Progetto di rilancio delle offerte liberali per il sostegno dei nostri sacerdoti diocesani

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Progetto di rilancio delle offerte liberali per il sostegno dei nostri sacerdoti diocesani"

Transcript

1 Progetto di rilancio delle offerte liberali per il sostegno dei nostri sacerdoti diocesani Premessa Il tentativo di rilanciare le offerte per il sostentamento dei sacerdoti diocesani deriva principalmente da due importanti e stringenti necessità: La prima è di dover necessariamente diminuire quella quota del gettito 8 per mille che va a coprire lo stipendio dei preti (per circa il 60%) invece di essere utilizzato per progetti di pastorale o di carità. Tale percentuale, secondo la legge istitutiva che regola il sostegno economico alla Chiesa, è troppo alta e mette a serio rischio la sopravvivenza del sistema. E necessario quindi che i sacerdoti diocesani siano affidati primariamente alle offerte liberali dei fedeli. Il continuo calo di quest ultime ed i continui attacchi della stampa e della politica rendono impellente una partecipazione di tutta la Chiesa. E doveroso ricordare che, visto il sistema di vasi comunicanti esistente nelle voci 8 per mille e Offerte per il Sostentamento Clero, ogni euro che arriva al Sostentamento Clero, equivale ad un euro liberato che può essere utilizzato per le finalità 8 per mille come opere di culto e pastorale o di carità. La seconda necessità è di favorire una partecipazione attiva dei fedeli alla costruzione della Chiesa locale e quindi al sostegno dei nostri sacerdoti in un ottica di perequazione nazionale secondo i valori ecclesiali alla base del Sovvenire. Non grandi offerte di pochi, ma piccole offerte di molti. Il cuore del progetto ricerca lo spostamento del baricentro del sistema di sostegno economico alla Chiesa verso il basso, verso la parrocchia, con l obiettivo di ricompattare il rapporto tra le diocesi e le parrocchie. Il progetto prevede quindi un ritorno delle offerte per il sostentamento clero verso la parrocchia che le ha raccolte con un premio aggiuntivo per l impegno profuso, pur nella necessaria perequazione. Progetto Per raggiungere le finalità suddette, il progetto consiste nel proporre ai parrocchiani una serie di strumenti che semplifichino il gesto dell offerta per il sostentamento clero. Per maggiore trasparenza e per favorire la partecipazione di tutti, si è pensato ad un premio assegnato alle parrocchie che raccolgono somme destinate al sostentamento clero tramite gli strumenti descritti in seguito. Le parrocchie che, comunicando ai propri fedeli i valori fondanti del Sovvenire e le necessità di raccolta a favore del clero diocesano, raccoglieranno fondi con la suddetta finalità, riceveranno un credito per lo stesso importo raccolto, maggiorato del premio del 50%. Il credito è spendibile su progetti inerenti opere non ordinarie da realizzare nell ambito parrocchiale e che abbiano una ricaduta sulla comunità parrocchiale.

2 Strumenti Gli strumenti che le parrocchie possono utilizzare per veicolare l importante messaggio del sostegno ai nostri sacerdoti sono tre: un banner da inserire nel proprio sito Internet parrocchiale, dei bollettini di conto corrente postale premarcati con un codice personale della parrocchia, un raccoglitore di offerte dedicato al sostentamento clero. Le parrocchie che partecipano al progetto dovranno scegliere almeno due di questi strumenti di raccolta offerte. E fondamentale che le parrocchie tengano una traccia - come specificato in seguito nella guida operativa per ogni strumento - delle offerte raccolte. Questo sarà fondamentale per l assegnazione dei crediti e del premio alla parrocchia stessa. Di seguito una descrizione sotto forma di domanda / risposta degli strumenti utilizzati nel progetto. Banner 1) Che cosa è il Banner delle Offerte per il sostentamento dei sacerdoti? E uno spazio dedicato alla promozione delle Offerte posto sulla pagina principale di un sito internet. 2) A cosa serve? Ad effettuare un Offerta a favore dei nostri sacerdoti via internet, utilizzando quindi la carta di credito. 3) Come funziona la donazione attraverso il Banner? La persona che desidera fare una donazione attraverso il Banner Offerte deve andare sul sito della propria parrocchia dove troverà lo spazio dedicato alle Offerte per i nostri sacerdoti. Dovrà cliccarci sopra per giungere automaticamente alla pagina dove è possibile effettuare l Offerta. In tale pagina la persona dovrà indicare l importo che intende donare, i propri dati anagrafici e la parrocchia di provenienza (questa operazione sarà facile: sarà infatti possibile automaticamente trovare la denominazione della propria parrocchia senza bisogno di doverla digitare a mano). 4) Quali parrocchie potranno utilizzare il Banner Offerte per la donazione a favore del sostentamento dei sacerdoti? Tutte le parrocchie che hanno un sito parrocchiale e che ne fanno richiesta. 5) A chi si deve richiedere il Banner Offerte? Al Servizio Promozione Sostegno Economico alla Chiesa della CEI contattando: BIANCA CASIERI (tel): ( ): 6) Chi può donare attraverso il Banner? Tutti coloro che possiedono una carta di credito e che hanno la possibilità di accedere attraverso un computer al sito della propria parrocchia. 7) Perché donare attraverso il Banner? Perché tale donazione è veloce ed inoltre permette al donatore di avvalersi della deducibilità fiscale (semplicemente allegando l estratto conto della carta di credito alla propria dichiarazione dei redditi). 8) Dove va il denaro raccolto attraverso il Banner Offerte? All Istituto Centrale Sostentamento Clero di Roma, come tutte le Offerte per i nostri sacerdoti effettuate attraverso gli altri canali. L Istituto le distribuisce equamente tra i circa 38 mila preti diocesani (che comprendono anche quelli anziani e malati e i missionari nel Terzo Mondo). 9) Chi tiene la contabilità del denaro parrocchiale donato attraverso il Banner Offerte? L Istituto Centrale Sostentamento Clero di Roma che provvederà a registrare le Offerte provenienti dalle parrocchie attraverso codici assegnati a ciascuna di esse. 10) Quali sono le cose importanti da ricordare ai fedeli che vogliono donare attraverso il Banner Offerte? E fondamentale ricordare ai fedeli di indicare, nell operazione di versamento, la parrocchia di provenienza: solo in tal modo sarà possibile conteggiare ogni singola donazione e la sua provenienza. Questo inciderà positivamente sul valore del premio che sarà attribuito a ciascuna Parrocchia (che aumenterà con l aumentare delle Offerte).

3 Bollettini postali prestampati 1) Che cosa è un bollettino postale per le Offerte per il sostentamento dei sacerdoti? E un bollettino cartaceo di conto corrente postale, di quelli che si trovano normalmente negli Uffici Postali e vengono utilizzati per pagare ogni tipo di utenza, con dei dati prestampati che sono: il numero di conto corrente postale , l intestazione del conto corrente postale Istituto Centrale Sostentamento Clero ed il Codice relativo alla Parrocchia (ad esempio: 10X001). 2) A cosa serve? Ad effettuare un Offerta per il sostentamento dei sacerdoti recandosi in qualunque Ufficio Postale. 3) Come compilare un bollettino postale prestampato? Gli unici campi da compilare a cura del donatore sono l importo e l anagrafica (nome, cognome, indirizzo, cap, località). 4) Chi può donare attraverso il bollettino postale prestampato? Chiunque ne sia in possesso o perché lo ha ricevuto dal parroco o da un suo delegato o perché lo ha trovato in Chiesa. 5) Perché donare attraverso il bollettini postale prestampato? E una operazione comoda per chi si reca spesso alla Posta, inoltre l Offerta tramite bollettino postale consente al donatore di avvalersi della deducibilità fiscale (semplicemente allegando la ricevuta del bollettino di ccp alla propria dichiarazione dei redditi). 6) E possibile effettuare un Offerta per il sostentamento dei sacerdoti attraverso un semplice bollettino postale in bianco? Sì certamente, avendo cura di indicare oltre all importo che si vuole donare e alla propria anagrafica, anche il numero di conto corrente postale ( ), l intestazione del conto corrente (Istituto Centrale Sostentamento Clero) ed il Codice attribuito a ciascuna Parrocchia. 7) Che cosa è il Codice Parrocchia? E un numero assegnato dall Istituto Centrale Sostentamento Clero a ciascuna parrocchia italiana per identificare la donazione. 8) E importante indicare il Codice Parrocchia in un bollettino di ccp non prestampato? Sì perché serve ad attribuire le donazioni ad una data parrocchia. 9) A chi chiedere il Codice della propria Parrocchia se si usa un bollettino postale in bianco? Al proprio parroco o ad un suo delegato. 10) Dove va il denaro raccolto attraverso i bollettini postali prestampati? All Istituto Centrale Sostentamento Clero di Roma, come tutte le Offerte per i nostri sacerdoti effettuate attraverso gli altri canali. L Istituto le distribuisce equamente tra i circa 38 mila preti diocesani (che comprendono anche quelli anziani e malati e i missionari nel Terzo Mondo). 11) Chi tiene la contabilità del denaro parrocchiale donato attraverso i bollettini postali prestampati? L Istituto Centrale Sostentamento Clero di Roma che provvederà a registrare le Offerte provenienti dalle parrocchie attraverso codici assegnati a ciascuna di esse. 12) In che modo facilitare le donazioni attraverso questo canale? Si potrebbe organizzare periodicamente, attraverso uno o più volontari, una raccolta di bollettini e di denaro in modo da evitare a tanti di fare la fila alla Posta. La persona che si recherà alla Posta dovrà poi avere cura di restituire le ricevute dei bollettini ai donatori.

4 Raccoglitore dedicato sostentamento clero 1) Che cosa è il Raccoglitore dedicato? E un contenitore di metallo pesante, antirimozione e antifurto, destinato alla raccolta delle Offerte per il sostentamento dei sacerdoti: su ogni Raccoglitore è presente la dicitura 1 al mese per sostenere i nostri sacerdoti. 2) Chi riceve il Raccoglitore? Tutte le parrocchie che ne fanno richiesta. Il Raccoglitore è in comodato d uso gratuito. 3) Dove posizionare il Raccoglitore in Chiesa? In un posto ben visibile e di passaggio. 4) Chi può donare l Offerta per i sacerdoti da inserire nel Raccoglitore? Tutti coloro che si recano in Parrocchia. 5) Perché donare attraverso il Raccoglitore? Il Raccoglitore permette a ciascun fedele di donare, anche più volte l anno quel poco che desidera: perché è molto importante la piccola offerta di molti piuttosto che quella grande solo di pochi! 6) Chi ha le chiavi del Raccoglitore? Il parroco, che è libero di gestirle personalmente o di affidarle ad una persona di propria fiducia (incaricato diocesano, incaricato parrocchiale, volontario). 7) Quando si deve svuotare il Raccoglitore? Quando si vuole, ma svuotarlo subito dopo le celebrazioni domenicali, minimizza i rischi di eventuali furti. 8) A chi viene consegnato il denaro raccolto nel Raccoglitore? All Istituto diocesano sostentamento clero. L Istituto al momento della consegna del denaro rilascerà al parroco o al suo delegato una ricevuta che conterrà le specifiche dell importo versato, del nome della parrocchia che effettua il versamento, e del codice relativo alla parrocchia. 9) Che fare della ricevuta rilasciata dall Istituto diocesano sostentamento clero? Il parroco la dovrà conservare tra i suoi documenti: è importante per ricordare l importo versato ogni anno dalla parrocchia ed il calcolo del relativo premio a cui si avrà diritto. 10) Che fare in caso di furto, perdita della chiave, manomissione del Raccoglitore? Comunicare prima possibile con il Servizio o con l incaricato diocesano al Sovvenire, che per sicurezza, terrà una seconda copia della chiave.

5 Cosa comunicare ai fedeli Per il successo del progetto e per una necessaria formazione dei fedeli alla partecipazione attiva alla vita - anche economica - della Chiesa, è importantissimo che i parroci comunichino ai proprio parrocchiani l esistenza dei nuovi strumenti di offerta e le loro finalità. E fondamentale che la comunicazione ai fedeli riguardi ESCLUSIVAMENTE l importanza del donare un offerta per il sostegno economico ai nostri sacerdoti. Non è assolutamente nelle intenzioni del progetto prefigurare un ottica del do ut des in cui ad una somma raccolta corrisponda un ritorno addizionato. E quindi importante NON COMUNICARE questo ai fedeli. Il premio ha la finalità di incentivare una sorta di ritorno anche concreto sulla comunità parrocchiale che dona per il sostentamento del clero. In quest ottica è giusto comunicare, a discrezione del parroco, che l impegno e le offerte che provengono dalla parrocchia saranno riconosciute e tracciate e quindi apprezzate da parte del vescovo. E giusto fare un cenno al fatto che ogni euro donato vale doppio. Infatti quell euro servirà da una parte a dare nuova energia all impegno dei sacerdoti, dall altra libererà un euro dei fondi 8 per mille che non sarà più impegnato al sostegno del clero ma verrà utilizzato per opere di culto e pastorale o carità. Premio La parrocchia che aderisce alle nuove forme di raccolta previste nel progetto, che implicano offerte la cui provenienza sarà tracciata, riceverà dei crediti spendibili per il finanziamento di progetti di natura non ordinaria. I crediti saranno per un importo pari alle offerte per il sostentamento clero versate dalla parrocchia tramite gli strumenti suddetti, aumentate del 50%. Ad esempio se la parrocchia raccoglierà e verserà E1000 per il sostentamento clero, riceverà crediti per E1500 spendibili in progetti non ordinari (ristrutturazione locali o strutture parrocchiali, progetti speciali di pastorale, attrezzature particolari dell oratorio etc.). Durante la sperimentazione la trasformazione dei crediti in versamenti avverrà sotto forma di pagamento di fatture presentate dai fornitori della parrocchia direttamente dal Servizio Promozione Sostegno Economico. La sperimentazione per ciascuna parrocchia parte dal momento della ricezione degli strumenti suddetti e termina secondo comunicazione del Servizio.

Luoghi comuni discutibili nelle ricerche SPSE

Luoghi comuni discutibili nelle ricerche SPSE Luoghi comuni discutibili nelle ricerche SPSE Incontri interregionali degli incaricati del sovvenire Marzo-Aprile 2010 Conferenza Episcopale Italiana Servizio per la Promozione del Sostegno Economico alla

Dettagli

DIOCESI DI PATTI PER L ANNO 2006

DIOCESI DI PATTI PER L ANNO 2006 DIOCESI DI PATTI RENDICONTO RELATIVO ALLA EROGAZIONE DELLE SOMME ATTRIBUITE ALLA DIOCESI DALLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA EX ART. 47 DELLA LEGGE 222/1985 PER L ANNO 2006 EROGAZIONE DELLE SOMME DERIVANTI

Dettagli

Sostegno economico alle diocesi - Dati diocesani

Sostegno economico alle diocesi - Dati diocesani Diocesi di Milano Abitanti 5.334.788 Parrocchie 1.107 Superficie in kmq 4.208 Nell anno 2010, la diocesi di Milano ha ricevuto dalla CEI 31.751.130,51 euro dei fondi dell Otto per mille assegnati alla

Dettagli

Diocesi di Roma GIORNATA PER IL SOSTEGNO ALLA MISSIONE DEI SACERDOTI 22 NOVEMBRE 2015

Diocesi di Roma GIORNATA PER IL SOSTEGNO ALLA MISSIONE DEI SACERDOTI 22 NOVEMBRE 2015 Diocesi di Roma SERVIZIO PER LA PROMOZIONE DEL SOSTEGNO ECONOMICO ALLA CHIESA CATTOLICA «UN CAMMINO DI FRATELLANZA!» GIORNATA PER IL SOSTEGNO ALLA MISSIONE DEI SACERDOTI 22 NOVEMBRE 2015 16/11/2015 Come

Dettagli

1. Da quanto tempo è stato nominato incaricato diocesano per la promozione del sovvenire? anni (2) (3)

1. Da quanto tempo è stato nominato incaricato diocesano per la promozione del sovvenire? anni (2) (3) Gentile Incaricato, La preghiamo di compilare il questionario mettendo una crocetta sulle risposte scelte, oppure le scriva per esteso, laddove è richiesto. Se non vi sono specifiche particolari, scelga

Dettagli

Arcidiocesi di Crotone Santa - Severina

Arcidiocesi di Crotone Santa - Severina Arcidiocesi di Crotone Santa - Severina Rendiconto amministrativo parrocchiale al 31 dicembre La parrocchia, come ogni persona giuridica pubblica soggetta al Vescovo diocesano, è tenuta a presentare ogni

Dettagli

AGENDA dell incaricato

AGENDA dell incaricato CEI - Servizio per la promozione del sostegno economico alla Chiesa Cattolica CEI - Servizio per la promozione del sostegno economico alla Chiesa Cattolica Via Aurelia, 468-00165 Roma tel. 06 66398.398

Dettagli

EROGAZIONI LIBERALI A FAVORE DI ONLUS

EROGAZIONI LIBERALI A FAVORE DI ONLUS EROGAZIONI LIBERALI A FAVORE DI ONLUS - AGEVOLAZIONI FISCALI per PERSONE FISICHE Cosa si può donare? DENARO AGEVOLAZIONI FISCALI IMPOSTE DIRETTE LE TIPOLOGIE DI RISPARMIO FISCALE SONO: Detrazione d imposta

Dettagli

Indice analitico. I numeri si riferiscono ai paragrafi dell Istruzione

Indice analitico. I numeri si riferiscono ai paragrafi dell Istruzione Indice analitico I numeri si riferiscono ai paragrafi dell Istruzione Alienazione: di beni culturali: 73; di beni dell istituto diocesano per il sostentamento del clero: 94; requisiti per la liceità: 64;

Dettagli

GUIDA PER LA RENDICONTAZIONE DEI PROGETTI 2011 LEGGE REGIONALE N. 26/2002 ISTRUZIONI PER LA CONSEGNA DELLA RENDICONTAZIONE DEL PROGETTI 2011

GUIDA PER LA RENDICONTAZIONE DEI PROGETTI 2011 LEGGE REGIONALE N. 26/2002 ISTRUZIONI PER LA CONSEGNA DELLA RENDICONTAZIONE DEL PROGETTI 2011 GUIDA PER LA RENDICONTAZIONE DEI PROGETTI 2011 LEGGE REGIONALE N. 26/2002 ISTRUZIONI PER LA CONSEGNA DELLA RENDICONTAZIONE DEL PROGETTI 2011 ATTENZIONE: ricordiamo che è necessario presentare la copia

Dettagli

CONVEGNO. Deducibilità delle erogazioni liberali dal reddito d impresa

CONVEGNO. Deducibilità delle erogazioni liberali dal reddito d impresa DIOCESI DI AVERSA SOSTEGNO ECONOMICO ALLA CHIESA CATTOLICA ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI CASERTA CONVEGNO Deducibilità delle erogazioni liberali dal reddito d impresa Giovedì

Dettagli

RENDICONTO ECONOMICO

RENDICONTO ECONOMICO DIOCESI DI PITIGLIANO-SOVANA-ORBETELLO RENDICONTO ECONOMICO ESERCIZIO FINANZIARIO ANNO 2016 Vicaria: Parrocchia Comune di Località Codice Fiscale: Consegnato all Economo diocesano in data Il Parroco Per

Dettagli

AGEVOLAZIONI FISCALI PER PRIVATI E IMPRESE COME DONARE ALL ASSOCIAZIONE CUORE AMICO FRATERNITÀ ONLUS

AGEVOLAZIONI FISCALI PER PRIVATI E IMPRESE COME DONARE ALL ASSOCIAZIONE CUORE AMICO FRATERNITÀ ONLUS AGEVOLAZIONI FISCALI PER PRIVATI E IMPRESE COME DONARE ALL ASSOCIAZIONE CUORE AMICO FRATERNITÀ ONLUS 2 Agevolazioni fiscali per privati e imprese Il sistema tributario italiano prevede numerose agevolazioni

Dettagli

ADEMPIMENTI CONNESSI ALLA TUTELA DELLA PRIVACY

ADEMPIMENTI CONNESSI ALLA TUTELA DELLA PRIVACY Dal sito web: TUwww.diocesi.milano.itUT ADEMPIMENTI CONNESSI ALLA TUTELA DELLA PRIVACY La Parrocchia, in qualità di ente ecclesiastico civilmente riconosciuto, dunque soggetto di diritto, nello svolgimento

Dettagli

L ATTIVITÀ DEGLI ENTI ECCLESIASTICI. L attività di sostentamento del clero cattolico: profili finanziari e tributari

L ATTIVITÀ DEGLI ENTI ECCLESIASTICI. L attività di sostentamento del clero cattolico: profili finanziari e tributari L ATTIVITÀ DEGLI ENTI ECCLESIASTICI ATTIVITÀ ISTITUZIONALE E ATTIVITÀ STRUMENTALE L attività di sostentamento del clero cattolico: profili finanziari e tributari FONTI E SOGGETTI COINVOLTI NEL SOSTENTAMENTO

Dettagli

SOSTENTAMENTO DEL CLERO CATTOLICO

SOSTENTAMENTO DEL CLERO CATTOLICO SOSTENTAMENTO DEL CLERO CATTOLICO PRIMA DEL 1984 Prodotti per la didattica Grafica A. Cimbalo - L. Piccini Testi F. Botti Corso di Diritto Ecclesiastico prof. Giovanni Cimbalo L. 29 maggio 1855 Regno di

Dettagli

Progetto di Credito Solidale

Progetto di Credito Solidale Progetto di Credito Solidale Fondo Fiducia e Solidarietà Prestiti a persone e famiglie in difficoltà economica temporanea e straordinaria Promosso da Caritas diocesana di Andria Ufficio diocesano per la

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana ASSESSORATO BILANCIO E FINANZE Dipartimento Finanze e Credito

REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana ASSESSORATO BILANCIO E FINANZE Dipartimento Finanze e Credito REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana ASSESSORATO BILANCIO E FINANZE Dipartimento Finanze e Credito Servizio Informatica Servizio Agevolazioni nelle Operazioni creditizie di garanzia Manuale per la compilazione

Dettagli

V I S I T A P A S T O R A L E dell Arcivescovo FABIO BERNARDO D ONORIO

V I S I T A P A S T O R A L E dell Arcivescovo FABIO BERNARDO D ONORIO ARCIDIOCE DI GAETA V I S I T A P A S T O R A L E dell Arcivescovo FABIO BERNARDO D ORIO 2014-2015 PARROCCHIA DI ESEGUITA IL PARROCO 1 INDICE DEL QUESTIONARIO DATI ANAGRAFICI DELLA PARROCCHIA... 3 STATO

Dettagli

Servizio di monitoraggio dei pagamenti effettuati con bollettino premarcato Manuale Porta dei pagamenti Pag. 1 di 25

Servizio di monitoraggio dei pagamenti effettuati con bollettino premarcato Manuale Porta dei pagamenti Pag. 1 di 25 Servizio di monitoraggio dei pagamenti effettuati con bollettino premarcato Manuale Porta dei pagamenti Pag. 1 di 25 Servizio di monitoraggio dei pagamenti effettuati con bollettino premarcato Manuale

Dettagli

La guida del pensionato

La guida del pensionato La guida del pensionato Vuole sapere in che giorno del mese le viene pagata la pensione? Se ci sono aumenti periodici? Se le viene inviato un avviso di pagamento mensile? Cosa deve fare se ha persone a

Dettagli

Sommario. 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3. 1.1. Il Gestionale Web... 3. 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3

Sommario. 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3. 1.1. Il Gestionale Web... 3. 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3 Sommario 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3 1.1. Il Gestionale Web... 3 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3 1.3 Funzionalità dell interfaccia Web... 4 1.3.1 Creazione guidata dela fattura in formato

Dettagli

CARITAS ITALIANA. per la presentazione di MicroProgetti di sviluppo. a Caritas Italiana

CARITAS ITALIANA. per la presentazione di MicroProgetti di sviluppo. a Caritas Italiana CARITAS ITALIANA L I N E E G U I D A per la presentazione di MicroProgetti di sviluppo a Caritas Italiana R ECAPITI E RIFERIMENTI I MicroProgetti di sviluppo devono essere inviati a Caritas Italiana Area

Dettagli

Questa utilissima funzione permette anche di inviare mail per il pagamento dei saldi o per inviare solleciti di pagamento.

Questa utilissima funzione permette anche di inviare mail per il pagamento dei saldi o per inviare solleciti di pagamento. FUNZIONALITA' AGGIUNTIVE INTEGRAZIONE CON PAYRIDER Una grande novità per il pagamento degli anticipi a conferma delle prenotazioni è l integrazione di Magellano con il sistema di pagamento online PayRider.

Dettagli

Bando 2014 per Organizzazioni di Volontariato del Comune di Brescia

Bando 2014 per Organizzazioni di Volontariato del Comune di Brescia COMUNE DI BRESCIA Bando 2014 per Organizzazioni di Volontariato del Comune di Brescia OBIETTIVI DEL BANDO La Fondazione della Comunità Bresciana ed il Comune di Brescia intendono congiuntamente continuare

Dettagli

DICEMBRE 2012 VERSAMENTI ANNUALI DA EFFETTUARE IN CURIA

DICEMBRE 2012 VERSAMENTI ANNUALI DA EFFETTUARE IN CURIA moduli fine anno 30-11-2012 10:14 Pagina I DICEMBRE 2012 VERSAMENTI ANNUALI DA EFFETTUARE IN CURIA PROSPETTI DA COMPILARE A Collette e versamenti parrocchiali D Centro Missionario E Seminario F Dati statistici

Dettagli

CONTO CORRENTE DEPOSITO TITOLI

CONTO CORRENTE DEPOSITO TITOLI FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE DEPOSITO TITOLI OFFERTO AI CONSUMATORI Il conto Titoli è destinato ai seguenti profili: - Giovani - Famiglie con operatività bassa - Famiglie con operatività media - Famiglie

Dettagli

QUANTO COSTA LA MEDIAZIONE CIVILE PRESSO RES AEQUAE ADR SRL/IO CONCILIO.COM?

QUANTO COSTA LA MEDIAZIONE CIVILE PRESSO RES AEQUAE ADR SRL/IO CONCILIO.COM? QUANTO COSTA LA MEDIAZIONE CIVILE PRESSO RES AEQUAE ADR SRL/IO CONCILIO.COM? LA MEDIAZIONE CIVILE COSTA DI PIU O DI MENO DI UNA CAUSA NORMALE? Costa molto di meno. Per una mediazione relativa ad una lite

Dettagli

Manuale d uso della posta elettronica

Manuale d uso della posta elettronica Manuale d uso della posta elettronica Cari colleghi, questo piccolo manuale d uso è pensato per agevolare il passaggio della posta elettronica dal server italiano a quello francese, comune a tutti i colleghi

Dettagli

1 AVVISO ANNO 2014 Acquisto beni materiali con finalità sociale ART. 1 PROMOTORE E OBIETTIVI DEL AVVISO ART. 2 TIPOLOGIA DEI PARTECIPANTI

1 AVVISO ANNO 2014 Acquisto beni materiali con finalità sociale ART. 1 PROMOTORE E OBIETTIVI DEL AVVISO ART. 2 TIPOLOGIA DEI PARTECIPANTI 1 AVVISO ANNO 2014 Acquisto beni materiali con finalità sociale ART. 1 PROMOTORE E OBIETTIVI DEL AVVISO La Fondazione della Comunità Salernitana Onlus promuove un avviso in collaborazione con il Fondo

Dettagli

Regolamento del Fondo Famiglie Solidali. INTRODUZIONE Un Servizio-Segno della Chiesa di Crema a favore di famiglie che hanno perso il lavoro.

Regolamento del Fondo Famiglie Solidali. INTRODUZIONE Un Servizio-Segno della Chiesa di Crema a favore di famiglie che hanno perso il lavoro. Regolamento del Fondo Famiglie Solidali INTRODUZIONE Un Servizio-Segno della Chiesa di Crema a favore di famiglie che hanno perso il lavoro. La situazione di crisi economica conseguente alla grave crisi

Dettagli

Guida Sintetica Portale Clienti Sportello

Guida Sintetica Portale Clienti Sportello Guida Sintetica Portale Clienti Sportello Benvenuto nel Portale Clienti Sportello Scopri come utilizzare il servizio dell Autorità che consente la gestione gratuita totalmente on-line delle richieste allo

Dettagli

A R C I D I O C E S I D I M I L A N O

A R C I D I O C E S I D I M I L A N O Oggetto: IMU. Presentazione della Dichiarazione telematica e casi particolari di imponibilità di alcuni immobili. Premessa a) Presentazione della Dichiarazione IMU-TASI Il 26 giugno 2014 il Ministero dell

Dettagli

FASCICOLO 2 IL CLERO

FASCICOLO 2 IL CLERO ARCHIDIOCESI DI PERUGIA - CITTÀ DELLA PIEVE OGGI DEVO FERMARMI A CASA TUA! VISITA PASTORALE DELL ARCIVESCOVO MONS. GUALTIERO BASSETTI 2013-2017 FASCICOLO 2 IL CLERO ARCHIDIOCESI DI PERUGIA-CITTÀ DELLA

Dettagli

Conti correnti: analisi costo annuo e risparmi possibili usando Internet o passando a una banca online

Conti correnti: analisi costo annuo e risparmi possibili usando Internet o passando a una banca online Conti correnti: analisi costo annuo e risparmi possibili usando Internet o passando a una banca online Secondo recenti indagini i conti correnti italiani sono tra i più cari d Europa, con costi di gestione

Dettagli

VISITA PASTORALE (N. attribuito dalla diocesi: ) RILEVAMENTO ECONOMICO PATRIMONIALE del..

VISITA PASTORALE (N. attribuito dalla diocesi: ) RILEVAMENTO ECONOMICO PATRIMONIALE del.. VISITA PASTORALE (N. attribuito dalla diocesi: ) RILEVAMENTO ECONOMICO PATRIMONIALE del.. PARROCCHIA Comune Parroco: anno di nomina 1. Consiglio Parrocchiale Affari Economici Istituito il Composto da:

Dettagli

BANDO 2015.9 ATTIVITÀ CULTURALI TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO STORICO E ARTISTICO

BANDO 2015.9 ATTIVITÀ CULTURALI TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO STORICO E ARTISTICO BANDO 2015.9 ATTIVITÀ CULTURALI TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO STORICO E ARTISTICO PER L INDIVIDUAZIONE DI PROGETTI DI UTILITÀ SOCIALE DA FINANZIARSI DALLA FONDAZIONE CON IL CONCORSO DI ALTRI SOGGETTI

Dettagli

Determinazioni in materia di sostentamento del clero

Determinazioni in materia di sostentamento del clero Determinazioni in materia di sostentamento del clero La XXXI Assemblea Generale (15-19 maggio 1989) ha provveduto a definire alcuni adempimenti in materia di sostentamento del clero, che si rendevano necessari

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCETTAZIONE DI DONAZIONI E PER L ACQUISIZIONE DEI BENI IN COMODATO D USO GRATUITO ED IN PROVA/VISIONE

REGOLAMENTO PER L ACCETTAZIONE DI DONAZIONI E PER L ACQUISIZIONE DEI BENI IN COMODATO D USO GRATUITO ED IN PROVA/VISIONE REGOLAMENTO PER L ACCETTAZIONE DI DONAZIONI E PER L ACQUISIZIONE DEI BENI IN COMODATO D USO GRATUITO ED IN PROVA/VISIONE 1 PREMESSA Al fine di favorire la qualità dei servizi prestati per l ampliamento

Dettagli

1 SOMMARIO... 2 2 ACCESSO AL PROGRAMMA... 3 3 SCHERMATA PRINCIPALE TITULUS... 4 4 GESTIONE DEI DOCUMENTI... 8

1 SOMMARIO... 2 2 ACCESSO AL PROGRAMMA... 3 3 SCHERMATA PRINCIPALE TITULUS... 4 4 GESTIONE DEI DOCUMENTI... 8 1 Sommario Università di Pisa 1 SOMMARIO... 2 2 ACCESSO AL PROGRAMMA... 3 3 SCHERMATA PRINCIPALE TITULUS... 4 3.1 SCRIVANIA PERSONALE... 5 3.2 SCRIVANIA DI UFFICIO... 6 4 GESTIONE DEI DOCUMENTI... 8 4.1

Dettagli

Dipartimento Comunicazione. Guida all Identificazione

Dipartimento Comunicazione. Guida all Identificazione Dipartimento Comunicazione Guida all Identificazione Guida all Identificazione 2 Sommario 1. Premessa... 3 2. Identificazione al Portale tramite documento d identità... 4 2.1 Registrazione al Portale...

Dettagli

Laboratorio Nazionale Giovani e Cultura: l immigrazione Roma, 17 19 aprile 2009

Laboratorio Nazionale Giovani e Cultura: l immigrazione Roma, 17 19 aprile 2009 Laboratorio Nazionale Giovani e Cultura: l immigrazione Roma, 17 19 aprile 2009 I lavori svolti in questo laboratorio hanno messo in luce tre aspetti che definiremmo di carattere generale: In primo luogo

Dettagli

Sistema Web. Gestione Documenti Elettronici

Sistema Web. Gestione Documenti Elettronici GUIDA RAPIDA Sistema Web CONSORZIO CO.D.IN. M A R C H E Gestione Documenti Elettronici INDICE Capitolo 1: Avvio Applicazione Capitolo 2: Autenticazione Utente e Accesso al Sistema Capitolo 3: Navigazione

Dettagli

Dipartimento Comunicazione. Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale

Dipartimento Comunicazione. Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale Dipartimento Comunicazione Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale Sommario 1. Premessa... 3 2. Identificazione al Portale di Roma Capitale tramite documento d identità... 4 2.1 Registrazione

Dettagli

Sistemi di pagamento tasse modalità e strumenti

Sistemi di pagamento tasse modalità e strumenti Sistemi di pagamento tasse modalità e strumenti Argomenti TASSE UNIVERSITARIE: IL SISTEMA MAV (rate iscrizione) I CANALI DI PAGAMENTO MAV E LORO UTILIZZO ALTRE TIPOLOGIE DI TASSE MEDIANTE MODULI A CODICE

Dettagli

FASCICOLO 4 L AMMINISTRAZIONE

FASCICOLO 4 L AMMINISTRAZIONE ARCHIDIOCESI DI PERUGIA - CITTÀ DELLA PIEVE OGGI DEVO FERMARMI A CASA TUA! VISITA PASTORALE DELL ARCIVESCOVO MONS. GUALTIERO BASSETTI 2013-2017 FASCICOLO 4 L AMMINISTRAZIONE ARCHIDIOCESI DI PERUGIA-CITTÀ

Dettagli

5 Bando 2015 SOSTEGNO AI GIOVANI RICERCATORI

5 Bando 2015 SOSTEGNO AI GIOVANI RICERCATORI 5 Bando 2015 SOSTEGNO AI GIOVANI RICERCATORI Per il finanziamento di progetti per la valorizzazione della conoscenza scientifica OBIETTIVI DEL BANDO Sostegno ai giovani ricercatori che svolgano la loro

Dettagli

Turbodoc. Archiviazione Ottica Integrata

Turbodoc. Archiviazione Ottica Integrata Turbodoc Archiviazione Ottica Integrata Archiviazione Ottica... 3 Un nuovo modo di archiviare documenti, dei e immagini... 3 I moduli di TURBODOC... 4 Creazione dell armadio virtuale... 5 Creazione della

Dettagli

Un Grande PROGETTO per il Futuro

Un Grande PROGETTO per il Futuro Un Grande PROGETTO per il Futuro Assemblea Parrocchiale Presentazione del progetto di ristrutturazione spazi per il gioco e lo sport in Oratorio. Milano 29 Gennaio 2016 I contenuti Linee guida per il Nuovo

Dettagli

Precisazioni all utilizzo del programma

Precisazioni all utilizzo del programma Precisazioni all utilizzo del programma per il calcolo della rata di saldo conguaglio dell IMU 2012 1) Per calcolare la rata di saldo-conguaglio dell IMU con l ausilio del programma on line l utente deve

Dettagli

COMUNITA PASTORALE Beati Giovanni Mazzucconi e Luigi Monza San Giovanni - Rancio - Laorca FONDO SOLIDALE DELLA COMUNITA

COMUNITA PASTORALE Beati Giovanni Mazzucconi e Luigi Monza San Giovanni - Rancio - Laorca FONDO SOLIDALE DELLA COMUNITA COMUNITA PASTORALE Beati Giovanni Mazzucconi e Luigi Monza San Giovanni - Rancio - Laorca FONDO SOLIDALE DELLA COMUNITA R E G O L A M E N T O Premessa Facendo proprie le considerazioni dell arcivescovo

Dettagli

USCITE 021.01.01 remunerazione parroco 021.01.02 remunerazione vicari parrocchiali 021.01.03 remunerazione sacrestano Nota Bene

USCITE 021.01.01 remunerazione parroco 021.01.02 remunerazione vicari parrocchiali 021.01.03 remunerazione sacrestano Nota Bene USCITE 021.01.01 remunerazione parroco Riguarda la remunerazione lorda corrisposta dalla Parrocchia al Parroco secondo l attuale sistema di sostentamento del clero (quota capitarla), più eventuali rimborsi

Dettagli

Domande e Risposte ALLEGATI CLIENTI E FORNITORI. DATALOG Soluzioni Integrate

Domande e Risposte ALLEGATI CLIENTI E FORNITORI. DATALOG Soluzioni Integrate KING Domande e Risposte ALLEGATI CLIENTI E FORNITORI DATALOG Soluzioni Integrate - 2 - Domande e Risposte Allegati Clienti e Fornitori Sommario Premessa.... 3 Introduzione... 4 Elenco delle domande...

Dettagli

DOMANDA DI CONTRIBUTO

DOMANDA DI CONTRIBUTO DOMANDA DI CONTRIBUTO Al Ministero del lavoro e delle politiche sociali Direzione Generale del terzo settore e della responsabilità sociale delle imprese Divisione III Via Fornovo, 8 Pal. C 00192 ROMA

Dettagli

GRUPPO FUNZIONI AMMINISTRAZIONE

GRUPPO FUNZIONI AMMINISTRAZIONE GRUPPO FUNZIONI AMMINISTRAZIONE FUNZIONE RMC Pagamenti richiesti Cliccando sul gruppo Amministrazione e poi sulla funzione RMC - Pagamenti richiesti all utente compare il riepilogo per voci dei debiti

Dettagli

SESSIONE FORMATIVA INSERIMENTO CONTRATTI SU PIATTAFORMA

SESSIONE FORMATIVA INSERIMENTO CONTRATTI SU PIATTAFORMA SESSIONE FORMATIVA INSERIMENTO CONTRATTI SU PIATTAFORMA Andiamo ad analizzare l inserimento su piattaforma dei contratti. Accedendo dalla piattaforma o da link esterno all indirizzo URL www.primaservice.info

Dettagli

Gli Italiani e le donazioni. Paolo Anselmi, Vice Presidente - GfK Eurisko

Gli Italiani e le donazioni. Paolo Anselmi, Vice Presidente - GfK Eurisko Gli Italiani e le donazioni Paolo Anselmi, Vice Presidente - GfK Eurisko I donatori italiani (ultimi 12 mesi) Trend 2003-2013 50 IERI - 6 punti percentuali OGGI 40 30 28 28 31 31 30 2 27 23 24 23 23 23

Dettagli

Giovani in Associazione

Giovani in Associazione Giovani in Associazione 16 NOVEMBRE 2011 A cura dei Dottori: Piero Cevola Riccardo Petrignani Componenti del Gruppo di Studio Enti No Profit Ordine Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Torino

Dettagli

Istruzioni per l uso

Istruzioni per l uso Istruzioni per l uso Come mi registro, come mi collego, come faccio a inserire le pagine nel sito...? A) Per accede al sito, digitare nel proprio browser (probabilmente Explorer) l INDIRIZZO: http://www.parrocchiasantegidio.it

Dettagli

Dicembre 2010. Conto 3. Guida pratica alla Fattura.

Dicembre 2010. Conto 3. Guida pratica alla Fattura. Dicembre 200 Conto 3. Guida pratica alla Fattura. La guida pratica alla lettura della fattura contiene informazioni utili sulle principali voci presenti sul conto telefonico. Gentile Cliente, nel ringraziarla

Dettagli

Guida alla procedura informatica Gestione progetti per la Ristrutturazione degli Enti di Formazione. Versione 1.0

Guida alla procedura informatica Gestione progetti per la Ristrutturazione degli Enti di Formazione. Versione 1.0 Guida alla procedura informatica Gestione progetti per la Ristrutturazione degli Enti di Formazione Versione 1.0 ANNO 2007 INDICE INTRODUZIONE... 3 CAP 1. REQUISITI E MODALITA DI ACCESSO... 4 CAP 1.1 MODALITA

Dettagli

1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Istruzioni per il corretto inserimento del tuo curriculum vitae in www.bms.it. avanti >>

Istruzioni per il corretto inserimento del tuo curriculum vitae in www.bms.it. avanti >> Istruzioni per il corretto inserimento del tuo curriculum vitae in www.bms.it avanti >> Istruzioni per il corretto inserimento del curriculum vitae in www.bms.it 1 Se clicchi su Opportunità di lavoro accedi

Dettagli

ARCHIVIAZIONE DOCUMENTI

ARCHIVIAZIONE DOCUMENTI ARCHIVIAZIONE DOCUMENTI Introduzione... 2 Archiviazione nella copertina della pratica, nei biglietti e nei servizi top... 2 Archiviazione nelle fatture, nei pagamenti, nelle anagrafiche, nella prima nota...

Dettagli

TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI Titolo VI (artt. 115-128) Testo Unico Bancario FOGLI INFORMATIVI

TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI Titolo VI (artt. 115-128) Testo Unico Bancario FOGLI INFORMATIVI INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI CARATE BRIANZA Società Cooperativa Sede Legale: 20841 Carate Brianza (MB) - Via Cusani, 6 Tel. 0362 9401 - Fax 0362 903634 Cod. Fiscale 01309550158

Dettagli

l ATLANTE WEB delle PARROCCHIE

l ATLANTE WEB delle PARROCCHIE l ATLANTE WEB delle PARROCCHIE Premessa La presenza delle parrocchie italiane su Internet è ancora parziale ed limitata. Accanto all unico indirizzario istituzionale nazionale (annuario del sito chiesacattolica.it,

Dettagli

Prot. n Pos. Modena 02 aprile 2012

Prot. n Pos. Modena 02 aprile 2012 Istituto Professionale Statale per l Industria e l Artigianato Fermo Corni 41100 Modena Viale A. Tassoni, 3 Tel 059 212575 / 059 212451 Fax 059 212499 C.F. / P.I. 00445400369 http://www.ipsiacorni.it info@ipsiacorni.it

Dettagli

6.3 E-MAIL: Invio Estratto Conto, Recupero Crediti e Rubrica

6.3 E-MAIL: Invio Estratto Conto, Recupero Crediti e Rubrica Bollettino 5.0.1H4-23 6.3 E-MAIL: Invio Estratto Conto, Recupero Crediti e Rubrica E disponibile una nuova gestione dell invio e-mail per le funzioni: - Rubrica - Stampa Estratto Conto - Recupero Crediti.

Dettagli

SIDDIF - Manuale Diplomi di qualifica Enti FP

SIDDIF - Manuale Diplomi di qualifica Enti FP DS14RGE-PS2053-001 SIDDIF - Manuale Diplomi di qualifica Enti FP Compilato: F. Alberici 24.10.2014 Rivisto: B. Zucchi Approvato: Versione: 1.0.0 Bozza 24.10.2014 Distribuito: Datasiel S.p.A. Regione Liguria

Dettagli

ISTRUZIONI DOMANDE PER GLI ESAMI DI CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE CORSI PREACCADEMICI PER LA SESSIONE ESTIVA A.A

ISTRUZIONI DOMANDE PER GLI ESAMI DI CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE CORSI PREACCADEMICI PER LA SESSIONE ESTIVA A.A ISTRUZIONI DOMANDE PER GLI ESAMI DI CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE CORSI PREACCADEMICI PER LA SESSIONE ESTIVA A.A. 2015/2016 STUDENTI PRIVATISTI E SCUOLE CONVENZIONATE TERMINI DI PRESENTAZIONE DOMANDA

Dettagli

DESCRIZIONE DELLA CARTA

DESCRIZIONE DELLA CARTA PRESENTAZIONE Il Comune di Pisa, da sempre protagonista attivo del processo di riforma e di innovazione tecnologica della pubblica amministrazione, offre oggi ai propri cittadini un nuovo strumento per

Dettagli

Manuale d uso Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [05/01/2015]

Manuale d uso Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [05/01/2015] Manuale d uso Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [05/01/2015] Realizzato e distribuito da LeggeraSoft Sommario Premessa... 2 Fase di Login... 2 Menù principale... 2 Anagrafica clienti...

Dettagli

Finanziamenti on line -

Finanziamenti on line - Finanziamenti on line - Manuale per la compilazione della Profilazione e della Domanda di Adesione al bando: Dote scuola 2015-2016 - Domanda Componente Disabilità Pagina 1 Indice 1. Introduzione... 4 1.1

Dettagli

Tecnologia & Innovazione come facilitatori per la SOLIDARIETÀ

Tecnologia & Innovazione come facilitatori per la SOLIDARIETÀ Tecnologia & Innovazione come facilitatori per la SOLIDARIETÀ Dott. Paolo Anselmi Vice Presidente GfK Eurisko Roma, 6 Novembre 2014 Obiettivi & Fonti dei risultati visione di scenario sul trend e sulle

Dettagli

SCHEDA PROGETTO QdF 2015/_55

SCHEDA PROGETTO QdF 2015/_55 SCHEDA PROGETTO _55 PROMOTORE Persona Comunità Ente/Istituto X Associazione cognome, nome denominazione (ente / associazione) posta elettronica sito web Breve presentazione (mission, identità, attività,

Dettagli

GUIDA AL COLLEGAMENTO AD UNA PRATICA ESISTENTE

GUIDA AL COLLEGAMENTO AD UNA PRATICA ESISTENTE GUIDA AL COLLEGAMENTO AD UNA PRATICA ESISTENTE Per potersi collegare ad una pratica esistente occorre previamente essere registrato e identificato sul sito. Per le relative procedure si rinvia alle relative

Dettagli

l agenzia in f orma LE AGEVOLAZIONI FISCALI A FAVORE DELL ATTIVITÀ SPORTIVA DILETTANTISTICA

l agenzia in f orma LE AGEVOLAZIONI FISCALI A FAVORE DELL ATTIVITÀ SPORTIVA DILETTANTISTICA l agenzia in f orma LE AGEVOLAZIONI FISCALI A FAVORE DELL ATTIVITÀ SPORTIVA DILETTANTISTICA AGGIORNATA CON IL DECRETO 28 MARZO 2007 DELLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO PER LE POLITICHE

Dettagli

ACQUISTO PEC ONLINE. Come acquistare online una casella di Posta Elettronica Certificata LegalMail Versione 1.0

ACQUISTO PEC ONLINE. Come acquistare online una casella di Posta Elettronica Certificata LegalMail Versione 1.0 ACQUISTO 2013 PEC ONLINE Come acquistare online una casella di Posta Elettronica Certificata LegalMail Versione 1.0 Per acquistare una casella di Posta Elettronica Certificata LegalMail è necessario compilare

Dettagli

CONCORSO GRAFICO DI IDEE NAZIONALE

CONCORSO GRAFICO DI IDEE NAZIONALE CONCORSO GRAFICO DI IDEE NAZIONALE PER LA CREAZIONE DEGLI ELABORATI SEZIONE PORTFOLIO SITO DEDICATO AL PROGETTO ITALIA CREATIVA ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE COMUNI ITALIANI Premessa: Il presente Concorso

Dettagli

QUICK GUIDE ALUNNI PLUS

QUICK GUIDE ALUNNI PLUS QUICK GUIDE ALUNNI PLUS Quest applicazione consente di gestire una serie di funzionalità non presenti nel pacchetto standard di gestione anagrafe alunni. All interno della procedura sono presenti funzionalità

Dettagli

GRUPPO DI FUNZIONI AMMINISTRAZIONE

GRUPPO DI FUNZIONI AMMINISTRAZIONE GRUPPO DI FUNZIONI AMMINISTRAZIONE FUNZIONE RMC Pagamenti richiesti Cliccando sul gruppo Amministrazione e poi sulla funzione RMC - Pagamenti richiesti all utente compare il riepilogo per voci dei debiti

Dettagli

Arcidiocesi di Reggio Calabria Bova

Arcidiocesi di Reggio Calabria Bova Prot. n. 486/15 Reggio Calabria, 26 ottobre 2015 Ai RR Parroci Alle Superiore Istituti Religiosi LL.SS. Oggetto: 1. Formazione degli Adoratori Eucaristici 2. Rinnovo/istituzione dei Ministri Straordinari

Dettagli

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo Sistema inoltro telematico domande di nulla osta, ricongiungimento e conversioni Manuale utente Versione 2 Data creazione 02/11/2007 12.14.00

Dettagli

IL RENDICONTO ECONOMICO ANNUALE DELLA PARROCCHIA

IL RENDICONTO ECONOMICO ANNUALE DELLA PARROCCHIA DIOCESI DI BERGAMO IL RENDICONTO ECONOMICO ANNUALE DELLA PARROCCHIA DA TRASMETTERE IN CURIA ALL ORDINARIO DIOCESANO entro il 20 febbraio 2015 ( G U I D A A L L A C O M P I L A Z I O N E ) www.diocesi.bergamo.it

Dettagli

Con i Servizi Semplifica di PosteMobile. ricarichi il credito, controlli i movimenti, gestisci il tuo denaro. Internet. www.postemobile.

Con i Servizi Semplifica di PosteMobile. ricarichi il credito, controlli i movimenti, gestisci il tuo denaro. Internet. www.postemobile. Con i Servizi Semplifica di PosteMobile Per tutte le informazioni e i dettagli sulle offerte e sui servizi PosteMobile Internet www.postemobile.it Assistenza Clienti Privati ricarichi il credito, @ @ Numero

Dettagli

Miniguida sito cesarepozzoperte.it

Miniguida sito cesarepozzoperte.it Miniguida sito cesarepozzoperte.it SOMMARIO DA QUALE INDIRIZZO CI SI COLLEGA... 2 PRIMO ACCESSO... 3 ACCESSO A CESAREPOZZOXTE... 6 IL MENÙ UTENTE... 7 IL MENÙ DI RICHIESTA SUSSIDIO (IN SPERIMENTAZIONE)...

Dettagli

ARCIDIOCESI di Urbino-Urbania-Sant Angelo in Vado

ARCIDIOCESI di Urbino-Urbania-Sant Angelo in Vado ARCIDIOCESI di Urbino-Urbania-Sant Angelo in Vado VISITA PASTORALE dell Arcivescovo Mons. Giovanni Tani 2014-2016 ARCIDIOCESI DI URBINO-URBANIA-SANT ANGELO in VADO VISITA PASTORALE DELL ARCIVESCOVO G I

Dettagli

Studio Pozzato Dott. Giuseppe Commercialista Revisore Contabile

Studio Pozzato Dott. Giuseppe Commercialista Revisore Contabile Circolare informativa n. 9 del 01 ottobre 2014 NUOVE REGOLE PER IL VERSAMENTO CON MODELLO F24 Il Decreto Legge n.66/2014 ha introdotto importanti novità per i pagamenti dei modelli F24. Dal 1 ottobre non

Dettagli

EMISSIONE E MODIFICA DI UNA FATTURA

EMISSIONE E MODIFICA DI UNA FATTURA EMISSIONE E MODIFICA DI UNA FATTURA In questo documento viene descritta l operatività per l immissione e la modifica di documenti di tipo fattura che si esegue dalla funzione Vendite Acquisti. FATTURA

Dettagli

MANUALE DI COMPILAZIONE DEI PROSPETTI ADOTTATI CON DELIBERA DEL CONSIGLIO DEI XII DEL 27 MAGGIO 2009

MANUALE DI COMPILAZIONE DEI PROSPETTI ADOTTATI CON DELIBERA DEL CONSIGLIO DEI XII DEL 27 MAGGIO 2009 MANUALE DI COMPILAZIONE DEI PROSPETTI ADOTTATI CON DELIBERA DEL CONSIGLIO DEI XII DEL 27 MAGGIO 2009 INTRODUZIONE Il presente manuale è finalizzato a supportare l Associazione, la Fondazione o un altro

Dettagli

Moneta Elettronica Utilizzo Vantaggi Sicurezza. A cura di Fabrizio Rossi

Moneta Elettronica Utilizzo Vantaggi Sicurezza. A cura di Fabrizio Rossi Moneta Elettronica Utilizzo Vantaggi Sicurezza A cura di Fabrizio Rossi > Home Banking > ATM (comunemente chiamati "Bancomat terminali self per prelevare contanti) > Carte di Credito > POS (Incasso pagamenti)

Dettagli

AFFILIAZIONE e TESSERAMENTO ON-LINE

AFFILIAZIONE e TESSERAMENTO ON-LINE Stagione Sportiva 2014/2015 AFFILIAZIONE e TESSERAMENTO ON-LINE Per l accesso al sistema è necessario essere in possesso del nome utente (username) e della password, che garantiscono la sicurezza e la

Dettagli

Introduzione...3. Homepage...4. Servizi per le imprese...5. Registrazione...6. Informativa sul trattamento dati personali...7. Inserimento dati...

Introduzione...3. Homepage...4. Servizi per le imprese...5. Registrazione...6. Informativa sul trattamento dati personali...7. Inserimento dati... Versione 3.0 Indice Introduzione...3 Homepage...4 Servizi per le imprese...5 Registrazione...6 Informativa sul trattamento dati personali...7 Inserimento dati... 7 Inserimento password...8 Casi di omonimia...9

Dettagli

L introduzione è forse l unica parte seria di questa pubblicazione,

L introduzione è forse l unica parte seria di questa pubblicazione, INTRODUZIONE L introduzione è forse l unica parte seria di questa pubblicazione, ma quello che segue, che si spera sia anche divertente, dovrebbe essere anche più istruttivo. Però un paio di cose serie

Dettagli

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo SUI Sportello Unico Immigrazione Sistema inoltro telematico domande di nulla osta al lavoro, al ricongiungimento familiare e conversioni

Dettagli

Applicativo PSR 2007-2013

Applicativo PSR 2007-2013 Applicativo PSR 2007-203 Manuale per la compilazione delle domande per partecipazione a sistemi di qualità alimentare Misura 32 del Piano di Sviluppo Rurale (PSR) 2007/203 Reg. (CE) n. 698/05 INDICE Quadri

Dettagli

Tutti gli aspetti connessi all uso e al funzionamento della carta acquisti sono di competenza di Poste Italiane.

Tutti gli aspetti connessi all uso e al funzionamento della carta acquisti sono di competenza di Poste Italiane. Messaggio N. 002881 del 04/02/2009 OGGETTO: Carta acquisti. Ulteriori chiarimenti. 1. Premessa Con i messaggi n. 26673 del 28 novembre 2008 e n. 27260 del 4 dicembre 2008 sono state fornite le prime informazioni

Dettagli

TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI Titolo VI (artt. 115-128) Testo Unico Bancario FOGLI INFORMATIVI

TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI Titolo VI (artt. 115-128) Testo Unico Bancario FOGLI INFORMATIVI INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI CARATE BRIANZA Società Cooperativa Sede Legale: 20841 Carate Brianza (MB) - Via Cusani, 6 Tel. 0362 9401 - Fax 0362 903634 Cod. Fiscale 01309550158

Dettagli

Incontro per la Rendicontazione dei progetti

Incontro per la Rendicontazione dei progetti Incontro per la Rendicontazione dei progetti Gestione amministrativa del progetto: regole generali Ricezione di comunicazione ufficiale dell ente finanziatore dell approvazione del progetto Firma dell

Dettagli

STATUTO AZIONE CATTOLICA

STATUTO AZIONE CATTOLICA STATUTO AZIONE CATTOLICA 1. L Azione Cattolica Italiana è una Associazione di laici che si impegnano liberamente, in forma comunitaria ed organica ed in diretta collaborazione con la Gerarchia, per la

Dettagli