SPY SYSTEM MANUALE DI PROGRAMMAZIONE E MONTAGGIO PROGRAMMATION AND MOUNTING MANUAL VER. 6.1

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SPY SYSTEM MANUALE DI PROGRAMMAZIONE E MONTAGGIO PROGRAMMATION AND MOUNTING MANUAL VER. 6.1"

Transcript

1 SPY SYSTEM MANUALE DI PROGRAMMAZIONE E MONTAGGIO PROGRAMMATION AND MOUNTING MANUAL VER. 6.1 SISTEMA DI SUPERVISIONE CENTRALIZZATA DELL IMPIANTO DI EMERGENZA CENTRALIZED SUPERVISION SYSTEM OF THE EMERGENCY LIGHTING PLANT Pag.2-53 Pag

2 indice MANUALE PROGRAMMAZIONE E INSTALLAZIONE SPY SYSTEM 3 CAPITOLO 1 CONFIGURAZIONE INIZIALE Prima accensione Inserimento dati installatore Configurazione impostazioni di rete 6 CAPITOLO 2 CONFIGURAZIONE IMPIANTO Funzione Monitor Bus Auto aquisizione lampade Verifica acquisizione lampade Modulo Registrazione Impianto Aggiunta lampade Rimozione lampade Salvataggio Dati e Aggiornamento Sistema CAPITOLO 3 12 CREAZIONE GRUPPI Creazione gruppi Spostare lampade in un gruppo CAPITOLO 4 15 CONFIGURAZIONE LAMPADE Configurazione lampada Utilità Filtro - Visual lampade - Settings CAPITOLO 5 17 ESECUZIONE TEST MANUALI Test manuali e Rest Mode Interruttore ON-OFF Permanente fax CAPITOLO 6 19 STAMPE, EVENTI E DOMOTICA tel Schermata Stampe Registro Eventi Domotica Programmazione SS MINI PLUS(Da display touch)

3 indice MANUALE PROGRAMMAZIONE E INSTALLAZIONE SPY SYSTEM CAPITOLO 7 31 CARATTERISTICHE E MONTAGGIO CENTRALE - SS CENT Fissaggio Alimentazione Unità centrale Abilitazione batteria tampone Collegamento linea Bus Collegamento per Programmazione CAPITOLO 8 35 CARATTERISTICHE E MONTAGGIO CENTRALE - SS MINI - -SS MINI PLUS Caratteristiche Generali Caratteristiche Tecniche Dove installare la Centrale Collegamento alimentazione Collegamento linea bus Collegamenti per Programmazione Uscita Segnalazione Anomalie Esterna CAPITOLO 9 40 CARATTERISTICHE E MONTAGGIO CENTRALE - SS PRO Caratteristiche Generali Caratteristiche Tecniche Collegamento elettrici Collegamento batteria tampone Dove installare la centrale Collegamento linea Bus Collegamento per programmazione CAPITOLO CARATTERISTICHE E MONTAGGIO CENTRALE - SS PRO II Caratteristiche Generali Caratteristiche Tecniche Collegamenti elettrici Collegamento Batteria Tampone Dove installare la centrale Collegamento per Programmazione Segnalazione Anomalie Uscita Segnalazione Anomalie Esterna Garanzia e Start up

4 CAPITOLO 1 CONFIGURAZIONE INIZIALE L installatore, mediante un PC collegato via Ethernet oppure tramite Tastiera virtuale, può provvedere alla personalizzazione dell impianto mediante le procedure di seguito descritte. Tastiera virtuale si ottiene cliccando sul tasto SSCENT - SSPRO solo sulle versioni Se si esegue la programmazione con Mouse e Tastiera USB, assicurarsi di averli collegati correttamente prima di accendere la Centrale. NOTA 1.1 PRIMA ACCENSIONE Terminata la fase di boot iniziale della Centrale, della durata di circa 60 secondi, comparirà sullo schermo LCD (oppure sul PC ad essa collegata), la schermata principale (Fig.1.1). Fig.1.1 Da questa schermata, cliccando su un punto qualsiasi è possibile accedere alla schermata di CONTROLLO, organizzata così come mostrato in Fig.1.2. Fig FINESTRA REGISTRO TEST 3 STATO DEL SISTEMA (N/A STANDBY) LEGENDA SEGNALAZIONI TEST PASS TEST NON ESEGUITO TEST FAIL DATA E ORA Fig LAMPADE REGISTRATE (LAMPADE ACQUISITE) LAMPADE IN EMERGENZA LAMPADE CHE NON RISPONDONO (problemi sul bus) STATO DEL TEST DI AUTONOMIA STATO DEL TEST FUNZIONALE TASTI DI NAVIGAZIONE PERCENTUALE NON TESTATA 3

5 CONFIGURAZIONE INIZIALE CAPITOLO INSERIMENTO DATI INSTALLATORE i COME ARRIVARE Password Default Accesso locale Accesso remoto Cliccare sul tasto CONFIGURAZIONE SISTEMA per accedere alla schermata CONFIGURAZIONE GENERALI Per accedere al menù successivo il sistema richiede l immissione di una password così impostata: 1234 se si sta lavorando con la propria tastiera USB o virtuale da touch screen 5678 se ci si collega attraverso la porta Ethernet La schermata di CONFIGURAZIONE GENERALE (Fig.2.3) permette di: 1. Inserire i dati anagrafici dell installatore 4. Impostare l ora e la data della centrale 2.Inserire i dati del cliente 5. Cambiare la password di accesso 3. Cambiare la lingua utilizzata dal sistema Fig L inserimento dei dati risulta utile sia per la personalizzazione delle stampe che per quella dei report dei test effettuati. i Per proseguire e salvare le impostazioni cliccare sul tasto 4

6 CONFIGURAZIONE INIZIALE CAPITOLO CONFIGURAZIONE IMPOSTAZIONI DI RETE i HOME COME ARRIVARE Password Default Accesso locale Accesso remoto CONFIGURAZIONE SISTEMA RETE Cliccare sul tasto CONFIGURAZIONE DI SISTEMA per accedere alla schermata RETE Dal pannello di CONFIGURAZIONE DI RETE (Fig.2.4) si possono programmare i dati per la connessione della centrale in rete LAN o Ethernet, avendo la possibilità di configurare: Fig Indirizzo IP LAN della centrale 2. Subnet Mask della centrale 3. Gateway della centrale Per rendere le modifiche operative, riavviare la centrale secondo la seguente procedura: i HOME COME ARRIVARE Password Default Accesso locale Accesso remoto CONFIGURAZIONE SISTEMA INFO SPEGNI 5

7 CAPITOLO 2 CONFIGURAZIONE IMPIANTO 2.1 FUNZIONE MONITOR BUS Tramite la funzione MONITOR BUS, i LED delle lampade connesse correttamente al Bus lampeggeranno in maniera sincrona, facilitando l individuazione di quelle non collegate in maniera corretta al bus. i HOME Fig.2.1 COME ARRIVARE Password Default Accesso locale Accesso remoto COMUNICAZIONE MONITOR BUS MONITOR BUS Fig click per ATTIVARE IL MONITOR BUS ON Questa fase dovrebbe rimanere operativa per tutto il tempo necessario ad individuare le lampade che il sistema non aveva registrato e, non appena rimosse le cause del malfunzionamento e la lampada risulta correttamente collegata al Bus, essa comincia immediatamente a lampeggiare. Per terminare questa fase cliccare sul tasto OFF (Fig.3.1.2). NOTA Questa operazione di verifica può essere effettuata anche utilizzando il Modulo di Registrazione Impianto (presente nelle lampade centralizzate) - vedi Cap 2.4 MONITOR BUS Fig click per DISATTIVARE IL MONITOR BUS OFF 6

8 CONFIGURAZIONE IMPIANTO CAPITOLO AUTO ACQUISIZIONE LAMPADE i HOME Fig.2.2 COME ARRIVARE Password Default Accesso locale Accesso remoto COMUNICAZIONE NUOVA ACQUISIZIONE Dalla HOME è possibile accedere alla procedura di acquisizione delle lampade nel database della centrale. Dopo aver cliccato sulla sequenza di tasti sopra descritta si arriverà alla seguente schermata: Fig FASE DI ACQUISIZIONE 2 ACQUISIZIONE TERMINATA Da questa schermata, cliccando sul tasto OFF-ON (fig.2.2.1), è possibile iniziare la procedura di acquisizione delle lampade di emergenza. In questo modo, sullo schermo viene mostrata una schermata dove compaiono le lampade che il sistema prima interroga e poi registra (Fig.3.2). L auto acquisizione lampade termina infine con una schermata ACQUISIZIONE TERMINATA, che riporta il numero totale di lampade acquisite. 7

9 CONFIGURAZIONE IMPIANTO CAPITOLO VERIFICA ACQUISIZIONE LAMPADE i Fig.2.3 COME ARRIVARE HOME Password Default Accesso locale Accesso remoto LISTA Dalla HOME è possibile accedere alla lista delle lampade del database della centrale. Viene qui riportato un altro modo per verificare la correttezza dei dati acquisiti. La verifica può essere fatta confrontando i Serial Number scritti dall installatore nel MODULO (Fig.2.4.1) fornito con le lampade centralizzate, con la corrispondente voce della schermata LISTA in centrale (Fig.2.3.1), dove vengono visualizzate le seguenti informazioni: 1 Posizione del «Database lampade» 2 ID: Numero identificativo lampada assegnato dal sistema durante l autoacquisizione e modificabile. LEGENDA 3 Serial Number: Numero di 8 cifre assegnato di fabbrica all apparecchio di emergenza. RETE 230VAC ASSENTE 3.a Descrizione: Descrizione della lampada da assegnare in seguito.(vedi pag. xx) RETE 230VAC PRESENTE 4 Gruppo: Gruppo logico a cui la lampada appartiene (dopo l acquisizione tutte appartengono al gruppo 00 ) LAMPADA SPENTA 5 Funzionale: Indica lo stato dell ultimo test del tubo o della sorgente luminosa a led. LAMPADA ACCESA 6 Autonomia: Indica lo stato dell ultimo test della batteria TEST IN ESECUZIONE 7 Bus: Indica lo stato di comunicazione del Bus. TEST NON ESEGUITO 8 Rete: Indica la presenza di rete sulla singola lampada. TEST FALLITO - RETE ASSENTE 9 Lampada: Spenta oppure accesa in emergenza TEST PASS - RETE PRESENTE Fig

10 CAPITOLO 2 CONFIGURAZIONE IMPIANTO 2.4 MODULO REGISTRAZIONE IMPIANTO Linergy consiglia di compilare SEMPRE il seguente modulo perché risulta essenziale sia per i tecnici Linergy che sono chiamati ad attivare gli impianti anche a distanza di tempo, sia per il manutentore che deve operare su impianti non eseguiti in prima persona. Il modulo è fornito insieme alle lampade di emergenza centralizzate SPY SYSTEM. Fig

11 CONFIGURAZIONE IMPIANTO CAPITOLO AGGIUNTA LAMPADE Mediante i tasti COMUNICAZIONE e AGGIUNGI LAMPADE mostrati in Fig.2.5, è possibile manualmente aggiungere apparecchi all impianto in qualsiasi momento. i Fig.2.5 COME ARRIVARE HOME Password Default Accesso locale Accesso remoto COMUNICAZIONE AGGIUNGI LAMPADE Fig CL ICK FASE DI RICERCA 2 FASE DITERMINATA RICERCA RICERCA 2.6 RIMOZIONE LAMPADE i HOME Fig.2.6 COME ARRIVARE Password Default Accesso locale Accesso remoto COMUNICAZIONE RIMUOVI LAMPADE Mediante i tasti COMUNICAZIONE e RIMUOVI LAMPADE mostrati in Fig.2.6, è possibile manualmente rimuovere apparecchi all impianto in qualsiasi momento. 1. INSERIRE IL SERIAL NUMBER OPPURE L ID CLICCARE SUL TASTO RIMUOVI PER CONFERMARE

12 CONFIGURAZIONE IMPIANTO CAPITOLO SALVATAGGIO DATABASE E AGGIORNAMENTO DEL SISTEMA i HOME Fig.2.7 COME ARRIVARE Password Default Accesso locale Accesso remoto CONFIGURAZIONE DI SISTEMA AGGIORNAMENTI Mediante i tasti CONFIGURAZIONE DI SISTEMA e AGGIORNAMENTI mostrati in Fig.2.7, è possibile manualmente scaricare sul proprio PC il database lampade e il database configurazione impianto. Fig Cliccare su DOWNLOAD per scaricare il database desiderato. 2 Cliccare su UPLOAD per inserire il database precedentemente salvato o modificato manualmente. E possibile AGGIORNARE IL SISTEMA operativo della centrale qualora fosse stata NOTA rilasciata una nuova versione migliorativa, ma questa operazione va eseguita passo passo con un operatore qualificato Linergy. 11

13 CAPITOLO 3 GRUPPI 3.1 CREAZIONE GRUPPI Per GRUPPI si intendono raggruppamenti logici di lampade che possono comportarsi in maniera diversa a seconda della loro appartenenza. Le centrali SSCENT e SSPRO (rack) gestiscono al massimo 31 gruppi di lampade per i quali è possibile impostare separatamente i tempi e le modalità di esecuzione dei test. Tutte le centrali SS MINI gestiscono al massimo 3 gruppi di lampade. i Fig.3.1 COME ARRIVARE HOME Password Default Accesso locale Accesso remoto CONFIGURAZIONE DI SISTEMA GRUPPO Dalla schermata HOME (Fig.3.1), cliccando sul tasto CONFIGURAZIONE DI SISTEMA e poi su GRUPPO si accede alla schermata di creazione Gruppi. 1. ABILITARE IL GRUPPO NOTA 2. SELEZIONARE IL GRUPPO 4. ABILITARE I TEST I TEST, SE NON ABILITATI, FANNO LAMPEGGIARE IL LED ROSSO SUGLI APPARECCHI 3. INSERIRE IL NOME DEL GRUPPO NOTA 12 Con il tasto INVIA confermare le modifiche

14 GRUPPI CAPITOLO 3 In particolare: Test Funzionale: consente di rilevare anomalie sulla sorgente luminosa fluorescente o a led. Test Autonomia: consente di verificare periodicamente lo stato di efficienza della batteria Per quanto riguarda l impostazione dei parametri: ABILITAZIONE: consente di effettuare o meno il tipo di test selezionato PERIODO: indicare la frequenza con cui saranno effettuati i test (in giorni) ORARIO: indicare l ora in cui effettuare il test GIORNI VIETATI: indicare i giorni in cui quel tipo di test non sarà permesso (se un test programmato avviene il Lunedì, ed il Lunedì risulta essere giorno vietato, esso viene ritardato al primo giorno non vietato che il sistema trova). ATTENZIONE - tutte le lampade vengono registrate di default nel gruppo 00, che prevede le seguenti programmazioni non modificabili: TEST FUNZIONALE TEST AUTONOMIA Abilitazione... SI Abilitazione... SI Periodicità giorni Periodicità giorni Orario... 00:00 Orario... 00:30 Giorni Vietati... Nessuno Giorni Vietati... Nessuno 13

15 CREAZIONE GRUPPI CAPITOLO SPOSTARE LAMPADE IN GRUPPO i HOME Fig.4.2 COME ARRIVARE Password Default Accesso locale Accesso remoto CONFIGURAZIONE DI SISTEMA AGGIUNGI GRUPPO Dalla schermata AGGIUNGI GRUPPO (Fig.4.2) è possibile spostare rapidamente interi gruppi di lampade. In particolare è possibile spostare tutte le lampade appartenenti al gruppo di default 00 in un qualsiasi gruppo programmabile creato in precedenza. IMPOSTARE IL GRUPPO DI LAMPADE DA SPOSTARE IMPOSTARE IL GRUPPO CREATO DOVE SI DESIDERA SPOSTARE LE LAMPADE Con il tasto ADD confermare le modifiche 14

16 CAPITOLO 4 CONFIGURAZIONE LAMPADE 4.1 CONFIGURAZIONE LAMPADA i Fig.4.1 COME ARRIVARE HOME Password Default Accesso locale Accesso remoto LISTA Dalla schermata LISTA (Fig.4.1), dopo aver selezionato e cliccato su una singola posizione, è possibile modificare i parametri che elencheremo di seguito. Fig SPAZIO RISERVATO AL CAMBIO DEL GRUPPO DI APPARTENENZA DELLA LAMPADA, CLICCARE SU INVIA PER CONFERMARE Fig POSSIBILITA DI CAMBIARE IL SERIAL NUMBER DELLA LAMPADA ATTENZIONE, QUESTA FUNZIONE VA UTILIZZATA SOLO IN CASO DI REALE NECESSITA, PER NOTA ULTERIORI INFORMAZIONI CONTATTARE L ASSISTENZA LINERGY POSSIBILITA DI CAMBIARE L ID DELLA LAMPADA, CLICCARE SU INVIA PER CONFERMARE SPAZIO RISERVATO ALLA DESCRIZIONE DELLA LAMPADA, CLICCARE SU INVIA PER CONFERMARE STATO: RISPONDE NON RISPONDE STATO DELLA LAMPADA OFF=SPENTA ON= ACCESA TEST FUNZIONALE DELLA SORGENTE LUMINOSA CLICCARE SUL TASTO OFF-ON E POI SU INVIA PER INIZIARE IL TEST QUANTITA DI TEST ESEGUITI QUANTITA DI TEST ESEGUITI TEST DI AUTONOMIA DELLA BATTERIA CLICCARE SUL TASTO OFF-ON E POI SU INVIA PER INIZIARE IL TEST MISURA IN MINUTI DEL TEST DI AUTONOMIA NA = NON ANCORA RILEVATA DETECT MODE CLICCARE SUL TASTO OFF-ON E POI SU INVIA PER INIZIARE IL RILEVAMENTO VISIVO SOLTANTO SULLE LAMPADE AQUISITE (lampeggio dei led sugli apparecchi) UTILE: QUANTITA DI MINUTI MODIFICABILE UTILE DELLA LAMPADA ES: se la lampada ha un autonomia di 3 ore ma è installata in una locale dove la legge prescrive 2 ore di autonomia, l AUTONOMIA UTILE può essere impostata su 2 ore, così il test segnalerà quando l autonomia scende sotto quella soglia. Con il tasto INVIA confermare le modifiche 15

17 CONFIGURAZIONE LAMPADE CAPITOLO UTILITA FILTRO - VISUAL LAMPS - SETTING Dalla schermata LISTA (Fig.4.3), dopo aver cliccato sul tasto FILTRO sarà possibile selezionare soltanto le informazioni desiderate da quelle messe a disposizione nella schermata che segue: Fig.4.3 FILTRO CLICCARE SU ANNULLA FILTRO PER DESELEZIONARE LE INFO SELEZIONATE CLICCARE SU INVIA FILTRO PER CONFERMARE LE INFO SELEZIONATE Dalla schermata LISTA (Fig.4.4), dopo aver cliccato sul tasto VISUAL LAMPS sarà possibile visualizzare una schermata dell intero impianto acquisito con le informazioni sui test e sullo stato (lampada, FirmWare, Bus) aggiornati all ultimo test effettuato. Fig.4.4 VISUAL LAMPS Dalla schermata LISTA (Fig.4.5), dopo aver cliccato sul tasto SETTINGS sarà possibile visualizzare una schermata dell intero impianto acquisito ma con la possibilità di modificare il numero degli Fig.4.5 SETTINGS 16

18 CAPITOLO 5 ESECUZIONE TEST MANUALI 5.1 TEST MANUALI E REST MODE i Fig.5.1 COME ARRIVARE HOME Password Default Accesso locale Accesso remoto ENTER TEST/REST Accedendo alla schermata TEST (Fig.5.1.2) il sistema permette di eseguire i test in modo completamente manuale. In particolare, possono essere svolti i seguenti test: 1. Test di autonomia manuale, verrà misurata l autonomia della batteria. 2. Test funzionale manuale, verrà controllata se la sorgente luminosa si accende bene. CLICCARE PER SELEZIONARE IL TIPO DI TEST DA ESEGUIRE Fig CLICCARE PER SELEZIONARE IL TEST ALLA SINGOLA LAMPADA AL SINGOLO GRUPPO OPPURE A TUTTO L IMPIANTO 2 SPAZIO RISERVATO ALL INSERIMENTO DEL SERIAL/ID DELLA SINGOLA LAMPADA CLICCARE PER SELEZIONARE IL LO STATO DI START O STOP DEI TEST 3 Con il tasto INVIA confermare le modifiche 17

19 ESECUZIONE TEST MANUALI CAPITOLO INTERRUTTORE - ON OFF PERMANENTE - i HOME Fig.5.2 COME ARRIVARE Password Default Accesso locale Accesso remoto COMUNICAZIONE ON OFF PERMANENTE Cilccando sul tasto COMUNICAZIONE e poi ON OFF PERMANENTE si ha la possibilità di accendere o spegnere manualmente gli apparecchi di tipo PERMANENTE. La modalità di accensione e spegnimento singolo o in gruppo si esegue allo stesso modo di quello previsto per i test di Autonomia o Funzionali. Fig CLICCARE PER SELEZIONARE IL TIPO DI GRUPPO DA PORRE IN MODALITA ON -OFF SPAZIO RISERVATO ALL INSERIMENTO DEL SERIAL/ID DELLA SINGOLA LAMPADA 2 CLICCARE PER SELEZIONARE LA MODALITA ON OPPURE OFF CLICCARE PER SELEZIONARE LA MODALITA ON OPPURE OFF CLICCARE PER SELEZIONARE IL GRADO DI LUMINOSITA MIN MAX Con il tasto INVIA confermare le modifiche 18

20 CAPITOLO 6 STAMPE, EVENTI E DOMOTICA 6.1 SCHERMATA STAMPE i Fig.6.1 COME ARRIVARE HOME STAMPE La centrale SPY SYSTEM consente la stampa dei dati da essa rilevati durante il suo funzionamento. I dati possono essere stampati mediante la stampante a bordo della centrale (solo modello SSCENT-PR & SSPRO-PR & SSPRINTER) oppure se si è collegati tramite PC, gli eventi possono essere stampati sulla stampante ad esso collegata. Fig CLICCARE PER SELEZIONARE IL TIPO DI REPORT DA VISUALIZZARE CLICCARE PER SELEZIONARE IL TIPO DI REPORT DA VISUALIZZARE 1 2 Dalla schermata STAMPE (Fig.6.1) è possibile: 1 Visualizzare informazioni generiche come i dati dell installatore, dell impianto, i Gruppi e le Zone configurate. 2 Visualizzare, oltre ai dati installatore ed utilizzatore, anche i risultati del test funzionale, di autonomia ed i test falliti. 3 Visualizzare lo stato del sistema e delle lampade. 4 Riportare, per ogni singola lampada, tutti i dati che la centrale acquisisce dalla sua memoria. 5 Ottenere la lista di tutti i test di autonomia eseguiti nell impianto. 6 Ottenere la lista di tutti i test di funzionalità eseguiti nell impianto. 19

21 STAMPE, EVENTI E DOMOTICA CAPITOLO REGISTRO EVENTI i HOME COME ARRIVARE EVENTI La centrale mette a disposizione un registro nel quale vengono memorizzati tutti gli eventi che accadono in centrale, registrandoli in ordine cronologico. Per EVENTI si intendono: Test eseguiti Accensioni/Spegnimenti Mancanza rete Login Altri eventi Con il tasto INVIA confermare le modifiche TASTO FILTRO Dopo aver cliccato sul tasto FILTRO si avrà a disposizione la schermata riportata sopra, spuntando le caselle è possibile filtrare e quindi visualizzare soltanto le informazioni desiderate. 20

22 STAMPE, EVENTI E DOMOTICA CAPITOLO DOMOTICA i HOME COME ARRIVARE CONFIGURAZIONE SISTEMA DOMOTICA La centrale SPY SYSTEM permette di inviare i dati attraverso il bus Konnex. Quando il programma Konnex è attivo, vengono inviati sul bus i valori relativi agli oggetti che hanno un indirizzo registrato; gli oggetti ai non viene assegnato nessun indirizzo vengono invece ignorati. CONFIGURAZIONE Richiedere il database all indirizzo importarlo all interno di ETS, configurarlo e infine scaricarlo nella centrale SPY SYSTEM. KONNEX IN PROGRAM MODE Lanciare la configurazione ETS e cliccare il tasto CONFIGURA KONNEX. Cliccare sui tasti START-STOP per avviare/interrompere la comunicazione con il bus Konnex. Per la programmazione MODBUS fare riferimento alle istruzioni fornite a corredo della centrale. 21

23 6.4 Programmazione SSMINI-PLUS(da display touch screen) 6.4 INSERIMENTO DATI INSTALLATORE Cliccare sul tasto CONFIGURAZIONE GENERALI per accedere alla schermata CONFIGURAZIONE SISTEMA. Per accedere al menù successivo il sistema richiede l inserimento di una password così impostata: 1234 se si sta lavorando da touch screen se si sta lavorando da rete La schermata CONFIGURAZIONE SISTEMA permette di: Modificare data e ora corrente; modificare password locale; cambiare la lingua utilizzata. PREMERE PREMERE PREMERE 22

24 PROGRAMMAZIONE SS-MINI PLUS CAPITOLO FUNZIONE MONITOR BUS Tramite la funzione MONITOR BUS, il LED bicolore rosso-verde delle lampade connesse correttamente al Bus lampeggerà in maniera alternata, facilitando l individuazione di quelle non collegate in maniera corretta al bus. SCHERMATA HOME PREMERE Password Default Accesso locale Accesso remoto PREMERE COMUNICAZIONE MONITOR BUS PREMERE Questa fase dovrebbe rimanere operativa per tutto il tempo necessario ad individuare le lampade che il sistema non aveva registrato e, non appena rimosse le cause del malfunzionamento e la lampada risulta correttamente collegata al Bus, essa comincia immediatamente a lampeggiare. NOTA Questa operazione di verifica può essere effettuata anche utilizzando il Modulo di Registrazione Impianto (presente nelle lampade centralizzate) - vedi Cap

25 PROGRAMMAZIONE SS-MINI PLUS CAPITOLO AUTO ACQUISIZIONE LAMPADE Questa funzione permette alla centrale di fare una ricerca e aggiungere automaticamente le lampade collegate alla prima istallazione. COME ARRIVARE i HOME PREMERE PREMERE PREMERE Password Default Accesso locale COMUNICAZIONE Dalla HOME è possibile accedere alla procedura di acquisizione delle lampade nel database della centrale. Dopo aver cliccato sulla sequenza di tasti sopra descritta si arriverà alla seguente schermata: NOTA La pressione del tasto nuovo autoid cancella il database salvato e sovrascrive le descrizioni salvate alla prima istallazione. PREMERE START Da questa schermata, cliccando sul tasto START (fig.6.1), è possibile iniziare la procedura di acquisizione delle lampade di emergenza. In questo modo, sullo schermo viene mostrata una schermata dove compaiono le lampade che il sistema prima interroga e poi registra. L auto acquisizione lampade termina infine con una schermata ACQUISIZIONE TERMINATA, che riporta il numero totale di lampade acquisite. 24

26 PROGRAMMAZIONE SS-MINI PLUS CAPITOLO VERIFICA ACQUISIZIONE LAMPADE HOME Fig.2.3 PREMERE PREMERE PREMERE Dalla HOME è possibile accedere alla lista delle lampade del database della centrale premendo il tasto LISTA. Viene qui riportato un altro modo per verificare la correttezza dei dati acquisiti. La verifica può essere fatta confrontando i Serial Number(SN) scritti dall istallatore nel MODULO fornito con le lampade centralizzate, con la corrispondente voce della schermata LISTA in centrale dove vengono visualizzate le seguenti informazioni ID : numero identificativo lampada assegnato dal sistema durante l autoacquisizione e modificabile. SERIAL NUMBER(SN): numero di 8 cifre assegnato di fabbrica all apparecchio di emergenza. FUNZIONALE: indica lo stato dell ultimo test del tubo o della sorgente luminosa a led AUTONOMIA: indica lo stato dell ultimo test della batteria. BUS: indica lo stato di comunicazione dei bus. LEGENDA TEST IN ESECUZIONE TEST NON ESEGUITO TEST FALLITO - BUS ASSENTE TEST PASS - RETE PRESENTE 25

27 CAPITOLO 6 PROGRAMMAZIONE SS-MINI PLUS 6.8 MODULO REGISTRAZIONE IMPIANTO Linergy consiglia di compilare SEMPRE il seguente modulo perché risulta essenziale sia per i tecnici Linergy che sono chiamati ad attivare gli impianti anche a distanza di tempo, sia per il manutentore che deve operare su impianti non eseguiti in prima persona. Il modulo è fornito insieme alle lampade di emergenza centralizzate SPY SYSTEM. Fig

28 PROGRAMMAZIONE SS-MINI PLUS CAPITOLO AGGIUNTA LAMPADE Mediante i tasti COMUNICAZIONE e AGGIUNGI LAMPADE mostrati in Fig.2.5, è possibile manualmente aggiungere apparecchi all impianto in qualsiasi momento. COME ARRIVARE i HOME Fig.2.5 COME ARRIVARE Password Default Accesso locale A AGGIUNGI LAMPADE COMUNICAZIONE 6.10 RIMOZIONE LAMPADE i HOME Fig.2.5 Fig.2.6 COME ARRIVARE Password Default Accesso locale Accesso remoto COMUNICAZIONE Mediante i tasti COMUNICAZIONE e RIMUOVI LAMPADE mostrati in Fig.2.6, è possibile manualmente rimuovere apparecchi all impianto in qualsiasi momento. 1. INSERIRE IL SERIAL NUMBER OPPURE L ID 2. CLICCARE SUL TASTO RIMUOVI PER CONFERMARE 27

29 PROGRAMMAZIONE SS-MINI PLUS CAPITOLO FUNZIONE REST MODE Tramite questa funzione è possibile accendere(on) o spegnere(off) le lampade registrate in modalità emergenza. HOME Fig.5.1 PREMERE Password Default Accesso locale PREMERE 28

30 ESECUZIONE TEST MANUALI CAPITOLO INTERRUTTORE - ON OFF PERMANENTE - SOLO DI GRUPPO COME ARRIVARE HOME i Fig.5.2 Password Default Accesso locale COMUNICAZIONE ON OFF PERMANENTE Cilccando sul tasto COMUNICAZIONE e poi ON OFF PERMANENTE (si ha la possibilità di accendere o spegnere manualmente gli apparecchi di tipo PERMANENTE a led. La modalità di accensione e spegnimento in gruppo si esegue allo stesso modo di quello previsto per i test di Autonomia o Funzionali. 29

31 CAPITOLO 7 CARATTERISTICHE E MONTAGGIO CENTRALE - SS CENT - SS CENT - 00 SS CENT - PR (CON STAMPANTE) CARATTERISTICHE GENERALI Display a colori da 6,4 pollici con interfaccia utente grafica e touch screen Stampante alfanumerica incorporata (solo SS CENT-PR) Batteria Li - PO per due ore di autonomia in mancanza di rete Memoria non volatile dei test ed eventi eseguiti sull impianto Scambio dati con lampade su bus dati a due fili con protocollo di sicurezza Max 1280 lampade gestibili con un unica centrale 256 apparecchi collegabili sulla centrale base Moduli ripetitori a 2 e 4 vie da 128 plafoniere Gestione di 32 gruppi logici di lampade Possibilità di connessione remota tramite modem (solo SS CENT-PR) Porta Ethernet con protocollo TCP/IP per collegamento intranet/internet Possibilità di interfacciamento alla domotica Konnex con l opzione (SS-KNX) CARATTERISTICHE TECNICHE Alimentazione Vac 50Hz Assorbimento VA Interfaccia Utente... Display grafico da 6,4 touch screen Stampante... Stampante termica a 16 colonne (SS CENT-PR) Batteria Tampone... Li-PO 3,7V 4,4Ah Autonomia in mancanza di rete... 4h ore (con salvataggio di tutti i dati) Numero max di lampade gestite con una centrale Lampade collegabili sulla centrale su ogni modulo ripetitore Bus dati lampade... max 8 Interfacce esterne... 2 Fili polarizzati (Cavo 2x0,5mm2) twistato e schermato Porta RJ-45 per rete Ethernet Protocollo Ethernet... TCP/IP con web server Grado di protezione... Ip20 30

32 CARATTERISTICHE E MONTAGGIO CENTRALE - SS CENT - CAPITOLO FISSAGGIO barra din superiore Fissare al muro la centrale mediante le opportune barre din già presenti sulla base della centrale.fig1.0 Accertarsi di aver fissato al muro le barre din presenti sulla confenzione. NOTA barra din inferiore Fig1..3 Fig.1.0 Svitare la vite centrale sulla parte superiore del coperchio. NOTA dopo avver fissato la centrale al muro, avvitare dall interno la vite fornita nel foro come mostrato in figura(fig.1.1) 7.2 ALIMENTAZIONE UNITA CENTRALE foro per vite di sicurezza guaina pressacavo Inserire il cavo di alimentazione all interno della centrale tramite la guiaina bloccacavo di colore nero. (Fig.1. 2). NOTA Non collegare la rete prima di aver provveduto al collegamento della batteria tampone(paragrafo 7.3). Fig.1.2 Collegare la rete di alimentaziione sulla morsettiera come mostrato in figura(fig 1.3) Fig.1.3 L N 31

33 CARATTERISTICHE E MONTAGGIO CENTRALI CAPITOLO ABILITAZIONE DELLA BATTERIA TAMPONE Con la centrale viene fornita una batteria al Li-PO 3,7V 4,4Ah avente un autonomia di circa 4 ore. In questo modo vengono garantiti avvio e funzionamento della centrale anche in mancanza di rete, oltre che permettere il salvataggio dei dati. NOTA La batteria tampone deve sempre essere collegata prima di fornire corrente elettrica alla centrale, al fine di evitare malfunzionamenti all avvio della stessa. La centrale viene fornita con il ciruito della batteria aperto, per abilitare la batteria chiudere il ponticello come da figura. external connection battery 32

34 CARATTERISTICHE E MONTAGGIO CENTRALI CAPITOLO COLLEGAMENTO LINEA BUS Inserire il cavo di collegamento bus (cavo twistato e schermato 2x0.5mm2) e predisporlo nell apposita morsettiera, come mostrato nell esempio. NOTA Ogni linea bus non deve superare i 500m di estensione. Se viene utilizzata una sola linea bus si può arrivare ad un estensione totale di 1000m. LINEA BUS BS A 33

35 CARATTERISTICHE E MONTAGGIO CENTRALI CAPITOLO COLLEGAMENTI PER PROGRAMMAZIONE Sebbene il sistema sia programmato in fabbrica in modo tale che l impianto possa essere avviato senza ulteriori programmazioni, per poter personalizzare l installazione è bene modificare i parametri di default così da adattare il sistema alle diverse esigenze. La programmazione della centrale può avvenire in due modi differenti: A Tramite Tastiera virtuale Per accedere alla tastiera virtuale premere il tasto appropriato cliccando sulla finestra di digitazione. B Tramite un PC collegato alla porta Ethernet La connessione LAN (evidenziata in Fig.1.6) viene utilizzata per poter interagire e programmare la Centrale mediante un PC, avente i seguenti requisiti minimi: Processore Pentium III 700Mhz o equivalente 256Mb di memoria RAM 80Mb di spazio libero su disco Sistema operativo Windows 98 o successivi / Mac OS 10 o successivi / Linux Browser Explorer 8.0 o successivo / Firefox 1.37 o successivi / altri browser Scheda di rete 10/100 Mbps con indirizzo IP xx (xx numero a scelta tranne 101 perché assegnato alla centrale). Utilizzare il cavo di rete Rj45 tra la porta LAN della centrale e la scheda di rete del PC NOTA Affinché la procedura di programmazione tramite PC funzioni, è necessario che il Browser del computer per l accesso alla Centrale venga così configurato: - Avviare il Browser presente nel PC - Nella finestra dove viene inserito l indirizzo, inserire l IP della centrale che di default è Premere il tasto Invio per iniziare il collegamento alla Centrale. NOTA B Alcuni Browser, effettuando la procedura sopra descritta, potrebbero non visualizzare la schermata della Centrale. Questo problema può essere superato riavviando il PC e ripetendo la procedura. PC collegato alla rete Ethernet Collegare un cavo di rete tradizionale tra la porta LAN della centrale ed uno switch collegato alla rete ethernet della struttura in cui sono installate la centrale e le lampade d emergenza. 34

Caratteristiche 1. CARATTERISTICHE

Caratteristiche 1. CARATTERISTICHE Manuale istruzioni 02824 02825 02826 Centrale per sistema con supervisione centralizzata, installazione su guida DIN (60715 TH35), occupa 12 moduli da 17,5 mm Indice 1. CARATTERISTICHE.... 4 2. VISTA

Dettagli

230Vac - 50Hz 10 W IP 20. Guida DIN 12 moduli

230Vac - 50Hz 10 W IP 20. Guida DIN 12 moduli DESCRIZIONE DI CAPIOLAO Centrale di Supervisione MINI PLUS per impianti di illuminazione di sicurezza, munita di microprocessore in grado di eseguire automaticamente controlli centralizzati periodici per

Dettagli

GLOBAL IP G300 SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE

GLOBAL IP G300 SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.1 GLOBAL IP G300 SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.2 INDICE SERVIZIO VOIP SKYPHO...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL G300...3 COLLEGAMENTO FISICO APPARATO...4 ACCESSO ALL'APPARATO...7 Accesso

Dettagli

Manuale uso della MultiPresa MPP Serie Intell IP- USB ver. 4.2

Manuale uso della MultiPresa MPP Serie Intell IP- USB ver. 4.2 Manuale uso della MultiPresa MPP Serie Intell IP- USB ver. 4.2 Multipresa con 6 prese - fissaggio orizzontale a rack 19 Multipresa con 8-16 - 24 prese - fissaggio in verticale a rack La MultiPresa Professionale

Dettagli

MC-link Spa Collegamento e configurazione del router Vigor2800i per l accesso ad MC-link

MC-link Spa Collegamento e configurazione del router Vigor2800i per l accesso ad MC-link MC-link Spa Collegamento e configurazione del router Vigor2800i per l accesso ad MC-link Pannello frontale del Vigor2800i Installazione hardware del Vigor2800i Questa sezione illustrerà come installare

Dettagli

POCKET 3G WI-FI ROUTER Router 3G - Access Point - Battery Bank - Micro SD

POCKET 3G WI-FI ROUTER Router 3G - Access Point - Battery Bank - Micro SD POCKET 3G WI-FI ROUTER Router 3G - Access Point - Battery Bank - Micro SD MANUALE UTENTE HR150B3G www.hamletcom.com Gentile Cliente, La ringraziamo per la fiducia riposta nei nostri prodotti. La preghiamo

Dettagli

Guida rapida all installazione

Guida rapida all installazione Guida rapida all installazione Wireless Network Broadband Router 140g+ WL-143 La presente guida illustra solo le situazioni più comuni. Fare riferimento al manuale utente contenuto nel CD-ROM in dotazione

Dettagli

Guida rapida per l installazione

Guida rapida per l installazione Guida rapida per l installazione Modem Router wireless ADSL2+ EUSSO Guida Installazione e Configurazione Premessa La presente guida riporta le istruzioni per installare e configurare rapidamente il router

Dettagli

CD-ROM (contiene Manual y garantía) Cavo Ethernet (CAT5 UTP/diritto) Cavo Console (RS-232)

CD-ROM (contiene Manual y garantía) Cavo Ethernet (CAT5 UTP/diritto) Cavo Console (RS-232) Il presente prodotto può essere configurato con un qualunque browser, come Internet Explorer 6 o Netscape Navigator 6 o versioni superiori. DFL-700 NETDEFEND Network Security Firewall Prima di cominciare

Dettagli

CONFIGURATION MANUAL

CONFIGURATION MANUAL RELAY PROTOCOL CONFIGURATION TYPE CONFIGURATION MANUAL Copyright 2010 Data 18.06.2013 Rev. 1 Pag. 1 of 15 1. ENG General connection information for the IEC 61850 board 3 2. ENG Steps to retrieve and connect

Dettagli

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DEL SERVIZIO

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DEL SERVIZIO GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DEL SERVIZIO Gentile Cliente, ti ringraziamo per aver scelto il servizio Linkem. Attraverso i semplici passi di seguito descritti potrai da subito iniziare a sfruttare a pieno

Dettagli

IP 500 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

IP 500 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP IP 500 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP IP Phone - Perfectone IP 500 - Guida alla configurazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DELL IP500...3

Dettagli

MC-link Spa. Pannello frontale del Vigor2700e. Installazione hardware del Vigor2700e

MC-link Spa. Pannello frontale del Vigor2700e. Installazione hardware del Vigor2700e MC-link Spa Pannello frontale del Vigor2700e Installazione hardware del Vigor2700e Questa sezione illustrerà come installare il router attraverso i vari collegamenti hardware e come configurarlo attraverso

Dettagli

Zyxel Prestige 660H CONNESSIONE E CONFIGURAZIONE

Zyxel Prestige 660H CONNESSIONE E CONFIGURAZIONE Zyxel Prestige 660H Connessione 2 Configurazione di un PC Windows 3 Configurazione del dispositivo 3 Menù principale 4 Configurazione firewall 6 CONNESSIONE Il router Zyxel 660H presenta sul retro quattro

Dettagli

Attivazione della connessione PPTP ADSL

Attivazione della connessione PPTP ADSL Attivazione della connessione PPTP ADSL MC-link HELP DESK ADSL Tel. 06 41892434 INSTALLAZIONE DEL MODEM ADSL Prima di tutto bisogna controllare che sia disponibile tutto quello che serve per eseguire l'installazione.

Dettagli

Contenuto della confezione. Elenco dei termini. Powerline Adapter

Contenuto della confezione. Elenco dei termini. Powerline Adapter Powerline Adapter Importante! Non esporre lo Powerline Adapter a temperature estreme. Non lasciare l apparecchio alla luce diretta del sole o in prossimità di elementi di riscaldamento. Non utilizzare

Dettagli

Key Pro TPX Generator Manuale Utente

Key Pro TPX Generator Manuale Utente Key Pro TPX Generator Manuale Utente 1 Sommario 1. Key Pro... 3 1.1 Caratteristiche... 3 1.2 Composizione del prodotto... 3 1.3 Scheda tecnica... 3 1.4 Memoria interna... 5 1.4.1 Funzione PC Mode... 6

Dettagli

Istruzioni per l uso. (Per l installazione Panasonic Document Management System) Digital Imaging Systems. Installazione. Sommario.

Istruzioni per l uso. (Per l installazione Panasonic Document Management System) Digital Imaging Systems. Installazione. Sommario. Istruzioni per l uso (Per l installazione Panasonic Document Management System) Digital Imaging Systems N. modello DP-800E / 800P / 806P Installazione Sommario Installazione Installazione del driver di

Dettagli

FRITZ!Box Fon WLAN 7050 GUIDA ALL INSTALLAZIONE. Fritz!Box Fon WLAN 7050 Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0

FRITZ!Box Fon WLAN 7050 GUIDA ALL INSTALLAZIONE. Fritz!Box Fon WLAN 7050 Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 FRITZ!Box Fon WLAN 7050 GUIDA ALL INSTALLAZIONE Fritz!Box Fon WLAN 7050 Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE COSA E IL FRITZ!Box Fon WLAN 7050...3 IL CONTENUTO DELLA SCATOLA DEL FRITZ!Box

Dettagli

Guida utente User Manual made in Italy Rev0

Guida utente User Manual made in Italy Rev0 Guida utente User Manual Rev0 made in Italy Indice/Index Informazioni generali General Info... 3 Guida Rapida per messa in funzione Start Up procedure... 3 Login Login... 3 Significato dei tasti Botton

Dettagli

Manuale Installazione e Utilizzo

Manuale Installazione e Utilizzo Manuale Installazione e Utilizzo IP Controller Serie IP-3000 Manuale di installazione IP Controller V 1.1 1 Indice generale L IP CONTROLLER...4 L IP CONTROLLER...4 MORSETTI E CONNETTORI DEL IP CONTROLLER...5

Dettagli

CREAZIONE DI UNA RETE DI SISTEMI GZ-1800 MANUALE OPERATIVO

CREAZIONE DI UNA RETE DI SISTEMI GZ-1800 MANUALE OPERATIVO MANUALE OPERATIVO Pagina 1 di 7 Rev. 1.1 - CREAZIONE DI UNA RETE DI SISTEMI GZ-1800 MANUALE OPERATIVO IL ROUTER GZ-1800-H Collocare il router in luogo accessibile ed a portata di collegamento alla rete

Dettagli

GRANDSTREAM BUDGE TONE-100 IP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE

GRANDSTREAM BUDGE TONE-100 IP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.1 GRANDSTREAM BUDGE TONE-100 IP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.2 INDICE SERVIZIO VOIP SKYPHO...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL BUDGE TONE-100...3 COLLEGAMENTO FISICO APPARATO...4 ACCESSO

Dettagli

DS80KT1J-004 Gestione Famiglia serie MB10. Web Server Guida all impostazione

DS80KT1J-004 Gestione Famiglia serie MB10. Web Server Guida all impostazione DS80KT1J-004 Gestione Famiglia serie MB10 Web Server Guida all impostazione Le informazioni contenute in questo documento sono state raccolte e controllate con cura, tuttavia la società non può essere

Dettagli

GFX101 GFX101+ GFX102 GFX102+

GFX101 GFX101+ GFX102 GFX102+ GFX101 GFX101+ GFX102 GFX102+ GATEWAY VOIP A 2 PORTE GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE Connessioni Fisiche Gateway GFX101/101+/102/102+ CONNESSIONI FISICHE Eseguire i collegamenti hardware in base allo schema

Dettagli

FRITZ!Box Fon ata GUIDA ALL INSTALLAZIONE. Fritz!Box Fon ATA Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0

FRITZ!Box Fon ata GUIDA ALL INSTALLAZIONE. Fritz!Box Fon ATA Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 FRITZ!Box Fon ata GUIDA ALL INSTALLAZIONE Fritz!Box Fon ATA Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE BREVE DESCRIZIONE DEL FRITZ!Box Fon ata...3 IL CONTENUTO DELLA SCATOLA DEL FRITZ!Box

Dettagli

Splash RPX-iii Xerox 700 Digital Color Press. Guida alla soluzione dei problemi

Splash RPX-iii Xerox 700 Digital Color Press. Guida alla soluzione dei problemi Splash RPX-iii Xerox 700 Digital Color Press Guida alla soluzione dei problemi 2008 Electronics for Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione

Dettagli

LINKSYS SPA922 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

LINKSYS SPA922 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP LINKSYS SPA922 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP Linksys SPA922 - Guida alla Configurazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SCOPO...3 COLLEGAMENTO FISICO APPARATO...3 ACCESSO ALL ADMINISTRATOR WEB

Dettagli

1-4 Accesa Indica che un computer è collegato alla relativa porta. 1-4 Lampeggiante Indica attività in corso tra il computer in questione e il modem

1-4 Accesa Indica che un computer è collegato alla relativa porta. 1-4 Lampeggiante Indica attività in corso tra il computer in questione e il modem MO201 / MO201UK Sweex ADSL 2/2+ Modem/Router Annex A Introduzione Non esporre lo Sweex ADSL 2/2+ Modem/Router Annex A a temperature estreme. Non lasciare mai l apparecchio alla luce diretta del sole o

Dettagli

LINKSYS PAP2. Adattatore Telefonico Analogico GUIDA ALL INSTALLAZIONE

LINKSYS PAP2. Adattatore Telefonico Analogico GUIDA ALL INSTALLAZIONE LINKSYS PAP2 Adattatore Telefonico Analogico GUIDA ALL INSTALLAZIONE ATA Linksys PAP2 Guida all Installazione Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COLLEGAMENTO FISICO APPARATO...3 ACCESSO ALL APPARATO...4

Dettagli

RX3041. Guida all installazione rapida

RX3041. Guida all installazione rapida RX3041 Guida all installazione rapida 1 Introduzione Congratulazioni per l acquisto del Router ASUS RX3041. Questo router è un prodotto di routing Internet d alta qualità ed affidabile, che consente a

Dettagli

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DEL SERVIZIO

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DEL SERVIZIO GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DEL SERVIZIO Gentile Cliente, ti ringraziamo per aver scelto il servizio Linkem. Attraverso i semplici passi di seguito descritti potrai da subito iniziare a sfruttare a pieno

Dettagli

I-Fly Wireless Broadband Router

I-Fly Wireless Broadband Router with 4 Fast Ethernet ports + 1 Wan port Guida Rapida A02-WR-54G/G1 (Novembre 2003)V1.00 Questo manuale è inteso come una guida rapida, pertanto per ulteriori dettagli sulla configurazione fare riferimento

Dettagli

Moduli IP IPC-3008/3108 IPC-3004/3104 IPC-3002/3102

Moduli IP IPC-3008/3108 IPC-3004/3104 IPC-3002/3102 MANUALE INSTALLAZIONE Moduli IP IPC-3008/3108 IPC-3004/3104 IPC-3002/3102 Manuale Installazione v3.0.3/12 1 IP Controller System In questa guida sono contenute le specifiche essenziali di installazione

Dettagli

Software di monitoraggio UPS. Manuale utente Borri Power Guardian

Software di monitoraggio UPS. Manuale utente Borri Power Guardian Software di monitoraggio UPS Manuale utente Borri Power Guardian Per Microsoft Windows 8 Microsoft Windows Server 2012 Microsoft Windows 7 Microsoft Windows Server 2008 R2 Microsoft Windows VISTA Microsoft

Dettagli

RO003/RO003UK Sweex Broadband Router. Nessun apparecchio è collegato alla porta. Un computer o altro dispositivo di rete è connesso alla porta

RO003/RO003UK Sweex Broadband Router. Nessun apparecchio è collegato alla porta. Un computer o altro dispositivo di rete è connesso alla porta Versione Italiana RO003/RO003UK Sweex Broadband Router Importante! La procedura di installazione guidata si trova sul CD-ROM Sweex. Questa procedura di installazione vi illustrerà passo dopo passo come

Dettagli

Versione Italiana. Introduzione. Contenuto della confezione. Specifiche. Specifiche supplementari WWW.SWEEX.COM

Versione Italiana. Introduzione. Contenuto della confezione. Specifiche. Specifiche supplementari WWW.SWEEX.COM LW140 Wireless Broadband Router 140 Nitro XM LW140UK Wireless Broadband Router 140 Nitro XM Introduzione Per prima cosa desideriamo ringraziarla vivamente per aver acquistato lo Sweex Wireless Broadband

Dettagli

I-STORM LAN ROUTER ADSL

I-STORM LAN ROUTER ADSL I-STORM LAN ROUTER ADSL with 4 Fast Ethernet ports + 1 USB port Guida rapida all installazione A02-RA2+/G1 (Gennaio 2004)V1.10 Questo manuale è inteso come una guida rapida, pertanto per ulteriori dettagli

Dettagli

Portale Materiali Grafiche Tamburini. Grafiche Tamburini Materials Portal

Portale Materiali Grafiche Tamburini. Grafiche Tamburini Materials Portal Portale Materiali Grafiche Tamburini Documentazione utente italiano pag. 2 Grafiche Tamburini Materials Portal English user guide page 6 pag. 1 Introduzione Il Portale Materiali è il Sistema Web di Grafiche

Dettagli

BiPAC 7402R2. Router Firewall ADSL2+ VPN. Guida rapida all avvio

BiPAC 7402R2. Router Firewall ADSL2+ VPN. Guida rapida all avvio BiPAC 7402R2 Router Firewall ADSL2+ VPN Guida rapida all avvio Billion BiPAC 7402R2 Router Firewall ADSL2+ VPN Per istruzioni più dettagliate sul come configurare e usare il Router Firewall ADSL2+ VPN,

Dettagli

PIRELLI Discus NetGate VoIP v2 VOIP ADSL ROUTER GUIDA ALL INSTALLAZIONE

PIRELLI Discus NetGate VoIP v2 VOIP ADSL ROUTER GUIDA ALL INSTALLAZIONE VoIP ADSL Router Discus NetGate VoIP v2 Pirelli (0.56S) Manuale operativo Pag. 1 PIRELLI Discus NetGate VoIP v2 VOIP ADSL ROUTER GUIDA ALL INSTALLAZIONE Release 0.56S VoIP ADSL Router Discus NetGate VoIP

Dettagli

IMPORTANTE : La XM200LAN non può essere utilizzata contemporaneamente da più computer. Tasto RESET

IMPORTANTE : La XM200LAN non può essere utilizzata contemporaneamente da più computer. Tasto RESET XM200LN Made in Italy EMC/2006/95/CE zienda con Sistema di gestione per la Qualità UNI EN ISO 9001:2000 Lead free Pb RoHS compliant REE Modulo connessione LN per centrali Serie XM Tensione nominale di

Dettagli

DI-604 Express EtherNetwork Broadband Router

DI-604 Express EtherNetwork Broadband Router Il presente prodotto può essere configurato con un qualunque browser, per esempio, Internet Explorer 5x, Netscape Navigator 4x.` DI-604 Express EtherNetwork Broadband Router Prima di cominciare 1. Se si

Dettagli

Procedure per l upgrade del firmware dell Agility

Procedure per l upgrade del firmware dell Agility Procedure per l upgrade del firmware dell Agility L aggiornamento firmware, qualsiasi sia il metodo usato, normalmente non comporta il ripristino dei valori di fabbrica della Centrale tranne quando l aggiornamento

Dettagli

StarBridge. Easy Start. Modem/Router ADSL Aethra EB1030: Ethernet EB1040: Ethernet & USB. Versione 1.0

StarBridge. Easy Start. Modem/Router ADSL Aethra EB1030: Ethernet EB1040: Ethernet & USB. Versione 1.0 StarBridge Modem/Router ADSL Aethra EB1030: Ethernet EB1040: Ethernet & USB Easy Start Versione 1.0 1 2 INTRODUZIONE 4 REQUISITI DEL SISTEMA 4 CONTENUTO DELLA SCATOLA DEL MODEM/ROUTER ADSL 5 DESCRIZIONE

Dettagli

Installazione interfaccia e software di controllo mediante PC Installing the PC communication interface and control software

Installazione interfaccia e software di controllo mediante PC Installing the PC communication interface and control software Windows 7 Installazione interfaccia e software di controllo mediante PC Installing the PC communication interface and control software Contenuto del kit cod. 20046946: - Interfaccia PC-scheda (comprensiva

Dettagli

BiPAC 7402VL/VGL/VGP. Router ADSL2+ VoIP/(802.11g) Guida rapida all avvio

BiPAC 7402VL/VGL/VGP. Router ADSL2+ VoIP/(802.11g) Guida rapida all avvio BiPAC 7402VL/VGL/VGP Router ADSL2+ VoIP/(802.11g) Guida rapida all avvio Billion VoIP/(802.11g) ADSL2+ Router Per istruzioni più dettagliate sul come configurare e usare il Router ADSL2+ VoIP/(802.11g),

Dettagli

Istruzioni per l installazione di Fiery in WorkCentre 7300 Series

Istruzioni per l installazione di Fiery in WorkCentre 7300 Series Istruzioni per l installazione di Fiery in WorkCentre 7300 Series Il presente documento descrive come installare e configurare il controller di rete Fiery per WorkCentre 7300 Series. IMPORTANTE: L installazione

Dettagli

Wireless ADSL VPN Firewall Router

Wireless ADSL VPN Firewall Router Wireless ADSL VPN Firewall Router GUIDA RAPIDA DI INSTALLAZIONE www.hamletcom.com NB: Per avere istruzioni dettagliate per configurare e usare il Router, utilizzare il manuale on-line. Prestare attenzione:

Dettagli

WLAN660 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

WLAN660 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP WLAN660 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP IP PHONE Wi-Fi VoIP 660 Guida alla Configurazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL WLAN660...3

Dettagli

EMI-10L Introduzione Il convertitore EMI-10L permette di convertire una porta di comunicazione seriale RS485 in un bus ethernet con protocollo TCP/IP.

EMI-10L Introduzione Il convertitore EMI-10L permette di convertire una porta di comunicazione seriale RS485 in un bus ethernet con protocollo TCP/IP. MANUALE ISTRUZIONI IM471-I v0.2 EMI-10L Introduzione Il convertitore EMI-10L permette di convertire una porta di comunicazione seriale RS485 in un bus ethernet con protocollo TCP/IP. Transmission Control

Dettagli

Prima di iniziare la procedura d installazione, verificare che siano disponibili tutte le informazioni e le attrezzature necessarie

Prima di iniziare la procedura d installazione, verificare che siano disponibili tutte le informazioni e le attrezzature necessarie Il presente prodotto può essere configurato con un browser web aggiornato come Internet Explorer 6 o Netscape Navigator 6.2.3. DSL-502T ADSL Router Prima di cominciare Prima di iniziare la procedura d

Dettagli

FRITZ!Box Fon WLAN 7170 GUIDA ALL INSTALLAZIONE. FRITZ!Box Fon WLAN 7170 Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0

FRITZ!Box Fon WLAN 7170 GUIDA ALL INSTALLAZIONE. FRITZ!Box Fon WLAN 7170 Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 FRITZ!Box Fon WLAN 7170 GUIDA ALL INSTALLAZIONE FRITZ!Box Fon WLAN 7170 Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE COSA E IL FRITZ!Box WLAN 7170...3 IL CONTENUTO DELLA SCATOLA DEL FRITZ!Box

Dettagli

NEW SUPERLINK WEB GATEWAY

NEW SUPERLINK WEB GATEWAY MANUALE TECNICO (02/2009 - VA1) NEW SUPELINK WEB GATEWAY MANUALE DI CONFIGUAZIONE Modelli: SC-WGWN-A SC-WGWN-B 1 1.1 Personal Computer (PC) AMBIENTE Verificare che il PC possieda i seguenti requisiti:

Dettagli

Configurazione router VoIP TeleTu P.RG A4101N

Configurazione router VoIP TeleTu P.RG A4101N Questo documento ti guiderà nella configurazione e nei collegamenti da effettuare, per iniziare da subito a navigare, telefonare e risparmiare con il nuovo router VoIP TeleTu! Contenuto della confezione

Dettagli

DP-301U. Prima di cominciare. Contenuto del pacchetto. Print Server Fast Ethernet D-Link. DP-301U Print Server USB

DP-301U. Prima di cominciare. Contenuto del pacchetto. Print Server Fast Ethernet D-Link. DP-301U Print Server USB Il presente prodotto può essere configurato utilizzando un qualunque browser aggiornato, come Internet Explorer 6 o Netscape Navigator 7.0 DP-301U Print Server Fast Ethernet D-Link Prima di cominciare

Dettagli

Ubiquity getting started

Ubiquity getting started Introduzione Il documento descrive I passi fondamentali per il setup completo di una installazione Ubiquity Installazione dei componenti Creazione del dominio Associazione dei dispositivi al dominio Versione

Dettagli

LINKSYS PAP2 Adattatore Telefonico Analogico

LINKSYS PAP2 Adattatore Telefonico Analogico LINKSYS PAP2 Adattatore Telefonico Analogico COLLEGAMENTO FISICO APPARATO Effettuate il collegamento fisico dell apparato seguendo le semplici istruzioni di seguito indicate: inserite il cavo Ethernet

Dettagli

D-LINK DPH-140S SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE

D-LINK DPH-140S SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.1 D-LINK DPH-140S SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.2 INDICE SERVIZIO VOIP SKYPHO...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL DPH-140S...3 COLLEGAMENTO FISICO APPARATO...4 ACCESSO ALL'APPARATO...6

Dettagli

D-LINK DPH-140S SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE

D-LINK DPH-140S SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE D-LINK DPH-140S SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE SIP PHONE D-LINK DPH-140S Guida all installazione Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL DPH-140S...3 COLLEGAMENTO

Dettagli

Manuale utente Borri Power Guardian

Manuale utente Borri Power Guardian Software di monitoraggio UPS Manuale utente Borri Power Guardian Per Linux kernel 2.6 e qualsiasi versione successiva Rev. A 15.01.15 www.borri.it OML59002 Page 5 Software di monitoraggio UPS Manuale

Dettagli

Guida alla configurazione Configuration Guide

Guida alla configurazione Configuration Guide Guida alla configurazione Configuration Guide Configurazione telecamere IP con DVR analogici, compatibili IP IP cameras configuration with analog DVR, IP compatible Menu principale: Fare clic con il pulsante

Dettagli

Wireless Network Broadband Modem/router WL-108. Guida rapida all'installazione

Wireless Network Broadband Modem/router WL-108. Guida rapida all'installazione Wireless Network Broadband Modem/router WL-108 Guida rapida all'installazione La presente guida illustra solo le situazioni più comuni. Fare riferimento al manuale utente presente sul CD-ROM in dotazione

Dettagli

CS141 SNMP / WEB / MODBUS MANAGER

CS141 SNMP / WEB / MODBUS MANAGER CS141 SNMP / WEB / MODBUS MANAGER Versione Slot Versione Esterna 8 1 4 7 3 2 6 7 5 3 2 6 7 5 3 6 2 CS141SC CS141L CS141MINI Descrizione Funzione 1 Interfaccia COM1 Interfaccia seriale per connettere un

Dettagli

DSL-G604T Wireless ADSL Router

DSL-G604T Wireless ADSL Router Il presente prodotto può essere configurato con un browser web aggiornato come Internet Explorer 6 o Netscape Navigator 6.2.3. DSL-G604T Wireless ADSL Router Prima di cominciare 1. Se si intende utilizzare

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE

MANUALE DI INSTALLAZIONE MANUALE DI INSTALLAZIONE (v. 1.1) ATTENZIONE: Questo è un prodotto di classe A. In un ambiente residenziale può provocare radiodisturbi.

Dettagli

Prima di iniziare la procedura d installazione, verificare che siano disponibili tutte le informazioni e le attrezzature necessarie

Prima di iniziare la procedura d installazione, verificare che siano disponibili tutte le informazioni e le attrezzature necessarie Il presente prodotto può essere configurato con un browser web aggiornato come Internet Explorer 6 o Netscape Navigator 6.2.3. DSL-504T ADSL Router Prima di cominciare Prima di iniziare la procedura d

Dettagli

Modem Router VoIP wireless FRITZ!Box 7113

Modem Router VoIP wireless FRITZ!Box 7113 Guida rapida per l installazione Modem Router VoIP wireless FRITZ!Box 7113 Guida Installazione e Configurazione Premessa Installare ed utilizzare il nostro Box è semplicissimo e veloce. Ti basterà disporre

Dettagli

SIP-Phone 302 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

SIP-Phone 302 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP SIP-Phone 302 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP SIP-Phone 302 Guida alla Configurazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SCOPO...3 COME ACCEDERE ALLA CONFIGURAZIONE...3 Accesso all IP Phone quando il

Dettagli

Modem Router VoIP RAD

Modem Router VoIP RAD Guida rapida per l installazione Modem Router VoIP RAD Guida Installazione e Configurazione Premessa Installare ed utilizzare il nostro Box è semplicissimo e veloce. Ti basterà disporre di uno o più apparecchi

Dettagli

Linksys PAP2. Adattatore Telefonico Analogico GUIDA ALL INSTALLAZIONE

Linksys PAP2. Adattatore Telefonico Analogico GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.1 Linksys PAP2 Adattatore Telefonico Analogico GUIDA ALL INSTALLAZIONE Release 2.0.12 (LS) pag.2 INDICE SERVIZIO VOIP SKYPHO...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL Linksys PAP2...3 COLLEGAMENTO

Dettagli

WI-FI DOCKING STATION USB 3.0 Single Bay per Hard Disk 2.5"/3.5" SATA III

WI-FI DOCKING STATION USB 3.0 Single Bay per Hard Disk 2.5/3.5 SATA III WI-FI DOCKING STATION USB 3.0 Single Bay per Hard Disk 2.5"/3.5" SATA III Manuale Utente HXDDWIFI www.hamletcom.com Gentile Cliente, La ringraziamo per la fiducia riposta nei nostri prodotti. La preghiamo

Dettagli

Guida di installazione rete wireless NPD4759-00 IT

Guida di installazione rete wireless NPD4759-00 IT Guida di installazione rete wireless NPD4759-00 IT Controllo della rete Verificare le impostazioni di rete del computer, quindi scegliere cosa fare. Seguire le istruzioni per l'ambiente in cui funzionano

Dettagli

PIRELLI DISCUS NETGATE VoIP v2 GUIDA ALL INSTALLAZIONE. Pirelli Discus Netgate Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0

PIRELLI DISCUS NETGATE VoIP v2 GUIDA ALL INSTALLAZIONE. Pirelli Discus Netgate Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 PIRELLI DISCUS NETGATE VoIP v2 GUIDA ALL INSTALLAZIONE Pirelli Discus Netgate Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA...3 COLLEGAMENTO

Dettagli

VIPA 900-2E641 PSTN VPN

VIPA 900-2E641 PSTN VPN CONFIGURARE IL DISPOSITIVO DI TELEASSISTENZA VIPA 900-2E641 PSTN VPN Requisiti hardware: Dispositivo VIPA 900-2E641 PSTN VPN con versione di firmware almeno 6_1_s2. Cavo telefonico e linea analogica. Requisiti

Dettagli

1-4 Accesa Indica che un computer è collegato alla porta in questione.

1-4 Accesa Indica che un computer è collegato alla porta in questione. LW300/LW300UK Sweex Wireless Broadband Router 300 Mbps Introduzione Non esporre lo Sweex Wireless Broadband Router 300 Mbps a temperature estreme. Non lasciare mai l apparecchio alla luce diretta del sole

Dettagli

Employee Letter. Manuale DatabICS

Employee Letter. Manuale DatabICS Employee Letter Manuale DatabICS Manuale DatabICS 22023799 Versione 1.0 12.10.2012 Andreas Merz 1.1 29.10.2012 Andreas Merz 1.2 06.11.2012 Andreas Merz 1.3 08.11.2012 Andreas Merz 1.4 19.02.2013 Andreas

Dettagli

VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI DISP 2. Manuale d uso

VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI DISP 2. Manuale d uso VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI DISP 2 Manuale d uso Note: Le informazioni contenute in questa documentazione possono essere modificate senza preavviso. Per ulteriori informazioni contattare: DUEMMEGI

Dettagli

MANUALE UTENTE MODULO ESPANSIONE TASTI MANUALE UTENTE MANUALE UTENTE Descrizione Il modulo fornisce al telefono VOIspeed V-605 flessibilità e adattabilità, mediante l aggiunta di trenta tasti memoria facilmente

Dettagli

Per la connessione del router 3Com Office Connect Remote 812 ad un singolo computer è sufficiente rispettare il seguente schema:

Per la connessione del router 3Com Office Connect Remote 812 ad un singolo computer è sufficiente rispettare il seguente schema: MC-link Connessione e configurazione del router 3Com Office Connect Remote 812 ADSL per l accesso ad MC-link in ADSL A cura del supporto tecnico di MC-link Per la connessione del router 3Com Office Connect

Dettagli

Mini sistema di controllo per reti LAN. versione 1.0

Mini sistema di controllo per reti LAN. versione 1.0 uwatched Mini sistema di controllo per reti LAN versione 1.0 Manuale Utente Revisione 1.00 Area SX s.r.l. - Via Stefano Longanesi 25, 00146 ROMA - Tel: +39.06.99.33.02.57 - Fax: +39.06.62.20.27.85 Manuale

Dettagli

UTStarcom ian-02ex ADATTATORE TELEFONICO ANALOGICO GUIDA ALL INSTALLAZIONE

UTStarcom ian-02ex ADATTATORE TELEFONICO ANALOGICO GUIDA ALL INSTALLAZIONE UTStarcom ian-02ex ADATTATORE TELEFONICO ANALOGICO GUIDA ALL INSTALLAZIONE Adattatore Telefonico Analogico UTStarcom ian-02ex Guida all installazione Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COLLEGAMENTO

Dettagli

UTStarcom ian-02ex ADATTATORE TELEFONICO ANALOGICO GUIDA ALL INSTALLAZIONE

UTStarcom ian-02ex ADATTATORE TELEFONICO ANALOGICO GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.1 UTStarcom ian-02ex ADATTATORE TELEFONICO ANALOGICO GUIDA ALL INSTALLAZIONE Release V1.8.2.17a pag.2 INDICE SERVIZIO VOIP EUTELIA...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL ian-02ex UTStarcom...3 COLLEGAMENTO

Dettagli

Easy2Check Manuale Utente

Easy2Check Manuale Utente Easy2Check Manuale Utente 1 Sommario 1. Easy2Check... 3 1.1 Caratteristiche... 3 1.1.1 Contenuto della confezione... 3 1.1.2 Requisiti... 3 1.1.3 Dimensioni ed ingombri... 4 1.1.4 Scheda tecnica... 5 1.1.5

Dettagli

DUEMMEGI. VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI Manuale d'uso. Versione 1.0 - Gennaio 2007

DUEMMEGI. VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI Manuale d'uso. Versione 1.0 - Gennaio 2007 DUEMMEGI minidisp2 minidisp2 VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI Manuale d'uso Versione 1.0 - Gennaio 2007 HOME AND BUILDING AUTOMATION Via Longhena 4-20139 MILANO Tel. 02/57300377 - FAX 02/55213686 www.duemmegi.it

Dettagli

CPE Telsey Manuale d uso per utenti

CPE Telsey Manuale d uso per utenti Indice 1. ACCESSO ALLA CPE------------------------------------------------------------------------------ 3 2. DEVICE INFO ----------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

THEO MANUALE D INSTALLAZIONE VER. 1.1

THEO MANUALE D INSTALLAZIONE VER. 1.1 THEO MANUALE D INSTALLAZIONE VER. 1.1 Introduzione Blucasa produce computer con tecnologia touch panel dedicati alla supervisione e al controllo di impianti elettrici evoluti. Coordinare il funzionamento

Dettagli

EosX-LAN 8+8 MODULO LAN BIDIREZIONALE PRELIMINARE SIS DATA LINK

EosX-LAN 8+8 MODULO LAN BIDIREZIONALE PRELIMINARE SIS DATA LINK EosX-LAN 8+8 MODULO LAN BIDIREZIONALE PRELIMINARE CALL SERV RESET +V AL SIS DATA LINK TAM MINI USB USCITE INGRESSI +B Uscita +12 V TO Uscita di segnalazione Time Out generale Out1 USCITA di comando n 1

Dettagli

MODEM ADSL Speed Touch PRO ( installazione e configurazione in LAN con connessione PPP)

MODEM ADSL Speed Touch PRO ( installazione e configurazione in LAN con connessione PPP) MODEM ADSL Speed Touch PRO ( installazione e configurazione in LAN con connessione PPP) SOMMARIO: 1. PREMESSA...2 2. CONFIGURAZIONE MODEM...2 2.1 PREDISPOSIZIONE DEI COLLEGAMENTI...2 2.2 PREDISPOSIZIONE

Dettagli

IT DA2 Kit Guida al a programmazione per lettori di banconote NV9 NV9 USB NV10 NV10 USB NV11 - BV100 Rev. 1.4 10 09 2015

IT DA2 Kit Guida al a programmazione per lettori di banconote NV9 NV9 USB NV10 NV10 USB NV11 - BV100 Rev. 1.4 10 09 2015 DA2 Kit IT Guida alla programmazione per lettori di banconote NV9 NV9 USB NV10 NV10 USB NV11 - BV100 Rev. 1.4 10 09 2015 GUIDA AI SIMBOLI DI QUESTO MANUALE Al fine di agevolare la consultazione del documento

Dettagli

Prima di cominciare verificare la disponibilità di tutti i componenti e le informazioni necessarie. Modem ADSL DSL-300T. CD-ROM (contenente manuale )

Prima di cominciare verificare la disponibilità di tutti i componenti e le informazioni necessarie. Modem ADSL DSL-300T. CD-ROM (contenente manuale ) Il presente prodotto può essere configurato con un qualunque browser web aggiornato, per esempio Internet Explorer 6 o Netscape Navigator 6.2.3. DSL-300T Modem ADSL Prima di cominciare Prima di cominciare

Dettagli

L installazione Fritz!Box Fon

L installazione Fritz!Box Fon L installazione Fritz!Box Fon Contenuto 1 Descrizione...3 2 Impostazione di Fritz!Box Fon per collegamento a internet...4 2.1 Configurazione di Fritz!Box Fon con cavo USB...4 2.2 Configurazione di Fritz!Box

Dettagli

DrayTek Vigor 2760n ATTENZIONE! APPARATO PRECONFIGURATO. installazione e configurazione

DrayTek Vigor 2760n ATTENZIONE! APPARATO PRECONFIGURATO. installazione e configurazione DrayTek Vigor 2760n ATTENZIONE! APPARATO PRECONFIGURATO Indicazioni e connessioni 2 Installazione 3 NAT 5 Management del Vigor 2760 7 Configurazione Port Forwarding 7 INDICAZIONI E CONNESSIONI LED Stato

Dettagli

Configurare una rete con PC Window s 98

Configurare una rete con PC Window s 98 Configurare una rete con PC Window s 98 In estrema sintesi, creare una rete di computer significa: realizzare un sistema di connessione tra i PC condividere qualcosa con gli altri utenti della rete. Anche

Dettagli

SwitchboardConfigurator

SwitchboardConfigurator SwitchboardConfigurator Manuale installatore 03/11-01 PC 2 SwitchboardConfigurator Manuale installatore Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 2. Installazione 4 3. Concetti fondamentali 6 3.1 Menù

Dettagli

BENQ_ESG103QG_I.book Page i Tuesday, July 30, 2002 9:03 PM. Sommario

BENQ_ESG103QG_I.book Page i Tuesday, July 30, 2002 9:03 PM. Sommario BENQ_ESG103QG_I.book Page i Tuesday, July 30, 2002 9:03 PM Sommario Presentazione dei Router a larga banda ESG103/ESG104..................... 1 Requisiti minimi di sistema..............................................

Dettagli

Panasonic. KX-TDA Hybrid IP-PBX Systems Configurazione schede VOIP (IP-GW) Centrali Telefoniche KX-TDA 15/30/100/200 Informazione Tecnica N 032

Panasonic. KX-TDA Hybrid IP-PBX Systems Configurazione schede VOIP (IP-GW) Centrali Telefoniche KX-TDA 15/30/100/200 Informazione Tecnica N 032 Panasonic KX-TDA Hybrid IP-PBX Systems Configurazione schede VOIP (IP-GW) Centrali Telefoniche KX-TDA 15/30/100/200 Informazione Tecnica N 032 Panasonic Italia S.p.A. Business Communication - PBX Section

Dettagli

Manuale Utente. Contents. Your journey, Our technology. 6. Come aggiornare le mappe 6. 1. Introduzione 2. 2. Installazione di Geosat Suite 2

Manuale Utente. Contents. Your journey, Our technology. 6. Come aggiornare le mappe 6. 1. Introduzione 2. 2. Installazione di Geosat Suite 2 Manuale Utente Contents 1. Introduzione 2 2. Installazione di Geosat Suite 2 3. Prima connessione 2 4. Operazioni Base 3 4.1 Come avviare la Suite 3 4.2 Come chiudere la Suite 4 4.3 Come cambiare la lingua

Dettagli