PLUS MAGAZINE IN QUESTO NUMERO:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PLUS MAGAZINE IN QUESTO NUMERO:"

Transcript

1 GEPPI CUCCIARI: MI PIACE ANESTETIZZARE IL PUBBLICO GIANFRANCO SVIDERCOSCHI: UN PAPA DEL SUD SMART CITY: DALLE IDEE AI FATTI PER UNA CITTÀ INTELLIGENTE SERENA DANDINI: UNA DONNA FORTE, DETERMINATA E ALLEGRA TECNOFUTURO: GLI ITALIANI FRA IL VECCHIO E IL NUOVO LUCA BARBAROSSA: TRA PALLONE E MUSICA PER I BAMBINI MODA: GLAMOURISSIMAMENTE ROBERTO CAPUCCI: LA RICERCA DELLA REGALITÀ MAPPAMONDO: BIRMANIA, L ESSENZA DELL ASIA PLUS MAGAZINE IN QUESTO NUMERO: RUBRICHE: MEDICINA E SALUTE MODA RECENSIONI FILM, LIBRI, FUMETTI, MOSTRE, MUSICA, TEATRI COMUNICAZIONE E IMMAGINE SALUTE E BENESSERE IDEE E SERVIZI GLI ESPERTI RISPONDONO LA PAROLA AI LETTORI PROPOSTE: CONVENZIONI PER GLI ASSOCIATI GITE SPETTACOLI 23 Periodico dell Associazione FABI Plus per la cultura e il tempo libero Pubblicazione quadrimestrale Numero XXIII- giugno 2013 Geppi Cucciari

2 PLUS MAGAZINE Periodico quadrimestrale dell Associazione Fabi Plus per la cultura e il tempo libero Numero 23 - giugno 2013 Reg. presso il tribunale di Torino n dell 8/11/2005 Redazione e Amministrazione Via Guarini, Torino Tel Fax Direttore editoriale Paola Gomiero Direttore responsabile Mauro Bossola Caporedattore Pietro Gentile Segreteria di redazione Milena Lagnese Photo editor Alessandro Lercara, Cosimo Torraco Hanno collaborato a questo numero: Benedetta Breveglieri, Dario Migliardi, Barbara Odetto, Mariangela Salvalaggio, Giuliana Rebaudo, Salvatore Taormina, Emanuela Truzzi Fotografie Carla Milone, Roberto Morzone, Archivio Il Tucano, Archivio Stilisti, Archivio Teatro Regio, Archivio Comune di Torino. In questo numero: 2 Copertina Geppi Cucciari: mi piace anestetizzare il pubblico 6 Protagonisti Gianfranco Svidercoschi: un Papa del Sud 10 Approfondimenti Smart City: dalle idee ai fatti per una città intelligente 14 Protagonisti Serena Dandini: una donna forte, determinata e allegra 18 Tecnofuturo Italiani fra il vecchio e il nuovo 22 Protagonisti Luca Barbarossa: tra pallone e musica per i bambini 26 Medicina e Salute Dr. Emilio Lavezzari: trent anni di esperienza nel trapianto dei capelli 28 Dr. Enrico Rolla: la terapia on line: un modo nuovo per offrire sostegno 30 Dr.ssa Elisabetta Zecchin: biologa nutrizionista 34 Moda Glamourissimamente 40 Recensioni Film, libri, fumetti, mostre, musica, teatri 46 Eventi Roberto Capucci. La ricerca della regalità 48 Mappamondo Birmania: l essenza dell Asia 54 Iniziative associati Convenzioni nazionali 23 Pubblicità Nova Labor Servizi srl Via Guarini, Torino Tel Fax FABIPLUS SU Grafica e impaginazione Fantinel Graphic Designers Torino Stampa Garabello Artegrafica San Mauro Torinese La redazione non si assume alcuna responsabilità per notizie, foto, marchi, slogan utilizzati dagli inserzionisti. Il materiale inviato non viene restituito. È vietata e perseguibile civilmente e penalmente ai sensi della legge sul diritto d autore ogni forma di riproduzione dei contenuti di questa rivista, compresi gli spazi pubblicitari, senza autorizzazione scritta dell editore. In copertina Geppi Cucciari Torino: vivere la città 58 Protagonisti Enrico Pandiani: il principe del noir torinese 62 Comunicazione e immagine 66 Salute e benessere 70 Eventi World Masters Games: atleti a Torino 72 Idee e servizi 74 Itinerari Torino, secondo noi Le proposte Convenzioni territoriali 80 Gite 81 Biglietteria 83 Gli esperti rispondono 88 La parola ai lettori

3 Paola Gomiero Direttore Fabi Plus Biking in Turin (foto About.com) Tentazione Bike C on la bella stagione anche nel bel Paese scoppia la bici-mania. Quasi tre italiani su dieci utilizzano le due ruote per diversi motivi: per svago, per necessità oppure semplicemente per tenersi in forma. Notevoli i benefici per la salute. Andare in bicicletta è un vero toccasana: pedalando si perde peso e si resta giovani, una sorta di antistress che permette di ricaricare le energie fisiche e mentali. Anche la scelta della bicicletta per le vacanze è in continua crescita, soprattutto da parte di persone attente all ambiente. L escursione in bici rappresenta un esperienza che permette di entrare in contatto diretto con il territorio, visitare luoghi caratteristici e poco frequentati, riscoprire il piacere di viaggiare godendosi il paesaggio ad una velocità moderata, pur mantenendo un raggio chilometrico elevato. Lo hanno scoperto anche alcuni tra i nostri associati, che si sono rivolti al Tour Operator Due Ruote nel Vento per organizzare una vacanza non convenzionale (pag. 54). E per la vita in città che dire del fenomeno bike sharing ovvero condivisione della bicicletta? Un modesto investimento ed eccoci in sella ad una delle molte biciclette di cui possiamo usufruire, situate nei punti strategici delle città, per essere utilizzate a nostro piacimento! Una tendenza che coinvolge non solo l Italia, ma tutto il pianeta. A confermarlo bastano i dati: in tutto il mondo si contano 49 Paesi con 500 programmi di bike sharing. Sono numeri importanti se si considera che nel 2000 erano appena sei le città che li utilizzavano. Questo sistema porta un generale miglioramento della qualità della vita in città, contribuendo a diminuire la congestione del traffico e a ridurre l inquinamento atmosferico e acustico. Da non sottovalutare anche l impatto economico: alla luce del continuo aumento dei prezzi del carburante, scegliere la bici per i propri spostamenti urbani significa effettivamente garantirsi un notevole risparmio, sia in benzina che in palestra! Quando si penserà ad un modello di sviluppo più sostenibile, la cara vecchia bici ritornerà sempre più di moda, piste ciclabili e automobilisti comprensivi permettendo... giugno 2013 Plus Magazine 23 EDITORIALE 01

4 COPERTINA Nelle sale con Passione sinistra, LA COMICA sarda è alle prese con un nuovo film e tornerà in tv a settembre Geppi Cucciari Mi piace k di MARIANGELA SALVALAGGIO 2

5 COPERTINA Nel film di Marco Ponti interpreta un amica di una donna idealista di sinistra innamorata di un uomo di destra. Ha passato la prova della conduzione al concerto del Primo Maggio, non senza qualche stroncatura dei critici. Geppi Cucciari si presenta da qualche tempo in splendida forma anche grazie alla dieta tisanoreica. Parla poco della sua vita privata: è innamorata di Luca Bonaccorsi, il giornalista che ha sposato nel dicembre scorso e con il quale sogna di mettere su famiglia. Nello stesso mese è stato chiuso il suo programma Gday in prime time su La7. La comica ha annunciato che tornerà sul piccolo schermo a settembre con un programma che sta preparando ancora per la stessa emittente: un Gnight secondo alcuni, mentre per altri sarebbe affiancata da un trio consolidato come la Gialappa s. Inutile chiederlo alla diretta interessata. Ho un contratto con La7, qualcosa farò. anestetizzare il pubblico Geppi a Sanremo 2012 Improvvisa e si diverte la David Letterman italiana, premiata come personaggio televisivo nel 2012 dopo la partecipazione a Sanremo con Morandi, Geppi incontra il pubblico e si racconta nei teatri e in occasione di eventi come al recente Festival della TV di Dogliani. Rispondendo alle domande del pubblico fa battute che, anche se dette velocemente, funzionano. Lo so, parlo troppo velocemente e a volte non è facile capirmi, ma lo faccio solo perché ho paura che i pensieri mi scappino dalla testa. Geppi Cucciari intervistata da Giovanna Zucconi. Da gennaio si è occupata della copertina del programma Le Invasioni Barbariche con Daria Bignardi ed ora sta girando un altro film. Mi piacerebbe saper recitare un po di più ammette. Eppure ha vinto la Grolla d oro per la sit Belli dentro ai tempi di Zelig. Viene inquadrata come una donna che ce l ha fatta, senza fermarsi mai. Sarebbe bello che non si notasse che è una donna ad essere arrivata ma solo che una è arrivata, punto. Credo molto nell allenamento, nel massimo impegno. Così, se le cose non vanno come vuoi ma ci fatichi, non hai niente da rimproverarti. Con un velo di amarezza parliamo di Gday. La mia vita è cambiata con Gday che è stata una grandissima occasione di andare in diretta ogni giorno, perché la tv si impara facendola. La mia giornata iniziava quando mi svegliavo e non tutti si svegliano per andare a lavorare! A colazione leggevo i giornali su internet poi telefonavo agli autori e alle andavo a lavoro. Il ruolo fondamentale che avevo deciso di avere era quello di stabilire quando andare a mangiare. Poi la diretta, tutti i giorni, come tutti quelli che lavorano. Ma è difficile essere ogni giorno simpatica, divertente, pronta, reattiva. Ci sono giorni che non sono nessuna di queste cose. giugno 2013 Plus Magazine 23 COPERTINA 3

6 COPERTINA un popolo più arrabbiato. A Gday tante cose non le abbiamo potute mandare in onda. All inizio alla domanda: Qual è la notizia di oggi??, qualcuno rispondeva che era il compleanno di sua moglie o che partiva per le vacanze. Poi abbiamo iniziato a registrare tanta rabbia. Anche la scrittura è un modo importante per stare vicino al proprio pubblico. Ci provo, con l umorismo più che con la comicità. Vorrei recitare ancora in una sitcom come Belli dentro ma trattando un tema diverso. Geppi Cucciari a G-day. Con un angoscia in più, lo share. Per chi fa televisione la giornata inizia alle con l sms. Il momento in cui arriva il dato sullo share. Poi ci sono gli aspetti positivi: gli ospiti con cui ho avuto incontri veri, senza rompere lo schema, perché mi sento portavoce di un lavoro che si è scelto la mattina e che è il frutto dell impegno di ore dei miei collaboratori. Una parte di me pensa che sul palco devi fare uno spettacolo, così sopperisco e solo così si rende giustizia a quello che ruota intorno a te. La tv può fotografare la società. Ho scelto questo mestiere che è l intrattenimento leggero ma in questi tempi si sta affacciando un altra situazione con Cosa leggeva da ragazza? Mia mamma a nove anni mi ha regalato il libro di Anna Franck e La coscienza di Zeno. Lei era un po così: a cinque anni mi disse: pallacanestro o pallavolo, pianoforte o violino?. Sono cresciuta decidendo e subito. Ritornando ai libri, a casa mia sono messi in ordine per colore. A parte questo, rimangono dei sapori legati ai libri. A volte sottolineo delle frasi, li sfoglio di nuovo ma ecco non li rileggo, quello no. Andava a scuola dalle suore e a Macomer, dove è nata e dove si faceva il C.A.R. Bei tempi ma io non ho potuto usufruire di questa ondata di amore, ero troppo piccola. Molte mie concittadine invece hanno dato il benvenuto come si deve ai militari. E le suore? Andavo dalle suore all asilo e quando Dal film Passione a sinistra. 4

7 COPERTINA giocavamo a basket una suora si sedeva in panchina come porta fortuna perché è noto che portino fortuna. Gioco a basket da quando avevo cinque anni e l educazione sportiva per me è stata fondamentale. Ho ricevuto una formazione cristiana che normalmente o ti allontana o ti avvicina da quel mondo. Sono cresciuta tra suore simpatiche e una di queste la sento ancora. A 15 anni allenavo i bambini, partecipavo ai campi scuola, prendevamo il nostro pulmino su cui c era scritto Figlie di Maria Ausiliatrice (ride). Imparavi il rispetto dell avversario ma non sono capace di chiedere scusa se non ho voglia di farlo. Poi la svolta, dopo la laurea in Giurisprudenza, l arrivo a Milano. Mi sono laureata perché l avevo promesso a mia madre, ci ho messo dieci anni perché ho voluto approfondire. All inizio mi allenavo a ripetere i pezzi di cabaret e lo faccio ancora. Davanti a Gino e Michele mi è servita quella mentalità. Si deve sudare prima che la simpatia diventi un mestiere, una modalità di fatturazione. C è un percorso da seguire ma senza gli autori non avrei fatto niente. Quando lavoro spero che si veda che c è qualcosa di mio. Ero sola quando ho cominciato a scrivere il mio primo monologo, durante un corso a Milano. Ero un personaggio, all inizio aiuta mettere questo filtro. Ero una ragazza sarda, a Milano, respinta ai provini nel mondo della moda. Un giorno ho tolto i vestiti di questo personaggio e ho sentito una forza incredibile, è stata la prima volta che sono salita davvero sul palco. Al notaio per cui lavoravo quando ho detto che me ne sarei andata via per fare cabaret mi disse: Benissimo così ora andrà a fare ridere dove deve e non nel mio studio. Non lo dimenticherò mai. Difficile far ridere sempre. Le battute che non fanno ridere non le dimentico mai, le tengo con me, le riprovo a volte perché alcune fanno ridere per il modo in cui le dici. Ma non amo le parolacce, neanche nella vita, tranne quando succede che nessun altra parola sembri più adeguata. Quello che amo è sì far ridere, ma quando sono in tv o scrivo sono soddisfatta se chi mi guarda o mi legge riesce a non pensare a nient altro. Anestetizzare i pensieri degli altri, questo è il motivo per cui ho scelto questo mestiere. E chi fa ridere Geppi? Jerry Lewis e Eddie Murphy, uno figo e l altro che fa ridere. La somma di queste due cose rappresenta l uomo ideale per me. Da ragazza mi piacevano Bud Spencer e Terence Hill. Hanno avuto su di me un effetto positivo: la mia mente con loro si fermava per una risata. L augurio per il futuro. Spero di poter fare questo mestiere per altri vent anni e vorrei anche potermi riguardare, non ci riesco mai. giugno 2013 Plus Magazine 22 COPERTINA 5

8 PROTAGONISTI DA PAPA RATZINGER A PAPA FRANCESCO NELL INTERVISTA A GIANFRANCO SVIDERCOSCHI di BENEDETTA BREVEGLIERI Un Papa Gianfranco Svidercoschi, classe 1936, ha cominciato come inviato dell Ansa. Giornalista de Il Tempo, è stato anche Vice Direttore dell Osservatore Romano. Scrittore e vaticanista, fra i suoi libri più diffusi, ricordiamo Lettera ad un amico ebreo del 1993, tradotto in venti lingue per cinquanta Paesi, e la collaborazione ormai nota con Papa Giovanni Paolo II con il quale ha pubblicato Dono e Misteri nel Éargentino. Il nuovo Papa è Jorge Mario Bergoglio, anni 77, di Buenos Aires. È con Gianfranco Svidercoschi, giornalista, scrittore e uno dei pochi vaticanisti che ha seguito da vicino la storia di ben cinque Papi, che cerchiamo di approfondire alcuni aspetti di un papato che si è appena chiuso, intravedendo, insieme, quello che si è appena aperto. Preghiamo tutti insieme per lui, Papa Benedetto XVI ha detto ai fedeli appena eletto che la Madonna lo custodisca. Inizia così Papa Francesco I. Lei pensa che il Sud del Mondo abbia bisogno di essere ascoltato più di altri ed essere rappresentato da un Pontefice? Assolutamente sì. Un Papa del Sud America supera finalmente i confini dell Atlantico. Con una scelta così consapevole, il Conclave è riuscito a spostare l asse del mondo ecclesiastico oltre i confini tradizionali dell Italia e dell Europa. Un Papa del Sud favorirà un evangelizzazione molto più potente. E non può che non essere così. Papa Francesco proviene da una terra che è stata storicamente devastata e dove, insieme al resto dell America Latina, c è stato un aumento esponenziale delle vocazioni che ha raggiunto un picco del 35% di cattolici nel mondo. 6

9 PROTAGONISTI del Sud Lo ha detto anche Bergoglio, la sera stessa della sua elezione, quando ha raccontato che i cardinali sono andati a prenderlo alla fine del mondo. L uomo di oggi ha difficoltà ad accettare le leggi dello Stato, al quale è obbligatoriamente vincolato, figuriamoci la legge della Chiesa se non dovesse essere correttamente veicolata. È Il paladino dei Poveri ha detto il Presidente Obama. Come cambieranno secondo lei i rapporti fra episcopato italiano ed episcopato statunitense? Non cambieranno. Almeno non in peggio. La curia romana è cosciente che l epoca della Roma legata a filo doppio al papato non è più vincolante come cinquant anni fa. Le porte del mondo si sono aperte alle voci di territori economicamente più deboli, ma sicuramente più evangelizzati di noi e quindi spiritualmente più forti. Papa Francesco è esattamente il tipo di guida di cui noi cattolici abbiamo bisogno adesso. È un uomo abituato alla lotta e al dolore. Non dimentichiamoci che ha vissuto gli anni durissimi della dittatura militare in Argentina. Conosce esattamente i limiti della Chiesa privilegiata, e sarà quindi capace di portare avanti quella riforma che Benedetto XVI ha interrotto lasciando. Accanto a grandi Papi ci sono anche piccoli Papi. Lo aveva detto Benedetto XVI. Un papato complesso. Le dimissioni di Ratzinger rappresentano un ultima tappa di un percorso a ostacoli che lo ha spinto a lasciare il pontificato senza concludere l anno della Fede. È stato un papato segnato da una crisi di governo ecclesiastico? Indubbiamente sì. Al di là della grande rinuncia come hanno voluto definire alcuni colleghi le dimissioni di Papa Benedetto XVI, la crisi vera e propria nasce molto prima dell 11 febbraio scorso. Quando fu eletto Karol Wojtyla, circa 35 anni fa, un personaggio come Spadolini arrivò da me in redazione (Il Tempo, ndr) preoccupato di quanto fosse grave avere scelto un Papa non italiano, sicuramente incapace, secondo lui, di gestire gli equilibri fra Est ed Ovest. La percezione fu indiscutibilmente sbagliata. giugno 2013 Plus Magazine 23 PROTAGONISTI 7

10 PROTAGONISTI Ma non fu il solo a crederlo. E questo perché si è sempre voluto ritenere il mondo clericale, e quindi necessariamente il ruolo del Pontefice, come un attore protagonista delle scelte degli affari dello Stato. Diversamente, il clericalismo ha danneggiato e condizionato solo ed esclusivamente le riforme ecclesiastiche. Dopo il Concilio di Trento il dominio dei chierici sembrava essersi smorzato, mentre invece oggi, in un clima difficile in cui si perdono vocazioni con una facilità disarmante ed è difficile trovare un ponte di comunicazione fra la Chiesa e gli uomini, questa nuova ondata clericale si è prima mimetizzata dietro la necessità di rivendicare l identità cattolica, e poi ha condotto lo stesso ministero dei sacerdoti a resistere ad ogni forma di vera riforma conciliare. Una frattura enorme che nemmeno Papa Benedetto XVI è riuscito a sanare, condizionando sicuramente le sue dimissioni. Il caso Vatileaks. Al di là del giudizio di colpevolezza del maggiordomo, è stato ipotizzato che dietro a questo scandalo ci fosse un operazione pensata da alcuni prelati del sottogoverno vaticano per minare lo strapotere accumulato dalla Segreteria di Stato, magari sollevando Gotti Tedeschi dalla guida dello IOR, o eliminando il ruolo consegnato a Monsignor Viganò all interno del Governatorato. Quanto c è di vero? Difficile dirlo. È possibile che ci sia stato un tentativo di costruire in Vaticano un sistema di sotto potere. Oppure, ma questa ipotesi non esclude la prima, che si sia trattato di una precisa volontà di pilotare l elezione del successore di Benedetto XVI, visto che i due successivi Concistori hanno testimoniato la produzione di un quantitativo enorme di nomi, fra cardinali e curiali. Numeri che hanno raggiunto il 40% di cardinali italiani e il 50% fra curiali e cardinali europei, una percentuale sufficiente da stravolgere il sistema del Sacro Collegio e degli equilibri interni al Conclave. Tuttavia, quello che resta, in questo fattaccio del maggiordomo, è che quanto accaduto è la prova aberrante di uno sgretolamento dell autorità della Chiesa stessa e della sua capacità di controllo. Vatileaks rappresenta secondo me tutto questo: un clericalismo in degenerazione che sta macchiando anche quello che di buono ha fatto la Chiesa in questi anni. A proposito di sgretolamenti: nel 2006 Papa Ratzinger tenne un discorso all università di Ratisbona che scatenò un dibattito feroce. Facendo riferimento ad una conversazione fra l imperatore bizantino Manuele II e un dotto persiano, il Papa scelse di citare il passo: Mostrami pure ciò che Maometto ha portato di nuovo, e vi troverai soltanto delle cose cattive e disumane, come la sua direttiva di diffondere per mezzo della spada la fede che egli predicava. Equivoco poi chiarito. Ma anche per questo incidente Papa Benedetto XVI fu accusato di non essere un riformatore. Ratisbona è stato un equivoco sul quale i media hanno giocato consapevolmente. Su quel fatto specifico posso dire con assoluta certezza che l intenzione era quella di chiarire il rapporto tra Religione e Ragione, e cioè l impossibilità dell una di sussistere senza l altra. Una denuncia vera e propria contro le conseguenze dannose dell intreccio pericoloso che si era creato tra religione e violenza, per cui la prima si confondeva con il fondamentalismo e la seconda, purtroppo, con lo sterminio della vita stessa dell individuo. Con una semplificazione sicuramente eccessiva, Papa Benedetto è scivolato sulla citazione che lei ha appena ricordato che poi è stata maliziosamente strumentalizzata dalla stampa che l ha addirittura trasformata in una posizione ufficiale del Pontefice nei confronti dell Islam. Inutile che le racconti che questo equivoco scatenò una serie di reazioni furiose in tutto il mondo arabo-musulmano. Ed è proprio nel 2006 che finisce quella luna di miele che Ratzinger aveva intrapreso con l inizio del suo papato. Ed è anche in quell anno che Benedetto XVI ha avviato una sua personale battaglia, che si è poi rivelata a favore di tutti, contro la pedofilia attraverso la denuncia. Non ha riformato il clero, è vero. Tuttavia ha messo al centro della Chiesa la questione di Dio. Non è poco. Papa Francesco viene paragonato spesso a Papa Wojtyla. Bergoglio è sicuramente un comunicatore come lo era Papa Giovanni Paolo II. Li accomuna una forte tensione nei confronti della comunità cattolica e la capacità di utilizzare la propria voce, rendendola un messaggio. C è qualcos altro che li avvicina in senso più profondo? La compassione. Se dovessi definire questi due grandi uomini con un unico aggettivo, userei questo: la compassione. Sono due Papi che hanno avuto storie personali molto diverse, pur tuttavia hanno consegnato la parola di Cristo attraverso l inno alla compassione e alla misericordia. E quello che stupisce di più è che ci sono riusciti entrambi perfettamente, e sin dall inizio. Anche nei confronti di cattolici difficili come i fedeli americani, che certo non nascondono la loro avversione nei confronti di alcuni istituti della Chiesa come i divieti all aborto e al divorzio. Oltre l 80% degli americani ha celebrato gioiosamente Bergoglio, proprio come accadde a Karol Wojtyla, già solo una settimana dopo l elezione. Due persone di profondissima spiritualità e compassione. Direi che questa è la similitudine più importante. Bergoglio è inoltre un gesuita e come tale ha sperimentato da molto vicino la sofferenza umana. La storia e soprattutto la società di oggi manca di riferimenti. Manca di fiducia politica, di speranza e manca anche del seme di una coscienza che abbia la volontà di crescere nella Fede. Serve uno come Lui. 8

11

12 APPROFONDIMENTI DA BRUXELLES SONO IN ARRIVO UNDICI MILIARDI PER I SOGGETTI PUBBLICI E PRIVATI CHE PROPORRANNO INNOVAZIONE URBANA SMART CITY di MARIANGELA SALVALAGGIO Curitiba (Brasile) La prima Smart City. dalle idee ai fatti per una città intelligente Cosa unisce Benevento e Ravenna con Berlino e Barcellona? Nulla, all apparenza, eppure sono tutte città inserite nel network della Smart City. Energia, mobilità, edilizia sostenibile. Sono questi gli elementi cardine dell equazione per questa visione programmatica chiamata Città intelligente, che sta muovendo miliardi di finanziamenti dall Unione Europea e dai singoli Paesi, compresa l Italia. Il Ministero dell Università e della Ricerca ha chiuso un bando da 655 milioni sulle Smart Cities rivolto alle Regioni, selezionando 17 progetti in ambito di sanità digitale, smart grid, risorse sostenibili, smart mobility e cloud per la pubblica amministrazione. Genova è in testa, unica città europea ad aver vinto tre bandi. Il progetto Transform un manuale per trasformare le città in Smart City, creato in collaborazione con Amsterdam, 48 10

13 APPROFONDIMENTI Amburgo, Lione, Vienna e Copenaghen sarà realizzato grazie ai 674 mila euro che arriveranno da Bruxelles. Celsius nell ambito del riscaldamento e raffreddamento, coordinato da Goteborg porterà a Genova 2,4 milioni che serviranno per realizzare una rete energetica. R2Cities coordinato dalla spagnola Fundacion Cartif finanzierà con quasi 2 milioni e mezzo di euro la riqualificazione energetica della cosiddetta diga di Begato, un complesso abitativo popolare. Anche Torino e Bari, le altre due candidate italiane ai bandi europei, si sono piazzate bene. Torino ha partecipato con il progetto Urban Barriera (45 milioni di euro per interventi di rigenerazione urbana) e con la Variante 200, che prevede fra l altro la costruzione del primo tratto della linea 2 della metropolitana. Bari punta al Sud Europa con Tel Aviv, Atene, Patrasso, Tirana, Nicosia, Beirut, Corfù, Alessandria d Egitto, Iasi e progetta: una piattaforma per la gestione integrata del sistema di mobilità; la raccolta differenziata della frazione organica e il suo trattamento in un impianto di compostaggio per la produzione di biogas; la produzione di energia da fonti rinnovabili sugli edifici pubblici in project financing (oltre 60 milioni di euro). Ma la strada per le città intelligenti è lunga e i comuni italiani hanno compiuto solo i primi passi. Mentre noi siamo qui a progettarla, la città verde e smart è già realtà in Brasile, a Curitiba. Qui i rifiuti vengono trasformati in energia rinnovabile grazie alla raccolta porta a porta e al baratto di sacchi di immondizia ben differenziati con generi alimentari. In questa capitale ecologica il problema del traffico è stato risolto con un percorso preferenziale riservato ai mezzi pubblici, separato dalle strade percorse dagli automobilisti e ovunque si viaggia come su una vera metropolitana a cielo aperto. Senza contare il verde pubblico, in cui eccelle con i suoi 150 km di pista ciclabile e nella costruzione di parchi per oltre un milione di metri quadrati. Anche la Cina pone le fondamenta del suo primo distretto di green economy nella nuova conurbazione di Caofeidian; Abu Dhabi inaugura l avveniristica Masdar City. Dagli esperimenti dei blogger su come si vive a impatto zero a New York fino all esperienza degli eco-quartieri di Berlino o Amsterdam, il futuro dell uomo sarà vivere in città sostenibili. In Italia il tema è sviluppato in convegni con Curitiba - Praça do Japao. al centro del dialogo i nuovi scenari urbani, soprattutto in materia di mobilità cittadina e urban design. Una ricerca dello studio Ambrosetti, think tank dell economia di mercato italiana, dà i numeri della svolta: gli investimenti necessari per rendere smart la totalità dei sistemi urbani italiani ammonterebbero a 22 miliardi di euro l anno sino al I vantaggi economici generati dal miglior funzionamento delle nostre città sarebbero enormi: tra 128 e 160 miliardi di euro l anno, pari all 8-10% del Pil attuale. Mario Calderini, professore di Strategia e Management dell Innovazione al Politecnico di Torino, è capo-cantiere delle Smart Cities made in Italy. Per lui la squadra è composta da Adi (la neonata agenzia per l Italia digitale) insieme a Miur, Anci, Istat e Cassa Depositi e Prestiti. Poi una decisiva responsabilizzazione delle Regioni, che dovrebbero esercitare azioni di sistema sul territorio e supportare l acquisizione dei nuovi fondi Ue. Mappare e mettere in rete le esperienze già avviate dai Comuni italiani, individuare le soluzioni tecnologiche e gli strumenti di programmazione adottati, evidenziare gli ostacoli ancora esistenti, elaborare analisi, ricerche e modelli replicabili. Queste sono le azioni che verranno realizzate nei prossimi mesi da Anci e Forum PA. Tra le prime attività, la costruzione di una community dei referenti comunali e locali e l organizzazione di laboratori. Tra gli appuntamenti in agenda si ripeterà per la seconda volta Smart City Exhibition (Bologna, ottobre), un momento di confronto a livello internazionale. Poi ci sono iniziative come, ad esempio, il concorso di idee lanciato da Expo 2015 e Telecom Italia, in collaborazione con il Bologna - Smart City Exhibition. giugno 2013 Plus Magazine 23 APPROFONDIMENTI 11

14 APPROFONDIMENTI Trento Le Albere. mensile Domus. Si chiama Digital Ideas for Expo City 2015 e mira ad individuare soluzioni basate sulle nuove tecnologie digitali, applicabili in contesti urbani e domestici, in grado di incidere positivamente sul territorio e sulla vita delle persone. I tre migliori progetti, che spaziano dal possibile utilizzo nelle Isole digitali, aree multiservizi all interno dell arredo urbano concepite come contenitori aperti di App, alla ricarica di utenze ai pagamenti con dispositivi mobili e alle informazioni turistiche e all informatizzazione del sistema scolastico, potranno essere sviluppati nella Digital Smart City della Expo milanese. È già realtà, a Trento, invece il modello di città chiamato Le Albere dove sono riunite insieme le più avanzate conquiste della tecnologia, dalla cablatura in fibra ottica alla domotica, dal teleriscaldamento a pavimento e dai serramenti in larice perfettamente fonoassorbenti al teleraffrescamento canalizzato. Si tratta di un complesso di case, negozi e uffici, attualmente in vendita realizzati in un contesto silenzioso e green. Cinque ettari di prati pubblici collegati alla pista ciclabile, sentieri e passerelle in legno affacciate su piccoli specchi d acqua, circondano otto palazzine disegnate da Renzo Piano, che sorgono dove una volta c era la fabbrica per antonomasia dell industrializzazione trentina, la Michelin. Nei sotterranei ci sono circa 2 mila posti auto. E non finisce qui. Per il nuovo quartiere è previsto un servizio di vigilanza e le abitazioni avranno tutte il giardino. Assicurano che non ci saranno slot machine e sexy shop. Rivoluzionario. Anzi no, Smart come si dice oggi. Piero Angela è un noto divulgatore scientifico, giornalista, scrittore e conduttore televisivo. L opinione di Piero Angela Quanto sono intelligenti le città italiane? Le nostre città non sono affatto intelligenti. Una volta lo erano di più perché rispondevano alle esigenze dirette delle popolazioni. Oggi c è molto interesse al metro quadro e, soprattutto in Italia, non siamo stati capaci di gestire, ad esempio, le problematiche legate al traffico. In tutti i Paesi Europei ci sono metropolitane ovunque, in Italia no. Questo è un problema politico perché il breve e lungo termine agiscono in modo negativo. Quale politico prometterebbe, in campagna elettorale, di mettere una tassa perché tra dieci o quindici anni tutti possano viaggiare meglio e parcheggiare facilmente? È evidente che è anche una questione culturale. La scienza può mettere a disposizione tutti i mezzi ma se poi questi non vengono utilizzati e applicati allora si possono fare delle piccole realtà, sperimentali, così come si fanno quelle case che producono energia nuova ma poi di notte si vedono finestre che diventano luminosissime perché perdono calore da tutte le parti. Legare tutto ciò che produce la scienza all economia è uno dei problemi di fondo. Viviamo in un mondo dominato dalla scienza e dalla tecnologia che creano innovazione e cambiano le strutture. Pensiamo a cosa è stata la microelettronica nel rivoluzionare l economia. La competitività e l innovazione sono centrali e questo, purtroppo, ancora non si capisce. Oggi i Paesi emergenti puntano sull educazione e sull innovazione. Le Smart Cities hanno bisogno di queste due cose insieme: hanno bisogno di software, che non possono arrivarci dalla cultura di Dante o Leopardi, ma ci deve essere anche un programma educativo innovativo. 12

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB?

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Registro 1 COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Guida pratica per muovere con successo i primi passi nel web INTRODUZIONE INDEX 3 6 9 L importanza di avere un dominio e gli obiettivi di quest opera Come è cambiato

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Contenuti: competenza lessicale: espressioni lessicali e metaforiche; competenza grammaticale: ripresa dei pronomi diretti e indiretti; competenza pragmatica:

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA

UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA Confesso tutta la mia difficoltà a presentarvi questo brano che ho pregato tante volte. La paura è quella di essere troppo scontata oppure di dare troppe cose per sapute.

Dettagli

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE un indagine demoscopica svolta da Astra Ricerche per Telefono Amico Italia con il contributo di Nokia Qui di seguito vengono presentati i principali risultati

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE Standard Eurobarometer European Commission EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 Standard Eurobarometer 63.4 / Spring 2005 TNS Opinion & Social RAPPORTO NAZIONALE ITALIA

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD CHIARA DE CANDIA chiaradecandia@libero.it 1 IL CONCETTO DI SE È la rappresentazione delle proprie caratteristiche e capacità in relazione

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Conferenza Episcopale Italiana. MESSAGGIO PER LA 37 a GIORNATA NAZIONALE PER LA VITA (1 febbraio 2015)

Conferenza Episcopale Italiana. MESSAGGIO PER LA 37 a GIORNATA NAZIONALE PER LA VITA (1 febbraio 2015) Conferenza Episcopale Italiana MESSAGGIO PER LA 37 a GIORNATA NAZIONALE PER LA VITA (1 febbraio 2015) SOLIDALI PER LA VITA «I bambini e gli anziani costruiscono il futuro dei popoli; i bambini perché porteranno

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

www.noinoncilasceremomai.it

www.noinoncilasceremomai.it www.noinoncilasceremomai.it Chi siamo: la storia Il progetto trae ispirazione dalla vita di Vigor Bovolenta e sua moglie Federica Lisi che hanno, con il loro amore, sfidato il destino e la vita stessa.

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO Che cos è la Convenzione Onu sui diritti dei bambini? La Convenzione sui diritti dei bambini è un accordo delle

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

Fin dove andrà il clonaggio?

Fin dove andrà il clonaggio? Fin dove andrà il clonaggio? Mark Post, il padrone della sezione di fisiologia dell Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, ha dichiarato durante una conferenza tenuta a Vancouver, in Canada, che aveva

Dettagli

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione Nel nostro Paese il gioco ha sempre avuto radici profonde - Caratteristiche degli italiani in genere - Fattori difficilmente riconducibili a valutazioni precise (dal momento che propensione al guadagno

Dettagli

TABELLA DEI COMPLEMENTI

TABELLA DEI COMPLEMENTI TABELLA DEI COMPLEMENTI REALIZZATA CON LA COLLABORAZIONE DELLA CLASSE II B DELLA SCUOLA SECONDARIA DALLA CHIESA E RUSSO DI BUSNAGO (MB) A. s. 2011/ 12 COMPLEMENTO DOMANDA A CUI RISPONDE ESEMPIO OGGETTO

Dettagli

OSSIGENO. Perché un ennesimo osservatorio

OSSIGENO. Perché un ennesimo osservatorio OSSIGENO Osservatorio Fnsi-Ordine Giornalisti su I CRONISTI SOTTO SCORTA E LE NOTIZIE OSCURATE Perché un ennesimo osservatorio Alberto Spampinato* Il caso dei cronisti italiani minacciati, costretti a

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA L epoca in cui viviamo, caratterizzata dalla velocità e dall informazione, vede limitate le nostre capacità previsionali. Non siamo più in grado

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo Le raccomandazioni della CIDSE per la Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile (Rio, 20-22 giugno 2012) Introduzione Il

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

MA NDO VAI... ROMANI IN MOVIMENTO TRA CRISI ECONOMICA E MODELLI ALTERNATIVI

MA NDO VAI... ROMANI IN MOVIMENTO TRA CRISI ECONOMICA E MODELLI ALTERNATIVI MA NDO VAI... ROMANI IN MOVIMENTO TRA CRISI ECONOMICA E MODELLI ALTERNATIVI In questa fermata Audimob, l analisi dei dati si sofferma sui comportamenti in mobilità dei romani e dei residenti nei comuni

Dettagli

Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo

Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo SOMMARIO Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo

Dettagli