TEC Bosch Training Esperienze Competenze Proramma Formazione Tecnologica 2013

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TEC Bosch Training Esperienze Competenze Proramma Formazione Tecnologica 2013"

Transcript

1 TEC Bosch Training Esperienze Competenze Proramma Formazione Tecnologica

2 TEC Bosch Training Esperienze Competenze È la scuola di formazione del gruppo Bosch in Italia, nata per rispondere con concretezza, innovazione e qualità alle esigenze di formazione manageriale e tecnologica dei propri clienti. Sviluppa progetti formativi su misura, nei quali si fondono il know-how e i metodi gestionali che da più di un secolo fanno di Bosch un azienda di successo. La competenza e l efficienza del metodo operativo sono certificate ISO 9001:2008 2

3 TEC Bosch Training Esperienze Competenze Formazione Tecnologica I nostri risultati partono dalla lunga esperienza all interno di una grande realtà industriale internazionale: il Gruppo Bosch. Grazie alle esperienze capitalizzate in questo contesto, TEC vanta un elevata comprensione dei processi aziendali e delle tecnologie industriali ed è apprezzata dai suoi clienti per la capacità di mettere a punto percorsi formativi ad hoc. TEC raccoglie l esperienza tecnologica del Gruppo Bosch: per questo offre un ampia gamma di corsi dove il know-how del Gruppo si coniuga con l utilizzo delle strumentazioni tecnologiche più avanzate. TEC è in grado di offrirvi un training innovativo e qualificato, personalizzabile sulle vostre specifiche esigenze, basato su moduli formativi caratterizzati da estrema concretezza e progettati per rispondere alle esigenze di figure professionali specifiche (progettisti, tecnici del montaggio/collaudo/service, manutentori, ecc.). Per ogni seminario sono previste esercitazioni che integrano i test di ingresso ed uscita ed alimentano il bilancio personale. Area industriale Seminari che ripercorrono il know-how Bosch Rexroth in Oleodinamica e Pneumatica Industriale, Oleodinamica per applicazioni Mobili, Azionamenti Elettrici e Controlli, Tecnica Lineare e di Montaggio. Area Mobile Seminari che ripercorrono le tecnologie e sistemi per veicoli commerciali, industriali, macchine operatrici, movimento terra e agricoltura. Area Processi Produttivi Seminari finalizzati al miglioramento dei processi di produzione: Lean Production e Management degli impianti industriali. 3

4 FORMAZIONE TECNOLOGICA Area industriale 4

5 Meccanica e disegno tecnico Il seminario, indirizzato al personale tecnico che opera nel settore industriale (Presse, Macchine Utensili, Siderurgia, Recycling, Testing Technology, Plastica, Offshore, Eolico, Energy Technology, ecc.), si propone di fornire nozioni base di disegno tecnico, tolleranze di lavorazione, materiali, strumenti di misura, ecc. Norme di rappresentazione Tipologie di disegni Proiezioni Sezioni Sistema di quotatura Rugosità e tolleranze dimensionali Tolleranze di lavorazione (geometriche e di forma) Filettature Proprietà dei metalli e dei materiali (acciaio e ghisa) Processo asportazione truciolo Trattamenti termici Strumenti di misura (calibri a tampone, calibratori, controlli automatici) Progettisti, personale del montaggio/collaudo, tecnici del service, manutentori di stabilimento e tecnici commerciali di industrie meccaniche, elettromeccaniche, manifatturiere, ecc. Il corso è destinato a personale senza una specifica preparazione ed è introduttivo a corsi specifici ed avanzati. Il seminario può essere erogato anche presso la sede del cliente, con contenuti, durata e modalità di erogazione tarate in base alle esigenze delle aziende e alla tipologia di partecipanti. Durata: 5 giorni 5

6 Metallografia Il seminario, indirizzato al personale tecnico che opera nel settore industriale (Presse, Macchine Utensili, Siderurgia, Recycling, Testing Technology, ecc.), si propone di approfondire le conoscenze sulle caratteristiche dei materiali metallici e le competenze in merito ai processi di metallografia. Metallografia; caratteristiche e classificazione materiali; preparazione campioni Esami micrografici Microscopia ottica ed elettronica Tecniche di preparazione Procedure di prova e normativa di riferimento Risultati di prova ed idoneità all impiego Analisi controllo delle prove Nuovo Addetti di laboratorio, progettisti e responsabili di produzione di industrie meccaniche, elettromeccaniche, manifatturiere, ecc. Il corso è destinato a personale senza una specifica preparazione ed è introduttivo a corsi specifici ed avanzati. Il seminario può essere erogato anche presso la sede del cliente, con contenuti, durata e modalità di erogazione tarate in base alle esigenze delle aziende e alla tipologia di partecipanti. Durata: 2 giorni 6

7 Metallurgia per analisi metalli Il seminario, indirizzato al personale tecnico che opera nel settore industriale (Presse, Macchine Utensili, Siderurgia, Recycling, Testing Technology, ecc.), si propone di acquisire le conoscenze sulle caratteristiche dei materiali metallici e sul comportamento dei materiali metallici sottoposti a processi di lavorazione. Sistemi chimici, fisica dei metalli, diagramma di equilibrio, diagramma di stato delle leghe binarie Leghe metalliche ferrose e non ferrose Metallurgia di processo Trattamenti termici Proprietà meccaniche dei metalli, trazione durezza, microdurezza Scorrimento a caldo, comportamento a fatica Preparazione e verifica campioni; risultati di prova ed idoneità all impiego Analisi controllo delle prove Preparazione campioni Nuovo Addetti di laboratorio, progettisti e responsabili di produzione di industrie meccaniche, elettromeccaniche, manifatturiere, ecc. Il corso è destinato a personale senza una specifica preparazione ed è introduttivo a corsi specifici ed avanzati. Il seminario può essere erogato anche presso la sede del cliente, con contenuti, durata e modalità di erogazione tarate in base alle esigenze delle aziende e alla tipologia di partecipanti. Durata: 2 giorni 7

8 Mescole gomme Il seminario, indirizzato al personale tecnico che opera nel settore industriale (Presse, Macchine Utensili, Siderurgia, Recycling, Testing Technology, Plastica, ecc.), si propone di acquisire le conoscenze sulle caratteristiche delle mescole gomme e sul comportamento del materiale gomma sottoposto a processi di lavorazione. Elementi conoscitivi di base (elastomeri) Considerazioni sulle tipologie dei polimeri Preparazione delle mescole Tecnologie di produzione (processo) Prove di laboratorio (metodologie) Elastomeri termoplastici Eventuale riciclaggio del materiale obsoleto Nuovo Addetti di laboratorio, progettisti e responsabili di produzione di industrie meccaniche, elettromeccaniche, manifatturiere, ecc. Il corso è destinato a personale senza una specifica preparazione ed è introduttivo a corsi specifici ed avanzati. Il seminario può essere erogato anche presso la sede del cliente, con contenuti, durata e modalità di erogazione tarate in base alle esigenze delle aziende e alla tipologia di partecipanti. Durata: 2 giorni 8

9 Elettrotecnica e Impianti Elettrici Industriali ll seminario, indirizzato al personale tecnico che opera nel settore industriale (Presse, Macchine Utensili, Siderurgia, Recycling, Testing Technology, Plastica, Offshore, Eolico, Energy Technology, ecc.), si propone di fornire elementi, teorici e pratici, utili per la gestione degli impianti elettrici ad uso industriale. Gli obiettivi sono l acquisizione di conoscenze dei componenti e dei sottosistemi dell impianto elettrico industriale e di competenze nelle metodologie per il dimensionamento, la verifica e manutenzione degli stessi. Struttura della materia Tensione corrente Generatori di tensione Resistenza Caduta di tensione Legge di Ohm Elementi di circuito (generatori, utilizzatori) Effetti della corrente elettrica, sicurezza Induzione elettromagnetica Tensione alternata Sistema trifase Sfasamento - Rifasamento Pericolosità - isolamenti Anomalie Sistemi elettrici Fusibile Relè termici - magnetici Interruttori Contattori Selettori Temporizzatori Motori Motore asincrono trifase Simbologia CEI Progettisti, personale del montaggio/collaudo, tecnici del service, manutentori di stabilimento e tecnici commerciali di industrie meccaniche, elettromeccaniche, manifatturiere, ecc. Il corso è destinato a personale senza una specifica preparazione ed è introduttivo a corsi specifici ed avanzati Il seminario può essere erogato anche presso la sede del cliente, con contenuti, durata e modalità di erogazione tarate in base alle esigenze delle aziende e alla tipologia di partecipanti. Durata: 5 giorni 9

10 Corso Base di Oleodinamica Industriale Il seminario, indirizzato al personale tecnico che opera nel settore industriale (Presse, Macchine Utensili, Siderurgia, Recycling, Testing Technology, Plastica, Offshore, Eolico, Energy Technology, ecc.), ha l obiettivo di aumentare le capacità di lettura e interpretazione di schemi, fornire le conoscenze di base sul funzionamento di sistemi e componenti (pompe, motori, regolatori, cilindri, valvole, elettrovalvole, ecc.) e fornire informazioni, teoriche e pratiche, per la verifica, collaudo e manutenzione degli impianti oleodinamici industriali. Richiamo sui principi elementari, unità di misura, simbologia, leggi fisiche dell oleodinamica Fluidi idraulici - requisiti, proprietà, compatibilità e rispetto per l ambiente Pompe e Motori idraulici Bosch Rexroth funzionamento e tipologie Cilindri e attuatori lineari - funzionamento e tipologie Accumulatori idraulici - funzionamento, parametri di esercizio e dimensionamento Raccordi, tubazioni e accessori di circuito Filtri e tecniche di filtrazione degli impianti oleodinamici Valvole direzionali, di ritegno, di preriempimento Valvole di controllo pressione/controllo portata Valvole proporzionali (principi base, confronto con sistemi ON-OFF) Circuito aperto e circuito chiuso Procedure di avviamento degli impianti, aspetti di sicurezza e efficienza energetica Procedure di controllo e manutenzione preventiva degli impianti oleodinamici Lettura e analisi di circuiti oleodinamici Progettisti, personale del montaggio/collaudo, tecnici del service, manutentori di stabilimento e tecnici commerciali di industrie meccaniche, elettromeccaniche, manifatturiere, ecc. Il corso è destinato a personale senza una specifica preparazione ed è introduttivo a corsi specifici ed avanzati. Il seminario può essere erogato anche presso la sede del cliente, con contenuti, durata e modalità di erogazione tarate in base alle esigenze delle aziende e alla tipologia di partecipanti. Durata: 5 giorni 10

11 Corso Avanzato di Oleodinamica Industriale Il seminario, indirizzato al personale tecnico che opera nel settore industriale (Presse, Macchine Utensili, Siderurgia, Recycling, Testing Technology, Plastica, Offshore, Eolico, Energy Technology, ecc.), si propone di fornire informazioni teoriche e pratiche, strumenti per la scelta della componentistica e la definizione delle soluzioni circuitali e strumenti di calcolo utili per la progettazione e dimensionamento degli impianti oleodinamici industriali. Richiamo ed approfondimento delle formule di base per il calcolo di forza, pressioni, portate, velocità, accelerazione, potenza; cilindrate, coppie, accelerazione angolare, calore,compressibilità dell olio Tempi di ciclo, portata media, dimensionamento accumulatori, dimensionamento tubazioni, serbatoio e scelta degli accessori; controllo della portata in mandata, sul ritorno, in derivazione e con pompe a portata variabile, considerazioni dinamiche, considerazioni energetiche Esempi concreti di selezione della componentistica, uso di fogli di calcolo Excel; dimensionamento di componentistica proporzionale, uso delle curve caratteristiche Analisi dell elasticità dei sistemi, tempo minimo di accelerazione, frequenza propria Regolatori delle pompe, dimensionamento di una trasmissione idrostatica Il corso è indirizzato principalmente a tecnici, con specifica esperienza nel settore, con compiti di progettazione e dimensionamento di sistemi oleodinamici industriali ma anche a responsabili del montaggio/collaudo/service. Il seminario può essere erogato anche presso la sede del cliente, con contenuti, durata e modalità di erogazione tarate in base alle esigenze delle aziende e alla tipologia di partecipanti. Durata: 4 giorni 11

12 Corso Tecnica Proporzionale Il seminario, indirizzato al personale tecnico che opera nel settore industriale (Presse, Macchine Utensili, Siderurgia, Recycling, Testing Technology, Plastica, Offshore, Eolico, Energy Technology, ecc.), si propone di fornire informazioni teoriche e pratiche, strumenti per la scelta della componentistica e la definizione delle soluzioni circuitali e strumenti di calcolo utili per la progettazione e dimensionamento degli impianti oleodinamici industriali. Principi base, confronto con sistemi ON-OFF; tipologia delle valvole proporzionali; parametri funzionali, curve caratteristiche; verifica al banco dei parametri discussi al mattino Circuito aperto e chiuso; parametri dinamici; solenoidi e trasduttori; verifica al banco dei parametri discussi al mattino Amplificatori e regolatori, schede elettroniche analogiche e digitali; circuiti elettrici di collegamento; esempi pratici di collegamento e ottimizzazione Criteri di progettazione; controllo di pressione/forza; controllo di velocità; controllo di posizione; limiti di accelerazione/frenatura Il corso è indirizzato principalmente a tecnici, con specifica esperienza nel settore, con compiti di progettazione e dimensionamento di sistemi oleodinamici industriali ma anche responsabili del montaggio/collaudo/service e operatori specializzati nella messa a punto dei sistemi a comando proporzionale. Il seminario può essere erogato anche presso la sede del cliente, con contenuti, durata e modalità di erogazione tarate in base alle esigenze delle aziende e alla tipologia di partecipanti. Durata: 4 giorni 12

13 Corso Unità a Pistoni Assiali Il seminario, indirizzato al personale tecnico che opera nel settore industriale (Presse, Macchine Utensili, Siderurgia, Recycling, Testing Technology, Plastica, Offshore, Eolico, Energy Technology, ecc.), si propone di fornire informazioni teoriche e pratiche, strumenti per la scelta delle pompe con relativi regolatori e la definizione delle soluzioni circuitali. Pompe a portata fissa/ingranaggi/palette; pompe a portata variabile, considerazioni sulle curve e sui parametri caratteristici Regolatori e posizionatori; circuiti di collegamento e scelta degli accessori Circuiti chiusi, schemi; esempio di dimensionamento serbatoio e scelta degli accessori; manutenzione; tecniche di filtrazione; ricerca guasti Il corso è indirizzato principalmente a tecnici, con specifica esperienza nel settore, con compiti di progettazione e dimensionamento di sistemi oleodinamici industriali ma anche responsabili del montaggio/collaudo/service e operatori specializzati nella messa a punto delle pompe e dei relativi circuiti di controllo. Il seminario può essere erogato anche presso la sede del cliente, con contenuti, durata e modalità di erogazione tarate in base alle esigenze delle aziende e alla tipologia di partecipanti. Durata: 3 giorni 13

14 Corso Riduzione del Rumore Il seminario, indirizzato al personale tecnico che opera nel settore industriale (Presse, Macchine Utensili, Siderurgia, Recycling, Testing Technology, Plastica, Offshore, Eolico, Energy Technology, ecc.), si propone di fornire gli strumenti teorici per affrontare il problema della riduzione della rumorosità degli impianti oleodinamici, attraverso le soluzioni progettuali più razionali, oltre a fornire la conoscenza delle basi teoriche e le informazioni per l uso appropriato della strumentazione di misura. Definizione di suono/rumore, spettri sonori Il decibel: campo di misura, emissione/trasmissione/percezione Pressione e potenza sonora, scale di ponderazione Legislazione e conseguenze dell esposizione al rumore Somma/sottrazione dei rumori: rumore di fondo, modalità di rilievo, fonoisolamento, fonoassorbimento, antivibranti e smorzatori, cappottature, accorgimenti pratici per la riduzione del rumore Il corso è indirizzato principalmente a tecnici, con specifica esperienza nel settore, con compiti di progettazione e dimensionamento di sistemi oleodinamici industriali ma anche responsabili del montaggio/collaudo/service e operatori specializzati nella messa a punto delle pompe e dei relativi circuiti di controllo. Il seminario può essere erogato anche presso la sede del cliente, con contenuti, durata e modalità di erogazione tarate in base alle esigenze delle aziende e alla tipologia di partecipanti. Durata: 1 giorno 14

15 Corso Fluidi Idraulici Il seminario, indirizzato al personale tecnico che opera nel settore industriale (Presse, Macchine Utensili, Siderurgia, Recycling, Testing Technology, Plastica, Offshore, Eolico, Energy Technology, ecc.), si propone di fornire gli strumenti teorici per la conoscenza delle diverse tipologie dei fluidi, individuando le soluzioni circuitali più razionali oltre al controllo e mantenimento nel tempo del livello qualitativo del fluido. Oli Minerali Fluidi acqua e glicole Caratteristiche fisiche/tecnologiche Normative di riferimento Classi di inquinamento Accorgimenti di progettazione per un utilizzo ottimale Attività di controllo e mantenimento Diversità con l uso di HFC Differenze nella progettazione e nella gestione Il corso è indirizzato principalmente a tecnici, con specifica esperienza nel settore, con compiti di progettazione e dimensionamento di sistemi oleodinamici industriali ma anche responsabili del montaggio/collaudo/service e operatori specializzati nella messa a punto delle pompe e dei relativi circuiti di controllo. Il seminario può essere erogato anche presso la sede del cliente, con contenuti, durata e modalità di erogazione tarate in base alle esigenze delle aziende e alla tipologia di partecipanti. Durata: 1 giorno 15

16 Corso Hyvos Base Il seminario, indirizzato al personale tecnico che opera nel settore industriale (Presse, Macchine Utensili, Siderurgia, Recycling, Testing Technology, Plastica, Offshore, Eolico, Energy Technology, ecc.), si propone fornire le competenze di base per parametrizzare e simulare un servo-attuatore oleodinamico con HYVOS, modellare ed eseguire la simulazione per valutare la qualità di un controllo di posizione, di velocità e di forza e interpretare i risultati della simulazione. Panoramica degli elementi del sistema meccatronico (il circuito idraulico, il sistema di controllo e la meccanica) Le funzionalità di Hyvos Esempi di simulazione (Open loop, servocontrollo, PDB, controllo di forza) Interpretazione dei risultati Il corso è indirizzato principalmente a tecnici, con specifica esperienza nel settore, con compiti di progettazione e dimensionamento di sistemi oleodinamici industriali. Il seminario può essere erogato anche presso la sede del cliente, con contenuti, durata e modalità di erogazione tarate in base alle esigenze delle aziende e alla tipologia di partecipanti. Durata: 1 giorno Nuovo 16

17 Corso Base di Pneumatica Industriale Il seminario, indirizzato al personale tecnico che opera nel settore industriale (Aluminium, Assembly and Handling, Automotive, Food and Packaging, Marine Technique, Printing, Textiles, Truck, ecc.), ha l obiettivo di aumentare le capacità di lettura e interpretazione di schemi, fornire le conoscenze di base sul funzionamento di sistemi e componenti e fornire informazioni, teoriche e pratiche, utili per la verifica e manutenzione degli impianti, oltre alle basi per il dimensionamento di valvole, attuatori e circuiti pneumatici. Pneumatica di base: trasmissioni di potenza; caratteristiche e settori d impiego della pneumatica; principi fisica dell aria compressa; produzione dell aria compressa; distribuzione dell aria compressa; trattamento dell aria compressa; cilindri pneumatici (descrizione, funzionamento, tipologie costruttive) Normative, dimensionamenti e schemi base: accessori per cilindri; dimensionamento cilindri; normative sui cilindri; valvole pneumatiche; normative sulle valvole; cenni di elettrotecnica; elettrovalvole pneumatiche Pneumatica analogica: dimensionamento delle valvole ed elettrovalvole; accessori di circuito; simbologia pneumatica; schemi base. Progettisti, tecnici commerciali, personale del montaggio/collaudo, tecnici del service, manutentori di stabilimento e tecnici con compiti di manutenzione, progettazione e dimensionamento di sistemi pneumatici industriali. Il corso è destinato a personale senza una specifica preparazione ed è introduttivo a corsi specifici ed avanzati. Il seminario può essere erogato anche presso la sede del cliente, con contenuti, durata e modalità di erogazione tarate in base alle esigenze delle aziende e alla tipologia di partecipanti. Durata: 3 giorni 17

18 Corso Avanzato di Pneumatica Industriale Il seminario, indirizzato al personale tecnico che opera nel settore industriale (Aluminium, Assembly and Handling, Automotive, Food and Packaging, Marine Technique, Printing, Textiles, Truck, ecc.), si propone di fornire informazioni, teoriche e pratiche, strumenti per la scelta della componentistica e la definizione delle soluzioni circuitali e strumenti di calcolo utili per la progettazione e dimensionamento degli impianti pneumatici industriali. Pneumatica di base: schemi base; cicli sequenziali; tecnica del vuoto; dimensionamento componenti per il vuoto; pneumatica analogica. Normative, dimensionamenti e schemi base: elettropneumatica analogica; cenni sui controllori pneumatici; Field Bus; protocolli; componenti pneumatici per reti Field bus. Il corso è indirizzato a tecnici, con specifica esperienza nel settore, con compiti di manutenzione, progettazione e dimensionamento di sistemi pneumatici industriali. Il seminario può essere erogato anche presso la sede del cliente, con contenuti, durata e modalità di erogazione tarate in base alle esigenze delle aziende e alla tipologia di partecipanti. Durata: 2 giorni 18

19 Automazione e CNC Il seminario, indirizzato al personale tecnico che opera nel settore industriale ha l obiettivo di approfondire le competenze sull automazione industriale e consolidare le conoscenze sulla componentistica meccanica, pneumatica, elettrotecnicaelettromeccanica. Automazione industriale: sistemi ed architetture Classificazione delle macchine e meccanica nei sistemi automatizzati; organi meccanici, cinematismi e sollecitazioni Impianti pneumatici: funzioni logiche di base e componentistica Applicazioni industriali dei circuiti pneumatici; Ciclogrammi Principi di elettrotecnica-elettromeccanica: componenti e circuiti industriali applicati all automazione Idraulica: applicazioni industriali Gestione impianti automatizzati: utilizzo dei PLC Programmi applicativi per la gestione di processi industriali Nuovo Elementi generali sul controllo numerico delle Macchine Utensili; Interfaccie u/m e m/u Caratteristiche dei Torni, centri di Tornitura, Fresatura e delle relative unità di governo Caretteristiche peculiari dei C.N.C.: la conduzione delle Macchine Utensili a CNC Progettisti, personale del montaggio/collaudo, tecnici del service, manutentori di stabilimento e tecnici commerciali di industrie meccaniche, elettromeccaniche, manifatturiere, ecc. Il corso è destinato a personale senza una specifica preparazione ed è introduttivo a corsi specifici ed avanzati Il seminario può essere erogato anche presso la sede del cliente, con contenuti, durata e modalità di erogazione tarate in base alle esigenze delle aziende e alla tipologia di partecipanti. Durata: 2 giorni 19

20 Corso Base su Azionamenti Elettrici e Controlli Il seminario, indirizzato al personale tecnico che opera nel settore industriale ha l obiettivo di fornire gli strumenti per comprendere i principi di funzionamento e le tipologie di motori ed azionamenti elettrici e fornire un overview su inverter, bus di campo e aggiornamenti sul tema della sicurezza. Motori elettrici - Fondamenti, tipologie, principi di funzionamento, caratteristiche operative, ambiti di applicazione, criteri di scelta Inverter - Fondamenti, tipologie, principi di funzionamento, caratteristiche operative di controllo e regolazione, ambiti di applicazione, criteri di scelta Bus di Campo - Panoramica generale e prospettive Safety Technology - Direttiva macchine, norme, soluzioni, esempi applicativi> Dimensionamento di sistemi di azionamento elettrico Sistemi di azionamento elettromeccanici - Teoria, tecniche ed esempi di progettazione, criteri di selezione dei componenti.> La diagnostica di motori ed azionamenti elettrici Versatilità degli azionamenti elettrici - Esempi di applicazioni speciali Richiamo sui principi elementari, unità di misura, simbologia, leggi fisiche dell oleodinamica Progettisti, personale del montaggio/collaudo, tecnici del service, manutentori di stabilimento e tecnici commerciali di industrie meccaniche, elettromeccaniche, manifatturiere, ecc. Il corso è destinato a personale senza una specifica preparazione ed è introduttivo a corsi specifici ed avanzati Il seminario può essere erogato anche presso la sede del cliente, con contenuti, durata e modalità di erogazione tarate in base alle esigenze delle aziende e alla tipologia di partecipanti. Durata: 2 giorni 20

21 Manutenzione Azionamenti Elettrici e Controlli Il seminario, indirizzato al personale tecnico che opera nel settore industriale si propone di fornire elementi, teorici e pratici, utili per la manutenzione dei motori ed azionamenti elettrici. Teoria generale dei diversi motori impiegati sulle macchine utensili Descrizione caratteristiche dei motori elettrici (Serie IndraDyn) Descrizione dei collegamenti necessari al corretto funzionamento dei motori Teoria e configurazione dei servocontrolli elettronici Regolazione di velocità e corrente in anello chiuso; schema a blocchi Panoramica e descrizione caratteristiche della famiglia IndraDrive Descrizione dei collegamenti necessari al corretto funzionamento degli alimentatori e degli azionamenti Spiegazione della messaggistica prodotti Bosch Rexroth Guida alla risoluzione dei problemi: Backup e Restore parametri degli azionamenti Caricamento/salvataggio su PC dei parametri degli azionamenti tramite software INDRAWORKS Nuovo Progettisti, personale del montaggio/collaudo, tecnici del service, manutentori di stabilimento e tecnici commerciali di industrie meccaniche, elettromeccaniche, manifatturiere, ecc. Il corso è destinato principalmente al personale tecnico addetto alla manutenzione, verifica e collaudo dei motori ed azionamenti elettrici. Il seminario può essere erogato anche presso la sede del cliente, con contenuti, durata e modalità di erogazione tarate in base alle esigenze delle aziende e alla tipologia di partecipanti. Durata: 3 giorni 21

22 FORMAZIONE TECNOLOGICA Area Mobile 22

23 Elettrotecnica ed elettronica per applicazioni Mobili Il seminario, indirizzato al personale tecnico che opera nel settore Mobile (macchine operatrici, movimento terra e agricoltura), ha l obiettivo di aumentare le capacità di lettura e interpretazione di schemi, fornire le conoscenze di base sul funzionamento di sistemi e componenti elettrici ed elettronici e fornire informazioni teoriche e pratiche utili per la verifica degli impianti. Richiamo sui principi elementari, unità di misura e grandezze elettriche Legge di Ohm, generatori di tensione continua (batteria per avviamento e batteria per trazione) Misure di tensione, corrente e resistenza Resistenze lineari, collegamento resistenze serie/parallelo Resistenze semiconduttrici e loro applicazioni nel settore Mobile Potenziometri, reostati e loro applicazioni nel settore Mobile Panoramica correnti e tensioni alternate Condensatore, Bobina e Trasformatore Relè e minirelè e loro applicazioni Il diodo (giunzione P-N) e il suo utilizzo nei circuiti a corrente continua e alternata Raddrizzatore a ponte (Monofase e Trifase) Il diodo Zener I diodi LED Il transistor (NPN PNP) e le sue applicazioni Panoramica sensori e attuatori per applicazioni Mobili Prove pratiche con Multimetro e Oscilloscopio su tavolette elettroniche utilizzate per la realizzazione dei circuiti Il corso è destinato a personale senza una specifica preparazione ed è introduttivo a corsi specifici ed avanzati. Il seminario può essere erogato anche presso la sede del cliente, con contenuti, durata e modalità di erogazione tarate in base alle esigenze delle aziende e alla tipologia di partecipanti. Durata: 4 giorni 23

24 Evoluzione impianti elettrici e linee CAN Il seminario, indirizzato al personale tecnico che opera nel settore Mobile (macchine operatrici, movimento terra e agricoltura), ha l obiettivo di aumentare le capacità di lettura e interpretazione di schemi, fornire le conoscenze di base sul funzionamento degli impianti elettrici e reti CAN e fornire informazioni teoriche e pratiche utili per la verifica e diagnosi sui veicoli. L evoluzione degli impianti elettrici e la gestione dell energia Le reti CAN e l interazione tra le centraline Aggiornato Body Computer L uso dei tester per la ricerca guasti negli impianti elettrici Misure elettriche e diagnosi sui veicoli Lettura e analisi schemi elettrici ed elettronici per applicazioni Mobili Il corso è indirizzato a tecnici, con specifica esperienza nel settore, con compiti di manutenzione, prova e diagnosi di impianti elettrici ed elettronici installati su macchine operatrici, movimento terra e agricoltura. Il seminario può essere erogato anche presso la sede del cliente, con contenuti, durata e modalità di erogazione tarate in base alle esigenze delle aziende e alla tipologia di partecipanti. Sono possibili anche prove di misura e diagnosi direttamente sui mezzi del cliente. Durata: 1 giorno 24

25 Common Rail Bosch Il seminario, indirizzato al personale tecnico che opera nel settore Mobile (macchine operatrici, movimento terra e agricoltura), ha l obiettivo di aumentare le capacità di lettura e interpretazione di schemi, fornire le conoscenze di base sul funzionamento dei sistemi di iniezione Diesel ad alta pressione Common Rail e fornire informazioni teoriche e pratiche utili per la verifica e diagnosi sui veicoli. Descrizione del sistema Caratteristiche dell iniezione Riduzione gas di scarico Circuito carburante Struttura e funzionamento dei componenti Gestione del sistema EDC Tipologie valvole e pompe alta pressione Verifica circuito di alimentazione a bassa pressione Verifica iniettori e circuito di alimentazione ad alta pressione Controllo circuito elettrico, sensori e attuatori Lettura e analisi schemi elettrici motorizzazioni Diesel per applicazioni Mobili Aggiornato Il corso è indirizzato a tecnici, con specifica esperienza nel settore, con compiti di manutenzione, prova e diagnosi di impianti elettrici ed elettronici installati su macchine operatrici, movimento terra e agricoltura. Il seminario può essere erogato anche presso la sede del cliente, con contenuti, durata e modalità di erogazione tarate in base alle esigenze delle aziende e alla tipologia di partecipanti. Sono possibili anche prove di misura e diagnosi direttamente sui mezzi del cliente. Durata: 2 giorni 25

ISTITUTI PROFESSIONALI

ISTITUTI PROFESSIONALI ISTITUTI PROFESSIONALI Settore Industria e Artigianato Indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica Nell indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica sono confluiti gli indirizzi del previgente ordinamento

Dettagli

ISTITUTI TECNICI SETTORE TECNOLOGICO. Indirizzo Meccanica, Meccatronica ed Energia

ISTITUTI TECNICI SETTORE TECNOLOGICO. Indirizzo Meccanica, Meccatronica ed Energia ISTITUTI TECNICI SETTORE TECNOLOGICO Indirizzo Meccanica, Meccatronica ed Energia L indirizzo Meccanica, meccatronica ed energia ha lo scopo di far acquisire allo studente, a conclusione del percorso quinquennale,

Dettagli

ALLEGATO al verbale della riunione del 3 Settembre 2010, del Dipartimento di Elettrotecnica e Automazione.

ALLEGATO al verbale della riunione del 3 Settembre 2010, del Dipartimento di Elettrotecnica e Automazione. ALLEGATO al verbale della riunione del 3 Settembre 2010, del Dipartimento di Elettrotecnica e Automazione. COMPETENZE MINIME- INDIRIZZO : ELETTROTECNICA ED AUTOMAZIONE 1) CORSO ORDINARIO Disciplina: ELETTROTECNICA

Dettagli

Maggiore produttività second e maggiore line efficienza energetica per le vostre lavorazioni. 01_1 st Headline_36 pt/14.4 mm

Maggiore produttività second e maggiore line efficienza energetica per le vostre lavorazioni. 01_1 st Headline_36 pt/14.4 mm Maggiore produttività second e maggiore line efficienza energetica per le vostre lavorazioni 01_1 st Headline_36 pt/14.4 mm 2 Migliorate l efficienza della vostra macchina utensile La pressione della concorrenza

Dettagli

MOTORI ECCITAZIONE SERIE DERIVATA COMPOSTA 2-3-4-5-6 MORSETTI MOTORI ECCITAZIONE SEPARATA 24-48

MOTORI ECCITAZIONE SERIE DERIVATA COMPOSTA 2-3-4-5-6 MORSETTI MOTORI ECCITAZIONE SEPARATA 24-48 Motori elettrici in corrente continua dal 1954 Elettropompe oleodinamiche sollevamento e idroguida 1200 modelli diversi da 200W a 50kW MOTORI ECCITAZIONE SERIE DERIVATA COMPOSTA 2-3-4-5-6 MORSETTI MOTORI

Dettagli

U.D. 6.2 CONTROLLO DI VELOCITÀ DI UN MOTORE IN CORRENTE ALTERNATA

U.D. 6.2 CONTROLLO DI VELOCITÀ DI UN MOTORE IN CORRENTE ALTERNATA U.D. 6.2 CONTROLLO DI VELOCITÀ DI UN MOTORE IN CORRENTE ALTERNATA Mod. 6 Applicazioni dei sistemi di controllo 6.2.1 - Generalità 6.2.2 - Scelta del convertitore di frequenza (Inverter) 6.2.3 - Confronto

Dettagli

F10101 Autovetture Compresi ricambi e materiali di consumo. F10201 Veicoli Commerciali Pesanti (autotelaio) Compresi ricambi e materiali di consumo

F10101 Autovetture Compresi ricambi e materiali di consumo. F10201 Veicoli Commerciali Pesanti (autotelaio) Compresi ricambi e materiali di consumo BARRARE CATEGORIA DI INTERESSE CATEGORIA ISCRIZIONE DESCRIZIONE NOTE VEICOLI F10101 Autovetture F10201 Veicoli Commerciali Pesanti (autotelaio) F10301 Veicoli Commerciali Leggeri (autotelaio) F10501 Macchine

Dettagli

elettrotecnico/elettrotecnica

elettrotecnico/elettrotecnica Delibera n. 748 del 24.06.2014 ordinamento formativo per la professione oggetto di apprendistato di elettrotecnico/elettrotecnica 1. Il profilo professionale 2. Durata e titolo conseguibile 3. Referenziazioni

Dettagli

Eaton Macchine di processo. Affidati alla affidabilità per garantire continuità alla tua produzione.

Eaton Macchine di processo. Affidati alla affidabilità per garantire continuità alla tua produzione. Eaton Macchine di processo Affidati alla affidabilità per garantire continuità alla tua produzione. Il tempo di funzionamento non è tutto, è l unica cosa che conta. Ogni processo industriale deve soddisfare

Dettagli

Valvole di controllo. per ogni tipo di servizio

Valvole di controllo. per ogni tipo di servizio Valvole di controllo per ogni tipo di servizio v a l v o l e d i c o n t r o l l o Valvole di controllo per ogni tipo di servizio Spirax Sarco è in grado di fornire una gamma completa di valvole di controllo

Dettagli

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2.1 Principio del processo La saldatura a resistenza a pressione si fonda sulla produzione di una giunzione intima, per effetto dell energia termica e meccanica. L energia

Dettagli

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING POTENZA FRIGORIFERA DA 4 A 26,8 kw ED.P 161 SF E K 98 FC La gamma di condizionatori

Dettagli

Unità monoblocco aria - aria. Scroll : solo unità NE. modello 65 a 155 GAMMA LIMITI OPERATIVI. Batteria interna. Batteria esterna

Unità monoblocco aria - aria. Scroll : solo unità NE. modello 65 a 155 GAMMA LIMITI OPERATIVI. Batteria interna. Batteria esterna Unità monoblocco Potenza frigorifera: da 11 a 70.6 kw Potenza calorifica: da 11.7 a 75.2 kw Unità verticali compatte Ventilatori centrifughi Aspirazione e mandata canalizzate Gestione free-cooling con

Dettagli

COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI 7,5-10 - 15-20 HP

COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI 7,5-10 - 15-20 HP LABORATORI INDUSTRIA COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI HP SERVIZIO CLIENTI CSM Maxi la Gamma MAXI HP Una soluzione per ogni esigenza Versione su Basamento Particolarmente indicato per installazioni

Dettagli

15R-8 PC15R-8 PC15R-8. POTENZA NETTA SAE J1349 11,4 kw - 15,3 HP M INIESCAVATORE. PESO OPERATIVO Da 1.575 kg a 1.775 kg

15R-8 PC15R-8 PC15R-8. POTENZA NETTA SAE J1349 11,4 kw - 15,3 HP M INIESCAVATORE. PESO OPERATIVO Da 1.575 kg a 1.775 kg PC 15R-8 PC15R-8 PC15R-8 M INIESCAVATRE PTENZA NETTA SAE J149 11,4 kw - 15, HP PES PERATIV Da 1.575 kg a 1.775 kg M INIESCAVATRE LA TECNLGIA PRENDE FRMA Frutto della tecnologia e dell esperienza KMATSU,

Dettagli

MINI-ESCAVATORE. ViO20-4. 2230/2335 kg. Call for Yanmar solutions

MINI-ESCAVATORE. ViO20-4. 2230/2335 kg. Call for Yanmar solutions MINI-ESCAVATORE 2230/2335 kg Call for Yanmar solutions COMPATTEZZA Il è un mini-escavatore con sporgenza posteriore realmente nulla. Il contrappeso e la parte posteriore del telaio superiore della macchina

Dettagli

Document Name: RIF. MonoMotronic MA 3.0 512 15/54 30 15 A 10 A 10 M 1 234

Document Name: RIF. MonoMotronic MA 3.0 512 15/54 30 15 A 10 A 10 M 1 234 MonoMotronic MA.0 6 7 8 9 / 0 8 7 6 0 9 A B A L K 7 8 6 9 0 8 0 A 0 0 C E D 6 7 7 M - 6 0 9 7-9 LEGENDA Document Name: MonoMotronic MA.0 ) Centralina ( nel vano motore ) ) Sensore di giri e P.M.S. ) Attuatore

Dettagli

Macchine per la disinfestazione e la disinfezione

Macchine per la disinfestazione e la disinfezione GPE-F GPC Macchine per la disinfestazione e la disinfezione GPE-P GPC - GPE GPC Sicurezza conforme alle ultime normative CE; valvole di sicurezza; riempi botte antinquinante; miscelatore nel coperchio

Dettagli

Intelligenza fin nell'ultimo dettaglio

Intelligenza fin nell'ultimo dettaglio Intelligenza fin nell'ultimo dettaglio «La questione non è ciò che guardate, bensì ciò che vedete.» Henry David Thoreau, scrittore e filosofo statunitense Noi mettiamo in discussione l'esistente. Voi usufruite

Dettagli

DITE LA VOSTRA NELLA SCELTA DEI PNEUMATICI: CHIEDETE PNEUMATICI SICURI, A BASSO CONSUMO ENERGETICO E SILENZIOSI! www.etichetta-pneumatici.

DITE LA VOSTRA NELLA SCELTA DEI PNEUMATICI: CHIEDETE PNEUMATICI SICURI, A BASSO CONSUMO ENERGETICO E SILENZIOSI! www.etichetta-pneumatici. DITE LA VOSTRA NELLA SCELTA DEI PNEUMATICI: CHIEDETE PNEUMATICI SICURI, A BASSO CONSUMO ENERGETICO E SILENZIOSI! PNEUMATICI MIGLIORI SULLE STRADE SVIZZERE Dire la propria nella scelta dei pneumatici? Dare

Dettagli

Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico

Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico Ventilconvettori Cassette Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico Se potessi avere il comfort ideale con metà dei consumi lo sceglieresti? I ventilconvettori Cassette SkyStar

Dettagli

Zero Tail Zero Tail Wacker Neuson:

Zero Tail Zero Tail Wacker Neuson: Zero Tail Zero Tail Wacker Neuson: 50Z3 75Z3 Liberatevi: Escavatore Zero Tail Wacker Neuson. Elementi Wacker Neuson: Dimensioni compatte senza sporgenze. Cabina spaziosa e salita comoda. Comfort migliorato

Dettagli

Programmazione Modulare

Programmazione Modulare Indirizzo: BIENNIO Programmazione Modulare Disciplina: FISICA Classe: 2 a D Ore settimanali previste: (2 ore Teoria 1 ora Laboratorio) Prerequisiti per l'accesso alla PARTE D: Effetti delle forze. Scomposizione

Dettagli

2capitolo. Alimentazione elettrica

2capitolo. Alimentazione elettrica 2capitolo Alimentazione elettrica Regole fondamentali, norme e condotte da seguire per gestire l'interfaccia tra la distribuzione elettrica e la macchina. Presentazione delle funzioni di alimentazione,

Dettagli

Brushless. Brushless

Brushless. Brushless Motori Motori in in corrente corrente continua continua Brushless Brushless 69 Guida alla scelta di motori a corrente continua Brushless Riduttore 90 Riddutore Coppia massima (Nm)! 0,6,7 30 W 5,5 max.

Dettagli

I motori elettrici più diffusi

I motori elettrici più diffusi I motori elettrici più diffusi Corrente continua Trifase ad induzione Altri Motori: Monofase Rotore avvolto (Collettore) Sincroni AC Servomotori Passo Passo Motore in Corrente Continua Gli avvolgimenti

Dettagli

MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO

MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO Schede tecniche Moduli Solari MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO Il gruppo con circolatore solare da 1 (180 mm), completamente montato e collaudato, consiste di: RITORNO: Misuratore regolatore

Dettagli

INVERTER per MOTORI ASINCRONI TRIFASI

INVERTER per MOTORI ASINCRONI TRIFASI APPUNTI DI ELETTROTECNICA INVERTER per MOTORI ASINCRONI TRIFASI A cosa servono e come funzionano A cura di Marco Dal Prà www.marcodalpra.it Versione n. 3.3 - Marzo 2013 Inverter Guida Tecnica Ver 3.3 Pag.

Dettagli

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I)

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) 5. MOTORE ELETTRICO 2 Generalità 2 CONFIGURAZIONE PART-WINDING 2 CONFIGURAZIONE STELLA-TRIANGOLO 3 Isolamento del motore elettrico 5 Dispositivi di

Dettagli

Sez 2a - FUNZIONAMENTO e CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE

Sez 2a - FUNZIONAMENTO e CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE Sez 2a - FUNZIONAMENTO e CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE 26 MARZO 2014 dalle ore 14.30 alle ore 17.30 c/o Museo della Tecnica Elettrica Via Ferrata 3 27100 Pavia La soluzione Rete Picchi Cali di tensione Armoniche?

Dettagli

Sistem Elettrica Due Automazioni industriali

Sistem Elettrica Due Automazioni industriali Sistemi di collaudo Sistem Elettrica Due Automazioni industriali Un Gruppo che offre risposte mirate per tutti i vostri obiettivi di produzione automatizzata e di collaudo ESPERIENZA, RICERCA, INNOVAZIONE

Dettagli

I.T.I. A. MALIGNANI UDINE CLASSI 3 e ELT MATERIA: ELETTROTECNICA PROGRAMMA PREVENTIVO

I.T.I. A. MALIGNANI UDINE CLASSI 3 e ELT MATERIA: ELETTROTECNICA PROGRAMMA PREVENTIVO CORRENTE CONTINUA: FENOMENI FISICI E PRINCIPI FONDAMENTALI - Richiami sulle unità di misura e sui sistemi di unità di misura. - Cenni sulla struttura e sulle proprietà elettriche della materia. - Le cariche

Dettagli

Relazione specialistica

Relazione specialistica Relazione specialistica Dipl.-Ing. Hardy Ernst Dipl.-Wirtschaftsing. (FH), Dipl.-Informationswirt (FH) Markus Tuffner, Bosch Industriekessel GmbH Basi di progettazione per una generazione ottimale di vapore

Dettagli

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI s.d.i. automazione industriale ha fornito e messo in servizio nell anno 2003 il sistema di controllo

Dettagli

SCHEDA TECNICA. W270C W300C 4,4 m 3 5,0 m 3 8,0 ton 8,9 ton 24,4 ton 27,7 ton 320 CV/239 kw 347 CV/259 kw

SCHEDA TECNICA. W270C W300C 4,4 m 3 5,0 m 3 8,0 ton 8,9 ton 24,4 ton 27,7 ton 320 CV/239 kw 347 CV/259 kw SCHEDA TECNICA CAPACITÀ BENNE CARICO OPERATIVO BENNE PESO OPERATIVO POTENZA MASSIMA W270C W300C 4,4 m 3 5,0 m 3 8,0 ton 8,9 ton 24,4 ton 27,7 ton 320 CV/239 kw 347 CV/259 kw W270C/W300C ECOLOGICO COME

Dettagli

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H 1. Aria compressa e attacco idraulico Fluido in pressione Azionamento Aria compressa,

Dettagli

Soluzioni nuove, elaborate attingendo

Soluzioni nuove, elaborate attingendo SEZIONE Soluzioni per un mondo che cambia Oggi, gli utilizzatori di sistemi idraulici hanno molte esigenze, spesso diverse e da soddisfare simultaneamente con soluzioni innovative Il Technology Walk, tenutosi

Dettagli

Unità fan coil. Dati Tecnici EEDIT12-400

Unità fan coil. Dati Tecnici EEDIT12-400 Unità fan coil Dati Tecnici EEDIT12-400 FWL-DAT FWM-DAT FWV-DAT FWL-DAF FWM-DAF FWV-DAF Unità fan coil Dati Tecnici EEDIT12-400 FWL-DAT FWM-DAT FWV-DAT FWL-DAF FWM-DAF FWV-DAF Indice Indice Unità tipo

Dettagli

SCHEMA FILARE DELL'IMPIANTO IAW

SCHEMA FILARE DELL'IMPIANTO IAW INIEZIONE ACCENSIONE WEBER MARELLI I.A.W. Prima, seconda, terza versione con distributore alta tensione Iniezione elettronica digitale con unica centralina che controlla iniezione e accensione, il comando

Dettagli

GRUPPI REFRIGERANTI ALIMENTATI AD ACQUA CALDA

GRUPPI REFRIGERANTI ALIMENTATI AD ACQUA CALDA GRUPPI REFRIGERANTI ALIMENTATI AD ACQUA CALDA 1 Specifiche tecniche WFC-SC 10, 20 & 30 Ver. 03.04 SERIE WFC-SC. SEZIONE 1: SPECIFICHE TECNICHE 1 Indice Ver. 03.04 1. Informazioni generali Pagina 1.1 Designazione

Dettagli

Sistemi di presa a vuoto su superfici FXC/FMC

Sistemi di presa a vuoto su superfici FXC/FMC Sistemi di presa a vuoto su superfici / Massima flessibilità nei processi di movimentazione automatici Applicazione Movimentazione di pezzi con dimensioni molto diverse e/o posizione non definita Movimentazione

Dettagli

SOFTWARE QUADRISTICA UTILIZZATORI ENERGIE DISTRIBUZIONE

SOFTWARE QUADRISTICA UTILIZZATORI ENERGIE DISTRIBUZIONE Company Profile SOFTWARE UTILIZZATORI QUADRISTICA ENERGIE DISTRIBUZIONE IL VALORE DELL ENERGIA Il corpo umano ci ispira costantemente ad una continua ricerca dell impianto perfetto, partendo dall idea,

Dettagli

Elegant ECM. La serie è composta da 12 modelli: la versione RE-ECM, Condizionatore Pensile

Elegant ECM. La serie è composta da 12 modelli: la versione RE-ECM, Condizionatore Pensile Elegant ECM Condizionatore Pensile I condizionatori Elegant ECM Sabiana permettono, con costi molto contenuti, di riscaldare e raffrescare piccoli e medi ambienti, quali negozi, sale di esposizione, autorimesse,

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

Circuiti Elettrici. Schema riassuntivo. Assumendo positive le correnti uscenti da un nodo e negative quelle entranti si formula l importante

Circuiti Elettrici. Schema riassuntivo. Assumendo positive le correnti uscenti da un nodo e negative quelle entranti si formula l importante Circuiti Elettrici Schema riassuntivo Leggi fondamentali dei circuiti elettrici lineari Assumendo positive le correnti uscenti da un nodo e negative quelle entranti si formula l importante La conseguenza

Dettagli

Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T

Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T 02F051 571T 560T 561T 566T 565T 531T 580T Caratteristiche principali: Comando funzionamento manuale/automatico esterno Microinterruttore

Dettagli

: acciaio (flangia in lega d alluminio)

: acciaio (flangia in lega d alluminio) FILTRI OLEODINAMICI Filtri in linea per media pressione, con cartuccia avvitabile Informazioni tecniche Pressione: Max di esercizio (secondo NFPA T 3.1.17): FA-4-1x: 34,5 bar (5 psi) FA-4-21: 24 bar (348

Dettagli

PARCHEGGI MECCANIZZATI CON FOSSA PER L INTERNOL Modello DUO BOX Mod. DP 03 DP 06

PARCHEGGI MECCANIZZATI CON FOSSA PER L INTERNOL Modello DUO BOX Mod. DP 03 DP 06 DESCRIZIONE IMPIANTO MOD. DP03 Sistema per il parcheggio di autoveicoli a comando elettrico con movimentazioni oleodinamiche con tre piattaforme singole sovrapposte idonee a parcheggiare in modo indipendente

Dettagli

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ LE SOLUZIONI AMBIENTALI INTEGRATE DI UN GRUPPO LEADER SOLYECO GROUP ha reso concreto un obiettivo prezioso: conciliare Sviluppo e Ambiente. Questa è la mission

Dettagli

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo 86-W Sistema integrato compatto di valvole con I/O elettronici Sistemi personalizzati premontati e collaudati per il pilotaggio del

Dettagli

Strumenti Elettronici Analogici/Numerici

Strumenti Elettronici Analogici/Numerici Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni Strumenti Elettronici Analogici/Numerici Ing. Andrea Zanobini Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni

Dettagli

Le graniglie sono classificabili, secondo il materiale di cui sono composte, come segue :

Le graniglie sono classificabili, secondo il materiale di cui sono composte, come segue : Cos è la graniglia? L utensile della granigliatrice : la graniglia La graniglia è praticamente l utensile della granigliatrice: si presenta come una polvere costituita da un gran numero di particelle aventi

Dettagli

SEGNI GRAFICI PER SCHEMI

SEGNI GRAFICI PER SCHEMI Corrente e Tensioni Corrente continua Trasformatore a due avvolgimenti con schermo trasformatore di isolamento CEI 14-6 Trasformatore di sicurezza CEI 14-6 Polarità positiva e negativa Convertitori di

Dettagli

Scheda n 1. Tecnologie ambientali per le Apea SISTEMI MODULARI DI TRATTAMENTO ACQUE DI PIOGGIA. Aspetti ambientali interessati dalla tecnologia

Scheda n 1. Tecnologie ambientali per le Apea SISTEMI MODULARI DI TRATTAMENTO ACQUE DI PIOGGIA. Aspetti ambientali interessati dalla tecnologia LIFE+ PROJECT ACRONYM ETA-BETA LIFE09 ENV IT 000105 Scheda n 1 Tecnologie ambientali per le Apea SISTEMI MODULARI DI TRATTAMENTO ACQUE DI PIOGGIA Aspetti ambientali interessati dalla tecnologia emissioni

Dettagli

Guida alla scelta di motori a corrente continua

Guida alla scelta di motori a corrente continua Motori Motori in in corrente corrente continua continua 5 Guida alla scelta di motori a corrente continua Riddutore Coppia massima (Nm)! Tipo di riduttore!,5, 8 8 8 Potenza utile (W) Motore diretto (Nm)

Dettagli

Gli attuatori. Breve rassegna di alcuni modelli o dispositivi di attuatori nel processo di controllo

Gli attuatori. Breve rassegna di alcuni modelli o dispositivi di attuatori nel processo di controllo Gli attuatori Breve rassegna di alcuni modelli o dispositivi di attuatori nel processo di controllo ATTUATORI Definizione: in una catena di controllo automatico l attuatore è il dispositivo che riceve

Dettagli

Mod. Il rivoluzionario ammodernamento per il tuo Ascensore

Mod. Il rivoluzionario ammodernamento per il tuo Ascensore Mod Il rivoluzionario ammodernamento per il tuo Ascensore DIAMO VALORE AL VOSTRO EDIFICIO u v x OTIS presenta l ammodernamento con una tecnologia innovativa ad alta efficienza energetica u w v Azionamento

Dettagli

VAV-EasySet per VARYCONTROL

VAV-EasySet per VARYCONTROL 5/3.6/I/3 per VARYCONTROL Per la sanificazione di regolatori di portata TROX Italia S.p.A. Telefono 2-98 29 741 Telefax 2-98 29 74 6 Via Piemonte 23 C e-mail trox@trox.it 298 San Giuliano Milanese (MI)

Dettagli

Nuovo Jeep Cherokee Scheda tecnica

Nuovo Jeep Cherokee Scheda tecnica Nuovo Jeep Cherokee Scheda tecnica Le caratteristiche tecniche si basano sulle informazioni di prodotto più recenti disponibili al momento della pubblicazione. Tutte le dimensioni sono espresse in millimetri

Dettagli

REC HRA 350 UNITA' DI RECUPERO ATTIVA

REC HRA 350 UNITA' DI RECUPERO ATTIVA REC HRA 350 UNITA' DI RECUPERO ATTIVA Unita' di climatizzazione autonoma con recupero calore passivo efficienza di recupero > 50% e recupero di calore attivo riscaldamento, raffrescamento e ricambio aria

Dettagli

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17)

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) FILTRI OLEODINAMICI Filtri sul ritorno con cartuccia avvitabile Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Corpo filtro Attacchi:

Dettagli

Cuscinetti radiali rigidi a sfere ad una corona Generation C. Informazione tecnica

Cuscinetti radiali rigidi a sfere ad una corona Generation C. Informazione tecnica Cuscinetti radiali rigidi a sfere ad una corona Generation C Informazione tecnica Indice Caratteristiche 2 Vantaggi dei cuscinetti FAG radiali rigidi a sfere Generation C 2 Tenuta e lubrificazione 2 Temperatura

Dettagli

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 MANUALE D ISTRUZIONE SEMPLIFICATO La centralina elettronica FAR art. 9600-9612-9613 è adatta all utilizzo su impianti di riscaldamento dotati di valvola

Dettagli

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti!

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! L innovazione ad un prezzo interessante Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! Exacta+Optech Labcenter SpA Via Bosco n.21 41030 San Prospero (MO) Italia Tel: 059-808101 Fax: 059-908556 Mail:

Dettagli

Tecnologia della fermentazione

Tecnologia della fermentazione Effettivo riscaldamento del fermentatore BIOFLEX - BRUGG: tubo flessibile inox per fermentazione dalla famiglia NIROFLEX. Il sistema a pacchetto per aumentare l efficienza dei fermentatori BIOFLEX- tubazione

Dettagli

MOTORI ELETTRICI IN CORRENTE CONTINUA. Catalogo Tecnico

MOTORI ELETTRICI IN CORRENTE CONTINUA. Catalogo Tecnico MOTORI ELETTRICI IN CORRENTE CONTINUA Catalogo Tecnico Aprile 21 L azienda Brevini Fluid Power è stata costituita nel 23 a Reggio Emilia dove mantiene la sua sede centrale. Brevini Fluid Power produce

Dettagli

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE Le apparecchiature di questa serie, sono frutto di una lunga esperienza maturata nel settore dei gruppi di continuità oltre che in questo specifico. La tecnologia on-line doppia conversione, assicura la

Dettagli

Impianti di climatizzazione

Impianti di climatizzazione Corso di IPIANTI TECNICI per l EDILIZIAl Impianti di climatizzazione Prof. Paolo ZAZZINI Dipartimento INGEO Università G. D Annunzio Pescara www.lft.unich.it IPIANTI DI CLIATIZZAZIONE Impianti di climatizzazione

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINARE

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINARE MOD PROGRAMMAZIONEDISCIPLINARE REV.00del27.09.13 Pag1di5 PROGRAMMAZIONEDIDATTICADISCIPLINARE Disciplina:_SISTEMIELETTRONICIAUTOMATICIa.s.2013/2014 Classe:5 Sez.A INDIRIZZO:ELETTRONICAPERTELECOMUNICAZIONI

Dettagli

Applicazione dei sistemi di accumulo elettrici in ambito industriale

Applicazione dei sistemi di accumulo elettrici in ambito industriale Applicazione dei sistemi di accumulo elettrici in ambito industriale D. Iannuzzi, E. Pagano, P. Tricoli Report RSE/2009/46 Ente per le Nuove tecnologie, l Energia e l Ambiente RICERCA SISTEMA ELETTRICO

Dettagli

GRUNDFOS WASTEWATER. Pompe per drenaggio e prosciugamento

GRUNDFOS WASTEWATER. Pompe per drenaggio e prosciugamento GRUNDFOS WASTEWATER Pompe per drenaggio e prosciugamento Pompe per drenaggio e prosciugamento altamente efficienti tecnologicamente all avanguardia Grundfos offre una gamma completa di pompe per per drenaggio

Dettagli

Motori Elettrici. Principi fisici. Legge di Lenz: se in un circuito elettrico il flusso concatenato varia nel tempo si genera una tensione

Motori Elettrici. Principi fisici. Legge di Lenz: se in un circuito elettrico il flusso concatenato varia nel tempo si genera una tensione Motori Elettrici Principi fisici Legge di Lenz: se in un circuito elettrico il flusso concatenato varia nel tempo si genera una tensione Legge di Biot-Savart: un conduttore percorso da corrente di intensità

Dettagli

La corrente elettrica La resistenza elettrica La seconda legge di Ohm Resistività e temperatura L effetto termico della corrente

La corrente elettrica La resistenza elettrica La seconda legge di Ohm Resistività e temperatura L effetto termico della corrente Unità G16 - La corrente elettrica continua La corrente elettrica La resistenza elettrica La seconda legge di Ohm Resistività e temperatura L effetto termico della corrente 1 Lezione 1 - La corrente elettrica

Dettagli

Analogia tra il circuito elettrico e il circuito idraulico

Analogia tra il circuito elettrico e il circuito idraulico UNIVERSITÁ DEGLI STUDI DELL AQUILA Scuola di Specializzazione per la Formazione degli Insegnanti nella Scuola Secondaria Analogia tra il circuito elettrico e il circuito idraulico Prof. Umberto Buontempo

Dettagli

Technical Support Bulletin No. 15 Problemi Strumentazione

Technical Support Bulletin No. 15 Problemi Strumentazione Technical Support Bulletin No. 15 Problemi Strumentazione Sommario! Introduzione! Risoluzione dei problemi di lettura/visualizzazione! Risoluzione dei problemi sugli ingressi digitali! Risoluzione di problemi

Dettagli

Le Armoniche INTRODUZIONE RIFASAMENTO DEI TRASFORMATORI - MT / BT

Le Armoniche INTRODUZIONE RIFASAMENTO DEI TRASFORMATORI - MT / BT Le Armoniche INTRODUZIONE Data una grandezza sinusoidale (fondamentale) si definisce armonica una grandezza sinusoidale di frequenza multipla. L ordine dell armonica è il rapporto tra la sua frequenza

Dettagli

LE VALVOLE PNEUMATICHE

LE VALVOLE PNEUMATICHE LE VALVOLE PNEUMATICHE Generalità Le valvole sono apparecchi per il comando, per la regolazione della partenza, arresto e direzione, nonché della pressione e passaggio di un fluido proveniente da una pompa

Dettagli

DALLA TEORIA ALLA PRATICA

DALLA TEORIA ALLA PRATICA DALLA TEORIA ALLA PRATICA Comunicare a distanza: il telefono a filo La prima esperienza di telecomunicazione (dal greco tele = distante) si realizza con due piccoli contenitori di plastica, cartone o metallo,

Dettagli

CONTROLLO SCALARE V/Hz DEL MOTORE ASINCRONO. Prof. Silvio Stasi Dott. Ing. Nadia Salvatore Dott. Ing. Michele Debenedictis

CONTROLLO SCALARE V/Hz DEL MOTORE ASINCRONO. Prof. Silvio Stasi Dott. Ing. Nadia Salvatore Dott. Ing. Michele Debenedictis CONTROLLO SCALARE V/Hz DEL MOTORE ASINCRONO SCHEMA DELL AZIONAMENTO A CATENA APERTA AZIONAMENTO L azionamento a catena aperta comprende il motore asincrono e il relativo convertitore statico che riceve

Dettagli

Azionamenti elettrici per la trazione ferroviaria

Azionamenti elettrici per la trazione ferroviaria Azionamenti elettrici per la trazione ferroviaria Ing. Antonino Oscar Di Tommaso Università degli Studi di Palermo DIEET (Dipartimento di Ingegneria Elettrica, Elettronica e delle Telecomunicazioni) Ing.

Dettagli

Software. Software Tool: selezione vuoto

Software. Software Tool: selezione vuoto Software Software Tool: selezione vuoto Con il software per il dimensionamento di componenti per il vuoto, Festo offre un pratico strumento per selezionare l unità di aspirazione più adatta: www.festo.com/services&support/download

Dettagli

la nuova generazione

la nuova generazione O - D - Giugno - 20 Sistemi di adduzione idrica e riscaldamento in Polibutilene la nuova generazione Push-fit del sistema in polibutilene Sistema Battuta dentellata La nuova tecnologia in4sure è alla base

Dettagli

Sensori di Posizione, Velocità, Accelerazione

Sensori di Posizione, Velocità, Accelerazione Sensori di Posizione, Velocità, Accelerazione POSIZIONE: Sensori di posizione/velocità Potenziometro Trasformatore Lineare Differenziale (LDT) Encoder VELOCITA Dinamo tachimetrica ACCELERAZIONE Dinamo

Dettagli

Manuale - parte 1. Descrizione del generatore e istruzioni per l uso. Generatore Marine Panda 8000 NE Tecnologia silenziosissima

Manuale - parte 1. Descrizione del generatore e istruzioni per l uso. Generatore Marine Panda 8000 NE Tecnologia silenziosissima Manuale - parte 1 Descrizione del generatore e istruzioni per l uso Generatore Marine Panda 8000 NE Tecnologia silenziosissima 230V - 50 Hz / 6,5 kw Icemaster Fischer Panda 25 20 10 10 10 since 1977 Icemaster

Dettagli

Correnti e circuiti a corrente continua. La corrente elettrica

Correnti e circuiti a corrente continua. La corrente elettrica Correnti e circuiti a corrente continua La corrente elettrica Corrente elettrica: carica che fluisce attraverso la sezione di un conduttore in una unità di tempo Q t Q lim t 0 t ntensità di corrente media

Dettagli

OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER

OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER Asset Management Day Milano, 3 Aprile 2014 Politecnico di Milano OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER Massimiliano D Angelo, 3E Sales Manager Italy 3E Milano, 3 Aprile

Dettagli

ROTEX HPSU Flex Type Sistema di climatizzazione annuale flessibile e innovativo

ROTEX HPSU Flex Type Sistema di climatizzazione annuale flessibile e innovativo ROTEX HPSU Flex Type Pompe di calore per edifici nuovi e per la ristrutturazione. ROTEX HPSU Flex Type Sistema di climatizzazione annuale flessibile e innovativo HPSU Flex Type: la soluzione di climatizzazione

Dettagli

Elettrovalvole a comando diretto Serie 300

Elettrovalvole a comando diretto Serie 300 Elettrovalvole a comando diretto Serie 00 Minielettrovalvole 0 mm Microelettrovalvole 5 mm Microelettrovalvole mm Microelettrovalvole mm Modulari Microelettrovalvole mm Bistabili Elettropilota CNOMO 0

Dettagli

Il motore asincrono trifase

Il motore asincrono trifase 7 Giugno 2008 1SDC007106G0901 Quaderni di Applicazione Tecnica Il motore asincrono trifase Generalità ed offerta ABB per il coordinamento delle protezioni Quaderni di Applicazione Tecnica Il motore asincrono

Dettagli

Guida alla sicurezza e alle prestazioni di un impianto frenante

Guida alla sicurezza e alle prestazioni di un impianto frenante trasporto pesante Guida alla sicurezza e alle prestazioni di un impianto frenante www.brembo.com trasporto pesante L i m p i a n t o f r e n a n t e d i u n v e i c ol o pesante per trasporto d i m e r

Dettagli

OGRA R FIA I I N AMBI B TO ED E I D LE E E

OGRA R FIA I I N AMBI B TO ED E I D LE E E LA TERMOGRAFIA TERMOGRAFIA IN AMBITO EDILE E ARCHITETTONICO LA TERMOGRAFIA IN ABITO EDILE ED ARCHITETTONICO INDICE: LA TEORIA DELL INFRAROSSO LA TERMOGRAFIA PASSIVA LA TERMOGRAFIA ATTIVA ESEMPI DI INDAGINI

Dettagli

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES LIMITED WARRANTY PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES Sistem Cube La centrale Sistem Cube è una soluzione geniale per tutti gli spazi ridotti. Compattezza, razionalità e potenza la rendono adatta

Dettagli

FONDAMENTI TEORICI DEL MOTORE IN CORRENTE CONTINUA AD ECCITAZIONE INDIPENDENTE. a cura di G. SIMONELLI

FONDAMENTI TEORICI DEL MOTORE IN CORRENTE CONTINUA AD ECCITAZIONE INDIPENDENTE. a cura di G. SIMONELLI FONDAMENTI TEORICI DEL MOTORE IN CORRENTE CONTINUA AD ECCITAZIONE INDIPENDENTE a cura di G. SIMONELLI Nel motore a corrente continua si distinguono un sistema di eccitazione o sistema induttore che è fisicamente

Dettagli

Cuscinetti SKF con Solid Oil

Cuscinetti SKF con Solid Oil Cuscinetti SKF con Solid Oil La terza alternativa per la lubrificazione The Power of Knowledge Engineering Cuscinetti SKF con Solid Oil la terza alternativa di lubrificazione Esistono tre metodi per erogare

Dettagli

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale CIRCOLAZIONE NATURALE NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale 1964 2014 Immergas. Una lunga storia alle spalle, insegna a guardare in avanti. Il 5 febbraio del 1964, Immergas nasceva dal

Dettagli

Dispositivi per l avvitamento ed il tensionamento

Dispositivi per l avvitamento ed il tensionamento Dispositivi per l avvitamento ed il tensionamento Competenza generata dall esperienza Plarad incomparabile dell energia eolica Offriamo soluzioni ottimizzate per l industria eolica Noi di Plarad non sviluppiamo

Dettagli

Progetto di un alimentatore con Vo = +5 V e Io = 1 A

Progetto di un alimentatore con Vo = +5 V e Io = 1 A Progetto di un alimentatore con o +5 e Io A U LM7805/TO IN OUT S F T 5 4 8 - ~ ~ + + C GND + C + C3 3 R D LED Si presuppongono noti i contenuti dei documenti Ponte di Graetz Circuito raddrizzatore duale

Dettagli

Guide a sfere su rotaia

Guide a sfere su rotaia Guide a sfere su rotaia RI 82 202/2003-04 The Drive & Control Company Rexroth Tecnica del movimento lineare Guide a sfere su rotaia Guide a rulli su rotaia Guide lineari con manicotti a sfere Guide a sfere

Dettagli

BOATRONIC M-420. Indice. Manuale di istruzioni 7134.8/5--IT

BOATRONIC M-420. Indice. Manuale di istruzioni 7134.8/5--IT Manuale di istruzioni 7134.8/5--IT BOATRONIC M-2, M-420 BOATRONIC M-2 BOATRONIC M-420 Indice Pagina 1 Generalità... 2 2 Sicurezza... 2 2.1 Contrassegni delle indicazioni nel manuale... 2 2.2 Qualifica

Dettagli

Le applicazioni della Dome Valve originale

Le applicazioni della Dome Valve originale Le applicazioni della Dome Valve originale Valvole d intercettazione per i sistemi di trasporto pneumatico e di trattamento dei prodotti solidi Il Gruppo Schenck Process Tuo partner nel mondo Il Gruppo

Dettagli