Comune di San Giuliano Terme IL 70 DELLA LIBERAZIONE IN VALDERA. attraverso i documenti dell Archivio Storico del Comune di San Giuliano Terme

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Comune di San Giuliano Terme IL 70 DELLA LIBERAZIONE IN VALDERA. attraverso i documenti dell Archivio Storico del Comune di San Giuliano Terme"

Transcript

1 Comune di San Giuliano Terme IL 70 DELLA LIBERAZIONE IN VALDERA attraverso i documenti dell Archivio Storico del Comune di San Giuliano Terme

2 BIBLIOGRAFIA -Cippi e lapidi : percorso storico attraverso i cippi e le lapidi commemorative in provincia di Pisa, maggio 1985, Firenze : Regione Toscana-Giunta regionale ; Pisa : Provincia, [1985?]. -La resistenza nel Comune di San Giuliano Terme : cinquantennale della resistenza e della liberazione, [S.l.] : [s.n.], stampa 1994 (Pisa : Pacini). -L'eccidio della Romagna : agosto 1994 : cinquantennale della Resistenza e della liberazione, Pisa : Pacini, stampa La Liberazione in Toscana: la storia la memoria : libri e ricordi nel cinquantesimo, Firenze : Giampiero Pagnini editore : AICCRE, c Biblioetca comunale Uliano Martini San Giuliano Terme, Storia della Resistenza : catalogo ragionato per autore / Biblioteca comunale "Uliano Martini", San Giuliano Terme : Comune di San Giuliano Terme, [2003?]. -Il diario del bisnonno di Martina / a cura della classe III E e dell'insegnante Maria Paola Campana dell'istituto Comprensivo Livia Gereschi; di Alberto Maggesi, (Firenze : Cappelli, 2004). -Un percorso tra storia e memoria nel Comune di San Giuliano Terme / [a cura di Fedora Durante, Alessandro Simonetti, Paolo Cassola] Pisa : ETS, La guerra, l'occupazione, la resistenza, la liberazione a San Giuliano Terme : foto, manifesti, documenti, cinema : mostra fotografica documentaria sul periodo : San Giuliano Terme 24 settembre-15 ottobre 2005, [catalogo a cura di Gianluca Fulvetti e Stefano Gallo] ; ideazione Fedora Durante; organizzazione Sara Lombardi, Alessandro Simonetti; ricerca archivistica Lara Parisotto; ufficio stampa e comunicazione Paolo Cassola, Pisa : ETS, c Antifascismo, guerra e resistenza a San Giuliano Terme/ Gianluca Fulvetti ; Stefano Gallo, Pisa: ETS, Censimento cippi e lapidi dall'unità d'italia al Dopoguerra presenti nel Comune di S. Giuliano Terme, cd a cura di Veronica Cerrai, 2014.

3 DOCUMENTAZIONE ARCHIVISTICA E FOTOGRAFICA Comitato di Liberazione, cat. VI ( ), inserto Documenti vari e manifesti, manoscritto s.d. contenente l elenco nominativo dei componenti il nuovo C.N.L. di Ripafratta. dattiloscritto s.d. [ma dell apr.-mag. 1944] contenente parte dell elenco (p. 3) dei libri da confiscarsi nelle scuole (emanato per ordine del col. Kirkwood), perché di propaganda fascista, a seguito della Direttiva scolastica n. 4. dattiloscritto del 21 dicembre 1943 del Commissario prefettizio contenente l Elenco nominativo degli ebrei che a conoscenza dell ufficio sono domiciliati nel comune di S. Giuliano. (1944), inserto Occupazione tedesca della città e provincia di Pisa Affari generali attinenti, dattiloscritto del 1944 emesso dal Comune di S. Giuliano, contenente l Elenco delle biciclette da requisire presso alcune famiglie di Pontasserchio. telegramma del capo della Provincia Pierotti del 12 gennaio 1944 al podestà di S. Giuliano, sulla necessità urgente di abolire nelle vie piazze e alberghi intitolazioni a casa regnante et gruppo traditori periodo 25 luglio 8 settembre [ ] (1944), inserto Truppe di transito-disposizioni, circolare a stampa della Prefettura di Pisa del 20 marzo 1944, con oggetto Alloggi per le Forze Armate Germaniche, contenente il prospetto del grado, dell alloggio spettante e dell indennizzo giornaliero da assegnarsi. (1944), Truppe di transito , dattiloscritto del 4 aprile 1944 inviato dal comando tedesco al Comune di S. Giuliano contenente l elenco delle abitazioni di S. Giuliano occupate dalle truppe tedesche come alloggio. -Archivio Storico del Comune di S. Giuliano Terme, Carteggio n. 876 cat. V-VI (1944), inserto Truppe di transito , modulo di Conferma d alloggio del 24

4 maggio 1944 relativo a un alloggio di Asciano (Villa La Guglia) consegnato alle autorità militari tedesche. (1944), inserto Opera Nazionale Balilla-Affari generali attinenti, dattiloscritto del 30 maggio 1944 emesso dall Opera Nazionale Balilla del comando federale di Pisa inviata al Comune di S. Giuliano, con oggetto Richiesta locale per colonie estive. dattiloscritto in inglese e in italiano del 21 settembre 1944 emesso dall Allied Military Government, con oggetto Bombe, mine e proiettili inesplosi. Comitato di Liberazione, cat. VI ( ), inserto CNL varie, dattiloscritto del 2 dicembre 1944 del Verbale di costituzione del Comitato di liberazione nazionale del Comune di S. Giuliano Terme (già edito in La guerra, l'occupazione, la resistenza, la liberazione a San Giuliano Terme : foto, manifesti, documenti, cinema : mostra fotografica documentaria sul periodo : San Giuliano Terme 24 settembre- 15 ottobre 2005 / [catalogo a cura di Gianluca Fulvetti e Stefano Gallo], Pisa: ETS, c2008, p. 71). Comitato di Liberazione, cat. VI ( ), inserto Amministrazione, ricevuta dell'11 gennaio 1945 della ditta Papini già Macchi di Pisa, contenente l elenco del materiale acquistato dal C.N.L. di S. Giuliano. Comitato di Liberazione, cat. VI ( ), quaderno delle regie scuole rurali contenente i Verbali delle adunanze del C.N.L. di Asciano del periodo 24 maggio giugno 1945: in vista il motto di ispirazione fascista Credere. Obbedire. Combattere. E l aratro che traccia il solco ma è la spada che lo difende. Comitato di Liberazione, cat. VI ( ), inserto Sottocomitati nazionali, prospetto Modulo di consegna di generi razionati del 27 luglio Comitato di Liberazione, cat. VI ( ), inserto Corrispondenza, avviso di costituzione del 9 dicembre 1945 del Partito Socialista Italiano di unità proletaria - sez. di S. Martino Ulmiano. -Mezzana Iscrizione a ricordo dei caduti militari e civili di Mezzana durante la Seconda guerra mondiale posto in via Traversagna n. 2 (Censimento cippi e lapidi dall'unità d'italia al Dopoguerra presenti nel Comune di S. Giuliano Terme a cura di

5 Veronica Cerrai, 2014). -Campo Iscrizione a ricordo dei caduti militari e civili di Campo durante la Seconda guerra mondiale (Censimento cippi e lapidi dall'unità d'italia al Dopoguerra presenti nel Comune di S. Giuliano Terme a cura di Veronica Cerrai, 2014). -Molina di Quosa Monumento dedicato ai caduti della Romagna, che ricorda l'eccidio dell'11 agosto 1944 di nove persone rifugiatesi in località Romagna (Censimento cippi e lapidi dall'unità d'italia al Dopoguerra presenti nel Comune di S. Giuliano Terme a cura di Veronica Cerrai, 2014). -Molina di Quosa - I nomi dei caduti dell'eccidio della Romagna sul monumento che li ricorda (Censimento cippi e lapidi dall'unità d'italia al Dopoguerra presenti nel Comune di S. Giuliano Terme a cura di Veronica Cerrai, 2014). -Molina di Quosa Il tragico ricordo dell'eccidio della Romagna sul monumento dedicato ai caduti (Censimento cippi e lapidi dall'unità d'italia al Dopoguerra presenti nel Comune di S. Giuliano Terme a cura di Veronica Cerrai, 2014). -Molina di Quosa - Lapide commemorativa dedicata al sergente Ottorino Barbuti nativo di Molina di Quosa, perito nel 1942 nella missione del sottomarino Scirè in un attacco portato contro le navi inglesi nel porto di Haifa.(Censimento cippi e lapidi dall'unità d'italia al Dopoguerra presenti nel Comune di S. Giuliano Terme a cura di Veronica Cerrai, 2014). -Molina di Quosa Iscrizione posta in p.za don Giuseppe Bertini dedicata ai cittadini di Molina morti per mano tedesca un mese prima di don Giuseppe Bertini (Censimento cippi e lapidi dall'unità d'italia al Dopoguerra presenti nel Comune di S. Giuliano Terme a cura di Veronica Cerrai, 2014). -Molina di Quosa Lapide dedicata a don Giuseppe Bertini fucilato dai nazisti nel 1944 (Censimento cippi e lapidi dall'unità d'italia al Dopoguerra presenti nel Comune di S. Giuliano Terme a cura di Veronica Cerrai, 2014). -Molina di Quosa - Monumento dedicato ai caduti militari e civili della Seconda guerra mondiale (Censimento cippi e lapidi dall'unità d'italia al Dopoguerra presenti nel Comune di S. Giuliano Terme a cura di Veronica Cerrai, 2014). -Pontasserchio Monumento a ricordo dei mutilati e invalidi di guerra di Pontasserchio, posto in via Buozzi, angolo via Ciardi (Censimento cippi e lapidi dall'unità d'italia al Dopoguerra presenti nel Comune di S. Giuliano Terme a cura di Veronica Cerrai, 2014). - Asciano Una foto di Licia Rosati, partigiana trucidata il 4 agosto 1944 dai nazisti e la lastra a lei dedicata ad Asciano. L esecutore materiale del crimine fu il maresciallo

6 di artiglieria Hofer, figlio del generale Hofer. La lastra è posizionata proprio nel punto in cui la giovane venne uccisa. - S. Giuliano Terme - Una foto di Livia Gereschi ( ) insegnante laureata di lingue straniere che salvò donne e bambini durante il rastrellamento nazista presso la località La Romagna sui Monti Pisani sopra Molina di Quosa. (1944), inserto Occupazione tedesca della città e provincia di Pisa Affari generali attinenti, dattiloscritto del 24 aprile 1944 del Commissario Prefettizio al Comune di S. Giuliano Terme, con oggetto Programmazioni cinematografiche (già edito in La guerra, l'occupazione, la resistenza, la liberazione a San Giuliano Terme : foto, manifesti, documenti, cinema : mostra fotografica documentaria sul periodo : San Giuliano Terme 24 settembre-15 ottobre 2005, [catalogo a cura di Gianluca Fulvetti e Stefano Gallo], Pisa: ETS, c2008, p. 23). -Arena Metato Foto dell'iscrizione con foto posta sulla parete esterna del chiesino della Parrocchia di San Jacopo a ricordo del partigiano Giuseppe Berretta.

Comune di S. Giuliano Terme. LA GRANDE GUERRA A S. GIULIANO attraverso i documenti dell Archivio Storico Comunale (1915-1918)

Comune di S. Giuliano Terme. LA GRANDE GUERRA A S. GIULIANO attraverso i documenti dell Archivio Storico Comunale (1915-1918) Comune di S. Giuliano Terme UNITA DIDATTICA LA GRANDE GUERRA A S. GIULIANO attraverso i documenti dell Archivio Storico Comunale (1915-1918) S. Giuliano Terme monumento ai caduti della Grande Guerra nei

Dettagli

Scuola di commercio maschile serale Angelo Bargoni

Scuola di commercio maschile serale Angelo Bargoni ARCHIVIO DI STATO DI CREMONA Scuola di commercio maschile serale Angelo Bargoni Inventario (1906-1973) La scuola serale maschile di commercio di Cremona fu istituita il 22 gennaio 1894, per iniziativa

Dettagli

Riservato agli alunni delle scuole Primarie, Secondarie di primo grado e Secondarie di secondo grado della Regione Marche.

Riservato agli alunni delle scuole Primarie, Secondarie di primo grado e Secondarie di secondo grado della Regione Marche. PROGETTO PIETRE DELLA MEMORIA CONCORSO ESPLORATORI DELLA MEMORIA Anno Scolastico 2013/14 Riservato agli alunni delle scuole Primarie, Secondarie di primo grado e Secondarie di secondo grado della Regione

Dettagli

ISTITUTO STORICO DELLA RESISTENZA IN TOSCANA Fondo Carlo Ballario Regesto redatto da Francesco Mascagni (luglio 2015)

ISTITUTO STORICO DELLA RESISTENZA IN TOSCANA Fondo Carlo Ballario Regesto redatto da Francesco Mascagni (luglio 2015) ISTITUTO STORICO DELLA RESISTENZA IN TOSCANA Fondo Carlo Ballario Regesto redatto da Francesco Mascagni (luglio 2015) Le seguenti carte di Carlo Ballario sono state donate all Isrt dalla figlia signora

Dettagli

BANDO E REGOLAMENTO CONCORSO

BANDO E REGOLAMENTO CONCORSO Associazione Nazionale Mutilati ed lnvalidi di Guerra e Fondazione con il patrocinio dell'usr Campania Comitato Regionale Anmig Campania PROGETTO PIETRE DELLA MEMORIA CONCORSO ESPLORATORI DELLA MEMORIA

Dettagli

LA SECONDA GUERRA MONDIALE

LA SECONDA GUERRA MONDIALE CONCORSO A.N.P.I. IC S.P. DAMIANO Scuola secondaria di 1 grado Classe: 3^C Insegnante: Anita Vitali Discipline: Italiano e Storia Abbiamo colto l occasione offerta da questo concorso per affrontare lo

Dettagli

Riservato agli alunni delle scuole Primarie, Secondarie di primo grado e Secondarie di secondo grado della Regione Marche.

Riservato agli alunni delle scuole Primarie, Secondarie di primo grado e Secondarie di secondo grado della Regione Marche. PROGETTO PIETRE DELLA MEMORIA CONCORSO ESPLORATORI DELLA MEMORIA Anno Scolastico 2015/16 Riservato agli alunni delle scuole Primarie, Secondarie di primo grado e Secondarie di secondo grado della Regione

Dettagli

Alle Delegazioni e ai Comandi di brigata. Informazioni su effettivi, armamento, aerodromi, ecc., nemici. s.d., dattiloscr., 2 cc., non f.to.

Alle Delegazioni e ai Comandi di brigata. Informazioni su effettivi, armamento, aerodromi, ecc., nemici. s.d., dattiloscr., 2 cc., non f.to. Fondo 8º brigata Garibaldi "Romagna" 1. Comando generale delle brigate Garibaldi 1.1. Circolari Direttive per l'organizzazione dei servizi di intendenza o d'informazioni. Altre questioni: problemi delle

Dettagli

IL CORAGGIO DELLE DONNE NELLA RESISTENZA. http://forum.associazioni.milano.it/anpi/anpi-news/s069c68f8-069c68fb?wasread=1

IL CORAGGIO DELLE DONNE NELLA RESISTENZA. http://forum.associazioni.milano.it/anpi/anpi-news/s069c68f8-069c68fb?wasread=1 IL CORAGGIO DELLE DONNE NELLA RESISTENZA http://forum.associazioni.milano.it/anpi/anpi-news/s069c68f8-069c68fb?wasread=1 http://www.circologiustiziaeliberta.it/glarchivioeventi01bis.htm A CURA DELLA FIAP-LAZIO

Dettagli

Tale finalità educativa viene perseguita attraversi i seguenti obiettivi specifici di apprendimento:

Tale finalità educativa viene perseguita attraversi i seguenti obiettivi specifici di apprendimento: con il patrocinio di Comitato Regionale A.N.M.I.G. Toscano PROGETTO PIETRE DELLA MEMORIA CONCORSO ESPLORATORI DELLA MEMORIA a.s. 2015/2016 Riservato agli alunni delle scuole Primarie, Secondarie di primo

Dettagli

Le collezioni digitali dell Istituto veneto per la storia della Resistenza e dell età contemporanea Ivsrec - Padova

Le collezioni digitali dell Istituto veneto per la storia della Resistenza e dell età contemporanea Ivsrec - Padova Le collezioni digitali dell Istituto veneto per la storia della Resistenza e dell età contemporanea Ivsrec - Padova Manifesti della RSI Fotografie di guerra e Resistenza Stampa clandestina Manifesti della

Dettagli

ISTITUTO STATALE DUCA DEGLI ABRUZZI

ISTITUTO STATALE DUCA DEGLI ABRUZZI Comunicato n 200 ISTITUTO STATALE DUCA DEGLI ABRUZZI con indirizzi liceali: Linguistico, Scientifico, Scienze Umane, Scienze Applicate, Economico Sociale Via Caccianiga 5 31100 Treviso tel. 0422/548383-541785

Dettagli

La memoria Anna Calloni (Scuola Media Enrico Fermi di Pontasserchio)

La memoria Anna Calloni (Scuola Media Enrico Fermi di Pontasserchio) La memoria Anna Calloni (Scuola Media Enrico Fermi di Pontasserchio) Il lavoro sulla memoria, da quando ho iniziato ad insegnare, è stato una parte integrante del mio programma di storia in terza media.

Dettagli

ISTITUTO STORICO DELLA RESISTENZA APUANA PERCORSI DIDATTICO-FORMATIVI A.S. 2013-2014

ISTITUTO STORICO DELLA RESISTENZA APUANA PERCORSI DIDATTICO-FORMATIVI A.S. 2013-2014 PERCORSI DIDATTICO-FORMATIVI A.S. 2013-2014 DESCRIZIONE Per l Anno Scolastico 2013-2014 l Istituto Storico della Resistenza Apuana ha attivato tre proposte di didattica della storia, individuando altrettante

Dettagli

Report Monumenti. Boretto. Boretto. Boretto_1. Sul muro del Casello n.23. Lapide. Buona 31/10/2013. Presidenza SEZIONE. Boretto. Verifica manutenzione

Report Monumenti. Boretto. Boretto. Boretto_1. Sul muro del Casello n.23. Lapide. Buona 31/10/2013. Presidenza SEZIONE. Boretto. Verifica manutenzione _1 Sul muro del Casello n.23 Si tratta di due lapidi in marmo bianco. La prima presenta l'epigrafe in rosso con la fotografia smaltata del caduto e venne scoperta il 5 gennaio 1995 per iniziativa di un

Dettagli

LE PIETRE DELLA MEMORIA a.s. 2011/2012

LE PIETRE DELLA MEMORIA a.s. 2011/2012 LE PIETRE DELLA MEMORIA a.s. 2011/2012 Il progetto Le pietre della memoria si propone di promuovere il senso di continuità tra presente e passato in modo da favorire la conoscenza ed il rispetto delle

Dettagli

La seconda guerra mondiale

La seconda guerra mondiale La seconda guerra mondiale Il 1 settembre 1939 Hitler attacca la Polonia con il pretesto di occupare il corridoio di Danzica video A questo punto Francia e Inghilterra, decise a non permettere ulteriori

Dettagli

IL RUOLO DELLE DONNE DURANTE LA RESISTENZA. Lavoro a cura della 2^B dell Istituto Comprensivo di Vado Ligure Peterlin

IL RUOLO DELLE DONNE DURANTE LA RESISTENZA. Lavoro a cura della 2^B dell Istituto Comprensivo di Vado Ligure Peterlin IL RUOLO DELLE DONNE DURANTE LA RESISTENZA Lavoro a cura della 2^B dell Istituto Comprensivo di Vado Ligure Peterlin Le donne occuparono un ruolo molto importante durante la seconda guerra mondiale. Prima

Dettagli

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche:

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche: PREMESSA Insignita della Medaglia d Argento al Valor Militare della Resistenza, Pistoia, al pari di altre città toscane, è stata teatro di avvenimenti tragici, la maggior parte dei quali intercorsi tra

Dettagli

Statuti e Regolamenti del Municipio di Livorno e Opere Pie gestite 1865-1963 13 NO SI

Statuti e Regolamenti del Municipio di Livorno e Opere Pie gestite 1865-1963 13 NO SI Archivio Storico del Comune di Livorno - C. L. A. S. Periodo numero schedato e rilevato pezzi informatizzato in elenchi di Serie consistenza dettagliati Statuti e Regolamenti del Municipio di Livorno e

Dettagli

CARMIGNAN CON SPESSA CAMAZZOLE E OSPITAL DI BRENTA

CARMIGNAN CON SPESSA CAMAZZOLE E OSPITAL DI BRENTA Per l intera opera vedere la home page del sito di Alberto Golin CARMIGNAN CON SPESSA CAMAZZOLE E OSPITAL DI BRENTA Particolare del portale del Palazzo Municipale di Carmignano di Brenta Villa Veneta del

Dettagli

MODELLO ISCRIZIONI SCUOLE ABRUZZO.doc; ABRUZZO BANDO ESPLORATORI 2015-16.pdf

MODELLO ISCRIZIONI SCUOLE ABRUZZO.doc; ABRUZZO BANDO ESPLORATORI 2015-16.pdf Istituto Comprensivo Tortoreto Da: gianlucamat11@libero.it Inviato: martedì 20 ottobre 2015 17:57 A: teic84500c@istruzione.it; teic833006@istruzione.it; teic83200a@istruzione.it; teic83100e@istruzione.it;

Dettagli

La Resistenza Italiana SPIEGATA DAGLI ALUNNI DELLA 3 E

La Resistenza Italiana SPIEGATA DAGLI ALUNNI DELLA 3 E La Resistenza Italiana SPIEGATA DAGLI ALUNNI DELLA 3 E Cosa è la resistenza? La Resistenza italiana, comunemente chiamata Resistenza, anche detta "Resistenza partigiana" o "Secondo Risorgimento", fu l'insieme

Dettagli

Programma Sabato 25 ottobre Modena

Programma Sabato 25 ottobre Modena Memoria della seconda guerra mondiale- Approccio comparato Italia - Francia Ruolo nell'insegnamento utilizzo delle risorse locali Resistenza e Deportazione Corso di formazione dal 26 al 31 ottobre 2008

Dettagli

LE BATTAGLIE DELL ITALIA 1940-1941

LE BATTAGLIE DELL ITALIA 1940-1941 LE BATTAGLIE DELL ITALIA 1940-1941 Alla fine del 1940 l Italia invade la Grecia. L impresa è più difficile del previsto e deve chiedere aiuto ai tedeschi L esercito italiano e quello tedesco combattono

Dettagli

Archivio di Stato di Macerata ARCHIVIO TENENTE ARTURO CICCOLINI (1938-1984)

Archivio di Stato di Macerata ARCHIVIO TENENTE ARTURO CICCOLINI (1938-1984) Archivio di Stato di Macerata ARCHIVIO TENENTE ARTURO CICCOLINI Nota storica introduttiva Arturo Ciccolini, figlio dell Avv. Giuseppe Ciccolini e di Laura Baldoni, nasce ad Ancona il 13 dicembre 1910.

Dettagli

Episodio di Piano Sale, Filetto, 05.12.1943 I.STORIA. Località Comune Provincia Regione Piano Sale Filetto Chieti Abruzzo. s.i. D.

Episodio di Piano Sale, Filetto, 05.12.1943 I.STORIA. Località Comune Provincia Regione Piano Sale Filetto Chieti Abruzzo. s.i. D. Episodio di Piano Sale, Filetto, 05.12.1943 Estensore della scheda: Nicola Palombaro I.STORIA Località Comune Provincia Regione Piano Sale Filetto Chieti Abruzzo Data iniziale: 05/12/1943 Data finale:

Dettagli

I. STORIA. s.i. D. Bambi ne (0-11) Civili Partigiani Renitenti Disertori Carabinieri Militari Sbandati 38 4

I. STORIA. s.i. D. Bambi ne (0-11) Civili Partigiani Renitenti Disertori Carabinieri Militari Sbandati 38 4 Episodio di Collelungo Vallerotonda 28-12-1943 Nome del compilatore: Tommaso Baris I. STORIA Località Comune Provincia Regione Collelungo Vallerotonda Frosinone Lazio Data iniziale: 28-12-1943 Data finale:

Dettagli

Diario di bordo Attività Pietre d'inciampo Torino 2015 S.M.S. P. Calamandrei 3H

Diario di bordo Attività Pietre d'inciampo Torino 2015 S.M.S. P. Calamandrei 3H Diario di bordo Attività Pietre d'inciampo Torino 2015 S.M.S. P. Calamandrei 3H Il progetto Pietre d'inciampo Torino 2015 ha lo scopo di ricordare le singole vittime della deportazione nazista e fascista.

Dettagli

Comitato per il 60 anniversario della Resistenza e Liberazione PROGRAMMA

Comitato per il 60 anniversario della Resistenza e Liberazione PROGRAMMA Comitato per il 60 anniversario della Resistenza e Liberazione PROGRAMMA delle iniziative per la celebrazione del Sessantesimo anniversario della Resistenza e della Liberazione Adottato dal Comitato per

Dettagli

NON ERA UNA DONNA ERA UN BANDITO

NON ERA UNA DONNA ERA UN BANDITO NON ERA UNA DONNA ERA UN BANDITO Il giorno 16 aprile, noi della classe III H abbiamo avuto la possibilità di poter incontrare la professoressa Nadia Olivieri, dell Istituto della storia della Resistenza

Dettagli

70 ANNI DEI GRUPPI DI DIFESA DELLA DONNA

70 ANNI DEI GRUPPI DI DIFESA DELLA DONNA 70 ANNI DEI GRUPPI DI DIFESA DELLA DONNA A Ravenna, dal 7 al 21 novembre 2014, si è tenuta la mostra «AL TABÁCHI» per descrivere il ruolo delle donne durante la Seconda Guerra Mondiale e in particolare

Dettagli

B A R B A R A S A N I

B A R B A R A S A N I B A R B A R A S A N I INFORMAZIONI PERSONALI Nata a Bagno a Ripoli, il 21/10/1954 Nazionalità: italiana Residente in: via Costa al Rosso, 18 Grassina Bagno a Ripoli (FI) Tel. 055 6 46 10 36 Cell. 3394178061

Dettagli

Fondo Rossi Doria Paolo (Pablo)

Fondo Rossi Doria Paolo (Pablo) Fondo Rossi Doria Paolo (Pablo) Buste 16 Fascicoli 35 Paolo (Pablo) Rossi Doria nasce a Buenos Aires (Argentina) l 8 luglio 1942. Dopo la maturità classica conseguita presso il Liceo Berchet di Milano

Dettagli

La liberazione della città di Arezzo

La liberazione della città di Arezzo La liberazione della città di Arezzo Dalla Resistenza alla ricostruzione, dalla dittatura alla democrazia Per guardare avanti, per costruire il futuro 1 (aggiornamento 31 marzo 2014) Calendario Iniziativa

Dettagli

Report Monumenti. Casina. Casina. Obelisco. All'esterno del Cimitero. Buona 31/10/2013. Presidenza SEZIONE. Casina. Verifica manutenzione. Prog.

Report Monumenti. Casina. Casina. Obelisco. All'esterno del Cimitero. Buona 31/10/2013. Presidenza SEZIONE. Casina. Verifica manutenzione. Prog. 090 All'esterno del Cimitero Obelisco Trattasi di una struttura in pietra posta su di un terrapieno. L'inaugurazione del monumento, opera dello scultore Enrico Prampolini, risale al 6 novembre 1927. Dedicato

Dettagli

Storia della Catalogazione in Italia. Prof. Francesco Morante

Storia della Catalogazione in Italia. Prof. Francesco Morante Storia della Catalogazione in Italia Prof. Francesco Morante Origini della catalogazione Le prime disposizioni legislative legate alla catalogazione dei beni culturali sorgono per la necessità di limitare

Dettagli

6. MANOSCRITTI E DATTILOSCRITTI

6. MANOSCRITTI E DATTILOSCRITTI 6. MANOSCRITTI E DATTILOSCRITTI In questa sezione i titoli non sono corredati dall indice per soggetti, in quanto già presenti nella sezione 1, alla quale si rinvia per l abstract, riportandone il corrispettivo

Dettagli

Presentazione del programma informatico Fondo sulla storia locale della Montagna pistoiese

Presentazione del programma informatico Fondo sulla storia locale della Montagna pistoiese Presentazione del programma informatico Fondo sulla storia locale della Montagna pistoiese Istituto Comprensivo S. Marcello Pistoiese- Scuola Media Fucini 24 marzo ore 10 Inizia con questa presentazione

Dettagli

Segni di memoria pubblica a Bolzano, 1943 1945

Segni di memoria pubblica a Bolzano, 1943 1945 Segni di memoria pubblica a Bolzano, 1943 1945 di Carla Giacomozzi Giorno della Memoria lunedì 21 gennaio 2008 Progetto Storia e memoria: il Lager di Bolzano In questo Giorno della Memoria parliamo di

Dettagli

- Lettera del direttore della casa editrice "Cerchina", dat. 26 set. 1930. Si chiede di recensire il volume di C. A. Felice "Arte decorativa 1930

- Lettera del direttore della casa editrice Cerchina, dat. 26 set. 1930. Si chiede di recensire il volume di C. A. Felice Arte decorativa 1930 - Lettera del direttore della casa editrice "Cerchina", dat. 26 set. 1930. Si chiede di recensire il volume di C. A. Felice "Arte decorativa 1930 alla Esposizione di Monza" - Lettera di R. Trevisani, direttore

Dettagli

Seconda lezione : Le organizzazioni giovanili nell Italia Fascista

Seconda lezione : Le organizzazioni giovanili nell Italia Fascista Seconda lezione : Le organizzazioni giovanili nell Italia Fascista Documento 1 : Estratto del Regio Decreto Legge 1839 del 17 ottobre 1937 sull istituzione della Gioventù Italiana del Littorio. [...] La

Dettagli

Allegato V - Modello per la Presentazione dei Programmi di Tirocini/Stage

Allegato V - Modello per la Presentazione dei Programmi di Tirocini/Stage Allegato V - Modello per la Presentazione dei Programmi di Tirocini/Stage Consorzio 21 Edificio 2- Polaris Programma Master and Back Loc. Piscina Manna 09010 Pula 1. Soggetto Proponente (Operante in Sardegna)

Dettagli

ARCHIVIO. Fototeca DELL ISTITUTO STORICO DELLA RESISTENZA IN TOSCANA

ARCHIVIO. Fototeca DELL ISTITUTO STORICO DELLA RESISTENZA IN TOSCANA ARCHIVIO DELL ISTITUTO STORICO DELLA RESISTENZA IN TOSCANA Fototeca La raccolta di fotografie da parte dell'isrt ha acquisito progressivamente una maggiore sistematicità a partire dal dopo-alluvione del

Dettagli

ALL 05 Fonti visive: monumenti ai caduti, musei della guerra, francobolli, propaganda di regime

ALL 05 Fonti visive: monumenti ai caduti, musei della guerra, francobolli, propaganda di regime ALL 05 Fonti visive: monumenti ai caduti, musei della guerra, francobolli, propaganda di regime Contestualizzazione: La guerra ha prodotto anche un esaltazione di se stessa (attraverso la propaganda di

Dettagli

Nella Germania in crisi Adolf Hitler, ispirandosi a Mussolini, prende il potere e

Nella Germania in crisi Adolf Hitler, ispirandosi a Mussolini, prende il potere e Capitolo 4: 1933-1945 La seconda guerra mondiale, la Resistenza, la Liberazione Nella Germania in crisi Adolf Hitler, ispirandosi a Mussolini, prende il potere e impone il nazismo, rafforzando in Europa

Dettagli

L inizio del conflitto: l invasione della Polonia

L inizio del conflitto: l invasione della Polonia L inizio del conflitto: l invasione della Polonia La seconda Guerra Mondiale scoppiò nel 1939 dopo l invasione della Polonia da parte dei Tedeschi. La Repubblica Polacca non accettò le imposizioni tedesche

Dettagli

I TOTALITARISMI FASCISMO, NAZISMO, STALINISMO

I TOTALITARISMI FASCISMO, NAZISMO, STALINISMO I TOTALITARISMI FASCISMO, NAZISMO, STALINISMO IL FASCISMO IL FASCISMO IL FASCISMO IL FASCISMO IL NAZISMO IL NAZISMO IL NAZISMO LO STALINISMO LO STALINISMO IL TOTALITARISMO: è un regime che non si limita

Dettagli

Livia Gereschi Pontasserchio

Livia Gereschi Pontasserchio Istituto Comprensivo Livia Gereschi Pontasserchio Anno scolastico 2009/2010 A.s. 2004/2005 Istituto Comprensivo Livia Gereschi Pontasserchio Progetto: "In viaggio con PICCI' " (avventura col computer dai

Dettagli

Report Monumenti. Cerreto Alpi. Collagna. Collagna_1. Antistante alla chiesa. Composizione monumentale. Discreta 31/10/2013. Presidenza SEZIONE

Report Monumenti. Cerreto Alpi. Collagna. Collagna_1. Antistante alla chiesa. Composizione monumentale. Discreta 31/10/2013. Presidenza SEZIONE _1 Cerreto Alpi Antistante alla chiesa Composizione monumentale Si tratta di una composizione monumentale costituita da una struttura in pietra fluviale a cui sono fissate due lapidi in marmo bianco decorate

Dettagli

ASSOCIAZIONE ETTORE PROIETTI DIVI PER LA STORIA DEL MOVIMENTO DELLE LAVORATRICI E DEI LAVORATORI TERNANI SOPRINTENDENZA ARCHIVISTICA PER L UMBRIA

ASSOCIAZIONE ETTORE PROIETTI DIVI PER LA STORIA DEL MOVIMENTO DELLE LAVORATRICI E DEI LAVORATORI TERNANI SOPRINTENDENZA ARCHIVISTICA PER L UMBRIA ASSOCIAZIONE ETTORE PROIETTI DIVI PER LA STORIA DEL MOVIMENTO DELLE LAVORATRICI E DEI LAVORATORI TERNANI SOPRINTENDENZA ARCHIVISTICA PER L UMBRIA Confederazione generale italiana del lavoro - CGIL. Federazione

Dettagli

Programma delle attività culturali e didattiche 2011-2012

Programma delle attività culturali e didattiche 2011-2012 Fondazione Memoria della Deportazione Biblioteca Archivio Pina e Aldo Ravelli Centro Studi e Documentazione sulla Resistenza e sulla Deportazione nei lager nazisti ONLUS Via Dogana 3 20123 Milano, tel.

Dettagli

La seconda guerra mondiale

La seconda guerra mondiale La seconda guerra mondiale La seconda guerra mondiale dura dal 1939 al 1945 ed è una guerra totale, cioè coinvolge tutto il mondo. da un lato i regimi nazifascisti, gli STATI DELL ASSE, cioè Germania,

Dettagli

1) INDIVIDUARE LA PIETRA Potrà trovare una delle seguenti tipologie:

1) INDIVIDUARE LA PIETRA Potrà trovare una delle seguenti tipologie: GUIDA GENERALE PER LA COMPILAZIONE ON LINE DELLE SCHEDE DI CENSIMENTO Gentile Esploratore della Memoria, sta collaborando al grande censimento Pietre della Memoria che raccoglierà in un unico sito tutte

Dettagli

COMUNE di FIESSE PROVINCIA DI BRESCIA

COMUNE di FIESSE PROVINCIA DI BRESCIA REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA BIBLIOTECA ART. 1 - COMPITI E SERVIZI DELLA BIBLIOTECA La Biblioteca Comunale R. Remondi di Fiesse è un istituzione culturale aperta al pubblico e costituisce unità

Dettagli

Fondo Cerasi Bruno Buste 5 Fascicoli 29

Fondo Cerasi Bruno Buste 5 Fascicoli 29 Fondo Cerasi Bruno Buste 5 Fascicoli 29 Bruno Cerasi (Nando), militante comunista di origine piombinese, operaio del Tibb, è stato dirigente politico durante la lotta di liberazione nel III settore delle

Dettagli

FONDO GUERRINO MALISARDI LINA ANGHEL (1943-1983)

FONDO GUERRINO MALISARDI LINA ANGHEL (1943-1983) FONDO GUERRINO MALISARDI LINA ANGHEL (1943-1983) La documentazione che compone questo fondo si può distinguere in tre parti. Un primo nucleo di materiale è composto da materiale relativo a Guerrino Malisardi:

Dettagli

EVENTI, ANNIVERSARI E LA GRANDE GUERRA

EVENTI, ANNIVERSARI E LA GRANDE GUERRA Promozione alla lettura Catalogo 2014-2015 9 - Tema EVENTI, ANNIVERSARI E LA GRANDE GUERRA Il catalogo Il catalogo propone un ventaglio molto ampio di proposte, raccolte in funzione dell età dalla primissima

Dettagli

STORIA DELLA VIOLENZA. Autori: -Devecchi Francesco -Todini Alberto -Sene Maleye -Pulcher Leonardo -Daniele Giuseppe

STORIA DELLA VIOLENZA. Autori: -Devecchi Francesco -Todini Alberto -Sene Maleye -Pulcher Leonardo -Daniele Giuseppe STORIA DELLA VIOLENZA Autori: -Devecchi Francesco -Todini Alberto -Sene Maleye -Pulcher Leonardo -Daniele Giuseppe Storia della violenza Analisi e utilizzo delle immagini come fonti storiche Nella lezione

Dettagli

NOVE DA FIRENZE. L evoluzione della cartografia militare dai Lorena ai Savoia

NOVE DA FIRENZE. L evoluzione della cartografia militare dai Lorena ai Savoia NOVE DA FIRENZE www.nove.firenze.it http://www.nove.firenze.it/levoluzione-della-cartografia-militare-dai-lorena-ai-savoia.htm L evoluzione della cartografia militare dai Lorena ai Savoia sabato 07 novembre

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome ANTONIO COSTANTINI Indirizzo PIAZZA LIBERTÀ 1, 24021 ALBINO (BG) Telefono 0357599 03 14 20 Fax 035759938

Dettagli

La Scuola a Cinema. I.T.I.S. Antonio Monaco (CS) Coordinatrice e referente: Professoressa Florio Francesca. Classi: 5 Eia, 5 Bet, 5 Ci, 5 Aet, 5 Am

La Scuola a Cinema. I.T.I.S. Antonio Monaco (CS) Coordinatrice e referente: Professoressa Florio Francesca. Classi: 5 Eia, 5 Bet, 5 Ci, 5 Aet, 5 Am La Scuola a Cinema 12 Edizione I.T.I.S. Antonio Monaco (CS) Classi: 5 Eia, 5 Bet, 5 Ci, 5 Aet, 5 Am Coordinatrice e referente: Professoressa Florio Francesca Il progetto La Scuola a Cinema è giunto quest

Dettagli

ELENCO DELLE FESTIVITÀ CIVILI, MILITARI E RELIGIOSE

ELENCO DELLE FESTIVITÀ CIVILI, MILITARI E RELIGIOSE ELENCO DELLE FESTIVITÀ CIVILI, MILITARI E RELIGIOSE Le festività civili, militari e religiose scandiscono, come le stagioni, la vita scolastica e i componimenti degli alunni, in particolare nella scuola

Dettagli

ARCHIVIO DI STATO DI CREMONA DIREZIONE DIDATTICA DI PIEVE SAN GIACOMO. Registri scolastici (1861-1940)

ARCHIVIO DI STATO DI CREMONA DIREZIONE DIDATTICA DI PIEVE SAN GIACOMO. Registri scolastici (1861-1940) ARCHIVIO DI STATO DI CREMONA DIREZIONE DIDATTICA DI PIEVE SAN GIACOMO Registri scolastici (1861-1940) L'istruzione pubblica ebbe in Italia un ordinamento organico solo a partire dalla legge Casati del

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato SPINI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato SPINI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 139 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato SPINI Disposizioni per la tutela del patrimonio storico della guerra di Liberazione e della

Dettagli

Gaetano Cirelli. Inventario dell'archivio (1916-1919) a cura di Nicola Fontana

Gaetano Cirelli. Inventario dell'archivio (1916-1919) a cura di Nicola Fontana Gaetano Cirelli. Inventario dell'archivio (1916-1919) a cura di Nicola Fontana 2014 Sommario Premessa p. 3 Albero delle strutture p. 4 Albero dei soggetti produttori p. 5 Cirelli, Gaetano, Ferrara, 1898

Dettagli

La voce de "Gli Amici"

La voce de Gli Amici La voce de "Gli Amici" Testo più grande Cerca domenica 2 maggio 2004 Home page News Newsletter Disabili mentali: amici senza limiti Handicap e Vangelo Pagina precedente Gli Amici La mostra di pittura Scarica

Dettagli

VILLA PAGANINI NO all omertà, SÌ alla memoria

VILLA PAGANINI NO all omertà, SÌ alla memoria VILLA PAGANINI NO all omertà, SÌ alla memoria LICEO GIULIO CESARE 7.03.2015 GIORNATA CONTRO LA MAFIA IN COLLABORAZIONE CON: LIBERA VILLA PAGANINI Le origini di Villa Paganini sono legate al cardinale Mariano

Dettagli

GENOVA CENTRO SISTEMA BIBLIOTECARIO DELLA PROVINCIA DI GENOVA

GENOVA CENTRO SISTEMA BIBLIOTECARIO DELLA PROVINCIA DI GENOVA GENOVA CENTRO SISTEMA BIBLIOTECARIO DELLA PROVINCIA DI GENOVA Largo F. Cattanei, 3-16147 Genova (Ge) telefono 010 5499771-010 5499772; fax 010 5499838 indirizzo e-mail: csb@provincia.genova.it s:ito internet:

Dettagli

Domenighini Stefano. La Posta in Istria da Cecco Beppe a Tito

Domenighini Stefano. La Posta in Istria da Cecco Beppe a Tito Domenighini Stefano La Posta in Istria da Cecco Beppe a Tito Prima della caduta della Serenissima (1797), operava in Istria il solo ufficio postale (veneto) di Capodistria; l assetto definitivo dato alla

Dettagli

NICOLETTA DACREMA CURRICULUM VITAE

NICOLETTA DACREMA CURRICULUM VITAE NICOLETTA DACREMA Nata a Pavia, 12 ottobre 1963 Via Monti, 12, 27100, Pavia Mobile +39 3381984862 n.dacrema@tin.it CURRICULUM VITAE STUDI 16 luglio 1987 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI Facoltà di Lettere e Filosofia

Dettagli

PROGETTO TUTOR EDUCAZIONE ALLA SALUTE - C.I.C. I.T.C. SALVEMINI VIA SOMMOVIGO 40-00155 ROMA - DISTRETTO 13

PROGETTO TUTOR EDUCAZIONE ALLA SALUTE - C.I.C. I.T.C. SALVEMINI VIA SOMMOVIGO 40-00155 ROMA - DISTRETTO 13 EDUCAZIONE ALLA SALUTE - C.I.C. I.T.C. SALVEMINI VIA SOMMOVIGO 40-00155 ROMA - DISTRETTO 13 PROGETTO TUTOR IN COLLABORAZIONE CON LA A.S.L. ROMA B FINANZIATO DAL COMUNE DI ROMA L. 285/97 Responsabile del

Dettagli

Ortopedico Firenze ; Il secondo: Biblioteca Nigrisoli Opere dislocate a Villa Lemmi. Nel primo registro è riportato un elenco di monografie, opere a

Ortopedico Firenze ; Il secondo: Biblioteca Nigrisoli Opere dislocate a Villa Lemmi. Nel primo registro è riportato un elenco di monografie, opere a Fondo Nigrisoli L'acquisizione del fondo è del 2004 ed è stato trasmesso al Centro di Documentazione di Storia della Assistenza e della Sanità dalla Direzione Regionale per la Toscana dell'istituto Nazionale

Dettagli

Roma città aperta 1943-1944 Nove mesi di occupazione nazista: il rione Ludovisi (cod. 0025)

Roma città aperta 1943-1944 Nove mesi di occupazione nazista: il rione Ludovisi (cod. 0025) Roma città aperta 1943-1944 Nove mesi di occupazione nazista: il rione Ludovisi (cod. 0025) Realizzato in collaborazione con Categoria: Passeggiata a piedi Partenza: Via Veneto lato Porta Pinciana Coordinate

Dettagli

Rete documentaria della provincia di Pisa. Bibliolandia. Norme di servizio prestito, interprestito e gestione utenti

Rete documentaria della provincia di Pisa. Bibliolandia. Norme di servizio prestito, interprestito e gestione utenti Rete documentaria della provincia di Pisa Bibliolandia Norme di servizio prestito, interprestito e gestione utenti 1 RETE BIBLIOLANDIA (Comitato tecnico 20 maggio 2014) NORME DI SERVIZIO PRESTITO, INTERPRESTITO

Dettagli

LA RAGAZZA DELLA FOTO

LA RAGAZZA DELLA FOTO dai 9 anni LA RAGAZZA DELLA FOTO LIA LEVI Illustrazioni di Desideria Guicciardini Serie Arancio n 78 Pagine: 240 Codice: 978-88-566-3995-7 Anno di pubblicazione: 2014 L AUTRICE Lia Levi, di famiglia ebrea,

Dettagli

GLI ASCARI ERITREI E LA BATTAGLIA DI CHEREN

GLI ASCARI ERITREI E LA BATTAGLIA DI CHEREN GLI ASCARI ERITREI E LA BATTAGLIA DI CHEREN Ho ricevuto queste foto da Angelo Granara che a sua volta le ha avute da suo nipote Enrico e quest ultimo dall Ambasciata Italiana in Eritrea. Senza indugi le

Dettagli

Le studentesse dell Università di Pisa

Le studentesse dell Università di Pisa Storia e Politica 6 Annamaria Galoppini Le studentesse dell Università di Pisa (1875-1940) Edizioni ETS 2011 L istruzione e il lavoro, ecco le sole forze che possono risollevare la donna ed emanciparla

Dettagli

Gran Rapporto 2013 14 dicembre 2013

Gran Rapporto 2013 14 dicembre 2013 Gran Rapporto 2013 14 dicembre 2013 Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d Italia Circoscrizione Lombardia - Sezione di Milano M.O.V.M. Corrado e Giulio Venini Insignita di Attestato di Benemerenza Civica

Dettagli

DALLE CARTE D ARCHIVIO ALL EDIZIONE DIGITALE: UN ESPERIENZA DIDATTICA DEL LICEO LAURA BASSI DI BOLOGNA

DALLE CARTE D ARCHIVIO ALL EDIZIONE DIGITALE: UN ESPERIENZA DIDATTICA DEL LICEO LAURA BASSI DI BOLOGNA DALLE CARTE D ARCHIVIO ALL EDIZIONE DIGITALE: UN ESPERIENZA DIDATTICA DEL LICEO LAURA BASSI DI BOLOGNA Nell anno scolastico 2012-2013 le cinque classi della sezione E del Liceo Laura Bassi di Bologna sono

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA COMMISSARIATO GENERALE ONORANZE CADUTI IN GUERRA SACRARIO MILITARE CADUTI D OLTREMARE

MINISTERO DELLA DIFESA COMMISSARIATO GENERALE ONORANZE CADUTI IN GUERRA SACRARIO MILITARE CADUTI D OLTREMARE MINISTERO DELLA DIFESA COMMISSARIATO GENERALE ONORANZE CADUTI IN GUERRA SACRARIO MILITARE CADUTI D OLTREMARE Presidente Napolitano in occasione del Giorno dell'unita Nazionale e Giornata delle Forze Armate

Dettagli

Federazione Italiana Rugby

Federazione Italiana Rugby Federazione Italiana Rugby Stadio Olimpico Curva Nord Foro Italico - 00135 Roma P.Iva 02151961006 C.F. 97015510585 PRESIDENTE Alfredo GAVAZZI La Federazione Italiana Rugby, conosciuta anche con l acronimo

Dettagli

in immagini 1922-2002

in immagini 1922-2002 CIRCOLO FILATELICO LIVORNESE 1922-2002 in immagini La prima rivista filatelica nacque a Livorno nel lontano 1873 ad opera di un certo Torres, proprietario di una cartoleria sita in via Maggi all allora

Dettagli

Stazione di Santa Maria Novella

Stazione di Santa Maria Novella CONCORSO CONOSCERE LA PROPRIA CULTURA ITINERARIO NELLA FIRENZE DELLA GUERRA Stazione di Santa Maria Novella Il progetto per il potenziamento della stazione di Santa Maria Novella ricevette l approvazione

Dettagli

VISTO ildecreta legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni; VISTO ildecreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163;

VISTO ildecreta legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni; VISTO ildecreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163; MOO. 247. VISTA la legge 23 agosto 1988, n. 400, recante "Disciplina dell' attivita di Governo e ordinamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri", e successive modificazioni; VISTO il decreto legislativo

Dettagli

Potocollo d Intesa TRA. Scuole.. Provincia.. Università.

Potocollo d Intesa TRA. Scuole.. Provincia.. Università. Il presidente Potocollo d Intesa TRA Comitato per la Qualità della Vita Scuole.. Comuni Provincia.. Università. Enti PER IL PROGETTO LA GRANDE GUERRA E LA SOCIETÀ TARANTINA: dall Arsenale ai luoghi, alle

Dettagli

FONDO PAOLO TONIOLATTI CENSIMENTO 1968-1981, con documentazione dal 1956

FONDO PAOLO TONIOLATTI CENSIMENTO 1968-1981, con documentazione dal 1956 FONDO PAOLO TONIOLATTI CENSIMENTO 1968-1981, con documentazione dal 1956 a cura di Marco Giovanella Il fondo di Paolo Toniolatti (Trento 1941- ) è pervenuto al Centro di documentazione «Mauro Rostagno»

Dettagli

STORIA. Il Fascismo. Perchè si ha il Fascismo in Italia? L Italia nel dopoguerra. Chi è Benito Mussolini? il testo:

STORIA. Il Fascismo. Perchè si ha il Fascismo in Italia? L Italia nel dopoguerra. Chi è Benito Mussolini? il testo: 01 Perchè si ha il ascismo in Italia? L Italia nel dopoguerra Nel dopoguerra (alla fine della prima Guerra Mondiale, che si chiama anche Grande Guerra) l Italia si trova in una situazione difficile. In

Dettagli

INNOCENTI - Archivio della Commissione interna e del Consiglio di fabbrica

INNOCENTI - Archivio della Commissione interna e del Consiglio di fabbrica INNOCENTI - Archivio della Commissione interna e del Consiglio di fabbrica 1 di 19 INNOCENTI - Archivio della Commissione interna e del Consiglio di fabbrica Soggetto conservatore Associazione Archivio

Dettagli

MUSEO DELLA MOTOCICLETTA FRERA

MUSEO DELLA MOTOCICLETTA FRERA MUSEO DELLA MOTOCICLETTA FRERA IL CENTRO FRERA A TRADATE ( POLO CULTURALE FRERA ) La facciata dell attuale Centro Frera (ex fabbrica delle motociclette FRERA nel XX secolo) A Tradate esisteva negli anni

Dettagli

Olocausto Giornata della Memoria

Olocausto Giornata della Memoria Olocausto Giornata della Memoria In collaborazione con Scuola e società A questa guida corrisponde una pagina Internet di educa.ch, sulla quale trovate il file PDF della guida stessa per la sua consultazione

Dettagli

COME SI VIVEVA... ...DURANTE IL FASCISMO ...DURANTE LA SECONDA GUERRA MONDIALE. Intervista alla signora Agnese

COME SI VIVEVA... ...DURANTE IL FASCISMO ...DURANTE LA SECONDA GUERRA MONDIALE. Intervista alla signora Agnese COME SI VIVEVA......DURANTE IL FASCISMO...DURANTE LA SECONDA GUERRA MONDIALE Intervista alla signora Agnese " Cosa ricorda dell'inizio della guerra? Che cambiamento c'è stato nella vita di tutti i giorni?"

Dettagli

Immagina il maggior numero di usi possibile per una graffetta

Immagina il maggior numero di usi possibile per una graffetta Test di creatività Immagina il maggior numero di usi possibile per una graffetta H. Gardner, Cinque chiavi per il futuro, pag. 89 Cinque chiavi per il tuo futuro - Disciplinare -Sintetica -Creativa Forme

Dettagli

RETE BIBLIOLANDIA NORME DI SERVIZIO PRESTITO BIBLIOTECARIO E GESTIONE UTENTI. Approvato con Delibera di Giunta dell Unione Valdera n 99 del 25/11/2011

RETE BIBLIOLANDIA NORME DI SERVIZIO PRESTITO BIBLIOTECARIO E GESTIONE UTENTI. Approvato con Delibera di Giunta dell Unione Valdera n 99 del 25/11/2011 RETE BIBLIOLANDIA NORME DI SERVIZIO PRESTITO BIBLIOTECARIO E GESTIONE UTENTI Approvato con Delibera di Giunta dell Unione Valdera n 99 del 25/11/2011 A. GLI UTENTI Art. 1 - Iscrizione 1. Gli utenti iscritti

Dettagli

Carte Giacomo Raitano - Istituto cotoniero italiano (ICI)

Carte Giacomo Raitano - Istituto cotoniero italiano (ICI) Carte Giacomo Raitano - Istituto cotoniero italiano (ICI) 1 di 9 Carte Giacomo Raitano - Istituto cotoniero italiano (ICI) Soggetto conservatore Associazione Archivio del lavoro Soggetto produttore Istituto

Dettagli

PIO GALLI NELL ARCHIVIO STORICO DELLA CGIL NAZIONALE

PIO GALLI NELL ARCHIVIO STORICO DELLA CGIL NAZIONALE PIO GALLI NELL ARCHIVIO STORICO DELLA CGIL NAZIONALE a cura di Ilaria Romeo Responsabile Archivio storico CGIL nazionale In un saggio di alcuni anni fa scriveva Paola Carucci: Per comunicare le informazioni

Dettagli

Gli studi di Ada Levi e l ambiente universitario padovano

Gli studi di Ada Levi e l ambiente universitario padovano Gli studi di Ada Levi e l ambiente universitario padovano Giulia Simone Università degli Studi di Padova Tessera di immatricolazione. Ada si iscrive alla Facoltà di Lettere e Filosofia nell a.a. 1931-32;

Dettagli

Tappe della trasformazione fascista dello Stato. Gli eventi

Tappe della trasformazione fascista dello Stato. Gli eventi Tappe della trasformazione fascista dello Stato Gli eventi DESTRA CENTRO SINISTRA GRUPPI POLITICI SEGGI Partito Comunista d'italia 19 Partito Socialista Italiano 22 Partito Socialista Unificato 24 Partito

Dettagli

COMUNE DI TAURISANO. (Provincia di Lecce) PROPOSTA DI DETERMINAZIONE SVILUPPO E PROMOZIONE DEL TERRITORIO. Num. 66 del 04-11-2014

COMUNE DI TAURISANO. (Provincia di Lecce) PROPOSTA DI DETERMINAZIONE SVILUPPO E PROMOZIONE DEL TERRITORIO. Num. 66 del 04-11-2014 COMUNE DI TAURISANO (Provincia di Lecce) PROPOSTA DI DETERMINAZIONE SVILUPPO E PROMOZIONE DEL TERRITORIO Num. 66 del 04-11-2014 Numero di Registro Generale: Oggetto: IMPEGNO DI SPESA MANIFESTAZIONE IV

Dettagli

GRUPPO DI EBREI ADOTTATI

GRUPPO DI EBREI ADOTTATI GRUPPO DI EBREI ADOTTATI Il 15 giugno 2009, pranzai presso la Villa Immacolata a Torreglia (PD), nello stesso tavolo con la signora Alberoni Angelina detta Imelda di Vigodarzere. In quella circostanza

Dettagli