PROCEDURA RISTRETTA PROGETTO PER LA FORNITURA CHIAVI IN MANO DEL. UMANE (Si-HR) PER LA REALIZZAZIONE DEL NUOVO SISTEMA INFORMATIVO PER L AREA RISORSE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROCEDURA RISTRETTA PROGETTO PER LA FORNITURA CHIAVI IN MANO DEL. UMANE (Si-HR) PER LA REALIZZAZIONE DEL NUOVO SISTEMA INFORMATIVO PER L AREA RISORSE"

Transcript

1 PROCEDURA RISTRETTA PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO PER LA FORNITURA CHIAVI IN MANO DEL NUOVO SISTEMA INFORMATIVO PER L AREA RISORSE UMANE (Si-HR) CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO 71AM_Gara Si-HR_Capitolato speciale_ pag. 1 di 29

2 INDICE 1. Premessa Oggetto della gara Durata dell appalto Piano generale delle attività Architettura del sistema Caratteristiche generali del sistema Caratteristiche funzionali del sistema Servizi da informatizzare Base dati Gestione giuridico Gestione economica Gestione rilevazione presenze/assenze Gestione pianta organica Gestione T.F.R Gestione trattamento contributivo e previdenziale Gestione formazione Gestione missioni Portale del dipendente Fascicolo elettronico del personale Servizi Opzionali da informatizzare Gestione della valutazione Gestione sistema premiante Gestione concorsi e selezioni Recupero dei dati pregressi Utenti del sistema Normativa di riferimento Assistenza all Avviamento ed all Esercizio del sistema Documentazione operativa e tecnica I Terminali per la Rilevazione degli Accessi alle sedi regionali Schema dell Offerta tecnica Schema dell Offerta Economica...6 ALLEGATO A : Specifiche tecniche del SIGRU Sistema informativo per la Gestione delle Risorse Umane..6 ALLEGATO B : Service Level Agreement - S.L.A. previsti per il nuovo Sistema Informativo per l area Risorse Umane (Si HR)...6 ALLEGATO C : Standard tecnologici dei Sistemi Informativi Regionali...6 ALLEGATO D : Infrastruttura tecnologica target del nuovo Sistema Informativo per l area Risorse Umane (Si HR)...6 ALLEGATO E : Modalità di erogazione dei servizi: MEV e Consulenza...6 ALLEGATO F : Schema dell Offerta Tecnica...6 ALLEGATO G : Schema dell Offerta Economica AM_Gara Si-HR_Capitolato speciale_ pag. 2 di 29

3 1. PREMESSA L Ente Regione Basilicata si è dotato, da molti anni, di sistemi informativi per la gestione dell area risorse umane, attualmente è in esercizio un sistema informativo completo ed efficiente, costituito dai seguenti sottosistemi: Giuridico; Pianta Organica; Rilevazione presenze; Paghe; Servizi web; tutti operativi e correntemente utilizzati dal personale degli Uffici preposti. Le specifiche tecniche e funzionali del sistema informativo in esercizio sono riportate in modo sintetico nell allegata documentazione (rif. Allegato A), e riguardano l architettura ed i sistemi (hw e swb e d ambiente), le funzionalità dell applicativo, i tracciati records, ed altro ancora. Il nuovo sistema informativo che si va ad acquisire, deve, pertanto, in primo luogo: assicurare le attuali funzionalità come ad esempio: trattamento economico, status giuridico, carriera, curricula, organizzazione e gestione dell organico, rilevazione delle presenze/assenze, ecc.; garantire la continuità operativa e le attuali funzionalità operative presso gli uffici del personale, nonché il recupero dei dati pregressi; deve, inoltre, consentire di: perseguire, grazie alla introduzione di un più spinto utilizzo delle tecnologie ICT, la razionalizzazione e la reingegnerizzazione delle procedure e dei processi amministrativi, i prinicipi della semplificazione amministrativa ed una logica di innalzamento della qualità dei servizi offerti; introdurre strumenti di workflow atti a supportare e guidare il personale dell Amministrazione nello svolgimento dei procedimenti ; prevedere la gestione documentale sia degli atti procedimentali che del fascicolo personale, in modo da evitare la consultazione del materiale cartaceo dalla gestione dei procedimenti amministrativi; fornire al una piattaforma di conoscenza che consenta di effettuare analisi e valutazioni sui dati storici integrati; mettere a disposizione degli utenti del sistema, siano essi operatori degli uffici o dipendenti, servizi informativi interattivi basati su tecnologie Web; introdurre un modello di servizio predefinito e modalità operative di monitoraggio e controllo della qualità del servizio offerto, in coerenza con i sistemi di gestione del C.R.M. Customer Relationship Management e degli S.L.A. Service Level Agreement in uso presso l Amministrazione. 71AM_Gara Si-HR_Capitolato speciale_ pag. 3 di 29

4 2. OGGETTO DELLA GARA L oggetto della gara è così individuato: 1. Fornitura chiavi in mano del nuovo Sistema Informativo per l area Risorse Umane dell Amministrazione comprendente: A. la fornitura in licenza d uso illimitata e perpetua di un Sistema Informativo per l area Risorse Umane (Si HR) ; B. il recupero dei dati pregressi; C. l installazione e l avviamento; D. la personalizzazione del sistema secondo le specifiche dell Amministrazione; E. la formazione del personale preposto alla conduzione ed all utilizzo del sistema; F. la informazione e l addestramento dei dipendenti regionale sui nuovi servizi on-line; G. il parallelo tra il vecchio ed il nuovo sistema, e la messa in esercizio; 2. Assistenza, supporto e manutenzione del Sistema Informativo per l area Risorse Umane: H. l assistenza e il supporto alla conduzione del sistema; I. la manutenzione correttiva ed adeguativa (MAC); J. la manutenzione evolutiva (MEV) ed i servizi di consulenza; 3. Fornitura all Amministrazione della licenza d uso multipla illimitata e perpetua del Sistema Informativo per l area Risorse Umane (Si HR) da mettere a disposizione degli enti locali territoriali regionali, collegati alla Rete Unitaria della Pubblica Amministrazione Regionale (RUPAR), che ne facessero richiesta. Le Ditte offerenti, a pena di esclusione, nell offerta tecnica dovranno esplicitamente dichiarare che si impegnano a realizzare la fornitura chiavi in mano del nuovo Sistema Informativo per l area Risorse Umane e che, pertanto, con la messa in esercizio del nuovo sistema informativo vengono assicurate: tutte le funzionalità attualmente operative presso gli uffici del personale ( come ad esempio: trattamento economico, status giuridico, carriera, curricula, organizzazione e gestione dell organico, rilevazione delle presenze/assenze, ecc.); il recupero dei dati pregressi; la continuità operativa. Di seguito si espone una breve descrizione delle principali sottovoci di fornitura. 1. Fornitura chiavi in mano del nuovo Sistema Informativo per l area Risorse Umane 1.A. La fornitura in licenza d uso illimitata e perpetua di un Sistema Informativo per l area Risorse Umane (Si HR) La fornitura dovrà prevedere, a pena di esclusione, tutti i servizi elencati al successivo Art. 8; mentre per quanto riguarda i servizi informativi opzionali previsti all Art. 9, precisato che non sono obbligatori e, quindi, non devono essere necessariamente compresi nella offerta, si chiede di 71AM_Gara Si-HR_Capitolato speciale_ pag. 4 di 29

5 proporli e quotarli economicamente, anche assieme ad altri servizi, ai fini della eventuale acquisizione nel corso dell appalto. 1.B. Il recupero dei dati pregressi Le attività di recupero dei dati pregressi, per un periodo non inferiore a 10 anni, hanno l obiettivo di permettere la continuità operativa per tutte quelle funzionalità che fanno ricorso a dati o informazioni storicizzate, tra cui particolarmente significative sono: 1.B.1-1.B.2-1.B.3 - il ricalcalo del cedolino; la ricostruzione dello stato giuridico del dipendente; i contenziosi in corso. 1.C L installazione e l avviamento L installazione del nuovo sistema informativo deve essere effettuata sulla Infrastruttura tecnologica target, come specificata in Allegato 4, mentre l avviamento deve essere coerente con il Piano generale di avvio di cui al successivo Articolo 4. Eventuali installazioni di prova dovranno avvenire su apparecchiature appositamente messe a disposizione dall Aggiudicatario. 1.D. Personalizzazione del sistema secondo le specifiche dell Amministrazione Le attività di personalizzazione, da concordare con gli Uffici del Personale dell Amministrazione, si riferiscono ad interventi di: 1.D.1 - adeguamento di formati e lay-out; 1.D.2 - realizzazione di funzionalità, oggi operative, che non siano previste, neanche in forma diversa, dal nuovo sistema informativo; 1.D.3 - personalizzazione del sistema per la gestione di procedimenti, oggi operativi, che non rispondano appieno alle esigenze degli Uffici del Personale; 1.D.4 - realizzazione della interoperabilità, tramite web services, con i sistemi informativi trasversali (ad esempio: Atti amministrativi,. Sistema Informativo Contabile, Protocollo, Catasto progetti, Identity manager) in uso presso l Amministrazione; 1.D.5 - realizzazione degli interventi tecnici necessari alla attivazione delle misure minime di sicurezza previste dal documento Misure di Sicurezza Adottate per il nuovo Sistema informativo (predisposto nel rispetto degli Standard ICT adottati dall Amministrazione). 1.E La formazione del personale preposto alla conduzione ed all utilizzo del sistema L attività di formazione dovrà essere rivolta alle tipologie di utenti definiti al successivo art. 11. Per il gruppo utenti amministratori l attività di formazione dovrà prevedere sessioni formative preliminarmente al rilascio in esercizio dei moduli del sistema. Per il gruppo utenti gestionali preposti alla conduzione ed all utilizzo del sistema l attività di formazione dovrà prevedere, almeno: lezioni in aula di introduzione alle funzionalità (generiche, di presentazione dell intero progetto, e per singoli moduli); 71AM_Gara Si-HR_Capitolato speciale_ pag. 5 di 29

6 formazione individualizzata mediante training on the job per singole aree operative, in affiancamento a personale esperto. Per il gruppo utenti dirigenziali l attività di formazione dovrà prevedere uno specifico modulo dedicato ad una presentazione generale del sistema e delle funzionalità offerte dai diversi moduli ( es. consultazione, stampa, estrazione, analisi etc.). Tutta la documentazione cartacea e/o materiale audiovisivo necessario sarà a cura dall Aggiudicatario. Le modalità di erogazione dovrà essere dettagliata nel Piano Operativo di Dettaglio, l attività di formazione dovrà essere prevista almeno ogni qualvolta vengono rilasciati nuovi moduli. L Amministrazione, ove lo ritenesse necessario, si riserva la facoltà di organizzare i corsi di formazione presso le sedi periferiche dell Ente. 1.F L informazione e l addestramento dei dipendenti regionale sui nuovi servizi on-line Per il gruppo utenti generici, considerato il numero considerevole del personale a cui sarà rivolta la formazione (circa 1300), l Aggiudicatario dovrà prevedere la fornitura di opportuni moduli formativi in modalità E-learning, da pubblicare sul sito dell Amministrazione. 2. Assistenza, supporto e manutenzione del Sistema Informativo per l area Risorse Umane Terminate le attività propedeutiche alla messa in esercizio del nuovo sistema informativo, e fino al termine del contratto, vanno assicurate tutte quelle attività di assistenza tecnica ed operativa necessarie al buon funzionamento dello stesso. di: 2. H. Assistenza e supporto alla conduzione del sistema Le attività di assistenza e il supporto alla conduzione del sistema si riferiscono ad interventi 2.H.1 - erogazione del servizio di help-desk sia al personale preposto che ai dipendenti, attraverso un punto unico di accesso dove presentare le richieste di assistenza e manutenzione, segnalare malfunzionamenti degli applicativi, ecc. e che provvede ad accettare e smistare le richieste di intervento, il tutto utilizzando obbligatoriamente il sistema informatico di gestione dei servizi di assistenza (GSA) in uso presso l Amministrazione; 2.H.2 - supporto operativo al personale dell Amministrazione per adempimenti periodici ed implementazioni normative e contrattuali; 2.H.3 - supporto operativo al personale dell'amministrazione all'uso delle eventuali nuove versioni del software applicativo del sistema informativo e delle eventuali nuove funzionalità rilasciate; 2.H.4 - affiancamento al personale dell Amministrazione nella esecuzione di: procedure giornaliere procedure periodiche (es. elaborazioni stipendi, ecc.) procedure saltuarie (es. adempimenti normative e contrattuali, ecc.) altri interventi inerenti la corretta e completa gestione del Sistema Informativo. 2. I. - Manutenzione correttiva ed adeguativa (MAC) 71AM_Gara Si-HR_Capitolato speciale_ pag. 6 di 29

7 Le attività di manutenzione correttiva ed adeguativa (MAC) si riferiscono ad interventi di: 2.I.1-2.I.2-2.I.3-2.I.4-2.I.5 - ripristino delle caratteristiche del software applicativo in esercizio venute meno a seguito di difetti manifestatisi dopo il rilascio (manutenzione correttiva); il mantenimento delle caratteristiche operative e/o di funzionamento a fronte di adeguamento e/o miglioramento dell infrastruttura tecnologica della Server Farm (manutenzione adeguativa); il miglioramento del Sistema Informativo relativamente a: prestazioni, facilità d uso, robustezza del swa e sicurezza ; costante, efficace e tempestivo aggiornamento delle funzionalità del software per esigenze derivanti da variazioni normative e/o organizzative, espressamente previste dal Leggi, Normative e da Deliberazioni della Giunta Regionale e del Consigli Regionale ripristino di malfunzionamenti sia hardware che software che si dovessero verificare sui terminali orologio di rilevazione presenze tranne, fatta eccezione per guasti prodotti da atti vandalici. 2. J. - Manutenzione evolutiva (MEV) e Servizi di Consulenza Le attività di manutenzione evolutiva (MEV) e dei servizi di consulenza, si riferiscono ad interventi di: 2.J.1-2.J.2-2.J.3-2.J.4-2.J.5 - aggiornamento e/o evoluzione delle funzionalità del software applicativo a seguito di specifica richiesta dell Amministrazione, da erogarsi nel rispetto delle Modalità di erogazione dei servizi: MEV e Consulenza riportate in Allegato E, e da fatturare a consumo. la realizzazione di studi di fattibilità e di eventuali schemi di documenti esecutivi ad essi correlati; la predisposizione di piani di continuità ed emergenza correlati al sistema informativo: il trasferimento di conoscenze e competenze (knowledge transfer) dalla DA al personale dell Amministrazione; altri supporti consulenziali.da erogarsi nel rispetto delle Modalità di erogazione dei servizi: MEV e Consulenza riportate in Allegato E. Infine si precisa che le specifiche di dettaglio dei livelli di servizio richiesti sono riportati nell allegato documento S.L.A. -Service Level Agreement previsto per il nuovo Sistema Informativo per l area Risorse Umane (Si HR) (rif.: Allegato B) 3. DURATA DELL APPALTO La durata dell appalto è fissata in 36 (trentasei) mesi, a partire dalla data di stipula del contratto. 71AM_Gara Si-HR_Capitolato speciale_ pag. 7 di 29

8 4. PIANO GENERALE DELLE ATTIVITÀ Ferma restando la durata complessiva dell appalto,, il P.O.D. (Piano Operativo di Dettaglio) che le Ditte offerenti andranno a proporre, dovrà rispettare, il seguente piano generale delle attività: a. entro 12 mesi dalla data di stipula del contratto la Ditta aggiudicataria dovrà realizzare tutte le attività specificate ai punti: 1. fornitura chiavi in mano del nuovo Sistema Informativo per l area Risorse Umane 3. fornitura alla Regione Basilicata della licenza d uso multipla illimitata del Sistema Informativo per l area Risorse Umane (Si HR) da mettere a disposizione degli enti locali territoriali regionali che ne facessero richiesta del precedente Art. 2 - Oggetto della gara; b. entro il 31 dicembre dell anno di stipula del contratto la Ditta aggiudicataria dovrà realizzare prioritariamente, tra tutte le attività previste al precedente comma 1. e limitatamente ai soli sottosistemi gestione economica e rilevazione presenze/assenze, quelle previste alle lettere 1.A., 1.B., 1.C., 1.D., 1.E. ed 1.G del precedente Art. 2, tanto al fine di consentire la messa in esercizio del nuovo sistema informativo con l avvio del nuovo anno solare; c. entro 9 mesi dalla data di stipula del contratto, la Ditta aggiudicataria dovrà completare tutte le attività previste in riferimento alle lettere 1.A., 1.B., 1.C., 1.D., 1.E. ed 1.G del precedente Art. 2: d. entro 12 mesi dalla data di stipula del contratto, la Ditta aggiudicataria dovrà completare ogni altra attività prevista per la fornitura chiavi in mano del nuovo sistema informativo (Si-HR). e. dalla data di messa in esercizio dei singoli sottosistemi e per tutta la durata dell appalto, la Ditta aggiudicataria dovrà assicurare il regolare svolgimento delle attività previste dal punto 2. Assistenza, supporto e manutenzione del Sistema Informativo per l area Risorse Umane, del precedente Art. 2 - Oggetto della gara; 5. ARCHITETTURA DEL SISTEMA L architettura del nuovo Sistema informativo deve essere conforme agli standard tecnologici dei Sistemi Informativi Regionali individuati dall Ufficio Sistema Informativo Regionale e Statistica (S.I.R.S.) del Dipartimento Presidenza della Giunta (rif.: Allegato C); inoltre dovrà essere installato sulla Infrastruttura tecnologica target specificata (rif.: Allegato D). Inoltre il sistema informativo deve essere stato sviluppato, a pena l esclusione, utilizzando una stessa base di dati per tutti moduli, ovvero non è ammessa alcuna duplicazione, anche parziale, di dati e/o informazioni. Nell Offerta tecnica dovrà essere esplicitamente dichiarata la conformità e la compatibilità con l architettura di sistema appena indicata. 71AM_Gara Si-HR_Capitolato speciale_ pag. 8 di 29

9 6. CARATTERISTICHE GENERALI DEL SISTEMA Il Sistema informativo offerto deve essere sviluppato utilizzando tecnologie WEB-based e garantire l'interoperabilità e la cooperazione applicativa con diversi sistemi informativi in uso nell Amministrazione a mezzo di web-services, oltre ad un elevato grado di flessibilità nella gestione dei dati, nella modellazione dei processi e nelle logiche di elaborazione e poter consentire l esportazione di dati e funzionalità. Il Sistema informativo offerto, inoltre, dovrà : garantire l accesso e l autenticazione al sistema tramite smart-card e/o login e password; essere predisposto per l utilizzo con le tecnologie previste e regolamentate dal D. L.g.vo 7 marzo 2005, N. 82 Codice dell Amministrazione digitale (come ad esempio: firma digitale, posta certificata, trasmissione telematica delle informazioni, etc.); avere già implementate idonee e preventive misure di sicurezza atte ad eliminare o, comunque, a ridurre al minimo qualsiasi rischio di distribuzione o perdita, anche accidentale dei dati personali trattati, ovvero di accesso non autorizzato o il trattamento non consentito o non conforme, nel rispetto delle disposizioni contenute nel D. Lgs. 196/2003; essere utilizzabile attraverso un semplice browser, e, quindi, senza la necessità di alcun software applicativo sul client ; essere realizzato in modo chei servizi web siano realizzati in conformità alle disposizioni della Legge 4/2004 e s.m.i. Disposizioni per favorire l accesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici, ; prevedere servizi e/o funzionalità per lo scambio di flussi di dati in ingresso ed in uscita; essere dotato di un sistema automatico di salvataggio dei dati (Backup) e di recupero degli stessi (Restore) su supporto removibile; essere dotato di apposite funzionalità per mantenimento e la consultazione del diario delle operazioni effettuate sul sistema, diario che dovrà contenere la data e l'ora di esecuzione dell'operazione, il codice dell'operatore, l'operazione effettuata, il contenuto delle informazioni prima e dopo l'aggiornamento. Il Sistema dovrà rispondere ai requisiti di seguito descritti: gestione in modo parametrico e tabellare dei dati variabili e delle formule di calcolo; storicizzazione delle informazioni presenti sulla base dati; accesso selettivo con modalità non predefinite alla base dati per effettuare elaborazioni di tipo matematico e statistico con possibilità di output su video e/o su stampante anche sotto forma di rappresentazione grafica, nonché su archivi elettronici definiti estemporaneamente dallo stesso Ente; consentire la preparazione di elaborati che riassumono le previsioni di spesa o di costo, in considerazione di eventuali proiezioni o rinnovi contrattuali, necessari alla predisposizione del bilancio di previsione; modifica a cascata delle informazioni della base dati logicamente correlate, al verificarsi di una o più condizioni definite dinamicamente dall'utente; sfruttamento delle potenzialità dell architettura tecnologica web. Il software del sistema offerto dovrà, rispondere ai seguenti requisiti di qualità: funzionalità: capacità di fornire funzioni che soddisfano esigenze stabilite ed implicite quando il software è usato sotto condizioni specificate (attributi: adeguatezza, accuratezza, interoperabilità, sicurezza); 71AM_Gara Si-HR_Capitolato speciale_ pag. 9 di 29

10 affidabilità: capacità di mantenere le prestazioni stabilite nelle condizioni e nei tempi fissati (attributi: maturità, tolleranza agli errori, ricuperabilità); usabilità: capacità del software di essere compreso, appreso, usato con soddisfazione in determinate condizioni d uso (attributi: comprensibilità, apprendibilità, operabilità, attrattività/piacevolezza); efficienza: capacità di fornire appropriate prestazioni relativamente alla quantità di risorse usate (attributi: prestazioni temporali e uso delle risorse); manutenibilità: capacità del software di essere modificato con un impegno contenuto (attributi (analizzabilità, modificabilità, stabilità, verificabilità); portabilità, ovvero capacità del software di essere trasferito da un ambiente ad un altro (attributi: adattabilità, installabilità, coesistenza, sostituibilità)); L'utente finale dovrà essere supportato costantemente dal sistema per ottenere massima efficienza operativa e correttezza dei dati immessi. 7. CARATTERISTICHE FUNZIONALI DEL SISTEMA Il Sistema informativo offerto deve possedere le caratteristiche funzionali di seguito elencate: i dati elementari saranno di proprietà di ben determinate tipologie di utenza, che potranno, esse soltanto, inserirli o modificarli; conformemente con l alta flessibilità richiesta, il sistema dovrà consentire la definizione, degli utenti amministratori, dei dati visibili e/o modificabili e delle funzionalità disponibili agli altri utenti; tutte le informazioni di interesse dovranno essere ricercabili sia attraverso funzioni standard, che automatizzino le richieste ricorrenti con maggiore frequenza (utenti gestionali), sia in maniera non predefinita, secondo le diverse esigenze e privilegi degli utenti amministratori. I risultati delle interrogazioni dovranno poter essere visualizzati, stampati ed esportati in locale in ambiente Microsoft Office (ad esempio Excel, Access, Word ) o con quelli della suite OpenOffice; essere dotato di un workflow interno in grado di gestire a più livelli tutte le attività degli iter autorizzativi dei vari processi (missioni, presenze, ferie, valutazione, ecc.); sulla base di determinate regole dovrà essere reso possibile inviare automaticamente, o su scelta, messaggi di al personale individuato da opportuni criteri di selezione; contenere funzioni di help contestuale on-line sulle diverse funzionalità; le pagine di help dovranno essere esposte, per tutte le funzioni utente, in lingua italiana; consentire l archiviazione sostitutiva di legge degli output (rispondente alle specifiche CNIPA); acquisire i dati forniti dai terminali per la rilevazione delle presenze/assenze (raccolta timbrature), installati presso le varie sedi Regionali (attualmente i terminali installati sono n. 50, con collegamento in rete); dovrà permettere: la gestione multiente ; la gestione multicontratto; la gestione di tutti gli aspetti giuridici, economici, presenze/assenze, previdenziale, assistenziale, fiscale e statistico, fine rapporto di lavoro, formazione, valutazione e incentivazione, progressione di carriera orizzontale e verticale; 71AM_Gara Si-HR_Capitolato speciale_ pag. 10 di 29

11 garantire, a fronte di situazioni che influiscano sul trattamento economico pregresso, il ricalcalo automatico di tutte le voci stipendiali interessate; al fine di garantire le prestazioni, consentire la storicizzazione di tutti i dati, secondo regole che saranno definite nell analisi di dettaglio nonché la possibilità di ricostruire qualsiasi situazione ad una certa data e, quindi, ad esempio: lo status giuridico/economico del singolo dipendente o di gruppi omogenei (per categoria, per struttura, per profilo, per tipologia assunzione, per indennità percepite, etc ) ; la situazione dei dipendenti in servizio ad una certa data presso una struttura o gruppi di strutture; la presenza /assenza del personale (entrate/uscite) relativamente ad una struttura o gruppi di strutture in riferimento ad un determinato periodo; permettere di poter personalizzare i report ( intestazioni, inserimenti/modifica nuovi campi); consentire l esposizione di servizi mediante tecnologia web-services. 8. SERVIZI DA INFORMATIZZARE Si elencano di seguito i principali servizi di cui si chiede la informatizzazione, per ciascuno si riporta una breve descrizione che non intende essere esaustiva, ma ha l obiettivo di fornire elementi di riferimento per i partecipanti alla gara, affinché possano valutare le esigenze dell Amministrazione e proporre soluzioni quanto più aderenti possibile. Si sottolinea, ancora una volta che, a pena di esclusione, dovranno essere assicurati tutti i servizi informativi e le funzionalità attualmente presenti nel SIGRU ed utilizzati presso gli Uffici del Personale dell Amministrazione. 8.1 BASE DATI Il Sistema offerto dovrà avere una base dati unica, dovrà garantire l acquisizione e la gestione di tutte le informazioni necessarie per tutti i servizi di gestione delle risorse umane. La base dati dovrà conservare i dati nella loro evoluzione storica registrando la modifica dei dati e gli eventi lavorativi del singolo dipendente. Le molteplici tipologie di dati archiviabili per ciascun dipendente possono essere così riassunte: dati anagrafici di base: nome e cognome, data e luogo di nascita, codice fiscale, matricola, stato civile, ecc.; dati organizzativi: Dipartimento, Ufficio, Servizio, settore, sede di servizio, mansione, anzianità, provenienza da altri enti; dati contrattuali-amministrativi: contratto di lavoro, qualifica, livello retributivo, categorie protette, INPDAP e INAIL, ecc.; dati retributivi: voci retributive di base, indennità ed elementi variabili della retribuzione; reperibilità: dati indirizzi privati, reperibilità ufficio, cellulare privato e/o aziendale; eventi: rilevanti della vita lavorativa del dipendente (assunzione, mobilità, cessazione rapporto di lavoro, ecc.); dati bancari: riferimenti bancari; formazione: percorso storico formativo; dati sindacali: associazioni sindacali, voci retributive di riferimento. 71AM_Gara Si-HR_Capitolato speciale_ pag. 11 di 29

12 8.2 GESTIONE GIURIDICO Il modulo dovrà consentire la gestione dei dati giuridici del personale che costituiscono la base propedeutica alla gestione economica di ogni dipendente a partire dall inizio del suo rapporto di lavoro con l Amministrazione fino alla sua cessazione. Questo modulo gestisce quindi l'insieme di informazioni di cui l Amministrazione necessita per un completo inquadramento nelle proprie strutture del personale dipendente, quali, oltre a tutti i dati anagrafici e di inquadramento giuridico i titoli acquisiti, gli aggiornamenti professionali, le variazioni dello stato di servizio, i periodi di servizio nelle sedi di servizio/unità organizzative, le eventuali sanzioni disciplinari, le annotazioni di merito e relativi provvedimenti avuti, le assenze di rilevanza giuridica, etc Le funzionalità principali riguardano: l archiviazione dei dati relative al Fascicolo Dipendente, comprensiva della acquisizione elettronica della fotocopia di atti e documenti; la predisposizione e l emissione dei Certificati di Servizio e di altri eventuali documenti/comunicazioni riguardanti il personale; la predisposizione della carta di riconoscimento (archiviazione foto, stampa) per il personale interno ed esterno. 8.3 GESTIONE ECONOMICA Il modulo dovrà comprendere tutte le funzionalità necessarie al calcolo delle retribuzioni, essere flessibile in modo da consentire il diretto intervento da parte di personale dell Amministrazione della modifica delle regole stesse, che possono scaturire da ogni possibile variazione normativa, e dovrà essere in grado di gestire contemporaneamente diversi contratti di lavoro, ed in particolare: Organi Politici (Presidente, Assessori e Consiglieri); Dirigenti Generali; Personale regionale dirigente; Personale regionale dipendente; Personale comandato; Personale convenzionato; Il sistema dovrà assicurare la presenza delle seguenti funzionalità per l espletamento delle elaborazioni stipendiali mensili e gli adempimenti degli obblighi contrattuali, sindacali, contabili, previdenziali: calcolo e stampa dei cedolini; adempimenti previdenziali. stampa bollettini postali; riepilogo IRAP; distinta IRPEF; elenco netti a pagare; stampa cedolino da storico; risultati ricalcoli: prospetto con i risultati dei ricalcoli effettuati, con evidenza del periodo di riferimento, la voce ricalcolata, l importo storico, il nuovo importo e la differenza; situazione rapporti rateali; cedolino annuale; riepiloghi per capitoli e centro di costo; 71AM_Gara Si-HR_Capitolato speciale_ pag. 12 di 29

13 gestione 770; gestione CUD; importazione dati 730 provenienti dai CAF; gestione INPAD ( dichiarazione mensile e annuale); gestione DMA (denuncia mensile analitica); gestione dei progressivi annui fiscali, previdenziali e statistici, dovrà consentire la visualizzazione dei dati contabili riepilogativi annuali di carattere generale come i vari imponibili previdenziali e fiscali con le relative trattenute; gestione delle detrazioni fiscali mensili ed annuali. Il sistema dovrà consentire il ricalcolo automatico di eventuali conguagli dovuti sia a rinnovi contrattuali che a variazioni della situazione contrattuale del dipendente (passaggi di categoria, qualifica, di mansione, ecc.) che abbiano effetto retroattivo. La profondità storica dei dati stipendiali memorizzabili dovrà essere di almeno 10 anni. 8.4 GESTIONE RILEVAZIONE PRESENZE/ASSENZE Il modulo dovrà garantire una gestione multiutenza e multicontratto, quindi molto flessibilile nel definire tutti gli elementi che concorrono alla composizione del cartellino mensile e quindi al calcolo, oltre che ad una adeguata storicizzazione dei dati. Di seguito si specificano alcune funzionalità che sono ritenute essenziali: Il modulo dovrà dare la possibilità di definizione di profili indicanti, per ogni giorno della settimana, i possibili orari cui il dipendente si deve attenere e garantire la definizione completa dei modelli di orario giornalieri secondo le tipologie più disparate e sostanzialmente: orari flessibili; orari elastici; orari liberi; orari a turni. Il modulo dovrà gestire tutte le possibili causali ed alle norme nazionali o quant altre sono attualmente vigenti in tema di gestione dei rapporti di lavoro. Le tipologie di assenze attualmente gestite possono essere sintetizzate come segue: ferie; assenze per malattia; congedi parentali; maternità; gravidanza a rischio; permessi non retribuiti; scioperi; permessi retribuiti; permessi L. 104/1992 (disabili e parenti portatori di handicap); aspettative varie; sindacali (permessi, assemblee). Le tipologie di assenze/presenze possono essere sintetizzate come segue: missioni; assenze per motivi di servizio; festività soppresse; riposo compensativo. 71AM_Gara Si-HR_Capitolato speciale_ pag. 13 di 29

14 Il modulo dovrà poter conteggiare le prestazioni giornaliere, mensili ed annuali per ogni singolo dipendente potendo alla fine definire: maggiori prestazioni nel mese; minori prestazioni nel mese da recuperare; minori prestazioni nel mese da decurtare dalla busta paga; maggiori prestazioni non autorizzate dal dirigente; ore da recuperare il mese successivo. Per quanto riguarda la gestione dei dati di natura stipendiale derivanti dalla presenzaassenza del personale dovranno essere gestite le seguenti esigenze: calcolo giornaliero della prestazione del dipendente rispetto ad un orario teorico; lavoro straordinario nelle diverse aliquote di maggiorazione economica; indennità di diverse tipologie; indennità festive intere e ridotte; buoni pasto; assenze che comportano riduzione stipendiale (scioperi aspettative-malattie astensioni post-partum). Il sistema dovrà prevedere la gestione dei budget della spesa per straordinario per ogni singola struttura della Amministrazione attualmente gestita a 2 livelli: livello più alto (es. Dipartimento): un unico valore annuale; livello interno al precedente (es. Ufficio): un valore annuale per ogni tipo di contratto. Definizione annuale del budget a livello di Dipartimento/Ufficio sulla base di stanziamento annuale, ogni mese il budget annuale viene detratto progressivamente dalla spesa effettuata per i dipendenti in carico alla struttura. I budget così definiti vengono abbattuti mese per mese da (nell ordine): ore di maggior prestazione rilevate a fine mese ed autorizzato dal dirigente della struttura; ore di riposo compensativo. Fra le altre funzionalità, sono ritenute importanti anche in relazione ad un utilizzo decentrato che vedrà coinvolti i dipendenti nella consultazione dei dati: cartellino interattivo; Il sistema dovrà rendere possibile: vedere il consuntivo di ogni giorno (ore rese riconosciute e saldo giornaliero); vedere le assenze fatte fino a quel momento ed i residui di assenza per le assenze che prevedono tetti massimi di fruizione; visualizzare, correggere, giustificare le anomalie; l attivazione di funzioni di aiuto alla comprensione dei risultati (conteggi) esposti nel cartellino; stampa del cartellino mensile (o periodi del mese). 8.5 GESTIONE PIANTA ORGANICA Il modulo dovrà consentire la completa gestione della pianta organica dell Ente con ampie possibilità di interrogazioni per verifiche e controlli. Il modulo dovrà fornire funzionalità quali: definizione della struttura organizzativa; gestione del cambiamento della struttura organizzativa (storica); pianificazione degli organici; definizione delle posizioni organizzative; definizione dei profili professionali; 71AM_Gara Si-HR_Capitolato speciale_ pag. 14 di 29

15 report di controllo e statistiche. 8.6 GESTIONE T.F.R. Il modulo dovrà occuparsi della gestione completa di tutti gli aspetti funzionali del Trattamento di Fine Rapporto del personale dipendente. 8.7 GESTIONE TRATTAMENTO CONTRIBUTIVO E PREVIDENZIALE Il modulo dovrà occuparsi della gestione completa di tutti gli aspetti contributivi e previdenziale del personale. 8.8 GESTIONE FORMAZIONE Il modulo dovrà occuparsi della gestione completa degli eventi formativi: dall attività di pianificazione all organizzazione degli eventi stessi, in modo da rendere possibile un completo coordinamento dell intero flusso di informazioni. Dovrà gestire la corrispondenza relativa ai diversi momenti gestionali dell evento formativo (iscrizione, cancellazione, trasferimento, ecc.). Attraverso opportune funzionalità previste nella intranet della Amministrazione, i dipendenti potranno verificare il catalogo dei corsi a disposizione, effettuare una ricerca per competenze, iscriversi al corso, ecc. I responsabili potranno ricevere la notifica di richiesta di iscrizione ed approvare la partecipazione al corso. I risultati ottenuti vengono registrati nel sistema e i meccanismi di valutazione permettono di analizzare il successo dei corsi svolti. Principali funzionalità richieste: definizione dei fabbisogni formativi; definizione e acquisizione dei calendari di formazione; gestione delle iscrizioni ai corsi; valutazione dei risultati della formazione. In caso di concorso per selezione interna, i dipendenti dovranno avere la possibilità di richiedere la partecipazione accedendo al portale del dipendente. Mediante opportune funzionalità il dipendente dovrà avere la possibilità di inviare una notifica per comunicare la propria partecipazione. L Ufficio del personale potrà raccogliere le informazioni aggiornate del dipendente relative ai titoli di studio, alle qualifiche professionali ed eventualmente ad un curriculum vitae e procederà nella verifica per l'ammissione alla partecipazione al concorso. 8.9 GESTIONE MISSIONI Il modulo di gestione delle missioni dovrà consentire la gestione completa del processo di acquisizione, contabilizzazione e pianificazione delle trasferte dei dipendenti. In tal senso, tale modulo si occupa dell intera procedura di trasferta dalla richiesta e autorizzazione (o eventuale rigetto), fino alla registrazione delle spese e eventualmente alla successiva rettifica con calcolo retroattivo. Il modulo applicativo dovrà permettere al singolo dipendente di effettuare direttamente la registrazione a sistema della propria richiesta di trasferta (inclusa eventualmente la richiesta di anticipo), il dirigente responsabile autorizza la richiesta tramite un programma di autorizzazione e l anticipo viene erogato dal cassiere regionale o da un funzionario delegato. 71AM_Gara Si-HR_Capitolato speciale_ pag. 15 di 29

16 Dopo la trasferta, il dipendente stesso potrà integrare con i dati mancanti la richiesta precedentemente registrata e consegnare i giustificativi originali all ufficio competente. L ufficio competente controllerà e validerà le trasferte. Successivamente la trasferta verrà conteggiata ed eseguito il relativo scarico dei costi. Il sistema dovrà mettere a disposizione dell utente una vasta gamma di indagini reportistiche standard tese al monitoraggio delle trasferte dei dipendenti. Il modulo dovrà contenere le seguenti funzionalità minimali: automazione della raccolta dei dati connessi alle trasferte; gestione della autorizzazione missione; gestione della documentazione di viaggio (note spese, biglietti, ecc.); gestione delle anticipazioni; effettuazione dei calcoli; archiviazione storica dei dati; effettuazione di ricalcoli retroattivi; produzione di report riepilogativi PORTALE DEL DIPENDENTE Il Sistema dovrà prevedere dei servizi innovativi per il personale dipendente fruibili attraverso il portale del dipendente. Il portale WEB sarà la finestra di accesso da parte del dipendente all Ufficio Personale con possibilità di interagire online con i numerosi processi gestionali tradizionalmente svolti dal personale amministrativo delle segreterie Dipartimentali. Dovrà essere possibile, per ogni singolo soggetto, consultare, gestire e modificare alcune informazioni associate alla propria posizione lavorativa. In relazione a ciò, l obiettivo prioritario è quello di fornire al personale un pratico strumento per accedere a dati ed informazioni sempre aggiornati, in grado di soddisfare la necessità di rendere l organizzazione maggiormente snella e flessibile. Potranno quindi essere espletate dai dipendenti, attraverso l accesso autorizzato sul portale del personale, le seguenti funzionalità: richiedere certificati di servizio; richiedere ferie e permessi; modifica dei dati personali; riepilogo delle prestazioni mensili (cedolino); visualizzazione monte ore; visualizzazione cartellino orologio; visualizzare, correggere, giustificare le anomalie; visualizzazione risultati calcolo della retribuzione e relativa stampa; riepilogo retribuzione totale annuale; consultazione CUD annuali; inserimento/aggiornamento/visualizzazione dati anagrafici personali; inserimento/aggiornamento/visualizzazione dati di residenza e reperibilità; inserimento/aggiornamento/visualizzazione dati di riferimento bancari; inserimento/aggiornamento/visualizzazione dati curriculum formativo; visualizzazione catalogo corsi di formazione; inserimento/aggiornamento richiesta di iscrizione evento di formazione; visualizzazione risultati valutazione delle prestazioni; possibilità di registrare osservazioni sulla valutazione; consultazione dati pensionistici fondamentali; predisposizione/variazione domanda di assegno per nucleo familiare; 71AM_Gara Si-HR_Capitolato speciale_ pag. 16 di 29

17 simulazione trattamento di fine rapporto. Sul portale si potranno rendere disponibili anche delle sezioni informative per comunicazioni ai dipendenti, messa in linea di documentazione elettronica scaricabile, indirizzi di posta elettronica, forum di discussione, etc. L obbiettivo è quello di migliorare il servizio al dipendente, snellendo contemporaneamente il lavoro dell Ufficio, riducendo cioè le file allo sportello, velocizzando la ricezione delle richieste dei dipendenti, riducendo alcune operazioni manuali di consultazione sul sistema abilitando il dipendente ad effettuarle autonomamente anche da remoto FASCICOLO ELETTRONICO DEL PERSONALE Il trattamento giuridico del personale deve prevedere la costituzione di un fascicolo individuale che rappresenta la trasposizione elettronica del fascicolo cartaceo contenente le informazioni relative alla carriera del dipendente. Questa applicazione, da un lato alimenta e gestisce per gli aspetti giuridici la Banca Dati del Personale (rendendo possibile la produzione dello stato matricolare del dipendente nonché una serie di interrogazioni predefinite e estemporanee), dall altra deve legare le informazioni strutturate presenti nella banca dati con i documenti da cui queste informazioni nascono. 9. SERVIZI OPZIONALI DA INFORMATIZZARE Si elencano di seguito i Servizi opzionali da informatizzare, ovvero quei servizi che l Amministrazione potrebbe avere interesse ad acquisire nel corso dell appalto, che le Ditte offerenti possono o meno proporre, e che comunque l Amministrazione si riserva di acquisire nel corso dell appalto ai patti ed alle condizioni previste in offerta. Per ciascuno dei Servizi opzionali richiesti si riporta di seguito una breve descrizione. 9.1 GESTIONE DELLA VALUTAZIONE Tra gli strumenti di gestione delle risorse umane ruolo fondamentale è rappresentato dai sistemi di valutazione del personale. Il sistema di valutazione riguarda pertanto essenzialmente la valutazione delle posizioni e delle prestazioni. Il modulo dovrà mettere a disposizione un sistema per la valutazione delle posizioni, un sistema per la valutazione delle prestazioni e un sistema di valutazione delle competenze. Dovrà inoltre consentire di registrare per ciascuna posizione la valutazione definita dai responsabili della struttura, mediante un sistema predefinito e pronto per il suo utilizzo. La valutazione dei dirigenti riguarda sostanzialmente la valutazione delle prestazioni; mentre la valutazione delle prestazioni dei dipendenti è composta dalla valutazione complessiva della persona rispetto alla prestazione, dalla valutazione del comportamento e dalla valutazione dei risultati rispetto ai progetti obiettivo. I risultati della valutazione delle prestazioni dei dipendenti potranno determinare, tra l'altro, la remunerazione da prestazione e gli incentivi individuali o di gruppo. Principali funzionalità richieste: valutazione del potenziale in assoluto e del potenziale relativo rispetto ad uno o più profili; visualizzazione degli scostamenti tra potenzialità valutate e capacità richieste; 71AM_Gara Si-HR_Capitolato speciale_ pag. 17 di 29

18 valutazione quantitativa e qualitativa delle prestazioni; validazione delle schede con memorizzazione di tutte le informazioni storiche. 9.2 GESTIONE SISTEMA PREMIANTE Il modulo dovrà avere le possibilità di definire opportuni sistemi di remunerazione del rendimento annuale del personale. I criteri da applicare riguardano la definizione di un budget o una gerarchia di unità di budget che rispecchiano la struttura organizzativa dell Amministrazione (un budget per Dipartimento o per Ufficio). Il modulo dovrà consentire l attribuzione di importi ad ogni singola unità organizzativa, ottenendo un controllo automatico (vincolante o meno) tra il totale degli importi assegnati individualmente e il budget distribuito inizialmente. Il sistema potrà essere relazionato direttamente al sistema di valutazione delle prestazioni. Principali funzionalità richieste: distribuzione del budget per Dipartimento o per Ufficio; possibilità di immissione di criteri dinamici nella distribuzione delle risorse finanziarie; possibilità di remunerazione in relazione alla valutazione qualitativa e/o quantitativa; produzione di prospetti riepilogativi. 9.3 GESTIONE CONCORSI E SELEZIONI Il sistema di gestione delle selezioni dovrà essere in grado di supportare le diverse tipologie di selezione tipicamente applicate in ambito pubblico: selezione interna per la progressione orizzontale e verticale; selezione tramite concorso; selezione per borse di studio e stagisti. Il modulo applicativo dovrà prevedere le seguenti funzionalità principali: specifica del concorso e dei suoi attributi; definizione delle fasi del concorso; esecuzione della fase di reclutamento; registrazione dei partecipanti; esecuzione del processo di selezione; registrazione dei risultati del concorso; registrazione dei punteggi attribuiti in graduatoria; nomina del vincitore; trasferimento dei dati del candidato all anagrafica dei dipendenti. 10. RECUPERO DEI DATI PREGRESSI Le attività di recupero dei dati pregressi è certamente un elemento essenziale della fornitura chiavi in mano del nuovo Sistema informativo, rientrando a pieno titolo nelle attività assolutamente necessarie per garantire la continuità operativa per tutte quelle funzionalità che fanno ricorso a dati o informazioni storiche. Ai fini del recupero dei dati pregressi, si evidenzia che, oltre alla documentazione presente in Allegato 1 (ovvero nelle Specifiche tecniche del SIGRU), l Amministrazione assicurerà alla Ditta aggiudicataria anche la collaborazione della Società che sinora ha manutenuto il sistema SIGRU, visto che tale disponibilità è specificamente prevista nel contratto attualmente in essere. 71AM_Gara Si-HR_Capitolato speciale_ pag. 18 di 29

19 La Ditta offerente deve prevedere esplicitamente, nel Piano Operativo di Dettaglio (sempre nel rispetto del Piano generale delle attività previsto al precedente Articolo 4) una fase di recupero dei dati pregressi, la cui chiusura è subordinata alla verifica e validazione finale da parte degli Uffici del Personale dell Amministrazione. Fermo restando quanto appena esposto, l attività di recupero dei dati è ad esclusivo carico della Ditta aggiudicataria, che resta l unica responsabile della riuscita dell attività. 11. UTENTI DEL SISTEMA Gli utenti abilitati all accesso al sistema devono essere associabili in raggruppamenti logici, che possono essere proposti dalle ditte offerenti, ma devono almeno prevedere: il gruppo utenti amministratori : gli utenti che hanno il compito di amministrare i parametri generali del sistema e di monitorare il suo corretto funzionamento; il gruppo utenti gestionali : gli utenti degli Uffici del Personale dell Amministrazione preposti alla gestione degli specifici procedimenti; il gruppo utenti generici : i dipendenti che accedono alle sole informazioni che li riguardano personalmente, come, ad esempio, nella consultazione del proprio fascicolo personale o nell inserimento nel sistema di specifiche comunicazioni all Amministrazione (ad esempio richiesta di ferie, variazione di residenza, estremi bancari, etc.). il gruppo utenti dirigenziali : Dirigenti Generali o Dirigenti di Ufficio che accedono, sulla base della loro posizione nell organigramma dell Ente, a dati ed elaborazioni relativi al solo personale delle strutture ad essi sottoposte: A titolo esemplificativo si espongono di seguito le principali tematiche di interesse degli utenti dirigenziali: Dirigenti Generali: consultazione del fascicolo personale; consultazione e approvazione delle valutazioni individuali; attribuzione delle posizioni individuali; autorizzazioni per la spesa sul budget missioni annuale; autorizzazioni per la spesa sul budget straordinario annuale; autorizzazione interventi formativi; interventi sul sistema premiante; accesso sul sistema dei carichi di lavoro per simulazioni sulle linee di attività e risorse umane disponibili; pubblicazione, sul portale del personale, di informative di interesse specifico; analisi sui costi del personale; consultazione della rappresentatività sindacale. Dirigenti di Ufficio consultazione dei fascicoli personali individuali; preparazione delle valutazioni individuali periodiche; autorizzazioni alla missioni per il personale in carico; autorizzazioni alla erogazione di compensi straordinari individuali; proposta di interventi formativi extra piani formativi generali; interventi sul sistema premiante; definizione di orari di lavoro. 71AM_Gara Si-HR_Capitolato speciale_ pag. 19 di 29

20 Ogni utente del sistema appartiene almeno alla tipologia di utente generico, ma può appartenere contemporaneamente anche a più tipologie di utenza. La tabella seguente fornisce una stima di massima del numero di utenti per ognuna delle tipologie sopra esposte: Tipologia utenti utenti utenti Utenti amministratori gestionali generici Dirigenziali Gestione Paghe (economica ) Gestione Giuridica Gestione Pianta Organica Gestione Rilevazione Presenze Gestione T.F.R Gestione trattamento contributivo e previdenziale Gestione Formazione Gestione della Valutazione Sistema Premiante Gestione Concorsi e Selezioni Gestione Missioni Portale del Dipendente Fascicolo elettronico del Personale I privilegi utente andranno individuati dall Aggiudicatario in una apposita fase di analisi da tenersi assieme agli Uffici del Personale dell Amministrazione, e dovranno consentire a ciascun utente di poter accedere, con differenti modalità (ad esempio in: consultazione, modifica, cancellazione, avvio/chiusura di un processo) ed in modo selettivo (ad esempio:su interi processi, in determinate fasi dei processi, su specifiche informazioni) al sistema. 12. NORMATIVA DI RIFERIMENTO Al fine di disporre elementi utili alla presentazione dell offerta, l Aggiudicatario dovrà fare riferimento alle seguenti normative: Contratto Dirigenti Generali; CCNL comparto Regioni Autonomie Locali area per la Dirigenza; CCNL comparto Regioni Autonomie Locali per il Personale; CCNL Giornalisti; Contratti Atipici; Contratto Operai Forestali; D. Lgs. 335/95 Riforma del sistema pensionistico obbligatorio e complementare ; D. Lgs. 165/2001 Norme generali sull'ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche ; D. Lgs. 66/2003 Attuazione delle direttive 93/104/CE e 2000/34/CE concernenti taluni aspetti dell'organizzazione dell'orario di lavoro ; 71AM_Gara Si-HR_Capitolato speciale_ pag. 20 di 29

Sistema per la Gestione della Rilevazione Presenze, Paghe e R.U.

Sistema per la Gestione della Rilevazione Presenze, Paghe e R.U. LEONARDO-ARCHIMEDE Sistema per la Gestione della Rilevazione Presenze, Paghe e R.U. HR-Portal Cartellino Web Bacheca Elettronica Gestione Anagrafica Direzione Generale e Uffici: 00178 ROMA Via Pomarico,

Dettagli

Il modello di servizio del sistema per la gestione del personale

Il modello di servizio del sistema per la gestione del personale Il modello di servizio del sistema per la gestione del personale Roma, settembre 2012 DCSII P.za Dalmazia, 1 00198 ROMA Tel. 06 47 61 11 dcsii.dag@pec.mef.gov.it Indice Introduzione La struttura del sistema

Dettagli

Architettura del sistema

Architettura del sistema 18/06/15 I N D I C E 1 INTRODUZIONE... 2 2 DEFINIZIONE DEGLI OBIETTIVI... 2 3 PROGETTO DI MASSIMA... 3 3.1 REQUISITI DELLA SOLUZIONE... 4 4 LA SOLUZIONE... 4 4.1 IL NUCLEO CENTRALE... 5 4.1.1 La gestione

Dettagli

Comune di Signa Provincia di Firenze REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE PER LA GESTIONE IN FORMA ASSOCIATA DELL UFFICIO PENSIONI

Comune di Signa Provincia di Firenze REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE PER LA GESTIONE IN FORMA ASSOCIATA DELL UFFICIO PENSIONI Comune di Signa Provincia di Firenze REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE PER LA GESTIONE IN FORMA ASSOCIATA DELL UFFICIO PENSIONI Approvato con delibera di Giunta Comunale n. 116 del 29/07/2002 modificato con

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE ATTIVITA DI FORMAZIONE, AGGIORNAMENTO E RIQUALIFICAZIONE DEL PERSONALE DELLA PROVINCIA DELL OGLIASTRA

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE ATTIVITA DI FORMAZIONE, AGGIORNAMENTO E RIQUALIFICAZIONE DEL PERSONALE DELLA PROVINCIA DELL OGLIASTRA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE ATTIVITA DI FORMAZIONE, AGGIORNAMENTO E RIQUALIFICAZIONE DEL PERSONALE DELLA PROVINCIA DELL OGLIASTRA Approvato con deliberazione della Giunta Provinciale n. 90 del

Dettagli

SOFTWARE PER LA RILEVAZIONE PRESENZE SUL WEB

SOFTWARE PER LA RILEVAZIONE PRESENZE SUL WEB SOFTWARE PER LA RILEVAZIONE PRESENZE SUL WEB Descrizione Time@Web rappresenta l applicazione per la gestione delle presenze via Web. Nel contesto dell ambiente START, Solari ha destinato questa soluzione

Dettagli

Gestione del Personale

Gestione del Personale Gestione funzionale e completa del Personale sia dal punto di vista giuridico che da quello finanziario. La procedura consente di elaborare, per ciascun mese, due mensilità ordinarie e 98 mensilità straordinarie

Dettagli

La nuova era dei software paghe I1001

La nuova era dei software paghe I1001 La nuova era dei software paghe I1001 ViaLibera Paghe on Line: da il Sole 24 ore la soluzione WEB facile, sicura e affidabile per la gestione del personale V ialibera Paghe On Line è la soluzione WeB garantita

Dettagli

Richiesta di fornitura per servizi di consulenza professionale Consulente del Lavoro

Richiesta di fornitura per servizi di consulenza professionale Consulente del Lavoro Richiesta di fornitura per servizi di consulenza professionale Consulente del Lavoro Lepida SpA è lo strumento operativo della Regione Emilia Romagna per la pianificazione, lo sviluppo e la gestione delle

Dettagli

DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI ELABORAZIONE PAGHE

DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI ELABORAZIONE PAGHE DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI ELABORAZIONE PAGHE Il contratto per la fornitura del servizio di elaborazione paghe ha generalmente validità di 12 mesi e comprenderà tutte le elaborazioni mensili ed annuali,

Dettagli

REGOLAMENTO SULLE LINEE DI INDIRIZZO PER LA FORMAZIONE E L AGGIORNAMENTO DEL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO

REGOLAMENTO SULLE LINEE DI INDIRIZZO PER LA FORMAZIONE E L AGGIORNAMENTO DEL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO REGOLAMENTO SULLE LINEE DI INDIRIZZO PER LA FORMAZIONE E L AGGIORNAMENTO DEL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO Premessa In base all art. 45 del CCNL del 9/08/2000 la formazione professionale costituisce

Dettagli

COMUNE DI L'AQUILA CAPITOLATO

COMUNE DI L'AQUILA CAPITOLATO COMUNE DI L'AQUILA Via Francesco Filomusi Guelfi 67100 - L'Aquila CAPITOLATO GARA PER LA FORNITURA ED INSTALLAZIONE DI APPARECCHIATURE E SERVIZI PER LA RILEVAZIONE AUTOMATICA DELLE PRESENZE DEL PERSONALE

Dettagli

SULLE ATTIVITÀ DI FORMAZIONE, AGGIORNAMENTO E RIQUALIFICAZIONE DEL PERSONALE DELLA

SULLE ATTIVITÀ DI FORMAZIONE, AGGIORNAMENTO E RIQUALIFICAZIONE DEL PERSONALE DELLA PROVINCIA DI AREZZO Decorata di Medaglia d'oro al V.M. per attività partigiana R E G O L A M E N T O SULLE ATTIVITÀ DI FORMAZIONE, AGGIORNAMENTO E RIQUALIFICAZIONE DEL PERSONALE DELLA PROVINCIA DI AREZZO

Dettagli

Applicazione: Suite Gestione del personale

Applicazione: Suite Gestione del personale Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Gestione personale Applicazione: Suite Gestione del personale Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione, Ricerca ed Università -

Dettagli

CITTÀ DI VENARIA REALE PROVINCIA DI TORINO

CITTÀ DI VENARIA REALE PROVINCIA DI TORINO CITTÀ DI VENARIA REALE PROVINCIA DI TORINO SETTORE AMMINISTRAZIONE GENERALE SERVIZIO GESTIONE E SVILUPPO DELLE R.U. ESTERNALIZZAZIONE DELLE PRESTAZIONI RELATIVE ALL ELABORAZIONE DELLE PAGHE E DEI CONSEGUENTI

Dettagli

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca MIUR.AOODGCASIS.REGISTRO UFFICIALE(U).0002966.01-09-2015 Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Direzione Generale per i contratti, gli acquisti e per i sistemi informativi e la statistica

Dettagli

Direzione dei Sistemi Informativi e dell Innovazione

Direzione dei Sistemi Informativi e dell Innovazione Direzione dei Sistemi Informativi e dell Innovazione Guida alla determinazione e comparazione degli elementi di costo relativi ai servizi stipendiali erogati dal Ministero dell Economia e delle Finanze

Dettagli

facile e intuitivo Un software.

facile e intuitivo Un software. 2014 Un software. facile e intuitivo La rilevazione presenze e un aspetto cardine e imprescindibile per una moderna ed efficiente organizzazione aziendale. Questa è difatti un esigenza sentita sia dalle

Dettagli

Il software paghe per professionisti e associazioni di categoria PROFESSIONISTI E ASSOCIAZIONI

Il software paghe per professionisti e associazioni di categoria PROFESSIONISTI E ASSOCIAZIONI PAGHE WEB Il software paghe per professionisti e associazioni di categoria PROFESSIONISTI E ASSOCIAZIONI AUTOMATICO Cedolino? Click. Fatto! Paghe Web Zucchetti è una soluzione che facilita l operatività

Dettagli

PROGETTO ORGANIZZATIVO PER LA GESTIONE ECONOMICO E PREVIDENZIALE DEL PERSONALE DIPENDENTE E ASSIMILATO IN FORMA ASSOCIATA

PROGETTO ORGANIZZATIVO PER LA GESTIONE ECONOMICO E PREVIDENZIALE DEL PERSONALE DIPENDENTE E ASSIMILATO IN FORMA ASSOCIATA PROGETTO ORGANIZZATIVO PER LA GESTIONE ECONOMICO E PREVIDENZIALE DEL PERSONALE DIPENDENTE E ASSIMILATO IN FORMA ASSOCIATA Cesena, 2 novembre 2009 IL MODELLO ORGANIZZATIVO Il modello organizzativo proposto

Dettagli

Capitolato per la selezione di una cooperativa sociale di tipo b per la realizzazione di attività relative all ambito disabilità e protezione civile

Capitolato per la selezione di una cooperativa sociale di tipo b per la realizzazione di attività relative all ambito disabilità e protezione civile Capitolato per la selezione di una cooperativa sociale di tipo b per la realizzazione di attività relative all ambito disabilità e protezione civile Obiettivi specifici Per il generale, si individuano

Dettagli

OGGETTO DELLA FORNITURA...4

OGGETTO DELLA FORNITURA...4 Gara d appalto per la fornitura di licenze software e servizi per la realizzazione del progetto di Identity and Access Management in Cassa Depositi e Prestiti S.p.A. CAPITOLATO TECNICO Indice 1 GENERALITÀ...3

Dettagli

Complessità (a cura del Dirigente - Opzioni 1 2 3 a valenza decrescente) 1. Priorità (a cura dell'assessore - Opzioni 1 2 3 a valenza decrescente) 1

Complessità (a cura del Dirigente - Opzioni 1 2 3 a valenza decrescente) 1. Priorità (a cura dell'assessore - Opzioni 1 2 3 a valenza decrescente) 1 SCHEDA OBIETTIVO - 1 : Semplificazione delle procedure di assunzione del personale Supporto alle politiche assunzionali Il processo assunzionale deve soddisfare i bisogni occupazionali dei Settori, siano

Dettagli

CONVENZIONE DI SERVIZIO DELLA CONSERVAZIONE DEI DOCUMENTI INFORMATICI RELATIVI AI SERVIZI DI tra

CONVENZIONE DI SERVIZIO DELLA CONSERVAZIONE DEI DOCUMENTI INFORMATICI RELATIVI AI SERVIZI DI tra COMUNE DI CUNEO SETTORE ELABORAZIONE DATI ED ATTIVITA PRODUTTIVE Via Roma 28, 12100 CUNEO CONVENZIONE DI SERVIZIO DELLA CONSERVAZIONE DEI DOCUMENTI INFORMATICI RELATIVI AI SERVIZI DI tra Il Comune di Cuneo,

Dettagli

SOFTWARE PER LA RILEVAZIONE PRESENZE TIME & WORK

SOFTWARE PER LA RILEVAZIONE PRESENZE TIME & WORK SOFTWARE PER LA RILEVAZIONE PRESENZE TIME & WORK Descrizione Per la gestione del rilevamento presenze, nell ambiente Start, Solari ha concepito Time&Work, un applicazione che rappresenta una soluzione

Dettagli

GESTIONE DEI SERVIZI COMUNALI Comune di Gioiosa Ionica Provincia di Reggio Calabria CAPITOLATO TECNICO

GESTIONE DEI SERVIZI COMUNALI Comune di Gioiosa Ionica Provincia di Reggio Calabria CAPITOLATO TECNICO GESTIONE DEI SERVIZI COMUNALI Comune di Gioiosa Ionica Provincia di Reggio Calabria CAPITOLATO TECNICO Oggetto della fornitura: FORNITURA DI SOFTWARE, FORMAZIONE ED ASSISTENZA PER LA GESTIONE DEI SERVIZI

Dettagli

DIPARTIMENTO INFORMATIVO e TECNOLOGICO

DIPARTIMENTO INFORMATIVO e TECNOLOGICO DIPARTIMENTO INFORMATIVO e TECNOLOGICO ARTICOLAZIONE DEL DIPARTIMENTO Il Dipartimento Informativo e Tecnologico è composto dalle seguenti Strutture Complesse, Settori ed Uffici : Struttura Complessa Sistema

Dettagli

Premessa. Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione

Premessa. Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Roma, 18-01-2010 Messaggio n. 1715 OGGETTO: Nuovo servizio online per le Aziende e i Consulenti:

Dettagli

La dematerializzazione nella gestione delle risorse umane

La dematerializzazione nella gestione delle risorse umane La dematerializzazione nella gestione delle risorse umane Sommario Premessa La dimensione del fenomeno Gestione informatizzata dei permessi L iter autorizzativo Il dipendente Il responsabile Ulteriori

Dettagli

SOFTWARE PER LA RILEVAZIONE PRESENZE SUL WEB

SOFTWARE PER LA RILEVAZIONE PRESENZE SUL WEB SOFTWARE PER LA RILEVAZIONE PRESENZE SUL WEB Descrizione Time@Web rappresenta l applicazione per la gestione delle presenze via Web. Nel contesto dell ambiente START, Solari ha destinato questa soluzione

Dettagli

Gestione Presenze. Ufficio Personale

Gestione Presenze. Ufficio Personale Indispensabile strumento di controllo dell attività dei dipendenti delle PA. Gestione e monitoraggio delle ore lavorative di tutto il personale. Verifica in tempo reale della presenza di un dipendente.

Dettagli

Gestione cartellino mensile

Gestione cartellino mensile Indispensabile strumento di controllo dell attività dei dipendenti delle PA. Gestione e monitoraggio delle ore lavorative di tutto il personale. Verifica in tempo reale della presenza di un dipendente.

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA GESTIONE

Dettagli

TABELLE PRECARICATE. - Fiscali - Contratti - Previdenziali INPS. - Previdenziali di settore: Industria - Commercio - Edilizia - Editoria

TABELLE PRECARICATE. - Fiscali - Contratti - Previdenziali INPS. - Previdenziali di settore: Industria - Commercio - Edilizia - Editoria SPEED AREA LAVORO - Gestione del personale Subordinato - Gestione del personale Parasubordinato - Modello 770 - Collocamento Telematico - CCNL Aggionamento contratti di lavoro CARATTERISTICHE FUNZIONALI

Dettagli

Pacchetto Base di HR-Assistant

Pacchetto Base di HR-Assistant Pacchetto Base di HR-Assistant HR-Assistant è un potente strumento che ti consente di avere sempre a portata di mano tutte le informazioni e ti fa risparmiare tempo nella gestione del personale. Il pacchetto

Dettagli

COMUNE DI NAPOLI CAPITOLATO TECNICO

COMUNE DI NAPOLI CAPITOLATO TECNICO COMUNE DI NAPOLI SERVIZIO AUTONOMO PERSONALE Area Amministrazione Economica Risorse Umane Corso A. Lucci, 66-80142 Napoli (NA) tel. 0817953727 APPALTO PER LA REALIZZAZIONE, MANUTENZIONE E GESTIONE DEL

Dettagli

PORTALE PER LA GESTIONE DEL PERSONALE CONSULENTE DEL LAVORO/ASSOCIAZIONE AZIENDE CLIENTI COMUNICAZIONE / COLLABORAZIONE AMMINISTRAZIONE ORGANIZZAZIONE

PORTALE PER LA GESTIONE DEL PERSONALE CONSULENTE DEL LAVORO/ASSOCIAZIONE AZIENDE CLIENTI COMUNICAZIONE / COLLABORAZIONE AMMINISTRAZIONE ORGANIZZAZIONE HR Infinity è la suite Zucchetti per la gestione del personale studiata e realizzata specificatamente per permettere a consulenti del lavoro e associazioni di offrire servizi innovativi e consulenza strategica

Dettagli

COMUNE DI BARASSO (Provincia di Varese)

COMUNE DI BARASSO (Provincia di Varese) COMUNE DI BARASSO (Provincia di Varese) Approvate con delibera della Giunta Comunale n.30 del 18.05.2015 Linee guida per la disciplina di accesso e riutilizzo delle banche dati (open data) Redatte ai sensi

Dettagli

Specifiche Tecniche CARATTERISTICHE TECNICHE GENERALI MINIME PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO

Specifiche Tecniche CARATTERISTICHE TECNICHE GENERALI MINIME PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO Specifiche Tecniche CARATTERISTICHE TECNICHE GENERALI MINIME PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO 1. Caratteristiche Generali I buoni pasto sono di tipo elettronico e si devono utilizzare attraverso carte elettroniche

Dettagli

CODICE DI RICERCA, SELEZIONE E INSERIMENTO DI PERSONALE

CODICE DI RICERCA, SELEZIONE E INSERIMENTO DI PERSONALE CODICE DI RICERCA, SELEZIONE E INSERIMENTO DI PERSONALE 1 PREMESSA Il presente codice disciplina le procedure di ricerca, selezione ed inserimento di personale, che sono demandate alla Direzione Generale,

Dettagli

gestione del personale

gestione del personale La gestione del personale della tua impresa in mani esperte e sicure Servizi ed Informatica gestione del personale IL VALORE DELLA QUALITÀ E DELLA COMPETENZA CNA garantisce all imprenditore analisi e soluzioni

Dettagli

MANUALE DI GESTIONE DEI FASCICOLI DEL PERSONALE Agenzia AGRIS Sardegna

MANUALE DI GESTIONE DEI FASCICOLI DEL PERSONALE Agenzia AGRIS Sardegna MANUALE DI GESTIONE DEI FASCICOLI DEL PERSONALE Agenzia AGRIS Sardegna Approvato con determinazione del Direttore Generale n 33/13 del 23.04.2013-2013 - Agenzia AGRIS Sardegna Pagina 1 di 8 Sommario ART.

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA COMUNE DI VERTOVA Provincia di Bergamo Via Roma, 12 - Tel. Uffici Amm.vi 035 711562 Ufficio Tecnico 035 712528 Fax 035 720496 P. IVA 00238520167 PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2012

Dettagli

Intranet e risorse umane. Un portale per: - Apprendere - Conoscere - Comunicare. - erogare Servizi in rete

Intranet e risorse umane. Un portale per: - Apprendere - Conoscere - Comunicare. - erogare Servizi in rete Il Personale.in informa Un portale per: - Apprendere - Conoscere - Comunicare - erogare Servizi in rete La rete Intranet è uno straordinario mezzo tecnologico di comunicazione e informazione di cui la

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - IMPIEGATO PER LA GESTIONE E AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE

Dettagli

Consorzio di Polizia Locale Valle Agno Corso Italia n.63/d 36078 Valdagno Vicenza

Consorzio di Polizia Locale Valle Agno Corso Italia n.63/d 36078 Valdagno Vicenza Committente : Consorzio di Polizia Locale Valle Agno Corso Italia n.63/d 36078 Valdagno Vicenza Titolo : Manutenzione e Formazione Descrizione : Implementazione del numero delle postazioni dei sistemi

Dettagli

LINEE GUIDA DI BUDGET

LINEE GUIDA DI BUDGET Settore Controllo di Gestione LINEE GUIDA DI BUDGET Indice GLI OBIETTIVI DELLE LINEE GUIDA DI BUDGET... 3 IL BUDGET: DEFINIZIONE... 3 IL PROCESSO DI BUDGETING... 4 ASSEGNAZIONE... 4 PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE...

Dettagli

Verbale di accordo. Il 20 aprile 2005, in Roma. Omissis. premesso che

Verbale di accordo. Il 20 aprile 2005, in Roma. Omissis. premesso che ASSOCIAZIONE BANCARIA ITALIANA 1/5 Verbale di accordo Il 20 aprile 2005, in Roma ABI e Omissis premesso che - il 13 dicembre 2003 è stato stipulato fra le Parti l accordo sulle agibilità sindacali; - la

Dettagli

AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE

AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE Documento Sistema di Gestione Qualità ISO 900:000 Area Settore/ Servizio Processo Rev. Data AA-GG PE 0 0 AMMINISTRAZIONE DEL TIPO DI PROCEDURA: di supporto AREA DI RIFERIMENTO: Affari Generali DEFINIZIONE

Dettagli

Outsourcing HR Contenuti

Outsourcing HR Contenuti Outsourcing HR Contenuti AREA PRESENZE Servizi di Startup Area Presenze Configurazione e installazione terminali di presenze Fornitura integrativa di badge ai soggetti a cui viene estesa alla rilevazione

Dettagli

Comune di Spoleto QUESITI E RISPOSTE

Comune di Spoleto QUESITI E RISPOSTE Procedura aperta per fornitura chiavi in mano di una suite applicativa gestionale Web based completamente integrata e comprensiva dei relativi servizi di assistenza e manutenzione QUESITI E RISPOSTE Quesito

Dettagli

Software Servizi Web UOGA

Software Servizi Web UOGA Manuale Operativo Utente Software Servizi Web UOGA S.p.A. Informatica e Servizi Interbancari Sammarinesi Strada Caiese, 3 47891 Dogana Tel. 0549 979611 Fax 0549 979699 e-mail: info@isis.sm Identificatore

Dettagli

DETERMINA N. 3/198 DEL 02/10/2015 INDICE CRONOLOGICO GENERALE N. 502/2015 SETTORE TECNICO LL.PP. SERVIZIO CED

DETERMINA N. 3/198 DEL 02/10/2015 INDICE CRONOLOGICO GENERALE N. 502/2015 SETTORE TECNICO LL.PP. SERVIZIO CED DETERMINA N. 3/198 DEL 02/10/2015 INDICE CRONOLOGICO GENERALE N. 502/2015 SETTORE TECNICO LL.PP. SERVIZIO CED CIG: Z4617CA034 OGGETTO: IMPEGNO DI SPESA PER l IMPLEMENTAZIONE DEL SISTEMA INFORMATICO SOFTWARE

Dettagli

GESTIONE DELLE RISORSE UMANE

GESTIONE DELLE RISORSE UMANE GESTIONE DELLE RISORSE UMANE 1. SCOPO La presente procedura ha lo scopo di disciplinare le attività e i controlli relativi alla Gestione delle Risorse Umane di Torino Wireless. 2. VALIDITÀ La presente

Dettagli

Guida alla procedura informatica Gestione progetti per la Ristrutturazione degli Enti di Formazione. Versione 1.0

Guida alla procedura informatica Gestione progetti per la Ristrutturazione degli Enti di Formazione. Versione 1.0 Guida alla procedura informatica Gestione progetti per la Ristrutturazione degli Enti di Formazione Versione 1.0 ANNO 2007 INDICE INTRODUZIONE... 3 CAP 1. REQUISITI E MODALITA DI ACCESSO... 4 CAP 1.1 MODALITA

Dettagli

AREA RISORSE UMANE (AREA 4)

AREA RISORSE UMANE (AREA 4) Ricezione e smistamento della posta email in ingresso Nr. 2997 SEGRETERIA AFFARI GENERALI AREA 4 (UOA 09) Monitoraggio, rielaborazione e comunicazione dati in possesso degli uffici dell'area Nr. 7 Supporto

Dettagli

Linee guida delle procedure descritte nel presente manuale

Linee guida delle procedure descritte nel presente manuale Linee guida delle procedure descritte nel presente manuale 1. Registrazione utenti Per essere abilitati all invio delle comunicazioni è necessario che il datore di lavoro (soggetto obbligato) o suo delegato

Dettagli

CONTENUTO DELLA FUNZIONE

CONTENUTO DELLA FUNZIONE RISORSE UMANE FUNZIONE CONTENUTO DELLA FUNZIONE - Predisposizione e gestione del Bilancio e coordinamento centri elementari di costo - Aggiornamento banca dati del personale dei centri elementari di costo

Dettagli

SISTEMA E-LEARNING INeOUT

SISTEMA E-LEARNING INeOUT SISTEMA E-LEARNING INeOUT AMBIENTE OPERATIVO 1 Premesse metodologiche La complessità di un sistema informatico dipende dall aumento esponenziale degli stati possibili della sua architettura. Se è vero

Dettagli

CITTÀ di AVIGLIANA Provincia di TORINO

CITTÀ di AVIGLIANA Provincia di TORINO Estratto DETERMINAZIONE N. 379 del 28/10/2013 Proposta n. 379 Oggetto: AFFIDAMENTO INCARICO SERVIZIO ELABORAZIONE STIPENDI E ADEMPIMENTI CONNESSI ANNI 2014/2017 A FAVORE DELLA DITTA ENTI SERVICE SRL DI

Dettagli

REGOLAMENTO CONTENENTE I CRITERI PER L EROGAZIONE DEI PREMI DI RISULTATO AL PERSONALE DIPENDENTE

REGOLAMENTO CONTENENTE I CRITERI PER L EROGAZIONE DEI PREMI DI RISULTATO AL PERSONALE DIPENDENTE REGOLAMENTO CONTENENTE I CRITERI PER L EROGAZIONE DEI PREMI DI RISULTATO AL PERSONALE DIPENDENTE Approvato con deliberazione del Consiglio dei Delegati n. 13 del 30/12/2008 Approvato dalla Provincia di

Dettagli

La nuova era dei software paghe P1549

La nuova era dei software paghe P1549 La nuova era dei software paghe P1549 LE PRINCIPALI FUNZIONALITÀ: Paghe e Stipendi È il fulcro della procedura, in grado di gestire correttamente le retribuzioni del personale in base alle normative contrattuali

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE

IL DIRETTORE GENERALE Avviso di selezione di 2 Assistenti Informatici Profilo professionale Assistente Informatico Cat. C1 - presso l Agenzia per la formazione, l orientamento e il lavoro della Provincia di Milano IL DIRETTORE

Dettagli

H1 Modulo Budget Sintesi delle funzioni

H1 Modulo Budget Sintesi delle funzioni H1 Modulo Budget Sintesi delle funzioni Versione 3.2 21 aprile 2009 EBC Consulting www.ebcconsulting.com Pagina 1 di 9 BUDGET DEL PERSONALE BUDGET DEL PERSONALE Il budget delle risorse umane è in sintesi

Dettagli

D ISTRUZIONI PER LA REDAZIONE DEL PROGETTO ORGANIZZATIVO, CRITERI E MODALITÀ DI VALUTAZIONE

D ISTRUZIONI PER LA REDAZIONE DEL PROGETTO ORGANIZZATIVO, CRITERI E MODALITÀ DI VALUTAZIONE PROCEDURA DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DEL GIOCO DEL LOTTO AUTOMATIZZATO E DEGLI ALTRI GIOCHI NUMERICI A QUOTA FISSA Allegato D ISTRUZIONI PER LA REDAZIONE

Dettagli

Gestione Integrata delle Risorse Umane. Studio PICECI ROBERTO

Gestione Integrata delle Risorse Umane. Studio PICECI ROBERTO Gestione Integrata delle Risorse Umane Studio PICECI ROBERTO PROFILO Lo Studio Piceci nasce nel 1950, dall iniziativa del suo fondatore Angelo Piceci e negli oltre 60 anni di attività raggiunge una posizione

Dettagli

GESTIONE MODELLO 770

GESTIONE MODELLO 770 GESTIONE MODELLO 770 1 PREREQUISITI HARDWARE 1. Sistema Operativo Windows 95/98 2. Processore Pentium o superiore 3. 500 Mb disco fisso 4. 32 Mb di Ram 2 ANNO DICHIARAZIONE L anno dichiarazione consente

Dettagli

LA VALUTAZIONE DEL PERSONALE NEGLI ENTI LOCALI

LA VALUTAZIONE DEL PERSONALE NEGLI ENTI LOCALI LA VALUTAZIONE DEL PERSONALE NEGLI ENTI LOCALI Premesse e riferimenti normativi La valutazione del personale, che costituisce un processo centrale nell ambito del management pubblico, ha registrato negli

Dettagli

Applicazione: SOLDI Servizi Online per i Dipendenti

Applicazione: SOLDI Servizi Online per i Dipendenti Riusabilità del software Catalogo delle applicazioni Gestione Personale Applicazione: SOLDI Servizi Online per i Dipendenti Amministrazione: Università della Calabria Responsabile dei sistemi informativi

Dettagli

Vediamo nel dettaglio i punti caratterizzanti la soluzione realizzata: Il Portale consente agli utenti di identificarsi secondo differenti modalità:

Vediamo nel dettaglio i punti caratterizzanti la soluzione realizzata: Il Portale consente agli utenti di identificarsi secondo differenti modalità: Il Portale Integrato Il Portale per i servizi alle imprese (www.impresa-gov.it), realizzato dall INPS, è nato con l obiettivo di mettere a disposizione delle imprese un unico front end per utilizzare i

Dettagli

Area Finanziaria Comune di Bomporto. Prot. 11464 del 04.10.2010

Area Finanziaria Comune di Bomporto. Prot. 11464 del 04.10.2010 Prot. 11464 del 04.10.2010 RELAZIONE TECNICO-FINANZIARIA ALLEGATA ALLA BOZZA DI CONTRATTO DECENTRATO INTEGRATIVO DEL COMUNE DI BOMPORTO SULL UTILIZZO DELLE RISORSE FINANZIARIE 2008, 2009 e 2010. 1) LE

Dettagli

JOB - Amministrazione del personale. La soluzione Sistemi per il professionista delle paghe.

JOB - Amministrazione del personale. La soluzione Sistemi per il professionista delle paghe. JOB - Amministrazione del personale La soluzione Sistemi per il professionista delle paghe. 1 La soluzione Sistemi per il professionista delle paghe JOB è il risultato delle competenze maturate da Sistemi

Dettagli

CODICE PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI RICERCA, SELEZIONE ED INSERIMENTO DEL PERSONALE

CODICE PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI RICERCA, SELEZIONE ED INSERIMENTO DEL PERSONALE CODICE PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI RICERCA, SELEZIONE ED INSERIMENTO DEL PERSONALE TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI... 3 Art. 1 Principi generali...3 Art. 2 Regole generali di condotta per le procedure

Dettagli

Azienda, Banca, Assicurazione, Pubblica Amministrazione GESTIONE DEL PERSONALE IN OUTSOURCING VIA WEB

Azienda, Banca, Assicurazione, Pubblica Amministrazione GESTIONE DEL PERSONALE IN OUTSOURCING VIA WEB Azienda, Banca, Assicurazione, Pubblica Amministrazione GESTIONE DEL PERSONALE IN OUTSOURCING VIA WEB o u t s o u r c i n g HR OUTSOURCING ZUCCHETTI: SERVIZI DI OUTSOURCING A 360 GRADI PER L'AMMINISTRAZIONE

Dettagli

Spett.le COMUNE DI CIGLIANO P.ZA MARTIRI DELLA LIBERTA', 18 13043 CIGLIANO VC

Spett.le COMUNE DI CIGLIANO P.ZA MARTIRI DELLA LIBERTA', 18 13043 CIGLIANO VC SISCOM SPA Tel. 0172 4168, Fax 0172 474739 N. Iscr. Reg. Imprese di Cuneo: 01778000040 C.F./P.IVA: 01778000040 Sede : Cervere, Centro Direzionale S.Rocco, Via Adua 4 Gattinara, V.le Marconi, 3, Gravellona,

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2011-2013

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2011-2013 PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2011-2013 Adottato con deliberazione del Commissario Straordinario n. 14 in data 09 maggio 2011 1 1. OGGETTO E OBIETTIVI La trasparenza consiste nella

Dettagli

Manuale NoiPA. Gestione Stipendio: Area Stipendi -Aggiornamenti e Convalide. Versione 2.0 del 14/02/2013

Manuale NoiPA. Gestione Stipendio: Area Stipendi -Aggiornamenti e Convalide. Versione 2.0 del 14/02/2013 Manuale NoiPA Gestione Stipendio: Area Stipendi -Aggiornamenti e Convalide Versione 2.0 del 14/02/2013 1 Indice 1 Gestione Stipendi... 4 1.1 Stipendi... 4 1.1.1 Aggiornamento Partite... 5 1.1.1.1 Competenze

Dettagli

Protocollo Informatico (D.p.r. 445/2000)

Protocollo Informatico (D.p.r. 445/2000) Protocollo Informatico (D.p.r. 445/2000) Ricerca veloce degli atti, archiviazione, fascicolazione ed inventario Inserimento semplice e funzionale Collegamento tra protocolli tramite la gestione dei fascicoli

Dettagli

AGENZIA PER L ITALIA DIGITALE

AGENZIA PER L ITALIA DIGITALE AGENZIA PER L ITALIA DIGITALE AVVISO n. 07/2013 Procedura comparativa per il conferimento di un incarico di collaborazione coordinata e continuativa per il profilo specialistico di Esperto nei processi

Dettagli

PIANO DI INFORMATIZZAZIONE

PIANO DI INFORMATIZZAZIONE Comune di Rocca San Giovanni PIANO DI INFORMATIZZAZIONE delle procedure per la presentazione e compilazione on-line da parte di cittadini ed imprese delle istanze, dichiarazioni e segnalazioni al comune

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA

ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA BANDO DI SELEZIONE PER IL PASSAGGIO DALL AREA B ALL AREA C, POSIZIONE C1 In applicazione degli artt.11 e 14 del CCNL concernente

Dettagli

CON LA CARTA DEI SERVIZI, I NOSTRI UTENTI SONO SEMPRE AL CENTRO DELLE NOSTRE ATTENZIONI.

CON LA CARTA DEI SERVIZI, I NOSTRI UTENTI SONO SEMPRE AL CENTRO DELLE NOSTRE ATTENZIONI. CARTA DEI SERVIZI La qualità del servizio nei confronti dell Utente e la soddisfazione per l utilizzo delle soluzioni sono obiettivi strategici per Sistemi. Le soluzioni software Sistemi, siano esse installate

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2014-2016

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2014-2016 PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2014-2016 INDICE 1. Introduzione... pag. 2 1.1 Trasparenza... pag. 2 1.2 Integrità... pag. 2 1.3 Obiettivi... pag. 2 2. Individuazione dei dati da pubblicare...

Dettagli

Capitolo 3 Guida operativa del programma TQ Sistema

Capitolo 3 Guida operativa del programma TQ Sistema Capitolo 3 Guida operativa del programma TQ Sistema Panoramica delle funzionalità Questa guida contiene le informazioni necessarie per utilizzare il pacchetto TQ Sistema in modo veloce ed efficiente, mediante

Dettagli

M.U.T. Modulo Unico Telematico

M.U.T. Modulo Unico Telematico Via Alessandria, 215 Roma tel: 06/852614 fax: 06/85261500 e-mail: info@cnce.it M.U.T. Modulo Unico Telematico http://mut.cnce.it Novità client versione 1.6.1 Data redazione: 21.06.2007 Indice dei contenuti

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE ASSOCIATA TRA I COMUNI DELL UNIONE DEI NEBRODI DELLE FUNZIONI RELATIVE AL NUCLEO DI VALUTAZIONE

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE ASSOCIATA TRA I COMUNI DELL UNIONE DEI NEBRODI DELLE FUNZIONI RELATIVE AL NUCLEO DI VALUTAZIONE REGOLAMENTO PER LA GESTIONE ASSOCIATA TRA I COMUNI DELL UNIONE DEI NEBRODI DELLE FUNZIONI RELATIVE AL NUCLEO DI VALUTAZIONE Art. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO Il presente regolamento ha per oggetto la gestione

Dettagli

Disposizioni in materia di trasparenza dei fondi pensione nei rapporti con gli iscritti

Disposizioni in materia di trasparenza dei fondi pensione nei rapporti con gli iscritti Deliberazione del 10 febbraio 1999 Disposizioni in materia di trasparenza dei fondi pensione nei rapporti con gli iscritti LA COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE Visto il decreto legislativo 21

Dettagli

Livello 1. HR Cloud Supporto e sicurezza

Livello 1. HR Cloud Supporto e sicurezza Livello 1 HR Cloud Supporto e sicurezza Prevede la messa a disposizione dei processi standard e dell infrastruttura tecnologica ed applicativa garantendone la manutenzione, l aggiornamento e presidiando

Dettagli

MANUTENZIONE SOFTWARE - ASSISTENZA ALL AVVIAMENTO E COLLAUDO - FORMAZIONE DEGLI UTENTI

MANUTENZIONE SOFTWARE - ASSISTENZA ALL AVVIAMENTO E COLLAUDO - FORMAZIONE DEGLI UTENTI MANUTENZIONE SOFTWARE - ASSISTENZA ALL AVVIAMENTO E COLLAUDO - FORMAZIONE DEGLI UTENTI DeltaDator garantirà un servizio di manutenzione correttiva, di manutenzione adeguativa e di manutenzione evolutiva.

Dettagli

ELEMENTI DI PAGHE E CONTRIBUTI Formazione continua individuale

ELEMENTI DI PAGHE E CONTRIBUTI Formazione continua individuale ELEMENTI DI PAGHE E CONTRIBUTI Formazione continua individuale Durata: 60 ore Inizio corso: da definire Sede: Corso Raffaello 17/D - Torino Docente: dottore consulente del lavoro con esperienza consolidata

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2012-2014

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2012-2014 COMUNE DI VILLANOVA DEL GHEBBO P R O V I N C I A D I R O V I G O C.F. 82000570299 P.I. 00194640298 - Via Roma, 75 - CAP 45020 - Tel. 0425 669030 / 669337 / 648085 Fax 0425650315 info-comunevillanova@legalmail.it

Dettagli

GESTIONE RISORSE UMANE

GESTIONE RISORSE UMANE rev. 01 Data: 26-07-2007 pag. 1 7 SOMMARIO 1. PIANIFICAZIONE... 2 1.1. SCOPO DELLA PROCEDURA GESTIONALE... 2 1.2. OBIETTIVI E STANDARD DEL PROCESSO... 2 1.3. RESPONSABILITÀ E RISORSE COINVOLTE... 2 2.

Dettagli

L UFFICIO WEB. Modulo online per la gestione del personale. Manuale di utilizzo. Versione 1.0.75.0. Pagina 1 di 33

L UFFICIO WEB. Modulo online per la gestione del personale. Manuale di utilizzo. Versione 1.0.75.0. Pagina 1 di 33 L UFFICIO WEB Modulo online per la gestione del personale Manuale di utilizzo Versione 1.0.75.0 Pagina 1 di 33 1. INTRODUZIONE L applicazione Ufficio Web permette una gestione semplificata e automatizzata

Dettagli

JOB. JOB - Amministrazione del personale. La soluzione Sistemi per le paghe in Azienda.

JOB. JOB - Amministrazione del personale. La soluzione Sistemi per le paghe in Azienda. JOB - Amministrazione del personale La soluzione Sistemi per le paghe in Azienda. 1 La soluzione Sistemi per le paghe in Azienda JOB è la soluzione Sistemi dedicata ai Professionisti delle Paghe: dalla

Dettagli

2) Entro Novembre. 6) Entro Marzo 2004

2) Entro Novembre. 6) Entro Marzo 2004 Documento di programmazione del progetto denominato: Realizzazione della seconda fase di sviluppo di intranet: Dall Intranet istituzionale all Intranet per la gestione e condivisione delle conoscenze.

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI SENSIBILI E GIUDIZIARI DEL CONSIGLIO REGIONALE DELLA TOSCANA

REGOLAMENTO PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI SENSIBILI E GIUDIZIARI DEL CONSIGLIO REGIONALE DELLA TOSCANA REGOLAMENTO PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI SENSIBILI E GIUDIZIARI DEL CONSIGLIO REGIONALE DELLA TOSCANA Scheda n 2 DENOMINAZIONE DEL TRATTAMENTO: GESTIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO DEL PERSONALE ASSEGNATO

Dettagli

Regione Piemonte Portale Rilevazioni Crediti EELL Manuale Utente

Regione Piemonte Portale Rilevazioni Crediti EELL Manuale Utente Pag. 1 di 15 VERS V01 REDAZIONE VERIFICHE E APPROVAZIONI CONTROLLO APPROVAZIONE AUTORIZZAZIONE EMISSIONE NOME DATA NOME DATA NOME DATA A. Marchisio C. Pernumian 29/12/2014 M. Molino 27/02/2015 M. Molino

Dettagli

SOFTWARE PER LA RILEVAZIONE PRESENZE TIME & WORK

SOFTWARE PER LA RILEVAZIONE PRESENZE TIME & WORK SOFTWARE PER LA RILEVAZIONE PRESENZE TIME & WORK Descrizione Per la gestione del rilevamento presenze, nell ambiente Start, Solari ha concepito Time&Work, un applicazione che rappresenta una soluzione

Dettagli

La soluzione offerta dal Consorzio Civica

La soluzione offerta dal Consorzio Civica SwG-SUAP La soluzione offerta dal Consorzio Civica Sommario - L ARCHITETTURA DEL SISTEMA - LE FUNZIONALITA - EVOLUZIONI PREVISTE - IL SITO INTERNET - REQUISITI DI UTILIZZO - CONDIZIONI COMMERCIALI - IL

Dettagli

Pag. 1 /9 MANUALE SISTEMA DI GESTIONE. Sezione 6 Gestione delle risorse Ed.0 Rev.0 del 13/12/14 Red. RSG App. DS

Pag. 1 /9 MANUALE SISTEMA DI GESTIONE. Sezione 6 Gestione delle risorse Ed.0 Rev.0 del 13/12/14 Red. RSG App. DS Pag. 1 /9 6. Gestione delle risorse 6.1 Messa a disposizione delle risorse L Istituto rende disponibili le risorse necessarie, per attuare e tenere aggiornato il SG ed i processi che ne fanno parte compatibilmente

Dettagli