Sistemi per la sicurezza LINEA SUPERIOR.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sistemi per la sicurezza LINEA SUPERIOR. www.riwega.com"

Transcript

1 Sistemi per la sicurezza LINEA SUPERIOR

2 Dispositivo di ancoraggio deformabile Descrizione prodotto: il punto di forza dei dispositivi di ancoraggio LUX-top ASP, oltre al fatto di essere interamente in acciaio inox, è la deformabilità. In caso di caduta di un operatore all esterno della copertura il modello LUX-top ASP tende ad inclinarsi nella direzione di caduta formando un angolo, rispetto al piano stesso della falda, che puo arrivare al massimo a 15. Le componenti delle forze di taglio e di estrazione applicate sono pertanto minori e il momento flettente (componente di forza per il braccio del dispositivo) è addirittura considerato trascurabile. L installazione su coperture più snelle è concretamente realizzabile ed è anche più rapida. Prova dinamica secondo normativa EN 795:2012 Nella prova dinamica il punto di ancoraggio viene collegato ad un peso di 100 kg. Questa massa viene lanciata in caduta libera da un altezza di 2,5 m. In questo modo il dispositivo di ancoraggio viene sottoposto ad un carico di 900 kg allo strappo. 1. dispositivo di ancoraggio LUX-top ASP prima e dopo la prova dinamica. 2. dispositivo di ancoraggio LUX-top ASP rinforzato prima e dopo 2 prove dinamiche

3 Istruzioni di montaggio Linea Vita LUX-top Il sistema LUX-top ASP è un dispositivo di ancoraggio certificato secondo la normativa UNI EN 795, relativa all ancoraggio del dispositivo di sicurezza personale anticaduta durante i lavori nelle zone ad alto rischio di caduta. Il dispositivo di ancoraggio LUX top ASP è utilizzabile sia come singolo punto di ancoraggio (EN 795 tipo A), che come sistema di sospensione (EN 795 tipo C). Il punto singolo LUX-top ASP è progettato per essere usato contemporaneamente da 3 persone. La Linea Vita LUX-top Riwega è certificata in base alla normativa europea EN Questa normativa è suddivisa in cinque classi: Tipo A Tipo A: comprende tutti i dispositivi di ancoraggio che vengono utilizzati su coperture piane, pareti verticali, pareti inclinate e tetti inclinati. Tipo B Include tutti i dispositivi di ancoraggio mobili (per esempio treppiede, LUX-top KLICK). Tipo C Include i dispositivi di ancoraggio che utilizzano linee flessibili (fune Linea Vita FSE 2003). Tipo D Il tipo D include tutti i punti di ancoraggio su rotaie o binari. Tipo E Il tipo E include tutti i punti di ancoraggio che fungono da corpi morti su coperture piane (per esempio LUX-top mobile). Il dispositivo di ancoraggio LUX-top ASP può essere utilizzato soltanto come protezione anticaduta destinata a persone. Inoltre dovranno essere utilizzati i seguenti componenti principali in base alla certificazione UNI EN 363: un imbracatura anticaduta (UNI EN 361) un ammortizzatore di caduta (UNI EN 355) un organo di giunzione (UNI EN 35) i sistemi di trattenuta (UNI EN 358) L organo di giunzione, secondo la UNI EN 35, dovrebbe essere provvisto di una lunghezza regolabile. L apertura del moschettone dovrà essere superiore a 17 mm. Si dovrà prestare particolare attenzione alle istruzioni per l uso dei rispettivi componenti principali. Istruzioni Successivamente al lavoro di installazione si dovrà controllare che tutti i collegamenti a vite siano ben fissati e che gli occhielli di ancoraggio siano ben saldi, per questo il dado in dotazione (M16) degli occhielli di ancoraggio dovrà essere stretto finchè la rosetta di sicurezza dentata a ventaglio non arrivi in posizione piatta. La dimensione dell occhiello di ancoraggio è stata progettata in modo tale da garantire al moschettone di girare liberamente attorno all occhiello senza esercitare alcuna forza che lo possa svitare. 167 Sistemi per la sicurezza

4 Uso della Linea Vita L installazione della Linea Vita permette di effettuare controlli periodici e manutenzioni ordinarie sulle coperture, riducendo i costi e mantenendo efficienti le strutture (converse, pluviali, falde, camini, antenne, impianti solari termici e fotovoltaici). Nell uso della Linea Vita si devono considerare anche: accessi; transito sulla copertura. Accessi La copertura deve essere dotata di un accesso, interno o esterno, in modo da garantire l accesso della stessa in totale sicurezza. In particolare, se la copertura è dotata di un apertura orizzontale o inclinata, come un lucernario, lo stesso deve avere un lato di almeno 0,70 m e comunque una superficie non inferiore a 0,50 m 2. Verificare comunque che la normativa regionale o provinciale non sia più restrittiva. Transito sulla copertura Il transito sulle coperture deve garantire il passaggio in sicurezza dal punto di accesso alla Linea Vita installata sul colmo. L operatore per procedere dal punto di accesso alla Linea Vita dovrà utilizzare un doppio cordino, in quanto i punti singoli di ancoraggio sono a distanza max di 2 m. L operatore dovrà quindi ancorarsi con il moschettone all anello (punto 2) posto alla base dei ganci di sicurezza (vedi modello LUX-top SDA/7F oppure modello 5F) certificati secondo la normativa UNI EN 795-A e UNI EN 517-B Figura A: gancio di sicurezza LUX-top SDA o 7F Figura B: gancio di sicurezza 5F Una volta agganciato, l operatore può procedere lungo il percorso ancorandosi al gancio successivo posto ad un livello superiore, la distanza deve essere comunque inferiore ai 2 metri; solo a questo punto l operatore potrà sganciarsi dal primo gancio di sicurezza. Procedendo in questo modo, agganciandosi prima e sganciandosi poi, si è in grado di procedere verso il colmo. 168

5 Gancio di deviazione caduta o antieffetto pendolo Per garantire all utilizzatore della Linea Vita di poter operare in sicurezza anche in prossimitá della linea di gronda si installano, a breve distanza dalla stessa, dei ganci di deviazione. L operatore, rimanendo ancorato alla Linea Vita principale posta sul colmo, provvede ad ancorarsi con una seconda fune di trattenuta, di 2 m di lunghezza, all occhiello posto alla base del gancio stesso. L operatore DEVE inserire il moschettone nel foro 2 impedendo così allo stesso di sganciarsi accidentalmente. L operatore NON DEVE ancorarsi all uncino 1 con il moschettone. L operatore si trova così legato a due punti di ancoraggio posti sul tetto. Nel caso di caduta l operatore è assicurato con la fune principale alla stessa Linea Vita e con la fune di trattenuta al gancio di deviazione. Se l operatore in caduta tende, per effetto pendolo, a spostarsi lateralmente interviene la fune di trattenuta che ne limita gli spostamenti. Il gancio di sicurezza è utilizzabile come singolo punto di ancoraggio su coperture a falde (EN 795 tipo A). Colmo Sul colmo può essere installata una serie di ganci di sicurezza oppure una Linea Vita dotata di due dispositivi di ancoraggio rinforzati all estremità e di eventuali dispositivi intermedi modello LUX-top ASP collegati tra loro tramite una fune di acciaio dotata di tenditore e terminale pressato. Esempio Linea Vita con sistema LUX-top ASP Il modello LUX-top ASP è un dispositivo di ancoraggio certificato secondo la normativa UNI EN 795 che serve per l'ancoraggio del dispositivo di sicurezza personale anticaduta durante i lavori nelle zone ad alto rischio di caduta. Il dispositivo di ancoraggio LUX top ASP è utilizzabile sia come singolo punto di ancoraggio (EN795 tipo A), che come sistema di sospensione (EN 795 tipo C). 169 Sistemi per la sicurezza

6 Acciaio inox e oltre... Un fattore molto importante nella scelta di una Linea Vita è la qualità del materiale. Molti produttori esteri ed italiani, per abbassare i costi di produzione, scelgono un materiale apparentemente resistente alle temperie, l acciaio zincato. Una sola incrinatura nella zincatura, un graffio causato da un oggetto appuntito (cacciavite, pinza,vari utensili ecc) ma anche solo una pioggia acida o la salsedine possono creare dei seri problemi di durabilità al prodotto, causando prima una ruggine superficiale che penetra all interno indebolendo componenti o addirittura interi dispositivi di ancoraggio. Immagini dopo due anni dall installazione Elettrolucidatura La Linea Vita LUX-top Riwega e i vari componenti del sistema sono interamente in acciaio inox AISI 30 (V2A) e acciaio inox AISI 316 (Fune FSE 2003) per avere sempre un sistema performante e resistente negli anni. Per migliorare la resistenza in temperie (pioggia acida, escrementi di uccello, salsedine, ecc) la Linea Vita LUX-top Riwega, prima di essere messa in vendita e posata sui tetti italiani, viene sottoposta ad un trattamento di elettrolucidatura. L elettrolucidatura o lucidatura elettrochimica è un trattamento che permette di asportare selettivamente il metallo base mediante dissoluzione anodica, sfruttando il passaggio di una corrente indotta all interno di una sistema elettrochimico. L elettrolucidatura elimina le parti di superficie danneggiata, rese impure da materiali estranei (come ed esempio piccole inclusioni di ferro); inoltre con l elettrolucidatura è possibile asportare piccole tensioni e microcricche contenute nel metallo base. In linea di massima, i trattamenti di sgrassaggio, decapaggio e passivazione sono sufficienti a garantire una buona resistenza alla corrosione delle superfici in acciaio inox. Tuttavia, in particolari ambienti (marino, umido) e, particolari settori d impiego dell acciaio inox (farmaceutico, nautico, chimico di sintesi, petrolchimico, nucleare ecc.) si esige un significativo miglioramento delle specifiche in termini di igiene e semplicità di decontaminazione, scorrevolezza e soprattutto di resistenza alla corrosione. Il trattamento di lucidatura elettrochimica soddisfa pienamente tali esigenze. Dispositivo di ancoraggio LUX-top RVT prima e dopo il trattamento di elettrolucidatura 170

7 Conducibilità termica La conducibilità termica rappresenta la misura della capacità di una sostanza a trasmettere il calore (ovvero maggiore è il valore di λ o k e meno isolante è il materiale). La conducibilità dipende solo dalla natura del materiale, non dalla sua forma. La conducibilità termica dei metalli rappresenta un punto fondamentale quando si parla di dispositivi di ancoraggio che vengono installati sulla struttura portante e attraversano il pacchetto tetto. Scegliendo, infatti, un prodotto in acciaio zincato (acciaio normale S355) si ha una conducibilità termica che è il triplo rispetto a un dispositivo di ancoraggio in acciaio inox. In parole povere, l acciaio normale ha una dispersione termica, attraverso il pacchetto tetto, maggiore dell acciaio inox e di conseguenza una possibilità maggiore di formazione di condensa. Conducibilità termica dei metalli: Conducibilità termica di alcune sostanze Sostanza λ [W m-1 K-1] diamante 1600 argento 60 rame 390 oro 320 alluminio laminato 290 ottone 111 platino 70 Sostanza λ [W m-1 K-1] acciaio laminato 52 piombo 35 acciaio inox 17 quarzo 8 ghiaccio (acqua a 0 ) 2,20-2,50 vetro laminato 1 laterizi (mattoni pieni, forati) 0,90 Recentemente in un test eseguito nel laboratorio Riwega presso la nostra sede a Egna, abbiamo provato a studiare proprio la differenza di conducibilità termica su un prodotto LUX-top in acciaio inox e un dispositivo di ancoraggio in acciaio zincato. La prova è stata effettuata su una porzione di copertura con la seguente stratigrafia: - travetti secondari in legno; - tavolato in legno; - guaina freno al vapore USB Micro; - isolante in fibra di legno 2 cm (3 x 8 cm); - telo traspirante riflettente USB Reflex Plus; Durante il test si è misurata la temperatura ad intervalli di 10 min (per 7 ore). Per la prova si sono utilizzate quattro sonde, due installate all interno della copertura e due all esterno. La tabella e più chiaramente il grafico riportato mostra chiaramente la differenza sostanziale fra i due acciai Gradi ( C) LUX-top interno LUX-top esterno Palo zincato interno Palo zincato esterno Intervallo temporale 30' Scegliendo un prodotto in acciaio inox, si possono avere meno problemi durante la vita della nostra casa in quanto il nostro pacchetto tetto rimane sempre funzionale come da progetto iniziale. 171 Sistemi per la sicurezza

8 Posa e collaudo Palo rinforzato Ø 26 mm Palo intermedio Ø 18 mm Il palo rinforzato (indicato come LUX-top AP) è stato studiato per essere utilizzato come ancoraggio di estremità delle linee vita orizzontali (EN 795 tipo C). Il palo ha un diametro di 26 mm, di dimensione maggiore del palo intermedio di diametro 18 mm. In caso di caduta dell operatore, sono i pali posti all estremità che devono reggere il carico della fune e perciò devono avere un diametro maggiore dei pali intermedi onde evitare deformazioni plastiche per via di troppa tensione dovute ad una eccessiva tensione della fune o dei carichi da neve. I pali intermedi sono interessati ad un carico minore, perciò possono avere un diametro minore. Nelle linee con cambi di direzione che formano angoli fino a 135 anche i pali intermedi devono essere rinforzati. Qualora si desideri installare un punto di ancoraggio singolo ad esempio su un tetto a padiglione - si consiglia di installare un palo rinforzato per avere una minore deformazione. Palo rinforzato Ø 26 mm Palo intermedio Ø 18 mm Palo rinforzato Ø 26 mm 172

9 Altezza di un dispositivo di ancoraggio LUX-top Riwega Come stabilire l altezza corretta Si considera sempre, che il palo non deve superare i 150 mm di fuoriuscita dall ultimo strato di copertura (tegola di colmo, strato di verde o ghiaia su coperture piane, ecc.) Esempio 1: Posa su controlistello: altezza listello portategola: 0 mm tegola di colmo ca.: 100 mm mm totale: 10 mm altezza palo: 10 mm mm = 290 mm (300 mm) Esempio 2: Posa su tetto piano: cemento (vedi disegno sotto) isolante: 150 mm guaina in PVC ghiaia: 50 mm altezza palo: 150 mm + 50 mm mm = 350 mm ghiaia guaina in PVC isolante cemento armato Il collaudo periodico obbligatorio (EN 795) viene deciso dal produttore, che nel caso della linea LUX-top Riwega è quinquennale (salvo indicazioni particolari sulla periodicità del collaudo indicato nella legge regionale). Non appena scaduti 5 anni, il proprietario dell immobile (o amministratore condominiale, proprietario della casa) deve richiedere un collaudo della Linea Vita da un collaudatore professionale abilitato da Riwega Srl. Dopo un esito positivo del controllo della Linea Vita, il collaudatore certifica il sistema per i prossimi 5 anni. In merito al collaudo del sistema, effettuare prove dinamiche o statiche sugli ancoraggi fissi e sui sistemi anticaduta installati, significa sottoporre gli ancoraggi a stress equivalenti a quelli riscontrabili in caso di caduta, rendendo pertanto necessaria la loro sostituzione. Èun pò come provare un fiammifero per vedere se si accende, se si accende era buono, ma adesso lo butti e ne prendi un altro. Qualora il professionista desiderasse effettuare prove sulla tenuta degli ancoraggi sulla struttura, potrá realizzare prove di un campione di tali ancoraggi installati su un campione della struttura portante onde verificarne la tenuta ai carichi statici e dinamici. Tali prove devono essere effettuate conformemente a quanto previsto dalla norma UNI EN 795. Al limite, è ammesso testare la tenuta dei singoli punti di ancoraggio e dei supporti intermedi o terminali effettuando una prova di trazione sui tasselli, non un collaudo dell ancoraggio, con una forza di 500 dan applicata per 15 secondi. Nella pratica, la maggior parte degli installatori, non ha in dotazione l apparecchiatura per effettuare questa prova di trazione. Quindi il problema maggiore, come sempre nel caso degli ancoraggi, deriverà da una struttura non adeguata o da una errata installazione. Sicuramente non ci sarà mai una rottura dell ancoraggio quando certificato. 173 Sistemi per la sicurezza

10 Indice: Sistemi per la sicurezza Ganci di sicurezza sottotegola R 1 R 2 Gancio di sicurezza 5F Ganci di sicurezza LUX-top Dispositivi di ancoraggio LUX-top R 3 R R 5 R 6 R 7 R 8 R 9 R 10 R 11 R 12 R 13 R 1 R 15 R 16 R 17 R 18 R 19 R 20 LUX-top 3 LUX-top 3-S colmo LUX-top 3-S falda LUX-top 3-S piano LUX-top 3-S parallelo LUX-top LUX-top 5 LUX-top 6 LUX-top 9 LUX-top mobile + intermedio LUX-top ONE LUX-top KLICK LUX-top EASY LUX-top FALZ LUX-top FALZ PLUS LUX-top SDH FALZ - SDA FALZ LUX-top RVT LUX-top RVT-P 17

11 Linea Vita LUX-top R 21 R 22 R 23 R 2 R 25 R 26 R 27 R 28 R 29 R 30 R 31 R 32 R 33 R 3 Fune per Linea Vita FSE 2003 Set per l impermeabilizzazione Accessori pali LUX-top Accessori fune FSE 2003 LUX-top LS II LUX-top LS III Fissaggio LUX-top Dispositivi di protezione individuale (DPI) Scala di sicurezza Sistema parafulmine Binario orizzontale LUX-top FSA H Binario verticale LUX-top FSA V Scala di sicurezza LUX-top FSA L Parapetto Barrial Gradini e vie di fuga Scaricate le voci di capitolato e schede tecniche dal sito: Sistemi per la sicurezza

12 R 1 Gancio di sicurezza 5F UNI EN 795-tipo A EN 517-B Gancio 5F Sicurezza: Design: Rapidità di posa: muoversi in completa sicurezza sul tetto ridotto impatto visivo facile da installare Descrizione prodotto: punto di ancoraggio per una persona, da impiegare come dispositivo singolo. Dispositivo di ancoraggio certificato secondo la normativa UNI EN 795 (tipo A) e la normativa EN 517-B. Interamente realizzato in acciaio zincato. 176

13 R 1 10, , , Fissaggio: su trave in legno, sezione minima del travetto: 60 x 80 mm; sezione minima della tavola da installare su travetto: 200 x 38 mm; fissaggio: viti da legno 8 x 100 mm (penetrazione minima della vite nel travetto 100 mm); tipo RoofRox Performant TB non è necessario preforare la trave. su trave/soletta in cemento, classe minima C20/30 (B25); spessore minimo della soletta: 100 mm; fissaggio: ancoranti Würth W-FAZ/S M8 x 75/10 (M8) alternativa fissaggio: ancoranti RoofRox PESANTE SITA 8 x 80 mm (M8) Caratteristiche Gancio di sicurezza 5F Materiale acciaio zincato Portata 1 persona Revisione annuale Normativa UNI EN 795-tipo A Sottostruttura legno/cemento Colore zincato rosso-marrone marrone antracite Articolo Sistemi per la sicurezza

14 R 2 Ganci di sicurezza LUX-top Gli inossidabili UNI EN 795-tipo A SDA-7F SDH-7F con uncino LUX-top Corda SDH-8F Sicurezza: Design: Rapidità di posa: muoversi in completa sicurezza sul tetto ridotto impatto visivo facile da installare 178

15 Gancio 8F Gancio 7F con uncino R 2 Gancio LUX-top Corda Gancio 7F 179 Sistemi per la sicurezza

16 R 2 Gancio LUX-top SDA-7F per tegole piane Descrizione prodotto: punto di ancoraggio per una persona, da impiegare come dispositivo singolo. Dispositivo di ancoraggio certificato secondo la normativa UNI EN 795 (tipo A). Interamente realizzato in acciaio inox. Fissaggio su trave in legno: sezione minima del travetto: 80 x 160 mm; fissaggio: 3 viti da legno 8 x 10 mm (penetrazione minima della vite nel travetto 130 mm); tipo RoofRox Performant TB non è necessario preforare la trave ,5 R ,51 Gancio LUX-top SDH-7F con uncino per tegole piane Descrizione prodotto: punto di ancoraggio per una persona, da impiegare come dispositivo singolo. Dispositivo di ancoraggio certificato secondo la normativa UNI EN 795 (tipo A). Interamente realizzato in acciaio inox. Dotato di uncino per l aggancio di una scala. ca. 137 Fissaggio su trave in legno: sezione minima del travetto: 80 x 160 mm; fissaggio: 3 viti da legno 8 x 10 mm (penetrazione minima della vite nel travetto 130 mm); 27 tipo RoofRox Performant TB 12 non è necessario preforare la trave ,

17 Gancio LUX-top Corda Descrizione prodotto: punto di ancoraggio per una persona, da impiegare come dispositivo singolo. Dispositivo di ancoraggio certificato secondo la normativa UNI EN 795 (tipo A). Interamente realizzato in acciaio inox. Disponibile in due versioni: 500 mm e 750 mm di lunghezza Fissaggio: su trave in legno, sezione minima del travetto: 80 x 10 mm; fissaggio: 2 viti da legno 10 x L mm (penetrazione minima della vite nel travetto 100 mm); tipo RoofRox Performant TB non è necessario preforare la trave. su trave/soletta in cemento, classe minima C20/25 (B25); spessore minimo della soletta: 100 mm; fissaggio: 2 ancoranti FAZ 10/20 A (M10) alternativa fissaggio: 2 ancoranti RoofRox PESANTE SITA 10 x 90 mm (M10) 90 ca Ø / 750 Ø6 R 2 Gancio LUX-top SDH-8F per tegola coda di castoro Descrizione prodotto: punto di ancoraggio per una persona, da impiegare come dispositivo singolo. Dispositivo di ancoraggio certificato secondo la normativa UNI EN 795 (tipo A) e la normativa EN 517-B. Interamente realizzato in acciaio inox. ca Fissaggio su trave in legno: sezione minima del travetto: 80 x 160 mm; fissaggio: 3 viti da legno 8 x L (penetrazione minima della vite nel travetto 130 mm); tipo RoofRox Performant TB non è necessario preforare la trave , Caratteristiche SDA-7F SDH-7F con uncino LUX-top Corda SDH-8F Materiale acciaio inox AISI 30 Portata 1 persona Revisione quinquennale Normativa UNI EN 795 UNI EN 795 UNI EN 795 UNI EN 795-tipo A tipo A tipo A tipo A EN 517-B Sottostruttura legno legno legno/cemento legno Articolo L 500 mm L 750 mm Sistemi per la sicurezza

18 R 3 LUX-top 3 UNI EN 795-tipo A Per tetti piani Sicurezza: Design: Rapidità di posa: Efficienza: muoversi in completa sicurezza sul tetto ridotto impatto visivo facile da installare riduzione del ponte termico Descrizione prodotto: punto di ancoraggio per un massimo di 3 persone. Studiato per il fissaggio su superfici piane, terrazze o capannoni in cemento armato. Dispositivo di ancoraggio certificato secondo la normativa UNI EN 795. Può essere impiegato come dispositivo singolo (tipo A) e come componente di dispositivi di ancoraggio flessibili orizzontali Linea Vita (tipo C). Interamente realizzato in acciaio inox AISI 30 (V2A). Costituito da una piastra piana che va fissata direttamente sulla struttura portante, da un palo che fuoriesce dalla copertura e da un relativo anello che permette l ancoraggio in totale sicurezza dell utente dotato di fune certificata. È fornito con relativo sistema di fissaggio: viti speciali o tasselli meccanici. 182

19 R Installazione su cemento Installazione su legno Fissaggio: su trave lamellare, sezione minima: 250 x 160 mm; larghezza trave: minimo 250 mm; fissaggio: viti da legno (M12) a testa esagonale secondo normativa DIN 571 (12 x 10 mm); è necessario praticare prima un foro nella trave in legno di 9 mm. su coperture in cemento o su trave in cemento, classe minima C20/30 (B25); larghezza trave: minimo 250 mm; spessore minimo della soletta: 120 mm; esempio fissaggio: Fischer - FAZ 10/20 A (M10) alternativa fissaggio: ancoranti RoofRox PESANTE SITA 10 x 90 mm (M10) Caratteristiche LUX-top 3 LUX-top 3-AP rinforzato Materiale acciaio inox AISI 30 Portata 3 persone Revisione quinquennale Normativa UNI EN 795-tipo A Sottostruttura legno/cemento Dimensione piastra 150 x 150 mm Diametro 18 mm 26 mm H 30 Art Art H 0 Art Art H 50 Art su richiesta disponibile varie altezze da 10 a 80 cm 183 Sistemi per la sicurezza

20 R LUX-top 3-S colmo UNI EN 795-tipo A Per tutti i tipi di colmi Installazione su cemento Installazione su legno Sicurezza: Design: Rapidità di posa: Efficienza: muoversi in completa sicurezza sul tetto ridotto impatto visivo facile da installare riduzione del ponte termico Descrizione prodotto: punto di ancoraggio per un massimo di 3 persone. Dispositivo di ancoraggio certificato secondo la normativa UNI EN 795. Può essere impiegato come dispositivo singolo (tipo A) e come componente di dispositivi di ancoraggio flessibili orizzontali Linea Vita (tipo C). Interamente realizzato in acciaio inox AISI 30 (V2A). Costituito da una piastra che va fissata direttamente sulla struttura portante inclinata secondo la pendenza del tetto, da un palo che fuoriesce dalla copertura e da un relativo anello che permette l ancoraggio in totale sicurezza dell utente dotato di fune certificata. Ideale per il montaggio su coperture a falde con doppia pendenza. L inclinazione della piastra varia dall inclinazione della copertura per garantire un montaggio corretto e veloce. È fornito con relativo sistema di fissaggio: viti speciali o tasselli meccanici. 18

21 Riwega consiglia: fissaggio sopra il controlistello R LUX-top 3-S Colmo 2. Set per l'impermeabilizzazione 3. ROLL-Tech. USB Tip Kont 5. USB Protector Gold USB Micro Strong Fissaggio: su trave in legno, sezione minima: 100 x 160 mm; fissaggio: 12 viti da legno 8 x 10 mm (lunghezza minima); esempio fissaggio: RoofRox Performant TB non è necessario preforare la trave su trave/soletta in cemento, sezione minima: 250 x 120 mm; classe minima C20/30 (B25); spessore minimo della soletta: 120 mm; esempio fissaggio: Fischer - FAZ 10/20 A (M10); alternativa fissaggio: ancoranti RoofRox PESANTE SITA 10 x 90 mm (M10) Caratteristiche LUX-top 3-S colmo LUX-top 3-S-AP colmo rinforzato Materiale acciaio inox AISI 30 Portata 3 persone Revisione quinquennale Normativa UNI EN 795-tipo A Diametro 18 mm 26 mm Sottostruttura legno cemento legno cemento Dimensione piastra 100 x 00 mm 150 x 250 mm 100 x 00 mm 150 x 250 mm H 30 Art Art Art Art H 0 Art Art Art Art H 50 Art Art su richiesta disponibile varie altezze da 10 a 80 cm 185 Sistemi per la sicurezza

22 R 5 LUX-top 3-S falda UNI EN 795-tipo A La falda in sicurezza Sicurezza: Design: Rapidità di posa: Efficienza: muoversi in completa sicurezza sul tetto ridotto impatto visivo facile da installare evita il ponte termico Descrizione prodotto: punto di ancoraggio per un massimo di 3 persone. Dispositivo di ancoraggio certificato secondo la normativa UNI EN 795. Può essere impiegato come dispositivo singolo (tipo A) e come componente di dispositivi di ancoraggio flessibili orizzontali Linea Vita (tipo C). Interamente realizzato in acciaio inox AISI 30 (V2A). Costituito da una piastra che va fissata direttamente sulla struttura portante inclinata secondo la pendenza del tetto, da un palo che fuoriesce dalla copertura e da un relativo anello che permette l ancoraggio in totale sicurezza dell utente dotato di fune certificata. La piastra a singola pendenza, permette di mettere in sicurezza coperture che hanno camini, antenne o altri intoppi sul colmo che obbligano a interrompere la linea. È fornito con relativo sistema di fissaggio: viti speciali o tasselli meccanici. 186

23 Fissaggio su legno Fissaggio su cemento R Riwega consiglia: fissaggio sopra il controlistello 1. LUX-top 3-S Falda 2. Set per l'impermeabilizzazione 3. USB Tip Kont. USB Protector Gold USB Micro Strong Fissaggio: su trave in legno, sezione minima: 100 x 160 mm; fissaggio: 12 viti da legno 8 x 10 mm (lunghezza minima); esempio fissaggio: RoofRox Performant TB non è necessario preforare la trave. su trave/soletta in cemento, sezione minima: 250 x 120 mm; classe minima C20/30 (B25); spessore minimo della soletta: 120 mm; esempio fissaggio: Fischer - FAZ 10/20 A (M10). alternativa fissaggio: ancoranti RoofRox PESANTE SITA 10 x 90 mm (M10) Caratteristiche LUX-top 3-S falda LUX-top 3-S-AP falda rinforzato Materiale acciaio inox AISI 30 Portata 3 persone Revisione quinquennale Normativa UNI EN 795-tipo A Diametro 18 mm 26 mm Sottostruttura legno cemento legno cemento Dimensione piastra 100 x 360 mm 150 x 150 mm 100 x 360 mm 150 x 150 mm H 30 Art Art Art Art H 0 Art Art Art Art H 50 Art Art su richiesta disponibile varie altezze da 10 a 80 cm 187 Sistemi per la sicurezza

24 R 6 LUX-top 3-S piano UNI EN 795-tipo A Per coperture piane in legno Sicurezza: Design: Rapidità di posa: Efficienza: muoversi in completa sicurezza sul tetto ridotto impatto visivo facile da installare evita il ponte termico Descrizione prodotto: punto di ancoraggio per un massimo di 3 persone. Dispositivo di ancoraggio certificato secondo la normativa UNI EN 795. Può essere impiegato come dispositivo singolo (tipo A) e come componente di dispositivi di ancoraggio flessibili orizzontali Linea Vita (tipo C). Interamente realizzato in acciaio inox AISI 30 (V2A). Costituito da una piastra piana che va fissata direttamente sulla struttura portante, da un palo che fuoriesce dalla copertura e da un relativo anello che permette l ancoraggio in totale sicurezza dell utente dotato di fune certificata. È fornito con relativo sistema di fissaggio: viti speciali o tasselli meccanici. La ridotta dimensione della piastra di fissaggio, permette l installazione anche su un travetto in legno di modeste dimensioni. 188

25 Fissaggio su legno Fissaggio su cemento R Riwega consiglia: fissaggio sopra il controlistello 1. LUX-top 3-S piano 2. USB Tip Kont 3. Evalon V (VSK). DS 1500 SYN 5. Supporto Easy fixx Fissaggio su trave in legno, sezione minima: 100 x 160 mm; fissaggio: 12 viti da legno 8 x 10 mm (lunghezza minima); esempio fissaggio: RoofRox Performant TB non è necessario preforare la trave. 5 su trave/soletta in cemento, classe minima C20/30 (B25); spessore minimo della soletta: 120 mm; larghezza trave in cemento: minimo 250 mm; esempio fissaggio: 2 Fischer - FAZ 12/20 A (M12). alternativa fissaggio: 2 ancoranti RoofRox PESANTE SITA 12 x 100 mm (M12) Caratteristiche LUX-top 3-S piano LUX-top 3-S-AP piano rinforzato Materiale acciaio inox AISI 30 Portata 3 persone Revisione quinquennale Normativa UNI EN 795-tipo A Diametro 18 mm 26 mm Sottostruttura legno cemento legno cemento Dimensione piastra 100 x 360 mm 80 x 150 mm 100 x 360 mm 150 x 150 mm H 30 Art Art Art Art H 0 Art Art Art Art H 50 Art Art su richiesta disponibile varie altezze da 10 a 80 cm 189 Sistemi per la sicurezza

26 R 7 LUX-top 3-S parallelo UNI EN 795-tipo A Per travetti secondari sfalsati Sicurezza: Design: Rapidità di posa: Efficienza: muoversi in completa sicurezza sul tetto ridotto impatto visivo facile da installare riduzione del ponte termico Descrizione prodotto: con la sua piastra particolare che corre in linea parallela alla trave di colmo, il dispositivo di ancoraggio può offrire un fissaggo idoneo anche su coperture con un orditura secondaria irregolare. Punto di ancoraggio per un massimo di 3 persone. Dispositivo di ancoraggio certificato secondo la normativa UNI EN 795. Può essere impiegato come dispositivo singolo (tipo A) e come componente di dispositivi di ancoraggio flessibili orizzontali Linea Vita (tipo C). Interamente realizzato in acciaio inox AISI 30 (V2A). Costituito da una piastra che va fissata direttamente sulla struttura portante inclinata secondo la pendenza del tetto, da un palo che fuoriesce dalla copertura e da un relativo anello che permette l ancoraggio in totale sicurezza dell utente dotato di fune certificata. È fornito con relativo sistema di fissaggio: viti speciali. 190

27 R 7 SW 2 Ø , Pendenza su misura 12xØ10 12xØ Fissaggio su legno, sezione minima: 200 x 160 mm; fissaggio: 12 viti da legno 8 x 10 mm (lunghezza minima); esempio fissaggio: RoofRox Performant TB non è necessario preforare la trave. Pendenza su misura 18,2 Caratteristiche LUX-top 3-S parallelo LUX-top 3-S AP parallelo rinforzato Materiale acciaio inox AISI 30 Portata 3 persone Revisione quinquennale Normativa UNI EN 795-tipo A Sottostruttura legno Dimensione piastra 200 x 360 mm Diametro 18 mm 26 mm H 30 Art Art H 0 Art Art H 50 Art su richiesta disponibile varie altezze da 10 a 80 cm 191 Sistemi per la sicurezza

28 R 8 LUX-top UNI EN 795-tipo A Per strutture metalliche Sicurezza: Design: Rapidità di posa: Efficienza: muoversi in completa sicurezza sul tetto ridotto impatto visivo facile da installare riduzione del ponte termico Descrizione prodotto: punto di ancoraggio per un massimo di 3 persone. Dispositivo di ancoraggio certificato secondo la normativa UNI EN 795. Può essere impiegato come dispositivo singolo (tipo A) e come componente di dispositivi di ancoraggio flessibili orizzontali Linea Vita (tipo C). Interamente realizzato in acciaio inox AISI 30 (V2A). Costituito da una piastra piana che va fissata direttamente sulla struttura portante, da un palo che fuoriesce dalla copertura e da un relativo anello che permette l ancoraggio in totale sicurezza dell utente dotato di fune certificata. È fornito con relativo sistema di fissaggio: viti autofilettanti. Le quattro viti autofilettanti permettono il fissaggio anche su strutture in acciaio tipo HEA, HEB e tutti travi IPE. È fornito con un supporto in gomma per dividere il contatto diretto dei due tipi di acciaio. 192

29 150 R Fissaggio: con autofilettanti con bullone e controdado Fissaggio su putrella in acciaio, spessore minimo: mm; larghezza putrella: 150 mm; fissaggio: viti speciali autofilettanti; è necessario praticare prima un foro nella putrella in acciaio di diametro pari a 5 mm; fissaggio per travi tipo ST 37: EJOT JZ 3, 8 x 32 mm; fissaggio per travi tipo ST 52: EJOT JZ 7, 6,3 x 22 mm. Caratteristiche LUX-top LUX-top AP rinforzato Materiale acciaio inox AISI 30 Portata 3 persone Revisione quinquennale Normativa UNI EN 795-tipo A Sottostruttura struttura metallica Dimensione piastra 150 x 150 mm Dimensione piastra per strutture min. IPE x 150 mm Diametro 18 mm 26 mm H 30 Art Art H 0 Art Art H 50 Art su richiesta disponibile varie altezze da 10 a 80 cm 193 Sistemi per la sicurezza

30 LUX-top 5 9 R UNI EN 795-tipo A Per incravattare la struttura Sicurezza: Design: Rapidità di posa: Efficienza: muoversi in completa sicurezza sul tetto ridotto impatto visivo facile da installare riduzione del ponte termico Descizione prodotto: punto di ancoraggio per un massimo di 3 persone. Dispositivo di ancoraggio certificato secondo la normativa UNI EN 795. Può essere impiegato come dispositivo singolo (tipo A) e come componente di dispositivi di ancoraggio flessibili orizzontali Linea Vita (tipo C). Interamente realizzato in acciaio inox AISI 30 (V2A). Costituito da una piastra piana che va fissata direttamente sulla struttura portante, da un palo che fuoriesce dalla copertura e da un relativo anello che permette l ancoraggio in totale sicurezza dell utente dotato di fune certificata. È fornito con contropiastra e relativo sistema di fissaggio: barre filettate A2, M12, lunghezza fornita 330 mm;16 Rondelle in PVC; 16 Dadi A2, M12. Il dispositivo di ancoraggio LUX-top 5 dotato di contropiastra non necessita di fori di fissaggio data la sua installazione a cravatta intorno alla struttura portante. 19

31 R Caratteristiche LUX-top 5 LUX-top 5 AP rinforzato Materiale acciaio inox AISI 30 Portata 3 persone Revisione quinquennale Normativa UNI EN 795-tipo A Sottostruttura legno/cemento/acciaio Dimensione piastra 200 x 150 mm Diametro 18 mm 26 mm H 30 Art Art H 0 Art Art H 50 Art su richiesta disponibile varie altezze da 10 a 80 cm 195 Sistemi per la sicurezza

32 R 10 LUX-top 6 UNI EN 795-tipo A Il fissaggio laterale Sicurezza: Design: Rapidità di posa: Efficienza: muoversi in completa sicurezza sul tetto ridotto impatto visivo facile da installare riduzione del ponte termico Descrizione prodotto: punto di ancoraggio per un massimo di 3 persone. Dispositivo di ancoraggio certificato secondo la normativa UNI EN 795. Può essere impiegato come dispositivo singolo (tipo A) e come componente di dispositivi di ancoraggio flessibili orizzontali Linea Vita (tipo C). Interamente realizzato in acciaio inox AISI 30 (V2A). Costituito da una piastra piana che va fissata direttamente sulla struttura portante, da un palo che fuoriesce dalla copertura e da un relativo anello che permette l ancoraggio in totale sicurezza dell utente dotato di fune certificata. È fornito con relativo sistema di fissaggio: tasselli meccanici o barre filettate A2 (M12). La sua forma speciale permette un ancoraggio verticale alla struttura portante evitando talvolta grossi tagli nella copertura che possono portare a infiltrazioni future. Lunghezza barre fornite 330 mm; 8 Rondelle; 8 Dadi A2, M

33 R Fissaggio su trave lamellare, sezione minima: 120 x 250 mm; larghezza trave: minimo 120 mm; su muratura in cemento o su trave in cemento, classe minima C20/30 (B25); sezione minima: 120 x 250 mm; esempio fissaggio: Fischer - FAZ 10/20 A (M10) alternativa fissaggio: ancoranti RoofRox PESANTE SITA 10 x 90 mm (M10) 6 6 Caratteristiche LUX-top 6 LUX-top 6 AP rinforzato Materiale acciaio inox AISI 30 Portata 3 persone Revisione quinquennale Normativa UNI EN 795-tipo A Sottostruttura legno/cemento Dimensione piastra 200 x 250 mm Diametro 18 mm 26 mm H 30 Art Art H 0 Art Art H 50 Art su richiesta disponibile varie altezze da 10 a 80 cm 197 Sistemi per la sicurezza

34 R 11 LUX-top 9 UNI EN 795-tipo A Per la greca alta Sicurezza: Design: Rapidità di posa: muoversi in completa sicurezza sul tetto ridotto impatto visivo facile da installare Descrizione prodotto: punto di ancoraggio per un massimo di 3 persone. Dispositivo di ancoraggio certificato secondo la normativa UNI EN 795. Può essere impiegato come dispositivo singolo (tipo A) e come componente di dispositivi di ancoraggio flessibili orizzontali Linea Vita (tipo C). Interamente realizzato in acciaio inox AISI 30 (V2A). Costituito da una piastra a misura che va fissata direttamente sulla struttura portante, da un palo che fuoriesce dalla copertura e da un relativo anello che permette l ancoraggio in totale sicurezza dell utente dotato di fune certificata. È fornito con relativo sistema di fissaggio: ancore basculanti. Solo per fissaggio su lamiere grecate portanti con ampio interasse fra le greche! 198

35 R 11 Passo lamiera grecata Passo lamiera grecata 15 Fissaggio: su lamiera grecata spessore minimo 0,75 mm tipo di lamiera: 50/250; 106/250; 80/307; 135/310; 85/280; 135/310; 80/307; 135/310; fissaggio: ancore basculanti Caratteristiche LUX-top 9 LUX-top 9 AP rinforzato Materiale acciaio inox AISI 30 Portata 3 persone Revisione quinquennale Normativa UNI EN 795-tipo A Sottostruttura lamiera grecata Dimensione piastra su misura del passo Diametro 18 mm 26 mm H 30 Art Art H 0 Art Art H 50 Art su richiesta disponibile varie altezze da 10 a 80 cm 199 Sistemi per la sicurezza

36 R LUX-top mobile 12 UNI EN 795-tipo E + intermedio L autoportante Sicurezza: Rapidità di posa: muoversi in completa sicurezza sul tetto facile posa senza forare la copertura Descrizione prodotto: sistema a contrappeso (zavorra), studiato per coperture piane dove non è possibile forare la guaina impermeabilizzante. Punto di ancoraggio per una persona. Dispositivo di ancoraggio certificato secondo la normativa UNI EN 795. Può essere impiegato come dispositivo singolo (tipo E) e come componente di dispositivi di ancoraggio flessibili orizzontali Linea Vita (tipo C). Interamente realizzato in acciaio inox AISI 30 (V2A). Costituito da un telaio in acciaio che viene appesantito con delle lastre in cemento (dimensioni 50 x 50 x 5 cm). Il sistema lavora con il proprio peso, si evita così ogni perforazione della copertura. 200

37 Ø20 3 R 12 Ø20 Ø ,8 ~ ,5 557 Ø Ø , LUX-top mobile LUX-top mobile intermedio Caratteristiche LUX-top mobile LUX-top mobile intermedio Materiale acciaio inox AISI 30 Portata 3 persone Revisione quinquennale Normativa UNI EN 795-tipo E Sottostruttura inclinazione max. 5 Diametro 20 mm Dimensione piastra 1,061 x 1,11 m 0,557 x 1,116 m Dimensione zavorra 12 pz da 50 x 50 x 5 cm 6 pz da 50 x 50 x 5 cm Peso con zavorra 367 kg 167 kg Articolo Sistemi per la sicurezza

38 R 13 LUX-top ONE UNI EN 795-tipo A Il gancio a muro Sicurezza: Design: Rapidità di posa: muoversi in completa sicurezza sul tetto ridotto impatto visivo facile da installare Descrizione prodotto: punto di ancoraggio per un massimo di 2 persone. Dispositivo di ancoraggio certificato secondo la normativa UNI EN 795. Può essere impiegato come dispositivo singolo (tipo A) e come componente di dispositivi di ancoraggio flessibili orizzontali Linea Vita (tipo C). Interamente realizzato in acciaio inox AISI 30 (V2A). È fornito con relativo sistema di fissaggio: viti speciali o tasselli meccanici. Perfetto come punto d accesso o come punto di ancoraggio su muro in cemento armato o trave in acciaio. Ideale per creare una Linea Vita a parete. 202

39 65 R ,5 37,5 Fissaggio: su putrella in acciaio, spessore minimo: mm; fissaggio: 2 viti testa esagonale (M12) secondo normativa DIN 933 Rondelle secondo normativa DIN Dadi secondo normativa DIN 93 su coperture in cemento o su trave in cemento, classe minima C20/30 (B25); spessore minimo: 10 mm; esempio fissaggio: 2 Fischer - FAZ 12/20 A (M12) alternativa fissaggio: 2 ancoranti RoofRox PESANTE SITA 12 x 100 mm (M12) Caratteristiche LUX-top ONE Materiale acciaio inox AISI 30 Portata 2 persone Revisione quinquennale Normativa UNI EN 795-tipo A Dimensione 15 x 75 x 65 mm Sottostruttura cemento struttura metallica Articolo Sistemi per la sicurezza

40 R 1 LUX-top KLICK UNI EN 795-tipo B Il gancio trasportabile Sicurezza: Design: Rapidità di posa: muoversi in completa sicurezza invisibile facile da installare Descrizione prodotto: punto di ancoraggio per un massimo di 2 persone. Dispositivo di ancoraggio certificato secondo la normativa UNI EN 795. Può essere impiegato come dispositivo singolo (tipo B). Interamente realizzato in acciaio inox AISI 30 (V2A). Costituito da una speciale bussola di ancoraggio. Rimuovendo la bussola dal suo alloggiamento si rende di fatto invisibile il punto di ancoraggio, mantenendo così inalterato l aspetto architettonico dell edificio. La bussola di ancoraggio può essere ancorata solo dopo una verifica delle caratteristiche qualitative della struttura in cemento armato, in acciaio o in muratura portante. Tramite un distanziatore ad omega è possibile ancorare la bussola anche su muri coibentati. Grazie al suo speciale sistema di bloccaggio permette un aggancio temporaneo dell operatore lasciando poi un muro pulito e senza fori a fine utilizzo. Perfetto per accessi da stanze o luoghi abitati. 20

41 66 ~97 R 1 ~70 Ø30 Fissaggio: su struttura in cemento armato Spessore minimo: 120 mm su putrella in acciaio Spessore minimo: 6 mm; su muratura La muratura portante deve essere sottoposta a verifica per carico di trazione da parte di un ingegnere strutturale. Lo spessore minimo della muratura è di 20 mm. Caratteristiche Spessore minimo: Diametro del foro: Profondità minima nella struttura portante: Distanza minima dal bordo: Massima sporgenza della bussola dalla struttura: Fissaggio bussola 120 mm 28 mm 80 mm 85 mm 920 mm Caratteristiche LUX-top KLICK Materiale acciaio inox AISI 30 Portata 2 persone Revisione quinquennale Normativa UNI EN 795-tipo B Dimensione 10 x 50 mm Sottostruttura cemento/acciaio/muratura Articolo Caratteristiche Fissaggio Bussola per calcestruzzo Art Bussola per strutture metalliche Art Bussola per muratura Art Sistemi per la sicurezza

42 R LUX-top EASY 15 UNI EN 795-tipo A Piccolo e pratico Sicurezza: Design: Rapidità di posa: muoversi in completa sicurezza ridotto impatto visivo facile da installare Descrizione prodotto: punto di ancoraggio a parete studiato per accessi e coperture. Punto di ancoraggio per un massimo di 1 persona. Dispositivo di ancoraggio certificato secondo la normativa UNI EN 795. Può essere impiegato come dispositivo singolo (tipo A). Interamente realizzato in acciaio inox AISI 30 (V2A). È fornito con relativo sistema di fissaggio: vite speciale o tassello meccanico. 206

43 R 15 R20 5 Ø2 R36 20 (90) 50 Ø13 R20 R20 5 Ø2 R36 20 (90) 50 Ø13 R20 Fissaggio: su putrella in acciaio, spessore minimo: mm; fissaggio: 1 vite testa esagonale (M12) secondo normativa DIN Rondelle secondo normativa DIN Dado secondo normativa DIN 93 su coperture in cemento o su trave in cemento, classe minima C20/30 (B25); spessore minimo: 10 mm; esempio fissaggio: 1 Fischer - FAZ 12/20 A (M12) alternativa fissaggio: 1 ancorante RoofRox PESANTE SITA 12 x 100 mm (M12) Caratteristiche LUX-top EASY Materiale acciaio inox AISI 30 Portata 1 persona Revisione quinquennale Normativa UNI EN 795-tipo A Dimensione 90 x 5 mm Sottostruttura cemento struttura metallica Articolo Sistemi per la sicurezza

44 R 16 LUX-top FALZ PLUS UNI EN 795-tipo A L universale per lamiera aggraffata Sicurezza: Rapidità di posa: Efficienza: muoversi in completa sicurezza sul tetto facile da installare fissaggio senza la necessità di forare Descrizione prodotto: punto di ancoraggio per un massimo di 3 persone. Dispositivo di ancoraggio certificato secondo la normativa UNI EN 795. Può essere impiegato come dispositivo singolo (tipo A) e come componente di dispositivi di ancoraggio flessibili orizzontali Linea Vita (tipo C). Interamente realizzato in acciaio inox AISI 30 (V2A). Costituito da una piastra con pinze laterali in alluminio regolabili da e da mm di larghezza. Tali pinze vengono fissate direttamente sulle aggraffature della lamiera senza forarla. Il palo saldato sulla piastra è dotato di un anello che permette l ancoraggio in totale sicurezza dell utente dotato di fune certificata. La gamma LUX-top FALZ PLUS è stata creata per tetti con lamiera a doppia aggraffatura o kalzip. 208

45 R 16 Fissaggio: su lamiera aggraffata spessore minimo: vedi tabella Materiale: zinco, lamiera d acciaio, alluminio, rame, zinco titanio. per KALZIP, BEMO, FALZ-RIPP, ALUFALZ Materiale: zinco, lamiera d acciaio, alluminio, rame, zinco titanio. Caratteristiche LUX-top FALZ PLUS Materiale acciaio inox AISI 30/pinza in Alu Portata 3 persone Revisione quinquennale Normativa UNI EN 795-tipo A Dimensione su misura del passo Diametro 16 mm Spessore minimo lamiera vedi tabella sottostante Sottostruttura doppia aggraffatura Kalzip da 330 a 60 mm Art Art da 80 a 610 mm Art Art Tipo Materiale Spessore minimo KALZIP, BEMO, FALZ-RIPP, ALUFALZ acciaio 0,6 mm KALZIP, BEMO, FALZ-RIPP, ALUFALZ alluminio 0,7 mm Lamiera aggraffata inox 0,5 mm Lamiera aggraffata rame 0,6 mm Lamiera aggraffata acciaio zincato 0,6 mm Lamiera aggraffata zinco 0,7 mm Lamiera aggraffata alluminio 0,7 mm 209 Sistemi per la sicurezza

46 R 17 LUX-top FALZ UNI EN 795-tipo A Fissare senza forare Sicurezza: Rapidità di posa: Efficienza: muoversi in completa sicurezza sul tetto facile da installare fissaggio senza la necessità di forare Lamiera Kalzip Lamiera a doppia aggraffatura Descrizione prodotto: la gamma LUX-top FALZ è stata creata per tetti con lamiera a doppia aggraffatura o Kalzip. Il punto di ancoraggio è certificato per un massimo di 3 persone. Dispositivo di ancoraggio certificato secondo la normativa UNI EN 795. Può essere impiegato come dispositivo singolo (tipo A) e come componente di dispositivi di ancoraggio flessibili orizzontali Linea Vita (tipo C). Interamente realizzato in acciaio inox AISI 30 (V2A). Costituito da una piastra con pinze laterali in alluminio. Tali pinze vengono fissate direttamente sulle aggraffature della lamiera senza forarla evitando così lavori per il ripristino dell impermeabilizzazione. Il palo saldato sulla piastra è dotato di un anello che permette l ancoraggio in totale sicurezza dell utente dotato di fune certificata. 210

47 R Fissaggio: su lamiera aggraffata spessore minimo: vedi tabella Materiale: zinco, lamiera d acciaio, alluminio, rame, zinco titanio. Larghezza massima: 1000 mm. Per KALZIP, BEMO, FALZ-RIPP, ALUFALZ Materiale: zinco, lamiera d acciaio, alluminio, rame, zinco titanio. Caratteristiche LUX-top FALZ Materiale acciaio inox AISI 30/pinza in Alu Portata 3 persone Revisione quinquennale Normativa UNI EN 795-tipo A Dimensione su misura del passo Diametro 16 mm Spessore minimo lamiera vedi tabella sottostante Sottostruttura doppia aggraffatura Kalzip Articolo Tipo Materiale Spessore minimo KALZIP, BEMO, FALZ-RIPP, ALUFALZ acciaio 0,6 mm KALZIP, BEMO, FALZ-RIPP, ALUFALZ alluminio 0,7 mm Lamiera aggraffata inox 0,5 mm Lamiera aggraffata rame 0,6 mm Lamiera aggraffata acciaio zincato 0,6 mm Lamiera aggraffata zinco 0,7 mm Lamiera aggraffata alluminio 0,7 mm 211 Sistemi per la sicurezza

48 R LUX-top SDH FALZ 18 SDA FALZ UNI EN 795-tipo A SDH - l antipendolo per lamiera aggraffata con uncino SDA - l antipendolo per lamiera aggraffata senza uncino Sicurezza: Design: Rapidità di posa: muoversi in completa sicurezza sul tetto ridotto impatto visivo facile da installare Descrizione prodotto: dispositivo di ancoraggio certificato secondo la normativa UNI EN 795 tipo A. Costituito da un gancio in accaio inox AISI 30 (V2A) con occhiello di aggancio, avvitato su una pinza in alluminio che viene fissata alla costa della lamiera senza forarla. Certificato per una persona. Ideale per creare un percorso di risalita o per mettere in sicurezza gli angoli di copertura con lamiera a doppia aggraffatura (anti effetto pendolo). 212

49 115 3 R (± 2 ) ~35 3,5 ~ ca Caratteristiche LUX-top SDH FALZ LUX-top SDA FALZ Materiale acciaio inox AISI 30/pinza in Alu Portata 1 persona Revisione quinquennale Normativa UNI EN 795-tipo A Sottostruttura doppia aggraffatura Spessore minimo lamiera vedi tabella sottostante Versione con uncino senza uncino Articolo Tipo Materiale Spessore minimo Lamiera aggraffata inox 0,5 mm Lamiera aggraffata rame 0,6 mm Lamiera aggraffata acciaio zincato 0,6 mm Lamiera aggraffata zinco 0,7 mm Lamiera aggraffata alluminio 0,7 mm 213 Sistemi per la sicurezza

SISTEMI PER LA SICUREZZA

SISTEMI PER LA SICUREZZA SISTEMI PER LA SICUREZZA Indice Linea Vita LUX-top Riwega... 4 Istruzioni di montaggio Linea Vita... 5 Uso della Linea Vita...6-7 Posa e collaudo...8-9 LUX-top 3-S per colmo...10-11 LUX-top 3-S falda...12-13

Dettagli

SISTEMI PER LA SICUREZZA

SISTEMI PER LA SICUREZZA SISTEMI PER LA SICUREZZA La sicurezza in prima linea Indice Linea Vita LUX-top Riwega... 4 Istruzioni di montaggio Linea Vita... 5 Uso della Linea Vita...6-7 Posa e collaudo...8-9 LUX-top 3-S per colmo...10-11

Dettagli

PROGRAMMA LINEE VITA

PROGRAMMA LINEE VITA PROGRAMMA LINEE VITA Cosa sono le linee vita Pighi I DISPOSITIVI DI ANCORAGGIO CHE SALVANO LA VITA Cosa sono i dispositivi di sicurezza Un dispositivo di ancoraggio permette a qualunque operatore di operare

Dettagli

Accessori funzionali Linea VITA

Accessori funzionali Linea VITA Accessori funzionali Linea VITA La linea vita o linee vita (secondo la norma UNI EN 795) è un insieme di ancoraggi posti in quota sulle coperture alla quale si deve agganciare chiunque acceda alla copertura.

Dettagli

FIM LINEE VITA dalla produzione al montaggio

FIM LINEE VITA dalla produzione al montaggio FIM LINEE VITA dalla produzione al montaggio LA SOCIETA Negli ultimi anni, vista la forte incidenza di infortuni per le cadute in quota, è stato introdotto l obbligo di installare sulle coperture adeguati

Dettagli

LA NOSTRA GAMMA DEI SISTEMI D ANCORAGGIO PER LINEE VITA E ANCORAGGI PER PUNTI SINGOLI 1)

LA NOSTRA GAMMA DEI SISTEMI D ANCORAGGIO PER LINEE VITA E ANCORAGGI PER PUNTI SINGOLI 1) 09.10.2013 LA NOSTRA GAMMA DEI SISTEMI D ANCORAGGIO PER LINEE VITA E ANCORAGGI PER PUNTI SINGOLI 1) 2) 3) 4) SA-SIANK FALZ LINE C CE 0158 Cod. 1.1.0 1.2.5 Linea vita per tetto a doppia aggraffatura senza

Dettagli

Sempre più persone si affidano ai prodotti Trentino Sicurezza per la prevenzione delle cadute

Sempre più persone si affidano ai prodotti Trentino Sicurezza per la prevenzione delle cadute Sempre più persone si affidano ai prodotti Trentino Sicurezza per la prevenzione delle cadute dall alto. Quando le condizioni di lavoro presentano un rischio elevato, i sistemi anticaduta che permettono

Dettagli

Tutti i diritti sono riservati. Copyright 2013 by TENAS

Tutti i diritti sono riservati. Copyright 2013 by TENAS Le quantità d imballo possono variare. Non si risponde per eventuali errori di stampa, dati tecnici e traduzioni. Illustrazioni parzialmente con accessori. Immagini a scopo illustrativo. Il presente catalogo

Dettagli

ELABORATO TECNICO DELLA COPERTURA - RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA -

ELABORATO TECNICO DELLA COPERTURA - RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA - ELABORATO TECNICO DELLA COPERTURA - RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA - Identificazione dell edificio e dei soggetti coinvolti nella realizzazione dell opera: Edificio sito in: Via O. Bravin 151/B 30023 Comune

Dettagli

Il punto di riferimento per la sicurezza in quota

Il punto di riferimento per la sicurezza in quota Il punto di riferimento per la sicurezza in quota Servizi e sistemi certificati anticaduta per ogni tetto d Italia Linea Vita strutturale Soluzioni personalizzate ad alta prestazione Le linee vita HBSecurity

Dettagli

ESEDRA ENERGIA. S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1

ESEDRA ENERGIA. S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1 ESEDRA ENERGIA S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1 La decennale esperienza di Esedra nel mondo delle energie rinnovabili ha dato vita alla linea

Dettagli

METTIAMO IN SICUREZZA LA TUA LIBERTÀ DI AZIONE

METTIAMO IN SICUREZZA LA TUA LIBERTÀ DI AZIONE METTIAMO IN SICUREZZA LA TUA LIBERTÀ DI AZIONE Sempre più persone si affidano ai prodotti Trentino Sicurezza per la prevenzione delle cadute dall alto. Quando le condizioni di lavoro presentano un rischio

Dettagli

SICUREZZA IN CANTIERE PER I LAVORATORI CHE OPERANO IN QUOTA

SICUREZZA IN CANTIERE PER I LAVORATORI CHE OPERANO IN QUOTA SICUREZZA IN CANTIERE PER I LAVORATORI CHE OPERANO IN QUOTA Sistemi di protezione collettivi ed individuali con riferimento alle normative europee UNI EN 13374 e UNI EN 795. I lavori in quota possono esporre

Dettagli

PUNTI DI ANCORAGGIO PROVVISORI

PUNTI DI ANCORAGGIO PROVVISORI DISPOSITIVI TEMPORANEI PUNTI DI ANCORAGGIO PROVVISORI NORMA DI RIFERIMENTO UNI EN 795:2012 DEFINIZIONE TIPO B Dispositivo di ancoraggio con uno o più punti di aggancio / ancoraggio fissi, senza la necessità

Dettagli

LINEA VITA CADUTE DALLA COPERTURA PERCHE LEGARSI ALLA VITA

LINEA VITA CADUTE DALLA COPERTURA PERCHE LEGARSI ALLA VITA LINEA VITA CADUTE DALLA COPERTURA PERCHE LEGARSI ALLA VITA Linea vita cosa sono Sono elementi metallici che vengono ancorati alla copertura, tramite appositi fissaggi, per permettere l aggancio di uno

Dettagli

VOCI DI CAPITOLATO DISPOSITIVI ANTICADUTA HBSecurity

VOCI DI CAPITOLATO DISPOSITIVI ANTICADUTA HBSecurity VOCI DI CAPITOLATO DISPOSITIVI ANTICADUTA HBSecurity INDICE LINEA VITA HBSecurity 2 LINEA VITA HBCap 3 LINEA VITA A BINARIO HBSecurity 4 PALO GIREVOLE HBSecurity 5 HBFlex HBSecurity 6 PUNTO GOLFARE HBSecurity

Dettagli

AB01 AB05 AB02 AB03 EN 361 EN 358 EN 361 EN 358 EN 361

AB01 AB05 AB02 AB03 EN 361 EN 358 EN 361 EN 358 EN 361 ANTICADUTA 168 AB01 AB05 Cintura di posizionamento in poliammide 45 mm con schienalino termoformato 2 ancoraggi laterali a "D" in acciaio saldato Munita di 2 anelli di servizio con passante scorrevole

Dettagli

Sistemi Anticaduta UNI EN 795. Linea Vita per Tetti Aggraffati

Sistemi Anticaduta UNI EN 795. Linea Vita per Tetti Aggraffati Sistemi Anticaduta UNI EN 795 Linea Vita per Tetti Aggraffati KIT SA-SIANK FALZ LINE C Distanza tra gli ancoraggi terminali massimo 60 metri Distanza tra ancoraggi terminali o intermedie (campata) massimo

Dettagli

Sistemi di sicurezza. per tetti, facciate e industria. Corrimano di sicurezza Sistemi a fune orizzontale Singoli punti di ancoraggio

Sistemi di sicurezza. per tetti, facciate e industria. Corrimano di sicurezza Sistemi a fune orizzontale Singoli punti di ancoraggio Sistemi di sicurezza per tetti, facciate e industria 2012 Corrimano di sicurezza Sistemi a fune orizzontale Singoli punti di ancoraggio life keeping utilities I lavori eseguiti sui tetti sono tra le attività

Dettagli

Cava Halbfabrikate AG CH-Ilanz +41 (0)81 925 28 72 www.cava-ag.ch

Cava Halbfabrikate AG CH-Ilanz +41 (0)81 925 28 72 www.cava-ag.ch Cava Halbfabrikate AG CH-Ilanz +41 (0)81 925 28 72 www.cava-ag.ch Sicurezza a tutti i livelli. Gamma di prodotti. Safe Post II Safe Post II, utilizzabile come punto di ancoraggio singolo o integrato in

Dettagli

PRODOTTI. SOSTEGNI GENERICI... pag. 4. PALI TELESCOPICI... pag. 5. PALI CON PIASTRA GIREVOLE CLASSE A1... pag. 5. PIASTRA A PARETE... pag.

PRODOTTI. SOSTEGNI GENERICI... pag. 4. PALI TELESCOPICI... pag. 5. PALI CON PIASTRA GIREVOLE CLASSE A1... pag. 5. PIASTRA A PARETE... pag. PRODOTTI SOSTEGNI GENERICI... pag. 4 PALI TELESCOPICI... pag. 5 PALI CON PIASTRA GIREVOLE CLASSE A1... pag. 5 PIASTRA A PARETE... pag. 5 DOPPIA PIASTRA REGOLABILE... pag. 8 GANCIO ANTIPENDOLO E ANCORAGGIO...

Dettagli

MODULO R.I.T.C. Modulo richiesta informazioni tecniche di copertura Ed. 24/01/2014

MODULO R.I.T.C. Modulo richiesta informazioni tecniche di copertura Ed. 24/01/2014 Informazioni tecniche per la realizzazione di un progetto di linea vita, o sistema anticaduta, su copertura Informazioni tecniche per la verifica strutturale MODULO R.I.T.C. Modulo richiesta informazioni

Dettagli

PALO CON BASE DI ANCORAGGIO PIANA PALO CON BASE DI ANCORAGGIO SAGOMATA

PALO CON BASE DI ANCORAGGIO PIANA PALO CON BASE DI ANCORAGGIO SAGOMATA La GUALDI LUCA vanta un'esperienza pluriennale nell'ambito di rifacimento coperture e installazione di sistemi di sicurezza, avvalendosi della collaborazione di tecnici qualificati e formati. Tutti i componenti

Dettagli

DISPOSITIVI DI SICUREZZA PER COPERTURE E INDIVIDUALI

DISPOSITIVI DI SICUREZZA PER COPERTURE E INDIVIDUALI DISPOSITIVI DI SICUREZZA PER COPERTURE E INDIVIDUALI Dispositivi di sicurezza Paletto di ancoraggio EN 795 CLASSE C con base quadrata T072008 Paletto in acciaio zincato a caldo con base quadrata per fissaggio

Dettagli

DISPOSITIVI DI SICUREZZA PER COPERTURE E INDIVIDUALI

DISPOSITIVI DI SICUREZZA PER COPERTURE E INDIVIDUALI DISPOSITIVI DI SICUREZZA PER COPERTURE E INDIVIDUALI Paletto di ancoraggio EN 795 CLASSE C con base quadrata T072008 Paletto in acciaio zincato a caldo con base quadrata per fissaggio su travi di colmo

Dettagli

Sistema di sicurezza JOBARAND e JOBAPOINT per il tetto piano

Sistema di sicurezza JOBARAND e JOBAPOINT per il tetto piano Sistema di sicurezza JOBARAND e JOBAPOINT per il tetto piano Descrizione JOBARAND Una efficace protezione contro le cadute l tetto piano mediante ancoraggio dell'imbragatura personale di sicurezza Disponibilità

Dettagli

Metal Roof. sicurezza anticaduta. garanzia UNI EN-795. 10 anni. Certificato

Metal Roof. sicurezza anticaduta. garanzia UNI EN-795. 10 anni. Certificato sicurezza anticaduta Metal Roof garanzia 0 anni UNI EN-795 Certificato delle prestazioni Il mercato dei prodotti per coperture di tipo metallico risulta articolato e variegato nella produzione, con numerosi

Dettagli

MANUALE D ISTRUZIONI PER MONTAGGIO, USO E MANUTENZIONE PER DISPOSITIVI DI ANCORAGGIO PER LINEE VITA SICURPAL

MANUALE D ISTRUZIONI PER MONTAGGIO, USO E MANUTENZIONE PER DISPOSITIVI DI ANCORAGGIO PER LINEE VITA SICURPAL MANUALE D ISTRUZIONI PER MONTAGGIO, USO E MANUTENZIONE PER DISPOSITIVI DI ANCORAGGIO PER LINEE VITA SICURPAL Edizione Settembre 2013 Sicurpal S.r.l. Via Caduti in Guerra, 10/C Villavara di Bomporto (MO)

Dettagli

Modello: linea vita temporanea 2 operatori. Norma: EN 795 B CODICE: 0840112

Modello: linea vita temporanea 2 operatori. Norma: EN 795 B CODICE: 0840112 UNI EN 795:2012 Dispositivo di ancoraggio con uno o più punti di aggancio / ancoraggio fissi, senza la necessità di un ancoraggio strutturale o elemento di fissaggio per essere solidale alla struttura

Dettagli

Descrizione Copertura:

Descrizione Copertura: Soluzioni Progettuali Scheda: SP09 Rev: 09/07/2009 9.47.00 Pagina 1/8 Descrizione Copertura: STATO DI FATTO COPERTURA CON PIANTA AD L E PADIGLIONE Nuova Esistente Praticabile Non Praticabile Si tratta

Dettagli

ZEBRA SOLAR - GAMMA PER IL FISSAGGIO DI PANNELLI FOTOVOLTAICI

ZEBRA SOLAR - GAMMA PER IL FISSAGGIO DI PANNELLI FOTOVOLTAICI ZEBRA SOLAR - GAMMA PER IL FISSAGGIO DI PANNELLI FOTOVOLTAICI PROFILATO FMP in alluminio (EN AW 606 T6) per un fissaggio veloce e semplice possibilità di fissare le graffe tramite sistema click (graffe

Dettagli

Tetto in legno. dimensione minima travetto 80 x 80 fissaggio con n. 2 viti HBS Ø 8. punto di ancoraggio singolo per 2 persone

Tetto in legno. dimensione minima travetto 80 x 80 fissaggio con n. 2 viti HBS Ø 8. punto di ancoraggio singolo per 2 persone Sistemi anticaduta Tetto in legno zincato zincato zincato zincato inossidabile ADATTATORE PER COLMO dimensione minima travetto 80 x 80 fissaggio con n 12 viti HBS Ø 8 per punto singolo EN 795 A per linea

Dettagli

LINEA 795 ROBUST SISTEMI DI PROTEZIONE ANTICADUTA

LINEA 795 ROBUST SISTEMI DI PROTEZIONE ANTICADUTA LINE 795 ROUST SISTEMI DI PROTEZIONE NTICDUT PUNTO DI NCORGGIO WCGRE Componente di classe C secondo norma UNI EN 795:2002 Certificati: Certificazione secondo UNI EN 795:2002 Numero operatori: Modello di

Dettagli

ZEBRA SOLAR. Dott. Ing. Federico Masin

ZEBRA SOLAR. Dott. Ing. Federico Masin ZEBRA SOLAR Sistema di fissaggio per pannelli fotovoltaici Dott. Ing. Federico Masin Fissaggio su copertura Collegamenti di base ed orditure Tipologie di fissaggio Ganci per tetti Vite di congiunzione

Dettagli

PAL-ON SCHEDA TECNICA ROOF INDICE. 1. Anagrafica. 2. Caratteristiche Tecniche. 3. Certificazioni. 4. Utilizzo. 5. Posa in Opera. 6.

PAL-ON SCHEDA TECNICA ROOF INDICE. 1. Anagrafica. 2. Caratteristiche Tecniche. 3. Certificazioni. 4. Utilizzo. 5. Posa in Opera. 6. INDICE 1. Anagrafica 2. Caratteristiche Tecniche 3. Certificazioni 4. Utilizzo 5. Posa in Opera 6. Dati tecnici 7. Voce di capitolato 1/5 1. ANAGRAFICA CODICE PRODOTTO: GRUPPO: FAMIGLIA: NOME: LUC51-1075

Dettagli

ANCORAGGI PUNTIALI FISSI CLASSE A1 COD. DESCRIZIONE O3000 ANELLO IN ALLUMINIO AM 200

ANCORAGGI PUNTIALI FISSI CLASSE A1 COD. DESCRIZIONE O3000 ANELLO IN ALLUMINIO AM 200 CLASSE A O3000 ANELLO IN ALLUMINIO AM 200 5 Il punto di ancoraggio cod 03000 può essere utilizzato come ancoraggio strutturale per linee di ancoraggio temporanee. R=30 kn nella direzione sotto riportata.

Dettagli

LINEA 795 ROBUST SISTEMI DI PROTEZIONE ANTICADUTA

LINEA 795 ROBUST SISTEMI DI PROTEZIONE ANTICADUTA LINE 795 ROUST SISTEMI DI PROTEZIONE NTICDUT CONTROPISTRE ccessori per prodotti della linea 795 Robust 1 2 4 3 in acciaio inox 2 (ISI 304) per il fi ssaggio di punti di ancoraggio tramite sistema ad incravattatura

Dettagli

Soluzioni Progettuali Scheda: SP15 Rev: 28/09/2009 16.17.00 Pagina 1/6

Soluzioni Progettuali Scheda: SP15 Rev: 28/09/2009 16.17.00 Pagina 1/6 Soluzioni Progettuali Scheda: SP15 Rev: 28/09/2009 16.17.00 Pagina 1/6 Descrizione Copertura: STATO DI FATTO COPERTURA A FALDE INCLINATE A GRONDA COSTANTE PIANTA RETTANGOLARE Nuova Esistente Praticabile

Dettagli

Art. 91 DL 81.08 come modificato dal DL 106.09

Art. 91 DL 81.08 come modificato dal DL 106.09 ARCH. NICOLA BELLENTANI nicolabellentani@alice.it Art. 91 DL 81.08 come modificato dal DL 106.09 Allegato XVI DPI ASSORBITORI CONNETTORI CORDINI DISPOSITIVI RETRATTILI IMBRACATURE SISTEMI ANTICADUTA DISPOSITIVI

Dettagli

LAVORI SPECIALI. (Articolo 148 D.Lgs 81/08)

LAVORI SPECIALI. (Articolo 148 D.Lgs 81/08) 146 LAVORI SPECIALI (Articolo 148 D.Lgs 81/08) Prima di procedere alla esecuzione di lavori su lucernari, tetti, coperture e simili, fermo restando l obbligo di predisporre misure di protezione collettiva,

Dettagli

FUNE PER LINEA DI ANCORAGGIO WLA TD Linea 795 MASSIF

FUNE PER LINEA DI ANCORAGGIO WLA TD Linea 795 MASSIF FUNE PER LINEA DI ANCORAGGIO WLA TD Linea 795 MASSIF Componente di classe C in acciaio inox A4 (AISI 316) fune predisposta per essere collegata tra terminali di ancoraggio, uno dei quali dotato di riduttore

Dettagli

SISTEMI DI FISSAGGIO PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI REALIZZATI IN ALLUMINIO - ACCIAIO ZINCATO A CALDO - ACCIAIO INOX

SISTEMI DI FISSAGGIO PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI REALIZZATI IN ALLUMINIO - ACCIAIO ZINCATO A CALDO - ACCIAIO INOX Serie ST SISTEMI DI FISSAGGIO PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI SISTEMI DI FISSAGGIO PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI REALIZZATI IN ALLUMINIO - ACCIAIO ZINCATO A CALDO - ACCIAIO I sistemi di fissaggio per impianti fotovoltaici

Dettagli

SCHEDA TECNICA KIT 4 MORSETTI FISSAGGIO SU BARRA SKY CPC 58 KIT 2 BARRE PROFILATE IN ALLUMINIO KIT 4 PROFILATI DI GIUNZIONE IN SERIE DELLE BARRE

SCHEDA TECNICA KIT 4 MORSETTI FISSAGGIO SU BARRA SKY CPC 58 KIT 2 BARRE PROFILATE IN ALLUMINIO KIT 4 PROFILATI DI GIUNZIONE IN SERIE DELLE BARRE STAFFAGGI PER COETTORI SOARI A KIT 4 MORSETTI FISSAGGIO SU BARRA SKY CPC 58 KIT 2 BARRE PROFIATE IN AUMINIO KIT 4 PROFIATI DI GIUNZIONE IN SERIE DEE BARRE KIT 2 STAFFE A ZANCA REGOABII KIT 2 VITI FISSAGGIO

Dettagli

safeladder scale Scala SAFELADDER con binario integrato a norma EN 353/1 SAL004 RHF014 SAL009

safeladder scale Scala SAFELADDER con binario integrato a norma EN 353/1 SAL004 RHF014 SAL009 safeladder scale Scala SAFELADDER con binario integrato a norma EN 353/1 La scala Safeladder è un sistema di protezione contro le cadute che integra ai montanti verticali della scala un binario e garantisce

Dettagli

Strutture di montaggio. Per installazioni sopratetto e tetto piano

Strutture di montaggio. Per installazioni sopratetto e tetto piano Strutture di montaggio Per installazioni sopratetto e tetto piano Indice Schüco 1 Strutture di montaggio sopratetto 02 Profili base 10 Staffe di fissaggio intermedie e finali 14 Staffe di ancoraggio al

Dettagli

PALI E GANCI INOX ANCORAGGIO STRUTTURALE PER LINEE VITA Conforme alla normativa UNI EN 795:2002

PALI E GANCI INOX ANCORAGGIO STRUTTURALE PER LINEE VITA Conforme alla normativa UNI EN 795:2002 PALI E GANCI INOX ANCORAGGIO STRUTTURALE PER LINEE VITA Conforme alla normativa UNI EN 795:2002 Mibos srl Via Molveno, 10 35035 MESTRINO (PD) Tel 049 9070191 Fax 049 9070191 www.mibos.it info@mibos.it

Dettagli

Seculine Vario Sicurezza sul tetto

Seculine Vario Sicurezza sul tetto Seculine Vario SUL TETTO-SOLO IN SICUREZZA! Seculine Vario offre un ottima sicurezza per lavori sul tetto LA SICUREZZA SUL TETTO PIANO È NELL INTERESSE DI TUTTI - durante i lavori la sicurezza dei collaboratori

Dettagli

ARCHITETTURA ECO-SOSTENIBILE EDIFICIO INDUSTRIALE NOVELLO srl MANTO DI COPERTURA

ARCHITETTURA ECO-SOSTENIBILE EDIFICIO INDUSTRIALE NOVELLO srl MANTO DI COPERTURA ARCHITETTURA ECO-SOSTENIBILE EDIFICIO INDUSTRIALE NOVELLO srl MANTO DI COPERTURA 1 Dal 1985 fonda il proprio lavoro sulla qualità Tecnocop mette a disposizione della propria clientela tutto il patrimonio

Dettagli

PUNTI D ANCORAGGIO Classe A e Classe E

PUNTI D ANCORAGGIO Classe A e Classe E PUNTI D ANCORAGGIO Cla se A e Cla se E classe A e classe E punti d ancoraggio Duomo di MIlano Punti d ancoraggio in classe A ed E per la messa in sicurezza di coperture e pareti classe A e classe E punti

Dettagli

COMUNE DI PIANCASTAGNAIO

COMUNE DI PIANCASTAGNAIO COMUNE DI PIANCASTAGNAIO MANUTENZIONE STRAORDIANRIA DELL EDIFICIO DENOMINATO RIPARAZIONE LOCOMOTORI/SILOS ALL INTERNO DELLA EX. MINIERA DI MERCURIO DEL SIELE COMUNE DI PIANCASTAGNAIO COMMITTENTE COMUNE

Dettagli

Descrizione Copertura:

Descrizione Copertura: Soluzioni Progettuali Scheda: SP02 Rev: 22/10/2009 17.58.00 Pagina 1/1 Descrizione Copertura: STATO DI FATTO COPERTURA A CAPANNA A FALDE SOVRAPPOSTE Nuova Esistente Praticabile Non Praticabile Il fabbricato

Dettagli

Securope. Securope LDV022 LDV001

Securope. Securope LDV022 LDV001 Securope Securope La linea Securope può essere installata su coperture metalliche in acciaio con uno spessore di almeno 6/10 o direttamente sul manufatto. È possibile applicare la linea con supporti speciali,

Dettagli

Sistemi di arresto caduta, UNI EN 517 E UNI EN 795

Sistemi di arresto caduta, UNI EN 517 E UNI EN 795 Sistemi di arresto caduta, UNI EN 517 E UNI EN 795 363 Sistemi di arresto caduta (2002) 517 Ganci di sicurezza da tetto (1998) 795 Dispositivi di ancoraggio (2002) Sistema di arresto caduta UNI EN 363

Dettagli

Campi d applicazione dei sistemi di controsoffitti autoportanti Rigips

Campi d applicazione dei sistemi di controsoffitti autoportanti Rigips Sistema di controsoffitto autoportante senza requisiti antincendio Il sistema di controsoffitti autoportanti offre all esecutore un alternativa particolarmente interessante ai sistemi di controsoffitti

Dettagli

GRAFFA CENTRALE SENZA CORNICI

GRAFFA CENTRALE SENZA CORNICI ZEBRA SOLAR - GAMMA PER IL FISSAGGIO DI PANNELLI FOTOVOLTAICI GRAFFA TERMINALE materiale intaglio lunghezza/mm Art. alluminio esagono incassato mm 086 799 9 alluminio intaglio di sicurezza LocTec (misura

Dettagli

LINEA 795 ROBUST SISTEMI DI PROTEZIONE ANTICADUTA

LINEA 795 ROBUST SISTEMI DI PROTEZIONE ANTICADUTA LINE 795 ROUST SISTEMI DI PROTEZIONE NTICDUT PUNTO DI NCORGGIO WDIR Componente di classe 1 secondo norma UNI EN 795:2002 Certificati: Certificazione secondo UNI EN 795:2002 Numero operatori: descrizione

Dettagli

ZEBRA SOLAR - GAMMA PER IL FISSAGGIO DI PANNELLI FOTOVOLTAICI GRAFFA DI ARRESTO GIUNTO A CROCE GRAFFA CENTRALE

ZEBRA SOLAR - GAMMA PER IL FISSAGGIO DI PANNELLI FOTOVOLTAICI GRAFFA DI ARRESTO GIUNTO A CROCE GRAFFA CENTRALE ZEBRA SOLAR - GAMMA PER IL FISSAGGIO DI PANNELLI FOTOVOLTAICI GRAFFA DI ARRESTO Dimensionamenti tramite Technical Software Art. 0990 90 00 evita lo scivolamento della graffa terminale in caso di montaggio

Dettagli

informazioni sui prodotti LUX-top Con sicurezza lassù in alto LUX-top Prodotti e servizi del gruppo swisspor

informazioni sui prodotti LUX-top Con sicurezza lassù in alto LUX-top Prodotti e servizi del gruppo swisspor informazioni sui prodotti LUX-top Con sicurezza lassù in alto LUX-top Prodotti e servizi del gruppo swisspor LUX-top ST Quadrat s.a. : il vostro partner competente per i dispositivi anticaduta Lo studio

Dettagli

SINTESI NORMA UNI EN 795:2002 DISPOSITIVI DI ANCORAGGIO ANTICADUTA DALL ALTO PER LE COPERTURE

SINTESI NORMA UNI EN 795:2002 DISPOSITIVI DI ANCORAGGIO ANTICADUTA DALL ALTO PER LE COPERTURE SINTESI NORMA UNI EN 795:2002 DISPOSITIVI DI ANCORAGGIO ANTICADUTA DALL ALTO PER LE COPERTURE I DISPOSITIVI ANTICADUTA DALLE COPERTURE SONO SOTTOPOSTI ALLA NORMA UNI EN 795:2002 La norma UNI EN 795:2002

Dettagli

Descrizione Copertura:

Descrizione Copertura: Soluzioni Progettuali Scheda: SP18 Rev: 20/10/2009 12.33.00 Pagina 1/1 Descrizione Copertura: STATO DI FATTO COPERTURA A VOLTA a bassa pendenza (inferiore a 15 ) con annesso a copertura PIANA Nuova Esistente

Dettagli

RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA

RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA ELABORATO TECNICO DELLA COPERTURA RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA DPGR Toscana 23 novembre 2005, n. 62/R -Art. 5 comma 4" lett. b COMMITTENTE: Comune di Signa con sede in via Piazza Repubblica n 1 Comune

Dettagli

AT-100 DISPOSITIVO DI ANCORAGGIO A NORMA UNI EN 795 A2

AT-100 DISPOSITIVO DI ANCORAGGIO A NORMA UNI EN 795 A2 A NORMA UNI EN 795 A2 Uso e manutenzione Dichiarazione di conformità Relazione di calcolo degli elementi di fissaggio Istruzioni di montaggio Anticaduta Mistral Srl Corso Marconi 25-10125 TORINO tel: 011.6509102

Dettagli

LINEE VITA DESCRIZIONE DEL SISTEMA

LINEE VITA DESCRIZIONE DEL SISTEMA catalogo linee vita LINEE VITA DESCRIZIONE DEL SISTEMA Sistema di sicurezza a fune orizzontale All in One Minore perforazione della copertura Per interventi di manutenzione: facile da verificare Pretensionamento

Dettagli

manuale di utilizzo e manutenzione

manuale di utilizzo e manutenzione Dispositivo classe A2 su tetti inclinati manuale di utilizzo e manutenzione CONFORME ALLA NORMA UNI EN 795-2005 CLASSE A2 Dispositivo classe A2 su tetti inclinati Indice 1. NOTE GENERALI DI SICUREZZA pag.

Dettagli

LINEEDIVITA CRITERI DI SCELTA

LINEEDIVITA CRITERI DI SCELTA LINEEDIVITA CRITERI DI SCELTA Si tratta di dispositivi di ancoraggio flessibili e rigidi orizzontali, costituiti generalmente da cavi metallici (esecuzione fissa), tessili (esecuzione temporanea) oppure

Dettagli

IL RISCHIO DI CADUTA DAI TETTI PER LAVORI DI RIMOZIONE DEL MANTO DI COPERTURA e lavori di manutenzione. Foto di Charles Ebbets

IL RISCHIO DI CADUTA DAI TETTI PER LAVORI DI RIMOZIONE DEL MANTO DI COPERTURA e lavori di manutenzione. Foto di Charles Ebbets IL RISCHIO DI CADUTA DAI TETTI PER LAVORI DI RIMOZIONE DEL MANTO DI COPERTURA e lavori di manutenzione Foto di Charles Ebbets Tutte le attività svolte su coperture in funzione dell altezza, della tipologia

Dettagli

PRODUZIONE SISTEMI DI SICUREZZA CONTRO LE CADUTE DALL ALTO UNI EN 795 CLASSE A/C

PRODUZIONE SISTEMI DI SICUREZZA CONTRO LE CADUTE DALL ALTO UNI EN 795 CLASSE A/C Alfa CATALOGO 2013 C AT A L O G O Live LA LINEA VITA VERSO L ALTO... MA IN SICUREZZA PRODUZIONE SISTEMI DI SICUREZZA CONTRO LE CADUTE DALL ALTO UNI EN 795 CLASSE A/C ALFA LIVE propone una gamma completa

Dettagli

PERCHÈ SCEGLIERE IL SISTEMA WÜRTH?

PERCHÈ SCEGLIERE IL SISTEMA WÜRTH? ZEBRA SOLAR PERCHÈ SCEGLIERE IL SISTEMA WÜRTH? Il sistema: Immediato e preciso - sistema di fi ssaggio a scatto easy click Semplice fi ssaggio dei profi li lateralmente o nella parte superiore Sicuro grazie

Dettagli

Collettori Solari Helio Plan 2.2

Collettori Solari Helio Plan 2.2 Collettori Solari Helio Plan 2.2 Istruzioni d installazione, uso e manutenzione Figura 1 Helio Plan 2.2 IT 1 SOMMARIO INTRODUZIONE 3 Destinatari 3 Avvertenze generali 3 Caratteristiche generali 3 INFORMAZIONI

Dettagli

sistemi orizzontali di ancoraggio provvisorio

sistemi orizzontali di ancoraggio provvisorio Flash protection I sistemi di ancoraggio provvisorio sono utilizzati per la messa in sicurezza dei cantieri o per interventi di manutenzioni su impianti o macchinari. Questi prodotti sono studiati in modo

Dettagli

LA SICUREZZA in COPERTURA

LA SICUREZZA in COPERTURA INCONTRI TECNICI Progettazione, tecniche e materiali 08 giugno 2011 LA SICUREZZA in COPERTURA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI SISTEMI ANTICADUTA IN COPERTURA Relatori: Ing. Cosimo Chines Ing. Stefano

Dettagli

Soluzioni Progettuali Scheda: SP34 Rev: 05/01/2011 Pagina 1/6 STATO DI FATTO

Soluzioni Progettuali Scheda: SP34 Rev: 05/01/2011 Pagina 1/6 STATO DI FATTO Soluzioni Progettuali Scheda: SP34 Rev: 05/01/2011 Pagina 1/6 Descrizione Copertura: STATO DI FATTO COPERTURA A FALDA UNICA Nuova Esistente Praticabile Non Praticabile Copertura composta da una falda a

Dettagli

Azienda con sistema di qualità certificato

Azienda con sistema di qualità certificato Azienda con sistema di qualità certificato SICUREZZA IN COPERTURA DAL 1997 L AZIENDA La Sicurpal, come produttrice di Linee Vita e sistemi anticaduta, è impegnata nella risoluzione dei problemi di sicurezza

Dettagli

Indice. 2 L Azienda. 3 Profili in alluminio. 6 Profili in acciaio zincato a fuoco. 9 Staffe per tetti a falda

Indice. 2 L Azienda. 3 Profili in alluminio. 6 Profili in acciaio zincato a fuoco. 9 Staffe per tetti a falda Indice 2 Azienda 3 Profili in alluminio 6 Profili in acciaio zincato a 9 Staffe per tetti a falda Staffe per fissaggio moduli su profili 3 Cavallette e zavorre per tetti piani 5 Staffe per coperture grecate

Dettagli

Voce Descrizione delle opere u.m. Quantità Prezzi

Voce Descrizione delle opere u.m. Quantità Prezzi voci di capitolato coperture in alluminio Voce delle opere u.m. Quantità Prezzi MANTO DI COPERTURA Manto di copertura realizzato con lastre grecate in lamiera di acciaio zincato e preverniciato tipo ALUBEL

Dettagli

26 GIUGNO 2012 AULA MAGNA DELLA SCUOLA EDILE CPIPE - VIA BASILICATA, 10/12 LOCALITÀ CAMIN PADOVA

26 GIUGNO 2012 AULA MAGNA DELLA SCUOLA EDILE CPIPE - VIA BASILICATA, 10/12 LOCALITÀ CAMIN PADOVA 26 GIUGNO 2012 AULA MAGNA DELLA SCUOLA EDILE CPIPE - VIA BASILICATA, 10/12 LOCALITÀ CAMIN PADOVA 26 GIUGNO 2012 Intervento ing. Donato Chiffi Progettazione costruttiva dei dispositivi di ancoraggio e verifica

Dettagli

Dispositivi Anticaduta Possagno

Dispositivi Anticaduta Possagno Dispositivi Anticaduta Possagno Quando sei al lavoro, resta sempre in linea con la sicurezza. La lunga esperienza che abbiamo acquisito nel mondo delle coperture ci consente di conoscere a fondo i rischi

Dettagli

s.r.l. è in grado di offrire:

s.r.l. è in grado di offrire: L esperienza maturata dai fratelli Giancarlo e Vittorio Cristini nella produzione, installazione e manutenzione dei dispositivi di ancoraggio UNI EN 795 (trattasi essenzialmente di ganci e linee di ancoraggio

Dettagli

RISCHIO CADUTA DALL ALTO. Ing. Caterina Lapietra

RISCHIO CADUTA DALL ALTO. Ing. Caterina Lapietra RISCHIO CADUTA DALL ALTO Ing. Caterina Lapietra il rischio insito nel ponteggio, la sua percezione e gli accessori che producono sicurezza passiva La percezione del rischio è un fattore soggettivo, legato

Dettagli

MANUALE STRUTTURE DI MONTAGGIO SU TETTO

MANUALE STRUTTURE DI MONTAGGIO SU TETTO MANUALE STRUTTURE DI MONTAGGIO SU TETTO REV 01-05/2014 INDICE 1 Premessa 1.1 Avvertenze 1.2 Norme tecniche di riferimento 1.3 Caratteristiche dei materiali 1.4 Caratteristiche tecniche dei profili maggiormente

Dettagli

UN NUOVO MATERIALE IDEALE PER I TETTI CON BANDA ADESIVA INTEGRATA PER UNA POSA RAPIDA E A TENUTA D ARIA

UN NUOVO MATERIALE IDEALE PER I TETTI CON BANDA ADESIVA INTEGRATA PER UNA POSA RAPIDA E A TENUTA D ARIA PUBLIREDAZIONALE Copertura in Legno e Alluminio Un Edificio Sostenibile nel Villaggio degli Sposi a Bergamo UN NUOVO MATERIALE IDEALE PER I TETTI CON BANDA ADESIVA INTEGRATA PER UNA POSA RAPIDA E A TENUTA

Dettagli

COPERTURE: LUOGHI DI LAVORO?

COPERTURE: LUOGHI DI LAVORO? COPERTURE: LUOGHI DI LAVORO? FASE DI LAVORO: MANUTENZIONE IMPIANTI EDIFICI e COPERTURE ELEMENTI CONDIZIONANTI EDIFICI e COPERTURE ELEMENTI CONDIZIONANTI OBIETTIVO MANUTENZIONI IN SICUREZZA ELABORATO TECNICO

Dettagli

GRONDE E PLUVIALI. Materiale tetti. Vantaggi: Utilizzo. Dati tecnici

GRONDE E PLUVIALI. Materiale tetti. Vantaggi: Utilizzo. Dati tecnici Il nuovo sistema di gronde Erre Gross, supera il concetto di mera utilità, che vede la gronda come un semplice dispositivo per l evacuazione delle acque meteoriche. L innovazione si sviluppa su quattro

Dettagli

RICHIESTA PREVENTIVO DA PARTE DI

RICHIESTA PREVENTIVO DA PARTE DI RICHIESTA PREVENTIVO DA PARTE DI Ragione Sociale P.IVA.. / Codice Fiscale. Indirizzo Comune.. Provincia Telefo.. Mail.. RIFERIMENTO INDIRIZZO CANTIERE... RIFERIMENTO PERSONA IN CANTIERE.. Telefo. Sede

Dettagli

(DGRV 2774/09 così come modificato dalla DGRV 97/2012)

(DGRV 2774/09 così come modificato dalla DGRV 97/2012) ISTRUZIONI TECNICHE PER LA PREDISPOSIZIONE DELLE MISURE PREVENTIVE E PROTETTIVE PER L ACCESSO, IL TRANSITO E L ESECUZIONE DEI LAVORI DI MANUTENZIONE IN QUOTA IN CONDIZIONI DI SICUREZZA (DGRV 2774/09 così

Dettagli

COMPUTO METRICO. Comune di Foligno Provincia di Perugia OGGETTO:

COMPUTO METRICO. Comune di Foligno Provincia di Perugia OGGETTO: Comune di Foligno Provincia di Perugia pag. 1 COMPUTO METRICO OGGETTO: Interventi di sostituzione copertura in cemento e amianto - loc. S.Eraclio Via Santocchia, 84 COMMITTENTE: Umbria TPL e Mobilità spa

Dettagli

Descrizione Copertura:

Descrizione Copertura: Attività: 1 b Step:5 SP33.doc Soluzioni Progettuali Pagina 1/6 Descrizione Copertura: COPERTURA A TRE FALDE STATO DI FATTO Nuova Esistente Praticabile Non Praticabile Il fabbricato presenta copertura a

Dettagli

FERMACELL. L'alta qualità FERMACELL per pareti, soffitti, sottotetti

FERMACELL. L'alta qualità FERMACELL per pareti, soffitti, sottotetti FERMACELL L'alta qualità FERMACELL per pareti, soffitti, sottotetti EDIZIONE 00 0 buone ragioni scegliere l alta qualità FERMACELL! Le lastre in gessofibra FERMACELL hanno le carte in regola per soddisfare

Dettagli

Impianto fotovoltaico installato presso nostra sede di Pordenone

Impianto fotovoltaico installato presso nostra sede di Pordenone Impianto fotovoltaico installato presso nostra sede di Pordenone HOLD PIPE s.r.l Via Torricelli,8 33080-PORCIA (PN) Tel. Magazzino 34-593935 Uff. commerciale: 34-593918 Uff. tecnico:34-593917 Fax: 34-593930

Dettagli

ManSafe : sistema anticaduta per tetti metallici

ManSafe : sistema anticaduta per tetti metallici ManSafe ManSafe : sistema anticaduta per tetti metallici Protezione anticaduta orizzontale permanente Latchways con ancoraggio Constant Force Targhetta impianto leggere attentamente Posizionare ben visibile

Dettagli

SISTEMI ANTICADUTA. Assistenza alla posa in opera

SISTEMI ANTICADUTA. Assistenza alla posa in opera SISTEMI ANTICADUTA Progettazione e realizzazione di pali, piastre, ganci in acciaio a catalogo e/o specifici Assistenza alla posa in opera Dimensionamento e verifica dei fissaggi Progettazione dello schema

Dettagli

Sicuri della tua sicurezza

Sicuri della tua sicurezza Sicuri della tua sicurezza CATALOGO PRODOTTI 2014 www.planenlineevita.it Pagina 1 PLANEN LINEE VITA 2000 La linea PLANEN LINEE VITA 2000 A è stata pensata, progettata e realizzata al fine di rispondere

Dettagli

Oggetto: Prove di carico su dispositivi di ancoraggio protezione anticaduta dall alto S-line

Oggetto: Prove di carico su dispositivi di ancoraggio protezione anticaduta dall alto S-line Oggetto: Prove di carico su dispositivi di ancoraggio protezione anticaduta dall alto S-line Estratto dalla relazione di prova RP 017-12 Rev.0 del 06/02/2012 Codice Dispositivo Denominazione Classe 513961

Dettagli

SICUREZZA CANTIERE ED. 2013. MATERIALI: acciaio FE430/S275 zincato UNI ISO 2081. NORME DI RIFERIMENTO: D.Lgs 81/08 art. 13; UNI EN 13374 Classe A

SICUREZZA CANTIERE ED. 2013. MATERIALI: acciaio FE430/S275 zincato UNI ISO 2081. NORME DI RIFERIMENTO: D.Lgs 81/08 art. 13; UNI EN 13374 Classe A ATLAS CATALOGO ILLUSTRATIVO PRODOTTI SICUREZZA CANTIERE ED. 2013 GC/02EN MONTANTE PER GUARDACORPO DA SOLETTA su tre mensole per ogni montante SUPPORTO E APPLICAZIONI: solai o solette in c.a. piani o con

Dettagli

DOSSIER TECNICO PANNELLI DA COPERTURA

DOSSIER TECNICO PANNELLI DA COPERTURA Denominazione RAIN RAIN è il pannello metallico autoportante grecato, destinato alle coperture inclinate con pendenza non inferiore al 7%. Il pannello esteticamente presenta la superficie esterna grecata

Dettagli

LE STRUTTURE DI SOSTEGNO PER I PANNELLI FOTOVOLTAICI

LE STRUTTURE DI SOSTEGNO PER I PANNELLI FOTOVOLTAICI UNAE Seminario Tecnico GLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI Novità legislative (nuovo conto energia), problematiche tecniche, problematiche di installazione, rapporti con gli Enti LE STRUTTURE DI SOSTEGNO PER I PANNELLI

Dettagli

Guida. Sistemi di Supporto per pannelli fotovoltaici. energia dalla natura

Guida. Sistemi di Supporto per pannelli fotovoltaici. energia dalla natura Guida Sistemi di Supporto per pannelli fotovoltaici energia dalla natura La Gaia Energy offre accurate strutture e vari sistemi di montaggio per pannelli fotovoltaici Strutture e Sistemi di Supporto Veste

Dettagli

Il meglio per la sicurezza S1 S2 S3 S4 S5 CATALOGO 2014/15. www.riwega.com

Il meglio per la sicurezza S1 S2 S3 S4 S5 CATALOGO 2014/15. www.riwega.com Il meglio per la sicurezza S1 S2 S3 S4 S5 CATALOGO 2014/15 www.riwega.com the best for roof and wall Dalla piccola realtà altoatesina, Riwega Srl ha contribuito a diffondere in tutto il mercato italiano

Dettagli

Piastra adattatore AP-S Gruppo 1562

Piastra adattatore AP-S Gruppo 1562 Piastra adattatore AP-S Piastra adattatore per profilati 41 per ganci per tetti nel caso si necessiti di un adeguamento laterale del fissaggio. Posizionare la piastra sotto l uncino del gancio e fissare

Dettagli

Nieuw! Nuovo! Neu! Söll. Studiato per adattarsi alla maggior parte dei tetti di edifici industriali e commerciali.

Nieuw! Nuovo! Neu! Söll. Studiato per adattarsi alla maggior parte dei tetti di edifici industriali e commerciali. DISTRIBUTORE AUTORIZZATO Nieuw! Nuovo! Neu! Neu! Söll Sistema anticaduta linea vita orizzontale Studiato per adattarsi alla maggior parte dei tetti di edifici industriali e commerciali. Söll Sistema anticaduta

Dettagli