Relazione sul monitoraggio della stampa sul fenomeno della tratta degli esseri umani. Ucraina. Città Rzhisciv, Collegio umanitario di Rzhisciv

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Relazione sul monitoraggio della stampa sul fenomeno della tratta degli esseri umani. Ucraina. Città Rzhisciv, Collegio umanitario di Rzhisciv"

Transcript

1 Relazione sul monitoraggio della stampa sul fenomeno della tratta degli esseri umani. Ucraina Città Rzhisciv, Collegio umanitario di Rzhisciv La Questione della tratta degli esseri umani ( specialmente minori ), nonostante i dati statistici pericolosi, rimane fuori dell attenzione della società. Con lo scopo di capire l atteggiamento del problema la società degli studenti volontari Volonter del Collegio umanitario di Rzhisciv ( Ucraina, regione di Kiev, città Rzhisciv ) hanno effettuato il monitoraggio della stampa sulla tematica Fenomeno della tratta degli esseri umani dal mese di giugno del 2009 all ottobre 2010, monitoraggio effettuato in 4 giornali regionali e 5 giornali nazionali. Metodologia della ricerca La Presente tematica è stata descritta in 19 articoli, ossia 2 in giornali locali, 17 in giornali e riviste nazionali. Ogni articolo è stato analizzato secondo le prossime caratteristiche: data dell uscita, titolo, autore, fonti dell informazione, soggetto dell articolo, intonazione dell articolo ( positiva, negativa, neutrale), posizione del soggetto nell articolo, evento, che ha provocato l uscita della pubblicazione, carattere della pubblicazione, carattere illustrativo. La Suddivisione della stampa per titolo è: Composizione delle notizie Rzhisciv 2, Novità di Kagarlik 0, Regione locale 0, Verità di Kiev 0, Ucraina giovane 3, Corriere goverale 2, Argomenti e fatti 3, Settimana legale 1, Sicurezza dell attività vitale 3, Mondo scientifico 3, Voce dell Ucraina 1, Mondo scolastico 1 La Scelta dei titoli per gli articoli evidenzia gli aspetti dei problemi sulla tratta degli esseri umani.: La tratta degli esseri umani non riconosce i confini Rzhisciv ( ) O. Akutina; La tratta dei minori è inammissibile Rzhisciv ( ) L. Kirichenko, Y. Puzhakova; Arrestare cacciatori di esseri umani del XXI secolo, Corriere governale ( )V. Diaghtiarenko; Madonna, che cosa fai su di tè? Corriere governale ( ) O.Osobova; Prigioniera di Cherson, Ucraina giovane ( ) I. Kirpa; Tratta per export, Argomenti e fatti ( ) G. Girak Un filo fa tela, Argomenti e fatti ( ) G. Girak; Intervento Felix Argomenti e fatti ( ) I. Parfenova. Problemi globali azioni globali Voce dell Ucraina ( ) Tratta minori lato opposto della giustizia giuvenale Settimana legale ( ) O. Denisov. Traffico degli esseri umani e lavoratori dall Ucraina. Sicurezza dell attività vitale ( ) Faccia infantile della tratta moderna Mondo scientifico, M. Grigoriv 1

2 Tratta moderna: tratta dei minori Mondo scientifico, V. Necherda. Genitori per soldi Ucraina giovane ( ) M. Aksaniuk Loro non sono i schiavi Sicurezza dell attività vitale ( ) S. Michko Vendete la rene all ebreo ricco?, Ucraina giovane ( ) I. Leonov ONU preoccupata per le dimensioni della prostituzione minorile e tratta dei minori in Ucraina «Sicurezza dell attività vitale» Salviamo i bambini dalla tratta, Sicurezza dell attività vitale ( ) Della violenza in famiglia Giovani contro la violenza, Mondo scientifico ( ) V. Moroz; Mondo scolastico ( ) I.Davidchuk In questo momento giornale La verita di Komsomol in Ucraina ( 4 settembre 2010 ) Transplantologi illegali Argomenti e fatti (18 agosto 2010) Nel corso di monitoraggio della composizione della stampa è stato evidenziato: 1 La tratta spesso persegue lo scopo di: Avvio alla prostituzione ( Madonna, che cosa fai su di sè?, Tratta per export, Un filo fa tela ). Sfruttamento in business pornografico ( Faccia infantile della tratta moderna ) Lavori forzati ( Loro non sono i schiavi, Tratta degli esseri umani e lavoratori dall Ucraina ) Accattonaggio ( Della violenza in famiglia ) scopo di adozione illegale ( Intervento Felix ) Per impianto degli organi e tessuto ( Vendete la rene all ebreo ricco?, Genitori per soldi ) 2. I Bambini soffrono dalla tratta non solo all estero ma anche in Ucraina Prigioniera di Cherson Della riabilitazione delle vittime della tratta si occupano ONG Centro internazionale della protezione dei diritti femminili La Strada, OIM ( Organizzazione internazionale della migrazione ), si occupano del supporto medico, psicologico, invece a livello statale del lavoro di questo genere si occupa il Ministero degli affari interni dell Ucraina rivelazione e liquidazione dell attività criminale organizzata ( Ufficio della lotta con i crimini legati al traffico degli esseri umani presso l Amministrazione del Ministero degli Affari interni dell Ucraina. ) 3. Il problema è rivelato diversamente in diversi regioni dell Ucraina. Arrestare cacciatori di esseri umani del XXI secolo 2

3 4. I motivi della tratta sono: Dipendenze tossiche o alcoliche dei genitori; Livello della formazione insufficiente Assenza del lavoro Alto livello della disoccupazione Discriminazione del genere Stato di abbandono La Composizione dei materiali pubblicati di solito rivelano la legislazione, statistica, ci sono pochissimi descrizioni della vittima, la sua famiglia, l aiuto degli enti statali e sociali ( 5 pubblicazioni, piccole, simili alle comunicazioni ). Una parte dei materiali giornalistici pubblicati ( 10 %) - sono le comunicazioni informative, parlano dell organizzazione degli eventi municipali e regionali, 44% - contengono i consigli concreti per i lettori per come evitare e non capitare nelle trappole della tratta, 30% - materiali di ricerca pubblicazioni dove sono descritti le storie di vita. 40% delle pubblicazioni contengono informazione statistiche, cronaca criminale (13%). I Giornalisti usano il metodo dell intervista degli esperti nell ambito del traffico degli esseri umani, interviste pubblicate separatamente ( 3 articoli Tratta per export, Argomenti e fatti ( ) G. Girak, Tratta minori lato opposto della giustizia giovanile Settimana legale ( ) O. Denisov.), 4 articoli contengono i commenti dei giornalisti ( Arrestare cacciatori di esseri umani del XXI secolo, Corriere governale ( ), V. Diaghtiarenko, Un filo fa tela, Argomenti e fatti ( ) G. Girak, Salviamo i bambini dalla tratta, Sicurezza dell attività vitale ( ). I giornalisti presentano l informazione in modo obiettivo. La descrizione delle situazioni di vita danno l idea della comunicazione. Hanno compassione 57 % dei materiali, negativa 0 %, neutra 43 % delle comunicazioni. Di solito gli autori prendono in considerazione lo sfruttamento lavorativo e sessuale, come le forme principali della tratta, 1 solo articolo ha parlato del problema di accattonaggio ( Della violenza in famiglia Mondo scientifico ( ) V. Moroz ), oltre questo 2 articoli parlano del problema di trapianti e vendita degli organi ( Vendete la rene all ebreo ricco?, Ucraina giovane ( ) I.Leonov ), adozione illegale (1 articolo - Intervento Felix Argomenti e fatti ( ) I. Parfenova ), sfruttamento in busines pornografico 1 articolo - Madonna, che cosa fai su di tè? Corriere governale ( ) O.Osobova ). Descrizione dei protagonisti delle pubblicazioni Le vittime della tratta che sono principalmente descritte sono donne giovani ( 55 % delle storie descritte ), che sono diventate le vittime della violenza sessuale ( la maggioranza delle ragazze sono state illegalmente trasportate all estero con il pretesto di collocamento ) o i maschi in età lavorativa ( 45%) disoccupati, bisognosi, che lavorano sotto l obbligo, la maggioranza sono di origine - provinciale, delle piccole città, borghi, villaggi, al livello dell istruzione hanno la formazione media generale di base, o media professionale ( mestieri di operai ) e partono spesso per guadagnare i soldi in un breve periodo di tempo per vivere nel proprio paese al livello di vita adeguato. 3

4 Oltre la tratta con lo scopo dello sfruttamento sessuale, una quantità dei protagonisti delle pubblicazioni hanno sofferto per adozione illegale, poi sono stati descritti le vittime del trapianto illegale degli organi. Negli articoli di monitoraggio sono stati descritti le condizioni del lavoro delle vittime, sono stati descritti anche i trafficanti. Dai dati confermati, negli articoli sono descritti i fatti della tratta, in maggioranza dei casi con i maggiorenni, solo in 4 articoli (5 %) è descritta la tratta dei bambini che hanno meno di 18 anni. Articolo In questo momento del giornale La verità di Komsomol in Ucraina ( 4 settembre 2010 ) parla della Direzione principale per la lotta con la criminalità organizzata del Ministero degli affari interni dell Ucraina che è riuscita a denunciare 7 gruppi criminali, che si occupavano della tratta, grazie a questo sono riusciti a riportare a casa 18 ragazze ucraine. Articolo Trapiantologi illegali ( Argomenti e fatti) accerta dei fatti su l organizzatori dell attività criminale del reclutamento delle persone per la vendita di propri organi. Articolo Tratta moderna: tratta dei minori ( Mondo scientifico, ) contiene gli dati statistici delle vittime del traffico. In particolare informano che diventano spesso le vittime le ragazze a partire da 15 anni, che provengono dai villaggi, piccole città, diplomati negli istituti tecnici professionali, o ragazzi che sono disoccupati, anche le ragazze che hanno partecipato in concorsi di bellezza, nell attività artistica dilettantistica, che hanno studiato o sognato di studiare a scuole di modelle. Al gruppo a rischio appartengono i minorenni che hanno subito diverse forme della violenza, che succedono in famiglia. Articolo Tratta per export, Argomenti e fatti ( ) forma il concetto dei lettori dell insicurezza possibile, che può capitare a uno che sta per partire all estero. In particolare nell articolo stanno citando Monica Platek consigliere del progetto dell Unione Europea del rafforzamento dei diritti delle donne e bambini in Ucraina : 300 leggi della protezione dei diritti in Ucraina una cifra irreale per la legislazione. Come si può concordare tutta questa quantità della documentazione. Ai cittadini dell Ucraina vale la pena di aumentare l istruzione personale giuridica. E tutto ciò deve iniziare dalla scuola. Ci sono consigli utili in questo articolo anche da parte di coordinatore del programma della lotta contro il traffico delle persone Klara Skrivankovoi: I Bambini devono capire, se partono all estero, che devono lasciare sempre i suoi recapiti e ricordare che essere venduti per schiavitù può essere fatto non solo da estranei ma anche dalla parentela. Laiuto dei servizi sociali Vengono rivelati i fatti criminali, partecipazione di ONG, servizi sociali che lottano con il traffico degli esseri umani, sono nominati in pubblicazioni, solo quando va descritto il loro lavoro (Centro internazionale della protezione dei diritti femminili La Strada, OIM (Organizzazione internazionale della migrazione): grazie al contributo di OIM sono stati creati i centri della riabilitazione, dove le vittime della tratta possono ottenere l aiuto, che gli enti statali purtroppo non possono fornire, per gli enti statali si intende il Dipartimento della lotta con i crimini legati al traffico degli esseri umani presso l Amministrazione del Ministero degli Affari interni dell Ucraina, che illustra informazione operativa e realizza il lavoro operativo. 3 articoli hanno le informazioni sulle famiglie delle vittime, alcuni parenti di corsa hanno chiamato la gente in cerca di persone smarrite ( Prigioniera di Cherson, Ucraina giovane ( ) I. Kirpa), e alcuni hanno venduto i bimbi per ridurre in schiavitù ( Genitori per soldi Ucraina giovane ( ) M. Aksaniuk). 4

5 Conclusioni Il Monitoraggio della stampa ha testimoniato che il problema della tratta degli esseri umani, e in particolare dei minori, è attuale, pero non è messo in evidenza abbastanza nei mass media, i centri di accoglienza per le vittime della tratta spesso non pubblicano informazioni, per motivi della protezione della riservatezza delle vittime del traffico. È aumentato il numero della quantità dei altri Stati che hanno capito l importanza della prevenzione della tratta. È la maggiore testimonianza di questo il progetto internazionale Prevenzione del traffico dei minori in Ucraina Moldova seconda annualità. Monitoraggio dei mezzi pubblici sulla questione della tratta(zitomir) Metodologia di ricerca Nella ricerca data sono stati analizzati certi articoli dei media della Regione di Zitomir sulla questione della tratta nel periodo dal 1 luglio al 31 del Lelenco selezionato conta 15 articoli tra cui sono 10 dai giornali locali invece 5 di quelli sono estratti dai giornali nazionali. Ogni articolo è stato analizzato secondo i seguenti parametri: la data di pubblicazione, autore, soggetto dell articolo, posizione dell articolo (positive, negative, neutrale) e lo stato del soggetto, fonti d informazione, avvenimento che aveva provocato la pubblicazione, carattere illustrativo della pubblicazione. Il metodo principale dell analisi-analisi di contesto. La Distribuzione di articoli è la seguente: «La Città`» - 3, «Il Mercurio» - 6, «LEco (+ Il Dossier 02)» - 2, «Il Tempo» - 2, «Il Giorno» - 2, «La Verità ucraina»-1. I titoli parlano molto esplicitamente di quali aspetti del problema della tratta sono al centro dell attenzione : - «In campo del municipio questione della tratta», «La Citta`» ( ), V.Scust; - «Attenzione: la tratta», «La Citta`» ( ),.Talko; - «Ucraini vanno all`estero come schiavi», «La Citta`» ( ),.Rudy; - «Come le fiabe di Sciaherezade sono trasformate in orrore vero», «Il rcurio» ( ),.Zonov; - «Invece di 50 dollari di guadagno quotidiano del lavoro in campo in Russia la maggior parte di lavoratori dopo di tre mesi di lavoro hanno ricevuto soltanto il biglietto di ritorno», «Il rcurio» ( ), «L`Eco» ( ),.Vascenko, reparto del Ministero dell interno nella Regione di Zitomir; - «Come è finito un casting di modellamento per 500 ragazze ucraine?», «Il rcurio» ( ), Direzione generale del Ministero delle emergenze nella Regione di Zitomir; - «Fermiamo lavoro illegale degli ucraini all estero», «Il rcurio» ( ), servizio P.S nella Regione di Zitomir; 5

6 - «Si puo` cadere in trappola della schiavitu` di lavoro anche in Ucraina», «Il rcurio» ( ), A.Kozlovskij; - «Le pont dona speranza», «Il rcurio» ( ),.Sicevskij; - «Coinvolto in prostituzione», «L`Ec. Il Dossier 02» ( ),.Vascenko; - «Non sono merce, sono uomo, «Il Tempo» ( ), N.Virna; - «In Ucraina fiorisce la tratta moderna» ( ), A.Livinslij; - «La tratta: d adesso anche in Ucraina. Come non diventare vittima?», «Il Giorno» ( ),.Puckova; - «Non cercate felicita` all`estero», «Il Giorno» ( ), L. noprienko; - «10 miti sulla tratta», «la Verita` ucraina» ( ), N.Dovgopol. Una parte di pubblicazioni (25%) e` l informazione sui provvedimenti passati locali e regionali, cronaca criminale (13%). Di solito un lettore cerca di evitare tali rapporti ufficiali cercando anzitutto delle pubblicazioni piu` creative dove si parla delle storie vere ( sono 50% degli articoli analizzati, 44 % hanno dei consigli concreti di come evitare la rete di uno schiavista`. Si deve dire che l`informazione preventiva e` la piu` utile, la si puo` usare nella vita quotidiana di una persona ed aiutarla ad evitare I problemi. Particolarmente a questo proposito è interessante l articolo«10 miti sulla tratta» ( «La Verita` ucraina») dove gli autori cercano di indicare le cause del fenomno della tratta: disoccupazione, poverta`, desiderio di ``una vita bella``, miti sulla vita bella all estero, poca informazione. Il 31 % delle pubblicazioni contengono l informazione statistica, un po` uniforme. I giornalisti non intervistano gli esperti della tratta, non ho trovato neanche un` intervista, solo 2 pubblicazioni (1%) che contengono un commento. La presentazione del materiale e` abbastanza obiettiva. Si usano epiteti, la frequenza dell`uso di certe parole e locazioni danno alla pubblicazione una certa intonazione. Particolarmente e` visibile quando si descrive una situazione vitale. Il 44% dei materiali hanno un tono simpatizzante verso partecipanti e testimoni della situazione, negativo - 0 %, neutrale 56 %. Al significato della parola «tratta» si aggiungono le parole e locazioni come: business clandestino, reti di arruolatore, contratti illegali, reti di schiavitu`, borsa nera del lavoro, schiavitu` del lavoro, sfruttamento sessuale, collocamento illegale al lavoro, fenomeno dello sfruttamento violento, forma moderna di schiavitù, trappola. Gli autori spesso parlano di uno sfruttamento lavorativo e sessuale come le forme più importanti della tratta, soltanto 1 articolo pone il problema di accattonaggio ed altro 1 di trapianto e vendita degli organi. Le Condizioni di lavoro dei nostri concittaddini si descrivono come: da schiavi, pesanti, illegali e posti di lavoro come: baracca, ippodromo, schiavitu`, «stazione di cura», barbarie, hangar. Come un esempio si descrive l`edificio trascurato di una scuola con finestre spezzate, pavimento di beton, senza porte, auditori per 15 lavoratori con 3 letti, sul territorio un pozzo con l`acqua fredda per 400 persone che cercano di lavarsi. I lavoratori sono giovani donne, ragazze-manodopera gratuita che hanno poca informazione, la gente confidente e caduta in disperazione, cittadini della provincia dell`eta` lavorativa, la gente che non conosce propri diritti, non difesa socialmente, uomini costruttori che hanno perso lavoro e speranza all aiuto dello stato, schiavi senza diritti, vittime della tratta. Svariato e` anche l aspetto di organizzatori del delitto- sono possessori moderni di schiavi, arruolatori pieni di iniziativa, datori di lavoro, sfruttatori, papponi, fornitori e malviventi. Lo si puo` diventare qualsiasi persona: conoscenti, concittadini, conoscenti a caso. Hanno certe caratteristiche: sanno compatire, carpire la fiducia, hanno un dono di far cambiare idea e di promettere. 6

7 Aspetti di protagonisti di pubblicazioni I media descrivono un carattere comune di persone che rischiano ad andare a lavorare all estero. Ci sono articoli che descrivono le storie reali e molto di rado l autore riesce ad evitare un giudizio estimativo. Anche l informazione statistica influisce sul lettore però in questo caso l articolo non descrive il soggetto della tratta. La maggior parte delle descritte vittime della tratta sono giovani donne (55 % ) e uomini che hanno l`et ` attiva lavorativa (45 %) e anche disoccupati e indigenti. Secondo lo stato famigliare ci sono sia ragazze nubili che quelle sposate che hanno bambini; uomini da 17 anni che piuttosto hanno famiglia; di origine sono di citta` piccole oppure villaggi; secondo l istruzione hanno di solito un diploma di base di un mestiere di operaio e vanno via piuttosto per poco tempo allo scopo di guadagnare per alzare il livello di vita della sua famiglia. Aiuto dei servizi sociali, sostegno alle famiglie Negli articoli menzionano anche ONG e servizi sociali. Nelle pubblicazioni dove si parla delle situazioni concrete soltanto 2 volte e` presente International Women's Human Rights Center "La Strada Ucraina, in altri casi- Ministero dell`interno (Reparto della lotta con delitti legati alla tratta), Organizzazione internazionale di migrazione. Si commenta che testimoni e vittime spesso non confessano il delitto non soltanto alle forze dell ordine o ad ONG ma anche ai loro parenti o per vergogna o perchè` non credono che sfruttatori veramente saranno condannati oppure hanno paura di una vendetta del delinquente. La famiglia della vittima si menziona raramente (solo in 2 articoli): «la madre ha dato l`allarme ai miliziani per liberare bambino», «insistenti richieste dei parenti per sapere dove sono finiti i loro bambini e mariti». Come era indicato sopra si mette piu` l`accento ai fatti criminali e non per mostrare le possibilita` e partecipazione dei servizi sociali e ONG per quanto riguarda la tratta. 7

SETTE BUONE RAGIONI PER COSTRUIRE UN EUROPA PER E CON I BAMBINI

SETTE BUONE RAGIONI PER COSTRUIRE UN EUROPA PER E CON I BAMBINI SETTE BUONE RAGIONI PER COSTRUIRE UN EUROPA PER E CON I BAMBINI 1. I bambini non sono mini persone, con mini diritti I bambini godono di diritti. La Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti dell infanzia

Dettagli

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE Standard Eurobarometer European Commission EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 Standard Eurobarometer 63.4 / Spring 2005 TNS Opinion & Social RAPPORTO NAZIONALE ITALIA

Dettagli

Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info

Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info Ogni essere umano uomo, donna, bambino, bambina è immagine di Dio; quindi ogni essere umano è una persona

Dettagli

a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente 22 aprile 2015

a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente 22 aprile 2015 a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente 917 RISOLUZIONE GRUPPO FORZA ITALIA Risoluzione presentata dal Gruppo Forza Italia

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Scheda sintetica del progetto arvore da vida

Scheda sintetica del progetto arvore da vida Scheda sintetica del progetto arvore da vida Contesto AVSI collabora con FIAT Brasile dal 2004, con il progetto di responsabilità sociale Arvore da Vida, nelle aree prossime allo stabilimento di Belo Horizonte,

Dettagli

COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA.

COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA. COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA. Avere il sospetto o essere a conoscenza che una donna che conosciamo è vittima di violenza da parte del compagno/marito/amante/fidanzato (violenza intrafamiliare)

Dettagli

La popolazione in età da 3 a 5 anni residente nel comune di Bologna. Giugno 2015

La popolazione in età da 3 a 5 anni residente nel comune di Bologna. Giugno 2015 La popolazione in età da 3 a 5 anni residente nel comune di Bologna Giugno 2015 La presente nota è stata realizzata da un gruppo di lavoro dell Area Programmazione, Controlli e Statistica coordinato dal

Dettagli

Dai diamanti non nasce niente

Dai diamanti non nasce niente LA NOSTRA IDEA IN POCHE PAROLE Innanzitutto, un cambio di prospettiva. Il centro non è la violenza, ma ciò che resta. Importa ciò che vive, ha un corpo, segni tangibili e un dolore sommerso e stordente,

Dettagli

Giovani e violenza. Informazioni e suggerimenti per genitori ed educatori

Giovani e violenza. Informazioni e suggerimenti per genitori ed educatori Giovani e violenza Informazioni e suggerimenti per genitori ed educatori La polizia e la Prevenzione Svizzera della Criminalità (PSC) un centro intercantonale della Conferenza delle direttrici e dei direttori

Dettagli

Il Comitato dei Ministri, ai sensi dell'articolo 15.b dello Statuto del Consiglio d'europa,

Il Comitato dei Ministri, ai sensi dell'articolo 15.b dello Statuto del Consiglio d'europa, CONSIGLIO D EUROPA Raccomandazione CM/REC(2014) 3 del Comitato dei Ministri agli Stati Membri relativa ai delinquenti pericolosi (adottata dal Comitato dei Ministri il 19 febbraio 2014 nel corso della

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

COMMENTO GENERALE N. 12

COMMENTO GENERALE N. 12 COMITATO SUI DIRITTI DELL INFANZIA COMMENTO GENERALE N. 12 Il diritto del bambino e dell adolescente di essere ascoltato uniti per i bambini COMITATO SUI DIRITTI DELL INFANZIA CRC/C/GC/12 Cinquantunesima

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

CONVENZIONE DEL CONSIGLIO D EUROPA SULLA LOTTA CONTRO LA TRATTA DI ESSERI UMANI E RELAZIONE ESPLICATIVA

CONVENZIONE DEL CONSIGLIO D EUROPA SULLA LOTTA CONTRO LA TRATTA DI ESSERI UMANI E RELAZIONE ESPLICATIVA CONVENZIONE DEL CONSIGLIO D EUROPA SULLA LOTTA CONTRO LA TRATTA DI ESSERI UMANI E RELAZIONE ESPLICATIVA Varsavia, 16.V.2005 Traduzione in italiano a cura della Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

Che cos è un focus-group?

Che cos è un focus-group? Che cos è un focus-group? Si tratta di interviste di tipo qualitativo condotte su un ristretto numero di persone, accuratamente selezionate, che vengono riunite per discutere degli argomenti più svariati,

Dettagli

INTERVENTI DELL ON. RENATO BRUNETTA E DELL ON. LAURA RAVETTO

INTERVENTI DELL ON. RENATO BRUNETTA E DELL ON. LAURA RAVETTO 916 INTERVENTI DELL ON. RENATO BRUNETTA E DELL ON. LAURA RAVETTO Comunicazioni del presidente del Consiglio dei Ministri in vista del Consiglio europeo straordinario del 23 aprile 2015 22 aprile 2015 a

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO PRINCIPI FONDANTI 1. Volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per

Dettagli

Manifesto dei diritti dell infanzia

Manifesto dei diritti dell infanzia Manifesto dei diritti dell infanzia I bambini costituiscono la metà della popolazione nei paesi in via di sviluppo. Circa 100 milioni di bambini vivono nell Unione europea. Le politiche, la legislazione

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione

Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione Con il patrocinio di e dal Ministero degli Affari Esteri Rapporto annuale sull economia dell

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

COREA. Il Mazzarello Center: una comunità terapeutica che vive lo spirito del Sistema preventivo

COREA. Il Mazzarello Center: una comunità terapeutica che vive lo spirito del Sistema preventivo COREA Il Mazzarello Center: una comunità terapeutica che vive lo spirito del Sistema preventivo Breve presentazione del contesto sociale in cui si lavora Il contesto socio-culturale della Corea sperimenta

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

L esperienza irlandese: affrontare l abuso agli anziani

L esperienza irlandese: affrontare l abuso agli anziani L esperienza irlandese: affrontare l abuso agli anziani 2011 Censite 535,595 2021Stimate 909,000 Età 80+ 2.7% della popolazione nel 2011 14% dal 2006 2041-1397,000 7.3% della popolazione nel 2041 La maggior

Dettagli

Preambolo. (La Sotto-Commissione*,)

Preambolo. (La Sotto-Commissione*,) Norme sulle Responsabilità delle Compagnie Transnazionali ed Altre Imprese Riguardo ai Diritti Umani, Doc. Nazioni Unite E/CN.4/Sub.2/2003/12/Rev. 2 (2003).* Preambolo (La Sotto-Commissione*,) Tenendo

Dettagli

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI. Preambolo

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI. Preambolo Il 10 dicembre 1948, l'assemblea Generale delle Nazioni Unite approvò e proclamò la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, il cui testo completo è stampato nelle pagine seguenti. Dopo questa solenne

Dettagli

LO STANDARD SA8000 ALPHAITALIA GENERALITA. S.p.A.

LO STANDARD SA8000 ALPHAITALIA GENERALITA. S.p.A. GENERALITA ALPHAITALIA Spa ha deciso di adottare, integrare nel proprio sistema di gestione (insieme agli aspetti dell assicurazione qualità, della gestione ambientale e della sicurezza sul luogo di lavoro)

Dettagli

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS PIANO DI LETTURA dagli 11 anni DA CHE PARTE STARE ALBERTO MELIS Illustrazioni di Paolo D Altan Serie Rossa n 78 Pagine: 144 Codice: 566-3117-3 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTORE Alberto Melis, insegnante,

Dettagli

«Ogni società, grande o piccola che sia, ha bisogno di una serie di standard di guida che ne regolino i comportamenti interni ed esterni.

«Ogni società, grande o piccola che sia, ha bisogno di una serie di standard di guida che ne regolino i comportamenti interni ed esterni. «Ogni società, grande o piccola che sia, ha bisogno di una serie di standard di guida che ne regolino i comportamenti interni ed esterni.» Code of Conduct Comunicazione del CEO «Ogni società, grande o

Dettagli

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE un indagine demoscopica svolta da Astra Ricerche per Telefono Amico Italia con il contributo di Nokia Qui di seguito vengono presentati i principali risultati

Dettagli

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO Che cos è la Convenzione Onu sui diritti dei bambini? La Convenzione sui diritti dei bambini è un accordo delle

Dettagli

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948 DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948 PREAMBOLO Considerato che il riconoscimento della dignità inerente a tutti i membri della famiglia umana, e dei loro diritti, uguali ed inalienabili,

Dettagli

Legislazione italiana ed europea a confronto

Legislazione italiana ed europea a confronto Legislazione italiana ed europea a confronto NATI INDESIDERATI Riconoscimento del nato e parto anonimo di Graziana Campanato 1 Filiazione legittima e naturale La nostra legislazione distingue la filiazione

Dettagli

La Fame: una sfida da affrontare

La Fame: una sfida da affrontare La Fame: una sfida da affrontare La fame nascosta La fame è tra le minacce più grandi dell'umanità. Colpisce oltre 850 milioni di persone in tutto il mondo. Ciononostante, quante volte i giornali pubblicano

Dettagli

Come si fa un giornale

Come si fa un giornale Come si fa un giornale COME SI FA UN GIORNALE dall idea alla distribuzione Un giornale è una struttura complessa composta da un gruppo di persone che lavorano insieme che chiameremo LA REDAZIONE Al vertice

Dettagli

Vivere accanto a una persona con problemi di dipendenze:

Vivere accanto a una persona con problemi di dipendenze: Vivere accanto a una persona con problemi di dipendenze: che fare? Alcol, droghe illegali, medicinali, gioco d azzardo Una persona a voi cara soffre di dipendenze. Vi sentite sopraffatti? Impotenti? Avete

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

COSTRUIRE CITTÀ AMICHE DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI Nove passi per l azione

COSTRUIRE CITTÀ AMICHE DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI Nove passi per l azione UNICEF Centro di Ricerca Innocenti COSTRUIRE CITTÀ AMICHE DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI Nove passi per l azione Per ogni bambino Salute, Scuola, Uguaglianza, Protezione Firenze, 15 marzo 2004 UNICEF Centro

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione Nel nostro Paese il gioco ha sempre avuto radici profonde - Caratteristiche degli italiani in genere - Fattori difficilmente riconducibili a valutazioni precise (dal momento che propensione al guadagno

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI CENTRO PER LA MEDIAZIONE

CARTA DEI SERVIZI CENTRO PER LA MEDIAZIONE CARTA DEI SERVIZI CENTRO PER LA MEDIAZIONE ANNO 2013 Il nuovo logo del Centro per la mediazione è stato elaborato da Bottega Grafica, progetto educativo dell Istituto Penale per i Minorenni di Treviso,

Dettagli

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati Dipartimento federale di giustizia e polizia DFGP Ufficio federale di giustizia UFG Ambito direzionale Diritto pubblico Settore di competenza Progetti e metodologia legislativi 1 gennaio 2015 Aiuto alle

Dettagli

Titoli di soggiorno che consentono l esercizio di attività lavorativa

Titoli di soggiorno che consentono l esercizio di attività lavorativa Titoli di soggiorno che consentono l esercizio di attività lavorativa Per poter lavorare in Italia il cittadino straniero non comunitario deve essere in possesso del permesso di soggiorno rilasciato per

Dettagli

INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE

INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE Ricerca condotta dall Ufficio della Consigliera di Parità sul personale part time dell Ente (luglio dicembre 007) INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

Codice di autoregolamentazione Tv e minori

Codice di autoregolamentazione Tv e minori PREMESSA Le Imprese televisive pubbliche e private e le emittenti televisive aderenti alle associazioni firmatarie (d ora in poi indicate come imprese televisive) considerano: a) che l utenza televisiva

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015

AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015 AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015 DATA DI PUBBLICAZIONE DELL ESTRATTO DEL BANDO SULLA GURI: DATA DI SCADENZA

Dettagli

Come è fatto un giornale?

Come è fatto un giornale? Come è fatto un giornale? 1. Com'è fatto un giornale? 2. Per iniziare o la testata è il titolo del giornale. o le manchette (manichette) sono dei box pubblicitari che le stanno al lato 3. La prima pagina

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

Numero tatuato sull avambraccio.

Numero tatuato sull avambraccio. Vita nei lager La vita nei campi di concentramento era insostenibile e durissima, un inferno. Le persone deportate nei lager erano sottoposte a condizioni proibitive fin dall arrivo. Appena scesi dai convogli

Dettagli

I MIGRANTI VISTI DAI CITTADINI

I MIGRANTI VISTI DAI CITTADINI 11 luglio 2012 Anno 2011 I MIGRANTI VISTI DAI CITTADINI Il 59,5% dei cittadini afferma che nel nostro Paese gli immigrati sono trattati meno bene degli italiani. In particolare, la maggior parte degli

Dettagli

Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti

Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti Relatore: Prof.ssa Chiara Frassineti, genitore e insegnante Il rapporto tra genitori e ragazzo (studente)

Dettagli

La definizione L approccio

La definizione L approccio I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) La definizione Con la sigla BES si fa riferimento ai Bisogni Educativi Speciali portati da tutti quegli alunni che presentano difficoltà richiedenti interventi individualizzati

Dettagli

Adult Literacy and Life skills (ALL) - Competenze della popolazione adulta e abilità per la vita

Adult Literacy and Life skills (ALL) - Competenze della popolazione adulta e abilità per la vita Adult Literacy and Life skills (ALL) - Competenze della popolazione adulta e abilità per la vita 1 di Vittoria Gallina - INVALSI A conclusione dell ultimo round della indagine IALS (International Adult

Dettagli

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE FAMIGLIA IN COMPAGNIA (allegato n. 2) PREMESSA Il Progetto FAMIGLIA IN COMPAGNIA mette al

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

PIANO D AZIONE STRAORDINARIO CONTRO LA VIOLENZA SESSUALE E DI GENERE

PIANO D AZIONE STRAORDINARIO CONTRO LA VIOLENZA SESSUALE E DI GENERE PIANO D AZIONE STRAORDINARIO CONTRO LA VIOLENZA SESSUALE E DI GENERE Introduzione La Convenzione del Consiglio d'europa sulla prevenzione e la lotta alla violenza contro le donne e la violenza domestica

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

COMPOSIZIONE E REGOLAMENTO DEL COMITATO NAZIONALE DI GARANZIA

COMPOSIZIONE E REGOLAMENTO DEL COMITATO NAZIONALE DI GARANZIA Carte deontologiche - La Carta di Treviso La Carta di Treviso La Carta di Treviso è il documento che impegna i giornalisti italiani a norme di comportamenti deontologicamente corrette nei confronti dei

Dettagli

Educatori tra Pari : Fuori le Mura! Mónica Borile borilemonica@gmail.com, Marcela Vidal, Maria Rosa Nicolato

Educatori tra Pari : Fuori le Mura! Mónica Borile borilemonica@gmail.com, Marcela Vidal, Maria Rosa Nicolato Educatori tra Pari : Fuori le Mura! Mónica Borile borilemonica@gmail.com, Marcela Vidal, Maria Rosa Nicolato Introduzione: Riconoscendo la necessità di sviluppare un nuovo e diverso approccio alle problematiche

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

LA CARTA ITALIANA DEI CRITERI DEL COMMERCIO EQUO E SOLIDALE

LA CARTA ITALIANA DEI CRITERI DEL COMMERCIO EQUO E SOLIDALE LA CARTA ITALIANA DEI CRITERI DEL COMMERCIO EQUO E SOLIDALE 1. Definizione del Commercio Equo e Solidale Il Commercio Equo e Solidale e' un approccio alternativo al commercio convenzionale; esso promuove

Dettagli

Concluso il 10 settembre 1998 Approvato dall Assemblea federale il 20 aprile 1999 1 Entrato in vigore mediante scambio di note il 1 maggio 2000

Concluso il 10 settembre 1998 Approvato dall Assemblea federale il 20 aprile 1999 1 Entrato in vigore mediante scambio di note il 1 maggio 2000 Testo originale 0.360.454.1 Accordo tra la Confederazione Svizzera e la Repubblica italiana relativo alla cooperazione tra le autorità di polizia e doganali Concluso il 10 settembre 1998 Approvato dall

Dettagli

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA 27 ottobre 2014 Anno L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA Nel, in Italia, il 53,1% delle persone di 18-74 anni (23 milioni 351mila individui) parla in prevalenza in famiglia.

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Codice di autoregolamentazione Polite Pari Opportunità nei Libri di Testo (testo integrale)

Codice di autoregolamentazione Polite Pari Opportunità nei Libri di Testo (testo integrale) Codice di autoregolamentazione Polite Pari Opportunità nei Libri di Testo (testo integrale) Premesso che A) IL CONTESTO POLITICO - CULTURALE 1. Col Quarto Programma d azione (1996-2000) la politica europea

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori?

Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori? Le proposte emerse dai gruppi di RLS 1 Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori? Il RLS consulta il documento di valutazione dei rischi e verifica se il rischio

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI L argomento che tratterò è molto discusso in tutto il mondo. Per introdurlo meglio inizio a darvi alcune informazioni sul matrimonio omosessuale, il quale ha sempre

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

Procedura per il riconoscimento della Protezione Internazionale. La fase amministrativa

Procedura per il riconoscimento della Protezione Internazionale. La fase amministrativa Procedura per il riconoscimento della Protezione Internazionale La fase amministrativa Nella prima fase, amministrativa, le autorità competenti in materia di protezione sono la Polizia uffici di frontiera

Dettagli

Uno sguardo sull ILO. Organizzazione Internazionale del Lavoro

Uno sguardo sull ILO. Organizzazione Internazionale del Lavoro Uno sguardo sull ILO Organizzazione Internazionale del Lavoro La pace universale e duratura può essere fondata soltanto sulla giustizia sociale Costituzione dell OIL, 1919 Uno sguardo su ll I LO L Organizzazione

Dettagli

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI 0 IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI progetto Immaginari - Esodo con il contributo di Ministero della Giustizia Dipartimento dell Amministrazione Penitenziaria Ufficio di Esecuzione Penale Esterna di Vicenza e Verona

Dettagli

L import-export dei diritti d autore per libri, in Italia. Indagine condotta dall Istituto DOXA per l Istituto Commercio Estero (I.C.E.

L import-export dei diritti d autore per libri, in Italia. Indagine condotta dall Istituto DOXA per l Istituto Commercio Estero (I.C.E. L import-export dei diritti d autore per libri, in Italia. Indagine condotta dall Istituto DOXA per l Istituto Commercio Estero (I.C.E.) Milano, 25 marzo 2004 p. 1 L import-export dei diritti d autore

Dettagli

La Banca del seme più grande del mondo

La Banca del seme più grande del mondo La Banca del seme più grande del mondo Un sogno che diventa realtà Tutto iniziò con uno strano sogno riguardante seme congelato. Oggi, la Cryos International - Danimarca è la più grande banca del seme

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit.

Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit. Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit. NID Non profit Innovation Day Università Bocconi Milano, 12 novembre 2014 18/11/2014 1 Mi presento, da dove vengo? E perché

Dettagli

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo:

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo: SCHEDA 1/B SCHEDA PROGETTO PER L IMPEGNO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN EMILIA-ROMAGNA ENTE 1)Ente proponente il progetto: CARITAS DIOCESANA DI REGGIO EMILIA GUASTALLA (legata da vincoli associativi

Dettagli

OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro

OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro A Sua Eccellenza il Signor Prefetto di Roma OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro Signor Prefetto, come abbiamo concordato nei nostri precedenti incontri, Le scrivo

Dettagli

INFORM-AC FESTA DELLA PACE 2015

INFORM-AC FESTA DELLA PACE 2015 INFORM-AC FESTA DELLA PACE 2015 Il mese di gennaio da sempre rappresenta il cuore dell Iniziativa di Carità nel percorso formativo dell Acr, una traduzione concreta - a misura dei bambini e ragazzi attraverso

Dettagli

La Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità

La Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità La Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità Questa pubblicazione è stata realizzata con il contributo della Commissione europea, in occasione del 2007 - Anno europeo delle

Dettagli

Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio

Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio Cosa sono I buoni lavoro (o voucher) rappresentano un sistema di pagamento del lavoro occasionale accessorio, cioè di quelle prestazioni di lavoro svolte

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

CODICE ETICO SOMMARIO. Premessa Principi generali. pag. 2 pag. 2 pag. 3 pag. 3 pag. 4 pag. 4 pag. 5 pag. 7 pag. 7 pag. 7 pag. 8 pag. 8 pag.

CODICE ETICO SOMMARIO. Premessa Principi generali. pag. 2 pag. 2 pag. 3 pag. 3 pag. 4 pag. 4 pag. 5 pag. 7 pag. 7 pag. 7 pag. 8 pag. 8 pag. CODICE ETICO SOMMARIO Premessa Principi generali Art. I Responsabilità Art. II Lealtà aziendale Art. III Segretezza Art. IV Ambiente di Lavoro, sicurezza Art. V Rapporti commerciali Art. VI Rapporti con

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI

ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI EDIZIONE MARZO 015 ABBONARSI AI MEZZI ATM 1 ATM, per rispondere alle diverse esigenze di mobilità, offre ai giovani e agli studenti una serie di agevolazioni sull acquisto

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli