Ente di Formazione in Discipline Bio-Naturali/Naturopatia. Reggio Calabria. Corso di Formazione In Discipline Bio-Naturali/Naturopatia Anno 2014/2015

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ente di Formazione in Discipline Bio-Naturali/Naturopatia. Reggio Calabria. Corso di Formazione In Discipline Bio-Naturali/Naturopatia Anno 2014/2015"

Transcript

1 Ente di Formazione in Discipline Bio-Naturali/Naturopatia Reggio Calabria Corso di Formazione In Discipline Bio-Naturali/Naturopatia Anno 2014/2015 LA FORZA VITALE Grazia Rosa Rita Surace Relatore: Dott.ssa Giovanna Cuzzucrea Direttore Dott. Vincenzo Falabella

2 Non si vede che col cuore, l essenziale è invisibile agli occhi. Antoine de Saint-Exupery, Il Piccolo Principe 2

3 Introduzione Il concetto di Forza Vitale ha origini lontane, compare negli antichi sistemi medici tradizionali sia in Oriente che in Occidente. Una definizione precisa risulta a tutt oggi difficile, tuttavia un contributo chiarificante in tal senso può provenire dalla Fisica quantistica, in cui figurano particelle che sono insieme anche onde, relazioni non locali fra campi di energia, interazioni fra entità fisiche molto distanti nello spazio. Alla luce di questa teoria il vuoto non è vuoto, ma appare abitato da quanti di energia che intessono una rete di relazioni. Sulla base di queste acquisizioni si può evincere che non esiste solo una realtà tangibile, visibile e anche noi non siamo solo un corpo fisico che produce pensiero, movimenti, azioni per ottenere risultati pratici, misurabili, ma siamo qualcosa di più: siamo anche energia che si esprime come sentimento, fantasia, immaginazione etc. Siamo vita e siamo spirito, anche se tendiamo ad assumere un comportamento meccanico e a identificarci solo con l esteriorità. Ciò nonostante, anche nella consapevolezza che la materia non è una realtà assoluta ma solo una forma in cui l energia si manifesta ai nostri sensi, ci ritroviamo a dividere: corpo, mente, spirito La nostra persona e il nostro organismo è sì un insieme a più facce, ma unico e armonico: un insieme fatto di vis vitalis, energia che si manifesta come materia ai 5 sensi classici, ma che ha molti più modi per manifestarsi. Esiste quel quid chiamato Forza Vitale, che non si percepisce visivamente perché è movimento che anima tutta la natura nelle sue parti più infinitesimali, le quali non sono visibili direttamente, ma di cui si può cogliere l effetto sul piano fisico: come elettricità, luce, calore, colore, suono, magnetismo Tale concezione era nota già nell antica India e in Cina, dove si conosceva già l esistenza degli atomi ben prima che in Grecia. Nel Ling Shu, libro classico della medicina Tradizionale Cinese, si trova scritto: Il qi 1 è astratto e impalpabile, la qual cosa è nella natura del cielo, ma l origine di tutta la materia concreta della terra ; e Il qi non si può vedere né comprendere se non attraverso le sue manifestazioni materiali. La Forza vitale è la forza che plasma, pervade e muove il nostro organismo, l intera persona. La quale è fatta non solo di corpo ma anche di mente e spirito in relazione con l ambiente; la forza vitale è il collante plastico, il collegamento dinamico di tutte le nostre parti. E una forza che come un fiume scorre dentro di noi e in tutta la natura. È il circolare delle forze naturali, che segue andamenti simili in ogni ambito della vita espansione e contrazione; crescita e decrescita; pulsazione e stasi. In una parola, questa forza è movimento, che esiste al di là dell apparente immobilità. Questo fiume è la Forza Vitale. La Forza Vitale che scorre libera è vita. La Forza Vitale che non può fluire è malattia. La salute è essere in armonia con il fluire della vita nel corpo, nella mente e nello spirito. La nostra energia vitale è un collegamento fra Cielo e Terra, come sostiene la Medicina Tradizionale Cinese; il nostro corpo è la centrale in cui si incontrano gli elementi della vita e della natura: l acqua, l aria, il fuoco, la terra. 1 Energia universale 3

4 L organismo umano va considerato come un aggregato di energie strutturate ma in continuo movimento, che sono in relazione continua con tutto ciò che lo circonda. Nel corso della Storia la Scienza Medica si è appropriata della visione meccanicistica e materialistica a discapito della visione energetica, che considera l importanza del terreno, la predisposizione espressa dalla personalità psico-biologica del malato e la reazione vitale di tutto l organismo nella sua totalità. La salute è un equilibrio di flussi energetici, malattia uno squilibrio degli stessi. 4

5 La Forza Vitale: Cenni Storici Per ottenere una comprensione profonda della Forza Vitale è importante collocarci nella storia della Medicina che da Ippocrate in poi è stata sempre divisa da due visioni antitetiche. Da una parte il vitalismo, che ha come principio l efficacia delle reazioni vitali che tendono alla guarigione agendo tramite un agente invisibile e che crede nell efficienza energetica dei medicamenti a dosi minime; e dall altra parte il materialismo, che costringe la forza vitale ad obbedire alle leggi materialistiche, ignorando totalmente la tendenza alla guarigione e che pensa che ciò che realmente conta siano solo le proprietà fisicochimiche del medicinale. Nei tempi antichi non veniva posta una distinzione fra corpo, mente e spirito. Lo spirito anzi veniva inteso come forza vitale che circonda e impregna tutto l Universo. Si sono sviluppate tradizioni culturali e spirituali in cui si studiava e si conosceva bene la dimensione energetico-spirituale dell uomo: si ricordino ad esempio le antiche civiltà dei greci, degli egizi, dei maya, degli inca, etc. Esisteva il sacerdote-sciamano che curava spiritualmente e fisicamente, unendo questi due aspetti inscindibili della natura umana. Come base dottrinaria/scientifica, la Medicina si può far risalire, alla Scuola italiana dell'antica Magna Grecia. Infatti, già alcuni secoli prima di Cristo, la Scuola Pitagorica di Crotone aveva iniziato uno studio sistematico dell'uomo, che condusse alla formulazione dei concetti di "uomo armonico" (uomo sano) ed "uomo disarmonico" (uomo malato). Secondo tale Scuola, l'uomo sano è un complesso di organi armonicamente funzionanti, dove nessuno di essi tende a prevalere o ad essere sopraffatto. L'uomo malato, invece, manifesta una disarmonia, creatasi da una o più funzioni che tendono a prevalere a scapito di altre. Empedocle, aggiunse a queste idee il concetto di "elemento" che permette di classificare ogni cosa esistente come risultante dall'interazione tra le forze primordiali "attrazione/repulsione" ed i quattro elementi naturali: "aria, terra, acqua, fuoco". Ippocrate, raccolse tutti questi insegnamenti e, aderendo ai concetti precedenti, sancì che l'uomo deve essere considerato come una "totalità" che supera l'organismo fisico vero e proprio. Ippocrate, considerato il padre della medicina curava con i simili e con i contrari. Verso il 150 A.D. sorse un'altra Scuola di pensiero, quella Galenica. Che affermò il principio: "contraria contrariis curantur" (il contrario cura i contrari), divenendo la corrente medica prevalente. Dopo la decadenza della Medicina Ippocratica e dei seguaci di Esculapio causata dalla Medicina organicistica di Galeno, sorse un movimento di rinnovamento della tendenza vitalistica con la Medicina Ermetica sostenuta dagli alchimisti che aggiunsero all ippocratismo le loro teorie sull influenza degli astri e la stretta corrispondenza tra il cosmo e l uomo. Inoltre, essi avevano elaborato una terapia attraverso alcuni elementi chimici naturali ed i sali medievali e avevano anche attribuito al medicamento (somministrato in dosi infinitesimali) un sottile dinamismo energetico chiamato quintessenza che veniva attivato attraverso una magnetizzazione. Sono queste le idee di Paracelso ( ) illustre medico e alchimista, che per il 5

6 suo tempo erano rivoluzionarie: sosteneva infatti che il corpo é tenuto in vita da una sostanza sottile, l Iliaster che si comportava a volte come materia a volte come energia. La morte di Paracelso (1541), sostenitore di questo vitalismo metafisico, segnò la fine del movimento della Medicina Ermetica, la quale si disgregò in diversi gruppi: alcuni coltivarono la dottrina delle Signature o similitudine morfologica; altri, sposando la teoria chimica, impiegarono droghe minerali in dosi massicce come gli Iatrochimici; altri, infine come gli Spagirici, lavorarono sull aspetto dinamico della Medicina rappresentato dalla forza vitale e sull aspetto fisico-chimico dell organismo legato alla concezione dei medicamenti attivi. Dalla metà del secolo XVI alla metà del XVII si sviluppò un acceso contrasto tra i vitalisti pro-paracelso ed i meccanicisti anti-paracelso, contrasto stroncato dalla decisione dell Università di Parigi, nel 1566, di proibire l uso dell antimonio in dosi infinitesimali, sostanza che rappresentava la terapia minerale. Cento anni più tardi la stessa Università ritrattò il tutto perché Luigi XIV guarì grazie all uso dell antimonio. Restò comunque sempre una rivalità tra i due contendenti, la Scuola vitalistica (Paracelso e Van Helmont), che dava priorità al fattore vitale imponderabile, la corrente materialistica che considerava solo le qualità fisiche della materia. Medici di grande valore, come Hoffmann in Germania e Bichat in Francia, cercarono di sintetizzare le due correnti di pensiero senza riuscirci, perché analogamente a quanto avviene oggi, non si può trovare un accordo tra chi cura solamente un organo del malato e chi cura la persona nella sua interezza. I lavori di Lavoisier fondatore della Chimica, nel secolo XVIII diedero un grande impulso alla Medicina Meccanicistica che si riorganizzò all Università di Parigi. In questo secolo sorge l illuminismo, l Aufklärung. Gli intellettuali del tempo si dichiarano razionalisti. Il lavoro della ragione dissiperà l oscurantismo dei secoli precedenti. Si valorizzano le scienze, le tecniche. Ma questo razionalismo resta intriso di spiritualismo. Non si attribuisce più alcuna importanza alla religione, ma si crede in un solo Dio, un Architetto dell Universo, di cui si rispetta ed ammira la costruzione. La Massoneria impregna gli spiriti. In Medicina, si assiste alla nascita ed allo sbocciare di un Vitalismo organizzatore, ultimo baluardo delle teorie Ermetiche, e che si rifugiò nell Università di Montpellier. Qui, Barthez ( ) capostipite della prestigiosa scuola di medicina, pubblica il suo manifesto: Chiamo principio vitale dell uomo la causa che produce ed organizza tutti i fenomeni della vita nel corpo umano. Nozione ereditata da Ippocrate e dal suo To Enormon e anche da Aristotele e dalla sua causa formale. Bichat ( ) dà della vita una definizione vitalista Insieme di forze che resistono alla morte. F.C.S. Hahenmann, medico tedesco fondatore della Medicina omeopatica, che aderisce inizialmente al vitalismo, scrive in questo periodo "L Organon dell arte di guarire", opera in cui viene esposto il suo sistema di cura. L uomo, come qualsiasi essere vivente, dispone di un corpo che funziona in base alle leggi della biologia ma questo funzionamento è coordinato, orientato, nella sua lotta contro la morte, da una forza energetica organizzatrice, specifica per ognuno di noi. Hahnemann rifacendosi al pensiero ippocratico ed ermetico, basato sull analogia tra micro e macro-cosmo, tra uomo e universo, creò un metodo pratico di sperimentazione e di applicazione terapeutica basato sulla legge di similitudine facendo proprio l assunto 6

7 della Spagiria, per cui il peggior veleno ha in sé il suo antidodo. Hahnemann sostiene che in natura esistano provvidenzialmente tanti rimedi quante sono le malattie, sostiene l azione immateriale dei farmaci, prepara da sé i rimedi sottoponendo la materia prima a successive diluizioni e dinamizzazioni (per agitare le preparazioni usa batterle contro la copertina di cuoio di una Bibbia). Il concetto hahnemanniano di forza vitale (forza vivificatrice, misteriosa e immateriale che domina in modo assoluto e dinamico il corpo materiale, e grazie alla quale le parti del nostro corpo mantengono una meravigliosa armonia) è vicino a quello biblico di anima. La forza medicamentosa del rimedio aumenta con la diluizione e la succussione, il veicolo in cui è sciolta la sostanza ne acquisisce le proprietà. Secondo Hahnemann, la malattia consiste in un cambiamento interiore invisibile del corpo, del quale è possibile cogliere solo i sintomi esterni; la potenza morbifera naturale è una forza senza materia; la malattia consiste nella totalità dei sintomi e solo in questi; il medico si deve occupare solo dei simili, e deve combatterli tramite dei simili di maggior forza; la guarigione consiste nel ripristino non degli organi, ma dell integrità primitiva dell essere o della sostanza che conserva e anima il corpo. In sintesi, le malattie sono spirituali. I rimedi vengono sperimentati sul soggetto sano. L assioma di Hahnemnn ( similia similibus curantur ) viene opposto al principio Galenico ( contraria contrariis curantur ). Intanto, il movimento meccanicistico cercava di perseguire qualunque idea spiritualista e di sottomettere tutto alla concretezza e alla ponderabilità, opponendosi al vitalismo che sosteneva l azione di questi poteri invisibili. Inoltre, Newton e colleghi si resero conto di quanto fosse superato pensare alle cose come semplici oggetti solidi. Con la scoperta dell atomo, i fisici capirono di avere trovato la struttura portante dell universo. Indagando più a fondo, scoprirono che gli atomi sono a loro volta composti da minuscole particelle in costante movimento e che il loro comportamento è diverso da quello che si supponeva. Inoltre, due fatti importanti avallarono il positivismo: i lavori di Pasteur e Lavoisier. Lavoisier distrusse la teoria degli alchimisti circa gli elementi come aria, acqua e fuoco che simbolizzano gli stati della materia gassoso, liquido ed incandescente, dotati di proprietà come l espansione (la materia gassosa), la fluidità (la liquida) e l energia interna (la incandescente). Lavoisier, dimostrando che l acqua non era un elemento semplice ma un composto di idrogeno ed ossigeno e che l aria era un miscuglio di azoto ed ossigeno, squalificò la teoria degli elementi, la quale seguiva un concetto astratto della materia e del mondo rappresentati simbolicamente con tali elementi. Questa liquidazione delle antiche teorie, basata sulla necessità di comprendere lo spirito, il senso, l intenzione, la caratteristica dinamica essenziale della natura, erroneamente separata dal pensiero scientifico puramente oggettivo e meccanicista, ebbe una ripercussione in campo medico. Fu definitivamente invalidata la teoria degli umori di Ippocrate che era basata sulle quattro fasi della nutrizione cellulare (anabolismo, catabolismo aerobio ed anaerobio e secrezione) e sulle quattro funzioni dell organismo (digestiva, respiratoria, epatica ed escretoria). A questo punto si capisce perché non venne accettata la teoria hahnenmanniana sulla Psora, la Lue e la Sicosi come espressione simbolica della forza dinamica vitale della malattia costituzionale. Pasteur diceva che i microbi avevano un origine esterna all organismo e nello stesso 7

8 tempo da credente che la vita non avrebbe potuto nascere se non per un divino atto creatore. Proprio per questo, Pasteur ricevette appoggi da tutti: i credenti e la gente di Chiesa lo onoravano per la sua vita di fede e la Scuola Meccanicista lo applaudiva per la sue scoperte scientifiche che davano una spiegazione alle più diffuse malattie infettive. L ammirazione eccessiva per il Pausterismo (la forza vitale non era che un illusione, una superstizione e la malattia era solo una reazione chimico-fisica contro l agente patogeno) spiega l opposizione subita dalla dottrina omeopatica, fondata sulla natura dinamica delle malattie, sul concetto di forza vitale e sulle dosi infinitesimali. Durante questo periodo si verificò un orientamento di pensiero verso concetti scientifici, l intellettualismo puro si impossessò degli animi creando una vera rivoluzione contro i valori imponderabili e le forze immateriali. Tutto questo sfociò nello sviluppo scientifico del XIX secolo. Spirito e materia vennero così separati concettualmente: l orientamento era verso un approfondita indagine sul lato più materiale della realtà conosciuta. L influenza della matematica, dell astronomia e la fisica, portarono sempre più alla convinzione che il corpo umano non fosse altro che un complesso organico di apparati avente un funzionamento meramente meccanico, seppur meravigliosamente congeniato, che nel corso dell esistenza si degrada, subisce danni e insufficienze che possono essere corretti e migliorati, sostituendo, nel caso, la parte malata. Da un lato si sviluppò così il concetto di malattia come fatto isolato e separato dal contesto biografico della persona, che divenne il fondamento della medicina accademica occidentale. Dall altro lato si perse la visione olistica della salute conservata e nutrita dall armonia della forza vitale. Anche la religione cristiana considerava l energia vitale come un idea di forza spirituale riconducibile all esoterismo e/o all occulto. Per la Chiesa, il medico deve avere il compito di curare il corpo e non l anima. Tutte le medicine energetiche come anche l omeopatia, sono considerate pratiche di magia e di stregoneria con le quali si pretende di sottomettere le potenze occulte per porle al proprio servizio ed ottenere un potere soprannaturale sul prossimo fosse anche per procurargli la salute e sono gravemente contrarie alla virtù della religione. Lo spirituale appartiene a Dio e solo a Lui. Ma nel 1905, con la pubblicazione della Teoria della Relatività, Albert Einstein fece vacillare i principi della fisica newtoniana e ipotizzò la possibilità che materia ed energia fossero intercambiabili. Le particelle possono essere create dall energia e la materia non è nient altro che energia rallentata o cristallizzata. Gli elettroni che nell atomo ruotano intorno al 5 nucleo composto di protoni e neutroni, hanno la duplice natura ondulatoria (di luce) e corpuscolare (di materia) e possono essere descritti sia come energia che come materia. A livello atomico e subatomico, la materia, descritta come composta da punti di luce congelata, é realmente energia e la sua natura solida non é che un illusione dei sensi. La dualità onda-particella della materia suggerisce nuove qualità della struttura fisica dell uomo. Tutto il mondo visibile ed invisibile é quindi un sistema energetico in continua interazione dinamica. Tutta la materia che conosciamo compreso l Uomo, é costituita da atomi. Gli elettroni atomici, sono in costante movimento e producono vibrazioni, che a loro volta creano dei campi elettromagnetici che si espandono fuori dai confini materiali del corpo fisico. L immagine dell essere umano si evolve nella concezione di un entità psico-fisica-energetica profondamente integrata a più livelli. 8

9 Dalla formula di Albert Einstein all interpretazione olografica della realtà Nel corso degli ultimi anni le evoluzioni e gli studi intorno a ciò che oggi definiamo campo energetico umano sono molteplici e i contributi sono pervenuti da ambiti piuttosto differenti tra loro. La fisica, la biologia, la psicologia, la filosofia, la ricerca spirituale, si incontrano, qualche anno dopo Einstein, Max Planck scoprì che la luce e le altre forme di radiazioni elettromagnetiche sono concepiti come pacchetti di energia, da lui battezzati Quanti. Tali quanti di luce, sono stati percepiti come particelle sebbene, si comportino anche come onde. Il mondo di oggetti apparentemente solidi è in realtà composto da strutture a onde e da campi di energia che interagiscono costantemente. Alcuni scienziati concepiscono oggi l Universo come una sorta di immensa ragnatela di strutture inseparabili di energia, che utilizzano i principi di nonlocalizzazione, non-separabilità, di interconnessione. L energia cosmica di Reich Negli anni trenta del secolo scorso, Wilhelm Reich, psicologo umanista e discepolo di Sigmund Freud, si interessò a un energia universale, da lui chiamata orgone. Secondo Reich questa energia si manifesta negli esseri viventi come forza vitale e creativa e nelle galassie come moto e calore. Ogni cosa possiede un suo campo di energia che interagisce con l energia planetaria e l energia cosmica. Studiò il rapporto esistente fra i disturbi nel flusso dell orgone all interno del corpo umano e la malattia psicologica e fisica e giunse alla conclusione che quando forti stati d animo, come la rabbia, la frustrazione, la tristezza e persino il piacere, non vengono espressi, l energia che avrebbe dovuto essere liberata si ritrova intrappolata nel corpo, provocando così una diminuzione del livello di vitalità. Kilner e i primi studi scientifici dell aura I primi dati scientifici relativi all attività elettromagnetica della materia vivente si hanno negli anni Venti del secolo scorso quando scienziati sovietici rilevarono che le cellule emettono uno spettro di onde con frequenze comprese tra le onde radio e le onde ultraviolette. Nel 1911 il medico Walter Kilner, collega di Roentgen lo scopritore dei raggi X, pubblica uno di primi studi in occidente sul tema intitolato The Human Aura, proponendo le sue idee sulla esistenza dell Aura e sul suo possibile impiego nella diagnostica medica. Kilner realizzò particolari dispositivi per osservare l aura, ipotizzando che fosse costituita da radiazioni ultraviolette. Kilner e i suoi collaboratori, sono stati in grado di percepire alcuni strati energetici cui hanno dato il nome di Doppio Eterico, l Aura interna e l Aura esterna, che si estendono per diversi cm all esterno dei corpi fisici delle persone. Poiché alcune malattie si evidenziano come irregolarità nell aura, Kilner sviluppò un sistema di diagnosi basato sul colore, la struttura, il volume e l aspetto generale di questo corpo etereo. Verso la metà del XX secolo, il dottor George De La Warr e il dottor Ruth Drown inventarono nuovi strumenti per rilevare le sottili vibrazioni emesse dai tessuti del corpo umano. Il dottor De La Warr creò inoltre il Radionics, un sistema di rilevazione, diagnosi e cura a distanza che utilizzava il campo di energia biologica umano. 9

10 La scienza medica oggi riconosce, nel corpo, l esistenza di un debole campo elettromagnetico generato dall attività delle onde cerebrali e dagli impulsi nervosi e dai diversi organi vitali all'interno del corpo. Recentemente, un gruppo di scienziati sovietici dell A.S. Popov s Bioinformatic Institute ha scoperto che gli organismi viventi emettono vibrazioni di energia ad una frequenza che varia dai trecento ai duemila nanometri (nms). Tale energia è stata battezzata biocampo o bioplasma. La foto di Kirlian dell Aura Nel 1940 Seymon Kirlian, ucraino riparatore di macchine fotografiche, ideò una tecnica per fotografare i campi di energia sfruttando il fenomeno di elettroluminescenza prodotto da un campo elettrico ad alta tensione e alta frequenza. Creò l effluviografico ad alta tensione, apparecchio fotografico che oggi porta il suo cognome. La foto Kirlian non fotografa il corpo sottile del soggetto ma l interazione di questo con il campo generato dalla macchina. Questo permette di avere informazioni sullo stato di salute del corpo eterico. Popp e i Biofotoni Negli anni settanta del secolo scorso, gli esperimenti del gruppo di ricercatori guidati dal biofisico Popp confermò l esistenza di una luce emanata dalle cellule di esseri umani, animali e piante, i cosiddetti biofotoni che permette loro di scambiare informazioni anche a lunga distanza. Popp e altri scienziati hanno rilevato, inoltre, che la luce biologica funge da ponte tra il livello immateriale dell informazione e la materia densa del corpo, indipendentemente dal fatto che le informazioni siano trasmesse nel vuoto e vengano supportate da un campo morfogenetico. La teoria elettrodinamica della vita di Burr e Northrop Harold Saxton Burr (Prof di embriologia e di neuroanatomia) e il suo collaboratore F.S.C. Northrop svilupparono la teoria elettrodinamica della vita : mediante la misurazione dei campi elettromagnetici che circondano gli esseri viventi, ottenuta con un voltmetro ultrasensibile a valvole elettroniche, giunsero a determinare i campi di elettromagnetica che controllano l esistenza di tutte le forme fisiche, umane, animali, vegetali e minerali. Burr scoprì un asse elettrico che parte dall encefalo e si estende lungo la spina dorsale, asse portante del corpo umano con le sue 134 articolazioni vertebrali e le trentuno paia di nervi. Dopo numerosi esperimenti su animali e piante, Burr capì che ogni organismo segue nel suo sviluppo e nella crescita una trama elettromagnetica che chiamò campo L (life). Osservò che ogni cellula ha un potenziale elettrico ed ogni membrana cellulare genera dieci milioni di volt al metro. La trama elettromagnetica é l effetto generato dall insieme di molte cellule e un intero individuo é l insieme dei campi elettromagnetici che ne guidano lo sviluppo e la crescita. Oltre ai campi vitali fisici, Burr descrisse anche i campi elettromagnetici mentali prodotti dall armonia dei pensieri. I campi vitali del corpo umano possono essere rilevati e misurati con elettrodi di cloruro d argento e un elettrometro molto sensibile. 10

11 L intuizione di Burr e le similitudini con Calligaris e Mandel I percorsi energetici primari di Burr seguono gli stessi schemi dei meridiani dell agopuntura cinese. Da qualche decennio, Peter Mandel, esperto in agopuntura, cromopuntura ed effetto Kirlian, ha sviluppato una diagnostica completa in base alla lettura della foto Kirlian delle mani e dei piedi ed ha creato una mappa di percorsi energetici sulla pelle con meridiani orizzontali e diagonali. La mappa di Mandel è piuttosto simile al disegno originale delle Catene Lineari del corpo e dello spirito già studiata dal dottor Giuseppe Calligaris ( ), il quale affermava che l essere umano è costituito da corpo, mente e anima. Questa triplice essenza è riflessa sulla pelle. Calligaris scoprì che sulla pelle dell uomo esiste una fitta rete di tracciati e punti dove si riflettono e proiettano gli organi e gli apparati del corpo, le più svariate emozioni e le memorie umane, i flussi energetici dei corpi sottili e le facoltà soprasensibili. Le linee e le placche costituiscono i punti di contatto con le radiazioni dell Universo circostante. L Universo stesso viene inteso come un immenso organismo pervaso da molteplici vibrazioni, come ad esempio le radiazioni elettromagnetiche. Poiché i punti e le placche presenti sul corpo umano rispecchiano tali vibrazioni, si può dire che l Universo sia rappresentato sul corpo dell uomo. Queste zone opportunamente stimolate risvegliano una serie di risposte fisiche e psichiche consce e inconsce collegate alle caratteristiche della zona riflessa. Nerdenstrom e i circuiti bioelettrici Bjorn Nordenstrom, scienziato americano, ha dimostrato che i tessuti corporei si polarizzano e si collegano con lievi correnti bioelettriche. Secondo Nordenstrom la capacità di auto-guarigione del corpo da una ferita è resa possibile dalle forze che attirano i globuli bianchi esattamente dove vi è la lesione. Le forze in azione sono di tipo elettrico: l infiammazione e i globuli bianchi hanno carica opposta. Queste correnti elettriche agiscono anche all interno dei vasi sanguigni. Il campo elettromagnetico del corpo umano viene registrato e trasmesso dai globuli rossi pertanto il corpo umano é costituito da una rete immensa di vasi sanguigni circondati da campi elettromagnetici. Il principio di indeterminazione di Heisenberg Formulato nel 1927 da Heinsenberg, fisico tedesco e Premio Nobel, considerato uno dei padri della fisica quantistica, sconvolse profondamente la visione scientifica del XX sec. A fianco alla nota definizione di luce come un onda, é stata introdotta la nuova descrizione di luce come una particella con un preciso contenuto di energia. Nell atomo, l energia non si presenta come un andamento continuo ma i passaggi tra uno stato e l altro avvengano con salti tra livelli discreti cioè tra ordini di quantità ben definite di energia. Il principio di Heinsenberg asserisce che non è possibile conoscere simultaneamente la quantità di moto e la posizione di una particella con certezza. Considerando gli elettroni che ruotano intorno al nucleo di ciascun atomo o di ogni molecola e ricordando la duplice natura corpuscolare e ondulatoria delle particelle subatomiche, sperimentalmente è possibile solo una delle due opzioni seguenti: conoscere la loro posizione come particelle di materia, oppure conoscere il loro movimento e la direzione come onde di luce. Questo avviene in quanto lo sperimentatore nell atto di osservare la realtà interagisce con essa e la modifica. L uomo 11

12 essendo costituito non da sola materia come ogni altro essere vivente, interagisce energeticamente in modo più o meno cosciente con gli eventi e con le circostanze in cui di trova immerso. Si intuisce, quindi, l esistenza di continui scambi e trasformazioni e la grande potenzialità di ogni individuo a modificare la propria realtà di vita. Il Teorema di Bell Nel 1964 il fisico John S. Bell propose quello che è ora conosciuto come il teorema di Bell, secondo il quale le particelle subatomiche sono collegate le une alle altre, per cui ciò che accade a una particella accade anche a tutte le altre. Dimostrò matematicamente che nell universo vige il principio di non località, secondo il quale i fenomeni avvengono come se ogni cosa fosse in diretto e istantaneo contatto con ogni altra, indipendentemente dallo spazio fisico che le separa. Le particelle subatomiche (particelle dotate di carica elettrica che costituiscono l'atomo) quindi, sono capaci di comunicare istantaneamente a prescindere dalla loro distanza.. Onde di forma e il bio-entanglement di Radin E oramai noto che tutto ciò che esiste, sia esso costituito da materia, energia o informazione, ha una propria forma ed emette radiazioni. In particolare, la forma emana una sua particolare vibrazione prodotta proprio da tale conformazione battezzata emissione a onde di forma. Questo termine é stato usato comunemente da tutti i radioestesisti. Tutto ciò che esiste, materia o energia, genera onde di forma e attraverso di esse emana delle informazioni. Due elementi con stessa onda risuonano in modo analogo a due diapason con simile tonalità. Come per le note musicali e i colori, la risonanza é qualitativa e non quantitativa, ma é maggiore quanto più vicina é la loro intensità. Esiste un collegamento tra ogni elemento dell Universo. Ogni lieve modifica risuona e crea successive trasformazioni nelle altre parti. Questo ragionamento può essere espanso alla sfera delle relazioni umane. Dean Radin fisico nordamericano autore del Bestseller Entangled minds (Menti Intrecciate) spiega come sia possibile dimostrare che il fenomeno appena descritto avvenga anche ai sistemi viventi. L universo olografico di Bohm David Bohm, ( ), professore di fisica teoretica al Birkbeck College di Londra, dopo aver dedicato quarant anni allo studio della fisica e della filosofia, giunse alla conclusione che l universo è una totalità interconnessa. Nel libro Wholeness and the Implicate Order, Bohm afferma che è la mente umana a vedere le cose separate e indipendenti le une dalle altre, perché nella realtà è esattamente il contrario. L uomo divide e dispone le cose in diversi cassetti mentali per rendere più gestibile il mondo che lo circonda. Vedere ogni cosa separata dalle altre è una pura illusione che conduce a un infinita confusione interiore. Non rendendosi conto che questa frammentazione è esclusivamente opera dell uomo, l umanità è sempre stata alla ricerca della totalità. Quanto affermato dona credibilità alle filosofie antiche, secondo le quali non è possibile godere di un senso di benessere generale se i diversi aspetti della personalità (mente, corpo e spirito) non sono in 12

LA VITA è RAPPORTO OGNI COSA COMUNICA CON TUTTO IL RESTO

LA VITA è RAPPORTO OGNI COSA COMUNICA CON TUTTO IL RESTO LA VITA è RAPPORTO OGNI COSA COMUNICA CON TUTTO IL RESTO L Universo non è più quello di un tempo e non è ciò che sembra. La fondamentale unicità del mondo fenomenico è una delle più importanti rivelazioni

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

I modelli atomici da Dalton a Bohr

I modelli atomici da Dalton a Bohr 1 Espansione 2.1 I modelli atomici da Dalton a Bohr Modello atomico di Dalton: l atomo è una particella indivisibile. Modello atomico di Dalton Nel 1808 John Dalton (Eaglesfield, 1766 Manchester, 1844)

Dettagli

Erwin Schrödinger Che cos è la vita? La cellula vivente dal punto di vista fisico tr. it. a cura di M. Ageno, Adelphi, Milano 2008, pp.

Erwin Schrödinger Che cos è la vita? La cellula vivente dal punto di vista fisico tr. it. a cura di M. Ageno, Adelphi, Milano 2008, pp. RECENSIONI&REPORTS recensione Erwin Schrödinger Che cos è la vita? La cellula vivente dal punto di vista fisico tr. it. a cura di M. Ageno, Adelphi, Milano 2008, pp. 154, 12 «Il vasto e importante e molto

Dettagli

Il canale protettivo del Kundalini Yoga

Il canale protettivo del Kundalini Yoga Il canale protettivo del Kundalini Yoga PER COMINCIARE E consigliabile avere un ora ed un luogo determinati dedicati allo yoga. Tempo e spazio sono le coordinate della relatività della nostra esistenza

Dettagli

Un differente punto di vista

Un differente punto di vista A Different Point of View Un differente punto di vista by Serge Kahili King Traduzione a cura di Josaya http://www.josaya.com/ Come sappiamo dal primo principio Huna, (IL MONDO E' COME TU PENSI CHE SIA

Dettagli

Il giardino nella macchina

Il giardino nella macchina Idee per una rilettura Il giardino nella macchina La nuova scienza della vita artificiale Claus Emmeche Bollati Boringhieri, 1996 È possibile la vita artificiale? In che modo gli strumenti offerti dalla

Dettagli

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale Quant è difficile rilassarsi veramente e profondamente anche quando siamo sdraiati e apparentemente immobili e distesi, le tensioni mentali, le preoccupazioni della giornata e le impressioni psichiche

Dettagli

Istituto Superiore Vincenzo Cardarelli Istituto Tecnico per Geometri Liceo Artistico A.S. 2014 2015

Istituto Superiore Vincenzo Cardarelli Istituto Tecnico per Geometri Liceo Artistico A.S. 2014 2015 Istituto Superiore Vincenzo Cardarelli Istituto Tecnico per Geometri Liceo Artistico A.S. 2014 2015 Piano di lavoro annuale Materia : Fisica Classi Quinte Blocchi tematici Competenze Traguardi formativi

Dettagli

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO 2006 Indirizzo Scientifico Tecnologico Progetto Brocca

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO 2006 Indirizzo Scientifico Tecnologico Progetto Brocca ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO 2006 Indirizzo Scientifico Tecnologico Progetto Brocca Trascrizione del testo e redazione delle soluzioni di Paolo Cavallo. La prova Il candidato svolga una relazione

Dettagli

Sintesi di L ANIMA E IL SUO MECCANISMO di Alice Bailey

Sintesi di L ANIMA E IL SUO MECCANISMO di Alice Bailey Sintesi di L ANIMA E IL SUO MECCANISMO di Alice Bailey CAPITOLO I IL PROBLEMA DELLA PSICOLOGIA È ormai tempo che la psicologia materialistica, diffusa soprattutto in Occidente, si integri con quella introspettiva

Dettagli

Recensione MIND TIME. IL FATTORE TEMPORALE NELLA COSCIENZA.

Recensione MIND TIME. IL FATTORE TEMPORALE NELLA COSCIENZA. Recensione MIND TIME. IL FATTORE TEMPORALE NELLA COSCIENZA. Raffello Cortina, Milano 2007 Benjamin Libet Il libro di Benjamin Libet ruota intorno alla problematica della relazione fra cervello ed esperienza

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

Potrei dire a quell attimo: fermati dunque, sei così bello! Goethe (Faust)

Potrei dire a quell attimo: fermati dunque, sei così bello! Goethe (Faust) IL TEMPO DI MENTINA Potrei dire a quell attimo: fermati dunque, sei così bello! Goethe (Faust) E tempo di occuparci di Mentina, la mia cuginetta che mi somiglia tantissimo; l unica differenza sta nella

Dettagli

Che cos è un emozione?

Che cos è un emozione? Che cos è un emozione? Definizione Emozione: Stato psichico affettivo e momentaneo che consiste nella reazione opposta all organismo a percezioni o rappresentazioni che ne turbano l equilibrio (Devoto

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI Che cos è la depressione? Tutti noi ci possiamo sentire tristi a volte, tuttavia la depressione è una cosa seria. La malattia della depressione a volte denominata Depressione

Dettagli

prova, e che sembra provenire dal nostro interno, è una caratteristica fondamentale dell esperienza emotiva.

prova, e che sembra provenire dal nostro interno, è una caratteristica fondamentale dell esperienza emotiva. M. Cristina Caratozzolo caratozzolo2@unisi.it Psicologia Cognitiva A.A. 2010/2011 Dipartimento di Scienze della Comunicazione Università di Siena } Il termine ha origine dal latino emovere, cioè muovere

Dettagli

Che cos è la luce? (Luce, colori, visioni.quale sarà mai il loro segreto?) Prof. Gianluca Todisco

Che cos è la luce? (Luce, colori, visioni.quale sarà mai il loro segreto?) Prof. Gianluca Todisco Che cos è la luce? (Luce, colori, visioni.quale sarà mai il loro segreto?) 1 LA LUCE NELLA STORIA Nell antica Grecia c era chi (i pitagorici) pensavano che ci fossero dei fili sottili che partono dagli

Dettagli

Da dove prendono energia le cellule animali?

Da dove prendono energia le cellule animali? Da dove prendono energia le cellule animali? La cellula trae energia dai legami chimici contenuti nelle molecole nutritive Probabilmente le più importanti sono gli zuccheri, che le piante sintetizzano

Dettagli

LA STRUTTURA DELL ATOMO 4.A PRE-REQUISITI 4.B PRE-TEST 4.6 ENERGIE DI IONIZZAZIONE E DISTRIBUZIONE DEGLI ELETTRONI 4.C OBIETTIVI

LA STRUTTURA DELL ATOMO 4.A PRE-REQUISITI 4.B PRE-TEST 4.6 ENERGIE DI IONIZZAZIONE E DISTRIBUZIONE DEGLI ELETTRONI 4.C OBIETTIVI LA STRUTTURA DELL ATOMO 4.A PRE-REQUISITI 4.B PRE-TEST 4.C OBIETTIVI 4.1 UNO SGUARDO ALLA STORIA 4.2 L ATOMO DI BOHR (1913) 4.5.2 PRINCIPIO DELLA MASSIMA MOLTEPLICITA (REGOLA DI HUND) 4.5.3 ESERCIZI SVOLTI

Dettagli

Le origini della società moderna in Occidente

Le origini della società moderna in Occidente Le origini della società moderna in Occidente 1 Tra il XVI e il XIX secolo le società occidentali sono oggetto di un processo di trasformazione, che investe la sfera: - economica - politica - giuridica

Dettagli

Fin dove andrà il clonaggio?

Fin dove andrà il clonaggio? Fin dove andrà il clonaggio? Mark Post, il padrone della sezione di fisiologia dell Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, ha dichiarato durante una conferenza tenuta a Vancouver, in Canada, che aveva

Dettagli

L=F x s lavoro motore massimo

L=F x s lavoro motore massimo 1 IL LAVORO Nel linguaggio scientifico la parola lavoro indica una grandezza fisica ben determinata. Un uomo che sposta un libro da uno scaffale basso ad uno più alto è un fenomeno in cui c è una forza

Dettagli

QUESITI A RISPOSTA APERTA

QUESITI A RISPOSTA APERTA QUESITI A RISPOSTA APERTA 1.Che cosa sono gli spettri stellari e quali informazioni si possono trarre dal loro studio? Lo spettro di un qualsiasi corpo celeste altro non è che l insieme di tutte le frequenze

Dettagli

John Dewey. Le fonti di una scienza dell educazione. educazione

John Dewey. Le fonti di una scienza dell educazione. educazione John Dewey Le fonti di una scienza dell educazione educazione 1929 L educazione come scienza indipendente Esiste una scienza dell educazione? Può esistere una scienza dell educazione? Ṫali questioni ineriscono

Dettagli

A Ferrara, 14 miliardi di anni fa

A Ferrara, 14 miliardi di anni fa A Ferrara, 14 miliardi di anni fa 1 L eredità di Copernico Quale è la relazione fra l uomo e l universo per ciò che riguarda: x : lo spazio t : il tempo m: la materia m t C X 2 Un viaggio nel tempo t di

Dettagli

EFFETTI FISIOPATOLOGICI DELLA CORRENTE ELETTRICA SUL CORPO UMANO

EFFETTI FISIOPATOLOGICI DELLA CORRENTE ELETTRICA SUL CORPO UMANO EFFETTI FISIOPATOLOGICI DELLA CORRENTE ELETTRICA SUL CORPO UMANO Appunti a cura dell Ing. Emanuela Pazzola Tutore del corso di Elettrotecnica per meccanici, chimici e biomedici A.A. 2005/2006 Facoltà d

Dettagli

pianeti terrestri pianeti gioviani migliaia di asteroidi (nella fascia degli asteroidi tra Marte e Giove)

pianeti terrestri pianeti gioviani migliaia di asteroidi (nella fascia degli asteroidi tra Marte e Giove) mappa 3. Il sistema solare IL SISTEMA SOLARE il Sole Mercurio pianeti terrestri Venere Terra Marte 8 pianeti Giove Il Sistema solare 69 satelliti principali pianeti gioviani Saturno Urano Nettuno migliaia

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Facoltà di Medicina Veterinaria Embriologia e Terapia Genica e Cellulare Le cellule staminali adulte:

Dettagli

tanhαl + i tan(ωl/v) 1 + i tanh αl tan(ωl/v). (10.1)

tanhαl + i tan(ωl/v) 1 + i tanh αl tan(ωl/v). (10.1) 10 - La voce umana Lo strumento a fiato senz altro più importante è la voce, ma è anche il più difficile da trattare in modo esauriente in queste brevi note, a causa della sua complessità. Vediamo innanzitutto

Dettagli

LA COMUNICAZIONE VERBALE E NON VERBALE. MODALITÀ DI COMUNICAZIONE EFFICACE ED INEFFICACE

LA COMUNICAZIONE VERBALE E NON VERBALE. MODALITÀ DI COMUNICAZIONE EFFICACE ED INEFFICACE LA COMUNICAZIONE VERBALE E NON VERBALE. MODALITÀ DI COMUNICAZIONE EFFICACE ED INEFFICACE LA COMUNICAZIONE La comunicazione è una condizione essenziale della vita umana e dell ordinamento sociale, poiché

Dettagli

Dall alchimia alla chimica

Dall alchimia alla chimica Dall alchimia alla chimica L alchimia (dall arabo al-kimiya = pietra filosofale; dal greco chymeia = mescolanza di liquidi) è intrisa di misticismo e di mistero. Anche se è errato considerare l alchimia

Dettagli

Gli organismi viventi

Gli organismi viventi Gli organismi viventi Gli organismi viventi Quali caratteristiche contraddistinguono i viventi? È facile distinguere un organismo vivente da un oggetto non vivente? Gli organismi viventi Tutti gli organismi

Dettagli

Diversità tra i viventi

Diversità tra i viventi Diversità tra i viventi PROPRIETÀ della VITA La CELLULA CLASSIFICAZIONE dei VIVENTI Presentazione sintetica Alunni OIRM Torino Tutti i viventi possiedono delle caratteristiche comuni Ciascun vivente nasce,

Dettagli

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO di Sergio Mazzei Direttore dell Istituto Gestalt e Body Work TEORIA DEL SÉ Per organismo nella psicoterapia della Gestalt si intende l individuo che è in relazione con

Dettagli

Unità 12. La corrente elettrica

Unità 12. La corrente elettrica Unità 12 La corrente elettrica L elettricità risiede nell atomo Modello dell atomo: al centro c è il nucleo formato da protoni e neutroni ben legati tra di loro; in orbita intorno al nucleo si trovano

Dettagli

Spinoza e il Male. Saitta Francesco

Spinoza e il Male. Saitta Francesco Spinoza e il Male di Saitta Francesco La genealogia del male è sempre stato uno dei problemi più discussi nella storia della filosofia. Trovare le origini del male è sempre stato l oggetto principale di

Dettagli

La sicurezza dell LHC Il Large Hadron Collider (LHC) può raggiungere un energia che nessun altro acceleratore di particelle ha mai ottenuto finora,

La sicurezza dell LHC Il Large Hadron Collider (LHC) può raggiungere un energia che nessun altro acceleratore di particelle ha mai ottenuto finora, La sicurezza dell LHC Il Large Hadron Collider (LHC) può raggiungere un energia che nessun altro acceleratore di particelle ha mai ottenuto finora, ma la natura produce di continuo energie superiori nelle

Dettagli

3) Heidegger: dall esistenza all ontologia

3) Heidegger: dall esistenza all ontologia 3) Heidegger: dall esistenza all ontologia Vita e opere Martin Heidegger (1889-1976) frequentò la facoltà di teologia dell Università di Friburgo. Nel 1919 divenne assistente e in seguito successore di

Dettagli

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Come abbiamo visto nelle pagine precedenti il Sistema Solare è un insieme di molti corpi celesti, diversi fra loro. La sua forma complessiva è quella

Dettagli

Concetti di base sulla CORRENTE ELETTRICA

Concetti di base sulla CORRENTE ELETTRICA Concetti di base sulla CORRENTE ELETTRICA Argomenti principali Concetti fondamentali sull'atomo, conduttori elettrici, campo elettrico, generatore elettrico Concetto di circuito elettrico (generatore-carico)

Dettagli

Inizia presentazione

Inizia presentazione Inizia presentazione Che si misura in ampère può essere generata In simboli A da pile dal movimento di spire conduttrici all interno di campi magnetici come per esempio nelle dinamo e negli alternatori

Dettagli

10 passi. verso la salute mentale.

10 passi. verso la salute mentale. 10 passi verso la salute mentale. «La salute mentale riguarda tutti» La maggior parte dei grigionesi sa che il movimento quotidiano e un alimentazione sana favoriscono la salute fisica e che buone condizioni

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

Aggiornamento Planetario dai Regni Interiori

Aggiornamento Planetario dai Regni Interiori Aggiornamento Planetario dai Regni Interiori Pubblicato sul blog di Stephanie South, la Regina Rossa, il 12 febbraio 2014: http://1320frequencyshift.wordpress.com/2014/02/12/planetary-update-fromthe-internal-realms/

Dettagli

L infinito nell aritmetica. Edward Nelson Dipartimento di matematica Università di Princeton

L infinito nell aritmetica. Edward Nelson Dipartimento di matematica Università di Princeton L infinito nell aritmetica Edward Nelson Dipartimento di matematica Università di Princeton Poi lo condusse fuori e gli disse: . E soggiunse:

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

Più facile esser giusti che sbagliati, più facile esser sani che malati

Più facile esser giusti che sbagliati, più facile esser sani che malati Più facile esser giusti che sbagliati, più facile esser sani che malati Tutto mi va storto perché il mondo ce l ha su con me Tutto mi va storto perché io sono sbagliato Se mi guardo intorno, se provo a

Dettagli

unità B3. Le teorie sull evoluzione

unità B3. Le teorie sull evoluzione documentazione fossile è provata da embriologia comparata anatomia comparata biologia molecolare L evoluzione avviene per selezione naturale microevoluzione può essere macroevoluzione speciazione allopatrica

Dettagli

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO 1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO Sono molte le definizioni di allenamento: Definizione generale: E un processo che produce nell organismo un cambiamento di stato che può essere fisico, motorio, psicologico.

Dettagli

Epidemiologia & Salute pubblica

Epidemiologia & Salute pubblica Epidemiologia & Salute pubblica a cura del Medico cantonale vol. VI nr. 3 La medicina non è una scienza esatta Con questo slogan il Dipartimento delle opere sociali è entrato nelle case dei ticinesi. L

Dettagli

CHE COS E L EUTANASIA?

CHE COS E L EUTANASIA? CHE COS E L EUTANASIA? Che cosa si intende per eutanasia? Il termine eutanasia deriva dal greco: eu=buono, e thanatos=morte. Interpretato letteralmente quindi, esso significa: buona morte. Nel significato

Dettagli

DISCERNIMENTO NEL MEDIOEVO

DISCERNIMENTO NEL MEDIOEVO DISCERNIMENTO NEL MEDIOEVO San Bernardo (1090-1153) Jean Gerson (1363-1429) S. Bernardo (1090-1153) Bernardo ha formato la sua saggezza basandosi principalmente sulla Bibbia e alla scuola della Liturgia.

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo La dieta, il microbiota intestinale e la salute digestiva sono intrecciati fra loro. Questi legami e il potenziale benefico dei probiotici

Dettagli

Il Serpente Kundalini e La Divinità Collezione di Scritti di Kai Purr (Traduzione dall Inglese) Progressione degli Stadi Avanzati del Kundalini 2 Divinità Grazie a Kundalini. 3 Stadi Finali dello Yoga

Dettagli

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott.

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott. C. I. D. I. M. U. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI Resp. Dott. Antonio Vercelli OSTEOPOROSI *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* *Cos è l osteoporosi?* L osteoporosi

Dettagli

SiStemi musicali Origine delle note Divisione dell ottava

SiStemi musicali Origine delle note Divisione dell ottava Scale Chi ha stabilito i rapporti d altezza fra le note musicali? Chi ha stabilito che le note sono sette e i semitoni dodici? Se il è uguale al Re perché hanno lo stesso nome? Se sono diversi qual è più

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Teoria quantistica della conduzione nei solidi e modello a bande

Teoria quantistica della conduzione nei solidi e modello a bande Teoria quantistica della conduzione nei solidi e modello a bande Obiettivi - Descrivere il comportamento quantistico di un elettrone in un cristallo unidimensionale - Spiegare l origine delle bande di

Dettagli

L educazione non formale e l apprendimento interculturale. Info days

L educazione non formale e l apprendimento interculturale. Info days L educazione non formale e l apprendimento interculturale Info days Roma, 16 novembre 2009 Una donna portò suo figlio a vedere Gandhi, il quale le chiese il motivo della sua presenza. Vorrei che mio figlio

Dettagli

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità Introduzione AIAS Bologna onlus, in collaborazione con altre organizzazioni europee, sta realizzando un progetto che intende favorire lo sviluppo di un ambiente positivo nelle famiglie dei bambini con

Dettagli

Il fotone. Emanuele Pugliese, Lorenzo Santi URDF Udine

Il fotone. Emanuele Pugliese, Lorenzo Santi URDF Udine Il fotone Emanuele Pugliese, Lorenzo Santi URDF Udine Interpretazione di Einstein dell effetto fotoelettrico Esistono «particelle»* di luce: i fotoni! La luce è composta da quantità indivisibili di energia

Dettagli

CRISTALLIZAZIONE SENSIBILE

CRISTALLIZAZIONE SENSIBILE L analisi chimica delle sostanze presenti all interno di un composto organico fornisce informazioni sulla loro natura e sulla loro quantità, ma non è in grado di definirne la vitalità. Se infatti consideriamo

Dettagli

Questi effetti variano da una persona ad un altra e dipendono dalla specifica natura della lesione cerebrale e dalla sua gravità.

Questi effetti variano da una persona ad un altra e dipendono dalla specifica natura della lesione cerebrale e dalla sua gravità. Gli effetti delle lesioni cerebrali Dato che il cervello è coinvolto in tutto ciò che facciamo, le lesioni cerebrali possono provocare una vasta serie di effetti. Questi effetti variano da una persona

Dettagli

I teenagers che fanno sport hanno una pagella brillante!

I teenagers che fanno sport hanno una pagella brillante! I teenagers che fanno sport hanno una pagella brillante! I teenagers che fanno sport non solo stanno meglio in salute ma prendono anche voti migliori a scuola! Lo dimostra una ricerca svolta al dipartimento

Dettagli

Che cos'è il radon? Il gas radon è rilevabile con i sensi?

Che cos'è il radon? Il gas radon è rilevabile con i sensi? Che cos'è il radon? Il Radon è un gas inodore e incolore presente in natura. Il suo isotopo (atomo di uno stesso elemento chimico con numero di protoni fisso e numero di neutroni variabile) 222Rn è radioattivo

Dettagli

LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA

LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA (Fenomeno, indipendente dal tempo, che si osserva nei corpi conduttori quando le cariche elettriche fluiscono in essi.) Un conduttore metallico è in equilibrio elettrostatico

Dettagli

Salute e Sicurezza sul luogo di lavoro Valori limite di Rumore e Vibrazioni

Salute e Sicurezza sul luogo di lavoro Valori limite di Rumore e Vibrazioni Valori limite di Rumore e Vibrazioni Le Norme UE Protezione sul Lavoro entrano nel diritto tedesco Crescita del livello di Sicurezza e di tutela della Salute sul luogo di lavoro Le Norme relative alla

Dettagli

La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio.

La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio. Che cos è la Degenerazione Maculare correlata all Età (DME)? La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio. Essa porta a una limitazione o alla perdita

Dettagli

LA CORRENTE ELETTRICA Prof. Erasmo Modica erasmo@galois.it

LA CORRENTE ELETTRICA Prof. Erasmo Modica erasmo@galois.it LA CORRENTE ELETTRICA Prof. Erasmo Modica erasmo@galois.it L INTENSITÀ DELLA CORRENTE ELETTRICA Consideriamo una lampadina inserita in un circuito elettrico costituito da fili metallici ed un interruttore.

Dettagli

Lavorare in gruppo. Corso di formazione per i dipendenti dell Università di Palermo

Lavorare in gruppo. Corso di formazione per i dipendenti dell Università di Palermo Lavorare in gruppo Corso di formazione per i dipendenti dell Università di Palermo Premessa La conoscenza del gruppo e delle sue dinamiche, così come la competenza nella gestione dei gruppi, deve prevedere

Dettagli

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Forse sarebbe necessario che iniziassi correggendo il titolo di questa mia breve introduzione: non cultura, creatività e sviluppo sostenibile, ma cultura globalizzata,

Dettagli

Circuiti Elettrici. Schema riassuntivo. Assumendo positive le correnti uscenti da un nodo e negative quelle entranti si formula l importante

Circuiti Elettrici. Schema riassuntivo. Assumendo positive le correnti uscenti da un nodo e negative quelle entranti si formula l importante Circuiti Elettrici Schema riassuntivo Leggi fondamentali dei circuiti elettrici lineari Assumendo positive le correnti uscenti da un nodo e negative quelle entranti si formula l importante La conseguenza

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

L'IMPORTANZA DELL'ACQUA

L'IMPORTANZA DELL'ACQUA L'IMPORTANZA DELL'ACQUA L'acqua è il principale costituente del nostro corpo. Alla nascita il 90% del nostro peso è composto di acqua: nell'adulto è circa il 75% e nelle persone anziane circa il 50%; quindi

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO: L attore alla scoperta del proprio Clown. di Giovanni Fusetti

Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO: L attore alla scoperta del proprio Clown. di Giovanni Fusetti Giovanni Fusetti racconta il ruolo del Clown nella sua pedagogia teatrale Articolo apparso sulla rivista del Piccolo Teatro Sperimentale della Versilia Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO:

Dettagli

CAPITOLO I CORRENTE ELETTRICA. Copyright ISHTAR - Ottobre 2003 1

CAPITOLO I CORRENTE ELETTRICA. Copyright ISHTAR - Ottobre 2003 1 CAPITOLO I CORRENTE ELETTRICA Copyright ISHTAR - Ottobre 2003 1 INDICE CORRENTE ELETTRICA...3 INTENSITÀ DI CORRENTE...4 Carica elettrica...4 LE CORRENTI CONTINUE O STAZIONARIE...5 CARICA ELETTRICA ELEMENTARE...6

Dettagli

IL LATO OSCURO DELL UNIVERSO dov e` la materia che non vediamo? Elena Zucca. INAF - Osservatorio Astronomico di Bologna

IL LATO OSCURO DELL UNIVERSO dov e` la materia che non vediamo? Elena Zucca. INAF - Osservatorio Astronomico di Bologna IL LATO OSCURO DELL UNIVERSO dov e` la materia che non vediamo? Elena Zucca INAF - Osservatorio Astronomico di Bologna Ma l Universo è costituito solo da materia luminosa? La forza di gravità Galileo

Dettagli

2: Si trova quel che si cerca

2: Si trova quel che si cerca 2: Si trova quel che si cerca Quel che si trova dipende soprattutto da ciò che si stava cercando! Nel campo della ricerca scientifica, dai tempi della rivoluzione quantistica dello scorso secolo, è un

Dettagli

I mutamenti tecnologici fra le due guerre.

I mutamenti tecnologici fra le due guerre. I mutamenti tecnologici fra le due guerre. Vediamo ora i cambiamenti tecnologici tra le due guerre. È difficile passare in rassegna tutti i più importanti cambiamenti tecnologici della seconda rivoluzione

Dettagli

La corrente elettrica

La corrente elettrica Unità didattica 8 La corrente elettrica Competenze Costruire semplici circuiti elettrici e spiegare il modello di spostamento delle cariche elettriche. Definire l intensità di corrente, la resistenza e

Dettagli

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV)

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo guardate le informazioni di base contenute in Alcune informazioni sull esame per il papilloma

Dettagli

La teoria storico culturale di Vygotskij

La teoria storico culturale di Vygotskij La teoria storico culturale di Vygotskij IN ACCORDO CON LA TEORIA MARXISTA VEDEVA LA NATURA UMANA COME UN PRODOTTO SOCIOCULTURALE. SAGGEZZA ACCUMULATA DALLE GENERAZIONI Mappa Notizie bibliografiche Concetto

Dettagli

DALLA TEORIA ALLA PRATICA

DALLA TEORIA ALLA PRATICA DALLA TEORIA ALLA PRATICA Comunicare a distanza: il telefono a filo La prima esperienza di telecomunicazione (dal greco tele = distante) si realizza con due piccoli contenitori di plastica, cartone o metallo,

Dettagli

IL FENOMENO DELLA RISONANZA

IL FENOMENO DELLA RISONANZA IL FENOMENO DELLA RISONANZA Premessa Pur non essendo possibile effettuare una trattazione rigorosa alle scuole superiori ritengo possa essere didatticamente utile far scoprire agli studenti il fenomeno

Dettagli

RELAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE

RELAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE RELAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE Fattori di impatto ambientale Un sistema fotovoltaico non crea un impatto ambientale importante, visto che tale tecnologia è utilizzata per il risparmio energetico. I fattori

Dettagli

SCUOLA DI MEDICINA OMEOPATICA DI VERONA. Tesi. Reazione al rimedio omeopatico Fondamenti teorici e risvolti clinici

SCUOLA DI MEDICINA OMEOPATICA DI VERONA. Tesi. Reazione al rimedio omeopatico Fondamenti teorici e risvolti clinici SCUOLA DI MEDICINA OMEOPATICA DI VERONA Tesi Reazione al rimedio omeopatico Fondamenti teorici e risvolti clinici dott. Josuel Ora Relatore dott.ssa Raffaella Pomposelli Anno Accademico 2003-2004 1 INDICE

Dettagli

COSCIENZA COSMICA. FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto Comprensivo Statale PETRITOLI

COSCIENZA COSMICA. FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto Comprensivo Statale PETRITOLI COSCIENZA COSMICA FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? Dati identificativi ANNO SCOLASTICO periodo SCUOLA DOCENTI COINVOLTI ORDINE SCUOLA DESTINATARI FORMATRICI 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

La realtà non è come ci appare. carlo rovelli

La realtà non è come ci appare. carlo rovelli La realtà non è come ci appare carlo rovelli 450 a.e.v. Anassimandro cielo terra Anassimandro ridisegna la struttura del mondo Modifica il quadro concettuale in termine del quali comprendiamo i fenomeni

Dettagli

Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE

Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE Le correnti marine sono masse d acqua che si spostano in superficie o in profondità negli oceani: sono paragonabili a enormi fiumi che scorrono lentamente (in media

Dettagli

La natura restituisce...cio che il tempo sottrae

La natura restituisce...cio che il tempo sottrae Benessere olistico del viso 100% natura sulla pelle 100% trattamento olistico 100% benessere del viso La natura restituisce......cio che il tempo sottrae BiO-REVITAL il Benessere Olistico del Viso La Natura

Dettagli

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei Allegato A Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché

Dettagli

L Ozono è un gas altamente reattivo, di odore pungente e ad elevate concentrazioni di colore blu, dotato di un elevato potere ossidante.

L Ozono è un gas altamente reattivo, di odore pungente e ad elevate concentrazioni di colore blu, dotato di un elevato potere ossidante. Ozono (O 3 ) Che cos è Danni causati Evoluzione Metodo di misura Che cos è L Ozono è un gas altamente reattivo, di odore pungente e ad elevate concentrazioni di colore blu, dotato di un elevato potere

Dettagli

MODULO 3 LEZIONE 23 FORMAZIONE DEL MOVIMENTO (SECONDA PARTE)

MODULO 3 LEZIONE 23 FORMAZIONE DEL MOVIMENTO (SECONDA PARTE) MODULO 3 LEZIONE 23 FORMAZIONE DEL MOVIMENTO (SECONDA PARTE) Contenuti Michelene Chi Livello ottimale di sviluppo L. S. Vygotskij Jerome Bruner Human Information Processing Teorie della Mente Contrapposizione

Dettagli