CATALOGO OFFERTA FORMATIVA FORMAZIONE CONTINUA CATALOGO QUALIFICATO FONDIMPRESA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CATALOGO OFFERTA FORMATIVA FORMAZIONE CONTINUA CATALOGO QUALIFICATO FONDIMPRESA"

Transcript

1 CATALOGO OFFERTA FORMATIVA FORMAZIONE CONTINUA 2015 CATALOGO QUALIFICATO FONDIMPRESA

2 INDICE SEO e Web Marketing... 3 Time Management... 5 Comunicazione Efficace... 7 Software Specialist... 9 Next Network Engineer - CCNA R&S System Infrastructure Specialist Excel CCNP ROUTE CCNP SWITCH CCNP TSHOOT ITIL V3 Foundation Project Management Android

3 SEO e Web Marketing Introduzione Corso Formativo in ambito Web, dedicato in particolar modo alle tecniche di ottimizzazione SEO e del marketing online. Il corso è destinato a coloro che desiderano gestire con successo un progetto web. AREA DI COMPETENZA Gestione d'impresa AMBITO Marketing & Strategy PREZZO A PARTECIPANTE 900 Target Il corso è destinato al personale che in azienda ricopre il ruolo di project manager con riferimento ad un ampia varietà di settori incluso ICT, costruzioni, pubblica amministrazione, ingegneria, servizi finanziari, energia, gas, ecc. Non ci sono particolari prerequisiti. E richiesto unicamente l'utilizzo del PC e dei motori di ricerca, oltre ad una limitata conoscenza dei social network. Obiettivi L'obiettivo del percorso di formazione è quello di apprendere le procedure più efficaci per accrescere la propria visibilità sul web, attraverso gli strumenti di web marketing e le tecniche SEO per il posizionamento sui motori di ricerca. Struttura e contenuto Il corso prevede il seguente programma didattico: - Identificazione della nicchia online inerente il proprio business: è importante prestare attenzione alla scelta del dominio e dell'hosting utilizzato al fine di sfruttare tutte le potenzialità che il web offre all'azienda per accrescere la sua visibilità online; - Gestione delle macro aree principali del CMS Joomla e Wordpress: il corso avrà dunque lo scopo di presentare la creazione di pagine, voci di menù, oltre a definire la gestione dei componenti più importanti; 3

4 - Evoluzioni e funzionamento dei motori di ricerca: analisi delle evoluzioni algoritmiche dei search engine che determinano il posizionamento delle pagine web sulla SERP; CALENDARIO Da definire - Web copywriting: come scrivere un testo per il web? Identificazione della struttura della pagina web per ottenere una maggiore visibilità online; - Tecniche di ottimizzazione SEO "on-page e on-site": informazioni pratiche per ottimizzare il proprio progetto web. Saranno forniti esempi circa le tecniche di posizionamento on- page (accenno), on- site e un'ampia analisi dei fattori di penalizzazione sui motori di ricerca; - Metodologie per accrescere la propria link popularity: informazioni e suggerimenti per accrescere la propria popolarità sul web attraverso le attività di link building, prestando attenzione ai nuovi aggiornamenti algoritmici di Google relativi ai link; - Web marketing: sviluppo e gestione della propria visibilità online attraverso l analisi degli strumenti di marketing e gestione delle campagne PPC o PPL, al fine di accrescere la propria brand reputation. Al termine del corso è previsto un test di verifica dell apprendimento. Metodologia Il corso si svilupperà attraverso una didattica attiva, caratterizzata da ore di lezione frontale e ore di laboratorio. Saranno poi analizzati con il docente dei case study specifici. 32 ore, 4 gg Durata SEDE DI SVOLGIMENTO CONSEL Consorzio ELIS Via Sandro Sandri, Roma ORARIO DELLE LEZIONI e

5 Time Management Introduzione Il corso offre le basi per inquadrare il tema della gestione del tempo nella sua reale complessità, offrendo strumenti concettuali e concreti per affrontarlo. Intende aiutare i partecipanti ad ottimizzare il tempo a disposizione per lavorare produttivamente, sia in condizioni di normalità che sotto stress. AREA DI COMPETENZA Sviluppo della Persona e dell'organizzazione AMBITO Organizational Behaviour PREZZO A PARTECIPANTE 1000 Target Il corso è rivolto a tutte quelle persone che vogliono accrescere la propria consapevolezza e competenza riguardo alla gestione degli obiettivi e all amministrazione del tempo per raggiungerli Non ci sono particolari prerequisiti. Obiettivi Al termine del corso i partecipanti saranno in grado di: - prendere coscienza della complessità e della sistemicità del tema Gestione del Tempo ; - individuare e ridefinire le variabili da considerare su cui poter e dover agire; - analizzare il proprio rapporto con il tempo (a livello macro e micro), - acquisire Conoscenze, Strumenti concettuali e Strumenti concreti attraverso cui gestire il proprio tempo Struttura e contenuto o Presa di consapevolezza del proprio rapporto con la variabile tempo o La mappa io/tempo/azienda o L analisi critica dell uso del proprio tempo o Il bi-polo Efficacia / Efficienza o Il bi-polo Importanza / Urgenza 5

6 o Inquadrare il proprio tempo: la matrice Importanza / Urgenza (il metodo Eisenhower) o Reattività vs. Proattività: comprendere l uso delle proprie energie o I molteplici Ruoli nei diversi ambiti di vita o L individuazione degli Scopi d Azione e la formulazione degli Obiettivi o La Pianificazione delle attività e le possibili forme di rappresentazione del tempo o La verifica del lavoro svolto e l aggiornamento dei piani di azione o Le Aree su cui agire e i comportamenti personali e organizzativi per un buon uso del tempo o La delega o Le riunioni o Le competenze strumentali nel processo lavorativo e l incidenza temporale o Verso il cambio di paradigma CALENDARIO Da definire Al termine del corso è previsto un test di verifica dell apprendimento. Metodologia Durante il corso i partecipanti verranno coinvolti in case study per rafforzare le competenze apprese durante le lezioni frontali. 24 ore, 3 gg Durata SEDE DI SVOLGIMENTO CONSEL Consorzio ELIS Via Sandro Sandri, Roma ORARIO DELLE LEZIONI e

7 Comunicazione Efficace Introduzione La comunicazione è alla base del nostro agire quotidiano. Nelle organizzazioni, le competenze relazionali sono necessarie per instaurare un clima positivo e per raggiungere gli obiettivi individuali e aziendali. Il percorso formativo permette ai partecipanti di sviluppare conoscenze pratiche per comunicare con efficacia in azienda. L obiettivo è quello di accrescere la propria capacità di relazione nei suoi diversi aspetti legati all organizzazione: il rapporto interpersonale, la presentazione in pubblico, la produzione scritta. AREA DI COMPETENZA Sviluppo della Persona e dell'organizzazione AMBITO Communication PREZZO A PARTECIPANTE 1000 Target È destinato a tutte le figure professionali che operano nelle organizzazioni e hanno la necessità di crescere sul tema della comunicazione, acquisendo tecniche e modelli per una relazione efficace a diversi livelli. Non ci sono particolari prerequisiti. Obiettivi Al termine del corso, i partecipanti saranno in grado di: Impostare la propria comunicazione in funzione del raggiungimento di un obiettivo specifico, del contesto e dell interlocutore; Applicare i principi base della comunicazione interpersonale nella relazione con il cliente esterno e interno; Conoscere modelli e tecniche presentazione in pubblico; per progettare e realizzare un efficace Conoscere forme e strumenti della comunicazione scritta nei suoi diversi usi: e- mail, report, sintesi. 7

8 Struttura e contenuto Il corso prevede il seguente programma didattico: CALENDARIO Settembre Introduzione alla comunicazione; - La comunicazione nel contesto organizzativo; - Modelli e teorie della relazione in azienda; - L obiettivo comunicativo; - L interlocutore nel processo di relazione; - Livelli della comunicazione; - Stili della comunicazione; - Ascolto attivo; - Tecniche per progettare/realizzare un intervento in pubblico; - Progettazione di una comunicazione uno a molti; - Le 3 fasi classiche: decollo-volo-atterraggio; - Come attivare l interesse dell interlocutore; - Parole da usare e formule da evitare; - La gestione dello spazio; - L utilizzo dei gesti; - Come servirsi di slide e supporti; - Modelli di scrittura aziendale; - Comunicazione orale e scritta: analogie e differenze; - I canali della comunicazione scritta; - Caratteristiche del business writing; - Il destinatario del testo; - L impostazione di una mail; - La redazione di un report; - Formule di apertura e chiusura. Al termine del corso è previsto un test di verifica dell apprendimento. Metodologia Durante il corso i partecipanti verranno coinvolti incase study per rafforzare le competenze apprese durante le lezioni frontali. 24 ore, 3 gg Durata SEDE DI SVOLGIMENTO CONSEL Consorzio ELIS Via Sandro Sandri, Roma ORARIO DELLE LEZIONI e

9 Software Specialist AREA DI COMPETENZA Technology & ICT Governance AMBITO Introduzione Il percorso trasferisce ai discenti le abilità necessarie per progettare e sviluppare correttamente progetti in ambiente web e mobile, coniugando tre aspetti fondamentali e complementari di questa tematica: Front-End Web, Front-End Mobile e Back-End. La competenza è garantita dall ossatura dell intero percorso, costituita da formazione certificata e basata sulla pluridecennale esperienza del CONSEL Consorzio ELIS. A questa, si aggiungono le testimonianze di esperti delle aziende del Consorzio ELIS che portano una visione sul futuro e condividono le proprie lesson learned, allargando, completando e valorizzando così l intera esperienza formativa. Sviluppo PREZZO A PARTECIPANTE 3000 Target Il percorso è rivolto a giovani con contratto di apprendistato e a specialisti dello sviluppo software: - Interface & Web Designer - Java & Database Developer - Mobile Developer Si consiglia una seniority minima di 2 anni Obiettivi Il percorso formativo, ha l obiettivo di fornire una visione allargata nell area sviluppo sulle più recenti tecnologie, in modo da formare delle figure professionali in grado di integrare soluzioni innovative per stare al passo con l evoluzione del web e del mobile. I partecipanti impareranno a: - sviluppare moderne Web Application con HTML5, CSS3 e JQuery, utilizzando tecniche e best practices - utilizzare il Framework JSF 2.0 per la creazione di web app Java basate su EJB ed Hibernate per la persistenza di oggetti su database relazionali - sviluppare applicazioni mobile native in Android 9

10 Struttura e contenuto MOBILE DEVELOPER: Il corso trasmette le competenze architetturali e tecnologiche necessarie allo sviluppo su piattaforma Android per dispositivi mobile. L obiettivo è quello di aggiungere un tassello alla "cassetta degli attrezzi" del programmatore che intende formarsi o approfondire le tematiche fondamentali per lo sviluppo di applicazioni per sistemi basati su Android CALENDARIO Da definire BACK-END DEVELOPER: Il corso è progettato per Sviluppatori/progettisti di Web Applications e pone come obiettivo fornire gli strumenti per la realizzazione di interfacce Web basate su Java Server Faces con utilizzo di strumenti avanzati di collegamento a basi di dati. L obiettivo è quello di trasmettere la conoscenza delle tecnologie per lo sviluppo di componenti business (EJB) in Java Enterprise Edition e la gestione della persistenza (Hibernate) WEB DESIGN: Il corso è progettato per professionisti che vogliono incrementare il loro bagaglio professionale con lo studio dei nuovi tag che l'html5 ha introdotto. L'integrazione con il linguaggio CSS3 consente di creare siti web sempre più accattivanti e facilitare la formattazione dei contenuti delle pagine web per ottenere siti di impatto visivo di altissima qualità. I fondamenti teorici e pratici per usare al meglio il più popolare tra i framework JavaScript, gestione del DOM, gestione eventi e realizzazione di animazioni Al termine del corso è previsto un test di verifica dell apprendimento. Metodologia Percorso articolato in 3 moduli didattici (Front-End, Back-End, Mobile) per un totale di 9 giornate, distribuite in 3 mesi di studio - Apprendimento graduale ed approfondito - Valutazione intermedia per monitorare il livello di apprendimento del singolo partecipante - Attività hands-on su dispositivi reali accessibili h24 - Tutoring di equipe di tecnici esperti pluricertificati 63 ore, 9 gg Durata SEDE DI SVOLGIMENTO CONSEL Consorzio ELIS Via Sandro Sandri, Roma ORARIO DELLE LEZIONI Primo giorno di ogni modulo altri giorni ora di pausa pranzo 10

11 Next Network Engineer - CCNA R&S AREA DI COMPETENZA Technology & ICT Governance AMBITO Introduzione Il percorso prepara a gestire le reti moderne, coniugando due aspetti fondamentali e complementari di questa tematica: competenza e visione. La competenza è garantita dall ossatura dell intero percorso, costituita da formazione certificata e basata sulla pluridecennale esperienza del centro training nazionale Cisco. A questa, si aggiungono le testimonianze di esperti delle aziende del Consorzio ELIS che portano una visione sul futuro e condividono le proprie lesson learned, allargando, completando e valorizzando così l intera esperienza formativa. Networking PREZZO A PARTECIPANTE 4500 Target Il percorso è rivolto a giovani con contratto di apprendistato e a professionisti che si occupano di reti IP come: - system engineer - field engineer - telecommunication architect - network consultant Si consiglia una seniority minima di 1 anno Obiettivi Il percorso ha l obiettivo preparare i partecipanti alla certificazione industriale Cisco CCNA Routing & Switching e di formare professionisti in grado di progettare e implementare architetture di rete che consentano l integrazione e la diffusione di nuovi servizi Struttura e contenuto Il percorso è articolato in 6 sessioni, distribuite in circa 5 mesi di studio - Technicalities: Architetture e componenti delle moderne reti dati: servizi e protocolli. Indirizzamento IPv4 e IPv6. Introduzione alla configurazione di apparati per il routing e lo switching: Cisco Command-Line Interface (CLI). - Esame di fine modulo 1 11

12 - Technicalities: Protocolli e architetture per le moderni reti LAN. Introduzione alle tecniche per proteggere la rete dagli attacchi interni. Tecnologie e protocolli di routing (interior) per reti IPv4 e IPv6: OSPF SA. CALENDARIO Da definire - Technicalities: Servizi per la gestione dell indirizzamento IP (DHCP e NAT). Introduzione alle tecniche di sicurezza per filtrare varie tipologie di servizi. - Esame di fine modulo 2 - Technicalities: Il routing in reti IPv4/IPv6 complesse (EIGRP e OSPF-MA). Tecniche di ridondanza e protocolli (STP, VRRP, Etherchannel. ). Intro reti Wireless LAN. - Esame di fine modulo 3 -Technicalities: Protocolli per l interconnessione in ambito geografico (WAN). Introduzione alle VPN. Tecniche per il monitoraggio e per la risoluzione dei problemi di rete (Troubleshooting). - Esame di fine modulo 4 - Technicalities: Certification Exam Preparation - Lecture: confronto con gli esperti: New Technology Trends. I costi di certificazione sono inclusi nel corso. Metodologia - Apprendimento graduale ed approfondito delle conoscenze e competenze necessarie per superare l esame di certificazione - Esami di valutazione intermedia per monitorare il livello di apprendimento del singolo partecipante - Attività hands-on su dispositivi reali accessibili h24 - Tutoring di equipe di tecnici esperti pluricertificati Durata 126 ore, 18 gg SEDE DI SVOLGIMENTO CONSEL Consorzio ELIS Via Sandro Sandri, Roma ORARIO DELLE LEZIONI Primo giorno di ogni modulo altri giorni ora di pausa pranzo 12

13 System Infrastructure Specialist AREA DI COMPETENZA Technology & ICT Governance AMBITO Introduzione Il percorso prepara figure professionali in grado di ottimizzare l'infrastruttura IT per l'implementazione di architetture di Private Cloud tramite la virtualizzazione, coniugando due aspetti fondamentali e complementari: competenza e visione. La competenza è garantita dall ossatura dell intero percorso, costituita da formazione certificata e basata sulla pluriennale esperienza dei docenti. A questa, si aggiungono le testimonianze di esperti delle aziende del Consorzio ELIS che portano una visione sul futuro e condividono le proprie lesson learned, allargando, completando e valorizzando così l intera esperienza formativa. Il percorso formativo è strutturato seguendo le modalità previste dal programma VMware IT Academy. Sistemi PREZZO A PARTECIPANTE 3000 Target Il percorso è rivolto giovani con contratto di apprendistato e a specialisti di Sistemi IT: - System engineer - Data Center specialist - System administrator Obiettivi Il percorso formativo, ha l obiettivo di fornire competenze specialistiche sulla configurazione e gestione di un data center virtualizzato. Fornisce inoltre una visione ampia sugli ambiti di evoluzione dei sistemi IT Enterprise ed è strutturato per permettere un graduale apprendimento all esame di certificazione VMware VCP5-DCV [ver 5.5]. I partecipanti impareranno a: - Creare e gestire un Datacenter virtualizzato - Monitorare le performance e il Backup - Creare Cluster in HA e Fault Tolerance - Gestire il green computing attraverso DPM - Predisporre l infrastruttura Private Cloud per l integrazione con servizi Public Cloud (Hybrid Cloud) 13

14 Struttura e contenuto Il percorso è articolato in 4 sessioni, distribuite in circa 3 mesi di studio Next System Engineer - La rete per le infrastrutture virtuali - Fondamenti di storage - Introduzione alla virtualizzazione - Installazione dell Hypervisor L amministratore del Datacenter CALENDARIO settembre ottobre ottobre novembre Creazione di Virtual Machine - Installazione e configurazione del vcenter - Configurazione delle reti virtuali - Gestione evoluta delle machine Virtuali Sicurezza nel Datacenter - Protezione dei dati - Controllo accessi - Monitoring delle performance Cloud ed Alta affidabilità - Alta affidabilità e Fault Tolerance - Creazione e gestione del Cluster VMware - Gestione degli aggiornamenti di sicurezza - Introduzione agli scenari evolutivi: The Journey to Hybrid Cloud Computing Metodologia - Apprendimento graduale ed approfondito delle conoscenze e competenze necessarie per superare l esame di certificazione - Valutazione intermedia per monitorare il livello di apprendimento del singolo partecipante - Attività hands-on su dispositivi reali accessibili h24 - Tutoring di equipe di tecnici esperti pluricertificati 56 ore, 8 gg Durata SEDE DI SVOLGIMENTO CONSEL Consorzio ELIS Via Sandro Sandri, Roma ORARIO DELLE LEZIONI Primo giorno di ogni modulo altri giorni ora di pausa pranzo 14

15 Excel AREA DI COMPETENZA Technology & ICT Governance AMBITO Introduzione Il corso si pone l obiettivo di approfondire i principali temi relativi al pacchetto excel di Microsoft Office. I partecipanti avranno la possibilità di approfondire gli argomenti trattati durante l azione formativa attraverso la messa in pratica, in esercitazioni predisposte sulle esigenze specifiche dei destinatari, degli aspetti teorici esposti. ICT governance PREZZO A PARTECIPANTE 800 Target Il corso si rivolge ad utilizzatori quotidiani del pacchetto Excel di Microsoft Office E' richiesta una conoscenza basica delle tematiche legate all'utilizzo di Microsoft excel Creare, aprire e salvare una cartella di lavoro Organizzare i fogli di lavoro Inserire, eliminare e spostare celle Utilizzare gli strumenti taglia, copia e incolla Utilizzare l'incolla speciale Visualizzare, modificare, nascondere righe e colonne Impostare il formato delle celle (carattere, bordo, sfondo) Gestire il formato dei valori numerici (n. decimali, valuta, formato data e ora) Stampare fogli di lavoro (e gestire opzioni di gestione personalizzata) Inserire e modificare semplici formule Utilizzare lo strumento di "somma automatica" Impostare formule che considerano celle in fogli diversi Utilizzare riferimenti relativi, assoluti e misti Lavorare con le date, calcolare differenze di giorni, mesi e anni 15

16 Obiettivi Il corso ha l'obiettivo di facilitare l'utilizzo di excel durante il lavoro quotidiano CALENDARIO Da definire Struttura e contenuto Utilizzare semplici funzioni statistiche (MAX, MIN, MEDIA) Impostare funzioni nidificate Inserire, visualizzare e modificare commenti Proteggere il contenuto di una cartella di lavoro e le celle di un foglio Utilizzare le funzioni condizionali (SE, SOMMA.SE, CONTA.SE) Utilizzare la funzione CERCA.VERT Realizzare grafici e diagrammi Modificare dati (aggiunta serie, ecc..), gestire opzioni di un grafici Ordinare elenchi di dati Filtrare elenchi di dati con filtri automatici Filtrare elenchi di dati filtri avanzati Utilizzare le funzioni DB e SUBTOTALE Creare e gestire le tabelle Pivot Creare una macro con lo strumento di registrazione Importare ed esportare dati Al termine del corso è previsto un test di verifica dell apprendimento. Metodologia Il corso si svilupperà attraverso una didattica attiva, caratterizzata da ore di lezione frontale e ore di laboratorio. 16 ore, 2 gg Durata SEDE DI SVOLGIMENTO CONSEL Consorzio ELIS Via Sandro Sandri, Roma ORARIO DELLE LEZIONI e

17 CCNP ROUTE AREA DI COMPETENZA Technology & ICT Governance AMBITO Introduzione Il percorso prepara a progettare, configurare e gestire le reti moderne, coniugando due aspetti fondamentali e complementari di questa tematica: competenza e visione. La competenza è garantita dall ossatura dell intero percorso, costituita da formazione certificata e basata sulla pluridecennale esperienza del centro training nazionale Cisco. A questa, si aggiungono le testimonianze di esperti delle aziende del Consorzio ELIS che portano una visione sul futuro e condividono le proprie lesson learned, allargando, completando e valorizzando così l intera esperienza formativa. Networking PREZZO A PARTECIPANTE 2400 Target Il percorso è rivolto a giovani con contratto di apprendistato e a professionisti in possesso della certificazione Cisco CCNA R&S: - system engineer - field engineer - telecommunication architect - network consultant Si consiglia una seniority minima di 2 anni Obiettivi Il percorso ha l obiettivo preparare i partecipanti alla certificazione industriale Cisco CCNP Routing & Switching (aggiungendo i moduli CCNP SWITCH e TSHOOT) e di formare professionisti in grado di progettare e mantenere architetture di rete che consentano l integrazione e la diffusione di nuovi servizi. I partecipanti impareranno a: - Progettare e configurare reti Enterprise per l implementazione efficiente di servizi avanzati garantendo alta affidabilità e sicurezza - Progettare e configurare aspetti avanzati di routing in reti IPv4/ IPv6 convergenti. - Identificare e risolvere i problemi in reti complesse - Comprendere l evoluzione delle reti considerando i nuovi trend tecnologici 17

18 CALENDARIO Struttura e contenuto Il percorso è articolato in 3 sessioni, distribuite in più mesi - Technicalities: Il routing nelle reti convergenti. Aspetti di implementazione e configurazione avanzata dei protocolli EIGRP e OSPF (multiple-area) in scenari complessi. Tecniche per l implementazione di Route Redistribution e di Path Control in ambienti multiprotocollo. Mod Settembre 01Ottobre Mod Ottobre Mod Novembre - Technicalities: Tecniche per l Enterprise Internet Connectivity (IPv4 e IPv6). Aspetti avanzati di implementazione e configurazione del protocollo BGP. Router (security) hardening e protezione dei protocolli di routing - Technicalities & Lecture : L adozione del protocollo IPv6 nelle reti Enterprise: nuove opportunità di business, scenari di migrazione. - Bootcamp Esame: ROUTE I costi di certificazione non sono inclusi nel corso. Metodologia - Apprendimento graduale ed approfondito delle conoscenze e competenze necessarie per superare i 3 esami previsti per il conseguimento della certificazione Cisco CCNP Routing & Switching - Esami di valutazione intermedia per monitorare il livello di apprendimento del singolo partecipante - Attività hands-on su dispositivi reali accessibili h24 - Tutoring di equipe di tecnici esperti pluricertificati 63 ore, 9 gg Durata SEDE DI SVOLGIMENTO CONSEL Consorzio ELIS Via Sandro Sandri, Roma ORARIO DELLE LEZIONI Primo giorno di ogni modulo altri giorni ora di pausa pranzo 18

19 CCNP SWITCH AREA DI COMPETENZA Technology & ICT Governance AMBITO Introduzione Il percorso prepara a progettare, configurare e gestire le reti moderne, coniugando due aspetti fondamentali e complementari di questa tematica: competenza e visione. La competenza è garantita dall ossatura dell intero percorso, costituita da formazione certificata e basata sulla pluridecennale esperienza del centro training nazionale Cisco. A questa, si aggiungono le testimonianze di esperti delle aziende del Consorzio ELIS che portano una visione sul futuro e condividono le proprie lesson learned, allargando, completando e valorizzando così l intera esperienza formativa. Networking PREZZO A PARTECIPANTE 2200 Target Il percorso è rivolto a giovani con contratto di apprendistato e a professionisti in possesso della certificazione Cisco CCNA R&S: - system engineer - field engineer - telecommunication architect - network consultant Si consiglia una seniority minima di 2 anni Obiettivi Il percorso ha l obiettivo preparare i partecipanti alla certificazione industriale Cisco CCNP Routing & Switching (aggiungendo i moduli CCNP ROUTE e TSHOOT) e di formare professionisti in grado di progettare e mantenere architetture di rete che consentano l integrazione e la diffusione di nuovi servizi. I partecipanti impareranno a: - Progettare e configurare reti Enterprise per l implementazione efficiente di servizi avanzati garantendo alta affidabilità e sicurezza - Progettare e configurare aspetti avanzati di routing in reti IPv4/ IPv6 convergenti. - Identificare e risolvere i problemi in reti complesse - Comprendere l evoluzione delle reti considerando i nuovi trend tecnologici 19

20 CALENDARIO Struttura e contenuto Il percorso è articolato in 3 sessioni, distribuite in più mesi - Technicalities: L evoluzione dello switching nelle reti Enterprise. Best Practice e aspetti avanzati per l implementazione e la configurazione delle VLAN (trunking, VTP, Private VLAN, link aggregation) e dei protocolli di gestione dei loop di rete (STP ed evoluzioni). Mod Dicembre Mod Gennaio Mod Febbraio - Technicalities: Meccanismi di inter-vlan Routing e Multi-Layer Switching. Tecniche di ridondanza e affidabilità nelle reti Campus in ambienti IPv4 e IPv6. Best Practices per migliorare la sicurezza nell infrastruttura Enterprise - Lecture: confronto con gli esperti: L impatto del BYOD nelle reti di accesso. - Bootcamp Esame : SWITCH I costi di certificazione non sono inclusi nel corso. Metodologia - Apprendimento graduale ed approfondito delle conoscenze e competenze necessarie per superare i 3 esami previsti per il conseguimento della certificazione Cisco CCNP Routing & Switching - Esami di valutazione intermedia per monitorare il livello di apprendimento del singolo partecipante - Attività hands-on su dispositivi reali accessibili h24 - Tutoring di equipe di tecnici esperti pluricertificati 56 ore, 8 gg Durata SEDE DI SVOLGIMENTO CONSEL Consorzio ELIS Via Sandro Sandri, Roma ORARIO DELLE LEZIONI Primo giorno di ogni modulo altri giorni ora di pausa pranzo 20

21 CCNP TSHOOT AREA DI COMPETENZA Technology & ICT Governance AMBITO Introduzione Il percorso prepara a progettare, configurare e gestire le reti moderne, coniugando due aspetti fondamentali e complementari di questa tematica: competenza e visione. La competenza è garantita dall ossatura dell intero percorso, costituita da formazione certificata e basata sulla pluridecennale esperienza del centro training nazionale Cisco. A questa, si aggiungono le testimonianze di esperti delle aziende del Consorzio ELIS che portano una visione sul futuro e condividono le proprie lesson learned, allargando, completando e valorizzando così l intera esperienza formativa. Networking PREZZO A PARTECIPANTE PREZZO 1400 Target Il percorso è rivolto a giovani con contratto di apprendistato e a professionisti in possesso della certificazione Cisco CCNA R&S: - system engineer - field engineer - telecommunication architect - network consultant Si consiglia una seniority minima di 2 anni Obiettivi Il percorso ha l obiettivo preparare i partecipanti alla certificazione industriale Cisco CCNP Routing & Switching (aggiungendo i moduli CCNP ROUTE e SWITCH) e di formare professionisti in grado di progettare e mantenere architetture di rete che consentano l integrazione e la diffusione di nuovi servizi. I partecipanti impareranno a: - Progettare e configurare reti Enterprise per l implementazione efficiente di servizi avanzati garantendo alta affidabilità e sicurezza - Progettare e configurare aspetti avanzati di routing in reti IPv4/ IPv6 convergenti. - Identificare e risolvere i problemi in reti complesse - Comprendere l evoluzione delle reti considerando i nuovi trend tecnologici 21

22 CALENDARIO Struttura e contenuto Il percorso è articolato in 3 sessioni, distribuite in più mesi - Technicalities: L approccio ITIL-compliant. Metodologie, modelli, applicazioni per il troubleshooting. Aspetti avanzati di trobleshooting nelle reti Layer 2 (switching). Casi di studio Mod Marzo Mod Aprile Mod.3-12 Maggio - Technicalities: Aspetti avanzati di troubleshooting per le soluzioni di routing (IPv4 e IPv6) in ambito Enterprise e ISP. Casi di studio relativi a troubleshooting di reti complesse. - Lecture: confronto con gli esperti: L impatto dell IoT e delle Software Defined Network Bootcamp Esame : TSHOOT I costi di certificazione non sono inclusi nel corso. Metodologia - Apprendimento graduale ed approfondito delle conoscenze e competenze necessarie per superare i 3 esami previsti per il conseguimento della certificazione Cisco CCNP Routing & Switching - Esami di valutazione intermedia per monitorare il livello di apprendimento del singolo partecipante - Attività hands-on su dispositivi reali accessibili h24 - Tutoring di equipe di tecnici esperti pluricertificati Durata 42 ore, 6 gg SEDE DI SVOLGIMENTO CONSEL Consorzio ELIS Via Sandro Sandri, Roma ORARIO DELLE LEZIONI Primo giorno di ogni modulo altri giorni ora di pausa pranzo 22

23 ITIL V3 Foundation AREA DI COMPETENZA Technology & ICT Governance AMBITO Introduzione Il corso introduce le principali nozioni dell IT Service Management (ITSM), basato sulla Versione 3 dell IT Infrastructure Library (ITIL ). Durante le giornate verranno descritti i concetti chiave, i processi, le funzioni e i ruoli dell ITIL Service Lifecycle. Il corso è formato da una parte teorica e da una pratica, in modo da garantire ai partecipanti un certo grado di interattività. Il corso è propedeutico alla certificazione ITIL V3 Foundation. ICT governance PREZZO A PARTECIPANTE 1000 Target Tutti i dipendenti del settore IT, amministratori di sistema e di network, manager ed executive responsabili della fornitura di servizi IT. Non ci sono particolari prerequisiti. E richiesta unicamente una conoscenza generale della terminologia e dell ambiente del settore IT. Al termine del corso il partecipante: Obiettivi - Avrà acquisito conoscenza dell ITIL Service Lifecycle e dei suoi componenti chiave; - Sarà in grado di sostenere ed ottenere la certificazione ITIL V3 Foundation Certificate. Struttura e contenuto Il corso prevede il seguente programma didattico: - Service Management as a Practice; - Service Design; - Continual Service Improvement; 23

24 - Revision and Mock examination; - Service Strategy; - Service Transition; CALENDARIO settembre ITIL Qualification Scheme. I costi di certificazione sono inclusi nel corso. Al termine del corso è previsto un testi di verifica dell apprendimento. Metodologia Il percorso si avvale di una modalità formativa interattiva in presenza. Sono previste continue esercitazioni e sperimentazioni sui modelli presentati, anche attraverso l uso e la discussione di casi concreti provenienti dalla vita lavorativa dei partecipanti. 24 ore, 3 gg Durata SEDE DI SVOLGIMENTO CONSEL Consorzio ELIS Via Sandro Sandri, Roma ORARIO DELLE LEZIONI e

25 Project Management AREA DI COMPETENZA Technology & ICT Governance AMBITO Introduzione Il corso si propone l obiettivo di trasferire ai partecipanti una metodologia per la gestione di progetti complessi, che favorisca un maggiore orientamento al raggiungimento di obiettivi in termini di budget, costi e risultati. Il corso è finalizzato alla certificazione PMP. Project management PREZZO A PARTECIPANTE 1700 Target Il corso è rivolto a: capi progetto, project leader, team di progetto, responsabili di area. Conoscenza basilare della lingua inglese tecnica (in particolare buona capacità di lettura e di interpretazione), esperienza pregressa in ambito gestione progetti. Al termine del corso il partecipante: Obiettivi - avrà acquisito conoscenza degli strumenti metodologici ed organizzativi per la pianificazione e la gestione dei processi che coinvolgono il team di Project Management e l'azienda durante il ciclo di vita dei progetti complessi secondo standard internazionali del PMI; - sarà in grado di affrontare l'esame di certificazione PMP con un'altissima probabilità di successo. Struttura e contenuto Il corso prevede il seguente programma didattico: - Introduzione alle regole per la certificazione e alle caratteristiche dell'esame PMP; - I processi di Project Management secondo il PMBOK; - I gruppi di processo: Initiating, Planning, Executing, Monitoring and Controlling, Closing; 25

26 - Le aree di conoscenza: Project Integration Management, Project Scope Management, Project Time Management, Project Cost Management, Project Quality Management, Project Human Resource Management, Project Communications Management, Project Risk Management, Project Procurement Management; - Approfondimenti di tutti gli input, output e tecniche dei processi di Project Management; CALENDARIO settembre ottobre Approfondimenti sulla responsabilità professionale e sociale (Professional and Social Responsibility) del Project Manager in accordo con il codice di condotta proposto dal PMI; - Esercitazioni e test sui processi delle aree di conoscenza Integration Management, Scope Management, Time Management, Human Resource Management, Cost Management, Communications Management, Risk Management, Quality Management, Procurement Management; - Approfondimenti pratici sulla documentazione standard del PMI: compilazione Project Charter, analisi del registro degli stakeholder, analisi costi/tempi, Work - Breakdown Structure, Earned Value. I costi di certificazione non sono inclusi nel corso. Metodologia Il corso si svilupperà attraverso una didattica attiva, caratterizzata da ore di lezione frontale e ore di laboratorio. Saranno poi analizzati con il docente dei case study specifici. Il PMI consiglia come buona prassi che si arrivi all esame dopo aver superato una prova di simulazione. È nostra policy rilasciare le Contact Hours solo in seguito al superamento di una prova di simulazione, considerando questo non un vincolo ma uno stimolo per l apprendimento, generando un valore aggiunto per un corso di formazione di questo spessore che risulta così più proficuo per i partecipanti. SEDE DI SVOLGIMENTO CONSEL Consorzio ELIS Via Sandro Sandri, 45 Durata Roma 48 ore, 6 gg ORARIO DELLE LEZIONI e

27 Android AREA DI COMPETENZA Technology & ICT Governance AMBITO Introduzione Il corso Android è rivolto ai programmatori, senza esperienza legata alla tecnologia specifica, che intendono approfondire le proprie competenze tecniche necessarie alla sviluppo e alla realizzazione di app Sviluppo PREZZO A PARTECIPANTE 800 Programmatori Android. Target Lo scopo del corso è quello di approfondire le basi di Android per la realizzazione di app. E' richiesta una conoscenza basica delle tematiche legate alla programmazione. Obiettivi L'obiettivo del corso Android è quello di formare professionisti del settore in grado di realizzare applicazioni sofisticate curandone tutti gli aspetti, dall interfaccia grafica a quella di comunicazione Struttura e contenuto Introduzione ad Android - Architettura - Framework - Tools, sdk e ambiente di sviluppo - Activity e intent - Widget e layout - Esercitazione 27

ITIL. Introduzione. Mariosa Pietro

ITIL. Introduzione. Mariosa Pietro ITIL Introduzione Contenuti ITIL IT Service Management Il Servizio Perchè ITIL ITIL Service Management life cycle ITIL ITIL (Information Technology Infrastructure Library) è una raccolta di linee guida,

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Servizi di consulenza e soluzioni ICT

Servizi di consulenza e soluzioni ICT Servizi di consulenza e soluzioni ICT Juniortek S.r.l. Fondata nell'anno 2004, Juniortek offre consulenza e servizi nell ambito dell informatica ad imprese e professionisti. L'organizzazione dell'azienda

Dettagli

SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE. F.l- Modalita organizzative, gestione operativa e calendario dell'intervento. (Max 200 righe):

SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE. F.l- Modalita organizzative, gestione operativa e calendario dell'intervento. (Max 200 righe): SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE Project Management e Information Technology Infrastructure Library (ITIL V3 F.l- Modalita organizzative, gestione operativa e calendario dell'intervento. (Max 200 righe):

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

I nostri corsi serali

I nostri corsi serali I nostri corsi serali del settore informatica Progettazione WEB WEB marketing Anno formativo 2014-15 L Agenzia per la Formazione, l Orientamento e il Lavoro Nord Milano nasce dall unione di importanti

Dettagli

MANAGEMENT SCHOOL MASTER IN PROJECT MANAGEMENT

MANAGEMENT SCHOOL MASTER IN PROJECT MANAGEMENT Presentazione Obiettivo Il master Project Manager nasce con un duplice intento: fornire, a manager e imprenditori, un concreto contributo e strumenti per migliorare le capacità di gestione di progetti;

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari Sistema Regionale ECM Pagina 1 di 7 1 Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari 1. Presentazione: L evento, destinato alle figure professionali di Tecnici

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE???

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Opportunità di lavoro: ICT - Information and Communication Technology in Azienda Vendite Acquisti Produzione Logistica AFM SIA ICT

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com CORPORATE OVERVIEW www.akhela.com BRIDGE THE GAP CORPORATE OVERVIEW Bridge the gap Akhela è un azienda IT innovativa che offre al mercato servizi e soluzioni Cloud Based che aiutano le aziende a colmare

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 TECHNOLOGY Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel offre

Dettagli

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali ALLEGATO A Profili professionali Nei profili di seguito descritti vengono sintetizzate le caratteristiche di delle figure professionali che verranno coinvolte nell erogazione dei servizi oggetto della

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

ITIL Versione 3: un contributo all importanza crescente del Business Service Management

ITIL Versione 3: un contributo all importanza crescente del Business Service Management BEST PRACTICES WHITE PAPER ITIL Versione 3: un contributo all importanza crescente del Business Service Management Sharon Taylor, Presidente di Aspect Group, Chief Architect e Chief Examiner per ITIL Ken

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

Security Governance. Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007. Feliciano Intini

Security Governance. Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007. Feliciano Intini Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007 Security Governance Chief Security Advisor Microsoft Italia feliciano.intini@microsoft.com http://blogs.technet.com/feliciano_intini

Dettagli

OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED

OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED L'ingegneria di Elocal Roberto Boccadoro / Luca Zucchelli OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED ELOCAL GROUP SRL Chi siamo Giorgio Dosi Lorenzo Gatti Luca Zucchelli Ha iniziato il suo percorso lavorativo in

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA SEDE: ORDINE DEI MEDICI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI LECCE Via Nazario Sauro, n. 31 LECCE Presentazione Progetto: Dal 9 Novembre 2013

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA SAP World Tour 2007 - Milano 11-12 Luglio 2007 THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA Agenda Presentazione Derga Consulting Enterprise SOA Allineamento Processi & IT Il

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE Versione 1.0 Via della Fisica 18/C Tel. 0971 476311 Fax 0971 476333 85100 POTENZA Via Castiglione,4 Tel. 051 7459619 Fax 051 7459619

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

Ing. Andrea Saccà. Stato civile: Celibe Nazionalità: Italiana Data di nascita: 9 Ottobre 1978 Luogo di nascita: Roma Residenza: Roma

Ing. Andrea Saccà. Stato civile: Celibe Nazionalità: Italiana Data di nascita: 9 Ottobre 1978 Luogo di nascita: Roma Residenza: Roma Indirizzo: Via dell'automobilismo, 109 00142 Roma (RM) Sito Web : http://www.andreasacca.com Telefono: 3776855061 Email : sacca.andrea@gmail.com PEC : andrea.sacca@pec.ording.roma.it Ing. Andrea Saccà

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE FISICHE E NATURALI CORSO DI LAUREA IN INFORMATICA Prova Finale GESTIONE DELLA TRANSIZIONE SECONDO LO STANDARD ITIL ITIL SERVICE TRANSITION

Dettagli

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit Un Prodotto della Suite BOC Management Office Controllo Globale e Permanente delle Architetture IT Aziendali e dei Processi IT: IT-Governance Definire

Dettagli

MASTER MAGPA Argomenti Project Work

MASTER MAGPA Argomenti Project Work MASTER MAGPA Argomenti Project Work MODULO I LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: PROFILO STORICO E SFIDE FUTURE Nome Relatore: Dott.ssa Ricciardelli (ricciardelli@lum.it) 1. Dal modello burocratico al New Public

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

ITALIA COMPETENZE PER IL LAVORO DI OGGI COMPETENZE PER IL LAVORO DI DOMANI. Cisco Networking Academy CISCO NETWORKING ACADEMY.

ITALIA COMPETENZE PER IL LAVORO DI OGGI COMPETENZE PER IL LAVORO DI DOMANI. Cisco Networking Academy CISCO NETWORKING ACADEMY. Profilo ITALIA COMPETENZE PER IL LAVORO DI OGGI COMPETENZE PER IL LAVORO DI DOMANI CISCO NETWORKING ACADEMY Educazione e tecnologia sono due dei più grandi equalizzatori sociali. La prima aiuta le persone

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA Carlo Carta Responsabile Commerciale ENGINEERING SARDEGNA e IL GRUPPO ENGINEERING La prima realtà IT italiana. oltre 7.000 DIPENDENTI 7% del mercato

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Il software per la gestione smart del Call Center

Il software per la gestione smart del Call Center Connecting Business with Technology Solutions. Il software per la gestione smart del Call Center Center Group srl 1 Comunica : per la gestione intelligente del tuo call center Comunica è una web application

Dettagli

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo AVVISO FOR.TE 3/12 OFFERTA FORMATIVA CAPAC POLITECNICO DEL COMMERCIO E DEL TURISMO CF4819_2012 Sicurezza: formazione specifica basso rischio - aggiornamento 4 ore Lavoratori che devono frequentare il modulo

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP.

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP. Configurazione di indirizzi IP statici multipli Per mappare gli indirizzi IP pubblici, associandoli a Server interni, è possibile sfruttare due differenti metodi: 1. uso della funzione di Address Translation

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

Fabio Scialanga Via Cassia 1530 b 00123 Roma (+39) 338.81.30.693 / (+39) 393.99.62.904 fabioscialanga@libero.it

Fabio Scialanga Via Cassia 1530 b 00123 Roma (+39) 338.81.30.693 / (+39) 393.99.62.904 fabioscialanga@libero.it Informazioni Personali Nome Cognome Indirizzo Cellulare Email Fabio Scialanga Via Cassia 1530 b 00123 Roma (+39) 338.81.30.693 / (+39) 393.99.62.904 fabioscialanga@libero.it Data e luogo di nascita 8 Maggio

Dettagli

Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0

Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0 Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0 Caratteristiche e Posizionamento ver. 2.1 del 21/01/2013 Cos è ESI - Enterprise Service Infrastructure? Cos è ESI? ESI (Enteprise Service Infrastructure) è una

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

L ultima versione di ITIL: V3 Elementi salienti

L ultima versione di ITIL: V3 Elementi salienti L ultima versione di ITIL: V3 Elementi salienti Federico Corradi Workshop SIAM Cogitek Milano, 17/2/2009 COGITEK s.r.l. Via Montecuccoli 9 10121 TORINO Tel. 0115660912 Fax. 0115132623Cod. Fisc.. E Part.

Dettagli

1. QUAL È LO SCOPO DI QUESTO MODULO?

1. QUAL È LO SCOPO DI QUESTO MODULO? Percorso B. Modulo 4 Ambienti di Apprendimento e TIC Guida sintetica agli Elementi Essenziali e Approfondimenti (di Antonio Ecca), e slide per i formatori. A cura di Alberto Pian (alberto.pian@fastwebnet.it)

Dettagli

Sizing di un infrastruttura server con VMware

Sizing di un infrastruttura server con VMware Sizing di un infrastruttura server con VMware v1.1 Matteo Cappelli Vediamo una serie di best practices per progettare e dimensionare un infrastruttura di server virtuali con VMware vsphere 5.0. Innanzitutto

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

SALARY SURVEY 2015. Technology. Specialists in technology recruitment www.michaelpage.it. Technology

SALARY SURVEY 2015. Technology. Specialists in technology recruitment www.michaelpage.it. Technology SALARY SURVEY 2015 Specialists in technology recruitment www.michaelpage.it Salary Survey 2015 Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2015. Michael

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il "continuous improvement" ed e'

ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il continuous improvement ed e' ITIL v3 ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il "continuous improvement" ed e' giusto che lo applichi anche a se' stessa... Naturalmente una

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com

IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com 2 Tecnoteca è nata nel 2000 con sede a Tavagnacco ha scelto da subito di lavorare

Dettagli

PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP

PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP www.formazione.ilsole24ore.com PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP ROMA, DAL 19 NOVEMBRE 2012-1 a edizione MASTER DI SPECIALIZZAZIONE In collaborazione con: PER PROFESSIONISTI

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Seminario associazioni: Seminario a cura di itsmf Italia Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Andrea Praitano Agenda Struttura dei processi ITIL v3; Il Problem

Dettagli

Microsoft Innovation Center Roma. Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia

Microsoft Innovation Center Roma. Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia Microsoft Innovation Center Roma Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia Il MIC Roma Cos è Uno dei risultati dei protocolli di intesa tra il Ministero della Pubblica Amministrazione e l

Dettagli

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu ALL INTERNO DEL FIREWALL: ENI 2.0 Il modo di lavorare è soggetto a rapidi cambiamenti; pertanto le aziende che adottano nuovi tool che consentono uno scambio di informazioni contestuale, rapido e semplificato

Dettagli

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A.

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A. Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica Laboratorio di Informatica Applicata Introduzione all IT Governance Lezione 5 Marco Fusaro KPMG S.p.A. 1 CobiT: strumento per la comprensione di una

Dettagli

CATALOGO CORSI. Information & Communication Technology. Innovazione e Formazione

CATALOGO CORSI. Information & Communication Technology. Innovazione e Formazione CATALOGO CORSI Information & Communication Technology 2012 Innovazione e Formazione INDICE PRESENTAZIONE Mission Scuola ICT.... 2 Guida alla consultazione del catalogo. 3 I CORSI NETWORKING Networking

Dettagli

Catalogo formativo. Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014

Catalogo formativo. Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014 2014 Catalogo formativo Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014 Internet Training Program Email Marketing Negli ultimi anni l email è diventata il principale strumento di comunicazione aziendale

Dettagli

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive 1 MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive Cos è un servizio di e-learning SaaS, multimediale, interattivo

Dettagli

Executive Master in. Governance dei Progetti e dei Servizi IT GPSIT

Executive Master in. Governance dei Progetti e dei Servizi IT GPSIT Executive Master in Governance dei Progetti e dei Servizi IT GPSIT OBIETTIVI Il Master ha l obiettivo di formare executive e professional nella governance dei progetti e dei servizi IT, integrando quelle

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

Enterprise Content Management. Terminologia. KM, ECM e BPM per creare valore nell impresa. Giovanni Marrè Amm. Del., it Consult

Enterprise Content Management. Terminologia. KM, ECM e BPM per creare valore nell impresa. Giovanni Marrè Amm. Del., it Consult KM, ECM e BPM per creare valore nell impresa Giovanni Marrè Amm. Del., it Consult Terminologia Ci sono alcuni termini che, a vario titolo, hanno a che fare col tema dell intervento KM ECM BPM E20 Enterprise

Dettagli

Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei Server secondo il produttore di Storage Qsan

Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei Server secondo il produttore di Storage Qsan Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei secondo il produttore di Storage Qsan Milano, 9 Febbraio 2012 -Active Solution & Systems, società attiva sul mercato dal 1993, e da sempre alla

Dettagli

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Data Sheet IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Panoramica Le medie aziende devono migliorare nettamente le loro capacità

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware

Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware Scott Lowe Founder and Managing Consultant del 1610 Group Modern Data Protection Built for Virtualization Introduzione C è stato

Dettagli

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA 2ª PARTE NEL CAPITOLO PRECEDENTE NOTA METODOLOGICA LA PAROLA AI CIO I MIGLIORI HYPERVISOR AFFIDARSI AI VENDOR INVESTIRE PER IL CLOUD APPLICAZIONI

Dettagli