l ecolabel europeo degli edifici Soglie e punti

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "l ecolabel europeo degli edifici Soglie e punti"

Transcript

1 EDILIZIA 32 l ecolabel europeo degli edifici di LAURA CUTAIA*, STEFANIA MINESTRINI* Nel panorama internazionale esistono numerose esperienze di sistemi di certificazione ambientale degli edifici. Si tratta di un settore molto ampio e diversificato che ha però un denominatore comune, ossia la volontà di verificare e certificare le migliori prestazioni ambientali degli edifici al fine di diminuire gli impatti ambientali prodotti dagli edifici stessi in termini di consumi di energia e di risorse, come per esempio materie prime, acqua, benessere indoor, produzione di rifiuti e impatto visivo. Attualmente l Italia, tramite l Apat e il Comitato Ecolabel e su mandato della Commissione Europea, sta definendo i criteri per l applicazione del marchio di qualità ecologica Ecolabel europeo agli edifici. Si tratta di una certificazione europea, sviluppata in base all iter di definizione dei criteri Ecolabel europei, che prevede l accordo degli Stati membri dell Unione Europea, applicabile in tutto il territorio europeo e che considera, in coerenza con l articolo 10 del Regolamento CE 1980/2000, le esperienze nazionali esistenti in ambito europeo. L Ecolabel europeo è un marchio d eccellenza e rappresenta prodotti o servizi con prestazioni ambientali particolarmente elevate. Attualmente il processo di definizione dei criteri Ecolabel europeo per gli edifici, iniziato lo scorso gennaio, prevede la definizione del gruppo di prodotti, cioè l individuazione delle tipologie di edifici destinatari dei criteri, residenziali, commerciali, e così via, il loro stato, nuovi o esistenti, le diverse fasi del ciclo di vita che possono essere interessate, come per esempio la LA STRADA VERSO LA CERTIFICAZIONE EDILIZIA EUROPEA È PERCORRIBILE. ESPERIENZE INTERNAZIONALI A CONFRONTO progettazione. Si tratta di una fase del processo che presuppone un analisi del mercato europeo, la disamina dei principali aspetti ambientali intercorrenti nel ciclo di vita degli edifici, le definizioni esistenti nella normativa, compresa quella tecnica. La proposta per la definizione del gruppo di prodotti che sarà sottoposta agli Organismi competenti prima dell estate dal team italiano composto da Apat, esperti di Enea, dell università, della ricerca e della Pubblica amministrazione che sta lavorando alla realizzazione del progetto, sarà successivamente discussa, insieme con una prima proposta dei criteri, in un secondo Ad Hoc Working Group meeting che si terrà a Roma nel prossimo ottobre, il primo si è svolto sempre a Roma nell aprile scorso. L elaborazione di criteri qualitativi e quantitativi applicabili a diversi contesti climatici e realtà produttive, rappresenta una sfida complessa che tuttavia risulta propria dell Ecolabel europeo in considerazione della sua applicabilità all intero mercato dell UE. Le esperienze analizzate ne mostrano la fattibilità in tal senso e rappresentano pertanto un utile punto di riferimento al quale guardare. Nell ambito del processo per la definizione dei criteri Ecolabel europeo, sono stati esaminati i vari marchi nazionali e internazionali esistenti oltre ad alcune iniziative rilevanti che, seppur non finalizzate alla certificazione vera e propria, costituiscono un importante base conoscitiva di riferimento. Soglie e punti I sistemi di certificazione a soglia richiedono che il prodotto o servizio certificato risponda a un determinato standard di riferimento tramite il soddisfacimento di definiti livelli di qualità ambientale mentre quelli a punteggio prevedono una scala di certificazione. I sistemi di certificazione Leed, Breeam e Casbee sono sistemi piuttosto complessi che forniscono strumenti per la certificazione ambientale per molte tipologie di edifici. Il Leed Leadership in Energy and Environmental Design, Green Building Rating System, sviluppato negli Usa, è attualmente adottato e utilizzato in circa 40 Paesi nel Mondo. È un sistema di certificazione di parte terza per la fase di progetto, costruzione e uso di edifici ad alte performance ambientali. La tabella 2 riporta i diver-

2 33 EDILIZIA TABELLA 1 ALCUNI SISTEMI DI CERTIFICAZIONE AMBIENTALE DEGLI EDIFICI E INIZIATIVE RILEVANTI PAESE CERTIFICAZIONE TIPO DI MARCHIO Austria klima:aktiv "a punteggio" France Haute Qualité Environnmentale (HQE) "a soglia" Italy ITACA "a punteggio" Italy CASACLIMA - KLIMAHAUS "a punteggio" Italy SB100 "a punteggio" European Northern Swan Ecolabelling - Nordic Ecolabelling "a soglia" Countries Spain Resolution MAH/1390/2006 (1389/2006) "a soglia" UK + BREEAM "a punteggio" Swiss Minergie - ECO / Minergie P-ECO "a soglia" USA + LEED Rating System "a punteggio" Australia Green Star (Green Building Council Australia) "a punteggio" Japan CASBEE "a punteggio" Germany Guideline for Sustainable Buildings EU project LENSE International iisbe - GBC FONTE: Elaborazione APAT TABELLA 2 LIVELLI DI CERTIFICAZIONE PREVISTI DAL SISTEMA LEED LIVELLO DI CERTIFICAZIONE PUNTEGGIO Certified Silver Gold Platinum FONTE: TABELLA 3 IL PUNTEGGIO NEL BREEAM PUNTEGGIO (%) VALUTAZIONE 25 Pass 40 Good 55 Very good 70 Excellent 85 Outstanding FONTE: si livelli ottenibili in funzione del punteggio raggiunto. Il britannico Breeam - Bre Environmental Assessment Method - costituisce il protocollo per misurare le performance ambientali degli edifici attraverso un sistema di valutazione che permette di pervenire a una certificazione finale. La valutazione, i cui criteri sono predisposti da un collegio di esperti, è effettuata da consulenti autorizzati Breeam, mentre la certificazione è rilasciata dal Bre - Building Research Establishment. La certificazione Breeam è basata su un sistema a crediti di attribuzione del punteggio secondo le seguenti categorie: gestione del cantiere e dell involucro edilizio; energia; risorse idriche; utilizzo del sito e impatto ecologico; salute e benessere; trasporti; materiali; rifiuti; inquinamento. Attraverso il Breeam è possibile certificare la maggior parte delle diverse tipologie di edifici, come scuole, uffici, attività commerciali, edifici residenziali e ogni fase del ciclo di vita dell edificio, come progettazione, costruzione, uso, fine vita. Il sistema di certificazione Breeam intende ridurre l impatto ambientale provocato dagli edifici garantendo al contempo le migliori condizioni ambientali interne. Un costante lavoro di aggiornamento dei criteri viene effettuato alla luce degli aggiornamenti legislativi, delle attività di ricerca e sviluppo e da feedback provenienti dal settore edilizio. L attribuzione del punteggio nel sistema Breeam viene effettuata in base all attribuzione dei crediti per ciascuna categoria e dalla successiva pesatura dei diversi carichi ambientali prodotti. Questo sistema consente di pervenire a un valore numerico che consente di attribuire le tipologie di certificato (tab. 3). Il sistema giapponese Casbee Comprehensive Assessment System for Building Environmental Efficency è stato sviluppato dal Japan Sustainable Building Consortium Jsbc - in maniera tale che sia: in grado di portare a certificazione edifici con performance ambientali superiori, in modo tale da incentivare il mercato e i progettisti; il più semplice possibile; applicabile a un ampia tipologia di edifici; caratteristico per il Giappone e l Asia. Il sistema Casbee è interessante in quanto cambia completamente approccio rispetto alla maggior parte dei sistemi di certificazione esistenti: i criteri sono definiti per le diverse fasi di vita e sono applicabili a un ampia varietà di edifici, mentre ad esempio il Leed e il Breeam hanno sviluppato criteri specifici per ciascuna

3

4 35 EDILIZIA FIGURA 1 CLASSIFICAZIONE E ALLOCAZIONE DEI PARAMETRI DI VALUTAZIONE NELLE DUE CATEGORIE Q (BUILDING ENVIRONMENTAL QUALITY AND PERFORMANCE) E L (BUILDING ENVIRONMENTAL LOADINGS). tipologia di edificio. In estrema sintesi si può dire che Il sistema di valutazione Casbee è basato sul rapporto tra due parametri di valutazione Q e L, dove Q Quality - rappresenta la qualità ambientale e le performance dell edificio e L Loadings - rappresenta i carichi ambientali prodotti attraverso la valutazione dei seguenti aspetti: efficienza energetica; efficienza nell uso delle risorse; ambiente locale; ambiente indoor. Il rapporto tra Q e L, denominato Bee - Building Environmental Efficiency -, viene rappresentato su un piano di riferimento che individua diverse aree corrispondenti a vari livelli di certificazione: classe C, scarsa; classe B-; classe B+; classe A; classe S, eccellente (fig. 2). Etichette nordiche Analogo per lo stesso approccio metodologico al marchio Ecolabel europeo, il Nordic Ecolabelling certifica le prestazioni ambientali delle case di piccole dimensioni - Small houses - nei paesi del Nord Europa: Danimarca, Norvegia, Svezia, Finlandia, Islanda. I criteri del Nordic Ecolabelling per le Small houses comprendono una combinazione di requisiti obbligatori O, di requisiti ambientali e di gestione della qualità anche essi obbligatori M e una serie di requisiti a punteggio P; per ottenere la certificazione: tutti i requisiti di tipo O e M devono essere soddisfatti; almeno il 40% del punteggio ottenibile dai requisiti di tipo P deve essere soddisfatto, il che significa che bisogna raggiungere un minimo di 16 punti su 40 disponibili. Il sistema francese Hqe Demarchi Haute Qualité Environnmentale les cibles è rivolto alla certificazione ambientale della fase di progetto e di realizzazione degli edifici ed è composto da 14 requisiti che riguardano criteri costruttivi ecologici (cible 1-3), la gestione sostenibile (4-7), il comfort (8-11) e gli aspetti sanitari (12-14). Il sistema spagnolo, introdotto dai regolamenti «Resolution MAH/1390/2006 e Resolution MAH/1389/2006» riguarda la certificazione ambientale degli edifici per uffici. Funziona in maniera analoga al sistema del Nordic Ecolabelling essendo strutturato in requisiti in parte obbligatori e in parte opzionali a punteggio. Lo svizzero standard Minergie-Eco si affianca al più noto Minergie, marchio dedicato alla certificazione energetica, cui aggiunge una serie di requisiti di qualità ambientale degli edifici, come per esempio riciclabilità, benessere indoor e così via. Vi è poi il caso dell Austria che con il marchio klima:aktiv, promosso dal Ministero federale dell agricoltura, foreste e ambiente nell ambito degli strumenti per la protezione del clima. Il marchio, nato circa due anni fa, è disponibile per edifici residenziali di nuova costruzione, mentre sono attualmente in elaborazione i criteri per la certificazione di edifici ristrutturati e per edifici non residenziali. I criteri sono suddivisi in obbligatori e opzionali e complessivamente l edificio può totalizzare un punteggio che consente di raggiungere i seguenti livelli di certificazione: klima:aktiv Haus: maggiore o uguale a 700 punti; klima:aktiv Passivhaus: maggiore o uguale a 900 punti; klima:aktiv Standard: massimo punti. I criteri riguardano i seguenti aspetti: progettazione e realizzazione, per un massimo di 120 punti; consumo di energia e di risorse, per un massimo di 600 punti; materiali e costruzione, per un massimo di 160 punti; comfort e qualità dell aria indoor per un massimo di max. 120 punti. FONTE: FIGURA 2 CERTIFICAZIONE AMBIENTALE BASATA SUL SISTEMA CASBEE *Apat, settore Ecolabel FONTE:

5 NUCLEARE 36

certificazione energetica e ambientale degli edifici

certificazione energetica e ambientale degli edifici facoltà di architettura di genova_docente_andrea giachetta corso di progettazione bioclimatica - modulo: tecnologie bioclimatiche soprattutto a partire dagli anni 90 sono state sviluppate, a livello internazionale,

Dettagli

Leadership in Energy and Environmental Design

Leadership in Energy and Environmental Design LEED Leadership in Energy and Environmental Design LEED è lo standard di certificazione energetica e di sostenibilità degli edifici più in uso al mondo: si tratta di una serie di criteri sviluppati negli

Dettagli

Efficienza energetica

Efficienza energetica Efficienza energetica negli edifici i La certificazione energetica degli edifici M. De Carli Leggi italiane ai fini del risparmio energetico Legge 373/76 Legge 10/91 DPR 412/93 D.Lgs. 192/2005 D.Lgs. 311/2006

Dettagli

Qualificazione della sostenibilità di edifici residenziali. Claudio DEL PERO

Qualificazione della sostenibilità di edifici residenziali. Claudio DEL PERO Qualificazione della sostenibilità di edifici residenziali Claudio DEL PERO Bologna, 15 ottobre 2015 Obiettivo Nell ambito della sua attività di ricerca, il Politecnico di Milano ha sviluppato in collaborazione

Dettagli

ESIT e la certificazione Protocollo ITACA

ESIT e la certificazione Protocollo ITACA INIZIATIVA ITALIANA PER LA VALORIZZAZIONE E LA CERTIFICAZIONE DEGLI EDIFICI SOSTENIBILI ESIT e la certificazione Protocollo ITACA Lecce, 9 novembre 2011 Claudio Capitanio iisbe Italia Protocollo ITACA

Dettagli

Valutazione di sostenibilità ambientale degli edifici

Valutazione di sostenibilità ambientale degli edifici Corso di valutazione economica del progetto Clamarch a.a. 2013/14 Valutazione di sostenibilità ambientale degli edifici Docenti Collaboratori Lezione di prof. Stefano Stanghellini prof. Sergio Copiello

Dettagli

gruppo di lavoro Edilizia e climatizzazione LCA in edilizia: orientamenti normativi e criticità applicative

gruppo di lavoro Edilizia e climatizzazione LCA in edilizia: orientamenti normativi e criticità applicative Rete Italiana LCA pescara. 13 marzo 2008 gruppo di lavoro Edilizia e climatizzazione LCA in edilizia: orientamenti normativi e criticità applicative monica lavagna. politecnico di milano. dipartimento

Dettagli

SAIE 2009 30 ottobre 2009 - Bologna

SAIE 2009 30 ottobre 2009 - Bologna SAIE 2009 30 ottobre 2009 - Bologna DALLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA ALLA CERTIFICAZIONE DELLA QUALITÀ AMBIENTALE: QUADRO LEGISLATIVO E CONFRONTO TRA I PRINCIPALI PROTOCOLLI DI VALUTAZIONE Valentina Serra

Dettagli

I protocolli ambientali: strumenti per la valorizzazione del patrimonio edilizio

I protocolli ambientali: strumenti per la valorizzazione del patrimonio edilizio I protocolli ambientali: strumenti per la valorizzazione del patrimonio edilizio I protocolli LEED per la certificazione di sostenibilità degli edifici AUTORI:: Elisa Sirombo, LEED AP, Daniele Guglielmino,

Dettagli

SISTEMI DI CERTIFICAZIONE LEED E GBC: IL CONTRIBUTO DELLA LANA DI ROCCIA CREATE AND PROTECT

SISTEMI DI CERTIFICAZIONE LEED E GBC: IL CONTRIBUTO DELLA LANA DI ROCCIA CREATE AND PROTECT SISTEMI DI CERTIFICAZIONE LEED E GBC: IL CONTRIBUTO DELLA LANA DI ROCCIA CREATE AND PROTECT I sistemi di rating LEED e GBC I sistemi di rating LEED (Leadership in Energy and Environmental Design) e GBC

Dettagli

Valutazione di sostenibilità ambientale

Valutazione di sostenibilità ambientale Valutazione economica del progetto Valutazione di sostenibilità ambientale prof. arch. Stefano Stanghellini collaboratrice: phd arch. Valeria Ruaro Sostenibilità e sviluppo sostenibile: definizione «Lo

Dettagli

Macro Design Studio ORGANIZZA FORMAZIONE LEED A MILANO

Macro Design Studio ORGANIZZA FORMAZIONE LEED A MILANO Macro Design Studio ORGANIZZA FORMAZIONE LEED A MILANO Macro Design Studio fornisce servizi di consulenza in materia di sostenibilità con l obie

Dettagli

ENERGY PARK. il parco tecnologico tra presente e futuro con il bollino LEED. Socio ordinario del GBC Italia

ENERGY PARK. il parco tecnologico tra presente e futuro con il bollino LEED. Socio ordinario del GBC Italia ENERGY PARK il parco tecnologico tra presente e futuro con il bollino LEED Garretti Associati Architects Planners Engineers Studio di architettura e progettazione integrata che affianca SEGRO nella: Progettazione

Dettagli

Catalogo di offerte formative per lo sviluppo di competenze di base nell edilizia sostenibile

Catalogo di offerte formative per lo sviluppo di competenze di base nell edilizia sostenibile Catalogo di offerte formative per lo sviluppo di competenze di base nell edilizia sostenibile Trento, 5 dicembre 2010 L offerta formativa proposta nel presente catalogo è rivolta allo sviluppo delle competenze

Dettagli

Forum SACERT dell Energia. NZEB: l edificio a energia quasi zero. Giuliano Dall O SACERT Politecnico di Milano

Forum SACERT dell Energia. NZEB: l edificio a energia quasi zero. Giuliano Dall O SACERT Politecnico di Milano Forum SACERT dell Energia NZEB: l edificio a energia quasi zero Giuliano Dall O SACERT Politecnico di Milano NZEB: l edificio a energia quasi zero - argomenti trattati Da dove nasce l idea dell edificio

Dettagli

TERMOFISICA DEGLI EDIFICI (Ing. EDILE 06 CFU)

TERMOFISICA DEGLI EDIFICI (Ing. EDILE 06 CFU) Università degli Studi di Bergamo, Facoltà di Ingegneria Dipartimento di Ingegneria Industriale Anno Accademico 2010-2011 CORSO TERMOFISICA DEGLI EDIFICI (Ing. EDILE 06 CFU) Prof.ssa Ing. Paola Zampiero

Dettagli

2 Workshop della Rete Italiana LCA Sviluppi dell LCA in Italia: percorsi a confronto

2 Workshop della Rete Italiana LCA Sviluppi dell LCA in Italia: percorsi a confronto UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA FACOLTA DI INGEGNERIA Dipartimento di Ingegneria Industriale 2 Workshop della Rete Italiana LCA Sviluppi dell LCA in Italia: percorsi a confronto LCA in edilizia: criticità

Dettagli

L ECO-RISTORAZIONE: UNA NUOVA STRADA PER LA COMPETITIVITÀ DEGLI ALBERGHI

L ECO-RISTORAZIONE: UNA NUOVA STRADA PER LA COMPETITIVITÀ DEGLI ALBERGHI L ECO-RISTORAZIONE: UNA NUOVA STRADA PER LA COMPETITIVITÀ DEGLI ALBERGHI Dot. ECO-RISTORAZIONE ALBERGHIERA IN TRENTINO: VANTAGGI E NUOVE OPPORTUNITA Riva Expo Hotel Riva del Garda 30 gennaio 2012 Quali

Dettagli

Sistema Edificio Seminario CAM - "Edilizia"

Sistema Edificio Seminario CAM - Edilizia Sistema Edificio Seminario CAM - "Edilizia" Ing. Roberto Garbuglio Coordinatore Operativo ICMQ Spa Roma 21 settembre 2012 presso il Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare Chi

Dettagli

Aspetti applicativi della UNI/PdR 13:2015: Aspettative, criticità, progetti Giovanni CARDINALE

Aspetti applicativi della UNI/PdR 13:2015: Aspettative, criticità, progetti Giovanni CARDINALE Aspetti applicativi della UNI/PdR 13:2015: Aspettative, criticità, progetti Giovanni CARDINALE Milano, 18 marzo 2015 UNI/PdR 13:2015 Sostenibilità ambientale nelle costruzioni strumenti operativi per la

Dettagli

Edilizia sostenibile (bio-edilizia)

Edilizia sostenibile (bio-edilizia) Edilizia sostenibile (bio-edilizia) - L.R. 4/07 - L.R. 14/09 LINEE GUIDA - IL PROTOCOLLO ITACA - IL PREZZARIO - IL CAPITOLATO SPECIALE - Ing. Stefano Talato Dirigente Osservatorio Regionale Appalti 05/05/2011

Dettagli

Figure professionali. «Edilizia sostenibile» TECNICO CERTIFICATORE AMBIENTALE. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure professionali. «Edilizia sostenibile» TECNICO CERTIFICATORE AMBIENTALE. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure professionali «Edilizia sostenibile» TECNICO CERTIFICATORE AMBIENTALE GREEN JOBS Formazione e Orientamento TECNICO CERTIFICATORE AMBIENTALE Certificare dal punto di vista ambientale un edificio

Dettagli

23/03/2013 SOMMARIO SOMMARIO MISSION. GREEN BUILDING COUNCIL ITALIA (www.gbcitalia.com) U.S. GREEN BUILDING COUNCIL (www.usgbc.

23/03/2013 SOMMARIO SOMMARIO MISSION. GREEN BUILDING COUNCIL ITALIA (www.gbcitalia.com) U.S. GREEN BUILDING COUNCIL (www.usgbc. GREEN JOBS Being LEED AP Arch. Paola Moschini - LEED AP BD+C MACRO DESIGN STUDIO srl MACRO DESIGN STUDIO srl Arch. Paola Moschini LEED AP BD+C GBC HOME AP Roma, 23 marzo 2013 1 2 U.S. Green Building Council

Dettagli

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO In collaborazione con Sistema FAR ECHO 1 Sistema FAR ECHO Gestione intelligente delle informazioni energetiche di un edificio Tecnologie innovative e metodi di misura, contabilizzazione, monitoraggio e

Dettagli

IL PROGETTO ARCA. ROVERETO 16 dicembre, 2011 ARCA. ARchitettura Confort Ambiente

IL PROGETTO ARCA. ROVERETO 16 dicembre, 2011 ARCA. ARchitettura Confort Ambiente IL PROGETTO ARCA ROVERETO 16 dicembre, 2011 ARCA ARchitettura Confort Ambiente CHE COS E ARCA? E il primo esempio in Italia di sistema di certificazione di edifici con struttura portante in legno 3 COSÌ

Dettagli

EDIFICI A ENERGIA ZERO Il protocollo SACERT ZEB. Prof. Giuliano Dall O (Politecnico di Milano) Ing. Elisa Bruni (SACERT)

EDIFICI A ENERGIA ZERO Il protocollo SACERT ZEB. Prof. Giuliano Dall O (Politecnico di Milano) Ing. Elisa Bruni (SACERT) EDIFICI A ENERGIA ZERO Il protocollo SACERT ZEB AGOMENTI TRATTATI La Direttiva europea 31/2010 e gli edifici a energia quasi zero Elementi che caratterizzano le metodologie esistenti per gli edifici ZEB

Dettagli

Energia: da costo a motore di sviluppo

Energia: da costo a motore di sviluppo Energia: da costo a motore di sviluppo G I A N N I S I L V E S T R I N I P R E S I D E N T E G R E E N B U I L D I N G C O U N C I L I T A L I A P A L E R M O 2 8 L U G L I O 2 0 1 5 Elaborazioni della

Dettagli

Associazione Green Building Council Italia GBC ITALIA. Il Real Estate e la sfida della crescita per il Green Building POSITION PAPER, GENNAIO 2013

Associazione Green Building Council Italia GBC ITALIA. Il Real Estate e la sfida della crescita per il Green Building POSITION PAPER, GENNAIO 2013 GBC ITALIA Il Real Estate e la sfida della crescita per il Green Building POSITION PAPER, GENNAIO 2013 L edilizia, da sempre componente cruciale dell economia, sta attraversando una fase di gravi difficoltà.

Dettagli

Seminario sulla Certificazione energetica degli edifici

Seminario sulla Certificazione energetica degli edifici Seminario sulla Certificazione energetica degli edifici Facoltà di Architettura Luigi Vanvitelli Seconda Università degli Studi di Napoli Necessità di contenere i consumi energetici nel settore edilizio

Dettagli

LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA ED AMBIENTALE

LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA ED AMBIENTALE LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA ED AMBIENTALE Ing. Leonardo Maffia Maffia@studiolce.it Formato del Certificato (aggiornabile) Certificato Energetico-Ambientale Prestazione energetica dell edificio EPi come

Dettagli

DOTTORATO DI RICERCA IN PROGETTAZIONE AMBIENTALE XXII Ciclo: Novembre 2006 Ottobre 2009

DOTTORATO DI RICERCA IN PROGETTAZIONE AMBIENTALE XXII Ciclo: Novembre 2006 Ottobre 2009 Simone Bernardini ECO MANAGEMENT DELL AMBIENTE COSTRUITO Sistemi di rating ed indicatori ambientali per l edilizia residenziale I volume Tesi di dottorato DOTTORATO DI RICERCA IN PROGETTAZIONE AMBIENTALE

Dettagli

Innovazione dei processi costruttivi

Innovazione dei processi costruttivi INNOVAZIONE NEI PROCESSI COSTRUTTIVI ANCE VICENZA, 25/02/2015 ANDREA MERCUSA SYDNEY OLYMPIC EQUESTRIAN CENTRE Key words: Building certification/labelling - energy - environmental - quality 1 Oggi: L edilizia

Dettagli

L Efficienza Energetica negli Edifici

L Efficienza Energetica negli Edifici ENERGIA: RISPARMIO ENERGETICO, EFFICIENZA ENERGETICA E FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI Davide Del Col, Enrico Da Riva, Michele De Carli, Andrea Padovan, Angelo Zarrella Dipartimento di Fisica Tecnica Università

Dettagli

3 aprile/ Bari. Evitare il greenwashing: certificare la sostenibilità per garantire le prestazioni. Lorenzo Orsenigo

3 aprile/ Bari. Evitare il greenwashing: certificare la sostenibilità per garantire le prestazioni. Lorenzo Orsenigo 3 aprile/ Bari Evitare il greenwashing: certificare la sostenibilità per garantire le prestazioni Lorenzo Orsenigo Green o Greenwashing? La sostenibilità, oggi un importante fattore di marketing Evitare

Dettagli

Certificato di qualità CasaClima ABITARE IN UN CLIMA MIGLIORE

Certificato di qualità CasaClima ABITARE IN UN CLIMA MIGLIORE Certificato di qualità CasaClima ABITARE IN UN CLIMA MIGLIORE CasaClima VIVERE BENE E RISPARMIARE ENERGIA La mia CasaClima Abitare in una casa di proprietà è un obiettivo che molti di noi perseguono per

Dettagli

SUSTAINABLE BUILDING DESIGN

SUSTAINABLE BUILDING DESIGN SUSTAINABLE BUILDING DESIGN UN NUOVO MODO DI PROGETTARE: - CONCETTO DI SOSTENIBILITA - ALTA EFFICIENZA ENERGETICA - INNOVAZIONE: (B.I.M.) Building Information Modeling IL CONCETTO DI EDIFICIO SOSTENIBILE

Dettagli

CORSO LIVELLO 400. Arch. Paola Moschini LEED AP BD+C Prodotti da costruzione per un Green Market : know-how essenziale per i produttori

CORSO LIVELLO 400. Arch. Paola Moschini LEED AP BD+C Prodotti da costruzione per un Green Market : know-how essenziale per i produttori CORSO LIVELLO 400 Arch. Paola Moschini LEED AP BD+C Prodotti da costruzione per un Green Market : know-how essenziale per i produttori 1 COPYRIGHT DIRITTI D AUTORE Questa presentazione è di esclusiva proprietà

Dettagli

HABITECH un cluster per l edilizia sostenibile

HABITECH un cluster per l edilizia sostenibile HABITECH un cluster per l edilizia sostenibile Forum italo-russo Verona 28 ottobre 2011 GIANNI LAZZARI HABITECH: UNA SINERGIA PUBBLICO-PRIVATO 154 PRIVATE MEMBERS MORE THAN 300 COMPANIES REPRESENTED IN

Dettagli

MATTM- SEMINARIO GPP EDILIZIA

MATTM- SEMINARIO GPP EDILIZIA MATTM- SEMINARIO GPP EDILIZIA UTEE UNITA TECNICA EFFICIENZA ENERGETICA Sostenibilità e risparmio energetico: il quadro normativo Arch. Gaetano Fasano Roma SETTEMBRE 2012 Il margine di risparmio potenziale

Dettagli

Neighborhood Sustainability Assessment: la sostenibilità delle isole per l abitare. Prof. Giovanni Zurlini

Neighborhood Sustainability Assessment: la sostenibilità delle isole per l abitare. Prof. Giovanni Zurlini Lab. di Ecologia del Paesaggio, Dipartimento di Scienze e Tecnologie Biologiche ed Ambientali, Università del Salento Neighborhood Sustainability Assessment: la sostenibilità delle isole per l abitare

Dettagli

Introduzione alla Certificazione LEED per i solai prefabbricati e doppie lastre in calcestruzzo

Introduzione alla Certificazione LEED per i solai prefabbricati e doppie lastre in calcestruzzo 56 Introduzione alla Certificazione LEED per i solai prefabbricati e doppie lastre in calcestruzzo Michele Locatelli, Consulente ASSOBETON Sezione Solai e Doppia Lastra Gianpiero Montalti, Segretario Sezione

Dettagli

Presentazione del Progetto MountEE Il servizio di consulenza ai Comuni montani offerto dal progetto MountEE - progetti pilota

Presentazione del Progetto MountEE Il servizio di consulenza ai Comuni montani offerto dal progetto MountEE - progetti pilota Presentazione del Progetto MountEE Il servizio di consulenza ai Comuni montani offerto dal progetto MountEE - progetti pilota Arch. Lorenzo Verbanaz Componente del Gruppo di Lavoro regionale Progetto MountEE

Dettagli

Nuovo regolamento: Titolo VIII Efficienza Energetica e Sostenibilità Ambientale. dalla 373/76

Nuovo regolamento: Titolo VIII Efficienza Energetica e Sostenibilità Ambientale. dalla 373/76 Efficienza Energetica e Sostenibilità Ambientale dalla 373/76 Efficienza Energetica e Sostenibilità Ambientale. alla 31/2010/UE ma ancor prima.il PACCHETTO 20 + 20 +20 Efficienza Energetica e Sostenibilità

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE ESIGENZE FORMATIVE IN EDILIZIA SOSTENIBILE A FERRARA

QUESTIONARIO SULLE ESIGENZE FORMATIVE IN EDILIZIA SOSTENIBILE A FERRARA Ferrara, 14/04/2008 PROVINCIA DI FERRARA COMUNE DI FERRARA QUESTIONARIO SULLE ESIGENZE FORMATIVE IN EDILIZIA SOSTENIBILE A FERRARA ANALISI DEI DATI Responsabile di progetto Dott.ssa Cristina Barbieri Tecnici:

Dettagli

Edilizia. innovativa. Bioclimatica, bioedilizia e progettazione di impianti tecnologici. www.moroniepartners.it

Edilizia. innovativa. Bioclimatica, bioedilizia e progettazione di impianti tecnologici. www.moroniepartners.it Edilizia innovativa Bioclimatica, bioedilizia e progettazione di impianti tecnologici www.moroniepartners.it REALIZZAZIONI Alcuni dei nostri lavori: L esperienza maturata dalla Moroni & Partners e dallo

Dettagli

Sostenibilità edilizia: costi e benefici

Sostenibilità edilizia: costi e benefici Sostenibilità edilizia: costi e benefici Chapter Lombardia Federico Soffietti Green - Giacomo Building Morri Council Italia Federico Soffietti Investment analyst - Generali Immobiliare Italia SGR Giacomo

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 16 gennaio 2013, n. 3

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 16 gennaio 2013, n. 3 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 16 gennaio 2013, n. 3 Sistema di valutazione del livello di sostenibilità ambientale degli edifici in attuazione della Legge Regionale Norme per l abitare sostenibile

Dettagli

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA Recuperare e riqualificare il patrimonio edilizio GUIDA A CURA DELLA IQT CONSULTING AZIENDA CERTIFICATA UNI EN ISO 9001:2008 PERCHÉ RIQUALIFICARE IL PROPRIO PATRIMONIO EDILIZIO

Dettagli

IL PATTO DEI SINDACI E L EDILIZIA SOSTENIBILE: il ruolo strategico dei Regolamenti Edilizi

IL PATTO DEI SINDACI E L EDILIZIA SOSTENIBILE: il ruolo strategico dei Regolamenti Edilizi INIZIATIVA ITALIANA PER LA VALORIZZAZIONE E LA CERTIFICAZIONE DEGLI EDIFICI SOSTENIBILI IL PATTO DEI SINDACI E L EDILIZIA SOSTENIBILE: il ruolo strategico dei Regolamenti Edilizi Il Protocollo ITACA e

Dettagli

LA SOSTENIBILITÀ GROHE

LA SOSTENIBILITÀ GROHE LA SOSTENIBILITÀ GROHE GROHE è il più grande produttore europeo, e tra i primi a livello globale, nel settore della rubinetteria sanitaria. In qualità di brand internazionale, GROHE continua a fissare

Dettagli

METODOLOGIE E STRUMENTI PER LA DIAGNOSI ENERGETICA SOSTENIBILE DEL PATRIMONIO EDILIZIO ESISTENTE

METODOLOGIE E STRUMENTI PER LA DIAGNOSI ENERGETICA SOSTENIBILE DEL PATRIMONIO EDILIZIO ESISTENTE CORSO DI GREEN ENERGY AUDIT METODOLOGIE E STRUMENTI PER LA DIAGNOSI ENERGETICA SOSTENIBILE DEL PATRIMONIO EDILIZIO ESISTENTE Promosso in collaborazione con: SACERT, Green Building Concil Italia, Edizioni

Dettagli

La simulazione termo-energetica dinamica e l'integrazione tra prestazione energetica e comfort degli ambienti confinati

La simulazione termo-energetica dinamica e l'integrazione tra prestazione energetica e comfort degli ambienti confinati La simulazione termo-energetica dinamica e l'integrazione tra prestazione energetica e comfort degli ambienti confinati La natura del problema e il contesto in cui si colloca La domanda di energia per

Dettagli

L Agenzia CasaClima sensibilizza, informa e crea trasparenza per costruire in modo energeticamente efficiente e sostenibile.

L Agenzia CasaClima sensibilizza, informa e crea trasparenza per costruire in modo energeticamente efficiente e sostenibile. AGENZIA CASACLIMA L Agenzia CasaClima di Bolzano è un ente pubblico che si occupa della certificazione energetica e ambientale degli edifici, sia di nuova costruzione che risanati, e della formazione degli

Dettagli

UTEE. Panoramica sul quadro normativo e per l Efficienza Energetica degli edifici CONVEGNO REGGIO EMILIA UNITA TECNICA EFFICIENZA ENERGETICA

UTEE. Panoramica sul quadro normativo e per l Efficienza Energetica degli edifici CONVEGNO REGGIO EMILIA UNITA TECNICA EFFICIENZA ENERGETICA CONVEGNO REGGIO EMILIA UTEE UNITA TECNICA EFFICIENZA ENERGETICA Panoramica sul quadro normativo e per l Efficienza Energetica degli edifici Arch. Gaetano Fasano Reggio Emilia 2 dicembre 2011 Perchè un

Dettagli

REPORT DI MAPPATURA LEED

REPORT DI MAPPATURA LEED REPORT DI MAPPATURA LEED DEI PRODOTTI BRIANZA PLASTICA Rilasciato da: Habitech Distretto Tecnologico Trentino Piazza Manifattura, 1 38068 Rovereto (TN) Tel. 0464 443450 Settembre 2012 Sommario Premessa

Dettagli

Valutazione della sostenibilità dei progetti tramite il protocollo ITACA

Valutazione della sostenibilità dei progetti tramite il protocollo ITACA Corso di processi di pianificazione e processi di valutazione a.a. 2014/15 Valutazione della sostenibilità dei progetti tramite il protocollo ITACA Lezione di arch. Valeria Ruaro valeria.ruaro@gmail.com

Dettagli

Comfort abitativo nella casa energeticamente efficiente

Comfort abitativo nella casa energeticamente efficiente minergie Comfort abitativo nella casa energeticamente efficiente Nuova casa monofamiliare Minergie, interni, ZH-1957. 62 Nuova casa bifamiliare Minergie, TI-179. È curioso vedere come oggi quasi nessuno

Dettagli

Sapa Building System. e la sostenibilità ambientale secondo i parametri dei protocolli LEED E GBC.

Sapa Building System. e la sostenibilità ambientale secondo i parametri dei protocolli LEED E GBC. Sapa Building System e la sostenibilità ambientale secondo i parametri dei protocolli LEED E GBC. PROFILO AZIENDALE Sapa Group, azienda multinazionale con sede a Stoccolma, è uno dei maggiori produttori

Dettagli

I PRINCIPI DEL PROCESSO DI ARMONIZZAZIONE DEI SISTEMI DI VALUTAZIONE EUROPEI

I PRINCIPI DEL PROCESSO DI ARMONIZZAZIONE DEI SISTEMI DI VALUTAZIONE EUROPEI I PRINCIPI DEL PROCESSO DI ARMONIZZAZIONE DEI SISTEMI DI VALUTAZIONE EUROPEI ANDREA MORO VICE PRESIDENTE CESBA www.cesba.eu Più di 60 sistemi impiegati in Europa 2010 2005 NATURE 2000 1990 1995 www.cesba.eu

Dettagli

Green Communities nelle Regioni Obiettivo Convergenza

Green Communities nelle Regioni Obiettivo Convergenza Programma Operativo Interregionale Energie rinnovabili e risparmio energetico 2007 2013 Green Communities nelle Regioni Obiettivo Convergenza Metodologia/procedura attività Linea 1 Premessa Le attività

Dettagli

Master di 2 livello in

Master di 2 livello in UNIVERSITA EUROPEA DI ROMA Master di 2 livello in SISTEMI DI QUALIFICAZIONE AMBIENTALE NEL MERCATO EDILIZIO EUROPEO E ITALIANO: ECONOMIA DEL GREEN BUILDING E DEL GREEN RETROFITTING. a.a. 2015 2016 PROGRAMMA

Dettagli

ETICHETTE PER PRODOTTI VERDI E SISTEMI DI CERTIFICAZIONE AMBIENTALE DELLE IMPRESE: COME VALORIZZARE IL PROPRIO IMPEGNO DI SOSTENIBILITA SUL MERCATO

ETICHETTE PER PRODOTTI VERDI E SISTEMI DI CERTIFICAZIONE AMBIENTALE DELLE IMPRESE: COME VALORIZZARE IL PROPRIO IMPEGNO DI SOSTENIBILITA SUL MERCATO ETICHETTE PER PRODOTTI VERDI E SISTEMI DI CERTIFICAZIONE AMBIENTALE DELLE IMPRESE: COME VALORIZZARE IL PROPRIO IMPEGNO DI SOSTENIBILITA SUL MERCATO Giuseppe Bitonti Product Manager Lo scenario socio economico

Dettagli

1.Edifici 2.Trasporti 3. Industria 25/02/2013 SOMMARIO. Emissioni di CO 2 per settore:

1.Edifici 2.Trasporti 3. Industria 25/02/2013 SOMMARIO. Emissioni di CO 2 per settore: I SISTEMI A SECCO E LA SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE: DAL PROGETTO ALLA REALIZZAZIONE: GLI ELEMENTI DELLA FILIERA Arch. Paola Moschini - LEED AP BD+C Elena Leonardelli MACRO DESIGN STUDIO srl Rovereto, 22 febbraio

Dettagli

Date OTTOBRE 2008 GIUGNO 2010

Date OTTOBRE 2008 GIUGNO 2010 Romagna; caratterizzazione e analisi della filiera del settore delle energie rinnovabili ed efficienza energetica nell ambito del rapporto green economy. - attività di gestione e monitoraggio dell Osservatorio

Dettagli

La certificazione energetica tra cogenza e volontarietà

La certificazione energetica tra cogenza e volontarietà Osservatorio Comunicazione e Informazione Ambientale La certificazione energetica tra cogenza e volontarietà Edoardo Croci Milano, 12 Dicembre 2011 Obiettivi europei 20-20-20 3 assi chiave, da realizzare

Dettagli

APPROCCIO PRESTAZIONALE ALLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA ED AMBIENTALE DEGLI EDIFICI: CONSIDERAZIONI SULL APPLICAZIONE DEL PROTOCOLLO ITACA

APPROCCIO PRESTAZIONALE ALLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA ED AMBIENTALE DEGLI EDIFICI: CONSIDERAZIONI SULL APPLICAZIONE DEL PROTOCOLLO ITACA SOMMARIO APPROCCIO PRESTAZIONALE ALLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA ED AMBIENTALE DEGLI EDIFICI: CONSIDERAZIONI SULL APPLICAZIONE DEL PROTOCOLLO ITACA ing. Paola Zampiero 1 1 Dottore di Ricerca esperto in

Dettagli

Arch. Simoncelli Filippo

Arch. Simoncelli Filippo Il sistema it di certificazione i LEED La salvaguardia ambientale non più come onere ma come investimento Arch. Simoncelli Filippo filippo.simoncelli email filippo.simoncelli@jts.vr.it La crisi secondo

Dettagli

VERSO UNO SVILUPPO SOSTENIBILE

VERSO UNO SVILUPPO SOSTENIBILE VERSO UNO SVILUPPO SOSTENIBILE uno sviluppo che soddisfa le esigenze del presente senza compromettere la possibilità delle future generazioni di soddisfare le proprie Relazione Bruntland Garantire la qualità

Dettagli

GUIDA AL GUIDA AL GREEN PUBLIC PROCUREMENT

GUIDA AL GUIDA AL GREEN PUBLIC PROCUREMENT GUIDA AL GUIDA AL GREEN PUBLIC PROCUREMENT GREEN PUBLIC PROCUREMENT Il Green Public Procurement (GPP) o Acquisti Verdi è una modalità di acquisto, da parte delle pubbliche amministrazioni locali e nazionali,

Dettagli

EDILIZIA SOSTENIBILE IN LEGNO: PROGETTO ARCA. Trento, 6 luglio 2011

EDILIZIA SOSTENIBILE IN LEGNO: PROGETTO ARCA. Trento, 6 luglio 2011 EDILIZIA SOSTENIBILE IN LEGNO: PROGETTO ARCA Trento, 6 luglio 2011 PROGETTO ARCA. GLI OBIETTIVI. - favorire la creazione di una proposta di mercato distintiva, credibile e competitiva per le aziende trentine

Dettagli

ENERGY. BERGAMO - i.lab ITALCEMENTI, KILOMETROROSSO 28/29 OTTOBRE 2015 LOMBARDIA WORKSHOP. Tecnologie impiantistiche per l efficienza energetica

ENERGY. BERGAMO - i.lab ITALCEMENTI, KILOMETROROSSO 28/29 OTTOBRE 2015 LOMBARDIA WORKSHOP. Tecnologie impiantistiche per l efficienza energetica OTTOBRE BERGAMO - i.lab ITALCEMENTI, KILOMETROROSSO ENERGY Tecnologie impiantistiche per l efficienza energetica WORKSHOP Con il Patrocinio di Media Partner CONSULTA REGIONALE LOMBARDA DEGLI ORDINI DEGLI

Dettagli

FUTURE IS GBC ITALIA Network dell edilizia sostenibile

FUTURE IS GBC ITALIA Network dell edilizia sostenibile FUTURE IS GBC ITALIA Network dell edilizia sostenibile Mission di GBC Italia Diffondere la cultura dell edilizia sostenibile, trasformando il modo in cui gli edifici e le comunità sono progettati, costruiti

Dettagli

FORMAZIONE SAPA. Arch. Paola Moschini LEED AP BD+C MACRO DESIGN STUDIO. Bolzano, 30 ottobre 2012 14 novembre 2012

FORMAZIONE SAPA. Arch. Paola Moschini LEED AP BD+C MACRO DESIGN STUDIO. Bolzano, 30 ottobre 2012 14 novembre 2012 1 FORMAZIONE SAPA Arch. Paola Moschini LEED AP BD+C MACRO DESIGN STUDIO Bolzano, 30 ottobre 2012 14 novembre 2012 1 2 3 4 Un fenomeno assai noto, lo scioglimento dei ghiacciai e l innalzamento dei livelli

Dettagli

minergie TI-042 04-2011

minergie TI-042 04-2011 minergie TI-042 54 04-2011 Ammodernare secondo efficienza energetica e il valore dell immobile aumenta Approfittare dell ammodernamento dell immobile per ridurre della metà il suo fabbisogno energetico

Dettagli

Le certificazioni ambientali come forma di assicurazione della Qualità di Amalia Lucia Fazzari e Alessandro Pomponi

Le certificazioni ambientali come forma di assicurazione della Qualità di Amalia Lucia Fazzari e Alessandro Pomponi Pubblicato il: 2 luglio 2012 Tutti i diritti riservati. Tutti gli articoli possono essere riprodotti con l'unica condizione di mettere in evidenza che il testo riprodotto è tratto da www.qtimes.it Registrazione

Dettagli

ETERNO IVICA PEDESTAL WOODECK CONTRIBUTO ALLA CERTIFICAZIONE LEED INTRODUZIONE. Le Competenze di Qualitynet

ETERNO IVICA PEDESTAL WOODECK CONTRIBUTO ALLA CERTIFICAZIONE LEED INTRODUZIONE. Le Competenze di Qualitynet ETERNO IVICA PEDESTAL WOODECK CONTRIBUTO ALLA CERTIFICAZIONE LEED INTRODUZIONE Le Competenze di Qualitynet Siamo specializzati dal 1997 in Servizi ad alto contenuto professionale per la Conformità di Prodotti,

Dettagli

ANALISI DEL SOSTENIBILE DEI MATERIALI CICLO DI VITA LCA E PROGETTAZIONE. Sponsorizzato da:

ANALISI DEL SOSTENIBILE DEI MATERIALI CICLO DI VITA LCA E PROGETTAZIONE. Sponsorizzato da: ANALISI DEL CICLO DI VITA LCA E PROGETTAZIONE SOSTENIBILE DEI MATERIALI numero 14 gennaio 2011 2 Sommario{ 3 Introduzione 4 Certificazioni e controlli per le costruzioni 5 I servizi per la sostenibilità

Dettagli

4 Implenia Development SA. 6 Implenia Impresa Generale SA. 10 Reuss Engineering SA. 12 Sostenibilità

4 Implenia Development SA. 6 Implenia Impresa Generale SA. 10 Reuss Engineering SA. 12 Sostenibilità Implenia Real Estate In qualità di fornitore globale di servizi, vi affianchiamo durante l intero ciclo di vita del vostro bene immobiliare. Con costanza e vicinanza al cliente. 2 4 Implenia Development

Dettagli

Acquisti nelle scuole e settori prioritari del PAN GPP. Elementi chiave di una strategia di acquisti verdi nella scuola

Acquisti nelle scuole e settori prioritari del PAN GPP. Elementi chiave di una strategia di acquisti verdi nella scuola Le informazioni contenute in questo documento sono di proprietà di SDI GROUP e del destinatario. Tali informazioni sono strettamente legate ai commenti orali che le hanno accompagnate, e possono essere

Dettagli

LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA, OBBLIGHI E OPPORTUNITA

LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA, OBBLIGHI E OPPORTUNITA I MUTAMENTI CLIMATICI: Effetti sull uomo e sull agricoltura, come risparmiare energia e guadagnarci LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA, OBBLIGHI E OPPORTUNITA Prof. Giuliano Dall O Dipartimento BEST Politecnico

Dettagli

Il sigillo di qualità per contesti abitativi sostenibili

Il sigillo di qualità per contesti abitativi sostenibili Il sigillo di qualità per contesti abitativi sostenibili Agenzia CasaClima Bolzano Responsabile progetto: Norbert Lantschner Responsabile tecnico: Mariadonata Bancher La visione del settore residenziale...

Dettagli

LA SITUAZIONE IMPIANTISTICA IN ITALIA Introduzione

LA SITUAZIONE IMPIANTISTICA IN ITALIA Introduzione LA SITUAZIONE IMPIANTISTICA IN ITALIA Introduzione INTRODUZIONE SITUAZIONE PARCO IMMOBILIARE IN ITALIA Edifici residenziali STATISTICHE 2013 11,7 milioni di EDIFICI RESIDENZIALI 29 milioni di ABITAZIONI

Dettagli

PROTOCOLLO ITACA 2009

PROTOCOLLO ITACA 2009 Istituto per l'innovazione e trasparenza degli appalti e la compatibilità ambientale PROTOCOLLO ITACA 2009 Art. 9, Schema Legge Regionale: Norme per l edilizia sostenibile LINEE GUIDA E DISCIPLINARE TECNICO

Dettagli

Figure professionali. «Edilizia sostenibile» ZEB DESIGNER. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure professionali. «Edilizia sostenibile» ZEB DESIGNER. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure professionali «Edilizia sostenibile» ZEB DESIGNER GREEN JOBS Formazione e Orientamento ZEB DESIGNER La Direttiva 31 del 2010 stabilisce che gli Stati membri provvedano affinché entro il 31 dicembre

Dettagli

Svante Arrhenius. Premio Nobel per la Chimica 1903

Svante Arrhenius. Premio Nobel per la Chimica 1903 La riduzione o l aumento di circa il 40% dell anidride carbonica presente nell atmosfera potrebbe innescare reazioni responsabili dell evoluzione o involuzione delle ere glaciali Svante Arrhenius Premio

Dettagli

A PROPO SITO DELL AMBIE NTE

A PROPO SITO DELL AMBIE NTE 07/2015 07/2014 A PROPO SITO DELL AMBIE NTE La prestazione ambientale di un prodotto consiste nell impatto delle fasi del suo ciclo di vita. Se la fase di design è fondamentale, anche tutte le altre, dalla

Dettagli

TREND: GLI AMBIENTI CHE SOGNI NEL RISPETTO DEL PIANETA

TREND: GLI AMBIENTI CHE SOGNI NEL RISPETTO DEL PIANETA Green Update Dicembre 2009 TREND: GLI AMBIENTI CHE SOGNI NEL RISPETTO DEL PIANETA A poco più di un anno dal lancio dell Eco-philosophy, TREND GROUP presenta i primi, importanti risultati frutto della nuova

Dettagli

Green Deal (Energy Act 2011)

Green Deal (Energy Act 2011) Green Deal (Energy Act 2011) Si può avere accesso a misure di miglioramento dell efficienza energetica degli edifici senza spese iniziali? Sì, dilazionando il costo nella bolletta dell energia elettrica

Dettagli

VIGLOLO VATTARO 27 OTTOBRE 2010 CINZIA ZINI

VIGLOLO VATTARO 27 OTTOBRE 2010 CINZIA ZINI PRESENTE E FUTURO DELLE ENERGIE RINNOVABILI VIGLOLO VATTARO 27 OTTOBRE 2010 CINZIA ZINI GREEN BUILDING COUNCIL ITALIA Gli obiettivi: Il GBC Italia è un associazione non profit promossa dalla Società Consortile

Dettagli

PARTNERSHIP LOCALE PER LA PROTEZIONE DEL CLIMA Introduzione ai marchi ed etichette ambientali e climatiche

PARTNERSHIP LOCALE PER LA PROTEZIONE DEL CLIMA Introduzione ai marchi ed etichette ambientali e climatiche PARTNERSHIP LOCALE PER LA PROTEZIONE DEL CLIMA Introduzione ai marchi ed etichette ambientali e climatiche 1 Questo documento è stato realizzato nell ambito del progetto LIFE07ENV/IT/000357 LACRe, www.lacre.eu

Dettagli

Saint-Gobain, leader dell Edilizia Sostenibile

Saint-Gobain, leader dell Edilizia Sostenibile Saint-Gobain, leader dell Edilizia Sostenibile Bruno Rossetti, Direttore Marketing Strategico e Comunicazione Construction Products sector Saint-Gobain Roma,18 novembre 2015 Creazione della Manufacture

Dettagli

Le rinnovabili in cifre

Le rinnovabili in cifre Le rinnovabili in cifre (Febbraio 2004) Le energie rinnovabili - il vento, l acqua, la biomassa, il sole e l energia geotermica costituiscono un enorme potenziale per la tutela del clima. Il nuovo Jahrbuch

Dettagli

CALCOLO DINAMICO E VALUTAZIONE DELLE PRESTAZIONI ENERGETICHE SECONDO IL PROTOCOLLO LEED DI UN HOTEL

CALCOLO DINAMICO E VALUTAZIONE DELLE PRESTAZIONI ENERGETICHE SECONDO IL PROTOCOLLO LEED DI UN HOTEL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Energetica Tesi di Laurea Magistrale CALCOLO DINAMICO E VALUTAZIONE DELLE PRESTAZIONI ENERGETICHE

Dettagli

La Sostenibilità Ambientale degli EDIFICI

La Sostenibilità Ambientale degli EDIFICI Intelligent Energy Europe La Sostenibilità Ambientale degli EDIFICI e la certificazione LEED Questa pubblicazione è stata realizzata nell ambito delle attività promosse dal progetto ENERBUILD (Energy Efficiency

Dettagli

I protocolli italiani: CasaClima

I protocolli italiani: CasaClima I protocolli italiani: CasaClima Con più di 2500 edifici certificati su tutto il territorio italiano, CasaClima è oggi una delle realtà più consolidate e riconosciute nel campo della certificazione energetica

Dettagli

ARCA, marchio di qualità per gli edifici in legno 7 ottobre 2011 MADE Rho (MI)

ARCA, marchio di qualità per gli edifici in legno 7 ottobre 2011 MADE Rho (MI) ARCA, marchio di qualità per gli edifici in legno 7 ottobre 2011 MADE Rho (MI) Prof. Antonio Frattari Facoltà di Ingegneria - Università di Trento) Titolo intervento: LA SOSTENIBILITÀ DEGLI EDIFICI IN

Dettagli

1. Nuovi e già vecchi 2. In classe A si vive meglio 3. L edilizia da riqualificare 4. I vantaggi dei cappotti termici 5. Anche le archistar devono

1. Nuovi e già vecchi 2. In classe A si vive meglio 3. L edilizia da riqualificare 4. I vantaggi dei cappotti termici 5. Anche le archistar devono 1. Nuovi e già vecchi 2. In classe A si vive meglio 3. L edilizia da riqualificare 4. I vantaggi dei cappotti termici 5. Anche le archistar devono studiare 6. Ecoquartieri? «Tutti in classe A» è una campagna

Dettagli

27/28 MAGGIO 2015 PIEMONTE TORINO INCONTRA CENTRO CONGRESSI ENERGY WORKSHOP. Tecnologie impiantistiche per l efficienza energetica

27/28 MAGGIO 2015 PIEMONTE TORINO INCONTRA CENTRO CONGRESSI ENERGY WORKSHOP. Tecnologie impiantistiche per l efficienza energetica MAGGIO TORINO INCONTRA CENTRO CONGRESSI ENERGY Tecnologie impiantistiche per l efficienza energetica WORKSHOP Con il Patrocinio di Media Partner WORKSHOP ENERGY Tecnologie impiantistiche per l efficienza

Dettagli

Costruiamo sicurezza per garantire serenità.

Costruiamo sicurezza per garantire serenità. Costruiamo sicurezza per garantire serenità. passione legno Scala Richter 8.0. Senza danni. Resistere al fuoco, mantenendo la stabilità. Abbiamo simulato un terremoto con una potenza mai registrata in

Dettagli

EDIFICI NZEB: LE NUOVE COSTRUZIONI E LA RIQUALIFICAZIONE DELL ESISTENTE

EDIFICI NZEB: LE NUOVE COSTRUZIONI E LA RIQUALIFICAZIONE DELL ESISTENTE CORSO DI FORMAZIONE EDIFICI NZEB: LE NUOVE COSTRUZIONI E LA RIQUALIFICAZIONE DELL ESISTENTE Organizzato da: Collegio dei Periti Industriali delle Province di Milano e Lodi Obiettivi La Direttiva Europea

Dettagli