fideiussioni per produttori / distributori di device interessati a diffondere prodotti convenzionati con UIRNET Figura 11: esempio servizi offerti tramite la Piattaforma UIRNET da terze parti 1.5 Linee di offerta di UIRNET (modello a tendere) Per raggiungere gli obiettivi previsti dalla sua missione, UIRNET prevede di offrire tre linee di prodotti: UIRNET Alert: servizi di infomobilità pensati per assistere la singola tratta di viaggio dei carichi, dalla presa in carico fino alla consegna (con focus sul trasporto su gomma) UIRNET Web Services: servizi interoperabili di incontro tra domanda e offerta e di gestione del workflow dell intero processo logistico (inclusa la gestione documentale e delle pratiche di trasporto) con attenzione anche agli scambi internazionali UIRNET Solutions: soluzioni e standard tecnologici, pensati per migliorare ed integrare la gestione della logistica nelle aree di sosta (controllo accessi, localizzazione e monitoraggio operatori e merci pericolose, ) 14/78

16 L offerta di UIRNET sarà sviluppata seguendo fedelmente i principi e i requisiti definiti dall architettura ARTIST e sarà realizzata utilizzando i canoni della Service Oriented Architecture al fine di assicurare il massimo della apertura, flessibilità, scalabilità. Target e focus Modalità Focus immediato progetto UIRNET Alert UIRNET Web Services Trasportatori (tutti, inclusi i piccoli e quelli che trasportano merci non pericolose) Aziende con mezzi in conto proprio Organizzatori del carico Operatori della logistica in genere (lato domanda e offerta) Scambio di messaggi tra trasportatore e centro servizi mediante - Telefonino trasportatore (eventualmente con SIM dedicata) - Apparati di bordo (con GPS) - Sensori sul carico (in modalità diretta o mediata dall apparato di cabina) Servizi web a supporto alla programmazione e gestione workflow del trasporto - diretta via web application - tramite interfacce applicative (mediante web services federazione dei dati) Gestori infrastrutture logistiche (es. interporti) Prodotti e soluzioni tecnologiche pensati per gestori di centri logistici integrati in UIRNET UIRNET Solutions Figura 12: Offerta di UIRNET UIRNET Alert UIRNET Alert è un servizio basato sul tracking & tracing di trasportatori, mezzi e/o carichi che risponde alle esigenze informative (con focus sulla sicurezza) e comunicative di trasportatori, gestori di centri logistici (in primis interporti), operatori logistici ed aziende che gestiscono mezzi in conto proprio. Il servizio si pone diversi obiettivi principali: Gestire il tracking e tracing del trasporto Prevenire, comunicare e gestire il verificarsi di situazioni critiche (esempio: furti, code, ) che potrebbero impattare la sicurezza del viaggio e i tempi di consegna Consentire uno scambio di informazioni e messaggi tra operatori della logistica aventi come destinatari singoli operatori o gruppi di operatori identificabili attraverso diverse variabili (localizzazione, dimensione del mezzo, categoria merceologica del trasporto, tipologia di azienda, ) Raccogliere ed elaborare informazioni sul traffico e sul trasporto e renderle disponibili in forma aggregata per supportare le decisioni di pianificazione e esecuzione della logistica UIRNET Alert è un servizio accessibile alle aziende aderenti alla Piattaforma attraverso un qualunque Posto di Lavoro con accesso ad Internet. Per i trasportatori su gomma la Piattaforma sarà invece accessibile da telefono cellulare (via call center, SMS, portale mobile) o da apparati di bordo / sensori montati sul carico. Requisito chiave del progetto sarà la sua completa apertura verso servizi di telecomunicazione e prodotti proposti da diversi operatori sul mercato, purché disponibili ad integrare i loro prodotti con la Piattaforma UIRNET. Il requisito fondamentale dei servizi offerti ai trasportatori è la geo-localizzazione dell Aderente attraverso soluzioni semplici (ad esempio basata sulla localizzazione della cella che copra la SIM card del trasportatore operando in collaborazione con i telecom operator) o evolute (basate su prodotti dotati di positioning system come il GPS e in prospettiva Galileo). 15/78

17 UIRNET Alert sarà inoltre aperto allo scambio di informazioni con centri servizi già presenti sul mercato con soluzioni di tracking e tracing (es. monitoraggio merci su rotaia o nave) che già gestiscono in autonomia la comunicazione con i propri aderenti. Oltre a mettere a disposizione una piattaforma di comunicazione integrata, il servizio UIRNET Alert gestirà direttamente servizi evoluti pensati per la sicurezza del sistema, attraverso un centro servizi denominato Sala Situazioni, costituita da tools, processi e risorse umane per gestire in modo dinamico le esigenze di sicurezza del trasporto. Il servizio UIRNET Alert è pensato per garantire a UIRNET il raggiungimento, nella maniera più rapida possibile, di una massa critica di utenti. Per favorire l avvio del pilota del progetto, UIRNET Alert prevede di stipulare convenzioni con un numero limitato di operatori (come proposto dall Aggiudicatario) con cui sperimentare l avvio del servizio e per definire delle soluzioni economicamente accessibili e convenienti in termini di tariffe di telecomunicazione e prodotti (es. apparati di bordo). E inoltre possibile ed auspicabile iniziare a preparare sin da ora un piano di distribuzione commerciale, tramite accordi con partner distributivi con una rete sul territorio nazionale, che contribuisca a raggiungere nel minor tempo possibile la massa critica di utenti necessari per un efficace messa in opera dei servizi UIRNET. Gli operatori logistici che aderiranno ad UIRNET Alert, dovranno sottoscrivere un contratto di servizio e provvedere al pagamento di un canone annuo onnicomprensivo, di entità limitata necessario per sostenere i costi di struttura generati dall adesione alla Piattaforma (es. costi del call center). Ulteriori dettagli sul servizio UIRNET Alert sono evidenziati nel capitolo UIRNET Web Services UIRNET Web Services è un offerta pensata principalmente per le aziende che si occupano di logistica (lato domanda e offerta), il cui principale obiettivo è l incontro della domanda e dell offerta e la gestione della teleprenotazione e del work-flow del trasporto. UIRNET Web Services intende mettere a disposizione interfacce applicative utili per integrare e rendere disponibili via web o in modo interoperabile via web services i servizi erogati dai singoli aderenti quali ad esempio: Incontro tra domanda e offerta Prenotazione di servizi di base e accessori erogati da aziende di logistica e gestori di infrastrutture logistiche Gestione del workflow del trasporto (es. scambio documentale) con forte focus sulle esigenze del trasporto intermodale. UIRNET Web Services svilupperà inoltre dei servizi verticali pensati per rispondere alle esigenze peculiari di specifiche filiere produttive. Un capitolo speciale di UIRNET Web Services sarà legato alla dimensione internazionale del trasporto, dove l importanza dell intermodale è più elevata e dove è maggiore l opportunità di offrire soluzioni a valore aggiunto alle aziende (ad es.: oggi gli operatori italiani spesso delegano la logistica tramite la clausola di franco fabbrica). Da un punto di vista architetturale, UIRNET Web Services agirà come una rete di interconnessione e un broker di informazioni tra tutti gli attori della logistica, valorizzando anche le connessioni sviluppate nel servizio UIRNET Alert 16/78

18 1 livello Erogazione servizi Sala Situazioni (UIRNET) Modello Infrastruttura UIRNET Applicaz. Traffico, Application provider esterni Applicaz. Ag.Dogane ISP qualificato ISP qualificato ISP qualificato Porta applicativa Porta applicativa Porta applicativa Altre applicaz. 2 livello Rete UIRNET Centro gestione Integrato (Extranet UIRNET su Internet qualificato) Firewall VPN Collegamento su Internet aperto Call center Wireless ISP / SMS gateway Wireless ISP Porta applicativa Wireless Lan ISP ISP commerciale 3 livello Accesso ai servizi Trasportatori, Utenti servizi di trasporto Trasportatori e Container collegati via GPRS/SMS e GPS Interporti e centri logistici cablati in Wi-Fi / Wi-Max Aziende, Spedizionieri, Operatori logistici dotati di PC e internet Figura 13: Modello interoperabilità UIRNET Web Services UIRNET Solutions (non oggetto del bando di gara) UIRNET Solutions è un insieme di prodotti e standard per una migliore gestione della logistica presso le zone di sosta, e in particolare presso alcuni interporti. Tali soluzioni sono pensate per consentire un migliore controllo dei varchi e la rilevazione della presenza tramite tecnologie standard di mercato (ad es.: telecamere OCR, RFID, ecc ). Figura 14: servizi gestibili mediante UIRNET Solutions 17/78

19 UIRNET Solutions intende specificare gli standard tecnologici e offrire soluzioni per i trasportatori e per gli organizzatori del trasporto indipendentemente dal tipo di centro logistico utilizzato. Al momento sono state individuate diverse opzioni tecnologiche per soddisfare tali necessità tra le quali spiccano soluzioni RFID basate su sensori Wi-Fi (infrastrutture alquanto diffuse presso interporti, porti, centri logistici). In prospettiva, potrebbero altresì emergere standard di mercato più efficienti del Wi-Fi per quanto riguarda il costo del sensore (esempio: Zig-bee). UIRNET Solutions dovrà definire quale o quali standard adoperare per consentire l interoperabilità di tali soluzioni Le soluzioni proposte da UIRNET Solutions potrebbero anche essere utilizzate in modo integrato con gli apparati di bordo, al fine di gestire carichi pericolosi Figura 15: Esempio di applicazione di soluzioni UIRNET Solutions per merci pericolose 1.6 Strategia attuativa La strategia attuativa di UIRNET sarà basata su un approccio modulare: i servizi UIRNET Alert, UIRNET Web Services, UIRNET Solutions saranno sviluppati in moduli separati per ridurre la complessità e i rischi del progetto. Il primo passo sarà rappresentato dallo sviluppo e messa in opera di un pilota del servizio UIRNET Alert. UIRNET Alert è infatti un servizio che risponde ad un esigenza che il mercato della logistica di fascia alta (ovvero rappresentato dalle grandi aziende di logistica) ha già colto e messo in opera con successo, anche se in forme più evolute rispetto al modello di UIRNET e tendenzialmente focalizzate sui servizi di fleet management e di antifurto. I piccoli operatori purtroppo non hanno la scala minima per adeguarsi alle esigenze di sicurezza. Inoltre le tecnologie di riferimento del progetto (telefonia mobile, uso di internet delle aziende) sono oramai di dominio comune nel mercato della logistica e i loro prezzi (costo del traffico dati e prodotti di telefonia / apparati di bordo) stanno raggiungendo dei livelli che facilitano una forte adozione dei servizi di infomobilità e di sicurezza, qualora i medesimi servizi vengano sviluppati in un ottica di accessibilità (in termini di facilità d uso e convenienza economica). UIRNET Alert ha quindi le potenzialità per aggregare intorno alla piattaforma un elevato numero di utenti e, perciò, consente di creare le economie di rete necessarie per poter incidere realmente sui driver da cui dipendono l efficienza e la sicurezza del sistema. 18/78

20 Le probabilità di riuscita di questa aggregazione possono essere aumentate tramite un accordo di distribuzione commerciale dei servizi sul territorio nazionale. In parallelo saranno realizzati i servizi relativi a UIRNET Web Services. Tali servizi richiedono un elevato sforzo di integrazione e change management (evoluzione organizzazione e processi, formazione, comunicazione, ) e soprattutto l individuazione di modelli di business che spingano aziende anche in competizione tra loro a collaborare, come evidenziato ad esempio dalle esperienze europee di market-place per la logistica, dai progetti di e-logistics e di infomobilità evoluta. La creazione di una comunità costruita intorno ad UIRNET Alert facilita l introduzione di tali tipologie di servizi, perché consente di migliorare l integrazione, la fiducia e la comprensione delle esigenze degli aderenti e genera economie di scala per l adozione di tecnologie che al momento non sono ancora diventate standard di mercato nella comunità della logistica. Per questo motivo il modulo UIRNET Web Services, sarà avviato, in via opzionale, successivamente alla progettazione di dettaglio del servizio UIRNET Alert. L ultimo step del progetto sarà la diffusione delle UIRNET Solutions, che verranno sviluppate in funzione delle necessità dei singoli interporti e delle idee proposte dalle aziende terze interessate. L oggetto della fornitura della presente gara riguarda lo sviluppo e la messa in esercizio del servizio UIRNET Alert (inclusivo di pilota) e lo sviluppo di UIRNET Web Services (di seguito il Progetto) come meglio descritto nei capitoli successivi del documento. Le UIRNET Solutions sono al di fuori del presente bando di gara. 1.7 Dimensione del mercato di riferimento Il progetto UIRNET ha l obiettivo di integrare in una piattaforma informatica i trasportatori e le aziende che si occupano di logistica. Per quanto riguarda il mondo del trasporto, in Italia oltre 3.3 milioni di mezzi, di cui oltre che possono trasportare più di 3.5 tonnellate. Il grosso del mercato è caratterizzato da trasporto in conto proprio. Inoltre il mercato è caratterizzato da una polverizzazione delle imprese di autotrasporto: il 64% degli operatori sono ditte individuali ed oltre il 94% delle aziende di trasporto conto terzi dispone di meno di 10 veicoli. 19/78

Progetto di logistica integrata per la gestione di prodotti biomedicali e sanitari

Progetto di logistica integrata per la gestione di prodotti biomedicali e sanitari Progetto di logistica integrata per la gestione di prodotti biomedicali e sanitari Rif. Bando per i distretti e metadistretti produttivi della Regione Veneto Revisioni Versione Data versione Effettuata

Dettagli

FOCUS ON BORSA TRASPORTI INTERVISTA AL GENERAL MANAGER Dott. Angelo Coletta

FOCUS ON BORSA TRASPORTI INTERVISTA AL GENERAL MANAGER Dott. Angelo Coletta 1. CHE COS E, COME NASCE L IDEA DI CREARE UNA BORSA MERCI E DA QUALI ESIGENZE? Borsa Trasporti è l ultima nata tra le borse merci telematiche ed è un portale interamente dedicato al mondo del trasporto

Dettagli

La piattaforma I-BUS Autostrade//Tech. Torino 16/11/2011

La piattaforma I-BUS Autostrade//Tech. Torino 16/11/2011 La piattaforma I-BUS Autostrade//Tech Torino 16/11/2011 Agenda Presentazione Autostrade // Tech Autostrade // Tech: Il ruolo nella mobilità I Bus turistici e la mobilità urbana Prospettive a livello nazionale

Dettagli

Le politiche e le strategie nazionali sugli ITS. Olga Landolfi Segretario Generale TTS Italia Cagliari, 26 Giugno 2013

Le politiche e le strategie nazionali sugli ITS. Olga Landolfi Segretario Generale TTS Italia Cagliari, 26 Giugno 2013 Le politiche e le strategie nazionali sugli ITS Olga Landolfi Segretario Generale TTS Italia Cagliari, 26 Giugno 2013 TTS Italia, l Associazione ITS Nazionale fondata nel 1999, rappresenta circa 80 Enti,

Dettagli

Il quadro di riferimento normativo dei sistemi di bigliettazione elettronica e ITS

Il quadro di riferimento normativo dei sistemi di bigliettazione elettronica e ITS Il quadro di riferimento normativo dei sistemi di bigliettazione elettronica e ITS Marco D Onofrio Direttore Divisione 3 della Direzione Generale TPL, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Coordinato

Dettagli

La Piattaforma Logistica Nazionale I servizi e lo stato della realizzazione

La Piattaforma Logistica Nazionale I servizi e lo stato della realizzazione La Piattaforma Logistica Nazionale I servizi e lo stato della realizzazione Livorno, 2 marzo 2012 0 UIRNet, come soggetto attuatore del MIT, sta realizzando l ITS nazionale di riferimento per la logistica

Dettagli

La Piattaforma Logistica Nazionale: I macroservizi offerti agli operatori nazionali della logistica e strategie future

La Piattaforma Logistica Nazionale: I macroservizi offerti agli operatori nazionali della logistica e strategie future La Piattaforma Logistica Nazionale: I macroservizi offerti agli operatori nazionali della logistica e strategie future 0 UIRNet vuole migliorare il sistema logistico perseguendo l integrazione info-telematica

Dettagli

Il caso di SIPRO Agenzia per lo sviluppo Ferrara

Il caso di SIPRO Agenzia per lo sviluppo Ferrara Competitività, sistema produttivo e infrastrutture. Il caso di SIPRO Agenzia per lo sviluppo Ferrara Gabriele Ghetti, Presidente Piacenza, 27 ottobre 2005 Profilo Soci SIPRO è una Società per Azioni, con

Dettagli

Caratteristiche Applicabilità. Piattaforma Logistica

Caratteristiche Applicabilità. Piattaforma Logistica Caratteristiche Applicabilità Piattaforma Logistica Versione 2.0-2011 Azioni semplici o strutturate Risorse umane e materiali Tempi e Luoghi La Piattaforma WOLT è una soluzione progettata per rispondere

Dettagli

Verso il recepimento. prospettive nazionali. Rossella Panero Presidente TTS Italia Torino, 18 novembre 2011

Verso il recepimento. prospettive nazionali. Rossella Panero Presidente TTS Italia Torino, 18 novembre 2011 Verso il recepimento della Direttiva ITS in Italia: opportunità e prospettive nazionali Rossella Panero Presidente TTS Italia Torino, 18 novembre 2011 L Associazione TTS Italia TTS Italia è l Associazione

Dettagli

I valori distintivi della nostra offerta di BPO:

I valori distintivi della nostra offerta di BPO: Business Process Outsourcing Partner 3M Software è il partner di nuova generazione, per la progettazione e la gestione di attività di Business Process Outsourcing, che offre un servizio completo e professionale.

Dettagli

DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA PRADAC INFORMATICA. L azienda pag. 1. Gli asset strategici pag. 2. L offerta pag. 3

DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA PRADAC INFORMATICA. L azienda pag. 1. Gli asset strategici pag. 2. L offerta pag. 3 DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA L azienda pag. 1 Gli asset strategici pag. 2 L offerta pag. 3 Il management Pradac Informatica pag. 5 Scheda di sintesi pag. 6 Contact: Pradac Informatica Via delle

Dettagli

Progetto promosso e finanziato dalla. Unione Regionale delle Camere di Commercio del Molise

Progetto promosso e finanziato dalla. Unione Regionale delle Camere di Commercio del Molise Osservatorio Regionale sui Trasporti, la logistica e le infrastrutture in Molise Progetto promosso e finanziato dalla Unione Regionale delle Camere di Commercio del Molise Rapporto finale Gennaio 2008

Dettagli

Brochure prodotto Infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici Servizi di connessione ABB

Brochure prodotto Infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici Servizi di connessione ABB Brochure prodotto Infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici Servizi di connessione ABB Servizi di connessione Prodotti a supporto del business Per sfruttare al meglio una rete di ricarica per veicoli

Dettagli

METODOLOGIA DIDATTICA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO FORMATIVO OBIETTIVI FORMATIVI PERCORSO FORMATIVO DESTINATARI

METODOLOGIA DIDATTICA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO FORMATIVO OBIETTIVI FORMATIVI PERCORSO FORMATIVO DESTINATARI OPEN YOUR MIND 2.0 Programma di formazione per lo sviluppo delle capacità manageriali e della competitività aziendale delle Piccole e Medie Imprese della Regione Autonoma della Sardegna PRESENTAZIONE DEL

Dettagli

P r o v i d i n g S o l u t i o n s

P r o v i d i n g S o l u t i o n s P r o v i d i n g S o l u t i o n s Un approccio per la gestione delle informazioni a supporto dei nodi logistici e dei sistemi logistici integrati Gianni Vottero Program Manager Divisione Transportation

Dettagli

Competere con la logistica Esperienze innovative nella Supply Chain alimentare

Competere con la logistica Esperienze innovative nella Supply Chain alimentare Competere con la logistica Esperienze innovative nella Supply Chain alimentare M. Bettucci R. Secchi V. Veronesi Unit Produzione e Tecnologia Il libro è frutto del lavoro di ricerca svolto con il Gruppo

Dettagli

CARTELLA STAMPA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE. Milano, 10 Dicembre 2013

CARTELLA STAMPA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE. Milano, 10 Dicembre 2013 CARTELLA STAMPA di CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE Turismo integrato, motore di Expo 2015 Milano, 10 Dicembre 2013 INDICE 1. EXPO 2015: UNA GRANDE SFIDA PER IL TURISMO ITALIANO pag. 3 2. PERCHÉ NASCE

Dettagli

Iniziative Italiane sui Sistemi Intelligenti di Trasporto. Olga Landolfi TTS Italia

Iniziative Italiane sui Sistemi Intelligenti di Trasporto. Olga Landolfi TTS Italia Iniziative Italiane sui Sistemi Intelligenti di Trasporto Olga Landolfi TTS Italia I Trasporti in Italia Dati Nazionali 2004 (CNT 2004) Traffico passeggeri interno: 947.205 milioni di passeggeri km all

Dettagli

Strumento evoluto di Comunicazione con i Venditori

Strumento evoluto di Comunicazione con i Venditori Strumento evoluto di Comunicazione con i Venditori GAS 2 net è una soluzione web-based compliant con le definizioni di strumento evoluto come richiesto dalla normativa vigente (Del. AEEG n 157/07, Del.

Dettagli

LOGISTIC MANAGER. STRUTTURA DEL PERCORSO: 700 ore di formazione d aula, 300 ore di stage e 3 mesi di Work Experience.

LOGISTIC MANAGER. STRUTTURA DEL PERCORSO: 700 ore di formazione d aula, 300 ore di stage e 3 mesi di Work Experience. LOGISTIC MANAGER. CONTESTO: La figura professionale Logistic Manager trova la sua collocazione in aziende operanti nell ambito del trasporto/logistica, di media/piccola o grande dimensione, in cui v è

Dettagli

Il Sistema Qualità come modello organizzativo per valorizzare e gestire le Risorse Umane Dalla Conformità al Sistema di Gestione Tab.

Il Sistema Qualità come modello organizzativo per valorizzare e gestire le Risorse Umane Dalla Conformità al Sistema di Gestione Tab. Il Sistema Qualità come modello organizzativo per valorizzare e gestire le Risorse Umane Gli elementi che caratterizzano il Sistema Qualità e promuovono ed influenzano le politiche di gestione delle risorse

Dettagli

COLOGNO MONZESE INDICE ART. 1 DEFINIZIONE E PRINCIPI GENERALI ART. 2 FINALITA E FUNZIONI DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO

COLOGNO MONZESE INDICE ART. 1 DEFINIZIONE E PRINCIPI GENERALI ART. 2 FINALITA E FUNZIONI DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO CRITERI PER L ORGANIZZAZIONE E IL FUNZIONAMENTO DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO U.R.P. (art. 8 c. 2 della Legge n. 150/2000) Disciplina delle attività di informazione e di comunicazione delle pubbliche

Dettagli

P r o v i d i n g S o l u t i o n s

P r o v i d i n g S o l u t i o n s P r o v i d i n g S o l u t i o n s Soluzioni ICT per l intermodalità ed i sistemi logistici integrati AlmavivA Soluzioni tecnologiche per innovare i processi operativi e migliorare i servizi 14 sedi in

Dettagli

METODO_ SOLUZIONI_ DIALOGO_ MANAGEMENT_ COMPETENZE_ ASSISTENZA_ SERVIZI_ MISSION_ TECNOLOGIE_

METODO_ SOLUZIONI_ DIALOGO_ MANAGEMENT_ COMPETENZE_ ASSISTENZA_ SERVIZI_ MISSION_ TECNOLOGIE_ DIALOGO_ METODO_ SOLUZIONI_ COMPETENZE_ MISSION_ TECNOLOGIE_ ASSISTENZA_ MANAGEMENT_ SERVIZI_ GEWIN La combinazione di professionalità e know how tecnologico per la gestione aziendale_ L efficienza per

Dettagli

Relazione introduttiva Febbraio 2006

Relazione introduttiva Febbraio 2006 Amministrazione Provincia di Rieti Febbraio 2006 1 Progetto Sistema Informativo Territoriale Amministrazione Provincia di Rieti Premessa L aumento della qualità e quantità dei servizi che ha caratterizzato

Dettagli

LE NUOVE FRONTIERE DEL PAGAMENTO ELETTRONICO DEI SERVIZI DI MOBILITÀ

LE NUOVE FRONTIERE DEL PAGAMENTO ELETTRONICO DEI SERVIZI DI MOBILITÀ LE NUOVE FRONTIERE DEL PAGAMENTO ELETTRONICO DEI SERVIZI DI MOBILITÀ Lo sviluppo del sistema Telepass nell ambito dei servizi urbani di mobilità Ing. Mirco Galvan Responsabile Marketing e Vendite Sistemi

Dettagli

PIANO DI COMUNICAZIONE

PIANO DI COMUNICAZIONE ALLEGATO 1 DIREZIONE POLITICHE AGRICOLE --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007-2013 PIANO

Dettagli

LOCALIZZAZIONE E COORDINAMENTO DEI PADRONCINI

LOCALIZZAZIONE E COORDINAMENTO DEI PADRONCINI LOCALIZZAZIONE E COORDINAMENTO DEI PADRONCINI Esigenza Numerose aziende che operano nel settore della logistica e dei trasporti in conto terzi, nonché le aziende di produzione, che hanno la necessità di

Dettagli

TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA

TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE TRASPORTI TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA

Dettagli

Relazione Banche Confidi: rafforzare il rapporto di garanzia e andare oltre. Servizio Gateway Confidi. Claudio Mauro. Direttore Centrale

Relazione Banche Confidi: rafforzare il rapporto di garanzia e andare oltre. Servizio Gateway Confidi. Claudio Mauro. Direttore Centrale Relazione Banche Confidi: rafforzare il rapporto di garanzia e andare oltre Servizio Gateway Confidi Claudio Mauro Direttore Centrale RA Computer Roma, 29 Novembre 2013 RA Computer In cifre Più di 300

Dettagli

Il Programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A.

Il Programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Il Programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Pierpaolo Agostini, Responsabile Gestione e Monitoraggio Servizi Milano, 21 novembre 2013 consip profilo aziendale e missione Consip è una

Dettagli

TECNICO SUPERIORE DELLE INFRASTRUTTURE LOGISTICHE

TECNICO SUPERIORE DELLE INFRASTRUTTURE LOGISTICHE ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE TRASPORTI TECNICO SUPERIORE DELLE INFRASTRUTTURE LOGISTICHE STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE DELLE INFRASTRUTTURE

Dettagli

lo standard della comunicazione tra farmacia e distributore farmaceutico

lo standard della comunicazione tra farmacia e distributore farmaceutico lo standard della comunicazione tra farmacia e distributore farmaceutico 4 4 5 6 6 IL PROTOCOLLO WWW.FARMACLICK.IT I SERVIZI L ARCHITETTURA LA CERTIFICAZIONE 3 IL PROTOCOLLO Farmaclick è un nuovo modo

Dettagli

L Azienda Digitale. Viaggio nell'italia che compete. Executive Summary. Novembre 2012

L Azienda Digitale. Viaggio nell'italia che compete. Executive Summary. Novembre 2012 L Azienda Digitale Viaggio nell'italia che compete Executive Summary Novembre 2012 Realizzato da NetConsulting per Repubblica Affari&Finanza e Samsung Evento Territoriale di Verona NetConsulting 2012 1

Dettagli

I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno

I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno In questi ultimi anni gli investimenti

Dettagli

TECNO HUB: UN MODELLO PER L EROGAZIONE DI PRODOTTI E SERVIZI A VANTAGGIO DELLE IMPRESE

TECNO HUB: UN MODELLO PER L EROGAZIONE DI PRODOTTI E SERVIZI A VANTAGGIO DELLE IMPRESE TECNO HUB: UN MODELLO PER L EROGAZIONE DI PRODOTTI E SERVIZI A VANTAGGIO DELLE IMPRESE L iniziativa è realizzata con il contributo finanziario della Camera di Commercio di Napoli La proposta Con l iniziativa

Dettagli

la Società Chi è Tecnoservice

la Società Chi è Tecnoservice brochure 09/04/2009 11.16 Pagina 1 brochure 09/04/2009 11.16 Pagina 2 la Società Chi è Tecnoservice Nata dall incontro di esperienze decennali in diversi campi dell informatica e della comunicazione TsInformatica

Dettagli

CENTRALE UNICA DI SOCCORSO

CENTRALE UNICA DI SOCCORSO CENTRALE UNICA DI SOCCORSO Un sistema informatico per la gestione delle situazioni di emergenza e il coordinamento dei servizi di soccorso. Centrale Unica di Soccorso Un sistema informatico per la gestione

Dettagli

Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business.

Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business. Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business. ACCREDITED PARTNER 2014 Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business. Gariboldi Alberto Group Srl è una realtà

Dettagli

ASL TERAMO. (Circ.ne Ragusa,1 0861/4291) REGOLAMENTO SULL ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE

ASL TERAMO. (Circ.ne Ragusa,1 0861/4291) REGOLAMENTO SULL ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE ASL TERAMO (Circ.ne Ragusa,1 0861/4291) REGOLAMENTO SULL ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE (ai sensi della legge 150/2000, del DPR 422/2001, e della Direttiva della Presidenza del Consiglio dei

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA TRA DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA E CONFINDUSTRIA

PROTOCOLLO D INTESA TRA DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA E CONFINDUSTRIA PROTOCOLLO D INTESA TRA DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA E CONFINDUSTRIA Premesso che il programma di Governo ha previsto una legislatura caratterizzata da profonde riforme istituzionali; che tale

Dettagli

I beni culturali come volano della crescita economica e sociale. del territorio. 4. I beni culturali come volano della crescita economica e sociale

I beni culturali come volano della crescita economica e sociale. del territorio. 4. I beni culturali come volano della crescita economica e sociale I beni culturali Il problema I beni culturali un elemento di estremo rilievo per la crescita della cultura e della qualità della vita dei cittadini - possono favorire lo sviluppo di alcune iniziative economiche

Dettagli

I processi aziendali e l industria della cornice di legno.

I processi aziendali e l industria della cornice di legno. I processi aziendali e l industria della cornice di legno. Productio Flow può essere classificato come un sistema software progettato ad hoc sulle esigenze gestionali dell industria della cornice di legno

Dettagli

LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration

LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration COSA FACCIAMO SEMPLIFICHIAMO I PROCESSI DEL TUO BUSINESS CON SOLUZIONI SU MISURA EXTRA supporta lo sviluppo

Dettagli

Sistemi Informativi Aziendali I

Sistemi Informativi Aziendali I Modulo 5 Sistemi Informativi Aziendali I 1 Corso Sistemi Informativi Aziendali I - Modulo 5 Modulo 5 Il Sistema Informativo verso il mercato, i canali ed i Clienti: I nuovi modelli di Business di Internet;

Dettagli

LA NOSTRA OFFERTA Schede Servizi

LA NOSTRA OFFERTA Schede Servizi LA NOSTRA OFFERTA Schede Servizi ATM Service L offerta di Key Client per la gestione del parco ATM è completa e modulare e comprende un servizio base e un servizio di Fleet Management. OUTSOURCING BASE

Dettagli

Sfrutta appieno le potenzialità del software SAP in modo semplice e rapido

Sfrutta appieno le potenzialità del software SAP in modo semplice e rapido Starter Package è una versione realizzata su misura per le Piccole Imprese, che garantisce una implementazione più rapida ad un prezzo ridotto. E ideale per le aziende che cercano ben più di un semplice

Dettagli

LE SOLUZIONI PER L'INDUSTRIA AMMINISTRARE I PROCESSI

LE SOLUZIONI PER L'INDUSTRIA AMMINISTRARE I PROCESSI LE SOLUZIONI PER L'INDUSTRIA AMMINISTRARE I PROCESSI (ERP) Le soluzioni Axioma per l'industria Le soluzioni di Axioma per l'industria rispondono alle esigenze di tutte le aree funzionali dell azienda industriale.

Dettagli

Nuovo servizio di Call Center

Nuovo servizio di Call Center 2009 ced infosystem S.a.s Nuovo servizio di Call Center Nuovo servizio di Call Center Vi Propone: Il Nuovo servizio di Call Center La nostra società presente nel territorio siciliano dal 1994 si è proposta

Dettagli

POLICY GENERALE PER LA SICUREZZA DELLE INFORMAZIONI REV: 03

POLICY GENERALE PER LA SICUREZZA DELLE INFORMAZIONI REV: 03 POLICY GENERALE PER LA SICUREZZA DELLE INFORMAZIONI REV: 03 FIRMA: RIS DATA DI EMISSIONE: 13/3/2015 INDICE INDICE...2 CHANGELOG...3 RIFERIMENTI...3 SCOPO E OBIETTIVI...4 CAMPO DI APPLICAZIONE...4 POLICY...5

Dettagli

www.projest.com imove Pick&Pack SISTEMA DI GESTIONE MAGAZZINO

www.projest.com imove Pick&Pack SISTEMA DI GESTIONE MAGAZZINO www.projest.com imove Pick&Pack Introduzione imove Pick&Pack è uno strumento completo per la gestione integrata di magazzino. Il sistema col suo modulo principale che garantisce tutte le funzionalità

Dettagli

Il Piano di comunicazione

Il Piano di comunicazione Il Piano di comunicazione 23 lezione 11 novembre 2011 Cosa è un piano di comunicazione Il piano di comunicazione è uno strumento utilizzato da un organizzazione per programmare le proprie azioni di comunicazione

Dettagli

Denominazione Servizio : OSSERVATORIO PERMANENTE E SUPPORTO AL SERVIZIO SOCIALE TERRITORIALE DEL MUNICIPIO XIII

Denominazione Servizio : OSSERVATORIO PERMANENTE E SUPPORTO AL SERVIZIO SOCIALE TERRITORIALE DEL MUNICIPIO XIII Scheda di Progetto Mod. PRO rev. 0 del 04.10.06 Parte prima Denominazione Servizio : OSSERVATORIO PERMANENTE E SUPPORTO AL SERVIZIO SOCIALE TERRITORIALE DEL MUNICIPIO XIII Premessa: Un sistema integrato

Dettagli

il nuovo modo di concepire il business B.Core Business www.bcorebusiness.com info@bcorebusiness.com

il nuovo modo di concepire il business B.Core Business www.bcorebusiness.com info@bcorebusiness.com il nuovo modo di concepire il business Una Struttura Globale per la crescita della tua Azienda B.Core sei tu! Il tuo Business in pochi passi B.Core è un associazione in continua evoluzione, completamente

Dettagli

INDIRIZZI GENERALI E LINEE GUIDA DI ATTUAZIONE DEL PIANO NAZIONALE DELLA SICUREZZA STRADALE NOTA DI SINTESI

INDIRIZZI GENERALI E LINEE GUIDA DI ATTUAZIONE DEL PIANO NAZIONALE DELLA SICUREZZA STRADALE NOTA DI SINTESI INDIRIZZI GENERALI E LINEE GUIDA DI ATTUAZIONE DEL PIANO NAZIONALE DELLA SICUREZZA STRADALE NOTA DI SINTESI 1. OBIETTIVI Il Piano Nazionale della Sicurezza Stradale è istituito dalla legge del 17 luglio

Dettagli

PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI 2014-2017

PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI 2014-2017 PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI 2014-2017 n. elaborato: 7 CRITICITA' NEI SERVIZI AL CONSUMATORE file: data: agg.: marzo 2014 Acea Ato 2 S.p.A. PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI 7 Criticità nei servizi al consumatore

Dettagli

Via Frà Bartolomeo da Pisa, 1 20144 Milano Tel 02 36 53 29 74 Fax 02 700 59 920 www.carmaconsulting.net www.marcaturace.eu

Via Frà Bartolomeo da Pisa, 1 20144 Milano Tel 02 36 53 29 74 Fax 02 700 59 920 www.carmaconsulting.net www.marcaturace.eu Via Frà Bartolomeo da Pisa, 1 20144 Milano Tel 02 36 53 29 74 Fax 02 700 59 920 www.carmaconsulting.net www.marcaturace.eu CHI SIAMO Carmaconsulting nasce dall intuizione dei soci fondatori di offrire

Dettagli

CARTA REGIONALE DEI SERVIZI SISTEMA INFORMATIVO SOCIO- SANITARIO DELLA REGIONE LOMBARDIA

CARTA REGIONALE DEI SERVIZI SISTEMA INFORMATIVO SOCIO- SANITARIO DELLA REGIONE LOMBARDIA CARTA REGIONALE DEI SERVIZI SISTEMA INFORMATIVO SOCIO- SANITARIO DELLA REGIONE LOMBARDIA IL CLIENTE Regione Lombardia, attraverso la società Lombardia Informatica. IL PROGETTO Fin dal 1998 la Regione Lombardia

Dettagli

TradeLab per NON FOOD E GDO DESPECIALIZZATA: I PROCESSI DI INTERFACCIA TRA INDUSTRIA E DISTRIBUZIONE

TradeLab per NON FOOD E GDO DESPECIALIZZATA: I PROCESSI DI INTERFACCIA TRA INDUSTRIA E DISTRIBUZIONE NON FOOD E GDO DESPECIALIZZATA: I PROCESSI DI INTERFACCIA TRA INDUSTRIA E DISTRIBUZIONE Introduzione Il perché della ricerca La presenza di prodotti non alimentari nelle diverse formule della distribuzione

Dettagli

Analisi funzionale della Business Intelligence

Analisi funzionale della Business Intelligence Realizzazione di un sistema informatico on-line bilingue di gestione, monitoraggio, rendicontazione e controllo del Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia - Francia Marittimo finanziato dal

Dettagli

Sommario. Premessa... 3. 1. Obiettivi... 4. 2. Soggetti coinvolti... 6. 3. Erogazione del servizio informativo... 7

Sommario. Premessa... 3. 1. Obiettivi... 4. 2. Soggetti coinvolti... 6. 3. Erogazione del servizio informativo... 7 Carta dei Servizi Sommario Premessa... 3 1. Obiettivi... 4 2. Soggetti coinvolti... 6 3. Erogazione del servizio informativo... 7 4. Descrizione operativa del servizio... 9 5. Compiti e responsabilità

Dettagli

Innovare i territori. Ennio Lucarelli Vice Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici

Innovare i territori. Ennio Lucarelli Vice Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici Innovare i territori Ennio Lucarelli Vice Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici 1 La Federazione CSIT Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici 51 Associazioni di Categoria (fra

Dettagli

Supply Intelligence. Informazioni rapide e approfondite sui fornitori potenziali

Supply Intelligence. Informazioni rapide e approfondite sui fornitori potenziali Supply Intelligence Informazioni rapide e approfondite sui fornitori potenziali Ancora in alto mare? Le forniture, specialmente se effettuate a livello globale, possono rivelarsi un vero e proprio viaggio

Dettagli

www.fastferrovie.it SEGRETERIA REGIONALE PIEMONTE E VALLE D AOSTA

www.fastferrovie.it SEGRETERIA REGIONALE PIEMONTE E VALLE D AOSTA informa www.fastferrovie.it SEGRETERIA REGIONALE PIEMONTE E VALLE D AOSTA FOGLIO INFORMATIVO STAMPATO IN PROPRIO - ANNO 3, N. 048 - FEBBRAIO 2010 CARGO DIISPOSIIZIIONE ORGANIIZZATIIVA 952//10 FAST FerroVie

Dettagli

Casale SA: l adozione di SAP riunisce le molteplici realtà gestionali aziendali in un unico software

Casale SA: l adozione di SAP riunisce le molteplici realtà gestionali aziendali in un unico software Casale SA.. Utilizzata con concessione dell autore. Casale SA: l adozione di SAP riunisce le molteplici realtà gestionali aziendali in un unico software Partner Nome dell azienda Casale SA Settore EPC

Dettagli

Credex LA PIATTAFORMA PER LA GESTIONE DELLA CATENA ESTESA DEL VALORE DEL RECUPERO CREDITI. ABI Consumer Credit 2003. Roma, 27 marzo 2003

Credex LA PIATTAFORMA PER LA GESTIONE DELLA CATENA ESTESA DEL VALORE DEL RECUPERO CREDITI. ABI Consumer Credit 2003. Roma, 27 marzo 2003 LA PIATTAFORMA PER LA GESTIONE DELLA CATENA ESTESA DEL VALORE DEL RECUPERO CREDITI ABI Consumer Credit 2003 Roma, 27 marzo 2003 Questo documento è servito da supporto ad una presentazione orale ed i relativi

Dettagli

Ferrovie dello Stato Italiane Garantisce l Efficienza dei Servizi IT in Outsourcing con CA Business Service Insight

Ferrovie dello Stato Italiane Garantisce l Efficienza dei Servizi IT in Outsourcing con CA Business Service Insight CUSTOMER SUCCESS STORY April 2014 Garantisce l Efficienza dei Servizi IT in Outsourcing con CA Business Service Insight PROFILO DEL CLIENTE: Azienda: S.p.A. Settore: logistica e trasporti Fatturato: 8,2

Dettagli

Cloud Computing e Mobility:

Cloud Computing e Mobility: S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Cloud Computing e Mobility: Lo studio professionale agile e sicuro Davide Grassano Membro della Commissione Informatica 4 dicembre 2013 - Milano Agenda 1

Dettagli

L Azienda Digitale. Viaggio nell'italia che compete. Executive Summary. Ottobre 2012

L Azienda Digitale. Viaggio nell'italia che compete. Executive Summary. Ottobre 2012 L Azienda Digitale Viaggio nell'italia che compete Executive Summary Ottobre 2012 Realizzato da NetConsulting per Repubblica Affari&Finanza e Samsung Evento Territoriale di Modena NetConsulting 2012 1

Dettagli

Addition, tutto in un unica soluzione

Addition, tutto in un unica soluzione Addition, tutto in un unica soluzione Addition è un applicativo Web progettato e costruito per adattarsi alle esigenze delle imprese. Non prevede un organizzazione in moduli, mette a disposizione delle

Dettagli

All INTERNO DELLA RETE DEL VALORE DI INTERNET E POSSIBILE INDIVIDUARE 2 GRUPPI PRINCIPALI UTILIZZATORI FINALI ABILITATORI

All INTERNO DELLA RETE DEL VALORE DI INTERNET E POSSIBILE INDIVIDUARE 2 GRUPPI PRINCIPALI UTILIZZATORI FINALI ABILITATORI 1 Lo scenario: i soggetti che operano su Internet All INTERNO DELLA RETE DEL VALORE DI INTERNET E POSSIBILE INDIVIDUARE 2 GRUPPI PRINCIPALI UTILIZZATORI FINALI E-market player Digitalizzatori di processi

Dettagli

Il materiale ripercorre i presupporti teorici legati al tema del welfare aziendale proponendo quanto emerso in occasione di un intervento in aula.

Il materiale ripercorre i presupporti teorici legati al tema del welfare aziendale proponendo quanto emerso in occasione di un intervento in aula. Il materiale ripercorre i presupporti teorici legati al tema del welfare aziendale proponendo quanto emerso in occasione di un intervento in aula. E possibile approfondire il tema consultando il sito La

Dettagli

Fattura elettronica e conservazione

Fattura elettronica e conservazione Fattura elettronica e conservazione Maria Pia Giovannini Responsabile Area Regole, standard e guide tecniche Agenzia per l Italia Digitale Torino, 22 novembre 2013 1 Il contesto di riferimento Agenda digitale

Dettagli

DELIBERA n. 11/13 della seduta del 31 luglio 2013

DELIBERA n. 11/13 della seduta del 31 luglio 2013 DELIBERA n. 11/13 della seduta del 31 luglio 2013 Definizione degli indirizzi in materia di certificazione di qualità delle imprese che effettuano trasporti di merci pericolose, di derrate deperibili,

Dettagli

Direzione Centrale Sistemi Informativi

Direzione Centrale Sistemi Informativi Direzione Centrale Sistemi Informativi Missione Contribuire, in coerenza con le strategie e gli obiettivi aziendali, alla definizione della strategia ICT del Gruppo, con proposta al Chief Operating Officer

Dettagli

ForIndLog. Miglioramento della capacità di ricerca ed innovazione delle risorse umane nell ambito della Logistica e del Trasporto

ForIndLog. Miglioramento della capacità di ricerca ed innovazione delle risorse umane nell ambito della Logistica e del Trasporto ForIndLog Miglioramento della capacità di ricerca ed innovazione delle risorse umane nell ambito della Logistica e del Trasporto Fondo Sociale Europeo Misura D.4 Miglioramento delle risorse umane nel settore

Dettagli

FORUM P.A. 23/5/2007 INTERVENTO DELL ASSESSORE CARMELO ALBERTO D ADDESE

FORUM P.A. 23/5/2007 INTERVENTO DELL ASSESSORE CARMELO ALBERTO D ADDESE Assessorato Lavori Pubblici e Infrastrutture - Trasporto e Mobilità - Patrimonio - Sport e Benessere - Personale - Polizia Municipale - Onoranze Funebri FORUM P.A. 23/5/2007 INTERVENTO DELL ASSESSORE CARMELO

Dettagli

Innovations for a MAde Green IN Europe

Innovations for a MAde Green IN Europe PROGETTO IMAGINE Innovations for a MAde Green IN Europe SOGGETTO FINANZIATORE: Unione Europea Linea di finanziamento bandi CIP - EcoInnovation BENEFICIARIO: ASEV - AGENZIA PER LO SVILUPPO EMPOLESE VALDELSA

Dettagli

PEOPLE CARE. Un equipe di professionisti che si prendono cura dello sviluppo delle RISORSE UMANE della vostra organizzazione.

PEOPLE CARE. Un equipe di professionisti che si prendono cura dello sviluppo delle RISORSE UMANE della vostra organizzazione. La Compagnia Della Rinascita PEOPLE CARE Un equipe di professionisti che si prendono cura dello sviluppo delle RISORSE UMANE della vostra organizzazione. PEOPLE CARE Un equipe di professionisti che si

Dettagli

Conoscere Dittaweb per:

Conoscere Dittaweb per: IL GESTIONALE DI OGGI E DEL FUTURO Conoscere Dittaweb per: migliorare la gestione della tua azienda ottimizzare le risorse risparmiare denaro vivere meglio il proprio tempo IL MERCATO TRA OGGI E DOMANI

Dettagli

L evoluzione della Sicurezza

L evoluzione della Sicurezza Company Profile - Axitea 1-15 Maggio 2014 L evoluzione della Sicurezza Il mercato italiano della sicurezza è caratterizzato da una iperframmentazione dell'offerta, sia in termini di numero di operatori

Dettagli

Belowthebiz idee in rete

Belowthebiz idee in rete Le 5 forze di Porter Nella formulazione di una strategia un passo fondamentale è la definizione e lo studio delle principali caratteristiche del settore in cui si opera. Lo schema di riferimento più utilizzato

Dettagli

FRANCHISING E CATENE DI

FRANCHISING E CATENE DI Passepartout Retail è una soluzione studiata per soddisfare le esigenze gestionali e fiscali delle attività di vendita al dettaglio. Il prodotto, estremamente flessibile, diventa specifico per qualsiasi

Dettagli

IL CIRCUITO DIRETTO DELL AGROALIMENTARE SICILIANO

IL CIRCUITO DIRETTO DELL AGROALIMENTARE SICILIANO CORERAS IL CIRCUITO DIRETTO DELL AGROALIMENTARE SICILIANO La Sicilia sulle tavole italiane Legge Regionale N 25 del 2011, Art. 10 VETRINE PROMOZIONALI E PUNTI MERCATALI Allarghiamo gli orizzonti, accorciamo

Dettagli

GAT.crm Customer Solution Case Study

GAT.crm Customer Solution Case Study GAT.crm Customer Solution Case Study SET Contact Center di Successo con VoIp e Crm In breve Profilo aziendale La storia di SET inizia nel 1989 dalla ferma volontà di Valter Vestena, che dopo aver creato

Dettagli

LA TUA SOFTWARE HOUSE IN CANTON TICINO IL CRM DELLA PIATTAFORMA SMARTPLANNER

LA TUA SOFTWARE HOUSE IN CANTON TICINO IL CRM DELLA PIATTAFORMA SMARTPLANNER LA TUA SOFTWARE HOUSE IN CANTON TICINO IL CRM DELLA PIATTAFORMA SMARTPLANNER Il CRM: controllo e performance Il CRM, customer relationship management, è una strategia competitiva basata su processi, controllo,

Dettagli

NUMERO 1O l esperienza migliora il business

NUMERO 1O l esperienza migliora il business NUMERO 1O l esperienza migliora il business Dal 1986 al vostro fianco NUMERO 1O, a più di vent anni dalla sua nascita, rappresenta il polo di riferimento nell esperienza informatica legata al business.

Dettagli

LOGICAL Con i dati tra le nuvole Presentazione della piattaforma informatica di servizi logistici Business Workshop

LOGICAL Con i dati tra le nuvole Presentazione della piattaforma informatica di servizi logistici Business Workshop LOGICAL Con i dati tra le nuvole Presentazione della piattaforma informatica di servizi logistici Business Workshop Marino Cavallo Provincia di Bologna PROGETTO LOGICAL Transnational LOGistics' Improvement

Dettagli

Creatori di Eccellenza nella Supply Chain

Creatori di Eccellenza nella Supply Chain Creatori di Eccellenza nella Supply Chain Chi siamo Essere innovativi ma concreti, scommettere assieme sui risultati. Fare le cose che servono per creare valore nel miglior modo possibile. Questa è Makeitalia.

Dettagli

DVA PRESS EXPRESS COURIER SERVICE FACILE. VELOCE. AFFIDABILE.

DVA PRESS EXPRESS COURIER SERVICE FACILE. VELOCE. AFFIDABILE. DVA EX COURIER SERVICE FACILE. VELOCE. AFFIDABILE. DVA DVA EX è un fornitore di Soluzioni Logistiche Espresse per il mercato Business e retail che, grazie ai rapporti di partnership instaurati con i riconosciuti

Dettagli

MAIN CONFERENCE GENOA SHIPPING WEEK

MAIN CONFERENCE GENOA SHIPPING WEEK P r o v i d i n g S o l u t i o n s Forum Internazionale sull innovazione e la cooperazione per lo sviluppo del cluster marittimo del Mediterraneo MAIN CONFERENCE GENOA SHIPPING WEEK 2015 Mercoledì 16,

Dettagli

INTERVENTI MODULARI DI FORMAZIONE LA QUALITÁ NELLA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE

INTERVENTI MODULARI DI FORMAZIONE LA QUALITÁ NELLA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE INTERVENTI MODULARI DI FORMAZIONE LA QUALITÁ NELLA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE INDICE Premessa 3 Obiettivi e strumenti metodologici dell intervento di formazione 4 Moduli e contenuti dell intervento di

Dettagli

COGENIAapprofondimenti. Il progetto di quotazione in borsa. Pagina 1 di 7

COGENIAapprofondimenti. Il progetto di quotazione in borsa. Pagina 1 di 7 Il progetto di quotazione in borsa Pagina 1 di 7 PREMESSA Il documento che segue è stato realizzato avendo quali destinatari privilegiati la Direzione Generale o il responsabile Amministrazione e Finanza.

Dettagli

AMMINISTRARE I PROCESSI

AMMINISTRARE I PROCESSI LE SOLUZIONI AXIOMA PER LE AZIENDE DI SERVIZI AMMINISTRARE I PROCESSI (ERP) Axioma Value Application Servizi Axioma, che dal 1979 offre prodotti software e servizi per le azienda italiane, presenta Axioma

Dettagli

La CERTIFICAZIONE DEI SISTEMI DI GESTIONE AZIENDALE

La CERTIFICAZIONE DEI SISTEMI DI GESTIONE AZIENDALE La CERTIFICAZIONE DEI SISTEMI DI GESTIONE AZIENDALE CERTIQUALITY Via. G. Giardino, 4 - MILANO 02.806917.1 SANDRO COSSU VALUTATORE SISTEMI DI GESTIONE CERTIQUALITY Oristano 27 Maggio 2008 GLI STRUMENTI

Dettagli

TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E DELL INTERMODALITÀ

TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E DELL INTERMODALITÀ ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE TRASPORTI TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E DELL INTERMODALITÀ STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E

Dettagli

"L impatto dell Information Technology sulle aziende del terziario in Italia"

L impatto dell Information Technology sulle aziende del terziario in Italia "L impatto dell Information Technology sulle aziende del terziario in Italia" Sintesi per la stampa Ricerca promossa da Microsoft e Confcommercio realizzata da NetConsulting Roma, 18 Marzo 2003 Aziende

Dettagli

RICERCA PARTNER COMMERCIALI

RICERCA PARTNER COMMERCIALI RICERCA PARTNER COMMERCIALI In collaborazione con: Divisione di Alma Italia s.r.l. www.sanpaoloimprese.com PREMESSA Lo sviluppo commerciale è da sempre uno dei punti fondamentali dell attività aziendale.

Dettagli

Patto politiche attive del 16 giugno 2009

Patto politiche attive del 16 giugno 2009 Patto politiche attive del 16 giugno 2009 1 Premessa: per il lavoro oltre la crisi L'Accordo sottoscritto in Lombardia il 4 maggio 2009 prevede uno stretto rapporto tra le politiche passive, attraverso

Dettagli