LAB 3 - IL SOFTWARE TIPI DI SOFTWARE I SISTEMI OPERATIVI. In questa lezione imparerete a:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LAB 3 - IL SOFTWARE TIPI DI SOFTWARE I SISTEMI OPERATIVI. In questa lezione imparerete a:"

Transcript

1 LAB 3 - IL SOFTWARE In questa lezione imparerete a: Classificare correttamente il software, descrivere il ruolo del sistema operativo, comprendere l importanza dell inizializzazione software, comprendere il ruolo del software applicativo, conoscere le fasi principali dello sviluppo software, descrivere i più comuni linguaggi di programmazione, descrivere l organizzazione del File System, riconoscere un tipo file. TIPI DI SOFTWARE Il software è l insieme di tutti i programmi che consentono ad un computer di svolgere le proprie attività. Distinguiamo due categorie principali: software di base e software applicativo. Il software di base riunisce tutti gli strumenti che consentono al computer di operare in modo corretto. Il software applicativo è l insieme di tutti i programmi o applicazioni che svolgono specifiche attività per risolvere esigenze e necessità dell utilizzatore. I SISTEMI OPERATIVI Il software di base per eccellenza è il "sistema operativo"; sono sistemi operativi Windows 98, Windows XP, così come Linux o Unix e i sistemi operativi di tipo proprietario dei grandi mainframe. Compiti di un sistema operativo sono: il controllo della corretta inizializzazione e del corretto funzionamento di ogni componente hardware, di cui svolge ruolo di supervisore (in pratica un sistema operativo conosce tutte le periferiche connesse al computer ed il modo per attivarle); la gestione degli eventuali errori, fornendo tutti gli strumenti necessari per poter intraprendere azioni correttive; la gestione di tutto ciò che riguarda la memorizzazione delle informazioni, sia riguardo la memoria principale che riguardo la memoria secondaria; la gestione delle vie di comunicazione nelle reti di elaboratori; il supporto al software applicativo che viene installato sul computer. In termini assai riduttivi possiamo dire che un sistema operativo è il software che, caricato in memoria ed eseguito al momento dell'accensione del calcolatore, permette ai programmi applicativi di girare e di sfruttare le risorse hardware della macchina. Il sistema operativo in un certo senso impone anche all'utente il modo di operare sulla macchina, stabilendo ciò che l'utente può fare e ciò che invece non può fare, stabilendo l'ordine in cui devono essere eseguite certe operazioni e così via. I sistemi operativi possono essere multiutente e/o multitasking. Un sistema operativo multitasking permette di eseguire più programmi contemporaneamente: se ad esempio viene chiesto al sistema di eseguire contemporaneamente due processi, A e B, la CPU eseguirà per qualche istante il processo A, poi per qualche istante il processo B, poi tornerà ad eseguire il processo A e così via. È il sistema operativo a controllare che la CPU ripartisca le sue prestazioni tra tutti i processi attivi; è sempre il sistema operativo a far sì che se un processo si blocca in seguito al verificarsi di un Copyright 2004 di Talento Tutti i diritti riservati 1

2 ECDL Concetti di base dell ICT errore, i restanti processi e l'intero sistema non subiscano alcun danneggiamento e possano proseguire senza conseguenze i compiti loro assegnati. Un sistema è invece detto multiutente se può essere utilizzato contemporaneamente da persone diverse. Windows 98 e' un esempio di sistema operativo multitasking ma non multiutente, in quanto può essere utilizzato da un solo utente per volta. Al contrario Linux così come Windows NT può essere utilizzato da più utenti contemporaneamente. Occorre fare attenzione a non confondere un sistema di PC collegati tra loro in rete da un sistema multiutente: nel primo caso esistono più PC che dialogano tra loro, ognuno con il proprio sistema operativo (DOS, Windows o anche Linux) mentre nel secondo caso una sola macchina con un solo sistema operativo è utilizzata da più utenti. Un altro concetto molto importante è quello di sistema aperto, o open system. Un sistema aperto è un sistema che fa riferimento ad un insieme di funzionalità, tecnologie e convenzioni standard riconosciute e svincolate dalle realizzazioni dei fornitori di hardware e software. I sistemi aperti, conformandosi agli standard internazionali, consentono la interoperabilità e la portabilità di applicazioni e dati con/da sistemi di fornitori diversi. Unix e Linux sono esempi significativi di sistemi aperti. Il concetto di sistema aperto si contrappone a quello di "sistema proprietario" dove un unico fornitore è in grado di vendere il prodotto o comunque ne determina autonomamente lo sviluppo. L evoluzione dei PC ha comportato anche l evoluzione dei sistemi operativi utilizzati da questi microcomputer. Agli inizi si utilizzava il sistema operativo MS-DOS di Microsoft; gradatamente si è passati al sistema operativo Windows, che ha subito una sua ben precisa evoluzione, dal primo Windows 3.x, a Windows 95, Windows 98, Windows NT, Windows 2000 e oggi Windows XP. Evoluzione analoga hanno subito i sistemi operativi dedicati ai microcomputer Apple: MAC OS X è l'ultimo nato di questa famiglia. Una delle principali novità, introdotta proprio dai sistemi operativi di Apple e da Windows, è la presenza di una interfaccia utente grafica o GUI (Graphic User Interface). Con una interfaccia grafica, tutti i programmi e le funzioni sono mostrati sullo schermo mediante simboli immediatamente comprensibili (icone). L utente comunica con il computer selezionando e attivando le icone con il mouse. I vantaggi di un tale approccio sono intuitivi, come abbiamo già avuto modo di sottolineare nelle pagine precedenti. L'immediata diffusione di questi sistemi operativi ha comportato lo sviluppo di tutta una serie di applicazioni disegnate nella medesima filosofia, per offrire all utilizzatore un ambiente dove operare in modo uniforme e, quindi, di facile apprendimento. GRAPHIC USER INTERFACE (GUI) Il computer diventa ogni giorno di più, l'intermediario universale nella comunicazione tra l'uomo e il suo ambiente di lavoro, di studio, di socializzazione. Diventa, in questo contesto, fondamentale presentare le informazioni in modo ottimale, minimizzare gli sforzi mnemonici, facilitare il controllo di situazione complesse, guidare l'utente nella esecuzione di compiti e nella risoluzione di problemi. Occorre che sia la macchina ad adattarsi al modo proprio di comunicare dell'utente e non viceversa. Un'efficace riposta a questo problema è stata data con l'introduzione delle interfacce grafiche e con l'utilizzo delle immagini, le cosiddette icone. Lo schermo non deve essere letto, ma soltanto "guardato" e le scelte si fanno attraverso il "dito elettronico", il puntatore del mouse. Il concetto di icona si integra con quello di finestra (window). Le finestre si possono dimensionare, spostare, sovrapporre a piacere. Lo schermo diventa il "piano della scrivania" virtuale su cui si possono appoggiare, spostare, togliere documenti e oggetti vari, tutti rappresentati da icone. Questo modalità di interazione tra uomo e computer è efficacemente descritta dalla frase, in lingua inglese "What You See Is What You Get", quello che vedi è ciò che ottieni, ossia non più nomi da ricordare e da digitare sulla tastiera, ma molto più semplicemente oggetti da indicare per ottenere quello che serve. 2 Copyright 2004 di Talento Tutti i diritti riservati

3 UN ESEMPIO DI INTERFACCIA GRAFICA ORGANIZZAZIONE DEI DATI Abbiamo visto precedentemente come attraverso raggruppamenti di bit (i byte) è possibile rappresentare caratteri (vedi ad esempio il codice ASCII) e quindi, in generale "informazioni". Gli insiemi di dati (o informazioni) memorizzati nelle memorie di massa di un elaboratore prendono il nome di archivio o file. L'elemento "base" di un archivio viene chiamato "record" che è, a sua volta, costituito da più dati elementari, detti "campo". Uno o più dei campi di un record possono svolgere il ruolo di "chiave", possono cioè essere utilizzati per l'accesso immediato al record, all'interno dell'archivio. I file possono avere vari tipi di organizzazione (sequenziale, con indici, ecc..) e possono quindi contenere tutti i dati necessari al corretto svolgimento delle operazioni automatizzate svolte dal computer. Con il crescere delle organizzazioni, e dell'automazione all'interno delle stesse, ci si è trovati molto presto (anni '60) di fronte al problema della molteplicità dei file, con ridondanza di dati (cioè di dati totalmente o parzialmente ripetuti). Ovviamente la ridondanza dei dati comporta la necessità di aggiornamenti multipli, con possibilità di errori. Sono nati (1971), per risolvere il problema decritto, gli archivi integrati di dati, chiamati anche banca dati o database. FILE SYSTEM Si identificano con questo termine l architettura e le funzionalità messe a disposizione dal sistema operativo per poter gestire l'archiviazione dei dati. Il File System opera sulle memorie secondarie, siano esse disco fisso, floppy disk o Cd-Rom. Quest ultimo, infatti, pur essendo un unità di sola lettura, vede i dati memorizzati compatibilmente con l architettura del File System del sistema operativo in cui possono essere letti e quindi utilizzati (recentemente sono divenuti disponibili anche Cd-Rom riscrivibili, che sono pertanto assimilabili, dal punto di vista funzionale, ai floppy disk, circa 500 volte più capienti). Ogni sistema operativo possiede un proprio File System, ma l architettura ad albero, che caratterizza anche Windows XP, è una delle più diffuse. Pensando ad un albero vero e proprio e focalizzando la nostra attenzione sulle foglie, ci si rende conto che ciascuna di esse è raggiungibile mediante un cammino univoco dalle radici, su per il tronco e attraverso i rami. La radice, o origine di questo archivio, è l unità disco stessa, la quale dispone di una via d accesso ben precisa all interno del personal computer. La diversa natura e finalità delle informazioni che si Copyright 2004 di Talento Tutti i diritti riservati 3

4 ECDL Concetti di base dell ICT vogliono memorizzare possono essere esplicitate mediante dei classificatori, identificati con il nome di directory o con il più recente nome di cartelle. Queste possono contenere altre directory o cartelle, ottenendo così delle sottoclassificazioni. L informazione vera e propria costituisce la foglia o l elemento terminale di questa gerarchia e assume il nome di file. UN ESEMPIO DI STRUTTURA GERARCHICA AD ALBERO Per meglio comprendere questo concetto, si può pensare a un disco come ad uno schedario, dove ogni cassetto è una cartella, dove ogni separatore all interno di un cassetto è una sottocartella e dove il documento archiviato è il file. IL FILE SYSTEM IN WINDOWS XP TIPI DI FILE Ciascun file è identificato da un nome, dato dall utilizzatore o assegnato da chi ha progettato il sistema operativo o l applicazione. Possiamo pertanto a distinguere i file in due categorie: i file di sistema e i file utente. 4 Copyright 2004 di Talento Tutti i diritti riservati

5 I primi sono tutti quei file che costituiscono il sistema operativo o un applicazione installata. Sono utilizzati implicitamente dall utente, il quale non li deve modificare in alcun modo, se non in forma indiretta, attraverso le funzionalità del sistema operativo e delle applicazioni. I dati introdotti e elaborati vanno a costituire i file utente, la cui natura e struttura dipendono dal programma utilizzato per collezionarli e manipolarli. Meccanismi propri del sistema operativo consentono di: assegnare il file all applicazione che è in grado di gestirlo elencare i file presenti in una qualsiasi memoria secondaria del computer spostare e copiare i file tra le memorie secondarie installate che lo consentano applicare meccanismi di protezione per evitare manipolazioni indesiderate del file cancellare file non più necessari creare delle particolari copie di sicurezza, dette backup, che hanno la caratteristica di essere meno voluminose dei dati originali ed in grado di essere utilizzate per ripristinare danni o perdite, mediante operazioni specifiche dette di restore. SOFTWARE APPLICATIVO Rientrano in questa categoria applicazioni d interesse generale, come un elaboratore di testi o un foglio elettronico, o più settoriali, come la gestione del magazzino, della contabilità, delle paghe, e così via. Quando si acquista un software applicativo ci si deve preoccupare di disporre di tutti i requisiti hardware e software di base richiesti. Fra i requisiti di tipo hardware indichiamo la capacità minima di memoria principale necessaria per l esecuzione dell applicazione, lo spazio sul disco fisso che l installazione andrà ad occupare, oltre alla eventuale necessaria presenza di particolari apparati addizionali. Per quanto concerne i requisiti software fondamentale importanza riveste la compatibilità dell'applicazione con il sistema operativo, sia in termini di tipo di sistema operativo (Windows piuttosto che Mac Os oppure Linux o Unix) sia in termini di release dello stesso. Si dovrà inoltre tener conto della eventuale necessità della presenza di altri software, ad esempio di gestione dati (Oracle piuttosto che SQL Server oppure Access), di comunicazione oppure di altri software di tipo applicativo, che interagiscono con il software che vogliamo installare. ALCUNE APPLICAZIONI DELLA SUITE OFFICE DI MICROSOFT Copyright 2004 di Talento Tutti i diritti riservati 5

6 ECDL Concetti di base dell ICT LE APPLICAZIONI PIÙ COMUNI: L'ELABORAZIONE TESTI Le applicazioni per l'elaborazione testi, detti anche di videoscrittura sono fra le più comuni; esse permettono di creare, modificare, salvare, stampare documenti come lettere, manuali, brochure. Questi programmi sono molto potenti e sofisticati e permettono di produrre rapidamente documenti professionali e di qualità. IL PROGRAMMA MS WORD: PARTICOLARE DEL MENU DI FORMATTAZIONE I programmi per l'elaborazione dei testi contengono strumenti per copiare e spostare caratteri, parole o intere frasi in modo molto semplice. E' possibile, ad esempio, applicare un formato ad un documento definendone l'aspetto e scegliendo tipo e dimensione del carattere, impostare la disposizione della pagina definendo margini, interlinea, intestazione, piè di pagina, note. Molti programmi di videoscrittura contengono anche funzioni come l'importazione di immagini, la creazione di tabelle, l'impaginazione a colonne multiple; inoltre sono in grado di effettuare il controllo ortografico e dispongono di un dizionario integrato. LE APPLICAZIONI PIÙ COMUNI: IL FOGLIO ELETTRONICO Un applicazione molto utile per l'elaborazione di dati numerici è il foglio di calcolo elettronico (spreadsheet), in cui i dati sono organizzati per righe e per colonne. Con il foglio di calcolo è possibile produrre rapporti finanziari, bilanci, analisi dei costi, gestire la contabilità, ecc Questi programmi dispongono di molte funzioni di calcolo sia scientifiche sia finanziarie, dalle più semplici come SOMMA e MEDIA ad altre più complesse. E' possibile inserire facilmente formule nel foglio di calcolo utilizzando queste funzioni. Il punto di forza di uno spreadsheet è la sua capacità di calcolo: la funzionalità di ricalcolo automatico fa sì che, al mutare di un valore numerico, tutte le formule coinvolte dal cambiamento vengono ricalcolate e producono i nuovi risultati. Questo consente, ad esempio, di ipotizzare velocemente diversi scenari (analisi "what if"). Un'altra funzionalità molto utile è la creazione di grafici partendo dai dati numerici del foglio di calcolo. La rappresentazione dei dati in forma grafica risulta, talvolta, molto più chiara ed efficace, specialmente se le informazioni devono essere presentate ad altri. 6 Copyright 2004 di Talento Tutti i diritti riservati

7 IL PROGRAMMA MS EXCEL: PARTICOLARE DELLA FORMULA SOMMA LE APPLICAZIONI PIÙ COMUNI: IL DATABASE Molto diffuse sono anche le applicazione per la creazione e la gestione di database (o banche dati). Un database è un insieme di dati tra loro correlati il cui scopo principale è memorizzare grandi quantità di informazioni in modo non ridondante e consentirne la consultazione secondo criteri diversi in funzione di varie esigenze. Esempi di database sono gli elenchi telefonici o quelli contenenti i dati dei dipendenti di un'azienda. I dati sono memorizzati nel database in modo strutturato. Prendiamo come esempio l'elenco telefonico: ogni nominativo in esso contenuto costituisce un record del database; tutti i dati correlati a quel nominativo e cioè, ad esempio, indirizzo e numero telefonico, sono i campi del record. I database quindi permettono di classificare e organizzare dati, modificarli, visualizzarli e stamparli in base a diversi criteri di selezione (query). IL PROGRAMMA MS ACCESS: PARTICOLARE CON EVIDENZIAZIONE DI RECORD E CAMPO Copyright 2004 di Talento Tutti i diritti riservati 7

8 ECDL Concetti di base dell ICT LO SVILUPPO DEL SOFTWARE Gli esempi che abbiamo visto nei paragrafi precedenti rappresentano le più comuni applicazioni che riguardano essenzialmente l'automazione del lavoro d'ufficio (office automation) e che sono le più note agli utilizzatori di personal computer. Non meno rilevanti sono le applicazioni cosiddette "d'impresa", che automatizzano i principali processi di un'organizzazione: contabilità, produzione, magazzino, vendite, ad esempio, nel caso di un'industria, oppure sportello (versamenti e prelevamenti), titoli, estero, nel caso di una banca, o anche polizza RCA, fondi pensione, nel caso di un'assicurazione, accettazione e prenotazione visite per un ospedale, e così via. Queste applicazioni d'impresa, che riguardano in modo specifico i processi aziendali, possono essere realizzate utilizzando e personalizzando "prodotti" e "pacchetti", progettati da società che sviluppano software, che affrontano e risolvono temi comuni a tutte le organizzazioni di un determinato settore (citiamo, a solo titolo di esempio: SAP, Siebel, Oracle, Baan, ecc.) oppure sviluppando applicazioni che risolvono in modo specifico le necessità di una singola impresa (dette anche applicazioni "custom"). In ogni caso, tutte le applicazioni (ed anche i sistemi operativi) sono sviluppate utilizzando metodi e tecniche tipiche dello "sviluppo software". Possiamo affermare con una certa tranquillità che ogni sviluppo software viene realizzato attraverso l'implementazione di alcune macro-fasi tipiche: l'analisi, la programmazione, l'implementazione e il testing. Durante la fase di analisi vengono essenzialmente identificate le attività e i compiti svolti nell'azienda per conseguire i risultati attesi, vengono individuate le correlazioni fra i dati (in ingresso e in uscita) e i processi aziendali, viene disegnato il modello del sistema informativo aziendale, vengono definite tutte le specifiche tecniche per la fase successiva di programmazione. La fase di programmazione coincide con la realizzazione effettiva dei programmi, utilizzando l'ambiente di sviluppo software o il linguaggio di programmazione (vedi nel seguito) scelto. Si realizzano, in questa fase, tutte le procedure descritte nella fase di analisi, che utilizzeranno i dati di input e produrranno i dati di output previsti. Con la fase di implementazione il nuovo sistema informativo viene reso disponibile all'utenza (installazione dell'hardware e del software, caricamento dei dati, predisposizione di tutte le attività di gestione e amministrazione). Ovviamente, prima di una messa in funzione "effettiva" del nuovo sistema informativo viene sempre prevista una fase di test, durante la quale normalmente un gruppo di utenti "pilota" prova le funzionalità del sistema, utilizzando un campione significativo dei dati. I risultati della fase di test sono utilizzati per risolvere (tornando alle fasi precedenti di programmazione e implementazione, ma talvolta anche alla fase di analisi) tutte le problematiche emerse. Gli ambienti di sviluppo e i linguaggi di programmazione disponibili per l'attività di sviluppo del software sono numerosi, ciascuno orientato ad una specifica realtà: alcuni sono molto potenti nei calcoli matematici, altri nelle ricerche in archivi e banche dati, altri possono essere utilizzati anche da chi non è propriamente una specialista informatico. Con il solo obiettivo di fornire una panoramica e una breve descrizione del tipo di strumento e del contesto di utilizzo, si elencano nel seguito alcuni dei linguaggi di programmazione più utilizzati, oggi, ma anche nel passato. Per i pochi citati, molti altri esistono che rivestono sicuramente grande importanza, magari in contesti specifici e particolari, tanto che sarebbe impresa impossibile citarli tutti; l'elenco seguente costituisce una piccola, ma significativa selezione. BASIC (Beginner All purpose Symbolic Instruction Code) Sviluppato a metà degli anni '60 è un linguaggio semplice, non strutturato, spesso utilizzato come strumento di base nei corsi di programmazione. FORTRAN (FORmula TRANslating system) Linguaggio sviluppato a metà degli anni '50 per eseguire velocemente calcoli matematici; è ancora largamente utilizzato per programmi scientifici e tecnici (ad esempio, sistemi CAD/CAM). 8 Copyright 2004 di Talento Tutti i diritti riservati

9 COBOL (Common Business-Oriented Language) Linguaggio sviluppato nei primi anni '60; articolato e strutturato ha costituito per decenni lo strumento più utilizzato per lo sviluppo di programmi (oggi ancora in uso), soprattutto in ambiente mainframe. C Sviluppato nei primi anni '70 per il sistema operativo UNIX, è stato scelto, alla fine degli anni '80, per lo sviluppo di applicazioni commerciali. C++ Sviluppato nei primi anni '80 è un'estensione object-oriented del linguaggio C; all'inizio degli anni '90 è il linguaggio object-oriented più diffuso. VISUAL BASIC Creato da Microsoft come nuova ed estesa versione del Basic, permette di sviluppare facilmente applicazioni grafiche per la piattaforma Windows. SQL (Structured Query Language) SQL è lo strumento principale per lavorare con i database. Con questo linguaggio è possibile definire la struttura del database (sezione DDL - Data Definition Language di SQL), gestire e controllare gli accessi (sezione DCL - Data Control Language di SQL), manipolare i dati (sezione DML - Data Manipulation Language di SQL). HTML (HyperText Markup Language) E' un linguaggio che consente di descrivere il contenuto e la formattazione di una pagina Web. I documenti HTML vengono letti dal browser, consentendo così di essere visualizzati su diversi tipi di computer e sistemi operativi. HTML è diventato uno standard "de facto" per pubblicare documenti ipertestuali. JAVASCRIPT Sviluppato da Netscape è generalmente utilizzato per aggiungere capacità di elaborazione alle pagine Web. VBSCRIP Linguaggio basato su Visual Basic e sviluppato da Microsoft. Rappresenta l'alternativa a JavaScript. JAVA Sviluppato a metà degli anni '90 da Sun Microsystems è simile a C++, ma meno complesso. E' compatibile con diverse piattaforme e utile per creare siti Web interattivi. XML (extensible Markup Language) Derivazione del più complesso SGML e più potente del semplice HTML, l'xml rappresenta oggi, insieme a XSL (exstensible Markup Language) e XLL (exstensible Linking Language), lo strumento più efficace per "scambiare informazioni sul Web Copyright 2004 di Talento Tutti i diritti riservati 9

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

Software 2. Classificazione del software. Software di sistema

Software 2. Classificazione del software. Software di sistema Software 2 Insieme di istruzioni e programmi che consentono il funzionamento del computer Il software indica all hardware quali sono le operazioni da eseguire per svolgere determinati compiti Valore spesso

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

Informatica. Scopo della lezione

Informatica. Scopo della lezione 1 Informatica per laurea diarea non informatica LEZIONE 1 - Cos è l informatica 2 Scopo della lezione Introdurre le nozioni base della materia Definire le differenze tra hardware e software Individuare

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

DBMS (Data Base Management System)

DBMS (Data Base Management System) Cos'è un Database I database o banche dati o base dati sono collezioni di dati, tra loro correlati, utilizzati per rappresentare una porzione del mondo reale. Sono strutturati in modo tale da consentire

Dettagli

Introduzione agli algoritmi e alla programmazione in VisualBasic.Net

Introduzione agli algoritmi e alla programmazione in VisualBasic.Net Lezione 1 Introduzione agli algoritmi e alla programmazione in VisualBasic.Net Definizione di utente e di programmatore L utente è qualsiasi persona che usa il computer anche se non è in grado di programmarlo

Dettagli

Il Sistema Operativo: il File System

Il Sistema Operativo: il File System Il Sistema Operativo: il File System Il File System è quella parte del S.O. che si occupa di gestire e strutturare le informazioni memorizzate su supporti permanenti (memoria secondaria) I file vengono

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

Le funzionalità di un DBMS

Le funzionalità di un DBMS Le funzionalità di un DBMS Sistemi Informativi L-A Home Page del corso: http://www-db.deis.unibo.it/courses/sil-a/ Versione elettronica: DBMS.pdf Sistemi Informativi L-A DBMS: principali funzionalità Le

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

MANUALE DOS INTRODUZIONE

MANUALE DOS INTRODUZIONE MANUALE DOS INTRODUZIONE Il DOS è il vecchio sistema operativo, che fino a qualche anno fa era il più diffuso sui PC, prima dell avvento di Windows 95 e successori. Le caratteristiche principali di questo

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

Simplex Gestione Hotel

Simplex Gestione Hotel Simplex Gestione Hotel Revisione documento 01-2012 Questo documento contiene le istruzioni per l'utilizzo del software Simplex Gestione Hotel. E' consentita la riproduzione e la distribuzione da parte

Dettagli

Come difendersi dai VIRUS

Come difendersi dai VIRUS Come difendersi dai VIRUS DEFINIZIONE Un virus è un programma, cioè una serie di istruzioni, scritte in un linguaggio di programmazione, in passato era di solito di basso livello*, mentre con l'avvento

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file 1 di 1 Uso del computer e gestione dei file Argomenti trattati: Sistema operativo Microsoft Windows: interfaccia grafica e suoi elementi di base Avvio e chiusura di Windows Le FINESTRE e la loro gestione:

Dettagli

Virtualizzazione e installazione Linux

Virtualizzazione e installazione Linux Virtualizzazione e installazione Linux Federico De Meo, Davide Quaglia, Simone Bronuzzi Lo scopo di questa esercitazione è quello di introdurre il concetto di virtualizzazione, di creare un ambiente virtuale

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Lezione 1. 1 All inizio di ogni capitolo vengono indicati gli obiettivi della lezione sotto forma di domande la cui risposta è lo scopo

Lezione 1. 1 All inizio di ogni capitolo vengono indicati gli obiettivi della lezione sotto forma di domande la cui risposta è lo scopo Lezione 1 Obiettivi della lezione: 1 Cos è un calcolatore? Cosa c è dentro un calcolatore? Come funziona un calcolatore? Quanti tipi di calcolatori esistono? Il calcolatore nella accezione più generale

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Dipartimento del Tesoro

Dipartimento del Tesoro Dipartimento del Tesoro POWER POINT AVANZATO Indice 1 PROGETTAZIONE DELL ASPETTO...3 1.2 VISUALIZZARE GLI SCHEMI...4 1.3 CONTROLLARE L ASPETTO DELLE DIAPOSITIVE CON GLI SCHEMI...5 1.4 SALVARE UN MODELLO...6

Dettagli

FASE DEBUGGING: Compiler Linker. controllando che la voce Genera le informazioni per il debug cioè. "Generate debugging information"

FASE DEBUGGING: Compiler Linker. controllando che la voce Genera le informazioni per il debug cioè. Generate debugging information FASE DEBUGGING: Prima della compilazione, si devono inserire 1 nel progetto informazioni per il debug cioè si devono visualizzare le opzioni di progetto seguendo il percorso: controllando che la voce Genera

Dettagli

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 G. Pettarin ECDL Modulo 2: Sistema Operativo 2 Modulo 2 Il sistema operativo Windows

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Guida all'uso di StarOffice 5.2

Guida all'uso di StarOffice 5.2 Eraldo Bonavitacola Guida all'uso di StarOffice 5.2 Introduzione Dicembre 2001 Copyright 2001 Eraldo Bonavitacola-CODINF CODINF COordinamento Docenti INFormati(ci) Introduzione Pag. 1 INTRODUZIONE COS'È

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

Guida introduttiva. Installazione di Rosetta Stone

Guida introduttiva. Installazione di Rosetta Stone A Installazione di Rosetta Stone Windows: Inserire il CD-ROM dell'applicazione Rosetta Stone. Selezionare la lingua dell'interfaccia utente. 4 5 Seguire i suggerimenti per continuare l'installazione. Selezionare

Dettagli

Informatica Applicata

Informatica Applicata Ing. Irina Trubitsyna Concetti Introduttivi Programma del corso Obiettivi: Il corso di illustra i principi fondamentali della programmazione con riferimento al linguaggio C. In particolare privilegia gli

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

Sistemi Operativi. Interfaccia del File System FILE SYSTEM : INTERFACCIA. Concetto di File. Metodi di Accesso. Struttura delle Directory

Sistemi Operativi. Interfaccia del File System FILE SYSTEM : INTERFACCIA. Concetto di File. Metodi di Accesso. Struttura delle Directory FILE SYSTEM : INTERFACCIA 8.1 Interfaccia del File System Concetto di File Metodi di Accesso Struttura delle Directory Montaggio del File System Condivisione di File Protezione 8.2 Concetto di File File

Dettagli

Setup e installazione

Setup e installazione Setup e installazione 2 Prima di muovere i primi passi con Blender e avventurarci nel vasto mondo della computer grafica, dobbiamo assicurarci di disporre di due cose: un computer e Blender. 6 Capitolo

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer,

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Guida Introduttiva Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Heike Schilling. Data di rilascio:

Dettagli

Gestione Informatica dell archivio documenti. Computer software. Versione 7

Gestione Informatica dell archivio documenti. Computer software. Versione 7 Computer software Versione 7 Produttore MultiMedia it S.n.c. Distributore TeamSystem S.p.a. Caratteristiche Tecniche Linguaggio di Programmazione Sistema operativo client Sistema operativo server Occupazione

Dettagli

CLASSE 76/A -TRATTAMENTO TESTI, CALCOLO, CONTABILITÀ ELETTRONICA ED APPLICAZIONI GESTIONALI. Ambito Disciplinare 6.

CLASSE 76/A -TRATTAMENTO TESTI, CALCOLO, CONTABILITÀ ELETTRONICA ED APPLICAZIONI GESTIONALI. Ambito Disciplinare 6. CLASSE 76/A -TRATTAMENTO TESTI, CALCOLO, CONTABILITÀ ELETTRONICA ED APPLICAZIONI GESTIONALI Ambito Disciplinare 6 Programma d'esame CLASSE 75/A - DATTILOGRAFIA, STENOGRAFIA, TRATTAMENTO TESTI E DATI Temi

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 INDICE Indice File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2...4 Requisiti di sistema: QLA Server...5 Requisiti di sistema:

Dettagli

Import Dati Release 4.0

Import Dati Release 4.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Import Dati Release 4.0 COPYRIGHT 2000-2005 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati.questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright. Nessuna

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

Installazione LINUX 10.0

Installazione LINUX 10.0 Installazione LINUX 10.0 1 Principali passi Prima di iniziare con l'installazione è necessario entrare nel menu di configurazione del PC (F2 durante lo start-up) e selezionare nel menu di set-up il boot

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Easy-TO è il software professionale per il Tour Operator moderno. Progettato e distribuito in Italia e all estero da Travel Software srl (Milano), un partner

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Data Sheet IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Panoramica Le medie aziende devono migliorare nettamente le loro capacità

Dettagli

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione 2013. 12 (Revisione 2.6.) Esclusione di responsabilità legale SAMSUNG ELECTRONICS SI RISERVA IL DIRITTO DI MODIFICARE I PRODOTTI, LE INFORMAZIONI

Dettagli

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Alb@conference GO e Web Tools

Alb@conference GO e Web Tools Alb@conference GO e Web Tools Crea riunioni virtuali sempre più efficaci Strumenti Web di Alb@conference GO Guida Utente Avanzata Alb@conference GO Per partecipare ad un audioconferenza online con Alb@conference

Dettagli

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail Configurare un programma di posta con l account PEC di Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account ii nel programma di

Dettagli

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM SPOSTARE un file o una sottodirectory da una directory ad un altra COPIARE un file o una directory da una directory all altra RINOMINARE un file o una directory CANCELLARE un file o una directory CREARE

Dettagli

Guida dell'utente di Norton Save and Restore

Guida dell'utente di Norton Save and Restore Guida dell'utente Guida dell'utente di Norton Save and Restore Il software descritto in questo manuale viene fornito con contratto di licenza e può essere utilizzato solo in conformità con i termini del

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

Piattaforma Applicativa Gestionale. Import dati. Release 7.0

Piattaforma Applicativa Gestionale. Import dati. Release 7.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Import dati Release 7.0 COPYRIGHT 2000-2012 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati. Questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright. Nessuna

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 10 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Nomenclatura: 1 La rappresentazione di uno schema richiede una serie di abbreviazioni per i vari componenti. Seguiremo

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso Parte 5 Adv WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso 1 di 30 Struttura di un Documento Complesso La realizzazione di un libro, di un documento tecnico o scientifico complesso, presenta

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO Francesco Marchione e Dario Richichi Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia Sezione di Palermo Indice Introduzione...

Dettagli

How to Develop Accessible Linux Applications

How to Develop Accessible Linux Applications How to Develop Accessible Linux Applications Sharon Snider Copyright 2002 IBM Corporation v1.1, 2002-05-03 Diario delle Revisioni Revisione v1.1 2002-05-03 Revisionato da: sds Convertito in DocBook XML

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

AlboTop. Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali

AlboTop. Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali AlboTop Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali Introduzione AlboTop è il nuovo software della ISI Sviluppo Informatico per la gestione dell Albo professionale dell Ordine Assistenti Sociali.

Dettagli

Gestione Studio Legale

Gestione Studio Legale Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione dello Studio. Manuale operativo Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione

Dettagli