PYTHON CHEAT SHEET. Rapido documentazione di consultazione per istruzioni, funzioni e tipi in Python. #stampa le variabili x e y

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PYTHON CHEAT SHEET. Rapido documentazione di consultazione per istruzioni, funzioni e tipi in Python. #stampa le variabili x e y"

Transcript

1 PYTHON CHEAT SHEET Rapido documentazione di consultazione per istruzioni, funzioni e tipi in Python OUTPUT print Ciao print x,y #stampa una stringa #stampa le variabili x e y print %s... %s %(x,y) #stampa in maniera formattata le variabili x,y VARIABILI #Una stessa variabile può farsi assegnare diversi tipi differenti a = Parrot Sketch a = 3 a = 1.23 #assegnazione stringa #assegnazione intero #assegnazione float STRINGHE s = r c:\nome\ciao #Una stringa raw viene valutata senza tener conto #dei caratteri di escape o altri caratteri speciali s1 + s2 s * 3 len(s) s[i] s[i:j:k] #concatenazione di stringhe es: ci + ao = ciao #ripetizione di stringa es: ciao * 3 = ciaociaociao #lunghezza della stringa #il carattere in posizione i della stringa s #sottostringa da indici i a j ogni k-passi p = ababab p[0] p[0:4] p[0:5:1] # Risultato: a # Risultato: abab # Risultato: bb p.find( a ) p.replace( : (, : D ) #cerca a nella stringa p #sostituisce tutti i : ( contenuti nella #stringa p con : D p.split(, ) #restituisce una lista contenente tutte le sottostringhe #comprese che iniziano e/o finiscono con,

2 S = 1,2,3 S.split(, ) # Risultato: [ 1, 2, 3 ] p.isdigit() #ritorna True se la stringa è composta solo da #cifre numeriche p.lower() p.upper() s = u spam int( 42 ) float( 2.3 ) ord( s ) chr(64) #restituisce la stringa p in minuscolo #restituisce la stringa p in maiuscolo #stringa codificata in Unicode #trasforma la stringa 42 in un intero #trasforma la stringa 2.3 in un decimale #ritorna il valore ASCII del carattere #ritorna il carattere ASCII corrispondente all intero COSTRUTTI DI CONTROLLO if test: elif other_test: else: while test: #Costrutti per la manipolazione dei costrutti break #esce dal blocco superiore pass #non fa nulla #ciclo while che si comporta come un ciclo while in C x = next() # while((x = next())!=null) while x: # { #... # //... x = next() # }

3 V = [1, 2, 3] for x in V: #per ogni x in V print x range(5) #genera un vettore da 0 a 4 #Risultato: [0, 1, 2, 3, 4] range(2, 5) #genera una vettore da 2 a 4 #Risultato: [2, 3, 4] range(0,10,2) #genera un vettore da 0 a 9 ogni 2 #Risultato: [0, 2, 4, 6, 8] e = enumerate(v) #Restituisce un oggetto iterativo che ad ogni passo #ritorna una tupla (indice, v[indice]) attraverso #il metodo next(). Z = zip(v1, v2) #Accoppia ogni valore di v1 con il valore alla #posizione di v2 #Esempio: v1 = [ a, b, c ] v2 = [1, 2, 3] e = enumerate(v) e.next() #(0, a ) e.next() #(1, b ) e.next() #(2, c ) z = zip(v2, v1) #z = [(1, a ), (2, b ), (3, c )] LISTE L1 = [1, 2, 3] L2 = L1 #assegnazione lista #copio il riferimento di L1 in L2, non il suo contenuto L1[0] = 24 #assegno nella posizione 0 di L1 il valore 24 L2 = L1[:] len(l) #copio il contenuto di L1 in L2 #lunghezza della lista L + [1, 3] #ritorna la concatenazione di L con [1,3] L.append( different ) #aggiunge in coda a L

4 L.pop(i) L.sort() L.reverse() #ritorna e rimuove l elemento di indice in in L #ordina la lista #inverte la lista M = [ [0, 1, 2], [3, 4, 5], [6, 7, 8] ] M[0] M[1][2] L1 == L2 L1 is L2 #ritorna la riga 0 di M #ritorna l elemento di riga 1 e colonna 2 di M #confronta il contenuto di L1 con L2 #confronta il riferimento di L1 con L2 del L[0] #elimina l elemento di indice 0 del L[0:5] #elimina tutti gli elementi compresi tra gli indici 0 e 4 DIZIONARI D1 = { K1 :1, K2 :2 } D1[ K1 ] D1.has_key( K1 ) K1 in D1 D1.keys() D1.values() D1.copy() #restituisce il valore corrispondente alla chiave K1 #torna True se D1 contiene una chiave K1 #come sopra #ritorna una lista di chiavi di K1 #ritorna una lista di valori di K1 #crea una copia di D1 elem = D1.get(key, default) #restituisce il valore corrisponde a key #se il valore non c è, torna default len(d1) D1[ question ] = 42 #lunghezza del dizionario #Sostituisce il valore corrisponde a question con #42. Se question non è una chiave di D1, viene #creata al momento. D1.items() #Restituisce una tupla di coppie key, value

5 FILE fp = open( file.dat, w ) #Apre il file in modalità scrittura #Modalità: # w -> scrittura w+ -> scrittura e lettura # r -> lettura r+ -> lettura e scrittura # a -> append a+ -> append e lettura # w, a, w+, a+ -> se il file non esiste viene creato # w, w+ -> se il file esiste, viene svuotato # r, r+ -> se il file non esiste, open torna None # a, a+ -> se il file non è vuoto, il contenuto nuovo finisce # in coda a quello vecchio fp.readline() #legge una riga del file fp.readlines() #torna una lista i cui elementi sono le righe del file fp.write(str) fp.writelines(lst) fp.close() #scrive la stringa str nel file #scrive ogni elemento della lista come riga nel file #chiude il file FUNZIONI def function(arg1, arg2): return res

ISTRUZIONI VELOCI DI PYTHON Versione 1.0 - (manuale realizzato con Google Documenti)

ISTRUZIONI VELOCI DI PYTHON Versione 1.0 - (manuale realizzato con Google Documenti) ISTRUZIONI VELOCI DI PYTHON Versione 1.0 - (manuale realizzato con Google Documenti) Realizzato da NiktorTheNat e diffuso in rete da: 8thPHLOOR Iniziato il giorno 8 febbraio 2010 - terminato il giorno

Dettagli

Introduzione al Python

Introduzione al Python Andrea Passerini passerini@disi.unitn.it Informatica Caratteristiche procedurale si specifica la procedura da eseguire sui dati strutturato concetto di visibililtà delle variabili orientato agli oggetti

Dettagli

Esercizi Python. Corso di Bioinformatica 2012

Esercizi Python. Corso di Bioinformatica 2012 Esercizi Python Corso di Bioinformatica 2012 Esercizio 1 Tipi contenitore Creare due tuple che rappresentino i due elenchi di nomi e cognomi descritti sotto: nomi: Numa, Tullo, Anco cognomi: Pompilio,

Dettagli

Python. Valerio Perticone

Python. Valerio Perticone Python Valerio Perticone Python Python è un linguaggio di programmazione molto semplice e conciso Ha il vantaggio di essere semplice da imparare e di poter essere eseguito su diversi sistemi operativi

Dettagli

Indice. 1.13 Configurazione di PHP 26 1.14 Test dell ambiente di sviluppo 28

Indice. 1.13 Configurazione di PHP 26 1.14 Test dell ambiente di sviluppo 28 Indice 25 184 Introduzione XI Capitolo 1 Impostazione dell ambiente di sviluppo 2 1.1 Introduzione ai siti Web dinamici 2 1.2 Impostazione dell ambiente di sviluppo 4 1.3 Scaricamento di Apache 6 1.4 Installazione

Dettagli

le LISTE (list, mutable, iterable) INDICE

le LISTE (list, mutable, iterable) INDICE INDICE le LISTE (list, mutable, iterable) Creare le liste Per creare una lista vuota: la funzione list copia di una stringa con list lista dei caratteri di una stringa con list I range e le liste di interi

Dettagli

Fondamenti di Programmazione

Fondamenti di Programmazione Fondamenti di Programmazione Capitolo 2 Variabili, Espressioni e Comandi Prof. Mauro Gaspari: gaspari@cs.unibo.it Valori e Tipi Un valore (= value) è una delle entità fondamentali che i programmi sono

Dettagli

Rudimenti di Python. senza rodimenti di Python

Rudimenti di Python. senza rodimenti di Python Rudimenti di Python senza rodimenti di Python Contatti _ Enrico Marino _ Federico Spini _ mail: _ (marino spini)@dia.uniroma3.it! _ sito: _ dia.uniroma3.it/~(marino spini)/python! Eventi _ Possibili date

Dettagli

Problem solving elementare su dati vettoriali

Problem solving elementare su dati vettoriali Problem solving elementare su dati vettoriali Introduzione Verifiche su sequenze di dati Selezione o ricerca di dati 2 2006 Politecnico di Torino 1 Introduzione (1/2) I problemi di verifica consistono

Dettagli

Esercitazione. Dati Strutturati

Esercitazione. Dati Strutturati Dati Strutturati Esercizio 0 (Liste): Esercitazione Scrivere un programma che generi tutti i numeri pari e dispari tra 1 e N. Dove N viene inserito da tastiera. Creare due liste odd e even per salvare

Dettagli

Calcolare il massimo di una lista

Calcolare il massimo di una lista Calcolare il massimo di una lista Ieri abbiamo imparato a calcolare il massimo di una lista predefinita: lista = [4,24,-89,81,3,0,-12,31] max = lista[0] # questo e' un commento: primo elemento di lista

Dettagli

Richiesta pagina PHP (es: index.php)

Richiesta pagina PHP (es: index.php) PHP PHP = personal home page SERVER Richiesta pagina PHP (es: index.php) Server Web (Apache) in ascolto sulla porta 80, si accorge che la pagina richiesta è una pagina PHP in base all'estensione o con

Dettagli

Gestione dei File. dischi nastri cd

Gestione dei File. dischi nastri cd Gestione dei File Per mantenere disponibili i dati tra le diverse esecuzioni di un programma, questi si devono archiviare in file su memoria di massa (dati persistenti): dischi nastri cd Un file è un astrazione

Dettagli

un file in formato FASTA contenente un elenco di sequenze una espressione regolare una indicazione se si tratta di DNA,RNA,proteine

un file in formato FASTA contenente un elenco di sequenze una espressione regolare una indicazione se si tratta di DNA,RNA,proteine Esempio Caratteristiche di sequenza che soddisfano una certa espressione Ingressi: un file in formato FASTA contenente un elenco di sequenze una espressione regolare una indicazione se si tratta di DNA,RNA,proteine

Dettagli

Laboratorio di Informatica

Laboratorio di Informatica Laboratorio di Informatica Introduzione a Python Dottore Paolo Parisen Toldin - parisent@cs.unibo.it Argomenti trattati Che cosa è python Variabili Assegnazione Condizionale Iterazione in una lista di

Dettagli

Nascita di Java. Che cos e Java? Caratteristiche di Java. Java: linguaggio a oggetti

Nascita di Java. Che cos e Java? Caratteristiche di Java. Java: linguaggio a oggetti Nascita di Java L uscita di Java, verso la metà degli anni novanta, fu accolta con molto entusiasmo dalla comunità dei programmatori e dei provider di servizi internet perché permetteva agli utenti del

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA PROGRAMMAZIONE IN KORN SHELL E.M.

INTRODUZIONE ALLA PROGRAMMAZIONE IN KORN SHELL E.M. INTRODUZIONE ALLA PROGRAMMAZIONE IN KORN SHELL E.M. DAVID KORN, BELL LABS, "THE KORN SHELL COMMAND AND PROGRAMMING LANGUAGE", PRENTICE HALL, 989 esecuzione: - dalla shell (prompt $) $primo il file deve

Dettagli

Dati testuali. Caratteri e stringhe. Tipi di dato testuali. Dati testuali. Il sistema dei tipi C. Rappresentazione dei testi

Dati testuali. Caratteri e stringhe. Tipi di dato testuali. Dati testuali. Il sistema dei tipi C. Rappresentazione dei testi Tipi di dato testuali Caratteri Stringhe Caratteri e stringhe 5 Tipi di dato testuali I programmi visti finora erano in grado di elaborare esclusivamente informazioni numeriche Numeri eri (), numeri reali

Dettagli

HapPy Python Corso di programmazione in Python Lezione 1. a cura del Neapolis Hacklab

HapPy Python Corso di programmazione in Python Lezione 1. a cura del Neapolis Hacklab Programmazione in Python Lezione 1 HapPy Python Corso di programmazione in Python Lezione 1 a cura del Neapolis Hacklab Perchè un corso di Python? Uno dei modi per contribuire alla diffusione del software

Dettagli

Matematica - SMID : Programmazione Febbraio 2009 FOGLIO RISPOSTE

Matematica - SMID : Programmazione Febbraio 2009 FOGLIO RISPOSTE Matematica - SMID : Programmazione Febbraio 2009 FOGLIO RISPOSTE NOME: COGNOME: ============================================================== Esercizio 1 ci sono tante "righe"; non è detto servano tutte...

Dettagli

Alcune regole di base per scrivere un programma in linguaggio C

Alcune regole di base per scrivere un programma in linguaggio C Alcune regole di base per scrivere un programma in linguaggio C Un programma il linguaggio C (listato) viene scritto in formato testo ed archiviato in un file: *.c Per scrivere un listato C si utilizza

Dettagli

Introduzione al Linguaggio C

Introduzione al Linguaggio C Introduzione al Linguaggio C File I/O Daniele Pighin April 2009 Daniele Pighin Introduzione al Linguaggio C 1/15 Outline File e dati Accesso ai file File I/O Daniele Pighin Introduzione al Linguaggio C

Dettagli

Corso di Laurea Ingegneria Informatica Fondamenti di Informatica 2

Corso di Laurea Ingegneria Informatica Fondamenti di Informatica 2 Corso di Laurea Ingegneria Informatica Fondamenti di Informatica 2 Dispensa 10 Strutture collegate - 2 A. Miola Febbraio 2008 http://www.dia.uniroma3.it/~java/fondinf2/ Strutture collegate - 2 1 Contenuti!Strutture

Dettagli

Gli Array (2) Gli Array. Gli Array (4) Gli Array (3)

Gli Array (2) Gli Array. Gli Array (4) Gli Array (3) Gli Array! Gli Array sono una delle funzioni più interessanti e flessibili.! A differenza degli altri linguaggi.! Gli array di PHP possono archiviare dati di vari tipi.! Possono organizzarli automaticamente

Dettagli

L utility Unix awk [Aho-Weinberger-Kernighan]

L utility Unix awk [Aho-Weinberger-Kernighan] L utility Unix awk [Aho-Weinberger-Kernighan] L utility awk serve per processare file di testo secondo un programma specificato dall utente. L utility awk legge riga per riga i file ed esegue una o più

Dettagli

Esercizio 1. Esercizio 1

Esercizio 1. Esercizio 1 Esercizio 1 Un registratore di cassa registra su di un file binario alcuni dati relativi agli scontrini emessi. In particolare, tramite una struttura dati di nome scontrino, il registratore di cassa tiene

Dettagli

Operazioni di input e output in Fortran 90

Operazioni di input e output in Fortran 90 Operazioni di input e output in Fortran 90 Ing. Luca De Santis DIS - Dipartimento di informatica e sistemistica Anno accademico 2006/2007 Fortran 90: file e formattazione DIS - Dipartimento di informatica

Dettagli

Cos è una stringa (1) Stringhe. Leggere e scrivere stringhe (1) Cos è una stringa (2) DD Cap. 8 pp. 305-341 KP Cap. 6 pp. 241-247

Cos è una stringa (1) Stringhe. Leggere e scrivere stringhe (1) Cos è una stringa (2) DD Cap. 8 pp. 305-341 KP Cap. 6 pp. 241-247 Cos è una stringa (1) Stringhe DD Cap. 8 pp. 305-341 KP Cap. 6 pp. 241-247 Una stringa è una serie di caratteri trattati come una singola unità. Essa potrà includere lettere, cifre, simboli e caratteri

Dettagli

Tipi di Dato Ricorsivi

Tipi di Dato Ricorsivi Tipi di Dato Ricorsivi Luca Abeni September 2, 2015 1 Tipi di Dato Vari linguaggi di programmazione permettono all utente di definire nuovi tipi di dato definendo per ogni nuovo tipo l insieme dei suoi

Dettagli

Programmare script e Add-Ons per Blender 3D 2.5

Programmare script e Add-Ons per Blender 3D 2.5 Programmare script e Add-Ons per Blender 3D 2.5 Volume 1 www.redbaron85.com 1 SOMMARIO Premessa...5 Le basi del linguaggio Python...6 Il linguaggio Python...6 Cosa serve per programmare in Python...7 Il

Dettagli

ESAME SCRITTO DI ELEMENTI DI INFORMATICA E PROGRAMMAZIONE. 27 Gennaio 2015

ESAME SCRITTO DI ELEMENTI DI INFORMATICA E PROGRAMMAZIONE. 27 Gennaio 2015 COGNOME E NOME: MATRICOLA: Civile Ambiente e Territorio Non si possono consultare manuali, appunti e calcolatrici. Esercizio 1: [3 punto] Rappresentare i numeri 36 e 91 (in base 10) in notazione binaria

Dettagli

Corso Programmazione 1 Capitolo 01: Concetti Elementari

Corso Programmazione 1 Capitolo 01: Concetti Elementari Corso Programmazione 1 Capitolo 01: Concetti Elementari Docente: Roberto Sebastiani - roberto.sebastiani@unitn.it Esercitatori: Mario Passamani - mario.passamani@unitn.it Alessandro Tomasi - alessandro.tomasi@unitn.it

Dettagli

ESERCIZI DI PROGRAMMAZIONE C/C++ per le classi terza

ESERCIZI DI PROGRAMMAZIONE C/C++ per le classi terza ESERCIZI DI PROGRAMMAZIONE C/C++ per le classi terza vers.0 in lavorazione Docente SAFFI FABIO Contenuti Implementazione delle operazioni di base mediante main in un unico file sorgente... 2 Struttura

Dettagli

Input ed output su file

Input ed output su file INDICE Input ed output su file dove sono? La funzione open Scrittura di file di testo apertura file in scrittura write writelines Gestione del carattere 'fine riga': sovrascrittura o append Lettura di

Dettagli

Breve riepilogo della puntata precedente:

Breve riepilogo della puntata precedente: Breve riepilogo della puntata precedente: 1. In C, il passaggio dei parametri alle funzioni avviene sempre per copia, ovvero il valore del parametro viene copiato all'interno della variabile che rappresenta

Dettagli

Foglio di calcolo. Foglio di calcolo: nomi celle

Foglio di calcolo. Foglio di calcolo: nomi celle Foglio di calcolo L'astrazione offerta da un programma di gestione di fogli di calcolo è quella di una matrice (un foglio a quadretti). Colonne: A, B, C,... Righe: 1, 2, 3,... Ogni cella ha un nome composto

Dettagli

I file di dati. Unità didattica D1 1

I file di dati. Unità didattica D1 1 I file di dati Unità didattica D1 1 1) I file sequenziali Utili per la memorizzazione di informazioni testuali Si tratta di strutture organizzate per righe e non per record Non sono adatte per grandi quantità

Dettagli

La velocità di una carovana

La velocità di una carovana Programmazione A.A. 2002-03 I linguaggio Java ( Lezione X, Parte I ) Il primo programma Prof. Giovanni Gallo Dr. Gianluca Cincotti Dipartimento di Matematica e Informatica Università di Catania e-mail

Dettagli

Obiettivi d esame PHP Developer Fundamentals on MySQL Environment

Obiettivi d esame PHP Developer Fundamentals on MySQL Environment Obiettivi d esame PHP Developer Fundamentals on MySQL Environment 1.0 Ambiente di sviluppo 1.1 Web server e database MySQL Comprendere la definizione dei processi che si occupano di fornire i servizi web

Dettagli

Trattamento delle STRINGHE in C(++)

Trattamento delle STRINGHE in C(++) Trattamento delle STRINGHE in C(++) Le cose che qui vengono dette valgono sia per il linguaggio C che per il C++. Nel linguaggio C non esiste, a differenza di quel che avviene per altri linguaggi di programmazione

Dettagli

Laboratorio di Informatica Lezione 2

Laboratorio di Informatica Lezione 2 Laboratorio di Informatica Lezione 2 Cristian Consonni 30 settembre 2015 Cristian Consonni Laboratorio di Informatica, Lezione 2 1 / 42 Outline 1 Commenti e Stampa a schermo 2 Strutture di controllo 3

Dettagli

Appunti Python. Sakya sakya_tg@yahoo.it

Appunti Python. Sakya sakya_tg@yahoo.it Appunti Python Sakya sakya_tg@yahoo.it 22 febbraio 2007 Indice 1 Prima di scrivere codice 3 1.1 Indentazione del codice........................ 3 1.2 Operatori matematici........................ 3 1.3

Dettagli

PHP. Indice. PHP: Hypertext Preprocessor. Introduzione Sintassi Fondamentale Tipi Variabili Costanti Operatori Strutture di controllo

PHP. Indice. PHP: Hypertext Preprocessor. Introduzione Sintassi Fondamentale Tipi Variabili Costanti Operatori Strutture di controllo PHP PHP: Hypertext Preprocessor Indice Introduzione Sintassi Fondamentale Tipi Variabili Costanti Operatori Strutture di controllo Funzioni Form Cookie Sessione File 1 Introduzione PHP è un linguaggio

Dettagli

argomenti Hashing Richiamo sul concetto di dizionario Tabelle hash ! Hashing ! Funzioni hash per file ! Insieme di coppie del tipo

argomenti Hashing Richiamo sul concetto di dizionario Tabelle hash ! Hashing ! Funzioni hash per file ! Insieme di coppie del tipo <elemento, chiave> argomenti Hashing! Hashing! Tabelle hash! Funzioni hash e metodi per generarle! Inserimento e risoluzione delle collisioni! Eliminazione! Funzioni hash per file! Hashing estendibile! Hashing lineare Hashing

Dettagli

OTTAVA ESPERIENZA DI LABORATORIO. L elaborazione dei files in C

OTTAVA ESPERIENZA DI LABORATORIO. L elaborazione dei files in C CORSO DI LABORATORIO DI INFORMATICA CORSO DI LAUREA IN SDM ANNO ACCADEMICO 2011-2012 Docente: R. Sparvoli Esercitazioni: R. Sparvoli, F. Palma OTTAVA ESPERIENZA DI LABORATORIO L elaborazione dei files

Dettagli

Java:Struttura di Programma. Fabio Scanu a.s. 2014/2015

Java:Struttura di Programma. Fabio Scanu a.s. 2014/2015 Java:Struttura di Programma Fabio Scanu a.s. 2014/2015 Altre Attenzioni da riservare Java è Case Sensitive: La variabile «a» e la variabile «A» sono diverse Java ha alcune regole di scrittura: I nomi delle

Dettagli

GESTIONE INFORMATICA DEI DATI AZIENDALI

GESTIONE INFORMATICA DEI DATI AZIENDALI GESTIONE INFORMATICA DEI DATI AZIENDALI Alberto ZANONI Centro Vito Volterra Università Tor Vergata Via Columbia 2, 00133 Roma, Italy zanoni@volterra.uniroma2.it Rudimenti di programmazione Programming

Dettagli

GLI SCRIPT DI SHELL. Lucidi a cura di B.De Carolis. UNIX shell script UdB- Dip Informatica

GLI SCRIPT DI SHELL. Lucidi a cura di B.De Carolis. UNIX shell script UdB- Dip Informatica GLI SCRIPT DI SHELL Lucidi a cura di B.De Carolis Shell Unix - Linux comandi Interfaccia di alto livello tra utente e SO. Il processore interpreta e mette in esecuzione comandi da: 1) standard input o

Dettagli

Mini-HOWTO sull ordinamento dei dati Release 0.01

Mini-HOWTO sull ordinamento dei dati Release 0.01 Mini-HOWTO sull ordinamento dei dati Release 0.01 Andrew Dalke 3 aprile 2004 dalke@bioreason.com Sommario Questo documento è un piccolo resoconto su una mezza dozzina di metodi di organizzare una lista

Dettagli

Gestione delle stringhe in C

Gestione delle stringhe in C Gestione delle stringhe in C 1 Generalità Una stringa è un vettore di caratteri il cui ultimo elemento è un carattere terminatore (o di fine stringa), codificato dal carattere di codice 0 e rappresentato

Dettagli

Esempio: dest = parolagigante, lettere = PROVA dest (dopo l'invocazione di tipo pari ) = pprrlogvgante

Esempio: dest = parolagigante, lettere = PROVA dest (dopo l'invocazione di tipo pari ) = pprrlogvgante Esercizio 0 Scambio lettere Scrivere la funzione void scambiolettere(char *dest, char *lettere, int p_o_d) che modifichi la stringa destinazione (dest), sostituendone i caratteri pari o dispari (a seconda

Dettagli

Alfabeto ed elementi lessicali del linguaggio C

Alfabeto ed elementi lessicali del linguaggio C Programmazione M-Z Ingegneria e Scienze Informatiche - Cesena A.A. 2015-2016 Alfabeto ed elementi lessicali del linguaggio C Pietro Di Lena - pietro.dilena@unibo.it s t a t i c s h o r t l e g s ; i n

Dettagli

Lab 11 Gestione file di testo"

Lab 11 Gestione file di testo Fondamenti di Informatica e Laboratorio T-AB Ingegneria Elettronica e Telecomunicazioni Lab 11 Gestione file di testo" Lab15 1 Esercizio 1 n Realizzare un programma che, aperto un file di testo di nome

Dettagli

Matlab: Strutture di Controllo. Informatica B

Matlab: Strutture di Controllo. Informatica B Matlab: Strutture di Controllo Informatica B Tipo di dato logico È un tipo di dato che può avere solo due valori true (vero) 1 false (falso) 0 I valori di questo tipo possono essere generati direttamente

Dettagli

Liberare la memoria allocata dinamicamente.

Liberare la memoria allocata dinamicamente. Scrivere un programma per la gestione dei libri e dei prestiti di una biblioteca universitaria. I libri sono caratterizzati dalle seguenti informazioni: titolo, autore, collocazione del libro, numero di

Dettagli

Caratteri e stringhe Esercizi risolti

Caratteri e stringhe Esercizi risolti Esercizi risolti 1 Esercizio: Conta vocali e consonanti Scrivere un programma in linguaggio C che legga una frase introdotta da tastiera. La frase è terminata dall introduzione del carattere di invio.

Dettagli

Introduzione alla programmazione in C

Introduzione alla programmazione in C Introduzione alla programmazione in C Testi Consigliati: A. Kelley & I. Pohl C didattica e programmazione B.W. Kernighan & D. M. Ritchie Linguaggio C P. Tosoratti Introduzione all informatica Materiale

Dettagli

String, Array e Main. Lezione 7

String, Array e Main. Lezione 7 String, Array e Main Lezione 7 Scopo della Lezione Presentare la classe String ed il tipo Stringa; Presentare ed imparare ad usare gli array in Java; Approfondire la conoscenza con il metodo speciale main.

Dettagli

LINUX - *** KIT DI MINIMA SOPRAVVIVENZA *** - UNIX - v0.05 -

LINUX - *** KIT DI MINIMA SOPRAVVIVENZA *** - UNIX - v0.05 - LINUX - *** KIT DI MINIMA SOPRAVVIVENZA *** - UNIX - v0.05 - Created by GT, 28/10/2002 l.r. bycg, 14/11/2005 1 - INFORMAZIONE SUI FILES ls : lista i files presenti nel direttorio dove ci si trova, in ordine

Dettagli

Esercitazione 6. Tutor: Ing. Diego Rughetti. Anno Accademico 2007/2008

Esercitazione 6. Tutor: Ing. Diego Rughetti. Anno Accademico 2007/2008 Dipartimento di Informatica e Sistemistica Antonio Ruberti Sapienza Università di Roma Esercitazione 6 Corso di Tecniche di programmazione Laurea in Ingegneria Informatica (Canale di Ingegneria delle Reti

Dettagli

10.4. La classe File e gli attributi di directory e file

10.4. La classe File e gli attributi di directory e file pag.143 10.4. La classe File e gli attributi di directory e file Questa classe, molto utile per operare con i file su disco, consente di accedere alle directory, verificare e acquisire le caratteristiche

Dettagli

Laboratorio di Informatica Lezione 4

Laboratorio di Informatica Lezione 4 Laboratorio di Informatica Lezione 4 Cristian Consonni 28 ottobre 2015 Cristian Consonni Laboratorio di Informatica, Lezione 4 1 / 42 Outline 1 Canali standard 2 Input da tastiera 3 Output 4 Esercizi (parte

Dettagli

DAL DIAGRAMMA AL CODICE

DAL DIAGRAMMA AL CODICE DAL DIAGRAMMA AL CODICE Un diagramma di flusso Appare, come un insieme di blocchi di forme diverse che contengono le istruzioni da eseguire, collegati fra loro da linee orientate che specificano la sequenza

Dettagli

Array e WHILE. Array nelle Stringhe. Utilizzare le Funzioni. Funzioni

Array e WHILE. Array nelle Stringhe. Utilizzare le Funzioni. Funzioni Array e WHILE Array nelle Stringhe Si può utilizzare il anche costrutto while insieme alle istruzioni each e list nella condizione: while(list($indice,$valore)=each($mio_array)) { echo $Indice - $Valore

Dettagli

(1) - - (4) R4 = R7 * R7 (4) (2) (3) 5 - (4) rinviata perché in WAW con (3) 6 (3) e (4) ritirabili ma attendono il completamento di (2) (2) (3) (4)

(1) - - (4) R4 = R7 * R7 (4) (2) (3) 5 - (4) rinviata perché in WAW con (3) 6 (3) e (4) ritirabili ma attendono il completamento di (2) (2) (3) (4) Esercizio 1 (20%) Si assuma di avere una macchina con 10 registri ufficiali (da R0 a R9) e sufficienti registri segreti in grado di avviare 2 istruzioni per ciclo di clock. Tale macchina richiede 2 cicli

Dettagli

Costruzione di Siti Web con PHP e MySQL. Lezione 5: Cicli, Funzioni, Operazioni con Stringhe e Date

Costruzione di Siti Web con PHP e MySQL. Lezione 5: Cicli, Funzioni, Operazioni con Stringhe e Date Costruzione di Siti Web con PHP e MySQL Lezione 5: Cicli, Funzioni, Operazioni con Stringhe e Date Argomenti della lezione In questa lezione si riprenderanno le strutture di controllo, verrà introdotto

Dettagli

NOZIONI BASE SHELL E SCRIPT LINUX

NOZIONI BASE SHELL E SCRIPT LINUX NOZIONI BASE SHELL E SCRIPT LINUX Aggiornato al 11 gennaio 2006 Ermes ZANNONI (ermes@zannoni.to.it) (http://www.zannoni.to.it) Indice : 1. Introduzione 2. La Shell 2.1 Comandida Shell 2.1.1 File e directory

Dettagli

Esercitazione. Fig. B.1 L ambiente di lavoro Exel

Esercitazione. Fig. B.1 L ambiente di lavoro Exel Esercitazione Exel: il foglio di lavoro B.1 Introduzione Exel è un applicazione che serve per la gestione dei fogli di calcolo. Questo programma fa parte del pacchetto OFFICE. Le applicazioni di Office

Dettagli

Laboratorio di Algoritmi e Strutture Dati. Aniello Murano. www.dia.unisa.it/dottorandi/murano. Il linguaggio C II

Laboratorio di Algoritmi e Strutture Dati. Aniello Murano. www.dia.unisa.it/dottorandi/murano. Il linguaggio C II Laboratorio di Algoritmi e Strutture Dati Aniello Murano www.dia.unisa.it/dottorandi/murano 1 Il linguaggio C II 2 1 Indice (seconda parte) Funzioni Array Puntatori Preprocessore Storage Class Ricorsione

Dettagli

ARRAY E STRINGHE. G. Frosini Slide 1

ARRAY E STRINGHE. G. Frosini Slide 1 ARRAY E STRINGHE G. Frosini Slide 1 Array: VARIABILI ARRAY struttura dati costituita da elementi (anche nessuno, array vuoto) dello stesso tipo; tipo array: tipo degli elementi, non numero degli elementi;

Dettagli

Fondamenti di Informatica e Laboratorio T-AB Ingengeria dell Automazione a.a. 2008/2009. Lab 13 File Binari

Fondamenti di Informatica e Laboratorio T-AB Ingengeria dell Automazione a.a. 2008/2009. Lab 13 File Binari Fondamenti di Informatica e Laboratorio T-AB Ingengeria dell Automazione a.a. 2008/2009 Lab 13 File Binari Esercizio 1 Un registratore di cassa registra su di un file binario alcuni dati relativi agli

Dettagli

Rappresentazione delle informazioni

Rappresentazione delle informazioni Rappresentazione delle informazioni Rappresentazione delle informazioni L informatica si occupa di rappresentare ed elaborare informazioni diverse: numeri caratteri audio immagini video I caratteri: ASCII

Dettagli

Corso sul linguaggio Java

Corso sul linguaggio Java Corso sul linguaggio Java Modulo JAVA1 1.3 - Le strutture di controllo 1 Prerequisiti Istruzioni semplici Strutture di controllo Scittura di semplici applicazioni Java 2 1 Introduzione In molti casi le

Dettagli

I tipi di dato astratti

I tipi di dato astratti I tipi di dato astratti.0 I tipi di dato astratti c Diego Calvanese Fondamenti di Informatica Corso di Laurea in Ingegneria Elettronica A.A. 001/00.0 0 I tipi di dato astratti La nozione di tipo di dato

Dettagli

Introduzione al linguaggio PHP. Matteo Manzali INFN CNAF - Università degli Studi di Ferrara

Introduzione al linguaggio PHP. Matteo Manzali INFN CNAF - Università degli Studi di Ferrara Introduzione al linguaggio PHP Matteo Manzali INFN CNAF - Università degli Studi di Ferrara Introduzione a PHP PHP è un linguaggio di programmazione general-purpose che viene utilizzato in larga parte

Dettagli

anno 2014-15 Introduzione all'algoritmica per i Licei 3 Controllo del flusso di esecuzione.

anno 2014-15 Introduzione all'algoritmica per i Licei 3 Controllo del flusso di esecuzione. anno 2014-15 Introduzione all'algoritmica per i Licei 3 Controllo del flusso di esecuzione. Elio Giovannetti Dipartimento di Informatica Università di Torino versione 1 marzo 2015 Quest'opera è distribuita

Dettagli

Ruby Language and some applications. Dott. Giovanni Nigita

Ruby Language and some applications. Dott. Giovanni Nigita Ruby Language and some applications Dott. Giovanni Nigita Panoramica u u u u u Introduzione Gli strumenti in Ruby Convenzioni e programmazione ad oggetti Tipi di dati Strutture di controllo u Ereditarietà?!?

Dettagli

Strutture. Strutture e Unioni. Definizione di strutture (2) Definizione di strutture (1)

Strutture. Strutture e Unioni. Definizione di strutture (2) Definizione di strutture (1) Strutture Strutture e Unioni DD cap.10 pp.379-391, 405-406 KP cap. 9 pp.361-379 Strutture Collezioni di variabili correlate (aggregati) sotto un unico nome Possono contenere variabili con diversi nomi

Dettagli

Indice. Materiale di riferimento. Struttura di un programma in C++ Introduzione al C++ (CAP 1) Alberto Garfagnini e Marco Mazzocco A.A.

Indice. Materiale di riferimento. Struttura di un programma in C++ Introduzione al C++ (CAP 1) Alberto Garfagnini e Marco Mazzocco A.A. Introduzione al C++ (CAP 1) Alberto Garfagnini e Marco Mazzocco Università degli studi di Padova A.A. 2014/2015 Indice Scrittura del primo programma in C++ elementi costitutivi del programma compilazione

Dettagli

AA 2006-07 LA RICORSIONE

AA 2006-07 LA RICORSIONE PROGRAMMAZIONE AA 2006-07 LA RICORSIONE AA 2006-07 Prof.ssa A. Lanza - DIB 1/18 LA RICORSIONE Il concetto di ricorsione nasce dalla matematica Una funzione matematica è definita ricorsivamente quando nella

Dettagli

Introduzione ad AWK. Davide Di Vaia, Pietro Laface

Introduzione ad AWK. Davide Di Vaia, Pietro Laface Introduzione ad AWK Davide Di Vaia, Pietro Laface AWK è un filtro generico per file di testo che permette di trovare sequenze di caratteri in file di testo e di effettuare una serie di azioni sulle linee

Dettagli

Gestione dei File in C

Gestione dei File in C Gestione dei File in C Maurizio Palesi DIIT Università di Catania Viale Andrea Doria 6, 95125 Catania mpalesi@diit.unict.it http://www.diit.unict.it/users/mpalesi Sommario In questo documento saranno introdotte

Dettagli

Utilizzo delle formule in Excel

Utilizzo delle formule in Excel Utilizzo delle formule in Excel Excel è dotato di un potente motore di calcolo che può essere utilizzato per elaborare i dati immessi dagli utenti. I calcoli sono definiti mediante formule. Ogni formula

Dettagli

Algoritmi e Strutture Dati & Laboratorio di Algoritmi e Programmazione

Algoritmi e Strutture Dati & Laboratorio di Algoritmi e Programmazione Algoritmi e Strutture Dati & Laboratorio di Algoritmi e Programmazione Appello dell 8 Febbraio 2005 Esercizio 1 (ASD) 1. Dire quale delle seguenti affermazioni è vera giustificando la risposta. (a) lg

Dettagli

Laboratorio Algoritmi 2014 Secondo Semestre

Laboratorio Algoritmi 2014 Secondo Semestre Laboratorio Algoritmi 2014 Secondo Semestre Lunedì 14:30 17:30 Aula 2. Ricevimento: inviare e-mail a frasca@di.unimi.it. 44 ore (9 CFU) Linguaggio di programmazione: MATLAB Esame : progetto e/o prova scritta

Dettagli

INFORMATICA GENERALE Prof. Alberto Postiglione Dipartimento Scienze della Comunicazione Università degli Studi di Salerno

INFORMATICA GENERALE Prof. Alberto Postiglione Dipartimento Scienze della Comunicazione Università degli Studi di Salerno INFORMATICA GENERALE Prof. Alberto Postiglione Dipartimento Scienze della Comunicazione Università degli Studi di Salerno UD 3.1b: Costrutti di un Algoritmo Dispense 1.2 I Costrutti di base 13 apr 2010

Dettagli

APPUNTI SUL LINGUAGGIO DI PROGRAMMAZIONE PASCAL

APPUNTI SUL LINGUAGGIO DI PROGRAMMAZIONE PASCAL APPUNTI SUL LINGUAGGIO DI PROGRAMMAZIONE PASCAL In informatica il Pascal è un linguaggio di programmazione creato da Niklaus Wirth ed é un linguaggio di programmazione strutturata. I linguaggi di programmazione

Dettagli

Introduzione alla programmazione in Python: Parte I

Introduzione alla programmazione in Python: Parte I Introduzione alla programmazione in Python: Parte I corso tenuto da: Francesco Grigoli organizzato da: Associazione Next Studio Mirabilia con la collaborazione di: ANFE, Sportello multifunzionale di Bagheria

Dettagli

Funzioni matlab per la gestione dei file. Informatica B Prof. Morzenti

Funzioni matlab per la gestione dei file. Informatica B Prof. Morzenti Funzioni matlab per la gestione dei file Informatica B Prof. Morzenti File Contenitori di informazione permanenti Sono memorizzati su memoria di massa Possono continuare a esistere indipendentemente dalla

Dettagli

Basi di dati. Microsoft Access. Cosa è. Pietro Pala (pala@dsi.unifi.it) Come iniziare. Aprire un database. Creare un database. Creare un database

Basi di dati. Microsoft Access. Cosa è. Pietro Pala (pala@dsi.unifi.it) Come iniziare. Aprire un database. Creare un database. Creare un database Cosa è Basi di dati Pietro Pala (pala@dsi.unifi.it) Microsoft Access Access è un DBMS relazionale in grado di supportare: Specifica grafica dello schema della base dati Specifica grafica delle interrogazioni

Dettagli

BOZZA. cin per la comunicazione dal dispositivo di input standard, la tastiera, al programma (stream di input standard)

BOZZA. cin per la comunicazione dal dispositivo di input standard, la tastiera, al programma (stream di input standard) Capitolo 6 Input/output su file BOZZA 6.1 Stream e file L input/output in C ++, in particolare quello su file, avviene tramite stream. stream. Uno stream è un astrazione di un canale di comunicazione,

Dettagli

Copyright www.alessandrodesimone.net

Copyright www.alessandrodesimone.net www.alessandrodesimone.net Copyright Alessandro de Simone 2009 (www.alessandrodesimone.net) - È vietato trascrivere, copiare, stampare, tradurre, riprodurre o divulgare il presente documento, anche parzialmente,

Dettagli

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE LA GESTIONE DEI FILE DI TESTO IN C++

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE LA GESTIONE DEI FILE DI TESTO IN C++ ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE G A L I L E O F E R R A R I S DIISPENSA DII IINFORMATIICA E SIISTEMII AUTOMATIICII LA GESTIONE DEI FILE DI TESTO IN C++ Le classi per la gestione dei file. Il C++ è

Dettagli

IPC System V. Code di messaggi

IPC System V. Code di messaggi IPC System V Code di messaggi Panoramica coda di messaggi una lista concatenata di messaggi, FIFO semaforo un contatore condiviso, atomicamente modificabile memoria condivisa uno spazio di memoria accessibile

Dettagli

La gestione dell input/output da tastiera La gestione dell input/output da file La gestione delle eccezioni

La gestione dell input/output da tastiera La gestione dell input/output da file La gestione delle eccezioni La gestione dell input/output da tastiera La gestione dell input/output da file La gestione delle eccezioni Autore: Prof. Agostino Sorbara ITIS "M. M. Milano" Autore: Prof. Agostino Sorbara ITIS "M. M.

Dettagli

Le stringhe. Le stringhe

Le stringhe. Le stringhe Informatica: C++ Gerboni Roberta Stringhe di caratteri (esempi di utilizzo dei vettori) Nel linguaggio C++ una stringa è semplicemente un vettore di caratteri Vettori di caratteri La stringa "hello" è

Dettagli

Libreria standard Java possiede un enorme libreria di classi standard organizzata in vari package che raccolgono le classi secondo un organizzazione

Libreria standard Java possiede un enorme libreria di classi standard organizzata in vari package che raccolgono le classi secondo un organizzazione Libreria standard Java possiede un enorme libreria di classi standard organizzata in vari package che raccolgono le classi secondo un organizzazione basata sul campo d utilizzo. I principali package sono:

Dettagli

Kit A72 MANUALE DEL SOFTWARE TWIDO PER IL DISTACCO UTENZE (CEI 0-16 ALLEGATO M)

Kit A72 MANUALE DEL SOFTWARE TWIDO PER IL DISTACCO UTENZE (CEI 0-16 ALLEGATO M) Kit A72 MANUALE DEL SOFTWARE TWIDO PER IL DISTACCO UTENZE (CEI 0-16 ALLEGATO M) INDICE 1 OBIETTIVO...2 2 CONFIGURAZIONE DEL PROGRAMMA...2 2.1 Configurazione oggetti di memoria...2 3 FUNZIONAMENTO...5 3.1

Dettagli

Corso di Programmazione ad oggetti

Corso di Programmazione ad oggetti Corso di Programmazione ad oggetti Il sistema di I/O del C++ a.a. 2008/2009 Claudio De Stefano 1 Il Modello di Von Neumann Il Modello di Von Neumann prevede che la CPU carichi in maniera sequenziale i

Dettagli

Edmondo Giovannozzi Introduzione a Python.

Edmondo Giovannozzi Introduzione a Python. Linguaggi di programmazione nella fusione Edmondo Giovannozzi Introduzione a Python. Introduzione Interpretato Orientato agli Oggetti Vasta Libreria Molto usato nella analisi dei dati Specifiche del linguaggio:

Dettagli