TRASPORTO LOCALE: INTESA REGIONE-PROVINCE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TRASPORTO LOCALE: INTESA REGIONE-PROVINCE"

Transcript

1 M a g a z i n e d e i T R A S P O R T I e d e l T U R I S M O - A n n o I V - N u m e r o 1 - editoriale F e b b r a i o FATTI E PAROLE Il Governo e Parlamento, ognuno nell ambito delle rispettive competenze, hanno proposto ed approvato diversi provvedimenti legislativi, all interno dei quali, seppur timidamente, viene indicato un percorso chiaro da seguire per gli Enti proprietari di aziende. Trasferire quote societarie di proprietà, o quote di servizi dalle stesse gestiti, almeno nella misura del 20% ad aziende private. A fronte di tale operazione le aziende pubbliche potranno usufruire di ulteriori due anni di gestione diretta. In Abruzzo le suddette leggi possono avere una portata storica. La Regione Abruzzo, proprietaria di un bel numero di aziende (almeno sei), che complessivamente detengono oltre l 85% di tutti i servizi regionali, ora ha anche la norma che le fornisce gli stimoli ad operare una strategia nella direzione della liberalizzazione dei servizi pubblici. Stimoli che la Regione Abruzzo non si trova nelle condizioni di poter ignorare stante la propria posizione di conflitto d interessi. È infatti alquanto imbarazzante, nelle riunioni istituzionali indette dall Assessorato ai Trasporti Regionale con le Associazioni di Categoria, dover discutere di regole con interlocutori che scherzosamente abbiamo definito colleghi. Ci auguriamo, per il prossimo futuro, di poter affrontare le complesse tematiche del trasporto pubblico con rappresentanti degli Enti Concedenti nella posizione super partes senza che gli stessi abbiano la preoccupazione di dover tener conto degli interessi diretti (aziende pubbliche), ma soltanto di interessi diffusi. Agostino Ballone Presidente e Amm.re Delegato Gruppo Baltour TRASPORTO LOCALE: INTESA REGIONE-PROVINCE Un'intesa tra Regione Abruzzo e le quattro Province per redigere i bacini di traffico del trasporto pubblico locale. L'hanno sottoscritta, il 12 gennaio, a Pescara, l'assessore regionale ai Trasporti Tommaso Ginoble ed i rappresentanti delle quattro amministrazioni provinciali. Per Pescara e Chieti erano presenti i presidenti Pino De Dominicis e Tommaso Coletti, oltre all'assessore ai Traporti Giovanni Di Fonzo, per L'Aquila l'assessore alla viabilità Pio Alleva e per Teramo il vicepresidente Giulio Sottanelli. "Finalmente si comincia dare attuazione concreta al PRIT, il Piano Regionale Integrato dei Trasporti" ha commentato l'assessore Ginoble "con questo atto, infatti, le Province vengono responsabilizzate alla redazione di piani più rispondenti alle esigenze degli utenti. Inoltre, pur conservando la Regione un ruolo guida per le tratte interprovinciali e per i servizi ferroviari a lunga percorrenza" ha proseguito Ginoble "saranno le Province a diventare le protagoniste assolute dei bacini del trasporto pubblico locale ed è questa la novità più importante". In sostanza, si tratta di un'azione combinata che mira a favorire una integrazione ottimale tra il trasporto su gomma e quello su ferro, ad incentivare il trasporto pubblico, ad armonizzare gli orari delle varie corse e ad evitare sovrapposizioni di linee. A beneficiarne, in modo particolare, sarà il pendolarismo di breve raggio ma i positivi effetti si potranno verificare sull'intero territorio regionale. "L'efficienza del sistema di trasporto" ha affermato l'assessore Ginoble "rappresenta, dopo la sanità, la questione più importante perchè incide direttamente sulla qualità di vita dei cittadini. E' per questo motivo" ha aggiunto "che ci prefiggiamo di far entrare a regime i piani di bacino entro il 2007". Intanto, è in via di definizione la gara per la individuazione della società che affiancherà la struttura regionale nella predisposizione del progetto di integrazione tariffaria regionale. Un progetto per la Cona a pag. 3 Giulio Sottanelli Tommaso Ginoble Baltour ISO 9001 a pag. 6

2 IN VIA PO UN TRAFFICO METROPOLITANO Il Comune ha terminato da poco le rilevazioni sui flussi di traffico in città. Impressionanti i dati, che dimostrano in maniera scientifica come in alcune zone di Teramo il caos raggiunga livelli quasi metropolitani. I due professionisti incaricati gli ingegneri Luciano Cera, che ha già lavorato a progetti analoghi in provincia, e Ignazio Morici, esperto del settore a livello nazionale hanno concluso la prima fase e consegnato all amministrazione i risultati dell indagine compiuta dalle squadre di rilevatori. I risultati, come si può immaginare, non sono assolutamente incoraggianti. Le statistiche, in particolare, puntano l indice contro via Po, giudicata tra le strade di ingresso alla città quella più a rischio di collasso. Nel confronto incrociato tra le strade di accesso più importanti (viale Bovio, via Cona, viale Crispi, via Po), a dare risultati sorprendenti è infatti stata soprattutto la prova effettuata all incrocio tra l uscita dalla superstrada e l imbocco di via Po, all altezza dell Agip. Il flusso dei veicoli registrati è stato talmente notevole ha spiegato Cera - che siamo stati costretti a ripetere la rilevazione per il timore che si fosse verificato un errore. La nuova registrazione non ha lasciato adito a dubbi: i flussi erano ugualmente notevoli. L indagine è stata compiuta tra le 7,30 e le 8,30 del mattino. Via Po è l unica delle quatto strade ad andare in capienza, cioè a contenere tutte le macchine possibili prima che si formi la coda, già dopo un quarto d ora dall inizio del flusso di traffico. Alle 7,45, insomma, già comincia ad esserci la fila. Stessa cosa non accade in viale Crispi che pur essendo comunque una strada molto trafficata - alla stessa ora risulta al 50 % delle proprie possibilità. Berardo Rabbuffo Viale Crispi

3 UNA VIABILITÀ SICURA PER IL QUARTIERE CONA Nelle intenzioni dell amministrazione comunale dovrebbe essere la risposta ad un quartiere martoriato da traffico e incidenti. Si tratta del progetto per il miglioramento della sicurezza in via Cona. L intervento prevede sviluppo ed adeguamento dell attuale assetto viario e delle modalità di spostamento pendolare, nonché il potenziamento delle opere infrastrutturali complementari ed alternative. Il progetto è stato finanziato con un contributo di 500 mila euro dalla legge Finanziaria regionale Lo scopo è quello di realizzare 2 rotatorie stradali e 9 passaggi pedonali rialzati lungo la statale 80. Le ragioni della scelta progettuale discendono dalla possibilità di conseguire un duplice obiettivo: aumentare la capacità di deflusso rendendo più fluida l attuale condizione del traffico e, contemporaneamente, determinare una riduzione della velocità di scorrimento dei mezzi. Tra gli obiettivi di particolare interesse quello di assicurare una uniforme velocità di percorrenza (50 km/h) in tutte le condizioni di traffico ed a tutte le ore. Ciò consentirebbe a ciclisti e pedoni di attraversare la strada in condizioni di sicurezza. Sempre. L obiettivo, secondo il progetto, può essere raggiunto con i 9 passaggi pedonali rialzati il cui effetto è il cosiddetto traffic calming, cioè la moderazione del traffico. Si ottiene con una sopraelevazione di 10 centimetri del passaggio pedonale zebrato, che durante la notte è segnalato dalla disposizione di catadiottri a impulsi luminosi. Giunta Comunale Traffico e studenti in via Cona

4 Antonio Gatti UNO SGUARDO SU TERAMO: INTERVISTA AD ANTONIO GATTI Proseguono le interviste ai protagonisti della vita politica cittadina di ieri e di oggi. È la volta di Antonio Gatti, sindaco di Teramo dal 1993 al Lo diventò dopo aver ricoperto diversi incarichi di assessore nelle giunte democristiane. Gatti è stato un vero e proprio recordman di voti (la tradizione ora la continua il figlio Paolo) ma la sua vera professione è un altra. Dopo la laurea in Medicina Veterinaria, conseguita con il massimo dei voti e la lode a Napoli nel 1971, Gatti si è sempre dedicato all insegnamento universitario. Attualmente è titolare a Teramo dell insegnamento di Parassitologia e malattie parassitarie degli animali. Quando ha cominciato a fare politica? Mi sono avvicinato alla politica a 33 anni, dopo che da un punto di vista professionale mi ero già affermato. Ho iniziato nel 1980, candidandomi nelle liste della Dc. Mi sono iscritto al partito ed alcuni giorni dopo mi hanno offerto la candidatura alle elezioni comunali. Non mi rendevo conto di quanto fosse difficile ottenere voti. Ero a digiuno di tutto. Feci fare dei bigliettini da visita al posto dei santini (risate). Cosa si doveva fare per essere eletti? Era difficile. All incirca erano necessari, almeno nel caso della Dc, mille voti. Nel 1980 io ne presi e fui eletto consigliere. Era l anno in cui fu nominato sindaco Gennaro Valeri. Nel 1985 mi candidai di nuovo e raddoppiai i consensi ottenendo voti. La volta successiva, con voti, fui il primo degli eletti davanti a Marco Pannella. Il suo primo incarico da assessore? Fui nominato assessore per la prima volta nel 1985, quando diventò sindaco Pietro D Ignazio. Ebbi una delega molto difficile: nettezza urbana, polizia urbana, traffico, trasporti, impianti tecnologici. All epoca disponevamo di appena 20 o 25 netturbini ed in città era stata avviata da poco la sistemazione dei cassonetti. Le esigenze, però, erano cresciute a dismisura: la raccolta era passata da poche tonnellate di rifiuti a ben 20 tonnellate al giorno. Uno degli effetti del progresso, si può dire. Pensai che era necessario potenziare il servizio. Ci trovammo anche nella necessità di realizzare una discarica provvisoria, prima a Monticelli e poi a Poggio Cono ed a Poggio San Vittorino. Nel 90, quando si tornò alle elezioni, qualcuno disse che non sarei stato eletto avendo gestito i guai della città. Fui invece il primo. Rifiutai la carica di vice sindaco ed accettai l incarico di assessore all edilizia privata, al centro storico ed al verde pubblico. Tra le altre cose, realizzammo il piano del colore e gestimmo la normativa che elargiva contributi a chi ristrutturasse le abitazioni in centro. Quando diventò sindaco? Il 18 febbraio Diventai sindaco in seguito ad un rimpasto che favorì l ingresso dei socialisti. Quelli che seguirono furono anni intensi. Realizzammo la discarica cittadina, costituimmo la Teramo Ambiente e concedemmo l autonomia all università. In consiglio, per l autonomia dell ateneo, ci furono tre giorni di dibattito. Ad eccezione dei docenti di Veterinaria e del personale amministrativo, tutti erano contrari. Compreso l ex rettore Russi, compresi gli studenti. La minoranza era contraria. Nonostante i nostri tentennamenti interni, gli incerti si convinsero e devo dire che facemmo un ottima scelta. Quali altre opere realizzaste in quegli anni? In quel periodo realizzammo anche il Parco del Vezzola, un altro parto difficile dato il rischio di perdita dei finanziamenti, e completammo i mega parcheggi. Furono due anni produttivi ma terribili. Erano gli anni di Tangentopoli: c era un clima di sospetto sui politici e sui funzionari (a Teramo, in quel periodo, sindaco e giunta furono interdetti per 60 giorni in seguito alla vicenda dei cosiddetti fuori posto. In seguito è stata dimostrata la loro assoluta estraneità ai fatti contestati, ndr). Ora, per fortuna, quel cima di sospetto non c è più. Nel 95 cosa accadde? Non mi presentai alle elezioni. Sono stato quindi l ultimo sindaco eletto dal consiglio. In quel periodo la Dc si divise in Popolari da una parte e Udc dall altra. Ricoprii per qualche anno l incarico di segretario provinciale dell Udc. Nel 2000 mi candidai alle elezioni regionali ed ottenni preferenze. Fui purtroppo il solo a prendere voti, a Teramo secondo solo a Salini in termini di preferenze. Poi non mi sono più candidato. Cosa penso? Che c è un tempo per la politica e un tempo per starsene a casa. In molti dovrebbero capirlo. Cosa rimprovera ai politici di oggi? La scarsa coerenza. Oggi si cambia troppo spesso casacca. Amministrare bene cosa vuol dire? Far funzionare i servizi. Oggi, però, amministrare è diventato difficile: le risorse sono poche e le esigenze sono aumentate. Consigli all attuale sindaco Chiodi? Con Chiodi c è stata una folata di novità. Bisogna però curare molto il personale. Solo così si possono far funzionare i servizi. La domanda è d obbligo, vista la parentela. Consigli a suo figlio, Paolo Gatti, assessore nella giunta Chiodi? Non dovrebbe mai commettere l errore di confondere la politica con la professione.

5 CONTRIBUTI ALLE AZIENDE DI TRASPORTO: LA POSIZIONE DELL ANAV Alle aziende pubbliche e private, che nella regione Abruzzo esercitano il Trasporto Pubblico Locale su gomma, indebitamente vengono sottratti dalla Regione Abruzzo contributi nella misura di circa 15 milioni di euro (trenta miliardi di vecchie lire). Tale ammanco deriva dal fatto che la manovra tariffaria regionale, dalla quale dovrebbero pervenire alle aziende risorse pari al 35% del costo standardizzato del servizio, è in effetti assolutamente inadeguata al perseguimento del predetto obiettivo. Le motivazioni sono le seguenti: 1) Il riallineamento delle tariffe all andamento dei costi è per legge annuale. Ma ciò è solo teoria in quanto, in pratica, il meccanismo di revisione tariffaria scatta, mediamente, ogni 2 anni. Nella legge finanziaria regionale del 2005 il Legislatore aveva comunque imposto alla Giunta Regionale, in sede di revisione tariffaria, di dichiarare la percentuale dei costi da coprire con le tariffe da essa stabilite. Il nuovo Legislatore regionale, in sede di revisione della legge stessa, ha pensato bene di cassare tale norma che avrebbe immediatamente evidenziato la grave distorsione all attuale sistema contributivo e tariffario che attribuisce alle aziende di trasporto ricavi assolutamente fantasiosi e, quindi, contributi d esercizio insufficienti per il buon funzionamento delle aziende; 2) La legislazione regionale dispone che, talune categorie di utenti, possano beneficiare della libera circolazione (senza pagamento di alcun ticket) sull intera rete del trasporto Sandro Chiacchiaretta pubblico regionale. Qualche anno fa la Regione Abruzzo ha delegato le funzioni amministrative per il rilascio delle predette tessere ai comuni abruzzesi di tal che, oggi, risulta anche molto difficile conoscere l entità numerica delle tessere in circolazione che, in via presuntiva, comunque, possiamo stimare non inferiori a 15 mila. A fronte di tale situazione numerica il bilancio regionale continua a stanziare rimborsi alle aziende per un ammontare di circa 1 milione di euro, mentre il valore di mercato delle tessere rilasciate è superiore di circa 15 volte allo stanziamento di cui sopra. Occorre altresì aggiungere che, a fronte di aumenti reali nei costi d esercizio nella misura del 6 7% annuo (per il solo gasolio l aumento dell ultimo biennio è del 32% che tradotto in maggior costo del carburante parliamo solo in Abruzzo di circa 7 milioni di euro annui) i contributi a favore delle aziende concessionarie si muovono in misura non superiore all 1,5% (tasso inflazione programmato), mentre i ricavi derivanti dai titoli di viaggio sono pressoché fermi. Da tutto quanto sopra esposto deriva che il settore Trasporto Pubblico Locale in Abruzzo, come nel resto d Italia, viaggia con un consistente ed insopportabile deficit finanziario ed economico (in Abruzzo 20 milioni di euro; in Italia 4 miliardi di euro) che penalizza il buon funzionamento delle aziende costrette ad un endemico indebitamento col sistema bancario che drena ingenti risorse finanziarie che più proficuamente potrebbero essere destinate agli investimenti sia in materiale rotabile che infrastrutturale. La scrivente associazione fa inoltre presente che le blande regole economiche/giuridiche esistenti nel nostro settore derivano dalla prevaricante e distorcente (rispetto al mercato) presenza degli enti pubblici nel capitale delle imprese concessionarie di autolinee (in Abruzzo circa l 80% del capitale è in mano alla sola Regione che, paradossalmente, detta anche le regole del gioco, nella doppia veste, quindi, di ente regolatore che opera direttamente nello stesso mercato) che costringono il settore in una persistente apnea finanziaria che, di fatto, impedisce alle nostre aziende di attestarsi agli standards europei sia in termini di risultati economici che di possibilità di espandersi sul mercato. Se le istituzioni non capiranno che la possibilità di conservare vero capitale di rischio e, quindi, vera imprenditorialità nel nostro settore passa attraverso un passo indietro del capitale pubblico a favore del capitale privato, affinché questo possa avere un adeguata consistenza tecnica e finanziaria per competere nei prossimi anni, se le istituzioni non capiranno questo, ribadisco, allora anche in Abruzzo, fra un po, assisteremo al fenomeno già consistentemente in atto nel nord Italia, di assorbimento di capitale (sia privato che pubblico) da parte di importanti gruppi stranieri di varia nazionalità (inglesi, francesi, tedeschi). Sandro Chiacchiaretta Presidente Anav (Associazione nazionale autotrasporto viaggiatori) Abruzzo

6 CERTIFICAZIONE DI QUALITÀ AL GRUPPO BALTOUR Il gruppo Baltour, del quale fanno parte le società: Staur, concessionaria del servizio di trasporto pubblico urbano della Città di Teramo, Baltour Ciarrocchi, concessionaria della rete delle autolinee Intercity, e Baltour Tour Operator, leader del turismo incoming in Abruzzo, ha ottenuto la Certificazione di Qualità ISO 9001:2000. L ente certificatore, RINA, ha dunque riconosciuto il sistema gestionale delle tre società conforme alle norme ISO 9001:2000. L importante riconoscimento, attribuito da un prestigioso ente quale RINA all intero gruppo, conferma l alta professionalità e competenze del management e di tutto il personale dipendente e la puntualità, la sicurezza e il comfort dei servizi offerti alla vasta clientela. UN CALENDARIO ARTISTICO PER I TIGLI Il liceo artistico di Teramo, con il patrocinio del Comune di Teramo e la partecipazione di "Baltour", dopo aver organizzato una serie di conferenze sulla fotografia creativa condotte da Umberto Palestini, direttore dell Accademia delle Belle Arti di Urbino, e un corso teorico-pratico svolto da Armando Di Antonio e Fausto Cheng, ha realizzato un calendario dal titolo "I TIGLI": dodici fotografie, che interpretano uno dei più noti angoli della città, scattate dagli studenti che hanno frequentato il corso (nella foto di fianco l immagine relativa al mese di settembre). Il calendario è stato presentato in Comune, a dicembre, alla presenza del sindaco Gianni Chiodi, dell'assessore alla cultura Mauro Di Dalmazio, del critico d'arte Umberto Palestini, del preside del liceo artistico Vincenzo Rofi e di Bruno Ballone coordinatore Marketing del Gruppo Baltour.

7 PASQUA 2006 Agriturismi e Country House SELVELLA Agriturismo Orvieto 3HB E195,00 IL COLOMBAIO Agriturismo Orvieto 3HB E201,00 LA CAPRETTA Agriturismo Orvieto 3HB+Pranzo di Pasqua E162,00 LA GINESTRELLA Agriturismo Perugia 3HB E192,00 POGGIO DELLE CIVITELLE Agriturismo Assisi 3HB E219,00 Eventuale pranzo di Pasqua E60/persona BORGO MONTECUCCO Agriturismo Todi 3B&B E138,00 LA LOCANDA DEL BORGO Country House Pietralunga 3HB E240,00 Le tariffe si intendono per persona in camera doppia Hotels GRAND HOTEL ASSISI **** Assisi 2B&B+Pranzo di Pasqua E205,00 DAL MORO GALLERY **** Assisi 3HB E270,00 CAVALIERE PALACE **** Spoleto 3B&B+Pranzo di Pasqua E399,00 HOTEL BENIAMINO UBALDI *** Gubbio 2B&B+Pranzo di Pasqua E145,00 PERUSIA & LA VILLA **** Perugia 2B&B E140,00 ETRUSCAN CHOCOHOTEL *** Perugia 3HB E237,00 ALI SUL LAGO *** Lago Trasimeno 3HB E172,50 VILLA MONTE SOLARE *** Lago Trasimeno 3HB+Pacchetto Benessere E499,00 HOTEL DEL LAGO *** Piediluco 3FB E265,00 HOLIDAY HILL *** Todi 3HB E186,00 Le tariffe si intendono per persona in camera doppia Appartamenti RESIDENZE S. MARTINO Lago Trasimeno TRILO 4+1 pl. E400,00 - QUADRI 6 pl. E450,00 COSTA DEL LOCO Todi BILO 2+2 pl. E420,00 - TRILO 4+2 pl. E540,00 LE TRE ISOLE Lago Trasimeno MONO 2 pl. E243,00 - BILO 2+2 pl. E354,00 POGGIOVALLE Lago Trasimeno BILO 2+2 pl. E390,00 - TRILO 4+2 pl. E490,00 ANTICO BORGO DI GHIORA Arezzo BILO 2+2 pl. E360,00 - TRILO 4+2 pl. E460,00 Le tariffe si intendono per appartamento per 3 notti Domina Coral Bay Resort&Casino***** Sharm El Sheikh PENSIONE COMPLETA SOFT DRINKS, VINO E BIRRA LOCALI ALLA SPINA INCLUSI SISTEMAZIONE ALL HOTEL OASIS***** E A COPPIA La quota si intende per persona e comprende: volo ITC a/r + trasferimenti apt/htl/apt + soggiorno 7 notti in camera doppia Oasis con trattamento di FBB (soft drinks, vino e birra locali alla spina). Spese apertura pratica E 50 p.p. - Visto Egitto E 22 p.p. - Ass.ne da E 30 p.p Addizionale comunale diritti d imbarco E 2 p.p. Organizzazione tecnica Domina Vip Travel Spa - L offerta non è retroattiva ed è soggetta a disponibilità limitata. Commissione 10% Per informazioni BALTOUR VIAGGI AGENZIA DI TERAMO AGENZIA DI PESCARA

8 TARIFFE SERVIZIO URBANO Biglietto una corsa G 0,75 Biglietto* Biglietto* orario (90 min) giornaliero G 0,85 G 1,90 * Biglietto valido per tutte le corse Abbonamento mensile per una linea nominativo G 15,20 Abbonamento mensile per una linea a vista G 22,60 Abbonamento per tutte le linee nominativo G 21,10 Abbonamento per tutte le linee a vista G 29,50 Aggiornata al 20/02/2006 MAPPA LINEE LINEA 1 (CONA - COLLEATTERRATO BASSO) CONA, P.ZZA GARIBALDI, C.NE RAGUSA, P.TE S. FERDINANDO, STAZIONE, V.LE CRISPI, V.LE EUROPA, V. S. BENEDETTO, COLLEATTERRATO BASSO ORA INIZIO 05:10 ORA FINE 22:56 FREQUENZA 30 MIN LINEA 1/ (CONA - COLLEATTERRATO BASSO) CONA, P.ZZA GARIBALDI, C.NE RAGUSA, P.TE S. FERDINANDO, STAZIONE, V.LE CRISPI, COLLEATTERRATO ALTO, ZONA 167, COLLEATTERRATO BASSO, VILLA PAVONE ORA INIZIO 07:00 ORA FINE 20:50 FREQUENZA 30 MIN LINEA 2 (TERAMO - OSPEDALE CIVILE) P.ZZA GARIBALDI, C.NE RAGUSA, P.LE S. FRANCESCO, V. S. MARINO, OSPEDALE ORA INIZIO 06:50 ORA FINE 21:25 FREQUENZA 20 MIN LINEA 3 (PUTIGNANO - VILLA MOSCA) ZONA PEEP, PUTIGNANO, P.ZZA GARIBALDI, C.NE RAGUSA, P.TE S. FERDINANDO, V. FONTE REGINA, V. FLAIANI,VILLA MOSCA ORA INIZIO 06:20 ORA FINE 20:42 FREQUENZA 30 MIN LINEA 4 (FONTE BAIANO - CAMPO FIERA) FONTE BAIANO, P.NO SOLARE, P.ZZA GARIBALDI, C.NE RAGUSA, CAMPO FIERA, VIA SAVINI, VIA DELFICO, PIAZZA GARIBALDI, FONTE BAIANO ORA INIZIO 07:30 ORA FINE 20:29 FREQUENZA 30 MIN LINEA 5 (SAN VENANZIO - GAMMARANA) SAN VENANZIO, P.ZZA GARIBALDI, C.NE RAGUSA, V. AEREOPORTO, V. GAMMARANA, V. TEVERE, V. ARNO, VIA FONTE REGINA, PORTA REALE, VIA SAVINI, VIA DELFICO, PIAZZA GARIBALDI, SAN VENANZIO ORA INIZIO 06:55 ORA FINE 20:03 FREQUENZA 45 MIN LINEA 6 (P.ZZA GARIBALDI - COLLEPARCO) P.ZZA GARIBALDI, C.NE RAGUSA, P.TE S. FRANCESCO, COLLEPARCO ORA INIZIO 07:10 ORA FINE 20:45 FREQUENZA 30 MIN LINEA 7 (P.ZZA GARIBALDI - COLLEPARCO UNIVERSITÀ) P.ZZA GARIBALDI, C.NE RAGUSA, P.TE S. FRANCESCO, STAZIONE, P.LE S. FRANCESCO, COLLEPARCO ORA INIZIO 07:25 ORA FINE 20:00 FREQUENZA 15 MIN COINCIDENZA CON TRENI DA/PER TERAMO N.B.: NON CIRCOLA IL SABATO E LA DOMENICA LINEA 8 (CIRCOLARE CENTRO STORICO - BUS NAVETTA) P.LE SAN FRANCESCO, PORTA REALE, VIA SAVINI, VIA DELFICO, PIAZZA GARIBALDI, CIRCONVALLAZIONE RAGUSA, P.LE SAN FRANCESCO ORA INIZIO 07:30 ORA FINE 20:29 FREQUENZA 15 MIN N.B.: IL SABATO IL SERVIZIO INIZIA ALLE ORE 15:00 NON CIRCOLA LA DOMENICA NUMERI UTILI EMERGENZE ACI - Soccorso stradale Tel ENEL GAS - Emergenza guasti TEL ACAR - Acquedotto guasti TEL ENEL - Guasti TEL CARABINIERI - Pronto intervento TEL. 112 CROCE ROSSA ITALIANA Servizio Ambulanze TEL. 0861/ EMERGENZA SANITARIA Ospedale Civile - TEL. 118 GUARDIA MEDICA Ospedale Civile - TEL. 0861/ ASL Centro Unico di Prenotazione TEL POLIZIA Soccorso Pubblico TEL. 113 QUESTURA Viale Bovio, 22 - TEL. 0861/2591 (centr.) POSTO DI POLIZIA c/o Ospedale Civile - TEL. 0861/4291 VIGILI DEL FUOCO TEL. 115 VIGILI URBANI Piazzale S. Francesco - TEL. 0861/ Potete inviare i vostri suggerimenti, commenti e quesiti via fax al numero oppure a mezzo posta all indirizzo: TeRAMo News c/o STAUR Srl Contrada Piano Delfico Teramo e via all indirizzo: TeRAMo News Magazine dei TRASPORTI e del TURISMO della Staur Srl Anno IV - Numero 1 - Febbraio 2006 Redazione Contrada Piano Delfico tel fax Direttore editoriale Agostino Ballone Direttore responsabile Nicola Catenaro Redazione Giselda Bruni Domenico Di Roberto Bruno Puglia Bruno Ballone Antonella Ballone Servizi fotografici Luciano Adriani Iscrizione Reg. Stampa Tribunale di Teramo N. 4/03 dell 11 febbraio 2003 Progetto grafico CARSA spa Stampa Edigrafital srl Sant Atto (Teramo)

CON LA FUSIONE DI ARPA, GTM E SANGRITANA ARRIVA LA SOCIETÀ UNICA

CON LA FUSIONE DI ARPA, GTM E SANGRITANA ARRIVA LA SOCIETÀ UNICA M a g a z i n e d e i T R A S P O R T I e d e l T U R I S M O - A n n o V I - N u m e r o editoriale GIOCHI DI PAROLE CHE CREANO SOSTANZA Abbiamo trattato, ultimamente, con una certa frequenza la problematica

Dettagli

ISOLA PEDONALE OFF-LIMITS CON I VARCHI ELETTRONICI

ISOLA PEDONALE OFF-LIMITS CON I VARCHI ELETTRONICI editoriale M a g a z i n e d e i T R A S P O R T I e d e l T U R I S M O - N u m e r o 1 5 - L u g l i o 2 0 0 5 ISOLA PEDONALE OFF-LIMITS CON I VARCHI ELETTRONICI LA GIUSTA VIA Siamo usciti dal lungo

Dettagli

AUTOBUS OLTRE I 15 ANNI: RECORD NEGATIVO PER L ABRUZZO

AUTOBUS OLTRE I 15 ANNI: RECORD NEGATIVO PER L ABRUZZO M a g a z i n e d e i T R A S P O R T I e d e l T U R I S M O - A n n o V - N u m e r o editoriale 1 - M a r z o / A p r i l e 2 0 0 7 LIBERALIZZAZIONI ABRUZZESI Abbiamo assistito recentemente ad un pubblico

Dettagli

UN PIANO STRATEGICO PER LA CITTÁ

UN PIANO STRATEGICO PER LA CITTÁ M a g a z i n e d e i T R A S P O R T I e d e l T U R I S M O - N u m e r o 1 3 editoriale LA MOLTIPLICAZIONE DEI PANI E DEI PESCI La Bit (Borsa Internazionale Turismo), che tradizionalmente si svolge

Dettagli

VELOCITÀ COMMERCIALE. editoriale. Teramo corre ma non abbastanza. P e r i o d i c o d. i n f o r m a z i o n e d e l l a S T A U R S r l - N u m e r o

VELOCITÀ COMMERCIALE. editoriale. Teramo corre ma non abbastanza. P e r i o d i c o d. i n f o r m a z i o n e d e l l a S T A U R S r l - N u m e r o P e r i o d i c o d editoriale Nelle frequenti trasferte di lavoro che sono chiamato ad effettuare per assolvere al mio ufficio, per una sorta di deformazione professionale, osservo con attenzione la rete

Dettagli

IL TURISMO IN GINOCCHIO NELL ABRUZZO FERITO LA NOSTRA REGIONE DEVE RIPARTIRE SUBITO

IL TURISMO IN GINOCCHIO NELL ABRUZZO FERITO LA NOSTRA REGIONE DEVE RIPARTIRE SUBITO M a g a z i n e d e i T R A S P O R T I e d e l T U R I S M O - A n n o V I I - N u m e r o editoriale 2 - M a g g i o 2 0 0 9 L ONERE DI GOVERNARE La nuova Giunta Regionale è ormai al lavoro da alcuni

Dettagli

Trasporto pubblico locale: efficienza e qualità in Lombardia

Trasporto pubblico locale: efficienza e qualità in Lombardia MCE 2010 Trasporto pubblico locale: efficienza e qualità in Lombardia 9 febbraio 2010 Giuliano Asperti, Vice Presidente di Assolombarda Saluto di apertura Premessa Nella giornata di apertura della Mobility

Dettagli

LAVORI SULL A24, DISCO VERDE DELL ANAS

LAVORI SULL A24, DISCO VERDE DELL ANAS M a g a z i n e d e i T R A S P O R T I e d e l T U R I S M O - A n n o I V - N u m e r o 2 - editoriale M a g g i o 2 0 0 6 PROCEDURE CONCORSUALI NEL 2007? La Corte Costituzionale ha sancito, con assoluta

Dettagli

IL SERVIZIO DI TRASPORTO PUBBLICO A MADRID

IL SERVIZIO DI TRASPORTO PUBBLICO A MADRID IL SERVIZIO DI TRASPORTO PUBBLICO A MADRID 1) I soggetti regolatori Comunidad de Madrid: in base all articolo 26.5 del suo Statuto, la Comunità Autonoma di Madrid ha pieni poteri normativi in materia di

Dettagli

Buone Feste CABINOVIA SÌ, CABINOVIA NO POLEMICHE PER L IMPIANTO AI PRATI

Buone Feste CABINOVIA SÌ, CABINOVIA NO POLEMICHE PER L IMPIANTO AI PRATI Buone Feste M a g a z i n e d e i T R A S P O R T I e d e l T U R I S M O - A n n o V - N u m e r o 4 - editoriale D i c e m b r e 2 0 0 7 DIRITTO DI SCIOPERO Al momento della stesura di questo articolo,

Dettagli

COMFORT E RISPETTO DELL AMBIENTE CON I NUOVI AUTOBUS

COMFORT E RISPETTO DELL AMBIENTE CON I NUOVI AUTOBUS P e r i o d i c o d i n f o r m a z i o n e d e l l a S T A U R S r l - N u m e r o 4 - editoriale L u g l i o / A g o s t o 2 0 0 3 LIMITI DELL AZIONE AMMINISTRATIVA IN REGIME DI MERCATO COMFORT E RISPETTO

Dettagli

Guardando alla data odierna, Milano, ha già superato il bonus di pm 10 dei 35 giorni.

Guardando alla data odierna, Milano, ha già superato il bonus di pm 10 dei 35 giorni. 1 Prima di qualsiasi altra valutazione, vorrei soffermarmi su tre considerazioni, per me fondamentali per meglio definire il contesto in cui si sviluppa la nostra azione o le nostre pratiche sindacali,

Dettagli

TARIFFE AUTOSTRADALI: UN PRIMO ACCORDO C È, MA I CITTADINI CONTINUANO A PROTESTARE

TARIFFE AUTOSTRADALI: UN PRIMO ACCORDO C È, MA I CITTADINI CONTINUANO A PROTESTARE M a g a z i n e d e TRANSATLANTICO TITANIC Tra il Titanic e il settore dei trasporti pubblici esiste una stretta correlazione. In tutti e due i casi, seppur distanti svariati lustri, le orchestre continuavano

Dettagli

Intervento dell Avv. Franco Lucchesi - Presidente dell ACI

Intervento dell Avv. Franco Lucchesi - Presidente dell ACI Intervento dell Avv. Franco Lucchesi - Presidente dell ACI Desidero intanto ringraziare tutti voi per aver accolto l invito dell ACI a partecipare a questo incontro, che rappresenta un ritorno ad una tradizione

Dettagli

IL TRAFFICO VA IN TILT PER ECCESSO DI CANTIERI

IL TRAFFICO VA IN TILT PER ECCESSO DI CANTIERI M a g a z i n e d e i T R A S P O R T I e d e l T U R I S M O - A n n o V I - N u m e editoriale r o 3 - S e t t e m b r e 2 0 0 8 IL TRAFFICO VA IN TILT PER ECCESSO DI CANTIERI FUTURO DEL TRASPORTO PUBBLICO

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI TITOLI DI STUDIO E PROFESSIONALI ED ESPERIENZE LAVORATIVE

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI TITOLI DI STUDIO E PROFESSIONALI ED ESPERIENZE LAVORATIVE INFORMAZIONI PERSONALI Nome ROMANDINI LUIGI Data di nascita 23/09/1952 Qualifica DIRIGENTE Amministrazione AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI TARANTO Incarico attuale Dirigente del Settore n.8: Attività Produttive,

Dettagli

Quale futuro per i treni a media percorrenza / media velocità? Quale futuro per i servizi di trasporto per i nostri territori?

Quale futuro per i treni a media percorrenza / media velocità? Quale futuro per i servizi di trasporto per i nostri territori? Comitato Pendolari Roma-Firenze Quale futuro per i treni a media percorrenza / media velocità? Quale futuro per i servizi di trasporto per i nostri territori? 1 Il comitato Pendolari Roma-Firenze con questo

Dettagli

LA CALABRIA CHE VORREMMO dal punto di vista Sanità

LA CALABRIA CHE VORREMMO dal punto di vista Sanità LA CALABRIA CHE VORREMMO dal punto di vista Sanità È con vivo piacere che ho accettato l invito dell Associazione Calabro-Lombarda a trattare questo spinoso argomento. Sarebbe molto bello sentir parlare

Dettagli

Art. 1. Art. 2. Art. 3

Art. 1. Art. 2. Art. 3 1 ATTO DI ORGANIZZAZIONE RELATIVO ALLA SCUOLA REGIONALE DI POLIZIA LOCALE ED ALL OSSERVATORIO REGIONALE DI POLIZIA LOCALE DI CUI ALLA L.R. 2 AGOSTO 1997, N. 83 (Approvato con DGR n. 883 del 10.10.2001

Dettagli

SCHEDATURA DEL PERCORSO PARTECIPATO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI NELLE AREE LIMITROFE AI PLESSI SCOLASTICI

SCHEDATURA DEL PERCORSO PARTECIPATO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI NELLE AREE LIMITROFE AI PLESSI SCOLASTICI PROVINCIA DI TORINO TAVOLO AGENDA 21 Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici SCHEDATURA DEL PERCORSO PARTECIPATO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI NELLE

Dettagli

ENRICO LEVIZZANI Curriculum vitae

ENRICO LEVIZZANI Curriculum vitae ENRICO LEVIZZANI Curriculum vitae DATI PERSONALI Nato a Carpi (MO) Residente a Carpi (MO) ISTRUZIONE Diploma di maturità scientifica conseguito presso il Liceo Manfredo Fanti di Carpi nell anno scolastico

Dettagli

Divisione Infrastrutture e Mobilità

Divisione Infrastrutture e Mobilità Divisione Infrastrutture e Mobilità Piano Urbano del Traffico e della mobilità delle persone (PUT 2001) Programma Urbano dei Parcheggi (PUP 2001) (Approvato con Del. C.C. 00155/006 del 19/06/2002) Il Piano

Dettagli

SERVIZIO RESOCONTI. MISSIONE IN CASERTA 13 maggio 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA. La seduta inizia alle 12.35.

SERVIZIO RESOCONTI. MISSIONE IN CASERTA 13 maggio 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA. La seduta inizia alle 12.35. 1/7 MISSIONE IN CASERTA 13 maggio 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA La seduta inizia alle 12.35. PRESIDENTE. Buongiorno, avvocato. Lei è stato Presidente del Consorzio CE/3. FRANCESCO CUNDARI,

Dettagli

Lista GALLICANO CONCRETA E SOLIDALE

Lista GALLICANO CONCRETA E SOLIDALE ELEZIONI AMMINISTRATIVE DEL 6 E 7 GIUGNO 2009 PROGRAMMA ELETTORALE Lista GALLICANO CONCRETA E SOLIDALE Meglio conoscere un poco di tutto che tutto di una sola cosa. L universale è sempre migliore. Pascal

Dettagli

Le politiche regionali per la disciplina e lo sviluppo dell agriturismo in Toscana

Le politiche regionali per la disciplina e lo sviluppo dell agriturismo in Toscana Consiglio Regionale della Toscana Valutazione delle politiche regionali Progetto di ricerca n. 2 Aprile 2008 a cura del Settore Analisi della Normazione. Biblioteca del Consiglio regionale Le politiche

Dettagli

UN NUOVO SERVIZIO DI TRASPORTO PUBBLICO LOCALE AUTOMOBILISTICO E MARITTIMO PER IL FRIULI VENEZIA GIULIA

UN NUOVO SERVIZIO DI TRASPORTO PUBBLICO LOCALE AUTOMOBILISTICO E MARITTIMO PER IL FRIULI VENEZIA GIULIA UN NUOVO SERVIZIO DI TRASPORTO PUBBLICO LOCALE AUTOMOBILISTICO E MARITTIMO PER IL FRIULI VENEZIA GIULIA [CONFERENZA STAMPA] Udine - 27 Ottobre 2014 Assessorato Infrastrutture, Mobilità, Pianificazione

Dettagli

sette componenti almeno tre composizione qualitativa BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A.

sette componenti almeno tre composizione qualitativa BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. PUNTO 2. ALL ORDINE DEL GIORNO (parte ordinaria): Elezione dei Consiglieri di Amministrazione, previa determinazione del loro numero, tra cui il Presidente e il Vice Presidente, che resteranno in carica

Dettagli

Cina pubblicizzare il nostro territorio è troppo difficile perché quel territorio è troppo vasto, io, facendo una battuta, senza volerla prendere per

Cina pubblicizzare il nostro territorio è troppo difficile perché quel territorio è troppo vasto, io, facendo una battuta, senza volerla prendere per Verbale di Consiglio del 25 gennaio 2012 INTERPELLANZA DEI CONSIGLIERI PERNIGOTTI E OLIVERI IN MERITO AGLI STRUMENTI DA ADOTTARE PER COMUNICARE CON I PAESI EMERGENTI ED ECONOMICAMENTE FORTI COME LA CINA

Dettagli

PROPOSTE OPERATIVE DELL ASSOCIAZIONE NAZIONALE INGEGNERIA DELLA SICUREZZA

PROPOSTE OPERATIVE DELL ASSOCIAZIONE NAZIONALE INGEGNERIA DELLA SICUREZZA PROPOSTE OPERATIVE DELL ASSOCIAZIONE NAZIONALE INGEGNERIA DELLA SICUREZZA 1) Potenziamento e riassetto degli Organi di Vigilanza 2) Formazione e promozione della cultura della prevenzione. Inserimento

Dettagli

S.F.M.R. SISTEMA FERROVIARIO METROPOLITANO REGIONALE

S.F.M.R. SISTEMA FERROVIARIO METROPOLITANO REGIONALE 1 SISTEMA INTEGRATO DI TRASPORTO PUBBLICO A SERVIZIO DELL AREA METROPOLITANA DIFFUSA CENTRALE VENETA CON OBIETTIVI DI: DECONGESTIONE DELLE RETI INFRASTRUTTURALI VIARIE RIEQUILIBRIO MODALE CON PASSAGGIO

Dettagli

IV Commissione consiliare (Trasporti)

IV Commissione consiliare (Trasporti) IV Commissione consiliare (Trasporti) Lavori settima dal 7 all 11 gennaio 2008 In commissione Trasporti l audizione dei rappresentanti dell autotrasporto. I problemi dell autotrasporto sardo sono stati

Dettagli

VIABILITA' ( BENKO) AREALE FERROVIARIO 3 BINARIO BOLZANO ZI ORA. Pagina 1 di 20

VIABILITA' ( BENKO) AREALE FERROVIARIO 3 BINARIO BOLZANO ZI ORA. Pagina 1 di 20 VIABILITA' ( BENKO) AREALE FERROVIARIO 3 BINARIO BOLZANO ZI ORA Bolzano Eurac 30.1.2015 Pagina 1 di 20 Dott. Parolin Incontro del 9.1.2015 a EURAC: Pagina 2 di 20 VIABILITA' Viale stazione diventa parco

Dettagli

Settimana del Pianeta Terra L Italia alla scoperta delle Geoscienze Una società più informata è una società più coinvolta

Settimana del Pianeta Terra L Italia alla scoperta delle Geoscienze Una società più informata è una società più coinvolta Settimana del Pianeta Terra L Italia alla scoperta delle Geoscienze Una società più informata è una società più coinvolta La terza edizione della Settimana del Pianeta Terra si svolgerà dal 18 al 25 ottobre

Dettagli

Oggetto : Sharm El Sheikh 8 giorni 7 notti. Data di effettuazione: 22 giugno /29 giugno 2014 DOMINA HOTEL & RESORT. OASIS *****Standard

Oggetto : Sharm El Sheikh 8 giorni 7 notti. Data di effettuazione: 22 giugno /29 giugno 2014 DOMINA HOTEL & RESORT. OASIS *****Standard A: Centro Pordenonese Sommozzatori Seguito Vostra cortese richiesta, inviamo nostra migliore quotazione per il gruppo in oggetto. Restando a disposizione per eventuali chiarimenti, vogliate gradire i nostri

Dettagli

Regione Molise -25- Resoconti Consiliari

Regione Molise -25- Resoconti Consiliari Regione Molise -25- Resoconti Consiliari RISPOSTA ALL INTERPELLANZA, A FIRMA DEI CONSIGLIERI FUSCO PERRELLA, LATTANZIO, CAVALIERE,IORIO, AD OGGETTO: "CONVENZIONE TRA LE FORZE DI POLIZIA E TRENITALIA -

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome PINARDI ROBERTO FAUSTO Telefono 0382/501894 Fax 0382/503500 E-mail r.pinardi@smatteo.pv.it Nazionalità Italiana

Dettagli

Europass Curriculum Vitae

Europass Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome e Nome Indirizzo E-mail Matteo Corbo via Brandolese, 43-35127 Padova, Italia matteocorbo@gmail.com Telefono 339 6911240 Data di nascita 25/09/1984

Dettagli

La modifica è conseguenza delle mutate condizioni dei mercati finanziari rispetto all epoca della formazione del bilancio 2009.

La modifica è conseguenza delle mutate condizioni dei mercati finanziari rispetto all epoca della formazione del bilancio 2009. D.L. N.457 Modifiche e integrazioni alla L.R. 24.12.2008 n. 43 Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale della Regione Liguria (Legge finanziaria 2009). Articolo 1 L articolo stabilisce

Dettagli

SOMMARIO PARTE PRIMA: IDENTITÀ DEL COMITATO ITALIANO PER L UNICEF ONLUS 8 PARTE SECONDA: RELAZIONE SOCIALE 18

SOMMARIO PARTE PRIMA: IDENTITÀ DEL COMITATO ITALIANO PER L UNICEF ONLUS 8 PARTE SECONDA: RELAZIONE SOCIALE 18 SOMMARIO LETTERA DEL PRESIDENTE 4 NOTA INTRODUTTIVA E METODOLOGICA 6 IL COINVOLGIMENTO DEGLI STAKEHOLDER 7 PARTE PRIMA: IDENTITÀ DEL COMITATO ITALIANO PER L UNICEF ONLUS 8 1.1 CONTESTO DI RIFERIMENTO 9

Dettagli

NEWSLETTER Periodico di informazione del Fondo Espero N 02/2015

NEWSLETTER Periodico di informazione del Fondo Espero N 02/2015 NEWSLETTER Periodico di informazione del Fondo Espero N 02/2015 IN QUESTO NUMERO l Lettera del Presidente l Il nuovo Presidente del Fondo Giuseppe Pierro, eletto dai consiglieri durante la riunione del

Dettagli

UFFICIO STAMPA E COMUNICAZIONE - UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DEL SANNIO PAGINA / 0

UFFICIO STAMPA E COMUNICAZIONE - UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DEL SANNIO PAGINA / 0 PAGINA / 0 RASSEGNA STAMPA UNISANNIO 25/01/2012 Indice IL MATTINO 2 Fondi Inail, la città perde 65 milioni di euro (articolo di sabato 21 gennaio 2012) 3 Ecco perché l Università ha rinunciato ai Fondi

Dettagli

ANAGNINA-TOR VERGATA CORRIDOIO DEL TRASPORTO PUBBLICO. 17 settembre 2009. Inaugurazione

ANAGNINA-TOR VERGATA CORRIDOIO DEL TRASPORTO PUBBLICO. 17 settembre 2009. Inaugurazione ANAGNINA-TOR VERGATA CORRIDOIO DEL TRASPORTO PUBBLICO Inaugurazione 17 settembre 2009 Inizio lavori 28 gennaio 2008 Inaugurazione 17 settembre 2009 Importo contrattuale 10.800.000 Stazione appaltante:

Dettagli

COMUNE DI GRANZE DELIBERAZIONE N. 16 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE (PROVINCIA DI PADOVA)

COMUNE DI GRANZE DELIBERAZIONE N. 16 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE (PROVINCIA DI PADOVA) DELIBERAZIONE N. 16 COPIA IN DATA 26-06-2014 COMUNE DI GRANZE (PROVINCIA DI PADOVA) VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: APPLICAZIONE TASI - TARIFFE ANNO 2014 Adunanza ORDINARIA convocazione

Dettagli

LIBERA UNIVERSITA DEGLI STUDI S. PIO V STATUTO DI AUTONOMIA. Sezione prima. Disposizioni generali. Art. 1

LIBERA UNIVERSITA DEGLI STUDI S. PIO V STATUTO DI AUTONOMIA. Sezione prima. Disposizioni generali. Art. 1 LIBERA UNIVERSITA DEGLI STUDI S. PIO V STATUTO DI AUTONOMIA Sezione prima Disposizioni generali Art. 1 1. E istituita in Roma la Libera Università degli Studi S. Pio V, di seguito denominata Università.

Dettagli

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI Risorse energetiche e struttura del mercato L Italia produce piccoli volumi di gas naturale

Dettagli

MOBILITÀ SOSTENIBILE APPLICATA AI DIPENDENTI COMUNALI

MOBILITÀ SOSTENIBILE APPLICATA AI DIPENDENTI COMUNALI Scheda tecnica MOBILITÀ SOSTENIBILE APPLICATA AI DIPENDENTI COMUNALI Redazione a cura di Contesto Oramai in molte realtà urbane è diventato difficoltoso riuscire a percorrere il tragitto che separa la

Dettagli

COMUNE DI BARI SARDO PROVINCIA OGLIASTRA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI BARI SARDO PROVINCIA OGLIASTRA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI BARI SARDO PROVINCIA OGLIASTRA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 97 di Reg. OGGETTO: Istituzione e ubicazione di stalli di sosta a pagamento e disco orario nucleo abitato La Torre. Data

Dettagli

Guida la vita. Il Senso della Vita e la Sicurezza Stradale

Guida la vita. Il Senso della Vita e la Sicurezza Stradale Guida la vita Il Senso della Vita e la Sicurezza Stradale Progetto di Educazione alla Sicurezza Stradale riservato agli studenti delle classi quarte delle Scuole Secondarie di secondo grado del Comune

Dettagli

Regolamenti ISIA Firenze

Regolamenti ISIA Firenze Regolamenti ISIA Firenze Regolamento di transizione dei corsi accademici di secondo livello di indirizzo specialistico Il Consiglio Accademico dell ISIA di Firenze VISTA la legge 21 dicembre 1999, n. 508,

Dettagli

LE NUOVE REGOLE DEL GIOCO Macroregioni, internazionalizzazione, qualità e Made in Italy

LE NUOVE REGOLE DEL GIOCO Macroregioni, internazionalizzazione, qualità e Made in Italy LE NUOVE REGOLE DEL GIOCO Macroregioni, internazionalizzazione, qualità e Made in Italy #noicisiamo a #laquila a #whiteinformation White Information è il più grande evento organizzato dal Gruppo Giovani

Dettagli

Gli appartamenti sono ubicati nel paese in prossimità di una bella pineta e a poca distanza dal centralissimo Corso Garibaldi. Il complesso "Belvedere" è una palazzina ben curata, di tre piani con alloggi

Dettagli

Focus sul Trasporto Pubblico Locale

Focus sul Trasporto Pubblico Locale Focus sul Trasporto Pubblico Locale Il contesto di riferimento Il trasporto pubblico locale sta conoscendo, da oltre 5 anni, una fase di profonda crisi per due principali ragioni: la crisi economica che

Dettagli

********* ASSOCIAZIONE MUSICALE SPAZI SONORI Onlus

********* ASSOCIAZIONE MUSICALE SPAZI SONORI Onlus ********* ASSOCIAZIONE MUSICALE SPAZI SONORI Onlus **** Insieme per la Musica Master Class - Concerti Serata Evento *** 21 22 Giugno 2013 Palazzo Colella * 23 Giugno 2013 Teatro Comunale * Pratola Peligna

Dettagli

ART. 1 Generalità L Associazione porta il nome di Associazione degli Studenti di Scienze Politiche di

ART. 1 Generalità L Associazione porta il nome di Associazione degli Studenti di Scienze Politiche di STATUTO dell Associazione degli Studenti di Scienze Politiche - Forlì Presso la Scuola di Scienze Politiche sede di Forlì dell Alma Mater Studiorum, Università di Bologna, Italia. ART. 1 Generalità L Associazione

Dettagli

Delibera G.C. N.175 Prot. 864. Seduta del 11.3.2004. Oggetto: ZTL BUS variazioni tariffarie. LA GIUNTA COMUNALE

Delibera G.C. N.175 Prot. 864. Seduta del 11.3.2004. Oggetto: ZTL BUS variazioni tariffarie. LA GIUNTA COMUNALE Delibera G.C. N.175 Prot. 864 Seduta del 11.3.2004 Oggetto: ZTL BUS variazioni tariffarie. LA GIUNTA COMUNALE Su proposta dell Assessore al Turismo, Cultura e Comunicazione di concerto con il Vice Sindaco

Dettagli

STRATEGIA PER UNA MOBILITA SOSTENIBILE A MILANO 2006 2011

STRATEGIA PER UNA MOBILITA SOSTENIBILE A MILANO 2006 2011 STRATEGIA PER UNA MOBILITA SOSTENIBILE A MILANO 2006 2011 1) IL PIANO DELLA MOBILITA SOSTENIBILE: IL CONTESTO. 2) LA MOBILITA A MILANO: TRASPORTI E INQUINAMENTO. 3) LA COLLABORAZIONE CON ISTITUZIONI E

Dettagli

Cap. 2. L ex- deposito ATAC e il quartiere Della Vittoria. 1. Le prime linee tranviarie elettrificate a Roma e l espansione urbana

Cap. 2. L ex- deposito ATAC e il quartiere Della Vittoria. 1. Le prime linee tranviarie elettrificate a Roma e l espansione urbana Cap. 2. L ex- deposito ATAC e il quartiere Della Vittoria 1. Le prime linee tranviarie elettrificate a Roma e l espansione urbana Fig. 1 Foto aerea del 1924 Il deposito ha avuto un ruolo importante nelle

Dettagli

Quattro mini appartamenti formano "Villa Cima" situata all'ombra di maestosi alberi da frutto a pochi passi dalla baia di Peschici (sabbia fine e scogliera). La villetta è tutta recintata, ha un bel giardino

Dettagli

Siulp: troppi soldi all esercito

Siulp: troppi soldi all esercito Notiziario settimanale della Segreteria Nazionale del Sindacato Italiano Unitario Lavoratori Polizia Sede legale e redazione: via Vicenza 26, 00185 Roma - tel. 06/4455213 r.a. - telefax 06/4469841 Direttore

Dettagli

RISPOSTA ORALE ALL INTERPELLANZA DEI CONSIGLIERI LONFERNINI E MENICUCCI, DEPOSITATA IL 27.02.2012

RISPOSTA ORALE ALL INTERPELLANZA DEI CONSIGLIERI LONFERNINI E MENICUCCI, DEPOSITATA IL 27.02.2012 RISPOSTA ORALE ALL INTERPELLANZA DEI CONSIGLIERI LONFERNINI E MENICUCCI, DEPOSITATA IL 27.02.2012 Interpelliamo il Governo per conoscere dettagliatamente 1) le modalità del trattamento riservato a un giovane

Dettagli

O SSERVATORIO PROVINCIALE SICUREZZA STRADALE

O SSERVATORIO PROVINCIALE SICUREZZA STRADALE O SSERVATORIO PROVINCIALE SICUREZZA STRADALE Asaps - Anvu - Emergenza Sanitaria - Sicurstrada ISTRUZIONI PER L USO DELLE ROTONDE STRADALI in collaborazione con: A.S.A.P.S. Associazione Sostenitori Amici

Dettagli

Oggetto : Gruppi 25/30 persone - Sharm El Sheikh 8 giorni 7 notti. Data di effettuazione: 08 giugno 2014

Oggetto : Gruppi 25/30 persone - Sharm El Sheikh 8 giorni 7 notti. Data di effettuazione: 08 giugno 2014 Milano, 30 aprile 2014 Spett.le H. S. A. Lodi Sig. Alfonso Gangemi Oggetto : Gruppi 25/30 persone - Sharm El Sheikh 8 giorni 7 notti Data di effettuazione: 08 giugno 2014 Buongiorno Alfonso, Seguito Vostra

Dettagli

Comune di Putignano Provincia di Bari

Comune di Putignano Provincia di Bari Comune di Putignano Provincia di Bari COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 170 del 30-12-2014 del Registro Deliberazioni Oggetto: PROROGA DEL POTENZIAMENTO E MIGLIORAMENTO DEL SERVIZIO DI IGIENE

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

Assessore allíuniversità e Ricerca Scientifica, Innovazione Tecnologica e Nuova Economia, Sistemi Informativi e Statistica: Prof.

Assessore allíuniversità e Ricerca Scientifica, Innovazione Tecnologica e Nuova Economia, Sistemi Informativi e Statistica: Prof. Assessore allíuniversità e Ricerca Scientifica, Innovazione Tecnologica e Nuova Economia, Sistemi Informativi e Statistica: Prof. Luigi Nicolais Coordinatore Area e Dirigente Settore Sistemi Informativi

Dettagli

Linee guida per un Patto Metropolitano Per una forte e condivisa politica contro gli inquinamenti

Linee guida per un Patto Metropolitano Per una forte e condivisa politica contro gli inquinamenti Provincia di Milano Linee guida per un Patto Metropolitano Per una forte e condivisa politica contro gli inquinamenti Giunta Provinciale 11 settembre 2006 Atti n. 187671/11.1/2006/9255 pag. 1 La Giunta

Dettagli

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa 11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio raccolta integrato dei rifiuti solidi urbani. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa delibera di Consiglio,

Dettagli

FELLOWSHIP PROGRAM MUSEO DELLE ANTICHITÀ EGIZIE - TORINO EDIZIONE 2016

FELLOWSHIP PROGRAM MUSEO DELLE ANTICHITÀ EGIZIE - TORINO EDIZIONE 2016 FELLOWSHIP PROGRAM MUSEO DELLE ANTICHITÀ EGIZIE - TORINO EDIZIONE 2016 Con il Fellowship Program, rivolto a laureandi e studenti postgraduate dell Università Cattolica del Sacro Cuore, viene offerta l

Dettagli

La Rassegna Stampa di FederLab Italia

La Rassegna Stampa di FederLab Italia Rassegna Stampa del 06.06.2011 - a cura dell Ufficio Stampa di FederLab Italia Il ministro; «Modello ai riferimento per il Paese» Fazio ora torna a lodare il sistema sanitario siciliano PALERMO

Dettagli

REGOLAMENTO PER ISTITUZIONE E FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI

REGOLAMENTO PER ISTITUZIONE E FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI REGOLAMENTO PER ISTITUZIONE E FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (modificato con delibera di C.C. n. 77 del 26.10.2015) 1 TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 PRINCIPI L Amministrazione

Dettagli

LA STRADA MARCIAPIEDE CORSIA CORSIA RISERVATA. Normalmente la strada è composta da:

LA STRADA MARCIAPIEDE CORSIA CORSIA RISERVATA. Normalmente la strada è composta da: COMUNE DI SIENA L uomo, nell antichità, si spostava a piedi o a dorso di animali, l invenzione della ruota portò una grande innovazione, i trasporti si fecero sempre più veloci ed i commerci favorirono

Dettagli

per fidelizzare i clienti

per fidelizzare i clienti 24 Aumentare i servizi per fidelizzare i clienti Offrire il servizio di revisione dei veicoli può essere un opportunità per raggiungere diversi obiettivi: aumentare e saturare il lavoro, impiegare meglio

Dettagli

Via A. De Gasperi 45 (zona Torrione) Tel. 0862.62295-334.1762679. Via Porta Napoli, 67/I - 67100 L'Aquila Tel. +39 0862 414983 www.magionepapale.

Via A. De Gasperi 45 (zona Torrione) Tel. 0862.62295-334.1762679. Via Porta Napoli, 67/I - 67100 L'Aquila Tel. +39 0862 414983 www.magionepapale. Siamo un gruppo di volontarie e volontari che nei giorni immediatamente successivi al sisma del 6 aprile 2009, con il fondamentale supporto dei vigili del fuoco e dalla ASL Veterinaria dellõ Aquila, ha

Dettagli

PROPOSTE DEL GRUPPO DI LAVORO INARCASSA PER L ASSEMBLEA DEI PRESIDENTI

PROPOSTE DEL GRUPPO DI LAVORO INARCASSA PER L ASSEMBLEA DEI PRESIDENTI PROPOSTE DEL GRUPPO DI LAVORO INARCASSA PER L ASSEMBLEA DEI PRESIDENTI L Assemblea dei Presidenti degli Ordini degli ingegneri d Italia (AdP) del 14 giugno 2013 ha riconosciuto che la previdenza è fattore

Dettagli

"Comunicare la salute attraverso l'informazione ai cittadini: l'esperienza di PRONTOSANITA in Trentino"

Comunicare la salute attraverso l'informazione ai cittadini: l'esperienza di PRONTOSANITA in Trentino Trieste 8 novembre 2012 "Comunicare la salute attraverso l'informazione ai cittadini: l'esperienza di PRONTOSANITA in Trentino" Sandra Chighizola Direttore Servizio Comunicazione Interna ed Esterna Committed

Dettagli

SICUREZZA DEL LAVORO NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

SICUREZZA DEL LAVORO NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE MASTER DI PRIMO LIVELLO IN: SICUREZZA DEL LAVORO NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FACOLTA DI SCIENZE MM.FF.NN. - VARESE Anno accademico 2010-2011 Varese, settembre 2010 PREMESSA Il progresso civile, sociale

Dettagli

Geometra Longo Marco Ugo. RACCOMANDATA A.R. Milano agosto 2011. Il 2011 personalmente lo ritengo un anno decisamente fortunato.

Geometra Longo Marco Ugo. RACCOMANDATA A.R. Milano agosto 2011. Il 2011 personalmente lo ritengo un anno decisamente fortunato. RACCOMANDATA A.R. Milano agosto 2011 Egregio Sig. Sindaco Avvocato Pisapia buon giorno. Il 2011 personalmente lo ritengo un anno decisamente fortunato. Dopo un decennio di amministrazione di centro destra,

Dettagli

ITALIA. 2. Controllo amministrativo e importanza dell istruzione finanziata con fondi pubblici

ITALIA. 2. Controllo amministrativo e importanza dell istruzione finanziata con fondi pubblici ITALIA I DESCRIZIONE DEL SISTEMA EDUCATIVO 1. Popolazione educativa e lingua di istruzione Nell anno scolastico 2005-2006, il totale degli studenti, a tutti i livelli scolastici, è stato di 7.714.557,

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato VACCARO

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato VACCARO Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 504 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato VACCARO Modifiche alla legge 30 dicembre 2010, n. 238, in materia di incentivi fiscali per

Dettagli

ASSESSORATO AI LAVORI PUBBLICI E VIABILITÁ RACCOMANDAZIONI PER LE ATTIVITÀ DEGLI UFFICI TECNICI COMUNALI

ASSESSORATO AI LAVORI PUBBLICI E VIABILITÁ RACCOMANDAZIONI PER LE ATTIVITÀ DEGLI UFFICI TECNICI COMUNALI ASSESSORATO AI LAVORI PUBBLICI E VIABILITÁ RACCOMANDAZIONI PER LE ATTIVITÀ DEGLI UFFICI TECNICI COMUNALI 1 AREA TECNICA Direttore Ing. Carlo Faccin Titolo Raccomandazioni ad indirizzo dell attività degli

Dettagli

L ESAME PER LA PATENTE

L ESAME PER LA PATENTE L ESAME PER LA PATENTE Abdelkrim.: Ciao, Mario. Mario: Ciao, Abdelkrim. Dove vai? Abdelkrim: Sono stato a fare l esame per la patente. E tu? Mario: Vado a fare i documenti perché anch io devo fare la patente.

Dettagli

Ministero dei Trasporti. Direttive e calendario per le limitazioni alla circolazione stradale fuori dai centri abitati per l anno 2008

Ministero dei Trasporti. Direttive e calendario per le limitazioni alla circolazione stradale fuori dai centri abitati per l anno 2008 Ministero dei Trasporti Direttive e calendario per le limitazioni alla circolazione stradale fuori dai centri abitati per l anno 2008 IL MINISTRO DEI TRASPORTI VISTO l art. 6, comma 1, del nuovo codice

Dettagli

Cari saluti a tutti. Carlo Salsa

Cari saluti a tutti. Carlo Salsa Ormai nel lontano 2004, l allora parroco di Trissino Don Giuseppe Nicolin mi chiese di entrare nel CDA del nuovo Ente, Fondazione Casa della Gioventù. Successivamente, i componenti dello stesso organo

Dettagli

Alla cortese attenzione degli assessori Viabilità (Claudio Lubatti) ed Ambiente (Enzo La Volta) del Comune di Torino

Alla cortese attenzione degli assessori Viabilità (Claudio Lubatti) ed Ambiente (Enzo La Volta) del Comune di Torino Alla cortese attenzione degli assessori Viabilità (Claudio Lubatti) ed Ambiente (Enzo La Volta) del Comune di Torino Coerentemente con quanto dichiarato e nelle intenzioni del Biciplan di Torino approvato

Dettagli

IL TECNICO DIRIGENTE DEL NUOVO ENTE LOCALE

IL TECNICO DIRIGENTE DEL NUOVO ENTE LOCALE FACOLTA DI INGEGNERIA BANDO PER L AMMISSIONE AL MASTER DI II LIVELLO IL TECNICO DIRIGENTE DEL NUOVO ENTE LOCALE Anno Accademico 2007 2008 Codice Corso di Studio da inserire nel bollettino di immatricolazione:

Dettagli

Curriculum di. Tiziana Di Maria. Dati personali Data di nascita: Roma il 4.09.1962 Luogo di nascita: Roma

Curriculum di. Tiziana Di Maria. Dati personali Data di nascita: Roma il 4.09.1962 Luogo di nascita: Roma Tiziana Di Maria Curriculum di Dati personali Data di nascita: Roma il 4.09.1962 Luogo di nascita: Roma Da Febbraio 2010 ricopre l incarico di Segretario Generale dell IPAB Istituto Romano di San Michele-

Dettagli

Le linee ferroviarie di Trieste

Le linee ferroviarie di Trieste Le linee ferroviarie di Trieste Trieste è da sempre una città porto cosmopolita, ricca di scambi, di afflussi di merci e di commercianti da tutto il Mediterraneo: basti pensare che fino a 5 anni fa era

Dettagli

Dossier rincari ferroviari

Dossier rincari ferroviari Nel 2007 i pendolari in Italia hanno superato i 13 milioni (pari al 22% della popolazione) con un incremento del 18% rispetto al 2005. La vita quotidiana è quindi sempre più caratterizzata dalla mobilità,

Dettagli

Esiste una via italiana al diritto amministrativo? Teramo 10-11 settembre 2010 ASSOCIAZIONE ITALIANA DEI PROFESSORI CONVEGNO ANNUALE

Esiste una via italiana al diritto amministrativo? Teramo 10-11 settembre 2010 ASSOCIAZIONE ITALIANA DEI PROFESSORI CONVEGNO ANNUALE FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA Dipartimento di Scienze giuridiche pubblicistiche FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE Dipartimento di Studi giuridici, comparati, internazionali ed europei ASSOCIAZIONE ITALIANA DEI

Dettagli

Il complesso dispone di appartamenti di proprietà di privati e gestiti personalmente dalla AGITUR CASA CLUB, immersi nel verde dei giardini fioriti del VILLAGGIO TURISTICO MIRA RESIDENCE. Il Complesso

Dettagli

(emanato con D.R. n. 321 del 4 dicembre 2015)

(emanato con D.R. n. 321 del 4 dicembre 2015) Regolamento per il conferimento di borse di studio per la partecipazione ai corsi di lingua e cultura italiana, ai corsi di aggiornamento, borse e premi inerenti i corsi di studio universitari. (emanato

Dettagli

CURRICULUM - PROFESSIONALE ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI CHIETI

CURRICULUM - PROFESSIONALE ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI CHIETI CURRICULUM - PROFESSIONALE DOTT.SSA VICENTINA TERIO Nata a S. PIO DELLE CAMERE (AQ) il 17.5.1949 Residente in L'AQUILA Domiciliata in L'Aquila - Via Salaria Antica Est, n. 78/bis Coniugata con n. 4 figli

Dettagli

5 OTTOBRE: PIEDIBUS LE NOSTRE OPINIONI, LE NOSTRE ESPERIENZE, LE NOSTRE EMOZIONI

5 OTTOBRE: PIEDIBUS LE NOSTRE OPINIONI, LE NOSTRE ESPERIENZE, LE NOSTRE EMOZIONI 5 OTTOBRE: PIEDIBUS LE NOSTRE OPINIONI, LE NOSTRE ESPERIENZE, LE NOSTRE EMOZIONI Il 5 ottobre nel nostro Comune sarà organizzata la giornata del Piedibus. E un iniziativa pensata per permettere ai bambini

Dettagli

La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi

La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi Vi avevo anticipato l anno scorso che il Difensore Civico s interessa dei

Dettagli

REGOLAMENTO AZIENDALE DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DI DIREZIONE

REGOLAMENTO AZIENDALE DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DI DIREZIONE SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI FOGGIA REGOLAMENTO AZIENDALE DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DI DIREZIONE Articolo 1 Costituzione

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CORSO REALIZZATIVO DI AUTOCOSTRUZIONE DI PANNELLI SOLARI TERMICI A TERAMO

COMUNICATO STAMPA CORSO REALIZZATIVO DI AUTOCOSTRUZIONE DI PANNELLI SOLARI TERMICI A TERAMO COMUNICATO STAMPA CORSO REALIZZATIVO DI AUTOCOSTRUZIONE DI PANNELLI SOLARI TERMICI A TERAMO Sono aperte le iscrizioni al corso realizzativo di autocostruzione di pannelli solari termici di due giorni che

Dettagli

Strade + belle e sicure. Progetto di educazione ambientale/educazione stradale nelle scuole della provincia di Torino

Strade + belle e sicure. Progetto di educazione ambientale/educazione stradale nelle scuole della provincia di Torino Strade + belle e sicure Progetto di educazione ambientale/educazione stradale nelle scuole della provincia di Torino La città brutta e disgregata è incubatrice di violenza, di conflitti, di sofferenze.

Dettagli

Il contesto normativo e l obiettivo del lavoro

Il contesto normativo e l obiettivo del lavoro La stima dei LEP del DSU alla luce del DLgs 68/2012 Silvia Duranti IV FORUM DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO PAVIA, 8 SETTEMBRE 2015 Il contesto normativo e l obiettivo del lavoro Il Dlgs 68/2012 Il Dlgs

Dettagli

I COMUNICAZIONI DEL PRESIDENTE

I COMUNICAZIONI DEL PRESIDENTE Università degli Studi di Bari Il giorno 29.09.2010 alle ore 19.00, presso l aula delle cliniche ortopediche della Facoltà di Medicina e Chirurgia del Policlinico di Bari, in seguito a convocazione del

Dettagli

LINEA DIRETTA CON IL PRESIDENTE

LINEA DIRETTA CON IL PRESIDENTE periodico di idee, informazione, cultura a cura dell Associazione Infermieristica Sammarinese LINEA DIRETTA CON IL PRESIDENTE Mi accingo a presiedere l AIS nel suo secondo triennio di vita. Mi ritengo

Dettagli